Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 + BAHA?A+D=EH = ) >AHJ JAHE??E ]8E +A JAH 6H=F= E 1J= O J 8E?A 5=H E? =,AF=HJ A J B FDJD= CO EIAHE? IFEJ= /H IIAJ 1J= O J 5?DABBAH6IA C?K =H5KHB=?A+A =H5KHB=?A E= E 75) =?K JO =H?A +K D= 5 2=K *H=IE 0=H JJE CD= - C 0 +E?E =JE 75) A AJD A O * IJ 75) =HE= =?I=E -L= IJ 1 E EI 75) -?E 5=J 5 2=K *H=IE /=HO5?DM=HJ E A=F EI 75) 5DECDAJ 5DE KH= 6 O =F=, 5E C=F HA 6HE =H?DE 2=LE= 1J= O 2= 8E?ECKAHH= E = 1J= O 5?EA JEBE?5A?HAJ=HE=J KECE+ JE EIAHE? IFEJ= /H IIAJ 1J= O 8E=5A AIA $ #&/H IIAJ 6A =N!'#$""&# - =E? JE(KI ' J I?= = EJ HC= E E C5A?HAJ=HE=J 6E /E + CHAII A #&/H IIAJ 6A!'#$""!& =N!'#$"" "&# - =E E B (JECE? CHAII? MMM JECE? CHAII?

2

3 5?EA JEBE?2H CH= K A# JD ]+DKH?D^ =L HE ) JAHE??E 6H=F= E 1J= O 5= KJ 2H B 4A =J HA JJE5EA = 1J= O 5K=- E A = A5= L=J HA,A/E HCE)H?ELAI? AH 5K=-??A A = IEC H H=?AI? E??E?D 8AI? E " "# ) ,7+1 /60-4 7,6)* - 6DA?K AJJKH= =CEIJH= AE =J=L =H =5KFAHBE?EA?K =HAA =?DEHKHCE=HABH=JJEL= - 0 =JE 75) # # 4 7, 6 ) * -?K =H5KHB=?AFH > A IE HABH=?JELAIKHCAHO 6=L =4 1FH > A =IKFAHBE?EA?K =HA A =?DEHKHCE=HABH=JJEL= +D=EH = 5 + / 6IA C E= E 75) 5FA= AHI 2 8E?ECKAHH= E = 1J= O >AHC /AH = O =?I=E-L=IJ 1 E EI 75) 0,K= JJE CD= - C / 5?DM=HJ E A=F EI 75) - 0 =JE 75) A O * IJ 75) $ # *HA=

4 K A# JD ]+DKH?D^4 $! ) ,7+1 /60-4 7,6)* - = A =H AH=J F =IJO = LAHLEAM AJJKH= =CEIJH= AE =J=L =H LAHLEAMIK =?DAH=J F =IJE?= = A =HA 8 5=H E? =/H IIAJ 1J= O $ # 4 7, 6 ) * -,AAF = A =H AH=J F =IJO 6=L =4 =?DAH=J F =IJE?= = A =HA +D=EH = 6HE =H?DE2=LE= 1J= O 5FA= AHI 5 5DE KH=6 O =F= 7 AH E 4 LEC 1J= O /KA *=H?A = 5F=E +K D=5 2=K *H= E, 6= 5E C=F HA 8 5=H E? =/H IIAJ 1J= O D=EH = ) 4=FE E6HALEI 1J= O + JE/H IIAJ 1J= O % # & IJA?A I A?A K AIJ= E = E =I?EA =?DEHKHCE= 0,K= JJE CD= - C = =CA A J B H = EJEAI E 5JALA I D I A K LE??AJJEAJH=JJ= A A= JAH= E EF= FA>H= E A D I 5 + / 6IA C E= E 7I=

5 K A# JD ]+DKH?D^4 &! & # ' H A= AFEJDA E= => H = C )51 ) H = \AFEJA E? H A= JA = )51 A O * IJ 75) AF=J =IKFAHB?EA?K =HAA =?DEHKHCE=HABH=JJEL= =?I=E-L= IJ 1 E EI 75) H IJA?A IJ? E E?,= A?A K AIJ= E = E= =? E E?= / 2A ACHE E AIJHA 1J= O,EI?KIIE '! '! BIAIIE I )IIA > A=5?E

6 K A$ JD ]+DKH?D^4 EHIJ5AIIE &! & "# H A= E AHL=JE > A =HALEAM E AHL= E A? H A= AA AIKAFH > A =JE?DA K HALEAM >AHC /AH = O A AJH=JE C AH=J F =IJO=BJAH ) +DAH=J F =IJE?=FAHB H= F +DAH=J = JH=FE= J E >=HA 5?DM=HJ /, = E E= ) 4 0 E A=F EI 9=IDE CJ +E?E =JE 75) '! /-4; 5AIIE E >= 6H= IF = J=JE ) E JE? A >H= A6H= IF = J=JE 2JAHECOK IKHCAHO,AAF = K= = A =H AH=J F =IJO +KIJ = A =H AH=J F =IJO IJH= E EJA? E?DA 6H=FE= E >KI E A >H= == E JE?= FJAHECE +DAH=J F =IJE?= = A =HAFH = K= AA?KIJ E =J= +D=EH A 2= AH 1J= O ) JAHE??E 6H=F= E 1J= O FAH=JE CH? JI 2E LA = = 1J= O J= =* C = 1J= O + JI+ =J H 8 4 = 1J= O 5E?E O\I-OA*= E I H=?AI? 2 JA ) AM5E?E E= HA= EJO =4ACE A5E?E E= E I H=?AI? 2 JA 7 = K L=HA= J IE?E E= = 4 =H?A 2= AH 1J= O # 1+1) J 7 AH E 4 LEC 1J= O J 5 + / 6IA C E= E 75) J 8 5=H E? =/H IIAJ 1J= O

7 K A$ JD ]+DKH?D^4 EHIJ5AIIE! #! A BJDACA JOFE = E B HJDA E B = =J HO?OJ?DE AIE E >= JH= IF = J=JE I 1 =CA JEFE = E AFAH A?EJ?DE AE BE= =J HEA AEJH=FE= E >KI AI?=E / 4= = JJE + H=?AI?DE *=HJ E + JE 4 IIE = E 8 5=H E? = * C = /H IIAJ 1J= O *HA= ) E JE? A >H= AE >K KI AH=J F=JDO E A >H= == E JE?= A =?DAH=J F=JE=> I= - 5=J 5 2=K *H= E K?D "! 6DA?K =IKFAHBE?EA?K =HAA =?DEHKHCE=HABH=JJEL= +D=EH A / AHHAHE AIIE = 1J= O ) JAHE??E 6H=F= E 1J= O -N?E AH AH=J?OJAI AHEA?DAH=J?EJE / +=HA = 5 +=F=??E E 4 *H=?=J E = EHA A 1J= O 6DAAFEJDA E= = FH > A IE AN?E AH =IAHIKHCAHO + B?= E?H I? AFH > A =JE?DAAFEJA E= EAIJH = E A =?DEHKHCE=? =IAH AHE E?H I? FE? B?= A =IJH F=IGK= K>E A - 1J= O +OJ CE?+ K?JEL= F=JJAH?D= CAE HABH=?JELAIKHCAHO 8=HE= E F=JJAH?EJ CE?? CEK JEL= F?DEHKHCE=HABH=JJEL= 8 HBA =F E 1J= O

8 K A$ JD ]+DKH?D^4 EHIJ5AIIE 4A AFEJDA E =JE JE AIF IJ24 )5- E? H 1/06 6A E = E AF IJ24 )5- E? H AAJH=JJ=JA? *1 1/06 2 *?E 2 *?E1 = 1J= O 5A A?JE FH J? E 24 JI KH=FFH =?D 2H A E AE F= EA JEI JJ F IJE=24 IJH =FFH??E /KAHHAI?DE +=IIE AHE ),) =J /AH A A,E+DE=H HJK =J /H IIAJ 1J= O?K =HIKHB=?AF IJ24 =IKFAHBE?EA?K F 24 )?A E 4 4= 2 + +DE=LA =JE A??A * C = 1J= O 0OFAH AJH FE?24 =HIKHB=?A 24 EFAH AJH FE?=AIKFAHBE?EA?K =HA, IIE6 HE 1J= O -N?E AH =HIKHB=?A AHEAIKFAHBE?EA?K =HA / ) AIIE / =6AC = + 5> HCE=*=HE 1J= O + H A= A JE C=BJAH24 =? E E?=?=IA A JE C? H A= AJ J= AF IJ24?=I 4 = 4 = +=IAHJ= 1J= O 6DAHABH=?JELAIKHCAHOHA JHA=J A J MDE?D=HAJDAE F E?=JE I JDAIJA?A I 1 HEJH=JJ= A GK= EE F E?= E EIK =IKFAHBE?EAIJ= E = A 2 8E?ECKAHH= E = 1J= O ]6M 5JAF^ M KFE A JF IJAFE AH=J F =IJO M KF]6M 5JAF^ A =? HHA F AFE?DAH=J F =IJE?= ) H JAHH 5 E = 1J= O,EI?KIIE

9 K A$ JD ]+DKH?D^4 EHIJ5AIIE # "#?K =H5KHB=?A2DOIE CO EIE CE=AF=J =IKFAHBE?EA?K =HA +D=EH A / +=HA =2E=?A = 1J= O +=I= =HI= =?K =H5KHB=?A0EIJ F=JD CO 1IJ F=J =IKFAHBE?EA?K =HA E = / =2= AH 1J= O 1 JH=?K =HFHAIIKHA A =CA A JE?K 6H=JJ= A =FHAIIE AE JH=?K =HA A AF=J =IKFAHBE?EA?K =HA E = / =2= AH 1J= O 6DAJECDJ K?JE E? K?JEL= AFEJDA EK AJECDJ AFEJA E? CEK JEL= AA E EE? IA?? 2 )H=C = AHHAHE 4 5FE A = / AHHAHE AIIE = 1J= O 6DAH A BIOIJA E?JDAH=FOE JDA = =CA A J 1 =JAH=FE=IEIJA E?= A JH=JJ= A IA?? AHHAHE JHE?E ) 5JE 2 )H=C = AIIE = 1J= O?K E?> AFD=HEJEI 5KFAHBE?EA?K =HAA> AB=HEJE?H E?DA ) H=?D *EH=JJ=HE / +=FHE C E 8A A E= 1J= O?K J=?J A I A JE=? J=JJ AIKFAHBE?EA?K =HA, )KHACCE+ 1J= O 5KFAHBE?E= AH=JA?J O>OAN?E AH =IAHE 4AEI *K? FDO +DAH=JA?J E=IKFAHBE?E= A? A??E AHE A *K? AHI 5 HKI?A =4 = 1J= O

10 K A$ JD ]+DKH?D^4 EHIJ5AIIE 6DAH=FAKJE?B J AH=JA?J O26 =I=JHA=J A J BJDAIKFAHBE?E=? H FDO J?DAH=JA?J E=JAH=FAKJE?=26 A JH=JJ= A BEA? H A= EIKFAHBE?E= E 5> HCE= ) E E +=IK = 8,A BAJJ= = 1J= O,EI?KIIE $ " % *HA= ) E JE? A >H= A A >H= =) E JE?= +D=EH A, 2 E AIJHA 1J= O / /E= A??DE E8E=HACCE 1J= O ) E JE? A >H= AJH= IF = J=JE E? H A= K?AHI,AI?A AJ?A H=JE = A >H= == E JE?= A AK?AHA A,AI?A AJ?A A A A AFAHB H= E E? H A= E + JE 2=JAHH= 5,A4 >AHJEI, *= AHE E 8 5=H E? =/H IIAJ 1J= O ) E JE? A >H= A? >E E?AFE AH=J F =IJO E IALAHA?K =HIKHB=?AFH > A I 1 FE= A >H= == E JE?=? >E =J? AFE?DAH=J F =IJE?=JAJJ E?= AECH=LEFH > A =IKFAHBE?EA?K =HA =C HI E K> E 2 ) E JE? A >H= A=I AKH JH FDE?K?AHJHA=J A J 6H=JJ= A AK?AHA? H A= E AKH JH BE?DA? E A >H= == E JE?= 2 *?E ) J E 5 8 = JE1 = 1J= O 6 FE?= +O? IF HE E JE? A >H= AJH= IF = J=JE =I=JHA=J A J E HA MFAHEFDAHE?=? H A= K?AHI +E? IF HE =J FE?=AJH=FE= A >H= == E JE?= A JH=JJ= A A HA AK?AHA? H A= E CE=I? I?EKJ= 2E?DAH= 7 AH E 4 IIE E5 H= 4 LEC 1J= O

11 K A$ JD ]+DKH?D^4 EHIJ5AIIE 6DAKIA B?JO?E= =?HE =JAE JDAJHA=J A J B? H A= FAHB H=JE 7JE =?HE =J A JH=JJ= A AFAHB H= E E? H A= E J= =* C = 1J= O 6HA=J A J B?K =HIKHB=?AE B = =JE E AH=J? K?JELEJEIIE??= >O A= I B= E JE? A >H= A E BE= = E =IKFAHBE?EA?K =HA A =?DAH=J? CEK JELEJA IA??= JA = A >H= == E JE?= 4 5 *=H=>E / *A JEL C E + E C=HE / += =>HE=/A L= 1J= O JDA= JE E?H >E= =?JELEJO BJDA= E JE? A >H= A? JE>E JE?I 2 IIE>E A=JJELEJ = JE E?H A >H= == E JE?=E JE>E JE?E 4 A?K??E 4,AE 7 A?DE E EHA A 1J= O ) E JE? A >H= AJH= IF = J=JE KHANFAHEA?A IJH=AIFAHEA = A KJE = A >H= == E JE?= + 6H=LAHIE + 5E E + = JJ= ) - 6=I?E JJE ) +=F H IIE5EA = 1J= O ) E JE? A >H= AJH= IF = J=JE E JDA?K KHANFAHEA?A 1 FE= A >H= == E JE?= A =F=J =IKFAHBE?EA?K =HA IJH=AIFAHEA = / *A JH= A / *,HEKIIE +DE E E 2 *KH=JJ *=H I? /,E/E HCE 2E=LA 1J= O 4 A B= E JE? A >H= AJH= IF = J=JE E IALAHA?K JH=JJ= A J? A >H= == E JE?= A ACH=LEF=J = IKFAHBE?EA?K =HA 2=II= E - * 5 +DEA E E 5,A = =CCE HA ) +=K2 1J= O ) =KIABK >E E= B HA=H OCH=BJHAFEJDA EJ=JE ) 6A?DAH=J F =IJE?=FAHB H= JA >E E KJE AFAH =FHA??A HEAFEJA E = E A > =HK 4 2AHE E =?E 8,A1 HE 2,A /= 2AI?=H= 1J= O 5KFAHBE?E= AH=JA?J E JE? A >H= A +DAH=JA?J E=IKFAHBE?E= AA A >H= == E JE?= / +=H= A 2 E E+K A 1J= O,EI?KIIE

12 K A$ JD ]+DKH?D^4 EHIJ5AIIE &! E >= 6H= IF = AH=J FH IJDAIEI 6H=FE= E >KIA+DAH=J FH JAIE +D=EH A ) H?KJJE- F E 1J= O 8 =F E5= AH 1J= O DA E >= JH= IF = JB HJDA?K =HIKHB=?AHA? IJHK?JE HAIK M KF 1 JH=FE= J E >=HA A =HE? IJHK E =IKFAHBE?EA?K =HA HEIK J=JEAB M KF 8 5=H E? = + JE 4 A A ) *KHH E, *= AHE E/H IIAJ 1J= O 1IJ? F=JE>E E >= JH= IF = J KH=FFH =?D 1IJ? F=JE>EJ JH=FE= E >KI IJH =FFH??E 8 II >H E + JE 8 5=H E? = EHA A /H IIAJ 1J= O 6DAJHA=J A J BFHE JFJAHOCE=>O=KJ E >= JH= IF = J 6H=JJ= A =HE JA=KJ JH=FE= J E >=HA 8 J=HK E 4,E =KH,,E2E =J / =F E 1J= O 5AC A J=HO E >= =KJ JH= IF = J=JE E L=I?K =HE H A= AK = )KJ JH=FE= J E >=HAIAC A J=HE A I=?? E AK? =? H A= AL=I? =HE =J 2 *HKIE E E= A 1J= O 2 BB M KF B M J== E / + =?E A E4 = 1J= O 2E JK??EI AH=J FH IJDAIEI =?DA=FI KJE E K JHA=J=> A?=IAI>O JDAHIKHCAHEAI +DAH=J FH JK??E K =I K E AA? E?=E?=IE JH=JJ=>E E? = JH=?DEHKHCE= 5 2E JK??E 2E JK??E4 = 1J= O ) FD=? H JDABEHIJ?=IA 1J= O ) FD=? H IJH=AIFAHEA =IK FHE?=I FAH=J E 1J= E= ) +=F H IIE + 6H=LAHIE ) *= AIJH= E + 5E E + = JJ=5EA = 1J= O,EI?KIIE ' # BBEHIJIAIIE

13 K A$ JD ]-HE?A^4 "!,AAF = K= = A =H AHJ F =IJO +DAH=J F =IJE?= = A =HA = K= AFH +D=EH A - *= AIJH= E )GKE = 1J= O * = E = 1J= O DA = = A =H AH=J F =IJO HAIK JI B"%? E E?=?=IAI = AMIKHCE?= =FFH =?D =?DAH=J F =IJE?= = A =HAFH HEIK J=JEIK"%?=IE K L=L=HE= =JA? E?=?DEHKHCE?= 6HE =H?DE2=LE= 1J= O = = A =H AH=J F =IJO ) + HAIK JI =?DAH=J F =IJE?= = A =HA = K= AFH HEIK CHKFF EJ= E= ) + ) 4=FE E6HALEI 1J= O = A I E E= =?DEHKHCE= = A =HA + /A EIE2 A 1J= O,AAF = A =H AH=J F =IJO JA? JI +DAH=J F =IJE?= = A =HAFH JA? E?DAAHEIK J=JE / /=>>HEA E E 4 IIAJJE 2 *=HJ AE / 7 *A A E2EI= 1J= O + F E?=JE JIE = A =H AH=J F =IJOFAHB EGKA? AJH=JE C AH=J F =IJOE JDABA MAOA 4EIK J=JEA? F E?= E J = A =HAFH AIACKEJ? JA? BH J? JH=FE= JEFAHB H= JE AIACKEJE A??DE B E?=IE 7 AH E 4 LEC 1J= O,AAF = A =H AH=J F =IJOLAHIKIFA AJH=JE C AH=J F =IJO? F=H=JELAHAIK JIE AH=J? KI +DAH=J F =IJE?= = A =HAFH F =IJE?=FAHB H= JA HEIK J=JE? F=H=JELE A?DAH=J? 8 5=H E? = + JE, *= AHE E 5,A4 >AHJEI/H IIAJ 1J= O

14 K A$ JD ]-HE?A^4 JDIB M = A =H AH=J F =IJO MEJD AH=J? KI M KF= AIEE??DEI JJ F IJE=?DAH=J F =IJE?= = A =HA FH *EB= E A A ) - 4=CK??E 8 JAI=H?DE 5 5> A =F E 1J= O,AAF = A =H AH=J F =IJO ) A AIIJA? EGKA +DAH=J F =IJE?= = A =HAFH 6A? A + H E E HAJJE / HKII ) =HJE E / /EK?DEC E=4=LA = 1J= O,AAF = A =H AH=J F =IJO>OE JH=? H =?DAH=J F =IJE?= = A =HAFH = A = A J E JH=? H A= A / =H?DE E - JJE 4 HEIE = ) 5>=> 8AH = 1J= O 1 JAHB=?AAL= K=JE E, CJAH B M KF,?DAH=J F =IJE?= = A =HAFH B M KJ= E E JAHB=??E== A K C JAH E A *=K?DEAH /,A =HEA 1,E+=H 6 B= E KIE ) 6HECCE= E 1LHA= 6 HE 1J= O 6DA+ B I?= E = A =H AH=J F JDA?K =HIKHB=?A KHANFAHEA?A 1? B I?= A =?DAH=J F =IJE?= = A =HAA A =IKFAHBE?EA?K =HA IJH=AIFAHEA = -,= EK A 7 +E >AH A4=LA = 1J= O,AAF = A =H AH=J F =IJOE? F E?=JE I=BJAHFJAHECEK =?DAH=J F =IJE?= = A =HAFH A? F E?= FJAHECE +K D=5 2=K *H=IE = A =H AH=J F =IJOE FJAHOCEK OA=HIB M KF +DAH=J F =IJE?= = A =HA A FJAHECE B M = E - * D *K I + JAH II ) = FE E AIJHA 1J= O,EI?KIIE

15 K A$ JD ]-HE?A^4 #!# = A =H AH=J F =IJOMEJDAN?E AH =IAH +DAH=J F =IJE?= = A =HA? AHE +D=EH A ) 1J= O /KA *=H?A = 5F=E = A =HJDAH=FAKJE? AH=J F =IJO IJHELE CB HJDAFAHBA?J = A =HCH=BJ +DAH=J F =IJE?= = A =HAJAH=FAKJE?==KJ =JE K E FAC FAH JJA AHAK FAHBAJJ A > = A =HA, 6= 5E C=F HA,AAF = A =H AH=J F =IJOMEJDAN?E AH =IAH =?DAH=J F =IJE?= = A =HAFH AHE 4 = 4 = +=IAHJ= 1J= O AJE? LAHIKI-N?E AH =IAH?=IAIHAF JI AJE?=LAHIKI? A??E AHE?=IEIJE?=AHEIK J=JE 2 *?E 2 *?E 5 8 = JE1 = 1J= O,EBBAHA AII = A =H AH=J F =IJOMEJDAN?E AH =IAH E AH=J? KI OA=HB M KF +DAH=J F =IJE?= = A =HA=IFAII E=JE? AHE A?DAH=J? M KF 4 I?= 4 =I?E= E I?= - *= AIJH= E )GKE = 1J= O +KIJ E = A =H AH=J F =IJO+ )6 FHA E E =HOHAIK JI +DAH=J F =IJE?= = A =HA?KIJ E =J=+ )6 HEIK J=JEFHA E E =HE K JE?A JHE? /HKFF + )6 / ) AIIE + JE J= = ) /= = /KA 6 = AH ) K =H E ) 4=FE E - 4=FE E 8 5=H E? = + 5> HCE= / 6=IIE =HE*=H?A = *=HE * C = /H IIAJ L= 6HALEI +KIJ E AH =IAH = A =H AH=J F =IJO =?DAH=J F =IJE?= = A =HA? AHE? JA? E?=?KIJ E =J= 2 IJ HE 8 5? H?E=8E> 8= A E= +=J= =H 1J= O,EI?KIIE $! *HA=

16 K A$ JD ]-HE?A^4 $ # 2A AJH=JE C AH=J F =IJO +DAH=J F =IJE?=2AHB H= JA +D=EH A ) E= 1J= O 8 /E E=6H=F= E 1J= O ) =IAHJHEFDE AB HFA AJH=JE C AH=J F =IJO 7 =JH=F= = E A =IAHFAH =?DAH=J F =IJE?=FAHB H= JA >AHC /AH = O + >E JAHLA JE I 2 = JAHE HLEJHA?J O? I AJE?1 IE F = JMEJDI? AH= IKIFA IE 1 JAHLA JE? >E LEJHA?J E== JAHE HA FE= I AJE?==I IFA IE AI? AH= A A A *EB= E ) - 4=CK??E 8 JAI=H?DE 5 5> A =F E 1J= O 2A AJH=JE C AH=J F E F = JMEJDI? AH= IKIFA IE +DAH=J F =IJE?=FAHB H= FE= =BEII= E AI? AH= A ) JAHE??E 5 2A? H=H 8,A8EJ= *=H>AH= 2= AH 6H=F= E 1J= O 2A AJH=JE C AH=J F =IJOE HAIK JIOA=HI=BJAHE JAHLA JE =?DAH=J F =IJE?=E AJ EHEIK J=JE== E JAHLA J 2 +=F E 2 / +=JA = HJK =J ) 4 = 1J= O 2A AJH=JE C AH=J F IE,AF=HJ A J B FDJD= CE? 5?EA?AI B5EA =BH ''#J E E= =?DAH=J F =IJE?=FAHB H= JA A A BJ= ''#= ) +=F H IIE + 5E E ) = E 4 E?EC = ) *= AIJH= E + 6H=LAHIE5EA = 1J= O?K =HJH=K =E F=JEA JI AH=J F =IJO 6H=K E?K =HE AEF= EA JE F =IJE?= + 6H=LAHIE ) = E ) - 6=I?E JJE + 5E E ) +=F H IIE5EA = 1J= O, K> A J HGKAHK E CIKJKHAJA? EGKALAHIKI? >E @ IE C AHK E CIKJKHAJA? EGKAE FA AJH=JE C AH=J F =IJO AOA=HB M KF 6A? FFE== JEJ H?DE LAHIKIJA? JE K=A= FK JEIJ=??=JE A =?DAH=J F =IJE?=FAHB H= JA M KF=K = 5 +E E ) +=IK??E, HA= A 5 A A /,A5= L 5,?A 2= AH 1J= O

17 K A$ JD ]-HE?A^4 2A AJH=JE C AH=J F FA I OB=? =IFEH=JE A1 E F = J +DAH=J F =IJE?=FAHB H= JAAB=? =IFEH= E A FA I O? E FE= J 1 FEACDAL A + H E E / HKII ) =HJE E HAJJE / /EK?DEC E=4=LA = 1J= O?K =HJH=K =J CO 2A AJH=JE C AH=J F HAJE = IKHCAHO ]F AJ F AAOAIKHCAHO^ 6H=K =J CE=>K >=HA +DAH=J F =IJE?=A?DEHKHCE=LEJHA HAJE E?= ]F AJ F AAOAIKHCAHO^ + H E E ) =HJE E HAJJE / HKII / /EK?DEC E=4=LA = 1J= O +DAH=J F =IJE?= AEJH=K E?K =HE AH=J F =IJOE?K =HJH=K = =C=HE+=J= E= 1J= O,EI?KIIE &! ),1-4 =JE ) AHE?= ELA KIE?= C FA J = F=HJE?EF= JI A E *=

18 K A% JD ]+DKH?D^4 &! & " )KJ C KI?K K?JEL= JH= IF = JE = EJO 6H=FE= CEK JEL==KJ C=E? JKH= K = K EJ JAH=FAKJE?=, 6= 5E C=F HA ) E E FH LAIFH C IEI B AH=J F =IJOE AKH JH FDE?? H A=I = A >H= == E JE?= EC E H= =FH C =?DAH=J F =IJE?= A A? H AA AKH JH BE?DA A O * IJ 75) 24)+61+) )4; ) 2)46-+12)61 ELA?DA? F=JEA JMEJD >AJMAA F=HJE?EF= JO 6DAB=?K O?DA? IF=JEA F ANF=JD CJDAIAIIE FDJD= CEIJIMEJDJDA=E B=? IEI + HI FH=JE? E A =HE=? F=HJA?EF= E HEK F= EA BH JH= HEK AB=?K JO =B=?K JOL= A JAE =K = F= EA CEA? F AIIA FHAIA BJ= CEFH F A JE = BE =? E= A +D=EH A 8 5=H E? =/H IIAJ 1J= O ) JAHE??E 6H=F= E 1J= O -NFAHJI +K D=5 2=K *H= E 0,K= JJE CD= - C - 0 =JE 75) A O * IJ 75) >AHC /AH = O =?I=E-L=IJ 1 E EI 75) 5 5DE KH=6 E =F=, 6= 5E C=F HA 5 + / 6IA C E= E75) & # " 24)+61+) IJ2)46 *HA=

19 K A% JD ]+DKH?D^ AHK JHA=J A B HHA?KHHA JAH IE 6H=JJ= A J? =KJ IEAH A26 A AAH IE JE >AHC /AH = O JH E C? K?JEL= E B = =JE C>O E JH= FAH=JELA EJ O?E + KI E JH= FAH=J = EJ E?E =+ A =HAC = E E BE= = E A =?E?=JHE = E A? CEK JEL= A 5 6IA C E= E 75) # # B?= E?H I? FOE? H A= F=JD CO 1 E?H I? FE? B?= A A =? H A= 0,K= JJE CD= - C #!! 24)+61+) + B5AIIE

20 K A% JD ]6H=F= O^4 I 9-6 )* *OI = CH KFI!F=HJE?EF= JI 2H=?JE?= =?JELEJEAIJ KJ>O= F=HJE?EF= JI )BE = HAF HJME J 4ACEIJH=JE EIBHAA 2 A=IA> + JE )FE?? ECHKFFE? AIA?K E FH=JE? JA? E?DA? E HJ BE = C EAIFAHJE EI?HE E A CH=JKEJ=IKFHA J= E A ]6H=F= E^4 "! $ ) *4) -9-6 )* 6A=?DAHI 5 6IA C E= E 75) 0,K= JJE CD= - C 2 E AIJHA 1J= O 2HAF=H=JE C /H=BJJA? EGKAI A >H= == E JE?= 2HAF=H= E AAJ=C E JA? AIJ ]5E?E O^4 "! $ 1 *) 64) 52 ) 6) )* 6A=?DAHI - 0 =JE75) + JE/H IIAJ 1J= O 8 5=H E? =/H IIAJ 1J= O 2HAF=H=JE EGKAI 6H=FE= E >KI 2HAF=H= E AAJA? AIJ

21

22 1 4 ) 1 1/- -4) 1 MMM IE?II HC 5-,-,- + 8-/ /E L= E 2 =5= /E L= E -HE?A 6A '!&$'% 37 6), EL= E? KI= E = # #, F E # # 5?E A KH # -KH %# 5?E -KH # -KH 5FA?E= E -KH # -KH \EI?HE E A = J=HEBB= JJ= FAH C E IFA?E= E IA FHAIA J= E A?AHJEBE?=J E A JEJ ) EI?HE E A =JJAIJ= JA E FH FHE A J JEJ )37 6), ,- _ 2=HJA?EF= E A=E =L HE _ EJ+ CHAIIK= A _ E A _ E A5E K J= A= _ K?D8A _ +A =5?E= A E A JA? FE =J=E C LH AIIAHAE LE=J=A JH E # =CCE!= =5ACHAJAHE= HC= E =JEL= 6E /E + CHAII A #&/H IIAJ \EI?HE E A C=H= JEJ=IAABBAJJK=J=A JH E # =CCE 5=H F IIE>E AEI?HELAHIEE CHAIIK= AI= E>E IJE A JH K AH 24-6) 1 1) *-4/ ABBAJJK=HAK =FHA J= E A= >AHCDEAH=I AC=HIE= IEJ E JAH AJEIJEJK E = = = MMM IE?II LAI=H F IIE>E ALEIE =HAC E= E>E E? EHA =JELE? IJEA? FE =HA E A =HA FHA J= E A

23 ,) 16,12)/) F=C= A J FK AIIAHAABBAJJK=J JA =IIAC >=?=HE JH=IBAHE>E AE JAIJ=J =6E /E IH LE=J K EJ= A JA= E A = =5ACHAJAHE= HC= E =JEL=6E /E + CHAII A #&/H IIAJ > EBE? >=?=HE E JAIJ=J =6E /E IH??$'#$!!*=?=6 I?= = BE E= IIAJ )*1!"+)*"! 1 LE=HA? FE=> EBE? K EJ= A JA= E A I=H= E AAFHA J= E E= >AHCDEAHA HA IEJ 1 /7)7 1+1) - 1J= E= 1 C AIA? E AIE K J= A= -+ 1? KJ= E E =5= KJA 4E?DEAIJ FAH +=JAC HE= +DEHKHC,EI?EF E A J BJ= CE= CA AJE?= => H=J AJE?= 8)41) 1 1 =IACHAJAHE=5?EA JEBE?=A =5ACHAJAHE= HC= E HJ=HA= FH CH= =JKJJA AL=HE= E A?AII=HEAFAHH=CE EJA? E?DAA I?EA JEBE?DA

24

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@?"?$3J I?@?@?@'@J I")&?@%@?J I?"!@?"!"J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@??$3J I?@?@?@'@J I)&?@%@?J I?!@?!J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO CAMPIONE DELL URSS Alla fine di novembre del 1956 cominciò a Tbilisi la semifinale del 24 campionato dell Urss. Tal vi prese parte. Aspiravano al diritto di giocare il torneo di campionato, tra gli altri,

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

REG-DA. Regolatore di tensione REG-DA. Istruzioni per l'uso. Stato 16.01.2007/03a. Versione Software. Edizione I Stato 01.2000

REG-DA. Regolatore di tensione REG-DA. Istruzioni per l'uso. Stato 16.01.2007/03a. Versione Software. Edizione I Stato 01.2000 REG-DA Regolatore di tensione REG-DA Istruzioni per l'uso Stato 16.01.2007/03a Versione Software Edizione I Stato 01.2000 Istruzioni per l'uso REG-DA 1 REG-DA Regolatore di tensione REG-DA Istruzioni per

Dettagli

MATEMATICA C3 - GEOMETRIA 1 2. CONGRUENZA NEI TRIANGOLI

MATEMATICA C3 - GEOMETRIA 1 2. CONGRUENZA NEI TRIANGOLI MATEMATICA C3 - GEOMETRIA 1 2. CONGRUENZA NEI TRIANGOLI Indice Triangle Shapes Photo by: maxtodorov Taken from: http://www.flickr.com/photos/maxtodorov/3066505212/ License: Creative commons Attribution

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione -

Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione - Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione - Questo documento è un tentativo di raccolta e riorganizzazione dei vari post & thread esistenti sull'argomento SEKA 2, senza la pretesa di essere un trattato esaustivo.

Dettagli

Trasformazioni Geometriche 1 Roberto Petroni, 2011

Trasformazioni Geometriche 1 Roberto Petroni, 2011 1 Trasformazioni Geometriche 1 Roberto etroni, 2011 Trasformazioni Geometriche sul piano euclideo 1) Introduzione Def: si dice trasformazione geometrica una corrispondenza biunivoca che associa ad ogni

Dettagli

Parte 2. Determinante e matrice inversa

Parte 2. Determinante e matrice inversa Parte. Determinante e matrice inversa A. Savo Appunti del Corso di Geometria 013-14 Indice delle sezioni 1 Determinante di una matrice, 1 Teorema di Cramer (caso particolare), 3 3 Determinante di una matrice

Dettagli

I Numeri Complessi. Si verifica facilmente che, per l operazione di somma in definita dalla (1), valgono le seguenti

I Numeri Complessi. Si verifica facilmente che, per l operazione di somma in definita dalla (1), valgono le seguenti Y T T I Numeri Complessi Operazioni di somma e prodotto su Consideriamo, insieme delle coppie ordinate di numeri reali, per cui si ha!"# $&% '( e )("+* Introduciamo in tale insieme una operazione di somma,/0"#123045"#

Dettagli

x 1 + x 2 3x 4 = 0 x1 + x 2 + x 3 = 0 x 1 + x 2 3x 4 = 0.

x 1 + x 2 3x 4 = 0 x1 + x 2 + x 3 = 0 x 1 + x 2 3x 4 = 0. Problema. Sia W il sottospazio dello spazio vettoriale R 4 dato da tutte le soluzioni dell equazione x + x 2 + x = 0. (a. Sia U R 4 il sottospazio dato da tutte le soluzioni dell equazione Si determini

Dettagli

Minimizzazione di Reti Logiche Combinatorie Multi-livello

Minimizzazione di Reti Logiche Combinatorie Multi-livello Minimizzazione di Reti Logiche Combinatorie Multi-livello Maurizio Palesi Maurizio Palesi 1 Introduzione Obiettivo della sintesi logica: ottimizzazione delle cifre di merito area e prestazioni Prestazioni:

Dettagli

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova CG t FY-#tsL ry F[OERAZt0NEtfÀilAr{ATRASP0fii' Wrh-rsFoRîr Genova, 26 febbraio 2014 Commissione di Garanzia - Roma Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma Prefetto di Genova Direzione ATP EsercizioSr!

Dettagli

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π PROBLEMA Il triangolo rettangolo ABC ha l ipotenusa AB = a e l angolo CAB =. a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio, l arco di circonferenza di estremi P e Q rispettivamente

Dettagli

Riferimenti Iconografici

Riferimenti Iconografici Corso di Aggiornamento per Geometri su Problematiche Strutturali Calcolo agli Stati Limite Aspetti Generali 18 novembre 005 Dr. Daniele Zonta Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Strutturale Università

Dettagli

c o l l e z i o n e continuat i va

c o l l e z i o n e continuat i va c o l l e z i o n e continuat i va www.aleimport.it A.L.e. Import è un azienda solida e in grande espansione. Il suo servizio e professionalità è in grado di fornire consegne in tutt Italia, in tempi estremamente

Dettagli

Matrice rappresent. Base ker e img. Rappresentazione cartesiana ker(f) + im(f).

Matrice rappresent. Base ker e img. Rappresentazione cartesiana ker(f) + im(f). Due Matrici A,B. Ker f = ker g. 1- Ridurre a scala A e B e faccio il sistema. 2 Se Vengono gli stessi valori allora, i ker sono uguali. Cauchy 1 autovalore, 1- Metto a matrice x1(0),x2(0),x3(0) e la chiamo

Dettagli

Breve introduzione al metodo del Analytic Hierarchy Process (AHP)

Breve introduzione al metodo del Analytic Hierarchy Process (AHP) Breve introduzione al metodo del Analytic Hierarchy Process (AHP) Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova 2 Il metodo SAW costruisce un peso con cui valutare le alternative

Dettagli

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA ARCHTETT JUNOR PROVA PRATCA TEMA 1 Stesura grafica di una planimetria catastale Avete ricevuto via fax, da un vostro cliente, la planimetria catastale allegata, riguardante una unità immobiliare residenziale.

Dettagli

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2 Indice generale Modulo 1 Algebra 2 Capitolo 1 Scomposizione in fattori. Equazioni di grado superiore al primo 1.1 La scomposizione in fattori 2 1.2 Raccoglimento a fattor comune 3 1.3 Raccoglimenti successivi

Dettagli

CITTA DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine SETTORE TECNICO E GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Lavori Pubblici e Manutenzioni

CITTA DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine SETTORE TECNICO E GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Lavori Pubblici e Manutenzioni LAVORO N. 01 CODICE C.U.P. F46D14000080002 OGGETTO INTERVENTO LAVORI DI COMPLETAMENTO EX SCUOLA ELEMENTARE DI VIA ROMA AD USO EDIFICIO PER SERVIZI SOCIO-SANITARI TIPOLOGIA INTERVENTO 07 Manutenzione Straordinaria

Dettagli

La struttura dell RNA Struttura dell RNA mediante analisi comparativa Predizione della struttura secondaria: L algoritmo di Nussinov Predizione della

La struttura dell RNA Struttura dell RNA mediante analisi comparativa Predizione della struttura secondaria: L algoritmo di Nussinov Predizione della La struttura dell RNA Struttura dell RNA mediante analisi comparativa Predizione della struttura secondaria: L algoritmo di Nussinov Predizione della struttura secondaria: Minimizzazione dell energia Un

Dettagli

Corso di Analisi Numerica - AN2. Parte 3: metodi alle differenze. per Equazioni Differenziali Ordinarie. Roberto Ferretti

Corso di Analisi Numerica - AN2. Parte 3: metodi alle differenze. per Equazioni Differenziali Ordinarie. Roberto Ferretti Corso di Analisi Numerica - AN2 Parte 3: metodi alle differenze per Equazioni Differenziali Ordinarie Roberto Ferretti Qualche richiamo analitico Filosofia generale dei metodi alle differenze: i metodi

Dettagli

f(x, y, z) = (x + ky + z, x y + 2z, x + y z) f(x, y, z) = (x + 2y z, x + y z, x + 2y) F (f(x)) = (f(0), f(1), f(2))

f(x, y, z) = (x + ky + z, x y + 2z, x + y z) f(x, y, z) = (x + 2y z, x + y z, x + 2y) F (f(x)) = (f(0), f(1), f(2)) Algebra Lineare e Geometria Analitica Politecnico di Milano Ingegneria Applicazioni Lineari 1. Sia f : R 3 R 3 l applicazione lineare definita da f(x, y, z) = (x + ky + z, x y + 2z, x + y z) per ogni (x,

Dettagli

ALGEBRA I: NUMERI INTERI, DIVISIBILITÀ E IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA

ALGEBRA I: NUMERI INTERI, DIVISIBILITÀ E IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA ALGEBRA I: NUMERI INTERI, DIVISIBILITÀ E IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA 1. RICHIAMI SULLE PROPRIETÀ DEI NUMERI NATURALI Ho mostrato in un altra dispensa come ricavare a partire dagli assiomi di

Dettagli

Risultati sommari ~el Censimento ~ella ~o~olazione

Risultati sommari ~el Censimento ~ella ~o~olazione MINISTERO DELL'ECONOMIA NAZIONALE DIREZiONE GENERALE DELLA STATISTICA UFFICIO DEL CENSrMENTO Risultati sommari ~el Censimento ~ella ~o~olazione eseguito il 1 Dicembre 1921 III. VENEZIA GIULIA ROMA SOCIETÀ

Dettagli

4. Confronto tra medie di tre o più campioni indipendenti

4. Confronto tra medie di tre o più campioni indipendenti BIOSTATISTICA 4. Confronto tra medie di tre o più campioni indipendenti Marta Blangiardo, Imperial College, London Department of Epidemiology and Public Health m.blangiardo@imperial.ac.uk MARTA BLANGIARDO

Dettagli

Equazioni non lineari

Equazioni non lineari CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Equazioni non lineari Metodi iterativi per l approssimazione di radici Corso di calcolo numerico 2 01/11/2010 Manuela Carta INDICE Introduzione Metodo

Dettagli

STUDIO DEL SEGNO DI UNA FUNZIONE

STUDIO DEL SEGNO DI UNA FUNZIONE STUDIO DEL SEGNO DI UNA FUNZIONE Quando si studia una funzione! " #$%&' (funzione reale di variabile reale) è fondamentale conoscere il segno, in altre parole sapere per quali valori di &( #$%&'$è positiva,

Dettagli

Matematica B - a.a 2006/07 p. 1

Matematica B - a.a 2006/07 p. 1 Matematica B - a.a 2006/07 p. 1 Definizione 1. Un sistema lineare di m equazioni in n incognite, in forma normale, è del tipo a 11 x 1 + + a 1n x n = b 1 a 21 x 1 + + a 2n x n = b 2 (1) = a m1 x 1 + +

Dettagli

Capitolo 7 TRAVI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO 7 COSTRUZIONI IN ACCIAIO-CALCESTRUZZO. 7.1 Principi generali. 7.1.1 Premessa BOZZA

Capitolo 7 TRAVI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO 7 COSTRUZIONI IN ACCIAIO-CALCESTRUZZO. 7.1 Principi generali. 7.1.1 Premessa BOZZA BOZZA Capitolo 7 TRAVI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO 7 COSTRUZIONI IN ACCIAIO-CALCESTRUZZO 7.1 Principi generali 7.1.1 Premessa Con il nome di strutture composte acciaio-calcestruzzo vengono indicate usualmente

Dettagli

QUALE FRIGORIFERO PORTATILE FA PER VOI? UN AIUTO PER LA GIUSTA SCELTA

QUALE FRIGORIFERO PORTATILE FA PER VOI? UN AIUTO PER LA GIUSTA SCELTA QUALE FRIGORIFERO PORTATILE FA PER VOI? UN AIUTO PER LA GIUSTA SCELTA Ecco come trovare "il vostro" frigorifero CONFRONTO TRA I SISTEMI FUNZIONALITÀ ESIGENZE PRESTAZIONI SPESE DI GESTIONE Tecnologia a

Dettagli

Modulo "Dichiarazione di residenza" per soggetti senza fissa dimora abituale

Modulo Dichiarazione di residenza per soggetti senza fissa dimora abituale ISSN 1127-8579 Pubblicato dal 12/02/2013 All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/34613-modulo-dichiarazione-di-residenza-persoggetti-senza-fissa-dimora-abituale Autori: Modulo "Dichiarazione di residenza"

Dettagli

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. "-ì"* f &" '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. -ì* f & '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0 -r#s*ts*^ "-ì"* f &" '& fk **rr?r--w UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FALERMO Fr\COLTA' DI ECONOMIA Cotrltre.ro rlerrorale Sulla base dei verbali redatti dalla (lornmissione del Seggio elettorale presieduta dalla

Dettagli

ALU STAFFE IN ALLUMINIO SENZA FORI

ALU STAFFE IN ALLUMINIO SENZA FORI ALU STAFFE IN ALLUMINIO SENZA FORI Giunzione a compara in lega di alluminio per utilizzo in ambienti interni ed eterni (cl. di erv. 2) Preforata con ditanze ottimizzate per giunzioni ia u legno (chiodi

Dettagli

Laboratorio di Elettrotecnica

Laboratorio di Elettrotecnica 1 Laboratorio di Elettrotecnica Rappresentazione armonica dei Segnali Prof. Pietro Burrascano - Università degli Studi di Perugia Polo Scientifico Didattico di Terni 2 SEGNALI: ANDAMENTI ( NEL TEMPO, NELLO

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE NON AVRESTE VOLUTO SAPERE DEL CORSO DI

TUTTO QUELLO CHE NON AVRESTE VOLUTO SAPERE DEL CORSO DI TUTTO QUELLO CHE NON AVRESTE VOLUTO SAPERE DEL CORSO DI INTRODUZIONE ALLA TEORIA DEI GRUPPI, DEGLI ANELLI E DEI CAMPI MA CHE QUALCUNO VI HA VOLUTO INSEGNARE LO STESSO CONTIENE 1. tutte le risposte alle

Dettagli

Lezione 4: Principi di Conservazione Conservazione della quantità di moto e del momento della quantità di moto

Lezione 4: Principi di Conservazione Conservazione della quantità di moto e del momento della quantità di moto Lezione 4: Principi di Conservazione Conservazione della quantità di moto e del momento della quantità di moto Claudio Tamagnini Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale Università degli Studi di

Dettagli

La direttiva europea sull eco-design OGNI GIORNO SEMINIAMO TECNOLOGIA PER LA VITA

La direttiva europea sull eco-design OGNI GIORNO SEMINIAMO TECNOLOGIA PER LA VITA La direttiva europea sull eco-design OGNI GIORNO SEMINIAMO TECNOLOGIA PER LA VITA 2020. Ci aspetta un grande obiettivo La direttiva Eco-design. 02 Nel 2005 l Unione Europea ha approvato la nuova direttiva

Dettagli

Equazioni non lineari

Equazioni non lineari Dipartimento di Matematica tel. 011 0907503 stefano.berrone@polito.it http://calvino.polito.it/~sberrone Laboratorio di modellazione e progettazione materiali Trovare il valore x R tale che f (x) = 0,

Dettagli

Rette e piani con le matrici e i determinanti

Rette e piani con le matrici e i determinanti CAPITOLO Rette e piani con le matrici e i determinanti Esercizio.. Stabilire se i punti A(, ), B(, ) e C(, ) sono allineati. Esercizio.. Stabilire se i punti A(,,), B(,,), C(,, ) e D(4,,0) sono complanari.

Dettagli

Specifiche tecniche standard MACROLogic per condizionatori con/senza batteria di riscaldamento

Specifiche tecniche standard MACROLogic per condizionatori con/senza batteria di riscaldamento Controllo Elettronico MACROLogic per Dat Air Manuale 201713A01 Emissione 10.99 Sostituisce --.-- Specifiche tecniche standard MACROLogic per condizionatori con/senza batteria di riscaldamento 1370 Controllo

Dettagli

BOZZA. a min [mm] A min =P/σ adm [mm 2 ]

BOZZA. a min [mm] A min =P/σ adm [mm 2 ] ezione n. 6 e strutture in acciaio Verifica di elementi strutturali in acciaio Il problema della stabilità dell equilibrio Uno degli aspetti principali da tenere ben presente nella progettazione delle

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Teoremi di struttura dei moduli finitamente generati su un dominio euclideo

Teoremi di struttura dei moduli finitamente generati su un dominio euclideo Teoremi di struttura dei moduli finitamente generati su un dominio euclideo Appunti al corso di Algebra Anno accademico 23-24 1 Prodotti diretti. Siano M e N due moduli sullo stesso anello A, non necessariamente

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Appendice I. Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice

Appendice I. Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice . Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice Ordinamento di osservazioni: PROC SORT PROC SORT DATA=fa il sort è numerico

Dettagli

RICORSIONE - schema ricorsivo (o induttivo) si esegue l'azione S, su un insieme di dati D, mediante eventuale esecuzione di

RICORSIONE - schema ricorsivo (o induttivo) si esegue l'azione S, su un insieme di dati D, mediante eventuale esecuzione di RICORSIONE - schema ricorsivo (o induttivo) si esegue l'azione S, su un insieme di dati D, mediante eventuale esecuzione di esempio CERCA 90 NEL SACCHETTO = estrai num Casi num 90 Effetti CERCA 90 NEL

Dettagli

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI Capitolo 9: PROPAGAZIOE DEGLI ERRORI 9.1 Propagazione degli errori massimi ella maggior parte dei casi le grandezze fisiche vengono misurate per via indiretta. Il valore della grandezza viene cioè dedotto

Dettagli

La curva grafico della funzione, partendo dal punto A(a,f(a)), si snoda con continuità, senza interruzioni, fino ad approdare nel punto B(b,f(b)).

La curva grafico della funzione, partendo dal punto A(a,f(a)), si snoda con continuità, senza interruzioni, fino ad approdare nel punto B(b,f(b)). Calcolo differenziale Il teorema di Rolle TEOREMA DI ROLLE Ipotesi f continua su [a, b] f derivabile per lo meno su (a,b) f(a) = f(b) Tesi Esiste almeno un punto c in (a, b) tale che Giustificazione con

Dettagli

EQUAZIONI ALLE RICORRENZE

EQUAZIONI ALLE RICORRENZE Esercizi di Fodameti di Iformatica 1 EQUAZIONI ALLE RICORRENZE 1.1. Metodo di ufoldig 1.1.1. Richiami di teoria Il metodo detto di ufoldig utilizza lo sviluppo dell equazioe alle ricorreze fio ad u certo

Dettagli

Serie RTC. Prospetto del catalogo

Serie RTC. Prospetto del catalogo Serie RTC Prospetto del catalogo Bosch Rexroth AG Pneumatics Serie RTC Cilindro senza stelo, Serie RTC-BV Ø 16-80 mm; a doppio effetto; con pistone magnetico; guida integrata; Basic Version; Ammortizzamento:

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

Rango: Rouchè-Capelli, dimensione e basi di spazi vettoriali.

Rango: Rouchè-Capelli, dimensione e basi di spazi vettoriali. CAPITOLO 7 Rango: Rouchè-Capelli, dimensione e basi di spazi vettoriali. Esercizio 7.1. Determinare il rango delle seguenti matrici al variare del parametro t R. 1 4 2 1 4 2 A 1 = 0 t+1 1 A 2 = 0 t+1 1

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

MATEMATICA FINANZIARIA

MATEMATICA FINANZIARIA Capializzazioe semplice e composa MATEMATICA FINANZIARIA Immagiiamo di impiegare 4500 per ai i ua operazioe fiaziaria che frua u asso del, % auo. Quao avremo realizzao alla fie dell operazioe? I u coeso

Dettagli

Per vedere quando è che una forza compie lavoro e come si calcola questo lavoro facciamo i seguenti casi.

Per vedere quando è che una forza compie lavoro e come si calcola questo lavoro facciamo i seguenti casi. LAVORO ED ENERGIA TORNA ALL'INDICE Quando una forza, applicata ad un corpo, è la causa di un suo spostamento, detta forza compie un lavoro sul corpo. In genere quando un corpo riceve lavoro, ce n è un

Dettagli

Profilo di certificato digitale per l autenticazione mediante. Carta Nazionale dei Servizi (CNS)

Profilo di certificato digitale per l autenticazione mediante. Carta Nazionale dei Servizi (CNS) Profilo di certificato digitale per l autenticazione mediante Carta Nazionale dei Servizi (CNS) Per ragioni di chiarezza nell interpretazione del profilo il testo è stato redatto secondo le indicazioni

Dettagli

Accesso e capacità d uso elementare del Computer. Accesso a Internet. Conoscenza di base della Lingua Inglese

Accesso e capacità d uso elementare del Computer. Accesso a Internet. Conoscenza di base della Lingua Inglese Accesso e capacità d uso elementare del Computer Accesso a Internet Conoscenza di base della Lingua Inglese Casa/ famiglia Scuola Comunità Fattori genetici Psicosociali Altri fattori personali Norme e

Dettagli

Allegato A Documentazione introduttiva all utilizzo della SAM regionale nel periodo di cantiere

Allegato A Documentazione introduttiva all utilizzo della SAM regionale nel periodo di cantiere 1 La matrice di contabilità sociale (SAM): uno strumento per la valutazione. Appendice A Documentazione introduttiva all utilizzo della SAM regionale nel periodo di cantiere IPI, 2009 Sono vietate le riproduzioni

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

FIGURE GEOMETRICHE SIMILI

FIGURE GEOMETRICHE SIMILI FIGUE GEOMETICHE SIMILI Nel linguaggio comune si dice che due oggetti sono simili quando si «assomigliano». Così si dicono simili due cani della stessa razza, i fiori della stessa pianta, gli abiti dello

Dettagli

Sistemi e modelli matematici

Sistemi e modelli matematici 0.0.. Sistemi e modelli matematici L automazione è un complesso di tecniche volte a sostituire l intervento umano, o a migliorarne l efficienza, nell esercizio di dispositivi e impianti. Un importante

Dettagli

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica Pagina 1 di 6 Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica OGTTO: Adesione al Lotto n. 5 della convenzione denominata AUSILI DISABILI 2, per la fornitura di Sollevatori

Dettagli

GRADUATORIA D'ISTITUTO PER NOMINE A TEMPO DETERMINATO - DEFINITIVA DENOMINAZIONE : SALERNO "MONTERISI" LORIA COMUNE : SALERNO

GRADUATORIA D'ISTITUTO PER NOMINE A TEMPO DETERMINATO - DEFINITIVA DENOMINAZIONE : SALERNO MONTERISI LORIA COMUNE : SALERNO AB77 - CHITARRA PAG. 1008 000001 BARONE MARIO SA/135710 0,00 0,00 6,00 126,00 66,00 15,00 Q X 213,00 2014 02/12/1985 (NA) BRNMRA85T02L245D VIA CARMINIELLO 7, E 14 80058 TORRE ANNUNZIATA (NA) SAMM17400V

Dettagli

4. Operazioni elementari per righe e colonne

4. Operazioni elementari per righe e colonne 4. Operazioni elementari per righe e colonne Sia K un campo, e sia A una matrice m n a elementi in K. Una operazione elementare per righe sulla matrice A è una operazione di uno dei seguenti tre tipi:

Dettagli

I NUMERI DECIMALI A. Osserva il bruco: è formato da 10 parti. Colora l intero bruco, 1 bruco.

I NUMERI DECIMALI A. Osserva il bruco: è formato da 10 parti. Colora l intero bruco, 1 bruco. I NUMERI DECIMALI A.Osserva il brco: è formato a parti. Colora l intero brco, 1 brco. Hai colorato s parti el brco, ieci ecimi el brco, cioè 1 brco. Ne poi colorare meno i no? Prova! B.Colora 2/ el brco.

Dettagli

PROGETTAZIONE DI STRUTTURE IN ACCIAIO: ESEMPI DI CALCOLO Strutture a telaio Strutture a controventi eccentrici

PROGETTAZIONE DI STRUTTURE IN ACCIAIO: ESEMPI DI CALCOLO Strutture a telaio Strutture a controventi eccentrici CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE La progettazione strutturale in zona sismica Il nuovo quadro normativo Comune di Castellammare di Stabia - Scuola Media Statale Luigi Denza - dal 27/02/2007 al 10/05/2007-

Dettagli

CompitoTotale_21Feb_tutti_2011.nb 1

CompitoTotale_21Feb_tutti_2011.nb 1 CopitoTotale_2Feb_tutti_20.nb L Sia data una distribuzione di carica positiva, disposta su una seicirconferenza di raggio R con densità lineare di carica costante l. Deterinare : al l espressione del capo

Dettagli

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 1 INDICE 1) ASPETTI GENERALI 2) CONTENUTO DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 2.1) OPERAZIONI 2.2) RAPPORTI 2.3) LEGAMI TRA SOGGETTI 3) CRITERI

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli

STATISTICA INFERENZIALE PER VARIABILI QUALITATIVE

STATISTICA INFERENZIALE PER VARIABILI QUALITATIVE STATISTICA INFERENZIALE PER VARIABILI QUALITATIVE La presentazione dei dati per molte ricerche mediche fa comunemente riferimento a frequenze, assolute o percentuali. Osservazioni cliniche conducono sovente

Dettagli

Esercizi di Algebra Lineare. Claretta Carrara

Esercizi di Algebra Lineare. Claretta Carrara Esercizi di Algebra Lineare Claretta Carrara Indice Capitolo 1. Operazioni tra matrici e n-uple 1 1. Soluzioni 3 Capitolo. Rette e piani 15 1. Suggerimenti 19. Soluzioni 1 Capitolo 3. Gruppi, spazi e

Dettagli

METODI ITERATIVI PER SISTEMI LINEARI

METODI ITERATIVI PER SISTEMI LINEARI METODI ITERATIVI PER SISTEMI LINEARI LUCIA GASTALDI 1. Metodi iterativi classici Sia A R n n una matrice non singolare e sia b R n. Consideriamo il sistema (1) Ax = b. Un metodo iterativo per la soluzione

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I.

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I. FOn,l Éù.TTBUTTURQLI \àd, ia) EUROPEI 2047-2015.ÙMPETENZÉ PER LO SVILUPP (r e, - r{btenll P B L' APPNEN IMENTO {FC ) l-c.'sawétvlllll" ISTITUTO COMPRENSIVO "G. SAIVEMIM" 74122 TARANTO. VIA GREGORIO VII,

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE. Stefano Pastore. Macchine in Corrente Continua

MACCHINE ELETTRICHE. Stefano Pastore. Macchine in Corrente Continua MACCHINE ELETTRICHE Mahine in Corrente Continua Stefano Pastore Dipartiento di Ingegneria e Arhitettura Corso di Elettrotenia (IN 043) a.a. 2012-13 Statore Sistea induttore (Statore): anello in ghisa o

Dettagli

RELAZIONE TRA DUE VARIABILI QUANTITATIVE

RELAZIONE TRA DUE VARIABILI QUANTITATIVE RELAZIONE TRA DUE VARIABILI QUANTITATIVE Quando si considerano due o più caratteri (variabili) si possono esaminare anche il tipo e l'intensità delle relazioni che sussistono tra loro. Nel caso in cui

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Maturità Scientifica PNI, sessione ordinaria 2000-2001

Maturità Scientifica PNI, sessione ordinaria 2000-2001 Matematica per la nuova maturità scientifica A. Bernardo M. Pedone Maturità Scientifica PNI, sessione ordinaria 000-00 Problema Sia AB un segmento di lunghezza a e il suo punto medio. Fissato un conveniente

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Comune di Casal di Principe Provincia di caserta Settore finanziario

Comune di Casal di Principe Provincia di caserta Settore finanziario Comune di Casal di Principe Provincia di caserta Settore finanziario Rep. Part n.. ~H?ii".del!~:.~!i.:.

Dettagli

3. SPAZI VETTORIALI CON PRODOTTO SCALARE

3. SPAZI VETTORIALI CON PRODOTTO SCALARE 3 SPAZI VETTORIALI CON PRODOTTO SCALARE 31 Prodotti scalari Definizione 311 Sia V SV(R) Un prodotto scalare su V è un applicazione, : V V R (v 1,v 2 ) v 1,v 2 tale che: i) v,v = v,v per ogni v,v V ; ii)

Dettagli

Alberto Montresor Università di Trento

Alberto Montresor Università di Trento !! Algoritmi e Strutture Dati! Capitolo 1 - Greedy!!! Alberto Montresor Università di Trento!! This work is licensed under the Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike License. To view a copy

Dettagli

ESTRATTORI CENTRIFUGHI DA TETTO Serie MAX-TEMP CTHB/CTHT - Scarico orizzontale

ESTRATTORI CENTRIFUGHI DA TETTO Serie MAX-TEMP CTHB/CTHT - Scarico orizzontale Serie MAX-TMP CTHB/CTHT - Scarico orizzontale Torrini estrattori omologati per estrazione aria a 4 C/2h in emergenza (1), con scarico oriz-zontale. Costruzione con basamento in acciaio zincato, cappello

Dettagli

Algoritmo euclideo, massimo comun divisore ed equazioni diofantee

Algoritmo euclideo, massimo comun divisore ed equazioni diofantee Algoritmo euclideo, massimo comun divisore ed equazioni diofantee Se a e b sono numeri interi, si dice che a divide b, in simboli: a b, se e solo se esiste c Z tale che b = ac. Si può subito notare che:

Dettagli

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI La massa dei singoli atomi ha un ordine di grandezza compreso tra 10-22 e 10-24 g. Per evitare di utilizzare numeri così piccoli, essa è espressa relativamente a

Dettagli

Gregorio Arena. Il principio di sussidiarietà nell art. 118, u.c. della Costituzione

Gregorio Arena. Il principio di sussidiarietà nell art. 118, u.c. della Costituzione Gregorio Arena Il principio di sussidiarietà nell art. 118, u.c. della Costituzione Sommario 1. Premessa 2. Sussidiarietà come dislocamento di poteri 3. Sussidiarietà come alleanza fra soggetti 4. L immediata

Dettagli

V ar i a nt e spec if ic a ai s ens i de l l a rt. 17 c o mm a 8 de l l a L.R. 56 /7 7 e s.m.i.

V ar i a nt e spec if ic a ai s ens i de l l a rt. 17 c o mm a 8 de l l a L.R. 56 /7 7 e s.m.i. Inquadramento generale e obiettivi delle modifiche La Variante specifica art. 17 comma 7 definita nei suoi obiettivi generali come anticipatoria di alcuni contenuti della variante Strutturale Qualità è

Dettagli

SULLE CORRISPONDENZE FRA SUPERFICIE DELLA VARIETÁ DI SEGRE

SULLE CORRISPONDENZE FRA SUPERFICIE DELLA VARIETÁ DI SEGRE SULLE CORRISPONDENZE FRA SUPERFICIE DELLA VARIETÁ DI SEGRE di M. VILLA. e L. MURACCHINI (a Bologna) 1. - Nelle nostre ricerche sull'applicabilita proiettiva delle trasformazioni puntuali fra piani, abbiamo

Dettagli

Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova. Metodi per supportare le decisioni relative alla gestione di progetti

Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova. Metodi per supportare le decisioni relative alla gestione di progetti Project Management Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova Project Management 2 Metodi per supportare le decisioni relative alla gestione di progetti esempi sono progetti nell

Dettagli

Decomposizioni di uno schema, Decomposizioni che preservano i dati (loss-less joins) Prof.ssa Rosalba Giugno

Decomposizioni di uno schema, Decomposizioni che preservano i dati (loss-less joins) Prof.ssa Rosalba Giugno Decomposizioni di uno schema, Decomposizioni che preservano i dati (loss-less joins) Prof.ssa Rosalba Giugno Decomposizione di uno schema Dato uno schema relazionale R={A1,A2, An} una sua decomposizione

Dettagli

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04 V _ TAS G e s t i o n e e co n t ro l l o d e l l a p ro g e tta z i o n e C o n f o rm e a l i a N o rm a U N I E N I S O 9 0 0 t ; 2 0 0 8 C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2

Dettagli

Autodesk 2012. Guida per le licenze

Autodesk 2012. Guida per le licenze Autodesk 2012 Guida per le licenze 2011 Autodesk, Inc. Tutti i diritti riservati. Ad eccezione di quanto esplicitamente consentito, è vietata la riproduzione della presente pubblicazione o di parte di

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello

Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello "La scuola fa bene a tutti" 1 La trasparenza di una lingua L U P O /l/ /u/ /p/ /o/ C H I E S

Dettagli

Esercizi svolti durante le ore di Informatica e Sistemi automatici nelle classi del Liceo Scientifico Tecnologico del Liceo Milli di Teramo

Esercizi svolti durante le ore di Informatica e Sistemi automatici nelle classi del Liceo Scientifico Tecnologico del Liceo Milli di Teramo Esercizi svolti durante le ore di Informatica e Sistemi automatici nelle classi del Liceo Scientifico Tecnologico del Liceo Milli di Teramo /*Caricare un vettore di n numeri float, ordinarlo e e stamparlo

Dettagli

;4 ;4 < '*%"!!!"+,...73 '-4(.%!...74

;4 ;4 < '*%!!!+,...73 '-4(.%!...74 '*%"!!!"+,...73 '-4(.%!...74 %%!% %%!%...75 '/+%%%!%...75 '0!%!%%!%...75 '1%.!((!%%!%...77 *2%%!%!...77 4)++! ++! %+!! 8 ''/910%...78 *+%++! %+!! 8!''/910%:...78 *#!%!++! %+!! 8!''/910 %: 78 *& %.! ((!

Dettagli