Bilancio d'esercizio e Relazione sulla gestione al

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio d'esercizio e Relazione sulla gestione al 31.12.2011"

Transcript

1 Vitrociset - Bilancio d'esercizio e Relazione sulla gestione al Bilancio d'esercizio e Relazione sulla gestione al

2 RELAZIONE SULLA GESTIONE BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2011 Vitrociset S.p.A. Sede legale - Via Tiburtina, Roma Cap. Soc. euro ,00 Registro Imprese Roma e Codice fiscale N

3 RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI 5 LETTERA DEL PRESIDENTE 6 LETTERA DELL AMMINISTRATORE DELEGATO 7 MANAGEMENT SOCIETA 8 PROFILO DELLA SOCIETA 12 QUADRO MACROECONOMICO 15 STRUTTURA DEL GRUPPO 16 ANDAMENTO DELLA GESTIONE 17 Acquisizioni Commerciali 19 Backlog 26 ANDAMENTO ECONOMICO, PATRIMONIALE E FINANZIARIO DELLA SOCIETA 27 ATTIVITA RICERCA, SVILUPPO E INVESTIMENTI 35 INFORMAZIONI RELATIVE AL PERSONALE 38 INTERNAL AUDITING, SICUREZZA, CERTIFICAZIONI E SISTEMI GESTIONE QUALITA 39 PRINCIPALI CATEGORIE DI RISCHI AZIENDALI 42 FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELL ESERCIZIO 44 EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

4 ORGANI SOCIALI Consiglio di Amministrazione Presidente Mario Arpino Amministratore Delegato Antonio Bontempi Consiglieri Principe Charles de Bourbon des Deux Sicilies Giuliano Guidi Giustina Mistrello Destro Piergiorgio Romiti Collegio Sindacale Presidente Fabrizio Marchetti Sindaci effettivi Giacomo Cavallo Francesco Giustiniani Sindaci supplenti Paolo Ricci Cristiana Di Benedetto Società di revisione Reconta Ernst & Young S.p.A. 4 5

5 LETTERA DEL PRESIDENTE LETTERA DELL AMMINISTRATORE DELEGATO Il 2011 ha visto il superamento di ostacoli al nostro sviluppo che in alcuni momenti erano sembrati insormontabili, e mi riferisco in particolare alle dicotomie interne ancora esistenti all inizio del periodo e alle incertezze nell area Interpolizie, che, a suo tempo, era stata la ragione prima dell acquisizione di Enterprise Digital Architects. Sotto la guida dinamica del nuovo Amministratore Delegato si è lavorato molto e molto incisivamente in tutti i settori delle attività aziendali e, con il contributo di ciascuno, si sono riavviate tutte le condizioni per ritornare a quella prosperità che Vitrociset in altri tempi aveva ben conosciuto. Salvaguardando qualità e competenza, siamo ora molto più snelli. Ci stiamo adeguando alle procedure e ai metodi di lavoro di un azienda moderna, abbiamo una struttura semplificata, meno verticalizzata, che consente non solo un più agevole esercizio da parte dei singoli delle proprie responsabilità, ma anche un puntuale controllo dei costi e degli stati di avanzamento. Ci siamo dotati di un pacchetto d ordini e di un portafoglio di tutto rispetto, in Italia e all estero, che ci consente credito e fiducia. Il salto di qualità in quest ultimo anno è più che evidente ed il progetto di bilancio 2011 sottoposto al vaglio e all approvazione del Consiglio di Amministrazione ne è visibile testimonianza. Se riusciremo a catalizzare tutto questo con la volontà di giocare in squadra, in serenità, superando quelle difficoltà, anche interne, che sono fisiologiche in ogni azienda delle nostre dimensioni, se sapremo proporci al mercato con il giusto rapporto tra costi e qualità, se saremo dinamici e uniti, se ci scambieremo informazioni ed esperienze, con i presupposti che già ci sono il successo non potrà mancare. La congiuntura del momento, che in prima analisi non sembrerebbe favorevole allo sviluppo, ci sprona a studiare ogni occasione per trasformarla in quelle opportunità che Vitrociset sta già dimostrando di saper cogliere. Mario Arpino Il 2011 è stato un anno di grandi trasformazioni e di soddisfazioni per Vitrociset. Nonostante la perdurante situazione di instabilità e incertezza nazionale e mondiale dal punto di vista economico e finanziario, la determinazione e il coraggio con cui l Azienda ha affrontato una profonda revisione della sua organizzazione, della sua missione e dei suoi processi, hanno consentito di raggiungere importanti traguardi che ne consolidano il ruolo di player di riferimento in molti settori, in particolare nei mercati Difesa, Spazio e Interpolizie. Al raggiungimento di questi risultati hanno contribuito diversi fattori, tra i quali: la nuova struttura aziendale, passata da un modello verticistico/divisionale a un modello per processi/matriciale che ha consentito l eliminazione di sovrastrutture e inefficienze; oltre ad avere un maggiore orientamento al Cliente; la valorizzazione delle competenze, attraverso la massimizzazione del ricorso a risorse e professionalità interne con conseguente recupero di efficienza e sviluppo del know-how; l adozione di politiche di trasparenza e condivisione delle decisioni, mediante coinvolgimento e responsabilizzazione di tutti gli attori coinvolti in un processo e la cui massima espressione si trova nell istituzione degli Integrated Project Team; una profonda revisione negli acquisti, che ha portato alla razionalizzazione dei fornitori, alla realizzazione di un Albo Fornitori certificati ed alla definizione di numerosi Accordi Quadro; la massima attenzione ai costi interni per eliminare le origini di qualsiasi spreco; l ottimizzazione dei processi produttivi, grazie alla costante applicazione del Sistema di Gestione della qualità aziendale attraverso formazione del personale e audit interni finalizzati al miglioramento continuo delle attività svolte. Oltre che nel recupero di efficienza, Vitrociset nel 2011 ha operato per lo sviluppo della sua competitività grazie anche alla inaugurazione del suo Centro di Ricerca & Sviluppo Internazionale e ai molti programmi di ricerca finanziata che esso gestisce. Iniziative in corso come il Poligono Interforze di Salto di Quirra, il Sistema Informativo Logistico SiLEF dell Aeronautica Militare, i Carts per il JSF-F35 della Lockheed Martin, il segmento di terra del lanciatore VEGA e la logistica integrata per Galileo, uniti alle importanti ricontrattualizzazioni della Rete Interpolizie concluse con successo nel 2011 rappresentano solide basi sulle quali costruire un futuro ancora più ambizioso mantenendo sempre un solido equilibrio patrimoniale e finanziario fino a essere uno dei primi grandi player del mercato nazionale ed internazionale. Molto abbiamo fatto e importanti traguardi abbiamo conquistato, ma non siamo appagati: tante altre cose dobbiamo ancora compiere e tanti obiettivi, ancora più impegnativi, vogliamo raggiungere. Perché il nostro primo impegno è quello di ricercare l eccellenza per i nostri Clienti e per noi stessi. Antonio Bontempi 6 7

6 MANAGEMENT SOCIETÀ Mario Arpino -PRESIDENTE Laureato in Scienze Aeronautiche presso l Università statale Federico II, ha conseguito il brevetto di pilota militare di aviogetti e ha vinto il trofeo di Miglior pilota dell anno della 1^ e della 2^ Regione Aerea. La sua prestigiosa carriera in ambito militare lo ha portato a ricoprire il ruolo di Capo di Stato Maggiore dell Aeronautica e, successivamente, della Difesa. E decorato con le insegne di Grand Ufficiale dell Ordine Militare d Italia. Ha ricevuto numerose onorificenze italiane e straniere. E insignito del distintivo d onore per i feriti in sevizio. Fa parte del Comitato Direttivo dell Istituto Affari Internazionali ed è opinionista per i media nazionali. E stato Chairman e CEO di Vitrociset S.p.A. Attualmente ricopre l incarico di Presidente. Antonio Bontempi - AMMINISTRATORE DELEGATO Laureato in Ingegneria Elettronica presso l Università degli Studi di Roma. Inizia la sua carriera come perito nucleare presso il Ministero della Difesa per poi ricoprire ruoli sempre più prestigiosi in aziende specializzate nella progettazione di sistemi per la Difesa. Ha lavorato per la Elmer di Pomezia ed è diventato Dirigente in Elettronica S.p.A. E stato Direttore commerciale della Divisione Navale del gruppo Finmeccanica, Amministratore Delegato della Whitehead Alenia Sistemi Subacquei. Ha ricoperto il ruolo di Presidente e Amministratore Delegato di Alenia Marconi Systems SpA, è stato Presidente della SI.TE.L. S.r.l. Società del gruppo Engineering ed Executive Vicepresident in GEM Elettronica. Attualmente è Amministratore Delegato di Vitrociset. Guido Chiucini - DIRETTORE AREA MERCATO INTERPOLIZIE Laureato in Ingegneria Chimica Sanitaria e Ambientale presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha lavorato come assistente presso il Dipartimento di Ingegneria Chimica ed è stato Collaboratore Scientifico presso la North Carolina State University, Pollution Prevention Research Center. In Technip Italy ha seguito progetti complessi di rilevanza internazionale con Clienti tra le maggiori compagnie del mondo. In Enterprise Digital Architects ha ricoperto ruoli nell Area Interpolizie, fino ad assumere la Direzione dell Area Mercato dedicata, prima come Vitrociset Divisione EDA, oggi Vitrociset S.p.A. Andrea Costantini - RESPONSABILE UNITÀ OPERATIVA ACQUISTI Laureato in Ingegneria Elettronica con indirizzo Telecomunicazioni. È certificato PMP e ITIL. E in Vitrociset dal 2008 a fronte dell'acquisizione di Enterprise Digital Architects, dove aveva ricoperto il ruolo di Vice Direttore dell aera IT con responsabilità in ambito Presales, Delivery e Service. E stato Responsabile della Direzione Operations Civile della Divisione EDA e poi dell'area Sistemi TLC e Software. Massimo Antonio Galeazzi DIRETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE, AFFARI LEGALI E COMUNICAZIONE INTERNA Laureato in Giurisprudenza all Università La Sapienza di Roma. Inizia il suo percorso nelle Risorse Umane in Alenia Spazio S.p.A. (oggi Thales Alenia Space) ricoprendo vari ruoli all interno della Direzione del Personale fino a diventare Capo del Personale dello stabilimento di L Aquila e successivamente assume l incarico di HR Manager. E stato Capo del Personale delle fabbriche dell Ice Cream nella multinazionale anglo-olandese Unilever. Entra in Vitrociset a giugno Salvatore Antignani - DIRETTORE DEI MERCATI DIFESA E SICUREZZA Laureato in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Napoli, inizia la sua carriera presso la Face Sud di Salerno, poi entra in Ciset S.p.A., ora Vitrociset, divenendo rapidamente responsabile delle attività di assistenza tecnica e sviluppo software dell Agenzia Spaziale Europea ad ESRIN. E stato responsabile del contratto di assistenza e manutenzione software ENAV e successivamente ha avviato il progetto SiLEF. E stato responsabile commerciale di importanti attività in ambito Difesa. Ha ricoperto la carica di responsabile delle filiere Sistemi Logistici e Sistemi Gestionali della Direzione Produzione poi del Coordinamento Interfiliere in staff al Direttore Produzione fino a ricoprire l attuale carica. Alessio Bucaioni -RESPONSABILE AREA MERCATO ESTERO Ha conseguito un Master in Software Engineering a La Sapienza di Roma, è in Vitrociset dal Ha lavorato presso gli stabilimenti dell Eurofighter a Monaco di Baviera nel periodo , su Programmi come il SiLEF ed il Reference Data Management System. Oggi, oltre ad essere il Responsabile Area Mercato Estero e delle Joint Partnership Internazionali, è Sales Manager per S3Log, Consorzio che si occupa di prodotti e servizi ICT per applicazioni militari, e Direttore Generale di KSA Vitrociset in Arabia Saudita. Valentino Fiasco - RESPONSABILE SERVIZI GENERALI Diplomato in Elettronica Industriale presso Itis Enrico Fermi di Roma. Inizia il suo percorso lavorativo in Vitroselenia all interno del Controllo Qualità. A seguito della nascita di Vitrociset assume l incarico di responsabile dei servizi e manutenzione dello stabilimento di Roma, per poi ricoprire analoga responsabilità per tutte le sedi della Società nell ambito della Direzione Servizi Generali. Viene, inoltre, nominato Responsabile della Produzione e, successivamente, Direttore Operations di Salaria Real Estate (società detenuta al 100% Vitrociset) e Responsabile dei Servizi Generali di Vitrociset. Riccardo Grazi - DIRETTORE MERCATI SPAZIO E TRASPORTO Laureato in Ingegneria Elettronica presso l'università di Roma. E entrato in Vitrociset nel 1977, occupandosi inizialmente di attività sistemistiche per il Controllo del Traffico Aereo e la Protezione/Difesa Civile. Si è occupato di attività spaziali, ricoprendo ruoli diversi sia nel settore tecnico che commerciale, fino a divenirne il Direttore in carica. E stato anche Amministratore Delegato della LAREP S.r.l. (dal 1998 al 2002), Consigliere di Amministrazione di Ciset International S.A. ( ) ed e-geos S.p.A. ( ) ed è attualmente Gèrant di Vitrociset France S.a.r.l. (dal 1996) e Vitrociset Belgium S.p.r.l. (dal 2008). 8 9

7 Francesco Mataloni - DIRETTORE PROGRAMMI Laureato in Ingegneria Elettronica presso l'università La Sapienza. Entra in Vitrociset con il ruolo di analista programmatore. Diventa responsabile di Applicazioni Real Time per il Poligono Interforze del Salto di Quirra, esperienza che lo porterà a ricoprire il ruolo di Responsabile della Filiera Sistemi di Comando, Controllo, Comunicazioni e Sicurezza e poi anche della gestione della Rete Interpolizie nell ambito della Direzione Produzione. Dopo una breve esperienza come Direttore Tecnico, attualmente ricopre la carica di Direttore Programmi. Mario Taucci - RESPONSABILE DELL AREA QUALITÀ, AMBIENTE E SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI Laureato in Ingegneria Elettronica all Università di Roma La Sapienza. Ha iniziato la sua carriera in Vitrociset come Responsabile delle Attività manutentive svolte su sistemi destinati al Controllo del Traffico Aereo. Dopo aver ricoperto l incarico di Responsabile Qualità Produzione e, successivamente, di Responsabile dei Laboratori Metrologici, è stato nominato Responsabile del Servizio Qualità, Ambiente e Sicurezza delle Informazioni aziendale. Marco Massenzi - RESPONSABILE BUSINESS INNOVATION &DEVELOPMENT E COMUNICAZIONE ESTERNA Laureato in Ingegneria Elettronica presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza. E stato manager nella Business Unit dei Telco Operator in Ernst & Young Consultants. Ha ricoperto il ruolo di Subject Matter Expert della service line New Market Services di Cap Gemini. All interno di Enterprise Digital Architects ha assunto diversi incarichi di responsabilità fino a ricoprire il ruolo di responsabile dell Innovation. In Vitrociset è stato responsabile della struttura di Engineering della filiera TCL e Software Area Civile prima di assumere l attuale incarico. Walter Matta -RESPONSABILE CENTRO RICERCA &SVILUPPO CORPORATE Laureato in Ingegneria Elettrotecnica presso l'università di Cagliari. Ha iniziato la sua carriera come ricercatore nell area dei controlli automatici, della modellazione e simulazione di sistemi e dispositivi elettronici dell Università di Cagliari. E in Vitrociset dal 1997 prima come supporto nella sperimentazione di sistemi avionici e missilistici per il Ministero della Difesa, poi come coordinatore di programmi NATO, dell Agenzia di Difesa Europea e della Comunità Europea. Recentemente ha assunto gli incarichi di Responsabile della R&S (civile e militare) e di Direttore Scientifico del Consorzio S3LOG. Giuseppe Tulumello - DIRETTORE AMMINISTRAZIONE, FINANZA &CONTROLLO Laureato in Economia e Commercio presso l Università La Sapienza di Roma. Ha iniziato il suo percorso professionale in Efibanca. Ha lavorato per Alenia Marconi Systems (oggi Selex Sistemi Integrati) come Responsabile dell unità di Project Finance e di Tesoreria. Ha lasciato la società del gruppo Finmeccanica per passare a Technip Italy con il ruolo di Direttore Finanziario. Successivamente, è entrato in HSBC Bank dove ha ricoperto il ruolo di Direttore Project ed Export Finance. Prima di entrare in Vitrociset è stato Direttore Amministrativo e Finanziario della Lotti & Associati, Società di Ingegneria. Entra in Vitrociset a giugno del 2011 con il ruolo di Chief Financial Officer. Marzia Ostuni - DIRETTORE PIANIFICAZIONE STRATEGICA E SISTEMI INFORMATIVI Laureata in Economia e Commercio presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza. Inizia il suo percorso in SAP Italia SpA ricoprendo incarichi di responsabilità fino al ruolo di Program Manager. Approda in Vitrociset SpA nel 2007, divenendo in breve Responsabile Pianificazione Budget e Controllo di Gestione, a riporto del CFO e acquisisce, inoltre, la responsabilità del Programma Business Process Reengineering. Da gennaio 2012 è Direttore Pianificazione Strategica e Sistemi Informativi. Antonio Pandelli - DIRETTORE TECNICO Laureato in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Bari. Inizia la sua carriera come ingegnere progettista presso la Hanna Instruments di Padova. Entra in Vitrociset nel 1997 lavorando come ingegnere di sistema presso il Poligono Interforze di Salto di Quirra (PISQ), diventa Capo Progetto e successivamente Responsabile Tecnico-Operativo dello Stabilimento di Capo S. Lorenzo seguendo programmi missilistici come lo Spada e Hawk. Dopo aver assunto la responsabilità della Filiera Sistemi per Poligoni & Lanci, attualmente ricopre la carica di Direttore della Direzione Tecnica

8 PROFILO DELLA SOCIETÀ Vitrociset è uno tra i principali gruppi privati italiani operante sul mercato nazionale ed internazionale da oltre 40 anni che, a fronte del profondo processo di riorganizzazione condotto nel corso del 2011 di cui si dirà più avanti, si propone oggi come Global Service Provider in ambito civile e militare nei confronti delle imprese, amministrazioni pubbliche, agenzie governative ed organizzazioni internazionali. Quanto sopra grazie all altissima esperienza maturata nel corso di tali anni nella logistica a supporto delle operazioni in settori "mission critical" quali la Difesa, lo Spazio ed il Controllo del Traffico Aereo, le competenze nell integrazione di sistemi complessi e nell'ict, nel Monitoraggio Ambientale e nell Infomobilità. La società, a seguito della riorganizzazione suddetta, opera oggi su 3 Aree di Business: Difesa e Homeland Security (Interpolizie), Spazio e Trasporto, Civile (Pubblica Amministrazione e Energy & Utilities), oltre a due aree trasversali a tutti i mercati e precisamente Estero e Ricerca & Sviluppo. Di seguito si riporta uno schema che ben rappresenta i risultati della riorganizzazione sopra descritta: Di seguito si riporta il nuovo modello organizzativo adottato dalla Società nel corso del 2011 basato sull adozione di un sistema lean scelto per valorizzare le competenze in maniera trasversale, generare sinergie e rispondere alle esigenze della clientela della Società, creando, in definitiva, valore per i Clienti. In particolare, sono stati attuati alcuni importanti cambiamenti a livello di vertice aziendale ed è stata finalizzata sia una razionalizzazione della struttura organizzativa, sia l introduzione di una nuova modalità di organizzazione interfunzionale del lavoro, attraverso la creazione di Integrated Project Team. I principali cambiamenti sulla struttura organizzativa hanno riguardato: la creazione di una Direzione Programmi, articolata in 9 aree verticali; la creazione di una Direzione Tecnica, articolata in 3 aree, con focus specifico sull ottimizzazione dei fattori produttivi ed, in particolare, sull evoluzione e razionalizzazione delle competenze interne; la creazione di una Direzione Pianificazione Strategica e di una struttura di Business Development, orientate a rafforzare l azione commerciale in termini di strategia, innovazione e focalizzazione sulle competenze distintive e ad assicurare il raccordo tra i mercati e le altre unità organizzative aziendali, in particolare con la Direzione Programmi e la Direzione Tecnica. L attività della Società è svolta attraverso una presenza sul territorio nazionale ed internazionale coordinata dall Head Office di Roma. In particolare, in Italia, oltre Roma, la Società è presente a Cagliari, Napoli, Milano e Venezia, mentre in ambito internazionale ha sedi in Belgio, Olanda, Germania, Spagna, Arabia Saudita, Kenya e Guyana Francese ed opera in diversi paesi dell'asia, dell'africa e dell'america Latina. Vitrociset ha la propria sede legale a Roma, in Via Tiburtina n Inoltre, come richiesto dall art del Codice Civile, si specifica che la Società ha uno stabilimento industriale in Località S. Lorenzo, strada orientale Sarda Km 78 (Villaputzu-CA)

9 Sintesi dei dati della Società QUADRO MACROECONOMICO La tabella seguente presenta una comparazione tra il 2011 ed il 2010 dei principali indicatori economici e patrimoniali. Importi in migliaia di euro Variazioni Valore della produzione Ricavi da vendite Valore Aggiunto EBITDA EBIT (8.483) Risultato Netto (53.642) Valore Aggiunto % 30,9% 33,2% EBITDA % 3,6% 9,4% EBIT % -4,4% 6,6% ROS (Ebit/Fatturato) -4,6% 6,8% ROE (Risulato Netto/PN) -57,2% 8,0% ROI (Ebit/Capitale Investito (2) ) -4,6% 7,0% Capitale Circolante Netto Immobilizzazioni (7.137) Fondi/Passività non correnti (49.214) (40.610) Capitale Investito Netto Indebitamento (Disponibilità) Finanziario Netto Patrimonio Netto Totale Fondi di Finanziamento Numero Dipendenti (3) 260 (1) Dati Consolidali Vitrociset S.p.A. e Vitrociset ICT per omogeneità al 2011 (2) Capitale Investito Netto nella gestione operativa (3) Include le 195 risorse assunte a tempo determinato ubicate presso la Stabile Organizzazione di Malindi in Kenia, oltre alle risorse Vitrociset ICT. Prima di procedere ad esaminare nel dettaglio i risultati del Bilancio 2011, si ritiene opportuno illustrare brevemente il contesto macroeconomico nell ambito del quale tali risultati sono stati conseguiti, risultati caratterizzati da un incremento nel valore della produzione pari a circa il 6% rispetto all esercizio precedente e da un sensibile miglioramento di tutti i margini operativi come evidenziato dalla precedente tabella. Questi risultati sono tanto più significativi quanto più si pensi che nel corso del 2011 Vitrociset si è mossa all interno di un quadro macroeconomico ancora fortemente caratterizzato dalla pesante situazione economico-finanziaria del sistema Italia ed Europa, con la crisi dei debiti sovrani che ha continuato a rappresentare il principale fattore di rallentamento della crescita nel secondo semestre del 2011 e minacciare persino la tenuta dell euro-area. Le recenti misure messe in campo dalla Banca Centrale Europea e la costituzione del Fondo Europeo Salva Stati hanno avuto l effetto di allontanare le ipotesi più pessimistiche di default degli stati in maggiore difficoltà. Per il 2012 e il 2013 i mercati si aspettano una situazione ancora difficile; in particolare, per il 2012 sono state infatti operate revisioni al ribasso delle stime di crescita del PIL dell area Euro che dovrebbe registrare una contrazione dello 0,3% (a fronte di una crescita dello 0,5% prevista precedentemente) e dell intera Unione Europea la cui crescita dovrebbe registrare una sostanziale stagnazione, a fronte di una previsione di crescita dello 0,6% elaborata in precedenza. Migliori risultati sono attesi dagli Stati Uniti che, con la crisi ormai alle spalle, hanno registrato una crescita dell 1,8% nel 2011 (attesa anche per il 2012). Per l insieme dei Paesi emergenti ed in via di sviluppo le attese di crescita risentono del propagarsi della crisi, registrando una lieve flessione rispetto alle previsioni di settembre: 6,2% nel 2011 e 5,3% nel 2012 (vs +6,4% e +6,1% previsti a settembre) 1. Per quanto riguarda l Italia, il 2011 si è chiuso con un progresso di appena lo 0,4% (in base ai dati diffusi dall Istat); in particolare, durante il quarto trimestre il quadro congiunturale è peggiorato, quale effetto di una ulteriore accentuazione della crisi finanziaria e della sfiducia delle imprese e delle famiglie sul prossimo futuro 1. In tale periodo si è registrata la contrazione della domanda interna legata alla debolezza del reddito delle famiglie, nonché all andamento del mercato del lavoro; a tale riguardo, il tasso di disoccupazione è risultato in aumento e le retribuzioni in calo. Il rallentamento del commercio mondiale ha avuto ripercussioni, dal quarto trimestre, anche sull andamento delle vendite all estero. Il tasso di inflazione medio annuo per il 2011, sulla base delle stime preliminari, è salito al 2,8%, rispetto all'1,5% dell'anno precedente. Si tratta, secondo Istat, del valore più alto dal 2008 (+3,3%). Lo scenario italiano per il 2012 registra, a livello annuo, una previsione di perdita di PIL superiore ad 1,3 punti percentuali, confermando la stagnazione prevista a livello europeo nei primi 2 trimestri del Le variazioni congiunturali potrebbero tornare a registrare il segno positivo solo nella seconda metà del 2012 a condizione che la crisi dei debiti sovrani dell Eurozona venga affrontata in modo risolutivo, ripristinando situazioni operative normali del credito atte a consentire il recupero della fiducia tra le imprese ed i consumatori. (1) Fonti: IMF, WEF e ISTAT 14 15

10 STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA GESTIONE Il Gruppo Vitrociset è composto da società che operano sinergicamente ed in maniera complementare per garantire soluzioni di successo e alta competitività nei settori di riferimento. In particolare: Vitrociset France S.a.r.l. La società svolge attività tecnico-ingegneristiche nell'ambito della Base di Lancio del Centro Spaziale e del Progetto di Sviluppo Tecnologico della Guyana Francese. Vitrociset Belgium S.p.r.l. La società è stata costituita per gestire le attività delle Stabili Organizzazioni in Belgio, in Olanda, in Germania e in Spagna. Jadwalean Vitrociset Co. Ltd. La società mista, costituitasi tra Jadwalean International Group e Vitrociset SpA, ha sede a Riyadh, Arabia Saudita, e svolge le sue attività nei settori del controllo del traffico aereo, dei sistemi di comando e controllo per la Difesa, di servizi di supporto logistico integrato e dei sistemi di telecomunicazioni. Opera principalmente nei paesi del Medio Oriente. Salaria Real Estate S.r.l. e Tiburtina Real Estate S.r.l. Le società sono state costituite nel 2007 con l'obiettivo principale di gestire, manutenere e valorizzare il patrimonio immobiliare proprio e di terzi. Vitrociset KSA La società è stata costituita nel 2007 in conformità con i piani di sviluppo strategico nei paesi mediorientali. Vitrociset Kenya S.O. La stabile organizzazione è utilizzata per la gestione del Ground Segment del Broglio Space Center di Malindi a fronte dell acquisizione avvenuta nel corso del 2011 riguardante la gestione della base spaziale, di cui si dirà più avanti. Vitrociset, inoltre, ha quote di partecipazione in Consorzi che hanno finalità di coordinamento, sviluppo, presentazione offerte tecniche ed operative. Alcuni Consorzi, avendo completato la propria attività, sono in fase di liquidazione. L esercizio 2011 è stato contrassegnato da un profondo cambiamento della Società incentrato sull adozione del nuovo modello organizzativo richiamato in apertura del presente documento ed, in particolare: i) sull adozione di strumenti utili per ottenere una crescita della marginalità delle commesse attraverso l internalizzazione delle competenze strategiche; ii) la creazione di centri di eccellenza trasversali rispetto alle aree di mercato, l esternalizzazione delle attività a basso valore aggiunto; iii) la creazione di Integrated Project Team focalizzati sul business del Cliente con competenze interdisciplinari aventi come obiettivo il conseguimento di una maggiore efficienza gestionale, con relativo effetto sui margini e iv) l introduzione di innovativi strumenti di pianificazione e controllo. Il bilancio al 31 dicembre 2011 di Vitrociset S.p.A. che sottoponiamo al Vostro esame ed alla Vostra approvazione presenta un utile d esercizio pari ad euro Di seguito si riporta l andamento delle principali poste di bilancio: Dati in migliaia di Euro Il valore della produzione presenta un incremento rispetto al 2010 pari ad euro 11,4 mi- Valore della produzione lioni, corrispondenti ad una variazione percentuale di circa il 6%. Il principale elemento che ha contribuito al conseguimento di tale risultato è rappresentato dalla variazione dei lavori in corso su ordinazione che si attesta su un valore superiore ad euro 22 milioni, prevalentemente rappresentati dalla variazione dei lavori in corso correlati alle ricontrattualizzazioni intervenute sul mercato Interpolizie che non ha ancora avuto riflessi, in base alle condizioni previste nei relativi contratti, nel volume delle vendite della Società. I grafici seguenti riportano il trend dei principali indicatori economici. Il primo traccia l andamento del valore della produzione nel corso del quadriennio raffrontandolo all andamento del valore aggiunto. Tenendo conto che il dato del valore della produzione del 2008 comprende anche quello di Vitrociset Belgium (circa Trend Valore della produzione e Valore aggiunto Dati in migliaia di Euro 10 milioni di euro) che dal 2009 viene consolidata con il metodo del patrimonio netto, il grafico mostra, a fronte di un andamento decrescente del valore della produzione registrato fino alla chiusura dell esercizio 2010 che ha subito una netta inversione di tendenza nell esercizio 2011, un trend continuo di crescita del valore aggiunto della Società determinato dal recupero di efficienza nella gestione delle commesse e dalla razionalizzazione dei costi esterni

11 Acquisizioni Commerciali Il successivo grafico riguarda l andamento, sempre nel quadriennio , dell EBITDA: Il grafico mostra, a fronte di un trend stabile Trend EBITDA nel corso degli esercizi , la crescita esponenziale intervenuta nell EBITDA nell esercizio 2011; il dato perequato di crescita ottenuto attraverso la formula di calcolo del Compound Annual Growth Rate è pari al 95%. I grafici successivi riportano l andamento dell EBIT e dell utile netto riferito sempre al Dati in migliaia di Euro quadriennio L esercizio 2011 si è chiuso registrando un livello di acquisizioni pari ad euro 246 milioni circa, sostanzialmente in linea con il dato di budget. Di seguito la ripartizione delle acquisizioni per Mercato: Mercato 2011 Difesa e Sicurezza Spazio (1) Trasporto Interpolizie Pubblica Amministrazione Energy & Utilities Totale Ricerca e Sviluppo Totale Dati in migliaia di Euro Trend EBIT Per quanto riguarda i risultati conseguiti nel corso del quadriennio in esame per gli in- (1) Comprensivo di euro migliaia riferiti a Vitrociset Belgium. Dati in migliaia di Euro Trend Utile netto dicatori riportati nel grafico, il trend di risultati negativi - ad eccezione dell esercizio 2009 in cui il valore dell EBIT è stato leggermente positivo - determinati a partire dal 2008, culminato con la consistente perdita riferita all esercizio 2010 prevalentemente attribuibile alla vicenda EDA ed, in particolare, all accordo transattivo concluso nel mese di dicembre 2010 con i vari soggetti coinvolti nel fallimento EDA, mostra una netta inversione di tendenza nell esercizio 2011, in linea con gli indicatori evidenziati nei grafici precedenti, confermata anche da un livello fisiologico di ammortamenti, svalutazioni ed accantonamenti rispetto a quanto registrato nel corso dell esercizio Le principali commesse acquisite per singolo mercato sono le seguenti: DIREZIONE MERCATO DIFESA E SICUREZZA _ MINISTERO DELLA DIFESA (NAMSA) Servizi di supporto tecnico e logistico per il Poligono Interforze di Salto di Quirra Assistenza e manutenzione correttiva, adeguativa ed evolutiva di apparati Hardware e di sistemi Software, attività di supporto operativo, ingegneristico, tecnico e logistico presso il PISQ. _ LOCKHEED MARTIN Produzione di Support Equipments per la fase LRIP (Low Rate Initial Production) 4 del programma JSF È il contratto aggiudicato a Vitrociset nell ambito del programma internazionale F-35 Joint Strike Fighter (JSF) che segue l acquisizione del 2010 relativa al disegno e allo sviluppo di prototipi necessari per supportare i velivoli nelle operazioni a terra attraverso carrelli che generano aria condizionata (versione Diesel ed Elettrica), carrelli che generano potenza elettrica (versione Diesel ed Elettrica) e valigette e relativi adapter set per le attività di Radio Frequency Cable Testing. Di seguito le immagini dei carrelli: La variazione derivante dal raffronto tra i dati 2011 e quelli riferiti all esercizio 2010 determina uno scostamento in valore Dati in migliaia di Euro assoluto pari a circa 62 milioni di euro. A dicembre del 2011 la Lockheed Martin ha aggiudicato a Vitrociset il contratto per il primo anno di produzione dei primi 54 Carts JSF. Tale produzione di serie sarà effettuata presso gli stabilimenti di Vitrociset in Capo San Lorenzo (Sardegna)

12 SELEX SISTEM INTEGRATI Supporto Tecnico su Radar Difesa Aerea ed ATCR Rinnovo del contratto di manutenzione dei radar della Difesa Aerea e dei radar ATCR militari per il periodo Febbraio 2011-Febbraio L'attività viene svolta da un team di base a Borgo Piave che interviene a seconda delle esigenze sui siti della Difesa Aerea non presidiati e da 5 team che presidiano altrettanti radar ATCR operativi presso gli aeroporti di Istrana, Pisa, Rimini, Decimomannu e Sigonella. AGENZIA INDUSTRIE DIFESA Dematerializzazione e conservazione sostitutiva della documentazione proveniente dagli archivi dei CeDoc Il ruolo Vitrociset, a fronte del contratto acquisito dal Consorzio S3Log, è di finalizzare il progetto pilota di erogazione del servizio di dematerializzazione della documentazione cartacea attraverso attività di conservazione digitale dei fascicoli provenienti dagli archivi dei Centri Documentali (CeDoc) dell Esercito e di riproduzione, su richiesta dell utenza, dei documenti conservati. ESERCITO ITALIANO Estensione del contratto SIAT Sistema Integrato Addestramento Terrestre Il contratto riguarda l attivazione delle opzioni contrattuali riguardanti le infrastrutture dei siti di Civitavecchia, Cesano, Monte Romano e Capo Teulada relative ai sistemi di simulazione Constructive e Live. AERONAUTICA MILITARE ITALIANA (NETMA NATO) Estensione al 2012 del canone di servizio del SiLEF Sistema Logistico Efficienza Il contratto, assegnato da NETMA, permette di estendere - fino al mese di giugno il precedente contratto SILEF CP10 riguardante la gestione del Sistema Stipendiale Unificato realizzato negli anni precedenti per l Aeronautica Militare, l Esercito e la Marina. DIREZIONE MERCATO INTERPOLIZIE ARMA DEI CARABINIERI Rete Nord CC Il contratto, parte delle ricontrattualizzazioni pattuite nell ambito dell accordo transattivo riguardante la vicenda EDA, prevede per la gran parte il completamento delle attività rimaste ineseguite nel contratto originale relativamente ai collegamenti radio ed attivazione servizi dati su vari siti ubicati in tutte le regioni del centro nord. Inoltre, è prevista la manutenzione per tre anni su tutti i siti del contratto Rete Nord CC e Collegamenti CC-PS per un totale di circa 530 siti diffusi in tutte le regioni del centro-nord. MINISTERO DELL INTERNO - PUBBLICA SICUREZZA Nord Est PS Il contratto, rinegoziato, prevede il completamento delle attività rimaste ineseguite nel contratto originale relativamente ai collegamenti radio ed attivazione servizi dati. Inoltre, è prevista la fornitura ed installazione di nuovi apparati (ponti radio in tecnologia IP e nuovi apparati dati e di sicurezza informatica) per i quali dovrà essere definito un addendum contrattuale d'intesa con il Cliente. In aggiunta a quanto indicato, è prevista la manutenzione per tre anni su tutti i siti del contratto Nord-Est e Nord-Ovest per un totale di circa 350 siti diffusi in tutte le regioni del Centro-Nord. GUARDIA DI FINANZA Scotti 3 Il contratto, rinegoziato, prevede il completamento delle attività rimaste ineseguite nel contratto originale relativamente ai collegamenti radio ed attivazione servizi dati su 26 siti delle regioni Lazio, Abruzzo, Umbria e Molise, Toscana con la fornitura, ove necessario, di nuovi ponti radio in tecnologia IP. Il contratto include anche l'erogazione per tre anni di un presidio presso il Cliente finalizzato alla gestione operativa della rete. MINISTERO DELL INTERNO - PUBBLICA SICUREZZA Nord Est PS Il contratto, rinegoziato, prevede sia il completamento delle attività rimaste ineseguite nel contratto originale relativamente alla realizzazione dei collegamenti radio ed attivazione servizi dati su circa 80 siti diffusi nelle regioni del Centro-Nord, che la fornitura ed installazione di nuovi apparati (ponti radio in tecnologia IP e nuovi apparati dati e di sicurezza informatica) su Questure e Commissariati della Regione Piemonte e Regione Lazio, per un totale di 22 siti. GUARDIA DI FINANZA Scotti 1 Il contratto, rinegoziato, prevede il completamento delle attività rimaste ineseguite nel contratto originale relativamente ai collegamenti radio ed attivazione servizi dati su 14 siti delle regioni Lazio, Abruzzo ed Emilia Romagna, con la fornitura - ove necessario - di nuovi ponti radio in tecnologia IP. ARMA DEI CARABINIERI Collegamenti CC-PS Il contratto, rinegoziato, prevede il completamento delle attività rimaste ineseguite nel contratto originale relativamente ai collegamenti radio e l attivazione di servizi dati su circa 60 siti diffusi tra le regioni del Centro Nord. GUARDIA DI FINANZA Scotti 2 Il contratto, rinegoziato, prevede il completamento delle attività rimaste ineseguite nel contratto originale relativamente ai collegamenti radio ed attivazione servizi dati su 15 siti delle regioni Lazio, Abruzzo e Umbria. MINISTERO DELL INTERNO - PUBBLICA SICUREZZA Sistemi di Energia per Sale Apparati Questure Centro Nord (ricontrattualizzazione atto aggiuntivo) Il contratto originale prevedeva la realizzazione di sistemi di energia presso le sale apparati in 23 Questure del nord. L'atto aggiuntivo ricontrattualizzato prevede il completamento delle attività per 6 questure (BZ, CO, PI, TN, TS, TV), la manutenzione degli apparati per 5 anni nelle suddette sale apparati e la realizzazione di collegamenti con ponti radio IP in vari commissariati delle zone di Venezia, Torino e Milano

13 DIREZIONE MERCATI SPAZIO E TRASPORTO AGENZIA SPAZIALE ITALIANA Gestione del Broglio Space Center di Malindi - Kenya Il contratto prevede l erogazione di servizi di assistenza tecnico-logistica per il mantenimento della base di Malindi (mantenimento in efficienza infrastrutture, impianti e gestione logistica). CENTRE NATIONAL D'ETUDES SPATIALES Maintenance & Operation Kourou Guyana Francese Il contratto prevede l erogazione di servizi di assistenza tecnico-operativa presso la base di lancio di Kourou (a supporto dei lanci Ariane/VEGA/Soyuz) per i sistemi radar, meteo e tracking volo, tele neutralizzazione. La commessa presenta una durata di 5 anni e Vitrociset svolge il ruolo di Prime Contractor con subcontractors definiti con il Cliente. EUROPEAN SPACE AGENCY Atto Aggiuntivo VEGA - CCN 70 MECH Atto aggiuntivo che ha per oggetto l introduzione di cambiamenti tecnici sul contratto base VEGA (sistemi meccanici). Vitrociset svolge il ruolo di coordinamento. EUROPEAN SPACE AGENCY Atto Aggiuntivo VEGA - CCN 94 Atto aggiuntivo che ha per oggetto l introduzione di cambiamenti tecnici sul contratto base. Atto aggiuntivo che ha per oggetto attività aggiuntive per il Programma VEGA relative al supporto alla campagna di test combinati e varianti tecniche introdotte sui sistemi Fluids & LCS. EUROPEAN SPACE AGENCY Atto Aggiuntivo VEGA - CCN 80 Atto aggiuntivo che ha per oggetto l introduzione di cambiamenti tecnici sul contratto base VEGA (Banco di Controllo VEGA). Vitrociset svolge il ruolo di coordinamento tecnico, di ingegneria di sistema, sviluppo dei sottosistemi del Centro di Controllo, collaudi e messa in opera. EUROPEAN SPACE AGENCY CPI Rider 2011 Il contratto riguarda il rinnovo del precedente contratto di assistenza tecnico-operativa per la base di lancio di Kourou sui sistemi di tele neutralizzazione. TECHNO SKY Manutenzione software 2011 Il contratto ha per oggetto i servizi informatici connessi alle attività di aggiornamento degli applicativi software ed il supporto delle attività d integrazione per i sistemi di assistenza al volo per l anno ENAV Variante ACC Roma 1 Lotto Si tratta di un atto aggiuntivo relativo al contratto per la realizzazione di un centro servizi per l ACC di Ciampino (infrastrutture civili e impianti elettrici). COMITATO CENTRALE ALBO AUTOTRASPORTATORI (MIT) Piattaforma Telematica per il monitoraggio del trasporto delle merci pericolose su strada Il progetto riguarda la realizzazione di una piattaforma telematica integrata per la gestione ed il monitoraggio del trasporto delle Merci Pericolose su gomma attraverso l utilizzo di piattaforme di bordo e telecamere che riconosco codici Kemler-Onu e la realizzazione di una sala operativa per la gestione delle emergenze. MINISTRY OF WATER AND ENVIRONMENT UGANDA Supply and installation of Wind Shear equipment Il progetto prevede la fornitura, installazione e avviamento operativo di un sistema di rilevamento del Low level Wind Shear (LLWAS) per l'aeroporto di Entebbe in Uganda. AREA MERCATO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ABBANOA Sistema Informativo Risorse Idriche Sardegna (SIRIS) Il progetto riguarda la progettazione e la realizzazione del sistema informativo ERP per la gestione delle risorse idriche dell ATO Abbanoa, fornito in modalità chiavi in mano e corredato di relativi servizi di reengineering dei processi, cambiamento organizzativo, recupero dati pregressi, avviamento, gestione ed assistenza iniziale. ASL 2 LANCIANO, VASTO, CHIETI Fornitura e manutenzione di sistemi telefonici mediante convenzione CONSIP CT5 Il progetto prevede la fornitura in opera del sistema telefonico AVAYA alla ASL 2 dell Abruzzo distribuito su 42 sedi e dei relativi servizi manutentivi per un periodo di 4 anni. AZIENDA SANITARIA REGIONALE DEL MOLISE Fornitura e manutenzione di sistemi telefonici mediante convenzione CONSIP CT5 Il progetto prevede un ampliamento della rete VoIP della ASREM e l erogazione di servizi manutentivi per un totale di 4 anni. Il progetto va interpretato in continuità con il progetto di creazione e manutenzione annuale della rete VOIP ASREM completato nell ambito della convenzione CT4. AGENZIA DELLE ENTRATE Integrazione della rete VOIP mediante convenzione CONSIP CT5 Il progetto prevede l'ampliamento della rete VoIP dell Agenzia delle Entrate per ulteriori 146 sedi e segue una serie di contratti in fase di completamento acquisiti a valere sulla convenzione CT4. SENATO DELLA REPUBBLICA Servizi Informatici per la gestione dei Sistemi e per l Assistenza agli Utenti Il progetto prevede l erogazione di servizi informatici per la Gestione dei Sistemi e per l assistenza agli utenti del Senato della Repubblica Italiana ed è svolto da un presidio che opera secondo gli standard ITIL V3 dell IT Service Management. COMUNE DI LIVORNO PIUSS Livorno Borgo dei Cappuccini Il progetto prevede la realizzazione di un sistema informativo multi accesso, della copertura WI-FI outdoor del quartiere di Borgo dei Cappuccini, dei totem interattivi e display per informazioni commerciali, del sistema di indirizzamento ai parcheggi e del sistema di localizzazione e di segnalazione di persone in difficoltà

14 AREA MERCATO ENERGY & UTILITIES POSTE ITALIANE Sistema Informativo Risorse Idriche Sardegna (SIRIS) Il progetto riguarda l erogazione di un servizio full service di manutenzione degli impianti di sicurezza (impianti di telesorveglianza, di sicurezza anti intrusione, impianti TV CC e video registrazione) degli Uffici Postali delle regioni Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. POSTE ITALIANE Fornitura e manutenzione di sistemi telefonici mediante convenzione CONSIP CT5 Si tratta di un contratto di manutenzione straordinaria dei sistemi di Videosorveglianza degli uffici postali delle regioni Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. TERNA Videosorveglianza e antintrusione per le stazioni di trasformazione AT-MT Vignole Borbera e Casanova Il contratto è relativo a lavori di installazione e messa in servizio di un Sistema Intergrato di Sicurezza (TVCC fisse e dome; controllo accessi con apparati per varchi e elettronica; antintrusione perimetrale; controllo locale con apparati di campo per fibra ottica; ecc.) per le Stazioni Elettriche di trasformazione AT/MT di Vignole Borbera e di Casanova. RICERCA & SVILUPPO Si riportano di seguito le principali acquisizioni registrate nel corso del 2011, rinviando per una più estesa trattazione dell argomento R&S all apposita sezione inserita nel presente documento. In particolare, si elencano i principali progetti acquisiti in ambito nazionale ed internazionale. PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RC HABITAT- HArBour traffic optimization system Il progetto è finanziato dal MIUR a valere sui fondi PON RC1e riguarda lo sviluppo e la sperimentazione di un Sistema Integrato All vessel, all weather, all day, prevalentemente lato porto (ground-based) per il controllo del traffico in acque portuali (ultimo miglio marino) e il supporto alla navigazione. Vitrociset svolge il ruolo di coordinatore. Partecipano al progetto RINA, CNIT (Pisa, Firenze, Roma, Napoli, e Cagliari) Grimaldi, Reply, CNR, UniSA, UniCAL. Il progetto avrà come destinatari finali il Ministero dei Trasporti e tutte le associazioni di settore (Assoporti, Assonave, Autorita Portuali, Confarma, ecc.) tramite la PTNM Piattaforma Tecnologica Nazionale Marittima, NATO NURC, IN- SEAN, AVVIMAR (Avvisatori Marittimi Italiani), Consorzio Oltremare (porti turistici), Capitanerie, Autorità portuali ed, in definitiva tutti gli attori della Port Community. PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RC SNIFF - Sensor Network Infrastructure For Factors Il progetto è finanziato dal MIUR a valere sui fondi PON RC1e riguarda la realizzazione di un Sistema Integrato per il monitoraggio intelligente delle emissioni inquinanti in ambito urbano e localizzazione delle sorgenti di emissioni al fine della implementazione di politiche mirate al raggiungimento degli obiettivi fissati dall UE per il 2020 (chi inquina paga) e contenute nel Patto dei Sindaci per la sostenibilità energetica e ambientale. Vitrociset svolge il ruolo di coordinatore. Partecipano al progetto CIRPS (consorzio Interuniversitario), Università di Tor Vergata, Università di Milano Bicocca, Università di Catania, CID Informatica, Laboratorio Tevere, Italdata. Il progetto avrà come destinatari finali il Ministero dell Ambiente e le Aziende Municipalizzate. PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RC MONICA MONitoraggio Innovativo per le Coste e l Ambiente marino Il progetto è finanziato dal MIUR a valere sui fondi PON RC1e riguarda la progettazione, sviluppo e sperimentazione di un Sistema di monitoraggio innovativo delle coste e dell ambiente marino, per la prevenzione e la gestione delle emergenze ambientali, in particolare quelle marine e costiere (terremoti, eruzioni, movimenti franosi, maremoti). E prevista la realizzazione di un Centro di Monitoraggio, basato su un infrastruttura di comunicazione in fibra ottica, installata su fondale marino, che colleghi in rete una serie di sensori, sia innovativi che già esistenti. Vitrociset svolge il ruolo di co-proponente. Partecipano al progetto l Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Coordinatore), Novatel, Leadtech, il CNR e Università Federico II di Napoli. Il progetto avrà come destinatari finali Protezione Civile, Vigili del Fuoco e tutti gli enti che gestiscono situazioni di prevenzione/emergenze. In ambito internazionale, si segnala l acquisizione dei seguenti progetti: SEVENTH FRAMEWORK PROGRAMME REWARD - Real-time Wide-Area Radiation Surveillance System Il progetto è finanziato dalla Comunità Europea nell ambito del programma Seventh Framework Programme for Research and Technological Development (EC-FP7). Si tratta di un sistema mobile basato su monitoring tags installati su veicoli per il rispetto della legge o su postazioni fisse o mobili in grado di inviare la loro posizione e altri dati ad una centrale di supervisione. Le aree dove il sistema verrà dispiegato saranno controllate in tempo reale da un centro remoto di controllo. Un sistema esperto analizzerà in modo continuo le informazioni ricevute dai sensori e dai monitoring tags in modo da rilevare situazioni di rischio impossibili da predire attraverso l analisi di dati ricevuti da una singola postazione isolata. Questo sistema sarà utile per differenti scenari, come per esempio terrorismo nucleare, sorgenti radioattive perse o incidenti nucleari. Vitrociset partecipa a questo progetto coordinato dal Consejo Superior de Investigaciones Científicas (Spain). Al progetto partecipano anche i seguenti soggetti: Sensing & Control Systems S.L. (ES), Universität Freiburg (GE), Instituto Tecnológico e Nuclear (ES), XIE. X-ray Imaging Europe (PT), Edisoft (PT), Civil Protection Unit of Campania (IT). SEVENTH FRAMEWORK PROGRAMME SMART - Search engine for MultimediA environment generated content Il progetto è finanziato dalla Comunità Europea nell ambito del programma EC-FP7. Il progetto, presentato attraverso il Consorzio S3LOG, è orientato allo sviluppo di nuove tecnologie di ricerca per il recupero di dati derivanti dal mondo fisico (informazioni da telecamere, microfoni, sensori in generale) e prevede tecnologie di processamento ben oltre la ricerca e l indicizzazione convenzionalmente basata sul testo. SMART supererà lo stato dell arte dei motori di ricerca attraverso la creazione di un unica struttura di indicizzazione e recupero dati più appropriata per stream multimediali. Vitrociset partecipa al progetto attraverso il Conorzio S3LOG; il ruolo di coordinatore è svolto dalla società ATOS Origin (Spain) e partecipano i seguenti soggetti: Research and Education Laboratory in Information Technologies Athens (GR), Information Technology (EL), IBM Haifa Research Lab (IL), Imperial College London (UK), TELESTO Technologies Ltd. (EL), University of Glasgow (UK), Prisa Digital (ES), BCN Ajuntament de Barcelona (The City of Barcelona ES)

15 Backlog Per quanto riguarda la situazione economica, il bilancio mette in evidenza la seguente situazione gestionale opportunamente riclassificata e raffrontata con quella dell esercizio precedente: ANDAMENTO ECONOMICO, PATRIMONIALE E FINANZIARIO DELLA SOCIETÀ Per quanto riguarda la situazione economica, il bilancio mette in evidenza la seguente situazione gestionale opportunamente riclassificata e raffrontata con quella dell esercizio precedente: Importi in migliaia di euro 2010 (1) % su Ricavi 2011 % su Ricavi Valore della Produzione Ricavi da Vendite e Prestazioni ,0% ,0% Capitalizzazioni Altri Ricavi e Proventi Costi Operativi Esterni ( ) 71,4% ( ) 69,2% Dati in migliaia di Euro VALORE AGGIUNTO ,9% ,4% Costo del Lavoro (52.403) 28,2% (48.551) 24,6% Andamento Backlog EBITDA ,7% ,7% Ammortamenti (5.367) 2,9% (4.303) 2,2% Accantonamenti per Rischi (9.947) 5,4% (1.480) 0,8% EBIT (8.483) -4,6% ,8% Oneri e Proventi Finanziari (896) 0,5% (1.549) 0,8% Rettifiche di valore attività finanziarie (3.388) 1,8% (766) 0,4% Oneri e Proventi Straordinari (47.500) 25,6% ,8% RISULTATO ANTE IMPOSTE (60.267) -32,4% ,4% Imposte sul reddito (6.625) 3,6% (6.335) 3,2% UTILE (PERDITA) D'ESERCIZIO (53.642) -28,9% ,2% Dati in migliaia di Euro Dati in migliaia di Euro I suddetti dati mostrano una consistenza finale del portafoglio lavori più elevata rispetto a quanto riscontrato nell esercizio 2010, tale da garantire alla Società oltre 1,5 anni di attività ad inizio esercizio

16 Principali voci del conto economico gestionale Ricavi Euro 197,1 milioni: di seguito si riporta il grafico contenente la ripartizione per singolo mercato dei ricavi totali: Ricavi per Mercato Capitalizzazioni euro 0,5 milioni: si riferiscono prevalentemente alle immobilizzazioni immateriali capitalizzate nel corso dell esercizio ed, in particolare, il progetto Slimport e le infrastrutture di Capo San Lorenzo. Altri ricavi e proventi euro 6,5 milioni: si riferiscono, per la maggior parte, alla fatturazione di servizi occasionali, al rilascio di fondi stanziati in esercizi precedenti ed ai contributi in conto esercizio relativi ai progetti di ricerca. Valore della Produzione euro 204,2 milioni: l incremento registrato nel 2011 è prevalentemente correlato, come detto in precedenza, alle ricontrattualizzazioni intervenute nel corso dello stesso esercizio. Dati in migliaia di Euro La suddetta ripartizione mostra, in linea con gli anni precedenti, la preponderanza nella formazione del dato complessivo della componente correlata al Mercato Difesa e Sicurezza, seguito dal Mercato Spazio che conferma il contributo alla formazione dei ricavi aziendali rispetto al 2010 e dal Mercato Interpolizie che incrementa significativamente il contributo, rispetto al 2010, alla formazione dei ricavi aziendali a seguito delle ricontrattualizzazioni intervenute nel corso del Il Mercato Pubblica Amministrazione, unitamente al Mercato Energy & Utilities, facenti parte dell area di business Civile, evidenziano una flessione del 17% rispetto al dato consolidato del 2010 che risente della politica di riposizionamento in tali mercati avviata dalla Società nel corso del 2011 che, verosimilmente, produrrà i suoi frutti nel Chiude la serie il Mercato Trasporto che presenta una flessione rispetto al dato del 2010 principalmente attribuibile alla conclusione di alcune commesse non sufficientemente compensata dall acquisizione di nuove commesse. Su tale mercato saranno avviate nel corso del 2012 nuove iniziative volte a riconquistare un posizionamento di leadership nell ATM del futuro, sviluppare un offerta di servizi per i gestori aeroportuali, proponendosi come Global Service Provider delle grandi organizzazioni. Di tali iniziative si dirà meglio nella sezione dedicata alla prevedibile evoluzione della gestione. Costi operativi esterni - euro 136,4 milioni: tali costi hanno registrato un incremento più che contenuto rispetto alla corrispondente variazione incrementale dei ricavi da vendite e prestazioni grazie al beneficio derivante dall internalizzazione di alcune attività, associato all adozione di misure che hanno consentito il miglioramento dell efficienza nella gestione delle commesse. Valore Aggiunto euro 67,7 milioni: registra, per effetto dell andamento delle poste sopra descritte, un miglioramento pari ad euro 8,5 milioni rispetto al dato riferito al Costo del Lavoro euro 48,5 milioni: il dato comprende nel 2011 la componente di costo riferita al personale di Vitrociset ICT incorporata in Vitrociset con effetti fiscali e contabili a partire dall Il raffronto, pertanto, viene effettuato con il dato riferito al 2010 opportunamente riclassificato. Tale comparazione evidenzia un sensibile miglioramento sia in termini assoluti che in termini marginali della voce dovuto alla riorganizzazione della Società intervenuta nel corso dell esercizio che ha consentito, nonostante la riduzione dell organico, di ottenere miglioramenti nel volume dei ricavi e del valore della produzione grazie a recuperi di efficienza gestionale. EBITDA (Margine Operativo Lordo) euro 19,2 milioni: si attesta, per effetto dell andamento delle poste sopra descritte, in netto miglioramento rispetto al dato riferito al Il dato registrato nel 2011 è pari, infatti, al 280% del corrispondente valore riferito al Si riporta, inoltre, la ripartizione dei ricavi per Mercato/Area Geografica: Tale ripartizione evidenzia che circa il 70% dei ricavi della Società ha una connotazione domestica, mentre la parte internazionale è, al momento, limitata ai mercati della Difesa e dello Spazio. Dati in migliaia di Euro Ricavi per Mercato/Area Geografica Ammortamenti euro 4,3 milioni: - la componente riferita alle immobilizzazioni immateriali pesa per circa euro 3,7 milioni prevalentemente rappresentati: i) dall ammortamento dell avviamento (pari a circa 1,8 milioni di euro) effettuato in 10 esercizi in quote costanti a partire dal secondo semestre del 2009, periodo in cui si è perfezionato l acquisto, attraverso Vitrociset ICT; - incorporata in Vitrociset con effetti fiscali e contabili a partire dall dei contratti e del parco clienti dell azienda EDA; ii) dall ammortamento dei costi di ricerca e sviluppo (pari a circa 0,8 milioni di euro); - la componente riferita alle immobilizzazioni materiali pesa per circa euro 0,6 milioni; - la componente riferita alle svalutazioni presenta un peso prossimo allo zero. Accantonamenti per Rischi euro 1,5 milioni: sono in sensibile calo rispetto al dato del 2010 e risultano prevalentemente costituiti da rischi connessi alla gestione delle commesse per circa euro 0,8 milioni e dall accantonamento effettuato a Fondo svalutazione crediti

17 Situazione patrimoniale e finanziaria EBIT (Risultato Operativo) euro 13,4 milioni: per effetto dell andamento delle poste sopra descritte ed, in definitiva, del recupero di efficienza nella gestione delle commesse con particolare riguardo ai costi esterni ed interni, registra un significativo differenziale positivo rispetto al dato del 2010 pari ad oltre euro 21,8 milioni circa. Si riporta di seguito lo stralcio della tabella inserita nelle prime pagine della relazione, contenente i principali dati patrimoniali e finanziari: Oneri e Proventi Finanziari risultato negativo pari ad euro 1,5 milioni: tale risultato mostra un contenuto incremento pari a circa 0,6 milioni di euro rispetto al valore registrato nel 2010 attribuibile, prevalentemente, alle commissioni bancarie ed alla crescita dei tassi d interesse registrata nel corso del secondo semestre del 2011 causata dalla crisi dei mercati finanziari. Rettifiche di valore di attività finanziarie risultato negativo pari ad euro 0,8 milioni: tali rettifiche sono attribuibili ai risultati delle società controllate e collegate che vengono iscritti utilizzando il metodo del patrimonio netto. Oneri e Proventi Straordinari risultato positivo pari ad euro 3,5 milioni: la variazione, rispetto al risultato del 2010 pesantemente influenzato dall accordo transattivo di cui si è detto in apertura della presente relazione, risulta pari ad oltre 50,1 milioni di euro. In particolare, il dato riferito al 2011 risulta positivamente influenzato dal rilascio di fondi accantonati a fronte di poste straordinarie in esercizi precedenti. Risultato ante imposte risultato positivo pari ad euro 14,5 milioni: la variazione rispetto al precedente esercizio, per effetto delle voci sopra descritte, risulta pari a circa 74,8 milioni di euro. Imposte sul Reddito pari ad euro 6,3 milioni: tale importo è attribuibile prevalentemente alla contabilizzazione di imposte anticipate (per oltre 3,7 milioni di euro), oltre alle componenti derivanti dal calcolo dell IRES e dell IRAP complessivamente pari a circa 2,6 milioni di euro. In base a quanto sopra esposto il Risultato Netto dell esercizio 2011 risulta pari ad euro 8,2 milioni a fronte della perdita registrata a fine 2010 pari ad euro 53,6 milioni, determinando una variazione pari a circa 61,8 milioni di euro. Dati in migliaia di Euro Capitale Circolante Netto euro 57,3 milioni: il capitale circolante netto al fine esercizio 2011 si attesta ad un valore pari a 57.3 milioni di euro, generando una variazione positiva, rispetto al dato del 2010, superiore a 13,6 milioni di euro. Tale trend ha determinato nel corso dell esercizio appena trascorso un assorbimento di risorse finanziarie principalmente generato dalla riduzione dei debiti verso fornitori, fenomeno che ha consentito alla Società di consolidare a fine 2011 un sostanziale miglioramento dell ageing dello scaduto tanto più significativo se correlato al quadro generale dei risultati delle imprese che, invece, hanno evidenziato nello stesso periodo per tale voce un trend di segno opposto. Immobilizzazioni e Fondi euro 109,8 milioni: la variazione in diminuzione del comparto immobilizzazioni è costituita prevalentemente dalla voce immobilizzazioni immateriali ed, in particolare, dall avviamento riferito all acquisizione dei contratti e del parco Clienti dell azienda EDA di cui si è detto in altre sezioni del presente documento. Fondi/Passività non correnti euro 40,6 milioni: la variazione in diminuzione rispetto al dato del 2010 per complessivi 8,6 milioni di euro è prevalentemente attribuibile alla riduzione del fondo per rischi diversi a seguito di transazioni intervenute nel corso dell esercizio 2011 per contenzioni afferenti attività ex EDA ed erogazioni di incentivi all esodo in favore di personale dipendente. Capitale Investito Netto euro 126,6 milioni: presenta una variazione in aumento rispetto al corrispondente dato riferito al 2010 per complessivi 15,1 milioni di euro circa a seguito delle variazioni sopra descritte intervenute nel capitale. Indebitamento (Disponibilità) Finanziario Netto euro 24,5 milioni: la situazione finanziaria netta denota un deterioramento di circa 6,9 milioni di euro riconducibile agli impegni di natura finanziaria risultanti nei confronti 30 31

18 dei soggetti firmatari dell accordo transattivo di dicembre 2010 relativo al Fallimento EDA che ha determinato, nel corso del 2011, esborsi di natura straordinaria per un importo superiore a 16,7 milioni di euro, parzialmente coperti attraverso il saldo positivo riveniente dalla gestione ordinaria pari ad oltre 9,8 milioni di euro. Si riporta di seguito una tabella contenente le voci che hanno contribuito alla formazione dell indebitamento netto: Determinazione delle variazioni nella consistenza delle attività e passività Patrimonio Netto euro 102,1 milioni: la Società è caratterizzata da un ottimo livello di patrimonializzazione Dati in migliaia di Euro che presenta un miglioramento rispetto al dato del 2010 per effetto del risultato d esercizio. Oltre l 80% del capitale investito è, infatti, coperto dal Patrimonio Netto. L indice di struttura (Patrimonio Netto/Immobilizzazioni) è pari ad oltre il 93% denotando un ampia capacità della Società di autofinanziare le Immobilizzazioni materiali, immateriali e finanziarie. Si allega, inoltre, la situazione patrimoniale opportunamente riclassificata in base al criterio della liquidità decrescente e raffrontata con quella dell esercizio precedente: Dati in migliaia di Euro 32 33

19 Si riporta, infine, il rendiconto finanziario: La liquidità generata dalla gestione reddituale è positiva ed ammonta ad euro 20,2 milioni con un aumento rispetto allo scorso esercizio di oltre euro 45,0 milioni determinato, principalmente, dall utile d esercizio e dagli accantonamenti per ammortamenti e TFR acquisito da Vitrociset ICT. La liquidità generata dalla gestione non reddituale non si discosta significativamente dal dato riferito all esercizio Gli impieghi di liquidità ammontano a circa 40,0 milioni di euro e si riferiscono principalmente al decremento degli altri debiti a lungo termine - pari ad euro 17,2 milioni circa - al decremento dei fondi rischi per euro 11,3 milioni circa, oltre che all incremento dei crediti per imposte anticipate per l importo di 1,9 milioni di euro ed al pagamento di TFR effettuato per euro 6,6 milioni circa. Il decremento complessivo dei crediti è stato di euro 16,2 milioni; per contro, il rendiconto evidenzia un incremento significativo delle rimanenze che ammonta ad euro 22,7 milioni. Considerando, infine, la diminuzione dei debiti di funzionamento per euro 5,5 milioni e delle altre voci del capitale circolante per euro 1,6 milioni, l investimento netto in capitale circolante è aumentato di 13,6 milioni di euro come evidenziato nel suddetto prospetto. ATTIVITÀ DI RICERCA, SVILUPPO E INVESTIMENTI Nel contesto di rinnovamento aziendale, avviato nel corso del 2011, si inserisce un sempre maggiore impegno nella Ricerca & Sviluppo quale motore dell innovazione tecnologica, dell incremento delle competenze professionali quale fonte di vantaggio competitivo e pilastro della strategia Vitrociset dei prossimi anni. L obiettivo della R&S della Società è proporre soluzioni innovative ad alto valore aggiunto capaci di rispondere e, in molti casi, anticipare le esigenze dei suoi Clienti e di rafforzare la sua presenza in un contesto internazionale sempre più competitivo. La R&S è quindi focalizzata sulle reali esigenze dei Clienti, sullo sviluppo di reti scientifiche e sull apertura verso l esterno per favorire la creatività, secondo un modello in cui l innovazione viene realizzata localmente ma con respiro internazionale. Di seguito si riportano gli schemi che sintetizzano l approccio della Società all attività di R&S: Dati in migliaia di Euro La rapida evoluzione della tecnologia origina un continuo e profondo cambiamento nei settori di business dove è impegnata Vitrociset. Per generare vantaggio competitivo occorre anticipare questa evoluzione e incrementare le proprie capacità innovative. Per questo Vitrociset intende sempre più investire nella R&S, in stretta cooperazione con gli Organismi, le Università, i Centri di Ricerca nazionali ed internazionali e gli utenti finali, seguendo un approccio imprenditoriale basato su una visione 3D della ricerca in cui competenze, competitività e strategicità sono gli assi portanti della politica di investimenti aziendale

20 La ricerca Vitrociset sarà sempre più condotta in network internazionali: per tale motivo l Azienda sarà sempre più aperta alla conoscenza proveniente dalla comunità scientifica e a scoprire e valorizzare i migliori talenti interni o giovani provenienti delle Università a cui offre concreti e sfidanti percorsi di sviluppo professionale per formare i futuri professionisti dell innovazione come risulta dal network di collaborazioni evidenziato nella successiva immagine: Sicurezza, Difesa, Spazio, Trasporti, Logistica, Ambiente ed ICT sono i temi dei 23 progetti di Ricerca & Sviluppo che animano il Centro; in aggiunta ai progetti acquisiti nel corso dell esercizio 2011 di cui si è detto nella sezione riguardante le principali acquisizioni registrate nell anno appena trascorso, riportiamo di seguito i principali ulteriori progetti che riteniamo particolarmente significativi per il nostro Paese. TASS - Total Airport Security System - sistema integrato che raccoglie e fonde in modo intelligente i dati provenienti dai diversi settori di sicurezza di un aeroporto (parcheggi, terminal, controllo persone e bagagli, aree di rullaggio, decollo, atterraggio) per garantire la sicurezza dei passeggeri e dei voli. Il sistema verrà sperimentato all aeroporto di Heathrow (Londra) in occasione delle prossime olimpiadi del NI2S3 Net-centric Information & Integration Services for Security Systems - metodologie ed architetture di riferimento per realizzare sistemi per la protezione fisica e cibernetica da potenziali attacchi terroristici alle infrastrutture critiche del Paese, quali aeroporti, porti, stazioni, autostrade, ferrovie, centrali elettriche, raffinerie, ecc., in fase di brevetto a livello europeo. MEDUSA - Multi Sensor Data Fusion Grid for Urban Situational Awareness - sistema di comando e controllo a supporto delle operazioni di coordinamento, contenimento ed intervento delle Forze dell Ordine rispetto a episodi di guerriglia urbana come quelli avvenuti a Genova e - recentemente - a Roma, che è stato giudicato come l implementazione più innovativa dei concetti netcentrici tipici delle moderne modalità operative in ambito militare. Vitrociset sta inoltre sviluppando uno strumento per favorire la raccolta e la condivisione di idee innovative provenienti sia dall interno dell Azienda che dalla comunità scientifica, prevedendo dei sistemi premianti delle idee migliori. Il tutto in accordo con i principi dell Open Innovation a cui il Centro R&S si ispira. Il cuore di tutto questo è il Centro di Ricerca e Sviluppo internazionale inaugurato a Roma a dicembre. Una struttura corporate che ha il suo quartier generale a Roma, si estende al Laboratorio ICT di Napoli, al Laboratorio Sensori di Capo S. Lorenzo (Cagliari) per arrivare al Laboratorio Tecnologie Spaziali di Transinne in Belgio. IMPULSO - Integrated Multimodal Platform for Urban and extra urban Logistic System - piattaforma infologistica sicura ed interoperabile per la gestione del trasporto merci urbano ed extraurbano, finalizzata a ridurre i costi, garantire la sicurezza del carico e ridurre l inquinamento atmosferico grazie anche al miglioramento della mobilità urbana. Rapporti con imprese controllate, collegate, controllanti e consociate I rapporti della Società con le società direttamente o indirettamente controllanti, collegate o partecipate riguardano la reciproca fornitura di beni, servizi o finanziamenti ed avvengono a condizioni di mercato. Per maggiori informazioni su tali rapporti si rinvia alla nota integrativa

INSPIRED BY INNOVATION

INSPIRED BY INNOVATION INSPIRED BY INNOVATION Realizziamo sistemi complessi. Perché il vostro lavoro sia più semplice. L AZIENDA Da oltre quarant anni esploriamo il futuro, trasformando ogni scoperta in un successo per i nostri

Dettagli

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12.

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12. LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI Trasferiamo valore economico nella catena di fornitura acquistando volumi consistenti di beni e servizi. Promuoviamo la collaborazione e l efficienza nella catena della fornitura;

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 29 luglio 2005 Poligrafica San Faustino S.p.A. 25030 CASTREZZATO (BS) ITALY - V. Valenca 15 Tel. (030) 70.49.1 - (10

Dettagli

Dirigente - Ufficio sistemi di rete ed innovazioni tecnologiche

Dirigente - Ufficio sistemi di rete ed innovazioni tecnologiche INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 10/10/1970 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio BALDONI FRANCESCO II Fascia MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Dirigente - Ufficio

Dettagli

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO Nell ambito del processo di rinnovamento aziendale avviato negli ultimi anni, si inserisce un sempre maggiore impegno nella Ricerca & Sviluppo (R&S) sia come motore

Dettagli

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 De Longhi S.p.A. Organi societari * Consiglio di amministrazione GIUSEPPE DE'LONGHI FABIO DE'LONGHI ALBERTO CLÒ ** RENATO CORRADA ** SILVIA DE'LONGHI CARLO GARAVAGLIA DARIO MELO GIORGIO SANDRI SILVIO SARTORI

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Crescita dei ricavi: 185,7 milioni di Euro nel trimestre (+16% su base annua) portano i ricavi nei nove mesi a 539,3

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Cagliari, 14 maggio 2013 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 31 marzo 2013. Ricavi consolidati

Dettagli

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili Cembre SpA Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale sociale euro 8.840.000 interamente versato Iscritta al Registro delle Imprese di Brescia al n.00541390175 Relazione trimestrale consolidata al 30

Dettagli

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2013

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2013 EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2013 In conseguenza della vendita della controllata americana Parvus Corp., perfezionata in data 1 ottobre 2013 e che ha prodotto

Dettagli

AERONAUTICO (ATC;Sistemi di Missione;Visione; Navigazione e Comunicazione; UAV sia per il segmento di terra che di bordo)

AERONAUTICO (ATC;Sistemi di Missione;Visione; Navigazione e Comunicazione; UAV sia per il segmento di terra che di bordo) AZIENDA InterConsulting Via Adriano Olivetti, 24 00131 - Roma Tel. +39-06.41204467 Fax +39-06.41228120 Web : http://www.inter-consulting.it Via Giovanni Battista Magnaghi, 1/18 16129 - Genova Tel. +39-010.5536388

Dettagli

PROFILO DI GRUPPO 2015

PROFILO DI GRUPPO 2015 PROFILO DI GRUPPO 2015 IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. 8% del mercato italiano circa 7.400 DIPENDENTI oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

Strategic Research & Innovation Agenda - Italia

Strategic Research & Innovation Agenda - Italia Advisory Council for Aviation Research and Innovation in Europe - Italia Strategic Research & Innovation Agenda - Italia Executive Summary Marzo 2014 Realising Europe s vision for aviation Strategic Research

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015. Risultati consolidati dei primi nove mesi 2015: Ricavi a 29,5 milioni di euro (33,7 milioni di euro nei primi nove

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20066-12-2015

Informazione Regolamentata n. 20066-12-2015 Informazione Regolamentata n. 20066-12-2015 Data/Ora Ricezione 16 Settembre 2015 15:48:48 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : Elettra Investimenti S.p.A. Identificativo Informazione

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Approvati dal Consiglio i risultati 2013: Il bilancio consolidato 2013 conferma i risultati già riportati nel resoconto intermedio di gestione

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia:

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia: COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Novembre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Verona NetConsulting 2012 1

Dettagli

Risultati economici e finanziari in miglioramento

Risultati economici e finanziari in miglioramento COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati economici e finanziari in miglioramento RICAVI pari a 9,6 milioni in crescita

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione

Dettagli

Comunicato Stampa. PP ha chiuso la situazione al 31 marzo 2012 con una perdita, contabilizzata secondo i principi contabili

Comunicato Stampa. PP ha chiuso la situazione al 31 marzo 2012 con una perdita, contabilizzata secondo i principi contabili Comunicato Stampa Si è riunito oggi, 24 maggio 2012 a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione della situazione trimestrale al 31 marzo 2012: Ricavi consolidati

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Modena NetConsulting 2012 1

Dettagli

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012 Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012 Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole continua a generare redditività malgrado

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. FIRMATO UN ACCORDO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DEL WiMAX CON LINKEM

COMUNICATO STAMPA. FIRMATO UN ACCORDO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DEL WiMAX CON LINKEM COMUNICATO STAMPA FIRMATO UN ACCORDO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DEL WiMAX CON LINKEM APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2011 2015 APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2010 Valore della produzione di Gruppo a

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria semestrale

Dettagli

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA L azienda pag. 1 Gli asset strategici pag. 2 L offerta pag. 3 Il management Pradac Informatica pag. 5 Scheda di sintesi pag. 6 Contact: Pradac Informatica Via delle

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 14 DICEMBRE 2009 INDICE 1. Overview...6 1.1 La propensione all investimento dei POE...6 1.2 Analisi territoriale...13 1.3 Analisi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2015.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2015. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2015. Ricavi a 25,5 milioni di Euro (29,6 milioni di Euro nel 1 semestre 2014) EBITDA a -2,9 milioni

Dettagli

Comunicato Stampa 28 agosto 2014

Comunicato Stampa 28 agosto 2014 Landi Renzo: marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 giugno 2014; secondo trimestre 2014 caratterizzato da significativa crescita di fatturato e ritorno all utile Fatturato al 30

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEBRE 2009

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEBRE 2009 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEBRE 2009 PRIMI NOVE MESI DEL 2009 IN LINEA CON LE GUIDANCE DI AGOSTO, NONOSTANTE IL CONTESTO NEGATIVO DI MERCATO. LA MARGINALITA

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ravera Mario e-mail mario_ravera@fastwebnet.it Nazionalità Italiana Data di nascita 04/10/1969 ESPERIENZA LAVORATIVA Esperienze professionali (incarichi ricoperti)

Dettagli

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2008

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA GABETTI PROPERTY SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2008 Risultato economico lordo di Gruppo negativo per 9,9 milioni

Dettagli

COMPANY PROFILE 2014 100 4 50

COMPANY PROFILE 2014 100 4 50 100 COMPANY PROFILE 2014 4 50 IL GRUPPO La prima realtà IT italiana. circa 7.300 DIPENDENTI 7,2% del mercato italiano oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2014 (VS ESERCIZIO 2013)*: RICAVI NETTI: 426,1 MILIONI DI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY Company Profile 2007 1 CARATTERI IDENTIFICATIVI DEL GRUPPO Reply è una società di Consulenza, System Integration e Application Management, leader nella progettazione

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

La sicurezza a tutto tondo: l esperienza IBM. Riccardo Perlusz Country Security Manager, IBM Italia

La sicurezza a tutto tondo: l esperienza IBM. Riccardo Perlusz Country Security Manager, IBM Italia La sicurezza a tutto tondo: l esperienza IBM Riccardo Perlusz Country Security Manager, IBM Italia L azienda IBM Italia : un contesto impegnativo Headquarter Segrate (Milano), 14 sedi, 7 uffici per un

Dettagli

Obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera Consob n. 11971 del 14.05.1999 e successive modifiche www.gewiss.

Obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera Consob n. 11971 del 14.05.1999 e successive modifiche www.gewiss. COMUNICATO STAMPA del 09 maggio 2007 - Cenate Sotto (BG) Obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera Consob n. 11971 del 14.05.1999 e successive modifiche www.gewiss.com L Assemblea

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di GEWISS SPA approva la relazione finanziaria semestrale 2008

Il Consiglio di Amministrazione di GEWISS SPA approva la relazione finanziaria semestrale 2008 COMUNICATO STAMPA del 27 agosto 2008 - Cenate Sotto (BG) OBBLIGHI INFORMATIVI VERSO IL PUBBLICO PREVISTI DALLA DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14.05.1999 E SUCCESSIVE MODIFICHE www.gewiss.com Il Consiglio

Dettagli

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2001 PIRELLI Società per azioni Sede in Milano, Viale Sarca n. 222 Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Registro delle Imprese di Milano n. 00886890151 2 PIRELLI S.p.A.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a)

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a) GRUPPO CARIPARMA CRÉDIT AGRICOLE: UTILE NETTO 2014 A 182 MILIONI (+21% A/A) TRAINATO DALLA GESTIONE OPERATIVA (+14% A/A); POSIZIONE PATRIMONIALE SOLIDA E LIVELLI PIÙ CHE ADEGUATI DI LIQUIDITÀ Il ha conseguito

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Perugia NetConsulting 2012 1

Dettagli

Valorizzare. in modo corretto tutte le attività d impresa, creando valore per gli azionisti attraverso una gestione trasparente e responsabile.

Valorizzare. in modo corretto tutte le attività d impresa, creando valore per gli azionisti attraverso una gestione trasparente e responsabile. 78 Valorizzare in modo corretto tutte le attività d impresa, creando valore per gli azionisti attraverso una gestione trasparente e responsabile. FINMECCANICA BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2011 performance

Dettagli

AUTOSTRADE MERIDIONALI S.p.A.

AUTOSTRADE MERIDIONALI S.p.A. AUTOSTRADE MERIDIONALI S.p.A. SOCIETÀ SOGGETTA ALL ATTIVITÀ DI DIREZIONE E DI COORDINAMENTO DI AUTOSTRADE PER L ITALIA S.P.A Comunicato Stampa APPROVATO IL PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL

Dettagli

La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012

La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012 Sintesi del Rapporto 1 La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012 Ulteriore peggioramento della

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 Valore della produzione pari ad Euro 3,1 milioni in linea rispetto al corrispondente

Dettagli

B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012

B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012 B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012 Valore della Produzione pari a Euro 39,69 milioni (Euro 44,52 milioni nel 1H 2011) EBITDA pari a Euro 4,34 milioni (Euro

Dettagli

Di seguito è riportata una selezione dei dati di bilancio di maggiore rilievo.

Di seguito è riportata una selezione dei dati di bilancio di maggiore rilievo. Approvato il progetto di bilancio al 31/12/2003 con un valore della produzione di 28 Milioni di Euro e ricavi per 25 Milioni di Euro. Considerevole miglioramento di EBITDA (+52%) ed EBIT (+53%) rispetto

Dettagli

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Valore della produzione di Primi sui Motori SpA 2013 pari a Euro 11,5 milioni, +9,4% rispetto al 2012 (Euro 10,5 milioni)

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013 Cagliari, 14 novembre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato

Dettagli

Risultati economico-finanziari consolidati 2014

Risultati economico-finanziari consolidati 2014 COMUNICATO STAMPA Risultati economico-finanziari consolidati 2014 Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014. Risultati consolidati economici e patrimoniali:

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015

Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015 Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015 Prosegue la forte crescita internazionale per il consolidamento della leadership nell ambito del cognitive computing e dell analisi

Dettagli

a cura di Raffaella Massaro e Sandro Sanseverinati

a cura di Raffaella Massaro e Sandro Sanseverinati Elaborazione promossa dalla Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di CONFINDUSTRIA PADOVA IL RUOLO DEI SERVIZI INNOVATIVI E TECNOLOGICI NELLA STRUTTURA ECONOMICA DI PADOVA E DEL VENETO Settembre 2010

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

comunicato stampa Bologna, 24 marzo 2015

comunicato stampa Bologna, 24 marzo 2015 comunicato stampa Bologna, 24 marzo 2015 Il Gruppo Hera approva i risultati al 31/12/2014 L anno si chiude con tutti i principali valori in crescita, migliorando la performance positiva dei trimestri precedenti.

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale 31 Marzo 2002 Indice INDICE...2 Parte Prima STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO AL 31/03/2002... 4 CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO AL 31/03/2002... 7 RENDICONTO FINANZIARIO CONSOLIDATO AL

Dettagli

Andamento economico finanziario del Gruppo Telecom Italia - Risultati al 30 settembre 2010

Andamento economico finanziario del Gruppo Telecom Italia - Risultati al 30 settembre 2010 Andamento economico finanziario del Gruppo Telecom Italia - Risultati al 30 settembre 2010 I risultati raggiunti nei primi nove mesi del 2010 permettono di porre l accento su alcuni importanti traguardi

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

InfoFACILITY. La manutenzione dei sistemi di monitoraggio e degli edifici ARPAL. Agenzia PROFILO AZIENDA

InfoFACILITY. La manutenzione dei sistemi di monitoraggio e degli edifici ARPAL. Agenzia PROFILO AZIENDA La manutenzione dei sistemi di monitoraggio e degli edifici ARPAL - Case History ARPAL - Maggio 2014 L ottimizzazione del processo manutentivo, intesa come l aumento dell efficacia degli interventi ordinari,

Dettagli

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 18 CARICHE SOCIALI Consiglio di Amministrazione: (per l esercizio 2010) Presidente Consiglieri Giovanni TOSO Nicola NATALI Sergio VITELLI * *

Dettagli

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo Attività del Gruppo Il Gruppo Bolzoni è attivo da oltre sessanta anni nella progettazione, produzione e commercializzazione di attrezzature per carrelli elevatori e per la movimentazione industriale. Lo

Dettagli

Soluzioni per il mondo Utilities e progetti innovativi in ottica Città Digitale Lucio Gadaleta lucio.gadaleta@exprivia.it

Soluzioni per il mondo Utilities e progetti innovativi in ottica Città Digitale Lucio Gadaleta lucio.gadaleta@exprivia.it Soluzioni per il mondo Utilities e progetti innovativi in ottica Città Digitale Lucio Gadaleta lucio.gadaleta@exprivia.it Sala Conferenze 2 Ex Palazzo Poste, Università di Bari 13 Novembre 2012 Chi siamo

Dettagli

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati La relazione trimestrale è redatta su base consolidata in quanto la

Dettagli

Le regole e i contenuti della relazione sulla gestione della Dott.ssa Marina Torcello

Le regole e i contenuti della relazione sulla gestione della Dott.ssa Marina Torcello Le regole e i contenuti della relazione sulla gestione della Dott.ssa Marina Torcello Abstract La relazione sulla gestione costituisce uno dei principali documenti allegati al bilancio d esercizio, il

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 31 MARZO 2008

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 31 MARZO 2008 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 31 MARZO 2008 PRIMI 3 MESI DEL 2008 CONFERMANO IL POSITIVO RISULTATO OTTENUTO NEL PRIMO TRIMESTRE 2007, IN UN CONTESTO DI MERCATO

Dettagli

GIGLIO GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2015

GIGLIO GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2015 GIGLIO GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2015 Milano, 15 Settembre 2015 Giglio Group ( Gruppo ), Network televisivo e multimediale globale,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Gruppo Editoriale L Espresso Società per azioni

Gruppo Editoriale L Espresso Società per azioni Società per azioni Relazione Trimestrale Consolidata al 31 marzo 2005 SpA Sede legale Via Cristoforo Colombo 149 00147 Roma Cap. Soc. Euro 64.970.443,20 i.v. - R.E.A. Roma n. 192573 - P.IVA 00906801006

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Data/Ora Ricezione 23 Settembre 2015 17:54:31 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : GO internet S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata

Dettagli

Solida redditività operativa Maggior utile netto

Solida redditività operativa Maggior utile netto Esercizio 2009 Fa stato il testo orale Solida redditività operativa Maggior utile netto Relazione di Beat Grossenbacher, responsabile Finanze e Servizi, in occasione della conferenza stampa annuale del

Dettagli

LA STORIA, IL PROFILO

LA STORIA, IL PROFILO Companyprofile LA STORIA, IL PROFILO L azienda nasce alla fine del 1996 per volontà di un gruppo di persone con specifiche competenze nel settore della sicurezza ed una spiccata conoscenza del comparto

Dettagli

EUROTECH: RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015

EUROTECH: RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 EUROTECH: RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 Amaro (UD), 13 novembre 2015 Ricavi consolidati: da 45,95 milioni a 47,26 milioni Primo margine consolidato: da 22,15 milioni

Dettagli

Comunicato Stampa. CdA RCS MediaGroup: approvati i risultati al 30 giugno 2007

Comunicato Stampa. CdA RCS MediaGroup: approvati i risultati al 30 giugno 2007 Comunicato Stampa CdA RCS MediaGroup: approvati i risultati al 30 giugno 2007 Sommario (*): I ricavi consolidati di periodo incrementano del 15,6%, da 1.137,1 a 1.314,2 milioni (di cui 91,1 milioni del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminata e approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2011

COMUNICATO STAMPA. Esaminata e approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2011 COMUNICATO STAMPA Nel presente comunicato sono utilizzati alcuni indicatori alternativi di performance non previsti dai principi contabili IFRS (EBITDA, EBIT, Indebitamento Finanziario Netto) il cui significato

Dettagli

FATTURATO 2015 A 212,3 MILIONI e PRIMO TRIMESTRE 2016 A +12,6%

FATTURATO 2015 A 212,3 MILIONI e PRIMO TRIMESTRE 2016 A +12,6% COMUNICATO STAMPA FATTURATO 2015 A 212,3 MILIONI e PRIMO TRIMESTRE 2016 A +12,6 Il Presidente Dott. Iginio Liberali ha dichiarato: Nel 2015, abbiamo conseguito un risultato importante, nonostante un quadro

Dettagli

Relazione finanziaria 1 trimestre. Documentazione integrativa al comunicato stampa sull andamento della gestione al 31 marzo 2015

Relazione finanziaria 1 trimestre. Documentazione integrativa al comunicato stampa sull andamento della gestione al 31 marzo 2015 Relazione finanziaria 1 trimestre Documentazione integrativa al comunicato stampa sull andamento della gestione al 31 marzo 3 Osservazioni sull andamento della gestione Vendite e consumi interni 1 trimestre

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014 COLFERT S.P.A. Sede legale: VIA DEI MILLE N. 32 - FRESCADA PREGANZIOL (TV) Iscritta al Registro Imprese di TREVISO C.F. e numero iscrizione: 00401460266 Iscritta al R.E.A. di TREVISO n. 120644 Capitale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2006

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2006 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2006 2006 ANNO DI SVOLTA PER SEAT PAGINE GIALLE CON UN SECONDO SEMESTRE IN FORTE CRESCITA GRAZIE ALLE INNOVAZIONI

Dettagli

Resoconto Intermedio di Gestione

Resoconto Intermedio di Gestione Resoconto Intermedio di Gestione 31 marzo 2011 Retelit S.p.A., via G. Vida 19, 20127 Milano 1 RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE 31.03.2011 Indice 1. Le cariche sociali di Retelit S.p.A. pag. 3 2. Lettera

Dettagli

ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO -

ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO - ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO - Si comunica che, con delibera del Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia Sparkle del 22 Dicembre 2014, Alessandro Talotta è stato nominato Amministratore Delegato

Dettagli

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%)

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Sant Elpidio a Mare, 7 agosto 2013 TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Approvata dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Il Valore della Produzione supera i 120 Milioni di Euro con una crescita dell 21% rispetto allo scorso anno.

Il Valore della Produzione supera i 120 Milioni di Euro con una crescita dell 21% rispetto allo scorso anno. Il CDA approva il progetto di bilancio al 31/12/2011. Il Valore della Produzione supera i 120 Milioni di Euro con una crescita dell 21% rispetto allo scorso anno. Proposto un dividendo per il 2011 pari

Dettagli

Presentazione alla comunità finanziaria. Milano, 10 Dicembre 2008

Presentazione alla comunità finanziaria. Milano, 10 Dicembre 2008 Presentazione alla comunità finanziaria Milano, 10 Dicembre 2008 Sommario Overview Il gruppo La crescita Il modello di business I punti di forza Financials Risultati al 30-9-2008 Breakdown per business

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: approvazione dati trimestrali - prevista per il 2007 una crescita dell utile netto di circa il 20% rispetto al 2006.

SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: approvazione dati trimestrali - prevista per il 2007 una crescita dell utile netto di circa il 20% rispetto al 2006. COMUNICATO STAMPA SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: approvazione dati trimestrali - prevista per il 2007 una crescita dell utile netto di circa il 20% rispetto al 2006. Assegnate le deleghe ai 2 nuovi Amministratori

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ACOTEL GROUP S.p.A.: il C.d.A. approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d esercizio 2014.

COMUNICATO STAMPA ACOTEL GROUP S.p.A.: il C.d.A. approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d esercizio 2014. COMUNICATO STAMPA ACOTEL GROUP S.p.A.: il C.d.A. approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d esercizio 2014. Risultati consolidati: Ricavi a circa 69,8 milioni di euro (103,7 milioni di

Dettagli

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 Risultati annuali APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 - Confermati i risultati preliminari consolidati già approvati lo scorso 11 febbraio

Dettagli

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE LIVORNO - 5 Dicembre 2008 Dott. Luca Cattermol General Manager DAXO DAXO è una società operante nel settore delle Information and Communication Technologies (ICT), specializzata

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 RICAVI STABILI RISPETTO ALL ANNO PRECEDENTE SIGNIFICATIVA CRESCITA DI TUTTI I PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI RISPETTO

Dettagli

Controllo Interno. Aree Territoriali. RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione

Controllo Interno. Aree Territoriali. RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione Controllo Interno Aree Territoriali RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione Agenda 2 Il modello organizzativo : logiche e obiettivi Il perimetro organizzativo/geografico Controllo Interno: Aree Territoriali

Dettagli

In particolare nel 2009 sono stati distribuiti dividendi alla Capogruppo per 51,4 /mln.

In particolare nel 2009 sono stati distribuiti dividendi alla Capogruppo per 51,4 /mln. Risultati ed andamento della gestione L esercizio in esame rileva un risultato economico positivo che conferma l equilibrio economico della Capogruppo nel compimento della propria attività di holding.

Dettagli

CONTI ECONOMICI REGIONALI

CONTI ECONOMICI REGIONALI 23 novembre 2012 Anni 1995-2011 CONTI ECONOMICI REGIONALI In occasione della diffusione delle stime provvisorie per l anno 2011, l Istat pubblica le serie dei Conti economici regionali nella nuova classificazione

Dettagli

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009 Insight N. 27 Ottobre 2009 Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) In uno scenario di business e finanziario sempre più volatile, il Chief Financial Officer (CFO) si trova

Dettagli