Linee Guida per la catalogazione degli audiovisivi in SBN

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Linee Guida per la catalogazione degli audiovisivi in SBN"

Transcript

1 FERRARA, 23 marzo 2007 CONSERVARE IL NOVECENTO. LE MEMORIE DELLA VOCE. Linee Guida per la catalogazione degli audiovisivi in SBN Patrizia Martini Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche Il Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) è la rete delle biblioteche italiane promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali con la cooperazione delle Regioni e dell'università, coordinata dall'iccu, alla quale aderiscono circa biblioteche statali, di enti locali, universitarie, di accademie e istituzioni pubbliche e private, raggruppate in 63 poli. Il catalogo collettivo di SBN ha attualmente una consistenza di notizie, relative ad autori e di notizie titolo corrispondenti a localizzazioni. Per il materiale antico la consistenza è di notizie titolo, corrispondenti a localizzazioni. Il materiale musicale, relativo a documenti musicali manoscritti, a stampa e a libretti per musica dal XVI secolo in poi, localizzati in più di 500 istituzioni pubbliche e private, comprende circa notizie titolo con specificità musicali a cui si aggiungono i circa titoli uniformi musicali. Da anni l ICCU sta lavorando all estensione della cooperazione SBN ad altre tipologie di materiale oltre il materiale librario, nell ottica di apertura e condivisione a livello nazionale dei dati relativi ai materiali speciali, quali la musica, la grafica, la cartografia, le risorse elettroniche, le audioregistrazioni, i materiali video e i materiali non librari presi in considerazione dall International Standard Bibliographic Description for Non- Book Material (ISBD(NBM)). Con la realizzazione del progetto di Evoluzione dell Indice SBN 1, è stato riprogettato il sistema, con particolare riguardo ad aspetti innovativi quali la standardizzazione (semantica MARC, sintassi XML, Unicode), la flessibilità, prevedendo livelli di cooperazione diversificati e l integrazione delle basi dati esistenti e lo sviluppo di funzionalità per la gestione di nuove tipologie di materiale

2 Le basi dati che prima erano separate in: Libro Antico, Libro Moderno e Musica, con il nuovo Indice sono state integrate e sono caratterizzate da un nucleo di informazioni comuni a tutte le tipologie di materiale e da campi aggiuntivi per rendere possibile la gestione di nuovi materiali (musica, grafica, cartografia), nonché i campi specifici degli authority file. Un codice di genere contraddistingue i materiali speciali, quindi le registrazioni sonore, musicali e non musicali e i materiali video (videoregistrazioni e film). Il protocollo di colloquio sul quale si basano tutte le funzionalità evolutive del sistema è il protocollo SBNMARC, mediatore di tutte le funzionalità di accesso al nuovo Indice che consente una gestione più specifica e una ricerca integrata dei diversi materiali nelle loro particolarità catalografiche. La prima applicazione basata sul protocollo SBNMARC, è l Interfaccia Diretta, un client in ambiente WEB che è disponibile per tutti i poli SBN, a livello di accesso, e consente lo svolgimento di funzioni particolari tra le quali quelle di controllo e di bonifica del catalogo, di controllo e creazione di registrazioni di AC da parte di utenti autorizzati. Con l attivazione del nuovo Indice e a seguito dell esigenza crescente da parte delle biblioteche di catalogare materiali non librari, sono stati attivati dei gruppi di lavoro sulla catalogazione dei materiali speciali tra i quali il Gruppo di studio sul materiale musicale 2 e il Gruppo di catalogazione dei materiali video 3. Il Comitato di Gestione per SBN ha costituito nel 2004 il Gruppo di studio sul materiale musicale, che ha inizialmente esaminato i problemi derivanti dalla coesistenza dei due protocolli SBN e SBNMARC e, in particolare, i problemi derivanti dalle linee di catalogazione, differenti per specificità, previste nella catalogazione libro moderno e catalogazione musica. Attualmente, il Gruppo lavora alla stesura del manuale di catalogazione della musica articolato nelle sezioni: Musica a stampa, Musica 2 Il Gruppo sulla catalogazione del materiale musicale è costituito dalle seguenti Istituzioni: Regione Lombardia, Biblioteca Braidense, Ufficio ricerche fondi musicali del Consrvatorio G. Verdi di Milano, la Biblioteca Reale di Torino, la Biblioteca Estense di Modena le due biblioteche Nazionali Centrali di Roma e Firenze, il Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli, la Regione Emilia Romagna, Casa della Musica di Parma, ICCU. Il Gruppo si avvale della collaborazione di un membro della IALM-Italia. 3 Il Gruppo sulla catalogazione del materiale video è costituito dalle seguenti Istituzioni: Biblioteca Nazionale centrale di Firenze, Biblioteca Nazionale centrale di Roma, Regione Emilia Romagna, Università di Padova, Mediateca San Biagio di Cesena, ICCU 2

3 manoscritta, Libretti per musica e Documenti sonori sui diversi strumenti di riproduzione del suono quali i supporti storici, i dischi sonori, le audiocassette, le audiocartucce, le audiobobine, i compact disc, etc. Le parte relativa alle normative per l elaborazione del titolo uniforme musica è stato pubblicato in una prima versione sul sito dell ICCU 4 e le sezioni relative alla Musica a stampa, Libretti per musica e Documenti sonori saranno pubblicati entro il Il Gruppo di lavoro sulla catalogazione del materiale video, costituito nel 2005, sta completando la stesura del Manuale di catalogazione in SBN dei materiali video quali i film, spezzoni di film, documentari, materiali non montati, registrazioni di immagini accompagnate o meno da sonoro, eventi artistici, culturali, musicali, teatrali, sportivi ecc., memorizzati sui vari supporti fisici: l anello cinematografico, la bobina di film, la cartuccia di film, la cassetta di film, la videobobina, la videocartuccia, la videocassetta, il videodisco, il DVD video. La pubblicazione del manuale è prevista entro pochi mesi. Entrambi i Gruppi di lavoro sono in stretto raccordo con la Commissione RICA 5, istituita nel dicembre 1996 per l aggiornamento del Codice. La Commissione sta elaborando le nuove regole secondo la struttura concettuale ispirata al modello FRBR 6, tenendo conto degli standard e delle pratiche catalografiche a livello internazionale, del contesto automatizzato in cui si opera e delle nuove tipologie di materiale sempre più presenti nelle biblioteche. I documenti prodotti dalla Commissione sono consultabili sul sito dell ICCU 7. Parallelamente alla evoluzione dell Indice, alla elaborazione di normative e direttive guida finalizzate alla definizione degli standard per la catalogazione in SBN, l ICCU sta completando la realizzazione dell evoluzione dell applicativo di Polo SBN Unix in architettura client/server, con lo sviluppo di un nuovo pacco in ambiente web adeguato al nuovo protocollo Indice SBNMARC. Ciò consentirà di gestire in modalità partecipata i materiali previsti dal nuovo Indice. Con il progetto Biblioteca Digitale Iitaliana e il network turistico culturale, promosso dalla Direzione Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali, approvato e cofinanziato dal Comitato dei Ministri per la Società dell Informazione (CMSI) nel 2003, è stata creata un infrastruttura tecnologica, sono state promosse attività di

4 digitalizzazione e creati percorsi culturali e nuovi strumenti per la conoscenza in rete del patrimonio culturale. Con la realizzazione del portale Internet Culturale 8 sia ha un sistema di accesso integrato alle risorse digitali e tradizionali di biblioteche, archivi e altre istituzioni culturali italiane tra i quali documenti e collezioni digitali consultabili on line che riguardano la cultura musicale. Con la prosecuzione di tale progetto, denominato Sviluppo della Biblioteca Digitale Italiana e del Network turistico culturale approvato dal CMSI nel 2005, è prevista, tra le altre realizzazioni, un estensione delle attività di digitalizzazione, in particolare riguardo al patrimonio sonoro e video. Tra queste il riversamento in formato digitale del patrimonio della Discoteca di Stato MAV su vari supporti per un totale di documenti digitali. Nello sviluppo di tali progetti ha un ruolo centrale la politica di condivisione di standard e di metodologie comuni sia per le attività di coordinamento delle iniziative di digitalizzazione che per la descrizione e la fruizione dei documenti digitali, in accordo con gli standard adottati dal Servizio Bibliotecario Nazionale ed in linea con le direttive della Biblioteca Digitale Italiana. Sono già state pubblicate le linee guida per la digitalizzazione di particolari tipologie di materiale quali la fotografia, la cartografia e il materiale relativo ai bandi, manifesti e fogli volanti. Con l integrazione nella rete informativa del digitale, si estende la funzione degli strumenti descrittivi e di catalogazione del bene culturale. I metadati acquistano un ruolo fondamentale sia per i gli aspetti di documentazione del contenuto, struttura, caratteristiche tecniche, condizioni di uso e modalità di conservazione dell oggetto digitale, sia per la funzione di collegamento fra la registrazione catalografica e l'oggetto digitale corrispondente. Il Comitato MAG 9, costituito dall ICCU nel 2003, è l organo di riferimento per la definizione e l implementazione di schemi di metadati nei progetti di digitalizzazione avviati nell ambito della Biblioteca Digitale Italiana ed è responsabile della definizione e mantenimento del Profilo d applicazione MAG, la cui versione (20 marzo 2006) è disponibile in linea 10. Lo schema MAG ha l'obiettivo di fornire le specifiche formali per la fase di raccolta, di trasferimento e disseminazione dei metadati e dei dati digitali nei rispettivi archivi

5 Tra le diverse sezioni, utilizzabili a seconda del contenuto digitale e dell'impiego dello stesso, lo schema comprende due sezioni specifiche audio e video che contengono i metadati che descrivono i file contenenti tracce audio e stream video consentendo di segmentare la struttura dell oggetto digitale audiovisivo nelle sue parti componenti. Documentare e conservare il patrimonio audiovisivo del Novecento costituisce un importante fonte di recupero della memoria storica e di documentazione delle trasformazioni culturali e sociali. L auspicio è quello di proseguire nella politica di raccordo e di coordinamento tra le biblioteche, archivi e istituzioni preposte alla conservazione e alla valorizzazione di tali beni, con la definizione e diffusione di standard e metodologie operative che garantiscano il criterio di omogeneità descrittiva dei beni e uno sviluppo coordinato dei progetti di digitalizzazione. 5

Esperienze di digitalizzazione. SBN - Poli e Biblioteche SBN - BASI DATI. Il progetto CANDIDO della Biblioteca Universitaria di Pisa

Esperienze di digitalizzazione. SBN - Poli e Biblioteche SBN - BASI DATI. Il progetto CANDIDO della Biblioteca Universitaria di Pisa Esperienze di digitalizzazione Il progetto CANDIDO della Biblioteca Universitaria di Pisa Biblioteca Universitaria di Pisa Sala Storica, Via Curtatone e Montanara, 15 Pisa, 4 giugno 2004 Istituto Centrale

Dettagli

Programmi di digitalizzazione, accesso in rete e conservazione

Programmi di digitalizzazione, accesso in rete e conservazione Programmi di digitalizzazione, accesso in rete e conservazione Giuliana Sgambati MiBAC - ICCU gi.sgambati@iccu.sbn.it Progetto Centri e-learning 2 Napoli, 30 gennaio, 2009 Cultura Italia: punto di accesso

Dettagli

Sistemi informativi e beni culturali

Sistemi informativi e beni culturali Sistemi informativi e beni culturali Modulo 2 - Le biblioteche e SBN Prof. Pierluigi Feliciati a.a. 2014/15 SBN: un servizio Il Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) è la rete delle biblioteche italiane

Dettagli

SBN e Authority Control evoluzione e aspetti operativi

SBN e Authority Control evoluzione e aspetti operativi Cataloghi bibliografici in evoluzione il panorama italiano formati di scambio e strategie di condivisione dei dati Mercoledì 23 novembre 2016 Università degli Studi Roma Tre III Sessione Tavola rotonda

Dettagli

Note in archivio Giovanni Bruno

Note in archivio Giovanni Bruno Note in archivio Giovanni Bruno (gbruno@regesta.com) I Colloqui di MultiMedia La multimedialità al servizio dei beni culturali Roma, 19 aprile 2007 > cos è Note in archivio. > Note in archivio è un iniziativa

Dettagli

Introduzione a SBN. Francesca Russo.

Introduzione a SBN. Francesca Russo. Introduzione a SBN Francesca Russo http://www.storia.unina.it/snsp Il Progetto SBN SBN è il progetto principale del Ministero dei Beni Culturali La riflessione su SBN nasce nel corso degli anni '70 Uno

Dettagli

CATALOGAZIONE IN INDICE SBN NOVITA INTRODOTTE CON RELEASE SOL 3.1. Istruzioni per i catalogatori

CATALOGAZIONE IN INDICE SBN NOVITA INTRODOTTE CON RELEASE SOL 3.1. Istruzioni per i catalogatori CATALOGAZIONE IN INDICE SBN NOVITA INTRODOTTE CON RELEASE SOL 3.1 Istruzioni per i catalogatori ATTIVAZIONE CAMPI DELL AREA ISBD 0 (previsti dal protocollo SBNMARC v. 2.00): ISBD Edizione consolidata ha

Dettagli

Aleph (e Alma?) e Indice SBN: bilanci e prospettive

Aleph (e Alma?) e Indice SBN: bilanci e prospettive Aleph (e Alma?) e Indice SBN: bilanci e prospettive Claudia Burattelli Cataloghi bibliografici in evoluzione: il panorama italiano Formati di scambio e strategie di condivisione dei dati Roma, 23 novembre

Dettagli

Organizzazione e controllo dell authority file: le esperienze in campo

Organizzazione e controllo dell authority file: le esperienze in campo ARCHIVI E VOCI D AUTORITÀ METODOLOGIE ED ESPERIENZE A CONFRONTO PER I BENI ARCHIVISTICI, LIBRARI E STORICO-ARTISTICI BOLOGNA, 3 OTTOBRE 2000 Organizzazione e controllo dell authority file: le esperienze

Dettagli

C.F.: BNZ GNN 66C58 H223Q P.IVA: (Professionista di cui alla Legge n. 4/2013)

C.F.: BNZ GNN 66C58 H223Q P.IVA: (Professionista di cui alla Legge n. 4/2013) Curriculum vitae di Giovanna Bonazzi nata a Reggio Emilia il 18.03.1966 Via San Michele, 32 41121 - Modena mobile (338)3520113 tel/fax (059)212686 e-mail: gb.bonazzi@gmail.com C.F.: BNZ GNN 66C58 H223Q

Dettagli

SBN - Servizio Bibliotecario Nazionale Protocollo di adesione al Sistema regionale SBN della Sardegna

SBN - Servizio Bibliotecario Nazionale Protocollo di adesione al Sistema regionale SBN della Sardegna SBN - Servizio Bibliotecario Nazionale Protocollo di adesione al Sistema regionale SBN della Sardegna La Regione Autonoma della Sardegna promuove la diffusione del SBN in intesa con il Ministero per i

Dettagli

I progetti della Biblioteca Digitale Piemontese censiti in MICHAEL Daniela Formento

I progetti della Biblioteca Digitale Piemontese censiti in MICHAEL Daniela Formento I progetti della Biblioteca Digitale Piemontese censiti in MICHAEL Daniela Formento Direzione Cultura Regione Piemonte MICHAEL e le politiche locali per i servizi digitali Bologna, 22 febbraio 2008 1 ula

Dettagli

Verona, 20 ottobre 2006

Verona, 20 ottobre 2006 APLICAZIONI DI PROJECT MANAGEMENT IN BIBLIOTECA Verona, 20 ottobre 2006 Giovanni Di Domenico Università degli studi di Urbino Carlo Bo. LA FUNZIONE PRIMARIA DELLE BIBLIOTECHE Organizzare e integrare risorse,

Dettagli

Scenario di riferimento

Scenario di riferimento Scenario di riferimento La biblioteca vive in questi anni un importante momento di passaggio, da struttura dedicata primariamente a fornire ai propri utenti documenti a stampa presenti in loco, a centro

Dettagli

Science and Technology Digital Library

Science and Technology Digital Library Science and Technology Digital Library l obiettivo sviluppare un sistema integrato per l accesso all informazione sulla Ricerca Scientifica e Tecnologica a beneficio di diverse comunità di utenti i destinatari

Dettagli

Direzione Generale CULTURA E RICERCA PIANO DELLA CULTURA (L.R. 21/2010) Attuazione anno Progetto regionale

Direzione Generale CULTURA E RICERCA PIANO DELLA CULTURA (L.R. 21/2010) Attuazione anno Progetto regionale Allegato A) Direzione Generale CULTURA E RICERCA PIANO DELLA CULTURA 2012-2015 (L.R. 21/2010) Attuazione anno 2017 Progetto regionale Biblioteche e archivi nella società dell informazione e della conoscenza

Dettagli

CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLE BIBLIOTECHE DI ENTI LOCALI E DI INTERESSE LOCALE AL SERVIZIO BIBLIOTECARIO REGIONALE PREMESSO

CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLE BIBLIOTECHE DI ENTI LOCALI E DI INTERESSE LOCALE AL SERVIZIO BIBLIOTECARIO REGIONALE PREMESSO CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLE BIBLIOTECHE DI ENTI LOCALI E DI INTERESSE LOCALE AL SERVIZIO BIBLIOTECARIO REGIONALE PREMESSO che la Regione Calabria ha costituito il Sistema Bibliotecario Regionale (SBR)

Dettagli

giovedì 03 febbraio - ore Provincia di Pavia sala consiliare Piazza Italia, 2 Catalogo Unico Pavese

giovedì 03 febbraio - ore Provincia di Pavia sala consiliare Piazza Italia, 2 Catalogo Unico Pavese giovedì 03 febbraio - ore 12.30 Provincia di Pavia sala consiliare Piazza Italia, 2 Catalogo Unico Pavese www.biblioteche.pavia.it premessa L Università di Pavia nel 1996 ha approvato un progetto che prevedeva

Dettagli

Catalogazione del libro antico in SBNWeb. Milano, maggio 2014

Catalogazione del libro antico in SBNWeb. Milano, maggio 2014 Corso di aggiornamento per bibliotecari Catalogazione del libro antico in SBNWeb Milano, 9 13 19 maggio 2014 Codice corso GCU4026/AI Pagina 1 di 6 Obiettivi - individuare le caratteristiche materiali del

Dettagli

VERBALE DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DEL 16 novembre 2016

VERBALE DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DEL 16 novembre 2016 VERBALE DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DEL 16 novembre 2016 Il giorno 16 novembre, nella sede dell Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane, alle ore 11.00, ha avuto luogo la

Dettagli

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE. Art. 1

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE. Art. 1 CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI JESI, ENTE GESTORE DEL POLO, E IL SISTEMA BIBLIOTECARIO LOCALE DELL UNIONE MONTANA DELL ESINO-FRASASSI PER LA PARTECIPAZIONE AL POLO BIBLIOTECARIO PROVINCIALE SBN- PERIODO

Dettagli

Giovanna Cordani, nata a Roma il 25 marzo 1954 Biblioteca Nazionale Centrale di Roma - tel.

Giovanna Cordani, nata a Roma il 25 marzo 1954 Biblioteca Nazionale Centrale di Roma -   tel. CURRICULUM VITAE GIOVANNA CORDANI Giovanna Cordani, nata a Roma il 25 marzo 1954 Biblioteca Nazionale Centrale di Roma - email: giovanna.cordani@beniculturali.it tel. 06 4989279 - Laurea in Lettere conseguita

Dettagli

STATISTICHE TRIENNIO Assemblea degli Utenti del Polo Bibliotecario Ferrarese 19 OTTOBRE 2012

STATISTICHE TRIENNIO Assemblea degli Utenti del Polo Bibliotecario Ferrarese 19 OTTOBRE 2012 STATISTICHE TRIENNIO 2009-2011 Assemblea degli Utenti del Polo Bibliotecario Ferrarese 19 OTTOBRE 2012 Le biblioteche del polo UFE 2009-2011 10 4 12 2010 Totale 64 9 10 3 2009 Totale 63 12 29 12 13 2011

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE. Corsi di formazione in cui l Istituto ha curato l organizzazione e/o ha partecipato svolgendo attività di docenza.

CORSI DI FORMAZIONE. Corsi di formazione in cui l Istituto ha curato l organizzazione e/o ha partecipato svolgendo attività di docenza. CORSI DI FORMAZIONE Corsi di formazione in cui l Istituto ha curato l organizzazione e/o ha partecipato svolgendo attività di docenza. 2012 Aprile Biblioteca dell Università del Foro Italico. Libro moderno

Dettagli

Catalogazione e fruizione di materiale multimediale in SBN. Istituzione Biblioteca Classense a cura di Nicoletta Bacco. Codroipo 4 ottobre 2003

Catalogazione e fruizione di materiale multimediale in SBN. Istituzione Biblioteca Classense a cura di Nicoletta Bacco. Codroipo 4 ottobre 2003 Catalogazione e fruizione di materiale multimediale in SBN Istituzione Biblioteca Classense a cura di Nicoletta Bacco Codroipo 4 ottobre 2003 Raccomandazioni per i servizi multimediali nella biblioteca

Dettagli

Il Contributo dell ICCU a CulturaItalia

Il Contributo dell ICCU a CulturaItalia Il Contributo dell ICCU a CulturaItalia www.culturaitalia.it Rossella Caffo Direttore dell Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche e per le Informazioni Bibliografiche SBN SBN e digitale

Dettagli

RELAZIONE INTEGRAZIONE MODELLO FUNZIONALE DEL PROTOCOLLO SBNMARC Versione dicembre 2014

RELAZIONE INTEGRAZIONE MODELLO FUNZIONALE DEL PROTOCOLLO SBNMARC Versione dicembre 2014 INTEGRAZIONE MODELLO FUNZIONALE DEL PROTOCOLLO SBNMARC PROGETTO MANUTENZIONE INDICE SBN INTEGRAZIONE MODELLO FUNZIONALE DEL PROTOCOLLO SBNMARC Compilatore Revisione Approvazione : P. Tersigni : F. Paolucci

Dettagli

Prospettive per la cooperazione SBN. M. Ferrarini Istituto per i beni artistici culturali e naturali Regione Emilia-Romagna

Prospettive per la cooperazione SBN. M. Ferrarini Istituto per i beni artistici culturali e naturali Regione Emilia-Romagna Prospettive per la cooperazione SBN M. Ferrarini Istituto per i beni artistici culturali e naturali Regione Emilia-Romagna L'organizzazione bibliotecaria regionale è costituita dall'insieme di biblioteche,

Dettagli

Convenzione tra Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Toscana. per adesione a SBN del Polo Toscana 1.

Convenzione tra Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Toscana. per adesione a SBN del Polo Toscana 1. Convenzione tra Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Toscana Allegato A per adesione a SBN del Polo Toscana 1. Premesso che in data 30 maggio 1984 tra il Ministero per i Beni e le Attività

Dettagli

Michael Esperienze, progetti e politiche locali per i servizi digitali

Michael Esperienze, progetti e politiche locali per i servizi digitali Michael Esperienze, progetti e politiche locali per i servizi digitali Introduzione IBC Alessandro Zucchini BOLOGNA, 22 Febbraio 2008 INFORMAZIONE DI SERVIZIO Dopo questa, rimangono solo 13 DIAPOSITIVE

Dettagli

La catalogazione semantica in SBN: il nuovo Soggettario di Firenze Milano 10, 16,17 ottobre 2017

La catalogazione semantica in SBN: il nuovo Soggettario di Firenze Milano 10, 16,17 ottobre 2017 Corso di aggiornamento per bibliotecari La catalogazione semantica in SBN: il nuovo Soggettario di Firenze Milano 10, 16,17 ottobre 2017 10 ottobre 2017 (martedì) tutti gli iscritti 16 ottobre 2017 (lunedì)

Dettagli

Conservare il Novecento. I manifesti. Rosaria Campioni

Conservare il Novecento. I manifesti. Rosaria Campioni 1 Conservare il Novecento. I manifesti Rosaria Campioni Il convegno Conservare il Novecento promosso dalla Soprintendenza per i beni librari e documentari dell IBC congiuntamente all Associazione Italiana

Dettagli

Autonomia del regime giuridico dell informazione territoriale rispetto all informazione ambientale: legge 241/1990 v.s. d. lgs.

Autonomia del regime giuridico dell informazione territoriale rispetto all informazione ambientale: legge 241/1990 v.s. d. lgs. Sommario: Rilevanza dell informazione ambientale e territoriale (qualificazione in termini di funzione amministrativa e collocazione nel quadro istituzionale) Autonomia del regime giuridico dell informazione

Dettagli

STATISTICHE TRIENNIO Assemblea degli Utenti del Polo Bibliotecario Ferrarese 18 APRILE 2013

STATISTICHE TRIENNIO Assemblea degli Utenti del Polo Bibliotecario Ferrarese 18 APRILE 2013 STATISTICHE TRIENNIO 2010-2012 Assemblea degli Utenti del Polo Bibliotecario Ferrarese 18 APRILE 2013 Le biblioteche del polo UFE 2010-2012 12 13 2011 Totale 66 10 2010 Totale 66 10 4 12 Totale 64 31 comune

Dettagli

CULTURA E SVILUPPO IN LOMBARDIA. Valentina Aprea

CULTURA E SVILUPPO IN LOMBARDIA. Valentina Aprea CULTURA E SVILUPPO IN LOMBARDIA Valentina Aprea Stato di attuazione nella cultura Premessa La Lombardia è la regione italiana più ricca di istituti della cultura è ricopre un ruolo primario nel panorama

Dettagli

ANAGRAFE DELLE BIBLIOTECHE ITALIANE

ANAGRAFE DELLE BIBLIOTECHE ITALIANE Pagina 1 ANAGRAFE DELLE BIBLIOTECHE ITALIANE Modulo per aggiornamento anagrafica *CODICE ANAGRAFE BIBLIOTECHE (es. RM1700): * campo obbligatorio 1 GENERALE 1.1 Dati anagrafici - *Denominazione ufficiale:

Dettagli

Programma di attività di SERVIZIO POLO ARCHIVISTICO REGIONALE. Versione: 2/2017 (31/10/2017) Stato: Approvato

Programma di attività di SERVIZIO POLO ARCHIVISTICO REGIONALE. Versione: 2/2017 (31/10/2017) Stato: Approvato Programma di attività di SERVIZIO POLO ARCHIVISTICO REGIONALE Versione: 2/2017 (31/10/2017) Stato: Approvato Responsabile: CALZOLARI MARCO Email: PARer@regione.emilia-romagna.it Tel. 051 5273317 - Fax.

Dettagli

Rivista del digitale nei beni culturali

Rivista del digitale nei beni culturali Numero 0-2005 Rivista del digitale nei beni culturali ICCU-ROMA I progetti di digitalizzazione della Biblioteca Digitale Italiana Marco Paoli ICCU S i fornisce qui una sintetica rassegna dei numerosi progetti

Dettagli

I SERVIZI PER LA MUSICA NEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO NAZIONALE

I SERVIZI PER LA MUSICA NEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO NAZIONALE CLAUDIA PARMEGGIANI NEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO NAZIONALE 1.Che cosa è SBN? Nell aprile del 1994 il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali e il Ministero per l Università e per la Ricerca Scientifica,

Dettagli

Da MINERVA e MICHAEL a CulturaItalia: la partecipazione italiana a Europeana

Da MINERVA e MICHAEL a CulturaItalia: la partecipazione italiana a Europeana Da MINERVA e MICHAEL a CulturaItalia: la partecipazione italiana a Europeana www.culturaitalia.it Rossella Caffo Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Oggetto: Convenzione per conto terzi tra l Università degli Studi di Macerata e i soggetti aderenti al polo bibliotecario maceratese per la fornitura dei servizi connessi alla implementazione e alla gestione

Dettagli

Le REICAT in SBN: riflessioni sull applicabilità

Le REICAT in SBN: riflessioni sull applicabilità Le REICAT in SBN: riflessioni sull applicabilità Cristina Magliano ha presentato le indicazioni date dal Gruppo di lavoro per applicare almeno in parte le nuove regole alla catalogazione in SBN, evidenziando

Dettagli

OPEN DATA: OBIETTIVI. Sfruttamento intelligente del patrimonio informativo pubblico da parte di tutti. For Research.

OPEN DATA: OBIETTIVI. Sfruttamento intelligente del patrimonio informativo pubblico da parte di tutti. For Research. OPEN DATA: OBIETTIVI Sfruttamento intelligente del patrimonio informativo pubblico da parte di tutti For Government For Research For Business For Democracy ECOSISTEMA DIGITALE PUBBLICO-PRIVATO LE RAGIONI

Dettagli

Le iniziative di biblioteca digitale negli atenei italiani

Le iniziative di biblioteca digitale negli atenei italiani Le iniziative di biblioteca digitale negli atenei italiani Roma, Bibliocom 2003 Elisabetta Pilia, Università di Sassari Luca Bardi, Politecnico di Milano Scaletta Premessa: la biblioteca digitale L esigenza

Dettagli

Workshop tecnico Progetto S&TDL Roma, 5 novembre 2014

Workshop tecnico Progetto S&TDL Roma, 5 novembre 2014 Workshop tecnico Progetto S&TDL Roma, 5 novembre 2014 WP 9 Illustrazione dell avvio delle attività di digitalizzazione del patrimonio storico archivistico del CNR SPR GESTIONE DOCUMENTALE MAURIZIO GENTILINI

Dettagli

INDICE. Prefazione... 11

INDICE. Prefazione... 11 INDICE Prefazione... 11 l. DAL LIBRO ALLA BIBLIOTECA... 15 Il libro... 15 Per una fenomenologia del libro: il supporto fisico e il testo... 15 Le procedure analitiche della comunicazione scritta... 16

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome IERARDI MARIO ANTONIO Indirizzo VIA TIRRENO 1 85100 POTENZA Telefono 0971 54128 Cellulare: 330 814939 Fax

Dettagli

Il Benessere Equo e Sostenibile delle province

Il Benessere Equo e Sostenibile delle province Il Benessere Equo e Sostenibile delle province Paola D Andrea-Ufficio statistica della Provincia di Pesaro e Urbino Comitato di Coordinamento Nazionale Progetto Bes delle province Comitato di Presidenza

Dettagli

Visto il CCNL ; Visto il vigente Regolamento Area Posizioni Organizzative;

Visto il CCNL ; Visto il vigente Regolamento Area Posizioni Organizzative; Dipartimento V Servizio 3 Promozione dello sviluppo culturale metropolitano e politiche giovanili. Reti delle biblioteche Il Dirigente: Dott. Valerio De Nardo AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTRIBUZIONE DELL

Dettagli

Le funzioni di tutela e le attività di restauro sul patrimonio librario e documentario trentino

Le funzioni di tutela e le attività di restauro sul patrimonio librario e documentario trentino en Tr di Pr o vi nc ia Au no m a Le funzioni di tutela e le attività di restauro sul patrimonio librario e documentario trentino Cavalese, Magnifica Comunità di Fiemme - 3 agos 2016 vi nc ia Au en Tr di

Dettagli

La convergenza tra archivi, l'interoperabilità. Iniziative concrete: MINERVAeC

La convergenza tra archivi, l'interoperabilità. Iniziative concrete: MINERVAeC La convergenza tra archivi, biblioteche e musei e l'interoperabilità. Iniziative concrete: CulturaItalia, li MICHAEL, MINERVAeC La Biblioteca Digitale Europea i2010: 0 Biblioteche edgta digitali http://ec.europa.eu/information_society/activities/digital_libraries/index_en.htm

Dettagli

Relazione finale dell affiancamento per la catalogazione della Biblioteca del Conservatorio N. Paganini di Genova

Relazione finale dell affiancamento per la catalogazione della Biblioteca del Conservatorio N. Paganini di Genova Relazione finale dell affiancamento per la catalogazione della Biblioteca del Conservatorio N. Paganini di Genova Svolgimento: inizio dicembre 2005 / fine agosto 2006 Relazione: il lavoro di catalogazione

Dettagli

LA PUBBLICA LETTURA. - Anno IN POLESINE. A cura del Centro Servizi SBP di Rovigo

LA PUBBLICA LETTURA. - Anno IN POLESINE. A cura del Centro Servizi SBP di Rovigo LA PUBBLICA LETTURA IN POLESINE - Anno 2016 - A cura del Centro Servizi SBP di Rovigo INTRODUZIONE E AVVERTENZE PER LA CONSULTAZIONE Di seguito si riportano alcuni dati significativi relativi al servizio

Dettagli

Legislazione dei Beni Culturali

Legislazione dei Beni Culturali Legislazione dei Beni Culturali Corso di laurea in Archeologia e Storia delle Arti docente: Mario Tocci A.A. 2015/2016 IL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (M I B A C) ELEMENTI ORGANIZZATIVI

Dettagli

Percorsi formativi Moduli richiesti Tematiche

Percorsi formativi Moduli richiesti Tematiche ALLEGATO III Obiettivo specifico: 10.8 Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi. Percorsi formativi Moduli richiesti

Dettagli

Il progetto per l informatizzazione globale del flusso di lavoro nel MiBAC

Il progetto per l informatizzazione globale del flusso di lavoro nel MiBAC Ministero per i beni e le attività culturali Direzione generale per l innovazione tecnologica e la promozione Il progetto per l informatizzazione globale del flusso di lavoro nel MiBAC Giovanna Tosatti

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE AL POLO SBN TERRA DI BARI

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE AL POLO SBN TERRA DI BARI Allegato. A) SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE AL POLO SBN TERRA DI BARI PREMESSO che in data 01.07.1997 è stato stipulato apposito Accordo di Programma tra la Provincia di

Dettagli

Immagini e protagonisti di 150 anni: l Archivio Storico Video-fotografico dell Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

Immagini e protagonisti di 150 anni: l Archivio Storico Video-fotografico dell Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Master Universitario di I livello in Indicizzazione di documenti cartacei, multimediali ed elettronici in ambiente digitale Immagini e protagonisti di 150 anni: l Archivio Storico Video-fotografico dell

Dettagli

Allegato 1 CAP. U10020 SPESE PER L ISCRIZIONE E LA PARTECIPAZIONE A CORSI DI AGGIORNAMENTO E PERFEZIONAMENTO DEL PERSONALE

Allegato 1 CAP. U10020 SPESE PER L ISCRIZIONE E LA PARTECIPAZIONE A CORSI DI AGGIORNAMENTO E PERFEZIONAMENTO DEL PERSONALE Allegato 1 PROGRAMMAZIONE DELLE INIZIATIVE DI SPESA PER L'ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI STRUMENTALI AL FUNZIONAMENTO DELL ISTITUTO ED ALLO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA ASSEGNATE O DA ASSEGNARE ALLA DIREZIONE

Dettagli

PROGETTO: INFORMATIZZAZIONE BIBLIOTECA SCOLASTICA. La BIBLIOTECA in un click. La BiblioLAN in un click

PROGETTO: INFORMATIZZAZIONE BIBLIOTECA SCOLASTICA. La BIBLIOTECA in un click. La BiblioLAN in un click PROGETTO: INFORMATIZZAZIONE BIBLIOTECA SCOLASTICA La BIBLIOTECA in un click La BiblioLAN in un click a.s. 2006/2007 PREMESSA Nel nuovo quadro normativo dell autonomia scolastica la biblioteca si configura

Dettagli

Comitato sui sistemi informativi territoriali Conferenza Asita. Roberto Benzi Catania, 17 novembre 2005

Comitato sui sistemi informativi territoriali Conferenza Asita. Roberto Benzi Catania, 17 novembre 2005 Comitato sui sistemi informativi territoriali Conferenza Asita Roberto Benzi Catania, 17 novembre 2005 Un anno di attività del comitato Definite le priorità delle specifiche da realizzare; Definito il

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Maria Antonietta Arghittu Struttura di afferenza Università degli studi di Cagliari Direzione per i servizi bibliotecari, Via San Giorgio

Dettagli

La catalogazione del patrimonio archeologico

La catalogazione del patrimonio archeologico Le prime applicazioni informatiche al patrimonio culturale sono da far risalire agli anni Sessanta del Novecento. Le esperienze iniziali sono state di carattere prettamente documentario e hanno avuto il

Dettagli

Istituzioni e Territori

Istituzioni e Territori Istituzioni e Territori Obiettivo Ristrutturare l attuale offerta dei servizi ICT a supporto dell Area Lavoro, Impresa e Sviluppo Economico attraverso la realizzazione di un quadro organico di interventi

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Bandi di selezione per 150 giovani tirocinanti. Avviso del 7/10/2014

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Bandi di selezione per 150 giovani tirocinanti. Avviso del 7/10/2014 PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA Denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R. n. 8/2014 Gabinetto del Presidente Ufficio Europa ed Interventi Comunitari Ministero dei beni e delle attività culturali

Dettagli

Studio di fattibilità per la realizzazione della BIBLIOTECA DIGITALE

Studio di fattibilità per la realizzazione della BIBLIOTECA DIGITALE Studio di fattibilità per la realizzazione della BIBLIOTECA DIGITALE i ntersistemi Aggiornamento 2002-2003 Aprile 2003 Studio BDI - Aggiornamento 2 Contributi (nell'ordine) Gabriele Lunati Introduzione,

Dettagli

Manuale di biblioteconomia

Manuale di biblioteconomia rfl{lrfl Bibliografia e :l~rfl Biblioteconomia Giorgio Montecchi Fabio Venuda Manuale di biblioteconomia l IUAV - VENEZIA AREA SERV. BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI DEPCIA K 1104 Manuale di bibliotecono01ia

Dettagli

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia Capo I Disposizioni generali. Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Patrimonio fotografico d interesse regionale)

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia Capo I Disposizioni generali. Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Patrimonio fotografico d interesse regionale) - 1 - Capo I Disposizioni generali Art. 1 (Finalità) 1. La Regione, nel quadro delle proprie competenze in materia di attività e di beni culturali, promuove, gestisce e valorizza il patrimonio fotografico

Dettagli

Presentazione Azienda

Presentazione Azienda La Gestione Documentale in Scavolini: Da scelta strategica a infrastruttura per i processi aziendali Edoardo Gentili Responsabile Gestione Sistemi informativi, Scavolini Presentazione Azienda La Scavolini

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-11 / 857 del 09/08/2013 Codice identificativo

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-11 / 857 del 09/08/2013 Codice identificativo COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-11 / 857 del 09/08/2013 Codice identificativo 922570 PROPONENTE Servizi istituzionali - Cultura - Turismo OGGETTO CONVENZIONE TRA IL COMUNE

Dettagli

Carte storiche: georeferenziazione, geocatalogo, webgis 2D visualizzatore 3D Il progetto WebCARTE

Carte storiche: georeferenziazione, geocatalogo, webgis 2D visualizzatore 3D Il progetto WebCARTE Polo Territoriale di Como Carte storiche: georeferenziazione, geocatalogo, webgis 2D visualizzatore 3D Il progetto WebCARTE Politecnico di Milano, DIIAR Laboratorio di Geomatica del Polo Territoriale di

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Archivio Storico della Biennale di Venezia: conservazione e valorizzazione dei fondi fotografici e documentari SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio

Dettagli

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia TESTO PROPOSTO DALLA GIUNTA REGIONALE INDICE

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia TESTO PROPOSTO DALLA GIUNTA REGIONALE INDICE - 1 - TESTO PROPOSTO DALLA GIUNTA REGIONALE INDICE Art. 1 - Istituzione Art. 2 - Attribuzioni Art. 3 - Programmazione dell attività Art. 4 - Ordinamento Art. 5 - Direttore Art. 6 - Risorse umane Art. 7

Dettagli

Un sistema informativo standard per le biblioteche accademiche

Un sistema informativo standard per le biblioteche accademiche Un sistema informativo standard per le biblioteche accademiche CRUI- riunione del 7 aprile 2006 della Commissione biblioteche Intervento di Jacopo Di Cocco Cosa fornirà il sistema informativo Chi fa parte

Dettagli

Il Catasto come fonte di risorse informative per la gestione del territorio e della fiscalità comunale

Il Catasto come fonte di risorse informative per la gestione del territorio e della fiscalità comunale Il Catasto come fonte di risorse informative per la gestione del territorio e della fiscalità comunale Le attività dell Agenzia del Territorio a supporto del decentramento delle funzioni catastali ai Comuni

Dettagli

La biblioteca virtuale della salute in Piemonte

La biblioteca virtuale della salute in Piemonte La biblioteca virtuale della salute in Piemonte Un po di storia Progetto di Ricerca Sanitaria Finalizzata Regionale del 2006 "Analisi delle risorse informative elettroniche per i professionisti della salute

Dettagli

All. A2 ARCHIVI. Soggetto proponente: COMUNE DI BOLOGNA - PROGETTI PRESENTATI: N. 2

All. A2 ARCHIVI. Soggetto proponente: COMUNE DI BOLOGNA - PROGETTI PRESENTATI: N. 2 All. A2 PIANO PROVINCIALE 2011 - SCHEMA RIASSUNTIVO DEI PROGETTI PER I QUALI SI PROPONE UN INTERVENTO DIRETTO DELL'ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA TIPOLOGIA

Dettagli

Progetti europei nel DCH

Progetti europei nel DCH Progetti europei nel DCH Rossella Caffo Direttore ICCU Contenuti della presentazione Il settore dei Beni Culturali Digitali Tre progetti collegati e complementari: DC-NET, INDICATE e LINKED HERITAGE Prossimi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Biblioteca Interdipartimentale Scienze Agrarie e Veterinarie

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Biblioteca Interdipartimentale Scienze Agrarie e Veterinarie PIANO DI SVILUPPO TRIENNALE DELLE ATTIVITA 2015-2017 Il piano di sviluppo triennale delle attività, redatto dalla Coordinatrice di concerto con il Presidente ed approvato dal Consiglio di Biblioteca, individua

Dettagli

DAX Digital Archive extended. Sistema di conservazione a lungo termine e gestione degli archivi digitali

DAX Digital Archive extended. Sistema di conservazione a lungo termine e gestione degli archivi digitali DAX Digital Archive extended Sistema di conservazione a lungo termine e gestione degli archivi digitali Obiettivi del Sistema DAX 1 1 : La gestione dell archivio di deposito e storico sia la parte digitale

Dettagli

Social in Social out. Un caso di furti in biblioteche al tempo dei social media

Social in Social out. Un caso di furti in biblioteche al tempo dei social media . Un caso di furti in biblioteche al tempo dei social media a cura di Bruna Blasco Funzionario della Soprintendenza Beni Librari della Regione Piemonte Milano Palazzo ex Stelline Sala Bramante 13 marzo

Dettagli

Provincia autonoma di Trento Soprintendenza per i Beni culturali Ufficio Beni archivistici, librari e Archivio provinciale

Provincia autonoma di Trento Soprintendenza per i Beni culturali Ufficio Beni archivistici, librari e Archivio provinciale Provincia autonoma di Trento Soprintendenza per i Beni culturali Ufficio Beni archivistici, librari e Archivio provinciale LINEE GUIDA PER LA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI PRODOTTI DALLE AMMINISTRAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE SUPERFICI ED INTERFASI NANOSTRUTTURATE (NIS) DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Art. 1.

REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE SUPERFICI ED INTERFASI NANOSTRUTTURATE (NIS) DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Art. 1. REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE SUPERFICI ED INTERFASI NANOSTRUTTURATE (NIS) DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Art. 1. Istituzione E' istituito, ai sensi dell'art. 20 del vigente Statuto

Dettagli

L applicazione nell ambito del Servizio bibliotecario nazionale Laura Bonanni - Cristina Magliano

L applicazione nell ambito del Servizio bibliotecario nazionale Laura Bonanni - Cristina Magliano L applicazione nell ambito del Servizio bibliotecario nazionale Laura Bonanni - Cristina Magliano Le nuove regole nascono perché le RICA non sono più rispondenti alle mutate esigenze delle biblioteche

Dettagli

COMUNE DI CONTA Provincia di Trento

COMUNE DI CONTA Provincia di Trento Originale/Copia COMUNE DI CONTA Provincia di Trento DECRETO N. 11/2016 del Commissario Straordinario Nadia Ianes OGGETTO : Adozione del Manuale della conservazione del Comune di Contà. L anno DUEMILASEDICI,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 39/ 12 DEL

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 39/ 12 DEL DELIBERAZIONE N. 39/ 12 Oggetto: Progetti speciali per l occupazione. Azioni 7/a2 e 7/ a3 Estensione del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) e automazione dei cataloghi delle biblioteche comunali; Azione

Dettagli

InFormare sul Sistema Bibliotecario e sui servizi delle biblioteche Unipa Cerca una Biblioteca Unipa e scopri i servizi

InFormare sul Sistema Bibliotecario e sui servizi delle biblioteche Unipa Cerca una Biblioteca Unipa e scopri i servizi informabiblioteche InFormare sul Sistema Bibliotecario e sui servizi delle biblioteche Unipa Cerca una Biblioteca Unipa e scopri i servizi informabiblioteche informa è il nuovo servizio del Sistema bibliotecario

Dettagli

Sistema Bibliotecario d Ateneo. Linee d azione per il triennio Il Presidente del CAB Prof.ssa Laura Tallandini

Sistema Bibliotecario d Ateneo. Linee d azione per il triennio Il Presidente del CAB Prof.ssa Laura Tallandini Sistema Bibliotecario d Ateneo Linee d azione per il triennio 2010-2012 Il Presidente del CAB Prof.ssa Laura Tallandini Padova 9 febbraio 2010 Linee d azione 2010-2012 Indice Il futuro Indirizzi Il contesto

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo 500 giovani per la cultura Piano per la formazione frontale Roma, 16 giugno 2015 La metadatazione dei dati catalografici gestiti dall ICCD: schemi

Dettagli

PatER IL NUOVO CATALOGO DEL PATRIMONIO CULTURALE REGIONALE. Fiamma Lenzi

PatER IL NUOVO CATALOGO DEL PATRIMONIO CULTURALE REGIONALE. Fiamma Lenzi PatER IL NUOVO CATALOGO DEL PATRIMONIO CULTURALE REGIONALE Fiamma Lenzi IBC x il Sistema musei dell Emilia-Romagna Bologna - 2 dicembre 2016 Catalogazione promossa da IBC in collaborazione con musei e

Dettagli

Comune Titolo progetto Obiettivi Azioni Finanz. richiesto. Finanz. concesso 1 Firenze Attività di contrasto all evasione

Comune Titolo progetto Obiettivi Azioni Finanz. richiesto. Finanz. concesso 1 Firenze Attività di contrasto all evasione Progetti finanziati ex capo III, sez. I, del dprg 12 novembre 2012, n. 62/r (Regolamento di attuazione dell articolo 15 della legge regionale 27 dicembre 2011, n. 68 Norme sul sistema delle autonomie locali-)

Dettagli

Acquisizione, Validazione, Certificazione e distribuzione informazioni sulla mobilità

Acquisizione, Validazione, Certificazione e distribuzione informazioni sulla mobilità Acquisizione, Validazione, Certificazione e distribuzione informazioni sulla mobilità Operatori Polizia Municipale Rete di monitoraggio Viabilità Centro servizi info mobilità Emittenti Radio e TV Televideo

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO D ATENEO (SBA)

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO D ATENEO (SBA) REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO D ATENEO (SBA) Art. 1 Fini istituzionali 1. Il Sistema Bibliotecario d Ateneo (S.B.A.) ha lo scopo di sviluppare e organizzare in forme coordinate l acquisizione,

Dettagli

Seminario 23 giugno 2010 Sistema Bibliotecario di Ateneo

Seminario 23 giugno 2010 Sistema Bibliotecario di Ateneo Università degli Studi di Ferrara Seminario 23 giugno 2010 Sistema Bibliotecario di Ateneo Marco Merli - Maria Grazia Mondini La storia dentro UNIFE e 1993 circa 50 biblioteche di istituti e centri universitari

Dettagli

DELIBERA N. 255/11/CONS CLASSIFICAZIONE DEI DECODIFICATORI PER LA RICEZIONE DEI PROGRAMMI TELEVISIVI IN TECNICA DIGITALE L AUTORITA

DELIBERA N. 255/11/CONS CLASSIFICAZIONE DEI DECODIFICATORI PER LA RICEZIONE DEI PROGRAMMI TELEVISIVI IN TECNICA DIGITALE L AUTORITA DELIBERA N. 255/11/CONS CLASSIFICAZIONE DEI DECODIFICATORI PER LA RICEZIONE DEI PROGRAMMI TELEVISIVI IN TECNICA DIGITALE L AUTORITA NELLA sua riunione di Consiglio del 5 maggio 2011; VISTA la legge 31

Dettagli

Gli archivi amministrativi per il calcolo degli indicatori specifici nel Bes delle province

Gli archivi amministrativi per il calcolo degli indicatori specifici nel Bes delle province Gli archivi amministrativi per il calcolo degli indicatori specifici nel Bes delle province Paola D Andrea - Ufficio Statistica della Provincia di Pesaro e Urbino Cuspi Coordinamento degli Uffici di Statistica

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE DEI TRASPORTI E L AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

PROTOCOLLO DI INTESA TRA L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE DEI TRASPORTI E L AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI PROTOCOLLO DI INTESA TRA L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE DEI TRASPORTI E L AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI L Autorità di regolazione dei trasporti (di seguito: ART ) e l Autorità per le garanzie

Dettagli

Flussi informativi integrati

Flussi informativi integrati Direzione Sistemi Informativi e Portale di Ateneo La presentazione è volutamente densa di contenuti affinché possa essere sufficientemente esaustiva per una lettura che prescinda dall evento in cui queste

Dettagli

Servizio E-learning di Ateneo Piattaforma Moodle e L2L

Servizio E-learning di Ateneo Piattaforma Moodle e L2L Servizio E-learning di Ateneo Piattaforma Moodle e L2L Direzione Sistemi Informativi e Portale di Ateneo Direzione Sistemi Informativi e Portale di Ateneo Il sistema e-learning di Ateneo nasce in particolare

Dettagli

Progetto 2: Servizio di prestito a domicilio per i diversamente abili

Progetto 2: Servizio di prestito a domicilio per i diversamente abili Scheda A Progetti di miglioramento per l anno 2012 Progetto 1: Completamento del catalogo elettronico Il patrimonio della Biblioteca Civica è costituito (dato relativo all anno 2010) da circa 280.000 unità

Dettagli