CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEI PROCEDIMENTI DI MEDIAZIONE TRA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEI PROCEDIMENTI DI MEDIAZIONE TRA"

Transcript

1 CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEI PROCEDIMENTI DI MEDIAZIONE TRA Aequa Organismo di Mediazione Civile e Commerciale S.r.l. (di seguito anche Aequa ), C. F , con sede in Ancona, Via Sandro Totti n. 7, in persona del Presidente e legale rappresentante pro-tempore E Lo Studio Legale con sede in Via/Piazza Tel. Fax (di seguito anche Studio Legale ) Titolare dello studio: Componenti dello studio: PREMESSO 1. che Aequa è un Organismo privato di mediazione, iscritto presso il Ministero della Giustizia al n.424 del Registro degli Organismi deputati a gestire i procedimenti di mediazione in materia civile e commerciale, ai sensi del D.lgs. 28/2010 e del D.M. 180/2010 come modificato dal D.M. 145/2011;

2 2. che Aequa, nel rispetto delle prescrizioni di legge, ha la facoltà di stipulare accordi in convenzione con enti, società e privati professionisti per la gestione dei procedimenti di mediazione; 3. che Aequa, ai sensi dell art. 16, comma 4, D.M. 180/2010, modificato dall'art. 5, comma 1, lett. f), D.M.145/2011, può derogare gli importi minimi delle spese di mediazione per ciascun scaglione di riferimento, come determinati a norma della tabella A allegata al decreto; 4. che è interesse dello Studio Legale aderire alla presente convenzione per la gestione delle future mediazioni della propria clientela. Tutto ciò premesso, si conviene che tutte le mediazioni che verranno attivate dallo Studio Legale, dai suoi legali e praticanti avvocati abilitati, presso Aequa saranno gestite dall Organismo, in regime di convenzione, con le modalità e nei termini di seguito indicati. PROTOCOLLO OPERATIVO Deposito delle istanze di mediazione 1. Aequa predisporrà una casella di posta elettronica certificata ove lo Studio Legale potrà inviare (anche a mezzo PEC) le istanze di mediazione e tutte le comunicazioni e documenti anche riservati. Per il tramite della medesima casella di posta certificata, l Organismo provvederà ad interagire con lo Studio Legale in maniera celere, al fine di garantire l'efficienza del procedimento di mediazione in tutte le sue fasi. 2. Lo Studio Legale, oltre ad inviare le istanze via posta elettronica e/o a mezzo fax, potrà presentarle personalmente presso la sede dell Organismo ove, previo appuntamento, verrà messo a disposizione un assistente che fornirà gli eventuali chiarimenti per la compilazione della domanda di mediazione e provvederà a depositarla rilasciando la relativa ricevuta. Lo Studio potrà altresì richiedere ed usufruire gratuitamente del servizio a domicilio di assistenza alla compilazione della domanda di mediazione e/o del servizio di ritiro della stessa da parte dell Organismo. Primo incontro di mediazione 3. Il primo incontro di mediazione sarà fissato, salvo impedimenti, entro 30 giorni dal deposito dell'istanza, come previsto dall'art. 8, comma 1, del D.Lgs 28/ Aequa terrà conto di eventuali preferenze espresse dallo Studio Legale con riferimento ai giorni e agli orari di svolgimento degli incontri di mediazione.

3 Svolgimento della mediazione 5. Il procedimento di mediazione si svolgerà secondo le modalità previste dalla legge e nel rispetto del Regolamento di Aequa (consultabile sul sito 6. Lo Studio Legale potrà decidere se presenziare all'incontro presso il luogo prefissato, ovvero, partecipare alla mediazione collegandosi via internet. L Organismo amministra, infatti, le mediazioni sia in forma tradizionale (mediante l'incontro diretto delle parti presso le sedi di Aequa o qualsiasi altra sede ritenuta adeguata dalle parti), sia attraverso un sistema di gestione on line in videoconferenza che permette al legale di partecipare alla mediazione direttamente dal proprio studio. Pagamento dei diritti di segreteria e dell indennità di mediazione 7. I diritti di segreteria pari a 50,00 iva compresa, dovranno sempre essere corrisposti al momento del deposito della domanda. L indennità di mediazione è dovuta dalle parti solo in caso di inizio della procedura di mediazione che si formalizza con l adesione delle medesime al primo incontro (art. 8, comma 3 regolamento dell Organismo). COSTI DELLA MEDIAZIONE PER TUTTE LE TIPOLOGIE TARIFFARIO UNICO Mancata partecipazione della parte chiamata al primo incontro. 1. Se la parte convocata non partecipa al primo incontro non è dovuta alcuna indennità di mediazione. L avvenuto pagamento dei diritti di segreteria è condizione per il rilascio della copia del verbale negativo e null altro è dovuto all Organismo. Partecipazione della parte chiamata al primo incontro 2. Se la parte convocata partecipa al primo incontro ma non intende aderire alla procedura di mediazione, il pagamento dei diritti di segreteria per ognuna delle parti è condizione per il rilascio della copia del verbale negativo e null altro è dovuto all Organismo. Avvio della procedura di mediazione 3. In caso di avvio della procedura di mediazione che si formalizza durante il primo incontro con l adesione delle parti, è dovuta all organismo l indennità di mediazione (art. 14 del Regolamento). 4. Aequa applicherà ai clienti dello Studio Legale uno sconto fino al 60% sull indennità di mediazione previste dalla tabella allegata al D.M. 180/2010 come

4 modificato dal D.M.145/2011 (tabella che viene di seguito riportata quale Tabella A). Per effetto di quanto sopra, le indennità di mediazione dovute dai clienti dello Studio Legale, sia per le mediazioni facoltative che per quelle obbligatorie, saranno quelle indicate nella Tabella B in calce. Tab. A Tabella A, art. 16, comma. 4, lett. e) D.M. 180/2010 come modificato dal D.M. 145/2011 VALORE DELLA LITE SPESA PER CIASCUNA PARTE Fino a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Eur ,00 Oltre Euro ,00 Tutti gli importi sono da intendersi al netto di IVA Tab. B Tabella unica rielaborata in regime di convenzione valida per tutte le mediazioni attivate dallo Studio Legale VALORE DELLA LITE SPESA PER CIASCUNA PARTE Fino a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Euro ,00 da Euro a Eur ,00 Oltre Euro ,00 Tutti gli importi sono da intendersi al netto di IVA 5. L'indennità è sempre dovuta dalle parti che aderiscono alla mediazione anche nell'ipotesi di abbandono del procedimento.

5 6. Ai sensi del D.M. 180/2010 come modificato dal D.M. 145/2011: 1. l importo previsto per le indennità di mediazione deve essere aumentato in misura non superiore ad un quarto in caso di successo della mediazione, e deve essere aumentato di un quinto nel caso di formulazione della proposta conciliativa da parte del mediatore; 2. gli importi dovuti per il singolo scaglione non si sommano in nessun caso tra loro; 3. il valore della lite è indicato nella domanda di mediazione a norma del c.p.c.; 4. qualora il valore risulti indeterminato o indeterminabile, o vi sia una notevole divergenza tra le parti sulla stima, l Organismo decide il valore di riferimento, sino al limite di , e lo comunica alle parti. In ogni caso, se all esito del procedimento di mediazione il valore risulta diverso, l importo delle indennità è dovuto secondo il corrispondente scaglione di riferimento. ASSISTENZA ALLA MEDIAZIONE Aequa garantirà gratuitamente allo Studio Legale tutta l assistenza necessaria per la gestione dei procedimenti di mediazione, sia in fase preventiva (a titolo di consulenza), che in fase operativa, sempre garantendo l imparzialità e terzietà dell Organismo e dei propri mediatori. DURATA DELLA CONVENZIONE La presente convenzione ha durata sino al , potrà essere in seguito rinnovata o rinegoziata e sostituisce e annulla eventuali convenzioni in essere tra l Organismo e lo Studio Legale. EFFETTI DELLA CONVENZIONE La presente convenzione non comporta per lo Studio Legale alcun vincolo di esclusiva (poiché lo Studio Legale potrà sempre decidere di rivolgere le proprie istanze ad altro Organismo di mediazione), né obbliga lo stesso a presentare un numero minimo d istanze. Ancona, lì Aequa Srl Studio Legale

ALLEGATO 1 - TABELLA INDENITA DELLA MEDIAZIONE. Costi dei procedimenti di mediazione

ALLEGATO 1 - TABELLA INDENITA DELLA MEDIAZIONE. Costi dei procedimenti di mediazione ALLEGATO 1 - TABELLA INDENITA DELLA MEDIAZIONE Costi dei procedimenti di mediazione Per le spese di mediazione sono dovuti da ciascuna parte gli importi riportati nella sottostante tabella, che comprendono

Dettagli

Iscr. N 381 Reg. Organismi di Mediazione. REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE adottato dall organismo CONCILIAMUS ANCHE ON LINE

Iscr. N 381 Reg. Organismi di Mediazione. REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE adottato dall organismo CONCILIAMUS ANCHE ON LINE Iscr. N 381 Reg. Organismi di Mediazione REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE adottato dall organismo CONCILIAMUS ANCHE ON LINE APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO 1.Il presente regolamento si applica alla procedura

Dettagli

Il valore si determina in base ai criteri fissati dal codice di procedura civile. Qualora il

Il valore si determina in base ai criteri fissati dal codice di procedura civile. Qualora il Agg. 20_3_12 ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI SANREMO MODALITA DI PAGAMENTO DELLE SPESE DI AVVIO DI MEDIAZIONE E DELLE INDENNITA N.B.: CALCOLO. Il valore si determina in base ai criteri

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE 1. Il presente regolamento di applica alla procedura di mediazione a fini conciliativi delle controversie civili e commerciali che le parti intendono risolvere bonariamente.

Dettagli

ADESIONE AL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE. Il/la sottoscritto/a (persona fisica o giuridica), nata/o a, il, residente a/con sede in, prov.

ADESIONE AL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE. Il/la sottoscritto/a (persona fisica o giuridica), nata/o a, il, residente a/con sede in, prov. ADESIONE AL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE Il/la sottoscritto/a (persona fisica o giuridica), nata/o a, il, residente a/con sede in, prov., via, cap, codice fiscale, tel., cell., fax, e-mail, P.iva, in persona

Dettagli

ADR MEDIA - REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE

ADR MEDIA - REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ADR MEDIA - REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE Articolo 1 Premessa L applicazione del presente regolamento decorre dalle procedure di mediazioni avviate a partire dal 20 Settembre 2013. Il regolamento

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE ROMA - CONSIGLIO ORDINE AVVOCATI ROMA TARIFFARIO MEDIAZIONI IN VIGORE DAL 16 GENNAIO 2014

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE ROMA - CONSIGLIO ORDINE AVVOCATI ROMA TARIFFARIO MEDIAZIONI IN VIGORE DAL 16 GENNAIO 2014 ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE ROMA - CONSIGLIO ORDINE AVVOCATI ROMA TARIFFARIO MEDIAZIONI IN VIGORE DAL 16 GENNAIO 2014 SPESE DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE dovute dalla parte istante all'atto

Dettagli

Delibera n. 119 del 18 Ottobre 2011 APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO

Delibera n. 119 del 18 Ottobre 2011 APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE DELL ORGANISMO SPECIALE DI MEDIAZIONE CITTADINI & SALUTE ISTITUITO PRESSO L ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI ED ODONTOIATRI DI RAGUSA Ai sensi del Decreto Legislativo n. 28/2010

Dettagli

Regolamento di Mediazione

Regolamento di Mediazione Regolamento di Mediazione www.amar-conciliazione.it Iscritta al n. 98 del registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione istituito presso il Ministero della Giustizia Indice art.

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Regolamento in vigore dal 2/5/2013 REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Art. 1) DEFINIZIONI Ai fini del presente Regolamento: - per Organismo di mediazione, o semplicemente Organismo, si intende l Ente del sistema

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE

ISTANZA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE ISTANZA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello A per ciascuna parte istante

Dettagli

Regolamento dell organismo di mediazione ADR Notariato s.r.l.

Regolamento dell organismo di mediazione ADR Notariato s.r.l. Regolamento dell organismo di mediazione ADR Notariato s.r.l. PREMESSE ADR Notariato Srl è un organismo di mediazione iscritto al registro tenuto ai sensi del Decreto del Ministero della Giustizia n. 180

Dettagli

Sezione 1 Parti della controversia PARTE ISTANTE (1) PERSONA FISICA

Sezione 1 Parti della controversia PARTE ISTANTE (1) PERSONA FISICA All Organismo di Conciliazione dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Organismo iscritto al n. 107 del registro degli organismi abilitati a svolgere la mediazione tenuto

Dettagli

CAMERA DI ARBITRATO E CONCILIAZIONE S.r.l.

CAMERA DI ARBITRATO E CONCILIAZIONE S.r.l. REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO 1. Il presente Regolamento si applica alla procedura di mediazione a fini conciliativi (Mediazione ai sensi del DI 180/2010). 2. Il Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE. MEDIAZIONE E FORMAZIONE (Autorizzazione Ministero della Giustizia n. 155 O.d.M. e n. 404 E.d.F.)

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE. MEDIAZIONE E FORMAZIONE (Autorizzazione Ministero della Giustizia n. 155 O.d.M. e n. 404 E.d.F.) REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE MEDIAZIONE E FORMAZIONE (Autorizzazione Ministero della Giustizia n. 155 O.d.M. e n. 404 E.d.F.) Normative di riferimento: - Decreto del Ministero della Giustizia et Ministero

Dettagli

InMedio. Regolamento. Premessa

InMedio. Regolamento. Premessa InMedio Regolamento Premessa L organismo denominato Inmedio di qui a seguire indicato più brevemente organismo, svolge attività di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e

Dettagli

Articolo 1 Campo di applicazione del Regolamento

Articolo 1 Campo di applicazione del Regolamento REGOLAMENTO DI PROCEDURA dell organismo di mediazione MediaTorino s.r.l., istituito ai sensi del D. Legisl. 4 marzo 2010, n. 28 e del D.M. del 18 ottobre 2010, n. 180 così come modificato dal D.L. 21.06.13

Dettagli

Regolamento di mediazione

Regolamento di mediazione Regolamento di mediazione Gennaio 2015 www.adrcenter.com ADR Center è iscritta presso il Ministero della Giustizia al n. 1 del registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione. Regolamento

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE All'Organismo di Mediazione del Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Torino Il sottoscritto (*): se persona fisica Nome

DOMANDA DI MEDIAZIONE All'Organismo di Mediazione del Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Torino Il sottoscritto (*): se persona fisica Nome DOMANDA DI MEDIAZIONE All'Organismo di Mediazione del Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Torino Il sottoscritto (*): se persona fisica Nome Cognome se diverso da persona fisica Società, associazione,

Dettagli

DICHIARAZIONE DI ADESIONE ALLA DOMANDA DI MEDIAZIONE All'Organismo di Mediazione del Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Torino

DICHIARAZIONE DI ADESIONE ALLA DOMANDA DI MEDIAZIONE All'Organismo di Mediazione del Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Torino DICHIARAZIONE DI ADESIONE ALLA DOMANDA DI MEDIAZIONE All'Organismo di Mediazione del Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Torino Mediazione n. IL sottoscritto (*): se persona fisica Nome Cognome se

Dettagli

Istanza di Mediazione ai sensi del D. Lgs. 28/2010. (cognome nome) nato a Prov. il. residente a in. n. civ cap. prov. codice fiscale. tel.

Istanza di Mediazione ai sensi del D. Lgs. 28/2010. (cognome nome) nato a Prov. il. residente a in. n. civ cap. prov. codice fiscale. tel. Istanza di Mediazione ai sensi del D. Lgs. 28/2010 Sede Legale ACCORDIAMOCI S.r.l. Via del Rondone, 1 40122 Bologna Sede di riferimento: Modalità presentazione istanza: A - Parte Istante (cognome nome)

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE 1 IN VIGORE DA GENNAIO 2014

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE 1 IN VIGORE DA GENNAIO 2014 REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE 1 IN VIGORE DA GENNAIO 2014 Ai sensi del D.lgs. 28/2010, del D.M. 180/2010 e del D.M. 145/2011 così come modificati dal D.L. 69/2013 convertito in L. 98/2013. ART. 1 - APPLICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO ADR SEMPLIFICA

REGOLAMENTO ADR SEMPLIFICA Iscritta presso il Ministero della Giustizia al n. 234 del Registro degli Organismi di Mediazione REGOLAMENTO ADR SEMPLIFICA Articolo 1 Ambito di applicazione e definizioni Il presente regolamento si ispira

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI MEDIAZIONE D.LGS N. 28 DEL 4.3.2010, ART. 5, COMMA 1, D.M. N. 180 DEL 18.10.2010 ART. 7, COMMA 5, lett. b), D.M. N. 180 DEL 18.10.2010, ART. 16 D.M. N. 180 DEL 18.10.2010,

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE. Art. 1. Oggetto ed ambito di applicazione

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE. Art. 1. Oggetto ed ambito di applicazione REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Art. 1 Oggetto ed ambito di applicazione Il presente regolamento disciplina la procedura di mediazione finalizzata alla conciliazione di una controversia. Possono costituire oggetto

Dettagli

INDENNITA DEL SERVIZIO DI MEDIAZIONE Novembre 2010 SPESE DI AVVIO - 40,00 (+IVA)* SPESE DI MEDIAZIONE

INDENNITA DEL SERVIZIO DI MEDIAZIONE Novembre 2010 SPESE DI AVVIO - 40,00 (+IVA)* SPESE DI MEDIAZIONE ALLEGATO A INDENNITA DEL SERVIZIO DI MEDIAZIONE Novembre 2010 SPESE DI AVVIO - 40,00 (+IVA)* (da versare a cura della parte istante al deposito della domanda e a cura della parte che accetta al momento

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE SCHEMA OPERATIVO

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE SCHEMA OPERATIVO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE SCHEMA OPERATIVO La domanda deve essere depositata presso la Segreteria amministrativa dell Organismo di mediazione. ( attualmente presso la sala dell Ordine ) La parte

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE PRESSO AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010

ISTANZA DI MEDIAZIONE PRESSO AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 A Parte Istante (persona fisica o natura della persona giuridica)*(1) certificata 1 Numero di altre parti istanti: (in caso di più parti istanti è necessario compilare il modulo A+ RICHIEDENDO DI INVIARE

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Ai sensi della disciplina del D.Lgs. 4 marzo 200 n. 28 e successive modificazioni, e al D.I. 18 ottobre 2010 n.180 e successive modificazioni. Siracusa Via Francofonte, 2 Tel.

Dettagli

****** RICHIESTA CONGIUNTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE FACOLTATIVA ******

****** RICHIESTA CONGIUNTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE FACOLTATIVA ****** Spett.le ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AOSTA Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Aosta Iscritto al Registro degli Organismi di Mediazione del Ministero della Giustizia al n 380 Palazzo di Giustizia

Dettagli

ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ATTIVATA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM.

ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ATTIVATA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM. ON. LE ORGANISMO DI CONCILIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ATTIVATA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM. DATI DELLA MEDIAZIONE R.G.N. Data di incontro

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE 1 Sommario 1. Attivazione della procedura... 3 2. Nomina del mediatore... 3 3. Oneri delle parti... 4 4. Obblighi del mediatore... 4 5. Indennità... 4 6. Confidenzialità... 6

Dettagli

Regolamento in vigore dal 2 febbraio 2015

Regolamento in vigore dal 2 febbraio 2015 Regolamento in vigore dal 2 febbraio 2015 REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Art. 1) DEFINIZIONI Ai fini del presente Regolamento: - per Organismo di mediazione, o semplicemente Organismo, si intende l Ente del

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE

ISTANZA DI MEDIAZIONE ISTANZA DI MEDIAZIONE A1 - PARTE ISTANTE (in caso di più parti allegare il modello A1 per ciascuna parte istante ) Inserire numero totale parti istanti Nome e cognome, nato Il Codice Fiscale, residente

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE ART. 1) DEFINIZIONI Ai fini del presente Regolamento ( Regolamento ): - Organismo di mediazione, o anche Organismo, indica Alpi Concilia S.r.l., iscritta nell apposito registro

Dettagli

Protocollo n. ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010

Protocollo n. ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010 Spett.le Organismo di Mediazione del Foro di Torre Annunziata c/o Consiglio dell'ordine degli Avvocati C.so Umberto I c/o Tribunale 80058 -Torre Annunziata (NA) Procedura n. Data deposito Protocollo n.

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Art. 1 - Ambito di applicazione del Regolamento Art. 2 - Segreteria Art. 3 - Responsabile Art. 4 - Mediatori Art. 5 - Avvio della Procedura di Mediazione Art. 6 - Luogo della

Dettagli

ADESIONE AL PRIMO INCONTRO DI MEDIAZIONE. Il sottoscritto nato/o a. alla Via n.tel fax. mail/pec @ CF. documento di identità n.

ADESIONE AL PRIMO INCONTRO DI MEDIAZIONE. Il sottoscritto nato/o a. alla Via n.tel fax. mail/pec @ CF. documento di identità n. ADESIONE AL PRIMO INCONTRO DI MEDIAZIONE PROT. N. DEL Il sottoscritto nato/o a il residente in prov. ( ) alla Via n.tel fax mail/pec @ CF documento di identità n. rilasciato da il scadenza (allegare fotocopia

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Iscritto al n. 817 del Registro degli Organismi di Mediazione presso il Ministero della Giustizia Approvato dal Consiglio di Amministrazione di Aspiin il 10 marzo 2015 Pagina

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Novembre 2010

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Novembre 2010 REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Novembre 2010 Art. 1) DEFINIZIONI Ai fini del presente Regolamento: - per Organismo di mediazione, o semplicemente Organismo, si intende l Ente del sistema camerale, iscritto

Dettagli

Istanza di Mediazione ai sensi del D.Lgs. 28/2010

Istanza di Mediazione ai sensi del D.Lgs. 28/2010 Istanza di Mediazione ai sensi del D.Lgs. 28/2010. conciliaconsumatorilonato@gmail.com Parte istante A1 Natura giuridica* (1) Nominativo* (2) C.F.* P. Iva E-mail* (3) Tel.* Cap* Rappresentante (4) Cell.*(3)

Dettagli

RICHIESTA CONGIUNTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE OBBLIGATORIA ( art.5 D.Lgs. n.28/2010 ) ****** ******

RICHIESTA CONGIUNTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE OBBLIGATORIA ( art.5 D.Lgs. n.28/2010 ) ****** ****** SPETT.LE ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI IVREA Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ivrea Iscritto al n.173 del Registro del Ministero della Giustizia Via Cesare Pavese, 4 10015 Ivrea (presso Ordine

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLA MEDIAZIONE A FINI CONCILIATIVI IN MATERIA ASSICURATIVA

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLA MEDIAZIONE A FINI CONCILIATIVI IN MATERIA ASSICURATIVA LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLA MEDIAZIONE A FINI CONCILIATIVI IN MATERIA ASSICURATIVA L Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici (di seguito ANIA), in considerazione della peculiarità della

Dettagli

nella persona di (solo per le persone giuridiche) residente/con sede in via CAP C.F. P.IVA Tel Cell e-mail

nella persona di (solo per le persone giuridiche) residente/con sede in via CAP C.F. P.IVA Tel Cell e-mail Data di deposito Istanza Ora del deposito Sede di Organismo di Mediazione a norma dell'articolo 16 del decreto legislativo 4 marzo 2010 n. 28) ISTANZA DI MEDIAZIONE PROCEDURA OBBLIGATORIA GRATUITO PATROCINIO

Dettagli

DOMANDA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ai sensi del D.Lgs. n. 28/2010

DOMANDA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ai sensi del D.Lgs. n. 28/2010 Sede legale: Via del Cappello, 12 40067 Pianoro (Bo) P.Iva e 03944110406 R.E.A. BO-499831 Cap. Soc. 15.000,00 RISERVATO A ITALIA CONCILIA DOMANDA RISERVATO DEPOSITATA A ITALIA IL CONCILIA PROCEDURA DI

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE Ex art. 4 D.lgs 28/10

ISTANZA DI MEDIAZIONE Ex art. 4 D.lgs 28/10 ISTANZA DI MEDIAZIONE Ex art. 4 D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE PARTE CHE ATTIVA IL PROCEDIMENTO: A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello

Dettagli

Svolgimento della procedura di mediazione

Svolgimento della procedura di mediazione Svolgimento della procedura di mediazione Per ogni distanza c è sempre un ponte. Svolgimento della procedura di mediazione La procedura di mediazione si articola nelle seguenti fasi principali: Verifica

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MATERA. Regolamento della procedura di mediazione

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MATERA. Regolamento della procedura di mediazione ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MATERA Regolamento della procedura di mediazione 1 Oggetto e principi generali. Il presente regolamento (in seguito denominato Regolamento ) disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO Ai sensi del DM 180/2010 e DM 145/2011

REGOLAMENTO Ai sensi del DM 180/2010 e DM 145/2011 CONCILIUM A.D.R. Via Gen. Magliocco 27 90141 Palermo Tel 091/611.54.64 fax 091/ 612.00.49 Sito Web: Conciliumadr.it Organismo di Mediazione iscritto al N. 77 nel Registro degli Organismi di Mediazione

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA Regolamento di procedura per l Organismo di mediazione Art. 1 Ambito di applicazione Ai sensi degli art. 2 e 5 del D.lgs. n. 28/10, come modificato dal d.l.

Dettagli

Guida pratica alla. PROCEDURA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.Lgs. 28/2010. Realizzata da ADR MEDILAPET

Guida pratica alla. PROCEDURA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.Lgs. 28/2010. Realizzata da ADR MEDILAPET Guida pratica alla PROCEDURA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.Lgs. 28/2010 Realizzata da ADR MEDILAPET Nella presente guida sono descritte le varie fasi di una procedura di mediazione attivata presso ARD MEDILAPET.

Dettagli

La Camera di Conciliazione istituita presso l Ordine degli Avvocati di Grosseto (di seguito:

La Camera di Conciliazione istituita presso l Ordine degli Avvocati di Grosseto (di seguito: CAMERA DI CONCILIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI GROSSETO REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE 1. AMBITO DI APPLICAZIONE. La Camera di Conciliazione istituita presso l Ordine degli Avvocati di Grosseto (di

Dettagli

A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello A per ciascuna parte istante )

A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello A per ciascuna parte istante ) ISTANZA DI MEDIAZIONE Ex art. 4 Dlgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE PARTE CHE ATTIVA IL PROCEDIMENTO: A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE

DOMANDA DI MEDIAZIONE Versione 2015 Corso Re Umberto 77 10128 Torino Tel: 011 4546634 - Fax 011.19621008 segreteria@aequitasadr.it DOMANDA DI MEDIAZIONE Alla sede AEQUITAS ADR di (Indirizzi e contatti delle sedi sono disponibili

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE

DOMANDA DI MEDIAZIONE ON. LE ORGANISMO DI CONCILIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA PARTE CHE ATTIVA LA PROCEDURA DOMANDA DI MEDIAZIONE PERSONA FISICA Il/la sottoscritto/a residente in Prov. Via n. CAP Codice Fiscale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE Art. 1 Disposizioni generali Art. 1.1 Premessa Art. 1.2 Cariche Art. 2 Avvio della procedura di mediazione 2.1 Richiesta di avvio 2.2 Avvio della mediazione 2.3

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE Ai sensi del DM 180/2010 e DM 145/2011

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE Ai sensi del DM 180/2010 e DM 145/2011 REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE Ai sensi del DM 180/2010 e DM 145/2011 I. APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO 1. Il presente regolamento si applica alla procedura di mediazione a fini conciliativi (Mediazione ai

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE ADR Center SpA è iscritta presso il Ministero della Giustizia al n. 1 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione Regolamento di Mediazione di ADR

Dettagli

REGOLAMENTO MEDIAZIONE SETTEMBRE 2013 Approvato con Delibera di Giunta n.49 dell 8 ottobre 2013

REGOLAMENTO MEDIAZIONE SETTEMBRE 2013 Approvato con Delibera di Giunta n.49 dell 8 ottobre 2013 REGOLAMENTO MEDIAZIONE SETTEMBRE 2013 Approvato con Delibera di Giunta n.49 dell 8 ottobre 2013 Art. 1) DEFINIZIONI Ai fini del presente Regolamento: - per Organismo di mediazione, o semplicemente Organismo,

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE ex art. 4 Dlgs 28/10 come modificato dal Decreto Legge Fare n.69/2013

ISTANZA DI MEDIAZIONE ex art. 4 Dlgs 28/10 come modificato dal Decreto Legge Fare n.69/2013 SPAZIO RISERVATO ALLA SEGRETERIA Domanda N. Depositata in data A cura di ISTANZA DI MEDIAZIONE ex art. 4 Dlgs 28/10 come modificato dal Decreto Legge Fare n.69/2013 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI PESARO

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI PESARO REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI PESARO Art. 1 Ambito di applicazione 1. Ai sensi degli art. 2 e 5 del D.Lgs. n. 28/10, deli DM attuativi e del dm 145del 26 agosto 2011 il presente regolamento

Dettagli

DOMANDA / ISTANZA AVVIO PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE CIVILE FINALIZZATO ALLA CONCILIAZIONE

DOMANDA / ISTANZA AVVIO PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE CIVILE FINALIZZATO ALLA CONCILIAZIONE DOMANDA / ISTANZA AVVIO PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE CIVILE FINALIZZATO ALLA CONCILIAZIONE PRESSO ICAF ISTITUTO DI CONCILIAZIONE E ALTA FORMAZIONE SPORTELLO DI CONCILIAZIONE DI SESTO SAN GIOVANNI Area/e

Dettagli

Organismo di Mediazione Forense di Trento

Organismo di Mediazione Forense di Trento Organismo di Mediazione Forense di Trento iscritto presso il Ministero della Giustizia al n.167 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione Largo Pigarelli 1 (Palazzo di

Dettagli

---------------------------------------. =. ADR NOTARIATO SRL. =. ---------------------------------------

---------------------------------------. =. ADR NOTARIATO SRL. =. --------------------------------------- ---------------------------------------. =. ADR NOTARIATO SRL. =. --------------------------------------- REGOLAMENTO DELLA CAMERA DI CONCILIAZIONE NOTARILE -.-.- I - Definizione 1) La Camera di Conciliazione

Dettagli

All Organismo di Mediazione

All Organismo di Mediazione TIMBRO SEGRETERIA MEDIATORI PROFESSIONISTI ROMA S.R.L. VIA POMPEO NERI N. 10-00191 ROMA CODICE FISCALE E PARTITA IVA: 12907191006 REGISTRO IMPRESE DI ROMA NUMERO REA: RM-1409481 CAPITALE SOCIALE: EURO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE Ai sensi del DM 180/2010 e DM 145/2011

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE Ai sensi del DM 180/2010 e DM 145/2011 ASSOCIAZIONE NAZIONALE GEOMETRI CONSULENTI TECNICI, ARBITRI E MEDIATORI GEO-C.A.M. presso Fondazione Geometri Italiani via Cavour, 179/a - 00184 Roma C.F./P.IVA 11404391002 telefono 06 92957536 telefax

Dettagli

Ai sensi e per gli effetti dell art. 8 del D. L.vo n. 28 del 4.3.2010, visto il deposito dell istanza di INVITO ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE

Ai sensi e per gli effetti dell art. 8 del D. L.vo n. 28 del 4.3.2010, visto il deposito dell istanza di INVITO ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE Ai sensi e per gli effetti dell art. 8 del D. L.vo n. 28 del 4.3.2010, visto il deposito dell istanza di mediazione n. /201, comunico il presente INVITO ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE promossa da nato/a

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE PARTE ISTANTE. Signor nato a il residente in Via n. CAP CF Partita Iva Tel Fax Cell.

ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE PARTE ISTANTE. Signor nato a il residente in Via n. CAP CF Partita Iva Tel Fax Cell. ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE SPETT/LE Organismo di Mediazione NE LITIS srl Via Vetice,41 SAN VALENTINO TORIO (SA) PARTE ISTANTE Il /I sottoscritti Signor nato a il residente in Via n. CAP

Dettagli

PROCEDURA MEDIZIONE CIVILE E COMMERCIALE

PROCEDURA MEDIZIONE CIVILE E COMMERCIALE PROCEDURA MEDIZIONE CIVILE E COMMERCIALE (d.lgs. 28/2010 e successive modifiche) AMBITO DI COMPETENZA Gli organismi di mediazione accreditati dal Ministero della Giustizia sono competenti in tutte le controversie

Dettagli

REGOLAMENTO di PROCEDURA dell ORGANISMO di MEDIAZIONE e CONCILIAZIONE FORENSE di PESARO (OMCFP)

REGOLAMENTO di PROCEDURA dell ORGANISMO di MEDIAZIONE e CONCILIAZIONE FORENSE di PESARO (OMCFP) (All. A dello Statuto) REGOLAMENTO di PROCEDURA dell ORGANISMO di MEDIAZIONE e CONCILIAZIONE FORENSE di PESARO (OMCFP) Art. 1 Ambito di applicazione 1. Ai sensi degli artt. 2 e 5 del D. Lgs. n. 28/10 e

Dettagli

Camera di Conciliazione dell Ordine Degli Avvocati di Ascoli Piceno

Camera di Conciliazione dell Ordine Degli Avvocati di Ascoli Piceno Camera di Conciliazione dell Ordine Degli Avvocati di Ascoli Piceno REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE E MEDIAZIONE 1. AMBITO DI APPLICAZIONE. La Camera di Conciliazione istituita presso l Ordine degli Avvocati

Dettagli

*Nome *Cognome. *residente in Via/Piazza * CAP. *Comune *prov. *Codice Fiscale P.IVA. Fax e-mail. *denominazione *P. IVA / C.F.

*Nome *Cognome. *residente in Via/Piazza * CAP. *Comune *prov. *Codice Fiscale P.IVA. Fax e-mail. *denominazione *P. IVA / C.F. Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Savona Organismo di Mediazione Via XX Settembre 17100 Savona Tel. 019824785 Fax 019827118 PEC organismomediazione@ordineavvocatisv.it Sito internet www.ordineavvocatisavona.it

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Maggio 2015 Fondazione AEQUITAS A.D.R. Organismo privato di mediazione riconosciuto dal Ministero di Grazia e Giustizia iscritto al n.5 del registro degli organismi abilitati

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE CONCILIAZIONE ITALIA S.r.l. (EMMECI)

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE CONCILIAZIONE ITALIA S.r.l. (EMMECI) REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE CONCILIAZIONE ITALIA S.r.l. (EMMECI) Pag. 1 di 10 Organismo di Mediazione iscritto al n. 577 del Registro presso il Ministero della Giustizia ai sensi del D.lgs. 28/2010 INDICE

Dettagli

All Organismo di Mediazione

All Organismo di Mediazione TIMBRO SEGRETERIA MEDIATORI PROFESSIONISTI ROMA S.R.L. VIA POMPEO NERI N. 10 CAP 00191 ROMA NUMERO ISCRIZIONE REGISTRO ORGANISMI DI MEDIAZIONE: 1028 CODICE FISCALE E PARTITA IVA: 12907191006 REGISTRO IMPRESE

Dettagli

REGOLAMENTO DI PROCEDURA. Art. 1 Ambito di applicazione. Art. 2 Attivazione del procedimento. Domanda di mediazione

REGOLAMENTO DI PROCEDURA. Art. 1 Ambito di applicazione. Art. 2 Attivazione del procedimento. Domanda di mediazione REGOLAMENTO DI PROCEDURA Art. 1 Ambito di applicazione 1. Ai sensi dell art. 2 del D.lgs. n. 28/2010, il presente regolamento é applicabile alla mediazione per la conciliazione di controversie civili e

Dettagli

Mediazione civile e commerciale

Mediazione civile e commerciale Cosa è la mediazione per la conciliazione?...3 Come si può avviare una mediazione?...3 Come viene scelto il mediatore?...3 Può la parte scegliere il proprio mediatore di fiducia?...3 La mediazione è obbligatoria?...4

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Organismo presso il Tribunale di Milano art. 18 D.Lgs 28/2010, iscritto al n. 36 del Registro degli Organismi di Mediazione istituito presso il Ministero della Giustizia 20122 MILANO - Via Freguglia, 14

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI PROMOTORE: DADO S.p.A. con sede in Via Sanguettara, 10 35018 San Martino di Lupari (PD), Cod. Fiscale, Part. IVA e Registro Imprese di Padova nr. 03324520281. TIPOLOGIA:

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE PLURIMA

DOMANDA DI MEDIAZIONE PLURIMA DOMANDA DI MEDIAZIONE PLURIMA Sezione 1 parti della controversia (compilare il modello Parti Aggiuntive per ogni parte istante coinvolta nel procedimento) (parte istante) Il sottoscritto in qualità di

Dettagli

Regolamento di conciliazione dell'istituto di Mediazione e Conciliazione I. ME.CON.

Regolamento di conciliazione dell'istituto di Mediazione e Conciliazione I. ME.CON. Regolamento di conciliazione dell'istituto di Mediazione e Conciliazione I. ME.CON. (di seguito per brevità denominato I.ME.CON. ) Aggiornato e modificato secondo le previsioni di cui alle Circolari 13.06.2011

Dettagli

MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO

MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO Alla Segreteria del della Camera di d commercio di Torino Organismo iscritto al n. 122 del Registro degli organismi di mediazione MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO Persona

Dettagli

ORGANISMO ISCRITTO AL REG. DEGLI ENTI DI FORMAZIONE AL N. 281. Corso di aggiornamento per il mantenimento della qualifica di mediatore professionista

ORGANISMO ISCRITTO AL REG. DEGLI ENTI DI FORMAZIONE AL N. 281. Corso di aggiornamento per il mantenimento della qualifica di mediatore professionista ORGANISMO ISCRITTO AL REG. DEGLI ENTI DI FORMAZIONE AL N. 281 Corso di aggiornamento per il mantenimento della qualifica di mediatore professionista Ai sensi del decreto ministeriale 180/10, art.18, comma

Dettagli

Organismo iscritto al n. 1020 del Registro del Ministero della Giustizia

Organismo iscritto al n. 1020 del Registro del Ministero della Giustizia Spett.le Alta Concilia s.r.l. Sede operativa: via Tenda, n. 2 70022 Altamura ISTANZA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE AI SENSI DEL D.LGS 28/2010 (da trasmettere a codesto Organismo racc.ta a.r. / fax

Dettagli

QUANTO COSTA LA MEDIAZIONE CIVILE PRESSO RES AEQUAE ADR SRL/IO CONCILIO.COM?

QUANTO COSTA LA MEDIAZIONE CIVILE PRESSO RES AEQUAE ADR SRL/IO CONCILIO.COM? QUANTO COSTA LA MEDIAZIONE CIVILE PRESSO RES AEQUAE ADR SRL/IO CONCILIO.COM? LA MEDIAZIONE CIVILE COSTA DI PIU O DI MENO DI UNA CAUSA NORMALE? Costa molto di meno. Per una mediazione relativa ad una lite

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE AREZZO

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE AREZZO Produrre 1 originale della domanda e dei documenti, tante copie per quante sono le controparti, 1 copia per il mediatore RICHIESTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE DELL ORGANISMO MC&F Srl

REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE DELL ORGANISMO MC&F Srl REGOLAMENTO PER LA MEDIAZIONE DELL ORGANISMO MC&F Srl APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO 1. Il presente regolamento si applica alla procedura di mediazione a fini conciliativi (Mediazione ai sensi dei Decreti

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PIACENZA REGOLAMENTO DI PROCEDURA

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PIACENZA REGOLAMENTO DI PROCEDURA ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PIACENZA REGOLAMENTO DI PROCEDURA Art. 1 Ambito di applicazione 1. Ai sensi degli art. 2 e 5 del D.lgs. n. 28/10, il presente regolamento é applicabile

Dettagli

Bando Diffusione della CRS nelle scuole lombarde

Bando Diffusione della CRS nelle scuole lombarde Bando Diffusione della CRS nelle scuole lombarde 1. Premesse 1.1 Per incarico della Regione Lombardia, Lombardia Informatica S.p.A. cura la realizzazione della Carta Regionale dei Servizi (CRS) e la sua

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE DI CONCILIAZIONE/MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE DI CONCILIAZIONE/MEDIAZIONE ORDINE DEGL I A V V OCATI DI LECCE ORGANISMO DI CONCILIAZIONE REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE DI CONCILIAZIONE/MEDIAZIONE Art. 1 PRINCIPI GENERALI 1. La Conciliazione/Mediazione è una procedura, comunque denominata,

Dettagli

Richiesta di avvio della procedura di mediazione

Richiesta di avvio della procedura di mediazione Spett. le Concordia Management s.r.l. Via Augusto Vera, 19 00142 - Roma (RM) Richiesta di avvio della procedura di mediazione via fax al n 06.23.32.83.52 via e-mail info@concordiamanagement.it via posta

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI ROMA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA Accreditato al n. 127 dal Ministero della Giustizia

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI ROMA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA Accreditato al n. 127 dal Ministero della Giustizia ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI ROMA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA Accreditato al n. 127 dal Ministero della Giustizia Regolamento Art. 1 - Oggetto e principi generali Il presente Regolamento dell Organismo

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO nel PROCESSO TRIBUTARIO NOVITÀ del D.L. 98/2011, CONVERTITO dalla L. 111/2011, e del D.L. 138/2011, CONVERTITO dalla L.

CONTRIBUTO UNIFICATO nel PROCESSO TRIBUTARIO NOVITÀ del D.L. 98/2011, CONVERTITO dalla L. 111/2011, e del D.L. 138/2011, CONVERTITO dalla L. Circolare informativa per la clientela n. 31/2011 del 6 ottobre 2011 CONTRIBUTO UNIFICATO nel PROCESSO TRIBUTARIO NOVITÀ del D.L. 98/2011, CONVERTITO dalla L. 111/2011, e del D.L. 138/2011, CONVERTITO

Dettagli

Spett.le ORGANISMO DI MEDIAZIONE DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ISTANZA DI AVVIO PROCEDURA DI MEDIAZIONE

Spett.le ORGANISMO DI MEDIAZIONE DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ISTANZA DI AVVIO PROCEDURA DI MEDIAZIONE Spett.le ORGANISMO DI MEDIAZIONE DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ISTANZA DI AVVIO PROCEDURA DI MEDIAZIONE ISTANTE Sig./Soc. nato a il in persona di ( solo per le persone giuridiche) residente

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI AVEZZANO

ORGANISMO DI MEDIAZIONE CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI AVEZZANO ORGANISMO DI MEDIAZIONE DOMANDA DI MEDIAZIONE PARTE CHE ATTIVA LA PROCEDURA PERSONA FISICA I sottoscritto / a: residente in: provincia: c.a.p.: via /piazza: C.F.: e-mail o PEC: PERSONA GIURIDICA Ente /

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE TRENDCOM

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE TRENDCOM REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE TRENDCOM A Disposizioni generali 1. Oggetto e principi informatori 1.1 Il regolamento disciplina l organizzazione ed il funzionamento dell Organismo di Mediazione

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MODENA Organismo di Mediazione dell Ordine degli Avvocati di Modena

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MODENA Organismo di Mediazione dell Ordine degli Avvocati di Modena ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MODENA Organismo di Mediazione dell Ordine degli Avvocati di Modena REGOLAMENTO Approvato dal Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Modena nella seduta del 3.11.2011 Art. 1 -

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE TRENDCOM

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE TRENDCOM REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE TRENDCOM A Disposizioni generali 1. Oggetto e principi informatori 1.1 Il regolamento disciplina l organizzazione ed il funzionamento dell Organismo di Mediazione

Dettagli

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ON. LE ORGANISMO DI CONCILIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA PERSONA FISICA DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE Il/la sottoscritto/a residente in Prov. Via n. CAP Codice Fiscale telefono Cellulare

Dettagli

RISPOSTA DI ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ATTIVATA natura giuridica della parte

RISPOSTA DI ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ATTIVATA natura giuridica della parte RISPOSTA DI ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ATTIVATA natura giuridica della parte (es. persona fisica, società di persona, società di capitali, cooperativa, ente pubblico, associazione, condominio

Dettagli