Estate Mind the gap. Studio sul divario della tutela del reddito in Europa occidentale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Estate 2015. Mind the gap. Studio sul divario della tutela del reddito in Europa occidentale"

Transcript

1 Estate 2015 Mind the gap Studio sul divario della tutela del reddito in Europa occidentale

2 Prefazione Assistiamo a una crescente attenzione verso il divario tra le prestazioni pensionistiche; tuttavia, la maggior parte delle persone sottovaluta un rischio ancor più grande per il loro tenore di vita: la perdita della capacità lavorativa. In Europa occidentale, fino al 25% della forza lavoro potrebbe perdere la capacità lavorativa nel corso della propria vita. Zurich ha condotto una ricerca in sei Paesi per capire quanto le persone siano consapevoli di questo rischio e chi pensano dovrebbe sostenerne i costi. Kristof Terryn CEO Global Life Zurich Insurance Group Il divario pensionistico è probabilmente uno degli argomenti più discussi nel settore assicurativo. Le persone sono sempre più consapevoli delle modifiche introdotte nei sistemi pensionistici attuali e del fatto che, a causa delle tendenze demografiche, non sarà possibile mantenere l'attuale tenore di vita una volta in pensione. Tuttavia, la maggior parte della popolazione attiva sottovaluta una sfida ancor più grande: il rischio di perdere la propria capacità lavorativa e una conseguente diminuzione del reddito. Questo è ciò che definiamo come divario della tutela del reddito. A causa degli spostamenti a livello demografico e di un'accresciuta pressione di bilancio in molti Paesi, osserviamo una tendenza a una sospensione graduale delle garanzie sociali finanziate dallo Stato e dei piani di previdenza aziendali. Le persone devono tutelarsi sempre di più in maniera autonoma. Ma sono davvero consapevoli di questo rischio? Per rispondere al nostro interrogativo, abbiamo chiesto l'opinione di oltre persone in Germania, Irlanda, Italia, Spagna, Svizzera e Regno Unito. Il nostro sondaggio ha rivelato una differenza significativa tra realtà e percezione. Per fare un esempio, un partecipante su due percepisce il proprio rischio personale di perdere la capacità lavorativa inferiore al 10 percento. Tuttavia, i dati statistici ci mostrano che fino al 25 percento della forza lavoro potrebbe perdere la capacità di lavorare. Allo stato attuale, solo un europeo su tre è a conoscenza delle opportunità di tutela del reddito. Noi crediamo, in quanto assicuratori a livello globale, di avere una responsabilità in merito e di poter giocare un ruolo importante nel contribuire ad attenuare i rischi correlati al divario della tutela del reddito. La sensibilizzazione rappresenta per noi un step importantissimo. Soltanto quando le persone comprenderanno appieno il rischio, potranno prendere provvedimenti volti a tutelare sé stessi e le persone care dall'impatto negativo sotto il profilo finanziario derivante dalla perdita della capacità lavorativa. Questa brochure presenta i risultati principali del nostro sondaggio in tutti i sei Paesi nel loro complesso e separatamente. Nei prossimi mesi continueremo a svolgere delle ricerche sul divario della tutela del reddito e pubblicheremo gli ulteriori risultati ottenuti nel corso dell'anno. Zurich Insurance Company Ltd 2

3 Considerazioni generali Zurich ha chiesto a circa persone in sei Paesi europei di rispondere a 53 domande relative alla loro preparazione e comprensione della tutela del reddito. Le loro risposte hanno mostrato che la maggior parte delle persone sottovaluta i rischi che potrebbe dover affrontare. Tre quarti degli europei credono di fare abbastanza per tutelare sé stessi dalla perdita della capacità lavorativa. I tedeschi sono meno propensi a pensare ciò: infatti soltanto due terzi dei partecipanti dichiarano di prendere sufficienti misure per tutelarsi. Mediamente, gli europei dichiarano di avere dei risparmi, investimenti, polizze assicurative e pensionistiche che consentirebbero loro di coprire le spese per un periodo di 4,6. In Irlanda, Spagna e Italia, i risparmi in questione consentono una copertura di 3,5 anni, mentre in Svizzera e in Germania di circa 6,5. Oltre la metà dei partecipanti ritiene che la crisi economica abbia avuto un impatto negativo sulla propria situazione finanziaria. In Spagna, Italia e Irlanda questo dato supera il 75 percento. Molti ritengono che il proprio reddito abbia subito una diminuzione, mentre il debito, la paura di ammalarsi e i livelli di stress siano aumentati. Soltanto un terzo degli europei è, tuttavia, consapevole delle possibilità di tutela del reddito. L'attenzione è più alta in Germania, dove quasi la metà dei partecipanti dice di essere consapevole di quest'aspetto; In Spagna vi è l'attenzione minore, dove troviamo soltanto un partecipante su sei che dichiara di esserne cosciente. Zurich Insurance Company Ltd 3

4 Nel complesso, la metà dei partecipanti in Europa ritiene di avere meno del 10 percento di possibilità di perdere la propria capacità lavorativa, sebbene soltanto tre su dieci credano che questa sia la normalità per il resto d'europa. Gli europei sottovalutano in maniera significativa i loro stessi rischi. Difatti, i dati mostrano che fino al 25 percento delle persone perde la capacità lavorativa durante il corso della propria vita. Le fasce di età con la più elevata probabilità di perdere la capacità lavorativa differiscono significativamente in tutta Europa. I dati indicano che, mentre in Irlanda, Italia, Svizzera e Regno Unito le persone con più di 55 anni presentano il rischio maggiore, in Germania, gli uomini di età compresa tra i 47 e i 51 anni e le donne tra i 45 e i 47 anni corrono il maggior rischio di invalidità. In Spagna, l'età media si attesta sui 51 anni. Zurich Insurance Company Ltd 4

5 Ci si aspetta una diminuzione del reddito, pur avendo bisogno di maggiori entrate Sette partecipanti su dieci credono che riceveranno meno del 75 percento del loro ultimo livello di reddito familiare in caso di invalidità; due su cinque stimano invece che riceverebbero meno della metà del loro ultimo reddito familiare. Al contempo, sei su dieci dichiarano di avere bisogno della stesso livello del loro ultimo reddito, o maggiore, per poter mantenere il tenore di vita attuale. Molte speranze sono riposte nel sostegno statale Circa due europei su tre si aspettano che lo Stato provveda al sostegno finanziario degli invalidi a livello lavorativo. In Italia e Spagna, tali aspettative sono ancora più alte, quattro partecipanti su cinque dichiarano, infatti, che il loro Governo provvederà all'assistenza necessaria. In Svizzera, soltanto il 54 percento dei partecipanti dichiara che farebbe affidamento sullo Stato. Mentre i partecipanti svizzeri, britannici e tedeschi si sono dimostrati complessivamente fiduciosi circa la capacità del loro Governo di provvedere agli obblighi sociali, la fiducia nei piani di welfare in Irlanda, Italia e Spagna è ben più bassa. L'errata percezione in relazione agli infortuni e all'invalidità I partecipanti considerano le gravi malattie e i disturbi mentali e nervosi quali cause principali di invalidità. Difatti, in Germania, Irlanda, Svizzera e Regno Unito, i disturbi mentali e nervosi occupano il primo posto, mentre in Italia le malattie muscolo scheletriche e in Spagna le malattie reumatiche sono la principale causa di invalidità. In maniera generale, i partecipanti sopravvalutano gli infortuni come causa di invalidità. Gli europei ritengono che avere uno stile di vita salutare e mantenere un buon equilibrio tra vita privata e lavoro sia il miglior modo di prevenire l'invalidità professionale, sebbene gli spagnoli e gli italiani pongono maggiormente l'accento sulla sicurezza sul luogo di lavoro. Il dato interessante è che il 10 percento degli spagnoli e il 20 percento dei britannici sono maggiormente rassegnati rispetto a un tale rischio, difatti credono che nulla può essere fatto al fine di prevenire gli infortuni, interpretando una tale circostanza come un evento sfortunato. In Svizzera e Germania, un numero piuttosto alto di persone indica che gli assicuratori dovrebbero essere i principali fornitori di supporto finanziario. Ciò potrebbe essere collegato al fatto che i partecipanti in Europa possiedono in media quattro polizze assicurative, ma in Germania questo numero sale a cinque e in Svizzera a sei. Zurich Insurance Company Ltd 5

6 Risultati principali Italia I partecipanti italiani hanno dimostrato una grande dipendenza dallo Stato in caso di invalidità, pur mostrando poca fiducia nella sua capacità di prestare sostegno. Nel complesso, sottovalutano il rischio a cui vanno incontro e sono meno "resistenti" rispetto ai loro omologhi europei. Mentre l'82 percento degli italiani si aspetta che lo Stato fornisca il sostegno finanziario in caso di invalidità, soltanto il 6 percento crede che il proprio datore di lavoro debba sostenerli e solo il 4 percento fa affidamento sulle assicurazioni. Nonostante una tale forma di dipendenza, la fiducia nella capacità del Governo di provvedere con successo alle casse previdenziali è crollata al 10 percento a seguito della crisi economica e soltanto l'8 percento ritiene che lo Stato possa garantire un tenore di vita confortevole e sicuro. La maggior parte delle persone farebbe affidamento sui propri risparmi (30 percento) e sullo Stato (28 percento) per i primi sei mesi a reddito zero; tuttavia, nel lungo periodo dovrebbe cominciare ad appoggiarsi alle famiglie (25 percento), e meno sui risparmi (24 percento) e sullo Stato (23 percento). In caso di invalidità permanente, si affiderebbero ancora una volta allo Stato (46 percento) e alle famiglie (27 percento). L'incapacità di sostenere la propria famiglia (32 percento) e essere un peso per i propri cari (29 percento) sono le più grandi paure che gli italiani si immaginano quando pensano alla perdita della capacità lavorativa. Gli Italiani indicano di avere messo da parte, attraverso risparmi, investimenti, polizze assicurative e pensionistiche, una somma che gli consentirebbe di coprire il costo della vita per circa 3,4 anni in media; molto meno rispetto alla media europea che si attesta sui 4,6. Nonostante ciò, quattro italiani su cinque ritengono di fare abbastanza per tenersi lontani da una tale eventualità. Circa uno su cinque dichiara di essere a conoscenza della tutela del reddito. Un buon equilibrio tra vita privata e lavoro (29 percento), la sicurezza sul luogo di lavoro (28 percento) e uno stile di vita salutare (25 percento) sono considerati i migliori modi di prevenire l'incapacità lavorativa. Circa un italiano su quattro ritiene che meno del 10 percento della popolazione attiva possa perdere la propria capacità lavorativa, e quasi uno su due pensa che il proprio rischio di invalidità sia inferiore al 10 percento. Secondo i dati statistici, il 7 percento 1 della forza lavoro in Italia perde la capacità lavorativa nel corso della propria vita. La probabilità di diventare invalidi è più elevata tra le persone di età superiore ai 60 anni. 1 ISTAT, the Italian National Statistical Institute Zurich Insurance Company Ltd 6

7 Gli italiani tendono a sentirsi insicuri a causa della discrepanza tra i propri bisogni e ciò che ritengono di essere in diritto di ricevere in caso di invalidità. Mentre il 59 percento dichiara di avere bisogno di almeno l'equivalente del reddito familiare attuale per mantenere un tenore di vita decoroso in caso di invalidità, il 62 percento si aspetta di ricevere meno del 75 percento di quella cifra. Ciò è dimostrato dalla pensione di invalidità media mensile pari a 918 euro per l'anno Le gravi malattie come il cancro sono considerate la causa principale di invalidità lavorativa (45 percento), seguite dagli infortuni (20 percento) e dai disturbi mentali o nervosi (16 percento). Difatti, le cause principali di invalidità sono le malattie muscolo scheletriche, seguite dal cancro e dai disturbi mentali e nervosi. 3 Al pari di altri Paesi, le persone sopravvalutano il rischio di invalidità a causa di infortuni ISTAT, the Italian National Statistical Institute Zurich Insurance Company Ltd 7

8 Lo studio Il sondaggio di Zurich sul divario della tutela del reddito è stato condotto dalla società di ricerca di mercato Epiphany nel mese di aprile e maggio Lo studio si basa su un campione rappresentativo a livello nazionale di consumatori di età compresa tra i 18 e i 70 anni, in Germania, Irlanda, Italia, Spagna, Svizzera e Regno Unito. Circa partecipanti per Paese hanno risposto alle 53 domande del sondaggio online. Continueremo a pubblicare ulteriori informazioni su questo argomento nei prossimi mesi. Un avvertimento per quanto riguarda la comparabilità delle statistiche: i dati statistici relativi all'invalidità variano sensibilmente da un Paese all'altro in quanto non vi è alcun insieme di regole comuni o di definizioni relative al significato di inabilità lavorativa. Se alcuni Paesi mettono a disposizione i dati statistici sul numero di persone che hanno perso la capacità lavorativa durante la loro vita professionale, altri forniscono soltanto le percentuali totali delle persone invalide - incluse le persone invalide sin dalla nascita. Materiale supplementare: Kristof Terryn, CEO Global Life, commenta lo studio in un video (in inglese): Comunicato stampa Income protection gap blog La brochure completa con i risultati di Germania, Iralanda, Italia, Spagna, Svizzera e UK è disponibile in inglese e tedesco. Per ulteriori informazioni si prega di contattare: Zurich Italia Via Benigno Crespi Milano Tel: Zurich Insurance Company Ltd 8

9 Disclaimer La presente pubblicazione è stata elaborata da Zurich Insurance Group Ltd, i contenuti corrispondono alle opinioni di Zurich Insurance Group Ltd al momento della loro redazione e sono soggetti a modifiche senza preavviso. La presente pubblicazione è stata prodotta a scopo puramente informativo. Tutte le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono state redatte e ottenute da fonti affidabili e credibili, nessuna dichiarazione o garanzia, esplicita o implicita, è effettuata da Zurich Insurance Group Ltd o da sue controllate (in prosieguo: "il Gruppo") in relazione alla loro correttezza o completezza. La presente pubblicazione non ha alcun valore legale, né è a scopo di sottoscrizione, né costituisce alcuna consulenza professionale a livello finanziario, di investimenti o di altro tipo. Il Gruppo declina ogni responsabilità di qualsivoglia natura derivante dall'utilizzo o dal ricorso alla presente pubblicazione. Alcune affermazioni contenute nella presente pubblicazione sono previsionali, incluse, a titolo esemplificativo, le dichiarazioni che indicano eventi futuri, tendenze, piani, sviluppi o obiettivi. Non dovrà essere fatto ricorso eccessivo a tali dichiarazioni, poiché, per loro natura, sono soggette a rischi conosciuti e sconosciuti e possono essere condizionate da molteplici e imprevedibili fattori. Il contenuto della presente pubblicazione non è collegato ad alcun prodotto assicurativo né garantirà alcuna copertura relativa a polizze assicurative. La presente pubblicazione non potrà essere distribuita né riprodotta, integralmente o parzialmente, senza il previo consenso scritto di Zurich Insurance Group Ltd, Mythenquai 2, 8002 Zurigo, Svizzera. Né Zurich Insurance Group Ltd né alcuna delle sue società controllate si assumeranno la responsabilità per perdite derivanti dall'utilizzo o distribuzione della presente pubblicazione. La presente pubblicazione non intende costituire un'offerta né incoraggiare alla vendita o all'acquisto di titoli in alcun Paese. Zurich Insurance Company Ltd 9

10 Zurich Insurance Company Ltd Mythenquai Zurich, Switzerland Phone +41 (0) Zurich Insurance Company Ltd 10

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. Rubrica Sicob Vogliadisalute.it 07/06/2015 OBESIT: UN PERICOLO SOTTOVALUTATO 2 Rubrica Alimentazione e salute 115 Sette (Corriere della Sera) 05/06/2015

Dettagli

80 è il nuovo. Uno studio sul comportamento previdenziale della Svizzera

80 è il nuovo. Uno studio sul comportamento previdenziale della Svizzera 80 è il nuovo 60 Uno studio sul comportamento previdenziale della Svizzera Quando siamo considerati «vecchi»? Come abitiamo quando siamo anziani? Cosa ci aspettiamo dalla nostra previdenza? Come investiamo

Dettagli

POVERO LAVORATORE: L INFLAZIONE HA PROSCIUGATO I SALARI I SALARI ITALIANI FRA I PIÙ BASSI D EUROPA

POVERO LAVORATORE: L INFLAZIONE HA PROSCIUGATO I SALARI I SALARI ITALIANI FRA I PIÙ BASSI D EUROPA POVERO LAVORATORE: L INFLAZIONE HA PROSCIUGATO I SALARI I SALARI ITALIANI FRA I PIÙ BASSI D EUROPA Roma, marzo 2007 1 Lontani ormai anni luce gli anni nei quali Bettino Craxi annunciava trionfalmente che

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

Famiglia e crisi economica Marica Martini 1

Famiglia e crisi economica Marica Martini 1 Famiglia e crisi economica Marica Martini 1 Premessa La crisi economica è ancora argomento d attualità. Lungi dal perdersi nell analisi approfondita di indici economici e nella ricerca di una verità nei

Dettagli

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010,

Dettagli

Sondaggio bonus.ch sul leasing auto: chi prova il leasing non lo lascia più

Sondaggio bonus.ch sul leasing auto: chi prova il leasing non lo lascia più Sondaggio bonus.ch sul leasing auto: chi prova il leasing non lo lascia più Il pagamento in contanti rimane il mezzo di finanziamento preferito quando si acquista un autovettura, ma il leasing auto si

Dettagli

WELFARE INTEGRATO: QUALCOSA PIÙ DI UN IDEA

WELFARE INTEGRATO: QUALCOSA PIÙ DI UN IDEA Associazione Italiana per l Previdenza e Assistenza Complementare Giornata Nazionale della Previdenza Milano, Palazzo Mezzanotte 15 maggio 2015 WELFARE INTEGRATO: QUALCOSA PIÙ DI UN IDEA Indice Di cosa

Dettagli

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE Il Libro Bianco sul Welfare presentato dal Ministro del Lavoro si muove su uno scenario

Dettagli

Il reddito da pensionato è/sarà sufficiente?

Il reddito da pensionato è/sarà sufficiente? II-3. Il reddito da pensionato è/sarà sufficiente? Le opinioni riguardo al reddito da pensionati rivelano sostanziali differenze e sono strettamente correlate al background professionale e finanziario.

Dettagli

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo II Edizione 3 2 chi siamo p 3 l' INDAGINE p 4 SCENARIO p 6 LA VENDITA previsioni CONCLUSIONI p14 p20 p24 3 Chi siamo AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione

Dettagli

LA CONVENZIONE AVVOCATI

LA CONVENZIONE AVVOCATI LA CONVENZIONE AVVOCATI La convenzione Avvocati nasce nel 2003 e da subito è estesa su tutto il territorio Italiano. Anno dopo anno si è migliorata sia nei contenuti che nei premi. Le aree professionali

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con Chi si difende da chi? E perché? I dati della prima ricerca nazionale sulla Medicina Difensiva Roma, 23 novembre 2010 Senato della Repubblica, Sala Capitolare in collaborazione con Chi si difende da chi?

Dettagli

Il Piano di Accumulo e le modalità Switch Pictet. La soluzione più semplice per investire con metodo

Il Piano di Accumulo e le modalità Switch Pictet. La soluzione più semplice per investire con metodo Il Piano di Accumulo e le modalità Switch Pictet La soluzione più semplice per investire con metodo PIANO DI ACCUMULO: DEFINIZIONE COS E Il PAC è una modalità di investimento che prevede l acquisto di

Dettagli

LA DISTRIBUZIONE DI PROBABILITÀ DEI RITORNI AZIONARI FUTURI SARÀ LA MEDESIMA DEL PASSATO?

LA DISTRIBUZIONE DI PROBABILITÀ DEI RITORNI AZIONARI FUTURI SARÀ LA MEDESIMA DEL PASSATO? LA DISTRIBUZIONE DI PROBABILITÀ DEI RITORNI AZIONARI FUTURI SARÀ LA MEDESIMA DEL PASSATO? Versione preliminare: 25 Settembre 2008 Nicola Zanella E-Mail: n.zanella@yahoo.it ABSTRACT In questa ricerca ho

Dettagli

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013 Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire 1 Anche nel 2013, per il quarto anno consecutivo, Amway l azienda pioniere

Dettagli

Venezia Venerdì 20 Novembre

Venezia Venerdì 20 Novembre Venezia Venerdì 20 Novembre LA PREVIDENZA PER IL MEDICO E L ODONTOIATRA: MIRAGGIO O REALTA Sala convegni dell OMCeO Venezia, Via Mestrina 86 - Mestre . Compito dell ordine professionale E anche stimolare

Dettagli

Carta di credito: il 40% degli svizzeri la usa per acquisti online

Carta di credito: il 40% degli svizzeri la usa per acquisti online Carta di credito: il 4 degli svizzeri la usa per acquisti online La praticità e la semplicità negli acquisti restano i criteri principali alla base dell uso di una carta di credito. È il risultato dell

Dettagli

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008 I nostri Piani delle

Dettagli

Gli italiani sono consapevoli e pronti per la Grey Zone?

Gli italiani sono consapevoli e pronti per la Grey Zone? Gli italiani sono consapevoli e pronti per la Grey Zone? UBI Pramerica ha intervistato un campione rappresentativo di italiani per scoprire le loro aspettative sul tenore di vita negli anni che precedono

Dettagli

SINTESI RAPPORTO ANNUALE INPS 2012

SINTESI RAPPORTO ANNUALE INPS 2012 Ufficio Stampa Comunicato stampa Roma, 16 luglio 2013 SINTESI RAPPORTO ANNUALE INPS 2012 Il nuovo Inps L Inps presenta quest anno la quinta edizione del Rapporto annuale, la prima dopo l incorporazione

Dettagli

La salute: un vantaggio concorrenziale

La salute: un vantaggio concorrenziale La salute: un vantaggio concorrenziale La motivazione e dei vostri collaboratori non sono scontate e non devono essere lasciate al caso. Investendo nei vostri collaboratori investite anche nel successo

Dettagli

Il sistema di welfare

Il sistema di welfare Il sistema di welfare (pp. 257-348 del volume) La numerazione di tabelle, tavole e figure riproduce quella del testo integrale L onda lunga della comunicazione sulla salute Il boom dell informazione sanitaria

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Proteggere è un gesto d amore

Proteggere è un gesto d amore Proteggere è un gesto d amore Proteggere è un gesto d amore. E di responsabilità. Affrontare in modo consapevole il tema della sicurezza economica è il primo passo per tutelare se stessi, la propria famiglia

Dettagli

IL FUTURO DELLE PENSIONI:

IL FUTURO DELLE PENSIONI: IL FUTURO DELLE PENSIONI: PIÙ EQUITÀ, PIÙ SOLIDARIETÀ, PIÙ SOSTENIBILITÀ SOCIALE. Analisi e proposte della CGIL Dicembre 2009 A cura del Dipartimento Welfare e Nuovi Diritti - Cgil Nazionale 1 GLI EFFETTI

Dettagli

Comunicato stampa. Roma, 29 maggio 2012. Ufficio stampa tel. 0659055085

Comunicato stampa. Roma, 29 maggio 2012. Ufficio stampa tel. 0659055085 Ufficio Stampa Comunicato stampa Roma, 29 maggio 2012 Il Rapporto annuale dell Inps viene presentato, nella Sala della Lupa della Camera dei Deputati, per la quarta volta. Questa edizione restituisce l

Dettagli

Il questionario è stato preparato

Il questionario è stato preparato PRIMO CONFRONTO DEGLI INDICATORI DEMOGRAFICI, FINANZIARI E DEL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROFESSIONE Indagine Fve sulla professione medico veterinaria in Europa Le opinioni di oltre 13.000 veterinari provenienti

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI

BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI Il costo per le casse pubbliche non dovrebbe superare i 150 milioni di euro. Secondo un sondaggio della CGIA, negli ultimi 10 anni la quota di spesa

Dettagli

Verso il multicomparto

Verso il multicomparto Verso il multicomparto Guida alla scelta della linea di investimento più adatta Il Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank Spa è prossimo al passaggio al multicomparto. I risparmi saranno immessi

Dettagli

IL GENIO DEL SALVADANAIO

IL GENIO DEL SALVADANAIO IL GENIO DEL SALVADANAIO L importanza di un Fondo Pensione per i giovani. Al tuo fianco, ogni giorno 6 ANNI L ISCRIZIONE AL FONDO PENSIONE Chiara ha 6 anni e il padre ha deciso di regalarle il Genio del

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

* Evoluzione della. previdenza complementare nel mutato scenario previdenziale obbligatorio

* Evoluzione della. previdenza complementare nel mutato scenario previdenziale obbligatorio * Evoluzione della previdenza complementare nel mutato scenario previdenziale obbligatorio * La pensione pubblica *La previdenza complementare *I numeri della previdenza complementare in Italia *Le questioni

Dettagli

Radiografia del Turista Rurale 2009. Milano Novembre 2009

Radiografia del Turista Rurale 2009. Milano Novembre 2009 Radiografia del Turista Rurale 2009 Milano Novembre 2009 Indice 1. Scheda tecnica Pag. 3 1. Turisti rurali Pag. 5 Il profilo del turista rurale Pag. 6 Il consumo di turismo rurale Pag. 7 La percezione

Dettagli

I fondi a cedola di Pictet. Cedole predeterminate, sostenibili e a costo zero

I fondi a cedola di Pictet. Cedole predeterminate, sostenibili e a costo zero I fondi a cedola di Pictet Cedole predeterminate, sostenibili e a costo zero Aggiornamento al 28 Aprile 2014 Come Banca Pictet intende la distribuzione dei proventi Cedola predefinita Le percentuali di

Dettagli

Studio di un progetto di welfare integrativo

Studio di un progetto di welfare integrativo Associazione Italiana per la Previdenza e Assistenza Complementare PREVIDENZA E ASSISTENZA: PROPOSTE PER UN APPROCCIO INTEGRATO Studio di un progetto di welfare integrativo Attuario Attuario Indice Di

Dettagli

«Cosa toglie il sonno agli svizzeri»

«Cosa toglie il sonno agli svizzeri» «Cosa toglie il sonno agli svizzeri» Sondaggio internazionale di Zurich Novembre 2012 Sondaggio Obiettivo: Il sondaggio verte a capire quali sono i rischi e le paure maggiori degli europei, e cosa gli

Dettagli

I giovani e il rapporto con le assicurazioni

I giovani e il rapporto con le assicurazioni I giovani e il rapporto con le assicurazioni Francesco Saita Patrizia Contaldo CAREFIN, Università Bocconi Roma, 21 ottobre 2014 Introduzione (1) I giovani hanno un mix di caratteristiche che possono rendere

Dettagli

Pianificare il futuro

Pianificare il futuro Pianificare il futuro THINK private. Linea Planning Banca Fideuram Banca Fideuram è uno dei principali protagonisti del private banking in Europa, con oltre 50 miliardi di euro di attività in gestione.

Dettagli

Il comportamento economico delle famiglie straniere

Il comportamento economico delle famiglie straniere STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Il comportamento economico delle straniere Redditi, consumi, risparmi e povertà delle straniere in Italia nel 2010 Elaborazioni su dati Banca d Italia Perché

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto SCHEDA SINTETICA La presente Scheda Sintetica costituisce parte integrante della Nota Informativa. Essa è redatta al fine di facilitare

Dettagli

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013 C E N S I S OUTLOOK ITALIA Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013 Roma, 16 ottobre 2013 - Sono sempre più numerose le famiglie che non riescono a far fronte alle spese

Dettagli

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione III trimestre 214 Rapporto in sintesi Secondo l ultimo Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione, in diversi Paesi l inflazione attesa dai

Dettagli

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione IV trimestre 213 Rapporto in sintesi I consumatori continuano a pensare che l inflazione salirà oltre i livelli attuali, sia nel breve (un anno) che

Dettagli

L anzianità lavorativa, una risorsa per le Aziende Sanitarie. D. Tovoli Azienda USL di Bologna - FIASO

L anzianità lavorativa, una risorsa per le Aziende Sanitarie. D. Tovoli Azienda USL di Bologna - FIASO L anzianità lavorativa, una risorsa per le Aziende Sanitarie D. Tovoli Azienda USL di Bologna - FIASO Convegno di studio e confronto Invecchiamento e lavoro in sanità Milano 30 settembre 2015 Il Tema dei

Dettagli

n. 183 2 novembre 2011

n. 183 2 novembre 2011 n. 183 2 novembre 2011 ATTIVITA FERROVIARIE Convocazione Responsabili Regionali Attività Ferroviarie LOGISTICA TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONI Autamarocchi conferma incontro DIPARTIMENTO DIRITTI Pari opportunità:

Dettagli

Commissione Europea Eurobarometro DONAZIONI E TRASFUSIONI DI SANGUE

Commissione Europea Eurobarometro DONAZIONI E TRASFUSIONI DI SANGUE Commissione Europea Eurobarometro DONAZIONI E TRASFUSIONI DI SANGUE L'obiettivo di questa ricerca speciale sugli atteggiamenti degli europei nei confronti della donazione e della trasfusione di sangue

Dettagli

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%).

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI CREDITO DA PARTE DELLE FAMIGLIE Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). Le evidenze

Dettagli

Un Quadro Contrastato

Un Quadro Contrastato Il 2010 ha Dipinto Un Quadro Contrastato 3 Gennaio, 2011 Anche se Venerdì 31 l attività di trading si è conclusa con una nota positiva, con la fiducia degli investitori costantemente in crescita, il 2010

Dettagli

Le condizioni di accesso ai servizi abitativi nei tempi della crisi

Le condizioni di accesso ai servizi abitativi nei tempi della crisi Le condizioni di accesso ai servizi abitativi nei tempi della crisi Francesco Zollino Banca d Italia Servizio Studi di congiuntura e politica monetaria URBANPROMO Torino, 7 Novembe 2013 Le opinioni espresse

Dettagli

Gli europei e le lingue

Gli europei e le lingue Speciale Eurobarometro 386 Gli europei e le lingue SINTESI Rispetto alla popolazione dell'ue, la lingua più parlata come lingua madre è il tedesco (16%), seguita da italiano e inglese (13% ciascuna), francese

Dettagli

LA CONVENZIONE AVVOCATI

LA CONVENZIONE AVVOCATI LA CONVENZIONE AVVOCATI La convenzione Avvocati nasce nel 2003 e da subito è estesa su tutto il territorio Italiano. Anno dopo anno si è migliorata sia nei contenuti che nei premi. Le aree professionali

Dettagli

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011 Il carrello rosa Milano, dicembre 2011 La voce delle donne in 21 paesi 3.421 interviste nei PAESI SVILUPPATI U.S. Canada Italy D Germany France Sweden South Korea U.K. Spain Turkey Thailand Mexico Brazil

Dettagli

LE VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA FOCUS SULL INDUSTRIA FARMACEUTICA

LE VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA FOCUS SULL INDUSTRIA FARMACEUTICA LE VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA FOCUS SULL INDUSTRIA FARMACEUTICA Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare, diceva Seneca. Oggi l Italia, con la crisi quasi alle spalle

Dettagli

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori.

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013 1 La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. A luglio 2013 gli occupati sono il 55,9% ossia 22 milioni 509 mila, mentre i disoccupati sono 3 milioni

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al

Dettagli

ROADSHOW PMI CREDITO E PMI. IMPRESE, CREDITO E CRISI DELL ECONOMIA. Ricerca a cura di Confcommercio Format

ROADSHOW PMI CREDITO E PMI. IMPRESE, CREDITO E CRISI DELL ECONOMIA. Ricerca a cura di Confcommercio Format ROADSHOW PMI CREDITO E PMI. IMPRESE, CREDITO E CRISI DELL ECONOMIA Ricerca a cura di Confcommercio Format Milano 22 maggio 2009 Il 73,7% delle imprese avverte un peggioramento della situazione economica

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi

SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi Indagine conoscitiva sulle determinanti della dinamica del sistema dei prezzi e delle tariffe, sull'attività dei pubblici poteri e sulle ricadute

Dettagli

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE Mi è convenuto aderire a Priamo? Guardando ai rendimenti che Priamo ha ottenuto negli ultimi anni, la risposta è sicuramente sì. I risultati dei rendimenti conseguiti nel 2013 dai gestori finanziari selezionati

Dettagli

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la Migranti nel mondo Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la popolazione immigrata periodo 2000/2001

Dettagli

Sistema paese e sicurezza economica. Maurizio Franzini Sapienza, Università di Roma

Sistema paese e sicurezza economica. Maurizio Franzini Sapienza, Università di Roma Sistema paese e sicurezza economica Maurizio Franzini Sapienza, Università di Roma I nostri temi Invece di un sistema-paese, un paese diviso e gravato da varie forme di insicurezza economica In che senso

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli

Rapporto dei presidenti

Rapporto dei presidenti Rapporto dei presidenti Nonostante le difficili condizioni quadro economiche, nel 2015 il Gruppo Migros ha ottenuto un fatturato pari a CHF 27.4 miliardi, con una crescita dello 0.1 %. Inoltre è riuscita

Dettagli

Sintesi del Rapporto annuale 2013

Sintesi del Rapporto annuale 2013 Ufficio Stampa Comunicato stampa Roma, 8 luglio 2014 Sintesi del Rapporto annuale 2013 L Inps al servizio del Paese L Inps esercita da sempre un ruolo di riferimento e di guida nell ambito della sicurezza

Dettagli

A NATALE LE VENDITE ONLINE CONTRIBUIRANNO AD INCREMENTARE LA CRESCITA DEL COMPARTO RETAIL IN EUROPA

A NATALE LE VENDITE ONLINE CONTRIBUIRANNO AD INCREMENTARE LA CRESCITA DEL COMPARTO RETAIL IN EUROPA A NATALE LE VENDITE ONLINE CONTRIBUIRANNO AD INCREMENTARE LA CRESCITA DEL COMPARTO RETAIL IN EUROPA Per le vendite al dettaglio complessive in Europa durante il periodo natalizio si prevede un aumento

Dettagli

Raccomandazione in favore del riconoscimento giuridico del lavoro di cura del familiare assistente

Raccomandazione in favore del riconoscimento giuridico del lavoro di cura del familiare assistente Raccomandazione in favore del riconoscimento giuridico del lavoro di cura del familiare assistente Preambolo Si intende per familiare assistente un membro della famiglia che si prende cura in via principale,

Dettagli

Piramide società. Rapporto attivi/non attivi

Piramide società. Rapporto attivi/non attivi C era una volta. Le pensioni ieri ed oggi Dalla riforma Amato a Monti. I fondamentali della previdenza Piramide società Spesa Protezione sociale Speranza di vita Rapporto attivi/non attivi L invecchiamento

Dettagli

Questa pubblicazione presenta

Questa pubblicazione presenta Un Quadro Un Quadro Questa pubblicazione presenta un quadro delle più importanti caratteristiche dei programmi Social Security, Supplemental Security Income (SSI) e Medicare. Potrete trovare informazioni

Dettagli

Quella lunga gara tra fondi e Tfr

Quella lunga gara tra fondi e Tfr Quella lunga gara tra fondi e Tfr (a cura di Daniele Cerri e Maria Rita Gilardi, Dipartimento Welfare, Settore previdenza complementare) Gli effetti reali delle rivalutazione sui montanti previdenziali.

Dettagli

L OSSERVATORIO. 29 Luglio 2013 CATEGORIA: ECONOMIA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 29% 23% 42%

L OSSERVATORIO. 29 Luglio 2013 CATEGORIA: ECONOMIA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 29% 23% 42% L OSSERVATORIO L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE Problemi di condotta Iperattivita' 42% 31% Problemi con i propri POVERI pari 24% CHE LAVORANO 17% Difficolta' diffuse

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Federazione Lavoratori della Conoscenza LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Schede informative A partire dal 1 gennaio 2007, per 16 milioni di lavoratori dipendenti del settore

Dettagli

INDAGINE PROFESSIONI A CONFRONTO: COME I RELATORI PUBBLICI E I GIORNALISTI ITALIANI PERCEPISCONO LA PROPRIA PROFESSIONE E QUELLA DELL ALTRO

INDAGINE PROFESSIONI A CONFRONTO: COME I RELATORI PUBBLICI E I GIORNALISTI ITALIANI PERCEPISCONO LA PROPRIA PROFESSIONE E QUELLA DELL ALTRO INDAGINE PROFESSIONI A CONFRONTO: COME I RELATORI PUBBLICI E I GIORNALISTI ITALIANI PERCEPISCONO LA PROPRIA PROFESSIONE E QUELLA DELL ALTRO Analisi elaborata da Chiara Valentini e Toni Muzi Falconi SINTESI

Dettagli

Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.»

Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.» Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.» Helvetia Previdenza per i quadri. Un complemento brillante alla previdenza professionale. La Sua Assicurazione svizzera. 1/8 Helvetia Previdenza

Dettagli

Il settore moto e il credito al consumo

Il settore moto e il credito al consumo Il settore moto e il credito al consumo Rapporto di ricerca ISPO per Marzo 2010 RIF. 1201V110 Indice 2 Capitolo 1: Lo scenario pag. 3 Capitolo 2: Il Credito al Consumo: atteggiamenti 13 Capitolo 3: Il

Dettagli

La previdenza pubblica e privata: cosa ne pensano i lavoratori? Indagine Mefop-Ipsos 2012

La previdenza pubblica e privata: cosa ne pensano i lavoratori? Indagine Mefop-Ipsos 2012 La previdenza pubblica e privata: cosa ne pensano i lavoratori? Indagine Mefop-Ipsos 2012 Agenda 1 Aspetti generali 2 Descrizione del campione 3 Previdenza pubblica e privata. Gli effetti del decreto Salva

Dettagli

WORKSHOP PER I DELEGATI

WORKSHOP PER I DELEGATI WORKSHOP PER I DELEGATI IL WELFARE INTEGRATO: FONDO FUTURA, ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA E LONG TERM CARE Dott.ssa Gera Valenti ROMA, 20 FEBBRAIO 2014 WELFARE INTEGRATO PERCHE RISCHI DI UNA VITA LUNGA

Dettagli

Salute. Social media. La salute nell era dei social media. Fiducia. Community. Collegamento in rete. Sostenibilità

Salute. Social media. La salute nell era dei social media. Fiducia. Community. Collegamento in rete. Sostenibilità La salute nell era dei social media Estratto dai risultati dello studio condotto da Swisscom nell ottobre 2011 Health 2.0 Prevenzione Sicurezza Sostenibilità Nutrizione Paziente informato Forum salute

Dettagli

Lavoratori tiepidi sui fondi pensione di Elsa Fornero Il Sole 24ore, 30 maggio 2005 I fondi pensioni di nuova generazione sono operativi ormai da

Lavoratori tiepidi sui fondi pensione di Elsa Fornero Il Sole 24ore, 30 maggio 2005 I fondi pensioni di nuova generazione sono operativi ormai da Lavoratori tiepidi sui fondi pensione di Elsa Fornero Il Sole 24ore, 3 maggio 25 I fondi pensioni di nuova generazione sono operativi ormai da sei-sette anni. Tra quelli occupazionali, riservati cioè a

Dettagli

pag. 1 Antonio Cesarano Responsabile Ufficio Market Strategy Milano 23 ottobre 2014

pag. 1 Antonio Cesarano Responsabile Ufficio Market Strategy Milano 23 ottobre 2014 pag. 1 Antonio Cesarano Responsabile Ufficio Market Strategy Milano 23 ottobre 2014 Quadro macro globale 60 ISM manif atturiero Usa PMI manif atturiero Germania PMI manif atturiero Cina 55 50 45 Fonte:

Dettagli

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010, Forbes

Dettagli

Un manifesto di Cna per dare più forza e più voce ai nuovi professionisti

Un manifesto di Cna per dare più forza e più voce ai nuovi professionisti Un manifesto di Cna per dare più forza e più voce ai nuovi professionisti Sono circa 10.000 in provincia di Bologna Sondaggio tra gli iscritti Cna: sono laureati e soddisfatti della loro autonomia Rivendicano

Dettagli

PRESERVARE LA SALUTE: I RISULTATI DELL INDAGINE SHARE EDITORIALE

PRESERVARE LA SALUTE: I RISULTATI DELL INDAGINE SHARE EDITORIALE PRESERVARE LA SALUTE: I RISULTATI DELL INDAGINE SHARE EDITORIALE Da anni in Svizzera e in Europa si assiste a un progressivo e costante aumento della speranza di vita. Il cambiamento della struttura per

Dettagli

Fund raising e Crowdfunding: denaro etico ed importanza del terzo settore nel sociale

Fund raising e Crowdfunding: denaro etico ed importanza del terzo settore nel sociale Fund raising e Crowdfunding: denaro etico ed importanza del terzo settore nel sociale Relatore: Diego Bevilacqua Centro di Sviluppo Politico e Sociale 1. Fund raising: una definizione Il fund rainsing

Dettagli

GLBT le tendenze del settore turismo. ottobre 2013

GLBT le tendenze del settore turismo. ottobre 2013 GLBT le tendenze del settore turismo ottobre 2013 Chi siamo AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione che fin dalla nascita ha scelto turismo, trasporti e ospitalità come ambito di

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici Università degli Studi di Bari Aldo Moro Corso di Macroeconomia 2014 1. Assumete che = 10% e = 1. Usando la definizione di inflazione attesa

Dettagli

L economia australiana brilla sulle altre

L economia australiana brilla sulle altre L economia australiana brilla sulle altre 28 marzo 2011 Le stime sulla crescita per molti paesi sviluppati hanno subito una flessione a causa della tragedia che continua a investire il Gippone, uno dei

Dettagli

La preparazione degli italiani al risparmio previdenziale

La preparazione degli italiani al risparmio previdenziale La preparazione degli italiani al risparmio previdenziale Elsa Fornero Università di Torino e CeRP Giornata Dipartimentale del Dipartimento di Economia Università dell Insubria Varese, 15 giugno 2010 La

Dettagli

Allegato alla nota informativa. La fiscalità della previdenza complementare. Bergamo, 24 Novembre 2008

Allegato alla nota informativa. La fiscalità della previdenza complementare. Bergamo, 24 Novembre 2008 Allegato alla nota informativa. La fiscalità della previdenza complementare " La fiscalità della nuova previdenza complementare" INTRODUZIONE La legge di riforma della previdenza complementare (D.Lgs.252/2005

Dettagli

Osservatorio ISTUD - seconda Survey: Aziende italiane e mercato unico europeo

Osservatorio ISTUD - seconda Survey: Aziende italiane e mercato unico europeo - seconda Survey: Aziende italiane e mercato unico europeo Quesito 1 In linea generale ritieni positiva la tendenza di molti paesi europei a cercare di proteggere alcuni settori ritenuti strategici per

Dettagli

zurich open flex i passi giusti per il futuro

zurich open flex i passi giusti per il futuro zurich open flex i passi giusti per il futuro zurich open flex i passi giusti per il futuro Zurich Open Flex è la polizza unit linked pensata da Zurich Investments life per rispondere alle tue domande

Dettagli

Gestite il Vostro rischio di credito in totale autonomia!

Gestite il Vostro rischio di credito in totale autonomia! Trade Credit Re Gestite il Vostro rischio di credito in totale autonomia! www.tcre.com 1 TCRe si assume il rischio di mancato pagamento, garantendo ai propri assicurati una libertà senza pari nella gestione

Dettagli

Informazioni chiave per gli investitori

Informazioni chiave per gli investitori Informazioni chiave per gli investitori Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni

Dettagli

Indagine conoscitiva DONNE E OMEOPATIA

Indagine conoscitiva DONNE E OMEOPATIA Indagine conoscitiva DONNE E OMEOPATIA Sintesi dei risultati di ricerca per Conferenza Stampa Milano, 29 ottobre 2013 A cura di Metodologia e campione di ricerca Campione: Sono state intervistate 1.000

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

A chi partecipa a un panel realizzato dalla nostra società, garantiamo la tutela di tutte le informazioni personali forniteci.

A chi partecipa a un panel realizzato dalla nostra società, garantiamo la tutela di tutte le informazioni personali forniteci. VISION CRITICAL COMMUNICATIONS INC. REGOLE AZIENDALI SULLA PRIVACY DESCRIZIONE GENERALE Per noi della Vision Critical Communications Inc. ("VCCI"), il rispetto della privacy costituisce parte essenziale

Dettagli

Il ruolo delle piattaforme nella distribuzione dei Fondi. Milano 28 gennaio 2015

Il ruolo delle piattaforme nella distribuzione dei Fondi. Milano 28 gennaio 2015 Il ruolo delle piattaforme nella distribuzione dei Fondi Milano 28 gennaio 2015 Stefano Sardelli Direttore Generale Presidente MILLENNIUM Sim La demografia incide in modo molto importante sulla crescita

Dettagli

a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA

a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA Presentazione dei dati del 4 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA 1 Nell ormai consueto

Dettagli

Il gap di spesa per l assistenza di lungo termine e il possibile ruolo delle assicurazioni

Il gap di spesa per l assistenza di lungo termine e il possibile ruolo delle assicurazioni Verso un sistema di welfare per la terza età nel Terzo Millennio Il gap di spesa per l assistenza di lungo termine e il possibile ruolo delle assicurazioni Luigi Di Falco Responsabile Vita e Welfare Trieste,

Dettagli