IL PIANO DI INVESTIMENTI PER L'EUROPA IL PIANO JUNCKER. Francesco Laera, Commissione Europea, Rappresentanza a Milano. 1 #InvestEU.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL PIANO DI INVESTIMENTI PER L'EUROPA IL PIANO JUNCKER. Francesco Laera, Commissione Europea, Rappresentanza a Milano. 1 #InvestEU."

Transcript

1 IL PIANO JUNCKER Francesco Laera, Commissione Europea, Rappresentanza a Milano 1 #InvestEU #InvestEU

2 Struttura della presentazione: 1. Date principali 2. Cos'è il Piano di Investimenti per l'europa e cosa si prefigge? 3. Perché è stato introdotto? 4. Su quali pilastri si fonda? 5. Perché estendere il piano? 2 #InvestEU

3 Struttura della presentazione: 1. Date principali 2. Cos'è il Piano di Investimenti per l'europa e cosa si prefigge? 3. Perché è stato introdotto? 4. Su quali pilastri si fonda? 5. Perché estendere il piano? 3 #InvestEU

4 Novembre 2014: la Commissione Europea annuncia il Piano di Investimenti Gennaio 2015: Proposta di regolamento Giugno 2015: il Parlamento Europeo e il Consiglio approvano la proposta Luglio 2015: il Fondo per gli Investimenti Strategici è operativo Settembre 2016: proposta della Commissione per estendere la durata ed il volume del Fondo Estate 2017: decisione del Parlamento e Consiglio 4 #InvestEU

5 Struttura della presentazione: 1. Date principali 2. Cos'è il Piano di Investimenti per l'europa e cosa si prefigge? 3. Perché è stato introdotto? 4. Su quali pilastri si fonda? 5. Perché estendere il piano? 5 #InvestEU

6 Il Piano di investimenti per l Europa costituisce uno sforzo collettivo e coordinato a livello UE per promuovere gli investimenti nell economia reale Il suo scopo è: 1. rafforzare la creazione di posti di lavoro e la crescita; 2. accrescere la competitività; 3. consolidare della capacità produttiva e infrastrutturale. Obiettivo globale: Migliorare il contesto per gli investimenti 6 #InvestEU

7 Struttura della presentazione: 1. Date principali 2. Cos'è il Piano di Investimenti per l'europa e cosa si prefigge? 3. Perché è stato introdotto? 4. Su quali pilastri si fonda? 5. Perché estendere il piano? 7 #InvestEU

8 3400 C'ERA E C'E' ANCORA BISOGNO DI STIMOLARE GLI INVESTIMENTI Investimenti fissi lordi nell'eu28, prezzi 2015, bn , ,485 Per tornare alla "norma" ,185 2,918 3, , , , , , , , , , , , ,623 forecast 2868, , GFCF historical norm (range 21-22% of GDP) Quota di investimenti %PIL resta sotto valore : 20% nel 2016 rispetto al 22%. 8 #InvestEU

9 Investimenti fissi lordi EU per Gruppo di Paesi, 2008=100 Tra i Paesi periferici, l'italia Fonte: Elaborazioni BEI su dati EUROSTAT 9 #InvestEU

10 Investimenti per settore istituzionale, 2008=100 Paesi "core" Paesi periferici Paesi "cohesion" Investimenti "corporate" hanno trainato la (lenta) ripresa degli I nei paesi periferici 10 #InvestEU

11 IN ITALIA C'E' ANCORA BISOGNO DI STIMOLARE GLI INVESTIMENTI Numero indice Investimenti fissi lordi, 2007= MZ (CN=100) Fonte: Elaborazioni CE su dati SVIMEZ 11 #InvestEU

12 Cosa frena gli investimenti in Italia? Gli investimenti in Italia hanno subito un calo più accentuato rispetto alla maggior parte degli Stati membri, che ha riguardato tutti i settori La ripresa degli investimenti è limitata: dall attuale debolezza della domanda dall incertezza generale che circonda l economia dai margini di profitto ridotti dalle difficoltà del settore bancario dovute ai crediti deteriorati e dalle perduranti condizioni di credito rigorose in particolare per le PMI e alcuni settori. Una ripresa più solida degli investimenti è ostacolata da una serie di carenze strutturali: inefficienze della pubblica amministrazione, sistema giudiziario e contesto imprenditoriale nonché dal limitato sviluppo dei mercati dei capitali. 12 #InvestEU

13 Struttura della presentazione: 1. Date principali 2. Cos'è il Piano di Investimenti per l'europa e cosa si prefigge? 3. Perché è stato introdotto? 4. Su quali pilastri si fonda? 5. Perché estendere il piano? 13 #InvestEU

14 Il Piano di investimento per l'europa (Piano Juncker) si fonda su tre Pilastri: 1.istituisce un Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) difficoltà per gli investimenti più rischiosi di ottenere credito 2. garantisce che il finanziamento degli investimenti arrivi all'economia reale Sono stati istituiti il portale dei progetti di investimento europei e un polo europeo di consulenza sugli investimenti. Il polo fornisce assistenza tecnica e sostegno. Riunisce gli attuali programmi di assistenza tecnica della BEI e fornisce ulteriori servizi di consulenza per i casi che non rientrano nei programmi esistenti. Il portale dei progetti aiuterà gli investitori potenziali a trovare informazioni relative a ciascun progetto e alle opportunità di investimento. 3. migliora il contesto degli investimenti L'obiettivo generale è eliminare gli ostacoli agli investimenti e creare una regolamentazione più semplice, più efficace e più prevedibile nell'ue, in particolare nei settori delle infrastrutture. 14 #InvestEU

15 STRUMENTI FINANZIARI, NON SOVVENZIONI A FONDO PERDUTO Polo europeo di consulenza sugli investimenti Portale dei progetti di investimento europei Fondo europeo per gli investimenti strategici Aziende private (settori eligibili) Imprese pubbliche o private di pubblici servizi PMI - ( 250 impiegati) o aziende a media capitalizzazione ( 3 000) Piattaforme di investimento Piano di Investimento UE Banche Promozionali Nazionali o altri intermediari finanziari 15 #InvestEU 15

16 Valore aggiunto del Fondo europeo per gli investimenti strategici Affrontare fallimenti di mercato e livelli di investimento sub-ottimali Finanziare operazioni che non sarebbero state finanziate altrimenti Assorbire parte del rischio per attirare investimenti addizionali Orientamento ai risultatii Rilanciare e sostenere la crescita Sostenere l'occupazione Attrarre nuove fonti di finanziamento BEI (il braccio operativo del Piano) e CdP (la Banca di Promozione Nazionale), entreranno nel dettaglio di come funziona il Fondo e delle possibilità finanziarie che offre 16 #InvestEU

17 Il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (FEIS) Obiettivo: mobilitare a livello EU almeno 315 Mld di finanziamenti aggiuntivi a condizioni di mercato per investimenti in progetti strategici, solidi e sostenibili mediante il FEIS Effetto leva 21 FEIS CE 1 : 16 Mld BEI: 5 Mld 3x 5x 15x 240 Infrastrutture & Innovazione PMI 42 Mld : risorse aggiuntive Gruppo BEI 252 Mld : 43 Mld : Istituti Nazionali di Promozione (contributo CDP ca. 8 Mld di cui ca. 5 Mld già deliberati nel primo anno di Piano) 209 Mld : altri capitali dal settore privato 17 #InvestEU

18 Il terzo pilastro - Riforme strutturali a livello nazionale ed europeo - Semestre europeo - Unione dei mercati dei capitali - Agenda digitale - Unione dell'energia - Pacchetto sull'economia circolare 18 #InvestEU

19 Struttura della presentazione: 1. Date principali 2. Cos'è il Piano di Investimenti per l'europa e cosa si prefigge? 3. Perché è stato introdotto? 4. Su quali pilastri si fonda? 5. Perché estendere il piano? 19 #InvestEU

20 GUARDARE AL FUTURO DEL FONDO EUROPEO PER GLI INVESTIMENTI STRATEGICI Un Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) rafforzato continuerà oltre gli iniziali tre anni. La combinazione di un Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) rafforzato e dei fondi strutturali e di investimento europei (SIE) sarà ulteriormente semplificata Il polo di consulenza, che raccoglie informazioni per i potenziali candidati, sarà rafforzato. Saranno ulteriormente incoraggiate le piattaforme di investimento dove i piccoli progetti possono unirsi per richiedere i finanziamenti. Il Fondo europeo per gli investimenti fornirà almeno 500 miliardi di euro entro il Proposta attualmente in discussione al Parlamento Europeo 20 #InvestEU

21 Perché estendere il piano? 28 Stati Membri A Giugno 2017, poco più di metà percorso, +il Fondo europeo per gli investimenti strategici ha stimolato 209 miliardi di nuovi investimenti in 28 Stati membri. Ci si attende che piccole e medie imprese e imprese a media capitalizzazione beneficeranno di maggiore accesso ai finanziamenti. Oltre nuovi posti di lavoro. Proposta avanzata a settembre 2016 di istituire un nuovo Piano europeo per gli investimenti esterni (PIE) per favorire gli investimenti in Africa e nel vicinato dell UE. 21 #InvestEU Tutti i dati sono aggiornati a Maggio 2017.

22 22 #InvestEU

23 Il successo del Piano per gli investimenti in Italia PIATTAFORME DI INVESTIMENTO Un ruolo importante è svolto anche dalla Cassa Depositi e Prestiti (CDP), Istituto Nazionale di Promozione per l Italia, che ha messo a punto in collaborazione con il Gruppo BEI diverse Piattaforme di Investimento a supporto sia delle Piccole e Medie Imprese sia dei Progetti Infrastrutturali e di Innovazione contribuendo in modo efficace al successo del Piano per gli investimenti in Italia. 23 #InvestEU

24 Grazie per l'attenzione! 24 #InvestEU

IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA

IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA Francesco Laera, Addetto stampa, Rappresentanza a Milano della Commissione europea 1 #InvestEU #InvestEU Struttura della presentazione: 1. Cos'è il Piano di Investimenti

Dettagli

IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA

IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA Antonia CARPARELLI, Consigliere Economico, 1 Rappresentanza #InvestEU della Commissione Europea in Italia #InvestEU Struttura della presentazione: 1. Cos'è il

Dettagli

IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA

IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA Antonia CARPARELLI, Consigliere Economico, 1 Rappresentanza #InvestEU della Commissione Europea in Italia #InvestEU Struttura della presentazione: 1. Cos'è il

Dettagli

IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA

IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA 1 #InvestEU IL PIANO JUNCKER A DUE ANNI DALLA NASCITA Daria Ciriaci, Consigliere Economico, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea #InvestEU Struttura della presentazione: 1. Cos'è il Piano

Dettagli

Il piano di investimenti per l'europa Bologna, 12 Maggio 2017

Il piano di investimenti per l'europa Bologna, 12 Maggio 2017 Il piano di investimenti per l'europa Bologna, 12 Maggio 2017 Giorgio Chiarion Casoni Capo Unità Commissione Europea - DG Affari Economici e Finanziari Finanziamento cambiamento climatico, politiche infrastrutturali

Dettagli

Il piano di investimenti per l'europa Roma, 17 Novembre 2016

Il piano di investimenti per l'europa Roma, 17 Novembre 2016 Il piano di investimenti per l'europa Roma, 17 Novembre 2016 Giorgio Chiarion Casoni Capo Unità Commissione Europea - DG Affari Economici e Finanziari Finanziamento cambiamento climatico, politiche infrastrutturali

Dettagli

Scheda n. 1 PERCHÉ L UE HA BISOGNO DI UN PIANO DI INVESTIMENTI?

Scheda n. 1 PERCHÉ L UE HA BISOGNO DI UN PIANO DI INVESTIMENTI? Scheda n. 1 PERCHÉ L UE HA BISOGNO DI UN PIANO DI INVESTIMENTI? Dalla crisi economica e finanziaria mondiale l UE ha risentito di bassi livelli di investimento. È necessario un impegno collettivo e coordinato

Dettagli

IL FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE LE RAGIONI E LE MODALITA DI INTERVENTO: IL PIANO JUNKER

IL FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE LE RAGIONI E LE MODALITA DI INTERVENTO: IL PIANO JUNKER IL FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE LE RAGIONI E LE MODALITA DI INTERVENTO: IL PIANO JUNKER FRANCESCO MANCINO CARLO PETRACCA FEDERICO PETITTI GERALD SHERO EGAP 2016 SOMMARIO DOMANDA DI RICERCA IL PIANO

Dettagli

Il Piano di investimenti per l'europa e il Fondo europeo per gli investimenti strategici: a che punto siamo?

Il Piano di investimenti per l'europa e il Fondo europeo per gli investimenti strategici: a che punto siamo? Il Piano di investimenti per l'europa e il Fondo europeo per gli investimenti strategici: a che punto siamo? Antonia CARPARELLI Consigliere Economico Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Dettagli

INVESTIMENTI E FINANZA IN ITALIA SFIDE E OPPORTUNITÀ. Politiche di sostegno agli investimenti Le politiche pubbliche

INVESTIMENTI E FINANZA IN ITALIA SFIDE E OPPORTUNITÀ. Politiche di sostegno agli investimenti Le politiche pubbliche INVESTIMENTI E FINANZA IN ITALIA SFIDE E OPPORTUNITÀ Politiche di sostegno agli investimenti Le politiche pubbliche Stefano Scalera Ministero dell economia e delle finanze Presentazione del rapporto BEI

Dettagli

IL RUOLO DELLE BANCHE NEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI PER L'EUROPA

IL RUOLO DELLE BANCHE NEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI PER L'EUROPA IL RUOLO DELLE BANCHE NEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI PER L'EUROPA La politica di coesione europea e il Piano Juncker Bologna, 27 novembre 2017 Andrea Burchi Presidente Commissione regionale ABI dell Emilia

Dettagli

INVESTMENT PLAN TOUR. Genova, 23 Maggio Gianluca Guaitani Commissione regionale Liguria ABI

INVESTMENT PLAN TOUR. Genova, 23 Maggio Gianluca Guaitani Commissione regionale Liguria ABI INVESTMENT PLAN TOUR Genova, 23 Maggio 2017 Gianluca Guaitani Commissione regionale Liguria ABI Il ruolo delle banche nel piano investimenti per l Europa La politica di coesione europea e il Piano Juncker

Dettagli

I bracci operativi del Piano Juncker: BEI e FEI

I bracci operativi del Piano Juncker: BEI e FEI European Investment Bank Group LE OPPORTUNITÀ E GLI STRUMENTI DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI PER L EUROPA PER LE IMPRESE E PER I TERRITORI I bracci operativi del Piano Juncker: BEI e FEI Modena, 7 Giugno

Dettagli

PILASTRI DELLA POLITICA

PILASTRI DELLA POLITICA PILASTRI DELLA POLITICA DI SOSTEGNO EUROPEA STRATEGIA DI LISBONA 13.12.2007 firma del Trattato di Lisbona 1.12.2009 entrata in vigore del Trattato che modifica il Trattato sull UE e del Trattato che istituisce

Dettagli

PMI e capitale di rischio

PMI e capitale di rischio Presentazione PIR PMI e capitale di rischio Gregorio De Felice Direzione Studi e Ricerche Milano, 6 marzo 2017 Prospettive di crescita positive, ma Italia ancora in ritardo 1 Crescita cumulata del PIL

Dettagli

Banca europea per gli investimenti

Banca europea per gli investimenti Banca europea per gli investimenti La banca dell UE Gli strumenti finanziari BEI Andrea Clerici Bologna, 23.01.2015 Il Gruppo BEI Eroga finanziamenti e consulenza per la realizzazione di progetti d investimento

Dettagli

Opportunità di finanziamento dell Unione Europea

Opportunità di finanziamento dell Unione Europea Opportunità di finanziamento dell Unione Europea Convegno Nazionale La Blue Economy - opportunità e prospettive per l Italia 3 aprile 2014 Senato della Repubblica Fondi Strutturali e di investimento Fondo

Dettagli

Unione Europea e regioni, quali prospettive. Gianluca Spinaci, Comitato delle Regioni

Unione Europea e regioni, quali prospettive. Gianluca Spinaci, Comitato delle Regioni Unione Europea e regioni, quali prospettive Gianluca Spinaci, Comitato delle Regioni UE #marcheuropa @ISTAO @gspinaci Politica regionale: è già post-2020 Giugno 2016: referendum UK 2sem 2016: Metà 2017:

Dettagli

LA POLITICA EUROPEA DI VICINATO. 12 dicembre 2008 Carlo Corazza Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea

LA POLITICA EUROPEA DI VICINATO. 12 dicembre 2008 Carlo Corazza Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea LA POLITICA EUROPEA DI VICINATO 12 dicembre 2008 Carlo Corazza Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Promuovere l integrazione economica e le riforme La politica di vicinato

Dettagli

Attualità. Il regolamento sul Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS)

Attualità. Il regolamento sul Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) Attualità Il regolamento sul Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) E stato pubblicato nella GUUE L 167 del 1 luglio 2015 il regolamento che istituisce un Fondo europeo per gli investimenti

Dettagli

I finanziamenti dell'unione Europea

I finanziamenti dell'unione Europea UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BOLOGNA Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione Laboratorio di specializzazione professionale in Scienze dell'educazione permanente e della formazione continua I progetti

Dettagli

Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia

Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Roma, 14 dicembre 2012 Alcuni fatti Le imprese in Italia - attive: 5.300.000 - con debiti bancari > 30.000 euro: 1.900.000

Dettagli

L eurozona alla ricerca di un nuovo equilibrio

L eurozona alla ricerca di un nuovo equilibrio L eurozona alla ricerca di un nuovo equilibrio Presentazione dello studio "European Macroeconomic Imbalances and Policy Adjustments", curato, per conto dello IAI, da Marcello Messori, direttore della Luiss

Dettagli

Il finanziamento delle imprese in Italia e nell area dell Euro

Il finanziamento delle imprese in Italia e nell area dell Euro Il finanziamento delle imprese in Italia e nell area dell Euro Giorgio Gobbi, Banca d Italia Confindustria Umbria - Perugia, 15 settembre 217 Traccia 1. Modelli di finanza d impresa - Banche e mercati

Dettagli

Europa 2020: priorità e obiettivi della programmazione

Europa 2020: priorità e obiettivi della programmazione EUROPA 2020 ED ENTI LOCALI Seminario tematico Valorizzare la cultura e i beni culturali di un territorio Europa 2020: priorità e obiettivi della programmazione 2014-2020 Paolo Rosso Venerdì 17.10.2014

Dettagli

È tempo di una vera politica a favore della finanza alternativa. Innocenzo Cipolletta, Presidente AIFI

È tempo di una vera politica a favore della finanza alternativa. Innocenzo Cipolletta, Presidente AIFI È tempo di una vera politica a favore della finanza alternativa Innocenzo Cipolletta, Presidente AIFI La struttura finanziaria delle imprese: un confronto europeo Azioni Obbligazioni Prestiti Debiti commerciali

Dettagli

Dare valore alle imprese: estero, crescita, nuova imprenditoria. Roma, 11 Giugno 2013

Dare valore alle imprese: estero, crescita, nuova imprenditoria. Roma, 11 Giugno 2013 Dare valore alle imprese: estero, crescita, nuova imprenditoria. Roma, 11 Giugno 2013 Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma

Dettagli

Intesa Sanpaolo e Industry 4.0: favorire la presa di coscienza dell'opportunità e gli investimenti in innovazione tecnologica. Torino, 20 Marzo 2017

Intesa Sanpaolo e Industry 4.0: favorire la presa di coscienza dell'opportunità e gli investimenti in innovazione tecnologica. Torino, 20 Marzo 2017 Intesa Sanpaolo e Industry 4.0: favorire la presa di coscienza dell'opportunità e gli investimenti in innovazione tecnologica Torino, 20 Marzo 2017 Industry 4.0 è la risposta ad alcune sfide chiave del

Dettagli

I bracci operativi del Piano Juncker: BEI e FEI

I bracci operativi del Piano Juncker: BEI e FEI Le opportunità e gli strumenti del Piano degli investimenti per l Europa per le imprese e per i territori I bracci operativi del Piano Juncker: BEI e FEI Torino, 28 Marzo 2017 European Investment Bank

Dettagli

NOTIZIE DALL'EUROPA CUP Newsletter - Settembre 2016

NOTIZIE DALL'EUROPA CUP Newsletter - Settembre 2016 NOTIZIE DALL'EUROPA CUP Newsletter - Settembre 2016 NOTIZIE DALL'EUROPA U N N U O V A S T R A T E G I A I N D U S T R I A L E P E R L E R A D I G I T A L E Per beneficiare delle opportunità offerte dalla

Dettagli

Convegno L EUROPA ABBRACCIA L AFRICA / 5

Convegno L EUROPA ABBRACCIA L AFRICA / 5 Convegno L EUROPA ABBRACCIA L AFRICA / 5 Comunicazione della Commissione Europea n. 263 del 13 maggio 2014: «Un ruolo più incisivo del settore privato nella crescita inclusiva e sostenibile dei paesi in

Dettagli

Fondi e finanziamenti

Fondi e finanziamenti e delle imprese di servizi 2013/2014 Laurea magistrale in Servizio sociale e politiche sociali Fondi e finanziamenti Tipologie di Fondi Fondi pubblici: derivano dall attuazione di obiettivi politici locali

Dettagli

Il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (EFSI)

Il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (EFSI) Il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (EFSI) Francesco Pettenati Consigliere del Vicepresidente Banca europea per gli investimenti Roma, 12 novembre 2015 Piano di Investimenti per l UE: idea

Dettagli

Zeno Rotondi Head of Italy Research

Zeno Rotondi Head of Italy Research Zeno Rotondi Head of Italy Research IL RISPARMIO DELLE FAMIGLIE È DIVENTATA UNA RISORSA PIÙ SCARSA PROPENSIONE AL RISPARMIO, VALORI % 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007

Dettagli

agrimarcheuropa Piccole e medie imprese e mercato del credito L impresa agricola nel mercato del credito Giulia Bettin Seminario Agrimarcheuropa

agrimarcheuropa Piccole e medie imprese e mercato del credito L impresa agricola nel mercato del credito Giulia Bettin Seminario Agrimarcheuropa Seminario Agrimarcheuropa una iniziativa Agriregionieuropa L impresa agricola nel mercato del credito Ancona, 13 Novembre 214 Piccole e medie imprese e mercato del credito Giulia Bettin & Mo.Fi.R. Struttura

Dettagli

Il Gruppo BEI. Eroga finanziamenti e consulenza per la realizzazione di progetti d investimento validi e sostenibili

Il Gruppo BEI. Eroga finanziamenti e consulenza per la realizzazione di progetti d investimento validi e sostenibili Il Gruppo BEI 1 Il Gruppo BEI Eroga finanziamenti e consulenza per la realizzazione di progetti d investimento validi e sostenibili Principale finanziatore di capitale di rischio per le PMI innovative

Dettagli

Interventi a sostegno del comparto turistico: le novità del sistema agevolativo regionale

Interventi a sostegno del comparto turistico: le novità del sistema agevolativo regionale Interventi a sostegno del comparto turistico: le novità del sistema agevolativo regionale Antonello Piras Coordinatore Gruppo di lavoro Politiche per le imprese e la competitività Centro Regionale di Programmazione

Dettagli

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo di Coesione Strumenti finanziari

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo di Coesione Strumenti finanziari progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo di Coesione 2 Gli strumenti finanziari co-finanziati dal Fondo di Coesione permettono di investire, in modo sostenibile ed efficiente, per rafforzare

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI UDINE

CAMERA DI COMMERCIO DI UDINE CONSORZIO CAMERALE PER IL CREDITO E LA FINANZA LE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DEI MERCATI E DELLE IMPRESE NEI PROSSIMI ANNI CAMERA DI COMMERCIO DI UDINE 12 giugno 2014 STRUMENTI A DISPOSIZIONE

Dettagli

Il Gruppo BEI. Eroga finanziamenti e consulenza per la realizzazione di progetti d investimento validi e sostenibili

Il Gruppo BEI. Eroga finanziamenti e consulenza per la realizzazione di progetti d investimento validi e sostenibili Il Gruppo BEI 1 Il Gruppo BEI Eroga finanziamenti e consulenza per la realizzazione di progetti d investimento validi e sostenibili Principale finanziatore di capitale di rischio per le PMI innovative

Dettagli

Europa 2020 Impegni e Sfide dei Governi

Europa 2020 Impegni e Sfide dei Governi Europa 2020 Impegni e Sfide dei Governi Santiago LORANCA GARCIA Capo Unità Strategia Europa per l Occupazione DG Occupazione, Affari Sociali e Inclusione Commissione Europea A che punto è l Europa? (I)

Dettagli

Il ruolo degli enti locali e regionali nell'attuazione del FEIS: opportunità e sfide. Sintesi

Il ruolo degli enti locali e regionali nell'attuazione del FEIS: opportunità e sfide. Sintesi Il ruolo degli enti locali e regionali nell'attuazione del FEIS: opportunità e sfide Sintesi La presente sintesi è stata elaborata dal Segretariato generale del CdR, Unità C2, e si basa sullo studio "Il

Dettagli

I NUMERI DI RIFERIMENTO DEI CONFIDI ITALIANI

I NUMERI DI RIFERIMENTO DEI CONFIDI ITALIANI Conferenza stampa su iniziativa del Sen. Gianluca Rossi e di Assoconfidi 18 luglio 2017 FAVORIRE L ACCESSO AL CREDITO DELLE mpmi: LA RIFORMA DEL SISTEMA DEI CONFIDI Sintesi dei lavori Assoconfidi è l associazione

Dettagli

MISURE DI FINANZIAMENTO

MISURE DI FINANZIAMENTO MISURE DI FINANZIAMENTO SISTEMI SIMEST E SACE SIMEST Società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti Dal 1991 sostiene l internazionalizzazione delle imprese italiane all estero Controllata al 76% da SACE

Dettagli

GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione

GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione GRUPPO CDP: «one-door» per export e internazionalizzazione Gli strumenti a disposizione delle aziende Palermo, 16 febbraio 2017 Piano industriale Gruppo CDP 2016-2020: 160 miliardi, di cui 117 dedicati

Dettagli

Più competitività per attrarre il capitale privato

Più competitività per attrarre il capitale privato #perfarsiunidea Più competitività per attrarre il capitale privato Incentivare gli investimenti in Italia Introduzione La ripresa economica presenta nuove opportunità per contribuire alla crescita del

Dettagli

Legge Nuova Sabatini. Roma, 06/03/2014

Legge Nuova Sabatini. Roma, 06/03/2014 Legge Nuova Sabatini Roma, 06/03/2014 Agenda Contesto normativo Soggetti beneficiari Investimenti ammissibili Finanziamento Tipologia agevolazione Artigiancassa a sostegno delle imprese Gantt 2 Contesto

Dettagli

6 GIORNATA DELL'ECONOMIA ITALO-TEDESCA

6 GIORNATA DELL'ECONOMIA ITALO-TEDESCA 6 GIORNATA DELL'ECONOMIA ITALO-TEDESCA Monica Cellerino, Responsabile Territorio Lombardia Giugno 2012 AGENDA LE BANCHE ITALIANE: ESPOSIZIONE VERSO I PAESI IN DIFFICOLTÀ, RAFFORZAMENTO PATRIMONIALE BASILEA

Dettagli

Gli strumenti finanziari per le imprese gestiti dal Gruppo BEI

Gli strumenti finanziari per le imprese gestiti dal Gruppo BEI Gli strumenti finanziari per le imprese gestiti dal Gruppo BEI Trento, venerdì 24 giugno 2016 Camera di Commercio di Trento Banca Europea per gli investimenti Pascale Sanogoh Il Gruppo BEI Eroga finanziamenti

Dettagli

FONDI STRUTTURALI. la disciplina finanziaria necessaria per realizzare con successo l unione economica e monetaria;

FONDI STRUTTURALI. la disciplina finanziaria necessaria per realizzare con successo l unione economica e monetaria; FONDI STRUTTURALI P R E M E S S A Il 24 e 25 marzo 1999 il Consiglio europeo, riunitosi a Berlino, ha approvato l accordo politico sul pacchetto «Agenda 2000», che illustra le prospettive finanziarie per

Dettagli

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI La Banca europea per gli investimenti (BEI) promuove gli obiettivi dell'unione europea fornendo finanziamenti, garanzie e consulenza a lungo termine in relazione a

Dettagli

La congiuntura reale e creditizia in Emilia- Romagna

La congiuntura reale e creditizia in Emilia- Romagna La congiuntura reale e creditizia in Emilia- Romagna Marcello Pagnini* (Banca d Italia, Sede di Bologna) *Le opinioni espresse nella presentazione sono personali e non implicano in alcuno modo l istituzione

Dettagli

Il ruolo del Gruppo CDP nel Piano d Investimenti per l Europa Audizione presso la Commissione Politiche UE Senato

Il ruolo del Gruppo CDP nel Piano d Investimenti per l Europa Audizione presso la Commissione Politiche UE Senato Il ruolo del Gruppo CDP nel Piano d Investimenti per l Europa Audizione presso la Commissione Politiche UE Senato Roma, 10 maggio 2017 Agenda 1 Ruolo e Missione del Gruppo CDP 2 Piano Industriale Gruppo

Dettagli

I bracci operativi del Piano Juncker: BEI e FEI

I bracci operativi del Piano Juncker: BEI e FEI Convegno PMI WANT EU Opportunità di crescita per le imprese e per i territori I bracci operativi del Piano Juncker: BEI e FEI Milano, 13 Aprile 2017 European Investment Bank Group 1 Il Gruppo BEI Attività

Dettagli

Fondi Strutturali 2014/2020: Approvato il POR Veneto da 600,31 milioni di euro

Fondi Strutturali 2014/2020: Approvato il POR Veneto da 600,31 milioni di euro Fondi Strutturali 2014/2020: Approvato il POR Veneto da 600,31 milioni di euro Ad integrazione delle News Ance pubblicate in data 24 aprile e 24 luglio, si informa che il 17 agosto la Commissione Europea

Dettagli

SABATINI TER. Circolare n. 4 del

SABATINI TER. Circolare n. 4 del Circolare n. 4 del 29.03.2016 SABATINI TER La cd. Nuova Sabatini è finalizzata ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e a migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e

Dettagli

La direttiva fa salve, inoltre, le modalità con cui gli Stati membri organizzano i propri sistemi in materia di previdenza sociale.

La direttiva fa salve, inoltre, le modalità con cui gli Stati membri organizzano i propri sistemi in materia di previdenza sociale. Analogamente, la presente direttiva fa salva la possibilità per le autorità pubbliche di decidere se, come e in che misura, desiderano espletare funzioni pubbliche autonomamente in conformità dell articolo

Dettagli

Council of the European Union Brussels, 23 January 2017 (OR. en, it) The President of the Council of the European Union

Council of the European Union Brussels, 23 January 2017 (OR. en, it) The President of the Council of the European Union Council of the European Union Brussels, 23 January 2017 (OR. en, it) Interinstitutional File: 2016/0281 (COD) 5483/17 COVER NOTE From: date of receipt: 12 January 2017 To: No. prev. doc.: Subject: The

Dettagli

I FONDI STRUTTURALI IN ROMANIA. Letizia Penza Milano, 30 Gennaio

I FONDI STRUTTURALI IN ROMANIA. Letizia Penza Milano, 30 Gennaio I FONDI STRUTTURALI IN ROMANIA 2014-2020 Letizia Penza Milano, 30 Gennaio PROSPETTIVE PER IL NUOVO PERIODO DI PROGRAMMAZIONE 2014-2020 Nell ambito del Summit Europeo sul Quadro Finanziario Multiannuale

Dettagli

L IMPORTANZA DI ESSERE EUROPA 28 STATI, UNA REALTÀ

L IMPORTANZA DI ESSERE EUROPA 28 STATI, UNA REALTÀ L IMPORTANZA DI ESSERE EUROPA 28 STATI, UNA REALTÀ POLITICA DI COESIONE STORIA L Unione europea (UE) comprende 28 Stati membri che costituiscono una comunità e un mercato unico di 503 milioni di cittadini.

Dettagli

Obiettivo della strategia EUROPA 2020:

Obiettivo della strategia EUROPA 2020: Obiettivo della strategia EUROPA 2020: L Europa fissa tre priorità: una crescita intelligente: sviluppare un economia basata sulla conoscenza e sull innovazione, una crescita sostenibile: promuovere un'economia

Dettagli

L osservatorio economico

L osservatorio economico L osservatorio economico Testi e tabelle estratti dai rapporti sull economia della Fondazione Istituto di ricerca dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili a cura di Tommaso Di Nardo Analisi

Dettagli

Domanda e offerta di credito alle imprese durante la crisi. Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia

Domanda e offerta di credito alle imprese durante la crisi. Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Domanda e offerta di credito alle imprese durante la crisi Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Roma, 29 novembre 2012 Sommario I. Il breve termine: gestire

Dettagli

La Banca Europea per gli investimenti e l economia circolare

La Banca Europea per gli investimenti e l economia circolare La Banca Europea per gli investimenti e l economia circolare iweee: ENEA: Idea camp per la valorizzazione territoriale dei RAEE 13 Dicembre 2016, Roma Il gruppo BEI Erogazione di finanziamenti e consulenza

Dettagli

Lo scenario congiunturale macroeconomico prospettive 2012

Lo scenario congiunturale macroeconomico prospettive 2012 ASSOFOND GHISA II appuntamento 2011 Lo scenario congiunturale macroeconomico prospettive 2012 Gianfranco Tosini Ufficio Studi Siderweb Castenedolo, 14 dicembre 2011 Rallenta la crescita dell economia mondiale

Dettagli

Gli interventi della BEI per la lotta al cambiamento climatico

Gli interventi della BEI per la lotta al cambiamento climatico Gli interventi della BEI per la lotta al cambiamento climatico Angela Mancinelli, Senior Loan Officer Sergio Carpano, Esperto di Valutazione d Impatto Ambientale 04 Maggio 2017 11/05/17 European Investment

Dettagli

STEFANO ESPOSITO Consigliere Delegato SARDALEASING Seminario informativo Sardafidi Cagliari, 16 Dicembre 2015

STEFANO ESPOSITO Consigliere Delegato SARDALEASING Seminario informativo Sardafidi Cagliari, 16 Dicembre 2015 Il Leasing in Europa e in Italia: motore di ripresa dell economia Il Leasing e le PMI La posizione della Sardaleasing in Sardegna STEFANO ESPOSITO Consigliere Delegato SARDALEASING Il Leasing in Europa

Dettagli

Investimenti a favore della crescita e dell occupazione FESR Contesto programmatico

Investimenti a favore della crescita e dell occupazione FESR Contesto programmatico Abteilung Europa Amt für europäische Integration Ripartizione Europa Ufficio per l integrazione europea Investimenti a favore della crescita e dell occupazione FESR 2014-2020 Contesto programmatico La

Dettagli

L ITALIA MERITA ANCORA DI ESSERE UN SORVEGLIATO SPECIALE

L ITALIA MERITA ANCORA DI ESSERE UN SORVEGLIATO SPECIALE OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI L ITALIA MERITA ANCORA DI ESSERE UN SORVEGLIATO SPECIALE Siamo usciti dalla procedura di infrazione riportando il rapporto deficit/pil al 3%

Dettagli

Piano europeo per gli Investimenti esterni (EIP)

Piano europeo per gli Investimenti esterni (EIP) Piano europeo per gli Investimenti esterni (EIP) Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale 19 Ottobre 2016 Roberto Ridolfi Direttore "Crescita Sostenibile e Sviluppo" Direzione

Dettagli

a cura di Cristina Gariglio

a cura di Cristina Gariglio ODCEC Torino in collaborazione con Aidda - Federmanager Minerva Gammadonna Apid con il Patrocinio di Regione Piemonte La Gestione finanziaria dell impresa: strumenti a cura di Cristina Gariglio per il

Dettagli

Ricerca e Innovazione in Emilia-Romagna ll POR FESR

Ricerca e Innovazione in Emilia-Romagna ll POR FESR Ricerca e Innovazione in Emilia-Romagna ll POR FESR 2014-2020 Ferrara, 26 febbraio 2015 Giorgio Moretti Regione Emilia-Romagna Servizio Politiche di Sviluppo Economico, Ricerca Industriale e Innovazione

Dettagli

Il budget dell'unione europea

Il budget dell'unione europea Il budget dell'unione europea 2014-2020 Roma, 19 dicembre 2016 Vittorio Calaprice Rappresentanza in Italia della Commissione europea 3 domande che ci porremo oggi 1) come è finanziato il Bilancio UE? Le

Dettagli

CREDITO AGRICOLO Fondo a favore delle PMI

CREDITO AGRICOLO Fondo a favore delle PMI CREDITO Fondo a favore delle PMI IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Il comparto agricolo regionale Superficie agricola totale (SAT): 1.470.698 ettari; Superficie agricola utilizzata (SAU): 1.153.690 ettari; Il

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE EUROPA 2020

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE EUROPA 2020 COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE EUROPA 2020 Una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. La recente crisi economica é un fenomeno senza precedenti per la nostra generazione. I

Dettagli

Il sistema degli incentivi in Italia e la nuova vision di Industria 4.0

Il sistema degli incentivi in Italia e la nuova vision di Industria 4.0 Il sistema degli incentivi in Italia e la nuova vision di Industria 4.0 Fiorenzo Bellelli Presidente - Warrant Group Srl Bari 5 Ottobre 2016 Warrant Group nasce a Correggio (Reggio Emilia) nel 1995 per

Dettagli

ANSA, giovedì 15 aprile 2010, INTESA SANPAOLO: ACCORDO ASSINFORM, 1 MLD PER INNOVAZIONE IT

ANSA, giovedì 15 aprile 2010, INTESA SANPAOLO: ACCORDO ASSINFORM, 1 MLD PER INNOVAZIONE IT ANSA, giovedì 15 aprile 2010, 13.42.16 INTESA SANPAOLO: ACCORDO ASSINFORM, 1 MLD PER INNOVAZIONE IT (ANSA) - MILANO, 15 APR - Intesa Sanpaolo con la controllata Mediocredito Italiano, insieme ad Assinform,

Dettagli

La sede di Bruxelles rappresenta il sistema regionale ligure a Bruxelles dal 2000

La sede di Bruxelles rappresenta il sistema regionale ligure a Bruxelles dal 2000 LA REGIONE LIGURIA A BRUXELLES SIMONA COSTA La sede di Bruxelles rappresenta il sistema regionale ligure a Bruxelles dal 2000 Svolge un ruolo centrale nelle relazioni istituzionali della Regione con l

Dettagli

Le banche italiane nel contesto delle nuove economie

Le banche italiane nel contesto delle nuove economie Le banche italiane nel contesto delle nuove economie Presentazione del volume: I sistemi bancari dei paesi emergenti a cura di Stefano Chiarlone e Giovanni Ferri ABI - Forum Internazionalizzazione Roma,

Dettagli

Dati generali e indici di rischio

Dati generali e indici di rischio SERBIA Dati generali e indici di rischio Capitale Belgrado Popolazione (milioni) 7,26 55/100 52/100 65/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 80,47 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

Programma Italia - Francia Alcotra Imperia, 28 Aprile 2009

Programma Italia - Francia Alcotra Imperia, 28 Aprile 2009 Programma Italia - Francia Alcotra 2007-2013 Imperia, 28 Aprile 2009 Imperia, 28 Aprile 2009 Programma Alcotra ALCOTRA - Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera 4 Periodo di Programmazione lungo la frontiera

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Premessa Dal 2 novembre 2016 è diventata operativa la riforma dei finanziamenti agevolati per l internazionalizzazione delle imprese. Sono molto le novità introdotte,

Dettagli

Il Piano Europeo per l Ecoinnovazione

Il Piano Europeo per l Ecoinnovazione Winter School Strumenti per l attuazione della Green Economy per il 2020: infrastrutture verdi ed ecoinnovazione 24 28 febbraio 2014 -BARI Il Piano Europeo per l Ecoinnovazione Alessandro Negrin DG SEC

Dettagli

Vanni Bovi Direttore Commerciale Imprese Milano e Provincia Intesa Sanpaolo

Vanni Bovi Direttore Commerciale Imprese Milano e Provincia Intesa Sanpaolo Vanni Bovi Direttore Commerciale Imprese Milano e Provincia Intesa Sanpaolo Punti chiave e novità dell Accordo 2014-2015 I cinque pilastri 1 2 3 5 Expo 2015 Crescita Innovazione e Startup Export e Internazionalizzazione

Dettagli

PERCHÉ CASSA CENTRALE BANCA

PERCHÉ CASSA CENTRALE BANCA PERCHÉ CASSA CENTRALE BANCA 1 LA RIFORMA Con la riforma (D.L. 14 febbraio 2016, convertito con legge 8 aprile 2016) è iniziato per le BCC/CR un percorso di cambiamento volto a unire cultura locale e visione

Dettagli

Nuovi strumenti di agevolazione per le imprese, gestiti da Finpiemonte con risorse proprie e con risorse regionali

Nuovi strumenti di agevolazione per le imprese, gestiti da Finpiemonte con risorse proprie e con risorse regionali Nuovi strumenti di agevolazione per le imprese, gestiti da Finpiemonte con risorse proprie e con risorse regionali "Risorse di sostegno all'industria del turismo" Torino, 30 gennaio 2017 Indirizzi regionali

Dettagli

SERBIA Opportunità d affari e cooperazione

SERBIA Opportunità d affari e cooperazione SERBIA Opportunità d affari e cooperazione STRUMENTI FINANZIARI A SOSTEGNO DEGLI INTERVENTI IN SERBIA Confindustria Chieti Pescara 31 maggio 2016 Dr. Alessandro GIOLAI SIMEST è una societa per azioni controllata

Dettagli

RIGORE FINANZIARIO E CRESCITA ECONOMICA: LE DUE GAMBE DELLA POLITICA ECONOMICA

RIGORE FINANZIARIO E CRESCITA ECONOMICA: LE DUE GAMBE DELLA POLITICA ECONOMICA RIGORE FINANZIARIO E CRESCITA ECONOMICA: LE DUE GAMBE DELLA POLITICA ECONOMICA. QUALE GOVERNANCE PER IL MONDO E PER L'EUROPA? QUALI RIFORME ECONOMICHE STRUTTURALI PER L'ITALIA? Sintesi del rapporto del

Dettagli

Finanziamenti dell Unione europea: funzionamento e fonti di informazione on-line

Finanziamenti dell Unione europea: funzionamento e fonti di informazione on-line Finanziamenti dell Unione europea: funzionamento e fonti di informazione on-line Cascina (PI), 29 aprile 2016 Grosseto, 30 aprile 2016 La Strategia Europa 2020 3 Priorità Crescita intelligente Crescita

Dettagli

PERCHÉ CASSA CENTRALE BANCA

PERCHÉ CASSA CENTRALE BANCA PERCHÉ CASSA CENTRALE BANCA 1 PERCHÉ CASSA CENTRALE BANCA Il mondo attorno a noi, il nostro mondo, è cambiato e cambierà ancora. Vogliamo essere sistema. Di banche che lavorano e crescono insieme ai territori.

Dettagli

MATERA - 19 LUGLIO 2016

MATERA - 19 LUGLIO 2016 Incentivi per la nascita e la crescita di MPMI, anche del terzo settore, della filiera culturale. MATERA - 19 LUGLIO 2016 Museo Nazionale d Arte Medievale e Moderna della Basilicata Palazzo Lanfranchi

Dettagli

Quale scenario per il 2018? La situazione economica attuale e le previsioni per le imprese

Quale scenario per il 2018? La situazione economica attuale e le previsioni per le imprese Quale scenario per il 2018? La situazione economica attuale e le previsioni per le imprese Speaker Valeria Negri, Responsabile Centro Studi 3 luglio 2017 Le previsioni più aggiornate per la costruzione

Dettagli

LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2017

LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2017 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2017 XXXVIII Conferenza scientifica annuale AISRe Il finanziamento degli investimenti degli Enti locali e territoriali: gli strumenti ed il loro utilizzo Cagliari,

Dettagli

Azioni a sostegno della finanza per le imprese POR FESR Bologna, 16 maggio 2017

Azioni a sostegno della finanza per le imprese POR FESR Bologna, 16 maggio 2017 Azioni a sostegno della finanza per le imprese POR FESR 2014-2020 Bologna, 16 maggio 2017 Il Fondo Multiscopo sul POR 2014-2020 Fondo di finanza agevolata istituito sugli Assi 3 e 4 (energia) del POR FESR

Dettagli

LA NUOVA STAGIONE DEL FONDO SOCIALE 2014-2020. Lea Battistoni Napoli,16 novembre 2011

LA NUOVA STAGIONE DEL FONDO SOCIALE 2014-2020. Lea Battistoni Napoli,16 novembre 2011 LA NUOVA STAGIONE DEL FONDO SOCIALE 2014-2020 Lea Battistoni Napoli,16 novembre 2011 Dalla Strategia di Lisbona alla crisi perfetta Strategia di Lisbona dopo crisi 94, sviluppo di una Europa dell euro

Dettagli

A.S. n. 2085 Disegno di Legge annuale per il mercato e la concorrenza

A.S. n. 2085 Disegno di Legge annuale per il mercato e la concorrenza A.S. n. 2085 Disegno di Legge annuale per il mercato e la concorrenza Maurizio Giglioli Vice Presidente Assilea Commissione 10ª (Industria, commercio, turismo) del Senato Roma, 17 novembre 2015 Agenda:

Dettagli

Gli strumenti di sostegno agli investimenti e forme di garanzia

Gli strumenti di sostegno agli investimenti e forme di garanzia Gli strumenti di sostegno agli investimenti e forme di garanzia Intervento di Andrea Ricci Responsabile Area Territoriale Imprese e Corporate Crédit Agricole Carispezia www.credit-agricole.it www.credit-agricole.it

Dettagli

Maurizio Bai. Responsabile Area Territoriale Toscana Sud Umbria e Marche

Maurizio Bai. Responsabile Area Territoriale Toscana Sud Umbria e Marche Maurizio Bai Responsabile Area Territoriale Toscana Sud Umbria e Marche Perché MPS vuole investire nelle Marche Fare sistema, per affrontare i mercati, anche più lontani che presentano crescenti potenzialità

Dettagli

SCHEDA STAMPA a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa FRENA LA CRISI MA PER CRESCERE SERVE L ACCELERATORE

SCHEDA STAMPA a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa FRENA LA CRISI MA PER CRESCERE SERVE L ACCELERATORE SCHEDA STAMPA a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa FRENA LA CRISI MA PER CRESCERE SERVE L ACCELERATORE EDILIZIA: 2015, SI ATTENUA LA CADUTA MA IL SETTORE NON E ANCORA FUORI DALLA CRISI La crisi continua

Dettagli