REGOLAMENTO RELATIVO ALL ACCESSO MEDIANTE VPN AI CENTRI SERVIZI DI INNOVAPUGLIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO RELATIVO ALL ACCESSO MEDIANTE VPN AI CENTRI SERVIZI DI INNOVAPUGLIA"

Transcript

1 Pagina: 1 di 7 ALL ACCESSO MEDIANTE VPN AI CENTRI SERVIZI DI INNOVAPUGLIA Copia a distribuzione controllata n.ro. Distribuita a:..

2 Pagina: 2 di 7 Storia delle revisioni: EDIZIONI E REVISIONI Edizione e Revisione Data Modifiche Ediz. I Rev. I 25/09/2012 Prima edizione completa, come REGOLAMENTO VPN 01.01

3 Pagina: 3 di 7 INDICE 1. INTRODUZIONE DEFINIZIONI FACOLTÀ D ACCESSO AI SERVIZI DI INNOVAPUGLIA MODALITÀ DI ACCESSO ALL INFRASTRUTTURA DI INNOVAPUGLIA MODALITÀ DI UTILIZZAZIONE DELL INFRASTRUTTURA DI INNOVAPUGLIA VIOLAZIONI... 6

4 Pagina: 4 di 7 1. INTRODUZIONE InnovaPuglia permette di accedere ai propri Centri Servizi ICT, mediante canali di comunicazione protetti VPN (Virtual Private Network), solo a determinate categorie di stakeholders previa valutazione della richiesta e/o di accordi contrattuali e successiva generazione e distribuzione di credenziali. Tale accesso è subordinato al rispetto del presente Regolamento, oltre che delle norme civili, penali e amministrative applicabili. 2. DEFINIZIONI Ai fini del presente Regolamento, si intendono adottate le definizioni seguenti: Amministratore di Sistema Utente VPN figura professionale dedicata alla gestione ed alla manutenzione dell infrastruttura infotelematica di InnovaPuglia qualsiasi persona o struttura autorizzata ad accedere all infrastruttura di InnovaPuglia mediante un collegamento diretto e sicuro (VPN) 3. FACOLTÀ D ACCESSO AI SERVIZI DI INNOVAPUGLIA Possono accedere all infrastruttura di InnovaPuglia tramite VPN, gli utenti a cui sono state consegnate le credenziali di accesso deboli personali, esclusivamente per il periodo di tempo necessario all espletamento dei propri compiti. InnovaPuglia può regolamentare e vietare temporaneamente l accesso alla propria infrastruttura infotelematica per determinate categorie di utenti o per singoli utenti, per sistemi in rete e per servizi. 4. MODALITÀ DI ACCESSO ALL INFRASTRUTTURA DI INNOVAPUGLIA Per accedere all infrastruttura di InnovaPuglia, ogni Utente VPN dovrà ottenere le credenziali necessarie, dopo essersi impegnato ad osservare il presente Regolamento. Il processo di rilascio

5 Pagina: 5 di 7 delle credenziali prevede l accettazione delle stesse in forma scritta mediante la sottoscrizione di un modulo messo a disposizione da InnovaPuglia e rilasciato in busta chiusa all Utente VPN. L Utente VPN: 1. Dovrà accedere esclusivamente ai servizi di InnovaPuglia per i quali è stato espressamente autorizzato e con le modalità consentite; 2. È personalmente responsabile del mantenimento della necessaria riservatezza sulle proprie credenziali; 3. È responsabile delle attività svolte nell Infrastruttura di InnovaPuglia attraverso le credenziali a lui assegnate; 4. Si impegna a comunicare immediatamente a InnovaPuglia, tramite il servizio HelpDesk, lo smarrimento, il furto o l appropriazione da parte di terzi delle proprie credenziali; 5. È tenuto a segnalare immediatamente qualsiasi incidente o malfunzionamento a InnovaPuglia tramite il servizio HelpDesk. 5. MODALITÀ DI UTILIZZAZIONE DELL INFRASTRUTTURA DI INNOVAPUGLIA L infrastruttura infotelematica di InnovaPuglia può essere utilizzata esclusivamente per gli scopi concordati in fase contrattuale. E espressamente vietato utilizzare l infrastruttura infotelematica per scopi incompatibili con quelli stabiliti nel presente Regolamento. In particolare, a titolo esemplificativo e non esaustivo, è vietato: 1. Accedere all infrastruttura infotelematica di InnovaPuglia per conseguire l accesso non autorizzato a risorse di rete interne od esterne a InnovaPuglia; fornire il servizio di connettività di rete a soggetti non autorizzati all accesso all infrastruttura infotelematica di InnovaPuglia; 2. Violare gli obblighi contrattualmente assunti da InnovaPuglia per la realizzazione e la gestione della propria infrastruttura, particolarmente in materia di copyright, licenze d uso di software e regolamenti dei fornitori di connettività di rete; 3. Svolgere attività che causino malfunzionamento, diminuiscano la regolare operatività, danneggino o restringano l utilizzabilità o le prestazioni dei sistemi di InnovaPuglia. E altresì vietato impedire o interferire o tentare di impedire o interferire in qualsiasi forma con i servizi offerti tramite l infrastruttura infotelematica di InnovaPuglia ad altri Utenti; 4. Violare la sicurezza di archivi e banche dati, compiere trasferimenti non autorizzati di informazioni (software, basi dati, ecc.), intercettare, tentare d intercettare o accedere a dati

6 Pagina: 6 di 7 in transito sull infrastruttura infotelematica di InnovaPuglia, dei quali non si è destinatari specifici; 5. Compiere azioni in violazione delle norme a tutela delle opere dell ingegno, del diritto d autore e del software; 6. Distruggere o tentare di distruggere, danneggiare o tentare di danneggiare, intercettare o tentare di intercettare, accedere o tentare di accedere senza autorizzazione alla posta elettronica o ai dati di altri Utenti o di terzi, usare, intercettare o diffondere o tentare di intercettare o diffondere password o codici d accesso o chiavi crittografiche di altri Utenti o di terzi, e in generale commettere o tentare di commettere attività che violino la riservatezza di altri Utenti o di terzi, così come tutelata dalle norme civili, penali e amministrative applicabili; 7. Creare o diffondere immagini, dati o altro materiale potenzialmente offensivo, diffamatorio, o dal contenuto osceno. In particolare, è vietato la ricezione, la trasmissione o il possesso d immagini pornografiche relative a minori; 8. Utilizzare l infrastruttura infotelematica di InnovaPuglia e i servizi da essa offerti per propaganda politica o elettorale o a scopi commerciali a meno, in quest ultimo caso, che non vi sia una esplicita autorizzazione di InnovaPuglia. InnovaPuglia può disattivare in qualsiasi momento le credenziali o disconnettere un accesso VPN, senza necessità di preventivo avviso, qualora la disattivazione sia necessaria all integrità o al funzionamento dei propri servizi ICT, oppure qualora vi sia fondato sospetto che l Utente VPN abbia violato il presente Regolamento. InnovaPuglia utilizzerà sistemi di monitoraggio della rete e dei sistemi in grado di verificare che l operato dell Utente VPN risponda a quanto previsto dal presente Regolamento e nel rispetto delle normative vigenti. 6. VIOLAZIONI InnovaPuglia adotta ogni misura necessaria per prevenire, reprimere e punire violazioni al presente Regolamento. Chiunque abbia notizia di una violazione, avvenuta o temuta, al presente Regolamento, è tenuto a segnalarlo immediatamente a InnovaPuglia per i provvedimenti del caso. InnovaPuglia può ordinare l immediata cessazione dell attività all origine dell abuso, adottando le necessarie misure per impedire ulteriori conseguenze ed individuare il responsabile. Accertata l esistenza della violazione, InnovaPuglia, sentito l Utente VPN cui è imputata la violazione stessa, lo esclude temporaneamente o permanentemente, dall accesso VPN.

7 Pagina: 7 di 7 Sono fatte salve le ulteriori conseguenze di natura penale, civile, amministrativa e disciplinare della violazione compiuta. In particolare, si rammenta che i comportamenti illeciti che integrano gli estremi di reati informatici ed elettronici, ai sensi della legge 48/2008 sono perseguibili dall autorità giudiziaria e puniti a norma della legge penale.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Via Ravasi 2-21100 Varese

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Via Ravasi 2-21100 Varese REGOLAMENTO PER LA RETE DATI DI ATENEO Emanato con D.R. n. 8889 del 3.11.2005. Modificato con D.R. Rep. n. 12/2013 prot. n. 363 del 08/01/2013. Entrato in vigore il 24/01/2013. 1 Regolamento per Rete Dati

Dettagli

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA marzo 08 Rev. 1.0 1 marzo 08 Rev. 1.0 2 SOMMARIO 1.OBIETTIVO...4 2.REGOLE GENERALI 4 2.1. REGOLE GENERALI. 4 2.2. REGOLE GENERALI DI SICUREZZA PER L USO

Dettagli

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo

NOTE LEGALI. 1. Definizioni e uso. 2. Oggetto dell accordo. 3. Esecuzione dell accordo NOTE LEGALI L uso dei materiali e dei servizi della Piattaforma Sicuramentelab è regolamentato dal seguente accordo. L uso del sito costituisce accettazione delle condizioni riportate di seguito. 1. Definizioni

Dettagli

Università degli Studi di Messina

Università degli Studi di Messina Università degli Studi di Messina Regolamento relativo all uso della posta elettronica (Ultima modificazione: D.R. n. 2901 del 20 Dicembre 2013) Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE Articolo 1 Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento stabilisce le condizioni e le modalità

Dettagli

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012 . PROT. 8 Pag 1/7 PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI E DEL TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI, PER LA PREVENZIONE DEI DELITTI IN MATERIA DI VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE E DEI DELITTI CONTRO

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo della rete informatica

Regolamento per l'utilizzo della rete informatica Regolamento per l'utilizzo della rete informatica Articolo 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina le modalità di accesso e di uso della rete informatica dell Istituto, del

Dettagli

Regolamento relativo all uso della posta elettronica

Regolamento relativo all uso della posta elettronica Regolamento relativo all uso della posta elettronica Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione Il presente regolamento disciplina le modalità di utilizzo del servizio di posta elettronica fornito dall

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE MODALITÀ DI ACCESSO E DI USO DELLA RETE INFORMATICA DELL ITIS P. LEVI E ACCESSO E DI USO ALLA RETE INTERNET INDICE

REGOLAMENTO PER LE MODALITÀ DI ACCESSO E DI USO DELLA RETE INFORMATICA DELL ITIS P. LEVI E ACCESSO E DI USO ALLA RETE INTERNET INDICE Pagina 2 di 6 INDICE Articolo 1 - OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 Articolo 2- PRINCIPI GENERALI DIRITTI E RESPONSABILITÀ... 3 Articolo 3 - ABUSI E ATTIVITÀ VIETATE... 3 Articolo 4 - ATTIVITÀ CONSENTITE...

Dettagli

LEGAL NOTICE Gestore del Sito Oggetto Copyright

LEGAL NOTICE Gestore del Sito Oggetto Copyright LEGAL NOTICE LA NAVIGAZIONE NEL SITO E IL SUO USO SONO REGOLATI DALLA PRESENTE LEGAL NOTICE. LA NAVIGAZIONE NEL SITO COSTITUISCE ACCETTAZIONE ESPRESSA DELLE CONDIZIONI STABILITE NELLA PRESENTE LEGAL NOTICE

Dettagli

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 170 del 07.11.2011 Indice

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACCESSO AI SERVIZI ON LINE OFFERTI DAL GRUPPO POSTE ITALIANE (REGISTRAZIONE) E DEL SERVIZIO BACHECA

CONDIZIONI GENERALI DI ACCESSO AI SERVIZI ON LINE OFFERTI DAL GRUPPO POSTE ITALIANE (REGISTRAZIONE) E DEL SERVIZIO BACHECA CONDIZIONI GENERALI DI ACCESSO AI SERVIZI ON LINE OFFERTI DAL GRUPPO POSTE ITALIANE (REGISTRAZIONE) E DEL SERVIZIO BACHECA Art. 1 Oggetto 1. Le presenti condizioni generali (di seguito Condizioni ), di

Dettagli

Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO

Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO Deliberazione di giunta Comunale del 02-04-2015 Pagina 1 di 10 ART. 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE Il

Dettagli

COMUNE DI MORGANO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA COMUNALE

COMUNE DI MORGANO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI MORGANO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 28 del 24.07.2013 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET IN

Dettagli

DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto i termini successivamente indicati avranno il seguente significato:

DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto i termini successivamente indicati avranno il seguente significato: CONDIZIONI E TERMINI DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto i termini successivamente indicati avranno il seguente significato: Contratto: le presenti condizioni generali;

Dettagli

COMUNE TERTENIA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE TERTENIA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE TERTENIA Allegato G.C. 32/2013 DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Finalità Il presente disciplinare persegue

Dettagli

CRITERI E MODALITA OPERATIVE PER L ACCESSO E L UTILIZZO DEI SERVIZI INFORMATICI E TELEMA- TICI DELLA RETE DELL ISTITUTO AGRARIO S.

CRITERI E MODALITA OPERATIVE PER L ACCESSO E L UTILIZZO DEI SERVIZI INFORMATICI E TELEMA- TICI DELLA RETE DELL ISTITUTO AGRARIO S. ISTITUTO AGRARIO DI SAN MICHELE ALL ADIGE CRITERI E MODALITA OPERATIVE PER L ACCESSO E L UTILIZZO DEI SERVIZI INFORMATICI E TELEMA- TICI DELLA RETE DELL ISTITUTO AGRARIO S.MICHELE ALL ADIGE INFORMATIVA

Dettagli

Darwinbooks sistema integrato per la consultazione di libri on line

Darwinbooks sistema integrato per la consultazione di libri on line Darwinbooks sistema integrato per la consultazione di libri on line LICENZA DARWINBOOKS L accesso a Darwinbooks e ai suoi contenuti/materiali e servizi è soggetto alle condizioni e ai limiti di cui alla

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA DI INSERIMENTO NEL CANALE TELEMATICO DENOMINATO RETE CIVICA

MODULO DI RICHIESTA DI INSERIMENTO NEL CANALE TELEMATICO DENOMINATO RETE CIVICA Rete Civica - Modello di richiesta MODULO DI RICHIESTA DI INSERIMENTO NEL CANALE TELEMATICO DENOMINATO RETE CIVICA Il sottoscritto: Sig./Sig.ra (cognome e nome)... documento di riconoscimento:... in qualità

Dettagli

Disciplinare per l uso servizi di accesso ad internet P3@

Disciplinare per l uso servizi di accesso ad internet P3@ COMUNE DI RIESE PIO X (PROVINCIA DI TREVISO) AREA I^ - Amministrativa Culturale - Sociale settore segreteria, affari generali e contratti Disciplinare per l uso servizi di accesso ad internet P3@ Approvato

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA (Provvedimento del Garante per la Privacy pubblicato su G.U. n. 58 del 10/3/2007 - Circolare Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento Funzione Pubblica

Dettagli

Regolamento sulla modalità di utilizzo della Posta Elettronica e Internet

Regolamento sulla modalità di utilizzo della Posta Elettronica e Internet Liceo Scientifico Statale Leonardo liceo artistico- liceo linguistico liceo scientifico delle scienze applicate Via F. Balestrieri, 6-25124 Brescia Regolamento sulla modalità di utilizzo della Posta Elettronica

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione POLITICHE DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA PER GLI UTENTI STANDARD DEL DOMINIO istruzione.it 1 INTRODUZIONE La presente politica disciplina l utilizzo del

Dettagli

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PRE REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSA ART. 1 Caratteri generali Il presente regolamento viene emanato in base al provvedimento

Dettagli

Comune di Nola Provincia di Napoli. Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti

Comune di Nola Provincia di Napoli. Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti Comune di Nola Provincia di Napoli Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti Sommario 1. Oggetto... 2 2. Modalità di utilizzo delle postazioni di lavoro...

Dettagli

Legal notice. 5. Domini, marchi e segni distintivi Il dominio di secondo livello mulino.it e i relativi sottodomini sono domini registrati di

Legal notice. 5. Domini, marchi e segni distintivi Il dominio di secondo livello mulino.it e i relativi sottodomini sono domini registrati di Legal notice L USO DEL SITO E DEI SUOI CONTENUTI È REGOLATO DALLA PRESENTE LEGAL NOTICE. LA NAVIGAZIONE NEL SITO COSTITUISCE ACCETTAZIONE ESPRESSA DELLE CONDIZIONI STABILITE NELLA PRESENTE LEGAL NOTICE.

Dettagli

LEGAL NOTICE Gestore del Sito Oggetto Copyright

LEGAL NOTICE Gestore del Sito Oggetto Copyright LEGAL NOTICE LA NAVIGAZIONE NEL SITO E IL SUO USO SONO REGOLATI DALLA PRESENTE LEGAL NOTICE. LA NAVIGAZIONE NEL SITO COSTITUISCE ACCETTAZIONE ESPRESSA DELLE CONDIZIONI STABILITE NELLA PRESENTE LEGAL NOTICE

Dettagli

Condizioni Generali di Utilizzo della piattaforma DuDag

Condizioni Generali di Utilizzo della piattaforma DuDag Condizioni Generali di Utilizzo della piattaforma DuDag Premesso che a) La piattaforma DuDag.com ( Dudag ), reperibile all indirizzo web www.dudag.com ( Sito Web ), è una piattaforma web di e-commerce

Dettagli

Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta

Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta Provincia Autonoma di Bolzano Disciplinare organizzativo per l utilizzo dei servizi informatici, in particolare di internet e della posta elettronica, da parte degli uffici provinciali e dell amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO di POSTA ELETTRONICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA. (DR. n. 2174/2014 - Prot n. 51161 del 09/09/2014

REGOLAMENTO di POSTA ELETTRONICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA. (DR. n. 2174/2014 - Prot n. 51161 del 09/09/2014 REGOLAMENTO di POSTA ELETTRONICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA (DR. n. 2174/2014 - Prot n. 51161 del 09/09/2014 Art.1 Oggetto del documento ed ambito di applicazione Il presente regolamento

Dettagli

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Parte Speciale Sezione Delitti informatici e trattamento illecito di dati ELENCO DELLE REVISIONI REV. DATA NATURA DELLE MODIFICHE

Dettagli

Parte speciale Reati informatici

Parte speciale Reati informatici Parte speciale Reati informatici Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs 231/2001 L Amministratore delegato APPROVAZIONE Il Presidente del CdA STATO DEL DOCUMENTO Redazione Revisione Modifica

Dettagli

Forum, blog, data base Come gestirli nel rispetto della privacy. Relatore: avv. Patricia de Masi Taddei Vasoli

Forum, blog, data base Come gestirli nel rispetto della privacy. Relatore: avv. Patricia de Masi Taddei Vasoli Forum, blog, data base Come gestirli nel rispetto della privacy Relatore: avv. Patricia de Masi Taddei Vasoli PREMESSE cenni sulla privacy Il crescente e diffuso impiego di internet e dei nuovi mezzi di

Dettagli

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Pagina 1 di 5 Introduzione Il presente documento costituisce un manuale con istruzioni operative per il corretto utilizzo dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA ART. 1 FINALITÀ

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA ART. 1 FINALITÀ REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA ART. 1 FINALITÀ Il presente Regolamento disciplina la gestione e l utilizzo della posta elettronica all interno dell Arta Abruzzo (nel seguito

Dettagli

OGGETTO: Servizi didattici avanzati con Google Apps for Education

OGGETTO: Servizi didattici avanzati con Google Apps for Education LICEO SCIENTIFICO STATALE "FILIPPO LUSSANA" Via Angelo Maj, 1 24121 BERGAMO 035 237502 Fax: 035 236331 Sito e contatti: www.liceolussana.com Codice fiscale: 80026450165 Circolare N. 27 Bergamo, 26 settembre

Dettagli

CONDIZIONI E NORME DI UTILIZZO

CONDIZIONI E NORME DI UTILIZZO CONDIZIONI E NORME DI UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA (approvate con D.D. 159 del 27.03.2008) L utente che intende usufruire del collegamento internet, sia attraverso i pc messi a disposizione

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE ANTONIO TOLOMEI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI INFORMATICI

BIBLIOTECA COMUNALE ANTONIO TOLOMEI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI INFORMATICI BIBLIOTECA COMUNALE ANTONIO TOLOMEI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI INFORMATICI approvato con delibera di consiglio comunale n. 21 del 27/05/2013 Sommario SOMMARIO... 1 TITOLO 1 SALA MULTIMEDIALE...

Dettagli

REG. IMPR. 13, 2.305.099.887,30 = 93026890017 R.E.A. 974956 PIVA

REG. IMPR. 13, 2.305.099.887,30 = 93026890017 R.E.A. 974956 PIVA Condizioni di utilizzo del Servizio Mail Teletu Art. 1 - Oggetto 1.1 Il Servizio Mail TeleTu, come descritto all art. 2 che segue, viene fornito da Vodafone Omnitel N.V., società soggetta a direzione e

Dettagli

Allegato del Modello di Organizzazione e di Gestione (D. Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 e art. 30 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n.81)

Allegato del Modello di Organizzazione e di Gestione (D. Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 e art. 30 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n.81) Sommario 2 3 6 8 Principi di comportamento Principi d azione Rispetto della legalità Rispetto della salute e della sicurezza sul lavoro Rispetto dell ambiente e della collettività Rapporti con fornitori

Dettagli

Condizioni Generali di Vendita

Condizioni Generali di Vendita Condizioni generali di vendita di servizi offerti da www.linkeb.it Premessa: L'offerta e la vendita di servizi sul sito web www.linkeb.it sono regolati dalle seguenti condizioni generali di vendita. I

Dettagli

All. 3 Termini per l utilizzo del servizio web e Allegato Tecnico per l accesso al Mercato Elettronico e suo utilizzo

All. 3 Termini per l utilizzo del servizio web e Allegato Tecnico per l accesso al Mercato Elettronico e suo utilizzo All. 3 Termini per l utilizzo del servizio web e Allegato Tecnico per l accesso al Mercato Elettronico e suo utilizzo Termini e condizioni per l utilizzo del servizio A. Accettazione dei Termini e Condizioni

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO

TERMINI E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO TERMINI E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO Regole per l accesso e l utilizzo delle gare telematiche Allegato 2 A. Accettazione dei Termini e Condizioni L accettazione puntuale dei termini, delle

Dettagli

LEGAL NOTICE. 1. Gestore del Sito. 2. Oggetto

LEGAL NOTICE. 1. Gestore del Sito. 2. Oggetto LEGAL NOTICE LA NAVIGAZIONE NEL SITO E IL SUO USO SONO REGOLATI DALLA PRESENTE LEGAL NOTICE. LA NAVIGAZIONE NEL SITO COSTITUISCE ACCETTAZIONE ESPRESSA DELLE CONDIZIONI STABILITE NELLA PRESENTE LEGAL NOTICE

Dettagli

generalità 2 importanza del miglioramento continuo 2 Impegno professionale 2 Rispetto delle persone 2 Integrità 2 Lealtà 3 Partecipazione 3

generalità 2 importanza del miglioramento continuo 2 Impegno professionale 2 Rispetto delle persone 2 Integrità 2 Lealtà 3 Partecipazione 3 Codice etico Allegato del Modello di Organizzazione e di Gestione articolo 25-septies e articolo 25 undecies del D.Lgs. 231/01 20/01/2012 Approvato dal Consiglio di Amministrazione SOMMARIO generalità

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E LA FIRMA DIGITALE

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E LA FIRMA DIGITALE COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E LA FIRMA DIGITALE CAPO I - Firma Digitale... 3 ARTICOLO 1... 3 Soggetti abilitati... 3 ARTICOLO

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET WIFI

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET WIFI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 80 PROVINCIA DI PADOVA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET WIFI Approvato con D.G.P. del 27.4.2009 n. 168 reg. DISPOSIZIONI PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Sommario 1.Le fattispecie dei Reati Presupposto (Art. 24 bis del D. Lgs. 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole generali...

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DA PARTE DEL PERSONALE DELL ACI. Art. 1 Oggetto, finalità ed ambito di applicazione

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DA PARTE DEL PERSONALE DELL ACI. Art. 1 Oggetto, finalità ed ambito di applicazione DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DA PARTE DEL PERSONALE DELL ACI Art. 1 Oggetto, finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente Disciplinare regolamenta l utilizzo degli strumenti

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO CODICE DI COMPORTAMENTO Per il personale coinvolto nelle attività di distribuzione e misura del gas naturale Rev. 01 del 10.06.2015 Il presente Codice di Comportamento è stato elaborato per assicurare

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI LATINA

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI LATINA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI LATINA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI AZIENDALI E I COLLEGAMENTI ALLA RETE E SERVIZI CONNESSI Sommario CAPO I... 3 PRINCIPI GENERALI... 3 ART.

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO CODICE DI COMPORTAMENTO Per il personale coinvolto nelle attività di distribuzione dell energia elettrica e del gas naturale Rev. 03 del 21/12/2015 Il presente Codice di Comportamento è stato elaborato

Dettagli

Richiesta di account e/o accesso alle risorse Informatiche della Sezione di Cagliari

Richiesta di account e/o accesso alle risorse Informatiche della Sezione di Cagliari Richiesta di account e/o accesso alle risorse Informatiche della Sezione di Cagliari Nome Cognome Nome del referente presso la Sezione di Cagliari Username Occupazione disco MB Password (min 6 car) Scadenza

Dettagli

CAPO I PRINCIPI GENERALI

CAPO I PRINCIPI GENERALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DELLA RETE INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA Emanato con D.R. n. 1087 del 27 maggio 2010 Pubblicato all Albo Ufficiale d Ateneo al n. 379 il

Dettagli

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Roma, 30/09/2013 AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Oggetto : Utilizzo delle strumentazioni informatiche, della rete internet e della posta

Dettagli

Regolamento relativo all'accesso e all'uso della Rete Informatica del Comune di AZZANO SAN PAOLO

Regolamento relativo all'accesso e all'uso della Rete Informatica del Comune di AZZANO SAN PAOLO Comune di Azzano San Paolo Provincia di Bergamo Piazza IV novembre Tel. 035/53.22.80 Fax 035/530073 C.F./IVA n. 00681530168 e-mail: servizio.urp@comune.azzano.bg.it SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE Regolamento

Dettagli

Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO

Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 20 del 30/04/2013 INDICE Premessa Art. 1 - Finalità

Dettagli

0 Consiglio Comunale n.57 in data 13.07.2000 7.9.2000 1 1 Giunta Comunale n.184 in data 2.12.2009 13.12.2009

0 Consiglio Comunale n.57 in data 13.07.2000 7.9.2000 1 1 Giunta Comunale n.184 in data 2.12.2009 13.12.2009 CITTA DI SANTENA Regolamento della Biblioteca Civica RO/007/DTL NORMAZIONE Edizione 1 Revisione 1 EDIZIONE REV. ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE DATA ESECUTIVITA 0 Consiglio Comunale n.57 in data 13.07.2000

Dettagli

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e

M inist e ro della Pubblica Istruz io n e Linee guida per il TRATTAMENTO E GESTIONE DEI DATI PERSONALI Articolo 1 Oggetto e ambito di applicazione e principi di carattere generale 1. Il presente documento disciplina le modalità di trattamento

Dettagli

OGGETTO: PROCEDURA USO MAILBOX

OGGETTO: PROCEDURA USO MAILBOX OGGETTO: PROCEDURA USO MAILBOX VERSIONE: 1.00 DATA: 14-04-2008 Edizione 1- Anno 2005 Rev. 0 del 01-07-2005 Pag.1 di 5 Premessa La manutenzione di un infrastruttura IT è un processo continuativo e costante

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 215/20.12.2012 In vigore dal 1 febbraio 2013

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO. Per il Personale Coinvolto nelle Attività di Trasporto, Stoccaggio e Distribuzione del Gas Naturale

CODICE DI COMPORTAMENTO. Per il Personale Coinvolto nelle Attività di Trasporto, Stoccaggio e Distribuzione del Gas Naturale 1111 CODICE DI COMPORTAMENTO Per il Personale Coinvolto nelle Attività di Trasporto, Stoccaggio e Distribuzione del Gas Naturale INDICE 1 INTRODUZIONE...4 La separazione funzionale nel settore energetico...

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / /

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / INDICE CAPO I FINALITA - AMBITO DI APPLICAZIONE - PRINCIPI GENERALI

Dettagli

FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO. Acceptable Use Policy (AUP)

FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO. Acceptable Use Policy (AUP) FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO Acceptable Use Policy (AUP) Milano, 13/06/2007 Introduzione All interno del presente documento sono descritte alcune norme comportamentali che gli utenti connessi ad Internet

Dettagli

Servizio di posta elettronica per gli studenti Lumsa

Servizio di posta elettronica per gli studenti Lumsa Servizio di posta elettronica per gli studenti Lumsa PREMESSA Dall Anno Accademico 2007-2008 è attivo il servizio di posta elettronica di Ateneo dedicato agli studenti attivi. Tale servizio e inteso come

Dettagli

CNIPA. "Codice privacy" Il Documento Programmatico di Sicurezza. 26 novembre 2007. Sicurezza dei dati

CNIPA. Codice privacy Il Documento Programmatico di Sicurezza. 26 novembre 2007. Sicurezza dei dati CNIPA "Codice privacy" 26 novembre 2007 Sicurezza dei dati Quando si parla di sicurezza delle informazioni, i parametri di riferimento da considerare sono: Integrità Riservatezza Disponibilità 1 I parametri

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEI SERVIZI

TERMINI E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEI SERVIZI TERMINI E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEI SERVIZI A. Accettazione dei Termini e Condizioni L accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri

Dettagli

Istruzioni ai responsabili ed incaricati del trattamento dei dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari

Istruzioni ai responsabili ed incaricati del trattamento dei dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari Istruzioni ai responsabili ed incaricati del trattamento dei dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari Indice degli argomenti 1 Introduzione... 3 1.1 Riferimenti normativi e alle disposizioni aziendali...

Dettagli

COMUNE DI CIGLIANO REGOLAMENTO DELLA RETE CIVICA E SITO INTERNET COMUNALE

COMUNE DI CIGLIANO REGOLAMENTO DELLA RETE CIVICA E SITO INTERNET COMUNALE REGOLAMENTO DELLA RETE CIVICA E SITO INTERNET COMUNALE Ottobre 2008 Art. 1 Oggetto del regolamento e riferimenti normativi Art. 2 Scopo della rete civica Art. 3 Gestione del sito internet/rete civica Art.

Dettagli

Video Corso per Fornitori Cedacri. Regnani Chiara Collecchio, Gennaio 2014

Video Corso per Fornitori Cedacri. Regnani Chiara Collecchio, Gennaio 2014 Video Corso per Fornitori Cedacri Regnani Chiara Collecchio, Gennaio 2014 1 Scopo Scopo del presente Corso è fornire informazioni necessarie per rapportarsi con gli standard utilizzati in Azienda 2 Standard

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica Istituto di Istruzione Superiore Piero Martinetti Caluso Regolamento per l utilizzo della rete informatica 1 Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art. 2 - Principi generali Diritti e

Dettagli

COMUNE DI PERCILE (Provincia di ROMA) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE DI PERCILE (Provincia di ROMA) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI PERCILE (Provincia di ROMA) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n del 2013 Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 INDICE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI TEORIE E POLITICHE DELLO SVILUPPO SOCIALE

DIPARTIMENTO DI TEORIE E POLITICHE DELLO SVILUPPO SOCIALE DIPARTIMENTO DI TEORIE E POLITICHE DELLO SVILUPPO SOCIALE REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE E L UTILIZZO DELLE ATTREZZATURE INFORMATICHE E TECNOLOGICHE. Il presente Regolamento vuole disciplinare la dotazione

Dettagli

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE, INTERNET E POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE, INTERNET E POSTA ELETTRONICA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Rivanazzano Terme Via XX Settembre n. 45-27055 - Rivanazzano Terme - Pavia Tel/fax. 0383-92381 Email pvic81100g@istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO GESTIONE PORTALE INTERNET

REGOLAMENTO GESTIONE PORTALE INTERNET COMUNITA ROTALIANA KÖNIGSBERG Provincia di Trento REGOLAMENTO GESTIONE PORTALE INTERNET INDICE Art. 1 - Scopo ed oggetto Art. 2 - Principi Art. 3 - Contenuti del portale internet Art. 4 - Accesso e responsabilità

Dettagli

attivare/disattivare caselle di posta elettronica per gli Amministratori a seguito di comunicazione della Ripartizione Segreteria Generale.

attivare/disattivare caselle di posta elettronica per gli Amministratori a seguito di comunicazione della Ripartizione Segreteria Generale. DISCIPLINARE PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA ISTITUZIONALE (RECAPITO ELETTTRONICO ISTITUZIONALE) DESTINATE AI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI, COLLABORATORI, E STRUTTURE ORGANIZZATIVE

Dettagli

PRIVACY POLICY DI LattinaDesign S.r.l.s

PRIVACY POLICY DI LattinaDesign S.r.l.s PRIVACY POLICY DI LattinaDesign S.r.l.s INFORMATIVA SULLA PRIVACY In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano

Dettagli

Registro elettronico scuola ospedaliera rel. 5.0

Registro elettronico scuola ospedaliera rel. 5.0 Registro elettronico scuola ospedaliera rel. 5.0 REGOLAMENTO SULL USO DEL REGISTRO ELETTRONICO E NORME SUL RISPETTO DELLA PRIVACY 1/8 DOCENTE AMMINISTRATORE SCUOLA OSPEDALIERA Riferimenti normativi I riferimenti

Dettagli

Guida al servizio di posta elettronica di Ateneo STUDENTI

Guida al servizio di posta elettronica di Ateneo STUDENTI Guida al servizio di posta elettronica di Ateneo STUDENTI Pagina 1 di 8 Servizio di posta elettronica di Ateneo per gli studenti Lumsa PREMESSA Dall Anno Accademico 2007 2008 è attivo il servizio di posta

Dettagli

Copyright e informativa ai sensi dell art. 13 del D.lgs. 196/2003

Copyright e informativa ai sensi dell art. 13 del D.lgs. 196/2003 (Provincia di Trento) N. 1799 di prot. Sover, 28/04/2011 Copyright e informativa ai sensi dell art. 13 del D.lgs. 196/2003 Copyright Marchi, domini e segni distintivi Tutti i marchi registrati e non, di

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA BIBLIOTECA CIVICA. Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet. Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport

COMUNE DI SALUGGIA BIBLIOTECA CIVICA. Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet. Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport COMUNE DI SALUGGIA Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport BIBLIOTECA CIVICA Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet 1 Premessa L Amministrazione Comunale di Saluggia ha provveduto

Dettagli

PROCEDURA DI SEGNALAZIONE ALL ORGANISMO DI VIGILANZA (ai sensi del decreto legislativo 8 giugno 2001, N 231)

PROCEDURA DI SEGNALAZIONE ALL ORGANISMO DI VIGILANZA (ai sensi del decreto legislativo 8 giugno 2001, N 231) PROCEDURA DI SEGNALAZIONE ALL ORGANISMO DI VIGILANZA (ai sensi del decreto legislativo 8 giugno 2001, N 231) Sommario 1 Definizioni 3 2 Finalità 4 3 Ambito di applicazione 4 4 Responsabilità e diffusione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI CADONEGHE (Provincia di Padova) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA - Approvato con deliberazioni del Consiglio

Dettagli

1. OGGETTO. https://poseidon.surfinsardinia.eu/owums/account/signup

1. OGGETTO. https://poseidon.surfinsardinia.eu/owums/account/signup CONDIZIONI E TERMINI DI UTILIZZO DEL SERVIZIO 1. OGGETTO Le presenti condizioni generali hanno per oggetto le norme per l'abbonamento al Servizio Internet SurfinSardinia fornito da UNIDATA s.p.a.. Il servizio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI VIDEOSORVEGLIANZA CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI VIDEOSORVEGLIANZA CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI VIDEOSORVEGLIANZA CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 OGGETTO Oggetto del presente regolamento è la disciplina del trattamento dei dati personali effettuato

Dettagli

ACAM Ambiente S.p.A.

ACAM Ambiente S.p.A. ACAM Ambiente S.p.A. Modello di organizzazione e controllo ex D.Lgs. 231/2001 Delitti informatici e trattamento illecito dei dati Approvato con determinazione A.U. del 23.12.2014 1/11 Sommario 1. Ambito

Dettagli

UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI, DELLA RETE INFORMATICA-TELEMATICA (INTERNET E POSTA ELETTRONICA)

UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI, DELLA RETE INFORMATICA-TELEMATICA (INTERNET E POSTA ELETTRONICA) UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI, DELLA RETE INFORMATICA-TELEMATICA (INTERNET E POSTA ELETTRONICA) Il presente documento ha come finalità di fornire le modalità organizzative ed i criteri per assicurare

Dettagli

D. Lgs. 231/01 PROCEDURA DI SEGNALAZIONE ALL ORGANISMO DI VIGILANZA

D. Lgs. 231/01 PROCEDURA DI SEGNALAZIONE ALL ORGANISMO DI VIGILANZA D. Lgs. 231/01 PROCEDURA DI SEGNALAZIONE ALL ORGANISMO DI VIGILANZA Reggiolo, lì 22-04-2013 1 DEFINIZIONI... 3 2 FINALITÀ... 4 3 AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4 RESPONSABILITÀ E DIFFUSIONE... 4 5 OGGETTO

Dettagli

disciplinare per l utilizzo degli strumenti informatici

disciplinare per l utilizzo degli strumenti informatici Direzione Generale Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Risorse Umane Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 03/12/2012 Circolare n. 135 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

R E G O L A M E N T O per l'utilizzo delle risorse di informatiche e di rete dell Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Venezia

R E G O L A M E N T O per l'utilizzo delle risorse di informatiche e di rete dell Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Venezia R E G O L A M E N T O per l'utilizzo delle risorse di informatiche e di rete dell Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Venezia Motivazioni: Negli ultimi anni le risorse informatiche all'interno

Dettagli

CODICE ETICO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001

CODICE ETICO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 CODICE ETICO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 Approvato dal CdA 15 dicembre 2010 INDICE 1. I PRINCIPI DI TORRICELLI S.R.L.... 5 1.1 Principi generali... 5 1.2 Selezione, gestione e formazione delle risorse

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Art. 1 OGGETTO 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

Comune di Inarzo Provincia di Varese REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO DI INARZO

Comune di Inarzo Provincia di Varese REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO DI INARZO Comune di Inarzo Provincia di Varese REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO DI INARZO Approvato con Deliberazione C.C. n 3 del 14.02.2013 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA

Dettagli

Attacchi informatici: gli strumenti di tutela

Attacchi informatici: gli strumenti di tutela SOMMARIO Ipotesi di attacco informatico La procedibilità su querela o d ufficio La querela: contenuto e modalità di presentazione Cosa è la denuncia Brevi cenni sull esposto Le ipotesi di attacco informatico

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER L'UTILIZZO DELLA RETE TELEMATICA DI SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA #

REGOLAMENTO GENERALE PER L'UTILIZZO DELLA RETE TELEMATICA DI SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA # REGOLAMENTO GENERALE PER L'UTILIZZO DELLA RETE TELEMATICA DI SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA # Premessa Sapienza Università di Roma (denominazione legale : Università degli Studi di Roma La Sapienza, di seguito

Dettagli

Regolamento di utilizzo della rete

Regolamento di utilizzo della rete Regolamento di utilizzo della rete Estratto da "http://areatlc.uniroma3.it/" - Ultima modifica: 1 gennaio 2011. Indice Art. 1 - Caratteri generali 1.1 Riferimenti normativi 1.2 Definizioni e soggetti interessati

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE SULLA TUTELA DELLA PRIVACY

REGOLAMENTO AZIENDALE SULLA TUTELA DELLA PRIVACY REGOLAMENTO AZIENDALE SULLA TUTELA DELLA PRIVACY Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina gli interventi diretti alla tutela della privacy in ambito sanitario. Esso si attiene alle disposizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA Azienda Unità Locale Socio Sanitaria n.13 30035 MIRANO (VE) via Mariutto, 76 tel. 041/5794111 30031 DOLO (VE) via 29 Aprile tel. 041/5133111

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI Approvato con deliberazione consigliare n. 58 del 25.11.2004 Esecutivo dal 25.11.2004 Art. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO La biblioteca

Dettagli