Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco"

Transcript

1 12/03/2015 Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco Giornalista: Dott.Greco questo bilancio chiude la prima fase del suo impegno sulla società. Qual è il messaggio che arriva al mercato da questi numeri? Media Relations T Investor Relations T Mario Greco: Il messaggio al mercato è che noi facciamo quello che annunciamo e lo facciamo in tempi più rapidi di quelli annunciati inizialmente. Il mercato si può fidare di quello che promettiamo e può aspettare con fiducia i risultati promessi. G: Avete aumentato in maniera significativa anche il dividendo. Il mercato si può aspettare che questo livello di pay-out sarà mantenuto nei prossimi anni? MG: Il pay-out è di poco superiore al 40%, perché noi ci siamo basati più che sull utile effettivo finale del periodo, sull utile rettificato dalle partite straordinarie. Quindi sui nostri 2,1 miliardi di euro di utile rettificato, noi abbiamo pagato un dividendo di 60 centesimi. La nostra politica è di avere un dividendo crescente nel tempo e vogliamo farlo crescere ad un tasso naturalmente interessante per gli azionisti, quindi noi contiamo di poter aumentare il dividendo nei prossimi anni e ci aspettiamo che la redditività della società lo permetterà. G: Su questo risultato e sull utile netto hanno contato ancora alcune rettifiche. Il mercato si deve aspettare che questo tipo di operazione avrà una proiezione anche nel futuro, oppure no? MG: No, con questo bilancio abbiamo veramente terminato la vendita di asset e le conseguenze che queste vendite hanno avuto. Con la svalutazione di Ingosstrakh abbiamo eliminato dal bilancio tutte le partite che possono avere un impatto straordinario o significativo. Chiudiamo una pagina; da qui in avanti i bilanci saranno diversi, saranno bilanci che rifletteranno i risultati ordinari della società. Saranno molto meno volatili e ci aspettiamo, quindi, che i numeri anche di utile netto crescano nei prossimi anni in maniera interessante. G: Le condizioni di mercato restano sfidanti, difficili in particolare nel settore dei danni. Quali segnali state vedendo dall inizio dell anno? MG: Le condizioni di mercato sono estreme perché non si era mai pensato di poter lavorare con tassi negativi. Il programma di QE ha ulteriormente spostato le condizioni di mercato a limiti inimmaginabili, però il mercato si adatta. Noi abbiamo fatto un programma, per fortuna efficace, di taglio di costo negli anni passati, abbiamo cambiato la gamma prodotti, siamo in grado di sostenere questi livelli di redditività anche nei prossimi anni. Sono condizioni estreme ma, ripeto, in cui si può continuare a lavorare. G: Ci sono Paesi, soprattutto al centro dell Europa - la Francia, in parte anche la Germania in cui avete avuto qualche difficoltà nell ultimo anno. Come affrontate questa situazione?

2 MG: Sono situazioni molto diverse. La situazione dei mercati finanziari influenza in particolare tutti i mercati di lingua tedesca in cui i clienti sono storicamente abituati a vivere di rendimenti garantiti. In questi mercati il grande cambiamento è far accettare ai clienti che questi rendimenti non verranno più garantiti, non possono più essere garantiti in queste condizioni. Quindi noi abbiamo cambiato radicalmente la gamma prodotti e continueremo a muoverci secondo questi principi. G: E in Italia? MG: Per noi l Italia ha avuto dei risultati 2014 fantastici. Siamo contentissimi dei risultati dell Italia. Abbiamo fatto un programma di integrazione coraggiosissimo, l abbiamo fatto in tempi molto rapidi, credo che l abbiamo fatto molto bene e l Italia ci ha portato dei risultati, anche di crescita, completamente inattesi rispetto ai piani. Ne siamo molto contenti. Ora per noi inizia una fase interessante in cui possiamo prendere ulteriore velocità, aiutati anche dal fatto che l economia sta ripartendo e quindi avremo anche delle condizioni esterne, di mercato, più favorevoli. G: Lei è fiducioso sulla ripresa nel nostro Paese? Sta veramente accelerando? MG: La ripresa sta accelerando dappertutto in Europa. L Europa si trova, in questo momento, in una situazione molto fortunata, probabilmente è ora la zona più interessante al mondo per lavorare e fare investimenti: ha la combinazione dell impatto del QE, della svalutazione dell euro che è un fenomeno potentissimo e anche del basso costo dell energia. L Italia all interno dell Europa è il paese che ha fatto più riforme e quindi può avvantaggiarsi rispetto agli Paesi dell Europa dai benefici che queste riforme porteranno all economia italiana. Per cui sono ottimista: sono ottimista sull Europa e sono ottimista sull economia italiana in Europa. G: Il QE è appena partito ma ha già fatto vedere i suoi effetti in maniera significativa sul mercato. La Banca Centrale Europea cerca venditori di titoli di Stato. Voi siete grandi possessori anche di Btp, di titoli Italiani, li cederete in parte alla BCE? MG: No, noi non pensiamo di cederli perché noi, come tutte le assicurazioni, abbiamo dei titoli governativi a fronte delle liabilities, quindi non li abbiamo per posizioni speculative, ma per coprire appunto le nostre liabilities. Se li dessimo alla BCE avremmo poi delle difficoltà a ricostituire una posizione di asset liabilities equilibrata come quella che abbiamo oggi. Credo che i titoli verranno dati da chi li ha per motivi di investimento speculativo indipendente da liabilities, quindi istituzioni finanziarie. G: Pensa che sarà un successo questa operazione? MG: L operazione è già un successo. Oggi se ne vedono i risultati. Ha già ridotto gli spread, ha già dato un boost ai mercati. E un operazione gigantesca, parliamo di 1 trillion di euro nel giro di due anni. Le dimensioni sono colossali, l impatto già i vede e si vedrà sempre di più nel corso del tempo. E un operazione che darà i suoi effetti per più di due anni. G: Infine, dott. Greco, con questo bilancio si chiude una fase di inteso lavoro di ristrutturazione della società che ha centrato gli obiettivi, anche con un anno di anticipo. Ma

3 da adesso in avanti su cosa punterete, quale strategia per la nuova fase di Generali? MG: Di questo parleremo il 27 maggio quando presenteremo la nuova strategia. La buona notizia per noi è che ci siamo arrivati un anno prima, ci abbiamo impiegato un anno di meno di quanto pensavamo. Questo anno è prezioso perché le economie iniziano a riprendersi e ci permette quindi di essere pronti quando il mercato inizia a presentare delle opportunità; le avremmo perse se fossimo stati ancora all interno del turnaround. Noi abbiamo bisogno di recuperare tempo, di fare le cose molto in fretta e siamo contenti di averle fatte in fretta fino ad adesso. G: Grazie

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Il presidente della Bundesbank a La Stampa: nei trattati va previsto il crac di uno Stato TONIA MASTROBUONI INVIATA A FRANCOFORTE

Dettagli

2007-2013 Sette anni di Gioventù in Azione: una storia di inclusione e protagonismo giovanile

2007-2013 Sette anni di Gioventù in Azione: una storia di inclusione e protagonismo giovanile Roma, 26 giugno 2013 Atti del convegno 2007-2013 Sette anni di Gioventù in Azione: una storia di inclusione e protagonismo giovanile a cura dell Agenzia Nazionale per i Giovani Roma, 26 giugno 2013 Atti

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico AUDIZIONE DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO FEDERICA GUIDI PRESSO LA COMMISSIONE INDUSTRIA DEL SENATO SULLE POLITICHE DEL SUO DICASTERO, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Domande e risposte sull Europa

Domande e risposte sull Europa Domande e risposte sull Europa A cura del PD Bruxelles Cosa fa l Europa per noi? Come sta lavorando per uscire dalla crisi e per rafforzare i nostri diritti? Brevi domande/risposte su alcuni dei temi più

Dettagli

Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2014

Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2014 Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2014 Famiglie e imprenditori, ripresa in arrivo a cura di Giuseppe Russo Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani

Dettagli

Claudio Borghi Aquilini. Economista, docente dell Università Cattolica di Milano, giornalista ed ex managing director di Deutsche Bank

Claudio Borghi Aquilini. Economista, docente dell Università Cattolica di Milano, giornalista ed ex managing director di Deutsche Bank 1 Coloro i quali ci hanno portato nell Euro hanno fatto l errore più grande della storia e ora sono disposti a tutto pur di non ammetterlo. Sono disposti a sacrificare il lavoro di milioni di Italiani,

Dettagli

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4 I SUSSIDI ALLE ESPORTAZIONI NELL AGRICOLTURA E NEI SETTORI AD ALTA TECNOLOGIA 10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Introduzione Gestire le assenze in modo efficiente è probabilmente uno dei processi amministrativi

Dettagli

Considerazioni finali. Assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 26 maggio 2015. centoventunesimo esercizio. anno 2014.

Considerazioni finali. Assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 26 maggio 2015. centoventunesimo esercizio. anno 2014. Assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 26 maggio 2015 anno esercizio centoventunesimo esercizio CXXI Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno - centoventunesimo esercizio Roma, 26 maggio 2015 Signori

Dettagli

Il Testamento di un Commerciante di Mobili

Il Testamento di un Commerciante di Mobili Il Testamento di un Commerciante di Mobili 4 Inter IKEA Systems B.V. 1976-2007 Inter IKEA Systems B.V. 1976-2007 Il Testamento di un Commerciante di Mobili. Piccolo Glossario IKEA 5 Creare una vita quotidiana

Dettagli

Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione in azione. Storie di opportunità create dal FEG

Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione in azione. Storie di opportunità create dal FEG Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione in azione Storie di opportunità create dal FEG Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell

Dettagli

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza ADVISORY Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza Analisi dei bilanci bancari kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 Approccio metodologico 10 Principali trend 11

Dettagli

la buona SCUOLA facciamo crescere il paese

la buona SCUOLA facciamo crescere il paese la buona SCUOLA facciamo crescere il paese INDICE Assumere tutti 1 i docenti di cui 2 la buona scuola ha bisogno 1.1 Tutti i nuovi docenti 1.2 Fuori e dentro la classe, cosa faranno questi nuovi docenti

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

assumere tutti i docenti di cui la buona scuola ha bisogno

assumere tutti i docenti di cui la buona scuola ha bisogno 1 assumere tutti i docenti di cui la buona scuola ha bisogno È difficile pensare di poter affrontare i nodi strutturali della scuola italiana senza affrontare prima le emergenze. Quelle emergenze diventate

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali LIBRO BIANCO SUL WELFARE PROPOSTE PER UNA SOCIETÀ DINAMICA E SOLIDALE

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali LIBRO BIANCO SUL WELFARE PROPOSTE PER UNA SOCIETÀ DINAMICA E SOLIDALE Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali LIBRO BIANCO SUL WELFARE PROPOSTE PER UNA SOCIETÀ DINAMICA E SOLIDALE ROMA FEBBRAIO 2003 Il Libro Bianco sul welfare è stato redatto da un gruppo di lavoro

Dettagli

QUELLO CHE LA STORIA (NON) CI INSEGNA

QUELLO CHE LA STORIA (NON) CI INSEGNA 174 OXFAM BRIEFING PAPER SETTEMBRE 2013 Manifestanti contro le misure di austerità a Madrid, maggio 2011. Miguel Parra QUELLO CHE LA STORIA (NON) CI INSEGNA Il vero costo dell austerità e della disuguaglianza

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO: TENDENZE RECENTI E PROSPETTIVE

IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO: TENDENZE RECENTI E PROSPETTIVE Associazione Italiana Tecnico Economica Cemento NOTA di RICERCA dell UFFICIO STUDI AITEC www.aitecweb.com febbraio 2012 ufficiostudi@aitecweb.com IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO: TENDENZE RECENTI E PROSPETTIVE

Dettagli

La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura

La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura Research Report Series ISSN 2036 1785 La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura Federico Boffa, Guido Cervigni, Annalisa D Orazio,

Dettagli

Klaus F. Zimmermann Imparare dal pragmatico modello tedesco

Klaus F. Zimmermann Imparare dal pragmatico modello tedesco Klaus F. Zimmermann Imparare dal pragmatico modello tedesco Il modello tedesco ha una grande rilevanza pratica nell Europa di oggi e la capacità di Berlino di portare a termine riforme economiche può servire

Dettagli

Investire con successo anche nella terza età. Guida Swiss Life In collaborazione con l editore Beobachter

Investire con successo anche nella terza età. Guida Swiss Life In collaborazione con l editore Beobachter Investire con successo anche nella terza età. Guida Swiss Life In collaborazione con l editore Beobachter SOMMARIO Sommario 3 La giusta strategia d investimento Ora che sapete a quanto deve ammontare il

Dettagli

l uscita dall euro non è la soluzione più pratica

l uscita dall euro non è la soluzione più pratica 32 l uscita dall euro non è la soluzione più pratica Lorenzo Bini Smaghi, precedentemente parte del del consiglio d amministrazione della BCE, e per molti anni uomo italiano a Francoforte (sede della BCE),

Dettagli

L ITALIA IN UN MONDO CHE CAMBIA

L ITALIA IN UN MONDO CHE CAMBIA L ITALIA IN UN MONDO CHE CAMBIA Suggerimenti per la politica estera italiana GIUGNO 2012 con la collaborazione dell Ufficio Studi di Finmeccanica L ITALIA IN UN MONDO CHE CAMBIA Suggerimenti per la politica

Dettagli

la buona scuola Sintesi linee guida

la buona scuola Sintesi linee guida la buona scuola Sintesi linee guida A cura del Gruppo PD VII Commissione della Camera dei deputati Settembre 2014 Indice La buona scuola in 12 punti...3 Introduzione...4 Capitolo 1 Assumere tutti i docenti...5

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

UNIVERSITÀ, PIÙ FONDI ALLE MIGLIORI: SARÀ VERA GLORIA?

UNIVERSITÀ, PIÙ FONDI ALLE MIGLIORI: SARÀ VERA GLORIA? UNIVERSITÀ, PIÙ FONDI ALLE MIGLIORI: SARÀ VERA GLORIA? PREMESSA Nei giorni scorsi i mezzi di informazione hanno dato ampio spazio alla notizia dell assegnazione da parte del Ministero dell Istruzione,

Dettagli