EMANUELA NUTRIAMO BENE IL NOSTRO CORPO. DONNA E MAMMA A PRImAVERA LA CHIRURGIA REFRATTIVA IL VOLTO CAMBIA ASPETTO AL SOLE CON CRITERIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EMANUELA NUTRIAMO BENE IL NOSTRO CORPO. DONNA E MAMMA A PRImAVERA LA CHIRURGIA REFRATTIVA IL VOLTO CAMBIA ASPETTO AL SOLE CON CRITERIO"

Transcript

1 /////////////////////// Anno VIII / n / Maggio-Giugno / Bimestrale / 1, 00 / Poste Italiane SpA / Spedizione in Abbonamento Postale / 70% LO/BS /////////////////////// l a r i v i s t a d i S a l u t E - B e n e s s e r e - B E L L E Z Z A EMANUELA NUTRIAMO BENE IL NOSTRO CORPO DONNA E MAMMA A PRImAVERA LA CHIRURGIA REFRATTIVA IL VOLTO CAMBIA ASPETTO AL SOLE CON CRITERIO ALIMENTAZioNE E TERZA ETà

2 La vignetta di Qmino /////////////////////// Anno VIII / n / Maggio-Giugno / Bimestrale / 1, 00 / Poste Italiane SpA / Spedizione in Abbonamento Postale / 70% LO/BS /////////////////////// l a r i v i s t a d i S a l u t E - B e n e s s e r e - B E L L E Z Z A Anno VIII - Numero Direttore Responsabile Luigi Cavalieri Direzione e Amministrazione Punto Farma srl Via A. Grandi Brescia Telefono Fax Concessionaria per la pubblicità Punto Farma srl Redazione e Marketing Federica Peretti Telefono AUTORIzzAzIOnE TRIbUnALE DI brescia n. 48/2008 del Poste Italiane SpA Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/BS in collaborazione con: Editore Punto Farma srl Segreteria di Redazione Stampa Tiber SpA - brescia 3

3 Numero 03-2o15 // Maggio-Giugno 2015 // In questo numero COVER STORY Intervista a Emanuela Folliero, conduttrice di Sai cosa mangi su Rete 4 Segui le News di Profilo Salute su Facebook Profilo-salute Al sole con criterio a cura di MARTA SIMONI 16 Donna e mamma a primavera a cura di SERENA SCHIAVO La chirurgia refrattiva a cura di ANDREA RUSSO 20 Il volto cambia aspetto a cura di ENRICO MOTTA Alimentazione nella terza età a cura di ANTONIO MARINELLI EDITORIALE 7 Expo, un alimentazione sana sicura e sufficiente per tutti di Luigi Cavalieri IL PUNTO 9 Uso ed abuso dei farmaci di Francesco Rastrelli ATTUALITà 12 La scoperta dell albero della vita INTERVISTA 14 Emanuela Folliero Nutriamo bene il nostro corpo di Tommaso Revera MAMMA E BAMBINO 16 Donna e mamma a primavera di Serena Schiavo 19 E dopo il sole? di Chiara Kron Morelli PARLA LO SPECIALISTA 20 La chirurgia refrattiva di Andrea Russo 22 Alzheimer non ci avrai di Ciriaco Scoppetta 24 I benefici effetti dell olio 26 I trattamenti ortodontici di Elisabetta Paganuzzi 29 Ipertensione arteriosa: facciamo chiarezza di Stefano Taddei 32 Gravidanza a tavola di Claudio Paganotti 35 Ipertrofia prostatica benigna di che si tratta? di Danilo Zani 39 Epigenetica a sostegno della prevenzione di Franco Pesciatini SALUTE E BENESSERE 42 Il buonumore sale dai piedi di Simonetta Elseri 44 Il colesterolo grande nemico del sistema cardio-circolatorio di Serena Schiavo 47 Yoga e stress di Wilma Galli 50 Odontoiatria a tutto campo di Tommaso Revera 52 Diamoci il tempo di guarire di Roberto Scalvini 55 La cistite disturbo fastidioso di Monica Chirico 61 Quel fastidioso ronzio... che gli altri non sentono di Antonella Boldini 65 Malattia venosa: non lasciatela stagnare di Ugo Mugnaini BELLEZZA 68 Il volto cambia aspetto di Enrico Motta 71 Come rimuovere i tatuaggi di Michaela Cortellessa 75 Elisir di bellezza: un mondo di oli di Roberta Rossi 77 Al sole con criterio di Marta Simoni 80 Dieta dinamica la madre di tutte le diete ALIMENTAZIONE 82 Alimentazione nella terza età di Antonio Marinelli 85 La batata rossa di Antonio Schiavo 89 Le ricette senza glutine dello chef Marco Scaglione Plumcake di yogurt e pesche 91 Tutti a tavola con energia e in modo etico! di Emanuela Zanardini GRAFOLOGIA 93 In punta di penna di Candida Livatino RICETTA 94 Sformatino di riso e spinaci di Laura e Silvia Squizzato ATTUALITà 97 Corrixbrescia di Clara Mottinelli 99 Bambini Dharma, bambini invisibili L ODONTOIATRA RISPONDE 103 L odontoiatria estetica di Belsorriso AMICI ANIMALI 112 Cosa vuol dire avere un cane in casa? di Vittoria Pavoni NOTIZIE DALLE AZIENDE 105 Linea MammaBaby 107 Lallabee 109 LabQuarantadue 110 Uragme COPIA OMAGGIO OFFERTA DELLA TUA FARMACIA 4 SOMMARIO SOMMARIO 5

4 EDITORIALE di LUIGI CAVALIERI Scopri i tuoi 4 giorni migliori per concepire un bambino. Il test di ovulazione digitale Clearblue con doppio indicatore ormonale è un test in grado di individuare i tuoi 4 giorni più fertili. Due più di prima*, per aiutarti a rimanere incinta più rapidamente. *Rispetto alla versione precedente del Test di Ovulazione Clearblue Digital. Clearblue. Ottimizza le tue probabilità di concepire un bambino. È un dispositivo medico DIV CE. Leggere attentamente le avvertenze o le istruzioni per l uso. Aut. Min. Sal. 19/02/2015. Direttore Responsabile Expo Un alimentazione sana sicura e sufficiente per tutti Tema dell Esposizione Nutrire il pianeta, energia per la vita Questo numero di ProfiloSalute esce proprio in concomitanza con l apertura a Milano dell Expo. Sino al 31 ottobre 145 Paesi sono presenti coi loro padiglioni. Sono attesi oltre 20 milioni di visitatori. Il tema proposto è Nutrire il pianeta, energia per la vita e vuole includere tutto ciò che riguarda l alimentazione, dal problema della mancanza di cibo per alcune zone del mondo a quello dell educazione alimentare, fino alle tematiche legate agli OGM. Milano già nel lontano 1906 ospitò l Esposizione Internazionale quando il tema era quello dei trasporti. Questa volta ad essere chiamate in causa sono le tecnologie, l innovazione, la cultura, le tradizioni e la creatività legate al settore dell alimentazione e del cibo. L asse principale è il diritto ad una alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutti gli abitanti della terra. La preoccupazione per la qualità del cibo in un mondo sempre più popolato (si calcola che nel 2050 gli abitanti della terra saranno 9 miliardi) si accompagna a scenari di un aumento dei rischi per la qualità globale dei cibi disponibili. Un argomento che, in generale, non può vederci né distratti né disattenti, tanto più chi come noi cerca, attraverso l informazione, di far crescere una cultura del come alimentarsi, per evitare che il nostro organismo, ammalandosi, risenta di tutta una serie di complicazioni. Agli organi d informazione come il nostro il compito che questo tema venga puntualmente riproposto anche quando i riflettori sulla grande Esposizione di Milano si saranno spenti. Alla prossima. EDITORIALE 7

5 Uso ed abuso REPARTO SPECIALIZZATO PER MASTECTOMIA. dei farmaci a cura di Francesco Rastrelli Presidente Ordine dei Farmacisti della Provincia di Brescia Protesi al silicone ultra leggere; Protesi adesive; Protesi al silicone per piscina e sport; Biancheria intima tecnica femminile ed elegante; Costumi da bagno predisposti: bikini - copricostume - ciabattine mare; Copricapo per post chemioterapia; Laboratorio per modifiche estetiche. Possono essere utili, ma anche dannosi se usati scorrettamente La ricerca scientifica ed industriale ha ottenuto notevoli progressi nell impiegare in medicina numerose sostanze (i farmaci), se, però, manca un adeguata educazione sanitaria, ci può essere un uso scorretto di essi, utili se impiegati correttamente, ma inutili o dannosi se usati in modo errato. Vi sono persone che pretendono miracoli dai farmaci. Queste aspettative dipendono spesso da atteggiamenti ansiosi ed apprensivi, motivati anche dalle speranze per le conquiste ottenute in campo medico. I farmaci vanno impiegati solo quando sono indispensabili, sicuri ed efficaci. I più importanti problemi riguardanti l impiego di un farmaco sono: la sicurezza, l efficacia, gli effetti collaterali, le interazioni e l abuso. La sicurezza consiste nel valutare il rapporto rischio/beneficio, intendendo per rischio qualsiasi effetto indesiderato e per beneficio ogni vantaggio che il farmaco implica. Le strategie di valutazione, messe in atto oggigiorno, consentono un notevole grado di sicurezza, anche se qualche imprevisto può capitare, per cui è necessaria una particolare attenzione, ad esempio, per i farmaci nuovi. E necessaria perciò la più ampia informazione al paziente riguardo la sua malattia, che può presentare evoluzioni spontanee, indipendenti dai farmaci e quanto si può attendere dagli stessi in termini di beneficio e/o di eventuali effetti negativi. I farmaci non sfuggono al rischio di poter dare, talvolta, degli effetti collaterali anche diversi da quelli accertati, che possono essere di varia importanza, NOVITà Indumenti predisposti per attivià sportiva. IL PUNTO 9

6 evitabili od inevitabili, prevedibili od imprevedibili. Il paziente deve essere informato anche su questa eventualità, per evitare una sospensione arbitraria della cura sbagliata. L esito di una cura dipende da molteplici fattori (tipo e gravità della malattia, condizioni fisiche e psicologiche del paziente, qualità dell assistenza, ecc..) e non deve essere delegata solo ai farmaci. Tipica è la situazione degli anziani; inattività, errori alimentari, isolamento, cambiamento di abitudini creano uno stato di malessere più o meno profondo, che, talvolta, non viene affrontato con un adeguato processo di riattivazione sociale, di mobilitazione, ma ricorrendo a farmaci (ansiolitici, antidepressivi, vitaminici, vasoattivi cerebrali, attivatori del metabolismo cerebrale), molte volte ad azione quanto meno dubbia, fino ad arrivare ad una repressione da farmaci, inutile, se non dannosa e, comunque, costosa. Va anche ricordato che la senescenza può modificare l assorbimento di molti farmaci ed aumentare così il rischio di reazioni negative. Negli anziani vi è quasi sempre una più spiccata sensibilità agli analgesici ed ai sedativi. Gli ansiolitici vengono spesso prescritti, ma in questi vi è paura (reazione conscia a qualcosa che si deve affrontare) o stress (reazione dell organismo in presenza di una situazione minacciosa da affrontare) più che ansia. Talvolta lo stress e la paura si possono curare soprattutto con la comprensione, la simpatia umana, la pazienza e la solidarietà. Vi è poi la grande criticità delle interazioni quando due o più farmaci vengono assunti insieme. 10 IL PUNTO PER LA SALUTE DEL CUORE NON BASTA TENERE SOTTO CONTROLLO IL COLESTEROLO MA ANCHE I TRIGLICERIDI. I problemi più frequenti nell uso dei farmaci possono essere: 1) Non richiedere al medico e/o al farmacista le necessarie istruzioni. 2) Non rispettare le prescrizioni circa le dosi, gli orari ed i tempi di somministrazione cioè la compliance (= disponibilità a collaborare) che riguarda non solo i la senescenza può modificare l assorbimento di molti farmaci farmaci, ma anche le prescrizioni non farmacologiche (prodotti fitoterapici, alimentazione, attività fisica, ecc. e la prescrizione di esami diagnostici). Sono particolarmente a rischio ad essere inosservanti gli anziani, i soggetti con malattie croniche, specialmente se asintomatici (come l ipertensione arteriosa) o con alternanza di periodi sintomatici e periodi di relativo benessere. 3) Non fornire ampie e sincere informazioni al medico e/o al farmacista su eventuali terapie in corso o su intolleranze a farmaci, sull abitudine all alcol o sull eventuale difficoltà a seguire determinate terapie. 4) Praticare l automedicazione se non si è in possesso di una sufficiente preparazione. Se tante precauzioni vengono attuate e/o proposte per farmaci prescritti dai medici con ricetta, cosa dire dei cosiddetti OTC cioè i farmaci da banco, che sono di libera vendita al pubblico? L automedicazione può presentare aspetti positivi, soprattutto di tipo economico e se accompagnata da istruzioni chiare e precise. Il farmaco è una sostanza che modifica una o più funzioni dell organismo per cui potenziali rischi possono essere presenti, soprattutto se associati ad altre sostanze, o quando è presente una particolare situazione della persona. è importante che i pazienti si responsabilizzino nella gestione della propria salute e sappiano orientarsi tra i disturbi banali o di breve durata ed i disturbi che richiedono l intervento del medico. I farmacisti sono in grado di fornire maggiori informazioni sulle patologie e contribuire all educazione degli utenti in maniera più capillare, formulando quelle domande essenziali in modo da dare una risposta efficace e sicura ai bisogni della popolazione. FISH FACTOR COL UNA BUONA MOSSA PER LA SALUTE DEL CUORE. Fish Factor Col è un integratore alimentare che aiuta a mantenere l equilibrio fisiologico dei grassi nel sangue, grazie all azione combinata di Steroli Vegetali e Omega 3. Gli steroli vegetali sono noti per la loro capacità di favorire la riduzione dell assorbimento del colesterolo a livello dell intestino. Gli omega 3 sono utili per il mantenimento del livello fisiologico dei trigliceridi nel sangue. Gli integratori vanno assunti insieme a uno stile di vita sano e a una dieta equilibrata FISH FACTOR naturalmente efficace

7 La scoperta dell albero della vita a cura della Redazione Un vivaista bresciano l ha ambientato in Italia uno straccio: col Gin pent da 5 anni non vedo un medico. è una pianta che cresce in Estremo Oriente. Giovanni Ambrogio, un vivaista bresciano, dopo anni di tentativi, ha Ero messo le mani in Estremo Oriente sulla Gynostemma pentaphyllum, da lui abbreviata in Gin pent. E l ha ambientata in Italia. Ambrogio non è né un botanico né uno scienziato, si definisce un contadinaccio. Il Gin Pent è una pianta adattogena, cioè si adatta alle condizioni del corpo umano e fornisce risposte organiche individuali per ciascuna patologia. In particolare mitiga i sintomi dello stress, combatte la depressione, riduce i disturbi d ansia, che alterano il ciclo sonno-veglia e provocano somatizzazioni dell apparato digerente quali cattiva digestione, gastrite, ulcera, colite, stitichezza. Inoltre è in grado di combattere i fenomeni di aggregazione piastrinica, che sono all origine di trombosi ed ischemie. Riportiamo di seguito parte dell articolo di Gian Paolo Porreca, Docente di Chirurgia Vascolare Corso di Laurea di Caserta, Facoltà di Medicina e Chirurgia Seconda Università di Napoli. (Ricerca Scientifica Italiana) Conclusioni Con le riserve dovute al ridotto numero di soggetti e ad una osservazione forzatamente limitata nel follow-up, la terapia con Gin Pent varietà Gin Pent / Dianid sembra configurarsi a pieno titolo come un ausilio significativamente proficuo nel trattamento della insufficienza cerebro-vascolare cronica conclamata. I dati elencati, desunti da questo studio preliminare, saranno sottoposti ad ulteriore verifica, incrementando sia il numero dei pazienti arruolati che la durata del trattamento. Inoltre in un indagine successiva ci proponiamo di investigare se anche nelle patologie croniche del circolo vascolare periferico i gipenosidi possano offrire risultati altrettanto lusinghieri. Infine siamo convinti della validità dell utilizzo del Gin Pent anche in medicina preventiva per la protezione dai danni prodotti dall invecchiamento che il parenchima nobile del cervello subisce fisiologicamente nella senilità. Sui prossimi numeri di Profilo Salute altre informazioni sulle proprietà medicinali del Gin Pent. 12 ATTUALITà

8 EMANUELA FOLLIERO Nutriamo bene il nostro corpo a cura di Tommaso Revera Giornalista L elisir di giovinezza del volto istituzionale di Rete 4 Da 30 anni entra nelle nostre case e lo fa con garbo e sensualità. Stiamo parlando di Emanuela Folliero, volto istituzionale di Rete 4, che abbiamo intervistato per conoscerla meglio e carpire il suo personale elisir di giovinezza... Emanuela, restare sull onda del successo per trent anni di fila non è certo una cosa banale... La tua esperienza professiona- le in televisione, se non ricordo male, è iniziata nel 1986 con un programma sportivo. Ci racconti qualche aneddoto curioso sulle tue prime apparizioni televisive? Sono passati tanti anni ma sembra ieri! Mi ricordo che a quel tempo lavoravo per Telenova, un emittente delle Edizioni Paoline, ed avevo uno spazio in un programma di sport dove intervistavo il Milan e l Inter Club. In studio alla conduzione c erano Marco Civoli e Enrico Crespi; io di sport (soprattutto di calcio) non ho mai capito molto, nonostante mio padre fosse un tignosissimo interista. Bene, quella sera, in diretta avevo come al solito il mio spazio, ma al mio momento mancava ancora molto e tra moviole e commenti, a me poco comprensibili, mi assopii. A quel punto mi fecero una domanda, ma io, ormai quasi nel mondo dei sogni, non seppi rispondere e, per non fare proprio una figuraccia, dissi che non mi sentivo bene! In poche parole mi addormentai in diretta. È stata l unica esperienph. Fabio De Angelis za televisiva nel mondo del calcio. Oltre alla conduttrice, ruolo che hai sempre interpretato con una certa disinvoltura, c è un altro ambito in cui ti piacerebbe cimentarti? Beh... L ambito più bello lo ricopro già ed è quello di mamma e, se il tempo non fosse tiranno, farei altri 3 figli! E, poi, da anni mi occupo di sociale, dando il mio personale contributo per la realizzazione di progetti benefici. Ma, visto che l età della pensione pare sempre più lontana, qualcosa inventerò. Come giudichi l evoluzione della televisione dagli anni 90 ai giorni nostri? Molto è cambiato non solo a livello tecnologico, ma anche in termini di programmi e approfondimenti... Sì, in effetti, molto è cambiato, come d altronde tutto intorno a noi. Sono molto felice di avere vissuto, credo, gli anni più belli della televisione, fine anni ottanta... Ma anche gli anni a seguire mi hanno dato tante soddisfazioni. è nel mio carattere e nel mio segno zodiacale essere sempre proiettata nel futuro, di conseguenza non mi sono accorta di radicali cambiamenti, ma la giusta evoluzione dei tempi e della tecnologia. da anni mi occupo della realizzazione di progetti benefici Vista l esplosione dei social, anche tu hai deciso di aprire un blog. Di cosa ti piace scrivere? Ahi ahi ahi i social! Li seguo abbastanza, ma non come dovrebbe fare una persona che fa il mio lavoro. Diciamo che non sono la persona più tecnologica che conosco. Se dovessi gestire un blog, sarebbe sicuramente incentrato sul Benessere, argomento a me molto caro e molto appassionante. E, forse, un pensiero in questa direzione lo sto già facendo... Vi farò sapere. Dall anno scorso conduci, sempre su Rete 4, un programma dedicato all Alimentazione e al Benessere dal titolo Sai cosa mangi. Hai qualche dritta da suggerirci per restare in forma senza rinunciare al gusto? Non c è un alchimia o un segreto particolare, ma un suggerimento sì, anzi un trucco! È volersi un po bene, capire che il nostro corpo è una macchina perfetta e, come tale, ha bisogno di benzina buona, per poter dare il massimo delle prestazioni: il nostro carburante è il cibo, che bisogna conoscere a fondo in tutte le sue potenzialità. E vi assicuro che il gusto non è affatto sacrificato, anzi, usando, ad esempio, le spezie o la frutta secca nel riso, nella pasta, nell insalata, nel pollo e nel pesce scoprirete sapori nuovi e molto salutari. Quest anno hai festeggiato un compleanno molto speciale: come riesci a mantenerti così in forma? è risaputo che incarni il prototipo di donna ideale per tanti uomini... Come vi ho appena suggerito, vi assicuro che non rinuncio al gusto e, se vi devo dire la verità, non faccio neppure sport, però cammino molto e velocemente. Sul prototipo di donna ideale non posso fare altro che ringraziare, ma la cosa che mi fa più felice sono le donne che non mi hanno mai visto come una rivale, ma come un amica. Il tuo rapporto con la salute? C è mai stato un disturbo ricorrente con cui hai dovuto convivere e che sei riuscita a superare? Sì ed è stato anche per quello che mi sono dedicata allo studio dell alimentazione in modo più approfondito. Ho sempre sofferto di stomaco (gastriti, etc.), disturbi dovuti in parte allo stress. Mi sono curata ricorrendo alla medicina tradizionale, che ha dato buoni esiti, ma ho anche iniziato a mangiare bene ed a respirare di più. E, se mi dovesse capitare di nuovo, come facile che sia con il cambio di stagione, so che non mangerei le lasagne al forno! 14 INTERVISTA INTERVISTA 15

9 Donna e mamma a primavera a cura di Serena SCHIAVO Farmacista Dobbiamo pensare anche alle nostre esigenze Vi è mai capitato di avere giornate così impegnative da non riuscire neppure a trovare il tempo per respirare? Giornate dove le nostre necessità di donna, prima che di mamma, non venissero prese in considerazione? Siamo quelle che non si dimenticano mai quante volte è venuta la febbre al nostro bambino durante l inverno ed ogni giorno somministrano granuli, gocce, sciroppi senza tralasciare nulla, ma, se, per caso, ci ammaliamo noi, minimizziamo e non ricorriamo a nulla! Penso sia arrivato il momento di pensare un po a noi, ricordando- ci che siamo il punto di forza della nostra famiglia ed ogni tanto è utile essere un po egoiste e lasciarci consigliare. Dobbiamo imparare a pensare anche a noi ed alle nostre esigenze di donne oltre che di mamme. è importante dedicare il giusto tempo ad ogni necessità La dermatite atopica e l eczema sono per definizione cronici Non dobbiamo sentirci in colpa, se, una volta alla settimana, ci dedichiamo un paio d ore per andare dal parrucchiere o dall estetista e, cosa più importante, dobbiamo imparare a dedicare il giusto tempo ad ogni necessità. Quante mamme come me saltano un pasto per riuscire ad incastrare la lezione in piscina con la spesa per la famiglia Il primo prodotto, che non può mancare al mattino, è una fiala di Eleuterococco, chiamato anche Ginseng siberiano, la cui radice è usata in fitoterapia per le sue notevoli proprietà toniche e adattogene, in grado di migliorare la resistenza dell organismo agli attacchi esterni e adattarlo ai cambiamenti climatici e stagionali. L utilizzo della pianta è perciò indicato negli stati di stress e sovraffaticamento, nell astenia, nelle convalescenze, nell esaurimento psico-fisico, nella stanchezza, nella ipotensione, e quando è richiesta una maggiore capacità di rendimento nell attività sportiva o di concentrazione e di attenzione nello studio e durante la preparazione di esami. Ritengo fondamentale anche la Rodiola che io stessa uso. Questa pianta è da sempre utilizzata dalla medicina euroasiatica per la sua versatilità come tonico erbale. è stato dimostrato che la Una carenza di magnesio può provocare malfunzionamenti del sistema nervoso Rodiola, oltre ad essere un potente adattogeno in grado di ridurre gli stati di affaticamento mentale e fisico, favorisce il trasporto a livello cerebrale degli aminoacidi precursori dei neurotrasmettitori del buonumore. Ricordo l importanza di un integrazione di multivitaminici e multiminerali utili per contrastare la perdita di questi elementi durante l allattamento. Molto importante è un integrazione di Magnesio, spesso, infatti, è sottovalutata. Non tutti sanno che il magnesio è una sostanza assolutamente indispensabile per tutti gli esseri viventi. Nell organismo umano esso costituisce circa lo 0,05% del peso e si trova per il 70% nelle ossa e per il 30% nei tessuti molli. è fondamentale nel processo di metabolizzazione delle proteine e anche di altri minerali. Una carenza di magnesio può provocare malfunzionamenti del sistema nervoso, generando uno stato di tensione muscolare e nervosismo. Il fabbisogno medio di questo minerale è di circa 400 mg al giorno. Gli alimenti, che ne contengono di più, sono le verdure a foglia verde, i legumi, i cereali, mentre l unico frutto, che ne contiene percentuali rilevanti, è la banana. Non dobbiamo vergognarci, se qualche volta abbiamo bisogno di aiuto e vogliamo rivolgerci al medico o al farmacista di fiducia, facciamo parte dello stesso Club! 16 MAMMA E BAMBINO MAMMA E BAMBINO 17

10 E dopo il sole? Guida rapida all aftersun baby adeguato Care Mamme, eccoci di nuovo con l estate alle porte... Sole, caldo e voglia per i nostri bambini di giocare all aperto! Alle prese con la scelta del solare protettivo più appropriato ed indispensabile per i piccoli, ci dimentichiamo, il più delle volte, della crema doposole, che dovrebbe diventare più che un trattamento saltuario, una buona e sana abitudine dopo il bagnetto o la doccia serale. lo stress che la pelle subisce durante la giornata deve essere placato con l aftersun più adeguato Spesso, infatti, ci viene da pensare che il doposole sia utilizzato solo per lenire ed attenuare scottature fastidiose causate dal sole, ma non è solo quella la sua peculiarità. La parola d ordine è reidratare la pelle esposta al sole del giorno, ma anche esposta al vento, alla salsedine se si è al mare oppure al cloro se si passa la giornata in piscina: lo stress che la pelle subisce durante la giornata, quindi, deve essere placato con l aftersun più adeguato. La farmacia offre doposole rinfrescanti, vellutanti e leggeri con texture lattiginose, addirittura in spray, di rapido assorbimento, gradevoli per i bambini che non amano sentirsi appiccicosi. Viene proposto anche doposole a base di talco non talco, che non ostruisce i pori della pelle, ma che limita la sudorazione e rinfresca nelle serate più calde. Esistono, inoltre, creme doposole con texture un po più ricche, con azione lenitiva a base di attivi delicati e di sostanze grasse, che, stratificandosi sulla pelle, ostacolano l evaporazione dell acqua, limitando la disidratazione, utili per i bambini, che hanno una pelle tendenzialmente atopica ovvero molto delicata. Troviamo, infine, doposole che contengono antizanzare naturali, che fanno sì che i piccoli più appetibili siano a prova di zanzarina! Insomma, in tutti i casi, mamme, facciamo in modo che applicare il doposole diventi una piccola coccola per i nostri figli, dopo la fatica del gioco all aperto! a cura di CHIARA KRON MORELLI Farmacista MAMMA E BAMBINO 19

11 La chirurgia refrattiva a cura di ANDREA RUSSO // // Medico Chirurgo Oculista, Responsabile Centro Oculistico Bresciano Mai più occhiali e lenti a contatto grazie a nuove, sofisticatissime tecnologie La chirurgia refrattiva è quella branca dell oculistica che si occupa della rimozione di occhiali e lenti a contatto, mediante interventi chirurgici o esclusivamente laser (Figura 1). Oggigiorno, con la complicità di nuove sofisticatissime tecnologie quali il laser a femtosecondi (Figura 2), le richieste e le aspettative riguardo a tali procedure sono in costante incremento. In questo panorama, dalle straordinarie soddisfazioni da parte del medico e del paziente, è, tuttavia, necessario focalizzare alcuni aspetti chiave per meglio perseguire i risultati secondo le caratteristiche anagrafiche e lavorative dei pazienti. Varie sono, infatti, le tecniche a disposizione, ciascuna delle quali presenta peculiari vantaggi e criteri di selezione. Per i più giovani Per i pazienti più giovani, al di sotto dei anni (e comunque non più giovani di 20 anni, per una completa maturazione dell occhio), miopia, ipermetropia ed astigmatismo possono essere corretti con tecniche puramente laser della durata di pochi secondi (normalmente dai 15 ai 60 secondi per occhio). Tali interventi sono la PRK (cheratectomia fotorefrattiva) o la LASIK (Laser-ASsisted In situ Keratomileusis) a femtosecondi. La PRK, generalmente meno costosa della LASIK, è un intervento indicato per lo più nei difetti di lieve-media intensità e comporta un fastidio postoperatorio di qualche giorno con un ritorno alle normali attività quotidiane generalmente entro una settimana. Il completo Figura 1 Figura 2 recupero visivo avviene nel giro di qualche settimana, con una stabilizzazione in qualche mese. La LASIK con laser a femtosecondi è la recente rivoluzione nel campo (Figura 2). Abbinata ad un sofisticato sistema laser computerizzato, che separa i tessuti creando minuscole bollicine d aria, consente, generalmente, un ritorno alle attività lavorative quotidiane già il giorno successivo alla procedura. Permette, inoltre, il trattamento di difetti maggiori rispetto alla PRK, generalmente sino alle 10 diottrie. Entrambe le tecniche agiscono rimodellando la cornea, ossia la membrana trasparente più anteriore nell occhio (Figura 3), consentendo una perfetta focalizzazione delle immagini sulla retina con una qualità visiva uguale o superiore a quella ottenuta con gli occhiali o le lenti a contatto (se la retina lo consente, anche superiore ai 12/10). In caso di difetti di maggiore entità, per un maggiore rispetto dei tessuti oculari, si preferisce inserire all interno dell occhio minuscole lenti dette ICL (Implantable Collamer Lens) che risultano invisibili poiché posizionate dietro la pupilla (Figura 4). Tale procedura viene effettuata in sala operatoria dall oculista mediante una piccola incisione oculare ed ha una durata di 5-10 minuti per occhio e consente il recupero di un ottima visione già nel giro di qualche giorno. La durata dei suddetti trattamenti è a vita, salvo comparsa di cataratta in età avanzata o miopie patologiche con peggioramenti cronici del difetto. Figura 3 Figura 4 SIA PRK CHE LASIK agiscono rimodellando la cornea Per i meno giovani I pazienti di età superiore ai anni, oltre ai suddetti difetti (miopia, ipermetropia ed astigmatismo), presentano una riduzione della capacità accomodativa del cristallino, che tipicamente conduce alla presbiopia, ossia alla necessità di occhiali anche per leggere. In questo gruppo di pazienti, poiché la fisiologica funzione di messa a fuoco da parte del cristallino viene meno per motivi anagrafici, è possibile procedere alla correzione del difetto visivo agendo anche con la sostituzione del cristallino stesso, proprio come avviene con l intervento di cataratta (l intervento più praticato al mondo). Questa procedura, effettuata mediante microchirurgia in sala operatoria, consente all oculista di inserire un nuovo cristallino artificiale del potere desiderato in maniera tale da compensare il difetto visivo del paziente, qualsiasi esso sia. Inoltre con i cristallini artificiali di ultima generazione è possibile correggere nello stesso tempo anche la presbiopia grazie alla multifocalità di tali microlenti artificiali. Tutte le tecniche descritte sono completamente indolori, previa somministrazione di poche gocce di anestetico topico (goccine di collirio). Come procedere Una valutazione pre-operatoria da parte di un oculista esperto in chirurgia refrattiva è di fondamentale importanza per una serena scelta dell intervento più indicato. La sofisticatissima tecnologia a disposizione deve essere, infatti, criticamente discussa tra il paziente e l oculista, che valuterà la fattibilità della correzione consigliando il paziente secondo le sue particolari necessità. Un corretto comportamento post-operatorio da parte del paziente, secondo le precise istruzioni dell oculista, completa il percorso per un perfetto risultato visivo. 20 PARLA LO SPECIALISTA PARLA LO SPECIALISTA 21

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa

50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa 50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa Gruppi di N Domanda Risposta argomenti Sintomi 1. Ho 52 anni e sono iperteso. Ultimamente vedo meno bene e l ottico mi ha prescritto degli occhiali.

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol?

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol? alcol Qual è la dimensione del problema? L alcol è una sostanza tossica per la quale non è possibile identificare livelli di consumo sicuri, anche a causa delle differenze individuali legate al metabolismo

Dettagli

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Enrico Ghidoni Arcispedale S.Maria Nuova, UOC Neurologia, Laboratorio di Neuropsicologia, Reggio Emilia La situazione psicologica dei bambini

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 7. alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 53 7. Bevande alcoliche: se sì, solo in quantità controllata 1. DEFINIZIONE DI UNITÀ ALCOLICA (U.A.) Una Unità Alcolica (U.A.) corrisponde

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli