Webinar: Come esportare prodotti eno-gastronomici negli Stati Uniti. Organizzato dalla: Italy-America Chamber of Commerce Southeast

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Webinar: Come esportare prodotti eno-gastronomici negli Stati Uniti. Organizzato dalla: Italy-America Chamber of Commerce Southeast"

Transcript

1 Webinar: Come esportare prodotti eno-gastronomici negli Stati Uniti Organizzato dalla: Italy-America Chamber of Commerce Southeast Miami, 11 Maggio 2010

2 Indice - Avv. Christine Humphrey, C. Humphrey & Associates, P.A. Legge Federale Statunitense sui Prodotti Alimentari e Regolamenti alle Importazioni - Gabriel Rodriguez, Presidente, A Customs Brokerage Importare Prodotti Agro-Alimentari Alimentari negli Stati Uniti - Ruth Parry, Senior Import Specialist, U.S. Customs & Border Protection Quote e Tasse di Importazione - Dennis Salfrank, Ufficiale per la Sorveglianza alle Importazioni, United States Department of Agriculture (USDA) / Food Safety & Inspection Service (FSIS) Come Importare Carne, Pollame & Prodotti all Uovo negli U.S.A. - Piero Trinchero, Proprietario, Vigneti d Italia La Parola all Esperto

3 Introduzione Legge Federale Statunitense sui Prodotti Alimentari e Regolamenti alle Importazioni 11 Maggio 2010

4 Tema Odierno Requisiti generali che le Agenzie e le Dogane Statunitensi si aspettano che produttori, distributori e spedizionieri (domestici e stranieri) implementino per la salvaguardia,, la sicurezza e l ambiente Come le Agenzie Federali regoleranno il vostro prodotto alimentare negli U.S.A. e nel varcare il confine U.S.A. Questioni speciali che le altre agenzie governative potrebbero sollevare per certi prodotti alimentari ed importazioni Atto sulla Sicurezza della Salute Pubblica e sulla Preparazione e Risposta al Bioterrorismo del 2002 (Bioterrorism Act) Le vostre responsabilita (davvero minime ed elementari)

5 Quali sono le Agenzie Federali? U.S. Food and Drug Administration (FDA) Cibi, farmaci, prodotti medicinali biologici, apparecchiature mediche, cibi e farmaci di origine animale, cosmetici ed apparecchiature elettroniche che emettono radiazioni U.S. Department of Agriculture (USDA) Carne (bovina e pollame), prodotti contenenti carne, uova, pesticidi per piante U.S. Fish and Wildlife Service (USFW) Specie maggiormente in via d estinzione National Marine Fisheries Service (NFMS) Environmental Protection Agency (EPA)

6 La FDA regola prodotti alimentari, tra cui: Cibi in scatola a basso tasso di acidita` ` ( LACF( LACF ) ) e Cibi acidificati (AF) Prodotti Ittici Acqua e Succhi Integratori Alimentari Latte in Polvere per Bambini Latte Frutta e Verdura Formaggi

7 Prodotti/Processi Approvati in via Preventiva Cibi MOLTO LIMITATI Vengono applicati solo a: Integratori Alimentari (Nuovi Ingredienti Alimentari (dopo il 1994)) Latte in polvere per bambini (formula nutrizionale) Coloranti certificati Additivi alimentari che non sono generalmente riconosciuti come sicuri (attraverso un processo di petizione) LACF ed AF (attraverso( il completamento di un processo programmato della struttura produttiva)

8 LACF Registrazione dei Produttori di Cibi in scatola a basso tasso di acidita` ` ( LACF( LACF ) ) e di Prodotti Acidificati Registrazione dell Impianto di Produzione Relativamente semplice Gratuito,, ma causa ritardi nelle procedure Solo in formato cartaceo (non ancora elettronico) ph>4.6 Aw>0.85 // ph ridotto a <4.6 Oltre alla registrazione dell Atto sul Bioterrorismo

9 Prodotti Ittici e Succhi H.A.C.C.P. HACCP = Hazard Analysis and Critical Control Points (Analisi dei Rischi e Punti Critici di Controllo) Richiesta per chi effettua lavorazione di pescame e succhi Con Lavorazione di Generi Alimentari i regolamenti HACCP si riferiscono ad una serie molto ampia di attivita` ` (incluse( confezionamento ed etichettatura) Si applica a trasformatori statunitensi e non La FDA richiede che gli importatori statunitensi verifichino che i loro fornitori esteri stiano implementando gli HACCP

10 Frutta e Verdura La FDA preferisce esercitare la propria attivita` ` di regolamentazione assicurandosi che le strutture di coltivazione straniere implementino i GMPs, gli HACCP quando richiesti e le Buone Pratiche Agriculturali (GAPs) Le GAPs della FDA non sono obbligatorie sono delle linee guida, sebbene la FDA le consideri spesso come requisiti normativi

11 Conformita` dell etichetta etichetta La legge degli Stati Uniti richiede che su quasi tutte le etichette di prodotti alimentari compaiano informazioni quali: Dichiarazione d identita` Informazioni nutrizionali Descrizione degli ingredienti Peso netto o quantita` Nome ed indirizzo del produttore, distributore o imballatore La presenza di errori sull etichetta puo` essere motivo di detenzione del prodotto e sono facili da identificare attraverso l analisi visiva Gli elementi aggiuntivi del prodotto fanno parte dell etichetta etichetta (Es. Omaggi)

12 Permessi del Servizio Veterinario USDA I Permessi del Servizio Veterinario USDA sono richiesti per prodotti di derivazione animale o prodotti che sono venuti a contatto con materiali d origine animale prima di essere importati (i permessi sono richiesti on-line ) Si applicano ai prodotti caseari (eccetto burro e formaggio) ) ed alla carne, inclusi tortini di carne e cibi preparati L importatore chiede il permesso in maniera ordinaria prima di importare tali prodotti I Permessi del Servizio Veterinario USDA hanno il fine di difendere dalle malattie diffuse nei paesi d origine dei prodotti

13 Atto contro il Bioterrorismo - BTA L Atto contiene: 5 Titoli Responsibilita` dell FDA FDA: Titlo III Sottotitolo A (Sicurezza( dei Cibi) Sezione 303 Detenzione Sezione 305 Registrazione Sezione 306 Gestione dei Record Sezione 307 Notifica Preventiva Sottotitolo B (Fornitura( di Farmaci)

14 Atto contro il Bioterrorismo - BTA Include: Tutti i cibi che,, come afferma la FDA, vengono importati o sono offerti per l importazione negli Stati Uniti Include il mangime per animali Rappresenta approssimativamente 2,500 classificazioni tariffarie Include le seguenti tipologie: Consumo In entrata IT, TE e Carnets FTZ Consegna Espressa Consolidata, Sezione 321 Informale/Walk /Walk-up Posta Internazionale

15 Atto contro il Bioterrorismo - BTA La mancata registrazione e` un atto proibito La BTA richiede che i prodotti alimentari siano trattenuti al porto d entrata a meno che la FDA non disponga la loro rimozione a spostamento in una struttura sicura Mancata Notifica Preventiva Se non e` data una notifica adeguata, ai prodotti alimentari potrebbe essere negato l ingresso e questi potrebbero essere trattenuti finche` ` non venga data un adeguata notifica Carichi Misti o Consolidati devono rimanere intatti Per entrambe le provisioni: La FDA puo` intraprendere azione civile e penale contro una parte che non registra Qualsiasi persona coinvolta nella violazione puo` essere radiata dalla BTA

16 Atto contro il Bioterrorismo - BTA Notifica Preventiva (PN) Linee guida di mitigazione da parte della dogana rilasciate per le violazioni della PN Creazione e Mantenimento dei Record relativi ai prodotti alimentari Definizione di Trasportatore Si riferisce ad aziende che non prendono mai possesso dei beni secondo la guida dell FDA

17

18 Importare Prodotti Agro-Alimentari Alimentari negli Stati Uniti

19 A Customs Brokerage, Inc. Licensed Customs House Brokerage Firm Fondata 32 anni fa a Miami, Florida. La nostra azienda assiste esportatori ed importatori italiani nello sdoganamento di prodotti commerciali negli Stati Uniti. Questo processo include la preparazione della documentazione, il calcolo delle tariffe e delle tasse d importazione e le comunicazioni tra importatore/esportatore e le agenzie governative. Certificata dall ABI, Permesso Nazionale dell RLF, C- TPAT, Spedizioniere Autorizzato, NVOCC.

20 Requisiti Fondamentali Esportazione Tutte le fatture commerciali e le liste della merce devono essere scritte in maniera chiara, in lingua INGLESE. Le Fatture Commerciali e le Liste della merce devono contenere una descrizione dettagliata di ogni articolo della merce contenuta in ogni singolo pacco. Ogni pacco dev essere marchiato e numerato in modo da essere identificato con il corrispondente marchio e numero sulla fattura. Tutti i prodotti devono essere marchiati in maniera leggibile, in modo da poter identificare la nazione di provenienza.

21 Requisiti Fondamentali Esportazione (Continua) Mettersi in regola con tutti i requisiti previsti dalle leggi speciali degli Stati Uniti, che possano essere applicate al determinato tipo di prodotto, come le leggi riguardanti Prodotti Alimentari, Cosmetici, Bevande Alcoliche, Apparecchiature Mediche, ecc. Osservare alla lettera le istruzioni relative a: fatturazione, imballaggio, marchi, etichette, ecc., come indicate dal cliente statunitense.

22 Cosa vi dovreste chiedere In qualita` di produttore/esportatore, devo essere registrato presso qualche agenzia governativa come l FDA (Food & Drug Administration) quando esporto negli U.S.A.? Il mioclienteattualeo potenziale e` autorizzato ad importare il mio prodotto? Il produttore/esportatore o importatore e` il soggetto responsabile di presentare la notifica preventiva all FDA, 24 ore prima della partenza della merce dal porto d origine? Il mio prodotto e` soggetto a anti dumping/imposte compensative?

23 OGA (ALTRE AGENZIE GOVERNATIVE) L esportatore dovrebbe accertarsi che l importatore statunitense abbia fornito le adeguate informazioni da comunicare riguardo l imballaggio, l etichettarura, ecc., e che abbia preso gli adeguati accorgimenti relativi all ingresso della merce negli USA. (http://www.usda.gov/wps/portal/usda/usdahome?navtype=su&navid=food_nutrition) (http://www.usda.gov/wps/portal/usda/usdahome?navtype=su&navid=agriculture) Formaggio, Latte Frutta, Verdura, Nocciole Carne Piante Pollame FDA (Food & Drug Administration) (http://www.fda.gov/food/default.htm) (http://www.fda.gov/cosmetics/default.htm) (http://www.fda.gov/medicaldevices/default.htm) (http://www.fda.gov/drugs/default.htm) Prodotti Alimentari Cosmetici Apparecchiature Mediche Medicinali

24 OGA (ALTRE AGENZIE GOVERNATIVE) CSPSC (Consumer Product Safety Commission) BTAF (Bureau Alcohol Tobacco & Firearms) FCC (Federal Communication Commission) FWS (Fish & Wildlife Service)

25 Esportatori/ Importatori Incoterms Incoterms: 13 definizioni standard di termini comunemente utilizzati nelle spedizioni e scambi, che coprono argomenti quali controllo dei beni e responsabilita` finanziarie come il pagamento dell assicurazione sulla merce ed I carichi. 13 Incoterms EXW: EX Works FCA: Free Carrier FAS: Free Alongside Ship FOB: Free On Board CFR: Cost and Freight CIF: Cost, Insurance and Freight CPT: Carriage Paid To CIP: Carriage and Insurance Paid to DAF: Delivered At Frontier DES: Delivered Ex Ship DEQ: Delivered Ex Quay DDU: Delivered Duty Unpaid DDP: Delivered Duty Paid ESEMPIO: Se dei beni sono venduti DDP (Door Delivery Duties Paid), l esportatore dovra` coprire le spese d esame ed immagazzinamento sostenute dall agenzia governativa?

26 ISF (Importer Security Filing) Import Security Filing (ISF) e` un nuovo regolamento divenuto effetivo il 26 Gennaio Il suo pieno rafforzamento ebbe inizio un anno dopo, il 26 Gennaio Gli importatori sono responsabili di transmettere le informazioni alla dogana 24 ore prima dell arrivo della merce. L ISF richiede una garanzia per rendere sicura la transazione. Un importatore puo` scegliere tra l invio di queste informazioni attraverso un collegamento approvato dalla dogana, come ABI o AMS, e la nomina di un agente che le trasmetta. Numero dell importatore Nome ed Indirizzo del Venditore Nome ed Indirizzo dell acquirente Nome del Consegnatario Nome ed Indirizzo del produttore Destinatario Paese d Origine Numero Tariffario Luogo di Deposito Nome ed Indirizzo del Consolidatore

27 Processo d Importazione Quando ha luogo una transazione tra un importatore ed un esportatore, viene emessa una fattura. Viene prodotta una documentazione, consistente dei seguenti elementi: Fattura Commerciale Lista della Merce Certificato d Origine Permesso (se richiesto) ISF (Importer Security Filing) Trasportatore, Importatore, Spedizioniere ed Agente Doganale dovrebbero collaborare per ottenere tutte le informazioni necessarie e poi fornirle a chi e` responsabile del trasmettere i dettagli dell ISF alla dogana statunitense prima di caricare il container sull imbarcazione nel porto d origine.

28 Processo d Importazione (Continua) Bill of Lading (Bolla d Accompagnamento) Richiesta di Garanzia Tutte le importazioni, entrino queste via aerea, mare o terra, richiedono che l importatore fornisca una Garanzia. L importatore ha l opzione di usare una singola Garanzia d ingresso per ogni spedizione, o di acquistare un Garanzia annuale. FDA, Bureau Alcohol Tobacco & Firearms richiedono che tutte le spedizioni siano garantite per un valore 3 volte superiore il valore commerciale della merce. *La Garanzia annuale rispetta i requisiti dell ISF (Importer Security Filing).

29 Processo d Importazione (Continua) Al momento dell arrivo, presentazione della documentazione alla dogana statunitense. Sdoganamento totale del carico. Consegna alla destinazione finale.

30 Processo d Ingresso Documentazione Completa fornita all Agente Doganale Registrazione Adeguata con le OGA (Altre Agenzie Governative). FDA Bureau of Alcohol Tobacco & Firearms Fish & Wildlife Service Osservanza: Etichetta, Marchio, Diritti di Proprieta` intellettuale. Sdoganamento della merce alla dogana e con le Altre Agenzie Governative (FDA, BATF ed ogni altro servizio).

31 FDA (Food Drug Administration) TRATTENUTA FDA Nonostante una spedizione sia trattenuta, questa puo` essere trasportata in un magazzino all interno del Porto Distrettuale locale. La merce puo` essere scaricata, sebbene debba essere tenuta in una zona del magazzino separata dall altra merce. I pacchi non possono essere manomessi, pertanto non possono essere aperti; la merce non puo` essere venduta o distribuita. REVISIONE dell FDA o ESAME dell FDA La FDA potrebbe richiedere la documentazione per la revisione. Poi eventualmente anche un esame fisico nel magazzino nel distretto locale del porto d arrivo. MAY PROCEED (AUTORIZZAZIONE ALL INGRESSO) DA PARTE DELLA FDA La FDA rilascia la merce, che puo` essere venduta o distribuita.

32 Conclusione In conclusione, il processo d importazione di prodotti commerciali negli U.S.A. potrebbe risultare complicato a causa dei requisiti, delle procedure e dei rapporti da intrattenere contemporaneamente con tutte le varie agenzie governative, per ogni carico di merce. A Customs Brokerage, Inc. e` in grado di assistere la tua azienda ad effettuare importazioni ed esportazioni negli Stati Uniti.

33 Contatti A Customs Brokerage, Inc N.W. 84 th Avenue Doral, FL Tel # Fax # Website

34 Ms. Ruth Parry Senior Import Specialist United States Customs and Border Protection

35 COME IMPORTARE CARNE, POLLAME & PRODOTTI ALL UOVO NEGLI U.S.A. Dennis Salfrank Ufficiale per la Sorveglianza alle Importazioni Una panoramica sul processo d equivalenza, attivita` di sorveglianza/collegamento ed iniziative di difesa dei prodotti alimentari

36 Introduzione Sicurezza Alimentare ed Attivita` d Ispezione (FSIS) Responsabile per la salute pubblica Regola le importazioni di carne, pollame e prodotti all uovo, cosi` come di prodotti alimentari animali non modificati.

37 Leggi e Regolamenti degli U.S.A. Atto Federale sull Ispezione della Carne Atto sull Ispezione del Pollame Atto sull Ispezione dei Prodotti all Uovo Emendato UGUALE A Equivalente

38 Idoneita` del Paese Estero I Paesi Idonei sono pubblicati sul Codice dei Regolamenti Federali 9 CFR per la carne 9 CFR per il pollame 9 CFR per i prodotti all uovo Sistemi d ispezione equivalenti del paese estero certificano gli stabilimenti individuali d esportazione

39 Ingresso negli Stati Uniti Carne, Pollame & Prodotti all uovo in ingresso negli Stati Uniti sono in genere trasportati nei seguenti modi: Nave Portacontainer Nave da Carico Spedizione Aerea Autocarro Autotreno

40 Ingresso negli Stati Uniti L importatore deve notificare l ingresso al Customs and Border Protection (CBP) degli U.S.A. L agente CBP completa i controlli agricoli per i prodotti ad ingresso limitato (secondo i requisiti dell APHIS - Animal and Plant Health Inspection Service). Rilascio del carico all FSIS per la re-ispezione (requisiti di salute pubblica).

41 Re-ispezione dei prodotti importati da parte dell FSIS Il personale d ispezione alle importazioni controlla: Idoneita` del Paese Estero Certificazione dello Stabilimento Estero Che il carico sia accompagnato da un adeguato certificato di salute del Paese estero Modulo di richiesta e Rapporto dell Ispezione (FSIS ) preparati dall Importatore/Agente/Broker

42 Re-ispezione delle Importazioni da parte dell FSIS La FSIS re-ispeziona il 100% dei carichi di carne, pollame e prodotti all uovo importati.

43 Re-ispezione delle Importazioni da parte dell FSIS Tutti i carichi sono re-ispezionati per verificare Documenti certificativi adeguati Danni nel corso del transporto Etichettatura adeguata Condizioni generali della merce Il conteggio dei pallet Presenza di residui chimici

44 Re-ispezione da parte dell FSIS I prodotti quali carne e pollame che passano la re-ispezione sono marchiati con l Official Mark of Inspection * (marchio ufficiale d ispezione) e possono entrare in commercio negli U.S.A. *Fatta eccezione per i prodotti Canadesi

45 Re-ispezione delle Importazioni da parte dell FSIS Ogni scatola/contenitore di carne, pollame e prodotti all uovo importati, non giudicati conformi ai requisiti statunitensi, sono marchiati con il seguente: (INGRESSO RIFIUTATO NEGLI STATI UNITI)

46 FSIS Import Surveillance Liaison Officers Attualmente sono presenti 20 uffici ISLO nei Porti d Ingresso principali. Collegano la fase d ingresso negli U.S.A. e la reispezione operata dal personale di controllo alle importazioni dell FSIS. Da` maggiore consapevolezza del ruolo rivestito dall FSIS nelle procedure d ispezione delle importazioni (Operatori di Settore ed Ufficiali Governativi.)

47 Requisiti Aggiuntivi dell FSIS Piccoli Quantitativi L FSIS richiede che tutta la carne, il pollame ed i prodotti all uovo processati, anche quando utilizzati in piccoli quantitativi come ingredienti di altri prodotti, siano prodotti in uno stabilimento approvato, in un Paese considerato idoneo. Meno del 2% di carne cotta o altre parti della carcassa (Applicabile alla carne di maiale importata dall Italia Limitato dall APHIS)

48 Requisiti Aggiuntivi dell FSIS Campioni per Esami di Laboratorio, Ricerche, Test d Analisi, o Esposizioni Fieristiche L importatore deve inviare una Notifica d Intenti (Form ) ed una copia del certificato di salute. Il certificato di salute non e` richiesto per i campioni di pollame e prodotti all uovo. Non ha il dovere di recarsi presso una I-house per la re-ispezione. Non puo` superare le 50 libre per carne, pollame e uova secche, e le 30 libre per le uova liquide o congelate Deve rispettare tutti i requisiti dell APHIS I prodotti destinati al consumo sono considerati merce di scambio e sono soggetti a re-ispezione da parte della FSIS

49 Fonti Sito Web degli Affari Internazionali FSIS ional_affairs/index.asp Manuale delle Procedure d Importazione

50 Contatti Ufficio Per gli Affari Internazionali Divisione Ispezione alle Importazioni (202)

51 La Parola all Esperto Piero Trinchero, Vigneti d Italia

52 Per eventuali chiarimenti ed ulteriori informazioni contattare l ufficio commerciale della IACC Italy-America Chamber of Commerce Southeast T Grazie per l attenzione!

Esportare prodotti alimentari negli Stati Uniti d America (USA)

Esportare prodotti alimentari negli Stati Uniti d America (USA) Esportare prodotti alimentari negli Stati Uniti d America (USA) Premesse esportazione prodotti agroalimentari Negoziati in corso per Accordi bilaterali UE USA (tutela DOP e IGP, riconoscimento attività

Dettagli

Cfr (1) Termine internazionale: Cost and freight. Termine italiano: Costo e nolo.

Cfr (1) Termine internazionale: Cost and freight. Termine italiano: Costo e nolo. Cfr (1) Termine internazionale: Cost and freight. Termine italiano: Costo e nolo. il venditore deve sopportare tutte le spese necessarie per trasportare la merce fino al porto di destinazione convenuto.

Dettagli

INFORMAZIONI RIGUARDANTI IL PREAVVISO DI SPEDIZIONI DI PRODOTTI ALIMENTARI IMPORTATI

INFORMAZIONI RIGUARDANTI IL PREAVVISO DI SPEDIZIONI DI PRODOTTI ALIMENTARI IMPORTATI PROTEZIONE DELLE FORNITURE DI PRODOTTI ALIMENTARI NEGLI STATI UNITI FDA U.S. Food and Drug Administration Ministero della Sanita e dei Servizi Sociali degli Stati Uniti INFORMAZIONI RIGUARDANTI IL PREAVVISO

Dettagli

A. INTRODUZIONE B. REGISTRAZIONE

A. INTRODUZIONE B. REGISTRAZIONE CONSULTAZIONE DOCUMENTAZIONE ESTERA La nuova legge anti-bioterrorismo in U.S.A. Public Health Security and Bioterrorism Preparedness and Response Act of 2002 A. INTRODUZIONE 1. Il 23 gennaio 2002 il Congresso

Dettagli

Implicazioni del Bioterrorist Act sulle esportazioni italiane negli USA

Implicazioni del Bioterrorist Act sulle esportazioni italiane negli USA Implicazioni del Bioterrorist Act sulle esportazioni italiane negli USA Con l emanazione del Bioterrorist Act in materia di salute pubblica e bioterrorismo, il Congresso degli Stati Uniti ha imposto significative

Dettagli

ALLA&associates,inc. p.c.

ALLA&associates,inc. p.c. COME ESPORTARE DALL ITALIA PRODOTTI ALIMENTARI E ALCOLICI NEGLI STATI UNITI D AMERICA Daniela Morrison 1 Per gli italiani che vivono all estero è sempre piacevole trovare in un angolo di America un prodotto

Dettagli

1. LA LOGISTICA AZIENDALE

1. LA LOGISTICA AZIENDALE 1. LA LOGISTICA AZIENDALE 1.1. Definizione pag. 3 1.2. L evoluzione: da disciplina militare ad attività aziendale pag. 4 1.3. Il valore strategico della logistica nei piani dell azienda e la sua trasversalità

Dettagli

DC COOLING Alternative cooling solutions

DC COOLING Alternative cooling solutions Norma interna di riferimento, per le condizioni di trasporto di materiali DC COOLING SRL da elencare in offerta, conferma d ordine e fattura Per evitare e chiarire malintesi in merito alle responsabilità

Dettagli

INFORMAZIONI RELATIVE ALLA REGISTRAZIONE DI IMPRESE CHE OPERANO NEL SETTORE ALIMENTARE

INFORMAZIONI RELATIVE ALLA REGISTRAZIONE DI IMPRESE CHE OPERANO NEL SETTORE ALIMENTARE PROTEZIONE DELLE FORNITURE DI PRODOTTI ALIMENTARI NEGLI STATI UNITI FDA U.S. Food and Drug Administration Ministero della Sanita e dei Servizi Sociali degli Stati Uniti INFORMAZIONI RELATIVE ALLA REGISTRAZIONE

Dettagli

COMAR Scarl. Sommario. COstruzioni Mose ARsenale Scarl IMBALLAGGIO E SPEDIZIONE DELLE FORNITURE. pag. 2 di 14

COMAR Scarl. Sommario. COstruzioni Mose ARsenale Scarl IMBALLAGGIO E SPEDIZIONE DELLE FORNITURE. pag. 2 di 14 pag. 2 di 14 Sommario 1. TERMINI DI CONSEGNA INCOTERMS 2000... 3 1.1. Free Carrier, (FCA)... 3 1.2. Delivered Duty Unpaid (D.D.U.)... 3 1.3. Delivered Duty Paid (D.D.P.)... 3 1.4. Costi che sono a carico

Dettagli

PAVIA & HARCOURT LLP

PAVIA & HARCOURT LLP PAVIA & HARCOURT LLP Iniziative MACFRUIT 2005 Cesena, 7 Maggio 2005 IL MERCATO AMERICANO PER GLI PRODOTTI ALIMENTARI LE SUE OPPORTUNITA LA SUA REGOLAMENTAZIONE LA DISTRIBUZIONE I. MERCATO AMERICANO E LE

Dettagli

Area di specializzazione in tecnico del commercio estero. A cura di: Gloria Feltrin

Area di specializzazione in tecnico del commercio estero. A cura di: Gloria Feltrin Area di specializzazione in tecnico del commercio estero A cura di: Gloria Feltrin Il trasporto internazionale Trasporti Prima funzione aziendale marginale Oggi ruolo sempre più importante e decisivo anello

Dettagli

Logistica integrata. Logistica Internazionale Tariffe doganali, prezzo e incoterms

Logistica integrata. Logistica Internazionale Tariffe doganali, prezzo e incoterms Logistica integrata Logistica Internazionale Tariffe doganali, prezzo e incoterms Tra le fonti: Chopra & Meindl, Supply chain management strategy, planning, and operation Il prezzo di vendita Costi Generali

Dettagli

I TERMINI DI RESA DELLE MERCI (INCOTERMS)

I TERMINI DI RESA DELLE MERCI (INCOTERMS) I TERMINI DI RESA DELLE MERCI (INCOTERMS) Stefano Linares, Linares Associates PLLC - questo testo è inteso esclusivamente per uso personale e non per una distribuzione commerciale. Eventuali copie dovranno

Dettagli

Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali

Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali I testi ed i commenti riportati nelle schede che seguono, ancorché frutto di attenta analisi e valutazione devono intendersi forniti senza alcuna responsabilità. Copyright riservato, è vietata ogni riproduzione

Dettagli

GLI INCOTERMS CONDIZIONI DI CONSEGNA NEI CONTRATTI DI COMPRAVENDITA. Silvia Ceraolo IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA ART. 1470

GLI INCOTERMS CONDIZIONI DI CONSEGNA NEI CONTRATTI DI COMPRAVENDITA. Silvia Ceraolo IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA ART. 1470 GLI INCOTERMS CONDIZIONI DI CONSEGNA NEI CONTRATTI DI COMPRAVENDITA Silvia Ceraolo IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA ART. 1470 La vendita è il contratto che ha per oggetto il trasferimento della proprietà

Dettagli

Condizioni di resa della merce e regolamento del prezzo nei contratti mercantili

Condizioni di resa della merce e regolamento del prezzo nei contratti mercantili PAGAMENTI INTERNAZIONALI Condizioni di resa della merce e regolamento del prezzo nei contratti mercantili Dott. Sergio Omobono Urbino, 17 novembre 2010 La fattura pro forma La fattura proforma e' un documento

Dettagli

La rintracciabilità nell ambito delle certificazioni di qualità e le attestazioni di origine. Dott. Agr. Lorenzo Moretti

La rintracciabilità nell ambito delle certificazioni di qualità e le attestazioni di origine. Dott. Agr. Lorenzo Moretti La rintracciabilità nell ambito delle certificazioni di qualità e le attestazioni di origine Dott. Agr. Lorenzo Moretti QUALITÀ IN EUROPA Merceologica Nutrizionale Ambientale Di origine Igienico-sanitaria

Dettagli

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA. Stati Uniti d America

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA. Stati Uniti d America DATI GENERALI Capitale: Washington Lingua ufficiale: inglese Valuta: dollaro statunitense (US Dollar) Fuso orario: UTC da -5 a -10 Prefisso telefonico: + 1 Codice paese: USA Festività: 1 e 20 gennaio;

Dettagli

GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE

GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE Norme e regolamenti Contratti Diritto e Giurisdizione Termini di consegna Termini di pagamento, finanziamenti, assicurazioni Documentazione Confezionamento NORME

Dettagli

INDICE - SOMMARIO PRESENTAZIONE... V

INDICE - SOMMARIO PRESENTAZIONE... V INDICE - SOMMARIO PRESENTAZIONE... V CAPITOLO I I CONTRATTI INTERNAZIONALI IN GENERALE 1.1 Premessa... 1 1.2 La redazione dei contratti internazionali ed i problemi che essa comporta... 2 1.3 La determinazione

Dettagli

Il passaggio del rischio nella vendita, le clausole INCOTERMS

Il passaggio del rischio nella vendita, le clausole INCOTERMS Milano, 18 giugno 2007 Il passaggio del rischio nella vendita, le clausole INCOTERMS In un contratto di compravendita, una delle principali obbligazioni del venditore è quella di consegnare la cosa al

Dettagli

ESPORTARE IN. Strategie e dinamiche vincenti. Venezia, 13.ott.15. Relatore: dott. Alessandro Maggio

ESPORTARE IN. Strategie e dinamiche vincenti. Venezia, 13.ott.15. Relatore: dott. Alessandro Maggio ESPORTARE IN Strategie e dinamiche vincenti Venezia, 13.ott.15 Relatore: dott. Alessandro Maggio USA E EU A CONFRONTO Quando si parla del mercato USA. Ø con quasi 10ml di km2 è il 4 Paese per dimensione

Dettagli

il mercato dei prodotti agroalimentari negli S T A T I U N I T I

il mercato dei prodotti agroalimentari negli S T A T I U N I T I (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) il mercato dei prodotti agroalimentari negli S T A T I U N I T I 1 R e g n o U n i t o G i a p p o n e G e r m a n i a S t a t i U n i t i S v i z z e r a F

Dettagli

Programmi di verifica dei fornitori stranieri per gli importatori di alimenti per l uomo e gli animali

Programmi di verifica dei fornitori stranieri per gli importatori di alimenti per l uomo e gli animali Informazioni sulla FSMA (Legge per la modernizzazione della sicurezza alimentare) Programmi di verifica dei fornitori stranieri per gli importatori di alimenti per l uomo e gli animali Riepilogo/sommario

Dettagli

Patrizia Giuliotti Delegato Commerciale. CNA Roma e Lazio 18 gennaio 2013

Patrizia Giuliotti Delegato Commerciale. CNA Roma e Lazio 18 gennaio 2013 FARE BUSINESS CON IL CANADA Patrizia Giuliotti Delegato Commerciale AMBASCIATA DEL CANADA CNA Roma e Lazio 18 gennaio 2013 Agenda Ambasciata del Canada in Italia Perché il Canada Rapporti commerciali Canada

Dettagli

IL SISTEMA DOGANALE NEGLI USA

IL SISTEMA DOGANALE NEGLI USA IL SISTEMA DOGANALE NEGLI USA 1. Le Autorità Doganali Statunitensi 2. I soggetti autorizzati ad importare merci negli USA 3. I documenti necessari all importazione 4. La definizione del Paese d'origine

Dettagli

Alessandro Fichera 2001 http://web.tiscalinet.it/fichera

Alessandro Fichera 2001 http://web.tiscalinet.it/fichera Il trasporto è il mezzo di collegamento più importante tra gli operatori economici. In ottica di globalizzazione questo assume un aspetto fondamentale per la movimentazione delle merci. Il trasporto deve

Dettagli

BIELLA 27 gennaio 2014. Road show - Internazionalizzazione

BIELLA 27 gennaio 2014. Road show - Internazionalizzazione BIELLA 27 gennaio 2014 Road show - Internazionalizzazione 1 3 4 6 8 9 13 18 22 Nota Metodologica Principali prodotti export e Paesi acquirenti del Piemonte Focus Biella Documenti e formalità per le cessioni

Dettagli

ESPORTARE NEGLI STATI UNITI

ESPORTARE NEGLI STATI UNITI ESPORTARE NEGLI STATI UNITI Disclaimer: Avendo questa guida carattere meramente introduttivo ed informativo, e non volendosi in alcun modo sostituire all attivitá di consulenza giuridico economica di un

Dettagli

Le Filippine, in quanto Stato membro e cofondatore

Le Filippine, in quanto Stato membro e cofondatore Le Filippine, in quanto Stato membro e cofondatore dell Organizzazione Mondiale del Commercio, aderiscono alla World Custom Organisation e adottano il sistema armonizzato SITC di classificazione delle

Dettagli

PADOVA 2 dicembre 2014. Road show per l internazionalizzazione

PADOVA 2 dicembre 2014. Road show per l internazionalizzazione PADOVA 2 dicembre 2014 Road show per l internazionalizzazione 1 3 Nota Metodologica 4 6 8 9 Principali prodotti export e Paesi acquirenti del Veneto Focus Padova Documenti e formalità per le cessioni intracomunitarie

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

BARI 12 febbraio 2014. Road show per l internazionalizzazione

BARI 12 febbraio 2014. Road show per l internazionalizzazione BARI 12 febbraio 2014 Road show per l internazionalizzazione 1 3 4 6 8 9 14 19 Nota Metodologica Principali prodotti export e Paesi acquirenti della Puglia Focus Bari Documenti e formalità per le cessioni

Dettagli

SOMMARIO. 1. Le assicurazioni trasporti

SOMMARIO. 1. Le assicurazioni trasporti SOMMARIO 1. Le assicurazioni trasporti 1.1. Introduzione... 4 1.2. I principi fondamentali delle Assicurazioni... 5 1.2.1 Il rischio: definizione, esistenza, cessazione... 5 1.2.2 Il rischio putativo...

Dettagli

LINEE GUIDA PER ESPORTARE IN RUSSIA

LINEE GUIDA PER ESPORTARE IN RUSSIA LINEE GUIDA PER ESPORTARE IN RUSSIA Per tutte le esportazioni dall Italia alla Russia, i documenti accompagnatori richiesti sono: AWB (lettera di vettura), Fattura (originale + 1 copia) in lingua inglese,

Dettagli

Leoncini & Associati Srl BROKER DI ASSICURAZIONI

Leoncini & Associati Srl BROKER DI ASSICURAZIONI TRASPORTI - Incoterms In ogni azienda di produzione vi è la necessità di trasferire i beni prodotti nei luoghi in cui avverrà la distribuzione per il consumo, oppure presso altra sede per una successiva

Dettagli

LINEE GUIDA PER ESPORTARE FOOD & WINE IN GIAPPONE

LINEE GUIDA PER ESPORTARE FOOD & WINE IN GIAPPONE LINEE GUIDA PER ESPORTARE FOOD & WINE IN GIAPPONE 1 DHL Express (Italy) s.r.l. Marketing 062014 LINEE GUIDA PER ESPORTARE FOOD & WINE IN GIAPPONE Tra i Paesi dell Asia orientale, dopo la Cina, il Giappone

Dettagli

Vademecum sulla certificazione di prodotto in Russia

Vademecum sulla certificazione di prodotto in Russia Vademecum sulla certificazione di prodotto in Russia 1. La valutazione della conformità di prodotto nell ambito del sistema GOST R La certificazione di prodotti è una forma di conferma della qualità. La

Dettagli

A destinazione in piena sicurezza/

A destinazione in piena sicurezza/ Assicurazioni trasporti A destinazione in piena sicurezza/ I flussi di merci a livello globale sono in continua crescita, mentre i tempi di trasporto e di consegna si riducono sempre di più. Per la vostra

Dettagli

ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE CHE ESPORTANO PRODOTTI AGROALIMENTARI NEGLI USA (INDICAZIONI OPERATIVE)

ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE CHE ESPORTANO PRODOTTI AGROALIMENTARI NEGLI USA (INDICAZIONI OPERATIVE) Business Guide ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE CHE ESPORTANO PRODOTTI AGROALIMENTARI NEGLI USA (INDICAZIONI OPERATIVE) 1 Sommario Premessa... 4 1.1 Dipartimenti del Governo federale... 6 1.2 Le Autorità Doganali

Dettagli

L'EXPORT DELLE IMPRESE AGROALIMENTARI CERTIFICAZIONI PER L'ESPORTAZIONE E PRESENTAZIONE PROGETTO TUTTOFOOD INDIA

L'EXPORT DELLE IMPRESE AGROALIMENTARI CERTIFICAZIONI PER L'ESPORTAZIONE E PRESENTAZIONE PROGETTO TUTTOFOOD INDIA L'EXPORT DELLE IMPRESE AGROALIMENTARI CERTIFICAZIONI PER L'ESPORTAZIONE E PRESENTAZIONE PROGETTO TUTTOFOOD INDIA Lunedì, 4 marzo 2013 CAMERA DI COMMERCIO DI BRESCIA Via Einaudi n.23 Salone Ridotto Sommario

Dettagli

PRODOTTI DA FORNO. Stati Uniti d America

PRODOTTI DA FORNO. Stati Uniti d America DATI GENERALI Capitale: Washington Lingua ufficiale: inglese Valuta: dollaro statunitense (US Dollar) Fuso orario: UTC da -5 a -10 Prefisso telefonico: + 1 Codice paese: USA Festività: 1 e 20 gennaio;

Dettagli

VADEMECUM HACCP CO MMERCIO ALIMENTI.

VADEMECUM HACCP CO MMERCIO ALIMENTI. VADEMECUM HACCP COMMERCIO ALIMENTI. GUIDA NORMATIVA PER CONSULENTI, TECNICI E RESPONSABILI AZIENDALI di G. Manzone e G. Ventaloro M&M ASSOCIATI Consulenti Aziendali srl edizioni Prezzo 25,00 - Pagg. 320

Dettagli

ESPORTAZIONE DALL ITALIA IN NORVEGIA

ESPORTAZIONE DALL ITALIA IN NORVEGIA ESPORTAZIONE DALL ITALIA IN NORVEGIA Settore agroalimentare Ottobre 2010 Ufficio di Oslo Henrik Ibsens gate 60A N-0255 Oslo T + 47 22 54 05 40 F +47 22 54 05 41 oslo@ice.it http://www.ice.it/paesi/europa/norvegia/

Dettagli

Business Guide ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE CHE ESPORTANO PRODOTTI AGROALIMENTARI NEGLI USA (INDICAZIONI OPERATIVE)

Business Guide ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE CHE ESPORTANO PRODOTTI AGROALIMENTARI NEGLI USA (INDICAZIONI OPERATIVE) Business Guide ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE CHE ESPORTANO PRODOTTI AGROALIMENTARI NEGLI USA (INDICAZIONI OPERATIVE) Sommario Premessa... 4 1.1 Dipartimenti del Governo federale... 6 1.2 Le Autorità Doganali

Dettagli

ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE CHE ESPORTANO PRODOTTI AGROALIMENTARI NEGLI USA (INDICAZIONI OPERATIVE)

ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE CHE ESPORTANO PRODOTTI AGROALIMENTARI NEGLI USA (INDICAZIONI OPERATIVE) ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE CHE ESPORTANO PRODOTTI AGROALIMENTARI NEGLI USA (INDICAZIONI OPERATIVE) Dipartimenti del Governo federale USDA (Department of Agriculture) èil Dipartimento responsabile per lo

Dettagli

La sicurezza alimentare in Cina Normativa di riferimento. Guangxi University Prof. Xiaoling LIU

La sicurezza alimentare in Cina Normativa di riferimento. Guangxi University Prof. Xiaoling LIU La sicurezza alimentare in Cina Normativa di riferimento Guangxi University Prof. Xiaoling LIU Utilizzo illegale di pesticidi, antibiotici ed ormoni Problematiche emergenti di sicurezza alimentare Utilizzo

Dettagli

Prior Notice Istruzioni

Prior Notice Istruzioni Phone: +1-305-549 4303 scocca.partners@studioscocca.us Istruzioni Scocca & Partners puo assistervi affiche' rispettiate i requesiti richiesti dalla U.S. Food and Drug Administration per quanto riguarda

Dettagli

VINO. Stati Uniti d America

VINO. Stati Uniti d America DATI GENERALI Capitale: Washington Lingua ufficiale: inglese Valuta: dollaro statunitense (US Dollar) Fuso orario: UTC da -5 a -10 Prefisso telefonico: + 1 Codice paese: USA Festività: 1 e 20 gennaio;

Dettagli

marzo 2012 Le rimanenze di magazzino aspetti di Revisione

marzo 2012 Le rimanenze di magazzino aspetti di Revisione marzo 2012 Le rimanenze di magazzino aspetti di Revisione Indice Obiettivo della Revisione Attività del revisore Il rischio di revisione e le componenti del rischio Obiettivo della revisione delle rimanenze

Dettagli

Scheda 4. Esportare prodotti agroalimentari negli Stati Uniti

Scheda 4. Esportare prodotti agroalimentari negli Stati Uniti Scheda 4 Esportare prodotti agroalimentari negli Stati Uniti 1 Data la sensibilità e la complessità degli argomenti trattati, si ritiene opportuno segnalare che le informazioni contenute in questa scheda

Dettagli

LA NORMATIVA VOLONTARIA PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE

LA NORMATIVA VOLONTARIA PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE LA NORMATIVA VOLONTARIA PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE Santina Modafferi Federchimica, 13 settembre 2010 QUALITY ENVIRONMENT SAFETY ENERGY PRODUCT INSPECTION TRAINING CERTIQUALITY SALUTE E

Dettagli

GMP e HACCP. I principali rischi di aziende non certificate sono:

GMP e HACCP. I principali rischi di aziende non certificate sono: GMP e HACCP Tramite un accurata selezione dei fornitori, con molti anni di esperienza sul mercato farmaceutico e cosmetico, tutti i prodotti ESSENS possono esporre il certificato d origine GMP riconosciuto

Dettagli

FORMAGGI. Canada. Formaggi_CAN_rev00.doc 1 di 9

FORMAGGI. Canada. Formaggi_CAN_rev00.doc 1 di 9 DATI GENERALI Capitale: Ottawa Lingua ufficiale: inglese, francese Valuta: Dollaro Canadese (CAD) Fuso orario (rispetto all Italia): -6 (Quebec e Ontario), -7 (Manitoba), -8 (Alberta), -9 (British Columbia).

Dettagli

VADEMECUM NORMATIVO PER L ESPORTATOREL MERCATO ALIMENTARE SVIZZERO

VADEMECUM NORMATIVO PER L ESPORTATOREL MERCATO ALIMENTARE SVIZZERO I regolamenti sul commercio dei prodotti agricoli tra Svizzera e Unione Europea rientrano negli Accordi bilaterali I in vigore dal Giugno 2002 2 principi Mantenimento di un livello minimo di restrizioni

Dettagli

Il mercato del vino italiano in Cina e procedure di importazione

Il mercato del vino italiano in Cina e procedure di importazione Il mercato del vino italiano in Cina e procedure di importazione Il mercato del vino Dal 2013 la Cina è diventata il primo paese al mondo per consumo di vino, superando sia la Francia sia l Italia nella

Dettagli

DOMANDA: CONTENUTO DELLA FATTURA NUMERO PROGRESSIVO DELLA FATTURA

DOMANDA: CONTENUTO DELLA FATTURA NUMERO PROGRESSIVO DELLA FATTURA 1 INDICE 3 Cessione intracomunitaria prodotti agroalimentari 7 Cosa si deve fare perchè la propria partita iva sia ritenuta comunitaria? 9 Quali documenti sono necessari per la cessione intracomunitaria

Dettagli

Linee guida per esportare in Russia

Linee guida per esportare in Russia Linee guida per esportare in Russia Il documento include i requisiti per: 1. Spedizioni Commerciali (per vendita) 2. Spedizioni Inter-Company 3. Spedizioni Non Commerciali (campioni non destinati alla

Dettagli

Avv. Luciano Di Via. Legislazione alimentare cinese

Avv. Luciano Di Via. Legislazione alimentare cinese Avv. Luciano Di Via Legislazione alimentare cinese Roma, 18 Marzo 2013 I. Introduzione II. Quadro istituzionale III. Standards e monitoraggio IV. Produzione V. Import/Export VI. Marchio ed etichettatura

Dettagli

LE REGOLE USA CONTRO IL BIOTERRORISMO

LE REGOLE USA CONTRO IL BIOTERRORISMO Roma, 15 ottobre 2003 LE REGOLE USA CONTRO IL BIOTERRORISMO Il 10 ottobre u.s. la Food & Drug Administration (FDA) ha pubblicato i due regolamenti che attengono la notifica preventiva delle spedizioni

Dettagli

Hong Kong Scheda Paese

Hong Kong Scheda Paese Hong Kong Scheda Paese marzo 2013 Per ogni approfondimento, contattare: ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Area Agroalimentare Linea Agroindustria

Dettagli

La ISO 22000 nel packaging alimentare e il regolamento sui materiali a contatto con alimenti (MCA)

La ISO 22000 nel packaging alimentare e il regolamento sui materiali a contatto con alimenti (MCA) La ISO 22000 nel packaging alimentare e il regolamento sui materiali a contatto con alimenti (MCA) 1 Scopo e campo di applicazione della ISO 22000 SCOPO: si applica quando una organizzazione delle filiera

Dettagli

ESPORTAZIONE VERSO L UE DI PRODOTTI A BASE DI CARNE DESTINATI AL CONSUMO UMANO

ESPORTAZIONE VERSO L UE DI PRODOTTI A BASE DI CARNE DESTINATI AL CONSUMO UMANO ESPORTAZIONE VERSO L UE DI PRODOTTI A BASE DI CARNE DESTINATI AL CONSUMO UMANO ACCORDO BILATERALE SVIZZERA/UE SUI PRODOTTI AGRICOLI L'accordo del 21 giugno 1999, fra la Confederazione Svizzera e la Comunità

Dettagli

REQUISITI CHIAVE: Regolamento definitivo sui Controlli preventivi relativi a mangimi/cibi per animali Colpo d'occhio

REQUISITI CHIAVE: Regolamento definitivo sui Controlli preventivi relativi a mangimi/cibi per animali Colpo d'occhio La Food and Drug Administration offre questa traduzione come un servizio per un vasto pubblico internazionale. Ci auguriamo che Lei trovi questa traduzione utile. Anche se l'ente ha cercato di ottenere

Dettagli

Normativa finale sul trasporto sanitario di alimenti a uso umano e animale FSMA

Normativa finale sul trasporto sanitario di alimenti a uso umano e animale FSMA La Food and Drug Administration offre questa traduzione come un servizio per un vasto pubblico internazionale. Ci auguriamo che Lei trovi questa traduzione utile. Anche se l'ente ha cercato di ottenere

Dettagli

Proposta formativa. I Moduli. Argomento. 1) L organizzazione dell ufficio estero 4 ore. 2) Incoterms 2010 4 ore. 3) Il trasporto internazionale 4 ore

Proposta formativa. I Moduli. Argomento. 1) L organizzazione dell ufficio estero 4 ore. 2) Incoterms 2010 4 ore. 3) Il trasporto internazionale 4 ore Proposta formativa I Moduli Argomento Ore 1) L organizzazione dell ufficio estero 4 ore 2) Incoterms 2010 4 ore 3) Il trasporto internazionale 4 ore 4) I pagamenti internazionali 4 ore 5) La bolletta doganale

Dettagli

Prior Notice Istruzioni

Prior Notice Istruzioni P: +1-757-224-0177 F: +1-757-224-0179 E: pn@registrarcorp.com Istruzioni La Registrar Corp la puo assistere a conformarsi ai requesiti richiesti dalla U.S. Food and Drug Administration per quanto riguarda

Dettagli

Food Safety System Certification 22000. fssc 22000

Food Safety System Certification 22000. fssc 22000 Food Safety System Certification 22000 fssc 22000 Certificazione del sistema di gestione della sicurezza alimentare FSSC 22000 La FSSC 22000, Certificazione del sistema di gestione della sicurezza alimentare

Dettagli

DHL EXPRESS FOR FOOD L ECCELLENZA ALIMENTARE ITALIANA CONQUISTA IL MONDO

DHL EXPRESS FOR FOOD L ECCELLENZA ALIMENTARE ITALIANA CONQUISTA IL MONDO DHL EXPRESS FOR FOOD L ECCELLENZA ALIMENTARE ITALIANA CONQUISTA IL MONDO DHL for Food 1 DHL Express è in grado di esportare nel mondo l eccellenza del MADE IN ITALY alimentare grazie alla propria gamma

Dettagli

TUTELA ALIMENTARE - FOOD DEFENSE

TUTELA ALIMENTARE - FOOD DEFENSE TUTELA ALIMENTARE - FOOD DEFENSE Workshop SICUREZZA ALIMENTARE LA FOOD DEFENSE PER LA TUTELA DEGLI ALIMENTI ALESSANDRO ROMERO TECNOLOGO ALIMENTARE Venerdì 1 marzo 2013 ore 14:30-18:30 Aula Magna - DISSPA

Dettagli

IMPRESE E SERVIZIO ESTERO: PROBLEMI E SOLUZIONI

IMPRESE E SERVIZIO ESTERO: PROBLEMI E SOLUZIONI IMPRESE E SERVIZIO ESTERO: PROBLEMI E SOLUZIONI A cura della Cassa di Risparmio di Volterra S p A, Direzione Generale (versione 2015) Materiale formativo aziendale vietata la riproduzione e la diffusione

Dettagli

MANTOVA 11 giugno 2014. Road show per l internazionalizzazione

MANTOVA 11 giugno 2014. Road show per l internazionalizzazione MANTOVA 11 giugno 2014 Road show per l internazionalizzazione 1 3 4 6 8 9 14 19 23 Nota Metodologica Principali prodotti export e Paesi acquirenti della Lombardia Focus Mantova Documenti e formalità per

Dettagli

PRODOTTI DA FORNO. Canada

PRODOTTI DA FORNO. Canada DATI GENERALI Capitale: Ottawa Lingua ufficiale: inglese, francese Valuta: Dollaro Canadese (CAD) Fuso orario (rispetto all Italia): -6 (Quebec e Ontario), -7 (Manitoba), -8 (Alberta), -9 (British Columbia).

Dettagli

DOMANDA: CONTENUTO DELLA FATTURA NUMERO PROGRESSIVO DELLA FATTURA

DOMANDA: CONTENUTO DELLA FATTURA NUMERO PROGRESSIVO DELLA FATTURA 1 INDICE 3 7 9 14 18 24 31 33 38 39 41 47 48 53 56 60 Cessione intracomunitaria prodotti agroalimentari Cosa si deve fare perchè la propria partita iva sia ritenuta comunitaria? Quali documenti sono necessari

Dettagli

EXPORT PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI ITALIA USA

EXPORT PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI ITALIA USA 1 EXPORT PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI ITALIA USA Contenuto documento 1. Premessa 2. Ortofrutta attualmente permessa per l import dall Italia negli USA 3. Misure che possono agevolare l export di ortofrutta

Dettagli

DHL EXPRESS FOR FOOD IL MONDO É IL NOSTRO PIATTO FORTE. Official Partner

DHL EXPRESS FOR FOOD IL MONDO É IL NOSTRO PIATTO FORTE. Official Partner DHL EXPRESS FOR FOOD IL MONDO É IL NOSTRO PIATTO FORTE Official Partner EXCELLENCE. SIMPLY DELIVERED. 2014 GLI INGREDIENTI FONDAMENTALI DI OGNI SPEDIZIONE DHL EXPRESS PORTA L ECCELLENZA DEL MADE IN ITALY

Dettagli

DHL EXPRESS FOR FOOD IL MADE IN ITALY SULLE TAVOLE DI TUTTO IL MONDO

DHL EXPRESS FOR FOOD IL MADE IN ITALY SULLE TAVOLE DI TUTTO IL MONDO DHL EXPRESS FOR FOOD IL MADE IN ITALY SULLE TAVOLE DI TUTTO IL MONDO GLI INGREDIENTI FONDAMENTALI DI OGNI SPEDIZIONE Grazie alla propria gamma di servizi ad orario, DHL Express è in grado di esportare

Dettagli

MILANO 24 marzo 2014. Road show per l internazionalizzazione

MILANO 24 marzo 2014. Road show per l internazionalizzazione MILANO 24 marzo 2014 Road show per l internazionalizzazione 1 3 4 6 8 9 14 19 23 28 Nota Metodologica Principali prodotti export e Paesi acquirenti della Puglia Focus Bari Documenti e formalità per le

Dettagli

SISTEMI DI QUALITA. Cosa Consente Standard di riferimento

SISTEMI DI QUALITA. Cosa Consente Standard di riferimento SISTEMI DI QUALITA Standard Definizione Campo di Applicazione Obiettivo Requisiti Oggetti della Certificazione Cosa Consente Standard di riferimento ISO 9001: Sistema di Gestione per Qualità internazionale

Dettagli

Tavola IV DEFINIZIONE DEI TERMINI COMMERCIALI ITALIANI SECONDO LA CAMERA DI COMMERCIO INTERNAZIONALE (INCOTERMS) INTRODUZIONE

Tavola IV DEFINIZIONE DEI TERMINI COMMERCIALI ITALIANI SECONDO LA CAMERA DI COMMERCIO INTERNAZIONALE (INCOTERMS) INTRODUZIONE Tavola IV DEFINIZIONE DEI TERMINI COMMERCIALI ITALIANI SECONDO LA CAMERA DI COMMERCIO INTERNAZIONALE (INCOTERMS) INTRODUZIONE 1. Scopo ed oggetto degli Incoterms Scopo degli Incoterms è fornire una serie

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

Prior Notice Istruzioni

Prior Notice Istruzioni Istruzioni La Registrar Corp la puo assistere a conformarsi ai requesiti richiesti dalla U.S. Food and Drug Administration per quanto riguarda la. Semplicemente segua questi 3 passi: Per spedizioni di

Dettagli

Il trasporto delle merci e gli Incoterms 2010 quali funzioni strategiche dell internazionalizzazione A cura di Maurizio Favaro*

Il trasporto delle merci e gli Incoterms 2010 quali funzioni strategiche dell internazionalizzazione A cura di Maurizio Favaro* Il trasporto delle merci e gli Incoterms 2010 quali funzioni strategiche dell internazionalizzazione A cura di * * Componente del Gruppo di lavoro Incoterms della Commissione Diritto e Pratica del Commercio

Dettagli

LA RESA FRANCO FABBRICA

LA RESA FRANCO FABBRICA LA RESA FRANCO FABBRICA L illusione di poter vendere le proprie merci in ambito internazionale riducendo al minimo gli adempimenti a proprio carico si materializza con la stipulazione di contratti di fornitura

Dettagli

TECNICA DEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. A.A. 2012-2013 Dott.ssa Tiziana Russo Spena. Dispensa n.1

TECNICA DEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. A.A. 2012-2013 Dott.ssa Tiziana Russo Spena. Dispensa n.1 TECNICA DEL COMMERCIO INTERNAZIONALE A.A. 2012-2013 Dott.ssa Tiziana Russo Spena Dispensa n.1 I Pagamenti Internazionali I Termini di Consegna della Merce Il trasporto internazionale e di documenti di

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE ROSATO, VELO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE ROSATO, VELO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI ROSATO, VELO Agevolazioni in materia di tariffe doganali in favore delle esportazioni operate

Dettagli

IL TRASPORTO INTERNAZIONALE

IL TRASPORTO INTERNAZIONALE IL TRASPORTO INTERNAZIONALE Nei confronti del trasporto esiste da parte di molti operatori un diffuso pregiudizio ossia quello di considerarlo come una trafila di adempimenti burocratici da delegare al

Dettagli

IL TRASPORTO INTERNAZIONALE

IL TRASPORTO INTERNAZIONALE IL TRASPORTO INTERNAZIONALE Nei confronti del trasporto esiste da parte di molti operatori un diffuso pregiudizio ossia quello di considerarlo come una trafila di adempimenti burocratici da delegare al

Dettagli

LINEE GUIDA PER ESPORTARE IN BRASILE

LINEE GUIDA PER ESPORTARE IN BRASILE Il Brasile è il quinto Paese più grande al mondo e il principale partner commerciale dell Italia tra i Paesi dell America Latina H O N D URA S N I C ARA G U A Il Brasile è un Paese in continua crescita

Dettagli

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA. Canada

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA. Canada DATI GENERALI Capitale: Ottawa Lingua ufficiale: inglese, francese Valuta: Dollaro Canadese (CAD) Fuso orario (rispetto all Italia): -6 (Quebec e Ontario), -7 (Manitoba), -8 (Alberta), -9 (British Columbia).

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL NODO REGIONALE DEL VENETO E GESTIONE OPERATIVA DEI NODI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI

STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL NODO REGIONALE DEL VENETO E GESTIONE OPERATIVA DEI NODI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI UNITA DI PROGETTO VETERINARIA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL NODO REGIONALE DEL VENETO E GESTIONE OPERATIVA DEI NODI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI Dario Pandolfo 1 29/11/2012 - Montecchio Precalcino (VI)

Dettagli

La scelta naturale. Cosa significa acquistare biologico. Fa bene alla natura, fa bene a te. www.organic-farming.europa.eu KF-30-08-128-IT-C

La scelta naturale. Cosa significa acquistare biologico. Fa bene alla natura, fa bene a te. www.organic-farming.europa.eu KF-30-08-128-IT-C KF-30-08-128-IT-C Commissione europea Agricoltura e Sviluppo rurale www.organic-farming.europa.eu La scelta naturale Cosa significa acquistare biologico Fa bene alla natura, fa bene a te. Cos è l agricoltura

Dettagli

QUALI LE PRINCIPALI OPPORTUNITA E DEI DISPOSITIVI MEDICI MADE IN ITALY?

QUALI LE PRINCIPALI OPPORTUNITA E DEI DISPOSITIVI MEDICI MADE IN ITALY? MERCATI ESTERI: QUALI LE PRINCIPALI OPPORTUNITA E BARRIERE ALL INGRESSO DEI DISPOSITIVI MEDICI MADE IN ITALY? Relatore: Dott.ssa Marisa Testa Regulatory Affairs Specialist 1 Indice Perché esportare? Overview

Dettagli

RIASSUNTO DELLE NORME USA PER LE PRINCIPALI CATEGORIE DI PRODOTTI AGRO ALIMENTARI ITALIANI DESTINATI ALLA COMMERCIALIZZAZIONE

RIASSUNTO DELLE NORME USA PER LE PRINCIPALI CATEGORIE DI PRODOTTI AGRO ALIMENTARI ITALIANI DESTINATI ALLA COMMERCIALIZZAZIONE ALLEGATO A RIASSUNTO DELLE NORME USA PER LE PRINCIPALI CATEGORIE DI PRODOTTI AGRO ALIMENTARI ITALIANI DESTINATI ALLA COMMERCIALIZZAZIONE Vini e bevande alcoliche La distribuzione delle bevande alcoliche

Dettagli

INDICE. Cosa si deve fare perchè la propria partita iva sia ritenuta comunitaria? È in vigore una nuova marcatura CE per i prodotti da costruzione?

INDICE. Cosa si deve fare perchè la propria partita iva sia ritenuta comunitaria? È in vigore una nuova marcatura CE per i prodotti da costruzione? 1 INDICE 3 Cessione intracomunitaria 7 Cosa si deve fare perchè la propria partita iva sia ritenuta comunitaria? 9 È in vigore una nuova marcatura CE per i prodotti da costruzione? 11 Per esportare negli

Dettagli

STATI UNITI NORMATIVA

STATI UNITI NORMATIVA STATI UNITI NORMATIVA Gli Stati Uniti hanno concluso numerosi accordi con i loro vicini più prossimi. Allo stesso tempo hanno diversificato geograficamente i loro accordi negoziando con dei paesi come

Dettagli

MANUALE HACCP. Giugno 2011. Valorizzazione turistico-ambientale dell area di Përmet e dei suoi prodotti tipici AID8669/CESVI/ALB

MANUALE HACCP. Giugno 2011. Valorizzazione turistico-ambientale dell area di Përmet e dei suoi prodotti tipici AID8669/CESVI/ALB MANUALE HACCP Giugno 2011 Valorizzazione turistico-ambientale dell area di Përmet e dei suoi prodotti tipici AID8669/CESVI/ALB Finanziato dal Ministero Affari Esteri Italiano Analisi del rischio nei punti

Dettagli

Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI Tipo D.I.A. 01. 11. 10 Coltivazione di cereali (escluso il riso) 01. 11.

Dettagli