Webinar: Come esportare prodotti eno-gastronomici negli Stati Uniti. Organizzato dalla: Italy-America Chamber of Commerce Southeast

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Webinar: Come esportare prodotti eno-gastronomici negli Stati Uniti. Organizzato dalla: Italy-America Chamber of Commerce Southeast"

Transcript

1 Webinar: Come esportare prodotti eno-gastronomici negli Stati Uniti Organizzato dalla: Italy-America Chamber of Commerce Southeast Miami, 11 Maggio 2010

2 Indice - Avv. Christine Humphrey, C. Humphrey & Associates, P.A. Legge Federale Statunitense sui Prodotti Alimentari e Regolamenti alle Importazioni - Gabriel Rodriguez, Presidente, A Customs Brokerage Importare Prodotti Agro-Alimentari Alimentari negli Stati Uniti - Ruth Parry, Senior Import Specialist, U.S. Customs & Border Protection Quote e Tasse di Importazione - Dennis Salfrank, Ufficiale per la Sorveglianza alle Importazioni, United States Department of Agriculture (USDA) / Food Safety & Inspection Service (FSIS) Come Importare Carne, Pollame & Prodotti all Uovo negli U.S.A. - Piero Trinchero, Proprietario, Vigneti d Italia La Parola all Esperto

3 Introduzione Legge Federale Statunitense sui Prodotti Alimentari e Regolamenti alle Importazioni 11 Maggio 2010

4 Tema Odierno Requisiti generali che le Agenzie e le Dogane Statunitensi si aspettano che produttori, distributori e spedizionieri (domestici e stranieri) implementino per la salvaguardia,, la sicurezza e l ambiente Come le Agenzie Federali regoleranno il vostro prodotto alimentare negli U.S.A. e nel varcare il confine U.S.A. Questioni speciali che le altre agenzie governative potrebbero sollevare per certi prodotti alimentari ed importazioni Atto sulla Sicurezza della Salute Pubblica e sulla Preparazione e Risposta al Bioterrorismo del 2002 (Bioterrorism Act) Le vostre responsabilita (davvero minime ed elementari)

5 Quali sono le Agenzie Federali? U.S. Food and Drug Administration (FDA) Cibi, farmaci, prodotti medicinali biologici, apparecchiature mediche, cibi e farmaci di origine animale, cosmetici ed apparecchiature elettroniche che emettono radiazioni U.S. Department of Agriculture (USDA) Carne (bovina e pollame), prodotti contenenti carne, uova, pesticidi per piante U.S. Fish and Wildlife Service (USFW) Specie maggiormente in via d estinzione National Marine Fisheries Service (NFMS) Environmental Protection Agency (EPA)

6 La FDA regola prodotti alimentari, tra cui: Cibi in scatola a basso tasso di acidita` ` ( LACF( LACF ) ) e Cibi acidificati (AF) Prodotti Ittici Acqua e Succhi Integratori Alimentari Latte in Polvere per Bambini Latte Frutta e Verdura Formaggi

7 Prodotti/Processi Approvati in via Preventiva Cibi MOLTO LIMITATI Vengono applicati solo a: Integratori Alimentari (Nuovi Ingredienti Alimentari (dopo il 1994)) Latte in polvere per bambini (formula nutrizionale) Coloranti certificati Additivi alimentari che non sono generalmente riconosciuti come sicuri (attraverso un processo di petizione) LACF ed AF (attraverso( il completamento di un processo programmato della struttura produttiva)

8 LACF Registrazione dei Produttori di Cibi in scatola a basso tasso di acidita` ` ( LACF( LACF ) ) e di Prodotti Acidificati Registrazione dell Impianto di Produzione Relativamente semplice Gratuito,, ma causa ritardi nelle procedure Solo in formato cartaceo (non ancora elettronico) ph>4.6 Aw>0.85 // ph ridotto a <4.6 Oltre alla registrazione dell Atto sul Bioterrorismo

9 Prodotti Ittici e Succhi H.A.C.C.P. HACCP = Hazard Analysis and Critical Control Points (Analisi dei Rischi e Punti Critici di Controllo) Richiesta per chi effettua lavorazione di pescame e succhi Con Lavorazione di Generi Alimentari i regolamenti HACCP si riferiscono ad una serie molto ampia di attivita` ` (incluse( confezionamento ed etichettatura) Si applica a trasformatori statunitensi e non La FDA richiede che gli importatori statunitensi verifichino che i loro fornitori esteri stiano implementando gli HACCP

10 Frutta e Verdura La FDA preferisce esercitare la propria attivita` ` di regolamentazione assicurandosi che le strutture di coltivazione straniere implementino i GMPs, gli HACCP quando richiesti e le Buone Pratiche Agriculturali (GAPs) Le GAPs della FDA non sono obbligatorie sono delle linee guida, sebbene la FDA le consideri spesso come requisiti normativi

11 Conformita` dell etichetta etichetta La legge degli Stati Uniti richiede che su quasi tutte le etichette di prodotti alimentari compaiano informazioni quali: Dichiarazione d identita` Informazioni nutrizionali Descrizione degli ingredienti Peso netto o quantita` Nome ed indirizzo del produttore, distributore o imballatore La presenza di errori sull etichetta puo` essere motivo di detenzione del prodotto e sono facili da identificare attraverso l analisi visiva Gli elementi aggiuntivi del prodotto fanno parte dell etichetta etichetta (Es. Omaggi)

12 Permessi del Servizio Veterinario USDA I Permessi del Servizio Veterinario USDA sono richiesti per prodotti di derivazione animale o prodotti che sono venuti a contatto con materiali d origine animale prima di essere importati (i permessi sono richiesti on-line ) Si applicano ai prodotti caseari (eccetto burro e formaggio) ) ed alla carne, inclusi tortini di carne e cibi preparati L importatore chiede il permesso in maniera ordinaria prima di importare tali prodotti I Permessi del Servizio Veterinario USDA hanno il fine di difendere dalle malattie diffuse nei paesi d origine dei prodotti

13 Atto contro il Bioterrorismo - BTA L Atto contiene: 5 Titoli Responsibilita` dell FDA FDA: Titlo III Sottotitolo A (Sicurezza( dei Cibi) Sezione 303 Detenzione Sezione 305 Registrazione Sezione 306 Gestione dei Record Sezione 307 Notifica Preventiva Sottotitolo B (Fornitura( di Farmaci)

14 Atto contro il Bioterrorismo - BTA Include: Tutti i cibi che,, come afferma la FDA, vengono importati o sono offerti per l importazione negli Stati Uniti Include il mangime per animali Rappresenta approssimativamente 2,500 classificazioni tariffarie Include le seguenti tipologie: Consumo In entrata IT, TE e Carnets FTZ Consegna Espressa Consolidata, Sezione 321 Informale/Walk /Walk-up Posta Internazionale

15 Atto contro il Bioterrorismo - BTA La mancata registrazione e` un atto proibito La BTA richiede che i prodotti alimentari siano trattenuti al porto d entrata a meno che la FDA non disponga la loro rimozione a spostamento in una struttura sicura Mancata Notifica Preventiva Se non e` data una notifica adeguata, ai prodotti alimentari potrebbe essere negato l ingresso e questi potrebbero essere trattenuti finche` ` non venga data un adeguata notifica Carichi Misti o Consolidati devono rimanere intatti Per entrambe le provisioni: La FDA puo` intraprendere azione civile e penale contro una parte che non registra Qualsiasi persona coinvolta nella violazione puo` essere radiata dalla BTA

16 Atto contro il Bioterrorismo - BTA Notifica Preventiva (PN) Linee guida di mitigazione da parte della dogana rilasciate per le violazioni della PN Creazione e Mantenimento dei Record relativi ai prodotti alimentari Definizione di Trasportatore Si riferisce ad aziende che non prendono mai possesso dei beni secondo la guida dell FDA

17

18 Importare Prodotti Agro-Alimentari Alimentari negli Stati Uniti

19 A Customs Brokerage, Inc. Licensed Customs House Brokerage Firm Fondata 32 anni fa a Miami, Florida. La nostra azienda assiste esportatori ed importatori italiani nello sdoganamento di prodotti commerciali negli Stati Uniti. Questo processo include la preparazione della documentazione, il calcolo delle tariffe e delle tasse d importazione e le comunicazioni tra importatore/esportatore e le agenzie governative. Certificata dall ABI, Permesso Nazionale dell RLF, C- TPAT, Spedizioniere Autorizzato, NVOCC.

20 Requisiti Fondamentali Esportazione Tutte le fatture commerciali e le liste della merce devono essere scritte in maniera chiara, in lingua INGLESE. Le Fatture Commerciali e le Liste della merce devono contenere una descrizione dettagliata di ogni articolo della merce contenuta in ogni singolo pacco. Ogni pacco dev essere marchiato e numerato in modo da essere identificato con il corrispondente marchio e numero sulla fattura. Tutti i prodotti devono essere marchiati in maniera leggibile, in modo da poter identificare la nazione di provenienza.

21 Requisiti Fondamentali Esportazione (Continua) Mettersi in regola con tutti i requisiti previsti dalle leggi speciali degli Stati Uniti, che possano essere applicate al determinato tipo di prodotto, come le leggi riguardanti Prodotti Alimentari, Cosmetici, Bevande Alcoliche, Apparecchiature Mediche, ecc. Osservare alla lettera le istruzioni relative a: fatturazione, imballaggio, marchi, etichette, ecc., come indicate dal cliente statunitense.

22 Cosa vi dovreste chiedere In qualita` di produttore/esportatore, devo essere registrato presso qualche agenzia governativa come l FDA (Food & Drug Administration) quando esporto negli U.S.A.? Il mioclienteattualeo potenziale e` autorizzato ad importare il mio prodotto? Il produttore/esportatore o importatore e` il soggetto responsabile di presentare la notifica preventiva all FDA, 24 ore prima della partenza della merce dal porto d origine? Il mio prodotto e` soggetto a anti dumping/imposte compensative?

23 OGA (ALTRE AGENZIE GOVERNATIVE) L esportatore dovrebbe accertarsi che l importatore statunitense abbia fornito le adeguate informazioni da comunicare riguardo l imballaggio, l etichettarura, ecc., e che abbia preso gli adeguati accorgimenti relativi all ingresso della merce negli USA. (http://www.usda.gov/wps/portal/usda/usdahome?navtype=su&navid=food_nutrition) (http://www.usda.gov/wps/portal/usda/usdahome?navtype=su&navid=agriculture) Formaggio, Latte Frutta, Verdura, Nocciole Carne Piante Pollame FDA (Food & Drug Administration) (http://www.fda.gov/food/default.htm) (http://www.fda.gov/cosmetics/default.htm) (http://www.fda.gov/medicaldevices/default.htm) (http://www.fda.gov/drugs/default.htm) Prodotti Alimentari Cosmetici Apparecchiature Mediche Medicinali

24 OGA (ALTRE AGENZIE GOVERNATIVE) CSPSC (Consumer Product Safety Commission) BTAF (Bureau Alcohol Tobacco & Firearms) FCC (Federal Communication Commission) FWS (Fish & Wildlife Service)

25 Esportatori/ Importatori Incoterms Incoterms: 13 definizioni standard di termini comunemente utilizzati nelle spedizioni e scambi, che coprono argomenti quali controllo dei beni e responsabilita` finanziarie come il pagamento dell assicurazione sulla merce ed I carichi. 13 Incoterms EXW: EX Works FCA: Free Carrier FAS: Free Alongside Ship FOB: Free On Board CFR: Cost and Freight CIF: Cost, Insurance and Freight CPT: Carriage Paid To CIP: Carriage and Insurance Paid to DAF: Delivered At Frontier DES: Delivered Ex Ship DEQ: Delivered Ex Quay DDU: Delivered Duty Unpaid DDP: Delivered Duty Paid ESEMPIO: Se dei beni sono venduti DDP (Door Delivery Duties Paid), l esportatore dovra` coprire le spese d esame ed immagazzinamento sostenute dall agenzia governativa?

26 ISF (Importer Security Filing) Import Security Filing (ISF) e` un nuovo regolamento divenuto effetivo il 26 Gennaio Il suo pieno rafforzamento ebbe inizio un anno dopo, il 26 Gennaio Gli importatori sono responsabili di transmettere le informazioni alla dogana 24 ore prima dell arrivo della merce. L ISF richiede una garanzia per rendere sicura la transazione. Un importatore puo` scegliere tra l invio di queste informazioni attraverso un collegamento approvato dalla dogana, come ABI o AMS, e la nomina di un agente che le trasmetta. Numero dell importatore Nome ed Indirizzo del Venditore Nome ed Indirizzo dell acquirente Nome del Consegnatario Nome ed Indirizzo del produttore Destinatario Paese d Origine Numero Tariffario Luogo di Deposito Nome ed Indirizzo del Consolidatore

27 Processo d Importazione Quando ha luogo una transazione tra un importatore ed un esportatore, viene emessa una fattura. Viene prodotta una documentazione, consistente dei seguenti elementi: Fattura Commerciale Lista della Merce Certificato d Origine Permesso (se richiesto) ISF (Importer Security Filing) Trasportatore, Importatore, Spedizioniere ed Agente Doganale dovrebbero collaborare per ottenere tutte le informazioni necessarie e poi fornirle a chi e` responsabile del trasmettere i dettagli dell ISF alla dogana statunitense prima di caricare il container sull imbarcazione nel porto d origine.

28 Processo d Importazione (Continua) Bill of Lading (Bolla d Accompagnamento) Richiesta di Garanzia Tutte le importazioni, entrino queste via aerea, mare o terra, richiedono che l importatore fornisca una Garanzia. L importatore ha l opzione di usare una singola Garanzia d ingresso per ogni spedizione, o di acquistare un Garanzia annuale. FDA, Bureau Alcohol Tobacco & Firearms richiedono che tutte le spedizioni siano garantite per un valore 3 volte superiore il valore commerciale della merce. *La Garanzia annuale rispetta i requisiti dell ISF (Importer Security Filing).

29 Processo d Importazione (Continua) Al momento dell arrivo, presentazione della documentazione alla dogana statunitense. Sdoganamento totale del carico. Consegna alla destinazione finale.

30 Processo d Ingresso Documentazione Completa fornita all Agente Doganale Registrazione Adeguata con le OGA (Altre Agenzie Governative). FDA Bureau of Alcohol Tobacco & Firearms Fish & Wildlife Service Osservanza: Etichetta, Marchio, Diritti di Proprieta` intellettuale. Sdoganamento della merce alla dogana e con le Altre Agenzie Governative (FDA, BATF ed ogni altro servizio).

31 FDA (Food Drug Administration) TRATTENUTA FDA Nonostante una spedizione sia trattenuta, questa puo` essere trasportata in un magazzino all interno del Porto Distrettuale locale. La merce puo` essere scaricata, sebbene debba essere tenuta in una zona del magazzino separata dall altra merce. I pacchi non possono essere manomessi, pertanto non possono essere aperti; la merce non puo` essere venduta o distribuita. REVISIONE dell FDA o ESAME dell FDA La FDA potrebbe richiedere la documentazione per la revisione. Poi eventualmente anche un esame fisico nel magazzino nel distretto locale del porto d arrivo. MAY PROCEED (AUTORIZZAZIONE ALL INGRESSO) DA PARTE DELLA FDA La FDA rilascia la merce, che puo` essere venduta o distribuita.

32 Conclusione In conclusione, il processo d importazione di prodotti commerciali negli U.S.A. potrebbe risultare complicato a causa dei requisiti, delle procedure e dei rapporti da intrattenere contemporaneamente con tutte le varie agenzie governative, per ogni carico di merce. A Customs Brokerage, Inc. e` in grado di assistere la tua azienda ad effettuare importazioni ed esportazioni negli Stati Uniti.

33 Contatti A Customs Brokerage, Inc N.W. 84 th Avenue Doral, FL Tel # Fax # Website

34 Ms. Ruth Parry Senior Import Specialist United States Customs and Border Protection

35 COME IMPORTARE CARNE, POLLAME & PRODOTTI ALL UOVO NEGLI U.S.A. Dennis Salfrank Ufficiale per la Sorveglianza alle Importazioni Una panoramica sul processo d equivalenza, attivita` di sorveglianza/collegamento ed iniziative di difesa dei prodotti alimentari

36 Introduzione Sicurezza Alimentare ed Attivita` d Ispezione (FSIS) Responsabile per la salute pubblica Regola le importazioni di carne, pollame e prodotti all uovo, cosi` come di prodotti alimentari animali non modificati.

37 Leggi e Regolamenti degli U.S.A. Atto Federale sull Ispezione della Carne Atto sull Ispezione del Pollame Atto sull Ispezione dei Prodotti all Uovo Emendato UGUALE A Equivalente

38 Idoneita` del Paese Estero I Paesi Idonei sono pubblicati sul Codice dei Regolamenti Federali 9 CFR per la carne 9 CFR per il pollame 9 CFR per i prodotti all uovo Sistemi d ispezione equivalenti del paese estero certificano gli stabilimenti individuali d esportazione

39 Ingresso negli Stati Uniti Carne, Pollame & Prodotti all uovo in ingresso negli Stati Uniti sono in genere trasportati nei seguenti modi: Nave Portacontainer Nave da Carico Spedizione Aerea Autocarro Autotreno

40 Ingresso negli Stati Uniti L importatore deve notificare l ingresso al Customs and Border Protection (CBP) degli U.S.A. L agente CBP completa i controlli agricoli per i prodotti ad ingresso limitato (secondo i requisiti dell APHIS - Animal and Plant Health Inspection Service). Rilascio del carico all FSIS per la re-ispezione (requisiti di salute pubblica).

41 Re-ispezione dei prodotti importati da parte dell FSIS Il personale d ispezione alle importazioni controlla: Idoneita` del Paese Estero Certificazione dello Stabilimento Estero Che il carico sia accompagnato da un adeguato certificato di salute del Paese estero Modulo di richiesta e Rapporto dell Ispezione (FSIS ) preparati dall Importatore/Agente/Broker

42 Re-ispezione delle Importazioni da parte dell FSIS La FSIS re-ispeziona il 100% dei carichi di carne, pollame e prodotti all uovo importati.

43 Re-ispezione delle Importazioni da parte dell FSIS Tutti i carichi sono re-ispezionati per verificare Documenti certificativi adeguati Danni nel corso del transporto Etichettatura adeguata Condizioni generali della merce Il conteggio dei pallet Presenza di residui chimici

44 Re-ispezione da parte dell FSIS I prodotti quali carne e pollame che passano la re-ispezione sono marchiati con l Official Mark of Inspection * (marchio ufficiale d ispezione) e possono entrare in commercio negli U.S.A. *Fatta eccezione per i prodotti Canadesi

45 Re-ispezione delle Importazioni da parte dell FSIS Ogni scatola/contenitore di carne, pollame e prodotti all uovo importati, non giudicati conformi ai requisiti statunitensi, sono marchiati con il seguente: (INGRESSO RIFIUTATO NEGLI STATI UNITI)

46 FSIS Import Surveillance Liaison Officers Attualmente sono presenti 20 uffici ISLO nei Porti d Ingresso principali. Collegano la fase d ingresso negli U.S.A. e la reispezione operata dal personale di controllo alle importazioni dell FSIS. Da` maggiore consapevolezza del ruolo rivestito dall FSIS nelle procedure d ispezione delle importazioni (Operatori di Settore ed Ufficiali Governativi.)

47 Requisiti Aggiuntivi dell FSIS Piccoli Quantitativi L FSIS richiede che tutta la carne, il pollame ed i prodotti all uovo processati, anche quando utilizzati in piccoli quantitativi come ingredienti di altri prodotti, siano prodotti in uno stabilimento approvato, in un Paese considerato idoneo. Meno del 2% di carne cotta o altre parti della carcassa (Applicabile alla carne di maiale importata dall Italia Limitato dall APHIS)

48 Requisiti Aggiuntivi dell FSIS Campioni per Esami di Laboratorio, Ricerche, Test d Analisi, o Esposizioni Fieristiche L importatore deve inviare una Notifica d Intenti (Form ) ed una copia del certificato di salute. Il certificato di salute non e` richiesto per i campioni di pollame e prodotti all uovo. Non ha il dovere di recarsi presso una I-house per la re-ispezione. Non puo` superare le 50 libre per carne, pollame e uova secche, e le 30 libre per le uova liquide o congelate Deve rispettare tutti i requisiti dell APHIS I prodotti destinati al consumo sono considerati merce di scambio e sono soggetti a re-ispezione da parte della FSIS

49 Fonti Sito Web degli Affari Internazionali FSIS ional_affairs/index.asp Manuale delle Procedure d Importazione

50 Contatti Ufficio Per gli Affari Internazionali Divisione Ispezione alle Importazioni (202)

51 La Parola all Esperto Piero Trinchero, Vigneti d Italia

52 Per eventuali chiarimenti ed ulteriori informazioni contattare l ufficio commerciale della IACC Italy-America Chamber of Commerce Southeast T Grazie per l attenzione!

I TERMINI DI RESA DELLE MERCI (INCOTERMS)

I TERMINI DI RESA DELLE MERCI (INCOTERMS) I TERMINI DI RESA DELLE MERCI (INCOTERMS) Stefano Linares, Linares Associates PLLC - questo testo è inteso esclusivamente per uso personale e non per una distribuzione commerciale. Eventuali copie dovranno

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO Poste ALL. 15 Informazioni relative a FDA (Food and Drug Administration) FDA: e un ente che regolamenta, esamina, e autorizza l importazione negli Stati Uniti d America d articoli che possono avere effetti

Dettagli

La documentazione contabile delle operazioni di import/export. Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export

La documentazione contabile delle operazioni di import/export. Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export La documentazione contabile delle operazioni di import/export Importazioni - Esportazioni Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export Importazioni GRUPPO DI LAVORO OPERAZIONI DOGANALI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 29.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 95/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 322/2014 DELLA COMMISSIONE del 28 marzo 2014 che impone condizioni speciali

Dettagli

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G. PRIMO TRIMESTRE 2014 Il presente rapporto è stato realizzato dalla Direzione Generale per l'igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione Direttore

Dettagli

Verifica della corretta applicazione del Regolamento Import-Export

Verifica della corretta applicazione del Regolamento Import-Export Verifica della corretta applicazione del Regolamento Import-Export Dott.ssa Luigia Scimonelli ISS - Min. del lavoro, della salute e delle politiche sociali Roma, 26 novembre 2008 Indice Convenzione di

Dettagli

SWIM. SKF World-class Invoice Matching. fatture e documenti di consegna. Rev 04

SWIM. SKF World-class Invoice Matching. fatture e documenti di consegna. Rev 04 SWIM SKF World-class Invoice Matching Specifiche SKF per fatture e documenti di consegna Rev 04 Indice 1 Scopo...3 2 Introduzione...3 3 Dati contenuti in fattura...3 4 Dati obbligatori richiesti in una

Dettagli

Maurizio Favaro. Guida Ragionata agli INCOTERMS

Maurizio Favaro. Guida Ragionata agli INCOTERMS Maurizio Favaro Guida Ragionata agli INCOTERMS 2010 Guida Ragionata agli INCOTERMS 2010 CON LA COLLABORAZIONE DI: Indice Presentazione Prefazione Introduzione 11 13 15 Il campo di utilizzo degli Incoterms

Dettagli

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G.

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G. Ministero della Salute RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G. ANNO 2014 2 Il presente rapporto è stato realizzato dalla Direzione Generale per l Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti CONDIZIONI DI CONTRATTO ED ALTRE INFORMAZIONI IMPORTANTI SI INFORMANO I PASSEGGERI CHE EFFETTUANO UN VIAGGIO CON DESTINAZIONE FINALE O UNO STOP

Dettagli

Guida alla registrazione

Guida alla registrazione GUIDA Maggio 2012 Versione 2.0 Guida per l attuazione del regolamento REACH 2 Versione 2.0 Maggio 2012 Versione Modifiche Data Versione 0 Prima edizione giugno 2007 Versione 1 Prima revisione 18/02/2008

Dettagli

FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE

FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE TUVIA IN CINA Il Gruppo TUVIA è presente in Cina dal 2008 con uffici diretti a Shanghai, Pechino e Hong Kong. PECHINO Oltre alle filiali,

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

Manuale informativo sull H.A.C.C.P.

Manuale informativo sull H.A.C.C.P. Manuale informativo sull H.A.C.C.P. per il controllo dell igiene degli alimenti (con particolare riferimento al controllo della temperatura) Manuale redatto dalla GIORGIO BORMAC S.r.l. Le informazioni

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

IMPORTARE IN AUSTRALIA

IMPORTARE IN AUSTRALIA IMPORTARE IN AUSTRALIA Superficie Popolazione Densità di Popolaz. Lingua Ufficiale Religione Unità Monetaria Forma Istituzionale Capitale 7,617,930 kmq 23,530,708 (luglio 2014)) 2.9 ab/kmq Inglese Cristiani

Dettagli

di Antonio Di Meo Estero>> Commercio internazionale

di Antonio Di Meo Estero>> Commercio internazionale PAGARE L IMPORTAZIONE CON LETTERA DI CREDITO DOCUMENTARIO QUALI I RISCHI E COME CAUTELARSI di Antonio Di Meo Estero>> Commercio internazionale La gran parte delle forniture di merci e/o di servizi che

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

IL SISTEMA DOGANALE NEGLI USA E LE RELATIVE PROCEDURE DI IMPORTAZIONE

IL SISTEMA DOGANALE NEGLI USA E LE RELATIVE PROCEDURE DI IMPORTAZIONE IL SISTEMA DOGANALE NEGLI USA E LE RELATIVE PROCEDURE DI IMPORTAZIONE Stefano Linares, Linares Associates PLLC - questo testo è inteso esclusivamente per uso personale e non per una distribuzione commerciale.

Dettagli

Gestione Servizi Doganali

Gestione Servizi Doganali Gestione Servizi Doganali GESTIONE SERVIZI DOGANALI Background La gestione delle attività dogali di import/export o transito richiede da sempre figure specializzate all interno delle aziende in grado di

Dettagli

Contenuti della presentazione. Import EU di legno illegale. Introduzione al Regolamento EUTR 01/07/14

Contenuti della presentazione. Import EU di legno illegale. Introduzione al Regolamento EUTR 01/07/14 FSC Italia TOUR # 6 Matera, 25 giugno 2014 Contenuti della presentazione Introduzione al Regolamento (UE) 995/2010 (EUTR) EUTR e certificazione forestale EUTR e certificazione FSC Alcune premesse Il Regolamento

Dettagli

NORMATIVA INTERNAZIONALE PER LE MISURE FITOSANITARIE. Revisione dell'ispm 15

NORMATIVA INTERNAZIONALE PER LE MISURE FITOSANITARIE. Revisione dell'ispm 15 Consultazione tra i membri (procedura regolare) - giugno 2008 Bozza 1/7 NORMATIVA INTERNAZIONALE PER LE MISURE FITOSANITARIE Revisione dell'ispm 15 [PARAGRAFO 1] REGOLAMENTAZIONE DEL MATERIALE DA IMBALLAGGIO

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

SICURo. DISCRETo. AFFIDABILE.

SICURo. DISCRETo. AFFIDABILE. SICURo. DISCRETo. AFFIDABILE. Le vostre esigenze. IL NOSTRO STILE. Gli specialisti della VIA MAT INTERNATIONAL vantano una pluriennale esperienza nell offrire ai nostri clienti servizi professionali di

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del destinatario Sistema Express Import di TNT Il sistema Express Import di TNT Le consente di predisporre il ritiro di documenti, pacchi o pallet in 168 paesi con opzione

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Bergamo, 6 maggio 2013 GLI ADEMPIMENTI DOGANALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Dott.ssa

Dettagli

LA LEGGE SUL PESO NETTO

LA LEGGE SUL PESO NETTO La Legge sul Peso Netto 1 LA LEGGE SUL PESO NETTO Comando Polizia Municipale Via Bologna 74 - salone Ufficio Verbali Relatori: Pietro Corcione, Igor Gallo D.Lgs. 6 settembre 2005 n 206 (Codice del Consumo)

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

APPLICAZIONE DEL (D.L.1937/07) SISTEMA DI AUTOCONTROLLO HACCP. DOTT. ANDREA STORTI 24-ottobre 2014

APPLICAZIONE DEL (D.L.1937/07) SISTEMA DI AUTOCONTROLLO HACCP. DOTT. ANDREA STORTI 24-ottobre 2014 APPLICAZIONE DEL SISTEMA DI AUTOCONTROLLO HACCP (D.L.1937/07) DOTT. ANDREA STORTI 24-ottobre 2014 DEFINIZIONE HACCP ( HAZARD ANALYSIS AND CRITICAL POINT) Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

GUIDA ALLE SPEDIZIONI CON

GUIDA ALLE SPEDIZIONI CON 1 Validità a partire dal: 02 ottobre 2012 GUIDA ALLE SPEDIZIONI CON 2 INDICE 1. CONDIZIONI PER L ACCESSO AL SERVIZIO 1.1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 1.2. PESO E DIMENSIONI 1.3. CONFEZIONAMENTO 1.4. NORMATIVA

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del mittente Sistema Express Import di TNT Un semplice strumento on-line che consente a mittente e destinatario di organizzare le spedizioni in importazione. Il sistema Express

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/5 * 1 dentificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 dentificatore del prodotto 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati Non sono

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

GUIDA PER ORIENTARE I RICHIEDENTI NELLA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO

GUIDA PER ORIENTARE I RICHIEDENTI NELLA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO GUIDA PER ORIENTARE I RICHIEDENTI NELLA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO Si prega di prestare particolare attenzione ai "PUNTI ESSENZIALI" Nota bene: la presente guida ha lo scopo di aiutare i richiedenti

Dettagli

INDIVIDUAZIONE E GESTIONE DELLE NON CONFORMITA RILEVATE IN OCCASIONE DELLE ATTIVITA DI CONTROLLO UFFICIALE

INDIVIDUAZIONE E GESTIONE DELLE NON CONFORMITA RILEVATE IN OCCASIONE DELLE ATTIVITA DI CONTROLLO UFFICIALE INDIVIDUAZIONE E GESTIONE DELLE RILEVATE IN OCCASIONE DELLE ATTIVITA DI CONTROLLO UFFICIALE CRITERIO OPERATIVO N 3 CRO 03 CRITERI OPERATIVI Revisione 01 del 15.02.13 Pagina 1 di 12 CRITERI OPERATIVI PER

Dettagli

Perché i nostri bambini siano protetti il meglio possibile. Commissione europea Imprese e industria

Perché i nostri bambini siano protetti il meglio possibile. Commissione europea Imprese e industria LA SICUREZZA DEI GIOCATTOLI Perché i nostri bambini siano protetti il meglio possibile Commissione europea Imprese e industria Fotolia Orange Tuesday L Unione europea (UE) conta circa 80 milioni di bambini

Dettagli

Logistica di Amazon. Guida rapida alla creazione della spedizione

Logistica di Amazon. Guida rapida alla creazione della spedizione Logistica di Amazon Guida rapida alla creazione della spedizione Come inviare le spedizioni Logistica di Amazon ad Amazon in modo efficiente e senza intoppi Agenda 1 2 3 4 5 6 7 Creazione di una spedizione

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU49 06/12/2012

REGIONE PIEMONTE BU49 06/12/2012 REGIONE PIEMONTE BU49 06/12/2012 Codice DB2017 D.D. 15 novembre 2012, n. 799 Applicazione art. 6 Regolamento (CE) n. 852/2004 e D.G.R. n. 16-4910 del 14.11.2012. Definizione della modulistica per la notifica

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

Misure restrittive dell'ue

Misure restrittive dell'ue SCHEDA INFORMATIVA Bruxelles, 29 aprile 2014 Misure restrittive dell'ue Le sanzioni sono uno degli strumenti dell'ue per promuovere gli obiettivi della politica estera e di sicurezza comune (PESC): pace,

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

LE PRINCIPALI CERTIFICAZIONI PER L'ESPORTAZIONE DEI PRODOTTI ALIMENTARI NEI PAESI EXTRA-EUROPEI. CCIAA di BRESCIA 4 Marzo 2013

LE PRINCIPALI CERTIFICAZIONI PER L'ESPORTAZIONE DEI PRODOTTI ALIMENTARI NEI PAESI EXTRA-EUROPEI. CCIAA di BRESCIA 4 Marzo 2013 LE PRINCIPALI CERTIFICAZIONI PER L'ESPORTAZIONE DEI PRODOTTI ALIMENTARI NEI PAESI EXTRA-EUROPEI CCIAA di BRESCIA 4 Marzo 2013 PREMESSA analisi e confronto dei dati forniti dalle fonti ufficiali talvolta

Dettagli

ALIMENTARI TAL QUALI E NEI PRODOTTI AlimentARI 2015-2018

ALIMENTARI TAL QUALI E NEI PRODOTTI AlimentARI 2015-2018 Piano Nazionale riguardante il Controllo Ufficiale DeGLI ADDITIVI ALIMENTARI TAL QUALI E NEI PRODOTTI AlimentARI 2015-2018 Paolo Stacchini Dipartimento di Sanità Pubblica veterinaria e Sicurezza Alimentare

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

CTP Tecnologie di Processo è un azienda certificata: CTP Tecnologie di Processo

CTP Tecnologie di Processo è un azienda certificata: CTP Tecnologie di Processo Fármacos de Importación Paralela CTP Tecnologie di Processo è un azienda certificata: CTP Tecnologie di Processo Schema Relazione Introduzione al concetto Normativa europea Conseguenze sul mercato Portata

Dettagli

LA QUALITÀ NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE Stato attuale e prospettive di evoluzione

LA QUALITÀ NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE Stato attuale e prospettive di evoluzione Via Saccardo, 9 I-20134 MILANO Tel.: + 39 022100961 Fax: + 39 0221009637 Sito Internet: www.sincert.it E-mail: sincert@sincert.it Relazione SINCERT Novembre 2005 LA QUALITÀ NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

FedEx Ship Manager at fedex.com

FedEx Ship Manager at fedex.com FedEx Ship Manager at fedex.com Registrarsi Per spedire con FedEx Ship Manager occorrono: 1 il Codice Cliente FedEx di 9 cifre. 2 il Codice Identificazione Utente e la password. Per registrarvi, andate

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Validità a partire dal: 05 agosto 2013 CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Le presenti Condizioni Generali, che si compongono di 13 articoli, disciplinano il Servizio Quick Pack Europe (di

Dettagli

IL MARCHIO DI SICUREZZA UL ACCESSO RAPIDO AL MERCATO NORD AMERICANO E OLTRE

IL MARCHIO DI SICUREZZA UL ACCESSO RAPIDO AL MERCATO NORD AMERICANO E OLTRE IL MARCHIO DI SICUREZZA UL ACCESSO RAPIDO AL MERCATO NORD AMERICANO E OLTRE UL è un organizzazione globale indipendente leader nella scienza della sicurezza, in grado di offrire la propria esperienza in

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

L esperienza toglie più di quanto aggiunga (Platone) MA l immaginazione aumenta con la pratica (William Somerset Maugham)

L esperienza toglie più di quanto aggiunga (Platone) MA l immaginazione aumenta con la pratica (William Somerset Maugham) GUIDA ALLA DIFESA INTEGRATA DELLE INDUSTRIE ALIMENTARI L esperienza toglie più di quanto aggiunga (Platone) E l immaginazione è più importante del sapere (Albert Einstein) MA l immaginazione aumenta con

Dettagli

REGOLAMENTI REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO. del 28 giugno 2007

REGOLAMENTI REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO. del 28 giugno 2007 20.7.2007 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 189/1 I (Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione è obbligatoria) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO

Dettagli

LA PROCEDURA DOMICILIATA: LA SOLUZIONE PIÙ SNELLA

LA PROCEDURA DOMICILIATA: LA SOLUZIONE PIÙ SNELLA LA PROCEDURA DOMICILIATA: LA SOLUZIONE PIÙ SNELLA GESTIONE DELLA PROCEDURA DOMICILIATA DI ACCERTAMENTO DOGANALE (IMPORTAZIONE-ESPORTAZIONE) PRESSO IL SITO DELL OPERATORE ECONOMICO. VANTAGGI OPERATIVI EXPORT

Dettagli

La contraffazione alimentare

La contraffazione alimentare disp_alimentari 2-07-2012 12:59 Pagina 1 La contraffazione alimentare Vademecum per il consumatore Conoscere il problema per affrontarlo meglio disp_alimentari 2-07-2012 12:59 Pagina 2 Le due tipologie

Dettagli

MANUALE DI CORRETTA PRASSI OPERATIVA PER LA RINTRACCIABILITA E L IGIENE DEI PRODOTTI ALIMENTARI E DEI MANGIMI

MANUALE DI CORRETTA PRASSI OPERATIVA PER LA RINTRACCIABILITA E L IGIENE DEI PRODOTTI ALIMENTARI E DEI MANGIMI CONFEDERAZIONE NAZIONALE COLDIRETTI MANUALE DI CORRETTA PRASSI OPERATIVA MANUALE DI CORRETTA PRASSI OPERATIVA PER LA RINTRACCIABILITA E L IGIENE DEI PRODOTTI ALIMENTARI E DEI MANGIMI REGOLAMENTI CE N.

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA LA VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEL PRODOTTO COSMETICO FINITO Andrea Tarozzi Dipartimento di Farmacologia - Facoltà di Farmacia Seminario PER FARE DELLA BELLEZZA

Dettagli

Progettare e gestire un sistema di rintracciabilità di filiera nelle aziende agricole ed agroalimentari

Progettare e gestire un sistema di rintracciabilità di filiera nelle aziende agricole ed agroalimentari Progettare e gestire un sistema di rintracciabilità di filiera nelle aziende agricole ed agroalimentari Benito Campana Itinerario Cosa comunicare al consumatore Lunghezza della filiera e le responsabilità

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Annuario dei dati ambientali

Annuario dei dati ambientali Annuario dei dati ambientali CAPITOLO IV RADIAZIONI NON IONIZZANTI Autori: Giovanni FINOCCHIARO Coordinatore: ha fornito contributi: Patrizia VALENTINI ISPRA 2 IV. LA PERCEZIONE DEI CITTADINI EUROPEI E

Dettagli

Casi in cui l autorità doganale può rinunciare alla presentazione del D.V.1

Casi in cui l autorità doganale può rinunciare alla presentazione del D.V.1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL D.V.1 Di cosa si tratta Il modello D.V.1 è un particolare stampato da allegare alla dichiarazione doganale, nel quale vanno dichiarati gli elementi relativi al valore in dogana

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa standard Valida dal: 17.09.2013 Distribuzione: pubblica Indice 1. Scopo... 4 2. Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

Tutti i diritti riservati Copyright GS1 Italy Indicod-Ecr 2012 1

Tutti i diritti riservati Copyright GS1 Italy Indicod-Ecr 2012 1 a Documento Condiviso per la Tracciabilità e la Rintracciabilità: Regolamento UE n 931/2011 Giugno 2012 1 Indice Executive summary... 3 Introduzione... 4 I processi coinvolti dalla tracciabilità di filiera

Dettagli

Guida introduttiva al regolamento CLP

Guida introduttiva al regolamento CLP Guida introduttiva al regolamento CLP Il regolamento CLP è il regolamento (CE) n. 1272/2008 relativo alla classificazione, all etichettatura e all imballaggio delle AVVISO LEGALE Il presente documento

Dettagli

Scotchcal serie IJ 20

Scotchcal serie IJ 20 3M Italia, Dicembre 2010 Scotchcal serie IJ 20 Bollettino Tecnico 3M Italia Spa COMMERCIAL GRAPHICS 3M, Controltac, Scotchcal, Comply and MCS sono marchi 3M Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello Fax:

Dettagli

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * )

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) REGIONE: Ministero per le Politiche Agricole e Forestali ( MiPAF) A cura dell'ufficio ricevente Prot. del NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA POSIZIONE NEL SISTEMA

Dettagli

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl 1 Ge.Ne S.r.l è un'azienda che opera con successo da 20 anni nel commercio di prodotti ittici freschi e congelati, carne fresca confezionata di alta qualità, verdure e primi piatti surgelati. I moderni

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Sistema di certificazione del processo di Kimberley

Sistema di certificazione del processo di Kimberley Traduzione 1 Sistema di certificazione del processo di Kimberley Preambolo I partecipanti, riconoscendo che il commercio dei diamanti insanguinati è un grave problema internazionale, che può contribuire

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

Orientamenti sulla compilazione delle schede di dati di sicurezza

Orientamenti sulla compilazione delle schede di dati di sicurezza ORIENTAMENTI Orientamenti sulla compilazione delle schede di dati di sicurezza Versione 2.0 Dicembre 2013 2 Orientamenti sulla compilazione delle schede di dati di sicurezza Versione 2.0 Dicembre 2013

Dettagli