La società e le sue attività Pag. 1. Lo scenario e lo Straight Through Processing Pag. 3. La strategia Pag. 7. I servizi offerti Pag.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La società e le sue attività Pag. 1. Lo scenario e lo Straight Through Processing Pag. 3. La strategia Pag. 7. I servizi offerti Pag."

Transcript

1 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA STAMPA La società e le sue attività Pag. 1 Lo scenario e lo Straight Through Processing Pag. 3 La strategia Pag. 7 I servizi offerti Pag. 9 I principali clienti italiani Pag. 11 Alcune case history Pag. 13 Scheda di sintesi Pag. 14 Milano, maggio 2005

2 1 La società e le sue attività Omgeo è una società multinazionale specializzata nei servizi di gestione delle transazioni finanziarie broker, società di gestione e banche depositarie. Più in particolare, Omgeo fornisce soluzioni informatiche complete l automazione delle oazioni successive alla transazione e precedenti al regolamento, con un approccio fondato sullo STP (Straight Through Processing), uno standard che mette di automatizzare le transazioni finanziarie, ottenendo una riduzione dei costi e dei rischi rispetto ai sistemi tradizionali manuali e aumentando quindi l efficienza delle negoziazioni. Come nasce Creata nel 2001, Omgeo è una joint venture paritetica tra The Depository Trust & Clearing Corporation (Dtcc), ente americano che si occupa dell efficienza dei mercati finanziari, e Thomson Financial, uno dei più grandi provider di informazioni finanziarie del mondo. Combinando i punti di forza e le risorse delle due società fondatrici, si può affermare che Omgeo vanta oggi complessivamente un esienza di 27 anni nel settore. La missione di Omgeo è quella di condurre gli oatori della finanza in tutto il mondo verso livelli più elevati di efficienza oativa riducendo tempi, informazioni e limiti geografici associati ai metodi tradizionali di gestione delle transazioni. Omgeo si propone di favorire le interazioni della comunità finanziaria (tra banche depositarie, gestori e broker) all interno di un ambiente di trading più produttivo, fluido e controllato.

3 2 I numeri Presente in oltre 40 nazioni, Omgeo oa in Italia dal 1988 e in pochi anni l Italia è diventato il secondo mercato più importante in Europa. Nel nostro paese, Omgeo detiene una quota di mercato del 60% e conta, tra i suoi clienti, 20 delle prime 30 società di gestione del risparmio. In linea con la strategia globale della società di medio-lungo iodo, il principale obiettivo il mercato italiano è la crescita nei segmenti dei broker e delle banche depositarie, oltre che tra gli oatori di dimensioni minori che ancora oggi gestiscono manualmente le transazioni. Con 500 dipendenti, Omgeo ha realizzato il 20% del suo fatturato globale in Emea. Sono oltre broker, società di gestione e banche depositarie i clienti conto dei quali Omgeo elabora ogni giorno oltre un milione di oazioni e gestisce dati di regolamento relativi a 3,5 milioni di conti.

4 3 Lo scenario e lo Straight Through Processing Com è noto, il settore finanziario si caratterizza sempre più oltre che i continui e impetuosi cambiamenti le seguenti linee evolutive: costante incremento dei volumi scambiati Il numero di transazioni finanziarie a livello mondiale raddoppia ogni 3 anni (suava i 2 miliardi nel 2002); le transazioni internazionali saranno più di 150 milioni nel 2002; la capitalizzazione di borsa a livello mondiale è ormai pari ad oltre 40 trilioni di dollari; il numero di mercati finanziari nel mondo è raddoppiato dal crescente interscambiabilità dei ruoli tra gli attori Mentre in passato il gestore di fondi investiva le somme dei clienti, il broker comprava e vendeva le somme sul mercato opportuno e le banche depositarie regolavano tutte le transazioni, oggi questi ruoli sono spesso interscambiabili tra gli attori ed è sempre più difficile tracciare dei confini netti tra gli uni e gli altri. tensione verso il funzionamento 24X7 dei mercati L avvento dei mercati finanziari digitali e la forte pressione competitiva hanno favorito la nascita e lo sviluppo di una nuova mentalità tra gli oatori che ormai considerano imprescindibile la piena oatività 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questo fenomeno è stato ulteriormente accelerato dall affermazione di Internet e, in particolare, del trading online. internazionalizzazione dei mercati I progressi della tecnologia, insieme alla creazione di protocolli di comunicazione internazionali come FIX, hanno reso molto più facili le transazioni tra diversi paesi. spinta verso l efficienza oativa e il controllo dei rischi Gli oatori sono sempre più attenti alla propria efficienza e al controllo dei rischi in quanto subiscono pressioni normative e di mercato. Per quanto riguarda la normativa, basti pensare a Basilea II o alle direttive UE relative alla riduzione dei tempi di regolamento delle transazioni. Il mercato, viceversa, da un lato indica chiaramente la direzione da seguire (entro il 2004 gli Stati Uniti adotteranno lo standard T+1 che impone il regolamento delle transazioni entro il giorno immediatamente successivo all esecuzione) e, dall altro, presenta una situazione di difficoltà congiunturale che richiede una maggiore attenzione ai costi.

5 4 Il problema è l inefficienza In questo contesto, l impiego di tecnologie informatiche è sempre più vasivo. Ciò nonostante, la complessità del settore, questa informatizzazione si presenta come estremamente frammentata (numerosi programmi e linguaggi di comunicazione, difficoltà nella definizione di standard comuni e condivisi) e una buona parte dei processi di back office, ad oggi, non è stata automatizzata e viene ancora svolta manualmente. Il processo di elaborazione manuale, basato sull'utilizzo di fax, telefono o telex, genera un numero maggiore di errori, che si riflette quindi in un livello suiore di transazioni non riuscite, caratterizzate da costi elevati, e in un incremento del rischio oativo. Complessivamente, il 44% di tutte le transazioni azionarie viene ancora elaborato secondo processi manuali (Indagine Cap Gemini Ernst & Young presso le case di gestione, 2002). L 80% delle Sgr italiane, che rappresenta circa il 30% del totale del patrimonio gestito in Italia, adotta ancora un processo di elaborazione manuale. Questa inefficienza che è allo stesso tempo organizzativa e tecnologica - costa al settore 12 miliardi di dollari all anno (stime SWIFT) poiché l elaborazione manuale delle transazioni è quattro volte più costosa di quella automatica. La vision: STP La risposta a questo problema è rappresentata dallo Straight Through Processing (in breve STP), ovvero dalla gestione integrale di una transazione - dall esecuzione fino al regolamento - attraverso sistemi informatici, senza alcun intervento manuale. Trade Life-Cycle Foreign buying fund manager Foreign selling fund manager International buying broker Local broker/ participants Local broker/ participants International selling broker Global custodian Stock exchange Global custodian Local custodian Clearing & settlement Local custodian Registry/ depository Automatic Transaction Phone / Fax Central bank payment system

6 5 Tra gli altri, lo Straight Through Processing garantisce i seguenti vantaggi a tutte le controparti coinvolte: riduzione dei costi, dei tempi e dei rischi; diminuzione degli errori umani, principale causa del fallimento delle transazioni; possibilità di concentrare l attenzione sulle sole transazioni problematiche, mentre le altre procedono in automatico; migliore precisione ed efficienza complessiva; migliori rapporti con i clienti; aumento dei profitti; creazione di un vantaggio competitivo duraturo; maggiore trasparenza. In sintesi, lo Straight Through Processing, garantendo efficienza oativa, agevola in ultima analisi la crescita del business. Infatti, come illustrato nel grafico a lato, il business aumenta con il miglioramento della gestione delle transazioni. OPERATIONAL PERFORMANCE Broker Oational Efficiency vs. Growth in Market Share Oational Efficiency Top 10% Average Il 62% degli oatori europei prevede Bottom un'espansione del 50% fatturato lordo a seguito dell'introduzione dell'stp ("The Evolution of Standards as Enablers of Stp", Indagine di Gartner presso 184 istituti, maggio 2003). Source: Omgeo Benchmarks Data Volume Growth %

7 6 Secondo il 77% degli oatori europei, il passaggio all'stp genera benefici "intangibili" a livello di: servizi di livello suiore, flussi interni di informazioni, risposta alle interrogazioni e vendita di nuovi servizi e prodotti ai clienti esistenti, cosiddetta cross-selling (Indagine di Gartner presso 184 istituti, maggio 2003). A dimostrazione di ciò, l'automazione rappresenta la prima area cui sono destinati i nuovi investimenti programmati il 2004, precedendo la gestione della continuità dei servizi (business continuity), la gestione del rischio di credito e di mercato e la soddisfazione del cliente (Indagine di Deloitte & Touche sull'stp presso 90 case di gestione, società di intermediazione e banche depositarie, febbraio 2003).

8 7 La strategia La strategia Omgeo si articola secondo le seguenti linee guida: focalizzazione sulla regione EMEA In ragione dei trend che si osservano in EMEA, con particolare riferimento allo sviluppo dei fondi pensionistici, Omgeo si attende da quest area elevati tassi di crescita nel medio iodo. Pertanto, cogliere al meglio l opportunità di mercato, verranno dedicati significativi investimenti a questa regione con particolare riferimento a Italia, Francia, Germania e Spagna quali paesi a più elevato potenziale. Mentre il Regno Unito rappresenta ormai un presidio consolidato Omgeo. segmentazione del mercato Tradizionalmente ben posizionata nel mondo delle società di gestione, Omgeo si pone l obiettivo di ampliare progressivamente la propria presenza presso i broker e le banche depositarie. A tal fine, prevede di investire nell offerta sonalizzarla e renderla sempre più rispondente alle esigenze peculiari di queste tipologie di oatori. ampliamento al mid market Essendo riuscita, nei primi anni di attività, a raggiungere con in propri servizi una parte considerevole dei grandi oatori, Omgeo rivolgerà sempre più l attenzione ai player di medio-piccole dimensioni si trovano oggi ad affrontare la sfida dell automazione non rimanere ai margini del mercato. Infatti, le case di gestione fanno sempre più leva sulla propria efficienza oativa come strumento differenziarsi dalla concorrenza e gli attori che non hanno ancora intrapreso il cammino verso l'stp rischiano di essere sorpassati da quelli che hanno raggiunto un grado di automazione suiore. potenziamento dell offerta Con l obiettivo di avere un offerta tecnologica affidabile e versatile, all avanguardia, facile da installare, aggiornare e usare, Omgeo investirà nello sviluppo dei propri prodotti sia continuando a migliorare quelli esistenti sia predisponendone di nuovi in linea con le esigenze dei segmenti target. In particolare, le esigenze specifiche del mid market Omgeo, in collaborazione con i principali broker europei, ha avviato un iniziativa volta a promuoverne l automazione tramite una tecnologia di semplice utilizzo e basata sul web, che oa congiuntamente ai propri servizi.

9 8 rafforzamento delle partnership Al fine di rafforzare la compatibilità dei servizi offerti e garantire una maggiore efficienza ai clienti con una soluzione STP end-to-end, Omgeo collabora attraverso il programma STP Partners - con oltre 50 vendor di soluzioni front office, middle office e back office, system integrator e fornitori di infrastrutture in tutto il mondo. Un esempio di fattiva collaborazione con i partner è rappresentato da STP Lab promosso in collaborazione con Cap Gemini Ernst & Young: un centro di simentazione di nuovi servizi il mondo dell investment management dove i protagonisti del mercato finanziario e i fornitori di servizi si confrontano su temi di attualità finanziaria e tecnologica.

10 9 I servizi offerti Omgeo offre servizi in tre aree chiave: 1) gestione efficace delle informazioni Omgeo costruisce basi di dati di elevata qualità e le mantiene in condizioni ottimali assicurare l utilizzo di dati puliti. L offerta in quest ambito si chiama Omgeo Information e comprende Omgeo Alert SM, il primo database che raccoglie centralmente le informazioni relative al regolamento e alla consegna in ambito nazionale e internazionale. 2) gestione efficiente delle transazioni Omgeo elimina le fasi suflue del processo di elaborazione e regolamento delle transazioni, consentire agli oatori di concentrarsi esclusivamente sulle vere eccezioni. L offerta, denominata Omgeo Transaction, offre un pacchetto completo la gestione in tempo reale delle transazioni - dall esecuzione al regolamento - e comprende Omgeo Central Trade Manager SM, una soluzione sonalizzabile che consente il riscontro centralizzato delle transazioni tra controparti in un ambiente sicuro e scalabile. 3) misurazione della formance oativa Omgeo ha elaborato un set di strumenti affidabili estrarre, analizzare e valutare i dati al fine di individuare le aree di formance migliorabili. L offerta Omgeo Performance comprende Omgeo Benchmarks SM, uno strumento che trasforma i dati relativi all elaborazione delle transazioni in una risorsa fondamentale valutare le formance a livello di procedure interne e di controparte. I servizi di Omgeo si basano su soluzioni tecnologiche affidabili, scalabili e sonalizzabili e garantiscono ritorni sugli investimenti in tempi brevi. Inoltre, possono essere inserite agevolmente nell infrastruttura IT esistente e rappresentano una solida base su cui costruire una soluzione STP completa automatizzare totalmente l elaborazione delle transazioni.

11 10 Più in particolare, I benefici le organizzazioni finanziarie che hanno adottato le soluzioni di Omgeo implementare lo standard STP beneficiano oggi di una riduzione dell 90% dei costi oativi, di una maggiore precisione e di un minor numero di oazioni non riuscite; le soluzioni di Omgeo abbattono del 75% il costo dell elaborazione manuale: da 16 a 4 dollari oazione; l adozione dei prodotti e dei servizi Omgeo contribuisce ad aumentare il tasso di accettazione il giorno stesso dal 13,5% medio fino a oltre l 85%, aumentando quindi l efficienza e la redditività oative. Infine, un aspetto fondamentale dei servizi offerti da Omgeo è rappresentato dall assistenza ai clienti, realizzata attraverso un centro dedicato (Centro il Servizio alla Clientela) che fornisce un supporto immediato in ambito tecnico e oativo tramite una linea telefonica attiva 24 ore su 24 in tutto il mondo.

12 11 I principali clienti italiani Società di gestione del risparmio: - Antonveneta Abn Amro Sgr Spa - Arca Sgr Spa - Azimut Sgr Spa - Bipielle Fondicri Asset Management Sgr - Bipiemme Gestioni Sgr - Bnl Gestioni Sgr Spa - Ersel Asset Management Sgr Spa - Euromobiliare Asset Management Sgr Spa - Banca Fideuram SpA - Investitori Sgr Spa - Monte Paschi Asset Management Sgr Spa - Nextra Investment Management Sgr - Pioneer Investment Management Sgr - Ras Asset Management Sgr Spa - San Paolo IMI Asset Management SGR SpA - San Paolo Institutional SGR - Vegagest SGR SpA - Aletti Gestielle SGR SpA - Aureo Gestioni SGR SpA - Generali Asset Management SGR SpA - Ersel SIM SpA - Ersel Hedge SGR SpA Banche: - Credito Emiliano SpA Società di intermediazione: - Banca Imi - Bpn Paribas Equities Italia Sim Spa - Caboto IntesaBci Sim Spa - Crédit Agricole Indosuez Sim Spa - Deutsche Bank Sim Spa - Euromobiliare Sim Spa - Gestnord Intermediazione Sim Spa

13 12 - Mediobanca Spa - Merrill Lynch Capital Markets Bank Limited - Finsud SIM SpA - Julius Baer Italia - Rasbank SpA - Lehman Brothers Italia - Unicredit Banca Mobiliare SpA - Intermonte Securities SIM SpA - Centrosim SpA - BP Uniti SpA - Abaxbank SpA - ABN Amro Bank SpA - Banca Aletti SpA - Banca Akros SpA - Banca Advantage SpA - Banca Antonveneta - Banca Leonardo SpA - Banca Profilo SpA - Cassa Lombarda SpA - ING Bank SpA

14 13 Alcune case history ARCA Arca è la quarta Sgr italiana, con un patrimonio gestito pari a 26 miliardi di euro e una quota di mercato del 5,5%. Nel triennio Arca ha avviato il passaggio dalla "tecnologia del fax" all'stp, con l'obiettivo di ridurre il rischio oativo. Il primo passo è coinciso con l'adozione di Omgeo Oasys Global, seguito da Omgeo Alert e Omgeo Auto- Match. Tra il febbraio e l'aprile del 2002 Arca ha effettuato transazioni ( una media di 280 al giorno). L'introduzione dell'stp ha messo ad Arca di conseguire una maggiore efficienza nella gestione delle oazioni di back-office e dei portafogli. NEXTRA Nextra è la Sgr del Gruppo Intesa e gestisce circa transazioni al mese. L implementazione dei sistemi Omgeo è partita nel con l obiettivo di aumentare grazie allo standard STP l efficienza delle transazioni con le controparti finanziarie e di ridurne i fallimenti. In particolare, Nextra ha adottato OASYS Global SM, Omgeo AutoMatch SM e Omgeo ALERT SM. L'introduzione dell'stp ha messo a Nextra di ridurre di almeno 10 volte le transazioni non riuscite facendole scendere allo 0,01% del totale. Inoltre, l automazione ha consentito a Nextra di ridurre di circa un terzo i costi di negoziazione a carico dei fondi e di mantenere lo stesso numero di addetti la gestione di maggiori volumi negoziati.

15 14 Scheda di sintesi Data di costituzione: 2001 Denominazione e sede legale: Sito Internet: Attività: Staff: Management: Ltd. 55 Thomson Place Boston, MA USA Omgeo è una società multinazionale specializzata nei servizi di gestione delle transazioni finanziarie broker, società di gestione e banche depositarie. 500 sone a livello mondiale Adam Bryan President & CEO James Casey Managing Director Global Product Management & Marketing Tom Morris Strategic Account Manager for Italy Assetto azionario: 51% Thomson Financial 49% The Depository Trust & Clearing Corporation

STUDIO SULL ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DI AUTONOMIA

STUDIO SULL ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DI AUTONOMIA STUDIO SULL ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DI AUTONOMIA STUDIO SULL ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DI AUTONOMIA INDICE I - L indagine sull attuazione del protocollo di Autonomia pag 5 - Gli allegati pag 17 I partecipanti

Dettagli

Mappa del risparmio gestito. - dicembre 2007 -

Mappa del risparmio gestito. - dicembre 2007 - Mappa del risparmio gestito - dicembre 2007 - La Mappa del Risparmio Gestito mostra le caratteristiche e l'evoluzione delle gestioni individuali e collettive effettuate dalle società appartenenti a gruppi

Dettagli

LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY

LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY SECURITIES SERVICES LA PARTNERSHIP DI SOCIETE GENERALE SECURITIES SERVICES CON CREDIT SUISSE ASSET MANAGEMENT: UN CASE STUDY Alla luce dell aumento dei vincoli normativi, della crescente complessità del

Dettagli

La struttura dedicata ai PF del Gruppo UniCredit Pag. 1. Le tappe dell'evoluzione Pag. 2

La struttura dedicata ai PF del Gruppo UniCredit Pag. 1. Le tappe dell'evoluzione Pag. 2 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA STAMPA La struttura dedicata ai PF del Gruppo UniCredit Pag. 1 Le tappe dell'evoluzione Pag. 2 Il ruolo di Xelion all'interno della divisione Private Pag. 3 La gamma

Dettagli

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo Funzionalità EMC Documentum per il settore assicurativo La famiglia di prodotti EMC Documentum consente alle compagnie assicurative di gestire tutti i tipi di contenuto per l intera organizzazione. Un

Dettagli

SOCIETÀ ASSOCIATE dati aggiornati al 31 marzo 2005

SOCIETÀ ASSOCIATE dati aggiornati al 31 marzo 2005 SOCIETÀ ASSOCIATE dati aggiornati al 31 marzo 2005 ABIS SGRpA AKROS HFR ALTERNATIVE INVESTMENT SGR SpA ALETTI GESTIELLE ALTERNATIVE SGR SpA ALETTI GESTIELLE SGR SpA ALLEANZA ASSICURAZIONI SpA ALLIANZ DRESDNER

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Overview del settore Wealth Management Luca Caramaschi Università di Parma. 6 maggio 2015

Overview del settore Wealth Management Luca Caramaschi Università di Parma. 6 maggio 2015 Overview del settore Wealth Management Università di Parma 6 maggio 2015 Overview e trend del settore Wealth Management 2 Overview del settore Wealth Management - Università di Parma - 06.05.2015 Il Mercato

Dettagli

Leader in Italia nell intermediazione immobiliare Pag. 1. Il Gruppo e le principali aree di business Pag. 2

Leader in Italia nell intermediazione immobiliare Pag. 1. Il Gruppo e le principali aree di business Pag. 2 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Leader in Italia nell intermediazione immobiliare Pag. 1 Il Gruppo e le principali aree di business Pag. 2 La strategia e il nuovo assetto organizzativo Pag. 4 I

Dettagli

Documento di Sintesi della Politica di Gestione delle situazioni in Conflitto di Interessi

Documento di Sintesi della Politica di Gestione delle situazioni in Conflitto di Interessi Documento di Sintesi della Politica di Gestione delle situazioni in Conflitto di Interessi In conformità delle disposizioni normative comunitarie e nazionali attualmente in vigore, Pioneer Investment Management

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente:

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente: VIA ALBERTO DA GIUSSANO, 8 20145 - MILANO TEL. 02/86454996 FAX 02/867898 assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO

Dettagli

Possiamo conoscere i nostri azionisti?

Possiamo conoscere i nostri azionisti? Seminario Shareholder Identification Possiamo conoscere i nostri azionisti? Milano, 2 dicembre 2008 Il ruolo del Global Information Agent Proxy Advisor Proxy Agent Issuer Legal Advisor Beneficial Owners

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag.

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. 4 Scheda di sintesi Pag. 6 Milano, ottobre 2004 1 La società e le sue attività Presente

Dettagli

Soluzioni di credit management a misura d impresa Pag. 1. La presenza in Italia Pag. 3. I servizi assicurativi Pag. 4. La storia Pag.

Soluzioni di credit management a misura d impresa Pag. 1. La presenza in Italia Pag. 3. I servizi assicurativi Pag. 4. La storia Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Soluzioni di credit management a misura d impresa Pag. 1 La presenza in Italia Pag. 3 I servizi assicurativi Pag. 4 La storia Pag. 6 I principali dati economico-finanziari

Dettagli

La struttura dedicata ai PF del Gruppo UniCredito Italiano Pag. 1. Le tappe dell'evoluzione Pag. 3

La struttura dedicata ai PF del Gruppo UniCredito Italiano Pag. 1. Le tappe dell'evoluzione Pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA STAMPA La struttura dedicata ai PF del Gruppo UniCredito Italiano Pag. 1 Le tappe dell'evoluzione Pag. 3 Il ruolo di Xelion all'interno del progetto S3 Pag. 4 La

Dettagli

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer:

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Comunicato stampa di Julius Baer Holding SA Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Redditività sostenuta dall aumento delle masse gestite eccellente andamento dell

Dettagli

Un partner globale per gli investitori istituzionali Pag. 1. I punti di forza Pag. 4. I servizi offerti Pag. 5. La strategia di crescita Pag.

Un partner globale per gli investitori istituzionali Pag. 1. I punti di forza Pag. 4. I servizi offerti Pag. 5. La strategia di crescita Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA RBC DEXIA INVESTOR SERVICES Un partner globale per gli investitori istituzionali Pag. 1 I punti di forza Pag. 4 I servizi offerti Pag. 5 La strategia di crescita

Dettagli

La Società: un nuovo protagonista nel Private Equity Pag. 1. Le peculiarità delle strategie di investimento Pag. 3

La Società: un nuovo protagonista nel Private Equity Pag. 1. Le peculiarità delle strategie di investimento Pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA STAMPA La Società: un nuovo protagonista nel Private Equity Pag. 1 Le peculiarità delle strategie di investimento Pag. 3 Le oazioni in portafoglio: Pag. 5 - ECO

Dettagli

Incontro con Anima Sgr. Evento KYI Know-Your-Investors

Incontro con Anima Sgr. Evento KYI Know-Your-Investors Incontro con Anima Sgr Evento KYI Know-Your-Investors Milano, 25 novembre 2010 Indice Anima Sgr: come funziona e dove investe Armando Carcaterra, Vice direttore generale, Direttore investimenti Il punto

Dettagli

Via Vittor Pisani 12 20124 Milano Tel. +39 02 36599910 - Fax. - +39 02 36636390 COMPLIANCE CO2

Via Vittor Pisani 12 20124 Milano Tel. +39 02 36599910 - Fax. - +39 02 36636390 COMPLIANCE CO2 Via Vittor Pisani 12 20124 Milano Tel. +39 02 36599910 - Fax. - +39 02 36636390 COMPLIANCE CO2 icasco IT S YOUR DESK PROFILO icasco è una delle società leader in Italia per il trading dei crediti ambientali.

Dettagli

Le analisi interne fanno la differenza indipendentemente dalle dimen sioni di un azienda

Le analisi interne fanno la differenza indipendentemente dalle dimen sioni di un azienda 18 Azioni Le analisi interne fanno la differenza indipendentemente dalle dimen sioni di un azienda Anche se la Banca Centrale statunitense sta riflettendo su un abbandono della politica monetaria distensiva,

Dettagli

Fortune. Transmission Policy. Unifortune Asset Management SGR S.p.A. ASSET MANAGEMENT

Fortune. Transmission Policy. Unifortune Asset Management SGR S.p.A. ASSET MANAGEMENT Unifortune Asset Management SGR S.p.A. Transmission Policy Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 28 febbraio 2012 1 1 Premessa La Transmission Policy ( Policy ) illustra la Strategia di Trasmissione

Dettagli

outsourcing solutions per la previdenza, le assicurazioni e la finanza

outsourcing solutions per la previdenza, le assicurazioni e la finanza outsourcing solutions per la previdenza, le assicurazioni e la finanza Attualmente Previnet è la più importante realtà italiana nell ambito delle attività di service amministrativo per operatori del welfare

Dettagli

ENTERPRISE PARTNERSHIP TRA XCHANGING E SIA-SSB

ENTERPRISE PARTNERSHIP TRA XCHANGING E SIA-SSB ENTERPRISE PARTNERSHIP TRA XCHANGING E SIA-SSB Xchanging fa il suo ingresso nel mercato italiano - un importante pietra miliare nella strategia di crescita a livello pan-europeo FRANCOFORTE, 22 giugno

Dettagli

«IL RISIKO DELLE BANCHE POPOLARI»

«IL RISIKO DELLE BANCHE POPOLARI» «IL RISIKO DELLE BANCHE POPOLARI» GIANLUCA SEMERARO Senior Correspondent Milano, 18 giugno 2015 #EditorialeItalia CHATROOM WHATSUP ITALIA Potete accedere all interno della Chatroom Whatsup Italia : UTENTI

Dettagli

Business Plan 2010-2012 Conference Call

Business Plan 2010-2012 Conference Call Business Plan 2010-2012 Conference Call Adolfo Bizzocchi 11/01/2010 Agenda Il contesto attuale di mercato La posizione competitiva di Credem Il piano 2010-2012 CRESCERE PER CONTINUARE AD ECCELLERE 2 Il

Dettagli

ARCA SGR S.p.A. Milano, 7 ottobre 2003

ARCA SGR S.p.A. Milano, 7 ottobre 2003 ARCA SGR S.p.A. Milano, 7 ottobre 2003 I Sistemi Informativi di ARCA SGR S.p.A Filippo Pellizzetti Direttore Organizzazione e Sistemi 1 Arca SGR S.p.A. Società di asset management fondata nel 1983 da 12

Dettagli

L OUTLOOK DEL SETTORE ETF/ETP SECONDO BLACKROCK:

L OUTLOOK DEL SETTORE ETF/ETP SECONDO BLACKROCK: L OUTLOOK DEL SETTORE ETF/ETP SECONDO BLACKROCK: IL PATRIMONIO GESTITO IN ETF/ETP A LIVELLO INTERNAZIONALE POTREBBE SUPERARE LA SOGLIA DEI 2.000 MILIARDI DI DOLLARI ENTRO L INIZIO DEL 2012 Gli ETF si impongono

Dettagli

Presentazione del Gruppo CAD IT

Presentazione del Gruppo CAD IT Presentazione del Gruppo CAD IT STAR Conference 17 Marzo 2010 Indice Presentazione del Gruppo CAD IT Risultati Finanziari Strategie Comunicati stampa e News Allegati 2 Presentazione del Gruppo CAD IT When

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM ANNO 2011

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM ANNO 2011 PIAZZA BORROMEO 1-20123 MILANO TEL. 02/86454996 r.a. TELEFAX 02/867898 e.mail assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM ANNO

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

Bank 2 Business, quale vantaggio competitivo nell industria del transaction banking

Bank 2 Business, quale vantaggio competitivo nell industria del transaction banking Bank 2 Business, quale vantaggio competitivo nell industria del transaction banking Michaela Marai Direzione e-commerce SECETI Convegno ABI-Gruppo Italia Swift SPIN 2002" Roma, 19 aprile La nostra Mission

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti CARTELLA STAMPA Ottobre 2013 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Domenico Gentile, Antonio Buozzi Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 d.gentile@irtop.com ufficiostampa@irtop.com

Dettagli

Il caso del Gruppo Generali

Il caso del Gruppo Generali Carlo Cavazzoni Direttore Generale Simgenia Gian Luigi Costanzo Amministratore Delegato Generali Asset Management Il caso del Gruppo Generali Sommario Θ Trend del mercato Θ L approccio di Generali al mercato

Dettagli

Star Conference 2006. Presentazione del gruppo CAD IT. Marzo 2006

Star Conference 2006. Presentazione del gruppo CAD IT. Marzo 2006 Star Conference 2006 Presentazione del gruppo CAD IT Marzo 2006 Agenda Introduzione: chi è CAD IT Le attività del gruppo I dati economici Le strategie Allegati 2 Overview del gruppo CAD IT è fornitore

Dettagli

4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE

4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE 48 4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE Il basso livello dei tassi d interesse che caratterizza ormai da parecchi anni i mercati finanziari in Italia e nel mondo sembra avere determinato una riduzione

Dettagli

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006 BNP Paribas Corporate & Investment Banking in Italia Nicola D Anselmo Responsabile CIB Italia Roma, 1 Dicembre 2006 Sommario BNP Paribas CIB in Italia prima di BNL Nuove prospettive per CIB Implementazione

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2012)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2012) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2012) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al Protocollo di autonomia per la

Dettagli

Presentazione di Intermonte

Presentazione di Intermonte Presentazione di Intermonte Offerta di servizi dedicati alle medie imprese nazionali per favorire l accesso al mercato borsistico Novembre 2013 Sommario 1. Descrizione dell intermediario: Presentazione

Dettagli

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales L outsourcing nei processi di Marketing & Sales Eventi & Congressi Milano 18 novembre 2010 Copyright 2010 CWT CWT nel settore Healthcare Con un esperienza più che trentennale, CWT affianca alle attività

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2013)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2013) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2013) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al Protocollo di autonomia per la

Dettagli

Convegno Finanza e Responsabilità Sociale - Tavola rotonda su Condizioni di sviluppo del Socially Responsible Investment

Convegno Finanza e Responsabilità Sociale - Tavola rotonda su Condizioni di sviluppo del Socially Responsible Investment Conferenza Nazionale Responsabilità Sociale e l Impresa per il Futuro Convegno Finanza e Responsabilità Sociale - Tavola rotonda su Condizioni di sviluppo del Socially Responsible Investment Davide Dal

Dettagli

BNP Paribas. Investor Day. Conclusioni. Baudouin Prot Chief Executive Officer. Roma, 1 Dicembre 2006

BNP Paribas. Investor Day. Conclusioni. Baudouin Prot Chief Executive Officer. Roma, 1 Dicembre 2006 BNP Paribas Investor Day Baudouin Prot Chief Executive Officer Roma, 1 Dicembre 2006 BNP Paribas Un Business Mix ben Equilibrato Aree di attività 3T06 - Distribuzione ricavi Distribuzione geografica 3T06

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro Tabelle \ Assogestioni 41 La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro mln euro Patrimonio Gestito Patrimonio Gestito mln euro

Dettagli

La consulenza finanziaria nella prospettiva della MiFID2. L evoluzione del servizio di consulenza negli intermediari finanziari

La consulenza finanziaria nella prospettiva della MiFID2. L evoluzione del servizio di consulenza negli intermediari finanziari La consulenza finanziaria nella prospettiva della MiFID2 Tolleranza al rischio degli investitori, valutazione di adeguatezza e selezione degli investimenti L evoluzione del servizio di consulenza negli

Dettagli

ALLEGATO (1) ALLA EXECUTION E TRANSMISSION POLICY: SEDI DI ESECUZIONE PER CATEGORIE DI STRUMENTI FINANZIARI E NEGOZIATORI INDIVIDUATI AI SENSI DELLA

ALLEGATO (1) ALLA EXECUTION E TRANSMISSION POLICY: SEDI DI ESECUZIONE PER CATEGORIE DI STRUMENTI FINANZIARI E NEGOZIATORI INDIVIDUATI AI SENSI DELLA ALLEGATO (1) ALLA EXECUTION E TRANSMISSION POLICY: SEDI DI ESECUZIONE PER CATEGORIE DI STRUMENTI FINANZIARI E NEGOZIATORI INDIVIDUATI AI SENSI DELLA SEZIONE 7 A. Azioni, ETF, titoli di Stato, obbligazioni,

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing SALARY SURVEY 2015 Sales & Marketing Sales & Marketing Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it Sales & Marketing Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi

Dettagli

La banca d affari leader nella finanza pubblica e di progetto dedicata allo sviluppo sostenibile Pag. 1

La banca d affari leader nella finanza pubblica e di progetto dedicata allo sviluppo sostenibile Pag. 1 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La banca d affari leader nella finanza pubblica e di progetto dedicata allo sviluppo sostenibile Pag. 1 I risultati economico - finanziari del 2003 Pag 4 Scheda

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2014)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2014) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2014) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al Protocollo di autonomia per la

Dettagli

Le banche LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO

Le banche LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO Banche Intermediari creditizi non bancari Intermediari della securities industry Assicurazioni LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO Fonte Banca d Italia, Relazione

Dettagli

Progetto Rilancio: il caso Costruzioni SpA

Progetto Rilancio: il caso Costruzioni SpA Progetto Rilancio: il caso Costruzioni SpA di Massimo Lazzari, Davide Mondaini e Violante Battistella (*) In questo contributo verrà illustrato il caso di un impresa che, aderendo al Progetto Ri-Lancio,

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2011)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2011) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2011) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al nuovo Protocollo di autonomia

Dettagli

I differenti ruoli nel progetto SEPA (Single Euro Payments Area)

I differenti ruoli nel progetto SEPA (Single Euro Payments Area) ABI SPIN 2006 SWIFT ITALY I fattori del cambiamento Regolamentazione e competizione I differenti ruoli nel progetto SEPA (Single Euro Payments Area) Antonio Finocchiaro Vice Direttore generale della Banca

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0718-27-2015

Informazione Regolamentata n. 0718-27-2015 Informazione Regolamentata n. 0718-27-2015 Data/Ora Ricezione 23 Aprile 2015 08:40:46 MTA Societa' : AZIMUT HOLDING Identificativo Informazione Regolamentata : 56834 Nome utilizzatore : AZIMUTN04 - Pracca

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2015)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2015) An a l i s i d e l l os t a t od i a d o z i o n e 2 0 1 5 Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2015) Assogestioni ha raccolto i

Dettagli

La diversificazione nel settore. immobiliare: nuova rotta e nuovo equipaggio

La diversificazione nel settore. immobiliare: nuova rotta e nuovo equipaggio La diversificazione nel settore c è una rotta fuori dai porti sicuri? immobiliare: nuova rotta e nuovo equipaggio Alberto Matta, Managing Director Optimum Asset Management Chi siamo é una società specializzata

Dettagli

TEOFRASTO FUND. by SQUIRREL PLUS Fund Limited

TEOFRASTO FUND. by SQUIRREL PLUS Fund Limited TEOFRASTO FUND by SQUIRREL PLUS Fund Limited TEOFRASTO Fund - Cos è Teofrasto Fund è un fondo che nasce da un gruppo di investitori privati alla ricerca delle migliori opportunità di investimento mobiliare

Dettagli

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 DO YOU SEPA? 2010 PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 Chiara Frigerio CeTIF in collaborazione con 1 Dinamiche evolutive del business dei pagamenti Fattori Socio-culturali SEPA Evoluzione del mercato Sistemi

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 VALORIZZATO IL RUOLO DI BANCA COMMERCIALE RADICATA SUL TERRITORIO, PUNTO DI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino IL TRADE MARKETING 1 DEFINIZIONE Il trade marketing è l insieme delle attività che puntano a conoscere, pianificare, organizzare e gestire il processo distributivo in modo da massimizzare la redditività

Dettagli

Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013

Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013 Aggiornamento sul Gruppo: Febbraio 2013 1 Appendice B: Gruppo Banco Popolare Banco Popolare: la struttura del Gruppo al 30/09/2012 Holding e Divisioni Territoriali integrate Controllate bancarie nazionali**

Dettagli

Corso di formazione per Negoziatori

Corso di formazione per Negoziatori Corso di formazione per Negoziatori I edizione 16, 17 e 18 marzo 2015 II edizione 22, 23 e 24 settembre 2015 Un corso sviluppato, organizzato e tenuto dagli esperti di Borsa Italiana per conoscere i mercati

Dettagli

Storia e Missione. 1946 Fondazione

Storia e Missione. 1946 Fondazione Storia e Missione 1946 Fondazione Fondata nel 1946 da Banca Commerciale Italiana, Credito Italiano e Banco di Roma, le tre banche pubbliche di interesse nazionale Missione: contribuire alla ricostruzione

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Sales & Marketing 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca

Dettagli

Driver di competitività nel settore Autonoleggio. Report di ricerca sui fattori di successo Workshop 26 febbraio 2014

Driver di competitività nel settore Autonoleggio. Report di ricerca sui fattori di successo Workshop 26 febbraio 2014 Driver di competitività nel settore Autonoleggio Report di ricerca sui fattori di successo Workshop 26 febbraio 2014 Il workshop e la ricerca: gli obiettivi operatori del settore autonoleggio, coinvolgendo

Dettagli

SIGLATA L INTESA PER UNA FORTE PARTNERSHIP INDUSTRIALE CON MAPFRE NEL BUSINESS AUTO AGENZIALE

SIGLATA L INTESA PER UNA FORTE PARTNERSHIP INDUSTRIALE CON MAPFRE NEL BUSINESS AUTO AGENZIALE Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

Soluzioni di credit management a misura d impresa Pag. 1. La presenza in Italia Pag. 3. I servizi assicurativi Pag. 4. La storia Pag.

Soluzioni di credit management a misura d impresa Pag. 1. La presenza in Italia Pag. 3. I servizi assicurativi Pag. 4. La storia Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Soluzioni di credit management a misura d impresa Pag. 1 La presenza in Italia Pag. 3 I servizi assicurativi Pag. 4 La storia Pag. 7 I principali dati economico-finanziari

Dettagli

Via Vittor Pisani 12 20124 Milano Tel. +39 02 36599910 - Fax. - +39 02 36636390 TRADING DESK MULTICOMMODITY

Via Vittor Pisani 12 20124 Milano Tel. +39 02 36599910 - Fax. - +39 02 36636390 TRADING DESK MULTICOMMODITY Via Vittor Pisani 12 20124 Milano Tel. +39 02 36599910 - Fax. - +39 02 36636390 TRADING DESK MULTICOMMODITY PROFILO IT S YOUR DESK icasco è la società leader in Italia per il trading dei crediti ambientali.

Dettagli

Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients

Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients Modelli Organizzativi e Sistemi Informatici a Supporto del Segmento Private Banking - L Esperienza Deutsche Bank Italia Milano, 14 Ottobre 2004

Dettagli

Le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa

Le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa Convegno Nazionale dei Gruppi Agenti di Fondiaria e Sai Roma, 12 13 ottobre 2012 Le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa Fabio Orsi, IAMA Consulting Uno scenario complesso La grande

Dettagli

Marketing Industriale e Direzione d Impresa Introduzione al marketing. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.

Marketing Industriale e Direzione d Impresa Introduzione al marketing. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299. Marketing Industriale e Direzione d Impresa Introduzione al marketing Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641 Stanza 1S-28 L evoluzione del marketing Dal marketing per addetti ai lavori, al

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Mappa mensile del Risparmio Gestito

Mappa mensile del Risparmio Gestito Mappa mensile del Risparmio Gestito Marzo 2014 Pubblicata il 23/04/2014 - L'utilizzo e la diffusione delle informazioni sono consentiti previa citazione della fonte - Mappa mensile del Risparmio Gestito

Dettagli

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè 21 Ottobre 2014 Gli attori della finanza Andrea Nascè Argomenti Classificazione degli attori e mappa ideale degli attori Focus su: 1. L investimento ad opera dei 2. Il finanziamento ad opera delle IMPRESE

Dettagli

Pianificare il futuro

Pianificare il futuro Pianificare il futuro THINK private. Linea Planning Banca Fideuram Banca Fideuram è uno dei principali protagonisti del private banking in Europa, con oltre 50 miliardi di euro di attività in gestione.

Dettagli

Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria. Milano, 23.03.2011

Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria. Milano, 23.03.2011 Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria Milano, 23.03.2011 Presentazione Banca Finnat Dinamica operativa Principali grandezze economiche 2010 Scenario, opportunità e sfide da affrontare

Dettagli

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012 Company Profile Release: 07_2012 ED Srl Sede legale: via Maspero 5-21100 Varese Capitale sociale euro 100.000,00 C.F. P.IVA IT 03274030125 REA VA-337722 Company Overview ED Electronics Distribution opera

Dettagli

DEFENDER. Presentazione comparto

DEFENDER. Presentazione comparto DEFENDER Presentazione comparto Filosofia INVESTIRE NEI MERCATI FINANZIARI PRINCIPALMENTE EUROPEI GENERARE RENDIMENTI ASSOLUTI E STABILI NEL TEMPO ATTRAVERSO UNA GESTIONE STRATEGICA E TATTICA DELL ESPOSIZIONE

Dettagli

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010 Fidelity per il IV Itinerario previdenziale Ottobre 2010 Fidelity: una storia di indipendenza Fidelity è uno dei maggiori gestori di fondi al mondo, con un patrimonio gestito di oltre 1.700 miliardi di

Dettagli

Il ruolo della finanza nella promozione della corporate social responsibility

Il ruolo della finanza nella promozione della corporate social responsibility Convegno La responsabilità sociale delle imprese e della P.A. - prospettive per le aziende liguri Il ruolo della finanza nella promozione della corporate social responsibility Davide Dal Maso, Forum per

Dettagli

Gli impatti della MiFID sui mercati: il punto di vista di TLX. Head of Market Supervision

Gli impatti della MiFID sui mercati: il punto di vista di TLX. Head of Market Supervision Gli impatti della MiFID sui mercati: il punto di vista di TLX Milano, 18 dicembre 2006 Stefano Cuccia Head of Market Supervision 1 I normali ambiti di attività dei mercati 1.Listing (ammissione alla negoziazione

Dettagli

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A.

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Arnaldo Cis, Direttore Commerciale Istituto Centrale delle Banche Popolari Roma, 02 dicembre 2010 Il Gruppo ICBPI oggi G O V E R N A N C

Dettagli

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più importanti banche del Paese (In Italia: 5.809 sportelli, 11,4 mln.

Dettagli

Banca Fideuram in sintesi

Banca Fideuram in sintesi Banca in sintesi Principali indicatori di gestione 2012 2011 2010 2009 2008 ATTIVITÀ FINANZIARIE DELLA CLIENTELA Raccolta netta di risparmio gestito (milioni di euro) 2.749 (31) 4.234 2.928 (3.850) Raccolta

Dettagli

Deutsche Bank. Deutsche Bank Easy. La nuova banca leggera di Deutsche Bank. Milano, 5 giugno 2013

Deutsche Bank. Deutsche Bank Easy. La nuova banca leggera di Deutsche Bank. Milano, 5 giugno 2013 La nuova banca leggera di Milano, 5 giugno 2013 Flavio Valeri Chief Country Officer di Italia Agenda 1 in Italia 2 Il retail di Italia 3 : la nuova banca leggera 2 : la solidità di un gruppo globale, una

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Con RICOH è più facile

Con RICOH è più facile Con RICOH è più facile RICOH aiuta le aziende ad aumentare l efficienza e l efficacia della gestione documentale, dei processi informativi e dei flussi di lavoro. RICOH si propone come unico partner di

Dettagli

BEST EXECUTION POLICY

BEST EXECUTION POLICY BEST EXECUTION POLICY REV. OTTOBRE 2014 1. Premessa Al fine di adeguarsi alla disciplina in tema di best execution, introdotta dalla Direttiva 2004/39/CE e recepita dal Regolamento Intermediari della CONSOB,

Dettagli

ISSN 1972-7216 EXECUTIVE SUMMARY

ISSN 1972-7216 EXECUTIVE SUMMARY ISSN 1972-7216 EXECUTIVE SUMMARY L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, mobile e Instant Payment DIVISIONE BANCHE 2016 1 Luxury & Finance: strumenti finanziari innovatvi

Dettagli

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA Ricavi totali: 23,9 miliardi, +6,0% ( 22,6 miliardi al 30.09.2014) Risultato

Dettagli

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI Il mantenimento delle relazioni con i clienti finali e il processo mediante il quale il fornitore soddisfa nel tempo le esigenze del cliente definite di comune

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli