I bandi di finanziamento H2020.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I bandi di finanziamento H2020."

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Sala De Lillo 15 dicembre 2015 I bandi di finanziamento H2020. Quali opportunità per il settore estrattivo italiano?

2 Francesca Ceruti UN ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA DEL SETTORE ESTRATTIVO

3 Il settore estrattivo italiano E n e r g e t i c o N o n E n e r g e t i c o

4 Il settore estrattivo italiano N o E n e r g e t i c o B05 Estrazione di carbone B06 Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale B07 Estrazione di minerali metalliferi B08 Estrazione di minerali da cave e miniere n E n e r g e t i c o

5 Metodologia della ricerca I settori di riferimento per le attività estrattive di materie prime non energetiche corrispondono ai codici ATECO: B07 Estrazione di minerali metalliferi Campione utile B08 aaltre cogliere attività la di estrazione Campione di minerali per da l'analisi cave e miniere distribuzione Sono stati territoriale considerati i bilanci economico-finanziaria dell ultimo quadriennio delle società di delle capitali imprese operanti in Italia (anni 2010 del 2013) settore Utilizzando i dati di bilancio si presentano due tipologie di problemi che obbligano ad escludere dall'analisi le corrispondenti imprese: C 1 Campione società di capitali (A) Bilanci con poste non verosimili C 2 1 Campione C 1 depurato delle imprese (A) (B) Indici di bilancio con valori outlier* C 3 2,1 Campione C 2 depurato delle imprese (B) * Metodo delle differenze interquartili con coefficiente pari a 3

6 Metodologia della ricerca I settori di riferimento per le attività estrattive di materie prime non energetiche 861 corrispondono imprese rappresentano ai codici ATECO: B07 Estrazione l 80% di minerali del fatturato metalliferi del B08 Altre attività di campione estrazione C di minerali da cave e miniere 2 1 Sono stati considerati i bilanci dell ultimo quadriennio delle società di capitali operanti in Italia (anni ) Utilizzando i dati di bilancio si presentano due tipologie di problemi che obbligano ad escludere dall'analisi le corrispondenti imprese: Anno 2013 C 1 Campione società di capitali (A) Bilanci con poste non verosimili C 2 1 Campione C 1 depurato delle imprese (A) (B) Indici di bilancio con valori outlier* C 3 2,1 Campione C 2 depurato delle imprese (B) B B Totale * Metodo delle differenze interquartili con coefficiente pari a 3

7 Analisi territoriale - Trend ( ) Densità aziendale +1,2% - 3,2% +5,5% +5,3%

8 Analisi territoriale - Trend ( ) Distribuzione fatturato - 22,9% - 30,7% +3%

9 Analisi territoriale regionale Densità aziendale (n) Distribuzione fatturato (milioni )

10 Dimensione aziendale Densità aziendale (n) Distribuzione fatturato (milioni ) - 33,7% +10% - 7,5% Classificazione secondo raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003 e recepita con legge 124 del 20 maggio 2003

11 Distribuzione per materiale estratto Lapidei Sabbia Densità aziendale (%) Distribuzione fatturato (%)

12 Analisi economico-finanziaria Indice Δ Dati Sintesi Fatturato (milioni di ) 3.312, , , ,67-29,37% Risultato di esercizio (milioni di ) 41,84 33,96-2,64 5,46-86,95% ROE (%) 1,71 1,45-0,11 0,26-84,80% ROI (%) 2,34 2,43 1,29 1,84-21,37% Economici ROS (%) 4,40 4,57 2,68 3,94-10,45% EBITDA/Vendite (%) 11,78 11,70 9,61 11,07-6,03% Oneri finanziari / Fatturato (%) 2,04 2,37 2,63 2,69 31,86% Indice di liquidità 0,85 0,86 0,86 0,89 4,71% Finanziari Patrimoniali Indice di disponibilità 1,13 1,13 1,10 1,15 1,77% Indice copertura immobilizzazioni Rapporto di indebitamento Indebitamento a breve 1,01 1,01 0,99 1,01 0,00% 2,54 2,61 2,46 2,39-5,91% 0,70 0,69 0,70 0,67-4,29%

13 Analisi economico-finanziaria Dati Sintesi Indice Δ Fatturato (milioni di ) 3.312, , , ,67-29,37% Risultato di esercizio (milioni di ) 41,84 33,96-2,64 5,46-86,95% ROE (%) 1,71 1,45-0,11 0,26-84,80% Economici ROI (%) 2,34 2,43 1,29 1,84-21,37% ROS (%) 4,40 4,57 2,68 3,94-10,45% EBITDA/Vendite (%) 11,78 11,70 9,61 11,07-6,03% Oneri finanziari / Fatturato (%) 2,04 2,37 2,63 2,69 31,86% Finanziari Patrimoniali Indice di liquidità 0,85 0,86 0,86 0,89 4,71% Indice di disponibilità 1,13 1,13 1,10 1,15 1,77% Indice copertura immobilizzazioni 1,01 1,01 0,99 1,01 0,00% Rapporto di indebitamento 2,54 2,61 2,46 2,39-5,91% Indebitamento a breve 0,70 0,69 0,70 0,67-4,29%

14 Analisi economico-finanziaria Dati Sintesi Indice Δ Fatturato (milioni di ) 3.312, , , ,67-29,37% Risultato di esercizio (milioni di ) 41,84 33,96-2,64 5,46-86,95% ROE (%) 1,71 1,45-0,11 0,26-84,80% Economici ROI (%) 2,34 2,43 1,29 1,84-21,37% ROS (%) 4,40 4,57 2,68 3,94-10,45% EBITDA/Vendite (%) 11,78 11,70 9,61 11,07-6,03% Oneri finanziari / Fatturato (%) 2,04 2,37 2,63 2,69 31,86% Finanziari Patrimoniali Indice di liquidità 0,85 0,86 0,86 0,89 4,71% Indice di disponibilità 1,13 1,13 1,10 1,15 1,77% Indice copertura immobilizzazioni 1,01 1,01 0,99 1,01 0,00% Rapporto di indebitamento 2,54 2,61 2,46 2,39-5,91% Indebitamento a breve 0,70 0,69 0,70 0,67-4,29%

15 Analisi economico-finanziaria Dati Sintesi Indice Δ Fatturato (milioni di ) 3.312, , , ,67-29,37% Risultato di esercizio (milioni di ) 41,84 33,96-2,64 5,46-86,95% ROE (%) 1,71 1,45-0,11 0,26-84,80% Economici ROI (%) 2,34 2,43 1,29 1,84-21,37% ROS (%) 4,40 4,57 2,68 3,94-10,45% EBITDA/Vendite (%) 11,78 11,70 9,61 11,07-6,03% Oneri finanziari / Fatturato (%) 2,04 2,37 2,63 2,69 31,86% Finanziari Patrimoniali Indice di liquidità 0,85 0,86 0,86 0,89 4,71% Indice di disponibilità 1,13 1,13 1,10 1,15 1,77% Indice copertura immobilizzazioni 1,01 1,01 0,99 1,01 0,00% Rapporto di indebitamento 2,54 2,61 2,46 2,39-5,91% Indebitamento a breve 0,70 0,69 0,70 0,67-4,29%

16 Estensione campione Limitare l'analisi ai soli settori ATECO B07 e B08 è limitante perché non si considerano: lo stretto legame tecnico-produttivo con diversi settori a valle (costruzioni, cementiero, cosmetico, mangimi...) del fatto che innumerevoli attività estrattive sono realizzate da imprese che si sono integrate verticalmente Necessità di estendere l'analisi al settore C23 Fabbricazione di altri prodotti derivanti dalla lavorazione di minerali non metalliferi

17 Estensione campione Anche per il settore ATECO C23 Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi sono stati considerati i bilanci dell ultimo quadriennio ( ) Per depurare e normalizzare il data base si è reso necessario anche discriminare fra le imprese con e quelle senza cava. A tal fine sono state contattate telefonicamente tutte le imprese con un fatturato nel 2010 superiore ai 2 milioni di Euro Č1 Campione imprese integrate (A) Bilanci con poste non verosimili Č2 1 Campione Č1 depurato delle imprese (A) (B) Indici di bilancio con valori outlier* Č3 2,1 Campione Č2 depurato delle imprese (B) C (non utilizzato) di cui con cava * Metodo delle differenze interquartili con coefficiente pari a 3

18 Estensione campione Anche per il settore 180 imprese ATECO rappresentano C23 Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali l 69% del non fatturato metalliferi del sono stati considerati i bilanci dell ultimo quadriennio ( ) campione Č 2 1 Per depurare e normalizzare il data base si è reso necessario anche discriminare fra le imprese con e quelle senza cava. A tal fine sono state contattate telefonicamente tutte le imprese con un fatturato nel 2010 superiore ai 2 milioni di Euro Č1 Campione imprese integrate (A) Bilanci con poste non verosimili Č2 1 Campione Č1 depurato delle imprese (A) (B) Indici di bilancio con valori outlier* Č3 2,1 Campione Č2 depurato delle imprese (B) C (non utilizzato) di cui con cava * Metodo delle differenze interquartili con coefficiente pari a 3

19 Analisi territoriale Imprese integrate verticalmente Regione N. imprese % N. imprese % N. imprese % N. imprese % Var % Piemonte 23 8,55% 20 8,47% 18 7,69% 16 7,21% -30,43% Valle d'aosta 1 0,37% 1 0,42% 1 0,43% 1 0,45% 0,00% Liguria 4 1,49% 2 0,85% 3 1,28% 2 0,90% -50,00% Lombardia 46 17,10% 39 16,53% 38 16,24% 39 17,57% -15,22% Trentino-Alto Adige 18 6,69% 16 6,78% 16 6,84% 16 7,21% -11,11% Veneto 25 9,29% 20 8,47% 21 8,97% 21 9,46% -16,00% Friuli-Venezia Giulia 3 1,12% 2 0,85% 3 1,28% 1 0,45% -66,67% Emilia-Romagna 18 6,69% 17 7,20% 18 7,69% 17 7,66% -5,56% Totale Nord ,30% ,58% ,43% ,90% -18,12% Toscana 25 9,29% 26 11,02% 23 9,83% 21 9,46% -16,00% Marche 12 4,46% 10 4,24% 11 4,70% 7 3,15% -41,67% Umbria 8 2,97% 6 2,54% 6 2,56% 7 3,15% -12,50% Lazio 18 6,69% 18 7,63% 15 6,41% 13 5,86% -27,78% Totale Centro 63 23,42% 60 25,42% 55 23,50% 48 21,62% -23,81% Abruzzo 7 2,60% 7 2,97% 7 2,99% 7 3,15% 0,00% Molise 0 0,00% 0 0,00% 0 0,00% 0 0,00% #DIV/0! Campania 8 2,97% 7 2,97% 7 2,99% 7 3,15% -12,50% Puglia 18 6,69% 17 7,20% 15 6,41% 16 7,21% -11,11% Basilicata 4 1,49% 2 0,85% 2 0,85% 3 1,35% -25,00% Calabria 8 2,97% 8 3,39% 8 3,42% 8 3,60% 0,00% Sardegna 8 2,97% 6 2,54% 7 2,99% 7 3,15% -12,50% Sicilia 15 5,58% 12 5,08% 15 6,41% 13 5,86% -13,33% Totale Sud e Isole 68 25,28% 59 25,00% 61 26,07% 61 27,48% -10,29% Totale Italia % % % % -17,47%

20 Analisi territoriale Imprese integrate verticalmente

21 Analisi territoriale Imprese integrate verticalmente Regione Tot. Fatturato (milioni ) % Tot. Fatturato (milioni ) % Tot. Fatturato (milioni ) % Tot. Fatturato (milioni ) % Var % Piemonte 214,43 2,53% 192,87 2,39% 118,16 3,51% 96,37 3,19% -55,06% Valle d'aosta 2,9 0,03% 2,59 0,03% 2,61 0,08% 2,17 0,07% -25,17% Liguria 24,12 0,28% 13,88 0,17% 17,15 0,51% 12,04 0,40% -50,08% Lombardia 5585,84 65,87% 5334,66 66,08% 1128,52 33,52% 965,82 32,00% -82,71% Trentino-Alto Adige 119,56 1,41% 117,71 1,46% 117,38 3,49% 108,55 3,60% -9,21% Veneto 346,81 4,09% 336,92 4,17% 249,83 7,42% 241,6 8,00% -30,34% Friuli-Venezia Giulia 14,49 0,17% 17,58 0,22% 18 0,53% 1,94 0,06% -86,61% Emilia-Romagna 254,7 3,00% 330,94 4,10% 306,8 9,11% 288,91 9,57% 13,43% Totale Nord 6562,86 77,39% 6347,17 78,63% 1958,46 58,17% 1717,39 56,90% -73,83% Toscana 207,41 2,45% 216,24 2,68% 196,37 5,83% 187,33 6,21% -9,68% Marche 60,43 0,71% 47,49 0,59% 44,25 1,31% 33,01 1,09% -45,37% Umbria 717,32 8,46% 625,73 7,75% 457,26 13,58% 440,19 14,58% -38,63% Lazio 432,15 5,10% 415,6 5,15% 319,24 9,48% 286,95 9,51% -33,60% Totale Centro 1417,31 16,71% 1305,06 16,17% 1017,12 30,21% 947,47 31,39% -33,15% Abruzzo 44,03 0,52% 40,71 0,50% 33,72 1,00% 32,03 1,06% -27,25% Molise 0 0,00% 0 0,00% 0 0,00% 0 0,00% 0,00% Campania 74,32 0,88% 56,49 0,70% 60,66 1,80% 49,36 1,64% -33,58% Puglia 92,06 1,09% 89,9 1,11% 72,79 2,16% 69,99 2,32% -23,97% Basilicata 53,19 0,63% 41,01 0,51% 37,69 1,12% 41,43 1,37% -22,11% Calabria 29,9 0,35% 29,15 0,36% 25,08 0,74% 19,5 0,65% -34,78% Sardegna 74,7 0,88% 66,44 0,82% 57,61 1,71% 59,07 1,96% -20,92% Sicilia 132,1 1,56% 96,74 1,20% 103,74 3,08% 82 2,72% -37,93% Totale Sud e Isole 500,29 5,90% 420,45 5,21% 391,29 11,62% 353,39 11,71% -29,36% Totale Italia % % % % -64,41%

22 Analisi territoriale Imprese integrate verticalmente

23 Analisi economico-finanziaria Imprese integrate verticalmente Indice Δ Dati Sintesi Fatturato (milioni di ) 8.170, , , ,51-74,40% Risultato di esercizio (milioni di ) 153,45 43,80-313,66-35,23-122,96% ROE (%) 2,07 0,61-8,81-2,04-198,55% Economici ROI (%) 2,32 0,66-0,93 0,26-88,79% ROS (%) 4,55 1,30-2,41 0,48-89,45% EBITDA/Vendite (%) 14,09 12,36 7,52 8,23-41,59% Oneri finanziari/fatturato (%) 2,87 3,17 4,62 2,10-26,83% Indice di liquidità 1,03 1,10 0,97 1,00-2,91% Finanziari Patrimoniali Indice di disponibilità 1,40 1,49 1,29 1,41 0,71% Indice di copertura delle immobilizzazioni 1,05 1,07 1,07 1,18 12,38% Rapporto di indebitamento 2,13 2,10 2,15 2,21 3,76% Indice di indebitamento a breve 0,50 0,48 0,56 0,67 34,00%

24 Analisi economico-finanziaria Imprese integrate verticalmente Indice Δ Dati Sintesi Fatturato (milioni di ) 8.170, , , ,51-74,40% Risultato di esercizio (milioni di ) 153,45 43,80-313,66-35,23-122,96% ROE (%) 2,07 0,61-8,81-2,04-198,55% Economici ROI (%) 2,32 0,66-0,93 0,26-88,79% ROS (%) 4,55 1,30-2,41 0,48-89,45% EBITDA/Vendite (%) 14,09 12,36 7,52 8,23-41,59% Oneri finanziari/fatturato (%) 2,87 3,17 4,62 2,10-26,83% Indice di liquidità 1,03 1,10 0,97 1,00-2,91% Finanziari Patrimoniali Indice di disponibilità 1,40 1,49 1,29 1,41 0,71% Indice di copertura delle immobilizzazioni 1,05 1,07 1,07 1,18 12,38% Rapporto di indebitamento 2,13 2,10 2,15 2,21 3,76% Indice di indebitamento a breve 0,50 0,48 0,56 0,67 34,00%

25 Analisi economico-finanziaria Imprese integrate verticalmente Indice Δ Dati Sintesi Fatturato (milioni di ) 8.170, , , ,51-74,40% Risultato di esercizio (milioni di ) 153,45 43,80-313,66-35,23-122,96% ROE (%) 2,07 0,61-8,81-2,04-198,55% Economici ROI (%) 2,32 0,66-0,93 0,26-88,79% ROS (%) 4,55 1,30-2,41 0,48-89,45% EBITDA/Vendite (%) 14,09 12,36 7,52 8,23-41,59% Oneri finanziari/fatturato (%) 2,87 3,17 4,62 2,10-26,83% Indice di liquidità 1,03 1,10 0,97 1,00-2,91% Finanziari Patrimoniali Indice di disponibilità 1,40 1,49 1,29 1,41 0,71% Indice di copertura delle immobilizzazioni 1,05 1,07 1,07 1,18 12,38% Rapporto di indebitamento 2,13 2,10 2,15 2,21 3,76% Indice di indebitamento a breve 0,50 0,48 0,56 0,67 34,00%

26 Analisi economico-finanziaria Imprese integrate verticalmente Indice Δ Dati Sintesi Fatturato (milioni di ) 8.170, , , ,51-74,40% Risultato di esercizio (milioni di ) 153,45 43,80-313,66-35,23-122,96% ROE (%) 2,07 0,61-8,81-2,04-198,55% Economici ROI (%) 2,32 0,66-0,93 0,26-88,79% ROS (%) 4,55 1,30-2,41 0,48-89,45% EBITDA/Vendite (%) 14,09 12,36 7,52 8,23-41,59% Oneri finanziari/fatturato (%) 2,87 3,17 4,62 2,10-26,83% Indice di liquidità 1,03 1,10 0,97 1,00-2,91% Finanziari Patrimoniali Indice di disponibilità 1,40 1,49 1,29 1,41 0,71% Indice di copertura delle immobilizzazioni 1,05 1,07 1,07 1,18 12,38% Rapporto di indebitamento 2,13 2,10 2,15 2,21 3,76% Indice di indebitamento a breve 0,50 0,48 0,56 0,67 34,00%

27 Il settore estrattivo in sintesi Peso tutt altro che marginale per l economia nazionale Valore in senso stretto: 1648 imprese producono 3 miliardi di euro annui Valore imprese integrate verticalmente: 222 imprese producono circa 3 miliardi abbinando attività estrattiva e prime lavorazioni del materiale estratto Tessuto imprenditoriale con forte presenza di PMI Eterogeneità delle materie prime estratte con una netta prevalenza di Sabbie e ghiaie Pietre ornamentali e da costruzione Anche se per il momento il settore regge dal punto di vista finanziario e patrimoniale ci sono evidenti segnali di crisi economica fatturati in continua contrazione nel corso degli anni hanno inciso negativamente sull autofinanziamento cronica scarsità di mezzi finanziari propri con costanti difficoltà di accesso al credito per le imprese

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 NORD-ORIENTALE NORD-OCCIDENTALE ITALIA MEZZOGIORNO ITALIA CENTRALE -0,5 0,0 0,5 1,0 1,5

Dettagli

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni Tabella 1 - Persone (valori assoluti in migliaia e Intervalli di Confidenza al 95%) che nei tre mesi precedenti l intervista hanno subito incidenti in ambiente domestico e tassi di incidenti domestici

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione H02 102 3.244 4.234 prestazioni 106.541,38 39.721,59 Basilicata H03 102 6.820 9.139 183.359,67 103.341,43 Basilicata H04 102 2.243 2.243 150.815,00

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA AZIENDE RILEVATARIE PER CLASSIFICAZIONE C-Montana Aziende 6.000 B-Svantaggiata A-Non svantaggiata 5.000 4.000 3.000 524 450 499 336 597 305 803 394 629 358 532 413 572 454 609 441 697 592 818 609 627 481

Dettagli

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica 1 Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica ripartizione geografica votanti partec. voti validi CGIL CISL UIL ALTRE LISTE AGENZIE FISCALI Nord Ovest 85 12.904 11.248 87,17 10.922

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione...

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione... ISTITUTO DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE Regionale PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Pensioni PENSIONI Presentazione...2 Totale categorie...3 Vecchiaia...4 Invalidità...5 Superstiti...6 Presentazione

Dettagli

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti Prof. G. d Antonio Comuni e popolazione residente secondo il grado di depurazione delle acque reflue convogliate nella rete fognaria per regione - Anno 2005 (valori assoluti) REGIONI Depurazione completa

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente)

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente) Le esportazioni delle regioni italiane estre 3 13/6/3 CONGIUNTURA TERRITORIALE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE I Trimestre 3 Giugno 3 La dinamica delle esportazioni in valore nel estre 3 registra un

Dettagli

LE ENTRATE PUBBLICHE NELLA REGIONE UMBRIA

LE ENTRATE PUBBLICHE NELLA REGIONE UMBRIA LE ENTRATE PUBBLICHE NELLA REGIONE UMBRIA SIMONA AZZARELLI Nucleo CPT Regione Umbria 3 ottobre 2008 - Relais Borgo Brufa - Brufa di Torgiano (PG) LE ENTRATE TOTALI DEL SETTORE PUBBLICO ALLARGATO Basilicata

Dettagli

SARAH BOVINI Responsabile Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte

SARAH BOVINI Responsabile Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte SARAH BOVINI Responsabile Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte Le imprese femminili: definizione In generale si considerano femminili le imprese individuali la cui titolare sia donna, ovvero

Dettagli

Le imprese agroalimentari in Puglia e nella provincia di Foggia

Le imprese agroalimentari in Puglia e nella provincia di Foggia Le imprese agroalimentari in Puglia e nella provincia di Foggia Caratteristiche generali e struttura finanziaria Stefania Sylos Labini Università degli Studi di Foggia La finanza a servizio del comparto

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali anno scolastico 2012-2013 Abruzzo 5.195 5.124-71 Basilicata 2.898 2.815-83 Calabria 9.859 9.612-247 Campania 23.944 23.430-514 Emilia Romagna 12.801 12.826 25

Dettagli

Boschi alti Impianti di arboricoltura da legno Aree temporanemente prive di soprassuolo. Totale Impianti di arboricoltura da legno

Boschi alti Impianti di arboricoltura da legno Aree temporanemente prive di soprassuolo. Totale Impianti di arboricoltura da legno Tabella 5.39 - Estensione delle categorie inventariali del Bosco, ripartite per appartenenza a parchi naturali Boschi alti Impianti di arboricoltura da legno Aree temporanemente prive di soprassuolo Totale

Dettagli

I servizi di ricerca, selezione e fornitura di personale nell 8 Censimento 2001 dell industria e dei servizi.

I servizi di ricerca, selezione e fornitura di personale nell 8 Censimento 2001 dell industria e dei servizi. I servizi di ricerca, selezione e fornitura di personale nell 8 Censimento 2001 dell industria e dei servizi. L ISTAT ha pubblicato in queste settimane il volume Italia relativo all 8 Censimento dell industria

Dettagli

IL SETTORE TERMALE. Caratteristiche strutturali e performance. Federterme. Rimini, 12 maggio 2011 * * *

IL SETTORE TERMALE. Caratteristiche strutturali e performance. Federterme. Rimini, 12 maggio 2011 * * * IL SETTORE TERMALE Caratteristiche strutturali e performance * * * Federterme Rimini, 12 maggio 2011 Numero delle imprese termali per aree geografiche al 31/12/2010 378 Imprese 259 Società di capitali

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE 1 Condannati definitivi Per di e per Durata della Pena Residua Situazione al 13/05/2010 Fino a 1 anno Da 1 a 2 Durata della pena residua Da 2 a 3 Da 3 a 5 Da 5 a 10 Da 10 a 20 Da 20 in poi Ergastolo Totale

Dettagli

Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni (valori nominali in migliaia di lire)

Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni (valori nominali in migliaia di lire) Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni -1999 - (valori nominali in migliaia di lire) 35... 3... 25... 2... 15... à montane 1... 5... 1998 1999 Grafico 2 - Enti locali Contributi erariali

Dettagli

Iniziativa di sospensione delle rate dei mutui alle famiglie. Roma, 8 giugno 2011

Iniziativa di sospensione delle rate dei mutui alle famiglie. Roma, 8 giugno 2011 Iniziativa di sospensione delle rate dei mutui alle famiglie Roma, 8 giugno 2011 Agenda 1. Campione esaminato 2. Classificazione delle domande 3. Analisi territoriale 2 Classificazione delle banche Enti

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI Anno 2016: aggiornamento al 31/7/2016

DATI INAIL NAZIONALI Anno 2016: aggiornamento al 31/7/2016 CE.S.I.L. RE Centro Studi Infortuni sul lavoro Reggio Emilia, 2//2016 Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro a cura del Centro Studi Infortuni sul Lavoro di Conflavoro Pmi Reggio Emilia

Dettagli

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier Casa I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario... 3 Mercato immobiliare residenziale...

Dettagli

Il settore estrattivo in Italia

Il settore estrattivo in Italia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Sala del Consiglio 9 aprile 2013 Il settore estrattivo in Italia Analisi e valutazione delle strategie competitive per lo sviluppo sostenibile Francesca CERUTI

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA Maggio 2017 A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA CAMPANIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 7 Occupazione... 9 Imprese... 13 Permessi

Dettagli

OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO

OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO QUALI LE DINAMICHE DAL 2008 AL 2009 STUDIO DELLE DIFFERENZE ASSOLUTE DEGLI OCCUPATI Distinzioni per Posizione nella professione Classi di età Genere Macroarea

Dettagli

I bilanci delle regioni in sintesi 2010

I bilanci delle regioni in sintesi 2010 COPAFF 19 settembre 2011 I bilanci delle regioni in sintesi 2010 Estrazione dai dati dei bilanci regionali relativi all esercizio 2010, trasmessi alla Copaff dalla Conferenza delle Regioni e delle Province

Dettagli

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006)

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) Regioni Ristoranti (U.L.) Bar (U.L.) Piemonte 7.544 12.708 Valle d'aosta 589 646 Lombardia 13.165 27.552 Trentino 2.635

Dettagli

Disponibilità al 1/1/2012 per assegnazione [macrotipologie] e comparto. Stima sull'intera PA

Disponibilità al 1/1/2012 per assegnazione [macrotipologie] e comparto. Stima sull'intera PA Disponibilità al 1/1/2012 per assegnazione [macrotipologie] e comparto. Stima sull'intera PA Comparto Blu* Grigie** Totale Totale % ASL 930 18 720 19 650 32.2% AUTORITÀ TERRITORIALI E PORTUALI 42 119 161

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2014: aggiornamento al 30/04/2014 DATI INAIL NAZIONALI

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2014: aggiornamento al 30/04/2014 DATI INAIL NAZIONALI Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 204: aggiornamento al 30/04/204 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering su base dati Inail DATI INAIL NAZIONALI

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31//2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 201: aggiornamento al 30//201 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/7/2017 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013)

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013) Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Redditi Irpef e nel 2014 (anno d imposta 2013) SINTESI Redditi Irpef e nel 2014 La seguente presentazione offre una

Dettagli

Punto 5 dell ordine del giorno: A - Analisi della risposta all Invito per la presentazione di progetti di ricerca industriale

Punto 5 dell ordine del giorno: A - Analisi della risposta all Invito per la presentazione di progetti di ricerca industriale Punto 5 dell ordine del giorno: Informativa sulle azioni attivate A - Analisi della risposta all Invito per la presentazione di progetti di ricerca industriale Comitato di Sorveglianza 16 giugno 2010 Roma

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/8/2017 DATI INAIL NAZIONALI

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/8/2017 DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/8/2017 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

ANALISI DI COMPETITIVITA DEL VINO SPUMANTE ANNO 2012 CANALI DI VENDITA: GD DO

ANALISI DI COMPETITIVITA DEL VINO SPUMANTE ANNO 2012 CANALI DI VENDITA: GD DO ANALISI DI COMPETITIVITA DEL VINO SPUMANTE ANNO 2012 CANALI DI VENDITA: GD DO In collaborazione con Caratteristiche strumento di analisi GDO per Metodo Classico nazionale e dettaglio aziende trentine produttrici

Dettagli

LA PARTECIPAZIONE DEL CNR NEGLI ACCORDI CON LE IMPRESE

LA PARTECIPAZIONE DEL CNR NEGLI ACCORDI CON LE IMPRESE LA PARTECIPAZIONE DEL CNR NEGLI ACCORDI CON LE IMPRESE SPR Partecipazioni Societarie e Convenzioni - Giovanni De Simone COSA IL CNR E LE IMPRESE COME ACCORDI E PARTECIPAZIONI SOCIETARIE: LE COLLABORAZIONI

Dettagli

Per ulteriori informazioni:

Per ulteriori informazioni: Tab. 1 - Persone nate in paesi non-ue per tipologia di carica Dati al 31 marzo 2016 Carica Persone Amministratore 141.748 Socio* 54.934 Titolare 357.152 Altre cariche 14.915 568.749 * La carica di socio

Dettagli

sdf La mappa degli Operatori dell Agricoltura Sociale

sdf La mappa degli Operatori dell Agricoltura Sociale sdf La mappa degli Operatori dell Agricoltura Sociale Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Prov. Aut. Bolzano Puglia

Dettagli

OPPORTUNITÀ E SVILUPPO POSSIBILE NEL SUD DELLA TOSCANA. Stefano Casini Benvenuti

OPPORTUNITÀ E SVILUPPO POSSIBILE NEL SUD DELLA TOSCANA. Stefano Casini Benvenuti OPPORTUNITÀ E SVILUPPO POSSIBILE NEL SUD DELLA TOSCANA Stefano Casini Benvenuti Follonica, 18 gennaio 2016 Quale sud della Toscana Quale sud della Toscana Montepulciano Piombino Follonica Montalcino Castel

Dettagli

Conto Energia: il premio per la sostituzione di coperture in eternit

Conto Energia: il premio per la sostituzione di coperture in eternit Conto Energia: il premio per la sostituzione di coperture in eternit Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa PROVINCIA ETERNIT FREE Roma, 30 settembre 2010 www.gse.it 2 Indice Il Gestore dei Servizi

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31/7/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO ANNO - NUMERO 1 AFFLUENZA ALLE URNE DEI GENITORI E DEGLI STUDENTI PER

Dettagli

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI FORMATIVI SPECIFICATAMENTE DEDICATI ALLE PICCOLE, MEDIE E MICRO IMPRESE

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI FORMATIVI SPECIFICATAMENTE DEDICATI ALLE PICCOLE, MEDIE E MICRO IMPRESE 1 - DATI GENERALI 1.1 - Titolo: 1.2 - Denominazione del soggetto attuatore singolo o capofila dell'aggregazione: 1.3 - Forma giuridica dell'aggregazione 1.4 - Denominazione dei soggetti attuatori aggregati:

Dettagli

Prof. Alberto Brambilla. Dott. Paolo Novati. 27 giugno 2017, Milano

Prof. Alberto Brambilla. Dott. Paolo Novati. 27 giugno 2017, Milano APPROFONDIMENTI 2017 DICHIARAZIONE DEI REDDITI AI FINI IRPEF anno 2015 per IMPORTI, TIPOLOGIA DI CONTRIBUENTI E TERRITORI e ANALISI IRAP (4 edizione) Prof. Alberto Brambilla Presidente Centro Studi e Ricerche

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Casi di morte sul lavoro per Regione Regione Graduatoria in base all'indice di incidenza Indice di incidenza sugli occupati* n casi % sul totale Occupati annuali** Abruzzo Trentino Alto Adige 2 Campania

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Casi di morte sul lavoro per Regione Regione Graduatoria in base all'indice di incidenza Indice di incidenza sugli occupati* n casi % sul totale Occupati annuali** Abruzzo Trentino Alto Adige 2 Molise

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Casi di morte sul lavoro per Regione in Italia Regione Graduatoria in base all'indice di incidenza Indice di incidenza sugli occupati* n casi % sul totale Occupati annuali** Abruzzo Liguria Marche 8 7,0

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE Luca Romano Direttore di Local Area Network Martedi 8 Aprile 2014 Auditorium del Lavoro ROMA L INVECCHIAMENTO DEMOGRAFICO 1/6 65 ANNI E PIU' TOTALE ANDAMENTO

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Sicilia 1 7 Campania 1 7 Emilia Romagna 1 5 Veneto 8, 4 Basilicata 3 Calabria 3 Liguria 3 Piemonte 3 Valle d'aosta 2 Trentino Alto Adige 2 Puglia 2 Abruzzo 1 Sardegna 1 Lazio 1 Friuli Venezia Giulia 0

Dettagli

Le dichiarazioni Ires e Irap in FVG

Le dichiarazioni Ires e Irap in FVG 14 marzo #economia Rassegna stampa Messaggero Veneto 13mar2016 Le dichiarazioni Ires e Irap in FVG Il Ministero dell Economia e delle Finanze ha recentemente pubblicato le statistiche sulle dichiarazioni

Dettagli

Offerta E-Light Gas uso riscaldamento (calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte)

Offerta E-Light Gas uso riscaldamento (calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte) A) B) E-Light Gas uso riscaldamento (calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte) AMBITO TARIFFARIO: NORD OCCIDENTALE (Valle d'aosta, Piemonte, Liguria) 120 116,76 123,81-7,05-5,69% 480 254,33

Dettagli

Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010)

Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010) Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010) TAV. 1 ARRIVI PRESENZE I T rim e stre II T rim e stre III T rim e stre IV T rim e stre TOTALE 2011 2010

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico ALLEGATO 1

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico ALLEGATO 1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico ALLEGATO 1 POSTI E CATTEDRE PER REGIONE Scuola dell'infanzia Abruzzo

Dettagli

Scuola dell'infanzia Regione

Scuola dell'infanzia Regione Scuola dell'infanzia Abruzzo 30 Basilicata 37 Calabria 144 Campania 278 Emilia Romagna 54 Lazio 118 Liguria 16 Lombardia 88 Marche 35 Molise 11 Piemonte 47 Puglia 136 Sardegna 48 Sicilia 246 Toscana 82

Dettagli

Banda massima in upload (Percentile 95 della velocità di trasmissione in

Banda massima in upload (Percentile 95 della velocità di trasmissione in Modello elettronico Qualità dei servizi di accesso ad internet da postazione fissa - Delibere 131/06/CSP - 244/08/CSP e s.m.i. REGIONE Toscana (offerta/profilo 7 Mbps Download / 256 Kbps Upload) Kbps 4708

Dettagli

Nota di commento ai dati sulla soddisfazione dei cittadini. per le condizioni di vita Anno 2016

Nota di commento ai dati sulla soddisfazione dei cittadini. per le condizioni di vita Anno 2016 Nota di commento ai dati sulla soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita Anno 2016 Fonte: Istat L indagine campionaria sulle famiglie Aspetti della vita quotidiana fa parte di un sistema integrato

Dettagli

La qualità della raccolta differenziata di carta e cartone

La qualità della raccolta differenziata di carta e cartone La qualità della raccolta differenziata di carta e cartone Carlo Montalbetti Rimini 23 ottobre 2003 Raccolta differenziata di carta e cartone in Italia nel biennio 2001 2002 (ton) 2/14 Regione 2001 2002

Dettagli

FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI TEMPORANEI

FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI TEMPORANEI FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI TEMPORANEI RAPPORTO O SINTETICO FORMA.TEMP 2007 RAPPORTO SINTETICO FORMA.TEMP 2007 A cura di Antonio Ruda Per Forma.Temp hanno collaborato alla redazione del Rapporto:

Dettagli

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN AFFLUENZA ALLE URNE DEI GENITORI E DEGLI STUDENTI PER LE ELEZIONI DEGLI ORGANI COLLEGIALI

Dettagli

Nota di commento ai dati sulla spesa nella Ricerca e Sviluppo e sull innovazione nelle imprese

Nota di commento ai dati sulla spesa nella Ricerca e Sviluppo e sull innovazione nelle imprese Nota di commento ai dati sulla spesa nella Ricerca e Sviluppo e sull innovazione nelle imprese Fonte: Istat Ricerca e Sviluppo in Italia (anno 2014) Le rilevazioni sulla Ricerca e lo sviluppo sperimentale,

Dettagli

A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi

A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi PAGAMENTO DEI DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Il decreto di allentamento del Patto di stabilità interno per 200 milioni di euro (attuazione dello Sblocca Italia) A cura della Direzione Affari Economici

Dettagli

IL SETTORE SHOPPER IN ITALIA Roma - 11 luglio 2012. Preparato per: Assobioplastiche, Consorzio Polieco

IL SETTORE SHOPPER IN ITALIA Roma - 11 luglio 2012. Preparato per: Assobioplastiche, Consorzio Polieco Roma - 11 luglio 2012 Preparato per: Assobioplastiche, Consorzio Polieco Il settore shopper in Italia Localizzazione e dimensione delle aziende produttrici Financials Dati settoriali Il mercato 1 2 3 2

Dettagli

IMPRESE: IN CALO GLI IMPIEGHI BANCARI, AUMENTA IL RISCHIO USURA

IMPRESE: IN CALO GLI IMPIEGHI BANCARI, AUMENTA IL RISCHIO USURA IMPRESE: IN CALO GLI IMPIEGHI BANCARI, AUMENTA IL RISCHIO USURA A seguito delle difficoltà in cui versano molte banche italiane, nell ultimo anno (maggio 2016 sullo stesso mese del 2015) gli impieghi bancari

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Casi di morte sul lavoro per Regione Regione % sul totale n casi Emilia Romagna 4,5% 2 Lombardia 4,5% 2 Sicilia 2,0% 0 Campania 8 Piemonte 7,2% 6 Veneto 6,0% 5 Basilicata 4,8% 4 Calabria 4,8% 4 Trentino

Dettagli

In occasione. di lavoro Senza mezzo. di trasporto 32 In itinere. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. di trasporto 144. Con mezzo di.

In occasione. di lavoro Senza mezzo. di trasporto 32 In itinere. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. di trasporto 144. Con mezzo di. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/08/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 7: aggiornamento al 8//7 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering

Dettagli

INDICATORI DI DISAGIO ECONOMICO SOCIALE

INDICATORI DI DISAGIO ECONOMICO SOCIALE INDICATORI DI DISAGIO ECONOMICO SOCIALE DISAGIO ECONOMICO: LE REGIONI PIU COLPITE Chi ha il punteggio più alto è stato meno colpito. Dato medio ITALIA = 100 DISAGIO ECONOMICO POSIZIONE REGIONI (punteggio

Dettagli

Il ricorso alla Cassa Integrazione Ordinaria, Straordinaria ed in Deroga Anno 2013

Il ricorso alla Cassa Integrazione Ordinaria, Straordinaria ed in Deroga Anno 2013 Il ricorso alla Cassa Integrazione Ordinaria, Straordinaria ed in Deroga Anno CIGO e CIGS e CIG in Deroga CIGO CIGS Il numero di ore di cassa integrazione ordinaria, straordinaria ed in deroga complessivamente

Dettagli

L IMPRESA FEMMINILE IN LIGURIA

L IMPRESA FEMMINILE IN LIGURIA L IMPRESA FEMMINILE IN LIGURIA L imprenditoria femminile in Liguria conta 36.170 imprese a fine 2014 e il suo peso sull intero tessuto imprenditoriale è pari al 22,1%, superiore di mezzo punto percentuale

Dettagli

Scuola dell'infanzia. Scuola Primaria. Posti. Regione

Scuola dell'infanzia. Scuola Primaria. Posti. Regione Scuola dell'infanzia Abruzzo 30 Basilicata 37 Calabria 144 Campania 278 Emilia Romagna 54 Lazio 118 Liguria 16 Lombardia 88 Marche 35 Molise 11 Piemonte 47 Puglia 136 Sardegna 48 Sicilia 246 Toscana 82

Dettagli

Crediti in sofferenza e aste immobiliari

Crediti in sofferenza e aste immobiliari Crediti in sofferenza e aste immobiliari Italia, Aprile 2015 SOFFERENZE BANCARIE E ASTE IMMOBILIARI Settembre www.osservatorioimmobiliaredigitale.it Copyright - Tutti i diritti sono riservati Sommario

Dettagli

estrattive in Italia Un quadro di sintesi

estrattive in Italia Un quadro di sintesi La rinaturazione delle cave Dal caso studio del bacino estrattivo del Botticino alle esperienze in Italia Nuvolento, ottobre 0 Il settore delle attività estrattive in Italia Un quadro di sintesi Francesca

Dettagli

Mercato immobili non residenziali: compravendite e leasing più 16%

Mercato immobili non residenziali: compravendite e leasing più 16% Pubblicata su FiscoOggi.it (http://www.fiscooggi.it) Dati e statistiche Mercato immobili non residenziali: compravendite e leasing più 16% Piazza in crescente fermento per negozi, uffici e capannoni industriali

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA Ottobre A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA CAMPANIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 9 Occupazione... 11 Imprese... 15 Permessi

Dettagli

Quasi 10mila imprese femminili in più nel 2016

Quasi 10mila imprese femminili in più nel 2016 Quasi 10mila in più nel 2016 Commercio, agricoltura, turismo, servizi, manifattura: ecco lo zoccolo duro del fare impresa delle donne Roma, 7 marzo 2017 Quasi 10mila in più nel 2016, con una variazione

Dettagli

La Rete Ferroviaria FS oggi

La Rete Ferroviaria FS oggi LOMBARDIA Estensione complessiva linee: 1569 km Binario semplice: 57% Binario doppio: 42% Not defined: 1% BEM 16% BCA 46% ALT 4% BA/BAB 34% DC 36% DL 28% CTC 36% Elettrica: 82% Diesel: 18% PIEMONTE Estensione

Dettagli

LA VERITÀ SUL RESIDUO FISCALE

LA VERITÀ SUL RESIDUO FISCALE LA VERITÀ SUL RESIDUO FISCALE Estratto dal dossier «Il residuo fiscale delle regioni italiane» A cura di Luciano Greco Professore Associato di Scienze delle Finanze presso l Università degli studi di Padova

Dettagli

C e n t. r o. t u d i RIEPILOGO INDICATORI MARCHE LE ESPORTAZIONI

C e n t. r o. t u d i RIEPILOGO INDICATORI MARCHE LE ESPORTAZIONI C e n t RIEPILOGO INDICATORI MARCHE LE ESPORTAZIONI r o S Settembre 2017 t u d i Esportazioni delle regioni italiane gennaio-giugno (valori assoluti, composizione e variazioni %) Ripartizioni e regioni

Dettagli

GLI EFFETTI DELLA CRISI SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONI

GLI EFFETTI DELLA CRISI SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONI GLI EFFETTI DELLA CRISI SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONI Estratto dall Osservatorio Congiunturale sull Industria delle Costruzioni Luglio 2016 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi ESTRATTO

Dettagli

LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2016

LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2016 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2016 XXXVII Conferenza scientifica annuale AISRe Il finanziamento degli investimenti degli Enti locali e territoriali: gli strumenti ed il loro utilizzo Ancona,

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Per saperne di più... ISTAT. Banche dati e sistemi informativi. Roma. http://www.istat.it. Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso

Dettagli

EXPORT 2016: CRESCONO LE VENDITE ALL ESTERO DELLA LIGURIA

EXPORT 2016: CRESCONO LE VENDITE ALL ESTERO DELLA LIGURIA EXPORT 2016: CRESCONO LE VENDITE ALL ESTERO DELLA LIGURIA Nei primi 9 mesi del 2016 in Italia si è registrata una crescita tendenziale dell export pari allo 0,5%, sintesi del contributo positivo dell Italia

Dettagli

Per Regione e posizione giuridica

Per Regione e posizione giuridica Elaborazione del Centro Studi di Ristretti Orizzonti su dati del Ministero della Giustizia - Dap Per nazionalità e posizione giuridica Imputati Condannati Internati Da impostare Totale Itaniani 17.481

Dettagli

Ruolo economico del settore farmaceutico e della spesa farmaceutica

Ruolo economico del settore farmaceutico e della spesa farmaceutica centro stam Ruolo economico del settore farmaceutico e della spesa farmaceutica REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze,

Dettagli

Il saldo della bilancia commerciale risulta positivo ed è pari a 18 miliardi e 454 milioni di euro.

Il saldo della bilancia commerciale risulta positivo ed è pari a 18 miliardi e 454 milioni di euro. I SEMESTRE 2015: CRESCITA DELL EXPORT IN LIGURIA DEL 7% Nel primo semestre 2015, rispetto allo stesso periodo del 2014, in Italia le vendite di beni sui mercati esteri risultano in sensibile espansione

Dettagli

Fondazione Leone Moressa sul comportamento fiscale degli immigrati.

Fondazione Leone Moressa sul comportamento fiscale degli immigrati. 6,2 miliardi di le tasse pagate dagli stranieri in Italia nel 2010 Il 6,8% dei contribuenti è nato all estero e contribuisce al 4,1% dell Irpef pagato complessivamente. Oltre 2 milioni di contribuenti

Dettagli

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 STATISTICHE RELATIVE AL 1 SEMESTRE 2013 DATI DA RILEVAZIONE AGGIORNATA AL 6 NOVEMBRE 2013 Ministero della Giustizia Dipartimento della organizzazione giudiziaria, del

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/1/2017 DATI INAIL NAZIONALI

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/1/2017 DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 7: aggiornamento al 3//7 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 22 al 211. Glossario: Arrivi: il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati

Dettagli

IL NORD DA IN SOLIDARIETA AL RESTO DEL PAESE 100 MILIARDI ALL ANNO

IL NORD DA IN SOLIDARIETA AL RESTO DEL PAESE 100 MILIARDI ALL ANNO IL NORD DA IN SOLIDARIETA AL RESTO DEL PAESE 100 MILIARDI ALL ANNO Bortolussi: La questione settentrionale, purtroppo, non si è dissolta: soprattutto a Nordest cova ancora sotto la cenere. ======================

Dettagli

Analisi delle relazioni

Analisi delle relazioni Analisi delle relazioni Corso di statistica sociale prof. Natale Carra - Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lingue e Letterature straniere a. a. 2012-13 Potremmo dire che la statistica ci aiuta

Dettagli

SUL LAVORO DI. Gennaio. Febbraio In occasione. In itinere Senza. Senza mezzo di. di trasporto 5. In itinere. Con mezzo di.

SUL LAVORO DI. Gennaio. Febbraio In occasione. In itinere Senza. Senza mezzo di. di trasporto 5. In itinere. Con mezzo di. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 26: aggiornamento al 29/2/26 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

Gennaio. Marzo Totale SUL LAVORO DI. In occasione. mezzo di trasporto 28. Senzaa mezzo di. In itinere Senza. In itinere.

Gennaio. Marzo Totale SUL LAVORO DI. In occasione. mezzo di trasporto 28. Senzaa mezzo di. In itinere Senza. In itinere. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 216: aggiornamento al 1//216 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

LA SPESA SANITARIA PUBBLICA IN ITALIA: LA SCATOLA NERA DELLE DIFFERENZE REGIONALI

LA SPESA SANITARIA PUBBLICA IN ITALIA: LA SCATOLA NERA DELLE DIFFERENZE REGIONALI LA SPESA SANITARIA PUBBLICA IN ITALIA: LA SCATOLA NERA DELLE DIFFERENZE REGIONALI Roma 4 novembre 2009 Fabio Pammolli OBIETTIVI E METODOLOGIA < LA SPESA PRO-CAPITE LE VARIABILI ESPLICATIVE GLI SCOSTAMENTI

Dettagli

val d aosta piemonte veneto

val d aosta piemonte veneto val d aosta piemonte veneto alto adige friuli venezia giulia trentino friuli venezia giulia emilia romagna champagne blanquette de limoux franciacorta champagne metodo classico spumanti metodo charmat

Dettagli