FORMULARIO DI PROGETTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FORMULARIO DI PROGETTO"

Transcript

1 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA ALLEGATO 2 DIPARTIMENTO SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE E POLITICHE SOCIALI PERCORSI SPERIMENTALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE A TITOLARITÀ DELLE AGENZIE FORMATIVE ACCREDITATE DESTINATI AI GIOVANI CHE HANNO ASSOLTO L OBBLIGO DI ISTRUZIONE E SONO FUORIUSCITI DAL SISTEMA SCOLASTICO FORMULARIO DI PROGETTO Denominazione progetto Qualifica professionale Soggetto Proponente: Provincia Sede di svolgimento Riservato all Ufficio Protocollo d arrivo: data Codice n. Il funzionario

2 SEZIONE 1 DATI DEL SOGGETTO PROPONENTE 1.1 SOGGETTO PROPONENTE O CAPOFILA DENOMINAZIONE Indirizzo CAP Città Provincia Tel. Fax Posta elettronica Natura giuridica Rif. accreditamento 1 Rappresentante legale Referente per il progetto Indirizzo CAP Città Provincia Tel. Fax Posta elettronica Esperienze nel campo della formazione professionale(elencare la tipologia di esperienza maturata dal soggetto proponente nel campo della formazione professionale e, più nello specifico, nell ambito del canale di Istruzione e Formazione Professionale): Ruolo e attività del capofila nel progetto 1.2 SOGGETTI PARTNER (ATI / ATS) (ripetere per ciascun soggetto partner) DENOMINAZIONE Indirizzo CAP Città Provincia Tel. Fax Posta elettronica Natura giuridica Rif. accreditamento 2 1 Riportare gli estremi dell atto di accreditamento per la Macro-tipologia Obbligo formativo/obbligo di istruzione e Percorsi di Istruzione e Formazione Professionale 2 Idem

3 Rappresentante legale Referente per il progetto Indirizzo CAP Città Provincia Tel. Fax Posta elettronica Esperienze nel campo della formazione professionale (elencare la tipologia di esperienza maturata nel campo della formazione professionale e, più nello specifico, nell ambito del canale di Istruzione e Formazione Professionale): Ruolo e attività nel progetto Valore aggiunto apportato al progetto 1.3 PERSONALE IMPIEGATO NELLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO N. Nome e cognome Ruolo 1 2 n. Principali compiti assegnati Esperienza maturata (allegare i Curriculum vitae di tutto il personale impiegato nel progetto) Soggetto che mette a disposizione la risorsa Interno / esterno 3 3 Specificare se si tratta di personale interno o esterno al soggetto attuatore e/o partner.

4 SEZIONE 2 DATI IDENTIFICATIVI DEL PERCORSO FORMATIVO INFORMAZIONI DI BASE SUL PERCORSO Indicazioni relative alla Figura Professionale del Repertorio nazionale di Istruzione e Formazione Professionale 4 Denominazione Figura Professionale Indirizzo della Figura Professionale (se presente) Descrizione sintetica della Figura Professionale Descrizione dell indirizzo della Figura Professionale (se presente) Referenziazioni della Figura Professionale Attività economica (ISTAT ATECO 2007) Nomenclatura Unità Professionali (NUP/ISTAT 2006) DURATA E ARTICOLAZIONE ORARIA DEL PERCORSO Articolazione oraria del percorso nell arco del biennio Attività didattiche I annualità II annualità Lezioni teoriche in aula per l insegnamento delle competenze tecnico-professionali Lezioni teoriche in aula per l insegnamento delle competenze di base Attività di laboratorio Stage formativo Monte ore totale Monte ore in % 4 Le Figure professionali (e i relativi indirizzi) del Repertorio nazionale di IeFP di riferimento per la progettazione dei percorsi sono individuate al par. 3 dell Avviso pubblico 5 Riportare nella tabella la ripartizione oraria del percorso formativo nell arco del biennio nel rispetto dell articolazione indicata al par. 4 dell Avviso pubblico

5 2.2.2 Orario di svolgimento del percorso 2.3 DESTINATARI (indicare il numero e le caratteristiche degli allievi frequentanti il percorso)

6 2.4 - PROGRAMMA FORMATIVO Articolazione del percorso nella prima annualità a - Articolazione per Unità Formative delle competenze di base Durata UF UF n. Denominazione UF Contenuti formativi (in ore) Denominazione competenza di base Abilità Conoscenze Durata complessiva UF b Articolazione per Unità Formative delle competenze tecnico-professionali 6 UF n. Denominazione UF Durata UF Contenuti formativi Denominazione competenza 7 Abilità Conoscenze (in ore) Durata complessiva UF c Articolazione e struttura delle prove di verifica intermedie Descrivere le prove intermedie per la verifica degli apprendimenti che si intendono realizzare nell arco della prima annualità(ripetere la tabella per ciascuna Unità Formativa) Tipologia di prove intermedie e loro caratteristiche Finalità e obiettivi delle prove Modalità di svolgimento delle prove Durata delle prove Strumenti per la valutazione delle prestazioni (griglie di analisi, schede di 6 Riportare nella tabella il riferimento allo stage, da considerare come Unità Formativa. 7 Riportare la denominazione della competenza tecnico-professionale o comune oggetto dell Unità Formativa. Una singola UF può riguardare l acquisizione di conoscenze ed abilità riferite a più di una dimensione.

7 osservazioni, etc.) d Metodologie e risorse umane coinvolte nell anno di riferimento Metodologie (Descrivere le metodologie didattiche adottate per il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento) Professionalità coinvolte (Indicare le figure professionali interne ed esterne coinvolte) Organizzazione e logistica (Descrivere le principali attrezzature e i materiali didattici utilizzati in relazione alla metodologia didattica e alle finalità formative) Articolazione del percorso nella seconda annualità a - Articolazione per Unità Formative delle competenze di base 8 UF n. Denominazione UF Durata UF Contenuti formativi (in ore) Denominazione competenza di base Abilità Conoscenze Durata complessiva UF UF n b - Articolazione per Unità Formative delle competenze tecnico-professionali Denominazione UF Durata UF (in ore) Contenuti formativi Denominazione competenza 9 Abilità Conoscenze Durata complessiva UF 8 Cfr. nota n. 6 9 Cfr. nota n. 7

8 2.4.2.c - Articolazione e struttura delle prove di verifica intermedie Descrivere le prove intermedie per la verifica degli apprendimenti che si intendono realizzare nell arco della seconda annualità (ripetere la tabella per ciascuna Unità Formativa) Tipologia di prove intermedie e loro caratteristiche Finalità e obiettivi delle prove Modalità di svolgimento delle prove Durata delle prove Strumenti per la valutazione delle prestazioni (griglie di analisi, schede di osservazioni, etc.) d - Metodologie e risorse umane coinvolte nell anno di riferimento Metodologie (Descrivere le metodologie didattiche adottate per il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento) Professionalità coinvolte (Indicare le figure professionali interne ed esterne coinvolte) Organizzazione e logistica (Descrivere le principali attrezzature e i materiali didattici utilizzati in relazione alla metodologia didattica e alle finalità formative)

9 Descrizione delle attività di stage(indicare le modalità di svolgimento dello stage e le caratteristiche delle aziende presso cui sarà realizzato) Descrizione delle misure di accompagnamento (indicare le misure di accompagnamento offerte agli allievi dei corsi a supporto della frequenza, al recupero di eventuali debiti formativi riscontrati, nonché a supporto dell inserimento professionale in uscita dal percorso) Descrizione delle prove di esame al termine del percorso formativo(indicare le tipologie di prove che si intendono realizzare per verificare l acquisizione delle competenze di base, tecnico-professionali e comuni) Scheda 10 di descrizione della prova n. Tipologia di prova prevista (tecnico-pratica, colloquio, ecc.): Competenza/e oggetto della valutazione: Prestazione attesa: Criteri di accettabilità della prova: Modalità di svolgimento della prova: Tempi di somministrazione della prova: Strumenti per la realizzazione della prova di verifica finale (attrezzature e/o materiali, spazi, ecc.): 10 Compilare una scheda per ciascuna delle prove di esame che si intende realizzare.

10 SEZIONE 3 - ELEMENTI NON FORMATIVI DEL PROGETTO Descrizione del contesto territoriale di riferimento(descrivere il contesto nell ambito del quale si realizzerà il progetto in relazione anche ai fabbisogni occupazionali e formativi) Indicazione delle motivazioni che hanno portato alla definizione della proposta progettuale(indicare il motivo per cui si richiede il finanziamento del progetto soffermandosi anche sugli obiettivi che si intende raggiungere) 3.3 Modalità di selezione dei destinatari 3.4 Attività di accoglienza e orientamento 3.5 Procedure di riconoscimento dei crediti formativi in ingresso al percorso(descrivere le modalità attraverso le quali si garantisce il riconoscimento di crediti formativi in ingresso al percorso) 3.6 Azioni per favorire l inserimento di eventuali allievi in situazioni di disabilità (descrivere le modalità con cui si intende supportare l inserimento attivo di allievi con handicap nel percorso formativo)

11 3.7 - Modalità di pubblicizzazione dell intervento Monitoraggio e valutazione dell intervento

12 AVVERTENZE Il formulario di progetto deve essere compilato in tutte le sue parti. Nel caso in cui uno o più elementi richiesti non ricorrano per il progetto specifico, sarà sufficiente indicarlo nella corrispondente sezione del formulario. Il formulario deve essere sottoscritto, pena la non ammissibilità del progetto, dal Rappresentante Legale dell Agenzia Formativa o da un suo delegato. SOTTOSCRIZIONE DEL FORMULARIO Il sottoscritto in qualità di Rappresentante Legale / delegato dal Rappresentante Legale dell Agenzia Formativa attesta l autenticità di tutto quanto dichiarato nel formulario e sottoscrive tutto quanto in esso contenuto Luogo e data Timbro e firma del Legale Rappresentante

13 Allegato 2.1 SCHEDA FINANZIARIA A TOTALE RICAVI (contributo pubblico e cofinanziamento privato) B COSTI DELL'OPERAZIONE O DEL PROGETTO B1 Preparazione a Indagine preliminare di mercato / Analisi dei fabbisogni professionali del territorio b Ideazione e progettazione c Azioni informative e di pubblicizzazione del progetto d Selezione e orientamento partecipanti e Elaborazione materiale didattico f Spese di costituzione ATI/ATS / polizza fideiussoria B2 Realizzazione a Docenza b Accompagnamento agli allievi / orientamento c Tutoraggio d'aula d Spese di viaggio, vitto e alloggio docenti e Spese di sostegno all'utenza (trasporto, vitto, alloggio partecipanti) f Esami (spese per Commissioni, costo stampa attestati e libretto formativo) g Altre funzioni tecniche (specificamente previste e descritte nel progetto) h Utilizzo locali e attrezzature per l'attività programmata i Utilizzo materiali di consumo per l'attività programmata B3 Direzione e controllo interno a Direzione e coordinamento didattico b Amministrazione e rendicontazione del progetto TOTALE COSTI DIRETTI DEL PROGETTO COSTI INDIRETTI C (tasso forfettario di cui all'art. 68, par. 1, lettera b), del Reg. (UE) n. 1303/2013) TOTALE COSTO DELL'OPERAZIONE (B+C) Costi diretti per il personale Altri costi diretti

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DEL CATALOGO UNICO DELL OFFERTA FORMATIVA PER I GIOVANI CHE HANNO ADERITO AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI CALABRIA

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DEL CATALOGO UNICO DELL OFFERTA FORMATIVA PER I GIOVANI CHE HANNO ADERITO AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI CALABRIA ALLEGATO 2 AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DEL CATALOGO UNICO DELL OFFERTA FORMATIVA PER I GIOVANI CHE HANNO ADERITO AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI CALABRIA FORMULARIO DI PROGETTO 1 SEZIONE 1 SOGGETTO

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO ALLEGATO B REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO PIANO/AVVISO dell offerta formativa di Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

INTERVENTO FORMATIVO

INTERVENTO FORMATIVO Allegato C INTERVENTO FORMATIVO Denominazione Piano Formativo INFORMAZIONI GENERALI Soggetto proponente/attuatore Ragione Sociale / Denominazione Agenzia Formativa 1 2 3 Elenco partner Ragione Sociale

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO Allegato B FORMULARIO DI PROGETTO Denominazione Piano Formativo INFORMAZIONI GENERALI Soggetto proponente/attuatore Ragione Sociale / Denominazione Agenzia Formativa Impresa n. 1 2 3 Elenco imprese partner

Dettagli

REGIONE CAMPANIA Servizio Civile SEZIONE A

REGIONE CAMPANIA Servizio Civile SEZIONE A ALLEGATO B A cura dell ufficio (non compilare) Protocollo: 201 / Del FORMULARIO DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI SEZIONE A INFORMAZIONI GENERALI Soggetto proponente Codice di accreditamento denominazione

Dettagli

PO FSE CALABRIA 2007/2013 ASSE IV- CAPITALE UMANO

PO FSE CALABRIA 2007/2013 ASSE IV- CAPITALE UMANO PO FSE CALABRIA 2007/2013 ASSE IV- CAPITALE UMANO ALLEGATO 2 Obiettivo Operativo L.4 Sostenere l acquisizione di competenze professionalizzanti attraverso la partecipazione ai percorsi di istruzione e

Dettagli

PROPOSTA PROGETTUALE

PROPOSTA PROGETTUALE ALLEGATO 3 AVVISO PER LA REALIZZAZIONE DELL INIZIATIVA «LOMBARDIA PLUS 2016-2018» A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO DELLE POLITICHE INTEGRATE DI ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO ANNO 2017 (POR FSE 2014/2020 Asse

Dettagli

SPERIMENTAZIONE DI MASTER E DOTTORATI DI RICERCA RIVOLTI AD APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL ART. 5 DEL DLGS 167/2011 PERIODO

SPERIMENTAZIONE DI MASTER E DOTTORATI DI RICERCA RIVOLTI AD APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL ART. 5 DEL DLGS 167/2011 PERIODO Allegato 2 Modulo Formulario di progetto Formulario di progetto SPERIMENTAZIONE DI MASTER E DOTTORATI DI RICERCA RIVOLTI AD APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL ART. 5 DEL DLGS 167/2011 PERIODO 2010-2013

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO Allegato B FORMULARIO DI PROGETTO DENOMINAZIONE DEL PROGETTO INFORMAZIONI GENERALI Elenco soggetti proponenti/attuatore Impresa N. Ragione Sociale / Denominazione associati (Soggetto Proponente) Tipologia

Dettagli

POR CRO FSE Asse IV Capitale Umano. Avviso pubblico

POR CRO FSE Asse IV Capitale Umano. Avviso pubblico Allegato B POR CRO FSE 2007-2013 Asse IV Capitale Umano Avviso pubblico per il finanziamento di progetti congiunti di alta formazione attraverso l attivazione di assegni di ricerca FORMULARIO PROGRAMMA

Dettagli

FUORICLASSE Progetti di rafforzamento della partecipazione attiva e dei processi di apprendimento da attuare nelle scuole della Regione Lazio

FUORICLASSE Progetti di rafforzamento della partecipazione attiva e dei processi di apprendimento da attuare nelle scuole della Regione Lazio REGIONE LAZIO Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola e Università Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione Scuola e Università, Diritto allo Studio Attuazione del Programma Operativo della

Dettagli

POR SARDEGNA

POR SARDEGNA UNIONE EUROPEA FONDO SOCIALE EUROPEO MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale Coesione

Dettagli

Interventi di sostegno alla qualificazione e all occupabilità delle risorse umane

Interventi di sostegno alla qualificazione e all occupabilità delle risorse umane REGIONE LAZIO Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola e Università Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione Scuola e Università, Diritto allo Studio Attuazione del Programma Operativo della

Dettagli

Piano dei Conti Fondo Sociale Europeo

Piano dei Conti Fondo Sociale Europeo Progetto n. Ttolo Totale spese quietanzate Piano dei Conti Fondo Sociale Europeo I. PREPARAZIONE I livello II livello III livello Spese quietanzate 1. Indagine preliminare di mercato e analisi dei fabbisogni

Dettagli

Allegato V (a) - Preventivo di spesa - Linee A e B (max. 13 ora/allievo)

Allegato V (a) - Preventivo di spesa - Linee A e B (max. 13 ora/allievo) Allegato V (a) - Preventivo di spesa - Linee A e B (max. 13 ora/allievo) L'Allegato va replicato per ciascun Lotto per il quale si intende concorrere Cod. B. COSTI DIRETTI DELL'OPERAZIONE O DEL PROGETTO

Dettagli

Servizio Formazione Professionale ViaCorigliano1-ZonaIndustriale - BARI. Formulario per la presentazione di progetti Avviso n.

Servizio Formazione Professionale ViaCorigliano1-ZonaIndustriale - BARI. Formulario per la presentazione di progetti Avviso n. 35920 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 194 del 15-12-2011 REGIONE PUGLIA Servizio Formazione Professionale ViaCorigliano1-ZonaIndustriale - BARI Allegato 7 Formulario per la presentazione

Dettagli

GUIDA UTILE ALLA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DI UN PROGETTO FORMATIVO

GUIDA UTILE ALLA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DI UN PROGETTO FORMATIVO GUIDA UTILE ALLA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DI UN PROGETTO FORMATIVO Per richiedere l attivazione di un progetto formativo è necessario inoltrare, all Ufficio Formazione, la Richiesta

Dettagli

Direzione Politiche Attive del Lavoro,Formazione ed Istruzione,Politiche Sociali Servizio Politiche per l Inclusione e l Occupabilità

Direzione Politiche Attive del Lavoro,Formazione ed Istruzione,Politiche Sociali Servizio Politiche per l Inclusione e l Occupabilità ALLEGATO C MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Ufficio Centrale per l Orientamento e la Formazione Professionale dei Lavoratori REGIONE ABRUZZO REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato Politiche Sociali, Sport e Sicurezza Direzione Regionale Salute e Politiche sociali

REGIONE LAZIO Assessorato Politiche Sociali, Sport e Sicurezza Direzione Regionale Salute e Politiche sociali REGIONE LAZIO Assessorato Politiche Sociali, Sport e Sicurezza Direzione Regionale Salute e Politiche sociali Attuazione del Programma Operativo della Regione Lazio Fondo Sociale Europeo Programmazione

Dettagli

PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI SARDEGNA

PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio

Dettagli

Macrovoce e voce di spesa (Valori in EURO)

Macrovoce e voce di spesa (Valori in EURO) ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Allegato V - PREVENTIVO Cod.

Dettagli

POR FSE CAMPANIA 2014/2020 AVVISO PUBBLICO BENESSERE GIOVANI- ORGANIZZIAMOCI

POR FSE CAMPANIA 2014/2020 AVVISO PUBBLICO BENESSERE GIOVANI- ORGANIZZIAMOCI POR FSE CAMPANIA 2014/2020 AVVISO PUBBLICO BENESSERE GIOVANI- ORGANIZZIAMOCI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA POLIVALENTI ( LEGGE REGIONALE 26/16- DGR N. 114 DEL 22/03/2016)

Dettagli

INDIRIZZI PER LA REALIZZAZIONE DELL OFFERTA REGIONALE DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE I NUOVI INDIRIZZI PER IL TRIENNIO

INDIRIZZI PER LA REALIZZAZIONE DELL OFFERTA REGIONALE DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE I NUOVI INDIRIZZI PER IL TRIENNIO Direzione Generale Competitività del sistema regionale e Sviluppo delle Competenze Settore Formazione e Orientamento INDIRIZZI PER LA REALIZZAZIONE DELL OFFERTA REGIONALE DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Servizio Coordinamento Centri per l Impiego FONDO EUROPEO PER L INTEGRAZIONE DI CITTADINI DI PAESI TERZI

Servizio Coordinamento Centri per l Impiego FONDO EUROPEO PER L INTEGRAZIONE DI CITTADINI DI PAESI TERZI Progetto PROV-INTEGRA Programma Quadro Solidarietà e Gestione dei flussi migratori Fondo Europeo per l Integrazione dei cittadini dei paesi terzi 2007-2013 (FEI) Progetto PROV-INTEGRA - Azione 3.1.2. ALLEGATO

Dettagli

SCHEMA TECNICO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DELLE AGGREGAZIONI DI IMPRESA IN MATERIA DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO

SCHEMA TECNICO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DELLE AGGREGAZIONI DI IMPRESA IN MATERIA DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO Allegato 1 SCHEMA TECNICO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DELLE AGGREGAZIONI DI IMPRESA IN MATERIA DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO D.G.R. n. X/1081 del 12 dicembre 2013 e Decreto. D.G: n. 363 del 26

Dettagli

FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER TIROCINI FINALIZZATI ALL OCCUPAZIONE

FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER TIROCINI FINALIZZATI ALL OCCUPAZIONE Allegato 5 CITTÀ DI BARI FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER TIROCINI FINALIZZATI ALL OCCUPAZIONE RISERVATO ALL AMMINISTRAZIONE RICEVENTE Soggetto proponente. Raccomandata A/R. n... Data e

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE Formulario per la candidatura alla selezione dei soggetti attuatori per la realizzazione dei percorsi di IeFP Enti di Formazione professionale Sezione 1: Ente di formazione professionale

Dettagli

Oggetto: Legge n. 236/93, art. 9 - Percorsi formativi a domanda individuale - richiesta bonus formativo.

Oggetto: Legge n. 236/93, art. 9 - Percorsi formativi a domanda individuale - richiesta bonus formativo. Marca da bollo da L. 20.000 All Amministrazione provinciale di Oggetto: Legge n. 236/93, art. 9 - Percorsi formativi a domanda individuale - richiesta bonus formativo. Il/La sottoscritto/a, ai sensi dell

Dettagli

Formulario di presentazione del Progetto. Titolo: Tipologia dell iniziativa: Unità Mobile di Con-tatto [ ] Educativa di strada [ ]

Formulario di presentazione del Progetto. Titolo: Tipologia dell iniziativa: Unità Mobile di Con-tatto [ ] Educativa di strada [ ] Formulario di presentazione del Progetto Dati generali del progetto: Titolo: Tipologia dell iniziativa: Unità Mobile di Con-tatto [ ] Educativa di strada [ ] Inserimento sociale e lavorativo per ex tossic.

Dettagli

Allegato 2 Facsimile formulario

Allegato 2 Facsimile formulario Allegato 2 Facsimile formulario Il presente documento riporta le informazioni che saranno richieste nel formulario on line. Sezione 1 - Dati sintetici del Piano Formativo 1.1 TITOLO DEL PIANO FORMATIVO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO (ASL) Es. : L etica del Lavoro

SCHEDA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO (ASL) Es. : L etica del Lavoro SCHEDA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO (ASL) Titolo Es. : L etica del Lavoro 1. Informazioni generali Tipologia di scuola: Numero alunni coinvolti: Ambito: Classe/i coinvolte: Diploma derivante dal ciclo

Dettagli

Attuazione art. 16, c. 1, lett. b) del D.L. 104/2013 convertito, con modificazioni, dalla Legge 128/2013

Attuazione art. 16, c. 1, lett. b) del D.L. 104/2013 convertito, con modificazioni, dalla Legge 128/2013 ALLEGATO 1 Attuazione art. 16, c. 1, lett. b) del D.L. 104/2013 convertito, con modificazioni, dalla Legge 128/2013 Formazione del personale docente finalizzata all aumento delle competenze per potenziare

Dettagli

Avviso pubblico per la presentazione di progetti finanziati dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI )

Avviso pubblico per la presentazione di progetti finanziati dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI ) Avviso pubblico per la presentazione di progetti finanziati dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI ) Modello per la presentazione della proposta progettuale Modello B Obiettivo Specifico Obiettivo

Dettagli

VERBALE ESAMI PERCORSI IeFP

VERBALE ESAMI PERCORSI IeFP Allegato A Regione Campania Logo Istituzione Scolastica/Formativa VERBALE ESAMI PERCORSI IeFP ISTITUZIONE SCOLASTICA/FORMATIVA SEDE COMUNE PROV. PERCORSO /_/ qualifica professionale /_/ diploma professionale

Dettagli

Avviso pubblico per la presentazione di progetti finanziati dal. Fondo Europeo per i Rimpatri. Annualità 2011/ 2012 PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

Avviso pubblico per la presentazione di progetti finanziati dal. Fondo Europeo per i Rimpatri. Annualità 2011/ 2012 PRESENTAZIONE DEI PROGETTI UNIONE EUROPEA Avviso pubblico per la presentazione di progetti finanziati dal Fondo Europeo per i Rimpatri Annualità 2011/ 2012 MODELLO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI Soggetto proponente Titolo del

Dettagli

MODELLO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

MODELLO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI UNIONE EUROPEA DIPARTIMENTO PER LE LIBERTÀ CIVILI E L IMMIGRAZIONE DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI CIVILI PER L IMMIGRAZIONE E L ASILO Fondo Europeo per i Rifugiati 2008-2013 Programma Annuale 2012 MODELLO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO ALLEGATO 3

SCHEDA PROGETTO ALLEGATO 3 ALLEGATO 3 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE INSEGNANTI GENERAZIONE WEB LOMBARDIA PER L ANNO SCOLASTICO 2016/2017 A SOSTEGNO DELLE POLITICHE INTEGRATE DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA DIDATTICA di cui

Dettagli

* Per Enti di Formazione accreditati presso una Regione d Italia è sufficiente compilare ed inviare la Scheda 1 mentre se non si è accreditati presso

* Per Enti di Formazione accreditati presso una Regione d Italia è sufficiente compilare ed inviare la Scheda 1 mentre se non si è accreditati presso 1 DOMANDA D ACCREDITAMENTO DEGLI ENTI DI FORMAZIONE A FON.TER * Per Enti di Formazione accreditati presso una Regione d Italia è sufficiente compilare ed inviare la Scheda 1 mentre se non si è accreditati

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE Ministero del Lavoro e Previdenza Sociale REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio programmazione e

Dettagli

Regione Piemonte - Direzione Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro POR FSE Ob. 2 Competitività Regionale e Occupazione

Regione Piemonte - Direzione Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro POR FSE Ob. 2 Competitività Regionale e Occupazione Regione Piemonte - Direzione Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro POR FSE Ob. 2 Competitività Regionale e Occupazione 2007-2013 Applicazione della metodologia di calcolo per l adozione delle opzioni

Dettagli

D.G.R. n del 16 dicembre 2013

D.G.R. n del 16 dicembre 2013 ALLA REGIONE DEL VENETO DIPARTIMENTO SERVIZI SOCIOSANITARI E SOCIALI OSSERVATORIO POLITICHE SOCIALI Dorsoduro 3493 30123 Venezia D.G.R. n. 2404 del 16 dicembre 2013 BANDO GIOVANI, CITTADINANZA ATTIVA E

Dettagli

Unione Europea. Ministero dell Interno PRESENTAZIONE DEI PROGETTI MODELLO C

Unione Europea. Ministero dell Interno PRESENTAZIONE DEI PROGETTI MODELLO C Unione Europea Ministero dell Interno Avviso pubblico per la presentazione di progetti finanziati sul Fondo Europeo per l Integrazione di cittadini di Paesi terzi Annualità 2010 PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

Dettagli

Programmazione

Programmazione Programmazione 2014-2020 INVITO A PRESENTARE OPERAZIONI IN ATTUAZIONE DEL PIANO REGIONALE 2016-2018 INTERVENTI PER L INCLUSIONE SOCIO-LAVORATIVA DEI MINORI E DEI GIOVANI-ADULTI IN ESECUZIONE PENALE NEL

Dettagli

14-9-2012 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 39

14-9-2012 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 39 1 Allegato 1 Modello istanza per organismi paritetici - Enti bilaterali - Associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori - Fondi interprofessionali di settore - Ordini e Collegi professionali

Dettagli

SERVIZIO CIVILE REGIONALE VOLONTARIO

SERVIZIO CIVILE REGIONALE VOLONTARIO giunta regionale 10^ legislatura ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1/11 L.R. n. 18/2005 SERVIZIO CIVILE REGIONALE VOLONTARIO BANDO ANNO 2017 SOGGETTO PROPONENTE: CODICE NZ DI ACCREDITAMENTO AL SERVIZIO CIVILE

Dettagli

CONSIGLIO CRITERI DI ACCREDITAMENTO PER LE AGENZIE DI FORMAZIONE DELL ORDINE NAZIONALE DEI TECNOLOGI ALIMENTARI ALLEGATO

CONSIGLIO CRITERI DI ACCREDITAMENTO PER LE AGENZIE DI FORMAZIONE DELL ORDINE NAZIONALE DEI TECNOLOGI ALIMENTARI ALLEGATO Pag. - 1 - CONSIGLIO DELL ORDINE NAZIONALE DEI TECNOLOGI ALIMENTARI ALLEGATO AL REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA CRITERI DI ACCREDITAMENTO PER LE AGENZIE DI FORMAZIONE Pag. - 2-1. L

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Servizi di educazione, formazione e lavoro Processo Servizi per il lavoro, apprendimento e formazione

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI ENTI ORGANIZZATORI DI SOGGIORNI ESTIVI DESTINATI A MINORI IN ETA COMPRESA TRA 6 e 14 ANNI

AVVISO PER LA SELEZIONE DI ENTI ORGANIZZATORI DI SOGGIORNI ESTIVI DESTINATI A MINORI IN ETA COMPRESA TRA 6 e 14 ANNI BUSTA B MODULO B AVVISO PER LA SELEZIONE DI ENTI ORGANIZZATORI DI SOGGIORNI ESTIVI DESTINATI A MINORI IN ETA COMPRESA TRA 6 e 14 ANNI PROPOSTA PROGETTUALE SOGGIORNI ESTIVI ESTATE 2017 Il sottoscritt. _

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. SCUOLA INNOVATTIVA - Progetti innovativi O Di Formazione Per Istituti Comprensivi E Reti Di Istituzioni Scolastiche. DGR.

AVVISO PUBBLICO. SCUOLA INNOVATTIVA - Progetti innovativi O Di Formazione Per Istituti Comprensivi E Reti Di Istituzioni Scolastiche. DGR. AVVISO PUBBLICO SCUOLA INNOVATTIVA - Progetti innovativi O Di Formazione Per Istituti Comprensivi E Reti Di Istituzioni Scolastiche DGR. N - del - Pratica N. data A Regione Basilicata Dipartimento Politiche

Dettagli

Allegato n. 2. Formulario

Allegato n. 2. Formulario Allegato n. 2 Formulario 1. SOGGETTO PROPONENTE Denominazione: Codice Fiscale:. Partita IVA:... Sede legale: Indirizzo:. C.A.P Città... Provincia:... Tel. fisso:. Fax:. E-mail:..... Sito web PEC:. Rappresentante

Dettagli

Unione Europea. Ministero dell Interno PRESENTAZIONE DEI PROGETTI MODELLO B

Unione Europea. Ministero dell Interno PRESENTAZIONE DEI PROGETTI MODELLO B Unione Europea Ministero dell Interno Avviso pubblico per la presentazione di progetti finanziati sul Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi Azione 1/Annualità 2010 PRESENTAZIONE

Dettagli

POR CALABRIA FESR 2007/2013

POR CALABRIA FESR 2007/2013 UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA POR CALABRIA FESR 2007/2013 (CCI N 2007 IT 161 PO 008) Decisione della Commissione Europea C (2007) 6322 del 7 dicembre 2007 ASSE VII SISTEMI PRODUTTIVI

Dettagli

Avviso 2/2017 Logistica, Spedizioni, Trasporti

Avviso 2/2017 Logistica, Spedizioni, Trasporti Avviso 2/2017 Logistica, Spedizioni, Trasporti Avviso 2/2017- Logistica, Spedizioni, Trasporti Il Fondo For.Te. ha stanziato 4.260.000,00 per la formazione dei dipendenti delle aziende aderenti e operanti

Dettagli

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 Azione 1. (disponibile all indirizzo

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 Azione 1. (disponibile all indirizzo Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 Azione 1. Formulario Allegato all Operazione (disponibile all indirizzo http://sifer.regione.emilia-romagna.it) Programmazione

Dettagli

Semplificazione delle modalitàdi riconoscimento dei costi nel FSE

Semplificazione delle modalitàdi riconoscimento dei costi nel FSE Semplificazione delle modalitàdi riconoscimento dei costi nel FSE La normativa di Gestione (DGR 1179/2011) Elementi generali e aspetti specifici Riccardo Petrella Semplificazione -Approvazione ed indicazioni

Dettagli

PROGETTO LO SPORT OLTRE LE BARRIERE SCHEDA DI VALUTAZIONE E RENDICONTAZIONE ANNO 2004

PROGETTO LO SPORT OLTRE LE BARRIERE SCHEDA DI VALUTAZIONE E RENDICONTAZIONE ANNO 2004 Al Comune di Chioggia, Settore Servizi Sociali Palazzo Morosini Corso del Popolo, 1327 30015 CHIOGGIA (VE) PROGETTO LO SPORT OLTRE LE BARRIERE SCHEDA DI VALUTAZIONE E RENDICONTAZIONE ANNO 2004 Titolo del

Dettagli

AVVISO INIZIATIVE CULTURALI 2016

AVVISO INIZIATIVE CULTURALI 2016 REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA AVVISO INIZIATIVE CULTURALI 2016 Allegato II - Formulario per la presentazione delle proposte POR Calabria FESR 2007-2013 - Asse V Linea di Intervento 5.2.3.1 INDICE

Dettagli

Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo Obiettivo 2 Competitività regionale e Occupazione Regione Lazio Provincia di Latina

Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo Obiettivo 2 Competitività regionale e Occupazione Regione Lazio Provincia di Latina Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo Obiettivo 2 Competitività regionale e Occupazione Regione Lazio Provincia di Latina Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale Annualità 2008-2010

Dettagli

MuSST Musei e sviluppo dei sistemi territoriali

MuSST Musei e sviluppo dei sistemi territoriali .,,vlinistero dei beni e delle attività culturali c del turismo Direzione generale Musei imuseie sviluppo dei sistemi m~sst territoriali Allegato B - PROPOSTADI PROGETTO Allegato B MuSST Musei e sviluppo

Dettagli

ATTUATORE: Progetto : Misura: N ANNUALITA' Azione : n Allievi (riportare nel riquadro a destra il n di allievi previsti) :

ATTUATORE: Progetto : Misura: N ANNUALITA' Azione : n Allievi (riportare nel riquadro a destra il n di allievi previsti) : Il piano finanziario relativo a progetti che prevedono una durata complessiva dell'intervento formativo (attività d'aula ed attività applicative) superiore alle 1000 ore, deve essere formulato su due annualità.

Dettagli

AVVISO 3/12 Interventi straordinari di formazione continua in materia di Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro

AVVISO 3/12 Interventi straordinari di formazione continua in materia di Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro AVVISO 3/12 Interventi straordinari di formazione continua in materia di Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro PIANO FINANZIARIO RELATIVO AL PROGETTO FORMATIVO 1 Aziendale n. (titolo ) A) PROGETTAZIONE

Dettagli

Relazione Tecnica e abstract di progetto. Presentata da nella sua qualità di legale rappresentante di partecipante alla procedura di selezione

Relazione Tecnica e abstract di progetto. Presentata da nella sua qualità di legale rappresentante di partecipante alla procedura di selezione Modello 4 relazione tecnica e abstract Procedura di selezione ad evidenza pubblica per l individuazione di un soggetto collaboratore per la co-progettazione, organizzazione e gestione dei servizi di accoglienza,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Centri Diurni per Anziani Interventi per la Realizzazione, potenziamento e riqualificazione di Centri Diurni per Anziani

AVVISO PUBBLICO Centri Diurni per Anziani Interventi per la Realizzazione, potenziamento e riqualificazione di Centri Diurni per Anziani UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA Dipartimento n.10 Lavoro, Politiche della Famiglia, Formazione Professionale, Cooperazione e Volontariato POR CALABRIA FONDO EUROPEO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO ANNO SCOLASTICO 2015/16

SCHEDA PROGETTO ANNO SCOLASTICO 2015/16 SCHEDA PROGETTO ANNO SCOLASTICO 2015/16 S C U O L A S E C O N D A R I A P R I M O G R A D O CORSO DI INGLESE CON CERTIFICAZIONE KEY R E F E R E N T E D O C E N T E MARIANO ALBA ROSA ( P O T E N Z I A M

Dettagli

1.PRESENTAZIONE attività corsuale

1.PRESENTAZIONE attività corsuale FORMULARIO PER LA RICHIESTA DI CONTRIBUTO ECONOMICO ALL ATTIVITA FORMATIVA AVVISO 01/09 data validazione : piano validato protocollo definitivo:000-0109/1 1.PRESENTAZIONE attività corsuale TITOLO DEL PIANO/PROGETTO:

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE. Tecnico Professionali Specifiche

SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE. Tecnico Professionali Specifiche SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE Tecnico Professionali Specifiche APPRENDISTA Nato/a a il Nell ambito del percorso finalizzato al conseguimento della qualifica professionale Annualità formativa IMPRESA

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA FRA LA REGIONE CALABRIA, IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

PROTOCOLLO D INTESA FRA LA REGIONE CALABRIA, IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA PROTOCOLLO D INTESA FRA LA REGIONE CALABRIA, IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Per la realizzazione dall anno scolastico 2003/2004

Dettagli

Griglia di osservazione per la valutazione dei requisiti minimi dell'evento formativo

Griglia di osservazione per la valutazione dei requisiti minimi dell'evento formativo Griglia di osservazione per la valutazione dei requisiti minimi dell'evento formativo Premessa Nell'ambito di una filosofia di collaborazione positiva tra Commissione Regionale e Provider, lo scopo della

Dettagli

DA NON SPEDIRE VIA PEC

DA NON SPEDIRE VIA PEC DA NON SPEDIRE VIA PEC AVVISO PUBBLICO SOSTEGNO AI GIOVANI TALENTI SCHEDA DI PROGETTO Parte I - Identificazione della proposta ALLEGATO B - Scheda di progetto Titolo del progetto Parte II.a Informazioni

Dettagli

FSE Ministero del Lavoro, Regione della Salute e delle Politiche Sociali Toscana PROVINCIA DI SIENA. Servizio Formazione e Lavoro FORMULARIO VOUCHER

FSE Ministero del Lavoro, Regione della Salute e delle Politiche Sociali Toscana PROVINCIA DI SIENA. Servizio Formazione e Lavoro FORMULARIO VOUCHER Allegato B FSE Ministero del Lavoro, Regione della Salute e delle Politiche Sociali Toscana PROVINCIA DI SIENA Servizio Formazione e Lavoro FORMULARIO VOUCHER ASSE IV CAPITALE UMANO Finalizzati alla formazione

Dettagli

(Da riportare su carta intestata del Richiedente)

(Da riportare su carta intestata del Richiedente) (Da riportare su carta intestata del Richiedente) Spett.le FondItalia Via Cesare Beccaria, 16 00196 Roma Raccomandata A.R. 1 Luogo, Data, Protocollo.. Oggetto Invio Formulario di Accreditamento delle Strutture

Dettagli

REGIONE CAMPANIA UNITA PER LE ATTIVITA DI CONTROLLO IN LOCO SULLE OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FSE CHECK LIST PER OPERAZIONI IN REGIME CONCESSORIO

REGIONE CAMPANIA UNITA PER LE ATTIVITA DI CONTROLLO IN LOCO SULLE OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FSE CHECK LIST PER OPERAZIONI IN REGIME CONCESSORIO REGIONE CAMPANIA UNITA PER LE ATTIVITA DI CONTROLLO IN LOCO SULLE OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FSE CHECK LIST PER OPERAZIONI IN REGIME CONCESSORIO VERIFICA IN LOCO n Beneficiario / Soggetto Attuatore Titolo

Dettagli

Bando per il finanziamento di attività di Internazionalizzazione della Didattica Anno Accademico 2016/2017

Bando per il finanziamento di attività di Internazionalizzazione della Didattica Anno Accademico 2016/2017 Bando per il finanziamento di attività di Internazionalizzazione della Didattica Anno Accademico 2016/2017 L Università degli Studi di Padova, nell ambito della propria politica istituzionale finalizzata

Dettagli

Affidabilità del sogggetto proponente. Qualità e coerenza della proposta progettuale

Affidabilità del sogggetto proponente. Qualità e coerenza della proposta progettuale REGIONE ABRUZZO POR OBIETTIVO 3 2000-2006 INTERVENTO ITI2C misura B1 VALUTAZIONE DEI PROGETTI PRESENTATI E DICHIARATI AMMESSI NOTA SUL PROGETTO: N protocollo 2 ENFAP Titolo progetto: FORM.LIS Formazione

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO ) AVVISO PUBBLICO PER L IDEAZIONE, PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL PROGETTO REGIONALE TOSCANAINCONTEMPORANEA2017 FORMULARIO DI PROGETTO ) SEZIONE 1 - DATI GENERALI 1.1 PROPOSTA PROGETTUALE - TITOLO:

Dettagli

Piano Annuale di Formazione Iniziale A.F. 2008/2009. DGR 3455 del 18/11/2008

Piano Annuale di Formazione Iniziale A.F. 2008/2009. DGR 3455 del 18/11/2008 Allegato C Piano Annuale di Formazione Iniziale A.F. 2008/2009 DGR 3455 del 18/11/2008 Progetti riferiti ad azioni specifiche per prevenire e contrastare la dispersione scolastica. Guida alla progettazione

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PROGETTO. 1. Anagrafica proponente, titolare, legale rappresentante, soggetto capofila della rete aziendale.

SCHEDA TECNICA DI PROGETTO. 1. Anagrafica proponente, titolare, legale rappresentante, soggetto capofila della rete aziendale. ALLEGATO B BANDO PER LA PROMOZIONE DI PROGETTI INTEGRATI TRA IMPRESE E ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO PER LO SVILUPPO DI AZIONI A FAVORE DELLA COMUNITA IN MATERIA DI CONCILIAZIONE VITA E LAVORO SCHEDA

Dettagli

REGIONE TOSCANA Direzione Generale della Presidenza - Settore Attività Internazionali

REGIONE TOSCANA Direzione Generale della Presidenza - Settore Attività Internazionali All.B REGIONE TOSCANA Direzione Generale della Presidenza - Settore Attività Internazionali Legge Regionale 26/2009 Disciplina delle attività europee e di rilievo internazionale della Regione Toscana FORMULARIO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO ANNO SCOLASTICO 2015/16

SCHEDA PROGETTO ANNO SCOLASTICO 2015/16 SCHEDA PROGETTO ANNO SCOLASTICO 2015/16 TITOLO PROGETTO SPORT IN PALESTRA S IMPARA GIOCANDO REFERENTE DOCENTI DE GIGLIO/D ORONZO TIPOLOGIA PROGETTO PROGETTO ANNUALE PROGETTO PLURIENNALE PROSECUZIONE DI

Dettagli

MODELLO A DOMANDA (da presentare su carta intestata) Domanda di contributo per azioni ed iniziative in tema di politiche di immigrazione anno 2006

MODELLO A DOMANDA (da presentare su carta intestata) Domanda di contributo per azioni ed iniziative in tema di politiche di immigrazione anno 2006 AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI TORINO SOGGETTI TITOLARI DELLA REGIA DEI PIANI DI ZONA; Modello A Domanda di contributo MODELLO A DOMANDA (da presentare su carta intestata) Alla Provincia di Torino Servizio

Dettagli

Avviso 5/2010 Formulario per la presentazione del progetto

Avviso 5/2010 Formulario per la presentazione del progetto Avviso 5/2010 1/16 Avviso 5/2010 Formulario per la presentazione del progetto Dati generali del progetto SOGGETTI COINVOLTI SOGGETTO PROPONENTE: Referente operativo del progetto: Tel fisso: Tel cellulare:

Dettagli

Regione Campania. Ente Promotore Denominazione: Indirizzo:

Regione Campania. Ente Promotore Denominazione: Indirizzo: Scheda Riassuntiva Ai sensi della legge 675/96 si comunica che i dati contenuti nel presente formulario verranno utilizzati unicamente per la gestione dei progetti e per le interazioni tra Regione Campania

Dettagli

Tipologia A Aspiranti imprese

Tipologia A Aspiranti imprese Modulo di Partecipazione all avviso pubblico INCREDIBOL, L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA seconda edizione Tipologia A Aspiranti imprese La sottoscritta /Il sottoscritto (nome) (cognome) nata/o a il residente

Dettagli

AVVISO PUBBLICO REGIONALE PER IL FINANZIAMENTO DI ATTIVITÀ A SOSTEGNO DI UN MAGGIORE E MIGLIORE RACCORDO TRA ALTA FORMAZIONE E MERCATO DEL LAVORO

AVVISO PUBBLICO REGIONALE PER IL FINANZIAMENTO DI ATTIVITÀ A SOSTEGNO DI UN MAGGIORE E MIGLIORE RACCORDO TRA ALTA FORMAZIONE E MERCATO DEL LAVORO Allegato B AVVISO PUBBLICO REGIONALE PER IL FINANZIAMENTO DI ATTIVITÀ A SOSTEGNO DI UN MAGGIORE E MIGLIORE RACCORDO TRA ALTA FORMAZIONE E MERCATO DEL LAVORO DOTTORATI INTERNAZIONALI BORSE DI STUDIO PEGASO

Dettagli

I progetti possono riguardare le classi III, IV e V superiori di qualsiasi tipologia di Istituto.

I progetti possono riguardare le classi III, IV e V superiori di qualsiasi tipologia di Istituto. Intervento a sostegno dell autoimprenditorialità e dell orientamento al lavoro nelle Scuole secondarie di secondo grado della provincia di Modena: approvazione bando anno 2016. 1. Premessa La Camera di

Dettagli

L.R. 24 Marzo 2016, n. 2 Disciplina degli interventi per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo.

L.R. 24 Marzo 2016, n. 2 Disciplina degli interventi per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo. Scuola e Università, Diritto allo Studio Piano di interventi ed azioni per la prevenzione, gestione e contrasto del fenomeno del bullismo e del cyber-bullismo anno 2016-17 REGIONE LAZIO Assessorato Formazione,

Dettagli

5 PROGETTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ALLEGATO A - SCHEDA PROGETTO

5 PROGETTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ALLEGATO A - SCHEDA PROGETTO Assessorato Programmi Speciali U.E, Politiche Euro-mediterranee, Internazionalizzazione 5 PROGETTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ALLEGATO A - SCHEDA PROGETTO SEZIONE A - ANAGRAFICA DELL'AZIENDA I campi

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CICOGNINI RODARI. Anno scolastico 2014/2015 Anno scolastico 2014/2015 Denominazione progetto Italiano Lingua 2 (L2) Responsabile del progetto Giuliani Liuba Sintesi del progetto Insegnamento dell italiano L2 e sostegno linguistico agli alunni stranieri

Dettagli

BANDO PER LA PROMOZIONE DI RETI INTERAZIENDALI PER LA CONCILIAZIONE FAMIGLIA LAVORO

BANDO PER LA PROMOZIONE DI RETI INTERAZIENDALI PER LA CONCILIAZIONE FAMIGLIA LAVORO BANDO PER LA PROMOZIONE DI RETI INTERAZIENDALI PER LA CONCILIAZIONE FAMIGLIA LAVORO SCHEDA TECNICA DI PROGETTO Titolo del progetto CHI PRESENTA IL PROGETTO 1. Anagrafica proponente, titolare, legale rappresentate,

Dettagli

Bilancio delle Competenze(BdC)

Bilancio delle Competenze(BdC) Progetto: INSIDE - INSerimento Integrazione NordSud inclusione Bilancio delle Competenze(BdC) Il presente documento ha l obiettivo di sintetizzare gli esiti di un percorso di analisi delle esperienze formative,

Dettagli

FSE Ministero del Lavoro, Regione della Salute e delle Politiche Sociali PROVINCIA DI SIENA. Settore Formazione e Lavoro FORMULARIO VOUCHER

FSE Ministero del Lavoro, Regione della Salute e delle Politiche Sociali PROVINCIA DI SIENA. Settore Formazione e Lavoro FORMULARIO VOUCHER Allegato B FSE Ministero del Lavoro, Regione della Salute e delle Politiche Sociali Toscana PROVINCIA DI SIENA Settore Formazione e Lavoro FORMULARIO VOUCHER ASSE IV CAPITALE UMANO Finalizzati alla formazione

Dettagli

Progetto misura 124 PSR della Regione Toscana

Progetto misura 124 PSR della Regione Toscana ALLEGATO F - Modulistica per la presentazione del progetto misura 124 Progetto misura 124 PSR 2007-2013 della Regione Toscana TITOLO DEL PIF ACRONIMO DEL PROGETTO MISURA 124 TITOLO DEL PROGETTO MISURA

Dettagli

Livorno, 25 novembre 2013. Prot. n. 6789 Ai sigg. Dirigenti scolastici delle scuole Secondarie di II grado statali

Livorno, 25 novembre 2013. Prot. n. 6789 Ai sigg. Dirigenti scolastici delle scuole Secondarie di II grado statali Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio XII Ambito territoriale della provincia di Livorno Livorno, 25 novembre 2013 Prot. n. 6789 Ai sigg. Dirigenti scolastici delle scuole Secondarie

Dettagli

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs. 231/2001 GESTIONE CORSI DI FORMAZIONE

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs. 231/2001 GESTIONE CORSI DI FORMAZIONE FONDAZIONE dott. PIETRO FOJANINI di Studi Superiori Via Valeriana, 32 23100 SONDRIO Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs. 231/2001 PROTOCOLLO PT02 GESTIONE CORSI DI FORMAZIONE

Dettagli

Oggetto: Modalità per la presentazione progetti : di durata Triennale a. s. 2016/19 di durata Annuale a. s. 2016/17

Oggetto: Modalità per la presentazione progetti : di durata Triennale a. s. 2016/19 di durata Annuale a. s. 2016/17 Circ. int. n 232 del 4 Aprile 2016 Ai Docenti Al Dsga All albo e sito Web Oggetto: Modalità per la presentazione progetti : di durata Triennale a. s. 2016/19 di durata Annuale a. s. 2016/17 - Visto il

Dettagli

INFORMAZIONI INDICATIVE DA FORNIRE PER LA COMPILAZIONE ONLINE DELLA DOMANDA DI CANDIDATURA

INFORMAZIONI INDICATIVE DA FORNIRE PER LA COMPILAZIONE ONLINE DELLA DOMANDA DI CANDIDATURA INFORMAZIONI INDICATIVE DA FORNIRE PER LA COMPILAZIONE ONLINE DELLA DOMANDA DI CANDIDATURA per il Bando Pubblico "Giovani per il territorio - III Edizione" La compilazione on line del formulario potrà

Dettagli

Bilancio delle Competenze

Bilancio delle Competenze Bilancio delle Competenze La presente scheda individuale è il risultato del servizio di Bilancio delle competenze e, pertanto, sintetizza gli esiti di un percorso di analisi delle esperienze formative,

Dettagli

FONDIMPRESA a regime. L evento è stato realizzato grazie al contributo del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

FONDIMPRESA a regime. L evento è stato realizzato grazie al contributo del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale FONDIMPRESA a regime L evento è stato realizzato grazie al contributo del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Fondimpresa a Regime 70% dell accantonato 26% dell accantonato CONTO FORMAZIONE

Dettagli

Regolamento Per l Organizzazione di Seminari/Corsi di Formazione

Regolamento Per l Organizzazione di Seminari/Corsi di Formazione Regolamento Per l Organizzazione di Seminari/Corsi di Formazione 1) L Organizzazione di Seminari/Corsi di Formazione è in capo all Ordine degli Architetti Provinciale. 2) Possono proporre Seminari/Corsi

Dettagli

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione Azione 6.3.3. Interventi di sostegno ai processi di internazionalizzazione delle P.M.I.

Dettagli