DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI della Banca S. Biagio del Veneto Orientale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI della Banca S. Biagio del Veneto Orientale"

Transcript

1 Data dcument 16 lugli 2010 Pagina 1/7 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI della Banca S. Biagi del Venet Orientale

2 Data dcument 16 lugli 2010 Pagina 2/7 PREMESSA LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva apprvata dal Parlament eurpe nel 2004 che, dal 1 nvembre 2007, ha intrdtt nei mercati dell Unine Eurpea le nuve regle per la negziazine di strumenti finanziari. Obiettiv della MiFID è quell di definire un quadr rganic di regle finalizzat a garantire un maggir livell di prtezine degli investitri, a raffrzare l integrità e la trasparenza dei mercati, a disciplinare l esecuzine rganizzata delle transazini da parte delle Brse, degli altri sistemi di negziazine e delle imprese di investiment e a stimlare la cncrrenza tra le Brse tradizinali e gli altri sistemi di negziazine. Nel quadr generale delle nuve regle intrdtte dalla MiFID assume imprtanza primaria la disciplina dell esecuzine degli rdini alle migliri cndizini (c.d. best executin). Il principi della best executin bbliga gli intermediari ad adttare tutte le misure raginevli e a mettere in att meccanismi efficaci per ttenere nell esecuzine degli rdini, il miglir risultat pssibile per i clienti, avend riguard a prezzi, csti, rapidità e prbabilità di esecuzine e di reglament, dimensine e ggett dell rdine. L imprtanza relativa di tali fattri deve essere definita dagli intermediari tenend cnt delle caratteristiche del cliente, dell rdine, degli strumenti finanziari che sn ggett dell rdine, delle sedi di esecuzine alle quali l rdine può essere dirett. Cn tale disciplina, pertant, si vule assicurare una ampia prtezine agli investitri, sian essi classificati nella categria dei clienti al dettagli, sian essi clienti prfessinali. In prim lug, infatti, le cntrparti qualificate sn escluse dall ambit di applicazine della best executin, in virtù della lr esperienza e cnscenza dei mercati finanziari. Tuttavia, le stesse cntrparti qualificate pssn richiedere per sé stesse per i prpri clienti vers i quali effettuan il servizi di ricezine e trasmissine rdini, l applicazine delle regle di best executin, raggiungend un maggir livell di prtezine e di tutela. Si precisa, altresì, che il principi di best executin si riferisce ai servizi di esecuzine di rdini per cnt dei clienti, negziazine per cnt prpri e, cn regle men stringenti, ai servizi di ricezine e trasmissine rdini e gestine di prtafgli. Per quant nn sia dettata una puntuale disciplina della best executin cn riguard al cllcament, tuttavia, la Banca si impegna al rispett dei principi generali di cmprtarsi cn chiarezza e crrettezza nell interesse del cliente. La Banca, nell esercizi della prpria attività, svlge il rul di intermediari trasmettitre per gli rdini ricevuti dalla clientela. L access alle sedi di esecuzine avviene, pertant, mediante sggetti terzi (intermediari negziatri brker). La Banca, inltre, è autrizzata a svlgere anche il servizi di negziazine per cnt prpri (in mdalità nn sistematica), che cnsiste nell attività di acquist e di vendita di strumenti finanziari, in cntrpartita diretta e in relazine a rdini dei clienti. In tali ambiti, garantisce l esecuzine degli rdini alle migliri cndizini per il cliente in relazine a tutti i tipi di strumenti finanziari, sian essi qutati men su mercati reglamentati e sian essi negziati su mercati reglamentati, sistemi multilaterali di negziazine al di furi di essi, sia in merit alla esecuzine degli rdini per cnt dei clienti per i servizi di ricezine e trasmissine di rdini e di gestine di prtafgli. Cme cnseguenza a tale dispsizine, la Banca, nel rispett della prpria strategia può prevedere che taluni rdini vengan eseguiti al di furi di un mercat reglamentat di un sistema multilaterale di negziazine (cfr. infra, par. Venues sedi di esecuzine). Le misure interne adttate dalla Banca al fine di raggiungere il miglir risultat pssibile per il cliente, si riassumn nella Strategia di esecuzine e trasmissine degli rdini (di seguit la Strategia di esecuzine ) adttata, che individua per ciascuna categria di strument finanziari le sedi di esecuzine ed i negziatri1 che permettn di ttenere in md duratur il miglir risultat pssibile per l esecuzine degli rdini del cliente. Si precisa che tali negziatri sn selezinati dalla Banca in ragine delle strategie di esecuzine adttate da questi ultimi. La Strategia di esecuzine adttata dalla Banca si intende applicata ai clienti al dettagli e prfessinali ma nn si applica nei cnfrnti delle cntrparti qualificate eccett i casi in cui ricrran le cndizini spra espste. L efficacia delle misure di esecuzine e trasmissine degli rdini e della Strategia di esecuzine, nnché la qualità dell esecuzine degli rdini da parte dei brker sn verificate dalla Banca al fine identificare, se del cas, crreggere eventuali carenze. La Banca si impegna, altresì, a riesaminare le misure e la strategia di esecuzine cn peridicità annuale vver al verificarsi di circstanze rilevanti tali da influire sulla capacità di ttenere il miglir risultat pssibile per l esecuzine degli rdini dei clienti utilizzand le sedi/brker inclusi nelle strategie. Qualsiasi mdifica rilevante alla Strategia di esecuzine cmprterà un aggirnament immediat del presente dcument di sintesi nnché una prnta cmunicazine ai clienti a cura della Banca. Tale cmunicazine sarà resa dispnibile al cliente tramite avvis pubblicat sul sit internet scietari vver tramite psta. In gni cas sarann rese dispnibili anche press le filiali della Banca. 1 Altrimenti detti brker: sggetti ai quali gli rdini sn trasmessi ai fini dell esecuzine.

3 Data dcument 16 lugli 2010 Pagina 3/7 La Banca si impegna a dimstrare ai prpri clienti, su richiesta degli stessi ed in qualsiasi mment, che gli rdini sn stati eseguiti in cnfrmità alla strategia di esecuzine adttata. Il presente dcument cntiene una descrizine sintetica della Strategia di esecuzine adttata dalla Banca. In particlare, descrive, ciascuna tiplgia di strument finanziari e di servizi di investiment, i fattri di esecuzine e le sedi di esecuzine/negziatri presi in cnsiderazine dalla Banca per il raggiungiment del miglir risultat pssibile per il cliente nnché la cndtta della Banca in relazine alle mdalità di esecuzine e trasmissine degli rdini. Dei suddetti fattri di esecuzine la Banca definisce una gerarchia cmune a tutti i clienti, sian essi classificati cme clienti al dettagli prfessinali. 1. Elenc delle tiplgie di strumenti finanziari per i quali la Banca svlge il servizi di Ricezine e Trasmissine di Ordini: Titli azinari e relativi diritti di pzine, Warrant, Cvered Warrants, Certificates, Obbligazini cnvertibili, Obbligazini cum Warrant ed ETF qutati sui mercati reglamentati italiani; Titli azinari e relativi diritti di pzine, Cvered Warrants, Certificates, Obbligazini cnvertibili, Obbligazini cum Warrant ed ETF qutati su mercati reglamentati cmunitari e nn cmunitari; Derivati qutati sui mercati reglamentati italiani e cmunitari. Per tali tiplgie di strumenti finanziari, la Banca si avvale dei fattri di esecuzine e dei brker riepilgati nella Tabella 1: Tabella 1 - Rapidità di esecuzine e di reglament - Altr Cassa Centrale Banca (tramite i e le sedi di Trattandsi di strumenti negziati prevalentemente unicamente sui mercati reglamentati, caratterizzati generalmente da alti livelli di liquidità in termini di vlumi di scambi, è stata attribuita, nel rispett dei criteri nrmativi, maggir imprtanza alla valutazine del crrispettiv ttale (Ttal Cnsideratin). Titli di Stat ed Obbligazini negziate unicamente prevalentemente su mercati reglamentati italiani gestiti da Brsa Italiana S.p.A. sul Sistema Multilaterale di Negziazine gestit da Hi-Mtf Sim S.p.A.; Titli di Stat ed bbligazini negziate sui mercati reglamentati italiani gestiti da Brsa Italiana S.p.A. e sul Sistema Multilaterale di Negziazine gestit da Hi-Mtf Sim S.p.A.; Per tali tiplgie di strumenti finanziari, la Banca si avvale dei fattri di esecuzine e dei brker riepilgati nella Tabella 2**: Tabella 2 I.C.C.R.E.A. BANCA S.p.A. (tramite i e le sedi di Trattandsi di strumenti negziati prevalentemente unicamente sui mercati reglamentati, caratterizzati generalmente da alti livelli di liquidità in termini di vlumi di scambi, è stata attribuita, nel rispett dei criteri nrmativi, maggir imprtanza alla valutazine del crrispettiv ttale (Ttal Cnsideratin). ** Si precisa che per la vendita delle bbligazini acquistate dalla clientela in fase di cllcament (Mercat primari), la Banca si avvale del Cassa Centrale Banca, cn cui sn state reglate le perazini di cllcament iniziale. Titli di Stat ed bbligazini nn negziate sui mercati reglamentati italiani gestiti da Brsa Italiana S.p.A. e nn negziati sul Sistema Multilaterale di Negziazine gestit da Hi-Mtf Sim S.p.A. escluse le Obbligazini di prpria emissine.

4 Data dcument 16 lugli 2010 Pagina 4/7 Per tali tiplgie di strumenti finanziari, la Banca si avvale dei fattri di esecuzine e dei brker riepilgati nella Tabella 3: Tabella 3 I.C.C.R.E.A. BANCA S.p.A. in cnt prpri - Prezz dell strument finanziari + (internalizzatre nn sistematic) - Csti di esecuzine e La presente gerarchia dei fattri di esecuzine è stata definita nel rispett di quant richiest dalla nrmativa, in derga al principi che prevede di attribuire per la clientela retail primaria imprtanza alla ttal cnsideratin. L peratività cncernente le Obbligazini nn qutate scambiate su mercati pc liquidi, può essere frtemente influenzata dal rischi che l rdine inltrat dal cliente nn sia eseguit sia eseguit in ritard, Pertant, in relazine a questa peratività, fattri quali la rapidità e prbabilità di esecuzine e di reglament pssn risultare più critici rispett al crrispettiv ttale. Obbligazini nn qutate qutate sui mercati cmunitari e nn cmunitari (liquidi), sggette a fiscalità U.S.A. Per tali tiplgie di strumenti finanziari, la Banca si avvale dei fattri di esecuzine e dei brker riepilgati nella Tabella 4: Tabella -4 - Altr Cassa Centrale Banca (tramite i e le sedi di La presente gerarchia dei fattri di esecuzine è stata definita nel rispett di quant richiest dalla nrmativa, in derga al principi che prevede di attribuire per la clientela retail primaria imprtanza alla ttal cnsideratin. Derivati nn qutati su mercati reglamentati. Per tali tiplgie di strumenti finanziari, la Banca si avvale dei fattri di esecuzine e dei brker riepilgati nella Tabella 6: Tabella 6 - Altr Cassa Centrale Banca (tramite i e le sedi di La gerarchia dei fattri di esecuzine è stata definita, nel rispett di quant previst dalla nrmativa, attribuend primaria imprtanza al crrispettiv ttale (ttal cnsideratin), nn ritenend inltre necessari effettuare delle distinzini in base alle categrie dei clienti. La Banca, nell ambit del Servizi di Investiment Ricezine e trasmissine di rdini, nel prcedere alla selezine dei negziatri/s in grad di garantire il raggiungiment del miglir risultat pssibile a benefici della prpria clientela, si è rientata sulla sluzine di due negziatri, identificati in Cassa Centrale Banca di Trent, per tutti i mercati azinari cmunitari e nn cmunitari cmpres il mercat dei derivati qutati e nn qutati, ed I.C.C.R.E.A. BANCA S.p.A. di Rma, per tutti i mercati Obbligazinari cmunitari e nn cmunitari, in quant sggetti in grad di garantire cndizini più favrevli a quindi prezzi migliri in md duratur alla clientela della Banca per i singli cmparti citati, in virtù dell imprtanza dei flussi gestiti per cnt delle diverse entità del Sistema del Credit Cperativ. In particlare, sulla base dei diversi fattri di esecuzine, si è cstatat che questa scelta pne la Banca in cndizine di:

5 Data dcument 16 lugli 2010 Pagina 5/7 garantire ai prpri clienti un fferta cntinuativa delle migliri cndizini pssibili. Tale cndizine è sddisfatta se il negziatre prescelt si è dtat di prcedure e sistemi estremamente flessibili, in grad di rispndere in maniera tempestiva all evlversi delle cndizini di mercat, ed è in grad di mdulare la prpria fferta di servizi di investiment sulla base di una cnscenza maturata attravers una relazine cntinuativa cn la Banca; garantire csti cmpetitivi. In particlare, il negziatre dvrebbe garantire l access ai servizi di investiment prestati a cndizini cmmerciali trasparenti e particlarmente favrevli, in virtù della suddetta imprtanza dei flussi gestiti per cnt delle diverse entità del Grupp; garantire l integrazine dei sistemi, vver la cntinuità dei supprti infrmatici adttati e la cmplementare flessibilità degli stessi; garantire adeguati servizi di settlement e clearing, mediante una gestine integrata di tutte la fasi del prcess di negziazine cmpresi i servizi di pre e pst trade; esimersi dall perare in cncrrenza cn la Banca nel medesim bacin di utenza applicand il c.d. dumping strumentale. Cn i negziatri Cassa Centrale Banca ed ICCREA BANCA S.p.A. si è prcedut a definire accrdi tali da garantire: la negziazine degli rdini sl sui mercati reglamentati; il rispett della best executin nei cnfrnti della Banca. La Banca, infine, in situazini di cntingency vver quand i canali primari di esecuzine degli rdini nn funzinan, ptrebbe decidere di dirttare l peratività su altri negziatri che nn ttemperan al megli la prpria Trasmissin Plicy senza infrmare il cliente, al fine di evitare che il ritard pssa cmprmettere l esecuzine dell rdine. Tale peratività può essere attivata sfruttand le cnnessini telematiche già in essere cn eventuali altre cntrparti utilizzate per diverse tiplgie di strumenti finanziari (se previste) ma che ptrebber accettare anche rdini di divers tip. Il raccglitre può, infatti, in situazini eccezinali, utilizzare un negziatre nn indicat nella prpria Trasmissin Plicy, purchè tale peratività nn sia cstante e cntinuativa (in tal cas, si dvrà prvvedere ad una revisine ed aggirnament della prpria strategia). Qute di O.I.C.R. e prdtti assicurativi dei Rami III e V Gli rdini relativi agli strumenti finanziari in esame vengn trattati dalla Banca, ai sensi da quant previst all art.19 cmma 1 Dir.2004/39/CE, in md nest equ e prfessinale, per servire al megli gli interessi dei clienti. Sn state pertant pste in essere adeguate misure per eseguire i predetti rdini nei cnfrnti degli Emittenti in maniera tempestiva, cmpleta, cnfrme alle istruzini impartite dalla clientela, nel rispett di quant previst dai singli Prspetti e Dcumenti Infrmativi, anche in merit all applicazine del regime cmmissinale. 2. Elenc delle tiplgie di strumenti finanziari per i quali la Banca svlge il servizi di Negziazine in Cnt Prpri degli rdini cn la clientela: Titli di Stat qutati sui mercati reglamentati italiani Obbligazini nn qutate di tip branded emesse dalla Banca S. Biagi Venet Orientale Prnti Cntr Termine nn negziati su mercati reglamentati. Per le categrie di strumenti finanziari spra elencate la Banca, senza qualificarsi cme Internalizzatre Sistematic, prvvede alla negziazine in cntrpartita diretta degli rdini della clientela. Tali rdini sn racclti principalmente mediante le Filiali, le quali prvvedn all inseriment della dispsizine nell appsita Prcedura Titli, ppure tramite il canale telefnic. Per tali strumenti finanziari si segue l rdine dei fattri di esecuzine indicat nella Tabella 7: Tabella -7 - Altr Sedi di Esecuzine Banca S. Biagi del Venet Orientale B.C.C. S.C. Cnt prpri in qualità di INTERNALIZZATORE NON SISTEMATICO

6 Data dcument 16 lugli 2010 Pagina 6/7 La presente gerarchia dei fattri di esecuzine è stata definita, nel rispett di quant richiest dalla nrmativa, in derga al principi che prevede di attribuire alla clientela retail primaria imprtanza alla ttal cnsideratin. Secnd tale derga, infatti, è fatta salva la pssibilità di assegnare maggire imprtanza ad altri fattri di esecuzine rispett alla smma di prezz e csti, laddve questa maggir imprtanza attribuita sia necessaria per frnire il miglir risultat pssibile per il cliente. Le caratteristiche dei titli trattati (marcata tipizzazine delle Obbligazini a livell di banca e di sistema CR/BCC e mancanza di mercati alternativi) nnché le tiplgie di perazini cncluse, prtan ad individuare quale naturale e miglire sede di esecuzine la banca stessa, che cn l attività di negziazine in cnt prpri può garantire in md duratur il rispett della disciplina di best executin nei cnfrnti dei prpri clienti. In particlare per le bbligazini di tip branded, emesse dalla Banca S.Biagi del Venet Orientale, si è cnsiderat che la stesa rappresenti l unica sede di negziazine dispnibile e quindi in grad di garantire i migliri requisiti perativi in ttica di best executin nei cnfrnti dei prpri clienti: Per quant riguarda i Titli di Stat qutati su mercati reglamentati italiani, ricnscend che il MOT è la sede di esecuzine miglire, in quant cnsente di: Frnire la maggire liquidità e trasparenza; Accedere agli scambi elettrnici in md più efficiente avend una delle piattafrme di negziazine più avanzate; Garantisce il miglir prcess (cntest) di frmazine del prezz degli strumenti trattati; Frnisce adeguati servizi pre e pst trade; Garantisce un access a csti cmpetitivi; la negziazine in cnt prpri, viene effettuata per cnsentire alla clientela di accedere al mercat primari in fase di cllcament, effettuand un unica prentazine del ttale sttscritt da tutta la clientela, nelle aste dei Titli di Stat svlte di temp in temp, garantend in md duratur rapidità e prbabilità di esecuzine nnché il miglir risultat pssibile per il cliente. Anche nel cas dei prnti cntr termine la miglire sede di esecuzine è rappresentata dal cnt prpri dat che: Nn esistn mercati reglamentati per la clientela retail, ma sl un unic mercat all ingrss; Tali perazini pssn presentare un discret grad di persnalizzazine in termini di sttstanti e scadenze scelte dal cliente, che nn trverebber quindi una rispndenza diretta cn eventuali fferte dispnibili su un mercat. La scelta di perare in cnt prpri, pur cmprtand per la Banca S. Biagi del Venet Orientale un maggir nere perativ derivante dalla gestine dei rischi sulla prprietà, permette di ttenere vantaggi in termini di: Qualità del pricing ffert alla prpria clientela, per i Titli di Stat qutati sui mercati reglamentati italiani (fase di sttscrizine in Asta), le Obbligazini branded ed i prnti cntr termine; Rapidità di esecuzine, ad esclusine del reglament delle sttscrizini in fase d asta e cllcament dei Titli di Stat qutati su mercati reglamentati italiani, nn essend vinclata alle tempistiche di altri negziatri; Prbabilità di esecuzine, in quant, ad esclusine del reglament delle sttscrizini in fase d asta e cllcament dei Titli di Stat qutati su mercati reglamentati italiani, l perazine nn è subrdinata alla dispnibilità di una cntrparte terza a cncludere perazini Tali vantaggi sn maggiri per i clienti sprattutt per prdtti illiquidi e/ per i quali nn esistan mercati alternativi e laddve sia richiest un elevat grad di persnalizzazine degli strumenti fferti. Sarà cmunque cura della Banca perare a prezzi di mercat cmpetitivi, ffrend su richiesta del cliente una qutazine denar-lettera che sia in linea cn gli bblighi di best executin e che, tenend cnt del temp trascrs fra l fferta della qutazine e l accettazine del cliente, nn sia manifestamente superata dalle mutate cndizini di mercat. In particlare, nella determinazine dei prezzi si tiene cnt dei seguenti fattri: - Nel cas di perazini di prnti cntr termine su titli qutati e nn qutati, viene utilizzat un mdell di pricing che tiene cnt dei benchmark di riferiment esterni che sian cnfrntabili all strument ggett di negziazine, al fine di valutare la cmpetitività delle cndizini di esecuzine in cnt prpri fferte al cliente. - per i titli liquidi, quali i Titli di Stat qutati su mercati reglamentati italiani, vengn presi in cnsiderazine cme benchmark di riferiment i prezzi prpsti dai principali cntributri (market maker) attivi sulle più imprtanti piattafrme elettrniche di riferiment; - per i titli illiquidi, quali le bbligazini di tip branded emesse dalla Banca S. Biagi del Venet Orientale, la stessa si avvale del servizi di pricing frnit da un prvider estern, adttand la seguente metdlgia: - 1) per i titli a tass fiss zer cupn: tutti i flussi di cassa (certi) vengn attualizzati alla data di valutazine in base ai fattri di scnt ricavati dalla curva dei tassi swap. Per tutti i flussi futuri la cui scadenza nn cincide cn quella dei tassi swap, viene utilizzata l interplazine lineare per stimare il tass da impiegare nell attualizzazine. Per durate inferiri all ann si utilizza il tass Euribr; al prezz csì calclat, per la determinazine dei prezzi denar lettera vengn applicati spread crrelati alla durata residua dei titli e cmunque nn superiri a 100 punti base; - 2) per i titli a tass variabile: si applica il metd del ntinal cash flw after last knwn cupn. Quest apprcci permette di determinare il prezz scntand il fluss, frmat dalla cedla certa più vicina e dal capitale

7 Data dcument 16 lugli 2010 Pagina 7/7 di rimbrs, per il perid intercrrente tra il girn di valutazine e la data di stacc della prssima cedla (certa). La derivazine matematica del mdell si basa sulle seguenti assunzini: 1. utilizz dei tassi frward per stimare il valre delle cedle incerte future; 2. attualizzazine dei flussi secnd la curva dei tassi swap; 3. nn esistn pprtunità di arbitraggi; 4. l incidenza degli spread è minima. Sulla base di tali assunti è pssibile escludere dall analisi tutti i flussi cedlari successivi incerti. Al prezz csì calclat (fair value), per la determinazine dei prezzi denar lettera vengn applicati spread crrelati alla durata residua dei titli e cmunque nn superiri a 100 punti base. AVVERTENZE: Si segnala che nel cas di istruzini specifiche del cliente in merit all esecuzine di rdini, tali istruzini pssn pregiudicare le misure previste dalla Banca nella prpria strategia di esecuzine e trasmissine vlte al raggiungiment del miglir risultat pssibile per il cliente. Limitatamente agli ggetti di tali istruzini, pertant, la Banca è sllevata dall nere di ttenere il miglir risultat pssibile. Si precisa, inltre, che nel cas di istruzini parziali ricevute dal cliente, la Banca esegue l rdine secnd tali istruzini ricevute, applicand la prpria strategia di esecuzine e trasmissine per la parte lasciata alla prpria discrezinalità. Il presente dcument sarà res dispnibile press la sede centrale e tutte le filiali della Banca. Se ne prevede, inltre, la pubblicazine sul sit internet scietari (www.bancasanbiagi.it), nella sezine dedicata ai clienti. Per ulteriri infrmazini sulla Strategia di esecuzine e trasmissine seguita dal/dai brker di cui la Banca si avvale, si rinvia al relativ dcument Strategia di Esecuzine e Trasmissine degli Ordini, dispnibile sul sit internet della Banca già citat, ed ttenibile cmunque gratuitamente e su semplice richiesta ad un qualsiasi sprtell della nstra Banca.

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop.

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. Revisione del 15/02/11 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di trasmissione

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. PREMESSA.3 2. RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 5 3. PRINCIPI GUIDA PER L ESECUZIONE E LA TRASMISSIONE DEGLI ORDINI..7 4. FATTORI DI ESECUZIONE

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvata con delibera del C.d.A. del 29/10/2007 Aggiornata con delibera del C.d.A. del 26/11/2008 21/10/2009 29/10/2010 24/01/2011 04/06/2012 18/11/2013

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Approvato con delibera del consiglio di amministrazione del 26 Novembre 2014 Indice

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA 1 INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA Revisione del 01/08/2013 2 INDICE PREMESSA 1.RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 2.PRINCIPI GUIDA

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini DI CREDIO COOPERAIVO S.C. DEGLI OBBLIGAZIONISI 1 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Novembre 2014 eramo - 64100 - Via Savini, 1 el. 0861/ 25691 - Fax 0861/ 359919 DI CREDIO COOPERAIVO

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Banca di Ancona Credito Cooperativo Soc. Cooperativa Sede Sociale in Ancona Via Maggini 63/a 60127 iscritta all Albo delle Banche al n. 186.70 all Albo delle Società Cooperative al n. A160770, al Reg.

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini

Strategia di Trasmissione degli Ordini Strategia di Trasmissione degli Ordini Revisionato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 1932 del 23 gennaio 2015 Indice 1 PRINCIPI GENERALI... 3 1.1 Principi generali in tema di best execution...

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli