COMUNE DI BOLOGNA AREA VIVIBILITA' URBANA PRGETTO GIOVANI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI BOLOGNA AREA VIVIBILITA' URBANA PRGETTO GIOVANI"

Transcript

1 COMUNE DI BOLOGNA AREA VIVIBILITA' URBANA PRGETTO GIOVANI Avviso pubblico per la concessione di contributi economici, a sostegno di iniziative/progetti diretti alla promozione di attività in ambito educativo, ricreativo e di sviluppo di politiche giovanili proposti da Associazioni iscritte all'elenco delle Libere Forme Associative del Comune di Bologna - anno Finalità del bando Il Progetto Giovani Area vivibilità urbana, intende promuovere la realizzazione da parte di associazioni iscritte all'elenco comunale delle Libere Forme Associative, di iniziative e progetti nell ambito delle politiche giovanili, volte a favorire il sostegno ad attività di natura: educativa e di formazione I temi considerati prioritari nell ambito del presente avviso, in coerenza con quanto indicato dal Consiglio Comunale con proprio atto d indirizzo O.d.G. n. 34 del , si riferiscono a: educazione alla legalità; promozione di stili di vita sani; promozione della creatività artistica giovanile; diffusione e conoscenza e delle nuove tecnologie digitali e dei nuovi media; promozione di attività interculturali e di scambi internazionali giovanili; Il presente bando rientra anche tra le attività previste nell'ambito dell Azione 8 Largo ai giovani del progetto Piani Locali Giovani - Città Metropolitane, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù - Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l Anci Associazione Nazionale Comuni Italiani per favorire i progetti delle Libere Forme Associative tesi a promuovere e a realizzare iniziative di forte impatto e servizi continuativi per i giovani. Per l anno 2010 saranno prese in esame le seguenti tipologie: a) Azioni, rassegne, iniziative e progetti promossi da Associazioni formate da giovani fino ai 35 anni che vedano i giovani non solo come fruitori, ma come produttori diretti di servizi dai giovani per i giovani. I legali rappresentanti dell associazione, i responsabili del progetto e i beneficiari diretti dell eventuale contributo dovranno quindi essere i giovani fino ai 35 anni. b) Rassegne, iniziative e attività ricreative ed educative di istruzione e formazione per i giovani, con particolare attenzione a progetti interculturali e azioni che favoriscano la creatività, il talento, il protagonismo giovanile e stili di vita sani, anche attraverso l uso dei media di nuova generazione prediletti dai giovani. 1

2 2. Destinatari dell avviso Possono presentare domanda per il presente bando sia Associazioni singole sia associazioni riunite ai sensi dell art. 10, comma 7 del Regolamento sui rapporti con le libere forme associative, iscritte nell'elenco delle Libere Forme Associative del Comune di Bologna. Nel caso di iniziative/progetti sviluppati da più associazioni riunite, occorre che le associazioni abbiano conferito mandato con rappresentanza ad una di esse, individuata come capogruppo. Il progetto dovrà essere sottoscritto da tutti i legali rappresentanti delle associazioni riunite. Nel caso di progetti relativi alla tipologia a) il legale rappresentante dell associazione, il responsabile del progetto e tutti i beneficiari dell eventuale contributo dovranno essere giovani di età inferiore ai 35 anni. Ciascuna associazione può presentare un solo progetto, indicando una delle due tipologie. L attribuzione alla tipologia potrà essere variata da parte degli uffici durante la selezione dei progetti, in base al contenuto degli stessi. 3. Periodo di realizzazione delle iniziative/progetti Le iniziative/progetti dovranno avere inizio nel corrente anno ed essere realizzate prevalentemente nel corso del Forma di sostegno alla realizzazione delle iniziative. Il Progetto giovani intende sostenere la realizzazione delle iniziative/progetti proposti dalle associazioni mediante l'erogazione di contributi e secondo le modalità previste dallo Statuto Comunale, dal "Regolamento Comunale sulle Libere Forme Associative" e dall'o.d.g. n. 34 adottato il 28/01/ Ammontare delle risorse economiche destinate a sostenere le iniziative/progetti. I contributi erogabili dal Progetto Giovani per sostenere le iniziative/progetti delle associazioni, in ambito educativo di istruzione e formazione, ammontano a: Euro ; di cui Euro co-finanziati nell'ambito dell Azione 8 Largo ai giovani del progetto Piani Locali Giovani - Città Metropolitane, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù - Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l Anci Associazione Nazionale Comuni Italiani. 2

3 6. Modalità di descrizione delle iniziative/progetti Ciascuna iniziativa/progetto si può comporre di più attività. Le iniziative/progetti dovranno essere descritte, compilando l'apposito modulo Allegato B al presente avviso, tenendo conto dei seguenti elementi: a) descrizione dell'iniziativa/progetto nel suo complesso e delle singole attività, con specificazione delle modalità di svolgimento, della durata, nonché con indicazione dei luoghi, e dei periodi di effettuazione. Indicazione di eventuali precedenti iniziative (documentabili) realizzate, coerenti con quella proposta; b) finalità dell iniziativa/progetto; c) Indicazione dei costi previsti per la realizzazione dell'iniziativa/progetto nel suo complesso e l ammontare del contributo richiesto al Progetto Giovani. Quantificazione del bilancio preventivo (al netto degli oneri fiscali) previsto per l'iniziativa/progetto. L'indicazione di eventuali contributi erogati da altri soggetti pubblici o privati o l indicazione di eventuali richieste di contributo. d) il piano di promozione e pubblicità dell'evento, indicando i mezzi che si intendono usare (siti web, manifesti, dépliant, ecc.); 7. Criteri di valutazione delle iniziative/progetti Le iniziative/progetti saranno valutati da una Commissione tecnica, appositamente nominata e presieduta, dal Direttore del Progetto Giovani, come previsto dall art. 11 del vigente Regolamento comunale sui rapporti con le Libere Forme Associative. Le iniziative/progetti, elaborati in base agli elementi richiesti al precedente punto 6) e in conformità a quanto indicato al punto 1) del presente bando verranno valutati e selezionati secondo i seguenti criteri: In relazione alla tipologia a): qualità dell'iniziativa/progetto in relazione con le tematiche favorite dal Piano Locale Giovani, quali tutoraggio e Informazione dai giovani per i giovani, valorizzazione della creatività giovanile, sostegno alle produzioni multimediali giovanili per Web TV e Radio, promozione dei progetti di Transizione scuola / lavoro, promozione degli scambi Internazionali, facilitazioni economiche per i giovani legate alle convenzioni Cartagiovani, Valorizzazione e promozione del volontariato; fino a 25 punti - valore sociale dell iniziativa in termini di aggregazione sociale, culturale e delle diversità; fino a 10 punti - originalità e carattere innovativo dell'attività/iniziativa; - complementarità con le attività svolte dal Progetto Giovani; fino a 15 punti 3

4 - Iniziative promosse da associazioni formate da giovani fino ai 35 anni; - precedenti attività ed iniziative realizzate in collaborazione con l'amministrazione e coerenti con l iniziativa proposta; fino a 10 punti In relazione alla tipologia b): - qualità dell'iniziativa/progetto in relazione con le tematiche favorite dal Piano Locale Giovani, quali tutoraggio e Informazione dai giovani per i giovani, valorizzazione della creatività giovanile, sostegno alle produzioni multimediali giovanili per Web TV e Radio, promozione dei progetti di Transizione scuola / lavoro, promozione degli scambi Internazionali, facilitazioni economiche per i giovani legate alle convenzioni Cartagiovani, Valorizzazione e promozione del volontariato; fino a 25 punti - valore sociale dell iniziativa in termini di aggregazione sociale, culturale e delle diversità; - originalità e carattere innovativo dell'attività/iniziativa; - complementarità con le attività svolte dal Progetto Giovani; fino a 15 punti - coinvolgimento nel progetto di altri soggetti associativi del territorio, privilegiando la creazione di reti; fino a 10 punti - precedenti attività ed iniziative realizzate in collaborazione con l'amministrazione e coerenti con l iniziativa proposta fino a 10 punti Per entrambe le tipologie, al termine delle valutazioni sarà predisposta una graduatoria. Il punteggio massimo attribuibile è pari a 100 punti. La soglia minima di idoneità è stabilita in 50 punti. Qualora l entità del contributo riconosciuto non consentisse la piena realizzazione del progetto presentato, il proponente è tenuto a fornire tempestivamente la descrizione dettagliata del progetto eventualmente riformulato alla luce del contributo riconosciuto o a comunicare formalmente la rinuncia alla sua realizzazione. 8. Modalità di presentazione delle richieste di contributo. Le richieste di contributo relative alle iniziative/progetto, da redigere utilizzando gli appositi modelli allegati (Allegato A e Allegato B), dovranno pervenire entro il termine perentorio delle ore del giorno 22 luglio 2010, in busta chiusa 4

5 contenente: 1) descrizione dell'iniziativa/progetto che l associazione intende realizzare, specificata secondo le modalità indicate al precedente punto 6) del presente bando utilizzando le indicazioni di cui al modulo Allegato B. La nota descrittiva dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante dell'associazione richiedente o dai legali rappresentanti delle associazioni riunite. 2) richiesta di contributo per il sostegno dell'iniziativa/progetto, redatta sull'apposito MODULO DI RICHIESTA DI ATTRIBUZIONE DI FORME DI SOSTEGNO per le L.F.A., Allegato A al presente avviso, sottoscritto dal legale rappresentante dell'associazione richiedente e accompagnata da copia fotostatica di un documento d identità in corso di validità. La domanda e tutta la documentazione dovranno essere sottoscritte dal legale rappresentante dell associazione. La domanda deve contenere l'indicazione del recapito ed eventualmente anche dell'indirizzo di posta elettronica per le comunicazioni ufficiali. La busta deve riportare all esterno la seguente dicitura: Progetto Giovani : Richiesta concessione di contributi a L.F.A Tipologia ; oltre all indicazione della denominazione e sede dell associazione o del raggruppamento di associazioni proponenti. Le richieste dovranno essere inoltrate a mezzo raccomandata A.R. o per recapito autorizzato oppure attraverso la consegna diretta, al seguente indirizzo: Comune di Bologna, Progetto Giovani, via Oberdan 24, Bologna (orari di apertura dell Ufficio: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e, solo al martedì e giovedì, dalle 15 alle 17). Per le domande ed i progetti inviati per posta farà fede il timbro dell'ufficio postale di spedizione. Il Progetto Giovani non assume alcuna responsabilità in ordine a disservizi postali o imputabili ai corrieri che impediscano l'inoltro della documentazione. Eventuali iniziative/progetti presentati in precedenza alla pubblicazione del presente avviso non saranno tenuti in considerazione. In ogni caso, i soggetti che li abbiano presentati saranno invitati a riformulare le loro proposte secondo gli elementi precisati nel presente avviso. 9. Modalità e svolgimento delle iniziative, obblighi nello svolgimento delle attività Le attività e le iniziative realizzate dalle associazioni con contributi erogati dal Progetto Giovani sulla base di quanto previsto dal presente avviso, dovranno essere svolte nel rispetto della normativa vigente per manifestazioni in luoghi pubblici o aperti al pubblico, nonché di quella inerente specifiche attività (es. somministrazione di alimenti e bevande). In tal senso, se dovuto in base alla normativa, le associazioni dovranno dotarsi di tutte le autorizzazioni e licenze necessarie allo svolgimento di particolari attività riconducibili 5

6 alla realizzazione delle iniziative, nonché sottoscrivere adeguate polizze assicurative per responsabilità civile verso terzi. Il Comune di Bologna resta in ogni caso sollevato da ogni responsabilità per eventuali danni a persone o cose derivanti dallo svolgimento delle attività per la realizzazione delle quali è stato erogato il contributo. Tutte le modalità di comunicazione esterna delle iniziative dovranno essere concordate preventivamente con il Progetto Giovani, in ottemperanza alle disposizioni previste in materia di promozione e divulgazione dei progetti nell ambito dei Piani Locali Giovani, definite dal Dipartimento della Gioventù - Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l Anci Associazione Nazionale Comuni Italiani. La concessione del patrocinio del Comune di Bologna, così come l'utilizzo del logo del Comune, dovranno essere richiesti al Settore comunale competente. 10. Modalità di assegnazione dei contributi I contributi saranno assegnati (previa verifica dei requisiti richiesti) rispetto alla posizione conseguita in graduatoria ed all'entità del contributo richiesto, in modo equo e proporzionale ed in relazione alla loro attinenza all'ambito di attività riportato al punto 1) del presente avviso, sulla base delle valutazioni della commissione tecnica. Il Progetto Giovani provvederà all'erogazione dei contributi, assegnando risorse alle associazioni richiedenti in misura che potrà essere anche inferiore a quanto richiesto. In ogni caso l'erogazione dei contributi avverrà per progettualità valutate come significative, sino a concorrenza delle disponibilità indicate nel punto 5) del presente bando. Nel caso di associazioni riunite il contributo sarà assegnato all'associazione indicata come capogruppo, nei confronti della quale il Progetto Giovani avrà rapporti esclusivi. 11. Erogazione del contributo L associazione, ai fini dell'erogazione del contributo, è tenuta a presentare, di norma entro 60 giorni dal termine dell'iniziativa/progetto, una relazione sintetica sulla realizzazione e sullo svolgimento degli stessi, corredata da apposita rendicontazione. Tutti i documenti di rendicontazione economica e la relazione devono essere sottoscritti dal legale rappresentante dell associazione, o della capogruppo nel caso di associazioni riunite. La liquidazione del contributo assegnato è subordinata all'avvenuta realizzazione dell'iniziativa, conformemente al progetto presentato ed alla presentazione delle documentazioni di cui sopra. 6

7 12. Verifica delle attività realizzate Il Progetto Giovani si riserva di effettuare verifiche sull'ottimale realizzazione delle iniziative/progetti per le quali le associazioni hanno usufruito di contributi in base al presente avviso, anche mediante la partecipazione di propri rappresentanti alle iniziative medesime. 13. Informazioni Per quanto non previsto dal presente bando, si fa rinvio al vigente "Regolamento Comunale sui rapporti con le Libere Forme Associative" approvato con deliberazione O.d.G. n. 187/2005. Copia del presente Bando è reperibile presso l'u.r.p. del Comune di Bologna, P.zza Maggiore 6 oppure scaricabile on line dal sito Internet del Comune di Bologna, alla sezione Bandi e avvisi pubblici e su sul sito Per ogni informazione o chiarimento inerente il presente avviso, le Associazioni possono rivolgersi all Ufficio Politiche Giovanili Via Oberdan Bologna, nelle giornate dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13,30 tel o all indirizzo e.mail F.TO LA DIRIGENTE DEL PROGETTO GIOVANI 7

Le zone da considerare nei progetti delle suddette attività sono, prioritariamente, le seguenti: Piazza Verdi e zona universitaria

Le zone da considerare nei progetti delle suddette attività sono, prioritariamente, le seguenti: Piazza Verdi e zona universitaria Avviso pubblico per la concessione dello spazio multidimensionale di via Zamboni n.15 per la realizzazione di progetti relativi all attività di Studenti Civici proposti da associazioni studentesche universitarie

Dettagli

Art. 1 - Premessa Art. 2 - Finalità del Bando AMBITI QUARTIERE 1

Art. 1 - Premessa Art. 2 - Finalità del Bando AMBITI QUARTIERE 1 BANDO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A SOSTEGNO DI INIZIATIVE E PROGETTI PROPOSTI DA ORGANIZZAZIONI APPARTENENTI AL TERZO SETTORE NO PROFIT CHE OPERANO PRIORITARIAMENTE SUL TERRITORIO

Dettagli

1) SOGGETTI AMMISSIBILI

1) SOGGETTI AMMISSIBILI BANDO PER L EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN EVENTO DI PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO GIOVANILE DA PARTE DI ASSOCIAZIONI O GRUPPI INFORMALI GIOVANILI. Ciessevi, Centro

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa.

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Art. 1 Obiettivi del Bando Promuovere l avvio di progetti imprenditoriali

Dettagli

CITTÀ DI IMOLA SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE

CITTÀ DI IMOLA SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE CITTÀ DI IMOLA SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E VANTAGGI ECONOMICI A SOSTEGNO DI INIZIATIVE/ATTIVITA REALIZZATE DA ENTI O ASSOCIAZIONI PERIODO 1.05.2014/30.04.2015

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE PREMESSA Il Centro di Servizio VOL.TO, nel perseguire l obiettivo di sostenere e qualificare l attività di

Dettagli

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento ALLEGATO B Modalità per la concessione di contributi e indicazioni per la presentazione dei Progetti Sociali- artt. 7 e 8 l.r. 26/93 Interventi a favore della popolazione zingara 1) Obiettivi La Giunta

Dettagli

La richiesta di contributo di cui al presente bando è compatibile con ulteriori richieste di contributi pubblici.

La richiesta di contributo di cui al presente bando è compatibile con ulteriori richieste di contributi pubblici. BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A SOSTEGNO DI PROGETTI E INIZIATIVE IN AMBITO CULTURALE PROMOSSI DA ASSOCIAZIONI CULTURALI MODENESI ANNO 2015 1. FINALITA' Il Comune di Modena

Dettagli

Articolo 1 Finalità generali

Articolo 1 Finalità generali Allegato A Deliberazione della G.R. n. 104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie, private e degli

Dettagli

Unione dei Comuni di BARCHI ORCIANO DI PESARO PIAGGE SAN GIORGIO DI PESARO

Unione dei Comuni di BARCHI ORCIANO DI PESARO PIAGGE SAN GIORGIO DI PESARO Unione dei Comuni di BARCHI DI PESARO SAN GIORGIO DI PESARO PROT. 1720 DEL 20/5/2015 AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER PROGETTI RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DI ATTIVITA LUDICO-RICREATIVE-EDUCATIVE-SPORTIVE

Dettagli

Micro Azioni Partecipate 2013 per il sostegno indiretto ad attività co-progettate e co-realizzate con le ODV della provincia di Vibo Valentia

Micro Azioni Partecipate 2013 per il sostegno indiretto ad attività co-progettate e co-realizzate con le ODV della provincia di Vibo Valentia CENTRO SERVIZI PER IL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI VIBO VALENTIA Micro Azioni Partecipate 2013 per il sostegno indiretto ad attività co-progettate e co-realizzate con le ODV della provincia di Vibo

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEGLI ALIMENTI - Autorizzato con nota del 30/04/2013

AVVISO DI SELEZIONE DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEGLI ALIMENTI - Autorizzato con nota del 30/04/2013 Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 21/05/2013 Data di scadenza della selezione : 31/05/2013 AVVISO DI SELEZIONE DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEGLI ALIMENTI - Autorizzato con nota del 30/04/2013 a) Visto

Dettagli

SOMMARIO. Bando per il sostegno della progettazione e dell adozione di politiche in materia di energia. Anno 2004. pag. 1

SOMMARIO. Bando per il sostegno della progettazione e dell adozione di politiche in materia di energia. Anno 2004. pag. 1 SOSTEGNO ALLA PROGETTAZIONE E ALL ADOZIONE DI POLITICHE SUL RISPARMIO ENERGETICO E LE FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA PER GLI ENTI PUBBLICI DELLA PROVINCIA DI TORINO SOMMARIO ART. 1 - FINALITÀ... 2 ART. 2

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU8S1 26/02/2015

REGIONE PIEMONTE BU8S1 26/02/2015 REGIONE PIEMONTE BU8S1 26/02/2015 Codice A15120 D.D. 11 dicembre 2014, n. 4 L.R. 9/2007 art. 24 - d.g.r. 33-743 del 5.12.2014. Approvazione bando regionale per l'assegnazione di contributi anno 2014 a

Dettagli

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Art.1 Oggetto del bando 1. Il Bando APQ 2010 è promosso dalla Provincia di Novara, Assessorato alle Politiche Giovanili (di seguito Provincia) su finanziamento

Dettagli

DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE. rende noto

DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE. rende noto DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE rende noto Bando Provinciale per l erogazione dei contributi per lo spettacolo dal vivo ai sensi della L.R. 11/2009, del Piano triennale

Dettagli

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO OGGETTO: APPROVAZIONE BANDO ANNO 2014 PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI. SETTORE D INTERVENTO : CULTURA. PRENOTAZIONE IMPEGNO

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE IDEE IMPREDITORIALI

BANDO DI SELEZIONE IDEE IMPREDITORIALI BANDO DI SELEZIONE IDEE IMPREDITORIALI REALIZZATO NELL'AMBITO DEL PIANO LOCALE DELL IMMIGRAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI RIVOLTI AI SETTORI SOCIO-OCCUPAZIONALE, INFORMATIVO E INTERCULTURALE

Dettagli

REGIONE UMBRIA Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell intesa politiche giovanili anno 2015

REGIONE UMBRIA Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell intesa politiche giovanili anno 2015 ALLEGATO A REGIONE UMBRIA Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell intesa politiche giovanili anno 2015 Aggregazione, Protagonismo, Creatività PREMESSA

Dettagli

Progetti di tipo II. Rientrano in questa tipologia iniziative culturali su altre tematiche.

Progetti di tipo II. Rientrano in questa tipologia iniziative culturali su altre tematiche. Bando pubblico per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative e progetti culturali proposti da Associazioni culturali di promozione sociale che operino nel Comune di Cesena anno 2016

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI SERVIZIO POLITICHE SOCIALI ANNO 2008 PREMESSO CHE

BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI SERVIZIO POLITICHE SOCIALI ANNO 2008 PREMESSO CHE BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI SERVIZIO POLITICHE SOCIALI ANNO 2008 PREMESSO CHE Nell ambito del convegno nazionale La figura del tutor all

Dettagli

1. DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA

1. DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA IL COMUNE DI CREMONA SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI PROMUOVE IL BANDO THINK TOWN seconda edizione per l assegnazione di contributi a gruppi ed associazioni giovanili per la realizzazione di progetti innovativi

Dettagli

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015

Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Decreto n. 70254 (540) Anno 2015 Bando di concorso per l attribuzione di fondi per Iniziative Studentesche Culturali e Sociali a favore degli studenti dell'università degli Studi di Firenze a.a. 2014/2015

Dettagli

CLUB DEI COMUNI ECOCAMPIONI : CAMPANIA, PUGLIA, SARDEGNA

CLUB DEI COMUNI ECOCAMPIONI : CAMPANIA, PUGLIA, SARDEGNA CLUB DEI COMUNI ECOCAMPIONI : CAMPANIA, PUGLIA, SARDEGNA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI UN FINANZIAMENTO DI 25.000 EURO A SOSTEGNO DI ATTIVITA DI COMUNICAZIONE LOCALE Il punto 9 dell Accordo Anci Conai prevede

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO ASTI E ALESSANDRIA BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO ASTI E ALESSANDRIA BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO ASTI E ALESSANDRIA BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 PREMESSA Il Centro di Servizio per il Volontariato Asti e Alessandria, nel perseguire l obiettivo di sostenere e

Dettagli

Art. 1 (Finalità e obiettivi)

Art. 1 (Finalità e obiettivi) AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A ENTI PUBBLICI, SOGGETTI PRIVATI SINGOLI O ASSOCIATI, FONDAZIONI ED ASSOCIAZIONI PER INIZIATIVE ED INTERVENTI IN MATERIA AMBIENTALE L art. 12

Dettagli

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER PROGETTI DI PROMOZIONE EDUCATIVA E CULTURALE DI INTERESSE PROVINCIALE PER L ANNO 2014

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER PROGETTI DI PROMOZIONE EDUCATIVA E CULTURALE DI INTERESSE PROVINCIALE PER L ANNO 2014 Allegato alla determinazione dirigenziale n. del Settore Cultura, Beni Culturali, Identità e Tradizioni Corso Matteotti, 3 23900 Lecco, Italia Telefono 0341.295487 Fax 0341.295463 e-mail segreteria.cultura@provincia.lecco.it

Dettagli

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15)

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) La Regione, allo scopo di favorire lo sviluppo e la diffusione nel territorio della cultura cinematografica, sostiene gli organismi pubblici

Dettagli

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E LABORATORI RADIOFONICI PREVISTA DAL PIANO TERRITORIALE #JOBSTARTUP. PARTE IL LAVORO, PARTI TU! DELLA

Dettagli

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 REGIONE LAZIO Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO per la presentazione di progetti di comunicazione turistica da parte dei Comuni del Lazio (DGR n.718 del 28/10/2014) A titolo esemplificativo

Dettagli

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO Art. 1 PREMESSE L Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all art. 3,

Dettagli

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari Servizio Pubblica Istruzione, Sport e Tempo Libero

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari Servizio Pubblica Istruzione, Sport e Tempo Libero BANDO PUBBLICO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE OPERANTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI TRIGGIANO - INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI - Art. 1 FINALITA Il Comune di Triggiano

Dettagli

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Provincia di Latina Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Bando per gli interventi a sostegno delle attività culturali nella Provincia di Latina per gli anni 2014 e 2015, finanziati ai sensi

Dettagli

A relazione dell'assessore Ferrari:

A relazione dell'assessore Ferrari: REGIONE PIEMONTE BU53 31/12/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 5 dicembre 2014, n. 33-743 Assegnazione di contributi per l'anno 2014 a favore degli Organismi di collegamento e coordinamento, formati

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il territorio CST Novara e VCO BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il territorio CST Novara e VCO BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il territorio CST Novara e VCO BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 PREMESSA Il Centro di Servizio Centro Solidarietà e Sussidiarietà

Dettagli

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R.

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R. BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R. 9/90) Annualità 2014 (anno scolastico 2015-2016) 1 Premessa Con deliberazione n. 86/2013

Dettagli

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE PER LA CREAZIONE DEGLI ELABORATI SEZIONE PORTFOLIO SITO DEDICATO AL PROGETTO ITALIA CREATIVA ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI Premessa: Il presente Concorso

Dettagli

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA REGIONE LAZIO STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO PROGRAMMAZIONE TURISTICA DETERMINAZIONE N. G01236 del 29/10/2013 Proposta n. 16879 del

Dettagli

CARTA GIOVANI PROGETTO BANDO ALLE CIANCE

CARTA GIOVANI PROGETTO BANDO ALLE CIANCE CARTA GIOVANI Su iniziativa dei comuni di Sommacampagna (capofila), Pescantina, Bussolengo, Sona, Pastrengo, Villafranca, Povegliano, Peschiera, Castelnuovo, Lazise, Bardolino ALLEGATO A) PROGETTO BANDO

Dettagli

Bando Ricerca Scientifica di particolare interesse sociale n 4 Anno 2015

Bando Ricerca Scientifica di particolare interesse sociale n 4 Anno 2015 Bando Ricerca Scientifica di particolare interesse sociale n 4 Anno 2015 120.000 per l individuazione di progetti di utilità sociale Finalità della Fondazione La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus

Dettagli

Il Comitato Esecutivo della Comunità

Il Comitato Esecutivo della Comunità Bando concessione di provvidenze ad associazioni, comitati, enti privati, società con finalità socialmente utili senza scopo di lucro - Anno 2016 Settore: Sport Il Comitato Esecutivo della Comunità - visto

Dettagli

1. DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA

1. DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA IL COMUNE DI CREMONA SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI PROMUOVE IL BANDO THINKTOWN per l assegnazione di contributi a gruppi ed associazioni giovanili per la realizzazione di progetti innovativi 1. DESCRIZIONE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Sub 1

AVVISO PUBBLICO Sub 1 AVVISO PUBBLICO Sub 1 Per l'assegnazione di un contributo agli Istituti di Istruzione Secondaria di 2 grado della provincia di Pordenone per la realizzazione di progetti al supporto di giovani studenti

Dettagli

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 Pagina 1 di 8 1 Chi può presentare

Dettagli

Settore 3 Servizi al Cittadino

Settore 3 Servizi al Cittadino Settore 3 Servizi al Cittadino Deliberazione della G.R. n.104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie,

Dettagli

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993.

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993. Allegato A Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993. Anno 2014 A. Finalità La Regione Basilicata nell ambito delle

Dettagli

Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI:

Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI: Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI: 1. NORMATIVA DEL BANDO 2. MODULO DI DOMANDA 3. SCHEDA INFORMATIVA ENTE RICHIEDENTE 4.

Dettagli

COMUNE DI MONTESARCHIO (PROVINCIA DI BENEVENTO)

COMUNE DI MONTESARCHIO (PROVINCIA DI BENEVENTO) COMUNE DI MONTESARCHIO (PROVINCIA DI BENEVENTO) BANDO PER LA SELEZIONE DI N. 12 VOLONTARI DA IMPIEGARE NEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE, denominato Insieme per fare, DA REALIZZARE NEL COMUNE DI

Dettagli

PREMIO in Memoria di Carlo Rossini Concorso per la migliore idea imprenditoriale

PREMIO in Memoria di Carlo Rossini Concorso per la migliore idea imprenditoriale PREMIO in Memoria di Carlo Rossini Concorso per la migliore idea imprenditoriale 1^ EDIZIONE Premessa La BCC dell Alta Brianza - Alzate Brianza Via IV Novembre 549 istituisce il primo concorso per la migliore

Dettagli

Bando per la concessione di contributi

Bando per la concessione di contributi Allegato A 2015 Bando per la concessione di contributi L Assessorato alle Politiche scolastiche e giovani intende promuovere la realizzazione di iniziative a favore del protagonismo giovanile attraverso

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE UFFICIO VI

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE UFFICIO VI DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE UFFICIO VI BANDO PER LA RICHIESTA DI CONTRIBUTI PER MISSIONI ARCHEOLOGICHE, ANTROPOLOGICHE, ETNOLOGICHE ITALIANE ALL ESTERO - ANNO 2014 - Articolo

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER PROPOSTE INNOVATIVE IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO IoMapPO (CARTOGRAFIA PARTECIPATA DELLA PROVINCIA DI PRATO)

BANDO DI SELEZIONE PER PROPOSTE INNOVATIVE IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO IoMapPO (CARTOGRAFIA PARTECIPATA DELLA PROVINCIA DI PRATO) BANDO DI SELEZIONE PER PROPOSTE INNOVATIVE IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO IoMapPO (CARTOGRAFIA PARTECIPATA DELLA PROVINCIA DI PRATO) La Provincia di Prato, insieme ai suoi partner nel progetto Be@ctive, il

Dettagli

Via Roma n. 101 59100 Prato Tel. 0574-1836425 Fax 0574-1836424 sociale@comune.prato.it Posta certificata: comune.prato@postacert.toscana.

Via Roma n. 101 59100 Prato Tel. 0574-1836425 Fax 0574-1836424 sociale@comune.prato.it Posta certificata: comune.prato@postacert.toscana. SERVIZIO SOCIALE E SANITA Via Roma n. 101 59100 Prato Tel. 0574-1836425 Fax 0574-1836424 sociale@comune.prato.it Posta certificata: comune.prato@postacert.toscana.it SELEZIONE PUBBLICA PER FORMAZIONE GRADUATORIA

Dettagli

Al Sindaco del Comune di:

Al Sindaco del Comune di: Prot. n.1225 del 16/01/13 Al Sindaco del Comune di: 1. Caivano (NA) 2. Cesa (CE) 3. Ottaviano (NA) 4. Calvizzano (NA) Oggetto: LETTERA DI INVITO PER EROGAZIONE DI FINANZIAMENTI AI COMUNI CONSORZIATIPER

Dettagli

Comune di Pelago AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMMOBILE EX SCUOLA ELEMENTARE DELLA CONSUMA

Comune di Pelago AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMMOBILE EX SCUOLA ELEMENTARE DELLA CONSUMA Comune di Pelago AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMMOBILE EX SCUOLA ELEMENTARE DELLA CONSUMA Il Responsabile del Servizio Affari Generali del Comune di Pelago

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE UNIVERSITÀ degli STUDI di CATANIA IL DIRETTORE GENERALE - Visto lo Statuto d'ateneo, emanato con D.R. n. 4957 del 28 novembre 2011 e successive modifiche e integrazioni; - Vista la legge 3 agosto 1985

Dettagli

BANDO COLTIVA BARRIERA!

BANDO COLTIVA BARRIERA! BANDO COLTIVA BARRIERA! Art. 1 Oggetto e finalità Il Comitato Urban Barriera di Milano (di seguito Comitato) e la Circoscrizione 6, facendo riferimento al Regolamento degli orti urbani della Città di Torino

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA UFFICIO STATISTICA E CENSIMENTI

COMUNE DI SENIGALLIA UFFICIO STATISTICA E CENSIMENTI COMUNE DI SENIGALLIA UFFICIO STATISTICA E CENSIMENTI 6 CENSIMENTO GENERALE DELL'AGRICOLTURA AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER SOLI TITOLI PER CONFERIMENTO DI N. 9 INCARICHI DI RILEVATORE PER IL 6 CENSIMENTO

Dettagli

Allegato 1. Data di pubblicazione dell Avviso sul web: / / Data di scadenza della selezione : / /

Allegato 1. Data di pubblicazione dell Avviso sul web: / / Data di scadenza della selezione : / / Data di pubblicazione dell Avviso sul web: / / Data di scadenza della selezione : / / Allegato 1 AVVISO DI SELEZIONE Autorizzato con D.R./Delibera C.d.A. n. del Visto il Regolamento per il conferimento

Dettagli

DIREZIONE GENERALE SERVIZIO DIREZIONE GENERALE LA RESPONSABILE RENDE NOTO

DIREZIONE GENERALE SERVIZIO DIREZIONE GENERALE LA RESPONSABILE RENDE NOTO DIREZIONE GENERALE SERVIZIO DIREZIONE GENERALE LA RESPONSABILE RENDE NOTO Che è indetto un bando con il quale la Provincia di Grosseto intende finanziare, con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI GRATUITI ED ONEROSI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI GRATUITI ED ONEROSI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI GRATUITI ED ONEROSI Approvato dal Consiglio Regionale dell'ordine degli Assistenti Sociali con delibera n.78 in data 17/10/2014 Indice Art. 1 Finalità e definizioni

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le politiche della famiglia BANDO DI PARTECIPAZIONE Premi per iniziative di promozione dell invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni

Dettagli

MISSIONE SOCCORSO - BANDO 2011 MANTENIMENTO E POTENZIAMENTO DEL PARCO MEZZI DI PRONTO SOCCORSO 1.500.000,00 SCADENZA VENERDÌ 29 LUGLIO 2011

MISSIONE SOCCORSO - BANDO 2011 MANTENIMENTO E POTENZIAMENTO DEL PARCO MEZZI DI PRONTO SOCCORSO 1.500.000,00 SCADENZA VENERDÌ 29 LUGLIO 2011 MISSIONE SOCCORSO - BANDO 2011 SETTORE SALUTE PUBBLICA MANTENIMENTO E POTENZIAMENTO DEL PARCO MEZZI DI PRONTO SOCCORSO NELLE REGIONI PIEMONTE E VALLE D AOSTA 1.500.000,00 SCADENZA VENERDÌ 29 LUGLIO 2011

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISCRIZIONE ALL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI E PER LA CONCESSIONE DI SUSSIDI E CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI.

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISCRIZIONE ALL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI E PER LA CONCESSIONE DI SUSSIDI E CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI. Comune di Roè Volciano Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISCRIZIONE ALL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI E PER LA CONCESSIONE DI SUSSIDI E CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI. Approvato

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA AVVISO Criteri e modalità di presentazione delle istanze relative al sostegno di iniziative e manifestazioni culturali, artistiche, musicali, coreutiche, teatrali, ricreative,

Dettagli

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI INNOVATIVI #GIOVANI-IN-PROGRESS

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI INNOVATIVI #GIOVANI-IN-PROGRESS BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI INNOVATIVI #GIOVANI-IN-PROGRESS Il Direttore dell'azienda Speciale Consortile Medio Olona Servizi alla persona rende noto che è indetto UN CONCORSO

Dettagli

5. Luoghi di realizzazione delle attività Le attività oggetto della convenzione si svolgono generalmente sul territorio del Quartiere.

5. Luoghi di realizzazione delle attività Le attività oggetto della convenzione si svolgono generalmente sul territorio del Quartiere. Comune di Bologna Quartiere Saragozza Avviso pubblico per la selezione di un'organizzazione di volontariato cui affidare lo svolgimento di attività rivolte a cittadini anziani in carico al servizio di

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI GENERATORI DI CALORE Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. 1. FINALITÀ DELL INIZIATIVA La Provincia di

Dettagli

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA La cultura non è tanto un emergenza dimenticata, quanto una scelta di fondo trascurata per lunghissimo tempo Negli ultimi anni in tutta

Dettagli

COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI

COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI Allegato 1 COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Selezione per l'individuazione di Associazione di volontariato per lo svolgimento del

Dettagli

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli

A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli A. Di. S. U. Azienda di Diritto allo Studio Universitario della Seconda Università degli Studi di Napoli REGOLAMENTO Contributi per attività culturali ricreative e sportive Articolo n. 1 OGGETTO L'Azienda

Dettagli

1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO ART. 2 TIPOLOGIA DEI PARTECIPANTI

1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO ART. 2 TIPOLOGIA DEI PARTECIPANTI 1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO La Fondazione della Comunità Salernitana Onlus promuove un avviso in collaborazione con il Fondo

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

Il Responsabile del Procedimento è individuato per gli Uffici Provinciali nel funzionario Agata Fortunato.

Il Responsabile del Procedimento è individuato per gli Uffici Provinciali nel funzionario Agata Fortunato. ALLEGATO A BANDO DI CONCORSO A PREMI A FAVORE DELLE SCUOLE PUBBLICHE D INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI RIDUZIONE E/O RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI

Dettagli

Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche

Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche (Allegato al Decreto n. 762/LAVFOR.ISTR dd. 8 aprile 2015) Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche Art.

Dettagli

Articolo 1 Definizioni

Articolo 1 Definizioni Selezione per il finanziamento di Progetti per la realizzazione di iniziative di informazione territoriale delle Associazioni dei consumatori iscritte al CNCU (PDT2) Visti: la legge 14 novembre 1995, n.

Dettagli

ARSEL Liguria. Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo 4 16121 Genova tel. 010 24911

ARSEL Liguria. Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo 4 16121 Genova tel. 010 24911 ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo 4 16121 Genova tel. 010 24911 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DI: N. 1 INCARICO AD UNA FIGURA ESPERTA

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE UFFICIO VI

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE UFFICIO VI DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE UFFICIO VI BANDO PER LA RICHIESTA DI CONTRIBUTI PER MISSIONI ARCHEOLOGICHE, ANTROPOLOGICHE, ETNOLOGICHE ITALIANE ALL ESTERO - ANNO 2015 - Articolo

Dettagli

PROT. N. FR 2015/101180

PROT. N. FR 2015/101180 Settore Risorse Finanziarie e Affari Istituzionali Ufficio Quartieri e Centro Storico, Pari Opportunità, Partecipazione, Lavoro e Formazione Professionale PROT. N. FR 2015/101180 AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE

Dettagli

I soggetti proponenti (capofila o partner) devono avere sede operativa nell ambito territoriale in cui è prevista l azione di progetto.

I soggetti proponenti (capofila o partner) devono avere sede operativa nell ambito territoriale in cui è prevista l azione di progetto. BANDO I PARCHI E LE AREE MARINE PROTETTE: UN PATRIMONIO UNICO DELL ITALIA Il contesto Il sistema delle Aree Naturali Protette in Italia (disciplinato dalla legge 394 del 6 dicembre 1991) rappresenta una

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA Art. 1 - Premesse Il Comune di Amaroni promuove un bando per l assegnazione di due borse di studio denominato Maestra Gina, grazie a Venanzio

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO La Società Trasporti Provinciale S.p.A. Bari (STP Bari SpA), in applicazione del proprio regolamento del 22/10/2008 per le

Dettagli

CRITERI PER L'AMMISSIONE AI CONTRIBUTI IN FAVORE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA REGIONE SARDEGNA

CRITERI PER L'AMMISSIONE AI CONTRIBUTI IN FAVORE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA REGIONE SARDEGNA Allegato alla Delib.G.R. n. 32/32 del 7.8.2014 CRITERI PER L'AMMISSIONE AI CONTRIBUTI IN FAVORE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA REGIONE SARDEGNA 1) Obiettivi Fornire alle

Dettagli

Ripartizione Politiche Educative Giovanili

Ripartizione Politiche Educative Giovanili AVVISO PUBBLICO RELATIVO ALLA II^ EDIZIONE DEL CONCORSO SOFT ECONOMY START - UP DI MICROIMPRESA INNOVATIVA GIOVANILE NELL AMBITO DEL PIANO LOCALE GIOVANI DIFFERENZE GENERAZIONALI Art. 1 - Descrizione dell

Dettagli

Fondazione Megamark. Orizzonti solidali - Bando di concorso finalizzato a sostenere iniziative di responsabilità sociale in Puglia nel 2015

Fondazione Megamark. Orizzonti solidali - Bando di concorso finalizzato a sostenere iniziative di responsabilità sociale in Puglia nel 2015 Fondazione Megamark Orizzonti solidali - Bando di concorso finalizzato a sostenere iniziative di responsabilità sociale in Puglia nel 2015 IV EDIZIONE 1. Premessa Il Gruppo Megamark di Trani, azienda leader

Dettagli

CITTÀ DI MONDOVÌ Provincia di Cuneo. Assessorato Sport AVVISO PUBBLICO

CITTÀ DI MONDOVÌ Provincia di Cuneo. Assessorato Sport AVVISO PUBBLICO Allegato A CITTÀ DI MONDOVÌ Provincia di Cuneo Assessorato Sport AVVISO PUBBLICO ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A SOSTEGNO DELL ORGANIZZAZIONE E DELLA REALIZZAZIONE DI EVENTI SPORTIVI E DI INTERVENTI

Dettagli

AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE,

AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, R E G I O N E P U G L I A AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITÀ SERVIZIO POLITICHE DI BENESSERE SOCIALE E PARI OPPORTUNITÀ UFFICIO POLITICHE PER LE PERSONE,LE

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO (PROV.DI MILANO)

COMUNE DI MAGNAGO (PROV.DI MILANO) COMUNE DI MAGNAGO (PROV.DI MILANO) BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER SOLI TITOLI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA AI FINI DELL ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI PERSONALE DI CAT. C INSEGNANTE SCUOLA

Dettagli

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali budget complessivo del bando 450.000 euro termine per la presentazione dei progetti 31 agosto 2011 contenuti: 1.

Dettagli

Articolo 1 (Finalità ed ambito di applicazione)

Articolo 1 (Finalità ed ambito di applicazione) Regolamento relativo alle modalità di finanziamento da parte della Provincia dei programmi di attività elaborati dagli organismi associativi tra apicoltori per promuovere la produzione di prodotti apistici

Dettagli

2. SOGGETTI BENEFICIARI

2. SOGGETTI BENEFICIARI ALLEGATO A CRITERI E MODALITÀ PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI, PER PROGETTI INERENTI LE TEMATICHE DEFINITE DAL PIANO REGIONALE ANNUALE DEL DIRITTO ALLO STUDIO 1. CRITERI

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ CULTURALI, SOCIALI E RICREATIVE PER GLI STUDENTI

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ CULTURALI, SOCIALI E RICREATIVE PER GLI STUDENTI REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ CULTURALI, SOCIALI E RICREATIVE PER GLI STUDENTI (emanato con decreto rettorale n. 688 del 16 luglio 1997; modificato con delibere del Consiglio di Amministrazione nelle sedute

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO SETTORE POLITICHE DEL LAVORO

PROVINCIA DI TREVISO SETTORE POLITICHE DEL LAVORO PROVINCIA DI TREVISO SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Avviso pubblico relativo all inserimento lavorativo di persone disabili all interno di cooperative sociali di tipo B e loro Consorzi ed interventi di accompagnamento

Dettagli

Determinazione n. 7 17339/2015 del 11/06/2015

Determinazione n. 7 17339/2015 del 11/06/2015 Determinazione n. 7 17339/2015 del 11/06/2015 AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTO ECONOMICO A SOSTEGNO DI PROGETTO LINGUE MINORITARIE ANNO 2012

Dettagli

Determ. n. - N. P.G.

Determ. n. - N. P.G. COMUNE DI BRESCIA Determinazione dirigenziale Determ. n. - N. P.G. OGGETTO: Settore Giovani, Sport e Innovazione. Iniziativa GIOVANI STRATEGIE PER LO SVILUPPO DEL PROTAGONI- SMO E DELL AUTONOMIA DEGLI

Dettagli

OGGETTO: BANDO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA TENDA

OGGETTO: BANDO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA TENDA OGGETTO: BANDO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA TENDA In esecuzione alla determinazione del Dirigente Responsabile Settore Cultura, Sport e Politiche Giovanili, Prot. Gen. n. 109117

Dettagli

ASSESSORADU DE S IGIENE E SANIDADE E DE S ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITÀ E DELL ASSISTENZA SOCIALE

ASSESSORADU DE S IGIENE E SANIDADE E DE S ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITÀ E DELL ASSISTENZA SOCIALE Allegato alla Determinazione n. 538/18555 del 17.12.2013 Piano straordinario per lo sviluppo dei servizi socio-educativi per la prima infanzia Finanziamenti ai nidi e micronidi privati, già esistenti e

Dettagli

PROVINCIA DI CASERTA

PROVINCIA DI CASERTA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Progetto sulla sicurezza sui luoghi di lavoro Concorso Uno Spot per la Vita. Lavorare in Sicurezza Conviene Regolamento Art. 1 Il Concorso La Provincia

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. CREATIVITÀ IN AZIONI 2012 Giovani per i giovani

BANDO DI CONCORSO. CREATIVITÀ IN AZIONI 2012 Giovani per i giovani BANDO DI CONCORSO CREATIVITÀ IN AZIONI 2012 Giovani per i giovani INDICE: Art. 1 Finalità Art. 2 Indirizzi di programma ed obiettivi Art. 3 Procedure e termini di presentazione delle domande Art. 4 Requisiti

Dettagli