Le iniziative chiave avviate si sviluppano secondo quattro assi fondamentali:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le iniziative chiave avviate si sviluppano secondo quattro assi fondamentali:"

Transcript

1 LUISS Guido Carli STATO DELL ARTE E PROSPETTIVE DI SVILUPPO INNOVATIVO Roma 1 febbraio

2 Presupposti La Luiss sta disegnando le proprie strategie e affrontando problemi, sfide e prospettive tenendo in attenta considerazione i mutamenti di contesto, in particolare la sempre maggiore competitività che caratterizza la dinamica delle università a livello internazionale. Il posizionamento della Luiss nel contesto italiano è tale da garantire una solida base dalla quale partire per il catching up delle migliori università europee: possiede, infatti, una buona tradizione e dei solidi e consolidati valori di riferimento. 2

3 Presupposti Le iniziative chiave avviate si sviluppano secondo quattro assi fondamentali: - l identità scientifica e didattica, - i percorsi di crescita degli studenti, - il sistema di governance dell accademia, - la valorizzazione del capitale umano. Per quanto attiene alla dimensione internazionale, la Luiss ha realizzato numerosi accordi internazionali in Canada, India, Emirati Arabi, Cina, Brasile; altri importanti accordi sono stati conclusi con istituzioni internazionali quali European Space Agency, Fulbright Commission. 3

4 Offerta formativa e internazionalizzazione La Luiss è consapevole che l internazionalizzazione dei corsi di studio è la risposta all esigenza di crescita in un panorama universitario competitivo. Per questo l offerta formativa si è arricchita grazie a: percorsi interamente in lingua inglese (per Economia), un maggiore orientamento ai profili professionali richiesti a livello internazionale, accentuata trasversalità nella formazione 4

5 Offerta formativa e internazionalizzazione L offerta formativa in lingua inglese Bachelor of Science (three years) Bachelor in Economics and Business Bachelor in Economics and Finance Doctoral Programme (three years) Ph.D. in Management Ph.D. in Political Theory Master of Science (two years) MSc in General Management (with four different profiles): - International Business - Management of Innovation - Luxury and Tourism - Finance Chinese-Italian Double MSc Degree in International Management Masters (one year) Master in European Studies Master in Economics Master in Legal Advanced World Studies (L.A.W.S.) Programmes of Luiss Business School Master in Business Administration Aviation MBA Master in Biotech Business Administration Master in International Business Administration 5

6 Capitale umano e internazionalizzazione La valorizzazione del capitale umano sta procedendo con l incremento di docenti stranieri, l introduzione di un sistema di incentivazione della ricerca a competizione, la definizione di percorsi in tenure track per gli assistant professor e l inserimento di giovani professori con esperienza internazionale. La valorizzazione del capitale umano si genera anche grazie alla proattività dimostrata dagli studenti Luiss al miglioramento continuo dell Università; gli studenti costituiscono un asset fondamentale per la Luiss e la materia fondamentale per la società futura: il fatto che essi mostrino in prevalenza una percezione responsabile dei loro compiti e degli sforzi che occorre fare per garantirsi una buona entrata nel mondo del lavoro fa bene sperare tutti noi. 6

7 Capitale umano e internazionalizzazione Il programma visiting professors permette a ricercatori di livello internazionale di trascorrere un periodo di studio presso la Luiss e di portare il loro contributo accademico e scientifico a tutti i livelli didattici (lauree triennali e magistrali, dottorato, masters). Nel corso dell anno 2008, la Luiss ospiterà oltre 30 docenti provenienti da tutto il mondo e suddivisi fra le tre aree disciplinari. La presenza di tali docenti stranieri favorisce, inoltre, lo sviluppo dell offerta didattica in lingua inglese e rende maggiormente attrattivi tali corsi sia per gli studenti italiani sia per gli stranieri. La presenza di ricercatori stranieri, provenienti da prestigiose università (Brooklyn Law School, Sciences-Po, Georgetown University, London School of Economics, Columbia University, Université Catholique de Louvain), è anche occasione per promuovere iniziative di tipo seminariale e conferenze internazionali. Dal 2008 la Luiss si avvarrà di una peculiare forma di contratto (professore straordinario ex dell art. 1 comma 12 della legge 230 del ) per professori stranieri che permetterà di ospitare (dal 2008 e per i prossimi 5 anni) docenti di fama internazionale per il periodo di un intero semestre. 7

8 Capitale umano e internazionalizzazione Visiting professors e Guest Lecturers Alcuni ocenti ed esperti di fama internazionale ospiti della Luiss nel 2007: Mads Andenas, University of London (UK) Robert Aumann, Nobel Prize in Economic Sciences 2005, The Hebrew University of Jerusalem (Israel) Doyne Farmer, Santa Fe Institute (USA) Jean-Paul Fitoussi, Sciences-Po (France) David Held, London School of Economics (UK) Derrick de Kerckhove, University of Toronto (Canada) Marc Lazar, Sciences-Po (France) John Mathews, Macquarie Graduate School of Management, Sydney (Australia) Yves Meny, President of Istituto Europeo di Fiesole (Italy) David Miliband, British Secretary of State for Foreign Affairs (UK) Mark Pingle, University of Nevada (USA) Gianfranco Poggi, Università di Trento (Italy) Daniel Prentice, University of Oxford (UK) Yosef Rinott, The Hebrew University of Jerusalem (Israel) Reinhard Selten, Nobel Prize in Economic Sciences 1994, University of Bonn (Germany) Vernon Smith, Nobel Prize in Economic Sciences 2002, George Mason University (USA) Joseph Zeira, The Hebrew University of Jerusalem (Israel) 8

9 Capitale umano e internazionalizzazione Facoltà e Dipartimenti hanno compiuto in questi mesi un lavoro complesso di costruzione dei loro progetti strategici. Ciò che stiamo costruendo tutti insieme si configura come un vero e proprio progetto culturale, che potrà costituire la cifra dell identità della Luiss nei prossimi anni e guidarci nel cammino da compiere in un sistema sempre più aperto e competitivo. (dalla relazione del rettore all inaugurazione dell anno accademico ) 9

10 Ricerca In generale, le Università ed i Centri di Ricerca per essere incentivati a fare il loro lavoro al meglio e, quindi, a fare ricerca accreditandosi a livello internazionale, devono poter accedere a fondi in modo competitivo, mentre è meno importante (e talvolta distorsivo) forzare troppo sulle modalità della ricerca, stabilendo ad esempio come prerequisito la appartenenza a reti. 10

11 Ricerca Nel caso della Luiss, i Dipartimenti sono sollecitati da una politica di cofinanziamento ad accedere con più efficienza e sistematicità alle fonti offerte dall Unione Europea. Questo offre un doppio vantaggio perché, oltre a incrementare i flussi finanziari, comporta un sempre più stretto inserimento nel contesto europeo della ricerca. Anche la Luiss deve aumentare significativamente la sua capacità di reperire risorse dal contesto italiano ed europeo e garantirsi un flusso finanziario costante. 11

12 Ricerca Risultati della Luiss nelle prime call del 7 PQ Progetti vinti: PRIV-WAR Regulating Privatisation of war : the role of the EU in assuring the compliance with international humanitarian law and human rights INNODRIVE Intangible Capital and Innovations: Drivers of Growth and Location in the EU Study related to the impact assessment of the White Paper on EC antitrust damages actions Progetti presentati: GLOBUSEUROPA Globalisation, international competitiveness, economic performance and labour market adjustment- impact and policy challenges for the European Economy GEMMA A Dynamic Stochastic General Equilibrium Model for Macroeconomic Analysis in Europe RECEIF Regional Economic Challenges in an Evolving International Framework GROWTH & KNOWLEGDE Interactions between knowledge, economic growth and social well-being MIRIAMS Mining Investigative Relevant Information Across Multiple Seizures - EU Safer Internet Programme

13 Ricerca L impegno della LUISS Guido Carli nella ricerca si può valutare anche attraverso i dati relativi agli assegni di ricerca che (assieme alle borse di dottorato) rappresentano il più significativo segnale della volontà di un Ateneo di dedicare risorse proprie alla ricerca e specificatamente ai giovani. Gli assegnisti che svolgono la loro attività di ricerca presso la LUISS Guido Carli sono 71 (dato aggiornato al mese di giugno 2007), con uno sforzo finanziario e in termini di struttura che, fatte le debite proporzioni, non trova paragone in nessuna Università italiana. 13

14 Ricerca Anche in quest ottica è stato creato LUISS RESEARCH NETWORK: si tratta di un gruppo di giovani (assegnisti di ricerca, dottorandi e dottori di ricerca) che si sono riuniti attorno a un progetto di sito web al fine di lavorare insieme in modo interdisciplinare per accrescere la visibilità delle attività di ricerca da loro condotte in Luiss, la capacità di accedere ai finanziamenti nazionali ed europei, lo sviluppo di una rete di partner internazionali. 14

15 Logistica L orientamento della Luiss al rinnovamento non interessa esclusivamente la sfera della didattica e della ricerca ma anche quella della logistica. Dal mese di ottobre 2007 la Luiss ha concentrato buona parte delle proprie attività di didattica e ricerca in una nuova struttura, connotata da spazi aperti, dinamici e trasparenti per trasmettere il senso della comunità e dell intensità della vita dell Università, ubicata all'interno di una grande area nel cuore del quartiere Parioli. 15

16 Logistica La nuova sede è frutto di un restauro che ha ridato vita a un istituto scolastico pre-esistente, ripensandolo come un modernissimo polo universitario dotato di tecnologie all avanguardia. Un grande spazio sarà riservato alla Biblioteca, che si estenderà su tre livelli comunicanti e aperti, con strutture realizzate in vetro. L'innovazione più importante è nella concezione stessa del sistema bibliotecario, interamente messo a disposizione degli studenti con il sistema dello scaffale aperto. 16

17 Valutazione La Luiss ha avviato molteplici indagini, che dovranno essere ripetute periodicamente, con il supporto di figure chiave del mondo accademico e professionale, finalizzate ad armonizzare la propria offerta didattica e di servizi alle esigenze dei prossimi anni (si vedano, nello spazio web di ateneo dedicato alla valutazione: ). Dette indagini (che hanno interessato, nell anno passato, i servizi, la popolazione studentesca, i dottori di ricerca, il panorama dei propri laureati) affiancano e integrano la relazione annualmente redatta dal Nucleo di Valutazione di Ateneo nella quale confluiscono le principali valutazioni degli studenti sull'andamento dell'ateneo. 17

18 Valutazione I dati e le informazioni raccolte consentono di evidenziare alcuni tra i principali e più consolidati risultati raggiunti, seguendo una linea ideale che va dal primo contatto con la LUISS prima ancora dell immatricolazione, passando attraverso le performance degli studenti nell ambito del percorso accademico, e le opinioni di studenti e laureandi sulla didattica e sulla LUISS in generale, per finire con la collocazione dopo la laurea. La relazione 2007 (disponibile all indirizzo riporta, inoltre, i dati della prima indagine sull inserimento professionale dei dottori di ricerca. 18

19 Valutazione Infine, il rettore ha recentemente istituito un gruppo di lavoro con l obiettivo di costruire un insieme di indicatori raffrontabili ai criteri utilizzati dai principali ranking internazionali al fine di monitorare il raggiungimento degli obiettivi indicati dal piano strategico di Ateneo, dei Dipartimenti e delle Facoltà. 19

20 Potenziamento dell attività dei laureati I laureati sono considerati una componente importante nel quadro del potenziamento della posizione Luiss nel circuito delle grandi Università e Business School internazionali. Numerosi laureati Luiss ricoprono oggi posizioni professionali significative. Sono quindi un vero e proprio patrimonio dell'università in quanto testimoni autorevoli e credibili del suo prestigio. La LUISS e l'associazione Laureati hanno, dunque, istituito un programma denominato RETE LUISS, che si inserisce in un piano di accrescimento del peso della LUISS nel panorama economico, finanziario ed imprenditoriale nazionale ed internazionale e di rafforzamento della sua autorevolezza, proponendosi come generatore di relazioni, di scambi culturali, di crescita professionale che offra lo spunto per lo sviluppo di progetti innovativi. 20

21 Potenziamento dell attività dei laureati Il programma RETE LUISS è principalmente teso a: favorire il processo di sviluppo internazionale e la crescita dell'università ampliare il network dei laureati Luiss favorendo lo scambio di esperienze fra gli ex alunni, rafforzare il dialogo con le Istituzioni pubbliche e private, italiane e straniere, per rendere esplicito il potenziale dei laureati LUISS rispetto al panorama socio-economico. 21

SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016

SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016 SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016 IPRASE propone in collaborazione con la Graduate School of Business del Politecnico di Milano, un percorso per i Dirigenti scolastici

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2015-2017

Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2015-2017 Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2015-2017 1 Introduzione: organizzazione e funzioni dell amministrazione Chi siamo: definizione,

Dettagli

INIZIATIVE NAZIONALI A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE UNIVERSITA

INIZIATIVE NAZIONALI A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE UNIVERSITA INIZIATIVE NAZIONALI A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE UNIVERSITA Marzia Foroni Direzione Generale per l Università, lo Studente e il Diritto allo Studio Universitario Ufficio IV Ministero dell

Dettagli

Strategia di Internazionalizzazione: strumenti e opportunità 2014-2017

Strategia di Internazionalizzazione: strumenti e opportunità 2014-2017 Strategia di Internazionalizzazione: strumenti e opportunità 2014-2017 Accrescere l attrattività internazionale (maggiore presenza di studenti, dottorandi, post-doc, ricercatori e docenti stranieri) OBIETTIVI

Dettagli

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara

Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Politiche di Ateneo e Programmazione Università di Ferrara Le linee di indirizzo dell Università di Ferrara sono state definite già a partire dal piano strategico triennale 2010-2012: garantire la qualità

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2014 2016

Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2014 2016 Programma triennale per la trasparenza e l integrità della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati 2014 2016 1 Introduzione: organizzazione e funzioni dell amministrazione Chi siamo: definizione,

Dettagli

Università Degli Studi di Cagliari Atto Costitutivo della Scuola di Dottorato di Ricerca in Scienze Economiche e Aziendali AA 2007/08

Università Degli Studi di Cagliari Atto Costitutivo della Scuola di Dottorato di Ricerca in Scienze Economiche e Aziendali AA 2007/08 Università Degli Studi di Cagliari Atto Costitutivo della Scuola di Dottorato di Ricerca in Scienze Economiche e Aziendali AA 2007/08 Art. 1 Costituzione, Denominazione, Dipartimenti, Dottorati di Ricerca

Dettagli

ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI

ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI OTTO AZIONI MISURABILI PER L UNIVERSITA, LA RICERCA E L INNOVAZIONE Premessa Nella comune convinzione che Università, Ricerca e Innovazione costituiscano una priorità per il

Dettagli

Adotta il Talento Anno Accademico 2010-2011

Adotta il Talento Anno Accademico 2010-2011 Progetto di University Fund Raising Adotta il Talento Anno Accademico 2010-2011 Università degli Studi di Bergamo Bergamo, gennnaio 2011 La didattica in prospettiva internazionale L Università degli Studi

Dettagli

Bicocca Plus: International University. Agnese Cofler, Settore Affari Internazionali Varenna, 8 novembre 2014

Bicocca Plus: International University. Agnese Cofler, Settore Affari Internazionali Varenna, 8 novembre 2014 Bicocca Plus: International University Agnese Cofler, Settore Affari Internazionali Varenna, 8 novembre 2014 Oggi un ateneo gioca la sua battaglia per l eccellenza nella capacità di internazionalizzarsi.

Dettagli

Politecnico di Torino. Research University di livello internazionale

Politecnico di Torino. Research University di livello internazionale Politecnico di Torino Research University di livello internazionale Politecnico In cifre 25.000 studenti (12% stranieri, provenienti da 90 Paesi Cina, India, Paesi Mediterranei, America Latina) 621 studenti

Dettagli

Scuola di Dottorato della Università degli Studi di Roma Foro Italico

Scuola di Dottorato della Università degli Studi di Roma Foro Italico Scuola di Dottorato della Università degli Studi di Roma Foro Italico STATUTO Art. 1 - Obiettivi e finalità della Scuola di Dottorato 1. La Scuola di Dottorato è una struttura dell Università degli Studi

Dettagli

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 Roberta Pastorelli Centro europeo d eccellenza Jean Monnet www.unitn.it/cjm roberta.pastorelli@unitn.it Attività Jean Monnet: Introduzione Promuovono

Dettagli

Laurea Magistrale in. Stochastics and Data Science

Laurea Magistrale in. Stochastics and Data Science Laurea Magistrale in Stochastics and Data Science Dati e decisioni: la sfida della società moderna For Today s Graduate, Just One Word: Statistics E. Brynjolfsson, MIT Center for Digital Business Director,

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Management e Governance a.a. 2015-16

Corso di Laurea Magistrale in Management e Governance a.a. 2015-16 Corso di Laurea Magistrale in Management e Governance a.a. 2015-16 Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Prof. Roberto Di Pietra ROBERTO DI PIETRA MAY, 2015 1 Roberto Di Pietra Informazioni generali

Dettagli

La porta d accesso alle aziende

La porta d accesso alle aziende Laurea Magistrale Economia e Management La porta d accesso alle aziende Presidente: Prof. Maria Francesca Renzi (renzi@uniroma3.it) (lm.economia.management@uniroma3.it ) Indice Obiettivi Struttura e articolazione

Dettagli

Center for Research on Innovation, Organization and Strategy. Organizzazione e Governance della Conoscenza.

Center for Research on Innovation, Organization and Strategy. Organizzazione e Governance della Conoscenza. Centro permanente di ricerca Permanent research centre Acronimo Denominazione Oggetto di attività CRIOS Center for Research on Innovation, Organization and Strategy Strategia, Economia e Management dell

Dettagli

Curriculum vitae sintetico Prof. Fabio Donato

Curriculum vitae sintetico Prof. Fabio Donato Curriculum vitae sintetico Prof. Fabio Donato Ordinario di Economia Aziendale Dipartimento di Economia e Management Università di Ferrara Percorso Universitario Dal 1 Novembre 2012, Vice Direttore del

Dettagli

Promuovere la formazione di capitale umano d eccellenza

Promuovere la formazione di capitale umano d eccellenza Promuovere Il problema In società sempre più basate sulla conoscenza, una delle condizioni necessarie ad affrontare con successo il processo di riqualificazione del sistema economico è la disponibilità

Dettagli

Corso di Laurea in Economia e Gestione delle Amministrazioni Pubbliche Anno Accademico 2015/16

Corso di Laurea in Economia e Gestione delle Amministrazioni Pubbliche Anno Accademico 2015/16 Università degli Studi di Catania - Dipartimento di Economia e impresa Corso di Laurea in Economia e Gestione delle Amministrazioni Pubbliche Anno Accademico 2015/16 Marketing (Anno II, semestre I, n 9

Dettagli

INNOVAZIONE E BUONE PRATICHE www.unibo.it

INNOVAZIONE E BUONE PRATICHE www.unibo.it ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Ufficio Programmazione Edilizia INNOVAZIONE E BUONE PRATICHE www.unibo.it BOLOGNA, FEBBRAIO 2008 L ALMA MATER IN CIFRE Oltre 100.000 studenti hanno scelto di

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENTAL STUDIES

REGOLAMENTO DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENTAL STUDIES REGOLAMENTO DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENTAL STUDIES (proposta deliberata dal Senato Accademico nella seduta del 23 maggio 2013 e approvata dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 23 maggio

Dettagli

Il docente universitario di Economia e gestione delle imprese. Roma, 11 aprile 2014

Il docente universitario di Economia e gestione delle imprese. Roma, 11 aprile 2014 Il docente universitario di Economia e gestione delle imprese Roma, 11 aprile 2014 Le diverse anime del mestiere del docente Ricerca Didattica Istituzione Attività esterna Metodologia e campione Caratteristiche

Dettagli

Incontro di Orientamento 5 maggio 2015. Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016

Incontro di Orientamento 5 maggio 2015. Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016 Incontro di Orientamento 5 maggio 2015 Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016 Novità : 4 nuovi curricula LM 2015/16 Novità: 2 curricula in lingua inglese; Informazioni sul primo anno;

Dettagli

1.1 I corsi di laurea

1.1 I corsi di laurea 1. Didattica 1.1 I corsi di laurea All offerta formativa per l a.a. 2013/2014, in preparazione agli inizi del 2013, viene applicato il D.M. 47 del 30 gennaio 2013 Autovalutazione, accreditamento iniziale

Dettagli

piacenza a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Economia Facoltà di Economia e Giurisprudenza

piacenza a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Economia Facoltà di Economia e Giurisprudenza piacenza a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Economia Facoltà di Economia e Giurisprudenza INDICE Laurea magistrale in Gestione d azienda 3 General Management 4 International management, legislation

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI GIOVANNI TOLETTI

CURRICULUM VITAE DI GIOVANNI TOLETTI CURRICULUM VITAE DI GIOVANNI TOLETTI Nome: Toletti Giovanni Data di nascita: 12 novembre 1970 Indirizzo: Via Norberto Bobbio 9, 20096 Pioltello (MI), Italy Telefono: +39 02 2399.2800 Fax: +39 02 2399.4083

Dettagli

Date di realizzazione azioni (2010-2014) e stato dell arte. Aprile 2010 - Completata. Area Risorse Umane

Date di realizzazione azioni (2010-2014) e stato dell arte. Aprile 2010 - Completata. Area Risorse Umane Strategia HR N. Principi Azioni intraprese (2010) Responsabile Date di realizzazione azioni (2010-2014) e stato dell arte Documentazione 2010-2012 (azioni completate) e Documentazione 2012-2014 (azioni

Dettagli

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Dal Brain Drain al Brain Circulation Dal Brain Drain al Brain Circulation Il caso Italiano nel contesto globale Simona Milio London School of Economics and Political Science Introduzione Il problema e La sfida Le cause Le politiche adottate

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI

UNIVERSITA' DEGLI STUDI UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI ALLEGATO 2B CONVENZIONE TRIENNALE PER GLI ESERCIZI 2006-2008 LEGGE REGIONALE N. 26/1996 ART. 26 RAPPORTI TRA LA REGIONE E LE UNIVERSITA DELLA SARDEGNA PIANO DELL UNIVERSITÀ

Dettagli

Estratto dal verbale della Commissione giudicatrice riunitasi alle ore 10.30 del giorno martedì 19 aprile 2016.

Estratto dal verbale della Commissione giudicatrice riunitasi alle ore 10.30 del giorno martedì 19 aprile 2016. Procedura selettiva per un posto di professore universitario di seconda fascia ex art. 18 legge 30 dicembre 2010 n. 240, presso il Dipartimento di giurisprudenza (sede di Roma), settore scientifico disciplinare

Dettagli

LIUC in cifre. LIUC Università Cattaneo STUDIARE ALLA LIUC 2.000. 40% degli studenti partecipa

LIUC in cifre. LIUC Università Cattaneo STUDIARE ALLA LIUC 2.000. 40% degli studenti partecipa LIU203_depl-IST_592x20mm_chiuso-48,5 24/09/3 4:36 Pagina LIUC in cifre La comunità, le opportunità, le competenze. il 40% degli studenti partecipa 440 posti letto nella Residenza Universitaria interna

Dettagli

Master Double Degree in. Economia e Politiche Internazionali. Master 2008-2009

Master Double Degree in. Economia e Politiche Internazionali. Master 2008-2009 Master Double Degree in Economia e Politiche Internazionali Master 2008-2009 PERCHÉ SCEGLIERE UN MASTER I Master universitari rappresentano una concreta opportunità formativa per i giovani laureati che

Dettagli

Compliance Management

Compliance Management Tutto ciò che ti serve Executive Master in Compliance Management da e on i z a Sida Group Alta Form S 85 9 l1 Consulenza Formazione a i g e tra t Sedi: Roma Napoli Bologna Parma Chieti www.mastersida.com

Dettagli

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO 5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO RAT - Linea d indirizzo Rapporti con il territorio Missione, visione e valori dell Ateneo: La Linea d indirizzo Rapporti con il territorio

Dettagli

Linee strategiche per l internazionalizzazione dell Università di Padova. Alessandro Martin Prorettore, Relazioni Internazionali

Linee strategiche per l internazionalizzazione dell Università di Padova. Alessandro Martin Prorettore, Relazioni Internazionali Linee strategiche per l internazionalizzazione dell Università di Padova Alessandro Martin Prorettore, Relazioni Internazionali Dimensione internazionale visibile nella storia dell Università di Padova

Dettagli

Programmazione triennale 2010/2012

Programmazione triennale 2010/2012 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali PIANO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DI ATENEO Programmazione triennale 2010/2012 L Università degli Studi di Firenze tradizionalmente

Dettagli

Laurea Triennale in Economia (TrEC)

Laurea Triennale in Economia (TrEC) Laurea Triennale in Economia (TrEC) Classe delle lauree in Scienze dell'economia e della gestione aziendale (L-18) Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali Marco Fanno Scuola di Economia e Scienze

Dettagli

Politiche per la qualità Università degli Studi di Teramo

Politiche per la qualità Università degli Studi di Teramo UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TERAMO POLITICHE PER LA QUALITÀ SOMMARIO Introduzione pag. 3 Politica di Ateneo per la qualità Finalità e Principi generali pag. 3 Politiche per la qualità - Collegamento con

Dettagli

Gestione XXXXX d azienda FOTO. Laurea magistrale. Facoltà di Economia e Giurisprudenza. Piacenza Cremona a.a. 2014 2015. www.unicatt.

Gestione XXXXX d azienda FOTO. Laurea magistrale. Facoltà di Economia e Giurisprudenza. Piacenza Cremona a.a. 2014 2015. www.unicatt. Percorsi Formativi Corso Facoltà di laurea Gestione XXXXX d azienda Facoltà di Economia e Giurisprudenza FOTO Laurea magistrale www.unicatt.it Piacenza Cremona a.a. 2014 2015 www.unicatt.it INDICE Laurea

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

IL PROGRAMMA FULBRIGHT

IL PROGRAMMA FULBRIGHT IL PROGRAMMA FULBRIGHT Linking Minds Across Cultures Commissione per gli Scambi Culturali fra l Italia e gli Stati Uniti (The U.S. - Italy Fulbright Commission) Via Castelfidardo 8 00185 Roma Tel. 06-4888.211

Dettagli

Assicurazione della Qualità dei Dottorati di ricerca: schema di relazione annuale 2015

Assicurazione della Qualità dei Dottorati di ricerca: schema di relazione annuale 2015 Assicurazione della Qualità dei Dottorati di ricerca: schema di relazione annuale 2015 (ai sensi dell art. 14 del Regolamento dei corsi di dottorato di ricerca emanato con D.R. n. 1548 del 7 agosto 2013)

Dettagli

Regolamento di organizzazione delle strutture amministrative dell Università degli Studi di Teramo

Regolamento di organizzazione delle strutture amministrative dell Università degli Studi di Teramo Regolamento di organizzazione delle strutture amministrative dell Università degli Studi di Teramo Articolo 1 Finalità ed obiettivi 1. Il presente regolamento definisce le linee fondamentali di organizzazione

Dettagli

Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea Specialistica e classe di appartenenza

Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea Specialistica e classe di appartenenza REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E MANAGEMENT (84/S Classe delle lauree specialistiche in scienze economico-aziendali) Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea Specialistica

Dettagli

IL PROGRAMMA FULBRIGHT: OPPORTUNITA DI STUDIO, RICERCA E INSEGNAMENTO NEGLI USA

IL PROGRAMMA FULBRIGHT: OPPORTUNITA DI STUDIO, RICERCA E INSEGNAMENTO NEGLI USA IL PROGRAMMA FULBRIGHT: OPPORTUNITA DI STUDIO, RICERCA E INSEGNAMENTO NEGLI USA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA ROMA, 30 OTTOBRE, 2015 IL PROGRAMMA FULBRIGHT IL PROGRAMMA FULBRIGHT Nasce negli

Dettagli

Formazione manageriale in Trentino

Formazione manageriale in Trentino Formazione manageriale in Trentino Linee strategiche Dal 2002 il sistema istituzionale trentino ha avviato una serie di esperienze di alta formazione nel settore turistico che, seppure in mutati assetti

Dettagli

BANDO DI CONCORSO A N. 6 POSTI SCAMBIO PRESSO LA BOSTON UNIVERSITY (USA) I SEMESTRE ANNO ACCADEMICO 2014/15

BANDO DI CONCORSO A N. 6 POSTI SCAMBIO PRESSO LA BOSTON UNIVERSITY (USA) I SEMESTRE ANNO ACCADEMICO 2014/15 BANDO DI CONCORSO A N. 6 POSTI SCAMBIO PRESSO LA BOSTON UNIVERSITY (USA) I SEMESTRE ANNO ACCADEMICO 2014/15 L Università di Padova, nell ambito dell Accordo di collaborazione con la Boston University (USA,

Dettagli

formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione

formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione Perché e come scegliere un master in Affari e Finanza, i master universitari

Dettagli

ELISA ARRIGO RESEARCH INTERESTS PRESENT POSITION ACADEMIC RECORD

ELISA ARRIGO RESEARCH INTERESTS PRESENT POSITION ACADEMIC RECORD ELISA ARRIGO Assistant Professor of Management Department of Economics, Management and Statistics (DEMS) University of Milano-Bicocca Piazza dell Ateneo Nuovo 1 Milano Italy Room U7 3010N Tel. 0039 02/64483212

Dettagli

Business Education at the University of Bologna

Business Education at the University of Bologna Business Education at the University of Bologna (in copertina) Imprenditore, Messori Italia Emba ed. X Hai un idea imprenditoriale e vuoi concretizzarla? Hai sempre sognato di creare la tua impresa? Vuoi

Dettagli

Senato Accademico del 30 novembre 2011 ALLEGATO al punto XII EVENTUALI 1. Scuole Dottorali venete - Regolamenti

Senato Accademico del 30 novembre 2011 ALLEGATO al punto XII EVENTUALI 1. Scuole Dottorali venete - Regolamenti Senato Accademico del 30 novembre 2011 ALLEGATO al punto XII EVENTUALI 1. Scuole Dottorali venete - Regolamenti REGOLAMENTO Scuola Superiore di Economia e Management Scuola di dottorato di ricerca interateneo

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Corso di laurea magistrale in Economia e Commercio Corso di laurea magistrale in Economia

Dettagli

Studiare a Economia Valore al tuo futuro

Studiare a Economia Valore al tuo futuro Studiare a Economia Valore al tuo futuro a.a. 2011/2012 1 Studiare a Economia Economia Il mondo contemporaneo parla il linguaggio dell Economia. L Economia non solo domina le relazioni sociali e politiche,

Dettagli

CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE

CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE Gli studenti che si iscrivono al I anno nell anno accademico 2003/2004 possono scegliere tra: ECONOMIA AZIENDALE - EA ECONOMIA

Dettagli

Sviluppare competenze per creare valore

Sviluppare competenze per creare valore Sviluppare competenze per creare valore QUADIR È La Scuola di Alta Formazione Cooperativa INCONTRO Quadir è la Scuola di Alta Formazione Cooperativa di Legacoop. Organizza master, seminari e corsi ed è

Dettagli

UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI. BANDO DI CONCORSO PROGETTO DOPPIO DIPLOMA a.a. 2015/2016 (partenze a.a. 2016/2017)

UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI. BANDO DI CONCORSO PROGETTO DOPPIO DIPLOMA a.a. 2015/2016 (partenze a.a. 2016/2017) UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI BANDO DI CONCORSO PROGETTO DOPPIO DIPLOMA a.a. 2015/2016 (partenze a.a. 2016/2017) SCHEDA INFORMATIVA 1. Il progetto Doppio Diploma prevede lo svolgimento di un intero

Dettagli

Dalla ricerca, i professionisti della crescita

Dalla ricerca, i professionisti della crescita AL Dalla ricerca, i professionisti della crescita Agrisystem Scuola di Dottorato per il Sistema Agroalimentare Piacenza scuoledidottorato.unicatt.it/agrisystem INTERNATIO MULTI SECTO 8 RESEARCH AR L Università

Dettagli

Il Programma Fulbright

Il Programma Fulbright Il Programma Fulbright Linking Minds Across Cultures Università degli Studi di Ferrara Venerdì 21 ottobre 2010 Commissione per gli Scambi Culturali fra l Italia e gli Stati Uniti The US Italy Fulbright

Dettagli

DIPARTIMENTO ESE ARTI E MUSICA CORSO DI STRUMENTO E CANTO

DIPARTIMENTO ESE ARTI E MUSICA CORSO DI STRUMENTO E CANTO DIPARTIMENTO ESE ARTI E MUSICA CORSO DI STRUMENTO E CANTO 5 Ottobre 11 Dicembre 2015 ESE Firenze LA SCUOLA E LA FILOSOFIA The International Business School for the 21st Century La European School of Economics

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE Classe delle Lauree Magistrali in Servizio sociale e politiche sociali (LM-87) Sede didattica del Corso di Laurea Magistrale: Alessandria

Dettagli

Laurea Triennale in Economia (TrEC)

Laurea Triennale in Economia (TrEC) Laurea Triennale in Economia (TrEC) Classe delle lauree in Scienze dell'economia e della gestione aziendale (L-18) Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali Marco Fanno Scuola di Economia e Scienze

Dettagli

ACCORDO DI COOPERAZIONE TRA L'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

ACCORDO DI COOPERAZIONE TRA L'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA ACCORDO DI COOPERAZIONE TRA L'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA E L'UNIVERSITÀ JEAN MOULIN LYON3 PER LA CREAZIONE DEL PROGRAMMA DOPPIO DIPLOMA TRA la Facoltà di Economia e la Scuola di Business and Management

Dettagli

area F - FORMAZIONE (corsi di studio)

area F - FORMAZIONE (corsi di studio) area F - FORMAZIONE (corsi di studio) F1 Completare il percorso di revisione dell offerta formativa F2 Introdurre azioni mirate alla riduzione degli studenti inattivi e ad evitare l abbandono F3 Introdurre

Dettagli

Il dottorato di ricerca italiano nel processo di Bologna. Dino Pedreschi Università di Pisa. Roma, ISFOL, 7 luglio 2009

Il dottorato di ricerca italiano nel processo di Bologna. Dino Pedreschi Università di Pisa. Roma, ISFOL, 7 luglio 2009 Il dottorato di ricerca italiano nel processo di Bologna Dino Pedreschi Università di Pisa Roma, ISFOL, 7 luglio 2009 Il dottorato e la società della conoscenza Come può l Europa centrare gli obiettivi

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

Master Double Degree in. Economia e Politiche Internazionali. Master 2010-2011

Master Double Degree in. Economia e Politiche Internazionali. Master 2010-2011 Master Double Degree in Economia e Politiche Internazionali Master 2010-2011 PERCHÉ SCEGLIERE UN MASTER I Master universitari rappresentano una concreta opportunità formativa per i giovani laureati che

Dettagli

Schede delle Scuole di Dottorato, dei corsi e degli indirizzi attivati. Dottorato di ricerca in Economia aziendale

Schede delle Scuole di Dottorato, dei corsi e degli indirizzi attivati. Dottorato di ricerca in Economia aziendale Allegato A Schede delle Scuole di, dei corsi e degli indirizzi attivati Elenco delle schede Scuola di dottorato Scheda Scuola superiore di Economia SSE Scuola dottorale interateneo Global Change Science

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

S A B R I N A L E O. POSIZIONE ATTUALE: Assegnista di ricerca FORMAZIONE

S A B R I N A L E O. POSIZIONE ATTUALE: Assegnista di ricerca FORMAZIONE S A B R I N A L E O POSIZIONE ATTUALE: Assegnista di ricerca FORMAZIONE Novembre 2013 (21-22 novembre) Sapienza Università di Roma. Partecipazione Corso di Formazione Come presentare una proposta di successo

Dettagli

COORDINAMENTO GENERALE SEGRETERIE STUDENTI 2.5) DETERMINAZIONE DELLE TASSE E DEI CONTRIBUTI UNIVERSITARI PER L ANNO ACCADEMICO 2015/2016 INVITA

COORDINAMENTO GENERALE SEGRETERIE STUDENTI 2.5) DETERMINAZIONE DELLE TASSE E DEI CONTRIBUTI UNIVERSITARI PER L ANNO ACCADEMICO 2015/2016 INVITA COORDINAMENTO GENERALE SEGRETERIE STUDENTI 2.5) DETERMINAZIONE DELLE TASSE E DEI CONTRIBUTI UNIVERSITARI PER L ANNO ACCADEMICO 2015/2016.OMISSIS. INVITA il Rettore e l Amministrazione a verificare la possibilità

Dettagli

PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 13/B2 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/08

PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 13/B2 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/08 PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 13/B2 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/08 (Decreto del Rettore n. 413 del 12 maggio 2014, modificato

Dettagli

Facoltà di Lingue e Letterature Straniere PROGRAMMAZIONE TRIENNALE - SCELTE DI INDIRIZZO

Facoltà di Lingue e Letterature Straniere PROGRAMMAZIONE TRIENNALE - SCELTE DI INDIRIZZO Facoltà di Lingue e Letterature Straniere PROGRAMMAZIONE TRIENNALE - SCELTE DI INDIRIZZO 1. Posizionamento di Ca Foscari rispetto alle altre università del Veneto e italiane a. In quali ambiti dell offerta

Dettagli

VERBALEN.2 ESAME DEL PROFILO DEI CANDIDATI

VERBALEN.2 ESAME DEL PROFILO DEI CANDIDATI _., ~- '-a. OGGETTO: Procedura di valutazione per il reclutamento di n. l ricercatore a tempo determinato per il settore concorsuale 13/Bl ECONOMIA AZIENDALE, settore scientifico disciplinare SECS P/07

Dettagli

BANDO OVERWORLD A.A. 2015-2016. FAQ Frequently Asked Questions

BANDO OVERWORLD A.A. 2015-2016. FAQ Frequently Asked Questions BANDO OVERWORLD A.A. 2015-2016 FAQ Frequently Asked Questions Sommario 1. Che cosa è il Overworld?... 2 2. Quali sono le differenze tra l Azione 1 e l Azione 2?... 2 3. Quali sono le sedi per le quali

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA VISTO il decreto del Ministro dell Istruzione dell Università e della Ricerca 11 aprile 2006, n. 217; VISTO il decreto legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, istitutivo

Dettagli

DATI ANAGRAFICI ATTUALE POSIZIONE ACCADEMICA

DATI ANAGRAFICI ATTUALE POSIZIONE ACCADEMICA CURRICULUM DIDATTICO E SCIENTIFICO DI EMMA GALLI DATI ANAGRAFICI Emma Galli, nata a Nocera Inferiore (SA) il 12.4.1964 ATTUALE POSIZIONE ACCADEMICA Dal 1 marzo 2005 è Professore Associato di Scienza delle

Dettagli

IL PROGRAMMA FULBRIGHT: OPPORTUNITA DI STUDIO, RICERCA E INSEGNAMENTO NEGLI USA

IL PROGRAMMA FULBRIGHT: OPPORTUNITA DI STUDIO, RICERCA E INSEGNAMENTO NEGLI USA IL PROGRAMMA FULBRIGHT: OPPORTUNITA DI STUDIO, RICERCA E INSEGNAMENTO NEGLI USA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA ROMA, 7 NOVEMBRE 2014 IL PROGRAMMA FULBRIGHT IL PROGRAMMA FULBRIGHT Nasce negli

Dettagli

Facoltà di Economia - Curriculum in Beni di Lusso, Made in Italy e Mercati Emergenti UNINT.EU

Facoltà di Economia - Curriculum in Beni di Lusso, Made in Italy e Mercati Emergenti UNINT.EU Facoltà di Economia - Curriculum in Beni di Lusso, Made in Italy e Mercati Emergenti L Ateneo UNINT Università L'Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT) già «LUSPIO» - è un istituto non statale

Dettagli

Classe delle Lauree Specialistiche in SCIENZE ECONOMICO-AZIENDALI (Tab. Min. n. 84/S) anno accademico 2007-2008. Corso di Laurea Magistrale in

Classe delle Lauree Specialistiche in SCIENZE ECONOMICO-AZIENDALI (Tab. Min. n. 84/S) anno accademico 2007-2008. Corso di Laurea Magistrale in (Tab. Min. n. 84/S) anno accademico 2007-2008 Corso di Laurea Magistrale in GENERAL MANAGEMENT International Business Management of innovation Business Management for Luxury and Tourism Corso di Laurea

Dettagli

La Rete LCA e la formazione

La Rete LCA e la formazione Rete Italiana LCA Padova. 21 aprile 2010 La Rete LCA e la formazione monica lavagna. politecnico di milano. dipartimento best. udr space La Rete LCA e la formazione Elevata adesione alla Rete di dottorandi

Dettagli

Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea Specialistica e classe di appartenenza

Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea Specialistica e classe di appartenenza REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN DIREZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (71/S Classe delle lauree specialistiche in scienze delle pubbliche amministrazioni) Articolo 1 Denominazione

Dettagli

Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 (Ambito di applicazione)

Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 (Ambito di applicazione) REGOLAMENTO INTERNO IN MATERIA DI CORSI DI FORMAZIONE FINALIZZATA E PERMANENTE, DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E SECONDO LIVELLO E DEI MASTER DI ALTO APPRENDISTATO (emanato con decreto rettorale

Dettagli

Articolo 1 (Definizioni)

Articolo 1 (Definizioni) REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI PROFESSIONALIZZANTI: MASTER UNIVERSITARI, CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL Articolo 1 (Definizioni) Ai sensi del presente

Dettagli

PROVA IN INGRESSO PER LA VERIFICA DELLE CONOSCENZE

PROVA IN INGRESSO PER LA VERIFICA DELLE CONOSCENZE PROVA IN INGRESSO PER LA VERIFICA DELLE CONOSCENZE L immatricolazione ai Corsi di laurea della Facoltà di Economia richiede la partecipazione ad una prova in ingresso per la verifica delle conoscenze 2

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICHE. Art. 1. (Ambito di applicazione)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICHE. Art. 1. (Ambito di applicazione) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICHE Art. 1 (Ambito di applicazione) Il presente Regolamento disciplina le finalità, l organizzazione

Dettagli

RELAZIONE ATTIVITÀ I SEMESTRE A.A. 2014-2015

RELAZIONE ATTIVITÀ I SEMESTRE A.A. 2014-2015 RELAZIONE ATTIVITÀ I SEMESTRE A.A. 2014-2015 Breve introduzione La Commissione Accompagnamento al Lavoro del Dipartimento di Studi e Ricerche Aziendali (Management & Information Technology), muovendo dalle

Dettagli

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa Atenei che collaborano in regime di convenzione: Università degli Studi di Napoli

Dettagli

Progetto di rafforzamento del Programma Scienza Senza Frontiere

Progetto di rafforzamento del Programma Scienza Senza Frontiere Progetto di rafforzamento del Programma Scienza Senza Frontiere Durata: 36 mesi (1/01/2012-31/12/2014) Presentato da: Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Istituzioni italiane coinvolte: Università

Dettagli

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER L A.A. 2016/2017 PROGRAMMA ERASMUS+ INTERNATIONAL CREDIT MOBILITY

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER L A.A. 2016/2017 PROGRAMMA ERASMUS+ INTERNATIONAL CREDIT MOBILITY BANDO PER LA PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER L A.A. 2016/2017 PROGRAMMA ERASMUS+ INTERNATIONAL CREDIT MOBILITY (Azione Chiave 1 - Partner Countries) Art. 1 Oggetto 1. È indetta

Dettagli

PROGRAMMA MESSAGGERI DELLA CONOSCENZA

PROGRAMMA MESSAGGERI DELLA CONOSCENZA 1 PROGRAMMA MESSAGGERI DELLA CONOSCENZA PROGETTO DIDATTICO : TRADUZIONI E TRADIMENTI DI TESTI GIURIDICI ATENEO OSPITE Amsterdam Law School University of Amsterdam Roetersstraat, 11 1018 WB Amsterdam Paesi

Dettagli

Consiglio di Corso di Studio: Laurea Magistrale in Architettura/Milano Programma di candidatura al coordinamento 2015/2017

Consiglio di Corso di Studio: Laurea Magistrale in Architettura/Milano Programma di candidatura al coordinamento 2015/2017 Gennaro Postiglione PhD arch associate professor Consiglio di Corso di Studio: Laurea Magistrale in Architettura/Milano Programma di candidatura al coordinamento 2015/2017 Gennaro Postiglione Cari colleghi,

Dettagli

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT Dai il via al tuo futuro ACCENDI NUOVE OPPORTUNITÀ Il tuo futuro parte adesso. Perché il mondo delle telecomunicazioni è il futuro. E Telecom Italia

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT

ECONOMIA E MANAGEMENT CORSO DI LAUREA TRIENNALE A.A. 2015 / 2016 COSA STAI CERCANDO? LUIGI MARENGO DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO Le solide basi teoriche, la vocazione internazionale e l orientamento in parte specialistico dal

Dettagli

Il terzo ciclo e le Scuole di Dottorato Il paese vuole crescere (?)

Il terzo ciclo e le Scuole di Dottorato Il paese vuole crescere (?) Giornata di lavoro Camerino 1 febbraio 2007 Università Italiana, Università Europea La convergenza dei percorsi formativi da Bologna 1999 a Londra 2007 Il terzo ciclo e le Scuole di Dottorato Il paese

Dettagli

Master of Science in Business Administration

Master of Science in Business Administration Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale Master of Science in Business Administration with Major in Innovation Management with Major

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

Silvia Valisa Florida State University. Scambio universitario Universita di Pavia Collegio Ghislieri Florida State University

Silvia Valisa Florida State University. Scambio universitario Universita di Pavia Collegio Ghislieri Florida State University Silvia Valisa Florida State University Scambio universitario Universita di Pavia Collegio Ghislieri Florida State University Qualche informazione sul mio percorso professionale: Da studentessa a Pavia,

Dettagli

Una scuola dove formazione significa ricerca

Una scuola dove formazione significa ricerca www.sissa.it SISSA via Bonomea, 265 34136 Trieste Italia tel +39 040 3787111 info@sissa.it Una scuola dove formazione significa ricerca La Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA), fondata

Dettagli

CURRICULUM VITAE E DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA PROF. PAOLO ROFFIA NOTE BIOGRAFICHE

CURRICULUM VITAE E DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA PROF. PAOLO ROFFIA NOTE BIOGRAFICHE CURRICULUM VITAE E DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA PROF. PAOLO ROFFIA NOTE BIOGRAFICHE Nato a Mantova, il 05/07/1970 Dottore di ricerca in Economia Aziendale (PhD) XI ciclo, Università di Pisa, 1999.

Dettagli