MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi"

Transcript

1 Amt für Gemeinden Graubünden Uffizzi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 3 Valutazione, rettifiche di valore nei beni patrimoniali e amministrativi Versione 29 aprile 2014

2 Indice 1. Basi legali Valutazione dei beni patrimoniali Aspetti fondamentali Liquidità e investimenti di denaro a breve termine Crediti Investimenti finanziari a breve termine Delimitazioni contabili attive Scorte e lavori in corso Investimenti finanziari a lungo termine Fondi ed edifici Proprietà fondiaria con diritto di superficie Beni mobili e altri investimenti materiali Crediti nei confronti di finanziamenti speciali e fondi nel capitale di terzi Valutazione dei beni amministrativi Aspetti fondamentali Ammortamenti ordinari Rettifiche di valore Aspetti fondamentali Investimenti materiali beni amministrativi Investimenti immateriali Mutui, partecipazioni Contributi agli investimenti Delcredere Registrazione delle rettifiche di valore

3 Editore Ufficio per i comuni dei Grigioni Grabenstrasse Coira 3

4 1. Basi legali Con l'anno contabile 2013, il Cantone ha introdotto il MCA2. Nei comuni, nel 2013 è iniziata l'attuazione in comuni pilota. L'introduzione completa del MCA2 nei comuni grigionesi avverrà entro il Il modello contabile armonizzato 2 (MCA2) per i comuni grigionesi si basa sugli atti normativi seguenti: legge sulla gestione finanziaria del Cantone dei Grigioni (LGF; CSC ) ordinanza sulla gestione finanziaria per i comuni (OGFCom; CSC ) Le disposizioni della LGF valgono per i comuni politici, per quanto non valgano disposizioni cantonali divergenti o per quanto la legge non disciplini esplicitamente fattispecie cantonali. Per le organizzazioni regionali e le corporazioni di comuni, nonché per i comuni patriziali la legge vale per analogia, per quanto non vi siano disposizioni speciali. La legge e l'ordinanza sono entrate in vigore il 1 dicembre

5 2. Valutazione dei beni patrimoniali 2.1 Aspetti fondamentali I beni patrimoniali si compongono di quei valori patrimoniali che possono essere alienati senza pregiudicare l'adempimento dei compiti pubblici (art. 2 cpv. 1 LGF). I beni patrimoniali vengono valutati secondo principi commerciali. Gli investimenti nei beni patrimoniali vengono iscritti a bilancio al valore di mercato. I fondi e gli edifici vengono valutati almeno ogni 10 anni al valore di mercato nel giorno di riferimento dell'iscrizione a bilancio. I trasferimenti dai beni patrimoniali ai beni amministrativi avvengono al valore di mercato (art. 26 LGF). Conformemente all'art. 20 OGFCom, i beni patrimoniali vengono valutati come segue alla data di chiusura del bilancio: 2.2 Liquidità e investimenti di denaro a breve termine Liquidità e investimenti di denaro a breve termine vengono valutati al valore nominale. Le valute estere vengono valutate al valore di borsa. 2.3 Crediti I crediti vengono valutati al valore nominale. Tutti gli averi vanno registrati correntemente secondo il principio della scadenza (art. 25 cpv. 2 LGF). 2.4 Investimenti finanziari a breve termine Gli investimenti finanziari a breve termine vengono valutati al valore nominale. Sono considerati a breve termine gli investimenti finanziari con durata fino a 1 anno. 5

6 2.5 Delimitazioni contabili attive Le delimitazioni contabili attive vengono valutate al valore nominale. 2.6 Scorte e lavori in corso Scorte e lavori in corso vengono valutati al valore d'acquisto o ai costi di produzione oppure al valore di mercato, se questo è inferiore. 2.7 Investimenti finanziari a lungo termine Gli investimenti finanziari a lungo termine vengono valutati al valore nominale. I titoli con valore di borsa vengono valutati al valore di borsa. I titoli senza valore di borsa vengono valutati al valore d'acquisto. Sono considerati a lungo termine gli investimenti finanziari con durata complessiva superiore a 1 anno. 2.8 Fondi ed edifici I fondi e gli edifici nei beni patrimoniali devono essere valutati almeno ogni 10 anni al valore di mercato nel giorno di riferimento dell'iscrizione a bilancio. In linea di principio ci si deve basare sul valore venale secondo la stima ufficiale. Le differenze rispetto al valore venale vanno motivate nell'allegato al conto annuale. La nuova valutazione periodica degli investimenti materiali dei beni patrimoniali viene effettuata ogni volta all'attivo attraverso il conto economico. Per la valutazione di fondi ed edifici dei beni patrimoniali vanno dapprima procurati estratti del registro fondiario, stime del valore venale, contratti di diritto di superficie, contratti di locazione, ecc. 2.9 Proprietà fondiaria con diritto di superficie Il valore di mercato di proprietà fondiaria con diritti di superficie si calcola in base al valore del terreno (indicizzato), fissato di regola nel relativo contratto di diritto di superficie. Non vanno considerate opere edilizie e riversione. 6

7 2.10 Beni mobili e altri investimenti materiali Beni mobili e altri investimenti materiali dei beni patrimoniali vengono valutati al valore di mercato Crediti nei confronti di finanziamenti speciali e fondi nel capitale di terzi Crediti nei confronti di finanziamenti speciali e fondi nel capitale di terzi vengono valutati ai valori nominali. 7

8 3. Valutazione dei beni amministrativi 3.1 Aspetti fondamentali I beni amministrativi comprendono quei valori patrimoniali che servono direttamente e per un lungo periodo all'adempimento di compiti pubblici (art. 2 cpv. 2 LGF). I valori patrimoniali dei beni amministrativi vengono iscritti a bilancio se possono essere utilizzati su più anni e se superano la soglia di iscrizione all'attivo valida per il comune (art. 12 OGFCom). Mutui e partecipazioni dei beni amministrativi, così come le loro modifiche devono essere registrati nel conto degli investimenti indipendentemente dal loro importo (art. 12 cpv. 2 OGFCom). I beni amministrativi vengono iscritti a bilancio ai costi di acquisto o di produzione. Se non sono risultati costi, vengono iscritti a bilancio al valore di mercato. I beni amministrativi esposti a una svalutazione in seguito all'utilizzo vengono regolarmente ammortizzati in modo lineare per categoria d'investimento secondo la durata di utilizzo ipotizzata. Va tenuta una contabilità delle immobilizzazioni. Se per una voce dei beni amministrativi si prevede una perdita di valore duratura e che supera l'utilizzo ordinario, il suo valore contabile viene rettificato. I trasferimenti dai beni amministrativi ai beni patrimoniali avvengono al valore contabile (art. 27 LGF). 3.2 Ammortamenti ordinari I beni amministrativi vanno ammortizzati in via ordinaria secondo le categorie d'investimento. Gli ammortamenti degli impianti nei beni amministrativi iniziano con l'utilizzo dell'impianto. Nel primo anno di utilizzo si effettua l'ammortamento di un anno. Gli impianti in costruzione non vanno ammortizzati. In caso di impianti con parti di maggiori dimensioni che hanno una durata di utilizzo differente, queste parti vanno ammortizzate in modo differenziato secondo la categoria. Per i settori di approvvigionamento e smaltimento finanziati attraverso emolumenti, possono essere applicati i tassi di ammortamento lineari del corrispondente accordo settoriale. Gli accordi settoriali applicati vanno indicati nell'allegato. In caso di contributi per investimenti, la durata di utilizzo si conforma al tipo di investimento. La durata di utilizzo e il 8

9 tasso di ammortamento vanno fissati come se si trattasse di un investimento proprio. Mutui, partecipazioni e fondi non vengono ammortizzati finché non si verifica una perdita di valore. Le partecipazioni vanno verificate in merito al mantenimento del valore e vanno indicate nello specchietto delle partecipazioni. In caso di beni amministrativi usati, la durata di utilizzo va ridotta alla durata di utilizzo residua. Se un impianto viene risanato prima o dopo l'acquisto, può risultare una durata di utilizzo diversa (art. 22 OGFCom). Per informazioni dettagliate in merito agli ammortamenti vedi raccomandazione per la prassi n. 7 "Contabilità delle immobilizzazioni, specchietto degli investimenti, ammortamenti, conto degli investimenti". 9

10 4. Rettifiche di valore 4.1 Aspetti fondamentali Se per una voce dei beni amministrativi si prevede una perdita di valore duratura e che supera l'utilizzo ordinario, il suo valore contabile viene rettificato (art. 21 cpv. 1 OGFCom). Una perdita di valore è permanente se con ogni probabilità si può prevedere che il valore a bilancio non potrà più essere raggiunto in tempi prevedibili, oppure se a seguito di distruzione, invecchiamento o circostanze simili la posizione ha perso del tutto o in parte il valore o questo non può più essere sfruttato nella misura precedente (art. 21 cpv. 2 OGFCom). 4.2 Investimenti materiali beni amministrativi Una perdita di valore (rettifica di valore) su investimenti materiali nei beni amministrativi viene registrata quale ammortamento straordinario. Essa viene effettuata nei casi in cui l'immobilizzo non è più a disposizione prima della scadenza della durata di utilizzo (perdita dell'immobilizzo). Il valore dell'investimento va ammortizzato a CHF 0. Esempio Dopo dieci anni un'auto dei pompieri (valore d'acquisto CHF 150'000) va sostituita a causa di un guasto. Il valore residuo registrato nella contabilità finanziaria è di CHF 20'000. Poiché l'auto non è più a disposizione, il valore contabile residuo va ridotto a CHF 0 con un ammortamento straordinario (non supplementare). 4.3 Investimenti immateriali Una perdita di valore (rettifica di valore) su investimenti immateriali viene registrata quale ammortamento straordinario. Essa viene effettuata nei casi in cui l'immobilizzo non è più a disposizione prima della scadenza della durata di utilizzo (perdita dell'immobilizzo). Il valore dell'investimento va ammortizzato a CHF 0. 10

11 4.4 Mutui, partecipazioni Mutui e partecipazioni dei beni amministrativi non vengono ammortizzati finché non si verifica una perdita di valore (art. 22 cpv. 6 OGFCom). Un'eventuale perdita di valore su mutui o partecipazioni va registrata come rettifica di valore. 4.5 Contributi agli investimenti Una perdita di valore (rettifica di valore) sui contributi agli investimenti viene registrata quale ammortamento straordinario. Essa viene effettuata nei casi in cui l'immobilizzo non è più a disposizione prima della scadenza della durata di utilizzo (perdita dell'immobilizzo). Il valore dell'investimento va ammortizzato a CHF Delcredere Se per i crediti vi è un rischio di perdita, va costituito un delcredere. Le posizioni importanti nei crediti vengono valutate singolarmente. Il valore delle posizioni rimanenti può essere rettificato in modo forfetario. L'aliquota forfetaria di rettifica di valore ammonta al massimo al 5 per cento (art. 21 cpv. 3 OGFCom). Esempio di calcolo: delcredere su crediti fiscali Totale scoperto conto " Crediti fiscali" al xx CHF 2'050'000 Rettifica di valore singola CHF - 50'000 Importo determinante per il calcolo della rettifica di valore forfetaria CHF 2'000'000 Rettifica di valore forfetaria (5 %) CHF - 100'000 Totale scoperto fiscale dopo le rettifiche di valore al xx CHF 1'900'000 Totale rettifiche di valore al xx CHF 150'000 Saldo delcredere al xx (conto ) CHF - 110'000 Aumento delcredere CHF 40'000 La costituzione e lo scioglimento del conto delcredere avvengono all'attivo tramite la relativa funzione. Se ad esempio viene costituito un delcredere per un credito fiscale, va gravata la funzione "910 Imposte". 11

12 4.7 Registrazione delle rettifiche di valore Conto Denominazione Registrazione rettifiche di valore (spesa) Osservazioni 100 Liquidità e investimenti sul mercato monetario 3419 Perdite su cambi in valute estere La registrazione avviene direttamente tramite il rispettivo conto bancario 101 Crediti 3180 Rettifiche di valore su crediti La registrazione avviene tramite un conto delcredere (xxxx.99 conto di dettaglio RV per ogni conto di gruppi specifici) 102 Investimenti finanziari a breve termine 3440 Rettifiche di valore investimenti finanziari beni patrimoniali La registrazione avviene direttamente tramite il rispettivo conto di bilancio; non si tiene un conto di rettifica del valore 104 Delimitazioni contabili attive Nessuna rettifica di valore, poiché la valutazione avviene a valori nominali 106 Scorte e lavori in corso Altri conti spese a seconda del tipo di scorte Ogni gruppo specifico a 4 cifre è attribuito a un conto "xxxx.99 rettifiche di valore" quale conto attivo al negativo. 107 Investimenti finanziari a lungo termine 3440 Rettifiche di valore investimenti finanziari beni patrimoniali La registrazione avviene direttamente tramite il rispettivo conto di bilancio; non si tiene un conto di rettifica del valore 108 Investimenti materiali beni patrimoniali 3441 Rettifiche di valore investimenti materiali beni patrimoniali La registrazione avviene direttamente tramite il rispettivo conto di bilancio; non si tiene un conto di rettifica del valore 109 Crediti nei confronti di finanziamenti speciali e fondi nel capitale di terzi Nessuna rettifica di valore, poiché la valutazione avviene a valori nominali 140 Investimenti materiali beni amministrativi 3301 Ammortamenti straordinari investimenti materiali beni amministrativi Ogni gruppo specifico a 4 cifre è attribuito a un conto "xxxx.99 rettifiche di valore" quale conto attivo al negativo. 142 Investimenti immateriali 3321 Ammortamenti straordinari investimenti immateriali beni amministrativi Ogni gruppo specifico a 4 cifre è attribuito a un conto "xxxx.99 rettifiche di valore" quale conto attivo al negativo. 144 Mutui 145 Partecipazioni 3640 Rettifiche di valore mutui beni amministrativi 3650 Rettifiche di valore partecipazioni beni amministrativi Per le rettifiche di valore vanno tenuti dei conti di dettaglio secondo la struttura del gruppo specifico 144 Per le rettifiche di valore vanno tenuti dei conti di dettaglio secondo la struttura del gruppo specifico Contributi agli investimenti 3661 Ammortamenti straordinari contributi agli investimenti Ogni gruppo specifico a 4 cifre è attribuito a un conto "xxxx.99 rettifiche di valore" quale conto attivo al negativo. 12

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Amt für Gemeinden Graubünden Uffizi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 15 Immobili

Dettagli

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Amt für Gemeinden Graubünden Uffizzi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 16 Mutui,

Dettagli

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Amt für Gemeinden Graubünden Uffizi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 20 Statistica

Dettagli

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Amt für Gemeinden Graubünden Uffizi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 12 Contenuto

Dettagli

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Amt für Gemeinden Graubünden Uffizi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 8 Finanziamenti

Dettagli

Incontro informativo regionale marzo 2012 Modello contabile armonizzato 2 (MCA2) per i comuni grigionesi

Incontro informativo regionale marzo 2012 Modello contabile armonizzato 2 (MCA2) per i comuni grigionesi Incontro informativo regionale marzo 2012 Modello contabile armonizzato 2 (MCA2) per i comuni grigionesi dei Grigioni UC, marzo 2012 2 Basi legali per MCA2 Legge sulla gestione finanziaria (LGF, CSC 710.100)

Dettagli

Ordinanza sulla gestione finanziaria per i comuni

Ordinanza sulla gestione finanziaria per i comuni Ordinanza sulla gestione finanziaria per i comuni Stato: consultazione I. Disposizioni generali Art. La presente ordinanza vale per i comuni politici. A complemento della legge sulla gestione finanziaria,

Dettagli

Manuale di contabilità per i Patriziati

Manuale di contabilità per i Patriziati Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento delle istituzioni Sezione degli enti locali Manuale di contabilità per i Patriziati Linee guida Gennaio 2015 Impressum Editore Dipartimento delle istituzioni, Sezione

Dettagli

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Amt für Gemeinden Graubünden Uffizzi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 2 Beni patrimoniali

Dettagli

D E C I S I O N E D I P A R T I M E N T A L E. concernente la concessione di mutui e sussidi a piccole e medie imprese (PMI)

D E C I S I O N E D I P A R T I M E N T A L E. concernente la concessione di mutui e sussidi a piccole e medie imprese (PMI) Departement für Volkswirtschaft und Soziales Graubünden Departament d economia publica e fatgs socials dal Grischun Dipartimento dell economia pubblica e socialità dei Grigioni AWT 19/10 7000 Coira, Reichsgasse

Dettagli

Dicembre 2003. Principi contabili internazionali e nazionali - immobilizzazione finanziarie: titoli e partecipazioni, di Michele Iori

Dicembre 2003. Principi contabili internazionali e nazionali - immobilizzazione finanziarie: titoli e partecipazioni, di Michele Iori Dicembre 2003 Principi contabili internazionali e nazionali - immobilizzazione finanziarie: titoli e partecipazioni, di Michele Iori I Principi contabili nazionali distinguono fra due categorie di partecipazioni

Dettagli

Legge federale sulle finanze della Confederazione

Legge federale sulle finanze della Confederazione Termine di referendum: 8 ottobre 2015 Legge federale sulle finanze della Confederazione (LFC) (Ottimizzazione del Nuovo modello contabile) Modifica del 19 giugno 2015 L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Marchi e altri tipi di goodwill (portafoglio clienti, loghi, ecc.) sono pure valori immateriali, ma non vengono ammortati.

Marchi e altri tipi di goodwill (portafoglio clienti, loghi, ecc.) sono pure valori immateriali, ma non vengono ammortati. SwissDRG AG Versione 1.0 / 30.05.2013 Parametri e regole per determinare i costi di utilizzo delle immobilizzazioni (CUI) secondo REKOLE e per includerli nella struttura tariffaria SwissDRG 0.0 Definizione:

Dettagli

Conto annuale IUFFP 2009

Conto annuale IUFFP 2009 Conto annuale IUFFP 2009 Rapporto al Consiglio federale concernente il terzo conto annuale dell Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale IUFFP Marzo 2010 Sommario 1. Rapporto dell

Dettagli

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Amt für Gemeinden Graubünden Uffizi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 25 Presentazione

Dettagli

Compito 1 - Basi (Swiss GAAP FER 1)

Compito 1 - Basi (Swiss GAAP FER 1) Esame professionale superiore di Esperto / Esperta in finanza e controlling Foglio di soluzione 1 Compito 1 - Basi (Swiss GAAP FER 1) La somma di bilancio deve essere inferiore a CHF 10 milioni; la cifra

Dettagli

Immobilizzazioni materiali

Immobilizzazioni materiali Immobilizzazioni materiali Art. 2426 c.c.; documento n. 16 dei principi contabili OIC Principi Contabili Internazionali IAS 16 "Immobilizzazioni tecniche" * IAS 40 "Investimenti in immobili"; DPR 917/86:

Dettagli

Il Cantone presenta un risultato annuale 2014 positivo

Il Cantone presenta un risultato annuale 2014 positivo Departement für Finanzen und Gemeinden Graubünden Departament da finanzas e vischnancas dal Grischun Dipartimento delle finanze e dei comuni dei Grigioni 7001 Coira, Rosenweg 4 Tel. 081 257 21 21 Fax 081

Dettagli

Prassi Amministrazione delle imposte dei Grigioni

Prassi Amministrazione delle imposte dei Grigioni Prassi Amministrazione delle imposte dei Grigioni LIG 89, 92 Le società holding ai sensi dell art. 89 cpv. 1 LIG sono persone giuridiche il cui scopo consiste principalmente nella gestione permanente di

Dettagli

Nota integrativa al bilancio al 31/12/2000

Nota integrativa al bilancio al 31/12/2000 GALLERIA DELLE ESPERIENZE Controllo di Gestione: Best Practices COMUNE DI ALESSANDRIA DIREZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Nota integrativa al bilancio al 31/12/2000 Premessa

Dettagli

I DEBITI NORMATIVA CIVILISTICA. 2426 (Criteri di valutazione) Nelle valutazioni devono essere osservati i seguenti criteri: Nessuna disposizione.

I DEBITI NORMATIVA CIVILISTICA. 2426 (Criteri di valutazione) Nelle valutazioni devono essere osservati i seguenti criteri: Nessuna disposizione. I DEBITI I DEBITI NORMATIVA CIVILISTICA 2426 (Criteri di valutazione) Nelle valutazioni devono essere osservati i seguenti criteri: Nessuna disposizione. Principio contabile nazionale Doc. n. 19 Definizione

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

Le immobilizzazioni materiali. internazionali: 16: Immobili, impianti e macchinari 17: Leasing 36: Perdite di valore 40: Investimenti immobiliari

Le immobilizzazioni materiali. internazionali: 16: Immobili, impianti e macchinari 17: Leasing 36: Perdite di valore 40: Investimenti immobiliari Documento OIC n. 16 Principi Contabili internazionali: 16: Immobili, impianti e macchinari 17: Leasing 36: Perdite di valore 40: Investimenti immobiliari 1 Sono beni destinati a permanere durevolmente

Dettagli

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata società consortile a responsabilità limitata Sede Via Pietrasantina c/o Bus Terminal - 56100 PISA (PI) Codice Fiscale, partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Pisa n. 0170429 050 9 Repertorio Economico

Dettagli

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi

MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Amt für Gemeinden Graubünden Uffizzi da vischnancas dal Grischun Ufficio per i comuni dei Grigioni MCA2 Modello contabile armonizzato 2 per i comuni grigionesi Raccomandazione per la prassi n. 7 Contabilità

Dettagli

Alla fine dell anno considerato, lo Stato patrimoniale della società risulta il seguente:

Alla fine dell anno considerato, lo Stato patrimoniale della società risulta il seguente: CASO AZIENDALE 1 Costituzione di una spa, apporto di un azienda funzionante, contabilizzazione dell avviamento secondo i principi contabili nazionali e internazionali (IAS 36) di Manuel SALVAGGIO MateriA:

Dettagli

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita (Ordinanza sull assicurazione vita, OAssV) Modifica del 26 novembre 2003 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 29 novembre 1993 1 sull

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO 2014 CONTABILITA ECONOMICO PATRIMONIALE

RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO 2014 CONTABILITA ECONOMICO PATRIMONIALE RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO 2014 CONTABILITA ECONOMICO PATRIMONIALE Relazione Conto economico e stato patrimoniale Maggio 2014 1 Relazione economica 2014 Il D.Leg.vo n. 77/1995 ha introdotto

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Crema

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Crema Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Crema Circoscrizione del Tribunale di Crema BILANCIO DI PREVISIONE 2012 Assemblea generale degli Iscritti 25nov11 Ordine dei Dottori Commercialisti

Dettagli

Ordinanza sulle lingue del Cantone dei Grigioni (OCLing)

Ordinanza sulle lingue del Cantone dei Grigioni (OCLing) 49.0 Ordinanza sulle lingue del Cantone dei Grigioni (OCLing) del dicembre 007 (stato maggio 05) emanata dal Governo l' dicembre 007 visto l'art. 45 della Costituzione cantonale ). Disposizioni generali

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA Allegato A parte 3

NOTA INTEGRATIVA Allegato A parte 3 NOTA INTEGRATIVA Allegato A parte 3 Società della Salute dell Area Socio Sanitaria Versilia NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31/12/2011 Gli importi presenti sono espressi in Euro. CRITERI DI FORMAZIONE

Dettagli

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.10.2003 PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE (RIVISTO NELLA SOSTANZA NEL 1993) Effetti delle variazioni dei cambi delle valute estere Il presente Principio

Dettagli

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE CONTABILITA GENERALE 20 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE 1 dicembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale

Dettagli

Chiusura semestrale 2014

Chiusura semestrale 2014 Chiusura semestrale 2014 Chiusura al 30.6.2014. L essenziale in breve Utile semestrale CHF 39,56 mio. + 50,7 % Utile lordo CHF 44,60 mio. + 25,3 % Somma di bilancio CHF 15,80 mia. + 5,0 % Crediti ipotecari

Dettagli

Conto annuale IUFFP 2014

Conto annuale IUFFP 2014 Conto annuale IUFFP 2014 Rapporto al Consiglio federale concernente l'ottavo conto annuale dell Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale IUFFP Febbraio 2015 Sommario 1. Rapporto

Dettagli

UET 4/13 7000 Coira, Reichsgasse 35 Tel. 081 257 23 12 Fax 081 257 21 71 D E C I S I O N E D I P A R T I M E N T A L E

UET 4/13 7000 Coira, Reichsgasse 35 Tel. 081 257 23 12 Fax 081 257 21 71 D E C I S I O N E D I P A R T I M E N T A L E Departement für Volkswirtschaft und Soziales Graubünden Departament d economia publica e fatgs socials dal Grischun Dipartimento dell economia pubblica e socialità dei Grigioni UET 4/13 7000 Coira, Reichsgasse

Dettagli

Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir. tire e da indici

Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir. tire e da indici Tracce di temi 2010 Scuola Duemila 1 Traccia n. 1 Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir tire e da indici Olivia Leone Il candidato illustri brevemente quali sono i principali vincoli da

Dettagli

CONCESSIONE CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE

CONCESSIONE CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE Business Plan (PIANO DI IMPRESA) DELL IMPRESA CONCESSIONE CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE PAGE \*Arabic 1 PARTE DESCRITTIVA Parte generale a a descrizione dell impresa: - denominazione - forma giuridica

Dettagli

ESERCIZIO N.1. Sia dato il seguente Stato Patrimoniale della società Fraxa alla chiusura dell esercizio 2001

ESERCIZIO N.1. Sia dato il seguente Stato Patrimoniale della società Fraxa alla chiusura dell esercizio 2001 ESERCIZIO N.1 Sia dato il seguente Stato Patrimoniale della società Fraxa alla chiusura dell esercizio 2001 Stato Patrimoniale al 31.12.2001 B) IMMOBILIZZAZIONI A) PATRIMONIO NETTO I Immobilizzazioni immateriali

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10 TEMI SPECIALI DI BILANCIO Il rendiconto finanziario OIC 10 Parma, 1 Ottobre 2014 1 Indice 1. Finalità del principio 3 2. Ambito di applicazione 4 3. Definizioni 5 4. Contenuto e struttura 6 5. Classificazione

Dettagli

Legge federale sulle finanze della Confederazione

Legge federale sulle finanze della Confederazione Decisioni del Consiglio degli Stati dell 8.6.2015 Proposta della Commissione del Consiglio nazionale del 10.6.2015: adesione Legge federale sulle finanze della Confederazione (LFC) (Ottimizzazione del

Dettagli

La riclassificazione del bilancio di esercizio. Il bilancio pubblico. La fase della riclassificazione

La riclassificazione del bilancio di esercizio. Il bilancio pubblico. La fase della riclassificazione La riclassificazione del bilancio di esercizio 1 Il bilancio pubblico Il sistema informativo di bilancio secondo la normativa vigente: stato patrimoniale; conto economico; nota integrativa. Requisiti fondamentali

Dettagli

ESAMI DI STATO PER L'ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI ESPERTO CONTABILE SESSIONE di giugno 2008 I TEMI DELLE PROVE SCRITTE

ESAMI DI STATO PER L'ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI ESPERTO CONTABILE SESSIONE di giugno 2008 I TEMI DELLE PROVE SCRITTE ESAMI DI STATO PER L'ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI ESPERTO CONTABILE SESSIONE di giugno 2008 I TEMI DELLE PROVE SCRITTE DEL 03 LUGLIO 2008 I Il candidato illustri le finalità economico

Dettagli

SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015

SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015 SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015 Il Preventivo Economico 2015, approvato dal Consiglio con delibera n.13 del 16/12/2014, è stato redatto secondo le indicazioni dettate

Dettagli

La riclassificazione del bilancio di esercizio. Prof. Luigi Trojano

La riclassificazione del bilancio di esercizio. Prof. Luigi Trojano La riclassificazione del bilancio di esercizio Il Il bilancio Il sistema informativo di bilancio secondo la normativa vigente: stato patrimoniale; conto economico; nota integrativa. Requisiti fondamentali

Dettagli

Attivi. Totale attivi 11'237'612 11'128'060 109'552. Passivi. Totale passivi 11'237'612 11'128'060 109'552. Operazioni fuori bilancio

Attivi. Totale attivi 11'237'612 11'128'060 109'552. Passivi. Totale passivi 11'237'612 11'128'060 109'552. Operazioni fuori bilancio Bilancio al 30 giugno 2015 Conti di gruppo 30.06.2015 31.12.2014 Variazione Attivi Liquidità 1'198'970 948'681 250'289 Crediti nei confronti di banche 257'802 443'253-185'451 Crediti nei confronti della

Dettagli

I piani aziendali prevedono, per il primo semestre dell'esercizio 2007, di cedere il 75% del lotto di terreno ad uso civile.

I piani aziendali prevedono, per il primo semestre dell'esercizio 2007, di cedere il 75% del lotto di terreno ad uso civile. NOTA DI RICLASSIFICAZIONE Come si evince dai prospetti di bilancio, l'azienda è proprietaria di un appezzamento di terreno: per il 50% è adibito ad uso industriale, mentre la restante parte ha destinazione

Dettagli

(Cash Flow Statements)

(Cash Flow Statements) RENDICONTO FINANZIARIO IAS 7 (Cash Flow Statements) 1 SOMMARIO Concetti generali sul Rendiconto Finanziario Come si fa a redigere un Rendiconto Finanziario? 2 1 Concetti generali sul Rendiconto Finanziario

Dettagli

Immobilizzazioni finanziarie METODI DI VALUTAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI

Immobilizzazioni finanziarie METODI DI VALUTAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI Immobilizzazioni finanziarie METODI DI VALUTAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI Immobilizzazioni finanziarie III FINANZIARIE 1) Partecipazioni in: - imprese controllate - imprese collegate - imprese controllanti

Dettagli

IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari

IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari Roma, marzo/maggio 2015 Finalità e ambito di applicazione Un investimento immobiliare è una proprietà immobiliare posseduta per: Percepire canoni d affitto Ottenere

Dettagli

A) PREMI AL NETTO DELLA RIASSICURAZIONE - - Premi danni - Premi vita. B) SINISTRI NETTI PAGATI - Sinistri danni -Sinistri vita

A) PREMI AL NETTO DELLA RIASSICURAZIONE - - Premi danni - Premi vita. B) SINISTRI NETTI PAGATI - Sinistri danni -Sinistri vita A) PREMI AL NETTO DELLA RIASSICURAZIONE - - Premi danni - Premi vita B) SINISTRI NETTI PAGATI - Sinistri danni -Sinistri vita C) VARIAZIONE DELLE RISERVE TECNICHE -Riserve tecniche rami danni -Riserve

Dettagli

Art. 1 Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti da soci persone fisiche in conformità all'art. 4 dello Statuto Sociale.

Art. 1 Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti da soci persone fisiche in conformità all'art. 4 dello Statuto Sociale. Art. 1 Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti da soci persone fisiche in conformità all'art. 4 dello Statuto Sociale. Tale raccolta, da impiegare esclusivamente per il conseguimento

Dettagli

Società della Salute dell Area Socio Sanitaria Versilia. NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31/12/2013 Gli importi presenti sono espressi in Euro.

Società della Salute dell Area Socio Sanitaria Versilia. NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31/12/2013 Gli importi presenti sono espressi in Euro. NOTA INTEGRATIVA Società della Salute dell Area Socio Sanitaria Versilia NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31/12/2013 Gli importi presenti sono espressi in Euro. CRITERI DI FORMAZIONE Il seguente bilancio

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

Esempi scritture contabili Costituzione Spa

Esempi scritture contabili Costituzione Spa Esempi scritture contabili Costituzione Spa 1 Esempi scritture contabili Vincolo 25% 2 Esempi scritture contabili Versamento restante parte del capitale sociale 3 Esempi scritture contabili Registrazione

Dettagli

Imposizione parziale dei proventi da partecipazioni della sostanza commerciale e da partecipazioni dichiarate come sostanza commerciale

Imposizione parziale dei proventi da partecipazioni della sostanza commerciale e da partecipazioni dichiarate come sostanza commerciale Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle contribuzioni AFC Divisione principale imposta federale diretta, imposta preventiva, tasse di bollo Imposta federale diretta Berna,

Dettagli

Simulazione del fabbisogno finanziario per gli investimenti. (periodo 2011-2030)

Simulazione del fabbisogno finanziario per gli investimenti. (periodo 2011-2030) Simulazione del fabbisogno finanziario per gli investimenti (periodo 2011-2030) 1. IPOTESI DI BASE Per effettuare un analisi di scenario legata al fabbisogno finanziario degli investimenti, sono state

Dettagli

Società della Salute dell Area Socio Sanitaria Versilia. NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31/12/2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro.

Società della Salute dell Area Socio Sanitaria Versilia. NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31/12/2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro. NOTA INTEGRATIVA Società della Salute dell Area Socio Sanitaria Versilia NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31/12/2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro. CRITERI DI FORMAZIONE Il seguente bilancio

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 7 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1

Dettagli

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O Sede in SPEZZANO DELLA SILA Codice Fiscale 02328170788 - Numero Rea COSENZA 157898 P.I.: 02328170788 Capitale Sociale Euro 42.400 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DELLO STATO PATRIMONIALE a cura Giuseppe Polli giuseppe_polli@virgilio.it

LA RICLASSIFICAZIONE DELLO STATO PATRIMONIALE a cura Giuseppe Polli giuseppe_polli@virgilio.it LA RICLASSIFICAZIONE DELLO STATO PATRIMONIALE a cura Giuseppe Polli giuseppe_polli@virgilio.it è disponibile un semplice ed utilissimo software sull analisi di bilancio predisposto dall autore in vendita

Dettagli

NOTE ESPLICATIVE ALLA SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 31 MARZO 2005

NOTE ESPLICATIVE ALLA SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 31 MARZO 2005 EMAN SOFTWARE S.P.A. SEDE LEGALE: MILANO Viale Monza 265 CAPITALE SOCIALE: Euro 120.000.= i.v. CODICE FISCALE: 04441590967 CCIAA di Milano nº 1747663 REA REGISTRO IMPRESE di Milano nº 04441590967 Società

Dettagli

OIC 10 Rendiconto finanziario

OIC 10 Rendiconto finanziario Daniela Toscano (Dottore Commercialista in Cuneo) OIC 10 Rendiconto finanziario 1 Il Principio contabile OIC 10, pubblicato il 4 agosto 2014 e applicabile ai bilanci al 31 dicembre 2014, è dedicato allo

Dettagli

A) VALORE DELLA PRODUZIONE

A) VALORE DELLA PRODUZIONE CONTO ECONOMICO A) VALORE DELLA PRODUZIONE: 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni merci conto vendite - resi su vendite - ribassi e abbuoni passivi 2) Variazioni delle rimanenze di prodotti in corso

Dettagli

PARCO NATURALE REGIONALE DELLE ALPI LIGURI (Provincia Imperia) REGOLAMENTO DI CONTABILITA ECONOMICO-PATRIMONIALE

PARCO NATURALE REGIONALE DELLE ALPI LIGURI (Provincia Imperia) REGOLAMENTO DI CONTABILITA ECONOMICO-PATRIMONIALE REGOLAMENTO DI CONTABILITA ECONOMICO-PATRIMONIALE TITOLO I DOCUMENTI CONTABILI E GESTIONE DEL BILANCIO Articolo 1 Contabilità economico-patrimoniale L Ente Parco adotta, quale sistema di rilevazione dei

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/243 DATA DI ENTRATA IN VIGORE 29. A eccezione dei paragrafi 23 e 24, il presente Principio contabile internazionale è entrato in vigore a partire

Dettagli

ESERCIZI SULLE SINGOLE VOCI DI BILANCIO (ART. 2426)

ESERCIZI SULLE SINGOLE VOCI DI BILANCIO (ART. 2426) ESERCIZI SULLE SINGOLE VOCI DI BILANCIO (ART. 2426) 22 IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI ACQUISTO DI UNA IMMOBILIZZAZIONE MATERIALE DA TERZI CON ACCONTO AL FORNITORE (punto 1, art. 2426) Si faccia l esempio dell

Dettagli

A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca (art. 37a cpv. 6 della Legge sulle banche [LBCR; RS 952.0])

A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca (art. 37a cpv. 6 della Legge sulle banche [LBCR; RS 952.0]) Le domande più frequenti (FAQ) Garanzie dei depositi Applicazione delle disposizioni legali e normative (Aggiornato al 27 luglio 2012) A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca

Dettagli

TEMPLATE DEL BILANCIO PER UNA STARTUP

TEMPLATE DEL BILANCIO PER UNA STARTUP TEMPLATE DEL BILANCIO PER UNA STARTUP Questo documento pdf è distribuito sotto licenza Creative Commons. Non sono ammesse modifiche e nemmeno utilizzo per fini commerciali. Sei libero di condividerlo,

Dettagli

Ordinanza sulla promozione dello sport e dell'attività fisica (Ordinanza sulla promozione dello sport)

Ordinanza sulla promozione dello sport e dell'attività fisica (Ordinanza sulla promozione dello sport) 470.00 Ordinanza sulla promozione dello sport e dell'attività fisica (Ordinanza sulla promozione dello sport) del 7 luglio 05 (stato agosto 05) emanata dal Governo il 7 luglio 05 visto l'art. 45 della

Dettagli

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI REGIONE CAMPANIA. Sede in NAPOLI Via Amerigo Vespucci 9 (NA) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI REGIONE CAMPANIA. Sede in NAPOLI Via Amerigo Vespucci 9 (NA) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 ORDINE ASSISTENTI SOCIALI REGIONE CAMPANIA Sede in NAPOLI Via Amerigo Vespucci 9 (NA) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 Criteri di formazione Criteri di valutazione Immobilizzazioni Il

Dettagli

ATTIVO: struttura finanziaria

ATTIVO: struttura finanziaria ATTIVO: Voci bilancio civilistico Riclassificazione SP secondo struttura finanziaria A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata - Quote non

Dettagli

DECISIONE DIPARTIMENTALE. concernente la concessione di mutui e sussidi a esercizi ricettivi

DECISIONE DIPARTIMENTALE. concernente la concessione di mutui e sussidi a esercizi ricettivi Departement für Volkswirtschaft und Soziales Graubünden Departament d economia publica e fatgs socials dal Grischun Dipartimento dell economia pubblica e socialità dei Grigioni UET 10/14 7000 Coira, Reichsgasse

Dettagli

Le principali novità dei principi contabili OIC

Le principali novità dei principi contabili OIC Le principali novità dei principi contabili OIC. OIC 29 Cambiamenti di principi contabili, cambiamenti di stime contabili, correzione di errori, eventi e operazioni straordinarie, fatti intervenuti dopo

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

MARCO BERRY MAGIC FOR CHILDREN onlus Sede legale in Torino, C.so Duca degli Abruzzi 6 Codice Fiscale 97747030019 NOTA INTEGRATIVA SUL BILANCIO CHIUSO

MARCO BERRY MAGIC FOR CHILDREN onlus Sede legale in Torino, C.so Duca degli Abruzzi 6 Codice Fiscale 97747030019 NOTA INTEGRATIVA SUL BILANCIO CHIUSO MARCO BERRY MAGIC FOR CHILDREN onlus Sede legale in Torino, C.so Duca degli Abruzzi 6 Codice Fiscale 97747030019 NOTA INTEGRATIVA SUL BILANCIO CHIUSO AL 31/12/2012 Signori associati, il presente documento

Dettagli

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti 1 Il Conto Economico Il prospetto di CE può essere redatto:

Dettagli

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 211.423.41 del 23 gennaio 1931 (Stato 1 marzo 2009) Il Consiglio federale svizzero, in virtù della legge federale del 25 giugno 1930 2 sull emissione

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 09 05.03.2014 Il rendiconto finanziario nel nuovo OIC 10 Aggiornamento principi contabili Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Aggiornamento

Dettagli

PCN 24 IAS 38 attività immateriali

PCN 24 IAS 38 attività immateriali PCN 24 IAS 38 attività immateriali 1 Art. 2424 B I 1) Costi di impianto e di ampliamento 2) Costi di ricerca, sviluppo e pubblicità 3) Brevetti industriali e di utilizzo di opere dell ingegno 4) Concessioni,

Dettagli

4.5. Lottibroom S.p.A.

4.5. Lottibroom S.p.A. 4.5. Lottibroom S.p.A. La società Lottibroom S.p.A. è un impresa quotata alla Borsa Valori nazionale; la quotazione risale a qualche anno addietro, al periodo in cui la medesima ha avuto la necessità di

Dettagli

Principi contabili IAS/IFRS : IL BILANCIO DELLE BANCHE ESERCITAZIONE del 18/02/2015

Principi contabili IAS/IFRS : IL BILANCIO DELLE BANCHE ESERCITAZIONE del 18/02/2015 Principi contabili IAS/IFRS : IL BILANCIO DELLE BANCHE ESERCITAZIONE del 18/02/2015 Dott. PAOLO VITALI Università degli Studi di Bergamo Anno accademico 2014/2015 Crediti non performing e derivati Bergamo,

Dettagli

RISULTATO GESTIONALE POSITIVO 0,00 0,00 RISULTATO GESTIONALE NEGATIVO 31.544,09 240.422,27

RISULTATO GESTIONALE POSITIVO 0,00 0,00 RISULTATO GESTIONALE NEGATIVO 31.544,09 240.422,27 RENDICONTO GESTIONALE ESERCIZIO AL ESERCIZIO AL RENDICONTO GESTIONALE ESERCIZIO AL ESERCIZIO AL ONERI 31 dicembre 2014 31 dicembre 2013 31 dicembre 2014 31 dicembre 2013 PROVENTI E RICAVI 1 GESTIONE FONDI

Dettagli

ESERCIZI SULLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI E FINANZIARIE

ESERCIZI SULLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI E FINANZIARIE ESERCIZI SULLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI E FINANZIARIE Oneri pluriennali Il candidato, sulla base dei seguenti dati, determini l utile distribuibile. Spese di impianto 5.000. STATO PATRIMONIALE t Capitale

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL Sede in VIA PALLODOLA 23 SARZANA Codice Fiscale 00148620115 - Numero Rea P.I.: 00148620115 Capitale Sociale Euro 844.650 Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

BILANCIO DI ESERCIZIO 31dicembre 2014

BILANCIO DI ESERCIZIO 31dicembre 2014 BILANCIO DI ESERCIZIO 31dicembre 2014 Letizia nel cuore Onlus Via Istria n.7-19124 La Spezia- c.f. 91082530113 Codice Fiscale 91082530113 Codice Fiscale 91082530113 BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31/12/2014 S

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA BILANCIO CONSUNTIVO 2010 AUSER VOLONTARIATO PIEMONTE

NOTA INTEGRATIVA BILANCIO CONSUNTIVO 2010 AUSER VOLONTARIATO PIEMONTE NOTA INTEGRATIVA BILANCIO CONSUNTIVO 2010 AUSER VOLONTARIATO PIEMONTE AUSER PIEMONTE ONLUS NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2010 PREMESSA L'Associazione è: 1. ONLUS di diritto ai sensi

Dettagli

ASSOCIAZIONE IL PONTE ONLUS NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31/12/2009

ASSOCIAZIONE IL PONTE ONLUS NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31/12/2009 ASSOCIAZIONE IL PONTE ONLUS Sede in MILANO Piazza Luigi Savoia, 22 cod. fisc. 97523450159 ***** ***** ***** NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31/12/2009 Premessa La Associazione è stata costituita

Dettagli

Cassa e banche: quadro di riferimento

Cassa e banche: quadro di riferimento Cassa e banche: quadro di riferimento Art. 2426 c.c. n. 8. : valutazione al valore presumibile di realizzazione dei crediti Principi contabili CNDCeR: 14 Disponibilità liquide 26 Operazioni in valuta estera

Dettagli

Concetto di flusso. Flusso (variazione) dal 1/1/X al 31/12/X

Concetto di flusso. Flusso (variazione) dal 1/1/X al 31/12/X Concetto di flusso Valore dell elemento patrimoniale al 1/1/X Valore dell elemento patrimoniale al 31/12/X Flusso (variazione) dal 1/1/X al 31/12/X Il prospetto di sintesi di rappresentazione dei flussi

Dettagli

Analisi di Bilancio. Università degli studi di Pavia. Facoltà di Economia a.a. 2013-2014. Prof. Piero Mella Phd Matteo Navaroni

Analisi di Bilancio. Università degli studi di Pavia. Facoltà di Economia a.a. 2013-2014. Prof. Piero Mella Phd Matteo Navaroni Università degli studi di Pavia Facoltà di Economia a.a. 2013-2014 Analisi di Bilancio Prof. Piero Mella Phd Matteo Navaroni Assistant: Dott. Mirko Panigati Università di Pavia Analisi di Bilancio 1 Materiali

Dettagli

Ordinanza della CFB sui fondi d investimento

Ordinanza della CFB sui fondi d investimento Ordinanza della CFB sui fondi d investimento (OFI-CFB) Modifica del 24 novembre 2004 La Commissione federale delle banche (CFB) ordina: I L ordinanza della CFB del 24 gennaio 2001 1 sui fondi d investimento

Dettagli

LIBERE PROFESSIONI INTELLETTUALI MB SRL

LIBERE PROFESSIONI INTELLETTUALI MB SRL LIBERE PROFESSIONI INTELLETTUALI MB SRL CON UNICO SOCIO 20900 MONZA (MI) VIA LARIO, 15 Capitale sociale:. 50.000,00 interamente versato Codice fiscale: 06660880961 Partita IVA: 06660880961 Iscritta presso

Dettagli

ATTIVO 2013 2014 A) QUOTE ASSOCIATIVE DA VERSARE -

ATTIVO 2013 2014 A) QUOTE ASSOCIATIVE DA VERSARE - STATO PATRIMONIALE 2014 FONDAZIONE AMANI ONLUS ATTIVO 2013 2014 A) QUOTE ASSOCIATIVE DA VERSARE - B) IMMOBILIZZAZIONI I Immobilizzazioni immateriali - - II Immobilizzazioni materiali 2.073.470 1.405.837

Dettagli

DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI. 16 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare

DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI. 16 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI 16 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI ALTRI INTERESSI SU IMMOBILI PATRIMONIO SU VEICOLI A MOTORE SOGGETTI IRPEF SOGGETTI IRES BANCHE ASSICURAZIONI

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA CRITERI ADOTTATI NELLA VALUTAZIONE DELLE VOCI DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE

NOTA INTEGRATIVA CRITERI ADOTTATI NELLA VALUTAZIONE DELLE VOCI DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE NOTA INTEGRATIVA Si illustrano di seguito tutte le informazioni utili per una migliore lettura del Conto Consuntivo 2010 costituito dallo Stato Patrimoniale e dal Conto Economico. La struttura dello Stato

Dettagli

Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31.12.2014 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c.

Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31.12.2014 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c. Sede in Nuoro - VIA Santa Barbara, 30 Codice Fiscale 80002690917 Partita IVA: 00172880916 Premessa Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31.12.2014 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435

Dettagli

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 211.423.41 del 23 gennaio 1931 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio federale svizzero, in virtù della legge federale del 25 giugno 1930 2 sull

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale nell'indirizzo I.G.E.A. è incentrato sulla differenza tra reddito

Dettagli

VERIFICA INTERPERIODALE 1 MODULO B

VERIFICA INTERPERIODALE 1 MODULO B VERIFICA INTERPERIODALE 1 MODULO B A] TEST Indica la risposta esatta tra quelle proposte. 1 Il patrimonio netto è rappresentato: a) dalla differenza capitale proprio e capitale di terzi b) dalla differenza

Dettagli