Colloquia 4/11. Dermocosmesi. e arte: un binomio efficace. le eccellenze si uniscono per innovare. 3 Focus. 20 Dermatologia.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Colloquia 4/11. Dermocosmesi. e arte: un binomio efficace. le eccellenze si uniscono per innovare. 3 Focus. 20 Dermatologia."

Transcript

1 Colloquia Anno 16, numero 4 ottobre-dicembre Jan-2014-MSD-2012-IT-6419-PH Poste italiane S.p.a. Sped. abb. postale - 70% - DCB - Roma 4/11 3 Focus Dermocosmesi 20 Dermatologia e arte: un binomio efficace 30 MSD e IDI: le eccellenze si uniscono per innovare

2 ColloquiaAnno 16 N. 4 ottobre-dicembre 2011 Indice FOCUS DERMOCOSMESI Blog per medici e per pazienti 13 Eugenio Santoro LA MEDICINA E LE ARTI Dermatologia e arte: 20 un binomio efficace Due interviste a Massimo Papi SONDIAMO... IL TERRENO Il mercato della dermocosmesi 28 in farmacia A cura di Marco Miccinilli LA MSD SI RACCONTA MSD e IDI: le eccellenze 30 si uniscono per innovare A cura di Chiara Romagnoli LE RUBRICHE SALUTE ED ECONOMIA di Federico Spandonaro I numeri dell ictus in Italia 15 A cura di Letizia Mancusi Un rapporto centrale e complesso, 3 quello con il corpo Giuseppe De Rita Tra il cosmetico 5 e il farmaco Stefania Lupi Una disciplina per la salute 7 della pelle Giuseppe Monfrecola Dermatocosmesi come cura del sé 9 Isabella Pia Palmieri Il valore aggiunto 11 della farmacia Annarosa Racca SECONDO ME... di Giacomo Milillo Dermocosmesi: il medico di famiglia 19 deve saper rispondere A cura di Giacomo Milillo, Cristina Zennaro FOTOGRAFARE LA CURA di Giuseppe Naretto Il medico e l infermiera 27 A DIRE IL VERO di Tullio De Mauro Trucchi e cosmetici 28 Periodico trimestrale riservato alla classe medica edito in collaborazione con Via Vitorchiano Roma Tel Fax Numero verde Ogni farmaco menzionato deve essere usato in accordo con il relativo riassunto delle caratteristiche del prodotto fornito dalla ditta produttrice. Anno 16 N. 4 ottobre-dicembre 2011 ISSN Registrazione del Tribunale di Roma n. 244 del Il Pensiero Scientifico Editore Via San Giovanni Valdarno Roma Tel Fax Internet: Stampa: Arti Grafiche Tris, Roma gennaio 2012 Direttore responsabile: Giovanni Luca De Fiore Redazione: Manuela Baroncini Progetto grafico: Antonella Mion Prezzo: Fascicolo singolo 15,00 I contenuti pubblicati dalla rivista rispecchiano le opinioni degli Autori e non necessariamente quelle dell Editore o della MSD Italia S.r.l. Contattando la redazione, è possibile richiedere le bibliografie relative ai singoli articoli. Le immagini: Antonio Canova ( ) In copertina, Amore e Psiche, , Pag. 3, 4 Le tre Grazie, Pag. 5 Ermafrodito addormentato,... Pag. 6 Naiade, Pag. 7 Apollo che si incorona, 1781 Pag. 12 in alto: Elena di Troia, post 1812 in basso: Leopoldina Esterhazy Liechtenstein, 1808 al centro: Tersicore, 1816 Pag. 9,10 Paolina Bonaparte, Pag. 11 Teseo sul Minotauro, Pag. 19 Frammento di volto di statua in avorio, I secolo a.c L Editore rimane a disposizione di quanti avessero a vantare ragioni sulla riproduzione delle immagini pubblicate.

3 focus Dermocosmesi Un rapporto centrale e complesso, quello con il corpo Un pericolo esiste ed è quello che, a lungo andare, la convinzione di essere padroni e modellatori del proprio corpo lasci aperta la strada per il sospetto che quel corpo non sia il migliore possibile e non sia migliorabile. Anzi che sia più fragile di quanto nasconda la sicurezza di facciata GIUSEPPE DE RITA* Nel trionfo del tutto è mio che ha caratterizzato la dimensione antropologica più profonda della nostra società, il corpo è mio ha occupato un rilievo di grande importanza. La prendo un po da lontano ma mi sembra giusto ricordare che spesso mi viene spontaneo, dovendo interpretare quel che è avvenuto negli ultimi decenni in Italia, attribuire un ruolo assolutamente decisivo alla crescita della soggettività e del soggettivismo etico. Alla soggettività, cioè alla volontà di essere se stessi e di perseguire i propri interessi e bisogni, dobbiamo infatti buona parte dello sviluppo economico (si pensi alla esplosione della piccola impresa e del lavoro autonomo) e buona parte dei nostri progressi civili (si pensi alle lotte per i diritti individuali, dall obiezione di coscienza al divorzio). E al soggettivismo etico dobbiamo, forse in connessione al più o meno esplicito primato della coscienza individuale, la torsione verso tale primato di ogni dimensione e realtà esterne al soggetto. Nasce così la propensione a pensare che tutto è mio e me lo gestisco come ritengo più opportuno : il tempo è mio, l azienda è mia, la moglie è mia, il figlio è mio, il corpo è mio, la stessa vita è mia, forse lo stesso peccato è mio (non a caso è crollata la frequenza alla confessione, visto che ci assolviamo da soli); e in prospettiva anche la morte è mia, se si coglie il crescere di una prospettiva collettiva a gestire la propria fine-vita. Tutto è mio e io sono il vero principe della mia vita e delle cose e persone che a diverso titolo ne fanno parte. In questa propensione il rapporto con il proprio corpo diventa centrale e complesso al tempo stesso. Il corpo è mio è esploso nella opinione collettiva come uno slogan femminista; ma con il tempo è diventato l espressione di una più profonda condizione esistenziale. Quello slogan ormai universalmente accettato dice che sono io il padrone del mio corpo addirittura nel modellarlo con strumenti vari, dice che al mio corpo sono legato con inscindibile connessione identitaria ( il corpo è l unica cosa che è veramente nostra ha scritto Galimberti); dice che il corpo mi può sfuggire tutto o in parte da un momento all altro (e quindi va più controllato oltre che spensieratamente goduto). Se si riflette su queste tre affermazioni si troverà conferma all affermazione che il rapporto con il proprio corpo non è solo centrale, ma complesso, di grande delicatezza psicologica, al di là dei trionfalismi monoproprietari che hanno imperversato negli anni più recenti. Converrà quindi ripercorrerle con più calma. COLLOQUIA 3

4 Focus Dermocosmesi Un rapporto centrale e complesso, quello con il corpo È vero, sono io il padrone del mio corpo, fino all ambizione di modellarlo. Siamo pieni di esempi di questa ambizione, in tanti uomini e tante donne: basta pensare alla frequenza altissima in strutture e servizi di vario tipo, come dimostrano i semplici dati di incremento delle strutture di wellness fra il 2004 e il Abbiamo un incremento del 29,2% per le piscine, del 57,7% per gli impianti polivalenti, del 46,2% per i centri benessere, del 15,8% per gli stabilimenti idropinici e termali; mentre irrisorio (4%) è l incremento registrato dalle palestre sportive. È vero che i parrucchieri si incrementano solo dell 8% ma si tratta della struttura decisamente più diffusa con oltre imprese attive. Ed in più (e non è sorprendente) va registrato un altro dato che per alcuni può apparire desolante: le famiglie italiane spendono 38 euro al mese per l acquisto di prodotti per la cura personale e solo 24 euro per l istruzione. Il primato del corpo è, da un punto di vista statistico, assoluto: vogliamo un fisico curato, coccolato, spesso addirittura modellato. Si capiscono questi dati se si ricorda che oggi il corpo ha una forte valenza identitaria. È il corpo l unica cosa che sentiamo interamente nostra; ed è questo immaginario collettivo (anche se è di massa e ripetitivo, senza la sorgiva forza imaginale di cui parla Hillman) che guida più di tutto i citati comportamenti di consumo. Appare cioè sempre più importante che l immagine che si vuole avere di se stessi trovi una precisa corrispondenza in quella che si è in grado di dare agli altri, anche attraverso una serie di interventi, che possono arrivare al parossismo, in una gamma sempre più ampia ed articolata che va dall utilizzo di sussidi cosmetici, dalla remise in forme delle spa e dalle cure estetiche fino ai più drastici ricorsi al bisturi. Ma proprio questa sottile coazione identitaria ad un corpo che piaccia di più (a se stessi e presuntivamente agli altri) rende ambiguo il suo stesso conclamato significato identitario. In quella coazione infatti è facile scorgere una componente di soggettivismo etico strettamente legato alle dinamiche della società dei consumi: la rivendicazione di proprietà del corpo si esprime sì in una libertà di intervenire su di esso, ma trova una così ampia gamma di risposte sul mercato da imprigionare il singolo nella pubblicità e nell informazione più o meno patinata ma sempre accattivante e forse ancor più in un tam-tam orale addirittura più condizionante. Forse per questo di fronte alle suggestioni di perfettibilità dell apparire (che i modelli estetici proposti dai media impongono a getto continuo) la monoproprietà e la libertà di agire sul proprio corpo finiscono per essere più apparenti che sostanziali, anche se può essere esagerato dire che sono marketing e giovanilismo ad imporre il dovere del conformismo. Qualcuno avverte questo sottile pericolo? Forse non molti, presi come tutti siamo dalla potenza delle mode e più ancora dalla potenza dell offerta. Scriveva Marcuse ormai decenni fa che la strategia del tardo capitalismo sarebbe stata quella della proliferazione più che abbondante dell offerta; e certo questo è l implicita logica su cui si muove l industria del wellness e della cosmetica: offrire a getto continuo strumenti e prodotti che facciano nascere desideri di miglioramento del corpo. Ed è una logica che terrà il campo per molto tempo ancora. Ma un pericolo esiste ed è quello che, a lungo andare, la convinzione di essere padroni e modellatori del proprio corpo lasci aperta la strada per il sospetto che quel corpo non sia il migliore possibile e non sia migliorabile. Anzi che sia più fragile di quanto nasconda la sicurezza di facciata; e che quindi sia certamente da godere ma anche da responsabilmente controllare, magari da banalmente mantenere. C è in tutti la coscienza che quel corpo che ci piace splendente sia destinato all invecchiamento e che quindi vada tenuto in ordine: e in questa prospettiva le tecniche e gli strumenti di wellness e di cosmetica possono avere un ruolo importante ma cominciano ad affermarsi altri bisogni, magari più squisitamente sanitari: in campo oculistico, otorino, odontoiatrico e anche dermatologico. La pelle in particolare chiede attenzione non solo per la sua tensione e per il suo colore ma anche e specialmente per i pericoli spesso silenti in cui può incorrere: non a caso le cliniche e gli studi professionali dermatologici sono luoghi sempre più frequentati, per semplici controlli dell evoluzione di un neo come per più approfonditi esami di verifica dei tessuti cutanei. È un fenomeno appena iniziato, ma è destinato a crescere, non foss altro per il conclamato processo di invecchiamento della popolazione. La frase il corpo è mio assume sempre più valore di preoccupato controllo che di felice valorizzazione. Per questo scrivevo all inizio che il rapporto con il proprio corpo è centrale e complesso al tempo stesso: è un rapporto infatti sottilmente ambivalente, come dimostrano le pagine seguenti applicate sia alla valorizzazione che al controllo, sia alla cosmesi che alla dermatologia. E forse è il tempo di capire ed accettare tale ambivalenza, fuori di ogni facile patinatura dell immagine che abbiamo del nostro corpo; del resto, direbbe ancora Hillman, è l ambivalenza la caratteristica del nostro essere umani. *Segretario Generale Fondazione Censis. 4 COLLOQUIA

5 focus Dermocosmesi Tra il cosmetico e il farmaco A complicare le cose e la confusione entra in gioco anche il mondo del web, che sforna a getto continuo informazioni sul tema, offrendo anche vendita online di prodotti di cui spesso è difficile identificare l esatta origine e certificazione. Si trovano in rete informazioni di tutti i generi, spesso oneste e veritiere, ma a volte purtroppo scorrette, portate alla ribalta per interessi puramente commerciali. STEFANIA LUPI* Cosmeceutici o dermocosmetici. Termini equivalenti usati e abusati ai giorni nostri. Se ne sente parlare ovunque. E se ne legge ovunque. Ma una premessa è fondamentale: anche se capita di leggere o sentire parlare di cosmeceutici, da un punto di vista legislativo, la categoria dei cosmeceutici non esiste. Esiste, invece, il cosmetico ed esiste il farmaco. Il termine cosmeceutico, che indica un prodotto definito come un ibrido fra farmaco e cosmetico, in quanto contiene principi attivi che si trovano anche in alcuni farmaci, viene impiegato soprattutto per ragioni di marketing e di comunicazione, per spiegare un prodotto cosmetico che, secondo l azienda produttrice, possiede una particolare funzionalità cosmetica nei confronti della pelle. I cosmeceutici, infatti, rappresentano una categoria merceologica per il trattamento di problemi o disturbi di tipo estetico e funzionale. E di solito, sui media questi prodotti vengono indicati come preparati ad hoc per pelli in condizioni particolari, ad esempio, pelli soggette ad acne, pelli secche e aride o in caso di formazione di rughe. Perché questa premessa? Perché oggi, proprio la grande diffusione di articoli sull argomento, spesso poco chiara e incompleta, può generare confusione nel consumatore finale. Accanto a quello molto più attento rispetto al passato alla composizione di un prodotto, alla sua efficacia, al rapporto costo/beneficio, c è anche quello che ha poca dimestichezza con questo termine e con l utilizzo di questi preparati. Ma se è indubbio che gli effetti sulla pelle ci sono, il più delle volte corredati di test scientificamente validati e di cui la COLLOQUIA 5

6 Focus Dermocosmesi Tra il cosmetico e il farmaco stampa diretta al pubblico riporta brevi cenni per non incorrere in spiegazioni troppo scientifiche che il consumatore stenterebbe a interpretare, andrebbe sempre fatta una precisazione importante. Spesso, quello che risulta poco chiaro dalla comunicazione, e i titoli in questo la fanno da padrone, è che i cosmeceutici possono e devono intervenire sugli inestetismi della pelle, ma non per guarire e curare malattie cutanee. I cosmeceutici, infatti, abbinano un principio attivo (enzima, ormone, vitamina) a un prodotto di bellezza. Utilizzano sostanze presenti di solito nei farmaci, come acido retinoico, acidi grassi polinsaturi, fitoestrogeni, arginina, e molecole, come liposomi e fosfolipidi. Negli ultimi anni, in particolare, l attenzione si è concentrata sui nuovi prodotti che proteggono la pelle dal fotoaging, ossia l invecchiamento indotto da raggi solari e fattori ambientali. Oggi l ultima frontiera della cosmesi hi-tech mira a contrastare il cronoaging, ossia ad agire direttamente sul naturale rallentamento delle funzioni vitali della pelle. Una meta piuttosto ambiziosa che gli ultimi ritrovati promettono di raggiungere. Si tratta, dunque, di cosmetici superconcentrati, ma oltre alla qualità degli ingredienti, è la maggiore percentuale a determinare un azione più potente del cosmeceutico rispetto a una crema tradizionale. Percentuale maggiore, ma comunque sicura per un uso domiciliare. Un altro punto che non sempre è facile capire riguarda alcuni ingredienti del cosmeceutico proposti dall industria con nomi di fantasia, che sono legislativamente accettati con la finalità di proteggere un segreto industriale, purché l Autorità Sanitaria sia a conoscenza della formulazione e del dossier scientifico. A questo punto sarebbe forse il caso di essere il più chiari e precisi possibile, ogni volta che si parla di un prodotto con queste caratteristiche, puntualizzando cos è, come si utilizza e quali sono pro e contro. Perché se è vero che si tratta generalmente di una crema o di un siero (e anche qui, andrebbe fatta una netta distinzione, trattandosi di prodotti con caratteristiche diverse), non va affatto utilizzata indiscriminatamente. Non sempre è chiaro, inoltre, dai mezzi di comunicazione, il fatto che i cosmeceutici non vanno usati d abitudine, ma intesi come trattamento periodico e che sono in grado, a seconda della formula, di svolgere diverse funzioni, quali risvegliare e rafforzare i diversi meccanismi della pelle (rigenerazione cellulare, produzione di collagene, azione antiossidante). Per questo motivo, sarebbe sempre buona regola aggiungere agli articoli, come nota finale prima dell utilizzo, che chiedere comunque un parere al proprio medico è un gesto che va a favore della sicurezza. A complicare le cose e la confusione entra in gioco anche il mondo del web, che sforna a getto continuo informazioni sul tema, offrendo anche vendita online di prodotti di cui spesso è difficile identificare l esatta origine e certificazione. Si trovano in rete informazioni di tutti i generi, spesso oneste e veritiere, ma a volte purtroppo scorrette, portate alla ribalta per interessi puramente commerciali. In questo senso, per gli utenti diventa indispensabile verificare nel sito di riferimento informazioni quali: ingredienti, modalità d uso, avvertenze, indirizzo, telefono e mail dell azienda produttrice, ecc. E soprattutto in questi casi, a maggior ragione, prima di acquistare e utilizzare il prodotto, sarebbe indispensabile parlarne con il medico. Infine, per fornire informazioni sempre più corrette e trasparenti, le aziende che producono e vendono cosmetici e che sono in Unipro (Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche) hanno promosso il sito dove gli utenti possono trovare risposte e spiegazioni che fanno chiarezza sul flusso enorme di comunicazione presente in internet. Attraverso i social network, l industria cosmetica ha attivato un area aperta al dibattito e al confronto: in particolare, su Facebook è possibile, collegandosi alla pagina ABC Cosmetici di Unipro, fare un quiz, con una serie di domande per capire se si conoscono davvero i cosmetici. *Giornalista scientifica. Cosmetici e cellule staminali Ultima risorsa tecnologica impatto ambientale. In pratica, nel campo della bellezza da cellule staminali vegetali si sono le linee estrae il principio che ha dermocosmetiche a base di proprietà antiossidanti, cellule staminali vegetali. riequilibra l attività dei radicali Obiettivo: realizzare liberi riportando le cellule allo trattamenti con principi attivi stato di benessere, sviluppa puri e naturali. un azione antinfiammatoria, è Se ne sta parlando molto foto protettivo e agisce anche attraverso i media, perché alla nei confronti dei raggi UV. base di questi nuovi prodotti Inoltre, se associato ad altre c è un processo che impiega procedure avanzate per cellule staminali vegetali, produrre, da cellule staminali sarebbe in grado di potenziare vegetali, sostanze funzionali le sue prestazioni, con effetti purissime, sviluppate in un di antinvecchiamento sul ambiente asettico e a zero collagene. 6 COLLOQUIA

7 focus Dermocosmesi Una disciplina per la salute della pelle La cute, l organo più voluminoso del corpo, non è una semplice barriera meccanica ma assolve a molteplici e complesse funzioni: immunologiche, antimicrobiche, termoregolatorie, metabolico-ormonali, sensoriali GIUSEPPE MONFRECOLA* La dermatologia è la disciplina medica che ha per oggetto la salute della cute; tale concetto non è confinato alla sola cura delle malattie della pelle, ma deve essere inteso nel senso più ampio indicato dall Organizzazione Mondiale della Sanità che definisce la salute come: Non solo assenza di malattia ma stato di completo benessere fisico, psicologico e sociale. Non basta quindi curare ma bisogna anche prevenire, informare, sensibilizzare, promuovere comportamenti sani e orientati al benessere. Il progredire delle scienze dermatologiche ha messo a disposizione degli specialisti una notevole quantità di conoscenze che hanno portato allo sviluppo di tecniche diagnostiche avanzate e alla disponibilità di farmaci, procedure e tecniche strumentali o dermatochirurgiche in grado di offrire valide soluzioni alle persone con problemi cutanei. Negli ultimi decenni, in ambito dermatologico, si è sviluppata un ulteriore branca che, in accordo con le indicazioni dell European Dermatology Forum, è opportuno definire dermatocosmetologia e non dermocosmesi; termine quest ultimo che, dal punto di vista strettamente medico, si presta a confusioni con la cosmesi decorativa finalizzata all abbellimento della persona. La dermatocosmetologia ha come scopo il mantenimento dello stato di salute della cute, la sua protezione da agenti esterni e il ripristino della sua funzionalità dopo malattie o alterazioni indotte da fattori fisici, chimici e biologici. La cute, l organo più voluminoso del corpo, non è una semplice barriera meccanica ma assolve a molteplici e complesse funzioni: immunologiche, antimicrobiche, termoregolatorie, metabolico-ormonali, sensoriali. Il nostro stato di salute generale si riflette in ciò che la pelle evidenzia, l età di ciascuno è scandita dall aspetto della cute e dei suoi annessi (capelli, peli, ghiandole, unghie). In sintesi, per noi stessi e per gli altri, noi siamo ciò che la nostra pelle è. La cute interagisce con il mondo esterno in maniera dinamica adattandosi a diverse condizioni e stimoli ambientali in un equilibrio che deve garantire l omeostasi dell intero corpo. Tuttavia, l equilibrio può venir meno per il progressivo invecchiamento, per la presenza di alterazioni congenite o acquisite (malattie), per stimoli ambientali particolarmente aggressivi. La dermatocosmetologia si fonda sulla sinergia fra scienze dermatologiche e scienze chimico-formulative. Il progredire delle prime ha consentito di acquisire conoscenze sulla fisiologia cutanea: meccanismi biologici, metabolici e immunologici che regolano il funzionamento dei diversi tipi di cellule cutanee, natura ed entità dei segnali citochinici che modulano la comunicazione fra cellule, basi genetiche che sottendono all omeostasi cutanea e alla risposta agli stimoli esterni, aspetti molecolari e biochimici della melanogenesi, neurotrasmettitori, intimi meccanismi che regolano i processi di invecchiamento cutaneo, ecc. Lo sviluppo delle seconde ha permesso di generare, in termini di sintesi e formulazione, dermocosmetici utili alle necessità delle persone e alle esigenze del dermatologo. In altre parole prodotti che, pur non essendo farmaci, posseggono una dimostrata capacità di agire a livello cutaneo correggendo, prevenendo, rallentando, contrastando gli effetti dell invecchiamento cronologico, dei fattori ambientali (fisici, COLLOQUIA 7

8 Focus Dermocosmesi Una disciplina per la salute della pelle chimici, biologici) e dell alterazione da malattia dell omeostasi cutanea. La necessità di dover determinare in vivo, in maniera corretta e obiettiva, lo stato della cute e l efficacia dei dermocosmetici ha portato allo sviluppo della cosiddetta diagnostica cutanea non invasiva che si avvale di strumenti utili nel misurare alcuni parametri cutanei quali: idratazione, perdita d acqua transepidermica, colore, elasticità, profondità e densità delle rughe, spessore dei diversi strati cutanei. In sintesi le attuali linee di intervento della moderna dermatocosmetologia sono: 1. contrasto all invecchiamento cronologico. Che non rappresenta solo una necessità estetica ma che, in un mondo caratterizzato dal progressivo allungamento della vita, significa anche poter prevenire o limitare eventuali patologie indotte dal progressivo deteriorarsi delle funzioni cutanee. Di non secondaria importanza è la considerazione che, essendo la cute il principale organo di comunicazione non-verbale, il suo aspetto sano può condizionare il successo relazionale e sociale di ciascuno di noi; 2. supporto alle terapie correntemente impiegate per curare vere e proprie malattie. Basti qui citare il minore ricorso all uso di creme cortisoniche in bambini affetti da dermatite atopica se si utilizzano emulsioni liporistrutturanti/idratanti capaci di restituire integrità e funzione allo strato corneo. I dermocosmetici trovano impiego fra un ciclo terapeutico e l altro in corso di trattamenti farmacologici di molte patologie (es. psoriasi o dermatite da contatto), prolungando e favorendo le remissioni. Non va, inoltre, dimenticato che i dermocosmetici possono far aumentare l aderenza alla terapia se impiegati per limitare gli effetti collaterali di alcuni farmaci (es. quelli dei retinoidi topici o sistemici per l acne); 3. prevenzione e contrasto agli effetti dannosi di fattori ambientali. Il tipico esempio viene dall eccessiva esposizione ai raggi solari soprattutto da parte di individui a rischio. La moderna fotoprotezione ha reso disponibili prodotti che non solo riducono la quantità di ultravioletti (UV) che impattano sulla pelle, ma contengono sostanze naturali capaci di riparare o limitare gli effetti degli UV sul DNA o sul sistema immunitario. Si è passati dalla fotoprotezione generica a quella dedicata. Prodotti in cui sia il veicolo che la tipologia di filtro vengono studiati per adattarli a: età, tipo di pelle, presenza di eventuali patologie, situazioni ambientali particolari. Analogamente, i dermocosmetici possono limitare, contrastare o prevenire gli effetti cutanei di stimoli chimici ripetuti come quelli cui vanno incontro particolari categorie (casalinghe, parrucchieri, baristi, ecc.). L impiego di dermocosmetici detergenti contenenti sostanze ad azione antibatterica o antifungina costituisce, infine, un valido presidio alla prevenzione e alla diffusione di malattie cutanee infettive. *Professore Ordinario di Dermatologia, Direttore della Scuola di Specializzazione in Dermatologia e Venereologia, Università Federico II, Napoli. 8 COLLOQUIA

9 focus Dermocosmesi Dermatocosmesi come cura del sé L industria cosmetica immette sul mercato prodotti sempre più performanti e l enorme offerta dimostra come sia difficile una scelta personale e appropriata di ciò che realmente ci necessita, perché il mercato tende a confondere con richiami allusivi l acquirente, spesso distraendolo dalle sue effettive necessità. ISABELLA PIA PALMIERI* Il fattore immagine ha assunto una grande rilevanza nella nostra società. L essere umano, sano ed evoluto, tende a realizzare se stesso anche attraverso un esteriorità gradevole. Un piacevole aspetto fisico facilita il nostro inserimento nel sociale e ci aiuta a superare determinate insicurezze, consentendoci una migliore esaltazione della nostra individualità. Il continuo e costante confronto con gli altri porta a ricercare sempre un miglioramento di quelli che sono i segni visibili dell invecchiamento per apparire più in forma possibile. Il raggiungimento e la tutela della miglior performance psicofisica sono diventati necessità sociologiche e psicologiche. La richiesta di trattamenti estetici è notevolmente aumentata e la cura della pelle è sempre più un imperativo. Si tende a prendersi cura di sé fin da giovani in modo da controllare e contrastare i mutamenti dovuti all età che avanza, si evidenzia un attenzione particolare a tutto ciò che permette di sperare in un rallentamento dell invecchiamento e il cosmetico ha assunto un importanza tale da essere considerato quasi un bene primario. Ciascuno di noi utilizza quotidianamente almeno due o tre cosmetici e dietro tutti questi prodotti si nascondono una tecnologia complessa e la necessità di conoscere bene le esigenze della pelle il cui mantenimento in buono stato rimane l obiettivo del cosmetico. La cute è un sistema complesso che interagisce con l ambiente, ed è sempre sottoposta a numerosi stimoli nocivi fisici, chimici o meccanici in grado di accelerare i processi di invecchiamento. L industria cosmetica immette sul mercato prodotti sempre più performanti e l enorme offerta dimostra come sia difficile una scelta personale e appropriata di ciò che realmente ci necessita, perché il mercato tende a confondere con richiami allusivi l acquirente, spesso distraendolo dalle sue effettive necessità. Chi compra un cosmetico dovrebbe soffermarsi a leggere della sua formulazione, delle sue proprietà funzionali e delle materie prime usate. Spesso, nella pubblicità, parole chiave come idratante, emolliente, vengono usate senza precisare cosa stiano ad indicare, esse assumono un significato univoco rassicurante che ben predispone verso l acquisto. Il cosmetico, che non può vantare attività terapeutica, ha una sua funzione come strumento di prevenzione e per l ottimizzazione biologica della cute e degli annessi, assumendo, quindi, una grande importanza e merita la stessa conoscenza che si ha del farmaco. La figura del medico è centrale per discernere tra formulazioni sempre più innovative. Il paziente va educato a COLLOQUIA 9

10 Focus Dermocosmesi Dermatocosmesi come cura del sé conoscere il proprio tipo di pelle e il tipo di cosmetico consigliato, deve imparare a raggiungere una soddisfacente perizia nell applicazione e nella gestione personale dei mezzi adatti all igiene della cute, delle mucose, dei capelli e del mantenimento della loro salute. La continua aggressione della pelle da parte di detergenti, saponi, sostanze chimiche può danneggiare non solo la componente lipidica del film di superficie della cute ma, anche, quella intercellulare dello strato corneo, compromettendone la capacità di barriera. Ciò spesso si traduce in dermatiti irritative. Qualora gli insulti persistano può innescarsi una risposta infiammatoria auto perpetuantesi caratterizzata dal rilascio di mediatori chimici da attivazione leucocitaria e necrosi dei cheratinociti. Il danneggiamento della funzione barriera rappresenta una problematica impegnativa, perché la cute non è in grado di espletare adeguatamente le sue funzioni difensive aumentando così il rischio che insorgano patologie a carattere infiammatorio. Nel trattamento di queste affezioni è importante scegliere un approccio che miri a ripristinare l aspetto normale e le caratteristiche fisiologiche della cute, utilizzando creme, lozioni che, favorendo una funzione riparatrice e di rigenerazione, possiedano un effetto terapeutico. La veicolazione di principi biorestitutivi tende a reintegrare le perdite della cute mettendola nelle migliori condizioni di funzionalità. Prodotti a base di idralizzato proteico di collagene ed elastina hanno una grande azione idratante oltre che compensatrice della perdita di collagene. L obiettivo è quello di ricostruire la funzione barriera e favorire la reidratazione cutanea. Il cronoinvecchiamento è un processo fisiologico lento nel tempo di cui sono indicatori le rughe e la perdita di elasticità. Al fine di modulare l invecchiamento, i trattamenti anti-età usati giornalmente possono contrastare rilassamenti cutanei e rughe. La zona di eccellenza della formazione delle rughe è il viso, in cui sono presenti oltre che le rughe dovute all invecchiamento anche rughe di espressione delle guance, lì dove la pelle è continuamente sollecitata dai muscoli sottostanti. Da alcuni anni le creme anti-age sono spesso arricchite degli stessi principi attivi usati dalla medicina estetica e dalla dermatologia: acido ialuronico, mucopolisaccaridi, collagene, elastina, che rielaborati in complessi e polimeri, stimolano efficacemente il metabolismo cellulare e i fibroblasti, velocizzando il rinnovamento delle fibre di collagene e inibendo la collagenasi. Inoltre, sono spesso presenti anche sostanze di origine vegetale come, ad esempio, l estratto di portulaca, in grado di attenuare le rughe fini di espressione. I principi attivi e gli eccipienti dei nuovi cosmetici penetrano lo strato superficiale cutaneo, si posizionano tra le cellule ricostruendone la matrice oltre che richiamando e trattenendo acqua. I capelli rappresentano da sempre uno strumento di seduzione per il sesso femminile ed elemento rappresentativo del vigore e della gioventù per il maschile. Una bella chioma fluente cattura l attenzione, quindi la cura del capello diventa necessità, bisogno, un fattore di benessere e di comunicazione sociale. I prodotti che vengono usati devono migliorare visibilmente l aspetto della chioma dando un aspetto giovane e sano. Bisogna scegliere con cura lo shampoo più adatto, preferendo sostanze che non delipidizzano il fusto e ne integrino le proteine, che abbiano un buon potere schiumogeno e siano tollerate a livello cutaneo. La cosmesi, oggi, è un avanguardia tecnologica e necessita di una informazione medica di alto profilo basata sulla letteratura nazionale e internazionale che supporti ogni indicazione dei prodotti. Sempre più il medico estetico e il dermatologo si confrontano con pazienti che, per poter mettere a punto programmi specifici di trattamento, richiedono una consulenza qualificata sulla sicurezza e garanzie precise sull efficacia del prodotto. Si sente l esigenza di preparazioni sicure, dato che quotidianamente queste entrano in contatto con cute, mucose e capelli. Per ottenere una reale efficacia terapeutica è comunque necessaria la compliance del paziente, ovvero l adesione ai nostri consigli. Questa nasce dalla capacità del medico di prescrivere prodotti appropriati e di comunicare le caratteristiche del prodotto in modo tale da determinare una memorizzazione convincente e duratura. Certamente non si può prescindere da un iniziale giudizio positivo da parte dell utente di gradevolezza nei riguardi della formulazione e della sua percezione di efficacia effettiva e rapida. Il paziente per portare a termine la terapia deve riconoscere al prodotto un reale aiuto nel migliorare l aspetto della cute che deve apparire meno soggetta ai segni e ai danni del tempo. Un buon prodotto cosmetico non esaurisce la sua funzione con la protezione e la reintegrazione di sostanze, utili a migliorare le proprietà meccaniche della cute, ma deve avere una funzione restitutiva nel senso che deve riportare la pelle alle condizioni normali ottimali. *Spec. Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica; Docente Master II livello in Chirurgia Plastica Estetica dell Università degli Studi di Padova; Docente Centro Postuniversitario Medicina Ambulatoriale SIES VALET Bologna. 10 COLLOQUIA

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Sintesi ragionata del Documento AIRTUM 2009 (I nuovi dati di incidenza e mortalità Periodo 2003-2005)

Sintesi ragionata del Documento AIRTUM 2009 (I nuovi dati di incidenza e mortalità Periodo 2003-2005) Sintesi ragionata del Documento AIRTUM 2009 (I nuovi dati di incidenza e mortalità Periodo 2003-2005) Documento a cura della Dr. Maria Vincenza Liguori Settore Epidemiologia Ambientale Direttore Dr. Laura

Dettagli

Casi pratici di comunicazione per il farmacista

Casi pratici di comunicazione per il farmacista Casi pratici di comunicazione per il farmacista 1 Premessa e Punti di vista Un futuro farmacista viene addestrato, ma vuol dire la sua opinione La storia Farmacia lunedì mattina ore 8.15 Buon giorno. Si

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

You are the one. DNA Research - via Locatelli, 2-20124 Milano - Tel. +39 02 66988652 www.dnaresearch.it

You are the one. DNA Research - via Locatelli, 2-20124 Milano - Tel. +39 02 66988652 www.dnaresearch.it folderagenti_21x29,7 16-12-2008 12:55 Pagina 1 c o s m e t i c s c i e n c e You are the one DNA Research - via Locatelli, 2-20124 Milano - Tel. +39 02 66988652 www.dnaresearch.it folderagenti_21x29,7

Dettagli

INDAGINE SU FARMACIE E PRODOTTI COSMETICI

INDAGINE SU FARMACIE E PRODOTTI COSMETICI Via Alessandro Torlonia, 15/A 00161 Roma Tel. (+39) 06 44292365 Telefax (+39) 06 44260414 06 44240030 e-mail: ermeneia@tin.it UNIPRO Beauty Report/2012 INDAGINE SU FARMACIE E PRODOTTI COSMETICI - Questionario

Dettagli

LA RICERCA TI CERCA. Come diventare ricercatore. E perché.

LA RICERCA TI CERCA. Come diventare ricercatore. E perché. LA RICERCA TI CERCA Come diventare ricercatore. E perché. INDICE CHE COS È LA RICERCA FARMACEUTICA? Una lunga storia, in breve 3 COME SI ENTRA NEL MONDO DELLA RICERCA? Un lavoro che guarda lontano, visto

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

Siamo piccoli ma cresceremo... e ci sposeremo

Siamo piccoli ma cresceremo... e ci sposeremo Siamo piccoli ma cresceremo... e ci sposeremo RACCONTO PER LE SCUOLE 28 febbraio 2013 Malattie Rare senza Frontiere Dedicato a Luigi Pio Memeo Siamo Piccoli ma cresceremo... e ci sposeremo a cura dell

Dettagli

Il Segretariato Sociale: uno strumento in via di estinzione? di Silvia Clementi*

Il Segretariato Sociale: uno strumento in via di estinzione? di Silvia Clementi* Il Segretariato Sociale: uno strumento in via di estinzione? di Silvia Clementi* Il segretariato sociale ha una storia e una tradizione che hanno accompagnato la professione dalla sua nascita, e pertanto

Dettagli

Presentazione dei Progetti e dei Corsi di formazione realizzati per la Scuola Secondaria

Presentazione dei Progetti e dei Corsi di formazione realizzati per la Scuola Secondaria Presentazione dei Progetti e dei Corsi di formazione realizzati per la Scuola Secondaria RESPONSABILI DEI PROGETTI E DEI CORSI DI FORMAZIONE: dott.ssa Mena Caso (Psicologa, Psicoterapeuta) cell. 32081422223

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Perché è importante voltare pagina nella gestione delle piccole imprese?

Perché è importante voltare pagina nella gestione delle piccole imprese? Perché è importante voltare pagina nella gestione delle piccole imprese? Torino, 14 aprile 2006 Indice Considerazioni iniziali...p.3 La non crescita...p.5 In concreto, cosa si può fare?...p.6 Considerazioni

Dettagli

LINEA SPA. Linea Piroche I TRATTAMENTI L AZIENDA

LINEA SPA. Linea Piroche I TRATTAMENTI L AZIENDA LINEA SPA 04 Linea Piroche L AZIENDA I TRATTAMENTI Piroche Cosmétiques nasce nel 1981 a Merano, in Alto Adige. Offre un eccellente linea di prodotti cosmetici naturali per l estetica professionale ed è

Dettagli

Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura

Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura Le imprese comunicano e lo fanno utilizzando alcuni strumenti specifici. La comunicazione si distribuisce in maniera diversa tra imprese

Dettagli

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena UNIVERSITÀ, SCUOLE E ORIENTAMENTO IN ITALIA intervento al convegno Essenzialità dell Orientamento per il Futuro dei Giovani, Orvieto 9 11 dicembre

Dettagli

UNA NUOVA STELLA NELL INFORMAZIONE SCIENTIFICA

UNA NUOVA STELLA NELL INFORMAZIONE SCIENTIFICA UNA NUOVA STELLA NELL INFORMAZIONE SCIENTIFICA Essere sempre aggiornati sulla medicina e la salute, con informazioni di qualità e in tempo reale. Oggi è possibile. Costruiamo progetti informativi, culturali

Dettagli

Crema da giorno Anti-Età Eucerin MODELLIANCE per la definizione dei contorni del viso con protezione SPF 15 (50 ml, 37 ) e Crema da notte Anti-Età

Crema da giorno Anti-Età Eucerin MODELLIANCE per la definizione dei contorni del viso con protezione SPF 15 (50 ml, 37 ) e Crema da notte Anti-Età Crema da giorno Anti-Età Eucerin MODELLIANCE per la definizione dei contorni del viso con protezione SPF 15 (50 ml, 37 ) e Crema da notte Anti-Età Eucerin MODELLIANCE per la definizione dei contorni del

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Cosa succede all uomo?

Cosa succede all uomo? Cosa succede all uomo? (utilizzo uomo o uomini in minuscolo, intendendo i maschietti e Uomo o Uomini intendendo il genere umano) Recentemente, mi sono trovato in discorsi dove donne lamentavano di un atteggiamento

Dettagli

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito!

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Migliora il tuo sito e migliorerai il tuo business Ti sei mai domandato se il tuo sito aziendale è professionale? È pronto a fare quello che ti aspetti

Dettagli

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Educare alla Scienza con le mani e con il cuore

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Educare alla Scienza con le mani e con il cuore ADM Associazione Didattica Museale Progetto Educare alla Scienza con le mani e con il cuore EST a Scuola: mission impossible? Suddivisione degli insegnanti in 3 gruppi. Ogni gruppo deve affrontare 3 problemi

Dettagli

IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA

IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA PRESENTAZIONE DELLA RICERCA IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA ROMA 23 OTTOBRE 2008 Vorrei ringraziare gli intervenuti, i relatori, le Istituzioni ed il GSE che con la sua collaborazione

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

- Perchè definire un modello ideale di assistenza

- Perchè definire un modello ideale di assistenza - Perchè definire un modello ideale di assistenza La Federazione UNIAMO, attraverso numerosi incontri e momenti di riflessione e confronto realizzati con le associazioni federate e non all interno di percorsi

Dettagli

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con della società René Faigle AG La René Faigle AG svolge la sua attività con successo da più di ottant anni. L azienda svizzera a conduzione familiare

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

Lorenzo Cecchini. Consulto online La giusta via di mezzo tra telemedicina e facebook?

Lorenzo Cecchini. Consulto online La giusta via di mezzo tra telemedicina e facebook? Lorenzo Cecchini Consulto online La giusta via di mezzo tra telemedicina e facebook? Cosa è la telemedicina? La telemedicina è l'insieme di tecniche mediche ed informatiche che permettono la cura di un

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: LA SCUOLA DELLA PREVENZIONE

TITOLO DEL PROGETTO: LA SCUOLA DELLA PREVENZIONE TITOLO DEL PROGETTO: LA SCUOLA DELLA PREVENZIONE ANALISI dei BISOGNI Compito istituzionale della Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori (LILT) è la PREVENZIONE, considerata nelle sue tre valenze: PRIMARIA,

Dettagli

La Radiazione Ultravioletta e la Biosfera

La Radiazione Ultravioletta e la Biosfera La Radiazione Ultravioletta e la Biosfera L esposizione del corpo umano alla radiazione solare è un evento naturale, entro certi limiti inevitabile e responsabile di pressione selettiva nell evoluzione

Dettagli

Corretto uso di prodotti cosmetici e rischi correlati a prodotti non sicuri, scaduti o impropriamente utilizzati Evento formativo per operatori,

Corretto uso di prodotti cosmetici e rischi correlati a prodotti non sicuri, scaduti o impropriamente utilizzati Evento formativo per operatori, Corretto uso di prodotti cosmetici e rischi correlati a prodotti non sicuri, scaduti o impropriamente utilizzati Evento formativo per operatori, docenti per la sensibilizzazione degli studenti delle scuole

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI:

DIVENTARE GENITORI OGGI: In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI: ASPETTI MEDICO-SANITARI Sintesi della ricerca Roma, 2 aprile 2015 Che il nostro Paese viva un problema di scarsa natalità è un opinione che la grande parte

Dettagli

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Ufficio Formazione permanente e continua Via Festa del Perdono n. 7 20122 Milano www.unimi.it AREA FARMACEUTICA La comunicazione e il monitoraggio nella gestione

Dettagli

I giovani e il rapporto con le assicurazioni

I giovani e il rapporto con le assicurazioni I giovani e il rapporto con le assicurazioni Francesco Saita Patrizia Contaldo CAREFIN, Università Bocconi Roma, 21 ottobre 2014 Introduzione (1) I giovani hanno un mix di caratteristiche che possono rendere

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

LE BIOTECNOLOGIE APPLICATE ALLA RICERCA FARMACEUTICA LE CONOSCENZE E GLI ORIENTAMENTI DEGLI ITALIANI E DEI GIOVANI

LE BIOTECNOLOGIE APPLICATE ALLA RICERCA FARMACEUTICA LE CONOSCENZE E GLI ORIENTAMENTI DEGLI ITALIANI E DEI GIOVANI GfK Group e gli orientamenti degli italiani e dei giovani LE BIOTECNOLOGIE APPLICATE ALLA RICERCA FARMACEUTICA LE CONOSCENZE E GLI ORIENTAMENTI DEGLI ITALIANI E DEI GIOVANI Roma, Isabella Cecchini Direttore

Dettagli

IDRATARE O NUTRIRE? SCEGLI LA RISORSA PER RISVEGLIARE LA TUA PELLE, RÉVEIL O RESSOURCE.

IDRATARE O NUTRIRE? SCEGLI LA RISORSA PER RISVEGLIARE LA TUA PELLE, RÉVEIL O RESSOURCE. N O V I T À A U T U N N O - I N V E R N O 2 0 1 3 IDRATARE O NUTRIRE? SCEGLI LA RISORSA PER RISVEGLIARE LA TUA PELLE, RÉVEIL O RESSOURCE. ACIDO JALURONICO COMPLICE DI BELLEZZA Ogni giorno la pelle del

Dettagli

ANALISI DI TARGETING: GLI ACQUIRENTI DI PRODOTTI COSMETICI NEI PRINCIPALI CANALI D ACQUISTO

ANALISI DI TARGETING: GLI ACQUIRENTI DI PRODOTTI COSMETICI NEI PRINCIPALI CANALI D ACQUISTO GFK EURISKO PER UNIPRO ANALISI DI TARGETING: GLI ACQUIRENTI DI PRODOTTI COSMETICI NEI PRINCIPALI CANALI D ACQUISTO SINOTTICA trend 2009/2 2012/2 COSMOPROF, Bologna 8 Marzo 2013 LA CURA DI SÉ E IL BENESSERE:

Dettagli

Tratto dal libro Come vivere 150 anni Dr. Dimitris Tsoukalas

Tratto dal libro Come vivere 150 anni Dr. Dimitris Tsoukalas Tratto dal libro Come vivere 150 anni Dr. Dimitris Tsoukalas Capitolo 1 - Il segreto della medicina In ogni argomento, scienza o disciplina c è sempre un dato che è superiore e di maggior importanza rispetto

Dettagli

NEL 2006 NEL 2014 SISLEY PRESENTA COSA C È DI NUOVO SOTTO IL SOLE? SISLEY CREA SUNLEŸA, IL GRANDE TRATTAMENTO SOLARE ANTI-ETÀ

NEL 2006 NEL 2014 SISLEY PRESENTA COSA C È DI NUOVO SOTTO IL SOLE? SISLEY CREA SUNLEŸA, IL GRANDE TRATTAMENTO SOLARE ANTI-ETÀ NEL 2006 SISLEY CREA SUNLEŸA, IL GRANDE TRATTAMENTO SOLARE ANTI-ETÀ CHE ACCOMPAGNA LA PELLE NEL SUO PROCESSO DI DIFESA NATURALE, CONTRASTANDO GLI EFFETTI NOCIVI DEI RAGGI UVA UVB, PER AIUTARLA A PRESERVARE

Dettagli

IL TRUCCO DELLA BELLEZZA Creme, compresse e trattamenti: viaggio tra gli inganni pubblicitari

IL TRUCCO DELLA BELLEZZA Creme, compresse e trattamenti: viaggio tra gli inganni pubblicitari il trucco della bellezzaant4.qxd 14-01-2009 14:51 Pagina 3 Laura Bruzzaniti IL TRUCCO DELLA BELLEZZA Creme, compresse e trattamenti: viaggio tra gli inganni pubblicitari il trucco della bellezzaant4.qxd

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA Comunicare vuol dire scambiare informazioni legate a fatti o ad emozioni personali con un'altra persona. La vera comunicazione avviene quando uno riceve il messaggio

Dettagli

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Corso di Formazione per Operatore Socio-Sanitario Complesso Integrato Columbus- Anno 2014 Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Docenti: Claudia Onofri Ivana Palumbieri Concetto di persona

Dettagli

L effetto sulle vendite di alcune iniziative di successo

L effetto sulle vendite di alcune iniziative di successo L effetto sulle vendite di alcune iniziative di successo 1 1. Introduzione 2. Indagine preliminare: le migliori 500 3. Quali iniziative 4. Esempio 1: la scuola di dermocosmetica 5. Esempio 2: informazione

Dettagli

FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE SCIENZE NELLA SCUOLA DELL INFANZIA

FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE SCIENZE NELLA SCUOLA DELL INFANZIA FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE SCIENZE NELLA SCUOLA DELL INFANZIA giuseppina.rinaudo@unito..rinaudo@unito.itit SFP 2006 - "Introduzione al corso" V. Montel, M. Perosino, G. Rinaudo 1 Impostazione del corso

Dettagli

Premessa. Di seguito le nostre principali aree aree di intervento

Premessa. Di seguito le nostre principali aree aree di intervento Premessa Ad Meliora è anche Sicurezza. Ci rivolgiamo principalmente ad aziende operanti nel settore del terziario erogando: corsi di adempimento normativo: in funzione della tipologia di azienda e dei

Dettagli

Cosmesi & Ricerca. Natura&Scienza. Equilibrio, benessere, bellezza. I nostri punti di forza. La tua garanzia.

Cosmesi & Ricerca. Natura&Scienza. Equilibrio, benessere, bellezza. I nostri punti di forza. La tua garanzia. Cosmesi & Ricerca Natura&Scienza Equilibrio, benessere, bellezza. I nostri punti di forza. La tua garanzia. er te e per la tua bellezza il metodo esclusivo CdC. PCdC e la tua operatrice estetica, insieme

Dettagli

Le rughe e la voglia di rimanere sempre giovani

Le rughe e la voglia di rimanere sempre giovani Le rughe e ll iinvecchiiamentto cuttaneo :: riisvollttii psiicollogiicii Le rughe e la voglia di rimanere sempre giovani La comparsa delle rughe è senza alcun dubbio uno dei primi segni dell invecchiamento

Dettagli

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Dettagli

MSCEIT Mayer-Salovey-Caruso Emotional Intelligence Test

MSCEIT Mayer-Salovey-Caruso Emotional Intelligence Test Mayer-Salovey-Caruso Emotional Intelligence Test John D. Mayer, Peter Salovey e David R. Caruso Adattamento italiano a cura di Antonella D'Amico e Antonietta Curci RAPPORTO INTERPRETATIVO Nominativo: Codice

Dettagli

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche Fondazione Minoprio - corso ITS Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche I social media Facebook La maggior parte dei proprietari di piccole aziende hanno dichiarato

Dettagli

Comunicare una consultazione online

Comunicare una consultazione online Comunicare una consultazione online Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica,

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

VALIDITA, IDONEITA E CAPACITA LAVORATIVA DEL MALATO PSICHIATRICO: IL PERCORSO DEL MEDICO DEL LAVORO

VALIDITA, IDONEITA E CAPACITA LAVORATIVA DEL MALATO PSICHIATRICO: IL PERCORSO DEL MEDICO DEL LAVORO VALIDITA, IDONEITA E CAPACITA LAVORATIVA DEL MALATO PSICHIATRICO: IL PERCORSO DEL MEDICO DEL LAVORO Dott. Rino Donghi Medicina Occupazionale H San Raffaele Resnati Dott. Terenzio Cassina Pasol titolo Il

Dettagli

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati.

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 1 ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 2 Indice generale Abstract...3 Integrare: perché?...3 Le soluzioni attuali...4 Cos'è un ESB...5 GreenVulcano ESB...6 3 Abstract L'integrazione

Dettagli

IL NOSTRO PROGETTO D ISTITUTO MEMORIA. storia e storie. riflessione critica e interazione tra passato presente e futuro CITTADINANZA CONSAPEVOLE

IL NOSTRO PROGETTO D ISTITUTO MEMORIA. storia e storie. riflessione critica e interazione tra passato presente e futuro CITTADINANZA CONSAPEVOLE IL NOSTRO PROGETTO D ISTITUTO LEGALITÀ riflessione critica sull importanza e la motivazione delle regole; scelta consapevole di rispettarle MEMORIA storia e storie riflessione critica e interazione tra

Dettagli

Comunicazione di massa

Comunicazione di massa Persuadere per prevenire: tecniche di comunicazione nelle campagne di prevenzione. Fiorenzo Ranieri 1 Le campagne di prevenzione in Italia sono fortemente condizionate dalla impostazione legislativa. Le

Dettagli

Medicina Estetica. scheda 03.08 Poliambulatorio specialistico

Medicina Estetica. scheda 03.08 Poliambulatorio specialistico Medicina Estetica scheda 03.08 Poliambulatorio specialistico Cos è L approccio al paziente presso l ambulatorio di Medicina Estetica si avvale della definizione di salute stabilita dall OMS (Organizzazione

Dettagli

Gli effetti terapeutici della luce del sole

Gli effetti terapeutici della luce del sole Il Sole: nostro amico Gli effetti terapeutici della luce del sole Nonostante i suoi numerosi effetti dannosi, una corretta esposizione al sole fa anche bene. Diversi sono infatti i suoi benefici sia sul

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 Si può essere quotati in Borsa e avere un ottica di lungo periodo? E come recuperare un merito creditizio

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Una ricerca sulla Menopausa Precoce

Una ricerca sulla Menopausa Precoce Una ricerca sulla Menopausa Precoce PREMESSA Le D.sse Ann Bises (psicoterapeuta) e Giovanna Testa (ginecologa specialista in endocrinologia ginecologica) del sito www.menopausaprecoce.it e l Associazione

Dettagli

AZIENDA E FILOSOFIA. La scoperta di una soluzione consiste nel guardare le cose come fanno tutti ma pensare in modo diverso da come pensano tutti.

AZIENDA E FILOSOFIA. La scoperta di una soluzione consiste nel guardare le cose come fanno tutti ma pensare in modo diverso da come pensano tutti. AZIENDA E FILOSOFIA Made in bit srl si propone alle aziende come fornitore globale di soluzioni software e tecnologia informatica. Grazie alla sinergia con i propri clienti, l azienda ha acquisito un patrimonio

Dettagli

Generalità sui prodotti cosmetici, Breve rassegna sulla normativa di riferimento, Cenni sulla composizione dei cosmetici e loro principali alterazioni

Generalità sui prodotti cosmetici, Breve rassegna sulla normativa di riferimento, Cenni sulla composizione dei cosmetici e loro principali alterazioni Generalità sui prodotti cosmetici, Breve rassegna sulla normativa di riferimento, Cenni sulla composizione dei cosmetici e loro principali alterazioni a cura di Sergio Carasi (Responsabile SISP ASL Brescia)

Dettagli

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi Claudia de Medici Bolzano Il 14 dicembre 2010 con delibera della Giunta Provinciale l Istituto De Medici è diventato

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

la comunicazione della diagnosi al malato di Alzheimer

la comunicazione della diagnosi al malato di Alzheimer Gruppo di studio SIGG LA CURA NELLA FASE TERMINALE DELLA VITA la comunicazione della diagnosi al malato di Alzheimer evelina bianchi Firenze 53 Congresso nazionale SIGG 2008 Firenze 53 congresso SIGG evelina

Dettagli

il tuo servizio di web marketing costa troppo

il tuo servizio di web marketing costa troppo il tuo servizio di web marketing costa troppo LE 20 TECNICHE PIù POTENTI per demolire QUESTA obiezione > Nota del Curatore della collana Prima di tutto voglio ringraziarti. So che ha inserito la tua mail

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO Prov. di Bologna

COMUNE DI CRESPELLANO Prov. di Bologna COMUNE DI CRESPELLANO Prov. di Bologna ATTIVAMENTE azioni per il ben-essere Progetto per gli anni 2011 e 2012 Organizzazione di buone prassi per il mantenimento del benessere psico-fisico. SERVIZIO DESTINATARIO

Dettagli

IL PUNTO DI VISTA DEL MEDICO DI FAMIGLIA NELLA GESTIONE DELL OSTEOPOROSI ( PREVENZIONE E TRATTAMENTO) E NELLA PREVENZIONE DELLE FRATTURE

IL PUNTO DI VISTA DEL MEDICO DI FAMIGLIA NELLA GESTIONE DELL OSTEOPOROSI ( PREVENZIONE E TRATTAMENTO) E NELLA PREVENZIONE DELLE FRATTURE IL PUNTO DI NELLA GESTIONE DELL OSTEOPOROSI ( PREVENZIONE E TRATTAMENTO) E NELLA PREVENZIONE DELLE FRATTURE PISTOIA 6 GIUGNO OSTEOPOROSI: DIFETTO SISTEMICO A CARICO DELLO SCHELETRO CARATTERIZZATO DA UNA

Dettagli

INTERVENTO DI LAURA AROSIO

INTERVENTO DI LAURA AROSIO INTERVENTO DI LAURA AROSIO Ricercatrice in Sociologia presso l Università di Milano Bicocca L aumento delle separazioni legali e dei divorzi in Italia BIOGRAFIA Laura Arosio è ricercatrice in Sociologia

Dettagli

Proposte per una legge che tuteli le donne affette da endometriosi Associazione Italiana Endometriosi Onlus

Proposte per una legge che tuteli le donne affette da endometriosi Associazione Italiana Endometriosi Onlus Proposte per una legge che tuteli le donne affette da endometriosi Associazione Italiana Endometriosi Onlus La risoluzione dell enigma endometriosi. Per affrontare con successo l enigma endometriosi, occorre

Dettagli

Benvenuti nel mondo Memoires, l alta tecnologia cosmetica impegnata. nella ricerca e nell innovazione,

Benvenuti nel mondo Memoires, l alta tecnologia cosmetica impegnata. nella ricerca e nell innovazione, Benvenuti nel mondo Memoires, l alta tecnologia cosmetica impegnata nella ricerca e nell innovazione, ha creato due nuove linee, eterea ed eroma caratterizzate da prodotti per il viso, formulati con attivi

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2011 2012. Via DeGasperi 3 27100 Pavia

ANNO SCOLASTICO 2011 2012. Via DeGasperi 3 27100 Pavia Comune di VOGHERA Provincia di Titolo del progetto (o, in alternativa, descrizione) Obiettivi PAVIA Progetto di Educazione alla legalità nelle scuole medie cittadine per l anno scolastico 2011-2012 Vedi

Dettagli

DERMOSMILE. Completa il tuo sorriso con un trattamento antiage per il tuo viso. Radiofrequenza, Peeling, Veicolazione transdermica. Il ringiovanimento

DERMOSMILE. Completa il tuo sorriso con un trattamento antiage per il tuo viso. Radiofrequenza, Peeling, Veicolazione transdermica. Il ringiovanimento Radiofrequenza, Peeling, Veicolazione transdermica. Il ringiovanimento del viso nello studio dentistico. Trattamenti effettuati Completa il tuo sorriso con un trattamento antiage per il tuo viso da medici

Dettagli

U.V.D. (Unità Valutativa Distrettuale) Valuta, Organizza e Coordina interventi Stabilisce case manager Verifica interventi

U.V.D. (Unità Valutativa Distrettuale) Valuta, Organizza e Coordina interventi Stabilisce case manager Verifica interventi Medici di Medicina Generale e Pediatri C.A.D. U.V.D. (Unità Valutativa Distrettuale) Valuta, Organizza e Coordina interventi Stabilisce case manager Verifica interventi Medici Specialisti Servizio Farmaceutico

Dettagli

igiene Scienza della salute che si propone il compito di promuovere, conservare e potenziare lo stato di salute di una comunità

igiene Scienza della salute che si propone il compito di promuovere, conservare e potenziare lo stato di salute di una comunità igiene Scienza della salute che si propone il compito di promuovere, conservare e potenziare lo stato di salute di una comunità salute Art. 32 della Costituzione Italiana: la Repubblica tutela la salute

Dettagli

"Empowerment dei pazienti: il ruolo delle associazioni"

Empowerment dei pazienti: il ruolo delle associazioni "Empowerment dei pazienti: il ruolo delle associazioni" Mario Melazzini Direttore Scientifico Centro Clinico NeMo, Fondazione Serena, Azienda Ospedaliera Niguarda Ca Granda, Milano Il punto di partenza

Dettagli

SPERIMENTAZIONI. SIMULAZIONE: il business plan di una impresa legata ai rifiuti. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti»

SPERIMENTAZIONI. SIMULAZIONE: il business plan di una impresa legata ai rifiuti. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» SPERIMENTAZIONI SIMULAZIONE: il business plan di una impresa legata ai rifiuti GREEN JOBS Formazione e Orientamento L idea In questo modulo sono

Dettagli

PRE SUN ACTIVATOR Crema Pre Sole attivatore idratante

PRE SUN ACTIVATOR Crema Pre Sole attivatore idratante PRE SUN ACTIVATOR Crema Pre Sole attivatore idratante un azione antiossidante pelle disidratata attivare la produzione di melanina / Rivendita 150ml Crema viso-corpo per tutti i tipi di pelle, idrata la

Dettagli

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370 Buongiorno a tutti. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Rettore che questa mattina ci ha onorato

Dettagli

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo.

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo. Keeping Care Complete Psychiatrist Survey Focus sull Italia Background Obiettivo dell indagine Keeping Care Complete è comprendere - in relazione alle malattie mentali gravi - quale ruolo e quale influenza

Dettagli

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro 1 Laboratorio della conoscenza: scuola e lavoro due culture a confronto per la formazione 14 Novembre 2015 Alternanza scuola e lavoro

Dettagli

COSA POSSO FARE PER AMPLIFICARE LA PERCEZIONE DI VALORE DEL MIO OPERATO NEI CONFRONTI DEI MIEI CLIENTI ATTUALI E POTENZIALI

COSA POSSO FARE PER AMPLIFICARE LA PERCEZIONE DI VALORE DEL MIO OPERATO NEI CONFRONTI DEI MIEI CLIENTI ATTUALI E POTENZIALI COSA POSSO FARE PER AMPLIFICARE LA PERCEZIONE DI VALORE DEL MIO OPERATO NEI CONFRONTI DEI MIEI CLIENTI ATTUALI E POTENZIALI 25 20 15 10 5 0 Comunicazione Personalizzata ed originale Area Informazione Cambio

Dettagli

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma ( ) Per affrontare i problemi sociali non possiamo fare a meno di ascoltare

Dettagli

STUDIO CONOSCITIVO LA CONSAPEVOLEZZA DELLE GIOVANI MILANESI RISPETTO ALLE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

STUDIO CONOSCITIVO LA CONSAPEVOLEZZA DELLE GIOVANI MILANESI RISPETTO ALLE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI STUDIO CONOSCITIVO LA CONSAPEVOLEZZA DELLE GIOVANI MILANESI RISPETTO ALLE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI Sintesi dei risultati di ricerca Preparata per O.N.Da Milano, 20 gennaio 2011 SCENARIO E OBIETTIVI

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono:

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: 1. CONSOLIDAMENTO DELL IDENTITA : Imparare a sentirsi bene e a sentirsi sicuri nell affrontare nuove esperienze in un ambiente

Dettagli

Per ordinare: 8001.8001.1. Cosmetic Box...molto più di un Regalo!

Per ordinare: 8001.8001.1. Cosmetic Box...molto più di un Regalo! Per ordinare: 8001.8001.1 Cosmetic Box...molto più di un Regalo! DirectaLab Hai ricevuto una Cosmetic Box in regalo! Cosmetic Box è l originale regalo DirectaLab che ti permette di: ricevere direttamente

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Orientamento scolastico e partnership dei genitori

Orientamento scolastico e partnership dei genitori Orientamento scolastico e partnership dei genitori Progetto di Ricerca per l Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio nelle scuole secondarie di primo grado Prof. Antonio Cocozza Responsabile scientifico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "EUROPA" 48018 FAENZA - Via degli Insorti, 2. telefono (0546) 28394 - fax (0546) 25816

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE EUROPA 48018 FAENZA - Via degli Insorti, 2. telefono (0546) 28394 - fax (0546) 25816 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "EUROPA" 48018 FAENZA - Via degli Insorti, 2 telefono (0546) 28394 - fax (0546) 25816 http://www.iceuropa.it - e-mail: raic809002@istruzione.it PEC: raic809002@pec.istruzione.it

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

CTESTO. Tintarella: IN & OUT. di Monica Faganello, farmacista. 38 - NuovoCollegamento

CTESTO. Tintarella: IN & OUT. di Monica Faganello, farmacista. 38 - NuovoCollegamento CTESTO COSMESI&SALUTE Tintarella: VINCE LA COSMETOLOGIA IN & OUT di Monica Faganello, farmacista 38 - NuovoCollegamento COSMESI&SALUTE L esposizione al sole richiede la scelta di un cosmetico di qualità

Dettagli

I bisogni del paziente oncologico

I bisogni del paziente oncologico I bisogni del paziente oncologico F Manzin, G Fabbroni, P Silli, MG Todisco, V de Pangher Manzini Unità Operativa di Oncologia Ospedali di Gorizia e di Monfalcone ASS n. 2 Isontina Lavoro condotto con

Dettagli