Summer School La materialità della storia: archeologia sperimentale e living history

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Summer School La materialità della storia: archeologia sperimentale e living history"

Transcript

1 Summer School La materialità della storia: archeologia sperimentale e living history 1 - Premessa L'idea di istituire una summer school dedicata all'acheologia sperimentale ed alle sue connessioni con il reenactment nasce dalla presenza sul territorio provinciale senese di due parchi che hanno scelto di perseguire, come forma comunicativa verso il pubblico, la ricostruzione delle forme insediative antiche indagate dagli archeologi: gli archeodromi di Poggibonsi e Cetona. Ambedue queste realtà, convinte e decise a lavorare in rete, sono coscienti di come far vivere esperienze immersive nella storia, attraverso ricostruzioni, gesti, sperimentazioni e racconti, costituisca una delle politiche migliori per coinvolgere pubblico, creare turismo archeologico, educare adulti e bambini alla conoscenza ed alla passione per i beni culturali e le storie che narrano. Poggibonsi: Il progetto dell Archeodromo di Poggibonsi, primo museo open air italiano sull Alto Medioevo, nasce per riprodurre in scala 1:1 una delle più importanti scoperte sulla collina di Poggio Imperiale. Lo scavo archeologico, condotto dall Università degli Studi di Siena tra il 1992 ed il 2008, ha infatti rivelato una sequenza del popolamento di oltre otto secoli, con la successione di una serie di realtà insediative. Tra esse, di estremo rilievo ed interesse, nonchè ormai ben nota a livello scientifco europeo, è la fase del villaggio di periodo franco (IX-metà X secolo), per il quale si riconosce la conformazione di una possibile azienda curtense in cui l'abitato si organizza intorno ad una residenza padronale molto estesa (una longhouse di circa 140 mq), a forma di barca, suddivisa in tre ambienti (una zona domestica, una ad uso misto e un magazzino). In questo primo step del progetto Archeodromo, realizzato all'interno del parco archeologico della Fortezza di Poggio Imperiale a Poggibonsi, si è deciso di ricostruire proprio la grande capanna ed i suoi annessi, in una sinergia tra Fondazione Musei Senesi, Arcus spa, Università di Siena, Amministrazione Comunale di Poggibonsi. All'abitazione principale si uniscono un'area artigianale, un'area ortiva e l'offcina del fabbro. L'archeodromo di Poggibonsi, realizzato con una particolare attenzione alle forme e ai materiali edilizi sulla base scientifca dei dati di scavo, si inserisce in una tradizione europea di villaggi altomedievali flologicamente ricostruiti. Anche in riferimento alla sede espositiva del Cassero della fortezza, costituisce lo spunto per approfondire le tematiche dello storytelling e del più moderno reenactment dove rappresentazione e archeologia sperimentale si fondono alla perfezione. E' una soluzione espositiva di forte impatto che consente ai visitatori di entrare fsicamente ed immersivamente negli spazi di vita propri del periodo in oggetto e maneggiarne le forme, le dimensioni e le caratteristiche. All'interno dell'archeodromo trovano spazio iniziative ed incontri di ricostruzione storica e di tipo touch the past durante i quali archeologi in abito storico lavorano e vivono momenti dell'esistenza quotidiana interagendo e coinvolgendo i visitatori in un viaggio nel tempo che catapulta indietro di oltre mille anni. Vengono svolte molte attività sperimentali che costituiscono, all'interno delle giornte, il flo conduttore: attività di cucina, metallurgia, cuoieria, falegnameria, produzione vaghi di collana in pasta vitrea, realizzazione di candele, tintura di lane e stoffe, tessitura e flatura, agricoltura. Cetona: L Archeodromo apre nel 2007 come percorso didattico progettato per completare e integrare la visita al Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona e al Parco archeologico naturalistico di Belverde, secondo la logica dell open air Museum. Situato non lontano dalla zona archeologica, in un area naturalistica protetta, l Archeodromo propone ambientazioni, con strutture e manufatti riprodotti in scala 1:1, ispirati alle due fasi della preistoria meglio documentate nel territorio cetonese, indagato nella prima metà del secolo scorso da Umberto Calzoni e poi negli anni Ottanta dello stesso secolo dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana in collaborazione con l Università di Siena che ripresero le ricerche con ricognizioni e scavi sistematici. Nell Archeodromo sono stati ricostruiti la parte di un villaggio dell età del Bronzo risalente al II millennio a.c., con capanne a grandezza naturale e aree per le attività artigianali, e un abitato paleolitico in grotta, riferito all Uomo di Nendertal. I due settori sono collegati da un itinerario nel bosco e lungo la balza rocciosa sovrastante le cavità di Belverde, da cui si gode un ampio panorama sulla Valdichiana. In un apposita area è allestito uno spazio per la simulazione degli scavi archeologici. Nei vari settori dell archeodromo - interamente accessibile ai disabili ad eccezione della grotta - vengono effettuate visite guidate, laboratori tematici, attività di sperimentazione, simulazione e animazione con operatori specializzati. Il visitatore interessato potrà

2 così condurre un esperienza di apprendimento che abbini ai metodi più tradizionali di trasmissione delle informazioni la possibilità di interagire con categorie di oggetti, piccoli o grandi, umili o preziosi, venuti dal passato, anche ripercorrendo azioni, trovando soluzioni, adottando tecniche che sono alla base della creazione di quegli oggetti stessi. La vocazione educativa e divulgativa dell Archeodromo di Belverde è sostenuta dal costante legame con la ricerca sperimentale condotta dall insegnamento di Archeologia sperimentale dell Univeristà di Siena per il quale lo spazio aperto del Parco e del Villaggio ricostruito è un luogo imprescindibile per la conduzione delle proprie attività di ricerca e di didattica. 2 Il dialogo tra presente e passato In Europa, negli ultimi decenni, parchi, archeodromi, aree archeologiche e musei hanno intrapreso con successo una politica dei beni culturali che si basa sulla sequenza musealizzazionericostruzione-narrazione con il risultato fnale di ottenere un pubblico soddisfatto. Collaborano attivamente in questa direzione gruppi di persone o team di ricercatori che hanno scelto di cimentarsi nell'archeologia sperimentale e, nei casi in cui sia possibile ed opportuno, anche nella living history e nel reenactment, nello storytelling. Tra i casi di living history, reenactment, e storytelling, prime fra tutte le felici esperienze anglosassoni (per esempio i casi di West Stow, dello Yorvik Center o quelle francesi del Musée des temps barbares ecc.) ci insegnano che possono essere organizzati eventi di richiamo senza scadere nel farsesco ma essendo didattici e con successo verso gli utenti. Lo sperimentatore ed il reenactor sono quindi delle fgure che partecipano attivamente al processo di appropriazione del passato da parte dei visitatori. Attraverso la living history simulano la vita del periodo di riferimento, in modo immersivo ed esperenziale per il pubblico, introducendo il passato stesso nel presente. La formula è vincente ed in questa direzione hanno potenzialmente un ruolo importante i reenactors di qualità; questi coniugano la narrazione con l'archeologia sperimentale dando vita, con i gesti, le azioni, i risultati e la didattica, ai contesti nei quali sono chiamati ad operare; costituiscono una risorsa di marketing non indifferente nell ambito del turismo culturale. Il reenactor che crediamo possa collaborare pienamente ad una politica dei beni culturali deve allora possedere precise caratteristiche: essere di alto livello negli aspetti ricostruttivi (dagli abiti ai gesti, cioè nelle mappe mentali) collegato stabilmente all'archeologia sperimentale, in confronto continuo con accademia e musei, effettuare di conseguenza uno storytelling frutto di razionalizzazione delle conoscenze per la loro divulgazione e non basato su improvvisazione o su credenze ed autoconvinzioni. In tale direzione, la fgura del reenactor protagonista all'interno di contesti istituzionali (parchi, archeodromi, musei) necessita pertanto di essere ridefnita e puntualizzata; si tratta infatti di formare un soggetto che dovrà essere in grado di sperimentare con capacità reali ed interpretare nel migliore dei modi le azioni didattiche e narrative per il pubblico: una fgura, quindi, di reenactorricostruttore. Tutto ciò obbliga forzatamente, sia gli sperimentatori sia quei reenactors che non vogliano continuare nell'approssimazione, ad alzare il tenore delle proprie conoscenze, del confronto e dello studio da intraprendere. In defnitiva lo sperimentatore ed il rievocatore che crediamo possano inserirsi in realtà museali o ricostruttive devono essere in continuo aggiornamento di studio ed in continuo rapporto con le istituzioni. Devono poi inserirsi in un circuito virtuoso, come in alcune esperienze illuminate del nord e nord est Europa, che defniamo Politica dei Beni Culturali per le Masse fondato su tre componenti essenziali: la serietà scientifca del processo di costruzione dell'informazione archeologica (che compete alle istituzioni) articolato in ricerca-pubblicazione della ricerca-divulgazione della ricerca per il grande pubblico; la narrazione, mediata nel rapporto con le istituzioni, e caratterizzata da iniziative per tutti, sull'uso di tutti i media per la loro divulgazione, tramite racconti e testi essenziali, con grande attenzione al rigore scientifco (ma senza usare il linguaggio scientifco) ed alla materialità della storia; turismo e risorse locali; in altre parole: fornire contenuti attrattivi, svolgere iniziative regolari nel tempo ed a cadenze fsse, grande attenzione ai bambini (che portano poi ad allargare il pubblico dei fruitori con i genitori), fondandosi sull'attrattiva di un pubblico locale stabile e sull'attrarre una famiglia media per due giorni in un determinato territorio.

3 3 La nuova fgura di operatore: tra storytelling e living history Il vero rievocatore-reenactors dovrebbe ricercare la propria soddisfazione nel presentare al pubblico una ricostruzione più fedele possibile del periodo storico scelto e secondo le conoscenze del momento; altrimenti potremo chiamare questo tipo di attività travestimento, folklore, cosplay od altro. Per il raggiungimento di tale risultato è necessaria una profonda e capillare ricerca storica, archeologica ed iconografca sul periodo che si vuole ricostruire. Di ogni particolare, bisogna addurre motivazioni storiche e, laddove non sia possibile (nella maggioranza dei casi quando si parla di determinati periodi storici), trovare soluzioni sperimentali plausibili e ben documentabili. Chiunque decida di accingersi a ricostruire un aspetto storico avrà il dovere di documentarsi al meglio (e non solo per sentito dire) su quel determinato aspetto e sulla storia generale del periodo ricostruito. La ricostruzione deve basarsi sui risultati della ricerca archeologica e storica, seguirne i mutamenti, ed attingere a piene mani dall esperienza dell archeologia sperimentale. Lo sperimentatore ed il reenactors-rievocatore (che vuole e deve partecipare con soddisfazione ad una vera e propria missione di politica dei beni culturali e quindi divenire parte integrante del processo di diffusione e pubblicizzazione del dato archeologico) necessita allora di crescere negli standard minimi richiesti. In particolare il reenactors (che come detto, nei migliori esempi, è anche un ricostrutture e sperimentatore) se intende essere parte di questo processo oggi ineludibile, dovrà cercare il contatto con le istituzioni proponendosi per le proprie qualità e per la conoscenza acquisita e nel seguire un protocollo operativo che riteniamo essenziale. Quindi intraprendendo un percorso di crescita che lo porterà ad eccellere in quel panorama multicomposito ed eterogeneo costituito dal mondo della rievocazione italiana: in parte snaturato nelle sue vere fnalità da una semplifcazione estrema di abiti, contenuti rappresentati ed attività replicate, dalla presunzione di sapere cosa era l'antichità senza mai avere davvero studiato, dalla non cura dei particolari (che è fondamentale) e dal confondersi troppo spesso con le numerosissime feste sia di ispirazione all'antichità e medievali, o meglio medievaleggianti, che punteggiano la nostra nazione ormai con un'insistenza crescente e non tutte di buon livello. Dovrà essere attrattivo verso il pubblico anche se la qualità della sua ricostruzionesperimentazione raggiunge buoni od ottimi livelli; quindi detenere ed applicare nozioni di storytelling. In assoluto lo storytelling è l'atto del narrare, disciplina che usa i principi della retorica e della narratologia; tra le applicazioni più importanti c è quella pedagogica. Il ricorso a storie, attraverso procedure narrative, è infatti di facile comprensione per l apprendimento. La narrazione, oltre al potenziale pedagogico e didattico, oltre a costituire uno strumento di comunicazione, è anche uno strumento rifessivo per la costruzione di signifcati interpretativi della realtà; la svolta epistemologica per leggere fenomeni e processi (narrazione come strumento di ricerca), per produrre azioni e cambiamenti intenzionali (narrazione come strategia didattica). E' uno strumento per penetrare in profondità nelle cause e nelle ragioni di eventi; i particolari che vengono raccontati e rappresentati o replicati costruiscono una storia, diventano reali e determinano la storia stessa; una risorsa sia per l'educazione, sia per la formazione promuovendo uno sviluppo generativo tra l'esperienza, la sua osservazione e le intuizioni che ne derivano. Lo storytelling è una forma di comunicazione effcace: coinvolge contenuti, emozioni, intenzionalità e contesti. Ha una connotazione emotiva perché coinvolge delle persone e cerca di dare un signifcato di ogni atto che vi viene descritto. Raccontare storie è il miglior modo per trasferire conoscenza ed esperienza, per situare l'apprendimento in contesti signifcativi e sviluppare processi dialogici di interazione rifessiva con il pubblico. In defnitiva, la fgura di un operatore connotato da queste qualità costituisce una risorsa importante, oggi come oggi, per arrivare ad un rinnovato rapporto e forma gestionale di musei ed aree archeologiche, in cui la materialità della storia ed il vedere com'era costituisce il primo volano per allargare poi il grande pubblico ad approfondire visite e contenuti ed a creare il bisogno di Archeologia nella popolazione. 4 La formazione di una nuova fgura di operatore- struttura del corso Il corso è articolato in due settimane ed intende rivolgersi alle fgure delineate nei paragraf precedenti: sperimentatori, reenactors, rievocatori, studenti. Le caratteristiche dei due poli (Cetona dedicato alla preistoria ed alla protostoria; Poggibonsi dedicato all'altomedioevo) permettono infatti di rivolgere l'offerta ad una vasta utenza e quindi

4 proporre un'esperienza trasversale. A Poggibonsi verranno affrontate tematiche che vanno dalla sperimentazione alla narrazione; a Cetona invece si affronterà maggiormente la sperimentazione tout court. Direzione del corso prof. Marco Valenti e dott.ssa. Nicoletta Volante 4a. Polo Poggibonsi Sede: Parco Archeologico fortezza di Poggio Imperiale Periodo: da lunedì 15 giugno a sabato 20 giugno. Argomenti affrontati: metallurgia, edilizia residenziale, tecniche agricole, reenactment e storytelling. Aula per lezioni frontale: Sala polivalente presso Cassero della fortezza medicea. Attività pratiche: spazi dell'archeodromo. Logistica partecipanti: a loro carico; verranno stipulate convenzioni con strutture ricettive e ristoratori del capoluogo per ottenere buone condizioni di soggiorno. La parte del corso nella sede poggibonsese è patrocinata dal Comune di Poggibonsi e da E.M.A.i.A. (Early Middle Ages In Action): coordinamento e standard qualitativi per il periodo rievocativo VI-X secolo, con comitato scientifco composto da sei docenti universitari di ambito archeologico ed un direttore di Museo Nazionale (Prof. Paul Arthur Università del Salento - Insegnamento di Archeologia Medievale; Prof. Franco Cambi Università di Siena Insegnamento di Archeologia dei Paesaggi; Prof. Vasco La Salvia Università di Chieti - Insegnamento di Metodi e Tecniche della ricerca archeologica; Prof. Marco Milanese Università di Sassari - Insegnamento di Metodologia della ricerca archeologica e di Archeologia Medievale; Prof. Marco Valenti Università di Siena Insegnamento di Archeologia Medievale e di Archeologia dell'alto Medio Evo; Prof. Guido Vannini Università di Firenze Insegnamento di Archeologia Medievale; Dott. Fabio Pagano Museo Archeologico Nazionale Cividale del Friuli). Docenti Poggibonsi Marco Valenti E' professore associato di Archeologia cristiana e medievale. Dal 2007 al 2011 è stato membro di Giunta della Consulta Universitaria per l Archeologia post-classica. Dal dicembre 2009 al marzo 2012 è stato direttore del SAAME (Centro Interuniversitario per la Storia e l Archeologia dell Alto Medioevo; Univ. di Siena, Venezia e Padova). E' segretario nazionale della SAMI (Società degli Archeologi Medievisti Italiani) dal Autore di oltre 150 pubblicazioni. E' membro di redazione delle riviste Archeologia Medievale e Archeologia e Calcolatori ; Advisory board della rivista PCA (Post-Classical Archaeologies); nel comitato scientifco della rivista elettronica Debates de Arqueologia Medieval - Università di Granada. Ha fondato e presiede la spin off dell'università di Siena "Archeòtipo srl" Servizi per i Beni Culturali (costituitasi il 9 settembre 2010). Ha scavato e scava numerosi contesti rurali altomedievali; dirige scientifcamente il parco di Poggibonsi, qui ha diretto la costruzione dell'archeodromo. Vittorio Fronza Dottore di ricerca e cultore della materia in Archeologia medievale, attualmente è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Storiche e Beni Culturali dell'università di Siena. A partire dal 1994 collabora stabilmente con il gruppo di lavoro del prof. M. Valenti, svolgendo attività di ricerca a tempo pieno in un clima di sperimentazione continua. Si occupa soprattutto di informatica applicata all'archeologia e di insediamento rurale altomedievale. Negli ultimi 20 anni ha costantemente sviluppato una linea di ricerca sull'edilizia in materiali deperibili a livello nazionale, affrontandola in una prospettiva diacronica (IV-XII secolo) e contestualizzandola in un'ottica europea. Si interessa anche di living history e di re-enactement, intesi come forma privilegiata di comunicazione archeologica. Vasco La Salvia Ricercatore presso l'università degli Studi di Chieti, è docente di Metodologie e tecniche della archeologia. Specializzatosi in Italia ed all'estero (Ungheria e Slovacchia) nello studio della cultura

5 materiale dell'alto medio evo e sui cicli metallurgici in particolare, ha all'attivo numerose pubblicazioni specifche sull'argomento. Da tempo si occupa anche dei temi relativi alla Archeologia pubblica, alla divulgazione ed alle diverse modalità di valorizzazione dei Beni Culturali. Attualmente membro del consiglio direttivo della SAMI e della redazione della Rivista PCA (Post Classical Archaeologies) Dario Ceppatelli E' laureato in Lettere Moderne indirizzo archeologico-medievale con una tesi sullo studio dei reperti metallici del sito di Mirandulo (Chiusdino, SI). Attualmente è Socio fondatore e operativo di Archeòtipo s.r.l. (da settembre 2009) con responsabilità nei settori attività didattiche, attività turistiche e living history soprattutto nella realizzazione e la gestione dell'archeodromo di Poggio Imperiale. Dal 1997 si occupa di rievocazione e ricostruzione storica applicata al medioevo. E socio fondatore dell associazione AReS (Archeologia, Reenactment e Storia) che opera, con riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, nel settore della ricostruzione storica e del living history applicata a diverse epoche storiche. Si occupa dello studio e la ricostruzione di vari periodi storici tra i quali: il periodo carolingio (IX secolo), il periodo comunale toscano (metà XIII secolo), la Marina Militare inglese durante il periodo napoleonico (inizi XIX secolo). Dal 2009 è impegnato nella conduzione di sperimentazioni archeologiche applicate alla metallurgia medievale e nello studio teorico e nell attività pratica dell antica arte fabbrile (lavoro di forgia), durante la quale realizza ricostruzioni di utensili e armi in ferro utilizzando tecniche e attrezzature di epoche passate. Floriano Cavanna Diploma in Conservazione dei Beni Culturali con indirizzo archeologico presso l Università degli Studi di Siena è membro fondatore e presidente dell associazione Arké Archeologia Sperimentale dal Si occupa di archeologia sperimentale e simulativa con grandi riconoscimenti; ha realizzato le strutture e gli arredi dell'archeodromo di Cetona e di Poggibonsi e ha riprodotto repliche per numerose mostre e musei in varie regioni italiane. Luciano Pugliese E' laureato in Conservazione dei Beni Culturali con indirizzo archeologico e ha conseguito il Master Universitario di II livello in Archeologia e Storia dell alto medioevo: interpretazione, analisi e valorizzazione delle fonti, sistemi informatici e pratiche di gestione presso l Università degli Studi di Siena. Svolge attività di ricerca e di archeologia preventiva e ha in portfolio numerosi lavori di analisi di archeologia virtuale in Italia e all estero. Si occupa di nuove tecnologie applicate all archeologia; le sue elaborazioni informatiche spaziano tra la digitalizzazione della documentazione di scavo, la gestione computerizzata della cartografa archeologica, fno alla divulgazione dei risultati interpretativi per mezzo di ricostruzioni virtuali, video-documentari e pubblicazioni multimediali sul web. Svolge attività di divulgazione e di web-marketing in ambito archeologico. E proprietario e capo redattore del Blog ArcheologiaMedievale.it. Dal 2012 è membro del Consiglio direttivo della SAMI Società degli Archeologi Medievisti Italiani. Martin Obrist e Matteo Mazzola Sono contadini di nuova generazione. Hanno fondato due aziende agricole il prato degli ortaggi e Terra organica riproponendo antiche varietà biologiche in coltivazione e adattando modalità storiche di coltivazione alle tecniche odierne. Straordinaria conoscenza di attrezzi agricoli e nella costruzione di strutture a supporto dell'attività e della vita rurale quotidiane. Gabriele Zorzi Laureato in conservazione dei Beni culturali, è membro fondatore e presidente dell associazione La Fara dal Impegnato dal 2005 nel campo della formazione primaria e secondaria come insegnante prima ed educatore poi. Come membro de La Fara collabora attivamente in veste di Reenactor con IL MAN di Cividale del Friuli, Archeoscuola ed ha potuto partecipare alle attività di Musei Open Air quali il Bajuwarnhof di Kirchheim e il villaggio Alamanno di Mader. Irene Barbina Sì occupa di reenactment dal 2003 e condivide con gli altri membri de La Fara (di cui é Segretaria) le esperienze museali nazionali ed estere. Dal 2010, in seguito alla frequentazione del corso tenuto dalla dottoressa Pizzolongo, coltiva un percorso ricostruttivo legato alla ricostruzione della produzione tessile, coadiuvato da successive integrazioni (corsi di flatura e tintura) ed affancato dalla frequenza presso la scuola di moda Elisabetta Miniussi.

6 Francesco Chiantese Attore professionista, formatore teatrale, specializzato in storytelling: tecniche di narrazione o meglio di affabulazione su canovaccio o su struttura quadro. Nel corso degli anni ha diretto rassegne, festival, progetti di baratto culturale in diverse città italiane; affanca da sempre al suo percorso come attore e regista quello come formatore realizzando laboratori, seminari, workshop sulle tecniche teatrali e sul baratto culturale. Nel 2012 ha pubblicato il saggio In limine Appunti per un teatro dei sintomi (Ed. Lampidistampa). Attualmente è direttore artistico del progetto Offcine d'elsa, consulente alla drammaturgia per il Teatro dei venti di Modena oltre a portare avanti al sua attività come formatore e come regista. Tutor: Luca Isabella per Archeòtipo s.r.l. Programma Lunedì 15 giugno ore 9 11 Marco Valenti. Introduzione ore Vasco la Salvia. Il ciclo produttivo dei metalli e la fgura del fabbro nell'alto medioevo ore Dario Ceppatelli. Sperimentazione: il ciclo produttivo del ferro prima parte Martedì 16 giugno ore 9-13 Dario Ceppatelli. Sperimentazione: il ciclo produttivo del ferro seconda parte ore Dario Ceppatelli. Sperimentazione: il ciclo produttivo del ferro terza parte Mercoledì 17 giugno ore 9-11 Vittorio Fronza. Costruire in legno ore Floriano Cavanna. Costruire una capanna ore Floriano Cavanna. Costruire una capanna Giovedì 18 giugno ore 9-11 Luciano Pugliese. Diffondere i dati e costruire la propria immagine pubblica di operatore ore Martin Obrist e Matteo Mazzola Tecniche agricole Venerdì 19 giugno ore 9-13 Martin Obrist e Matteo Mazzola Tecniche agricole ore Irene Barbina. Sartoria e tessuti antichi Sabato 20 giugno ore 9-11 Gabriele Zorzi. Creare e gestire un gruppo di reenactors sperimentatori ore Francesco Chiantese. Tecniche di storytelling ore Francesco Chiantese Dimostrazioni di storytelling 4b. Polo Cetona Sede: Parco Archeologico - naturalistico e Archeodromo di Belvedere (Cetona Siena). Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona Periodo: da lunedì 28 settembre a sabato 3 ottobre 2015 Argomenti affrontati: Archeologia sperimentale per la lettura dei dati archeologici; edilizia abitativa, tiro con l arco, use-wear analysis di strumenti in pietra scheggiata campioni archeologici e repliche sperimentali. L interazione con le analisi delle tracce d uso; archeometallurgia del Rame e Bronzo. Aula per lezioni frontale: Aula didattica e laboratorio del Centro Servizi del Parco archeologico naturalistico e Archeodromo di Belverde; sala conferenze del Museo Civico

7 per la Preistoria del Monte Cetona. Attività pratiche: spazi dell'archeodromo presso il villaggio dell Età del Bronzo e laboratorio del Centro Servizi Logistica partecipanti: a loro carico; grazie ad un accordo tra l Amministrazione Comunale di Cetona e l Ostello di Cetona, pernotto, colazione, pranzo al sacco e cena vengono offerti a 25Euro. La parte del corso nella sede di Cetona è curata dal CRISP (Interuniversity Research Centre for the Study and Promotion of Prehistoric Cultures Technologies and Landscapes) dell Università degli Studi di Siena - Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali al quale afferiscono le Università di Roma La Sapienza con la Proff.ssa Cristina Lemorini docente di Archeologia sperimentale, l Università di Trømso con il Prof. Hans Peter Blankholm docente di Archeologia preistorica e dei paesaggi e l Università di Siena con la Dott.ssa Nicoletta Volante docente di Preistoria e Protostoria del Mediterraneo e di Archeologia sperimentale. Dalla sua fondazione il CRISP e l Amministrazione Comunale di Cetona ha stipulato una convenzione che coinvolge il Centro nella responsabilità scientifca dell Archeodromo di Belverde. La Summer School è patrocinato dal Comune di Cetona. Docenti Cetona Nicoletta Volante Archeologa preistorica e ricercatrice all Università di Siena dove insegna Archeologia sperimentale e Preistoria e protostoria del mediterraneo. Dal 2009 dirige l' Interuniversity Research Centre for the Study and Promotion of Prehistoric Cultures Technologies and Landscapes istituito con le Università di Roma La Sapienza e di Trømso (Norvegia). Opera nell ambito dell Archeologia sperimentale applicandola alla ricerca archeologica alla didattica e alla divulgazione con particolare riferimento agli allestimenti di musei e di parchi archeologici. Ha curato la realizzazione dell Archeodromo di Cetona e di alcuni percorsi multisensoriali per l Uffcio accoglienza disabili dell Università di Siena. Dal 2005 al 2008 ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione del Museo Fiorentino di Preistoria P. Graziosi per il quale ha curato i programmi di didattica. Lara Comis Archeologa laureate all Università della Tuscia di Viterbo. Master in Experimental archaeology ad Exeter (Inghilterra) si è specializzata nei problemi metodologici dell Archeologia speimentale applicata alla ricerca. Membro italiano Exarc, si occupa di comunicazione nei musei all aperto. Cristina Lemorini Professore associato all'università di Roma La Sapienza presso il Dipartimento di Scienze dell'antichità dove ha organizzato e attualmente coordina il Laboratorio di Analisi TecnoFunzionale del Museo delle Origini, Università di Roma La Sapienza. Collabora a diversi progetti di ricerca nazionali e internazionali riguardanti l analisi tipologica, tecnologica e funzionale dell industria litica in contesti preistorici Plio-Pleistocenici ed Olocenici e in contesti etnografci. Dirige un progetto di ricerca intitolato: Developing a FTIR (Fourier Transfer InfraRed) spectra collection for interpreting residues of the prehistoric activities., fnanziato dalla Wenner-Gren Foundation (NY, USA). dirige il Laboratorio di analisi tecnologico-funzionali dei manufatti archeologici. Docente di Analisi tecnologico-funzionali dei manufatti archeologici e Archeologia sperimentale. Insegna Archeologia Sperimentale e organizza attività di laboratorio riguardanti l analisi tipologica, tecnologica e funzionale delle industrie preistoriche in pietra. Alessandro Pacini Orafo, si è laureato all'università di Firenze nel 1997 con una tesi in storia dell'orefceria. Dal 1992 al 2006 ha diretto con Edilberto Formigli i seminari di archeometallurgia di Murlo (Siena). Dal 2011 è docente incaricato presso la Scuola di Alta Formazione dell'opifcio delle Pietre Dure di Firenze. Ha partecipato come relatore a convegni internazionali di archeometallurgia. Ha pubblicato monografe e articoli in riviste di archeometallurgia. Floriano Cavanna Diploma in Conservazione dei Beni Culturali con indirizzo archeologico presso l Università degli Studi di Siena con elaborato fnale in Archeologia sperimentale; è membro fondatore e presidente

8 dell associazione Arké Archeologia Sperimentale dal Si occupa di archeologia sperimentale e simulativa con grandi riconoscimenti; ha realizzato le strutture e gli arredi degli Archeodromi di Cetona e di Poggibonsi e ha eseguito repliche di manufatti per numerose mostre e musei in varie regioni italiane. Riccardo Chessa Fonda e dirige il Laboratorio di archeologia sperimentale Gli Albori (Campagnatico Grosseto) nel quale sono visitabili strutture abitative in scala 1:1 riferibili a vari periodi della protostoria e storia. Archeologo sperimentale con esperienza ventennale e profonda conoscenza dei know how in diverse specializzazioni: dalle tecnologie litiche preistoriche, all arceria e armi da getto di varia epoca - propulsori, balestre ecc. - ; falconiere e survival trainer. Ha tenuto laboratori di scheggiatura delle industrie litiche preistoriche per alcuni corsi universitari. Ha partecipato a vari progetti di allestimento museale, sia di musei all aperto, sia di Archeodromi. Il Laboratorio Gli Albori svolge una intensa attività didattica con le scuole del territorio e di tutta la Toscana Tutor: Grazia Calandra associazione Paleoriza Programma Lunedì 28 settembre ore 9 11 Nicoletta Volante. Presentazione ore Lara Comis defnizione e mission dei Musei Archeologici all Aperto (OAAM) ore Cristina Lemorini. Introduzione alle analisi sulle tracce d uso dei manufatti in pietra scheggiata e levigata. Martedì 29 settembre ore 9-13 Cristina Lemorini e Nicoletta Volante: progettazione del protocollo sperimentale ore Riccardo Chessa. L arco preistorico (I parte) Mercoledì 30 settembre ore 9-13 Riccardo Chessa. L arco preistorico (II parte) ore Alessandro Pacini: La prima metallurgia il rame e il bronzo cicli produttivi, tecniche fusorie- la spada corta tipo Cetona Giovedì 1 ottobre ore 9-11 Alessandro Pacini: La prima metallurgia il rame e il bronzo cicli produttivi, tecniche fusorie- realizzazione della spada corta tipo Cetona ore Alessandro Pacini: La prima metallurgia il rame e il bronzo cicli produttivi, tecniche fusorie- realizzazione della spada corta tipo Cetona Venerdì 2 ottobre ore 9-13 Riccardo Chessa. L arco preistorico (III parte): il tiro con l arco e prove di impatto dei proiettili ore Alessandro Pacini: La prima metallurgia il rame e il bronzo cicli produttivi, tecniche fusorie- realizzazione della spada corta tipo Cetona Sabato3 ottobre ore 9-13 Cristina Lemorini : analisi delle tracce sperimentali sulle repliche di strumenti preistorici ore Cristina Lemorini Nicoletta Volante: valutazione del protocollo sperimentale Nell arco di tutta la settimana saranno in corso i lavori di re-styling del villaggio dell età del Bronzo sotto la guida di Floriano Cavanna. I partecipanti saranno coinvolti nei lavori edili che verranno svolti con utensili in pietra scheggiata allo scopo di riprodurre l uso degli stessi. Utensili in pietra

9 scheggiata verranno utilizzati in tutte le attività che verranno intraprese nella settimana (costruzione dell arco preistorico, metallurgia ecc). Degli utensili impiegati verranno registrati la tipologia di utensile e le tecniche di realizzazione, la materia prima su cui si è agito, i tempi di utilizzo, gli eventuali incidenti d uso e relativo ripristino, ecc. al fne di procedere, al termine dei lavori della settimana, alle analisi al microscopio delle macro tracce che l uso ha prodotto sugli utensili e loro valutazione. Obiettivo: avviare i partecipanti al metodo sperimentale attraverso la progettazione, stesura, e valutazione di un protocollo sperimentale, nonché alla creazione di una serie di confronto di usure su utensili in pietra. Segreteria organizzativa del corso La segreteria organizzativa sarà curata da Archeòtipo s.r.l., fondata e composta da membri del gruppo di ricerca che fa capo al Dipartimento di Scienze storiche e dei beni culturali dell'università degli Studi di Siena e guidato dal prof. Marco Valenti. La società è nata nel 2009 come spin-off universitaria, diretta conseguenza di una pluriennale sperimentazione nel campo della ricerca archeologica e dell informatica applicata ai Beni Culturali. Nella sua mission occupano un ruolo importante la didattica a tutti i livelli e la comunicazione archeologica intesa come diffusione/disseminazione al pubblico del patrimonio archeologico attraverso metodi e sistemi innovativi. A livello organizzativo Archeòtipo fgurerà come ente organizzatore della Summer School insieme al Parco Archeologico di Poggio Imperiale a Poggibonsi, al Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona e al CRISP (Interuniversity Research Centre for the Study and Promotion of Prehistoric Cultures Technologies and Landscapes) dell Università degli Studi di Siena. In particolare, curerà la segreteria del corso, occupandosi di: - uffcio stampa e diffusione su web, social media, mezzi di comunicazione delle notizie relative alla Summer School; - raccolta iscrizioni alla Summer School; - supporto logistico e tutoraggio agli iscritti durante lo svolgimento del corso nella sede poggibonsese; - gestione economica complessiva (raccolta quote iscrizioni; pagamenti docenti e servizi, rendicontazione, ecc.). Iscrizioni e info Per iscriversi e per informazioni tel sito web: proflo FB: archeodromo live (https://www.facebook.com/archeopb?fref=ts) La summer school sarà attivata con un minimo di 12 iscrizioni. L'iscrizione per ambedue le settimane di corso è pari a 700 euro + IVA 22% (totale 854 euro). E' possibile frequentare anche una sola, a scelta, delle settimane con icrizione pari a IVA 22% (totale 488 euro). Pre-iscrizione entro il 31 maggio 2015 indicando se si opta per le due settimane o per una sola (con specifca: 15 giugno-20 giugno 2015 oppure 28 settembre-2 ottobre 2015) attraverso apposito web form al seguente indirizzo: o tramite mail riportando comunque i dati richiesti nel modulo suddetto. Per il pagamento dell'iscrizione verra' inviata richiesta tramite mail contenente gli estremi entro e non oltre venerdì 5 giugno Gli iscritti dovranno provvedere in proprio al soggiorno nelle due località (vitto e alloggio). P e r quanto riguarda la sede di Poggibonsi si stanno attivando convenzioni con esercenti del capoluogo (verranno comunicate a breve). Per quanto riguarda la sede di Cetona, al momento dell iscrizione, si chiede di segnalare se si desidera prenotare il pernottamento presso l Ostello (25 euro al giorno per pernottamento colazione pranzo a sacco e cena). Per precauzione si richiede la stipula di una polizza anti-infortunistica con una compagnia assicurativa di vostra scelta che copra il periodo di svolgimento del corso.

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni Generali Ideato e realizzato

Dettagli

Corso di Perfezionamento Comunicare e insegnare con la lavagna multimediale interattiva (LIM) www.csl.unifi.it/lavagnadigitale Facoltà di Scienze

Corso di Perfezionamento Comunicare e insegnare con la lavagna multimediale interattiva (LIM) www.csl.unifi.it/lavagnadigitale Facoltà di Scienze Il CORSO L uso delle nuove tecnologie a scuola ha trasformato la relazione comunicativa tra studenti ed insegnanti, modificando gli stili di apprendimento, le strategie formative e le metodologie educative.

Dettagli

LABORATORI DIDATTICI PER LA SCUOLA SECONDARIA DI II LIVELLO MUSEO ARCHEOLOGICO DI ARCINAZZO ROMANO VILLA DI TRAIANO LABORATORIO CONTENUTI: DURATA: 2 h

LABORATORI DIDATTICI PER LA SCUOLA SECONDARIA DI II LIVELLO MUSEO ARCHEOLOGICO DI ARCINAZZO ROMANO VILLA DI TRAIANO LABORATORIO CONTENUTI: DURATA: 2 h LABORATORI DIDATTICI PER LA SCUOLA SECONDARIA DI II LIVELLO MUSEO ARCHEOLOGICO DI ARCINAZZO ROMANO VILLA DI TRAIANO INDICARE FASCIA SCOLASTICA DI LABORATORIO UN ARTE NATA MOLTO TEMPO FA: LA TESSITURA!

Dettagli

Archivio dei corsi proposti per il periodo estivo 2014

Archivio dei corsi proposti per il periodo estivo 2014 CORSO BREVE ESTIVO: METODO DI STUDIO E ORGANIZZAZIONE COMPITI Casa Novarini organizza, per il periodo estivo, che va dal 23 Giugno al 7 Luglio, due corsi, gestiti dalla Dott.ssa Barbara Filippi, pedagogista

Dettagli

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali Dipartimento di Scienze dell Educazione e dei Processi Culturali

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI CORSO 2011-2013 ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI La tecnica per crescere CON IL PATROCINIO DI PIACENZA L Istituto Tecnico Superiore

Dettagli

Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA

Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE LA CONFERENZA DEI PRESIDI

Dettagli

DIVENTARE ED ESSERE UN DIRIGENTE SPORTIVO A MODENA

DIVENTARE ED ESSERE UN DIRIGENTE SPORTIVO A MODENA DIVENTARE ED ESSERE UN DIRIGENTE SPORTIVO A MODENA Un percorso di professionalizzazione dei Dirigenti sportivi Modenesi Bando di Indizione Programma Scheda di iscrizione Il Contesto di riferimento Il movimento

Dettagli

SUMMER SCHOOL GIUGNO 2017 PARCO ARCHEOLOGICO E ARCHEODROMO DI POGGIBONSI (SI)

SUMMER SCHOOL GIUGNO 2017 PARCO ARCHEOLOGICO E ARCHEODROMO DI POGGIBONSI (SI) SUMMER SCHOOL 2017 LA MATERIALITA DELLA STORIA: ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE E LIVING HISTORY PARCO ARCHEOLOGICO E ARCHEODROMO DI POGGIBONSI (SI) 19-24 GIUGNO 2017 Fotografia di Camillo Balossini SUMMER SCHOOL

Dettagli

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA UNA LIM PER TUTTI PREMESSA Nelle scuole dei Comuni di Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d Elsa si è venuta rafforzando negli ultimi anni la collaborazione tra scuola e famiglie. La nascita del Comitato

Dettagli

Percorsi tra scienza ed arte al Castello Visconteo

Percorsi tra scienza ed arte al Castello Visconteo SETTORE ISTRUZIONE LEGGE 285/97 PROGETTO GIOVANI I.T.I.S. G. CARDANO PAVIA (Scuola nodo) IST.PROF.SERV.COM. "L.COSSA" - PAVIA ISTITUTO SUPER. "ALFIERI MASERATI" VOGHERA IST. D'ISTR. SUPERIORE "A. VOLTA"

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015 PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015 Denominazione Ente: MART MUSEO D ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI TRENTO E ROVERETO Indirizzo: CORSO BETTINI, 43 38068 ROVERETO (TN) Recapito telefonico: 0464/454119

Dettagli

LA PARTECIPANZA AGRARIA DI NONANTOLA: MILLE ANNI DI STORIA TRA ARCHEOLOGIA E AMBIENTE

LA PARTECIPANZA AGRARIA DI NONANTOLA: MILLE ANNI DI STORIA TRA ARCHEOLOGIA E AMBIENTE LA PARTECIPANZA AGRARIA DI NONANTOLA: MILLE ANNI DI STORIA TRA ARCHEOLOGIA E AMBIENTE Scuola: Istituto comprensivo Fratelli Cervi - Scuola secondaria di I grado Dante Alighieri di Nonantola (Modena) MUSEO:

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

STAGES CORSO DI SCIENZE DEI BENI ARCHEOLOGICI

STAGES CORSO DI SCIENZE DEI BENI ARCHEOLOGICI STAGES CORSO DI SCIENZE DEI BENI ARCHEOLOGICI Il Corso di laurea di Scienze dei Beni Archeologici prevede, sia nel curriculum di base che in quello professionalizzante, la possibilità di maturare crediti

Dettagli

In quale scenario? UN CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE PER GUIDE TURISTICHE e ACCOMPAGNATORI TURISTICI - I EDIZIONE. FormApulia e AGTRP presentano:

In quale scenario? UN CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE PER GUIDE TURISTICHE e ACCOMPAGNATORI TURISTICI - I EDIZIONE. FormApulia e AGTRP presentano: FormApulia e AGTRP presentano: UN CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE PER GUIDE TURISTICHE e ACCOMPAGNATORI TURISTICI - I EDIZIONE In quale scenario? Oggi il settore del turismo si segnala come un settore in

Dettagli

L INTERNATIONAL SCHOOL OF MILAN APRE LE PORTE AL FUTURO

L INTERNATIONAL SCHOOL OF MILAN APRE LE PORTE AL FUTURO Rassegna stampa L INTERNATIONAL SCHOOL OF MILAN APRE LE PORTE AL FUTURO Un percorso scolastico internazionale completo, dai 2 anni e mezzo ai 18 anni, nel più grande campus internazionale di Milano, una

Dettagli

Corso di Aggiornamento Professionale Parlare in pubblico. Comunicare, insegnare, apprendere con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM)

Corso di Aggiornamento Professionale Parlare in pubblico. Comunicare, insegnare, apprendere con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) IL CORSO Il Corso di Formazione e Aggiornamento professionale "Parlare in pubblico" è organizzato dal Communication Strategies Lab, del Dipartimento di Scienze dell'educazione e dei processi culturali

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015 TEOLOGIA ECUMENICA RIFORMA DELLA CHIESA E CONVERSIONE Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015 1 ISTITUZIONE L Istituto di Studi

Dettagli

Bologna Abstract: Hotel School S. Cristina è incontro tra formazione e accoglienza, turismo come esperienza e gioia dei sensi, sapori della città e

Bologna Abstract: Hotel School S. Cristina è incontro tra formazione e accoglienza, turismo come esperienza e gioia dei sensi, sapori della città e Hotel School S. Cristina: fare, gustare, sperimentare un altro punto di vista su Bologna Abstract: Hotel School S. Cristina è incontro tra formazione e accoglienza, turismo come esperienza e gioia dei

Dettagli

Agenzia Formativa - Comune di Firenze Centri di Formazione Professionale Industria e Artigianato Ristorazione e Turismo

Agenzia Formativa - Comune di Firenze Centri di Formazione Professionale Industria e Artigianato Ristorazione e Turismo Agenzia Formativa - Comune di Firenze Centri di Formazione Professionale Industria e Artigianato Ristorazione e Turismo L Amministrazione Comunale vanta un esperienza pluridecennale in materia di formazione

Dettagli

www.leadership.it Bjorn Vilhjalmsson

www.leadership.it Bjorn Vilhjalmsson International Academy on Leadership and Teamwork L obiettivo dell International Academy on Leadership and Teamwork è creare un cambiamento positivo nella società attraverso la crescita delle persone e

Dettagli

Benvenuto turista : conoscere il territorio e informare

Benvenuto turista : conoscere il territorio e informare Benvenuto turista : conoscere il territorio e informare Il Palazzo Ducale di Modena e il castello di Spezzano o quello di Formigine; il Duomo e il sito Unesco di piazza Grande e il lambrusco; il Museo

Dettagli

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA Via Montesanto, 15/6 34170 Gorizia Centralino 0481-3861 E-mail ersa@ersa.fvg.it Codice fiscale e partita IVA 00485650311 Servizio divulgazione, assistenza Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE

Dettagli

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti RESTARTAPP ReStartApp è il primo campus per le nuove imprese dell Appennino: un progetto dedicato ai giovani in possesso di idee d impresa o start up originali e innovative, che vedono nel territorio appenninico

Dettagli

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

SUMMERSCHOOL2016 LA MATERIALITA' DELLA STORIA: ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE E LIVING HISTORY

SUMMERSCHOOL2016 LA MATERIALITA' DELLA STORIA: ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE E LIVING HISTORY SUMMERSCHOOL2016 LA MATERIALITA' DELLA STORIA: ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE E LIVING HISTORY PARCO DELLA FORTEZZA MEDICEA DI POGGIO IMPERIALE A POGGIBONSI La materialità della Storia: Archeologia Sperimentale

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO. ATTiVITà didattica

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO. ATTiVITà didattica ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO ATTiVITà didattica MUSEo del tessuto Con i suoi 3.600 mq di superficie espositiva, il Museo del Tessuto è il più dinamico centro culturale d Italia

Dettagli

SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016

SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016 SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016 IPRASE propone in collaborazione con la Graduate School of Business del Politecnico di Milano, un percorso per i Dirigenti scolastici

Dettagli

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LibroGiocando è un luogo speciale, nato dall'incontro di professionisti con consolidata esperienza in ambito educativo e formativo, uniti dalla passione per il mondo dell'infanzia

Dettagli

Nuove tecniche di comunicazione nei musei e coinvolgimento del pubblico: lo Storytelling digitale

Nuove tecniche di comunicazione nei musei e coinvolgimento del pubblico: lo Storytelling digitale Nuove tecniche di comunicazione nei musei e coinvolgimento del pubblico: lo Storytelling digitale Workshop di 21 ore ROMA - Museo Civico di Zoologia, 6-7-8 luglio 2015 Tra le nuove tecniche di comunicazione

Dettagli

ARCHEODIDATTICA ARCHEODIDATTICA. Attività 2014-2015. Francesca Germini 3383856043 - Monica Lupparelli 3479483789

ARCHEODIDATTICA ARCHEODIDATTICA. Attività 2014-2015. Francesca Germini 3383856043 - Monica Lupparelli 3479483789 ARCHEODIDATTICA ARCHEODIDATTICA Attività 2014-2015 COS È ARCHEODIDATTICA Costituita nel 2006 da personale specializzato in archeologia con esperienza nella didattica museale, propone attività scientifiche

Dettagli

Catalogo corsi anno 2013

Catalogo corsi anno 2013 Catalogo corsi anno 2013 settori e temi SOCIO SANITARIO 1. TECNICO QUALIFICATO ANIMATORE DI COMUNITA - CORSO DI QUALIFICA 2. LA RELAZIONE TERAPEUTICA FORMAZIONE 3. FORMAZIONE FORMATORI MARKETING 4. MARKETING

Dettagli

Archeologia a scuola

Archeologia a scuola Archeologia a scuola Progetto per attività didattiche archeologiche per le scuole primarie e secondarie proposto da: Museo di Archeologia per Roma UNIVERSITA DI ROMA TOR VERGATA Piccoli Archeologi Progetto

Dettagli

Il Master in Didattica delle Scienze per Insegnanti di Scuola Primaria dell Università di Torino

Il Master in Didattica delle Scienze per Insegnanti di Scuola Primaria dell Università di Torino La qualità nell'insegnamento delle scienze Convegno conclusivo del Master sulla Didattica delle scienze Università degli Studi di Milano-Bicocca, 9-10 novembre 2009 Il Master in Didattica delle Scienze

Dettagli

GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA [GCV]

GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA [GCV] corso triennale GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA [GCV] Progetto: Flavia Pellegrini Comunicazione e informazione sono oggi presenze generalizzate e pervasive che caratterizzano ogni aspetto della quotidianità.

Dettagli

TINTURA NATURALE E TECNICA DI TESSITURA AD ARAZZO

TINTURA NATURALE E TECNICA DI TESSITURA AD ARAZZO CORSO DI FORMAZIONE TINTURA NATURALE E TECNICA DI TESSITURA AD ARAZZO Le attività di formazione rappresentano il cuore del progetto TessArt è in quanto costituiscono il principale strumento per riportare

Dettagli

MUSEIALTOVICENTINO per la

MUSEIALTOVICENTINO per la Città di Valdagno Assessorato alle Politiche Culturali Museo Museo Civico D. Dal Lago Civico Palazzo Festari - Corso Italia, 63-36078 Valdagno (VI) MUSEIALTOVICENTINO per la Orario di apertura: sabato

Dettagli

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi Orientamento La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi A cura del Prof. Graziano Galassi (Componente della Commissione Orientamento) IDENTITA DEGLI ISTITUTI TECNICI Solida base culturale

Dettagli

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile Perché comunicare il Turismo Sostenibile La Facoltà di Sociologia dell Università degli Studi di Milano-Bicocca attiverà nel biennio 2013-2014 la seconda edizione del master di primo livello Comunicare

Dettagli

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE U Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER GUIDA TURISTICA

CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER GUIDA TURISTICA Con l adesione di Associazione culturale e di formazione Via SS. Giacomo e Filippo n.7 73100 LECCE C.F. 93117550751 cell. +39 380.8946000 Web: www.formandopuglia.it formandopuglia@gmail.com ORGANIZZA IL

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA corso triennale post diploma

SCEGLI CON IL CUORE. GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA corso triennale post diploma SCEGLI CON IL CUORE pag. 2 Il corso, di durata triennale, permette di conseguire un alta formazione nel campo del design della comunicazione visiva. Il percorso formativo è strutturato in modo da trasmettere

Dettagli

MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE. Giornalismo divulgazione green economy

MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE. Giornalismo divulgazione green economy MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE Giornalismo divulgazione green economy Il Master in Comunicazione ambientale è ideato dal Centro Studi CTS e da Green Factor, società di consulenza sulle tematiche ambientali,

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. 1)ENTE PROPONENTE IL PROGETTO: Arci Servizio Civile Nazionale

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. 1)ENTE PROPONENTE IL PROGETTO: Arci Servizio Civile Nazionale SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1)ENTE PROPONENTE IL PROGETTO: Arci Servizio Civile Nazionale Informazioni aggiuntive per i cittadini: Sede centrale: Indirizzo:

Dettagli

Programmazione triennale 2010/2012

Programmazione triennale 2010/2012 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali PIANO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DI ATENEO Programmazione triennale 2010/2012 L Università degli Studi di Firenze tradizionalmente

Dettagli

pubblica amministrazione

pubblica amministrazione scenario L Ente locale oggi è diventato promotore dello sviluppo di una società territoriale sempre più dinamica, complessa ed esigente. Comuni, Provincie e Regioni rispondono alla collettività e al territorio

Dettagli

BANDO di PARTECIPAZIONE THE TRILOGY PART ll - HOMECOMING

BANDO di PARTECIPAZIONE THE TRILOGY PART ll - HOMECOMING BANDO di PARTECIPAZIONE THE TRILOGY PART ll - HOMECOMING UN PROGETTO DI ALA ACCADEMIA LIBERA DELLE ARTI IN COLLABORAZIONE CON ISCFI - ISTITUTO SUPERIORE DI FOTOGRAFIA E COMUNICAZIONE INTEGRATA - E VOID

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ DI RICERCA, DIDATTICA, FORMAZIONE E ORIENTAMENTO TRA

PROTOCOLLO D INTESA PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ DI RICERCA, DIDATTICA, FORMAZIONE E ORIENTAMENTO TRA PROTOCOLLO D INTESA PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ DI RICERCA, DIDATTICA, FORMAZIONE E ORIENTAMENTO TRA L Università degli Studi di Ferrara (di seguito denominata brevemente Università ) Codice Fiscale

Dettagli

EMBA Executive Master in Business Administration

EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario di Secondo Livello part-time 1 a EDIZIONE OTTOBRE 2015 MARZO 2017 LIUC UNIVERSITÀ CATTANEO La LIUC Università

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio COMUNICATO STAMPA ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Il nuovo organismo creato per sviluppare la cultura al risparmio e alla legalità economica in Italia è stato presentato

Dettagli

AGRICOLTURA SOCIALE MANTOVA ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO IN CAMPO. Centro Polivalente Bigattera

AGRICOLTURA SOCIALE MANTOVA ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO IN CAMPO. Centro Polivalente Bigattera AGRICOLTURA SOCIALE MANTOVA ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO IN CAMPO Centro Polivalente Bigattera Azienda Speciale della Provincia di Mantova For.Ma Formazione Mantova Azione di Sistema Piano Provinciale

Dettagli

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Vederci Chiaro!

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Vederci Chiaro! ADM Associazione Didattica Museale Progetto Vederci Chiaro! Chi siamo? Dal 1994 l'adm, Associazione Didattica Museale, è responsabile del Dipartimento dei Servizi Educativi del Museo Civico di Storia Naturale

Dettagli

visite su prenotazione

visite su prenotazione visite su prenotazione L Archeodromo delle Madonie Un parco-museo da vivere, da toccare, da sperimentare! L Archeodromo delle Madonie è un parco didattico a tema archeologico, al cui interno è stata allestita

Dettagli

I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri "F. Brunelleschi" Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013

I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri F. Brunelleschi Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013 I.I.S. F. Brunelleschi - L. Da Vinci Istituto Tecnico per Geometri "F. Brunelleschi" Corso Serale SIRIO Frosinone A.S. 2012-2013 PRESENTAZIONE DEL CORSO SERALE PROGETTO SIRIO Il CORSO SERALE A partire

Dettagli

COMUNICAZIONE AZIENDALE

COMUNICAZIONE AZIENDALE COMUNICAZIONE AZIENDALE CORSO BASE DI FORMAZIONE PRESENTAZIONE Il corso si propone di entrare nella pratica delle varie tecniche di comunicazione aziendale, fornendo una visione organica del sistema della

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito 2009 per immigrati di Milano e provincia Servizi di - Informazione e orientamento sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese - Formazione - Credito ASIIM - Associazione per lo Sviluppo dell

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. WEB & INTERACTION DESIGN corso triennale post diploma

SCEGLI CON IL CUORE. WEB & INTERACTION DESIGN corso triennale post diploma SCEGLI CON IL CUORE pag. 2 Il corpus del corso, di durata triennale, è costituito da sapere e saper fare legati al mondo del web, delle nuove tecnologie e alla gestione di quelle che definiamo esperienze

Dettagli

28 maggio 2015, LEZIONE 10: La didattica museale

28 maggio 2015, LEZIONE 10: La didattica museale MUSEOLOGIA e ARCHEOLOGIA Anno Accademico 2015/2016 Docente Patrizia Gioia patrizia.gioia@uniroma1.it 28 maggio 2015, LEZIONE 10: La didattica museale CULTURA E FORMAZIONE I musei rappresentano una straordinaria

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA: L UNIVERSITA DI SIENA IL DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA: L UNIVERSITA DI SIENA IL DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA PROVVEDITORATO REGIONALE PER LA TOSCANA SETTORE DELLA SEGRETERIA E DEGLI AFFARI GENERALI -Settore dell Organizzazione- Polo Universitario

Dettagli

CATALOGO AZIONI FORMATIVE

CATALOGO AZIONI FORMATIVE CATALOGO AZIONI FORMATIVE week-end formativo di fotografia sociale SCAMBIO di esperienze e di saperi corso residenziale per formatori week-end formativo per animatori week-end formativo per redattori sociali

Dettagli

+ Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per lo sviluppo dell istruzione PROTOCOLLO D INTESA

+ Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per lo sviluppo dell istruzione PROTOCOLLO D INTESA + Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per lo sviluppo dell istruzione PROTOCOLLO D INTESA tra il Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca, nel seguito denominato

Dettagli

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete FONDO SOCIALE EUROPEO IN SINERGIA CON IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE POR 2014 2020 Ob. Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione

Dettagli

Date e orari delle lezioni 01-10-14 dicembre 2015. Sede del corso. Segreteria organizzativa Direzione didattica. Obiettivi e Finalità del corso

Date e orari delle lezioni 01-10-14 dicembre 2015. Sede del corso. Segreteria organizzativa Direzione didattica. Obiettivi e Finalità del corso FORMAZIONE FORMATORI Elementi di didattica per la qualificazione Art. 6, comma 8, lettera m-bis, D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i Decreto interministeriale 6 marzo 2013 Corso di specializzazione con ESAME FINALE

Dettagli

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO 5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO RAT - Linea d indirizzo Rapporti con il territorio Missione, visione e valori dell Ateneo: La Linea d indirizzo Rapporti con il territorio

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

OPERATORE ELETTRONICO

OPERATORE ELETTRONICO CONSORZIO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E PER L EDUCAZIONE PERMANENTE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, che organizza, in diversi settori

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE. Le neuroscienze in cucina e in laboratorio. Esperimenti e approfondimenti per la didattica in classe.

CORSO DI FORMAZIONE. Le neuroscienze in cucina e in laboratorio. Esperimenti e approfondimenti per la didattica in classe. CORSO DI FORMAZIONE Le neuroscienze in cucina e in laboratorio. Esperimenti e approfondimenti per la didattica in classe Il corso di formazione rientra nel programma della Fondazione Golinelli Educare

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 08/D1 PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA - SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/14 PRESSO IL DIPARTIMENTO

Dettagli

LICEO ECONOMICO SOCIALE CLASSE 5 a ES 1 PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO LAVORO a. s. 2015/2016

LICEO ECONOMICO SOCIALE CLASSE 5 a ES 1 PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO LAVORO a. s. 2015/2016 LICEO ECONOMICO SOCIALE CLASSE 5 a ES 1 PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO LAVORO a. s. 2015/2016 LA DIMENSIONE DEL BISOGNO: COMUNICAZIONE E DIVERSITÀ Motivazione dell idea progettuale Il nostro Istituto

Dettagli

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO Il corso di formazione, promosso dall Organizzazione Internazionale per

Dettagli

ISTITUTO di ISTRUZIONE SUPERIORE LE A DEL TELESI@

ISTITUTO di ISTRUZIONE SUPERIORE LE A DEL TELESI@ SCUOLA ESTIVA DI ARCHEOLOGIA E ANTROPOLOGIA DELL ALIMENTAZIONE LE A DEL TELESI@ Premessa In attesa di EXPO 2015 e nell ambito delle iniziative previste dal MIUR nelle Linee guida La Scuola Italiana per

Dettagli

L Inspiring Lab e i suoi servizi

L Inspiring Lab e i suoi servizi L Inspiring Lab e i suoi servizi Il progetto TEXMEDIN si propone di valorizzare il vasto patrimonio tessile e abbigliamento del Mediterraneo e di promuovere il suo utilizzo come fonte d ispirazione per

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2009/2010 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum DIALOGO INTERRELIGIOSO DIDATTICA E METODOLOGIA DELLE RELIGIONI Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum Venezia

Dettagli

Alimentare la Salute. www.sanit.org. XI edizione: dal 14 al 17 Dicembre 2014 Palazzo dei Congressi Roma, P.le Kennedy 1.

Alimentare la Salute. www.sanit.org. XI edizione: dal 14 al 17 Dicembre 2014 Palazzo dei Congressi Roma, P.le Kennedy 1. XI edizione: dal 14 al 17 Dicembre 2014 Palazzo dei Congressi Roma, P.le Kennedy 1. Ingresso gratuito Alimentare la Salute Direzione scientifica: Organizzato da: Con il patrocinio di: www.sanit.org Segreteria

Dettagli

Corsi di fotografia Club Immagine I Viaggi fotografici

Corsi di fotografia Club Immagine I Viaggi fotografici www.inforidea.org www.inforidea.net www.corsifotografia.eu info@inforidea.net Infoline: 347 3614568 L Associazione Inforidea idee in movimento nasce nel 2005, da un idea nata per caso. Corsi di fotografia

Dettagli

PALAZZO STROZZI E LA CITTà

PALAZZO STROZZI E LA CITTà PALAZZO STROZZI E LA CITTà Creare valore per Firenze PALAZZO STROZZI E LA CITTà Creare valore per Firenze Fin dal suo avvio, la Fondazione Palazzo Strozzi ha dichiarato in modo chiaro che la sua missione

Dettagli

Corso di Aggiornamento e Formazione Professionale Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet) e l'ebook

Corso di Aggiornamento e Formazione Professionale Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet) e l'ebook Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet) e l'ebook Dipartimento di Scienze dell Educazione e dei Processi Culturali e Formativi Università degli Studi di Firenze a.a. 2011/2012

Dettagli

MASTER DI PRIMO LIVELLO IN

MASTER DI PRIMO LIVELLO IN Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AFAM - Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica ACCADEMIA NAZIONALE d ARTE DRAMMATICA SILVIO d AMICO Via Bellini, n. 16-00198 Roma MASTER

Dettagli

MASTER IN REPORTAGE DI VIAGGIO

MASTER IN REPORTAGE DI VIAGGIO MASTER IN REPORTAGE DI VIAGGIO Il Master in Reportage di viaggio nasce dalla collaborazione tra il Centro Studi CTS, la Società Geografica Italiana e il giornalista e fotografo Antonio Politano. L obiettivo

Dettagli

LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita

LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita KIZE teatro in collaborazione con MUSEO DELLA TAPPEZZERIA VITTORIO ZIRONI PRESENTANO LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita Spettacolo sui tesori ricamati dell industria artistica emiliana

Dettagli

PICENTINI IN LUCE Antica Ramiera,

PICENTINI IN LUCE Antica Ramiera, La Fondazione Giffoni, in collaborazione con l Archivio Foto Cinematografico dell Istituto Luce e l Istituto Istruzione Superiore Gian Camillo Glorioso organizzano un progetto formativo rivolto a al mondo

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE COORDINATORI DEI PROCESSI DI AUTOVALUTAZIONE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE COORDINATORI DEI PROCESSI DI AUTOVALUTAZIONE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE COORDINATORI DEI PROCESSI DI AUTOVALUTAZIONE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE Corso di Aggiornamento Professionale Coordinatori dei Processi di AutoValutazione PREMESSA

Dettagli

Il clima cambia! Cambiamo anche noi! Progetta la casa intelligente.

Il clima cambia! Cambiamo anche noi! Progetta la casa intelligente. In collaborazione con: con il patrocinio di: Il clima cambia! Cambiamo anche noi! Progetta la casa intelligente. Progetto di educazione e informazione rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo

Dettagli

ART HUB CARRARA- incubatore delle professioni dell arte

ART HUB CARRARA- incubatore delle professioni dell arte PRESENTAZIONE Bando di Partecipazione SUMMER CAmP 2015 - corso di progettazione culturale ART HUB CARRARA organizza il SUMMER CAmP, un corso di progettazione culturale che rappresenta l ultima azione per

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

Progetto. a cura di. Massimo Merulla I

Progetto. a cura di. Massimo Merulla I Progetto Poesia Educativa Apprendimento scolastico e Relazione umana attraverso l espressione di sé Laboratorio Intensivo di Scrittura Poetica Creativa a cura di Massimo Merulla I Introduzione Questo laboratorio

Dettagli

PREMESSO TENUTO CONTO

PREMESSO TENUTO CONTO CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI PROTOCOLLO D INTESA TRA CONFERENZA DEI RETTORI DELLE UNIVERSITÀ ITALIANE E CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI

Dettagli

L alunno con ADHD (disturbo dell attenzione e/o iperattività) a scuola: Costruzione del Piano Didattico Personalizzato e gestione in classe

L alunno con ADHD (disturbo dell attenzione e/o iperattività) a scuola: Costruzione del Piano Didattico Personalizzato e gestione in classe L alunno con ADHD (disturbo dell attenzione e/o iperattività) a scuola: Costruzione del Piano Didattico Personalizzato e gestione in classe Corso di Alta Formazione Facoltà di Psicologia SPAEE - Servizio

Dettagli

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città Genus Bononiae per le Scuole - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città I Sevizi educativi di Genus Bononiae. Musei nella Città hanno elaborato per l anno scolastico 2015-2016 una nuova offerta

Dettagli

PASTAIO DIVENTA A CINQUE STELLE CON CAST ALIMENTI

PASTAIO DIVENTA A CINQUE STELLE CON CAST ALIMENTI CAST Alimenti srl Via Serenissima, 5-25135 BRESCIA Metrobus stazione Sant Eufemia tel. 030.2350076 r.a. - fax 030.2350077 www.castalimenti.it - info@castalimenti.it DIVENTA PASTAIO A CINQUE STELLE CON

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITÀ

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITÀ LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITÀ CLASSE LM 51 SECONDO CICLO: LICENZA O LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA Il secondo ciclo di Licenza o Laurea Magistrale in Psicologia si propone di formare

Dettagli

INTERVENTO 8 -ACCESSO BENE PATRIMONIALE - L'ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE NEI

INTERVENTO 8 -ACCESSO BENE PATRIMONIALE - L'ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE NEI INTERVENTO 8 -ACCESSO BENE PATRIMONIALE - L'ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE NEI VILLAGGI In questa azione il concetto di accesso a un bene patrimoniale viene esteso ad una più ampia valorizzazione della vita

Dettagli

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto A SCUOLA CON GUSTO Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto Il progetto A SCUOLA CON GUSTO Il progetto A SCUOLA CON GUSTO, giunto oggi alla quarta edizione, mira ad avvicinare adulti e

Dettagli

I protagonisti PROTAGONISTI della settimana saranno le stesse aziende aderenti.

I protagonisti PROTAGONISTI della settimana saranno le stesse aziende aderenti. 11 15 Giugno 2012 T&CW La mission La settimana della formazione e della consulenza è un evento collettivo, con cadenza annuale, diffuso su tutto il territorio di Roma e del Lazio. L idea nasce dall esigenza

Dettagli

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 UFFICIO SERVIZIO CIVILE SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 Titolo progetto Trieste La terra ci insegna Ambito/settore di intervento Tipologia destinatari Singoli cittadini e famiglie residenti nei

Dettagli

CampusLAB. Presentazione di

CampusLAB. Presentazione di Presentazione di CampusLAB DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE Campus Universitario di Arezzo Spazio laboratoriale a disposizione degli studenti

Dettagli