Programma Definitivo. ore 11,00. Presentazione dei contributi sull Emilia Romagna e sull Abruzzo presieduta da Sandro De Maria (Università di Bologna)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma Definitivo. ore 11,00. Presentazione dei contributi sull Emilia Romagna e sull Abruzzo presieduta da Sandro De Maria (Università di Bologna)"

Transcript

1 Economia e Territorio nell Adriatico centrale tra tarda Antichità e alto Medioevo Ravenna, 28 febbraio 1 marzo Dipartimento di Storia Culture Civiltà, Sezione di Archeologia Unità Operativa Sede di Ravenna (Casa Traversari, via San Vitale 30) 28 febbraio I nuovi dati dal territorio Programma Definitivo Nel corso della prima giornata verranno presentati i nuovi dati pervenuti attraverso i poster inviati dai convegnisti. Pur mantenendo la dizione tradizionale, tali poster saranno in realtà contributi (con testo e immagini in formato pdf redatti secondo le indicazioni già note) che non devono essere stampati, perché verranno resi fruibili sul sito web del Dipartimento, dopo il 20 febbraio, e in altro modo all apertura dei lavori. Tutti i contributi, infatti, saranno messi nuovamente a disposizione sin dall apertura dei lavori, sia in forma cartacea al momento dell iscrizione, sia in formato digitale nelle postazioni del Laboratorio Informatico della sede ravennate del Dipartimento. La presentazione dei contributi sarà a cura degli organizzatori e di alcuni stretti collaboratori, che proporranno una sintesi sulla base di criteri geografici e tematici. Tali presentazioni saranno aperte al dialogo con i convegnisti presenti, nello stile dei precedenti incontri preparatori. A fine giornata sarà possibile tornare a consultare i vari contributi chiedendo eventuali ulteriori chiarimenti ai convegnisti presenti. ore 10,30. Apertura dei lavori Interverranno: Giuseppe Sassatelli (Direttore del Dipartimento di Storia Culture Civiltà) Lanfranco Gualtieri (Presidente della Fondazione Flaminia) Giannantonio Mingozzi (Vice Sindaco di Ravenna) ore 11,00. Presentazione dei contributi sull Emilia Romagna e sull Abruzzo presieduta da Sandro De Maria (Università di Bologna) Novità dall Emilia Romagna a cura di Enrico Cirelli (Università di Bologna) Novità dall Abruzzo a cura di Sonia Antonelli (Università di Chieti) ore 13,00. Pausa pranzo ore 15,30 Presentazione dei contributi sulle Marche presieduta da Pier Luigi Dall Aglio (Università di Bologna)

2 Novità dalle Marche a cura di Anna Gamberini, Enrico Giorgi, Giuseppe Lepore (Università di Bologna) ore 17,00 Pausa ore 17,30 Spazio per la consultazione dei contributi e per il dialogo con i convegnisti ore 19,00 Chiusura dei lavori 1 marzo Approfondimenti e discussione La seconda giornata sarà dedicata al confronto, dando spazio anche a brevi interventi su alcuni temi trasversali volti a stimolare il dibattito. Resta a discrezione dei convegnisti segnalare la propria eventuale proposta al moderatore al principio della discussione. La Tavola Rotonda sarà volta a elaborare un documento finale che evidenzi le problematiche emerse e gli spunti di ricerca. Tale documento verrà messo a disposizione dei convegnisti sul sito web del Dipartimento. Si ricorda che anche gli interventi che animeranno il dibattito confluiranno nella pubblicazione finale. ore 9,30 Tavola rotonda presieduta da Andrea Augenti (Università di Bologna, responsabile dell UOS di Ravenna) Interverranno: I. Baldini, P.L. Dall Aglio, S. De Maria, P. Galetti, T. Gnoli, N. Mancassola, P. Porta, R. Villicich (Università di Bologna), F. Cantini, S. Collavini, S. Menchelli (Università di Pisa), F. Carboni, F. Vermeulen (University of Gent), C. Corsi (Università di Cassino), G. Baldelli (già Soprintendente Archeologo per l Umbria), C. Guarnieri (Soprintendenza per i beni archeologici dell Emilia Romagna), N. Lucentini, M.C. Profumo, N. Frapiccini, T. Casci Ceccacci, C. Delpino, F. Demma, S. Finocchi (Soprintendenza per i beni archeologici dell Marche), L. Morganti (Presidente Istituto Superiore Studi Medievali di Ascoli Piceno); S. Rinaldi Tufi, O. Mei (Università di Urbino), R. Perna (Università di Macerata),V. La Salvia (Università di Chieti), Y.A. Marano (Université Paris X), Gh. Noyé (École Nationale des Chartes), M.C. Somma (Università di Chieti), M.L. Stoppioni (Museo di Cattolica), M. Yurkovic (IRCLAMA, Zagreb). Titoli dei posters Romagna 1. E. BALDI (Università di Bologna), Rinvenimenti monetali dagli scavi dell'area portuale di Classe, Ravenna (campagne di scavo ). 2. E. BALDI (Università di Bologna), Monete dal sito di Ad Novas Cesenatico. Dati preliminari 3. I. BALDINI, G. MARSILI, D. PELLACCHIA e L. SOTIRA, Manufatti marmorei a Ravenna in età tardoantica: produzioni e committenza.

3 4. M. BONDI (Università di Bologna), La villa di San Pietro in Cotto (Gemmano, RN) nella vallata del Conca, 5. M. BONDI (Università di Bologna), L edificio monumentale a Nord della basilica petriana. 6. C. CARILE (Università di Bologna), Portali tardoantichi a Ravenna: forme, materiali, produzioni. 7. M. CAVALAZZI (Università di Bologna), Sistemi insediativi tra IV e VIII secolo in Bassa Romagna. I dati delle ricognizioni di superficie. 8. T. CHINNI (Università di Bologna), E. CIRELLI (Università di Bologna), S. MALTONI (Università di Padova), M. VANDINI (Università di Bologna), A. SILVESTRI (Università di Padova), G. MOLIN (Università di Padova), La diffusione del vetro nell Adriatico centrale: studi tipologici e dati chimici da Classe. 9. T. CHINNI (Università di Bologna), I reperti in vetro dal sito di Ad Novas (Cesenatico). Dati preliminari. 10. A. CORALINI, B. CERASETTI, C. CORDONI, M. VESCIO (Università di Bologna), Ruri. Forme dell abitare e infrastrutture tra Comacchio e Ravenna (Italia). Continuità di vita e mutamenti idrogeologici. 11. D. DAFFARA (Università di Bologna), La corte imperiale di Ravenna e il rilancio economico della Romagna tra V e VII secolo. 12. D. FERRERI (Università di Bologna), Sepolture e centri urbani in Romagna nell'altomedioevo. 13. D. FERRERI (Università di Bologna), Tracce di un quartiere artigianale presso la basilica Petriana a Classe. 14. F. FONTANA, K. IANNANTUONO (Università di Bologna), Fibule cruciformi dalla villa di Teoderico a Galeata: dati di scavo e confronti. 15. E. GARDINI, M. GREGORI e J. LEATI (Università di Bologna), Il settore produttivo della villa romana di Galeata: le fasi di età tardoantica. 16. M.T. GATTO (Università di Bologna), Produzione e commercializzazione della pietra ollare tra Tardoantico e alto Medioevo: ipotesi di un itinerario verso Ravenna e Classe. 17. C. GUARNIERI (Soprintendenza per i beni archeologici dell Emilia Romagna), G. MONTEVECCHI (Indipendent Researcher), C. NEGRELLI (Università Cà Foscari di Venezia), B. FABBRI (Istec di Faenza), S. GUALTIERI (Istec di Faenza), Complessi di scavo di età tardoantica provenienti da contesti abitativi urbani ed extraurbani della Romagna. 18. E. LO MELE (Università di Bologna), I materiali ceramici tra tarda Antichità e alto Medioevo dagli scavi della Pieve di Santa Reparata. 19. B.M. MANCINI (Università di Bologna), Ceramica dalla basilica di San Severo: rinvenimenti al di sotto della sala capitolare. 20. G. MONTEVECCHI (Indipendent Researcher), C. NEGRELLI (Università Cà Foscari di Venezia), I materiali tardoantichi dai pozzi della villa romana di Russi (RA) nel contesto degli insediamenti rustici dell Emilia Romagna. 21. G. MONTEVECCHI (Indipendent Researcher), C. NEGRELLI (Università Cà Foscari di Venezia), Navigazione in Adriatico: i materiali dall imbarcazione tardoantica rinvenuta nel parco di Teodorico a Ravenna. 22. P. PORTA e S. DEGLI ESPOSTI (Università di Bologna), Aspetti e ruoli della scultura altomedievale (VIII- IX secolo) di Ravenna e del territorio. Un aggiornamento. 23. M. SIMONETTI (Università di Bologna), I materiali ceramici della Basilica Petriana a Classe: il contesto dell'abside. 24. G. PIAZZINI (Università di Bologna), Anfore palestinesi in Romagna: distribuzione dei rinvenimenti. 25. A. RANZI (Università di Bologna), Le anfore del Mausoleo di Galla Placidia a Ravenna. 26. D. SAMI and N. CHRISTIE (University of Leicester), Digging Along The Canal. The Excavation at Ca Bufalini (Cesenatico, FC).

4 Marche 27. A. AGUZZI, A.L. ERMETI (Università di Urbino), G. BALDELLI (archeologo già Soprintendente per i beni archeologici dell Umbria), Lo scavo nell atrio del Palazzo Comunale di Cagli (PU). La necropoli altomedievale. 28. A. AGUZZI, A.L. ERMETI (Università di Urbino), G. BALDELLI (archeologo già Soprintendente per i beni archeologici dell Umbria), Il sepolcreto di Pigno (PU). 29. N. LUCENTINI ((Soprintendenza per i beni archeologici delle Marche), S. DE CESARE, M. MASSONI (ARTE), Dalla villa romana al castello medievale: il Paese Alto di San Benedetto del Tronto (AP). 30. M. MASSONI, M. ANTOGNOZZI, E. LOPREITE, (ArcheoLogic Snc, Ascoli Piceno), Lo scavo archeologico di Marino del Tronto (AP): testimonianze di continuità insediativa fra età romana e altomedievale. 31. G. BALDELLI (archeologo già Soprintendente Mibac), V. LANI (Tecne s.r.l.), Evidenze archeologiche dal sito del monastero di San Paterniano lungo la flaminia alle porte di Fano. 32. G. BALDELLI (archeologo già Soprintendente per i beni archeologici dell Umbria), V. LANI (Tecne s.r.l.), Gruppo di tombe altomedievali nella necropoli presso la mutatio ad octavo (Lucrezia, Fano, PU). 33. G. BARTOLUCCI (Indipendent Researcher), G. GRAZIANI (Indipendent Researcher), L'insediamento rustico di Isola del Piano: tra tarda Antichità e alto Medioevo. 34. F. BIONDANI (Università di Bologna), Produzione e circolazione delle lucerne in area marchigiana fra Tardoantico e alto Medioevo: nuovi dati dagli scavi di Suasa. 35. F. CARBONI, F. VERMEULEN, H. VERREYKE (Ghent University), Il ruolo della colonia costiera di Potentia nell'ambito delle rotte adriatiche fra IV e VII secolo. 36. N. FRAPICCINI (Soprintendenza per i beni archeologici delle Marche), L. CASADEI e M. CRUCIANI (Kora srl), Fasi tardoantiche e altomedievali a Giove di Muccia. 37. E. CIRELLI E F. GALAZZI (Università di Bologna), I rinvenimenti altomedievali dagli scavi dell area urbana di Senigallia. 38. P.L. DALL AGLIO, G. ROVERSI, M. SILANI, C. TASSINARI (Università di Bologna), Crisi e trasformazioni nella città romana di Ostra (AN): due contesti tardoantichi. 39. P.L. DALL AGLIO, G. ROVERSI, M. SILANI, C. TASSINARI (Università di Bologna), Colombarone, un sito che non conosce crisi. 40. E. DI FILIPPO BALESTRAZZI (Università di Padova), N. FRAPICCINI (Soprintendenza per i beni archeologici delle Marche), C. GIOSTRA (Università Cattolica di Milano), Il progetto Cupra Maritima: la Civita tra la tarda Antichità e l alto Medioevo. 41. N. FRAPICCINI (Soprintendenza per i beni archeologici delle Marche), V. ANTONGIROLAMI (Soc. Coop. Archeolab), Le aree funerarie tardoantiche dal centro storico di Camerino. 42. N. FRAPICCINI (Soprintendenza per i beni archeologici delle Marche), S. VIRGILI (Università di Udine, Soc. Coop. Archeolab), Trasformazione della Camerinum romana tra tarda Antichità e alto Medioevo: nuovi dati dagli scavi di Piazza Mazzini. 43. N. FRAPICCINI (Soprintendenza per i beni archeologici delle Marche), F. GALAZZI (Università di Bologna), L. SALVUCCI (Ars s.r.l.s.), Contesti funerari tardoantichi a Cupra Marittima. 44. A. GAMBERINI e S. MORSIANI (Università di Bologna), Suasa in età tardoantica: nuovi dati dalla via del Foro. 45. G. LEPORE (Università di Bologna), I materiali di S. Maria in Portuno di Corinaldo. 46. M. LUNI, O. MEI, P. GOBBI (Università di Urbino), Forum Sempronii in età tardoantica. 47. M. LUNI, O. MEI, P. GOBBI, L. CERRI (Università di Urbino), C. DELPINO (Soprintendenza per i beni archeologici delle Marche,), Necropoli tardoantica a Pitinum Pisaurense (Macerata Feltria) 48. M. MASSONI, M. ANTOGNOZZI, S. DE CESARE (Arte, ArcheoLogic snc), Novità dagli scavi dell area urbana di Ascoli Piceno. 49. S. SASSOLI (Università di Bologna), I reperti numismatici dallo scavo della via del Foro di Suasa.

5 50. G. SPALLACCI (Università di Bologna), Alla ricerca del porto di Fano (PU): ipotesi di identificazione delle strutture portuali di epoca tardoantica e altomedievale sulla base delle fonti storico-archeologiche. 51. L. SPERANZA (ArcheoLogic Snc, Ascoli Piceno)), Un'anteprima degli scavi di Piazza Ventidio Basso ad Ascoli Piceno. 52. R. VICO (Università di Bologna), Città romane abbandonate dell'ager Gallicus: appunti. Abruzzo 53. S. ANTONELLI, M. DORMIO (Università di Chieti), Le lucerne dalla catacomba di San Vittorino in Amiternum (AQ). 54. S. ANTONELLI, M. DI PALMA (Università di Chieti), Note preliminari sulla ceramica della catacomba di San Vittorino in Amiternum (AQ). 55. IDEAL-U.R. CHIETI, Produzione ceramica presso il complesso di San Pelino a Corfinio (AQ): una rilettura dei dati. 56. D. AQUILANO, Contesti funerari tardoantichi nell'abruzzo adriatico meridionale: Villalfonsina e San Salvo. 57. S. BUCCI (Università di Chieti), Il materiale vitreo della catacomba di S. Vittorino in Amiternum. 58. V. LA SALVIA (Università di Chieti), Guerrieri, Aristocrazie e Contadini. Nuove prospettive per la presenza barbarica in area medio-adriatica: alcuni esempi. 59. M.J. STRAZZULLA D. LIBERATORE, R. DI CESARE (Università di Foggia), Il Foro di Alba Fucens: recenti acquisizioni sulle fasi tardoantiche. 60. M.C. MANCINI (Università di Chieti), Circolazione e uso della moneta in Abruzzo tra tarda Antichità e alto Medioevo. 61. I. PALLOTTA (Università di Chieti), Ceramica di tradizione tardoromana dall insediamento di Castel Manfrino (TE): dati preliminari. 62. SBAABR, Economia e trasformazione del paesaggio nel territorio abruzzese tra tarda Antichità e alto Medioevo. 63. M.C. SOMMA (Università di Chieti), Aspetti economici e produttivi nei cantieri edilizi di area medioadriatica tra tarda Antichità e alto Medioevo. 64. C. TANGA (Università di Chieti), Oggetti di corredo personale dalle catacombe abruzzesi. 65. M. TORNESE (Università di Chieti), Pettini in osso e status sociale: alcuni esempi dall Abruzzo. 66. L. TULIPANI (Università di Chieti), Peltuinum (Prata d Ansidonia S. Pio delle Camere, AQ) tra tarda Antichità e alto Medioevo: alcuni dati sulla ceramica. 67. L. TULIPANI, E. SIENA, M. PANTALEO (Coll. esterni della Soprintendenza per i beni archeologici dell'abruzzo), Chieti fra tarda Antichità e alto Medioevo: nuove acquisizioni dall'area della Civitella. Dalmazia e Adriatico 68. A. CAMPEDELLI, B. GRUSKA (Università di Bologna), I centri urbani della Dalmazia nella tarda Antichità. 69. A. CAMPEDELLI, S. MORSIANI (Università di Bologna), L'abbandono di Burnum: analisi delle fonti storiche ed archeologiche e dati sulla cultura materiale. 70. K. DŽIN (International Research Centre for Archaeology), I. MIHOLJEK (Croatian Conservation Institute), Medulin Bay in Late Antiquity. Antique and Late Antique Site of Vižula near Medulin, Croatia. 71. Z. ETTINGER (Museo di Lussino), Ceramica e monete del nord della Croazia tra tarda Antichità e alto Medioevo. 72. K. JELINČIĆ VUČKOVIĆ (Institute of Archaeology, Zagreb), Le importazioni africane trovate sull'isola di Brač, Dalmazia.

6 73. Y.A. MARANO (Instituts des études byzantines - Collège de France, Paris), La circolazione del marmo nell'adriatico nell'età di Giustiniano. 74. I. PEŠKAN, V. PASCUTTINI - JURAGA: (Ministry of culture, Croatia), Transformation of Roman Agglomerations in the Northwestern Croatia. 75. B. SHKODRA RRUGIA (Qendra e Studimeve Albanologjike, Instituti i Arkeologjise, Sheshi, 'Nene Tereza', Tirane, Albania), Some evidence for north African imports at Dyrrachium/Albania (mid 5th to mid7th century). 76. J.R. SNYDER, New Perspectives on Building Materials in the 5th and 6th-century: Ravenna and Constantinople through the Adriatic.

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa GRADUATORIA INTERNA A013 CHIMICA GRADUATORIA A: ZERO DIPENDENTI PUNT.TOT GRADUATORIA B: ZERO DIPENDENTI OPERATORE: /mgc GRADUATORIA INTERNA A016 COSTRUZIONI,TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI E DISEGNO TECNICO

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

1 BONOLI ALESSANDRA 12/02/56 RA 199,00 *** 2 MARABINI PAOLA 14/12/55 RA 190,00 3 TADOLINI MARCO 30/12/56 BO 186,00

1 BONOLI ALESSANDRA 12/02/56 RA 199,00 *** 2 MARABINI PAOLA 14/12/55 RA 190,00 3 TADOLINI MARCO 30/12/56 BO 186,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare.

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. CALL FOR PAPERS Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. 18-19 settembre 2008 Università di Milano-Bicocca L analisi del dono risulta sempre più presente nel dibattito

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

1. La situazione economica e del mercato del lavoro

1. La situazione economica e del mercato del lavoro 1. La situazione economica e del mercato del lavoro Per la lettura dei dati non si può prescindere dal considerare l impatto dei molteplici fattori che hanno mutato radicalmente il mondo del lavoro a causa

Dettagli

12 - APQ Beni Culturali

12 - APQ Beni Culturali 12 - APQ Beni Culturali Assessorato Pubblica Istruzione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 12 - Beni Culturali Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario 1 1 - SarBC-SF1

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PIANO DEI PAGAMENTI EX ART. 6, COMMA 9, D.L. 35/2013 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI IN L.

DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PIANO DEI PAGAMENTI EX ART. 6, COMMA 9, D.L. 35/2013 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI IN L. DEBITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PIANO DEI PAGAMENTI EX ART. 6, COMMA 9, D.L. 35/2013 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI IN L. 64/2013 Fatture in C/Capitale non estinte alla data dell'8 Aprile 2013 1 F.lli

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO.

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. Provincia di BERGAMO Comune di Arzago d'adda. Provincia di CREMONA Comuni di Agn adello, Pandino, Palazzo Pignano, Monte Cremasco,

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788842674061 CONTADINI M ITINERARI DI IRC 2.0 VOLUME UNICO + DVD LIBRO DIGITALE

Dettagli

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI Comune di San Demetrio Ne Vestini Provincia dell Aquila RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI 1. INTRODUZIONE La sottoscritta arch. Tiziana Del Roio, iscritta all Ordine degli

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente!

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente! Corriamo 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente per l ambiente! E la più grande corsa a tappe a favore dell e dello ambiente sport E una manifestazione non competitiva,

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

A : APEE83702D - P.S.ELPIDIO 2 FALERIENSE "B" (PORTO SANT'ELPIDIO) SOPRANNUMERARIA TRASFERITA CON DOMANDA CONDIZIONATA PUNTI 48,00......

A : APEE83702D - P.S.ELPIDIO 2 FALERIENSE B (PORTO SANT'ELPIDIO) SOPRANNUMERARIA TRASFERITA CON DOMANDA CONDIZIONATA PUNTI 48,00...... SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE MOVIMENTI DEL PERSONALE DOCENTE 06/06/2013 ELENCO TOTALE DEI TRASFERIMENTI DEFINITIVI E DEI PASSAGGI DI RUOLO - SCUOLA PRIMARIA UFFICIO SCOLASTICO

Dettagli

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI -numero luoghi: 10 -tempo necessario: 1 giorno (2 giorni x itinerari 1 e 2) -sequenza consigliata:

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

MODALITA DI ACCESSO AGLI HOSPICE AUSL DELLA ROMAGNA - RAVENNA

MODALITA DI ACCESSO AGLI HOSPICE AUSL DELLA ROMAGNA - RAVENNA Dr. Montanari Luigi Responsabile Unità OperaAva Semplice di Cure PalliaAve Infermiere Ama3 Piero Coordinatore InfermierisAco e Tecnico Hospice Lugo Infermiera Cima6 Maria Giulia Coordinatore InfermierisAco

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Laboratorio tematico opzionale, 2014/2015

Laboratorio tematico opzionale, 2014/2015 Laboratorio tematico opzionale, 2014/2015 Estetica del processo di paesaggio Massimo Venturi Ferriolo Pianificazione urbanistica per il paesaggio Massimo Rossati Tecnica urbanistica del paesaggio Pier

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA ITALIANA AL PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D EUROPA EDIZIONE 2014/2015

PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA ITALIANA AL PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D EUROPA EDIZIONE 2014/2015 Comunicato Stampa Salone del Consiglio Nazionale, via del Collegio Romano 27 (presso la sede del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) - ROMA 28 aprile 2015 Ore 9.30 PRESENTAZIONE

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13.

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13. Prot. n. 6028 C2CU, 05.09.2012 IL DIRIGENTE VISTO il CCNI sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA sottoscritto per l anno scolastico 20122013 in data 2382012;

Dettagli

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016 decima edizione In collaborazione con Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Dipartimento di Scienze linguistiche e letterature straniere

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Decreto dirigenziale interministeriale del 6 febbraio 2004 (G.U. n. 52 del 3 marzo 2004), concernente la Verifica dell interesse culturale dei beni immobili di utilità pubblica, così come modificato ed

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

La rabbia e l attesa Il mito di Demetra e Kore

La rabbia e l attesa Il mito di Demetra e Kore presenta E. Romano, Studio per Demetra e Kore, inchiostro su carta, 2015 La rabbia e l attesa Il mito di Demetra e Kore 26-28 giugno 2015 Masseria Bannata C.da Bannata, SS 117 bis, km 41 Enna www.pubblicazione.net

Dettagli

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05. QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.2013 Il progetto QUEST Gli obiettivi Offrire supporto alle città

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI STANDARD DI COMPOZIONE INDIRIZZI EDIZIONE APRILE 2009 La corretta scrittura dell indirizzo da apporre sugli oggetti postali contribuisce a garantire un recapito rapido e sicuro. Per le aziende l indirizzo

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

Comune di Vigolzone Analisi dei fabbricati esterni al territorio urbanizzato

Comune di Vigolzone Analisi dei fabbricati esterni al territorio urbanizzato Pagina 1 RIF. STATO DI FATTO RILEVANZA PAESAGGISTICA PRESCRIZIONI DI PROGETTO 1 a 2 b a Architettura contadina TA1 c 2 b a Architettura contadina TA2 d 2 b a e 2 b a 2 2 b a 3 2 b a Rustici prefabbricati

Dettagli

CONVENZIONI CARTA GIOVANI

CONVENZIONI CARTA GIOVANI CONVENZIONI CARTA GIOVANI I POSSESSORI DELLA CARTA GIOVANI POSSONO USUFRUIRE DELLE CONVENZIONI ATTIVE A LIVELLO NAZIONALE (4.600) ED INTERNAZIONALE (100.000) CHE SI TROVANO SUI SITI WEB www.cartagiovani.it

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Botteghe artigiane. Partic. da Ambrogio Lorenzetti, Effetti del buon governo nella città Palazzo Pubblico,

Dettagli

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof.

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof. Laboratorio di Urbanistica Corso di Fondamenti di Urbanistica Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni Prof. Corinna Morandi 20 maggio 2008 1 Dalla iper-regolazione

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 Comune di Forlì PRESENTANO EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 NOTTE VERDE e dell'innovazione RESPONSABILE e SETTIMANA DEL BUON VIVERE a cura di Centro per l Innovazione e lo Sviluppo Economico AZIENDA SPECIALE

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

FRIULI VENEZIA GIULIA

FRIULI VENEZIA GIULIA FRIULI VENEZIA GIULIA AZ.AGR. BASTIANIC Sauvignon doc da uve sauvignon Ribolla gialla doc da uve ribolla Vespa igt Plus doc da uve friulano AZ AGR VIE DEI ROMANS (GO) Dolèè friulano piere sauvignon Dessimis

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

SCHEDA PROGETTUALE POR CAMPANIA FESR 2007-2013 DELIBERAZIONE DI GIUNTA REGIONALE N. 197 DEL 21/06/2013 PROGRAMMA SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2015

SCHEDA PROGETTUALE POR CAMPANIA FESR 2007-2013 DELIBERAZIONE DI GIUNTA REGIONALE N. 197 DEL 21/06/2013 PROGRAMMA SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2015 SCHEDA PROGETTUALE POR CAMPANIA FESR 2007-2013 OBIETTIVO OPERATIVO 1.9 DELIBERAZIONE DI GIUNTA REGIONALE N. 197 DEL 21/06/2013 PROGRAMMA SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2015 SESSIONE n. 2 01 Giugno 2014 31 gennaio

Dettagli

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Urbanistica, enti locali e personale CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA SETTEMBRE 2010 Dipartimento Urbanistica e ambiente Servizio Urbanistica e tutela

Dettagli

LA CAPPELLA SISTINA VENTI ANNI DOPO

LA CAPPELLA SISTINA VENTI ANNI DOPO ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI MICHELANGELO BUONARROTI 1564-201 LA CAPPELLA SISTINA VENTI ANNI DOPO NUOVO RESPIRO NUOVA LUCE 30-31 ottobre 2014 auditorium conciliazione via della conciliazione, 4 roma 1994

Dettagli

Scuola Primaria di URBINO classe 5 a - a. s. 2007/08 a cura di LIVIANA GIOMBINI

Scuola Primaria di URBINO classe 5 a - a. s. 2007/08 a cura di LIVIANA GIOMBINI Scuola Primaria di URBINO classe 5 a - a. s. 2007/08 a cura di LIVIANA GIOMBINI INTRODUZIONE Come sapete, il 29 aprile, ci recheremo in visita alle saline di Cervia. La nostra classe svolgerà un percorso

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione).

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione). DECRETO MINISTERIALE 2 aprile 1968, n. 1444 (pubblicato nella g. u. 16 aprile 1968, n. 97). Limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza, di distanza fra i fabbricati e rapporti massimi tra spazi

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

Il progetto MED APICE ovvero valutazione e mitigazione delle emissioni inquinanti delle attività portuali: il caso di Genova

Il progetto MED APICE ovvero valutazione e mitigazione delle emissioni inquinanti delle attività portuali: il caso di Genova Il progetto MED APICE ovvero valutazione e mitigazione delle emissioni inquinanti delle attività portuali: il caso di Genova Paolo Prati Dipartimento di Fisica Università di Genova Modelli a RECETTORE

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli