Matrimoni, separazioni e divorzi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Matrimoni, separazioni e divorzi"

Transcript

1 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Popolazione - Giustizia Matrimoni, separazioni e divorzi Anno Annuari

2 I settori AMBIENTE E TERRITORIO POPOLAZIONE SANITÀ E PREVIDENZA CULTURA FAMIGLIA E SOCIETÀ PUBBLICA AMMINISTRAZIONE GIUSTIZIA CONTI NAZIONALI LAVORO PREZZI AGRICOLTURA INDUSTRIA SERVIZI COMMERCIO ESTERO Ambiente, territorio, climatologia Popolazione, matrimoni, nascite, decessi, flussi migratori Sanità, cause di morte, assistenza, previdenza sociale Istruzione, cultura, elezioni, musei e istituzioni similari Comportamenti delle famiglie (salute, letture, consumi, etc.) Amministrazioni pubbliche, conti delle amministrazioni locali Giustizia civile e penale, criminalità Conti economici nazionali e territoriali Occupati, disoccupati, conflitti di lavoro, retribuzioni Indici dei prezzi alla produzione e al consumo Agricoltura, zootecnia, foreste, caccia e pesca Industria in senso stretto, attività edilizia, opere pubbliche Commercio, turismo, trasporti e comunicazioni, credito Importazioni ed esportazioni per settore e Paese Alla produzione editoriale collocata nei 14 settori si affiancano le pubblicazioni periodiche dell Istituto: Annuario statistico italiano, Bollettino mensile di statistica e Compendio statistico italiano. Il Rapporto annuale dell Istat viene inviato a tutti gli abbonati anche ad un solo settore.

3

4

5 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Matrimoni, separazioni e divorzi Anno 2003

6 Per chiarimenti sul contenuto della pubblicazione rivolgersi a: Istat - Servizio popolazione, istruzione e cultura Tel Matrimoni, separazioni e divorzi Anno 2003 Annuario, n Istituto nazionale di statistica Via Cesare Balbo, 16 Roma Coordinamento: Servizio produzione editoriale Via Tuscolana, 1788 Roma Realizzazione tecnica: Letizia Petricone Stampa: C.S.R. Centro stampa e riproduzione s.r.l. Via Pietralata, Roma Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazione della fonte.

7 Indice Premessa..... Pag.7 Avvertenze.. 8 Tavole illustrate... 8 Capitolo 1 - Principali dati riassuntivi e sintetici e confronti con gli anni precedenti Tavola Caratteristiche dei matrimoni:indicatori sintetici regionali - Anno Tavola Matrimoni per rito; sposi per sesso e stato civile - Anni Tavola Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi - Anni Tavola Età media al matrimonio per sesso e stato civile degli sposi; età mediana al matrimonio per sesso degli sposi Anni Tavola Matrimoni per mese e celebrazione - Anni Tavola Separazioni e divorzi in totale e con figli affidati Anni Tavola Separazioni e divorzi secondo l età media dei coniugi - Anni Tavola Figli affidati in separazioni e divorzi per tipo di affidamento Anni Capitolo 2 Matrimoni Tavola Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno Tavola Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno Tavola Matrimoni tra celibi e nubili per età della sposa ed età dello sposo - Anno Tavola Matrimoni per classi di età degli sposi, stato civile e rito - Anno Tavola Matrimoni per stato civile degli sposi, grado di istruzione e rito - Anno Tavola Matrimoni per settore di attività economica e posizione nella professione degli sposi - Anno Tavola Sposi vedovi per età, sesso, anno e durata della vedovanza - Anno Tavola Sposi divorziati per età, sesso, anno e durata del divorzio - Anno Tavola Sposi per titolo di studio, rito di celebrazione del matrimonio e classe di età - Anno Tavola Matrimoni per condizione professionale e regime patrimoniale degli sposi - Anno Tavola Matrimoni per titolo di studio e regime patrimoniale degli sposi - Anno Tavola Matrimoni per mese di celebrazione, rito regione - Anno Tavola Matrimoni per tipo di comune, rito, provincia e regione; quozienti di Tavola 2.14 nuzialità per provincia e regione - Anno Matrimoni per mese di celebrazione, rito e comune capoluogo provincia - Anno Tavola Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno Tavola Matrimoni per regione di nascita degli sposi - Anno Tavola Matrimoni per regione di residenza degli sposi - Anno Tavola 2.18 Tavola Matrimoni per regione di nascita della sposa e regione di residenza dello sposo - Anno Matrimoni per regione di nascita dello sposo e regione di residenza della sposa - Anno

8 Tavola Matrimoni per ripartizione geografica, condizione professionale degli sposi e regime patrimoniale - Anno Capitolo 3 - Separazioni, scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio Tavola Separazioni personali per numero dei figli, anno di matrimonio - Anno Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per numero dei figli e anno di matrimonio - Anno Tavola Separazioni personali per classe di età dei coniugi all atto della separazione - Anno Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi allo scioglimento - Anno Tavola Separazioni personali per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno Tavola Separazioni personali per titolo di studio dei coniugi - Anno Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per titolo di studio dei coniugi - Anno Tavola Separazioni personali per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale e posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno Tavola Separazioni personali per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno Tavola Separazioni personali per regione di residenza dei coniugi - Anno Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per regione di residenza dei coniugi Anno Tavola Separazioni personali per regione di nascita dei coniugi - Anno Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per regione di nascita dei coniugi - Anno Tavola Figli affidati in separazioni personali per numero ed età dei figli minori- Anno Tavola Figli affidati in scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per numero ed età dei figli minori - Anno Tavola Figli affidati in separazioni personali per tipo di affidamento ed età - Anno Tavola Figli affidati in scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per tipo di affidamento ed età - Anno Appendice Modelli di rilevazione

9 Premessa Questo volume si articola in tre capitoli e un appendice. Nel primo capitolo sono riportati i principali dati e indicatori sintetici relativi ai matrimoni, separazioni e divorzi confrontati con quelli riferiti al quadriennio precedente. I capitoli 2 e 3 contengono, invece, le tavole analitiche rispettivamente sui matrimoni, a livello nazionale o territoriale, sulle separazioni e sugli scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio (divorzi) ai sensi della legge 1 dicembre 1970, n I dati concernenti i matrimoni sono ottenuti dalla elaborazione delle schede individuali Mod. Istat D.3 compilate dall ufficio di stato civile del comune nel quale il matrimonio è stato celebrato, in conformità alle norme contenute nel decreto 9 luglio 1939, n sull ordinamento dello stato civile ed alle successive disposizioni legislative. I dati, pertanto, quando relativi alle circoscrizioni amministrative (Comuni, Province e/o Regioni), sono riferiti alla località di evento. Non mancano, peraltro, tavole nelle quali i matrimoni sono stati ricondotti al luogo di nascita e/o di residenza degli sposi. Per la quasi totalità dei casi sono riportati dati assoluti; è stata però calcolata anche la serie provinciale dei quozienti generici di nuzialità pari al rapporto, moltiplicato per mille, tra il numero dei matrimoni celebrati in ambito provinciale nell anno di riferimento e l ammontare medio annuo della popolazione residente anagrafica. Per quanto concerne le separazioni ed i divorzi i dati riguardano i procedimenti esauriti nell anno di riferimento, cioè sia quelli omologati senza sentenza, sia quelli accolti con sentenza. Tali procedimenti vengono rilevati con scheda individuale (Mod. Istat M.252 per le separazioni personali dei coniugi, Mod. Istat M.253 per i divorzi) redatta dalla cancelleria del tribunale presso il quale il procedimento è stato definito. Le suddette schede contengono quesiti, oltre che di natura giudiziaria, anche sulle principali caratteristiche demografico-sociali dei coniugi, nonché sul numero dei figli avuti nell ambito del matrimonio attuale e sul numero ed età dei figli affidati (legittimi, nati dal matrimonio attuale o precedentemente, legittimati o adottivi). Nel presente volume vengono esaminate le caratteristiche dei fenomeni rilevanti sotto l aspetto demografico-sociale; per le analisi degli aspetti strettamente giudiziari si rinvia ai volumi di statistiche giudiziarie. Nell'appendice, infine, sono riprodotti i facsimile dei modelli utilizzati dall Istat per le seguenti rilevazioni: rilevazione dei matrimoni (Mod. Istat D.3); rilevazione delle separazioni personali dei coniugi: scheda per procedimento esaurito (Mod. Istat M.252); rilevazione degli scioglimenti dei matrimoni: scheda per procedimento esaurito (Mod. Istat M.253). 7

10 Avvertenze Segni convenzionali ed altre avvertenze particolari Nella pubblicazione viene adottato il trattino (-) quando il fenomeno non esiste ovvero esiste e viene rilevato ma i casi non si sono verificati. Nelle tavole in cui compare il carattere età, l età stessa è espressa in anni compiuti di vita. Al fine di evitare dubbi o errate interpretazioni nel prospetto seguente sono riportati alcuni esempi chiarificatori. ETÀ Corrispondenza intervallo di età 16 anni Dal giorno del 16 compleanno al giorno precedente il 17 compleanno anni Dal giorno del 70 compleanno al giorno precedente il 75 compleanno 75 anni e più Dal giorno del 75 compleanno in poi In alcune tavole, nelle quali i fenomeni sono considerati con analisi molto dettagliate possono presentarsi casi con frequenze dell ordine di pochissime unità. Tali dati vanno utilizzati con estrema cautela non potendosi escludere la possibilità di errore nella segnalazione contenuta nel modello di rilevazione. Per ulteriori informazioni sulle modalità di esecuzione della rilevazione dei matrimoni si può consultare il volume Istruzioni per la rilevazione statistica del movimento della popolazione 1. Analogamente, per le separazioni ed i divorzi, si può vedere Istruzioni per le rilevazioni delle statistiche giudiziarie 2. 1 Metodi e norme, Serie B, n. 212, Metodi e norme, Serie B, n. 24, tomi 1 e 2,

11 TAVOLE ILLUSTRATE

12 5,5 MATRIMONI PER MILLE ABITANTI 5,3 5,1 4,9 4,7 4, Figura n. 1 - Matrimoni per abitanti - Anni % rito religioso rito civile Figura n. 2 - Matrimoni per rito di celebrazione - Composizione percentuale - Anni

13 6,0 5,0 4,0 3,0 2,0 1,0 0,0 Piemonte Valle d Aosta Lombardia Trentino- A. Adige Veneto Friuli- V. Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA Figura n. 3 - Matrimoni per abitanti per regione di celebrazione - Anno ,6 1,4 separazioni divorzi 1,2 1,0 0,8 0,6 0,4 0,2 0, Figura n. 4 - Separazioni e divorzi per abitanti - Anni

14 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 0,0 Figura n. 5 - Tassi di separazione per abitanti, per regione - Anno ,6 1,4 1,2 1,0 0,8 0,6 0,4 0,2 0,0 Piemonte Valle d Aosta Lombardia Trentino- A. Adige Veneto Friuli- V. Giulia Liguria Piemonte Valle d Aosta Lombardia Trentino- A. Adige Veneto Friuli- V. Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA Figura n. 6 - Tassi di divorzio per abitanti, per regione - Anno 2003

15 Capitolo 1 - Principali dati riassuntivi e sintetici e confronti con gli anni precedenti Tavola Caratteristiche dei matrimoni: indicatori sintetici regionali - Anno 2003 REGIONI Quozienti Matri- di nuzialità moni (per mille) (a) Matrimoni civili (%) Regime di comunione dei beni (%) Matrimoni con almeno uno straniero (%) Indice di primo nuzialità (per mille)(b) Età media al 1 matrimonio Sposi al 2 matrimoni o successivi(%)(c) M F M F M F Piemonte ,1 36,8 29,9 13,2 479,7 554,8 32,3 29,6 11,7 10,4 Valle d'aosta 466 3,9 45,1 24,9 15,2 414,0 483,6 32,4 30,7 16,3 12,2 Lombardia ,1 35,7 40,2 12,6 458,0 529,4 32,2 29,6 8,8 7,9 Trentino-Alto Adige ,0 48,6 48,8 18,7 457,0 526,7 33,1 29,9 8,8 8,5 Veneto ,5 35,5 41,3 15,9 494,6 575,3 32,3 29,5 9,5 8,9 Friuli-Venezia Giulia ,8 51,7 43,3 17,1 526,9 624,9 33,1 30,2 13,0 12,3 Liguria ,0 44,3 36,8 13,9 486,0 561,0 33,6 31,0 14,3 12,7 Emilia-Romagna ,6 41,5 35,3 15,2 404,5 469,3 33,2 30,5 10,5 9,6 Toscana ,4 40,7 38,5 19,2 522,4 591,9 32,8 30,3 10,8 9,2 Umbria ,6 28,1 47,8 14,1 594,7 649,9 32,7 29,7 6,1 6,0 Marche ,1 27,1 30,2 12,8 507,7 567,4 32,6 29,5 6,6 5,9 Lazio ,7 32,3 45,5 14,8 550,3 590,9 33,0 30,3 7,6 6,2 Abruzzo ,4 19,9 46,0 8,7 556,2 595,3 32,2 29,3 5,7 4,8 Molise ,2 15,9 52,0 4,8 428,1 459,9 31,8 29,0 3,9 2,4 Campania ,9 19,1 57,5 5,5 733,9 757,3 30,4 27,6 3,8 2,5 Puglia ,3 13,9 51,1 2,7 662,6 684,3 30,7 28,2 4,4 2,6 Basilicata ,8 10,6 52,6 4,5 611,2 654,0 31,6 28,6 4,4 2,5 Calabria ,9 12,7 55,2 4,8 626,6 643,4 31,0 27,5 3,5 2,8 Sicilia ,5 21,2 54,8 3,4 693,4 713,2 30,5 27,6 7,1 6,3 Sardegna ,5 29,2 58,2 4,7 525,9 561,2 32,8 30,1 5,4 3,9 Italia ,6 29,4 44,7 10,5 553,5 613,2 31,9 29,1 7,7 6,6 Nord-ovest ,1 37,0 36,8 12,9 466,4 539,2 32,4 29,8 10,2 9,1 Nord-est ,1 40,6 40,3 16,1 461,8 537,8 32,8 29,9 10,2 9,5 Centro ,5 34,0 41,6 15,9 538,9 592,6 32,9 30,2 8,4 7,1 Sud ,3 16,5 54,2 4,8 671,5 696,9 30,8 27,9 4,1 2,8 Isole ,3 22,9 55,5 3,7 649,7 676,5 31,0 28,1 6,7 5,8 (a) Rapporto tra i matrimoni celebrati in ciascuna regione e l'ammontare medio della popolazione residente moltiplicato per mille. (b) Somma dei quozienti specifici di nuzialità degli sposi celibi/nubili per singolo anno di età tra i 16 e i 49 anni, moltiplicati per mille. (c) Matrimoni di vedovi/e e divorziati/e sul totale. Tavola Matrimoni per rito; sposi per sesso e stato civile (a) ANNI Matrimoni Sposi Spose Religiosi Civili Celibi Vedovi Divorziati Nubili Vedove Divorziate ANNI Matrimoni Sposi Spose Religiosi Civili (b) Celibi Vedovi Divorziati Nubili Vedove Divorziate ,0 23,0 4,9 93,4 1,2 5,4 94,9 0,7 4, ,3 24,7 4,9 93,2 1,2 5,6 94,6 0,7 4, ,9 27,1 4,6 93,2 1,2 5,6 94,4 0,7 4, ,1 28,9 4,7 92,6 1,3 6,1 93,7 0,8 5, ,6 29,4 4,6 92,3 1,3 6,4 93,4 0,8 5,8 a) Tra i divorziati e le divorziate sono compresi i "già coniugati", cioè le persone che hanno ottenuto lo scioglimento del matrimonio ai sensi della legge 1 dicembre 1970 n b) Per abitanti. DATI ASSOLUTI DATI PERCENTUALI 9

16 Tavola Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi (a) ANNI Celibi e Nubili Celibi e Vedove Celibi e Divorziate Vedovi e nubili Vedovi e Vedove Vedovi e Divorziate Divorziati e Nubili Divorziati e Vedove Divorziati e Divorziate DATI ASSOLUTI DATI PERCENTUALI ,7 0,3 2,4 0,7 0,2 0,3 3,6 0,1 1, ,3 0,3 2,6 0,6 0,2 0,4 3,7 0,1 1, ,1 0,3 2,7 0,6 0,2 0,4 3,6 0,2 1, ,3 0,4 3,0 0,6 0,2 0,4 3,8 0,2 2, ,9 0,4 3,0 0,6 0,3 0,4 3,9 0,2 2,3 (a) Cfr. la nota (a) alla tavola 1.2. Tavola Età media al matrimonio per sesso e stato civile degli sposi; età mediana al matrimonio per sesso degli anni (a) ANNI Celibi Vedovi Divorziati (b) Età media Sposi Nubili Vedove Divorziate (b) Età mediana Spose Sposi Spose ,63 57,74 45,77 31,78 27,90 46,76 40,65 28,59 30,17 27, ,90 59,30 46,00 32,10 28,20 47,60 40,60 28,90 30,41 27, ,26 58,98 46,35 32,45 28,49 46,86 40,49 29,21 30,75 28, ,66 59,48 46,14 32,89 28,85 46,51 40,53 29,63 31,08 28, ,88 59,54 46,47 33,18 29,12 46,03 40,80 29,93 31,33 28,75 (a) Anni e centesimi di anno. L'età media è calcolata come media ponderata delle età con pesi proporzionali alla distribuzione per età degli sposi. L'età mediana indica l'età non superata dalla metà del numero degli sposi classificati in ordine crescente di età al matrimonio. (b) Cfr. nota a alla tavola 1.2. Tavola Matrimoni per mese di celebrazione ANNI Gen. Feb. Mar. Apr. Mag. Giu. Lug. Ago. Set. Ott. Nov. Dic. Anno Tavola Separazioni e divorzi in totale e con figli affidati - Anni Separazioni di cui: con figli affidati Divorzi ANNI N. % di cui: con figli affidati N. % , , , , , , , , , ,9 10

17 Tavola Separazioni e divorzi per età media dei coniugi - Anni Separazioni Divorzi ANNI Età media al matrimonio Età media alla separazione Età media al matrimonio Età media alla separazione Età media allo scioglimento MARITI MOGLI Tav Figli affidati in separazioni e divorzi per tipo di affidamento- Anni Separazioni Figli affidati Divorzi ANNI Esclusivo al padre Esclusivo alla madre Congiunto e/o alternato A terzi Esclusivo al padre Esclusivo alla madre Congiunto e/o alternato A terzi DATI ASSOLUTI DATI RELATIVI ,7 90,9 4,0 0,5 100,0 6,5 90,4 2,4 0,7 100, ,6 86,7 8,0 0,6 100,0 6,6 86,0 6,8 0,6 100, ,5 85,6 9,4 0,4 100,0 6,4 82,7 10,2 0,7 100, ,1 84,9 10,5 0,5 100,0 6,5 84,0 8,8 0,8 100, ,8 83,9 11,9 0,4 100,0 5,7 83,8 9,8 0,8 100,0 11

18

19 Capitolo 2 - Matrimoni DATI NAZIONALI Tavola Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno 2003 ETÀ Anno di nascita Celibi e nubili Vedovi Divorziati (a) M F M F M F M F (a) Cfr. nota (a) alla tavola

20 Tavola 2.1 segue - Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno 2003 ETÀ Anno di nascita Celibi e nubili Vedovi Divorziati (a) M F M F M F M F (a) Cfr. nota (a) alla tavola

21 Tavola 2.1 segue - Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno 2003 ETÀ Anno di nascita Celibi e nubili Vedovi Divorziati (a) M F M F M F M F (a) Cfr. nota (a) alla tavola

22 Tavola 2.1 segue - Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno 2003 ETÀ Anno di nascita Celibi e nubili Vedovi Divorziati (a) M F M F M F M F e più e precedenti (a) Cfr. nota (a) alla tavola

23 Tavola Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

24 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

25 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

26 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

27 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

28 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più sposi e più spose

29 Tavola Matrimoni tra celibi e nubili per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

30 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

31 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

32 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

33 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più spose

34 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2003 ETÀ DELLO SPOSO Età della sposa e più sposi e più spose

35 Tavola Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più CELIBI E NUBILI TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

36 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più CELIBI E VEDOVE TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

37 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più CELIBI E DIVORZIATE (a) TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più (a) Cfr. nota (a) alla tavola

38 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più VEDOVI E NUBILI TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

39 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più VEDOVI E VEDOVE TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

40 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più VEDOVI E DIVORZIATE (a) TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più (a) Cfr. nota (a) alla tavola

41 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più DIVORZIATI (a) E NUBILI TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più (a) Cfr. nota (a) alla tavola

42 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più DIVORZIATI (a) E VEDOVE TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più (a) Cfr. nota (a) alla tavola

43 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più DIVORZIATI E DIVORZIATE (a) TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più (a) Cfr. nota (a) alla tavola

44 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, stato civile e rito - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più TOTALE DEGLI SPOSI TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

45 Tavola Matrimoni per stato civile degli sposi, grado di istruzione e rito - Anno 2003 Spose nubili SPOSI Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) RITO RELIGIOSO Celibi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Vedovi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Divorziati (b) Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) RITO CIVILE Celibi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Vedovi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Divorziati (b) Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) (a) Compresi gli sprovvisti di titolo di studio. (b) Cfr. nota (a) alla tavola

46 Tavola 2.5 segue - Matrimoni per stato civile degli sposi, grado di istruzione e rito - Anno 2003 Spose vedove SPOSI Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) RITO RELIGIOSO Celibi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Vedovi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Divorziati (b) Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) RITO CIVILE Celibi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Vedovi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Divorziati (b) Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) (a) Compresi gli sprovvisti di titolo di studio. (b) Cfr. nota (a) alla tavola

47 Tavola 2.5 segue - Matrimoni per stato civile degli sposi, grado di istruzione e rito - Anno 2003 Spose divorziate (b) SPOSI Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) RITO RELIGIOSO Celibi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Vedovi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Divorziati (b) Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) RITO CIVILE Celibi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Vedovi Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Divorziati (b) Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Spose totale SPOSI Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) RITO RELIGIOSO Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) RITO CIVILE Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) TOTALE MATRIMONI Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) (a) Compresi gli sprovvisti di titolo di studio. (b) Cfr. nota (a) alla tavola

48 Tavola Matrimoni per settore di attività economica e posizione nella professione degli sposi - Anno 2003 Attività economica e posizione nella professione delle spose ATTIVITA' ECONOMICA E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEGLI SPOSI Lavoratori autonomi Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio e coadiuante Altro Dirigente o direttivo Lavoratori dipendenti Impiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro AGRICOLTURA Lavoratori autonomi: - Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio o coadiuvante Altro Lavoratori dipendenti: - Dirigente o direttivo Inpiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro agricoltura Lavoratori autonomi: - Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio o coadiuvante Altro Lavoratori dipendenti: - Dirigente o direttivo Inpiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro industria Lavoratori autonomi: - Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio o coadiuvante Altro Lavoratori dipendenti: - Dirigente o direttivo Inpiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro altre attività attività economiche Condizione non professionale TOTALE

49 Tavola 2.6 segue - Matrimoni per settore di attività economica e posizione nella professione degli sposi - Anno 2003 Attività economica e posizione nella professione delle spose ATTIVITA' ECONOMICA E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEGLI SPOSI Lavoratori autonomi Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio e coadiuante Altro Dirigente o direttivo Lavoratori dipendenti Impiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro INDUSTRIA Lavoratori autonomi: - Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio o coadiuvante Altro Lavoratori dipendenti: - Dirigente o direttivo Inpiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro agricoltura Lavoratori autonomi: - Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio o coadiuvante Altro Lavoratori dipendenti: - Dirigente o direttivo Inpiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro industria Lavoratori autonomi: - Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio o coadiuvante Altro Lavoratori dipendenti: - Dirigente o direttivo Inpiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro altre attività attività economiche Condizione non professionale TOTALE

50 Tavola 2.6 segue - Matrimoni per settore di attività economica e posizione nella professione degli sposi - Anno 2003 Attività economica e posizione nella professione delle spose ATTIVITA' ECONOMICA E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEGLI SPOSI Lavoratori autonomi Altro Lavoratori dipendenti Altro attività economiche Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio e coadiuante Dirigente o direttivo Impiegato o intermedio Operaio o assimilato Condizione non professionale ALTRE ATTIVITA' Lavoratori autonomi: - Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio o coadiuvante Altro Lavoratori dipendenti: - Dirigente o direttivo Inpiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro agricoltura Lavoratori autonomi: - Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio o coadiuvante Altro Lavoratori dipendenti: - Dirigente o direttivo Inpiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro industria Lavoratori autonomi: - Imprenditore o libero professionista Lavoratore in proprio o coadiuvante Altro Lavoratori dipendenti: - Dirigente o direttivo Inpiegato o intermedio Operaio o assimilato Altro altre attività attività economiche Condizione non professionale TOTALE

51 Tavola Sposi vedovi per età, sesso, anno e durata della vedovanza - Anno 2003 ANNO E DURATA DI VEDOVANZA Età e più VEDOVI Meno di un anno anno anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni e più Non Indicato

52 Tavola 2.7 segue - Sposi vedovi per età, sesso, anno e durata della vedovanza - Anno 2003 ANNO E DURATA DI VEDOVANZA Età e più VEDOVE Meno di un anno anno anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni e più Non Indicato

53 Tavola Sposi divorziati per età, sesso, anno e durata del divorzio - Anno 2003 ANNO E DURATA DI DIVORZIO Età e più Meno di un anno anno anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni e più Non Indicato (a) Cfr. nota (a) alla tavola 1.2. DIVORZIATI (a) 47

54 Tavola 2.8 segue - Sposi divorziati per età, sesso, anno e durata del divorzio - Anno 2003 ANNO E DURATA DI DIVORZIO Età e più DIVORZIATE (a) Meno di un anno anno anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni e più Non Indicato (a) Cfr. nota (a) alla tavola

55 Tavola Sposi per titolo di studio, rito di celebrazione del matrimonio e classe di età - Anno 2003 Sposi Titolo di studio Spose Titolo di studio CLASSE DI ETA' DEGLI SPOSI Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più (a) Compresi gli sprovvisti di titolo di studio. 49

56 Tavola Matrimoni per condizione professionale e regime patrimoniale degli sposi - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE DELLO SPOSO Occupata Disoccupata In cerca di prima occupazione Condizione professionale della sposa COMUNIONE Ritirata Inabile al Casalinga Studente dal lavoro lavoro Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro SEPARAZIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro TOTALE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro Altro Tavola Matrimoni per titolo di studio e regime patrimoniale degli sposi - Anno 2003 GRADO DI ISTRUZIONE DELLO SPOSO Laurea Licenza media superiore Titolo di studio Licenza media inferiore Licenza elemantare (a) COMUNIONE Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) SEPARAZIONE Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) TOTALE Laurea Licenza media superiore Licenza media inferiore Licenza elementare (a) (a) Compresi gli sprovvisti di titolo di studio. 50

57 Tavola Matrimoni per mese di celebrazione, rito e regioni - Anno 2003 Mese di celebrazione Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre REGIONI Ottobre Novembre Dicembre TOTALE Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-V. Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia DI CUI : RITO RELIGIOSO Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-V. Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia

58 Tavola Matrimoni per tipo di comune, rito, provincia e regione; quozienti di nunzialità per provincia e regione - Anno 2003 PROVINCE E REGIONI Capoluoghi Altri comuni Province Religiosi Civili Religiosi Civili Religiosi Civili N. Per abitanti Torino ,1 Vercelli ,4 Biella ,8 Verbania-Cusio-Ossola ,4 Novara ,2 Cuneo ,1 Asti ,5 Alessandria ,7 Piemonte ,0 Valle d'aosta ,8 Varese ,9 Como ,5 Lecco ,8 Sondrio ,0 Milano ,8 Bergamo ,5 Brescia ,4 Pavia ,9 Lodi ,0 Cremona ,0 Mantova ,6 Lombardia ,0 Bolzano-Bozen ,0 Trento ,0 Trentino-Alto Adige ,0 Verona ,9 Vicenza ,2 Belluno ,7 Treviso ,3 Venezia ,0 Padova ,3 Rovigo ,0 Veneto ,5 Pordenone ,4 Udine ,7 Gorizia ,2 Trieste ,4 Friuli-Venezia Giulia ,7 Imperia ,8 Savona ,8 Genova ,1 La Spezia ,0 Liguria ,0 Piacenza ,4 Parma ,8 Reggio nell'emilia ,5 Modena ,6 Bologna ,1 Ferrara ,3 Ravenna ,4 Forli-Cesena ,5 Rimini ,2 Emilia-Romagna ,5 Massa-Carrara ,0 Lucca ,0 Pistoia ,2 Firenze ,4 Prato ,4 Livorno ,0 Pisa ,3 Arezzo ,8 Siena ,5 Grosseto ,2 Toscana ,4 52

59 Tavola 2.13 segue - Matrimoni per tipo di comune, rito, provincia e regione; quozienti di nunzialità per provincia e regione - Anno 2003 PROVINCE E REGIONI Capoluoghi Altri comuni Province Religiosi Civili Religiosi Civili Religiosi Civili N. Per abitanti Perugia ,7 Terni ,3 Umbria ,6 Pesaro Urbino ,3 Ancona ,9 Macerata ,4 Ascoli Piceno ,8 Marche ,1 Viterbo ,0 Rieti ,6 Roma ,6 Latina ,0 Frosinone ,4 Lazio ,6 L'Aquila ,0 Teramo ,4 Pescara ,7 Chieti ,3 Abruzzo ,4 Isernia ,8 Campobasso ,4 Molise ,2 Caserta ,4 Benevento ,2 Napoli ,4 Avellino ,1 Salerno ,3 Campania ,9 Foggia ,5 Bari ,2 Taranto ,9 Brindisi ,5 Lecce ,3 Puglia ,3 Potenza ,7 Matera ,1 Basilicata ,8 Cosenza ,9 Crotone ,7 Catanzaro ,3 Vibo Valentia ,5 Reggio di Calabria ,8 Calabria ,9 Trapani ,4 Palermo ,5 Messina ,0 Agrigento ,2 Caltanissetta ,5 Enna ,4 Catania ,9 Ragusa ,9 Siracusa ,3 Sicilia ,5 Sassari ,8 Nuoro ,7 Oristano ,3 Cagliari ,4 Sardegna ,5 ITALIA ,6 53

60 Tavola Matrimoni per mese di celebrazione, rito e comune capoluogo di provincia - Anno 2003 COMUNI CAPOLUOGO Gennaio Febbraio Mese di celebrazione Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre TOTALE Novembre Dicembre Ottobre Torino Vercelli Biella Verbania-Cusio-Ossola Novara Cuneo Asti Alessandria Aosta Varese Como Lecco Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Lodi Cremona Mantova Bolzano-Bozen Trento Verona Vicenza Belluno Treviso Venezia Padova Rovigo Pordenone Udine Gorizia Trieste Imperia Savona Genova La Spezia Piacenza Parma Reggio nell'emilia Modena Bologna Ferrara Ravenna Forli-Cesena Rimini Massa-Carrara Lucca Pistoia Firenze Prato Livorno Pisa Arezzo Siena Grosseto

61 Tavola 2.14 segue - Matrimoni per mese di celebrazione, rito e comune capoluogo di provincia - Anno 2003 COMUNI CAPOLUOGO Gennaio Febbraio Mese di celebrazione Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre TOTALE Novembre Dicembre Ottobre Perugia Terni Pesaro Urbino Ancona Macerata Ascoli Piceno Viterbo Rieti Roma Latina Frosinone L'Aquila Teramo Pescara Chieti Isernia Campobasso Caserta Benevento Napoli Avellino Salerno Foggia Bari Taranto Brindisi Lecce Potenza Matera Cosenza Crotone Catanzaro Vibo Valentia Reggio di Calabria Trapani Palermo Messina Agrigento Caltanissetta Enna Catania Ragusa Siracusa Sassari Nuoro Oristano Cagliari Italia

62 Tavola 2.14 segue - Matrimoni per mese di celebrazione, rito e comune capoluogo di provincia - Anno 2003 COMUNI CAPOLUOGO Gennaio Febbraio Mese di celebrazione Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre DI CUI : RITO RELIGIOSO Novembre Dicembre Ottobre Torino Vercelli Biella Verbania-Cusio-Ossola Novara Cuneo Asti Alessandria Aosta Varese Como Lecco Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Lodi Cremona Mantova Bolzano-Bozen Trento Verona Vicenza Belluno Treviso Venezia Padova Rovigo Pordenone Udine Gorizia Trieste Imperia Savona Genova La Spezia Piacenza Parma Reggio nell'emilia Modena Bologna Ferrara Ravenna Forli-Cesena Rimini Massa-Carrara Lucca Pistoia Firenze Prato Livorno Pisa Arezzo Siena Grosseto

63 Tavola 2.14 segue - Matrimoni per mese di celebrazione, rito e comune capoluogo di provincia - Anno 2003 COMUNI CAPOLUOGO Gennaio Febbraio Mese di celebrazione Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre DI CUI : RITO RELIGIOSO Novembre Dicembre Ottobre Perugia Terni Pesaro Urbino Ancona Macerata Ascoli Piceno Viterbo Rieti Roma Latina Frosinone L'Aquila Teramo Pescara Chieti Isernia Campobasso Caserta Benevento Napoli Avellino Salerno Foggia Bari Taranto Brindisi Lecce Potenza Matera Cosenza Crotone Catanzaro Vibo Valentia Reggio di Calabria Trapani Palermo Messina Agrigento Caltanissetta Enna Catania Ragusa Siracusa Sassari Nuoro Oristano Cagliari Italia

64 Tavola Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più PIEMONTE TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

65 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più VALLE D'AOSTA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

66 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più LOMBARDIA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

67 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più TRENTINO-ALTO ADIGE TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

68 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più BOLZANO-BOZEN TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

69 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più TRENTO TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

70 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più VENETO TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

71 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più FRIULI-VENEZIA GIULIA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

72 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più LIGURIA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

73 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più EMILIA-ROMAGNA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

74 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più TOSCANA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

75 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più UMBRIA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

76 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più MARCHE TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

77 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più LAZIO TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

78 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più ABRUZZO TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

79 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più MOLISE TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

80 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più CAMPANIA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

81 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più PUGLIA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

82 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più BASILICATA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

83 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più CALABRIA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

84 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più SICILIA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

85 Tavola 2.15 segue - Matrimoni per classe di età degli sposi, regione e rito di celebrazione - Anno 2003 CLASSE DI ETÀ DELLO SPOSO Classe di età della sposa e più SARDEGNA TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

86 Tavola Matrimoni per regione di nascita degli sposi - Anno 2003 REGIONI DI NASCITA DELLO SPOSO Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino- Alto Adige Regioni di nascita della sposa Bolzano- Bozen Trento Veneto Friuli- Venezia Giulia Liguria Emilia- Romagna Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE REGIONI DI NASCITA DELLO SPOSO Regioni di nascita della sposa Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE

87 Tavola 2.16 segue - Matrimoni per regione di nascita degli sposi - Anno 2003 REGIONI DI NASCITA DELLO SPOSO Regioni di nascita della sposa Sicilia Sardegna Italia stessa provincia di cui altra provincia stessa regione altre regioni Estero Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE Tavola Matrimoni per regione di residenza degli sposi - Anno 2003 REGIONI DI RESIDENZA DELLO SPOSO Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino- Alto Adige Regioni di residenza della sposa Bolzano- Bozen Trento Veneto Friuli- Venezia Giulia Liguria Emilia- Romagna Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE

88 Tavola 2.17 segue - Matrimoni per regione di residenza degli sposi - Anno 2003 REGIONI DI RESIDENZA DELLO SPOSO Regioni di residenza della sposa Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE REGIONI DI RESIDENZA DELLO SPOSO Regione di residenza della sposa Sicilia Sardegna Italia stessa provincia altra provincia stessa regione altre regioni Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE di cui Estero 82

89 Tavola Matrimoni per regione di nascita della sposa e regione di residenza dello sposo - Anno 2003 REGIONI DI RESIDENZA DELLO SPOSO Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino- Alto Adige Regione di nascita della sposa Bolzano- Bozen Trento Veneto Friuli- Venezia Giulia Liguria Emilia- Romagna Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE REGIONI DI RESIDENZA DELLO SPOSO Regione di nascita della sposa Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE

90 Tavola 2.18 segue - Matrimoni per regione di nascita della sposa e regione di residenza dello sposo - Anno 2003 REGIONI DI RESIDENZA DELLO SPOSO Regioni di nascita della sposa Sicilia Sardegna Italia stessa provincia di cui altra provincia stessa regione altre regioni Estero Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE Tavola Matrimoni per regione di nascita dello sposo e regione di residenza della sposa - Anno 2003 REGIONI DI RESIDENZA DELLA SPOSA Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino- Alto Adige Regioni di nascita dello sposo Bolzano- Bozen Trento Veneto Friuli- Venezia Giulia Liguria Emilia- Romagna Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE

91 Tavola 2.19 segue - Matrimoni per regione di nascita dello sposo e regione di residenza della sposa - Anno 2003 REGIONI DI RESIDENZA DELLA SPOSA Regioni di nascita dello sposo Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE REGIONI DI RESIDENZA DELLA SPOSA Regioni di nascita dello sposo Sicilia Sardegna stessa provincia altra provincia stessa regione altre regioni Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-A. Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE Italia di cui Estero 85

92 Tavola Matrimoni per ripartizioni geografiche, condizione professionale degli sposi e regime patrimoniale - Anno 2003 Nord-ovest CONDIZIONE PROFESSIONALE DELLO SPOSO Occupata Condizione professionale della sposa Ritirata dal lavoro Casalinga In cerca di Disoccupata occu- prima pazione Studentessa Inabile al lavoro Altro COMUNIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro SEPARAZIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro TOTALE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro

93 Tavola 2.20 segue - Matrimoni per ripartizioni geografiche, condizione professionale degli sposi e regime patrimoniale - Anno 2003 Nord-est CONDIZIONE PROFESSIONALE DELLO SPOSO Occupata Condizione professionale della sposa Ritirata dal lavoro Casalinga In cerca di Disoccupata occu- prima pazione Studentessa Inabile al lavoro Altro COMUNIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro SEPARAZIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro TOTALE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro

94 Tavola 2.20 segue - Matrimoni per ripartizioni geografiche, condizione professionale degli sposi e regime patrimoniale - Anno 2003 Centro CONDIZIONE PROFESSIONALE DELLO SPOSO Occupata Condizione professionale della sposa Ritirata dal lavoro Casalinga In cerca di Disoccupata occu- prima pazione Studentessa Inabile al lavoro Altro COMUNIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro SEPARAZIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro TOTALE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro

95 Tavola 2.20 segue - Matrimoni per ripartizioni geografiche, condizione professionale degli sposi e regime patrimoniale - Anno 2003 Sud CONDIZIONE PROFESSIONALE DELLO SPOSO Occupata Condizione professionale della sposa Ritirata dal lavoro Casalinga In cerca di Disoccupata occu- prima pazione Studentessa Inabile al lavoro Altro COMUNIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro SEPARAZIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro TOTALE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro

96 Tavola 2.20 segue - Matrimoni per ripartizioni geografiche, condizione professionale degli sposi e regime patrimoniale - Anno 2003 Isole CONDIZIONE PROFESSIONALE DELLO SPOSO Occupata Condizione professionale della sposa Ritirata dal lavoro Casalinga In cerca di Disoccupata occu- prima pazione Studentessa Inabile al lavoro Altro COMUNIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro SEPARAZIONE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro TOTALE Occupato Disoccupato In cerca di prima occupazione Ritirato dal lavoro Studente Inabile al lavoro In servizio di leva o servizio civile Altro

97 Capitolo 3 - Separazioni, scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio Tavola Separazioni personali per numero di figli ed anno di matrimonio - Anno 2003 Separazioni Separazioni i cui coniugi hanno Numero figli ANNO DI MATRIMONIO di cui: con figli affidati nessun figlio 1 figlio 2 figli 3 figli 4 figli 5 figli o più di cui: figli affidati Prima del

98 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per numero di figli ed anno di matrimonio - Anno 2003 ANNO DI MATRIMONIO Scioglimenti Cessazioni degli effetti civili Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili di cui: con figli affidati nessun figlio Numero di scioglimenti e cessazioni i cui coniugi hanno 1 figlio 2 figli 3 figli 4 figli 5 figli o più Numero figli di cui: figli affidati 2000 ed oltre Prima del

99 Tavola Separazioni personali per classe di età dei coniugi all'atto della separazione - Anno 2003 CLASSI DI ETÀ DEL MARITO Meno di 20 Classi di età della moglie ed oltre Meno di ed oltre Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi allo scioglimento - Anno 2003 CLASSI DI ETÀ DEL MARITO Classi di età della moglie ed oltre ed oltre

100 Tavola CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Separazioni personali per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 Classi di età della moglie al matrimonio Meno di Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre ed oltre 94

101 Tavola 3.5 segue - Separazioni personali per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Classi di età della moglie al matrimonio Meno di ed oltre 1998 Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre

102 Tavola 3.5 segue - Separazioni personali per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Classi di età della moglie al matrimonio Meno di ed oltre 1993 Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre

103 Tavola 3.5 segue - Separazioni personali per classe di età dei coniugi al matrimonio anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 ed CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Classi di età della moglie al matrimonio Meno di ed oltre 1988 Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre

104 Tavola 3.5 segue - Separazioni personali per classe di età dei coniugi al matrimonio anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 ed CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Classi di età della moglie al matrimonio Meno di ed oltre 1983 Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre

105 Tavola 3.5 segue - Separazioni personali per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Classi di età della moglie al matrimonio Meno di ed oltre 1978 Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre

106 Tavola 3.5 segue - Separazioni personali per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Classi di età della moglie al matrimonio Meno di ed oltre 1973 Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre

107 Tavola 3.5 segue - Separazioni personali per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Classi di età della moglie al matrimonio Meno di ed oltre Meno di ed oltre PRIMA DEL 1960 Meno di ed oltre TOTALE Meno di ed oltre

108 Tavola CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 Classi di età della moglie al matrimonio Meno di ED OLTRE Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre ed oltre 102

109 Tavola 3.6 segue - CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 Classi di età della moglie al matrimonio Meno di Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre ed oltre 103

110 Tavola 3.6 segue - CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 Classi di età della moglie al matrimonio Meno di Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre ed oltre 104

111 Tavola 3.6 segue - CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 Classi di età della moglie al matrimonio Meno di Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre ed oltre 105

112 Tavola 3.6 segue - CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 Classi di età della moglie al matrimonio Meno di Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre ed oltre 106

113 Tavola 3.6 segue - CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 Classi di età della moglie al matrimonio Meno di Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre ed oltre 107

114 Tavola 3.6 segue - CLASSI DI ETÀ DEL MARITO AL MATRIMONIO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classe di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno 2003 Classi di età della moglie al matrimonio Meno di Meno di ed oltre Meno di ed oltre Meno di ed oltre PRIMA DEL 1960 Meno di ed oltre TOTALE Meno di ed oltre ed oltre 108

115 Tavola Separazioni personali per titolo di studio dei coniugi - Anno 2003 Titolo di studio della moglie TITOLO DI STUDIO DEL MARITO Laurea o dottorato di ricerca Diploma universitario o laurea breve Diploma di scuola media superiore Licenza di scuola media inferiore Licenza elementare o priva di titolo di studio Laurea o dottorato di ricerca Diploma universitario o laurea breve Diploma di scuola media superiore Licenza di scuola media inferiore Licenza elementare o privo di titolo di studio Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per titolo di studio dei coniugi - Anno 2003 Titolo di studio della moglie TITOLO DI STUDIO DEL MARITO Laurea o dottorato di ricerca Diploma universitario o laurea breve Diploma di scuola media superiore Licenza di scuola media inferiore Licenza elementare o priva di titolo di studio Laurea o dottorato di ricerca Diploma universitario o laurea breve Diploma di scuola media superiore Licenza di scuola media inferiore Licenza elementare o privo di titolo di studio

116 Tavola CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Separazioni personali per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive PIEMONTE Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE VALLE D'AOSTA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE LOMBARDIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE TRENTINO-ALTO ADIGE Altro dipendente Condizione non professionale generale Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

117 Tavola 3.9 segue - Separazioni personali per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Altro dipendente Condizione non professionale generale BOLZANO-BOZEN Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE TRENTO Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE VENETO Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE FRIULI-VENEZIA GIULIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

118 Tavola 3.9 segue - Separazioni personali per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Altro dipendente Condizione non professionale generale LIGURIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE EMILIA-ROMAGNA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE TOSCANA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE UMBRIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

119 Tavola 3.9 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Separazioni personali per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Altro dipendente Condizione non professionale generale MARCHE Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE LAZIO Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE ABRUZZO Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE MOLISE Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

120 Tavola 3.9 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Separazioni personali per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Altro dipendente Condizione non professionale generale CAMPANIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE PUGLIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE BASILICATA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE CALABRIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

121 Tavola 3.9 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Separazioni personali per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive Occupate Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Altro dipendente Condizione non professionale generale SICILIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE SARDEGNA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE ITALIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

122 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 T l 3 1 CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive PIEMONTE Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate generale Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE VALLE D'AOSTA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE LOMBARDIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE TRENTINO-ALTO ADIGE Altro dipendente Condizione non professionale Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

123 Tavola 3.10 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Altro dipendente Condizione non professionale generale BOLZANO-BOZEN Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE TRENTO Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE VENETO Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE FRIULI-VENEZIA GIULIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

124 Tavola 3.10 segue - Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Altro dipendente Condizione non professionale generale LIGURIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE EMILIA-ROMAGNA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE TOSCANA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE UMBRIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

125 Tavola 3.10 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Altro dipendente Condizione non professionale generale MARCHE Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE LAZIO Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE ABRUZZO Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE MOLISE Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

126 Tavola 3.10 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Occupate Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive CAMPANIA Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Altro dipendente Condizione non professionale generale Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE PUGLIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE BASILICATA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE CALABRIA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

127 Tavola 3.10 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E POSIZIONE NELLA PROFESSIONE DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, posizione nella professione dei coniugi e regione - Anno 2003 Condizione professionale e posizione nella professione della moglie Impreditrici o libere professioniste Lavoratrici in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttive Occupate SICILIA Impiegate o intermedie Operaie o assimilate occupate Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE SARDEGNA Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE ITALIA Altro dipendente Condizione non professionale generale Imprenditori o liberi professionisti Lavoratori in proprio o coadiuvanti Altro autonomo Dirigenti o direttivi Impiegati o intermedi Operai o assimilati Altro dipendente Occupati e disoccup Condiz. non professionale TOTALE GENERALE

128 Tavola CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Separazioni personali per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate PIEMONTE Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale VALLE D'AOSTA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale LOMBARDIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale TRENTINO-ALTO ADIGE Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale Condizione non professionale generale 122

129 Tavola 3.11 segue - Separazioni personali per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale BOLZANO - BOZEN Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale TRENTO Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale VENETO Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale FRIULI - VENEZIA GIULIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

130 Tavola 3.11 segue - Separazioni personali per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale LIGURIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale EMILIA - ROMAGNA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale TOSCANA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale UMBRIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

131 Tavola 3.11 segue - Separazioni personali per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale MARCHE Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale LAZIO Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale ABRUZZO Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale MOLISE Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

132 Tavola 3.11 segue - Separazioni personali per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale CAMPANIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale PUGLIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale BASILICATA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale CALABRIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

133 Tavola 3.11 segue - Separazioni personali per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale SICILIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale SARDEGNA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale ITALIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

134 Tavola CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate PIEMONTE Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale VALLE D'AOSTA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale LOMBARDIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale TRENTINO-ALTO ADIGE Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale Condizione non professionale generale 128

135 Tavola 3.12 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale BOLZANO - BOZEN Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale TRENTO Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale VENETO Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale FRIULI - VENEZIA GIULIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

136 Tavola 3.12 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale LIGURIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale EMILIA - ROMAGNA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale TOSCANA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale UMBRIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

137 Tavola 3.12 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale MARCHE Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale LAZIO Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale ABRUZZO Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale MOLISE Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

138 Tavola 3.12 segue - Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale CAMPANIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale PUGLIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale BASILICATA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale CALABRIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

139 Tavola 3.12 segue - CONDIZIONE PROFESSIONALE E SETTORE DI ATTIVITÀ ECONOMICA DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per condizione professionale, settore di attività economica dei coniugi e regione - Anno 2003 Agricoltura, caccia e pesca Condizione professionale e settore di attività economica della moglie Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Occupate Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale generale SICILIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale SARDEGNA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale ITALIA Occupati e disoccupati Agricoltura, caccia e pesca Industria Commercio, pubblici esercizi, alberghi Pubblica Amministrazione e servizi pubblici Altri servizi privati Condizione non professionale

140 Tavola Separazioni personali per regione di residenza dei coniugi - Anno 2003 REGIONI DI RESIDENZA DEL MARITO Valle d'aosta Piemonte Trenti- Lombardia Alto no- Adige Regioni di residenza della moglie Bolza- no- Trento Bozen Veneto Friuli- Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-Alto Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE REGIONI DI RESIDENZA DEL MARITO Lazio Abruzzo Molise Campania Regioni di residenza della moglie Italia Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Estero Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-Alto Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE

141 Tavola REGIONI DI RESIDENZA DEL MARITO Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per regione di residenza dei coniugi - Anno 2003 Valle d'aosta Piemonte Trentino- Alto Lombardia Adige Regioni di residenza della moglie Bolza- no- Trento Bozen Veneto Friuli- Venezia Liguria Giulia Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-Alto Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE REGIONI DI RESIDENZA DEL MARITO Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Regioni di residenza della moglie Italia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Estero Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-Alto Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE

142 Tavola Separazioni personali per regione di nascita dei coniugi - Anno 2003 REGIONI DI NASCITA DEL MARITO Piemonte Valle Lombardia d'aosta Trenti- no- Alto Adige Regioni di nascita della moglie Bolza- no- Trento Bozen Veneto Friuli- Venezia Liguria Giulia Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-Alto Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE REGIONI DI NASCITA DEL MARITO Lazio Abruzzo Molise Campania Regioni di nascita della moglie Puglia Basilicata Calabria Sicilia Italia Sardegna Estero Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-Alto Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE

143 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per regione di nascita Scioglimenti e dei coniugi - Anno 2003 REGIONI DI NASCITA DEL MARITO Piemonte Trentino- Alto Valle Lombardia d'aosta Adige Regioni di nascita della moglie Bolza- no- Trento Bozen Veneto Friuli- Venezia Liguria Giulia Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-Alto Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE REGIONI DI NASCITA DEL MARITO Regioni di nascita della moglie Italia Lazio Abruzzo Molise Campania Basilicata Puglia Calabria Sicilia Sardegna Estero Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trentino-Alto Adige Bolzano-Bozen Trento Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Italia Estero TOTALE

144 Tavola Figli affidati in separazioni personali per numero ed età dei figli minori - Anno 2003 Figli affidati ETÀ DEI FIGLI AFFIDATI In separazioni con un figlio minore In separazioni con 2 figli minori In separazioni con 3 figli minori In separazioni con 4 o più figli minori Meno di 1 anno anno anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni figli separazioni Tavola Figli affidati in scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per numero ed età dei figli minori - Anno 2003 ETÀ DEI FIGLI AFFIDATI In scioglimenti e cessazioni con un figlio minore In scioglimenti e cessazioni con 2 figli minori Figli affidati In scioglimenti e cessazioni con 3 figli minori In scioglimenti e cesssazioni con 4 o più figli minori Meno di 1 anno anno anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni Numero scioglimenti e cessazioni

145 Tavola Figli affidati in separazioni personali per tipo di affidamento ed età - Anno 2003 Figli affidati ETÀ DEI FIGLI AFFIDATI Esclusivo al padre Esclusivo alla madre Congiunto e/o alternato A terzi Meno di 1 anno anno anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni Tavola Figli affidati in scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per tipo di affidamento ed età - Anno 2003 Figli affidati ETÀ DEI FIGLI AFFIDATI Esclusivo al padre Esclusivo alla madre Congiunto e/o alternato A terzi Meno di un anno anno anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni anni

146

147 Appendice MODELLI DI RILEVAZIONE

148

149 «ISTAT D. 3 Ediz ATTO DI MATRIMONIO Istituto nazionale di statistica RILEVAZIONE DEI MATRIMONI NUMERO PARTE I 1. PARTE II 2. SERIE A 1. SERIE C 2. N. DISTINTIVO DA APPORRE CON TIMBRO UFFICIO DI STATO CIVILE DI COMUNE DATA DI CELEBRAZIONE RITO Religioso 1. Civile 2. giorno mese anno PROVINCIA A. NOTIZIE SULLO SPOSO 1. Luogo di residenza Stesso Comune di celebrazione 1. Altro Comune 2. (specificare Comune e Provincia) codificare Comune Provincia Stato estero (specificare) codificare 2. Luogo di nascita Stessa Provincia di celebrazione 1. Altra Provincia 2. (specificare) codificare Provincia Stato estero 3. (specificare) codificare 3. Data di nascita giorno mese anno 4. Stato civile Celibe 1. Vedovo 2. Divorziato o già coniugato (a) 3. Per vedovi, divorziati o già coniugati indicare la data di cessazione del matrimonio precedente 5. Grado di istruzione Laurea o dottorato di ricerca 1. Diploma universitario o laurea breve 2. Diploma di scuola media superiore 3. Licenza di scuola media inferiore 4. Licenza elementare o nessun titolo Condizione professionale o non professionale Occupato 1. Disoccupato 2. In cerca di prima occupazione 3. Ritirato dal lavoro 4. Studente 6. Inabile al lavoro 7. In servizio di leva o servizio civile 8. Altro Posizione nella professione Per lavoratori autonomi: Imprenditore o libero professionista 1. Lavoratore in proprio o coadiuvante 2. Altro 3. Per lavoratori dipendenti: Dirigente o direttivo 4. Impiegato o intermedio 5. Operaio o assimilato 6. Altro (apprendista, lav. a domicilio, ecc.) Ramo di attività economica Agricoltura, caccia e pesca 1. Industria 2. Commercio, pubblici esercizi, alberghi 3. Pubblica amministrazione e servizi pubblici 4. Altri servizi privati Cittadinanza Italiana Per nascita 1. Acquisita 2. Straniera 3. (specificare e codificare) 10. Codice individuale (codice fiscale) giorno mese anno B. NOTIZIE SULLA SPOSA 1. Luogo di residenza Stesso Comune di celebrazione 1. Altro Comune 2. (specificare Comune e Provincia) codificare Comune Provincia Stato estero (specificare) codificare 2. Luogo di nascita Stessa Provincia di celebrazione 1. Altra Provincia 2. (specificare) codificare Provincia Stato estero 3. (specificare) codificare 3. Data di nascita giorno mese anno 4. Stato civile Nubile 1. Vedova 2. Divorziata o già coniugata (a) 3. Per vedove, divorziate o già coniugate indicare la data di cessazione del matrimonio precedente 5. Grado di istruzione Laurea o dottorato di ricerca 1. Diploma universitario o laurea breve 2. Diploma di scuola media superiore 3. Licenza di scuola media inferiore 4. Licenza elementare o nessun titolo Condizione professionale o non professionale Occupata 1. Disoccupata 2. In cerca di prima occupazione 3. Ritirata dal lavoro 4. Casalinga 5. Studente 6. Inabile al lavoro 7. Altro Posizione nella professione Per lavoratori autonomi: Imprenditore o libero professionista 1. Lavoratore in proprio o coadiuvante 2. Altro 3. Per lavoratori dipendenti: Dirigente o direttivo 4. Impiegato o intermedio 5. Operaio o assimilato 6. Altro (apprendista, lav. a domicilio, ecc.) Ramo di attività economica Agricoltura, caccia e pesca 1. Industria 2. Commercio, pubblici esercizi, alberghi 3. Pubblica amministrazione e servizi pubblici 4. Altri servizi privati Cittadinanza Italiana Per nascita 1. Acquisita 2. Straniera 3. (specificare e codificare) 10. Codice individuale (codice fiscale) giorno mese anno (segue sul retro)

150 11. Luogo di residenza dopo il matrimonio Sposo Stesso Comune di attuale residenza 1. Stesso Comune della sposa 2. Altro Comune 3. (specificare) codificare Comune Provincia Stato estero 4. (specificare) (specificare) codificare 12. Regime patrimoniale scelto dagli sposi Luogo di residenza dop il matrimonio Sposa Stesso Comune di attuale residenza 1. Stesso Comune dello sposo 2. Altro Comune 3. (specificare) codificare Comune Provincia Stato estero 4. (specificare) (specificare) codificare Comunione 1. Separazione 2. Data Timbro - Firma dell Ufficiale dello Stato civile ELENCO A - NUMERI DI CODICE DELLE PROVINCE Agrigento 084 Alessandria 006 Ancona 042 Aosta 007 Arezzo 051 Ascoli Piceno 044 Asti 005 Avellino 064 Bari 072 Belluno 025 Benevento 062 Bergamo 016 Biella 096 Bologna 037 Bolzano 021 Brescia 017 Brindisi 074 Cagliari 092 Caltanissetta 085 Campobasso 070 Caserta 061 Catania 087 Catanzaro 079 Chieti 069 Como 013 Cosenza 078 Cremona 019 Crotone 101 Cuneo 004 Enna 086 Ferrara 038 Firenze 048 Foggia 071 Forlì - Cesena 040 Frosinone 060 Genova 010 Gorizia 031 Grosseto 053 Imperia 008 Isernia 094 L Aquila 066 La Spezia 011 Latina 059 Lecce 075 Lecco 097 Livorno 049 Lodi 098 Lucca 046 Macerata 043 Mantova 020 Massa Carrara 045 Matera 077 Messina 083 Milano 015 Modena 036 Napoli 063 Novara 003 Nuoro 091 Oristano 095 Padova 028 Palermo 082 Parma 034 Pavia 018 Perugia 054 Pesaro - Urbino 041 Pescara 068 Piacenza 033 Pisa 050 Pistoia 047 Pordenone 093 Potenza 076 Prato 100 Ragusa 088 Ravenna 039 Reggio Calabria 080 Reggio Emilia 035 Rieti 057 Rimini 099 Roma 058 Rovigo 029 Salerno 065 Sassari 090 Savona 009 Siena 052 Siracusa 089 Sondrio 014 Taranto 073 Teramo 067 Terni 055 Torino 001 Trapani 081 Trento 022 Treviso 026 Trieste 032 Udine 030 Varese 012 Venezia 027 Verbano-Cusio-Ossola 103 Vercelli 002 Verona 023 Vibo Valentia 102 Vicenza 024 Viterbo 056 Olbia-Tempio 104 Ogliastra 105 Medio Campidano 106 Carbonia-Iglesias 107 ELENCO B - NUMERI DI CODICE DELLE CITTADINANZE E DEGLI STATI ESTERI EUROPA UE (Unione Europea) Austria 203 Belgio 206 Ceca, Rep. 257 Cipro 315 Danimarca 212 Estonia 247 Finlandia 214 Francia 215 Germania 216 Grecia 220 Irlanda 221 Lettonia 248 Lituania 249 Lussemburgo 226 Malta 227 Paesi Bassi 232 Polonia 233 Portogallo 234 Regno Unito 219 Slovacchia 255 Slovenia 251 Spagna 239 Svezia 240 Ungheria 244 Altri paesi europei Albania 201 Andorra 202 Bielorussia 256 Bosnia-Erzegovina 252 Bulgaria 209 Croazia 250 Islanda 223 Liechtenstein 225 Macedonia, ex Rep. Jugos. 253 Moldova 254 Monaco 229 Norvegia 231 Romania 235 Russia, Federazione 245 San Marino 236 Santa Sede 246 Serbia e Montenegro 224 Svizzera 241 Turchia 351 Ucraina 243 AFRICA Algeria 401 Angola 402 Benin (exdahomey) 406 Botswana 408 Burkina Faso ( exalto Volta) 409 Burundi 410 Camerun 411 Capo Verde 413 Centrafricana, Rep. 414 Ciad 415 Comore 417 Congo 418 Congo, Rep. Dem. (ex Zaire) 463 Costa d'avorio 404 Egitto 419 Eritrea 466 Etiopa 420 Gabon 421 Gambia 422 Ghana 423 Gibuti 424 Guinea 425 Guinea Bissau 426 Guinea Equatoriale 427 Kenya 428 Lesotho 429 Liberia 430 Libia 431 Madagascar 432 Malawi 434 Mali 435 Marocco 436 Mauritania 437 Mauritius 438 Mozambico 440 Namibia 441 Niger 442 Nigeria 443 Ruanda 446 Sao Tomè e Principe 448 Seychelles 449 Senegal 450 Sierra Leone 451 Somalia 453 Sud Africa 454 Sudan 455 Swaziland 456 Tanzania 457 Togo 458 Tunisia 460 Uganda 461 Zambia 464 Zimbabwe (ex Rhodesia) 465 AMERICA Antigua e Barbuda 503 Argentina 602 Bahamas 505 Barbados 506 Belize 507 Bolivia 604 Brasile 605 Canada 509 Cile 606 Colombia 608 Costa Rica 513 Cuba 514 Dominica 515 Dominicana, Rep. 516 Ecuador 609 El Salvador 517 Giamaica 518 Grenada 519 Guatemala 523 Guyana 612 Haiti 524 Honduras 525 Messico 527 Nicaragua 529 Panama 530 Paraguay 614 Perù 615 Saint Lucia 532 Saint Kitts e Nevis 534 Saint Vincent e Grenadine 533 Stati Uniti d'america 536 Suriname 616 Trinidad e Tobago 617 Uruguay 618 Venezuela 619 ASIA Afghanistan 301 Arabia Saudita 302 Armenia 358 Azerbaigian 359 Bahrein 304 Bangladesh 305 Buthan 306 Brunei 309 Cambogia 310 Cinese, Rep. Popolare 314 Corea, Rep. Pop. Dem. (Corea Nord) 319 Corea Rep. (Coreadel Sud) 320 Emirati Arabi Uniti 322 Filippine 323 Georgia 360 Giappone 326 Giordania 327 India 330 Indonesia 331 Iran 332 Iraq 333 Israele 334 Kazakhstan 356 Kirghizistan 361 Kuwait 335 Laos 336 Libano 337 Maldive 339 Malaysia 340 Mongolia 341 Myanmar (Birmania) 307 Nepal 342 Oman 343 Pakistan 344 Territori Autonomia Palestinese 324 Qatar 345 Singapore 346 Siria 348 Sri Lanka (ex Ceylon) 311 Tagikistan 362 Taiwan (ex Formosa) 363 Thailandia 349 Turkmenistan 364 Uzbekistan 357 Vietnam 353 Yemen 354 OCEANIA Australia 701 Figi 703 Kiribati 708 Marshall, Isole 712 Micronesia, Stati federali713 Nauru 715 Nuova Zelanda 719 Palau 720 Papua Nuova Guinea 721 Salomone, Isole 725 Samoa 727 Tonga 730 Tuvalu 731 Vanuatu 732 APOLIDE 999 TOTALE (a) Per già coniugato si intende la persona che ha ottenuto lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio ai sensi della legge n. 898 del 1 dicembre AVVERTENZE - Barrare il quadratino che fa al caso. Per i numeri di codice nelle province confrontate l elenco A sopra riportato. Per quanto riguarda la codifica delle cittadinanze e degli Stati esteri confrontare l elenco B. SEGRETO STATISTICO E TUTELA DELLA RISERVATEZZA - I dati raccolti nell ambito della presente indagine, compresa nel Programma statistico nazionale approvato con il D.P.C.M. del 23/4/2004 (pubblicato nel supplemento ordinario n. 134 alla G.U. n. 177 dell 30/luglio/2004), sono tutelati dalla norme sulla riservatezza. (L. 675 / 1996 e succesive modifiche ed integrazioni) e sul segreto statistico (art. 9 del decreto legislativo n.322 / 1989). Essi possono essere esternati o comunicati soltanto in forma aggregata, in modo tale che non se ne possa trarre alcun riferimento individuale; e possono essere utilizzati solo per scopi statistici. Stampa: Grafiche Ponticelli S.p.A. - Castrocielo Protocollo 4702

151 Ril IST ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Mod. ISTAT M. 252 RILEVAZIONE DELLE SEPARAZIONI PERSONALI DEI CONIUGI: SCHEDA PER PROCEDIMENTO ESAURITO SEZIONE I - NOTIZIE GENERALI (a cura della cancelleria) TRIBUNALE DI CODICE UFFICIO ❸ (allineare a destra) Data di iscrizione al ruolo del procedimento: giorno mese anno Numero di ruolo Data del provvedimento giorno mese anno 1. Chi ha presentato la domanda di separazione? Marito... 1 Moglie... 2 Entrambi... 3 Compilare i quesiti n. 4 e n. 5 solo in caso di procedimento esaurito per accoglimento (risposta 2 al quesito n. 3) 4. Tipo di separazione giudiziale Per intollerabilità della convivenza... 1 Con addebito al marito... 2 Con addebito alla moglie Rito di apertura del procedimento Consensuale... 1 Giudiziale Modalità di esaurimento del procedimento Omologazione (consensuale)... 1 Passare al quesito n. 6 Accoglimento (giudiziale)... 2 Passare al quesito n. 4 Conciliazione... 3 Fine questionario Cambiamento di rito... 4 Fine questionario Archiviazione, cancellazione, estinzione 5 Fine questionario 5. Vi è stata una precedente sentenza parziale? No... 1 Si... 2 Compilare i quesiti che seguono solamente in caso di procedimento esaurito per omologazione o accoglimento (risposte 1 o 2 al quesito n. 3) 6. Frequenza delle visite ai figli minori stabilita per il genitore non affidatario (nei casi di affidamento esclusivo al padre o alla madre) Tutti i giorni... 1 Più di una volta a settimana... 2 Una volta settimana... 3 Da una a 3 volte al mese... 4 Qualche volta durante l anno... 5 Mai FIGLI MINORI LEGITTIMI E ADOTTIVI DATA DI NASCITA SESSO TIPO DI AFFIDAMENTO Giorno Mese Anno Maschio Femmina Esclusivo Esclusivo Congiunto A al padre alla madre e/o alternato terzi 1 figlio figlio figlio figlio figlio

152 Mod. ISTAT M. 252 SEZIONE II - NOTIZIE SUI PROVVEDIMENTI ECONOMICI Compilare i quesiti che seguono solamente nel caso di procedimento esaurito per omologazione o accoglimento (risposte 1 o 2 al quesito n. 3) (a cura della cancelleria) 8. I provvedimenti economici prevedono una forma di sostentamento per i figli? No... 1 Passare al quesito n. 10 Si I provvedimenti economici prevedono una forma di sostentamento per uno dei coniugi? No... 1 Passare al quesito n. 12 Si... 2 Se si, specificare l importo mensile in Euro., interi decimali Se si, specificare l importo mensile in Euro., interi decimali 11. Chi è obbligato a corrispondere il sostentamento economico per il coniuge? Marito... 1 Moglie Chi è obbligato a corrispondere tale forma di sostentamento economico per i figli? Padre... 1 Madre... 2 Entrambi A chi è stata assegnata (anche provvisoriamente) l abitazione dove la famiglia viveva prima della separazione? Al marito... 1 Alla moglie... 2 Ad entrambi i coniugi con divisione degli ambienti... 3 Ai figli... 4 Abitazioni autonome e distinte (diverse da quella coniugale)... 5 SEZIONE III - NOTIZIE DEMOGRAFICHE E SOCIALI Compilazione dei quesiti possibilmente con l ausilio dei coniugi o dei loro avvocati 13. Data di celebrazione del matrimonio giorno mese anno 14. Rito di celebrazione del matrimonio Civile... 1 Religioso... 2 Notizie sul Marito 17a. Luogo di nascita Comune Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile Provincia Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice a cura dell ufficio) Stato Estero Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 18a. Data di nascita giorno mese anno 19a. Luogo di residenza Comune Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile Provincia Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice a cura dell ufficio) Stato Estero Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 20a. Cittadinanza (in caso di doppia cittadinanza indicare quella considerata principale) Italiana Per nascita... 1 Acquisita... 2 Straniera... 3 Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 21a. Stato civile prima dell attuale matrimonio Celibe... 1 Divorziato o già coniugato (a)... 2 Vedovo a. Codice individuale (codice fiscale) ❸❸❸ (allineare a destra) 15. Regime patrimoniale scelto dai coniugi Comunione dei beni... 1 Separazione dei beni Figli nati dall attuale matrimonio (comprendere anche i figli nati dalle stessa coppia prima di sposarsi) Nessun figlio... 0 N figli Notizie sulla Moglie 17b.Luogo di nascita Comune Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile Provincia Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice a cura dell ufficio) Stato Estero Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 18b. Data di nascita giorno mese anno 19b. Luogo di residenza Comune Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile Provincia Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice a cura dell ufficio) Stato Estero Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 20b. Cittadinanza (in caso di doppia cittadinanza indicare quella considerata principale) Italiana Per nascita... 1 Acquisita... 2 Straniera... 3 Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 21b.Stato civile prima dell attuale matrimonio Nubile... 1 Divorziata o già coniugata (a)... 2 Vedova b. Codice individuale (codice fiscale) ❸❸❸ (allineare a destra)

153 Mod. ISTAT M. 252 Notizie sul Marito Notizie sulla Moglie 23a. Per la separazione ha fatto ricorso all assistenza di un legale? No... 1 Si, nominato in comune con il coniuge... 2 Si, nominato dal marito... 3 Si, nominato dal tribunale (gratuito patrocinio) b. Per la separazione ha fatto ricorso all assistenza di un legale? No... 1 Si, nominato in comune con il coniuge... 2 Si, nominato dalla moglie... 3 Si, nominato dal tribunale (gratuito patrocinio) a. Titolo di studio Laurea o dottorato di ricerca... 1 Diploma universitario o laurea breve... 2 Diploma di scuola media superiore... 3 Licenza di scuola media inferiore... 4 Licenza elementare o nessun titolo b.Titolo di studio Laurea o dottorato di ricerca... 1 Diploma universitario o laurea breve... 2 Diploma di scuola media superiore... 3 Licenza di scuola media inferiore... 4 Licenza elementare o nessun titolo a. Condizione professionale o non professionale Occupato... 1 Passare al quesito n. 26a In cerca di nuova occupazione (disoccupato) 2 Passare al quesito n. 26a In cerca di prima occupazione... 3 Ritirato dal lavoro... 4 Inabile al lavoro... 5 Studente... 6 In servizio di leva o servizio civile... 7 Altro b.Condizione professionale o non professionale Occupata... 1 Passare al quesito n. 26b In cerca di nuova occupazione (disoccupata) 2 Passare al quesito n. 26b In cerca di prima occupazione... 3 Casalinga... 4 Ritirata dal lavoro... 5 Inabile al lavoro... 6 Studentessa... 7 Altro... 8 Se occupato o in cerca di nuova occupazione (con riferimento all ultima attività lavorativa svolta) 26a. Posizione nella professione Lavoratore autonomo imprenditore o libero professionista... 1 lavoratore in proprio o coadiuvante... 2 altro... 3 Lavoratore dipendente dirigente o direttivo... 4 impiegato o intermedio... 5 operaio o assimilato... 6 altro (apprendista, lavoro a domicilio)... 7 Se occupata o in cerca di nuova occupazione (con riferimento all ultima attività lavorativa svolta) 26b. Posizione nella professione Lavoratrice autonoma imprenditrice o libera professionista... 1 lavoratrice in proprio o coadiuvante... 2 altro... 3 Lavoratrice dipendente dirigente o direttiva... 4 impiegata o intermedia... 5 operaia o assimilata... 6 altro (apprendista, lavoro a domicilio) a. Ramo di attività economica Agricoltura, caccia e pesca... 1 Industria... 2 Commercio, pubblici esercizi, alberghi... 3 Pubblica amministrazione e servizi pubblici... 4 Altri servizi privati b. Ramo di attività economica Agricoltura, caccia e pesca... 1 Industria... 2 Commercio, pubblici esercizi, alberghi... 3 Pubblica amministrazione e servizi pubblici... 4 Altri servizi privati... 5

154 Mod. ISTAT M. 252 NUMERI DI CODICE DELLE PROVINCE ITALIANE E CLASSIFICAZIONE DEGLI STATI ESTERI PER AREA GEOGRAFICA (riportare i codici corrispondenti negli spazi predisposti dei quesiti n. 17, n. 19 e n. 20) PROVINCE ITALIANE Agrigento 084 Alessandria 006 Ancona 042 Aosta 007 Arezzo 051 Ascoli Piceno 044 Asti 005 Avellino 064 Bari 072 Bulluno 025 Benevento 062 Bergamo 016 Biella 096 Bologna 037 Bolzano 021 Brescia 017 Brindisi 074 Cagliari 092 Caltanissetta 085 Campobasso 070 Caserta 061 Catania 087 Catanzaro 079 Chieti 069 Como 013 Cosenza 078 Cremona 019 Crotone 101 Cuneo 004 Enna 086 Ferrara 038 Firenze 048 Foggia 071 Forlì - Cesena 040 Frosinone 060 Genova 010 Gorizia 031 Grosseto 053 Imperia 008 Isernia 094 L Aquila 066 La Spezia 011 Latina 059 Lecce 075 Lecco 097 Livorno 049 Lodi 098 Lucca 046 Macerata 043 Mantova 020 Massa Carrara 045 Matera 077 Messina 083 Milano 015 Modena 036 Napoli 063 Novara 003 Nuoro 091 Oristano 095 Padova 028 Palermo 082 Parma 034 Pavia 018 Perugia 054 Pesaro - Urbino 041 Pescara 068 Piacenza 033 Pisa 050 Pistoia 047 Pordenone 093 Potenza 076 Prato 100 Ragusa 088 Ravenna 039 Reggio Calabria 080 Reggio Emilia 035 Rieti 057 Rimini 099 Roma 058 Rovigo 029 Salerno 065 Sassari 090 Savona 009 Siena 052 Siracusa 089 Sondrio 014 Taranto 073 Teramo 067 Terni 055 Torino 001 Trapani 081 Trento 022 Treviso 026 Trieste 032 Udine 030 Varese 012 Venezia 027 Verbano-Cusio-Ossola 103 Vercelli 002 Verona 023 Vibo Valentia 102 Vicenza 024 Viterbo 056 CLASSIFICAZIONE DEGLI STATI ESTERI PER AREA GEOGRAFICA Europa UE (Unione Europea) 201 Federazione Russa 202 Altri paesi europei 203 Africa 204 Asia 205 America settentrionale 206 America centro-meridionale 207 Oceania 208 Apolide 209 RIFERIMENTI NORMATIVI SULLA TUTELA DELLA RISERVATEZZA - Decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322 e successive modifiche e integrazioni - "Norme sul Sistema Statistico Nazionale e sull'organizzazione dell'istituto Nazionale di Statistica", Artt. 6bis (trattamenti di dati personali), 7 (obbligo di fornire dati statistici), 8 (segreto d'ufficio degli addetti agli uffici di statistica), 9 (disposizioni per la tutela del segreto statistico), 11 (sanzioni amministrative in caso di mancata risposta), 13 (programma statistico nazionale). - Legge 31 dicembre 1996, n. 675 e successive modifiche e integrazioni - "Tutela della persona e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali", articolo 10 (informazioni rese al momento della raccolta). - Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 dicembre Programma statistico nazionale, triennio (Suppl. Ord. G.U. n. 1 del 2 gennaio 2002). - Decreto del Presidente della Repubblica del 4 marzo Elenco delle indagini per le quali sussiste l'obbligo di risposta (G.U. n. 88 del 15 aprile 2002). Il presente modello deve essere compilato per ogni singolo procedimento esaurito durante ciascun trimestre e trasmesso all'istat (casella postale n giustizia civile, Roma 158, GIU/B) entro il giorno 10 del mese successivo al trimestre cui si riferiscono i dati. (a) Per già coniugato/a si intende la persona che ha ottenuto lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio ai sensi della legge n. 898 del 1 dicembre Per richieste di informazioni e chiarimenti rivolgersi a: Tel /7232; Fax Firma del Compilatore Stampa: Grafiche Ponticelli S.p.A. - Castrocielo

155 Ril IST ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Mod. ISTAT M. 253 RILEVAZIONE DEGLI SCIOGLIMENTI E CESSAZIONI DEGLI EFFETTI CIVILI DEL MATRIMONIO: SCHEDA PER PROCEDIMENTO ESAURITO SEZIONE I - NOTIZIE GENERALI (a cura della cancelleria) TRIBUNALE DI CODICE UFFICIO ❸ (allineare a destra) Data di iscrizione al ruolo del procedimento: giorno mese anno Numero di ruolo Data del provvedimento giorno mese anno 1. Chi ha presentato la domanda di divorzio? Marito... 1 Moglie... 2 Entrambi Vi è stata una precedente sentenza parziale? (nel caso di procedimento esaurito con rito ordinario) No... 1 Si Rito di apertura del procedimento Su domanda congiunta... 1 Con rito ordinario Modalità di esaurimento del procedimento Scioglimento del matrimonio... 1 Cessazione degli effetti civili del matrimonio 2 Conciliazione... 3 Cambiamento di rito... 4 Archiviazione, cancellazione, estinzione... 5 Fine questionario Fine questionario Fine questionario Compilare i quesiti che seguono solamente in caso di procedimento esaurito per scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio (risposte 1 o 2 al quesito n. 3) 4. Rito di esaurimento del procedimento Su domanda congiunta... 1 Passare al quesito n. 6 Con rito ordinario Causa dello scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio Condanna penale del marito... 1 Passare al quesito n. 8 Condanna penale della moglie... 2 Passare al quesito n. 8 Annullamento o scioglimento del matrimonio ottenuto all estero... 3 Passare al quesito n. 8 Separazione giudiziale... 4 Passare al quesito n. 7 Separazione di fatto... 5 Passare al quesito n. 7 Separazione consensuale... 6 Passare al quesito n. 7 Altri motivi... 7 Passare al quesito n Data della separazione (nei casi di scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio avvenuti a causa di separazione). Indicare la data da cui decorre il periodo di separazione, ovvero la data della prima comparizione dinanzi al giudice. giorno mese anno 8. FIGLI MINORI LEGITTIMI E ADOTTIVI DATA DI NASCITA SESSO TIPO DI AFFIDAMENTO Giorno Mese Anno Maschio Femmina Esclusivo Esclusivo Congiunto A al padre alla madre e/o alternato terzi 1 figlio figlio figlio figlio figlio

156 Mod. ISTAT M. 253 SEZIONE II - NOTIZIE SUI PROVVEDIMENTI ECONOMICI Compilare i quesiti che seguono solamente nel caso di procedimento esaurito per scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio (risposte 1 o 2 al quesito n. 3) (a cura della cancelleria) 9. I provvedimenti economici prevedono una forma di sostentamento per i figli? No... 1 Passare al quesito n. 11 Si... 2 Se si, specificare l importo mensile in Euro., interi decimali 10. Chi è obbligato a corrispondere tale forma di sostentamento economico per i figli? Padre...1 Madre...2 Entrambi I provvedimenti economici prevedono una forma di sostentamento per uno dei coniugi? No... 1 Passare al quesito n. 13 Si... 2 Specificare l importo Se si, specificare l importo mensile in Euro., interi decimali Unica risoluzione in Euro.., interi decimali 12. Chi è obbligato a corrispondere il sostentamento economico per il coniuge? Marito... 1 Moglie A chi è stata assegnata (anche provvisoriamente) l abitazione familiare? Al marito... 1 Alla moglie... 2 Ad entrambi i coniugi con divisione degli ambienti.. 3 Ai figli... 4 Abitazioni autonome e distinte (diverse da quella coniugale)... 5 SEZIONE III - NOTIZIE DEMOGRAFICHE E SOCIALI Compilazione dei quesiti possibilmente con l ausilio dei coniugi o dei loro avvocati 14. Data di celebrazione del matrimonio giorno mese anno 15. Regime patrimoniale scelto Comunione dei beni... 1 Separazione dei beni... 2 Notizie sul Marito 17a. Luogo di nascita Comune Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile Provincia Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice a cura dell ufficio) Stato Estero Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 18a. Data di nascita giorno mese anno 16. Figli nati dall attuale matrimonio (comprendere anche i figli nati dalle stessa coppia prima di sposarsi) Nessun figlio... 0 N figli Notizie sulla Moglie 17b.Luogo di nascita Comune Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile Provincia Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice a cura dell ufficio) Stato Estero Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 18b. Data di nascita giorno mese anno 19a. Luogo di residenza Comune Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile Provincia Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice a cura dell ufficio) Stato Estero Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 20a. Cittadinanza (in caso di doppia cittadinanza indicare quella considerata principale) Italiana Per nascita... 1 Acquisita... 2 Straniera... 3 Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 21a. Stato civile prima dell attuale matrimonio Celibe... 1 Divorziato o già coniugato (a)... 2 Vedovo a. Codice individuale (codice fiscale) ❸❸❸ (allineare a destra) 19b. Luogo di residenza Comune Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile Provincia Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice a cura dell ufficio) Stato Estero Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 20b. Cittadinanza (in caso di doppia cittadinanza indicare quella considerata principale) Italiana Per nascita... 1 Acquisita... 2 Straniera... 3 Specificare il nome per esteso in forma chiara e leggibile (codice dell area geografica a cura dell ufficio) 21b.Stato civile prima dell attuale matrimonio Nubile... 1 Divorziata o già coniugata (a)... 2 Vedova b. Codice individuale (codice fiscale) ❸❸❸ (allineare a destra)

157 Mod. ISTAT M. 253 Notizie sul Marito Notizie sulla Moglie 23a. Per il divorzio ha fatto ricorso all assistenza di un legale Nominato in comune con il coniuge... 1 Nominato dal marito... 2 Nominato dal tribunale (gratuito patrocinio) b. Per il divorzio ha fatto ricorso all assistenza di un legale Nominato in comune con il coniuge... 1 Nominato dalla moglie... 2 Nominato dal tribunale (gratuito patrocinio) a. Titolo di studio Laurea o dottorato di ricerca... 1 Diploma universitario o laurea breve... 2 Diploma di scuola media superiore... 3 Licenza di scuola media inferiore... 4 Licenza elementare o nessun titolo b. Titolo di studio Laurea o dottorato di ricerca... 1 Diploma universitario o laurea breve... 2 Diploma di scuola media superiore... 3 Licenza di scuola media inferiore... 4 Licenza elementare o nessun titolo a. Condizione professionale o non professionale 25b. Condizione professionale o non professionale Occupato... 1 Passare al quesito n. 26a Occupata... 1 Passare al quesito n. 26b In cerca di nuova occupazione (disoccupato) 2 Passare al quesito n. 26a In cerca di nuova occupazione (disoccupata) 2 Passare al quesito n. 26b In cerca di prima occupazione... 3 In cerca di prima occupazione... 3 Ritirato dal lavoro... 4 Casalinga... 4 Inabile al lavoro... 5 Ritirata dal lavoro... 5 Studente... 6 Inabile al lavoro... 6 In servizio di leva o civile... 7 Studentessa... 7 Altro... 8 Altro... 8 Se occupato o in cerca di nuova occupazione (con riferimento all ultima attività lavorativa svolta) 26a. Posizione nella professione Lavoratore autonomo imprenditore o libero professionista... 1 lavoratore in proprio o coadiuvante... 2 altro... 3 Lavoratore dipendente dirigente o direttivo... 4 impiegato o intermedio... 5 operaio o assimilato... 6 altro (apprendista, lavorante a domicilio)... 7 Se occupata o in cerca di nuova occupazione (con riferimento all ultima attività lavorativa svolta) 26b. Posizione nella professione Lavoratrice autonoma imprenditrice o libera professionista... 1 lavoratrice in proprio o coadiuvante... 2 altro... 3 Lavoratrice dipendente dirigente o direttiva... 4 impiegata o intermedia... 5 operaia o assimilata... 6 altro (apprendista, lavorante a domicilio) a. Ramo di attività economica Agricoltura, caccia e pesca... 1 Industria... 2 Commercio, pubblici esercizi, alberghi... 3 Pubblica amministrazione e servizi pubblici... 4 Altri servizi privati b. Ramo di attività economica Agricoltura, caccia e pesca... 1 Industria... 2 Commercio, pubblici esercizi, alberghi... 3 Pubblica amministrazione e servizi pubblici... 4 Altri servizi privati... 5

158 Mod. ISTAT M. 253 NUMERI DI CODICE DELLE PROVINCE ITALIANE E CLASSIFICAZIONE DEGLI STATI ESTERI PER AREA GEOGRAFICA (riportare i codici corrispondenti negli spazi predisposti dei quesiti n. 17, n. 19 e n. 20) PROVINCE ITALIANE Agrigento 084 Alessandria 006 Ancona 042 Aosta 007 Arezzo 051 Ascoli Piceno 044 Asti 005 Avellino 064 Bari 072 Bulluno 025 Benevento 062 Bergamo 016 Biella 096 Bologna 037 Bolzano 021 Brescia 017 Brindisi 074 Cagliari 092 Caltanissetta 085 Campobasso 070 Caserta 061 Catania 087 Catanzaro 079 Chieti 069 Como 013 Cosenza 078 Cremona 019 Crotone 101 Cuneo 004 Enna 086 Ferrara 038 Firenze 048 Foggia 071 Forlì - Cesena 040 Frosinone 060 Genova 010 Gorizia 031 Grosseto 053 Imperia 008 Isernia 094 L Aquila 066 La Spezia 011 Latina 059 Lecce 075 Lecco 097 Livorno 049 Lodi 098 Lucca 046 Macerata 043 Mantova 020 Massa Carrara 045 Matera 077 Messina 083 Milano 015 Modena 036 Napoli 063 Novara 003 Nuoro 091 Oristano 095 Padova 028 Palermo 082 Parma 034 Pavia 018 Perugia 054 Pesaro - Urbino 041 Pescara 068 Piacenza 033 Pisa 050 Pistoia 047 Pordenone 093 Potenza 076 Prato 100 Ragusa 088 Ravenna 039 Reggio Calabria 080 Reggio Emilia 035 Rieti 057 Rimini 099 Roma 058 Rovigo 029 Salerno 065 Sassari 090 Savona 009 Siena 052 Siracusa 089 Sondrio 014 Taranto 073 Teramo 067 Terni 055 Torino 001 Trapani 081 Trento 022 Treviso 026 Trieste 032 Udine 030 Varese 012 Venezia 027 Verbano-Cusio-Ossola 103 Vercelli 002 Verona 023 Vibo Valentia 102 Vicenza 024 Viterbo 056 CLASSIFICAZIONE DEGLI STATI ESTERI PER AREA GEOGRAFICA Europa UE (Unione Europea) 201 Federazione Russa 202 Altri paesi europei 203 Africa 204 Asia 205 America settentrionale 206 America centro-meridionale 207 Oceania 208 Apolide 209 RIFERIMENTI NORMATIVI SULLA TUTELA DELLA RISERVATEZZA - Decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322 e successive modifiche e integrazioni - "Norme sul Sistema Statistico Nazionale e sull'organizzazione dell'istituto Nazionale di Statistica", Artt. 6bis (trattamenti di dati personali), 7 (obbligo di fornire dati statistici), 8 (segreto d'ufficio degli addetti agli uffici di statistica), 9 (disposizioni per la tutela del segreto statistico), 11 (sanzioni amministrative in caso di mancata risposta), 13 (programma statistico nazionale). - Legge 31 dicembre 1996, n. 675 e successive modifiche e integrazioni - "Tutela della persona e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali", articolo 10 (informazioni rese al momento della raccolta). - Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 dicembre Programma statistico nazionale, triennio (Suppl. Ord. G.U. n. 1 del 2 gennaio 2002). - Decreto del Presidente della Repubblica del 4 marzo Elenco delle indagini per le quali sussiste l'obbligo di risposta (G.U. n. 88 del 15 aprile 2002). Il presente modello deve essere compilato per ogni singolo procedimento esaurito durante ciascun trimestre e trasmesso all'istat (casella postale n Giustizia Civile, Roma 158, GIU/B) entro il giorno 10 del mese successivo al trimestre cui si riferiscono i dati. (a) Per già coniugato/a si intende la persona che ha ottenuto lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio ai sensi della legge n. 898 del 1 dicembre Per richieste di informazioni e chiarimenti rivolgersi a: Tel /7232; Fax Firma del Compilatore Stampa: Grafiche Ponticelli S.p.A. - Castrocielo

159 R.T.I. C.S.R. srl SYSTEM GRAPHIC srl Stampato nello stabilimento di Via di torre Santa Anastasia, 61 - Roma Dicemdre 2006 copie 750

160

161 Serie Annuari - Volumi pubblicati Anno 2005 Decessi: Caratteristiche demografiche e sociali - anno 2001 n 10 Movimento migratorio della popolazione residente Iscrizioni e cancellazioni anagrafiche anno 2000 n 13 Matrimoni, separazioni e divorzi - anno 2001 n 14 Popolazione e movimento anagrafico dei comuni anno 2003 Statistiche della previdenza e dell'assistenza sociale - II) I beneficiari delle prestazioni pensionistiche - anno 2002 n 4 Statistiche culturali - anni n 43 Statistiche giudiziarie penali - anni 2003 n 12 Statistiche giudiziarie civili - anno 2003 n 12 Contabilità nazionale Tomo 1 Conti economici nazionali anni n 9 Finanza locale: entrate e spese dei bilanci consuntivi (comuni, province e regioni) - anno 2000 n 9 Lavoro e retribuzioni - anno 2001 n 7 Statistiche dei trasporti - anni n 4 Statistiche dell agricoltura - anno 2000 n. 48 Statistiche della previdenza e dell assistenza sociale I) I trattamenti pensionistici. Anno 2003 n 5 I consumi delle famiglie - anno 2003 n 10 Statistiche delle Amministrazioni pubbliche - anni n 3 Statistiche ambientali n 8 Statistiche meteorologiche - anni n 29 Anno 2006 Movimento migratorio della popolazione residente Iscrizioni e cancellazioni anagrafiche anni n 14 Matrimoni, separazioni e divorzi - anno 2002 n 15 Matrimoni, separazioni e divorzi - anno 2003 n 16 Statistiche della previdenza e dell'assistenza sociale - II) I beneficiari delle prestazioni pensionistiche - anno 2003 n 6 Forze di lavoro Media 2004 n 10 Statistiche culturali - anni n 44 Statistiche dell agricoltura - anni n 49 I consumi delle famiglie - anno 2004 n 11 Statistiche della previdenza e dell assistenza sociale I) I trattamenti pensionistici. Anno 2004 n 7 Finanza locale: entrate e spese dei bilanci consuntivi (comuni, province e regioni) - anni 2001 e 2002 n 10 Statistiche giudiziarie civili - anno 2004 n 13 Statistiche giudiziarie penali - anni 2004 n 13 dati forniti su cd-rom

162

163 Produzione editoriale & Altri servizi

Matrimoni, separazioni e divorzi

Matrimoni, separazioni e divorzi SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Popolazione - Giustizia Matrimoni, separazioni e divorzi Anno 2002 2006 Annuari I settori AMBIENTE E TERRITORIO POPOLAZIONE SANITÀ E PREVIDENZA

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Matrimoni, separazioni e divorzi

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Matrimoni, separazioni e divorzi SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Matrimoni, separazioni e divorzi Anno 1995 Per chiarimenti sul contenuto della pubblicazione rivolgersi a: Istat, Servizio Dinamica Demografica

Dettagli

matrimoni, separazioni e divorzi anno 1988 jl ali lt annuario n. l istituto nazionale di statistica

matrimoni, separazioni e divorzi anno 1988 jl ali lt annuario n. l istituto nazionale di statistica matrimoni, separazioni e divorzi anno 1988 jl ali lt istituto nazionale di statistica annuario n. l edizione 1991 L '/STA T autorizza la riproduzione parziale o totale del contenuto del presente volume

Dettagli

jl!ilì It statistiche demografiche matrimoni, separazioni e divorzi annuario n. 35/36 tomo 2 parte seconda anni 1986, 1987

jl!ilì It statistiche demografiche matrimoni, separazioni e divorzi annuario n. 35/36 tomo 2 parte seconda anni 1986, 1987 statistiche demografiche matrimoni, separazioni e divorzi anni 1986, 1987 jl!ilì It istituto nazionale di statistica annuario n. 35/36 tomo 2 parte seconda edizione 1991 L 'ISTAT autorizza la riproduzione

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale Dicembre 216 MATRIMONI, SEPARAZIONI E DIVORZI IN TOSCANA: Anno 215 La rilevazione sui matrimoni è di tipo

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Nascite Caratteristiche demografiche e sociali. Anno

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Nascite Caratteristiche demografiche e sociali. Anno SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Nascite Caratteristiche demografiche e sociali Anno 1993... _;: ISTAT Istat, Roma 1996 Si autorizza la riproduzione, la diffusione e l'utilizzazione

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Decessi caratteristiche demografiche e sociali

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Decessi caratteristiche demografiche e sociali SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Decessi caratteristiche demografiche e sociali Anno 1994 Per chiarimenti sul contenuto della pubblicazione rivolgersi a: Istat, Servizio Sanità

Dettagli

L'instabilità coniugale in FVG e in Italia nell'anno 2009

L'instabilità coniugale in FVG e in Italia nell'anno 2009 centro stam L'instabilità coniugale in FVG e in Italia nell'anno 2009 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze, patrimonio

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Settore Prezzi. Il valore della moneta in Italia dal 1861 al 2005

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Settore Prezzi. Il valore della moneta in Italia dal 1861 al 2005 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 6 Settore Prezzi Il valore della moneta in Italia dal 1861 al 2005 Informazionin. 21-2006 I settori AMBIENTE E TERRITORIO POPOLAZIONE

Dettagli

Capitolo 2. Popolazione

Capitolo 2. Popolazione Capitolo 2 Popolazione 2. Popolazione Dinamica della popolazione residente Al 31 dicembre 2012 la popolazione residente in Italia è pari a 59.685.227 unità; rispetto al 1 gennaio 2012 - anno in cui la

Dettagli

Monografia :Matrimoni, Separazioni e Divorzi

Monografia :Matrimoni, Separazioni e Divorzi Comune di Catania DIREZIONE SS.DD. DECENTRAMENTO E STATISTICA Servizio Statistica e Qualità dei Servizi al Cittadino Monografia :Matrimoni, Separazioni e Divorzi Miglioramento dei Servizi e dell informazione

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO. Report statistico al 1 giugno 2010

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO. Report statistico al 1 giugno 2010 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO Report statistico al 1 giugno 21 Dati forniti dall INPS Dati relativi al mese di maggio 21 Voucher venduti nel mese di maggio 21 per provincia e settore Provincia

Dettagli

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni Tabella 1 - Persone (valori assoluti in migliaia e Intervalli di Confidenza al 95%) che nei tre mesi precedenti l intervista hanno subito incidenti in ambiente domestico e tassi di incidenti domestici

Dettagli

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti Prof. G. d Antonio Comuni e popolazione residente secondo il grado di depurazione delle acque reflue convogliate nella rete fognaria per regione - Anno 2005 (valori assoluti) REGIONI Depurazione completa

Dettagli

ALFID. Associazione Laica Famiglie in Difficoltà

ALFID. Associazione Laica Famiglie in Difficoltà ALFID Associazione Laica Famiglie in Difficoltà Separazione e Divorzio: alcuni dati a confronto sui principali recenti cambiamenti in Provincia di Trento e nel resto d Italia a cura di Marco Brusegan Il

Dettagli

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica 1 Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica ripartizione geografica votanti partec. voti validi CGIL CISL UIL ALTRE LISTE AGENZIE FISCALI Nord Ovest 85 12.904 11.248 87,17 10.922

Dettagli

Capitolo 2. Popolazione

Capitolo 2. Popolazione Capitolo 2 Popolazione 2. Popolazione Dinamica della popolazione residente Al 31 dicembre 2004 la popolazione residente in Italia è pari a 58.462.375 unità di cui 28.376.804 maschi e 30.085.571 femmine.

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA SERVIZI DELL ORDINE DI ROMA E PROVINCIA PER GLI ISCRITTI. consulenza nel settore specifiche

ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA SERVIZI DELL ORDINE DI ROMA E PROVINCIA PER GLI ISCRITTI. consulenza nel settore specifiche ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA Viale Maresciallo Pildsuski n 124 - Roma SERVIZI DELL ORDINE DI ROMA E PROVINCIA PER GLI ISCRITTI - COMMISSIONE OPINAMENTO SPECIFICHE - consulenza nel settore

Dettagli

Padova matrimoni nel 2004

Padova matrimoni nel 2004 Comune di Padova La statistica per la città Padova matrimoni nel 2004 Sistema Statistico Nazionale Aprile 2005 Tendenze Nel 2004 sono stati celebrati 937 matrimoni nel comune di Padova confermando l'andamento

Dettagli

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 NORD-ORIENTALE NORD-OCCIDENTALE ITALIA MEZZOGIORNO ITALIA CENTRALE -0,5 0,0 0,5 1,0 1,5

Dettagli

Indici ISTAT dei prezzi a consumo per le famiglie di operai ed impiegati per l'aggiornamento tariffa prestazioni piani pluriennali di attuazione, compensi per prestazioni relative alla legge 818/1984 e

Dettagli

Il presente capitolo riporta una sintesi dei dati inerenti alcuni importanti fenomeni giudiziari, tra i quali i procedimenti rilevati presso l

Il presente capitolo riporta una sintesi dei dati inerenti alcuni importanti fenomeni giudiziari, tra i quali i procedimenti rilevati presso l Il presente capitolo riporta una sintesi dei dati inerenti alcuni importanti fenomeni giudiziari, tra i quali i procedimenti rilevati presso l Ufficio del Giudice di Pace di Udine, i protesti nella provincia

Dettagli

Capitolo. Popolazione

Capitolo. Popolazione 2 Capitolo Popolazione 2. Popolazione Per saperne di più... f f f f Dinamica della popolazione residente ISTAT. Banche dati e sistemi informativi. Roma. http://www.istat.it. ISTAT. Elenco dei comuni al

Dettagli

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 STATISTICHE RELATIVE AL 1 SEMESTRE 2013 DATI DA RILEVAZIONE AGGIORNATA AL 6 NOVEMBRE 2013 Ministero della Giustizia Dipartimento della organizzazione giudiziaria, del

Dettagli

ISTAT Istituto Nazionale di Statistica Decessi Caratteristiche Demografiche e Sociali

ISTAT Istituto Nazionale di Statistica Decessi Caratteristiche Demografiche e Sociali ISTAT - Decessi 19/02/2009 (Livello 2) ISTAT Istituto Nazionale di Statistica Decessi Caratteristiche Demografiche e Sociali Anno di Riferimento 2006 (Diffuso il 19 Febbraio 2009) file:///c /documenti/fos368.htm

Dettagli

Verifica programma autosufficienza 2015

Verifica programma autosufficienza 2015 Verifica programma autosufficienza 2015 Consultazione plenaria 3 giugno 2015 Giuliano Grazzini Centro Nazionale Sangue Verifica programmazione della produzione e consumo dei globuli rossi anno 2014 Programmazione

Dettagli

I NUMERI ITALIANI Infanzia e adolescenza in cifre Edizione 2002

I NUMERI ITALIANI Infanzia e adolescenza in cifre Edizione 2002 Questioni e Documenti I NUMERI ITALIANI Infanzia e adolescenza in cifre Edizione 2002 Quaderni del Centro nazionale di documentazione e analisi per l infanzia e l adolescenza Nuova serie Firenze Istituto

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Competitività, internazionalizzazione e turismo: la Puglia nel contesto globale Laura Leoni Istat Direzione

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo marzo 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

Sistema Statistico Nazionale Istituto Nazionale di Statistica. nascite. caratteristiche demografiche e sociali. anno 1992 ISTAT

Sistema Statistico Nazionale Istituto Nazionale di Statistica. nascite. caratteristiche demografiche e sociali. anno 1992 ISTAT Sistema Statistico Nazionale Istituto Nazionale di Statistica nascite caratteristiche demografiche e sociali anno 99 ISTAT annuario n. edizione 995 latat, Roma 995 Si autorizza la riproduzione, la diffusione

Dettagli

Comunic ato stampa del 5 mag gio 2010 Lavoro occasionale di tipo acces s orio 1

Comunic ato stampa del 5 mag gio 2010 Lavoro occasionale di tipo acces s orio 1 Comunic ato stampa del 5 mag gio 2010 Lavoro occasionale di tipo acces s orio 1 Si ringrazia l INPS per la fornitura dei dati Dati relativi al mese di aprile 2010 Si conferma elevato il numero dei voucher

Dettagli

Statistiche giudiziarie civili Anno 2003

Statistiche giudiziarie civili Anno 2003 19 ottobre 2005 Statistiche giudiziarie civili Anno 2003 L Istat diffonde, sul proprio sito web www.istat.it, l annuario Statistiche giudiziarie civili - Anno 2003, nel quale presenta i dati relativi alla

Dettagli

Indice TAVOLE STATISTICHE

Indice TAVOLE STATISTICHE Indice Introduzione.... Pag. 13 1. L amministrazione della giustizia civile.. 13 2. La giustizia amministrativa. 16 3. La statistica giudiziaria civile e amministrativa.. 18 4. Processo di validazione

Dettagli

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Ottobre 2016 Indice 1 Considerazioni di sintesi 2 Congiuntura elettrica 3 Bilancio energetico 4 Fabbisogno 5 Fonti Energetiche Rinnovabili 6 Scambi Interni e con

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2015

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2015 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2015 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2015 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione...

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione... ISTITUTO DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE Regionale PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Pensioni PENSIONI Presentazione...2 Totale categorie...3 Vecchiaia...4 Invalidità...5 Superstiti...6 Presentazione

Dettagli

La popolazione del Friuli Venezia Giulia: previsioni 2008-2050

La popolazione del Friuli Venezia Giulia: previsioni 2008-2050 La popolazione del Friuli Venezia Giulia: previsioni 2008-2050 Servizio statistica luglio 2008 Servizio statistica REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34100 Trieste telefono:

Dettagli

CONTINUA IL TREND DI CRESCITA DEI BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI NEL CORSO DEL 2015

CONTINUA IL TREND DI CRESCITA DEI BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI NEL CORSO DEL 2015 Direzione Affari Economici e Centro Studi CONTINUA IL TREND DI CRESCITA DEI BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI NEL CORSO DEL 2015 Nei primi otto mesi dell anno sono stati pubblicati circa 1.300 bandi in

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO FEBBRAIO 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO FEBBRAIO 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO FEBBRAIO 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo febbraio 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Almeno un caso di corruzione negli ultimi tre anni. Sanità

Almeno un caso di corruzione negli ultimi tre anni. Sanità Tav.1a - Famiglie che hanno avuto richieste di denaro, favori o altro o che hanno dato denaro, regali o altro in cambio di favori o servizi, nel corso della vita e negli ultimi tre anni, per tipo di settore

Dettagli

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007 I primati di nel mercato del lavoro nel 2007 Maggio 2008 Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento tecnico: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti Le elaborazioni

Dettagli

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Agosto 2016 Indice 1 Considerazioni di sintesi 2 Congiuntura elettrica 3 Bilancio energetico 4 Fabbisogno 5 Fonti Energetiche Rinnovabili 6 Scambi Interni e con l

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2014: aggiornamento al 30/04/2014 DATI INAIL NAZIONALI

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2014: aggiornamento al 30/04/2014 DATI INAIL NAZIONALI Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 204: aggiornamento al 30/04/204 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering su base dati Inail DATI INAIL NAZIONALI

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31//2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 201: aggiornamento al 30//201 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 30/4/2017 DATI INAIL NAZIONALI

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 30/4/2017 DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 07: aggiornamento al 30//07 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/7/2017 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/8/2017 DATI INAIL NAZIONALI

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/8/2017 DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2017: aggiornamento al 31/8/2017 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

Il divario Nord-Sud. di Gianfranco Viesti (Università di Bari) FSP, Bologna 29 marzo 2009

Il divario Nord-Sud. di Gianfranco Viesti (Università di Bari) FSP, Bologna 29 marzo 2009 Il divario Nord-Sud di Gianfranco Viesti (Università di Bari) FSP, Bologna 29 marzo 2009 IL DIVARIO DI REDDITO Fonte: Daniele V, Malanima,P. 2007 Fonte: Daniele V, Malanima,P. 2007 PIL pro capite nelle

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Novembre 2017 Anno 2016 Cittadini Extracomunitari Nell anno 2016 il numero di cittadini extracomunitari 1 conosciuti all INPS,

Dettagli

sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 31 dati e indicatori sulla popolazione al 31 agosto 2009

sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 31 dati e indicatori sulla popolazione al 31 agosto 2009 sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 31 dati e indicatori sulla popolazione al 31 agosto A cura di: Roberta Rossi Elaborazioni dati: Frida Brandi Editing: Frida Brandi Concetta Lupo

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2017 Anno 2016 Lavoratori Domestici Nell anno 2016 i lavoratori domestici 1 contribuenti all Inps sono stati 866.747,

Dettagli

Dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo

Dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Sanità e previdenza Dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo Anno 2000 Informazioni n. 15-2004 SISTEMA STATISTICO

Dettagli

sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 30 dati e indicatori sulla popolazione al 30 aprile 2009

sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 30 dati e indicatori sulla popolazione al 30 aprile 2009 sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 30 dati e indicatori sulla popolazione al 30 aprile A cura di: Roberta Rossi Elaborazioni dati: Frida Brandi Editing: Frida Brandi Franca Frosio

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo maggio 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

I servizi di ricerca, selezione e fornitura di personale nell 8 Censimento 2001 dell industria e dei servizi.

I servizi di ricerca, selezione e fornitura di personale nell 8 Censimento 2001 dell industria e dei servizi. I servizi di ricerca, selezione e fornitura di personale nell 8 Censimento 2001 dell industria e dei servizi. L ISTAT ha pubblicato in queste settimane il volume Italia relativo all 8 Censimento dell industria

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2016 Anno 2015 Lavoratori Domestici Nell anno 2015 i lavoratori domestici 1 contribuenti all Inps sono stati 886.125,

Dettagli

Il 2012 conferma il calo del tasso di nuzialità a Brescia

Il 2012 conferma il calo del tasso di nuzialità a Brescia Il conferma il calo del tasso di nuzialità a Brescia GRAF. Matrimoni celebrati nel Comune di Brescia dal al (valori assoluti) ISTAT ha diffuso i dati relativi ai tassi di nuzialità (rapporto tra i matrimoni

Dettagli

2 RAPPORTO 2014 UIL (Febbìraio 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER REGIONI E PROVINCE AUTONOME

2 RAPPORTO 2014 UIL (Febbìraio 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER REGIONI E PROVINCE AUTONOME Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 2 RAPPORTO UIL (Febbìraio ) LA CASSA INTEGRAZIONE PER REGIONI E PROVINCE AUTONOME Elaborazione UIL su fonte INPS ORE AUTORIZZATE FEBBRAIO dati per regioni

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI Anno 2016: aggiornamento al 31/7/2016

DATI INAIL NAZIONALI Anno 2016: aggiornamento al 31/7/2016 CE.S.I.L. RE Centro Studi Infortuni sul lavoro Reggio Emilia, 2//2016 Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro a cura del Centro Studi Infortuni sul Lavoro di Conflavoro Pmi Reggio Emilia

Dettagli

I dati generali sulla sicurezza stradale. Marco Giustini

I dati generali sulla sicurezza stradale. Marco Giustini I dati generali sulla sicurezza stradale Marco Giustini MORTI 7.500 INVALIDI 20.000 RICOVERI 150.000 ACCESSI AL PRONTO SOCCORSO 1.500.000 MORTI PER INCIDENTI STRADALI IN ITALIA PERIODO 1969-2000, PER SESSO

Dettagli

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 STATISTICHE RELATIVE AL PERIODO 1 GENNAIO 30 GIUGNO 2014 Ministero della Giustizia Dipartimento della organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Direzione

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE Luca Romano Direttore di Local Area Network Martedi 8 Aprile 2014 Auditorium del Lavoro ROMA L INVECCHIAMENTO DEMOGRAFICO 1/6 65 ANNI E PIU' TOTALE ANDAMENTO

Dettagli

In occasione. di lavoro Senza mezzo. di trasporto 32 In itinere. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. di trasporto 144. Con mezzo di.

In occasione. di lavoro Senza mezzo. di trasporto 32 In itinere. mezzo di trasporto 62. In itinere Senza. di trasporto 144. Con mezzo di. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 31/08/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

I bilanci delle regioni in sintesi 2010

I bilanci delle regioni in sintesi 2010 COPAFF 19 settembre 2011 I bilanci delle regioni in sintesi 2010 Estrazione dai dati dei bilanci regionali relativi all esercizio 2010, trasmessi alla Copaff dalla Conferenza delle Regioni e delle Province

Dettagli

Per Regione e posizione giuridica

Per Regione e posizione giuridica Elaborazione del Centro Studi di Ristretti Orizzonti su dati del Ministero della Giustizia - Dap Per nazionalità e posizione giuridica Imputati Condannati Internati Da impostare Totale Itaniani 17.481

Dettagli

ITALIA SETTENTRIONALE

ITALIA SETTENTRIONALE Tabella 1 - Interruzioni volontarie di gravidanza, 2007 ABORTIVITA' IVG NATI VIVI * DONNE 15-49 RAPPORTO PER TASSO PER 1000 TASSO DI ANNI ** 1000 NATI VIVI DONNE 15-49 ANNI FECONDITA' ITALIA SETTENTRIONALE

Dettagli

S C H E D A D A T I I M M I G R A Z I O N E L U G L I O / A G O S T O

S C H E D A D A T I I M M I G R A Z I O N E L U G L I O / A G O S T O SCHEDA DATI ASILO E IMMIGRAZIONE Elaborazione delle statistiche su asilo e immigrazione LUGLIO/AGOSTO S C H E D A D A T I I M M I G R A Z I O N E L U G L I O / A G O S T O 2 0 1 7 INDICE MEDITERRANEO Arrivi

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA Maggio 2017 A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA CAMPANIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 7 Occupazione... 9 Imprese... 13 Permessi

Dettagli

Tabelle nazionali con cadenza mensile. Analisi della numerosità delle malattie professionali

Tabelle nazionali con cadenza mensile. Analisi della numerosità delle malattie professionali Tabelle nazionali con cadenza mensile Analisi della numerosità delle malattie professionali Dati rilevati al 31 ottobre 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di malattia

Dettagli

Tabelle nazionali con cadenza mensile. Analisi della numerosità delle malattie professionali

Tabelle nazionali con cadenza mensile. Analisi della numerosità delle malattie professionali Tabelle nazionali con cadenza mensile Analisi della numerosità delle malattie professionali Dati rilevati al 31 agosto 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di malattia

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014 Provincia di Mantova Osservatorio Provinciale del Turismo Mantova, 5 giugno 214 Movimenti Turistici in provincia di Mantova Anno 213 Italiani Stranieri Totale valore var% 13/12 valore var% 13/12 valore

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Novembre 2015 Osservatorio sui lavoratori dipendenti 1 privato del settore 1. NUMERO LAVORATORI, RETRIBUZIONI E GIORNATE RETRIBUITE

Dettagli

ITALIA SETTENTRIONALE

ITALIA SETTENTRIONALE Tabella 1 - Interruzioni volontarie di gravidanza, 2005 ABORTIVITA' IVG NATI VIVI * DONNE 15-49 RAPPORTO PER TASSO PER 1000 TASSO DI ANNI ** 1000 NATI VIVI DONNE 15-49 ANNI FECONDITA' ITALIA SETTENTRIONALE

Dettagli

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006)

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) Regioni Ristoranti (U.L.) Bar (U.L.) Piemonte 7.544 12.708 Valle d'aosta 589 646 Lombardia 13.165 27.552 Trentino 2.635

Dettagli

Il matrimonio in Italia Anno 2008

Il matrimonio in Italia Anno 2008 8 aprile 2010 Il matrimonio in Italia Anno 2008 L'Istat rende disponibili i principali risultati della rilevazione sui matrimoni celebrati in Italia, basata sui registri di Stato civile comunali, aggiornati

Dettagli

Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO. Aggiornamento all'anno 2014

Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO. Aggiornamento all'anno 2014 Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO Aggiornamento all'anno 2014 INDICE NOTA INTRODUTTIVA Tavola 1 - numero di contribuenti per tipologia e sesso Tavola 2 - media annua

Dettagli

Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO. Aggiornamento all'anno 2015

Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO. Aggiornamento all'anno 2015 Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO Aggiornamento all'anno 2015 INDICE NOTA INTRODUTTIVA Tavola 1 - numero di contribuenti per tipologia e sesso Tavola 2 - media annua

Dettagli

ANALISI DI COMPETITIVITA DEL VINO SPUMANTE ANNO 2012 CANALI DI VENDITA: GD DO

ANALISI DI COMPETITIVITA DEL VINO SPUMANTE ANNO 2012 CANALI DI VENDITA: GD DO ANALISI DI COMPETITIVITA DEL VINO SPUMANTE ANNO 2012 CANALI DI VENDITA: GD DO In collaborazione con Caratteristiche strumento di analisi GDO per Metodo Classico nazionale e dettaglio aziende trentine produttrici

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO SETTEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO SETTEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO SETTEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo settembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO ANNO - NUMERO 1 AFFLUENZA ALLE URNE DEI GENITORI E DEGLI STUDENTI PER

Dettagli

9. I consumi delle famiglie

9. I consumi delle famiglie 9. I consumi delle famiglie Nelle principali province italiane, la percentuale del reddito disponibile destinata ai consumi, e quindi all acquisto di beni e servizi necessari a soddisfare i propri bisogni,

Dettagli

Ufficio Studi. Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche

Ufficio Studi. Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Ufficio Studi Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Il report è stato

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 7: aggiornamento al 8//7 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering

Dettagli

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier Casa I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario... 3 Mercato immobiliare residenziale...

Dettagli

Popolazione residente per classe d'età e sesso in Veneto e Italia al 1 Gennaio 1999(a)

Popolazione residente per classe d'età e sesso in Veneto e Italia al 1 Gennaio 1999(a) Popolazione residente per classe d'età e sesso in Veneto e Italia al 1 Gennaio 1999(a) Meno di 1 1-4 5-9 10-14 15-24 24-44 45-64 65 e più MASCHI E FEMMINE Veneto 41.385 158.556 197.957 195.286 513.966

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31/7/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

Infortuni sul lavoro Anni

Infortuni sul lavoro Anni Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE STATISTICA E OSSERVATORI N. 2 - Luglio 2008 L INAIL produce annualmente un rapporto sulle denunce di infortuni sul lavoro. I dati sono derivati da archivi gestionali

Dettagli

Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010)

Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010) Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010) TAV. 1 ARRIVI PRESENZE I T rim e stre II T rim e stre III T rim e stre IV T rim e stre TOTALE 2011 2010

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO NOVEMBRE 2015

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO NOVEMBRE 2015 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO NOVEMBRE 2015 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo novembre 2015 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

I principali risultati

I principali risultati FINANZA LOCALE: ENTRATE E SPESE DEI BILANCI CONSUNTIVI (COMUNI, PROVINCE E REGIONI). ANNO 2014 1 I principali risultati 1 Comuni Nel prospetto 1 sono riportati i principali risultati finanziari di competenza

Dettagli

L interruzione volontaria di gravidanza in Italia

L interruzione volontaria di gravidanza in Italia SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 5 Settore Sanità e previdenza L interruzione volontaria di gravidanza in Italia Anno 2002 Informazioni n. 16-2005 I settori AMBIENTE

Dettagli

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo luglio-settembre 2016

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo luglio-settembre 2016 Statistiche flash Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo luglio-settembre 2016 7 Dicembre 2016 Gli ultimi

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO OTTOBRE 2015

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO OTTOBRE 2015 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO OTTOBRE 2015 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo ottobre 2015 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

ANALISI E DIBATTITO SUI RISULTATI DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE E REGIONALI 2015

ANALISI E DIBATTITO SUI RISULTATI DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE E REGIONALI 2015 Venezia, Palazzo della Regione, lunedì 29 giugno 2015 Consiglio regionale del Veneto Osservatorio elettorale 2 INDICE La rappresentanza politica delle donne in Italia e in Europa 3 La rappresentanza femminile

Dettagli

308 Diciannovesimo Rapporto sulle Fondazioni di origine bancaria

308 Diciannovesimo Rapporto sulle Fondazioni di origine bancaria 308 Diciannovesimo Rapporto sulle Fondazioni di origine bancaria NOTA METODOLOGICA Al fine di agevolare la corretta interpretazione dei dati e delle informazioni presentati nel Rapporto, è opportuno fornire

Dettagli