L Istituto Galileo Galilei di Laveno Mombello ( VA ) Sezione Musicoterapia. CORSO TRIENNALE di MUSICOTERAPIA. Ordinamento.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Istituto Galileo Galilei di Laveno Mombello ( VA ) Sezione Musicoterapia. CORSO TRIENNALE di MUSICOTERAPIA. Ordinamento."

Transcript

1 L Istituto Galileo Galilei di Laveno Mombello ( VA ) Sezione Musicoterapia organizza CORSO TRIENNALE di MUSICOTERAPIA e per i post diplomati sono previsti Corsi di specializzazione annuali facoltativi e con rilascio di Diploma per l area professionale/culturale scelta dallo studente fra quelle proposte dalla Scuola Ordinamento Introduzione Il Corso triennale di Musicoterapia è indirizzato a tutti coloro che sono interessati a conoscere ed approfondire le implicazioni fondamentali che si giocano nella relazione Uomo-Suono, Vita-Musica. Il potere invocativo-evocativo del Suono e del Linguaggio Musicale è sempre più riconosciuto in ambito scientifico, educativo e riabilitativo, quale fattore primario costruttivo a molteplici livelli della nostra esistenza biologica, psicofisica e spirituale. Il Corso si offre in modo privilegiato a: musicisti, compositori, arrangiatori, sound engineers ed insegnanti di musica; docenti di scuole dell infanzia, primaria e secondaria e dell area pedagogica; professionisti e professori delle aree biologiche, psicologiche e medico-cliniche; artisti ed artiterapeuti dei linguaggi complementari alla musicoterapia; educatori ed operatori in ambito socio-sanitario; studenti e ricercatori universitari di diverse facoltà o indirizzi; ricercatori in ambito matematico, fisico e fisico acustico; architetti e responsabili di luoghi e spazi della collettività sociale e lavorativa; progettisti di luoghi del settore curativo e del benessere; operatori della natura e dell ambiente;

2 familiari e volontari impiegati in ambito del disagio psicofisico; terapisti, operatori e ricercatori in ambito della comunicazione; tecnici e professionisti audio-video, stampa e divulgazione culturale e scientifica; responsabili di associazioni culturali e di promozione sociale; operatori del settore organizzazione eventi. tecnici ed operatori del settore informatica e programmazione codici; professionisti area marketing e pubblicità; operatori e ricercatori psicologia del lavoro e delle dinamiche di gruppo; La disciplina della Musicoterapia gioca la sua presenza in vari settori della vita sociale e culturale, in costante evoluzione e con interesse sempre più conclamato, per i suoi modelli epistemologici di riferimento e come strumento di impiego nelle aree riabilitative, culturali, didattiche e scientifiche. Il CORSO TRIENNALE e gli anni di specializzazione post diploma, indirizzano i propri obiettivi e le proprie risorse, tenendo conto dell esperienza pluriennale e di quanto è già stato proposto da altre scuole su gran parte del territorio nazionale ed internazionale, dando tuttavia la sua nota fondamentale verso la ricerca, l impiego e la condivisione teorico-pratica di quelle aree di formazione alla concezione olistica della persona e della relazione Persona-Suono, Vita-Suono. Si vuole impiegare le competenze e le occasioni di studio per promuovere una formazione globale che abbia la capacità di dialogare e di interagire nella multidisciplinarietà, nel rispetto dello spirito della ricerca scientifica, filosofica ed umanistica. In questa nota fondamentale della multidimensionalità della formazione, la nostra sede operativa e di accoglienza si struttura come polo permanente educativo e di sostegno per operatori, studenti e professionisti che intendano conoscere ed approfondire le tematiche relative alla dimensione della musica e delle altre discipline trattate. Finalità Il Corso triennale di Musicoterapia è finalizzato a formare competenze teorico-pratiche nella dimensione della relazione Uomo-Suono, Vita-Suono, per le attività di prevenzione, riabilitazione e terapia e a sviluppare condizioni di equilibrio psicofisico mediante il suono ed il linguaggio musicale. 2. Obiettivi 2.1. Facilitare la consapevolezza delle relazioni persona-suono, vita-suono e la capacità di integrarli nella propria coscienza e di trasmetterli attraverso il servizio della propria presenza e professione.

3 2.2. Approfondire le competenze musicali ed indirizzare le risorse individuali nelle aree didattiche, relazionali, preventive, riabilitative e terapeutiche Conoscenza delle aree biologiche, psicologiche e medico-cliniche, sempre in riferimento alle implicazioni del suono, della musica e delle tecniche e dimensioni operative della musicoterapia Approfondimento delle conoscenze in campo antropologico educando ad una coscienza olistica della persona, in relazione alla natura del suono e dei linguaggi della musica e della arti Educare alla progettazione individuale e di équipe negli ambiti della ricerca e degli interventi nei settori didattici, preventivi, riabilitativi e terapeutici con il suono e la musica Facilitare la coscienza di gruppo, le relazioni del team operativo, la capacità di strutturare spazi e tempi di ricerca e di intervento, modellando strategie e sistemi relazionali positivizzanti. 3. Contenuti Discipline delle aree teorico-pratiche 1. Musicoterapia : modelli epistemologici, luoghi, forme ed applicazioni 2. Suono e Linguaggi Musicali 3. Fisica acustica 4. Psicologia e Psicosintesi 5. Medicine e Salute 6. Biologia, Fisiologia ed Anatomia 7. Neuropsichiatria e Psicopatologia 8. Ascolto Creativo e Storia dei generi musicali

4 9. Bioetica e Deontologia 10. Educazione alla Coscienza Olistica 11. Scienza e Psicologia della Comunicazione 12. L Arte e le Artiterapie: i linguaggi della cultura in ambito terapeutico 3.2 Laboratori Complementari Integrativi Dialogo Sonoro, improvvisazione e strumentazione musicale Studio recording, composizione ed arrangiamento musicale Spazio Meditazione Dinamica e Coscienza di gruppo Voce, Vocalità e Coralità Danzaterapia, Corporeità e Psicomotricità Linguaggi Audiovisivi: tecniche, produzioni, riprese e documentazioni Spazio, Architettura e Riequilibrio Energetico Ambientale del setting terapeutico Teatralità e Recitazione Cromoterapia e Fototerapia Musicoterapia : esperienze, riflessioni e condivisioni 3.3 I Laboratori sono organizzati a tema specifico nel percorso triennale di studi Tirocinio: si svolge per almeno 112 ore in esperienza diretta negli ambiti indicati dal percorso studi, seguono poi 25 ore di tutoring e 25 ore di supervisione.

5 4. Aspetti metodologici 4.1. Il Corso triennale di Musicoterapia si offre come percorso formativo in ambito culturale, pedagogico e terapeutico. L eterogeneità degli ambiti trattati ci consente di allargare gli orizzonti e degli obiettivi da raggiungere, lasciando tuttavia sovrana la centralità della relazione Uomo-Suono, Vita-Musica Il percorso studi ritiene indispensabile investire sulla qualità della relazione tra i docenti e gli studenti, in quanto la scuola è spazio di ricerca,condivisione e confronto sui progetti formulati in ambito educativo e curativo Il Corso offre spazi ed opportunità ad ampio respiro culturale e formativo, a molteplici livelli, seguendo un percorso costruttivo evolutivo: le lezioni delle discipline proposte, i laboratori, i seminari complementari, il tirocinio, i momenti di verifica degli esami, le supervisioni ai progetti presentati e condotti, lo studio e la ricerca nel proprio campo professionale di intervento, la testi finale del corso Le discipline vengono offerte lasciando ad ogni studente la facoltà di sintetizzare lungo il triennio una propria personale linea di condotta nell ambito in cui intende indirizzare la conoscenza acquisita. 4.5 Per completare la preparazione globale degli studenti si prevedono alcuni seminari, e stages residenziali in cui verranno affrontate tematiche e discipline specifiche e complementari alla formazione del triennio. 4.6 Gli esami previsti ed obbligatori, sono da considerare quale momento di autoverifica del proprio percorso di studio e dei livelli formativi raggiunti. Si invita in tal direzione lo studente a sviluppare un grado soddisfacente di organizzazione personale e responsabile Il corpo docente si impegna a facilitare la preparazione agli esami e al tirocinio e si chiede tuttavia allo studente di esplicare gli aspetti organizzativi dei propri percorsi di studio e progettazione degli interventi del tirocinio o di altre fasi del triennio La Direzione del Corso prevede la facilitazione del percorso di studi, offrendo la possibilità di acquistare materiale didattico-formativo, informazioni, testi, dispense, produzioni audio e video, segnalati dalla Direzione stessa e dal corpo docente. 5. Norme Le lezioni si svolgono principalmente presso l Istituto Galileo Galilei di Laveno Mombello (VA) e presso alcune sedi ove vi sia la possibilità di accedere ad esperienze formative richieste dai contenuti del triennio Ammissione, Iscrizione e Frequenza

6 Le domande di ammissione e di iscrizione agli anni del Corso vanno fatte pervenire alla Direzione del Corso entro il 15 luglio di ogni anno. La Direzione si riserva di accettare le domande pervenute dopo tale data Per l ammissione e l iscrizione al I anno di Corso è indispensabile: - compilare l apposita domanda in carta libera - allegare alla domanda tre fotografie formato tessera - versare la quota stabilita, tramite assegno o versamento istituti di credito - allegare alla domanda la fotocopia della ricevuta del versamento effettuato - fotocopia titoli di studio idonei all ammissione al Corso di Musicoterapia - fotocopia eventuali titoli o attestati di frequenza inerenti alla formazione richiesta Per l ammissione al Corso triennale di Musicoterapia occorre essere in possesso del diploma di scuola secondaria superiore. In merito ad una formazione musicale di base dello studente, la Direzione del Corso si riserva di decidere in merito alla documentazione presentata L iscrizione agli anni successivi al I anno di Corso è subordinata alla regolarità delle frequenze dell anno concluso e all aver sostenuto e superato gli esami secondo quanto previsto dalle seguenti norme Per l iscrizione al II e/o al III anno del Corso, per coloro che non hanno una sufficiente formazione musicale di base, occorre sostenere un esame complementare integrativo per verificare una preparazione musicale che permetta di frequentare l ultima parte del percorso triennale di formazione e per accedere alla tesi finale di Diploma. La sede del Corso si impegna in tal senso ad organizzare percorsi formativi per gli studenti che richiedessero tale preparazione musicale di base Nel caso di non conseguimento del numero di esami previsto, si può accedere alla iscrizione come Fuori Corso per un massimo di tre anni e seguire le medesime norme per l ammissione e frequenza agli studi La frequenza è obbligatoria per tutte le discipline dell area teorico-pratica. Si accetta un numero massimo di assenza o di permessi giustificati, del 20% delle ore previste nel piano studi. E facoltà del docente di una certa disciplina impartita e della Direzione valutare natura e ragioni delle assenze e nel caso prendere provvedimenti riparativi in merito, nel rispetto del percorso studi e del lavoro svolto da docenti e colleghi studenti La partecipazione e la frequenza ai Laboratori Complementari Integrativi è obbligatoria per almeno tre laboratori per ogni anno di Corso. In ogni anno successivo occorre scegliere i laboratori non frequentati negli anni precedenti. Per i laboratori complementari, su richiesta di almeno 5 studenti è possibile, previo profilo organizzativo accettato dalla Direzione, attivare un ulteriore laboratorio che curi la disciplina trattata e/o l approfondimento della medesima.

7 Per l iscrizione e la frequenza ai laboratori complementari, la Direzione del Corso si riserva la facoltà di decidere strategie e norme di partecipazione. Esami Gli esami di verifica sono previsti per ciascuna disciplina dell area teorico-pratica e per ogni laboratorio complementare, nelle modalità concordate con il docente conduttore dell esperienza. Per poter sostenere l esame di verifica è necessario: - aver frequentato le lezioni come da regolamento e norme in merito - aver presentato alla Direzione la domanda in carta libera, entro la data stabilita, specificando quali esami si intendono sostenere. Non son previsti esoneri dagli esami di verifica. Gli esami di verifica si tengono presso la sede dell Istituto Galileo Galilei di Laveno (Va), secondo il calendario che la Direzione del Corso si riserva di fissare anno per anno. La Direzione rilascia, al momento dell iscrizione alla frequenza del Corso, una tessera per gli esami di verifica, in cui il docente, al termine della valutazione dell esame sostenuto, documenta con un voto, l idoneità della verifica presentata. Tirocinio Dopo la frequenza del II anno, lo studente è tenuto a segnalare alla Direzione del Corso presso quale Ente pubblico o Istituzione privata riconosciuta intende svolgere il tirocinio di almeno 112 ore da condurre in 4 ambiti di utenze differenti (7 incontri di tirocinio di 4 ore ciascuno) La Direzione del Corso, in accordo don i docenti, si riserva di accettare e concordare con gli studenti le modalità di svolgimento del tirocinio. Al termine del tirocinio lo studente deve presentare una relazione, una documentazione sull attività svolta e si farà rilasciare dal Responsabile della sede ove ha operato il tirocinio un certificato attestante l effettuazione dell esperienza tirocinante. Tesi Durante il III anno di studi del Corso, ogni studente è tenuto a presentare alla Direzione un progetto di tesi concordato precedentemente con un Docente del Corso. Per poter sostenere la tesi nella Commissione di fine Corso, lo studente dovrà aver sostenuto con esito positivo tutti gli esami del piano di studio, aver effettuato il tirocinio

8 ed essere in regola con la tassa di Diploma L elaborato scritto della Tesi di Diploma va consegnato in triplice copia alla Direzione del Corso, almeno due mesi prima della discussione della Tesi Al termine del percorso studi del Corso Triennale allo studente viene rilasciato un Diploma in Musicoterapia. Corso di Specializzazione post Diploma Triennale La scuola di formazione del Corso Triennale di Musicoterapia offre l opportunità di conseguire un Diploma di Specializzazione post Diploma Triennale in Musicoterapia. Il Corso di Specializzazione ha la durata di un anno di studi e viene rilasciato se in regola con le Norme di iscrizione e frequenza indicate dalla Direzione del Corso Al termine del Corso di Specializzazione lo studente dovrà presentare una Tesi per poter conseguire il Diploma di Specializzazione. La Tesi è proposta dallo studente e concordata nelle modalità di stesura e di presentazione con il Docente di riferimento. Al termine del Corso di Specializzazione (secondo l area scelta dallo studente diplomato al Corso triennale di Musicoterapia) viene rilasciato un Diploma di Specializzazione in: Suono e Linguaggi Musicali Dialogo Sonoro e Setting Terapeutico Ascolto Creativo della Musica Vocalità e Coralità Artiterapie Danzaterapia Psicosintesi e Linguaggi dell'arte Musica e Tecnologie Audio-Visive Musicoterapia e Geriatria Musicoterapia e Neuropsicologia Musica ed Ambiente Musicoterapia ed Infanzia Musicoterapia e PNEI ( Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia ) Semiologia della Musica Storia della Musicoterapia Musicoterapia, Bioetica e Salute Musica ed Educazione alla Coscienza Olistica Antropologia della Musica Musica e Meditazione Creativa Dopo il Diploma Triennale in Musicoterapia e dopo aver conseguito un Diploma di Specializzazione è possibile frequentare ad ulteriori anni di specializzazione, con

9 la regola di un Corso per ogni anno di studi. Informazioni della Direzione del Corso L iscrizione al Corso è possibile se lo studente ha preso visione del presente Ordinamento. Per ogni situazione contingente o richiesta di delucidazioni in merito al presente ordinamento è possibile contattare la Direzione del Corso. La Direzione del Corso si riserva la facoltà, in ogni momento, di modificare o segnalare finalità, obiettivi, metodologie, contenuti e strumenti operativi in relazione alla piu positiva conduzione del percorso studi stesso. Il presente ordinamento entra in vigore a tutti gli effetti per l'anno scolastico 2013/2014 Per informazioni e iscrizioni : Isituto Galileo Galilei sezione Musicoterapia Via alla Torre 16, Laveno Mombello ( Varese ) Tel Direzione del Corso: Roberto Carnaghi tel mail :

COMUNE DI NOVARA Area Servizi Sociali Servizi Educativi

COMUNE DI NOVARA Area Servizi Sociali Servizi Educativi Progetto La ComuneArte Premesse L del Comune di Novara, con il decisivo contributo della Provincia di Novara, attraverso il Progetto La ComuneArte ha intenzione di proporre un percorso di formazione triennale

Dettagli

CEPAS srl Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu

CEPAS srl Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu Pag.: 1 di 6 1 16.09.2014 Pag. 3, 4 Presidente Comitato di Certificazione Amministratore

Dettagli

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica I Facoltà di Medicina e Chirurgia Master di II Livello in Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica (Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

Allegato Prot. n. 10242 Master Musicoterapia Direttore prof.ssa Mariantonietta Lamanna. 2- Elementi di Audiologia e Foniatria

Allegato Prot. n. 10242 Master Musicoterapia Direttore prof.ssa Mariantonietta Lamanna. 2- Elementi di Audiologia e Foniatria Allegato Prot. n. 10242 Master Musicoterapia Direttore prof.ssa Mariantonietta Lamanna Num. Titolo Insegnamenti Profilo Docente 1- Elementi di Neuro-anatomia e Neurofisiologia 1 Neurologo/a, 1 Fisiatra

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM GV/mldb Decreto Rettorale del 20/04/2005 Rep. n. 738-2005 Prot. n. 13730 Oggetto: Bando concernente

Dettagli

TEORIA E PRATICA DELLA TERAPEUTICA ARTISTICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

TEORIA E PRATICA DELLA TERAPEUTICA ARTISTICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano TEORIA E PRATICA DELLA TERAPEUTICA ARTISTICA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Part. MANDALA Padiglione Tibet Venezia 2013 Diploma di Secondo livello Il progetto formativo, è aperto a tutti coloro

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

Bachelor of Arts in Music and Movement

Bachelor of Arts in Music and Movement Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Conservatorio della Svizzera italiana Bachelor of Arts in Music and Movement www.conservatorio.ch Obiettivi e competenze Gli studenti possiedono

Dettagli

L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA

L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA in CONVENZIONE CON L IPSEF SRL Ente accreditato al MIUR per la formazione al personale della scuola istituisce ed attiva il Corso di Perfezionamento

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (Legge 19/11/1990 n. 341 art. 6, co. 2, lett. C ) in NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO (500 ore 20 Crediti Formativi Universitari) Anno

Dettagli

CONSULENZA FILOSOFICA LIVELLO II - VI EDIZIONE BIENNALE: A.A. 2015-2016 E A.A. 2016-2017

CONSULENZA FILOSOFICA LIVELLO II - VI EDIZIONE BIENNALE: A.A. 2015-2016 E A.A. 2016-2017 CONSULENZA FILOSOFICA LIVELLO II - VI EDIZIONE BIENNALE: A.A. 2015-2016 E A.A. 2016-2017 Presentazione Il Master ha lo scopo di qualificare professionalmente nell ambito della consulenza filosofica i laureati

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Master Universitario annuale di I livello in

Master Universitario annuale di I livello in Master Universitario annuale di I livello in EDUCATORE MUSICALE PROFESSIONALE: Esperto in didattica musicale per la scuola primaria e secondaria di primo grado II EDIZIONE (1.500 ore 60 Crediti Formativi

Dettagli

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Psicologia XXXXX Servizio orientamento FOTO Milano - Largo A. Gemelli, 1 Scrivi a servizio.orientamento@unicatt.it Telefona al numero 02 72348530 da lunedì a venerdì ore 9.30-12.30

Dettagli

(omissis) Tale deliberazione è quindi posta ai voti per alzata di mano ed approvata all unanimità dei 35 Consiglieri presenti nel seguente testo:

(omissis) Tale deliberazione è quindi posta ai voti per alzata di mano ed approvata all unanimità dei 35 Consiglieri presenti nel seguente testo: Deliberazione C.R. del 19 gennaio 1988, n. 693-532 Educatori professionali. Attivazione corsi di riqualificazione. Integrazione della deliberazione del Consiglio Regionale n. 392-2437 del 20 febbraio 1987.

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO ACCADEMICI DI I e II LIVELLO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO ACCADEMICI DI I e II LIVELLO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO ACCADEMICI DI I e II LIVELLO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DIDATTICO Indice Art. 1. (Generalità) Art. 2. (Titoli di accesso) Art. 3. (Competenze di accesso e loro verifica) Art.

Dettagli

Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale

Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale ARTISTICO CLASSICO LINGUISTICO I nuovi Licei riforma Gelmini I sei licei: MUSICALE E COREUTICO SCIENTIFICO (opzione SCIENZE APPLICATE) SCIENZE UMANE (opzione ECONOMICO-SOCIALE)

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE

Dettagli

SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO

SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO DIPARTIMENTO DI TEORIA E ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO DCSL33 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO IN DIREZIONE DI CORO E COMPOSIZIONE

Dettagli

II Edizione PSICOMOTRICITÀ

II Edizione PSICOMOTRICITÀ MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014-2015 II Edizione PSICOMOTRICITÀ Il Master è organizzato dall Università LUMSA in convenzione con il Consorzio Universitario Humanitas DIRETTORI: Prof.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII )

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) 1 REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) Articolo 1 - Denominazione del Corso di Studio e classe di appartenenza 1. E istituito

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE Di STUDI MUSICALI CONSERVATORIO GUIDO CANTELLI

ISTITUTO SUPERIORE Di STUDI MUSICALI CONSERVATORIO GUIDO CANTELLI ISTITUTO SUPERIORE Di STUDI MUSICALI CONSERVATORIO GUIDO CANTELLI Via Collegio Gallarini, 1 28100 NOVARA (tel. 0321-31252 / 392629) Fax 0321 640556 E-Mail: segreteriaamministrativa@conservatorionovara.it

Dettagli

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Criteri utilizzati dalla Commissione Passaggi, Trasferimenti, Seconde Lauree per la costruzione dei piani di studio individuali degli studenti in possesso

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITÀ

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITÀ LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITÀ CLASSE LM 51 SECONDO CICLO: LICENZA O LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA Il secondo ciclo di Licenza o Laurea Magistrale in Psicologia si propone di formare

Dettagli

BIENNIO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE per TECNICO DI TEATROTERAPIA ad indirizzo Bioenergetico

BIENNIO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE per TECNICO DI TEATROTERAPIA ad indirizzo Bioenergetico BIENNIO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE per TECNICO DI TEATROTERAPIA ad indirizzo Bioenergetico DIPLOMA RICONOSCIUTO DALLA FEDERAZIONE ITALIANA TEATROTERAPIA Obiettivi didattici Il corso intensivo di formazione

Dettagli

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Criteri utilizzati dalla Commissione Passaggi, Trasferimenti, Seconde Lauree per la costruzione dei piani di studio individuali degli studenti in possesso

Dettagli

LICEO STATALE «G. CARDUCCI» PISA LICEO MUSICALE

LICEO STATALE «G. CARDUCCI» PISA LICEO MUSICALE LICEO STATALE «G. CARDUCCI» PISA LICEO MUSICALE Tavola rotonda Le Scuole Medie a Indirizzo Musicale (SMIM) in provincia di Pisa: problemi e prospettive Cred Valdera 12/12/2015 INDICAZIONI NAZIONALI PER

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche)

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 ART.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n.

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 1 REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 56/S) Art. 1 - Denominazione del Corso di Studio (CdS) e classe di appartenenza

Dettagli

PONTIFICIA UNIVERSITÀ ANTONIANUM VIDEO, FOTOGRAFIA, TEATRO E MEDIAZIONE ARTISTICA NELLA RELAZIONE D AIUTO. anno accademico 2014-2015

PONTIFICIA UNIVERSITÀ ANTONIANUM VIDEO, FOTOGRAFIA, TEATRO E MEDIAZIONE ARTISTICA NELLA RELAZIONE D AIUTO. anno accademico 2014-2015 PONTIFICIA UNIVERSITÀ ANTONIANUM Facoltà di Filosofia Settima edizione del master di I livello VIDEO, FOTOGRAFIA, TEATRO E MEDIAZIONE ARTISTICA NELLA RELAZIONE D AIUTO diretto dal prof. Oliviero Rossi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE IMPRESE DI SERVIZI XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

Presidio di riabilitazione funzionale ex art. 26 L. 833/78 Struttura Privata Accreditata e Convenzionata con il S.S.R.

Presidio di riabilitazione funzionale ex art. 26 L. 833/78 Struttura Privata Accreditata e Convenzionata con il S.S.R. Presidio di riabilitazione funzionale ex art. 26 L. 833/78 Struttura Privata Accreditata e Convenzionata con il S.S.R. Regolamento Art. 1 - Finalità del Corso Il Corso di Specializzazione in Psicoterapia

Dettagli

III Edizione PSICOMOTRICITÀ

III Edizione PSICOMOTRICITÀ MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2015-2016 III Edizione PSICOMOTRICITÀ Il Master è organizzato dall Università LUMSA in convenzione con il Consorzio Universitario Humanitas DIRETTORI:

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Titolo I - Istituzione ed attivazione Art. 1 - Informazioni generali 1. Il presente Regolamento didattico si riferisce al Corso di Laurea in Informatica,

Dettagli

Percorsi Formativi. Facoltà di Scienze XXXXX della formazione FOTO. Laurea magistrale. Piacenza a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. www.unicatt.

Percorsi Formativi. Facoltà di Scienze XXXXX della formazione FOTO. Laurea magistrale. Piacenza a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX della formazione FOTO Laurea magistrale www.unicatt.it Piacenza a.a. 2014-2015 www.unicatt.it INDICE Scienze della formazione 3 Laurea magistrale in Progettazione

Dettagli

Operatore Olistico Facilitatore - specializzazione in Psicogenealogia e Costellazioni Familiari

Operatore Olistico Facilitatore - specializzazione in Psicogenealogia e Costellazioni Familiari // Corso di formazione professionale biennale per OPERATORE OLISTICO FACILITATORE con specializzazione in PSICOGENEALOGIA E COSTELLAZIONI FAMILIARI A cura del Centro S.A.M.O. - Scuola per Counselor Olistici

Dettagli

TvvtwxÅ t w UxÄÄx TÜà ^tçw Çá~ } gütñtç Certificata Uni En Iso 9001: 2008

TvvtwxÅ t w UxÄÄx TÜà ^tçw Çá~ } gütñtç Certificata Uni En Iso 9001: 2008 Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista San Francesco d Assisi DIPARTIMENTO

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24 Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea in Scienze Psicologiche Classe di appartenenza: L - 24 Psychological Studies REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Presentazione

Dettagli

b) Area 2; include i seguenti campi: 2

b) Area 2; include i seguenti campi: 2 Laurea in Scienze della Formazione Primaria (durata quadriennale) Anno Accademico 2009-2010 Accesso: previa selezione Posti disponibili: n. 125 posti, più 5 posti riservati agli studenti stranieri non

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria. Manifesto degli Studi. Anno Accademico 2015-2016

Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria. Manifesto degli Studi. Anno Accademico 2015-2016 Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria Manifesto degli Studi Anno Accademico 2015-201 Denominazione del Corso di Studio Scienze della Formazione Primaria Denominazione

Dettagli

MASTER ANNUALE Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

MASTER ANNUALE Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) MASTER ANNUALE Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) Presentazione Il Master offre la possibilità di acquisire conoscenze approfondite e competenze operative per lavorare con bambini e

Dettagli

S.I.P.P. Per chi avesse già frequentato corsi organizzati dalla nostra agenzia formativa è prevista una riduzione sul costo complessivo del corso.

S.I.P.P. Per chi avesse già frequentato corsi organizzati dalla nostra agenzia formativa è prevista una riduzione sul costo complessivo del corso. S.I.P.P. Società Italiana di Psicologia e Pedagogia Via Sandro Pertini,16 56035 Perignano (Pi) Tel. e fax 0587-616910 - www.sipponline.org Agenzia formativa accreditata dal Ministero dell'istruzione, dell'università

Dettagli

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Master di II livello Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master si propone come un percorso altamente specializzato, finalizzato a formare professionisti

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA

UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA Master Universitario annuale di I livello in convenzione con l IPSEF Srl Ente accreditato al MIUR per la formazione al personale della scuola in STRATEGIE

Dettagli

REGOLAMENTO. Art. 1 Ammissione

REGOLAMENTO. Art. 1 Ammissione REGOLAMENTO Il è una Società Cooperativa ONLUS, riconosciuta dal M.I.U.R. come Ente Formatore che si occupa del disagio infantile svolgendo attività di consulenza in campo educativo, promuovendo corsi

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA A.A. 2006-2007

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA A.A. 2006-2007 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA A.A. 2006-2007 Presentazione del corso - Afferenza: il corso di laurea in Scienze della Formazione primaria afferisce alla Facoltà di Scienze della

Dettagli

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Criteri utilizzati dalla Commissione Passaggi, Trasferimenti, Seconde Lauree per la costruzione dei piani di studio individuali degli studenti in possesso

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI FORMATIVI PER LA SCUOLA CONTEMPORANEA

NUOVI ORIZZONTI FORMATIVI PER LA SCUOLA CONTEMPORANEA Master Universitario annuale di I livello in NUOVI ORIZZONTI FORMATIVI PER LA SCUOLA CONTEMPORANEA (1.500 ore 60 Crediti Formativi Universitari) Anno Accademico 2014/2015 Art. 1 FINALITA E OBIETTIVI DEL

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum DIALOGO INTERRELIGIOSO DIDATTICA E METODOLOGIA DELLE RELIGIONI Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum Venezia

Dettagli

FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA ART. 1

FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA ART. 1 SEZIONE QUATTORDICESIMA FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA ART. 1 Alla Facoltà di Sociologia afferisce il seguente corso di diploma universitario: a) corso di diploma universitario triennale in Servizio sociale ART.

Dettagli

Corsi di formazione musicale preaccademica

Corsi di formazione musicale preaccademica Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Via Galilei 40-57122 Livorno tel 0586 403724 fax 0586 426089 http://www.istitutomascagni.it/ - segreteria@istitutomascagni.it Regolamento di

Dettagli

ART. 1. Il numero massimo degli iscrivibili per ciascuna scuola è determinato dalla normativa specifica. ART. 2

ART. 1. Il numero massimo degli iscrivibili per ciascuna scuola è determinato dalla normativa specifica. ART. 2 DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 Sono ammessi alle scuole dirette a fini speciali i diplomati degli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado in conformità con le disposizioni vigenti per l ammissione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E COMMERCIO XXVIII Scienze economiche Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione dei contenuti e le modalità

Dettagli

Accademia di Belle Arti di Palermo. ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale

Accademia di Belle Arti di Palermo. ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale Accademia di Belle Arti di Palermo ordinamenti didattici dei corsi triennali di primo livello in corso di autorizzazione ministeriale ORDINAMENTI DIDATTICI DEI CORSI TRIENNALI DI PRIMO LIVELLO DIPARTIMENTO

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI. SVILUPPO DEL Sé, RELAZIONE DI AIUTO, COUNSELING

PERCORSI FORMATIVI. SVILUPPO DEL Sé, RELAZIONE DI AIUTO, COUNSELING PERCORSI FORMATIVI SVILUPPO DEL Sé: RIFLETTERE, RI-COSTRUIRE, RI-ELABORARE OttObre 2011- GiuGnO 2013 Risorse e criticità della propria storia personale per una pratica professionale consapevole RELAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO

REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica Sezione Formativa di Ravenna Forlì Cotignola REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO Premessa L'attività formativa

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: A MAGLIE FITTE ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale Area di Intervento: Attività di tutoraggio scolastico

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI ARTURO TOSCANINI (D. D. MIUR AFAM n. 246/09) RIBERA

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI ARTURO TOSCANINI (D. D. MIUR AFAM n. 246/09) RIBERA REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE DI BASE approvato dal Consiglio Accademico con Delibere n. 2/10 e successive modifiche ed integrazioni INTRODUZIONE GENERALE L articolazione della Formazione

Dettagli

Protocollo di Accoglienza per alunni che presentano Bisogni Educativi Speciali

Protocollo di Accoglienza per alunni che presentano Bisogni Educativi Speciali Protocollo di Accoglienza per alunni che presentano Bisogni Educativi Speciali FINALITA 1 Questo documento denominato Protocollo di Accoglienza è una guida dettagliata di informazione riguardante l accoglienza

Dettagli

Ente di formazione con accreditamento al MIUR, decreto del 5/7/2013 Direttiva Ministeriale n. 90/2003

Ente di formazione con accreditamento al MIUR, decreto del 5/7/2013 Direttiva Ministeriale n. 90/2003 LE PRATICHE TEATRALI COME STRUMENTO EDUCATIVO Corso di aggiornamento per gli insegnanti della scuola dell infanzia Corso di 40 ore: 12 ore teoriche 28 ore di esercitazione guidata IL GIOCO SIMBOLICO DAI

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena 1 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE

CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena 1 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE DISCIPLINE MUSICALI AD INDIRIZZO INTERPRETATIVO-COMPOSITIVO

Dettagli

Corso di Alta Formazione per le professioni di aiuto: Counselling, Musicoterapia & Arti Terapie

Corso di Alta Formazione per le professioni di aiuto: Counselling, Musicoterapia & Arti Terapie Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Corso di Alta Formazione per le professioni di aiuto: Counselling, Musicoterapia & Arti

Dettagli

Facoltà di Scienze della formazione

Facoltà di Scienze della formazione Percorsi Formativi Facoltà di Scienze della formazione Laurea magistrale Brescia a.a. 2011-2012 www.unicatt.it 1 2 INDICE Scienze della Formazione 4 Laurea magistrale in Progettazione 6 pedagogica e formazione

Dettagli

CORSI DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO 2015-2016

CORSI DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO 2015-2016 1 SCUOLA DODECAEDRO NATUROPATIA OLISTICA CRISTALLOTERAPIA MASTER IN RIFLESSOLOGIE, IRIDOLOGIA, MEDICINA CLASSICA CINESE, AROMATERAPIA INTEGRATA. PICCOLO MASTER IN OMEOPATIA E OMOTOSSICOLOGIA, CORSI DI

Dettagli

EDUCATORE ESPERTO PER LA DISABILITÀ SENSORIALE

EDUCATORE ESPERTO PER LA DISABILITÀ SENSORIALE EDUCATORE ESPERTO PER LA DISABILITÀ SENSORIALE Livello I CFU 60 Direttore del corso Prof. Angelo Lascioli Coordinatore del Corso Prof.ri Mario Gecchele e Barbara Arfè Comitato Scientifico Prof.ri Angelo

Dettagli

SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE CORSO DI LAUREA QUADRIENNALE (pre D.M. 09/1999) SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA PRIMARY TEACHER EDUCATION Corso di laurea in esaurimento a. a. 013-014 Presidente del corso

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà MARKETING E COMUNICAZIONE 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria)

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 Presentazione

Dettagli

Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI

Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI Art. 1 - Finalità: 1.1 Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del Corso di Osteopatia Ordinamento

Dettagli

ACCADEMIA DI ARTETERAPIA del Centro di Ricerca Erba Sacra

ACCADEMIA DI ARTETERAPIA del Centro di Ricerca Erba Sacra ACCADEMIA DI ARTETERAPIA del Centro di Ricerca Erba Sacra Per Arteterapia intendiamo l utilizzo dell espressione artistica per favorire il processo creativo e la capacità di espressione della persona e

Dettagli

Master Universitario di I livello- Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale

Master Universitario di I livello- Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze della Formazione Master Universitario di I livello- Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale IN Didattica e psicopedagogia per i Disturbi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza

Dettagli

ISTITUTO DI CULTURA PANTHEON srl VIA DI RIPETTA, 226 00186 ROMA Accreditato Regione Lazio

ISTITUTO DI CULTURA PANTHEON srl VIA DI RIPETTA, 226 00186 ROMA Accreditato Regione Lazio PANTHEON ACCADEMIA di BELLE ARTI ALL. B) DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE SCUOLA DI GRAFICA CORSO DI APPLICAZIONI DIGITALI PER LE ARTI VISIVE DAPL04 - DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO INDICE

Dettagli

Il corso è a numero programmato e l'ammissione alla frequenza avviene sulla base del numero dei posti individuati come disponibili

Il corso è a numero programmato e l'ammissione alla frequenza avviene sulla base del numero dei posti individuati come disponibili 00187 ROMA - Via dei Greci, 18 - C.F. 8020369083 DIPARTIMENTO DI E DELLO STRUMENTO SCUOLA DI CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN FORMAZIONE PER LA COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DELLE CULTURE

Dettagli

Centro Cinofilo Quintino Sella

Centro Cinofilo Quintino Sella Corso di Pet Therapy Centro Cinofilo Quintino Sella Via per Borgolavezzaro, Gravellona Lomellina (PV) Descrizione Il corso È nostra intenzione proporre un corso estremamente versatile ed esaustivo che

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE A246 - Lingua e civiltà francese Il tirocinio formativo attivo (TFA)

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE D ARTE DRAMMATICA SILVIO D AMICO

ACCADEMIA NAZIONALE D ARTE DRAMMATICA SILVIO D AMICO MASTER IN CRITICA GIORNALISTICA (Teatro, Cinema, Televisione, Musica) 5 Edizione - A.A. 2009/2010 BANDO PUBBLICO Art. 1 Per l anno accademico 2009/2010, il Ministero dell Istruzione, dell Università e

Dettagli

1) ARTICOLAZIONE E CALENDARIO DEL MASTERCLASS DEAL

1) ARTICOLAZIONE E CALENDARIO DEL MASTERCLASS DEAL Gruppo di Ricerca DEAL, Università Ca Foscari Venezia con il patrocinio e la collaborazione dell Associazione Italiana Dislessia MASTERCLASS DEAL (Dislessia Evolutiva e Apprendimento delle Lingue) Edizione

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO

SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO ART. 1 NORME GENERALI ART. 2 OBBLIGHI DEGLI ALLIEVI ART. 3 PERCORSO INTEGRATIVO ART. 4 DIDATTICA FRONTALE ART. 5 DIDATTICA INTERATTIVA ART. 6 ACCESSO AI

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015 TEOLOGIA ECUMENICA RIFORMA DELLA CHIESA E CONVERSIONE Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015 1 ISTITUZIONE L Istituto di Studi

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA Master Universitario annuale di II livello in IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA (1.500 ore 60 Crediti Formativi Universitari) Anno Accademico 2014/2015 Art. 1 FINALITA E OBIETTIVI DEL

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICODINAMICA AD ORIENTAMENTO SOCIO-COSTRUTTIVISTA (PPSISCO)

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICODINAMICA AD ORIENTAMENTO SOCIO-COSTRUTTIVISTA (PPSISCO) REGOLAMENTO DELLA SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICODINAMICA AD ORIENTAMENTO SOCIO-COSTRUTTIVISTA (PPSISCO) Articolo 1 (Finalità) Il presente regolamento definisce gli organi

Dettagli

Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale

Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale Condizioni generali del contratto (allegato 2) Art. 1 - Domanda Possono iscriversi alla Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale (di seguito

Dettagli

the TECNICO GRAFICO-MULTIMEDIA

the TECNICO GRAFICO-MULTIMEDIA the TECNICO GRAFICO-MULTIMEDIA . Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) Con la Legge n. 5/0, l Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) entra a far parte del sistema educativo con pari dignità

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome [NAVONE, STEFANO ] Indirizzo [ 8, via Pagliarino, 36015, Schio, (VI) ] Telefono 347 8518151 Fax E-mail musicoterapia@istitutomusicaleveneto.it

Dettagli

TEORIA DEL GIOCO E LINGUAGGI ESPRESSIVI

TEORIA DEL GIOCO E LINGUAGGI ESPRESSIVI UNIVERSITA' CA' FOSCARI DI VENEZIA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE INTERATENEO PER LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DEL VENETO BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO DI PERFEZIONAMENTO: TEORIA DEL

Dettagli

Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011

Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011 Art. 1 Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011 Per l anno accademico 2010/2011, è istituito, presso l Accademia Nazionale d Arte Drammatica Silvio D Amico, il master

Dettagli

CFI - Consorzio Ferrara Innovazione - Via Mons. Luigi Maverna, 4-44122 Ferrara - Telefono: 0532 783561

CFI - Consorzio Ferrara Innovazione - Via Mons. Luigi Maverna, 4-44122 Ferrara - Telefono: 0532 783561 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INTEGRAZIONE SCOLASTICA E STRATEGIE DIDATTICHE PER IL SOSTEGNO NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO QUINTA EDIZIONE a.a. 2015-2016 (TFA03) Presentazione

Dettagli

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento Questa breve guida è stata realizzata dalla redazione Edises, casa editrice specializzata in formazione universitaria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE CLASSE DELLE LAUREE IN SERVIZIO SOCIALE L-39 Ai sensi del D.M. 270/2004 (Social Service) A.A. 2014/2015 TITOLO

Dettagli

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CINEMA INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

TvvtwxÅ t w UxÄÄx TÜà ^tçw Çá~ } gütñtç Certificata Uni En Iso 9001: 2008

TvvtwxÅ t w UxÄÄx TÜà ^tçw Çá~ } gütñtç Certificata Uni En Iso 9001: 2008 L'arte oltrepassa i limiti nei quali il tempo vorrebbe comprimerla, e indica il contenuto del futuro... Vasilij Kandinskij DIPARTIMENTO ARTI VISIVE SCUOLA DI GRAFICA CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO

Dettagli

Direttore e Responsabile Scientifico Prof. Luigi Guerra

Direttore e Responsabile Scientifico Prof. Luigi Guerra CORSO ANNUALE DI FORMAZIONE CON VALORE ABILITANTE PER L ACCESSO ALL INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA MEDIA INFERIORE E SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE E ALL INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE ED EDUCAZIONE FISICA

Dettagli

Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari. Corso di Formazione sul Linguaggio Musicale

Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari. Corso di Formazione sul Linguaggio Musicale Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari Scuola di Didattica della Musica e dello Strumento Corso di Formazione sul Linguaggio Musicale A cura della Prof.ssa ALESSANDRA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR MASTER 2013 Tecnologie digitali e metodologie sullo spettacolo direttore scientifico da Antonella Ottai Il Centro Teatro Ateneo, insieme con il Dipartimento

Dettagli

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 SEZIONE DODICESIMA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 Alla Facoltà di Psicologia afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche Laurea in Scienze e tecniche

Dettagli

LINEE GUIDA. Per il corretto utilizzo della Comunicazione Facilitata Tecnica Aumentativa Alternativa Alfabetica del Linguaggio

LINEE GUIDA. Per il corretto utilizzo della Comunicazione Facilitata Tecnica Aumentativa Alternativa Alfabetica del Linguaggio LINEE GUIDA Per il corretto utilizzo della Comunicazione Facilitata Tecnica Aumentativa Alternativa Alfabetica del Linguaggio con marchio registrato a Brescia il 09/02/2010 dalla Intervento Società Cooperativa

Dettagli

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Dipartimento di Arti Visive Scuola di Pittura Scuola di Scultura Scuola di Decorazione Scuola di Grafica Dipartimento di Progettazione ed Arti

Dettagli