CURRICULUM VITAE. EMIDDIO de FRANCISCIS di CASANOVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE. EMIDDIO de FRANCISCIS di CASANOVA"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome EMIDDIO de FRANCISCIS di CASANOVA Data di nascita NAPOLI Amministrazione Incarico attuale Qualifica FUNZIONARIO QUADRO D6 PO, DIVULGATORE AGRICOLO SPECIALIZZATO IN MARKETING AGROALIMENTARE GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA, AGC Sviluppo Attività Settore Primario (11), in servizio dal 26 aprile 1994 presso il Settore Sperimentazione, Informazione, Ricerca e Consulenza in Agricoltura (SeSIRCA) in Napoli Posizione Organizzativa Registrazione e tutela denominazioni regolamentate comunitarie e marchi collettivi dell agroalimentare; supporto per le attività di ricerca applicata, sviluppo e diffusione delle innovazioni in agricoltura. Referente della Misura del PSR Campania 2007/2013 (DRD n.560 del ); riguardante: a) l attuazione dei regolamenti CE 510/06 relativo alle denominazioni d origine (DOP) ed alle indicazioni geografiche protette (IGP)- e 509/06 relativo alle specialità tradizionali garantite (STG)- consistente nella cura delle problematiche connesse alla registrazione di nuove denominazioni, la gestione e adeguamento di quelle esistenti, la costituzione ed avvio dei relativi Consorzi di Tutela, l impianto e gestione del sistemi di controllo, certificazione e vigilanza delle stesse. Nell ambito dei compiti assegnati vengono svolte funzioni di supporto ed indirizzo verso gli altri Settori regionali, centrali e periferici, nonchè di raccordo con il MiPAAF e l ICQ. b) Il supporto alla istituzione e registrazione di marchi collettivi dell agroalimentare campano. c) l attività di collegamento con le altre Regioni ed il MiPAAF a riguardo di attività di ricerca applicata e trasferimento delle innovazioni nell agroalimentare; nonchè supporto amministrativo alle iniziative realizzate in collaborazione con il Consorzio per la Ricerca Applicata in Agricoltura (CRAA) ed, in generale, con gli enti e le istituzioni di ricerca (CRA, CNR, ecc), d) l attività e funzioni di Referente di misura del PSR Campania relativamente alla attuazione della Misura n.124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e settore forestale,. Numero telefonico dell Ufficio Fax dell ufficio istituzionale TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio Laurea Specializzazione Laureato nell anno accademico in Scienze Agrarie, presso la Facoltà di Agraria in PorticiNA) dell Università degli Studi di Napoli Federico II, riportando la votazione di 110 E LODE su 110; relatore della tesi in economia e politica agraria, dal titolo L interscambio di prodotti agro-alimentari fra la CEE ed i paesi del trattato di Lomè (ACP), è stato il Ch.mo Prof. Gian Paolo Cesaretti. Ha conseguito, con votazione di 98/100, il Diploma di Divulgatore Agricolo Specializzato in Marketing Agroalimentare (Ministero dell Agricoltura e delle Foreste-CIFDA-FORMEZ), al termine del

2 Altri titoli di studio e professionali Titoli di studio Idoneità concorsi corso di nove mesi (dal al ), curato dal FORMEZ di Napoli, riportando la votazione più elevata (98/100). Ha conseguito nel luglio 1981 la Maturità Classica presso il Liceo Umberto I di Napoli, con la votazione di 58/60. Ha conseguito l idoneità al XXIX Concorso Biennale di Specializzazione in Economia Agraria, indetto dal Centro di Specializzazione e Ricerche Economico Agrarie per il Mezzogiorno Portici, nel dicembre Nel 1991 è risultato idoneo, conseguendo il primo posto con borsa di studio, al concorso per l ammissione al Corso di Specializzazione in Economia del Sistema Agroalimentare - indirizzo Economia del Sistema Agroalimentare, istituito presso la Facoltà di Agraria dell Università degli Studi di Napoli FedericoII, di cui ha frequentato il primo anno ( ). Ha superato, nel giugno 92, il concorso per l ammissione al Corso Master di Divulgatore Agricolo Specializzato in Marketing Agroalimentare bandito dal Ministero dell Agricoltura e Foreste, curato dal FORMEZ di Napoli, risultando 1 per i po sti messi a concorso per la Regione Campania. Nel febbraio 1994 si è classificato al 1 posto al concorso per titoli bandito dalla Giunta Regionale della Campania per l assunzione per n. 2 posti di Funzionario Divulgatore Specializzato in Marketing Agroalimentare. E risultato nel 2001 vincitore della selezione di una delle tre borse di studio messe a concorso, per titoli e colloquio, dalla Regione Campania, per frequentare il Corso Master in Management Pubblico della Università Bocconi di Milano. Ha conseguito l idoneità, al Corso sulla Valutazione dei Sistemi Qualità mediante Verifiche Ispettive (40 ore) riconosciuto da CEPAS e AICQ, curato per conto del MiPAF da SGS s.r.l, svoltosi a Carignano (LU) dal 9 al 13 ottobre Abilitazione professiona-le Ha conseguito l Abilitazione all esercizio della Professione di Dottore Agronomo nella seconda sessione di esami del 1989, presso l Università degli Studi della Calabria, Reggio Calabria. Iscrizione ad Ordini Dall aprile 1990 è iscritto, con il numero d ordine 540, all Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Napoli. Dal 1998 è iscritto con numero all Ordine Nazionale dei Giornalisti, Elenco Pubblicisti, Federazione Regionale della Campania. Iscrizione ad Albi Dal luglio 1990 è iscritto all Albo dei Consulenti Tecnici di Ufficio (CTU) del Tribunale di Napoli. Dal 1994 è iscritto all Albo dei Divulgatori Agricoli della Regione Campania. Dal 1998 è iscritto all Albo Regionale della Campania dei Collaudatori, nella Categoria Agronomi per le sezioni 3 (opere di idraulica, di bonifica e di sistemazione montana), 7 (opere di sistemazione agraria) e 8 (opere di sistemazione forestale). Esperienze professionali

3 (incarichi ricoperti) Dall aprile 99 al dicembre 2001, ha ricoperto l incarico di Posizione Organizzativa di Unità Complessa POUC: Promozione commerciale e certificazione di qualità in agricoltura (DD n.100 del e DRD n.93 del ), curando in particolare: l attuazione dei regolamenti CEE 2081/92 e 2082/92; la registrazione di nuovi marchi, la gestione e adeguamento di quelli esistenti; la promozione dei marchi collettivi e dei prodotti tipici, la vigilanza sul sistema di controllo dei marchi collettivi (DOP/IGP/STG); svolgendo funzioni di supporto ed indirizzo verso gli uffici regionali periferici e di raccordo con il MiPAF. A questa POUC, dal 1 luglio 2000, è stata collegata la Posizione di Specifiche Funzioni di Responsabilità (PSFR) Promozione dei prodotti agroalimentari tradizionali e dell agriturismo Consorzi di Tutela i cui compiti (promozione dei prodotti agroalimentari tipici, sviluppo dell agriturismo, consorzi di tutela dei marchi collettivi) sono stati svolti in stretto collegamento e sinergia. Dal 1 dicembre 2001 al , l incarico di Posizione Organizzativa Posizione Professionale Certificazione di Qualità in agricoltura e promozione commerciale prodotti agroalimentari (DRD n.321 del ) per la quale ha curato: l attuazione in generale dei regolamenti CEE 2081/92 e 2082/92, ed in particolare le problematiche a questi connesse relativamente all impianto e gestione del sistemi di controllo, certificazione e vigilanza delle stesse denominazioni d origine e indicazioni geografiche; curando anche la segreteria di coordinamento per le problematiche connesse alla loro registrazione. L attività si è concretizzata nella registrazione di nuovi marchi, gestione e adeguamento di quelli esistenti; la promozione dei marchi collettivi e dei prodotti tipici; svolgendo funzioni di supporto ed indirizzo verso gli uffici regionali periferici e di raccordo con il MiPAF. Dal 1 gennaio al , l incarico di Posizione Organizzativa Posizione Professionale Certificazione di Qualità in agricoltura, promozione commerciale e vigilanza dei prodotti a marchio collettivo dell agroalimentare (DRD SeSIRCA n.19 del ) con le medesime funzioni e compiti dell incarico precedente. Dal 1 gennaio 2004 al 17 novembre 2008 l incarico di Posizione Organizzativa Posizione Professionale Certificazione di Qualità in agricoltura, promozione commerciale e vigilanza dei prodotti a marchio collettivo dell agroalimentari (DRD n. 43 del , prorogato con DGR 1467 del e poi ai sensi del DRD 101 del ), con le medesime funzioni e compiti dell incarico precedente. Comitati Nazionali Dal 1998 è Componente del Gruppo Tecnico di Valutazione degli organismi privati di certificazione (supplente dal 98 al 2001, effettivo dal marzo 2001 con DM ), istituito presso il MiPAF (DM , DM , art. 53 Legge n. 128/98, come modificato dall art. 14 della Legge n.526/99). Referente Regionale dal gennaio 2006 nel Comitato di Coordinamento della Rete Interregionale della Ricerca Agraria, Forestale Acqua cultura e Pesca, istituita presso la Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome - Presidenza del Consiglio dei Ministri (nota prot. n del ) Dal settembre 2008 è Referente regionale nel Coordinamento del Tavolo per il Libro Verde della Commissione UE sulla qualità dei prodotti agricoli (nota prot n del ). Componente in rappresentanza della Conferenza dei Presidenti delle Regioni (prot. 262/68CP1/RA del )- della Unità Nazione

4 di Coordinamento della Vigilanza (UNCV), istituita presso il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali con Decreto del Ministro delle Politiche Agricole e Forestali, ai sensi dell art. n. 1 del DMiPAF , con DM del prot. n , riconfermato con decreto del Ministro n. 142 del Dal 2007 è Componente supplente (nota prot. n del ) del Gruppo di lavoro Controlli sui prodotti agroalimentari di qualità registrata, istituito dall ICQ a supporto del Comitato Tecnico già istituito ex art. 4 del DMiPAAF n.44 del Dal 1998 al 2000 è stato Componente supplente del Comitato di Progetto del Programma Interregionale Agricoltura e Qualità, istituito presso il MiPAF. Dal 2006 al 2009 è stato Componente del Gruppo di Competenza Agricoltura e Ambiente (SeSIRCA prot del ) della Rete Interregionale della Ricerca Agraria, Forestale Acquacultura e Pesca, istituita presso la Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome Presidenza del Consiglio dei Ministri. Comitati regionali Componente del Coordinamento Tecnico del Nucleo di Coordinamento Permanente per la realizzazione del progetto Indagini statistiche. Superfici e produzioni DOP e IGP campane, (DGR n.4780 del e DRD n.369 del ) realizzato nell ambito del Programma Interregionale Statistica, attuato in collaborazione con l Assessorato regionale alla Ricerca Scientifica. Componente della Unita Territoriale di Vigilanza (UTV) della Regione Campania sulle strutture autorizzate a svolgere il controllo e certificazione delle produzioni agroalimentari regolamentate da norme comunitarie, di cui all art. 2 del DMiPAF (DRD SeSIRCA n. 144 del ). Componente del Comitato Consultivo Regionale del Premio Qualità Buonitalia (nota prot. n del ). Componente del Comitato Tecnico Scientifico del Centro Orticolo Campano - COC (DRD n 183 del ), che ha la finalità di promuovere azioni sinergiche fra enti e istituzioni nel campo della sperimentazione e collaudo di innovazioni in orticoltura. Componente (DGR 4048 del ) del Comitato di Progetto per la realizzazione del Progetto Pomodoro Felix, realizzato nell ambito del Programma interregionale Azioni di Supporto Azione pilota pomodoro integrato ( ). Componente del Nucleo Centrale Coordinamento Regionale delle DOP ed IGP della Campania (DPGR 1374 del e DRD 105 del ), con funzioni di Segretario. Ha collaborato al Gruppo di lavoro per la realizzazione del progetto Interventi a sostegno della certificazione di qualità delle produzioni florovivaistiche in Campania (DGR 6484 del di approvazione del Programma degli interventi regionali in materia di sperimentazione, informazione, ricerca e consulenza in agricoltura per l anno 2003 ), contribuendo a realizzare il marchio Standard Garantito. Fiori dalla Campania, per contrassegnare le produzioni di qualità certificate. E stato componente del Gruppo di Valutazione dei Progetti (DRD n.119 del ) inerenti la realizzazione dell azione: Promozione e implementazione di un sistema di autocontrollo e certificazione per la rintracciabilità delle produzioni integrate di patata della Campania da realizzarsi nell ambito del progetto Programma per il

5 miglioramento della qualità della produzione pataticola campana (DGR 6291 del ). E stato componente, sin dalla prima edizione (2003), del gruppo di Coordinamento per l organizzazione della manifestazione AGRICultura Il sapere e i sapori della Campania, DRD n.274 del (I e II edizione) e DRD n.224 del (III edizione 2005), svoltasi presso lo Spazio Eventi di Città della Scienza, Bagnoli (NA); mostra mercato dell agroalimentare campano articolata in incontri su temi di attualità, spettacoli, degustazioni, ecc. E stato componente della Commissione giudicatrice del Concorso di idee per il Marchio Patata Felix (DRD 59 del ). E stato componente del Gruppo di valutazione dei progetti di rintracciabilità di filiera (DRD SeSIRCA n. 250 del ) inerenti Progetto regionale di azioni integrate per la promozione e valorizzazione delle nocciole campane (DRD SeSIRCA 346/03 del ). Comitati certificazi one di prodotto Componente del Comitato di Certificazione per gli Oli extravergini di oliva DOP Cilento e Colline salernitane, istituito nel 1999 presso la AGC Sviluppo attività settore primario. Componente con funzioni di Relatore del Comitato di Certificazione del Pomodoro S. Marzano dell Agro Sarnese Nocerino (DOP), istituito presso la AGC Sviluppo attività settore primario (prot.n del e prot.n del ) per la certificazione della produzione di Pomodoro S. Marzano dell Agro Sarnese Nocerino DOP, relativa all anno Ha ricoperto i seguenti incarichi Ha curato dal 1997 al 2000 nell ambito del Programma Interregionale Agricoltura e Qualità, Misura 1, l attuazione in Campania del contenitore tematico Qualificazione delle produzioni. Nel periodo maggio 98 aprile 99 ha svolto funzioni di segreteria del Comitato di coordinamento per le attività di promozione commerciale dell offerta campana di prodotti e di servizi, istituito con DGR 5796 del fra gli Assessorati regionali all Agricoltura, al Turismo ed alle Attività Produttive. Ha curato dall ottobre 1999 al settembre 2000, l attuazione del DM 350/99, relativo all istituzione e gestione dell Elenco regionale delle Produzioni Tradizionali della Campania. Quale Referente Regionale è stato responsabile: a) da marzo 1999 al 31 dicembre 2001,dell attuazione del POM B 27 Progetto di ricerca per l applicazione e la trasferibilità della Qualità Totale ai sistemi produttivi agricolo alimentari delle Regioni Ob. 1. b) dal marzo 2000 al febbraio 2001 dell attuazione del POM A 28 Sviluppo dei sistemi di qualità nelle filiere agroalimentari nel Mezzogiorno. Ha fatto parte nel 1999 e nel 2002, in rappresentanza dell Assessorato regionale all Agricoltura, della Commissione di Valutazione del Corso per 16 Ispettori Valutatori di Sistema Qualità (40 ore), riconosciuto AICQ ed organizzato dall Is.Me.Cert. Nel 1999, in qualità di Referente regionale, ha curato la realizzazione della Ricerca sulle produzioni agroalimentari di qualità della Provincia di Napoli (Pesca bianca, Noce di Sorrento, pizza, pasta di Gragnano) realizzata dal Consorzio Promos Ricerche, con sede in Napoli. Nel periodo ottobre luglio 2001 è stato Componente del Gruppo di Lavoro Prodotti di Qualità, istituito dall Istituto Nazionale

6 di Statistica (Delib. 12/DSEC del ), per valutare la fattibilità di avviare una indagine statistica ufficiale sui prodotti DOP/.IGP. Ha curato, in qualità di Componente della Segreteria Tecnica con funzioni di coordinamento, l organizzazione del Convegno Nazionale I marchi collettivi nell agroalimentare. Scenari operativi e prospettive, svoltosi nei giorni 30 novembre e 1 dicembre 2001 presso l IDIS Città della Scienza, Bagnoli-Napoli. Capacità linguistiche Capacità nell uso delle tecnologie Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni, collaborazione a riviste, ecc. ed ogni altra informazione che si ritiene di dover pubblicare Italiano, Inglese Buona conoscenza e utilizzo dei principali software operativi, di scrittura (word), calcolo (excell), power point, internet, ecc Docenze Nel giugno 1995 ha svolto docenza su: Marketing e commercializzazione dei prodotti florovivaistici, nell ambito del corso organizzato dalla CCIAA di Napoli e dall Istituto Tagliacarne, svoltosi presso il Mercato dei fiori di Ercolano (NA). Nel marzo 1996 ha svolto docenza su Concetti di base di marketing, applicazioni nell agroalimentare, nell ambito del corso Valorizzazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agroalimentari, organizzato dal CIFDA ACM. Nel novembre 1997 ha svolto, nell ambito del Seminario di aggiornamento del personale regionale per l attuazione del P.O. agricoltura campana, organizzato dal Consorzio Universitario di Benevento d intesa con la Regione Campania, una docenza su: La valorizzazione delle produzioni agricole regionali. Nel 1999 ha svolto docenza nell ambito del Corso per Ispettori di Prodotto realizzato dall Is.Me.Cert., per la formazione di 16 laureati. Ha svolto nel settembre 2000 docenza in due edizioni del Corso per Agenti di Sviluppo Rurale, organizzato dal Consorzio Universitario di Benevento. Nell ambito dell attuazione del Programma Interregionale di Educazione Alimentare ha svolto due lezioni sui prodotti tipici con marchio collettivo nei Corsi per Operatori Agrituristici svoltisi ad Avellino e Salerno fra marzo e aprile Nel 2002 ha svolto docenza nell ambito del Corso per Ispettori di Prodotto realizzato dall Is.Me.Cert., per la formazione di 16 laureati. Il 29 aprile 2002 ha svolto, nell ambito del Corso di perfezionamento in sistemi integrati di gestione della qualità, igiene, sicurezza, rintracciabilità e controllo di filiera nel settore agro-alimentare e di consulenti in marketing territoriale (90 ore), una docenza trattando il tema: Regolamenti, leggi nazionali, funzioni e compiti dei soggetti istituzionali coinvolti nel sistema di controllo e vigilanza. Potenzialità e iter tecnico-amministrativo per giungere alla proposta di registrazione di un marchio collettivo, organizzato da BIMED, Biennale delle arti e delle scienze del mediterraneo con sede in Salerno. L 11 novembre 2002 ha svolto una docenza su I marchi collettivi ed il sistema di certificazione, nell ambito del Progetto di Alta Formazione ECO.TIPI. Formazione, ricerca e sviluppo tecnologico: componenti essenziali per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari tipici, realizzato da MATER - Napoli in attuazione del Progetto Programma Operativo Nazionale Ricerca, Sviluppo Tecnologico e Alta Formazione. Nei giorni 24 e 31 gennaio 2003 ha svolto docenza su Azioni della Regione Campania per la promozione delle denominazioni d origine e delle indicazioni geografiche protette nell ambito del Corso di

7 aggiornamento e riqualificazione per Dirigenti, Funzionari e Tecnici in Tecniche di marketing per la Valorizzazione del territorio e la promozione dei prodotti tipici, organizzato dal CIFDA Metapuntum. Il ha svolto una docenza su Il ruolo della Regione nel sistema di vigilanza delle DOP/IGP, nell abito del II modulo Controllo e certificazione dei marchi in provincia di Napoli, del Corso di aggiornamento Qualità nel sistema agroalimentare, organizzato dallo STAPA CePICA di Napoli. Il 18 novembre 2003 ha svolto una docenza di 4 ore su I Marchi collettivi nell agroalimentare e l attuazione dei regg. CEE 2081/92 e 2082/92, nell ambito del modulo 3 Prodotti enogastronomici tipici della regione Campania e sistemi di valorizzazione, del corso di Enogastronomo territoriale promosso dal Consorzio Università del Vino della Campania in collaborazione con Co.Be.C.Am. e Sinergheia Gruppo s.r.l. - P.O.N. Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione , Asse III Mis. III.6. Promozione della partecipazione femminile al mercato del lavoro. Nei giorni 23 gennaio e 6 febbraio 2004, nell ambito del Corso Master di II livello su Alimenti, Nutrizione e Salute, organizzato dalla Seconda Università degli Studi di Napoli e diretto dal prof. Camillo del Vecchio Blanco, svoltosi presso il Secondo Policlinico in Napoli ha svolto nell ambito del primo modulo 3 docenze di 2 ore ciascuna sui temi: Strumenti per la valorizzazione delle produzioni: i marchi collettivi di qualità e di origine, La certificazione volontaria nel settore agroalimentare- Il sistema di controllo delle DOP e IGP. Il giorno ha svolto una docenza di 8 ore nell ambito del Master Esperto di Produzioni di Qualità EPQ, organizzato dall Associazione Temporanea di Imprese fra Università della Basilicata, GePa Gestione Pubblica Amministrazione spa e Comunità Montana del Vulture, svolgendo il modulo di Bench Marking con una docenza su I Marchi collettivi nell agroalimentare e l attuazione dei regg. CEE 2081/92 e 2082/92. Il giorno ha svolto, nell ambito del corso di Valorizzazione delle imprese e dei prodotti del settore Agroalimentare, rivolto ad agronomi, organizzato dall Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Benevento, docenze per 6 ore su: Valorizzazione delle produzioni locali di pregio e sistemi regionali e locali di qualificazione delle imprese e dei prodotti e Predisposizione di una norma o disciplinare di prodotto a marchio collettivo. Il ha svolto, nell ambito del ciclo di incontri di aggiornamento professionale organizzati dal CNA ENCIPA Campania - Centro Confederale di Formazione Professionale per l Artigianato e le piccole imprese con la collaborazione del Centro Emergere di Avellino, su Promozione dei marchi collettivi e internazionalizzazione per le PMI del settore dolciario, una docenza su I marchi collettivi ed i consorzi di tutela. La promozione del marchio collettivo sui mercati nazionali ed internazionali. Il ha svolto a Procida (NA), nell ambito del Corso Prodotti tipici, sistema di certificazione e valorizzazione delle produzioni DGR 3909/03, organizzato dallo STAPA CePICA di Napoli nell attuazione del progetto Prodotti di pregio e sviluppo dei sistemi locali, docenza di 4 ore su I marchi collettivi nell agroalimentare : DOP e IGP. Definizioni, sistema di controllo ed attuazione in Campania. Il per il Corso su Agricoltura e Qualità, organizzato dallo STAPA CePICA di Salerno presso l Hotel Jolly di Salerno nell ambito del Programma Interregionale Formazione e Aggiornamento dei Tecnici Divulgatori Agricoli - V annualità, ha svolto 4 ore di docenza

8 Interventi comunica zioni a convegni su I marchi collettivi: DOP e IGP. Normativa e ricaduta per il settore agroalimentare, nell ambito del Programma Interregionale Formazione e Aggiornamento dei Tecnici Divulgatori Agricoli - V annualità. Il per il Corso di Promozione e valorizzazione dei prodotti tipici organizzato dallo STAPA CePICA di Avellino presso la sala convegni regionale nell ambito del Programma Interregionale Formazione e Aggiornamento dei Tecnici Divulgatori Agricoli - V annualità, ha svolto 4 ore di docenza su I marchi collettivi: DOP, IGP, AS. Ruolo della Regione Campania nel controllo e sviluppo delle produzioni di qualità. Il ha tenuto, presso la Facoltà di Agraria dell Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Economia e Politica Agraria, un seminario sul tema: Norme ed esperienze di valorizzazione dei prodotti agricoli attraverso i marchi di origine parte integrante del corso di Gestione, Contabilità, Mercati agricoli, di cui è titolare la prof.ssa Teresa Gorgitano. Il 22 febbraio 2006, ha svolto una docenza su: Iter tecnicoaministrativo per il riconoscimento dei marchi collettivi DOP (denominazione di origine protetta), IGP (indicazione geografica protetta), STG (specialità tradizionale garantita) nell ambito del Master di I livello: Consulenza e auditing delle imprese multifunzionali, organizzato dal Dipartimento di Economia e Politica Agraria dell Università degli Studi di Napoli Federico II, con sede in Portici (NA), coordinato dal prof. Antonio Cioffi. Nell ambito del Corso di Perfezionamento in Controllo, assicurazione e gestione della qualità nelle industrie agroalimentari, organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Chimica e Alimentare dell Università degli Studi di Salerno, con sede a Fisciano (SA): ha svolto giornate di docenza per gli anni 2006, 2007 e 2008, come di seguito specificato: * il 5 aprile 2006 ha svolto una docenza su: Il sistema di vigilanza e controllo delle produzioni agroalimentari regolamentate da norme comunitarie, * il 2 e 9 febbraio 2007 ha svolto due giornate di docenza su: Le denominazioni regolamentate da norme comunitarie: I regolamenti comunitari regg CE 510/06 e 509/06; Il sistema di vigilanza e controllo delle produzioni agroalimentari regolamentate da norme comunitarie ; * il 14 novembre 2008, ha svolto una docenza su: Il sistema di vigilanza e controllo delle produzioni agroalimentari regolamentate da norme comunitarie Il 16 giugno 1994 ha svolto una relazione dal titolo I latticini a pasta filata nella moderna distribuzione: una indagine di marcato, nell ambito del convegno Una via per lo sviluppo e la valorizzazione della produzione tipica nella regione Campania: la mozzarella di bufala, organizzato dal Comune di Sant Antimo in collaborazione con l AISM (Associazione Italiana per gli Studi di Marketing). Nel luglio 1996 ha svolto, in collaborazione col dr. Santangelo, una relazione dal titolo Esperienze nelle Regioni meridionali di applicazione del Reg. CEE 2081/92 ai prodotti ortofrutticoli locali, nell ambito del XIV Convegno Pomologico tenutosi a Caserta sul tema Valorizzazione delle produzioni frutticole tipiche del Mezzogiorno alla luce del Regolamento CEE 2081/92 ; Nell ottobre 1996 è intervenuto alla tavola rotonda La mela Annurca, valorizzazione per nuovi spazi di mercato, svoltasi a Sant Agata dè

9 Goti. Nel novembre 2000 ha svolto funzioni di Tutor per lo svolgimento dello Stage (15 gg) applicativo-project work del Corso di 2 livello Marketing dei prodotti agricoli, realizzato dal CIFDA Metapontum. Nel marzo 2001 ha svolto una relazione sulla Promozione e controllo dei marchi collettivi in Campania, nel convegno Prodotti Tipici e Alimentazione di qualità organizzato da MATER nell abito del SANA a Napoli. Nel dicembre nell ambito del Convegno Nazionale I marchi collettivi nell agroalimentare. Scenari operativi e prospettive (30 novembre-1 dicembre 2001 Città della Scienza, Bagnoli Napoli)- ha partecipato alla Tavola rotonda: Per un sistema di certificazione dei prodotti DOP, IGP e STG, quale componete del Gruppo Tecnico di Valutazione degli organismi privati di certificazione istituito presso il MiPAF (DM e DM ). Il 7 marzo 2003, nell ambito del Convegno Provinciale organizzato dallo STAPAL di Avellino in collaborazione con la Federcasalinghe: Vescendi causa per soddisfare la gola in modo sano ha svolto la relazione dal titolo I prodotti tipici nella dieta mediterranea certificazione e qualità. L 8 aprile 2003 relatore nell incontro Melannurca, svoltosi e a Sessa Aurunca (CE). Il è intervenuto quale relatore nell ambito del corso di formazione per insegnanti Il gusto di imparare il gusto svoltosi presso l IPSAR di Ottaviano (NA). Il 27 luglio 2003 relatore al convegno Le DOP dell olio di oliva in provincia di Caserta: lo stato dell arte, realizzato nell ambito della fiera enogastronomia della Terra di Lavoro RES tipica, svoltasi a Sessa Aurunca dal 25 al 27 luglio Il 22 settembre 2003 in rappresentanza del SeSIRCA ha svolto un intervento e le conclusioni del Convegno Sicurezza alimentare e tracciabilità della filiera produttiva: il sistema delle certificazioni la tutela del consumatore, svoltosi a Napoli nell ambito della manifestazione Sapori, suoni e colori della Campania. Il 16 settembre 2004 è intervenuto, in rappresentanza dell Assessore regionale all Agricoltura, all incontro-dibattito Come cambia l agricoltura nel Sannio in relazione alle nuove tendenze alimentari, svoltosi presso la sede della Regione Campania a Roma in via Poli n.29. Il è stato relatore nel seminario Nuovi strumenti di analisi per il territorio e l ambiente con l intervento dal titolo Istituzioni e politiche di marketing. Tutela dei marchi e interazione istituzionale, svoltosi nell ambito delle Giornate di Studio: L agricoltura che cambia. Il nuovo titolo V della Costituzione e i nuovi strumenti di analisi per il territorio e l ambiente organizzate dal DUN, Dipartimento di Urbanistica di Napoli Federico II, Facoltà di Architettura (organizzata dal DUN, Dipartimento di Urbanistica di Napoli Federico II, Facoltà di Architettura (prof. arch. Francesco Coppola) Aula Magna Chiesa dei S. Demetrio e Bonifacio, piazzetta Teodoro Monticelli Napoli, 9-10 giugno Il 10 giugno 2004 è stato relatore su Istituzioni e politiche di marketing. Tutela dei marchi e interazione istituzionale al seminario Nuovi strumenti di analisi per il territorio e l ambiente, svoltosi nell ambito delle Giornate di studio su Agricoltura che cambia. Il nuovo titolo V della Costituzione e i nuovi strumenti di analisi per il territorio e l ambiente, organizzato a Napoli nei giorni 9 e 10 giugno

10 Seminari e Corsi di aggiorna mento dal Dipartimento di Urbanistica dell Università di Napoli Federico II. della Facoltà di Architettura Il è stato relatore nell incontro di studio L agricoltura che cambia. Per una diversa lettura dell informazione statistica e censuaria, l ISTAT presenta le caratteristiche tipologiche delle aziende delle aziende agricole della Campania, organizzata dal DUN Dipartimento di Urbanistica di Napoli Federico II, Facoltà di Architettura organizzata dal DUN, Dipartimento di Urbanistica di Napoli Federico II, Facoltà di Architettura (prof. arch. Francesco Coppola), Sala del Consiglio via Forno Vecchio n.36 Napoli. Il è stato fra i relatori al Convegno La Castagna: Qualità, Mercato e Territorio con un intervento su Il consorzio di tutela della Castagna di Montella IGP, organizzato presso la Scuola Elementare Francesco Scandone di Montella (AV) dallo STAPA CePICA di Avellino, nell ambito del Programma Terre antiche del Nocciolo. Il 27 marzo 2007 ha partecipato al seminario di formazione Comunicare i percorsi di qualità sul territorio dell Alto Casertano, organizzato dal Gruppo di azione locale (GAL) Alto Casertano, svoltosi a Chiazzo (CE) Palazzo Mazziotti. Il 22 novembre è intervenuto al convegno La valorizzazione del maiale nero casertano svoltosi a Casagiove (CE), con la relazione La denominazione d origine: vincolo o opportunità. Seminario: Agricoltura biologica e agriturismo della durata di 100 ore (20 gg.) organizzato dal CIFDA ACM, svoltosi a Napoli presso il SeSIRCA da gennaio a novembre Seminario Il sistema qualità nel settore agroalimentare secondo le ISO Organizzazione e certificazione, svoltosi a Napoli CCIAA di Napoli a maggio V corso di aggiornamento informatico per funzionar i e tecnici della Regione Campania, organizzato dal CIFDA ACM (80 ore -15gg), svoltosi nel Seminario formativo Messa a punto delle procedure per la manutenzione e l aggiornamento di una banca dati per la gestione organizzativa del personale, organizzato dalla Giunta Regionale e svoltosi a Napoli il Seminario Attività di vigilanza del sistema di controllo e certificazione, organizzato dall ARSIA Toscana nell ambito del Programma Interregionale Agricoltura biologica svoltosi a Foligno (PG) nell aprile Corso di Attività di vigilanza del sistema di controllo e certificazione in agricoltura biologica, di 120 ore oltre a 49 di stage, organizzato da MiPAF e realizzato dall ARSIA Toscana a Lucca dal al ; superando le verifiche previste e conseguendo l idoneità, al Corso sulla Valutazione dei Sistemi Qualità mediante Verifiche Ispettive (40 ore) riconosciuto da CEPAS e AICQ, curato da SGS s.r.l, svoltosi a Carignano (LU) dal 9 al 13 ottobre Corso di Coordinatore della sicurezza per la progettazione ed esecuzione dei lavori D.Lgs 494/96 attuazione Direttiva 92/57/CEE, della durata di 120 ore, organizzato dall Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Napoli, svoltosi nel Corso di aggiornamento per Responsabile della sicurezza nell ambiente di lavoro e Coordinatore della sicurezza per la progettazione ed esecuzione dei lavori ai sensi dei DD.LLgs 6262/94, 494/96 e 528/99 della durata complessiva di 60 ore,

11 organizzato dall Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Napoli; svoltisi dal 12 novembre 2001 al 9 gennaio 2002, superando l esame con esito positivo. Corso di 100 ore Sistemi e certificazione di qualità, organizzato dalla Regione Campania, STAPA CePICA di Salerno, dal 6 maggio al 20 giugno 2003, svoltosi presso la sede del Settore Formazione Professionale di Salerno. Seminario di studi per l aggiornamento degli indirizzi di politica agraria regionale, svoltosi all Hotel Royal in Napoli il Programma di formazione/informazione sulla sicurezza e la salute dei lavoratori della Regione Campania ai sensi del D.lvo n. 626/94 e successive modificazioni, svoltosi il , realizzato dal FORMEZ Napoli per conto della Regione Campania. Corso di formazione (32 ore) in materia di: Appalti di forniture di beni e sevizi, organizzato dalla Regione Campania nell ambito del Piano di Formazione per i dipendenti, svoltosi a Napoli nei giorni 12, 13, 20 e 21 settembre Seminario di aggiornamento su I controlli nelle aziende agroalimentari: aspetti operativi, evoluzione della normativa e prospettive, organizzato dall Is.Me.Cert., svoltosi il 7 dicembre 2005 presso la sede della Borsa Merci della Camera di Commercio in Corso Meridionale n. 58 Napoli. Corso su Il sistema delle autonomie locali. Le nuove regole e la loro applicazione nella prospettiva regionale, svoltosi a Caserta il 9-10 ottobre 2006, a cura della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Corso di formazione per Redattori di atti amministrativo-contabili (RAM), svoltosi nei giorni 19/11, 27/11 realizzato a cura del Formez (verifica dicitura) Seminario tematico su Le sistemazioni idrauliche e forestali nella difesa del suolo, svoltosi a Portici (NA) il , presso la Facolta di Agraria dell Universita degli Studi di Napoli Federico II, nell abito dei Seminari tematici per la diffusione dei risultati delle ricerche del CRAA. Ha partecipato, dal al , al percorso formativo Redattore di atti amministrativo-contabili della durata di 49 ore, organizzato dall AGC 11 in collaborazione con il FORMEZ, svoltosi a Napoli. Percorso di formazione conclusosi con l incontro di riflessione I redattori di atti amministrativo-contabili (RAM). Un esperienza dell AGC 11 da sviluppare e diffondere, svoltosi a Napoli palazzo Armieri, il nell ambito del progetto LINEA 1: presidio a supporto dell attuazione delle politiche di sviluppo rurale, realizzato dal FORMEZ. Ha frequentato, nel maggio-giugno 2008, il Corso La Comunicazione Pubblica, della durata di tre giornate, organizzato a cura della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, sede di Caserta. Attività pubblicistica Dal 1996 è Componente del Comitato di Redazione del mensile dell Assessorato regionale all Agricoltura Campania Agricoltura (DPGR n del ), per il quale ha curato, fino all interruzione delle pubblicazioni nel 2005, una rubrica sulla Qualità e Valorizzazione delle produzioni agroalimentari. E, dal febbraio 1999, direttore responsabile del mensile AGRIMonitor, testata dell ANDAF (Ass. Napoletana Dottori in Agraria e Forestali) e della FeDAF (Federazione dei Dottori in Agraria e

12 Forestali della Campania). Pubblicazioni Collabora zioni Tosco D., de Franciscis E., Mazzaccara M., Gallo D. (a cura di), La qualità, scelta obbligata per l agricoltura campana, Regione Campania Assessorato all Agricoltura. Atti convegno , Napoli dicembre de Franciscis E. (a cura di), I marchi collettivi nell agroalimentare. Scenari operativi e prospettive. Documenti, SeSIRCA Regione Campania, Napoli novembre AA.VV DOP, IGP, STG. Tipici e Nobili, in I marchi collettivi nell agroalimentare. Scenari operativi e prospettive. Documenti, (a cura di E. de Franciscis) SeSIRCA Regione Campania, Napoli novembre 2001., Napoli novembre de Franciscis E., Santangelo I. (a cura di), AGRICultura Il sapere e i sapori della Campania, Catalogo, La moderna stampa, Napoli luglio de Franciscis E., La valorizzazione del prodotto tipico. Il caso annurca, in Grassi G., Buccheri M. (a cura di): AA.VV. Mela Annurca. Rassegna di contributi scientifici sull argomento, Imago Media Piedimonte Matese (CE) settembre 2004, curato dall Istituto Sperimentale per la Frutticoltura - sede di Caserta. de Franciscis E. Le denominazioni europee regolamentate: una leva di sviluppo e valorizzazione del territorio in: Cristinzio G., Testa A. (a cura di) Il Castagno in Campania. Problematiche e prospettive della filiera, volume pubblicato a cura dell Ass. Agricoltura e Attività Produttive, Regione Campania, Napoli marzo Fiorillo E. (a cura di) Tipici e Nobili, numero speciale del mensile AGRISEMPRE, Napoli gennaio 1995 AA.VV. Strumenti per la certificazione di qualità dei prodotti agroalimentari tipici, a cura della Promos Ricerche CCIAA di Napoli e della Regione Campania SeSIRCA, Napoli novembre AA.VV. Progetto di ricerca per l applicazione e la trasferibilità della qualità totale ai sistemi produttivi agricolo-alimentari delle regioni obiettivo 1, Roma dicembre 2001, edito nell ambito del POM B27 a cura di COGEA Roma e ABTQ di Bari. AA.VV. I prodotti campani a DOP, IGP e STG, serie di 30 folder, a cura del SeSIRCA, Napoli AA.VV. Campania Felix. Itinerari alla scoperta della regione. 13 itinerari alla ricerca del gusto. Numero Speciale Anno VII n.18/2005. Il sottoscritto dichiara ai sensi degli artt.46 e 47 del DPR 445/2000 di possedere i titoli sopra indicati e autorizza al trattamento dei dati personali secondo quanto previsto dal D. Lgs n.196/2003 e ss.modifiche e integrazioni. CITTÀ, DATA NOME E COGNOME (FIRMA)

13

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA. Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità

DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA. Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA Bologna, 12 settembre 2008 Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità Denis Pantini Coordinatore di Area Agricoltura e Industria alimentare

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Prot. n. 2737 F/PON Francavilla Fontana, 18 settembre 2014

Prot. n. 2737 F/PON Francavilla Fontana, 18 settembre 2014 LICEO CLASSICO SCIENTIFICO SCIENTIFICO TECNOLOGICO E DELLE SCIENZE APPLICATE 7202 - FRANCAVILLA FONTANA (BR) Viale V. Lilla, 25 Tel.: 083.84727 Fax: 083.83744 72024 - ORIA (BR) Via A. Negri, Tel.: 083.87097

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 2 - Direzione Generale Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

DELIBERE 2006 NUMERO E DATA DELIBERA

DELIBERE 2006 NUMERO E DATA DELIBERA DELIBERE 2006 NUMERO E DATA DELIBERA OGGETTO DELIBERA N. 4 DEL 09/01/06 REG. CE N 1257/99 PIANO DI SVILUPPO RURALE - ANNUALITÀ 2006 - PRESA D`ATTO DELLE PREVISIONI FINANZIARIE DI PROVINCE E COMUNITÀ MONTANE

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Decreto del Commissario Straordinario

Decreto del Commissario Straordinario Decreto del Commissario Straordinario N. 8 del Reg. Data 30/07/2014 OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE ANTICENDIO NELLA FORESTA DEMANIALE REGIONALE DEL MONTE CARPEGNA - PSR MARCHE

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

PIANO DI CONTROLLO DI CONFORMITÀ DELLA D.O.P. OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA TERRE TARENTINE

PIANO DI CONTROLLO DI CONFORMITÀ DELLA D.O.P. OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA TERRE TARENTINE PIANO DI CONTROLLO DI CONFORMITÀ DELLA D.O.P. OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA TERRE TARENTINE REV. DATA REDATTO Il Responsabile Tecnico VERIFICATO Responsabile di Certificazioni di prodotti Agroalimentari 00

Dettagli

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.140 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 20 marzo 2015 Organismo Pagatore AGEA

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG)

I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG) I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG) EMAA 13/14 XII / 1 DO e IG protette da cosa? Il Regolamento

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli