CAPITOLATO SPECIALE DI GARA FORNITURA DI SERVIZI STRUMENTI FINANZIARI (MUTUO)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE DI GARA FORNITURA DI SERVIZI STRUMENTI FINANZIARI (MUTUO)"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE DI GARA FORNITURA DI SERVIZI STRUMENTI FINANZIARI (MUTUO)

2 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha ad oggetto il servizio finanziario relativo alla concessione di un mutuo chirografario a tasso fisso dell importo di Euro ,00 (euro duemilioniduecentomila/00) secondo le condizioni indicate nel capitolato medesimo, da destinare al finanziamento dei lavori da destinare al finanziamento dei lavori per la realizzazione dell ampliamento della vasca F di discarica sita in c/da Montagnola Cuddia della Borranea nel comune di Trapani, come da Autorizzazione Integrata Ambientale (Rif. Allegato A). ART.2 DURATA DELL APPALTO Il mutuo avrà una durata di anni 5 (cinque) con ammortamento mediante rate semestrali, costanti posticipate, comprensive di quota capitale ed interessi. ART.3 VALORE STIMATO DELL APPALTO (IMPORTO PRESUNTO DEGLI INTERESSI) Si attribuisce un valore complessivo presunto di ,00 (diconsi euro trecentocinquantamila/00) consistente nella quota interessi da versare all istituto di credito aggiudicatario, comprensivo delle spese istruttorie, di incasso rata, accessorie, di garanzia o di altro tipo di remunerazione comunque denominata. La Trapani Servizi S.p.A si riserva la facoltà di contrarre un mutuo di importo inferiore. In questo caso il soggetto aggiudicatario è tenuto a praticare le medesime condizioni prodotte in sede di gara. ART. 4 CONDIZIONI Il finanziamento è regolato dall art. 42 del T.U. delle leggi in materia bancaria e creditizia (Decreto Legislativo n. 385) e dalle norme del Codice Civile e dal Codice dei contratti pubblici D.Lgs 163/2006. L importo del mutuo dovrà essere erogato in una unica soluzione entro 30 giorni consecutivi dalla semplice richiesta scritta della Trapani Servizi S.p.A., e comunque solo dopo che sarà pervenuto alla Banca mutuante la copia del contratto di mutuo, con accredito sul conto corrente bancario che sarà precisato nella richiesta stessa. Il mutuo entrerà in ammortamento a partire dal primo giorno lavorativo del primo semestre solare successivo alla data di stipula del contratto. Gli eventuali interessi di pre-ammortamento per il periodo intercorrente tra la data di erogazione del mutuo e la data di entrata in ammortamento verranno regolati al tasso di aggiudicazione. Tali interessi saranno corrisposti all ente mutuante il primo giorno lavorativo del primo semestre di ammortamento del mutuo. Il corrispettivo riconosciuto all istituto di Credito affidatario consisterà unicamente nell interesse stabilito nel contratto; non potrà pertanto essere imputato alla Trapani Servizi S.p.A. alcun altro onere (es. spese peritali, registrazioni, contrattuali, fiscali, ecc). ART. 5 CONDIZIONI DELL OFFERTA - Tasso fisso: dalla sommatoria semplice (al millesimo) del PARAMETRO IRS 5 anni e dallo SPREAD senza alcun arrotondamento; - Valore stimato dell appalto: Euro ,00 (euro trecentocinquantamila/00); - Durata: 5 anni; - Rate: semestrali; - Periodo di validità dell offerta: 180 (centottanta) giorni. - La presentazione dell offerta è vincolante per l offerente e comporta l accettazione incondizionata di tutte le clausole e condizioni previste nel presente capitolato. ART. 6 CAUZIONE PROVVISORIA L offerta dei concorrenti deve essere corredata, a pena di esclusione, da una garanzia pari al 2% (due per cento) dell importo, da costituire nelle forme di cui all art. 75 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i., oltre all uno per mille del valore stimato del valore dell appalto e nello specifico pari ad 7.000,00 (euro settemila/00) da costituire nelle forme come previste all art. 75 del Codice oltre ad 350,00 (diconsi euro trecentocinquantamila/00) a garanzia della sanzione pecuniaria prevista all art.38, comma 2 bis, del Codice, corrispondente all uno per mille del valore stimato dell appalto. La garanzia può essere costituita alternativamente a scelta dell offerente: - Con cauzione mediante versamento in contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, presso una sezione di tesoreria provinciale o presso le aziende autorizzate, a titolo di pegno a favore dell'amministrazione aggiudicatrice; - Con fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 107 del d.lgs. n. 385 del 1 settembre 1993, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività Pagina 2 di 6

3 di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell economia e delle finanze. La fideiussione deve prevedere espressamente, a pena di esclusione: la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del codice civile, l operatività della garanzia medesima entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante, la validità per almeno centoottanta giorni dalla data di scadenza della presentazione dell offerta. - La garanzia è prestata dai soggetti di cui all art.127 del Regolamento. - I concorrenti possono presentare garanzia fideiussoria purché contenga la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del codice civile. Non verrà accettata altra forma di costituzione della garanzia provvisoria. L importo della garanzia provvisoria è ridotto del 50% (cinquanta per cento) nei casi previsti dall art. 40, comma 7 del D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii.. Per fruire di tale beneficio, il concorrente dovrà presentare fotocopia autentica del certificato di sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9000 o della dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema, rilasciati da organismi accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI ISO/IEC 17000, ovvero dovrà autocertificarne il possesso. Si precisa che, in caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari, la riduzione della garanzia sarà possibile solo se tutti i concorrenti, costituenti il raggruppamento temporaneo o consorzio, sono in possesso dei suddetti requisiti. In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari, non ancora costituiti, la garanzia fideiussoria deve essere intestata a tutti gli associati, pena l esclusione. L offerta dovrà essere corredata altresì dall IMPEGNO certo ed incondizionato di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l esecuzione del contratto, qualora l offerente risultasse affidatario, ai sensi dell art. 113 del d.lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii.. Tali clausole qualora previste fra quelle delle condizioni generali, o comunque prestampate sul modello di fideiussione presentato, dovranno essere poste in evidenza al fine della rapida verificabilità in sede di gara. Si precisa che, in caso di costituende A.T.I. o consorzi, il suddetto deposito cauzionale deve essere, a pena di esclusione, intestato a tutte le imprese facenti parte del raggruppamento e sottoscritto, almeno, dal rappresentante legale della impresa capogruppo mandataria. Il deposito cauzionale della ditta risultata aggiudicataria dovrà essere tramutato, ai sensi dell art. 113 del D.Lgs 163 del 12/04/2006, in definitivo, con l apposizione delle clausole sopra indicate, di importo pari al 10% (dieci per cento) dell importo contrattuale. Si precisa che la garanzia fideiussoria dovrà essere costituita da soggetto diverso al partecipante alla procedura. ART. 7 CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE L aggiudicazione sarà effettuata al prezzo più basso, ai sensi dell art. 82 del Codice, determinato sommando lo Spread offerto al parametro di riferimento EURO IRS (interest rate swap) 5y, così come rilevato dal 2 comma art. 2 DM 12/07/2010, salvo la verifica delle offerte anomale individuate ed esaminate ai sensi del comma 3 dell art. 86 del Codice. Nel caso in cui l offerente intenda applicare spese istruttorie, di incasso rata, accessorie, di garanzia o di altro genere, le stesse dovranno obbligatoriamente essere quantificate in forma percentuale e ricomprese nello SPREAD offerto. ART. 8 RESTITUZIONE DELLA SOMMA Il mutuo entrerà in ammortamento a partire dalla data della stipula del contratto. Pertanto da tale data la Trapani Servizi S.p.A. si obbliga a restituire la somma mutuata, maggiorata degli interessi. Detta restituzione avverrà mediante rate semestrali, costituite ciascuna della quota capitale e della quota interessi. Gli interessi relativi alla prima rata saranno calcolati dalla data di erogazione (esclusa) fino alla data di scadenza della prima rata (inclusa) al tasso nominale annuo. ART. 9 MODALITÀ DI CALCOLO DEGLI INTERESSI DI PRE-AMMORTAMENTO Ai sensi dell art. 204, comma 2, lett. D del D.Lgs. 267/2000, unitamente alla prima rata di ammortamento del mutuo cui si riferiscono devono essere corrisposti gli eventuali interessi di preammortamento, gravati degli ulteriori interessi, al medesimo tasso, decorrenti dalla data di inizio dell'ammortamento e sino alla scadenza della prima rata. ART. 10 GARANZIA Pagina 3 di 6

4 Il finanziamento ed il pagamento delle rate di ammortamento del mutuo è garantito con il rilascio di delegazione di pagamento irrevocabile rilasciata a carico di un istituto di credito che abbia operatività su conto corrente bancario destinato a ricevere i corrispettivi del servizio. La delegazione sarà rilasciata per il pagamento alla scadenza, delle rate semestrali comprensive di capitale ed interesse. L appalto oggetto del presente capitolato è finanziato con fondi della Società appaltante. ART. 11 ESTINZIONE ANTICIPATA La Trapani Servizi S.p.A. si riserva la facoltà, tranne che nei quindici giorni che precedono o seguono la scadenza delle rate, di estinguere anticipatamente in tutto o in parte il mutuo mediante restituzione totale o parziale del capitale mutuato. Unitamente alla restituzione totale o parziale del capitale mutuato la Trapani Servizi S.p.A. si impegna, trattandosi di mutuo a tasso fisso, a corrispondere all Istituto mutuante il differenziale, se positivo, tra le rate residue calcolate al tasso nominale del finanziamento e quelle calcolate al tasso di reimpiego (pari all IRS Interest Rate Swap di durata corrispondente alla durata finanziaria equivalente residua del mutuo). Tale differenziale per ciascuna rata sarà attualizzato alla data di estinzione anticipata sulla base del tasso di reimpiego sopra descritto. La richiesta di estinzione anticipata deve pervenire all Istituto mutuante almeno 30 giorni lavorativi antecedenti la scadenza della rata semestrale prevista nel contratto. Oltre a corrispondere l indennizzo nelle modalità sopra riportate, l Ente mutuatario dovrà corrispondere i dietimi di interesse maturati nel semestre (dal pagamento dell ultima rata sino al momento dell estinzione del finanziamento). Non potrà essere applicata alcuna penalità per l estinzione anticipata. ART ONERI E OBBLIGHI DELL AGGIUDICATARIO L Istituto bancario aggiudicatario dovrà garantire il corretto svolgimento del servizio e assumere tutti i necessari accorgimenti per espletare lo stesso nel pieno rispetto delle norme in materia e delle indicazioni riportate nel presente Capitolato. L Istituto bancario, in ossequio a quanto previsto dall art. 3, comma 7, della Legge 136/10 e s.m.i., comunicherà alla Trapani Servizi S.p.A. gli estremi identificativi del conto corrente dedicato ai fini del pagamento dei corrispettivi nonché le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare sullo stesso, impegnandosi a comunicare tempestivamente ogni modifica relativa ai dati trasmessi. Ai sensi dell art. 113 del D.Lgs. n. 163/06 l Istituto bancario aggiudicatario si obbliga a costituire una garanzia fideiussoria, prevista con le modalità di cui all art. 75, comma 3, del D.Lgs. n. 163/06, pari al 10 per cento dell importo contrattuale e dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del codice civile, nonché l operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La mancata costituzione della suddetta garanzia determinerà la decadenza dell affidamento e l acquisizione della cauzione provvisoria di cui all art. 75 del D.Lgs. n. 163/06 da parte della stazione appaltante, che aggiudicherà l appalto al concorrente che segue in graduatoria. L Istituto bancario si obbliga a comunicare qualsiasi modifica che possa intervenire nel sistema organizzativo di gestione del servizio, compresi l eventuale cambiamento della ragione sociale, il codice IBAN, ecc. ART RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E facoltà del soggetto appaltante risolvere di diritto il contratto ai sensi degli artt del Codice Civile e degli artt. 135 e 136 del D.Lgs. 163/06, previa diffida ad adempiere ed eventuale conseguente esecuzione d ufficio, a spese della parte mutuante, qualora l istituto bancario aggiudicatario non adempia agli obblighi assunti con la stipula del contratto con la perizia e la diligenza richiesta nella fattispecie, ovvero per gravi e/o reiterate violazioni degli obblighi contrattuali o per gravi e/o reiterate violazioni e/o inosservanze delle disposizioni legislative e regolamentari, ovvero ancora qualora siano state riscontrate irregolarità non tempestivamente sanate che abbiano causato disservizio, ovvero vi sia stato grave inadempimento dell Istituto mutuante nell'espletamento del servizio in parola. La Banca aggiudicataria avrà la facoltà di dichiarare risolto di diritto il contratto di mutuo, ai sensi dell art c.c., nel caso di mancato adempimento ad uno qualsiasi degli obblighi previsti a carico del soggetto appaltante nel contratto di mutuo. Pagina 4 di 6

5 ART. 14 ONERI E SPESE Gli oneri e le spese discendenti dal presente affidamento sono ad esclusivo carico dell istituto di credito aggiudicatario, ivi comprese le spese contrattuali e fiscali. ART. 15 INADEMPIMENTI E PENALITÀ L importo complessivamente dovuto alla scadenza di ciascuna rata e non pagato produrrà interessi a carico della parte finanziata e a favore della Banca, nella misura di 1,00 (un) punto in più del tasso di interesse definito ai sensi del precedente art. 3, dal giorno della scadenza della rata e fino al momento dell effettivo pagamento anche dopo la normale scadenza o dopo la risoluzione del presente contratto. Su detti interessi non è consentita la capitalizzazione periodica. Resta fermo che la misura degli interessi di cui all'art. 9, nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti, non potrà mai essere superiore al limite fissato ai sensi della legge 7 marzo 1996 n. 108, dovendosi intendere in caso di teorico superamento di detto limite, che la loro misura sia pari al limite medesimo. La mancata stipulazione del contratto di mutuo entro i termini previsti dal presente capitolato produrrà di pieno diritto dal giorno della scadenza (esclusa) alla data della stipula dello stesso (esclusa), fino ad un massimo di trenta giorni naturali consecutivi, l interesse di mora a carico dell istituto di credito aggiudicatario e a favore della Trapani Servizi S.p.A. da applicarsi all intero ammontare del mutuo. Decorso tale termine massimo la Trapani Servizi S.p.A. si riserva la facoltà di revocare l aggiudicazione in capo all aggiudicatario, con aggiudicazione al concorrente che segue in graduatoria, a maggiori spese dell aggiudicatario inadempiente fermo restando il risarcimento degli ulteriori danni. La mancata erogazione del mutuo entro i termini previsti dal presente capitolato produrrà di pieno diritto dal giorno della scadenza (esclusa) l interesse di mora a carico dell istituto di credito aggiudicatario e a favore della Trapani Servizi S.p.A., fatta salva la possibilità, da parte della Trapani Servizi S.p.A., di risolvere il contratto senza alcun onere a suo carico. Il tasso d interesse di mora in ragione d anno sarà pari al tasso ufficiale di sconto vigente. ART. 16 STIPULAZIONE DEL CONTRATTO La stipulazione del contratto avrà luogo successivamente alla intervenuta esecutività del provvedimento di approvazione degli esiti di gara. Qualora l'aggiudicatario non si presentasse alla stipulazione del contratto nel giorno stabilito, potrà essere dichiarato decaduto dalla scelta, restando a suo carico la rifusione del danno derivante alla Trapani Servizi S.p.A. per il conseguente ricorso ad altro istituto a condizioni anche più onerose di quelle di aggiudicazione della gara, impregiudicati restando i diritti di rivalsa della Trapani Servizi S.p.A. per i danni che potranno derivare dal ritardo nel conseguimento della prestazione. Per la stipulazione del contratto si terranno in conto i tempi tecnici necessari all istituto di credito aggiudicatario per avere tutta la documentazione notarile prevista, fermo restando che dovrà essere cura dell Istituto di Credito aggiudicatario di far sì che detti tempi vengano ridotti al minimo e quindi lo stesso dovrà dare al notaio tutta la collaborazione necessaria per sveltire la pratica. Tutte le spese per tasse di registro e di bollo, come ogni altro onere o diritto inerenti e conseguenti alla stipulazione del contratto, nessuna esclusa, sono a totale ed esclusivo carico dell Istituto di credito aggiudicatario. ART. 17 CONTROVERSIE E FORO COMPETENTE Per qualsiasi azione o controversia relativa al contratto di mutuo sarà competente il Foro di Trapani. ART. 18 RINVIO AD ALTRE NORME Per quanto non esplicitamente previsto nel presente Capitolato Speciale si fa rinvio all Avviso di gara, alle Leggi e, per quanto applicabile, alle disposizioni del Codice Civile, del D.Lgs. 163/06, del D.P.R. n. 207/10 e della Legge n. 136/10 in materia di tracciabilità dei flussi finanziari. ART TRATTAMENTO DEI DATI Ai sensi e per gli effetti dell art.13, c.1, del D.lgs 30 giugno 2003, n.196 si informa che: - La richiesta di dati è finalizzata alla verifica della sussistenza dei requisiti necessari per la partecipazione alla procedura in oggetto; - Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria nel senso che l interessato deve rendere le dichiarazioni e la documentazione richiesta; - La conseguenza dell eventuale rifiuto di ottemperare a quanto sopra consiste nella esclusione dalla partecipazione alla presente procedura di gara; Pagina 5 di 6

6 - I soggetti o le categorie di soggetti cui possono essere comunicati i dati sono:1) il personale dell ente implicato nel procedimento; 2) gli eventuali partecipanti alla procedura di gara; 3) ogni altro soggetto interessato ai sensi della legge 7 agosto 1990, n.241; 4) altri soggetti della pubblica amministrazione; - I diritti dell interessato sono quelli previsti dall art.7 del D.lgs n.196/2003; - Soggetto attivo del trattamento dati è il Legale Rappresentante prot-tempore ART INFORMAZIONI E RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Ai sensi dell art. 10 del D.lgs. n. 163/2006 e della Legge n. 241/1990 il Responsabile del procedimento per quanto attiene al bando: Ing. Catia Mezzapelle, Resp.le Ufficio Gare ed Appalti, via del Serro snc c/da Belvedere Trapani tel fax e.mail: Le informazioni potranno essere richieste esclusivamente via fax, PEC o tramite recapito. La Trapani Servizi S.p.A. fornirà le informazioni complementari richieste ai sensi dell art.71, comma 2, del D.lgs n.163/2006, inviando la risposta via fax o pec al richiedente. F.to Il Resp.le del Procedimento (ing. Catia Mezzapelle) F.to Il Direttore Amministrativo (p.i. Giuseppe Ullo) Pagina 6 di 6

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO DI 6.480.000,00 PER IL FINANZIAMENTO DELL

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO DI 6.480.000,00 PER IL FINANZIAMENTO DELL CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO DI 6.480.000,00 PER IL FINANZIAMENTO DELL ESECUZIONE DI OPERE ED IMPIANTI A VANTAGGIO DELLA GESTIONE

Dettagli

UNE DELLA SPEZIA SERVIZI FINANZIARI

UNE DELLA SPEZIA SERVIZI FINANZIARI . UNE DELLA SPEZIA SERVIZI FINANZIARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN ISTITUTO DI CREDITO AI FINI DELLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DELL IMPORTO MASSIMO DI EURO 3.550.000,00= PER IL

Dettagli

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

SIA s.r.l. Servizi Intercomunali per l Ambiente

SIA s.r.l. Servizi Intercomunali per l Ambiente INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO AI FINI DELL EROGAZIONE DI MUTUO A TASSO FISSO PER LA REALIZZAZIONE DEI LAVORI DI AMPLIAMENTO DELLA DISCARICA PER R.S.U. IN GROSSO LOCALITA VAUDA GRANDE Art. 1 Oggetto

Dettagli

Art. 1 Oggetto e procedura dell appalto. Art. 2 Norma di salvaguardia. Art. 3 Normativa di riferimento. Art. 4 Vincolatività delle offerte

Art. 1 Oggetto e procedura dell appalto. Art. 2 Norma di salvaguardia. Art. 3 Normativa di riferimento. Art. 4 Vincolatività delle offerte Università per Stranieri di Siena CAPITOLATO D ONERI APPALTO PER LA CONTRAZIONE DI UN MUTUO IPOTECARIO TRENTENNALE A TASSO FISSO PER UN IMPORTO COMPRESO FRA UN MINIMO DI EURO 13.635.204,00 ED UN MASSIMO

Dettagli

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI GAVARDO PROV. DI BRESCIA INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA EROGZIONE DI MUTUO DI IMPORTO PARI AD EURO 751.000,00 CIG: 5957655C6C CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ART. 1 Oggetto dell appalto

Dettagli

INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO FINANZIARIO PER L EROGAZIONE DI MUTUO IPOTECARIO DI IMPORTO PARI AD EURO 600.000,00 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO FINANZIARIO PER L EROGAZIONE DI MUTUO IPOTECARIO DI IMPORTO PARI AD EURO 600.000,00 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO FINANZIARIO PER L EROGAZIONE DI MUTUO IPOTECARIO DI IMPORTO PARI AD EURO 600.000,00 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ART. 1 Oggetto dell appalto è la somministrazione di servizio

Dettagli

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE RAGIONERIA

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE RAGIONERIA ALLEGATO A COMUNE DI GENOVA DIREZIONE RAGIONERIA CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DEL FINANZIAMENTO DI UN IMPORTO MASSIMO DI EURO 36.628.000,00.=, SUDDIVISO

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I.

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I. Comuni dell Acquedotto Langhe Sud Occidentali S.p.A. Sede: V.le Prof. Gabetti 23/b 12063 DOGLIANI (CN) Capitale Sociale Euro 3.159.565 i.v. Registro imprese di CUNEO C.F.-P.I. 00451940043 Tel. 0173/70343-721423

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO CHIROGRAFARIO CON GARANZIA FIDEJUSSORIA DEL COMUNE DI SIRMIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Pagina 1 di 5 ART. 1 Oggetto dell appalto è

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari relativi alla concessione di mutui fino al 31/12/2011

CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari relativi alla concessione di mutui fino al 31/12/2011 Allegato A CAPITOLATO SPECIALE Espletamento dei servizi finanziari relativi alla concessione di mutui fino al 31/12/2011 Art. 1 - Oggetto Oggetto del presente capitolato è la regolamentazione delle condizioni

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Articolo 1) - OGGETTO DEL CONTRATTO Costituisce oggetto del presente capitolato speciale d appalto pubblico mediante procedura aperta per l accensione di un finanziamento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750.

CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750. CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750.000,00 Procedura aperta Criterio di aggiudicazione: prezzo

Dettagli

Azienda U.L.S.S. n. 19

Azienda U.L.S.S. n. 19 Allegato B al Disciplinare AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI FINANZIAMENTO - CONTRATTO PER UN MUTUO DECENNALE - A TASSO VARIABILE CON OPZIONE DI CONVERSIONE A TASSO FISSO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO TRIENNALE

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

Art. 1 - Oggetto del contratto

Art. 1 - Oggetto del contratto CAPITOLATO TECNICO ECONOMICO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO DESTINATO AL FINANZIAMENTO DI SPESE DI INVESTIMENTO (D. LGS. 17/3/1995 N. 157, ART. 6, COMMA 1, LETT. A; ART. 23, COMMA 1, LETT. A; ALLEGATO 1,

Dettagli

Azienda Pubblica di Servizi alla Persona FIRENZE MONTEDOMINI Decreto Presidente Giunta Regionale Toscana. n.246 del 29/12/2010

Azienda Pubblica di Servizi alla Persona FIRENZE MONTEDOMINI Decreto Presidente Giunta Regionale Toscana. n.246 del 29/12/2010 Allegato n. 6 alla Determinazione n. 214 del 30/12/2013 PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI UN MUTUO IPOTECARIO VENTENNALE GARA NUMERO 393571 CIG: 55368175ED CAPITOLATO SPECIALE/SCHEMA CONTRATTO PREMESSO

Dettagli

L ULSS N. 13 DI MIRANO

L ULSS N. 13 DI MIRANO PROCEDURA APERTA PER LA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE NON IPOTECARIO PER L ULSS N. 13 DI MIRANO CAPITOLATO SPECIALE (cod. doc. CS121104) SOMMARIO Art. 1 Oggetto e caratteristiche Art. 2 Erogazione

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari relativi alla concessione di due mutui

ALLEGATO A CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari relativi alla concessione di due mutui CAPITOLATO SPECIALE Espletamento dei servizi finanziari relativi alla concessione di due mutui Art. 1 Oggetto Oggetto del presente capitolato è la regolamentazione delle condizioni per l espletamento di

Dettagli

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI S.C.R. - Piemonte S.p.A. ha istituito un Sistema Dinamico di Acquisizione (di seguito denominato S.D.A.),

Dettagli

REGIONE LIGURIA. Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Sede: Via XXIV Maggio, 139 16124 La Spezia P.I./ C.F.00962520110 CAPITOLATO SPECIALE

REGIONE LIGURIA. Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Sede: Via XXIV Maggio, 139 16124 La Spezia P.I./ C.F.00962520110 CAPITOLATO SPECIALE REGIONE LIGURIA Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Sede: Via XXIV Maggio, 139 16124 La Spezia P.I./ C.F.00962520110 CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA APERTA PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO DECENNALE 1 SOMMARIO

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

COMUNE DI CALVANICO CAPITOLATO SPECIALE

COMUNE DI CALVANICO CAPITOLATO SPECIALE COMUNE DI CALVANICO Procedura aperta, per l individuazione di un istituto mutuante con il quale stipulare un contratto di mutuo a tasso fisso finalizzato al finanziamento di debiti fuori bilancio, per

Dettagli

CAPITOLATO PER PROVVISTA DI FONDI PER IL TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE E SPESE DI INVESTIMENTO.

CAPITOLATO PER PROVVISTA DI FONDI PER IL TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE E SPESE DI INVESTIMENTO. Provincia di Pistoia Ufficio del Ragioniere Capo Servizio Bilancio e Servizi Informatici Piazza San Leone 1, 51100 Pistoia tel. 0573/374227-0573/374249, fax 0573/374570 e mail v.evangelisti@provincia.pistoia.it

Dettagli

BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO In esecuzione della determinazione n. 243 RG del 08.06.2016

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI MUTUO ******************************** REPUBBLICA ITALIANA

SCHEMA DI CONTRATTO DI MUTUO ******************************** REPUBBLICA ITALIANA SCHEMA DI CONTRATTO DI MUTUO Rep.N... ******************************** REPUBBLICA ITALIANA L anno, il giorno...del mese di... in... davanti a me Dr..., Notaio in..., iscritto presso il Collegio Notarile

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

Casi di inadempimento: 1) mancato pagamento e mancato rispetto degli impegni contrattuali. 2) insolvenza ed altre procedure concorsuali

Casi di inadempimento: 1) mancato pagamento e mancato rispetto degli impegni contrattuali. 2) insolvenza ed altre procedure concorsuali CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DELLA GARA RELATIVA AL SERVIZIO DI FINANZIAMENTO DELLA SOCIETA ART. 1 OGGETTO DEL FINANZIAMENTO La procedura aperta ha per oggetto il finanziamento degli investimenti da effettuare

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DELLA GARA RELATIVA AL SERVIZIO DI FINANZIAMENTO DEL CONSORZIO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DELLA GARA RELATIVA AL SERVIZIO DI FINANZIAMENTO DEL CONSORZIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DELLA GARA RELATIVA AL SERVIZIO DI FINANZIAMENTO DEL CONSORZIO ART. 1 OGGETTO DEL FINANZIAMENTO La procedura aperta ha per oggetto il finanziamento delle azioni che il Consorzio

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

INRCA ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI V.E.II ANCONA CAPITOLATO SPECIALE

INRCA ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI V.E.II ANCONA CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 500.000,00 Procedura negoziata ai sensi dell art. 57, comma

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI FINANZIAMENTO

CAPITOLATO SPECIALE DI FINANZIAMENTO VICE DIREZIONE GENERALE RISORSE FINANZIARIE Settore Finanza e Fiscale CAPITOLATO SPECIALE DI FINANZIAMENTO PROCEDURA NEGOZIATA PREVIA PUBBLICAZIONE DEL BANDO AI SENSI DELL ART. 56 DEL D.L.gs 163/2006 Banca

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER LEASING IMMOBILARE IN COSTRUENDO

CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER LEASING IMMOBILARE IN COSTRUENDO Comune di Livorno Area Dipartimentale 3 Programmazione Economico finanziaria U.O.Va Servizi finanziari e Acquisti Ufficio Finanza e Investimenti CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER

Dettagli

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE Cuggiono (MI) Via Ugo Foscolo e Scuola Media 1 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: E.E.S.CO.

Dettagli

AVVISO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE A PROCEDURA DI CONCESSIONE MUTUO AVVISO ESPLORATIVO

AVVISO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE A PROCEDURA DI CONCESSIONE MUTUO AVVISO ESPLORATIVO AVVISO ESPLORATIVO RICHIESTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO FINANZIARIO DI CONCESSIONE DI MUTUO DESTINATO AL FINANZIAMENTO DI INVESTIMENTI

Dettagli

AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare. Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D

AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare. Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare AVVISO DI RETTIFICA Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D Avviso di rettifica del bando di gara prot. n. 5188/39/09/D dd. 6 agosto 2009 procedura aperta

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI CONTRATTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI CONTRATTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI CONTRATTO DI MUTUO A TASSO FISSO P AG. 1 DI 10 INDICE SISTEMATICO 1. ENTE APPALTANTE 3 2. OGGETTO DEL SERVIZIO 3 3. CARATTERISTICHE DEL CONTRATTO DI MUTUO

Dettagli

ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI

ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI ALLEGATO F 1 ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI 4.000.00,00 PER L ACQUISTO DI UN IMMOBILE DA DESTINARSI A SEDE DEL DIPARTIMENTO

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

(Trattamento tributario per imposta di bollo e registro in esenzione ai sensi dell'art. 15 e seguenti del D.P.R. 29 settembre 1973 n.

(Trattamento tributario per imposta di bollo e registro in esenzione ai sensi dell'art. 15 e seguenti del D.P.R. 29 settembre 1973 n. (Trattamento tributario per imposta di bollo e registro in esenzione ai sensi dell'art. 15 e seguenti del D.P.R. 29 settembre 1973 n. 601) CONTRATTO DI MUTUO REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemila.., oggi...

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari connessi alla emissione di prestiti obbligazionari

CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari connessi alla emissione di prestiti obbligazionari Allegato B CAPITOLATO SPECIALE Espletamento dei servizi finanziari connessi alla emissione di prestiti obbligazionari Art. 1 - Oggetto Oggetto del presente capitolato è la regolamentazione delle condizioni

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE Prot. n. Data Oggetto: Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento in economia di servizi assicurativi : Polizza ALL RISK Polizza RC PATRIMONIALE - Polizza

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque 1 Settore Regolazione delle Acque GARA PER LA FORNITURA CONTINUA DI GAS NATURALE (METANO) A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI DISSALAZIONE E POTABILIZZAZIONE DELL ACQUA

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

TRAPANI SERVIZI S.p.A. Comune di TRAPANI

TRAPANI SERVIZI S.p.A. Comune di TRAPANI TRAPANI SERVIZI S.p.A. Comune di TRAPANI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA, TRASPORTO E CONSEGNA DI FILO DI FERRO COTTO BOBINATO PER LA PRESSA STAZIONARIA A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE E

Dettagli

ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI

ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI ALLEGATO E 1 ARPAB AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA BASILICATA - POTENZA OGGETTO: CONTRATTO DI MUTUO DI COMPLESSIVI 4.000.00,00 PER L ACQUISTO DI UN IMMOBILE DA DESTINARSI A SEDE DEL DIPARTIMENTO

Dettagli

BANDO DI GARA PER ACQUISIZIONE FINANZIAMENTO. PROCEDURA APERTA - C.I.G. n. 03441544DC

BANDO DI GARA PER ACQUISIZIONE FINANZIAMENTO. PROCEDURA APERTA - C.I.G. n. 03441544DC BANDO DI GARA PER ACQUISIZIONE FINANZIAMENTO PROCEDURA APERTA - C.I.G. n. 03441544DC 1. Stazione appaltante: COPIT S.p.a.., con sede in 51100 Pistoia, via Filippo Pacini n. 47, tel. 0573-363284/5, fax

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente disciplinare di gara ha

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303 C O M U N E D I B O R B O N A P R O V I N C I A D I R I E T I VIA NICOLA DA BORBONA 02010 BORBONA Tel. 0746/940037 Fax 0746/940285 P.I. C.F. 00113410575 E-Mail: borbona@comune.borbona.rieti.it Indirizzo

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA RESPONSABILITÀ

Dettagli

COSMARI CONSORZIO OBBLIGATORIO SMALTIMENTO RIFIUTI

COSMARI CONSORZIO OBBLIGATORIO SMALTIMENTO RIFIUTI AFFIDAMENTO DI CONTRATTO DI FINANZIAMENTO A FRONTE DEL PROGRAMMA DI INVESTIMENTI DELL ENTE CIG 21946477FD CAPITOLATO SPECIALE D ONERI IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (Ing. Giuseppe Giampaoli) ART. 1 OGGETTO

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano Settore Finanziario PROT. 6057 del 07/11/2013 Spett.le Cisliano, 7 novembre 2013 OGGETTO: Invito a partecipare alla procedura di cottimo fiduciario per l'affidamento

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 - Comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Capitolato Speciale per programma di previdenza integrativa fondo pensione aperto - per il Corpo di Polizia Municipale

Dettagli

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ]

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] C.I.G. [ 38183287F0 ] SCHEMA DI CONTRATTO 1 Rep. Num. REPUBBLICA

Dettagli

COMUNE DI AVELLINO SETTORE FINANZIARIO. Capitolato Speciale

COMUNE DI AVELLINO SETTORE FINANZIARIO. Capitolato Speciale Allegato B COMUNE DI AVELLINO SETTORE FINANZIARIO Capitolato Speciale AFFIDAMENTO DEI SERVIZI FINANZIARI E ATTIVITA DI CONSULENZA NECESSARI ALL EMISSIONE DI BUONI OBBLIGAZIONARI COMUNALI (BOC) Art. 1 Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA PER IL FINANZIAMENTO DI...IMPORTO... NELL AMBITO DELLA PROVVISTA DI FONDI PER IL FINANZIAMENTO PER IL

REPUBBLICA ITALIANA PER IL FINANZIAMENTO DI...IMPORTO... NELL AMBITO DELLA PROVVISTA DI FONDI PER IL FINANZIAMENTO PER IL REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI MUTUO (schema tipo) PER IL FINANZIAMENTO DI...IMPORTO... NELL AMBITO DELLA PROVVISTA DI FONDI PER IL FINANZIAMENTO PER IL TRIENNIO 2006/2008 DI OPERE PUBBLICHE E SPESE

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

Italia-Roma: Apparecchiature per telecomunicazioni 2015/S 095-171869

Italia-Roma: Apparecchiature per telecomunicazioni 2015/S 095-171869 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:171869-2015:text:it:html Italia-Roma: Apparecchiature per telecomunicazioni 2015/S 095-171869 Ministero dell'interno Dipartimento della

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura aperta bandita ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per

Dettagli

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA OGGETTO: Procedura negoziata, con esperimento di cottimo fiduciario, per l affidamento dei lavori di esecuzione di tutte le opere occorrenti per l allestimento della

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI Il Direttore Procedura aperta, ai sensi degli artt. 3 e 55 del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., per l affidamento del servizio di ideazione e progettazione creativa di una nuova linea grafica e di nuovi

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

MINUTA DI CONTRATTO DI MUTUO REPUBBLICA ITALIANA ALLEGATO B

MINUTA DI CONTRATTO DI MUTUO REPUBBLICA ITALIANA ALLEGATO B CONTRATTO DI MUTUO OPERE PUBBLICHE ai sensi dell art. 42 del D.Lgs. 1/9/1993 n. 385 (T.U. Leggi in materia bancaria e creditizia) per 000.000,00 (durata ammortamento anni 00) MINUTA DI CONTRATTO DI MUTUO

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 52 DEL 20 NOVEMBRE 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 52 DEL 20 NOVEMBRE 2006 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 52 DEL 20 NOVEMBRE 2006 REGIONECAMPANIA - A.G.C. N. 14 - Trasporti e Viabilità - Is. C/3 Centro Direzionale - Napoli - Invito a partecipare ad una procedura

Dettagli

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA]

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Allegato 3 Schema di fideiussione [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Spett.le Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE periodo: NOVEMBRE 2014/MAGGIO 2015 e NOVEMBRE 2015/ MAGGIO 2016 (CIG n. ZF6110FF72) 1 1. Oggetto dell appalto

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli