Il caso del Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il caso del Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto?"

Transcript

1 La politica svizzera di trasferimento Il caso del Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto? ITE, maggio 2015 Manuel Herrmann, Iniziativa delle Alpi 1

2 Le alpi: paesaggio naturale e antropizzato unico 2

3 Le alpi: regione di transito 3

4 Traffico merci transalpino ( ) nel cosiddetto arco alpino interno tra il Moncenisio/Fréjus (F) e il Brennero (A) Riferimento: Alpinfo 2013, Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC 4

5 Gli effetti del traffico incidenti cementificazione e sfregi rumore inquinamento 5

6 L Iniziativa delle Alpi condiziona la politica svizzera dei trasporti dal 1994 ONG Svizzera: finanziata da soci e donazioni, partecipazione attiva alla politica europea dei trasporti (T&E, ITE, CIPRA). Oggetto: protezione delle Alpi dagli impatti negativi del trasporto merci su strada. 20 febbraio 1994 : accettazione dell «Iniziativa delle Alpi» da parte del popolo svizzero e dai Cantoni (doppia maggioranza). 6

7 Transito alpino (Iniziativa delle Alpi) (Costituzione federale Art. 84) La Confederazione protegge la regione alpina dalle ripercussioni negative del traffico di transito. Limita il carico inquinante del traffico di transito a una misura inoffensiva per l uomo, la fauna, la flora e i loro spazi vitali. Il traffico transalpino per il trasporto di merci attraverso la Svizzera avviene tramite ferrovia. Il Consiglio federale prende le misure necessarie. Eccezioni sono ammissibili soltanto se indispensabili. Esse devono essere precisate dalla legge. La capacità delle strade di transito nella regione alpina non può essere aumentata. Sono eccettuate le strade di circonvallazione che sgravano gli abitati dal traffico di transito. 7

8 I tre pilastri della politica di trasferimento svizzera Incarico costituzionale per il trasferimento del traffico merci sulla ferrovia (art. 84 CF) Legge sul trasferimento del traffico Tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP) Riforma delle ferrovie Nuova ferrovia transalpina (NFTA) Messa a disposizione di capacità di trasporto sufficienti per il trasporto delle merci su rotaia, aiuti finanziari per promuovere il trasporto delle merci su ferrovia Fonte: UFT 8

9 Tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP) La TTPCP è una tassa riscossa in funzione del peso totale del veicolo, della sua categoria d emissione e dei chilometri percorsi in Svizzera. Il tasso medio è di 2,7 centesimi per tonnellata-chilometro. Un camion di 40 tonnellate paga dunque 325 CHF per il tragitto di 300 km attraverso la Svizzera. 1998: Legge TTPCP, 57,2% SÌ In vigore dal 1 gennaio Si tratta della prima tassa sulla percorrenza di km al Mondo che viene applicata a tutte le strade di una nazione. 9

10 Liberalizzazione delle ferrovie, controlli Rail 2000 (voto popolare nel1987) revisione della Legge federale sulle ferrovie (Lferr) del 1996/1999: aumento del numero di imprese ferroviarie in Svizzera. I centri di competenza per il traffico pesante. Miglioramento della sicurezza sulle strade. Centro di competenza per il traffico pesante a Ripshausen, Erstfeld. Il più grande in Europa Fonte: Polizia Cantonale Uri 10

11 Alptransit: Nuove traversali ferroviarie alpine AlpTransit : Tunnel di base del Lötschberg (34,6 km), entrato in servizio nel 2007 Tunnel di base del San Gottardo (57 km), messa in servizio

12 Il Gottardo. Nuova opportunità o cattedrale nel deserto? Capacità aumentata (rimangono però problemi per le vie d acceso e i cantieri). Studio del 2009 dell Iniziativa delle Alpi sugli effetti di AlpTransit Gottardo: la maggior produttività porterà solo +2.5% su ferrovia (spostato dalla strada) ci vogliono quindi strumenti supplementari per il trasferimento Lo studio del Governo svizzero, Ripercussioni dell ultimazione di AlpTransit sul raggiungimento dell'obiettivo di trasferimento del traffico merci, pubblicato nel 2013 giunge alle seguenti conclusioni: 12

13 Obiettivo non raggiunto 13

14 4. Strumento supplementare BTA Borsa dei transiti alpini TTPCP Infrastrutture ferroviarie (GBL e GBG) Riforma delle ferrovie Misure di accompagnamento (Promozione del trasporto combinato) Foto: UFT 14

15 La borsa dei transiti alpini (BTA) Alpi sensibili: Risorsa limitata, capacità limitata Offerta limitata Forte richiesta di attraversamento delle Alpi con mezzi pesanti La borsa permette di bilanciare e regolare l offerta e la domanda. 15

16 La borsa dei transiti alpini (BTA) 1. Limitazione dei transiti di TIR 2. Distribuzione 3. Attribuzione di diritti di transito/messa all asta 4. Compravendita dei diritti di transito tramite una borsa su internet Sistema Cap and Trade 16

17 Studi relativi alle Borsa dei transiti alpini La BTA è parte della Legge sul trasferimento del traffico merci (LTrasf) del Valutazione positiva negli studi del Governo svizzero: La BTA è «efficace, efficiente» e «realizzabile» (2005 et 2007). Non sussistono ostacoli tecnici: una BTA può essere implementata entro 18 mesi. Studio sull impatto regionale di una BTA (2011). Studio Albatras (2011) nell ambito del «Suivi de Zurich» : la BTA può essere introdotta in tutti i paesi alpini. Altri approfondimenti (EffinALP e LEGALP, 2012) hanno studiato le implicazioni economiche e giuridiche. Studio della Prof. Astrid Epiney (Università di Friborgo CH): legalmente compatibile con le leggi europee (settembre 2013). 17

18 Le regioni richiedono una BTA I parlamenti del Trentino, del Sud-Tirolo e del Tirolo hanno chiesto ha più riprese d introdurre una BTA (2011). Pure la Regione Rhône-Alpes la sostiene da anni. I Cantoni Uri e Ticino hanno pure chiesto una borsa dei transiti alpini (2008). imonitraf: progetto INTERREG di 9 regioni lungo i corridori Fréjus, Monte Bianco, Gottardo, Brennero. Siglata a Lione nel 2012 una risoluzione che definisce gli obiettivi 2020 e chiede una BTA. 18

19 Studio di scenari 2020 La borsa dei transiti alpini è il solo strumento che permette di soddisfare la quasi totalità dei valori soglia. Business as usual Borsa dei transiti 19

20 Valore aggiunto alla discussione? Non esiste un organizzazione europea attiva a favore del trasferimento modale Riteniamo ci sia bisogno di una discussione riguardo gli strumenti impiegati nel trasferimento del traffico (come BTA) e non solamente riguardo le infrastrutture È necessaria una cooperazione delle regioni alpine per «trasferire le Alpi a Bruxelles». 20

21 Grazie! 21

22 Due tunnel al Gottardo Il tunnel attuale deve essere risanato. La Consigliera federale Leuthard ha affermato nel gennaio 2012: «Non costruiamo di certo un secondo tubo per poi lasciare due corsie inutilizzate. A mio modo di vedere sarebbe un comportamento ipocrita.» 27 giugno 2012: decisione della costruzione di un secondo tubo e del conseguente risanamento del tunnel esistente. Il secondo tubo sarebbe pronto al più presto nel Finiti i lavori di risanamento, ogni tubo verrebbe utilizzato su una sola corsia e in una sola direzione di marcia. 22

23 50 organizzazioni lanciano il referendum Il 24 settembre 2014 il Parlamento approva la Legge federale concernente il transito stradale nella regione alpina Più di 50 organizzazioni lanciano il referendum in seno all Associazione «No al raddoppio del Gottardo» Il 13 gennaio 2015 vengono consegnate 125'573 firme una delle campagne referendarie più di successo nella storia svizzera. Un alto numero delle firme raccolte proviene dai Cantoni di Uri e del Ticino, i due Cantoni più toccati dall opera. Votazione:

Le politiche di trasferimento modale ai valichi svizzeri - la Borsa dei transiti alpini. Trento, 8 settembre 2011 Iniziativa delle Alpi, Svizzera

Le politiche di trasferimento modale ai valichi svizzeri - la Borsa dei transiti alpini. Trento, 8 settembre 2011 Iniziativa delle Alpi, Svizzera Le politiche di trasferimento modale ai valichi svizzeri - la Borsa dei transiti alpini Trento, 8 settembre 2011 Iniziativa delle Alpi, Svizzera 1 Svizzera: centro dell Europa e delle Alpi 2 Evoluzione

Dettagli

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA Fabio Regazzi Consigliere nazionale Co-Presidente del Comitato Sì alla galleria di risanamento al San Gottardo Svizzera Italiana 1 Istoriato (1) 5 settembre

Dettagli

Aggiornamento progetto AlpTransit e collegamento Lugano-Mendrisio-Varese-Malpensa

Aggiornamento progetto AlpTransit e collegamento Lugano-Mendrisio-Varese-Malpensa Aggiornamento progetto AlpTransit e collegamento Lugano-Mendrisio-Varese-Malpensa Dr. Adriano Cavadini Presidente Associazione svizzera Alta Capacità Lugano-Milano già Consigliere nazionale Il Corridoio

Dettagli

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Segreteria generale SG-DATEC Servizio stampa Argomentario Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Il

Dettagli

Tavolo regionale per la mobilità delle merci

Tavolo regionale per la mobilità delle merci Tavolo regionale per la mobilità delle merci Scenari e prospettive di contesto Milano 04 Marzo 2011 Oliviero Baccelli CERTeT Università Bocconi Indice dei temi trattati Gli scenari socio-economici di riferimento

Dettagli

Effetti che l accordo bilaterale sui trasporti terrestri ha sul traffico merci stradale e ferroviario in Svizzera

Effetti che l accordo bilaterale sui trasporti terrestri ha sul traffico merci stradale e ferroviario in Svizzera _ Effetti che l accordo bilaterale sui trasporti terrestri ha sul traffico merci stradale e ferroviario in Svizzera Committente: Dienst für Gesamtverkehrsfragen des Eidgenössischen Departementes für Umwelt,

Dettagli

IL TRAFFICO DI MERCI ATTRAVERSO LE ALPI IN AUMENTO: FINO A QUANDO?

IL TRAFFICO DI MERCI ATTRAVERSO LE ALPI IN AUMENTO: FINO A QUANDO? IL TRAFFICO DI MERCI ATTRAVERSO LE ALPI IN AUMENTO: FINO A QUANDO? (scheda a cura di Andrea Wehrenfennig, Legambiente Friuli-Venezia Giulia, aggiornata al 15.5.27) In soli 2 anni, dal 198 al, i mezzi pesanti

Dettagli

Alptransit 2017 Infrastrutture per il trasferimento del traffico merci

Alptransit 2017 Infrastrutture per il trasferimento del traffico merci Alptransit 2017 Infrastrutture per il trasferimento del traffico merci Alptransit sarà all altezza delle esigenze di mercato? Nel 2008, circa 900.000 spedizioni stradali hanno attraversato le Alpi svizzere

Dettagli

di Fabio Pedrina Consigliere nazionale e Presidente dell Associazione Iniziativa delle Alpi Airolo/TI (Svizzera)

di Fabio Pedrina Consigliere nazionale e Presidente dell Associazione Iniziativa delle Alpi Airolo/TI (Svizzera) Muoversi nelle e attraverso le montagne un approccio di mobilità sostenibile per lo spazio alpino, a 20 anni dall approvazione della Convenzione delle Alpi di Consigliere nazionale e Presidente dell Associazione

Dettagli

Dibattito - Risanamento della galleria stradale del San Gottardo

Dibattito - Risanamento della galleria stradale del San Gottardo STIB Studenti Ticinesi a Berna Deputazione ticinese alle camere federali Dibattito - Risanamento della galleria stradale Kuppelraum, Università di Berna Lunedì 4 maggio 2015 Ospiti, i Consiglieri Nazionali:

Dettagli

Vivere lungo il corridoio di transito alpino

Vivere lungo il corridoio di transito alpino Vivere lungo il corridoio di transito alpino 1 Traffico merci attraverso le Alpi: una sfida impegnativa Molte valli alpine svizzere costituiscono da sempre importanti vie di comunicazione lungo gli assi

Dettagli

Le Alpi soffrono di febbre da traffico pesante

Le Alpi soffrono di febbre da traffico pesante Rapporto sul trasferimento Le Alpi soffrono di febbre da traffico pesante La statistica dei transiti alpini dimostra che stiamo andando nella buona riduzione, ma il ritmo con la quale evolve permane troppo

Dettagli

Le grandi infrastrutture transalpine della Svizzera. Pierre-André Meyrat Vice direttore Ufficio Svizzero dei Trasporti

Le grandi infrastrutture transalpine della Svizzera. Pierre-André Meyrat Vice direttore Ufficio Svizzero dei Trasporti Eidgenössisches Department für Umwelt, Verkehr, Energie und Kommunication Bundesamt für Verkehr BAV Le grandi infrastrutture transalpine della Svizzera Pierre-André Meyrat Vice direttore Ufficio Svizzero

Dettagli

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro.

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro. Signore e signori, questo cartello, fotografato alla stazione di confine di Domodossola, dice tutto sull attuale situazione nel traffico ferroviario tra l Italia e la Svizzera: Strutture obsolete Impianti

Dettagli

(ma non solo) Presentazione Caroline Camponovo Presidente Sezione SI ATA Bruno Storni Membro Comitato Centrale ATA

(ma non solo) Presentazione Caroline Camponovo Presidente Sezione SI ATA Bruno Storni Membro Comitato Centrale ATA (ma non solo) Presentazione Caroline Camponovo Presidente Sezione SI ATA Bruno Storni Membro Comitato Centrale ATA Nel 2012 l ATA, Sezione della Svizzera italiana, ha fatto allestire dalla mrs partner

Dettagli

Logistica ed Intermodalità. Ing. Leonardo Fogu Direttore Fleet Management Gallarate, 13.01.2010

Logistica ed Intermodalità. Ing. Leonardo Fogu Direttore Fleet Management Gallarate, 13.01.2010 Logistica ed Intermodalità Ing. Leonardo Fogu Direttore Fleet Management Gallarate, 13.01.2010 Profilo del Gruppo Hupac Facts & figures Anno di fondazione 1967 Capitale azionario CHF 20 mio. Azionisti

Dettagli

0.742.140.345.43. Convenzione

0.742.140.345.43. Convenzione Testo originale 0.742.140.345.43 Convenzione tra il Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni e il Ministero dei trasporti e della navigazione della Repubblica

Dettagli

Finanziamento dell infrastruttura ferroviaria FFS 2013.

Finanziamento dell infrastruttura ferroviaria FFS 2013. Geldfluss_i_120412.pdf 1 12.04.12 11:24 Finanziamento dell infrastruttura ferroviaria FFS 2013. Finanziamento dell infrastruttura ferroviaria FFS 2013. Entrate Preventivo ordinario della Confederazione

Dettagli

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni 2003R2327 IT 01.05.2004 001.001 1 Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni B REGOLAMENTO (CE) N. 2327/2003 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL

Dettagli

Caratteristiche del risanamento senza seconda canna

Caratteristiche del risanamento senza seconda canna Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Informazione e comunicazione dell energia e Galleria autostradale del San Gottardo: chiusura

Dettagli

L iniziativa «per i trasporti pubblici» dell ATA nella Svizzera italiana

L iniziativa «per i trasporti pubblici» dell ATA nella Svizzera italiana Sezione della Svizzera italiana L iniziativa «per i trasporti pubblici» dell ATA nella Svizzera italiana Pilastri per la politica dei trasporti pubblici nel Canton Ticino Seconda parte Gambarogno (Bellinzona

Dettagli

I FLUSSI STRADALI SUI VALICHI ALPINI

I FLUSSI STRADALI SUI VALICHI ALPINI I FLUSSI STRADALI SUI VALICHI ALPINI SISTEMI OPERATIVI S.R.L. SAN POLO, 2466/A 30125 VENEZIA TEL. 041 718519 FAX 041 5241758 e-mail: info@sistemioperativi.com http://www.sistemioperativi.com Venezia, luglio

Dettagli

Varcare le Alpi - Fase Rossa e sistema contagocce

Varcare le Alpi - Fase Rossa e sistema contagocce Varcare le Alpi - Fase Rossa e sistema contagocce Per le imprese di logistica, in particolare per quelle che trasportano merci deperibili, varcare le Alpi svizzere sull asse Nord-Sud significa dover passare

Dettagli

Piano traffico Gottardo

Piano traffico Gottardo Piano traffico Gottardo Concetto di «Autostrada viaggiante (RoLa) per i camion» nella galleria di base del Gottardo Studio delle varianti per gli impianti di trasbordo Rapporto dell Iniziativa delle Alpi

Dettagli

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA Tunnel del San Gottardo: EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA MICHELE ROSSI DELEGATO RELAZIONI ESTERNE CC-TI MEMBRO COMITATO SI ALLA GALLERIA DI RISANAMENTO AL SAN GOTTARDO Perché il risanamento

Dettagli

Legge federale sulla politica regionale

Legge federale sulla politica regionale Legge federale sulla politica regionale Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 103 della Costituzione federale 1 ; visto il messaggio del Consiglio federale del

Dettagli

Principi operativi sulle modalità di lavoro e sul coordinamento dell alta vigilanza sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) 1

Principi operativi sulle modalità di lavoro e sul coordinamento dell alta vigilanza sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) 1 Principi operativi sulle modalità di lavoro e sul coordinamento dell alta vigilanza sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) 1 47 emanati dalla: Conferenza delle presidenze delle commissioni e delegazioni

Dettagli

Votazione popolare del 21 maggio 2000. Spiegazioni del Consiglio federale. Accordi bilaterali con l UE

Votazione popolare del 21 maggio 2000. Spiegazioni del Consiglio federale. Accordi bilaterali con l UE Votazione popolare del 21 maggio 2000 Spiegazioni del Consiglio federale Accordi bilaterali con l UE 2 Accordi bilaterali tra la Svizzera e l Unione europea La domanda che figura sulla scheda è la seguente:

Dettagli

Mobilità e trasporti 838-1400-05. Mobilità e trasporti. Neuchâtel, 2014

Mobilità e trasporti 838-1400-05. Mobilità e trasporti. Neuchâtel, 2014 11 Mobilità e trasporti 838-14-5 Mobilità e trasporti Prontuario statistico 214 Neuchâtel, 214 Mobilità e trasporti Prontuario statistico 214 1 Condizioni quadro dei trasporti pagina 3 2 Finanziamento

Dettagli

Il contributo delle grandi infrastrutture ferroviarie alla riduzione delle emissioni di CO 2 : il caso della Galleria di Base del Brennero

Il contributo delle grandi infrastrutture ferroviarie alla riduzione delle emissioni di CO 2 : il caso della Galleria di Base del Brennero Il contributo delle grandi infrastrutture ferroviarie alla riduzione delle emissioni di CO 2 : il caso della Galleria di Base del Brennero European Academy of Bozen/Bolzano Institute for Regional Development

Dettagli

Legge federale concernente una tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni

Legge federale concernente una tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni Legge federale concernente una tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (Legge sul traffico pesante, LTTP) 641.81 del 19 dicembre 1997 (Stato 1 aprile 2008) L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Dichiarazione congiunta concernente il miglioramento della sicurezza stradale in particolare nelle gallerie nella regione alpina (30 novembre 2001)

Dichiarazione congiunta concernente il miglioramento della sicurezza stradale in particolare nelle gallerie nella regione alpina (30 novembre 2001) Pagina 1 Ministri dei trasporti Repubblica federale di Germania Repubblica d Austria Repubblica francese Repubblica italiana Confederazione svizzera Dichiarazione congiunta concernente il miglioramento

Dettagli

Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO

Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO Ufficio di coordinamento della mobilità sostenibile COMO Bando di concorso Termine di chiusura: 30 aprile 2016 febbraio 2016 Bundesamt für Energie

Dettagli

Legge federale sui binari di raccordo ferroviario

Legge federale sui binari di raccordo ferroviario Legge federale sui binari di raccordo ferroviario 742.141.5 del 5 ottobre 1990 (Stato 1 gennaio 2010) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 22 ter, 26 e 64 della Costituzione

Dettagli

Opzione specifica Economia e Diritto. Liceo Cantonale di Lugano 2

Opzione specifica Economia e Diritto. Liceo Cantonale di Lugano 2 Opzione specifica Economia e Diritto Liceo Cantonale di Lugano 2 Nome: Cognome: Punti: Valutazione: ARGOMENTI D ESAME punteggio massimo 1) Il regime dei beni fra i coniugi punti 9 2) Budget delle economie

Dettagli

Secondo tubo al Gottardo: un finanziamento privato è fattibile dossierpolitica

Secondo tubo al Gottardo: un finanziamento privato è fattibile dossierpolitica Secondo tubo al Gottardo: un finanziamento privato è fattibile dossierpolitica 20 febbraio 2012 Numero 2 Partenariato pubblico-privato (PPP) La galleria autostradale del Gottardo deve essere risanata.

Dettagli

Legge federale concernente l aggiornamento formale del diritto federale

Legge federale concernente l aggiornamento formale del diritto federale Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale concernente l aggiornamento formale del diritto federale del 20 marzo 2008 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

TRASPORTI: ITALIA CONTRO EUROPA

TRASPORTI: ITALIA CONTRO EUROPA TRASPORTI: ITALIA CONTRO EUROPA Due sono i maggiori mali dell Italia di oggi mi diceva tempo fa un importante uomo politico ora in pensione - : la rassegnazione ed il fatto che, senza che ce ne rendiamo

Dettagli

14.036. Messaggio concernente la revisione totale della legge sul trasporto di merci. del 30 aprile 2014. Onorevoli presidenti e consiglieri,

14.036. Messaggio concernente la revisione totale della legge sul trasporto di merci. del 30 aprile 2014. Onorevoli presidenti e consiglieri, 14.036 Messaggio concernente la revisione totale della legge sul trasporto di merci del 30 aprile 2014 Onorevoli presidenti e consiglieri, con il presente messaggio vi sottoponiamo, per approvazione, il

Dettagli

Progetto cofinanziato da

Progetto cofinanziato da Il sistema dei valichi alpini Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle economie locali Progetto cofinanziato da Marzo 2009 Uniontrasporti è una società promossa da Unioncamere e dalle

Dettagli

Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013

Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 Risorse Comuni Milano, 25 novembre 2010 Matteo Oleggini segretariato@coreti.ch 1 La politica regionale svizzera (NPR) Migliorare

Dettagli

Il Consiglio federale prepara il terreno per il consolidamento del bilancio a contare dal 2011

Il Consiglio federale prepara il terreno per il consolidamento del bilancio a contare dal 2011 Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicato stampa Data 3 settembre 29 Il Consiglio federale prepara il terreno per il consolidamento del bilancio a contare dal 211 Nel corso della sua seduta odierna

Dettagli

Strumenti innovativi per il finanziamento delle infrastrutture di trasporto. Milano 7 Febbraio 2011

Strumenti innovativi per il finanziamento delle infrastrutture di trasporto. Milano 7 Febbraio 2011 Strumenti innovativi per il finanziamento delle infrastrutture di trasporto Milano 7 Febbraio 2011 Per realizzare le infrastrutture strategiche - al minor costo possibile - nel minor tempo possibile -

Dettagli

Registrazione di veicoli ferroviari

Registrazione di veicoli ferroviari Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dei trasporti UFT Registrazione di veicoli ferroviari Berna/Ittigen, 7 febbraio 2008 Perché

Dettagli

Le strade svizzere pronte per il futuro dossierpolitica

Le strade svizzere pronte per il futuro dossierpolitica Le strade svizzere pronte per il futuro dossierpolitica 18 agosto 2014 Numero 4 Strade nazionali e traffico d agglomerato La strada collega tutti gli angoli della Svizzera ed è, di gran lunga, il vettore

Dettagli

IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO

IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO ... Legge sull Università della Svizzera italiana, sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana e sugli Istituti di ricerca (del ottobre 99) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE

Dettagli

BOLLETTINO STAMPA INFORMATIVO DELLA SEDUTA DI CONSIGLIO DI STATO (prima parte)

BOLLETTINO STAMPA INFORMATIVO DELLA SEDUTA DI CONSIGLIO DI STATO (prima parte) Residenza Governativa telefono 091 814 43 20 fax 091 814 44 35 e-mail can-sc@ti.ch Internet www.ti.ch/cancelleria Repubblica e Cantone Ticino Cancelleria dello Stato 6501 Bellinzona Bellinzona, 6 luglio

Dettagli

Legge federale concernente il finanziamento e l ampliamento dell infrastruttura ferroviaria

Legge federale concernente il finanziamento e l ampliamento dell infrastruttura ferroviaria Termine di referendum: 25 settembre 2014 Legge federale concernente il finanziamento e l ampliamento dell infrastruttura ferroviaria del 21 giugno 2013 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008)

del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008) Legge federale sulla politica regionale 901.0 del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 103 della Costituzione federale 1 ; visto il

Dettagli

04.056. Messaggio concernente modifiche nel finanziamento dei progetti FTP. dell 8 settembre 2004. Onorevoli presidenti e consiglieri,

04.056. Messaggio concernente modifiche nel finanziamento dei progetti FTP. dell 8 settembre 2004. Onorevoli presidenti e consiglieri, 04.056 Messaggio concernente modifiche nel finanziamento dei progetti FTP dell 8 settembre 2004 Onorevoli presidenti e consiglieri, ci pregiamo sottoporvi, per approvazione, un messaggio concernente modifiche

Dettagli

«La Svizzera per eccellenza» L asse nord-sud del San Gottardo.

«La Svizzera per eccellenza» L asse nord-sud del San Gottardo. «La Svizzera per eccellenza» L asse nord-sud del San Gottardo. 1 Lötschberg San Gottardo L asse nord-sud del San Gottardo è la tratta di transito alpino più importante d Europa. SBB Projekte Nord-Süd Achse

Dettagli

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna Trasporti Infrastrutture e logistica La mobilità rappresenta un settore particolarmente rilevante per lo sviluppo sostenibile. Lo sviluppo sostenibile richiede sempre di più la partecipazione e la corresponsabilizzazione

Dettagli

12.101 n Pacchetto di consolidamento e di verifica dei compiti 2014. Legge federale

12.101 n Pacchetto di consolidamento e di verifica dei compiti 2014. Legge federale Sessione speciale maggio 2015 e-parl 29.05.2015 14:18-1 - 12.101 n Pacchetto di consolidamento e di verifica dei compiti 2014. Legge federale Disegno del Consiglio federale Decisione del Messaggio aggiuntivo

Dettagli

Migliorare l affidabilità dei trasporti sull asse del S. Gottardo

Migliorare l affidabilità dei trasporti sull asse del S. Gottardo Migliorare l affidabilità dei trasporti sull asse del S. Gottardo Trasferimento del trasporto merci interno sull asse del S. Gottardo con l applicazione di componenti innovative nel trasporto ferroviario,

Dettagli

Approvazione e finanziamento di provvedimenti a favore della mobilità sostenibile

Approvazione e finanziamento di provvedimenti a favore della mobilità sostenibile Approvazione e finanziamento di provvedimenti a favore della mobilità sostenibile Conferenza stampa 3 giugno 2014 Sala stampa, Palazzo delle Orsoline, Bellinzona Norman Gobbi Direttore del Dipartimento

Dettagli

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Sviluppo sostenibile e gestione responsabile delle risorse

Dettagli

La ferrovia ad alta velocità Brennero - Verona, a Trento. Tracciato e impatti sul territorio

La ferrovia ad alta velocità Brennero - Verona, a Trento. Tracciato e impatti sul territorio La ferrovia ad alta velocità Brennero - Verona, a Trento Tracciato e impatti sul territorio www.notavbrennero.info 3.12.2014 Il quadro progettuale complessivo 2003-2014 Tracciatototale circa 218-219 km

Dettagli

Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria

Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria (OCFIF) 742.120 del 4 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 1 capoverso

Dettagli

Collegamenti ferroviari con la Svizzera in territorio della Provincia di Varese

Collegamenti ferroviari con la Svizzera in territorio della Provincia di Varese Collegamenti ferroviari con la Svizzera in territorio della Provincia di Varese Bellinzona Luino Laveno Mombello Laveno Mombello Gallarate Sesto Calende Laveno Mombello Varese 29 aprile 2014 Fonte: CIM

Dettagli

LO SVILUPPO DEL TRASPORTO MERCI TRANSALPINO

LO SVILUPPO DEL TRASPORTO MERCI TRANSALPINO LO SVILUPPO DEL TRASPORTO MERCI TRANSALPINO Paolo Ciochetta NORDCARGO S.r.l. Roma, 13 dicembre 2011 IL TRAFFICO TRANSALPINO Evoluzione delle condizioni operative: - 2002: accordo UE Svizzera (armonizzazione

Dettagli

Stabio, 07 maggio 2014. Al CONSIGLIO COMUNALE di S t a b i o

Stabio, 07 maggio 2014. Al CONSIGLIO COMUNALE di S t a b i o COMUNE DI STABIO MUNICIPIO Stabio, 07 maggio 2014 Al CONSIGLIO COMUNALE di S t a b i o MESSAGGIO MUNICIPALE No. 04/2014 Chiedente lo stanziamento di un credito d investimento di 50 000 Chf (iva esclusa)

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e CONVEGNO VENERDÌ 6 MARZO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport La montagna nella legislazione

Dettagli

Articolo 2 Ai fini del regolamento (CE) n. 484/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 1 ),

Articolo 2 Ai fini del regolamento (CE) n. 484/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 1 ), L 75/60 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 22.3.2005 DECISIONE N. 2/2004 DEL COMITATO DEI TRASPORTI TERRESTRI COMUNITÀ/SVIZZERA del 22 giugno 2004 che modifica l allegato 1 dell accordo fra la Comunità

Dettagli

Un San Gottardo sicuro per tutta la Svizzera.

Un San Gottardo sicuro per tutta la Svizzera. Un San Gottardo sicuro per tutta la Svizzera. tunnel-sangottardo-si.ch Argomentario per un «Sì alla galleria di risanamento al San Gottardo» Di cosa si tratta La galleria autostradale del San Gottardo

Dettagli

Fa stato il discorso orale. Egregi signori, Gentili signore,

Fa stato il discorso orale. Egregi signori, Gentili signore, Discorso pronunciato dal Consigliere di Stato Michele Barra in occasione dell inaugurazione del Convegno Sfide e opportunità della grande mobilità organizzato da Lions Regio Insubrica Mendrisio, 5 ottobre

Dettagli

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Trento, 9 novembre 2006 DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327 BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Presidente. Io sono stato più parco nei consumi di tempo e quindi mi ritrovo

Dettagli

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 Verso il recepimento della Direttiva ITS in Italia: opportunità e prospettive nazionali Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 L Associazione TTS Italia TTS Italia è l Associazione

Dettagli

bilaterali Svizzera-UE

bilaterali Svizzera-UE Dipartimento federale degli affari esteri DFAE Direzione degli affari europei DAE Sezione informazione I principali accordi bilaterali Svizzera-UE Marzo 2013 Accordi bilaterali Svizzera-UE 2 I primi Accordi

Dettagli

Info. faif - ATTUAZIONE IN CASO DI AUTO AZIENDALI. recht news DA interessant xxxxx. (3. Teil) Di cosa si tratta? www.bdo.ch

Info. faif - ATTUAZIONE IN CASO DI AUTO AZIENDALI. recht news DA interessant xxxxx. (3. Teil) Di cosa si tratta? www.bdo.ch Info DICEMBRE 2015 www.bdo.ch recht news DA interessant BERNA xxxxx faif - ATTUAZIONE IN CASO DI AUTO AZIENDALI (3. Teil) DAL 1 GENNAIO 2016 A livello di imposta federale diretta, la deduzione delle spese

Dettagli

Onlus LA POSIZIONE DEL WWF ITALIA SU I TRASPORTI NELL ARCO ALPINO

Onlus LA POSIZIONE DEL WWF ITALIA SU I TRASPORTI NELL ARCO ALPINO Onlus LA POSIZIONE DEL WWF ITALIA SU I TRASPORTI NELL ARCO ALPINO Gli accordi e gli scenari di riferimento Nell affrontare le problematiche legate al trasporto merci nell area alpina vale la pena ricordare

Dettagli

Ordinanza sulla procedura d approvazione dei piani di impianti ferroviari

Ordinanza sulla procedura d approvazione dei piani di impianti ferroviari Ordinanza sulla procedura d approvazione dei piani di impianti ferroviari (OPAPIF) 742.142.1 del 2 febbraio 2000 (Stato 1 dicembre 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti l articolo 97 della legge

Dettagli

Accordo fra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea 1 sul trasporto di merci e di passeggeri su strada e per ferrovia

Accordo fra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea 1 sul trasporto di merci e di passeggeri su strada e per ferrovia Testo originale Accordo fra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea 1 sul trasporto di merci e di passeggeri su strada e per ferrovia 0.740.72 Concluso il 21 giugno 1999 Approvato dall Assemblea

Dettagli

INTEGRAZIONE TRA SOLLEVAMENTO, TRASPORTI, ISTITUZIONI L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE

INTEGRAZIONE TRA SOLLEVAMENTO, TRASPORTI, ISTITUZIONI L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE INTEGRAZIONE TRA SOLLEVAMENTO, TRASPORTI, ISTITUZIONI L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE La Camillo Vismara SA 1892 1959 2009 2013 Umberto Vismara Apre la propria attività A Molino Nuovo-Lugano Camillo Vismara

Dettagli

151.3 Legge federale sull eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili

151.3 Legge federale sull eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili Legge federale sull eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili (Legge sui disabili, LDis) del 13 dicembre 2002 (Stato 1 luglio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti

Dettagli

1 giungo 2015. Cronologia di un progetto secolare Pietre miliari dall inizio al 2015

1 giungo 2015. Cronologia di un progetto secolare Pietre miliari dall inizio al 2015 1 giungo 2015 Cronologia di un progetto secolare Pietre miliari dall inizio al 2015 1947 Carl Eduard Gruner, ingegnere e pianificatore del traffico di Basilea, realizza lo schizzo di un idea visionaria

Dettagli

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria?

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? FFS Infrastruttura, luglio 2015 Il prezzo della traccia copre circa il 40 percento delle spese infrastrutturali. Mediante

Dettagli

La riforma della L.84/94, il nuovo ruolo delle Autorità Portuali i finanziamenti nazionali nelle recenti misure del governo

La riforma della L.84/94, il nuovo ruolo delle Autorità Portuali i finanziamenti nazionali nelle recenti misure del governo La riforma della L.84/94, il nuovo ruolo delle Autorità Portuali i finanziamenti nazionali nelle recenti misure del governo Bologna 28 Gennaio 2013 Oliviero Baccelli Vicedirettore CERTeT Centro di Economia

Dettagli

L emigrazione italiana in Svizzera

L emigrazione italiana in Svizzera Stadthaus Zürich Ausstellung L emigrazione italiana in Svizzera 1850 Nella seconda metà del secolo XIX inizia la prima ondata migratoria degli italiani in Svizzera. Nel 1860 se ne contano 10.000, nel 1900

Dettagli

Ordinanza del DATEC sulla contabilità delle imprese concessionarie

Ordinanza del DATEC sulla contabilità delle imprese concessionarie Ordinanza del DATEC sulla contabilità delle imprese concessionarie (OCIC) 742.221 del 18 gennaio 2011 (Stato 1 gennaio 2011) Il Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle

Dettagli

Rapporto concernente lo stato dell'infrastruttura ferroviaria delle ferrovie private svizzere

Rapporto concernente lo stato dell'infrastruttura ferroviaria delle ferrovie private svizzere Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dei trasporti UFT Divisione Finanziamento Rapporto concernente lo stato dell'infrastruttura

Dettagli

News Ottobre 2014 NOTIZIE DALL ITE

News Ottobre 2014 NOTIZIE DALL ITE News Ottobre 2014 NOTIZIE DALL ITE Ripresa attività ITE Sono a tutti note le difficoltà organizzative riscontrate negli ultimi anni, per cui l ITE di fatto non ha più operato. Com era già stato comunicato,

Dettagli

Strumenti valutativi per l analisi degli impatti del traffico di transito su strada e su rotaia attraverso gli assi alpini di IMonitraf!

Strumenti valutativi per l analisi degli impatti del traffico di transito su strada e su rotaia attraverso gli assi alpini di IMonitraf! Strumenti valutativi per l analisi degli impatti del traffico di transito su strada e su rotaia attraverso gli assi alpini di IMonitraf! (Attività del Work Package 5) Il sistema degli indicatori di IMonitraf!

Dettagli

Piano Energetico Cantonale. Schede settoriali. Usi finali. Illuminazione pubblica C.5. Illuminazione pubblica C.5

Piano Energetico Cantonale. Schede settoriali. Usi finali. Illuminazione pubblica C.5. Illuminazione pubblica C.5 219 Situazione attuale (2008) In base ai dati forniti dalle aziende elettriche, il consumo di energia elettrica dovuto all illuminazione pubblica si situa oggi al 1.25% rispetto al consumo totale (35 GWh/anno

Dettagli

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013 dicembre 2012 Agli Assicurati dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

Dettagli

C o n s e g u e n z e d i u n a g a l l e r i a a u t o s t r a d a l e a q u a t t r o c o r s i e s u l l a r e d d i t i v i t à d e l t r a s p o

C o n s e g u e n z e d i u n a g a l l e r i a a u t o s t r a d a l e a q u a t t r o c o r s i e s u l l a r e d d i t i v i t à d e l t r a s p o C o n s e g u e n z e d i u n a g a l l e r i a a u t o s t r a d a l e a q u a t t r o c o r s i e s u l l a r e d d i t i v i t à d e l t r a s p o r t o f e r r o v i a r i o d i p a s s e g g e r i

Dettagli

modulo di richiesta di sovvenzioni 2016 - promozione di progetti svizzeraenergia per i comuni per le città dell energia

modulo di richiesta di sovvenzioni 2016 - promozione di progetti svizzeraenergia per i comuni per le città dell energia modulo di richiesta di sovvenzioni 2016 - promozione di progetti svizzeraenergia per i comuni per le città dell energia LA PRESENTE SCHEDA INFORMATIVA SERVE A UNIFORMARE LE RICHIESTE DI SOVVENZIONI DI

Dettagli

VALE IL DISCORSO ORALE

VALE IL DISCORSO ORALE VALE IL DISCORSO ORALE Convegno SUPSI-SIA/TI-ATG-Rotary Club Mendrisiotto AlpTransit 2019: un futuro ad alta velocità per il Ticino? «Una rivoluzione per la mobilità e un opportunità per il territorio»

Dettagli

Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor

Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor Percorso di Capacity Building Progetto STREETS Catania 03/04 dicembre 2014 Giuseppe Anzaldi Regione Siciliana Dipartimento

Dettagli

Piano d azione Efficienza energetica

Piano d azione Efficienza energetica Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell energia UFE Scheda informativa 1 Data 3 settembre 2007 Embargo 3 settembre 2007, ore 11:00

Dettagli

Rapporto esplicativo per la procedura di consultazione

Rapporto esplicativo per la procedura di consultazione 00.000 Realizzazione e finanziamento di un corridoio da quattro metri per il traffico merci su rotaia lungo l asse del San Gottardo Rapporto esplicativo per la procedura di consultazione del 2012-1 Compendio

Dettagli

Il Canton Ticino a Expo 2015

Il Canton Ticino a Expo 2015 Il Canton Ticino a Expo 2015 Paolo Beltraminelli Presidente del Consiglio di Stato Luigi Pedrazzini Delegato cantonale Expo 2015 del Consiglio di Stato Giampiero Gianella Cancelliere dello Stato Il Canton

Dettagli

09.477. Iniziativa parlamentare Responsabilità aziendale dei costi di risanamento dei siti contaminati

09.477. Iniziativa parlamentare Responsabilità aziendale dei costi di risanamento dei siti contaminati 09.477 Iniziativa parlamentare Responsabilità aziendale dei costi di risanamento dei siti contaminati Avamprogetto e rapporto esplicativo della Commissione dell ambiente, della pianificazione del territorio

Dettagli

SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO. RISULTATI DEL PROGETTO EUROPEO TRANSITECTS (Transalpine Transport Architets)

SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO. RISULTATI DEL PROGETTO EUROPEO TRANSITECTS (Transalpine Transport Architets) Source: Matthias Wagner SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO RISULTATI DEL PROGETTO EUROPEO TRANSITECTS (Transalpine Transport Architets) RISULTATI IN LOMBARDIA Una crescita economica

Dettagli

Investire nella seconda canna del San Gottardo conviene

Investire nella seconda canna del San Gottardo conviene Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Informazione e comunicazione Galleria autostradale del San Gottardo: finanziamento

Dettagli

Studi preparatori per il Piano Nazionale della Logistica

Studi preparatori per il Piano Nazionale della Logistica Studi preparatori per il Piano Nazionale della Logistica L Italia in Europa: le politiche dei trasporti e della logistica in grado di influenzarne la competitività Torino 25 Giugno 2012 Oliviero Baccelli

Dettagli

Legge federale sulla prevenzione e la promozione della salute. (Legge sulla prevenzione, LPrev)

Legge federale sulla prevenzione e la promozione della salute. (Legge sulla prevenzione, LPrev) Legge federale sulla prevenzione e la promozione della salute (Legge sulla prevenzione, LPrev) del L'Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 117 capoverso 1 e 118 capoverso

Dettagli

E poi abbiamo anche visto che le Alpi, per la loro posizione naturale, sono particolarmente colpite dalle conseguenze del cambiamento climatico.

E poi abbiamo anche visto che le Alpi, per la loro posizione naturale, sono particolarmente colpite dalle conseguenze del cambiamento climatico. Le Alpi sono ancora lontane da una politica climatica sostenibile, ma una inversione di tendenza è possibile. Andreas Götz Questo era il bilancio della conferenza annuale della CIPRA Le Alpi oltre Kyoto

Dettagli

LA NUOVA LINEA FERROVIARIA TORINO LIONE (COMPETENZE)

LA NUOVA LINEA FERROVIARIA TORINO LIONE (COMPETENZE) LA NUOVA LINEA FERROVIARIA TORINO LIONE (COMPETENZE) VAL DI SUSA FRANCIA FRANCIA U.E. F-UE F. - I. - U.E. I-UE I-UE ITALIA 2030 2023 2023 2023 2030 NUOVA LINEA TORINO LIONE TUNNEL DI BASE Il Tunnel di

Dettagli

Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo XI Il collegamento ferroviario Torino-Lione (1) Un esempio di analisi costi-benefici

Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo XI Il collegamento ferroviario Torino-Lione (1) Un esempio di analisi costi-benefici Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013 Modulo XI Il collegamento ferroviario Torino-Lione (1) Un esempio di analisi costi-benefici NO (TAV/NO TAV) Come è noto, la questione della desiderabilità

Dettagli

Mobilità. Grado di consolidamento Informazione preliminare Risultato intermedio Dato acquisito

Mobilità. Grado di consolidamento Informazione preliminare Risultato intermedio Dato acquisito Scheda di Piano direttore Mobilità Grado di consolidamento Informazione preliminare Risultato intermedio Dato acquisito Sfondo bianco: testo informativo Sfondo grigio: testo vincolante Stato della procedura

Dettagli