ffi DIIiPONE Art. 1 (i.rt'r'i:ione ) Art.7 ( ega Ie/i rilpp reseù lnr, Í di)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ffi DIIiPONE Art. 1 (i.rt'r'i:ione ) Art.7 ( ega Ie/i rilpp reseù lnr, Í di)"

Transcript

1 Albo Nazionale Gestori Anrbitntali - Albo Cestori Anbitntali - Seziune Clmpania rstiruita presso 1a Cainera rji Cornnercio lndu-vria Arrigianato e Agricoltura di NAP0LI Corso ìveridionaìe. 5B - clo Borsa Merci - Dlgs l5tr{16 lscrizione l{: NAI?86ó Il Presirlente dell* Sezione regionale della Campania rtell'albt Nazionale Gestori Ambientali visto il decreto legislarivo J apr.ile 20i16. n. l5l. e successive niotlilìcazioni e integrazioni e, in particolate. il decreto legislativo i diceàbre n.205. recanre dispt-rsiz-ioni attuazione della direttiva c8 del Parlatrento Eùropeo e del Consiglio clel l9 novetnbre reìativai rifluti: Vist', in particolare-l'articolo?12, cornnra 5, clel decrero legislativo 3 aprile 2006' n che individua lra le intprese e lti enti'renuti ad iscriversi all'albo nazionalc gestorì ajrbierrtali. in prosieguo detrotlinato Albo, le itnprescr che svolgono l'attività tli raccolta e trasporto dei rilìuli' visto il deffeîo 2g aprile lggg. n.406 del lt4inrsro dell'anrbiente^ di concerto con iministri dell'industria. conrmerciq e dell'artigianato, dei traspol-fi e dclla navigazione, e del--tesoro, bilancio e della programtnazìone econonrica recante la disciplina dell'alào nazionale delleìmprese che effettuano la gestiùne dei ritiuti, ed in panicolare 1'articolo ú, ctttnttra?, lettera a); visto il decreto del Minrstro dell'ambíente e clella tutela del territorìo e del nrare 8 aprile modificato con decreto l3 maggio lqt.lg, r-ecante la disciplina dei centri cli accolta dei rifiuti urbani raccoltin rnodc, differenziato, aîluazione delì,articrl<l lgj. co*rnra l. lettera cc). rjcl <iecreto legìslativo 3 aprile 200ó, n. 1i2' in prosìeguo denominati centri di raccolia; rlel ì0 gennaio 2001, conre nlodiîìcata dalla deliberazrone Viste le deliberaziuni del Conitato nazìonale dell'albo n' I iscrizione aìl'albo cleile irnprese che svolgono le attività di n. 6 del ll dicenrbre relativ ai criferi e requisìti per I' e successive nridifiche e integrazìoni, relativa ai requisiti raccolta e trasporto dei rifiuti, e tl. 3 del ló luglio 1999' prafèssionali del responsabile tecntcoì vista la richiesta di iscnzione presentata in data? l /t)6120 l 3 registraial nunrero di protocollo 18424i10 l 3 Vista la <jeliberazione della Sezione regionale della Carnpania di data 30109/2013 con la quale I'irnpresa/Ente ' sua.co.tex lmpor-r-export socleta' A R.ESPONSABTLTTA' LIMITATA è stata iscritt all'albo nella categoria l. esclusivamente per Piccola Differenziata: tlasse C Categoria I DIIiPONE Art. 1 (i.rt'r'i:ione ) L'intprera DENONTiTTAZìONC:St]A.IJO.TEX IMPORT-EXPORl SOCIETA'A IìE'SPONSAt}II'ITA'LIMII'ATA Con Sede a: PORI'ICI (NA) tn<iirizzo: CORSO CARIBAI-Dl' 40 CAP: C. F.:0420i51121? è iscrittall',{lbo Nazionale Cestori Ambientali come segue: Art.7 ( ega Ie/i rilpp reseù lnr, Í di) ffi -w SUAI{INO SAI-VATORE Codice llscale: SRN SV"f 78E04F8i9ltr Carica: legale t'appresentiinle SUA.CO.TEX I M POR' -EXPORT SOCIETA' A RESPONSABILI'fA' LIMIl"ATA l\uinero lscrizione NA ì28óó Prot. n.25999/2013 del 04/l0l?0lJ Provvedimento cli Iscrizione Ordinaria Pagina I di -l rilffihfiffiffiffiffi

2 p1:}&t.g.àf*,rt S{}C}ETA'A Rfi-liP{}SSA t_lta' Aibo Nazionale {iestori Ambienrali. - Albo Gestori Arnbiennli - S$*iene Campanta isrituila pr***$ la ca,mera di commercio. tnduslri e Agricolturadi NAPOL1 ' {rtig;anato Corso Meddionale, 58 - cro Borsà Merci - Dlss I 'i?j06 (respa n s *b il e/i ter $ îut/t ) PF,T,LINIBTTORE codice fìscale: Pt,Lif"l'R8 I H20{ì5q6V aàilitato per lde categoria/e e clasxe"i: l -c Elenco mszzi inerpnti I'iscrisione: Targa: EN?24SX Catégoria veicolo: AUTOCARRO Targa: ERgl3HW Catègoria veicolo: AUTOCARRO Art,3 fcutegorie. tiptslogie cti rilìuti e mez:i atili:zahili) lscrizione OrdJnaria Categoria: Raccqlta e tfaspollo di rifiuli urbani ed assirnilabili - *rùqaiout"nte per Piccola Differenziata: classe C Iuizis ryalidità: 30i09/?0 I 3 Fine Validità; 301CI I f,leruo mezzi: Tarsa: EN724SX L'atigoria veicolq: AUl 0CARRO Tars,a: ER9l3H1ry (ìatlgoria veicolor AUTOCARRO Rifiuti per i rnezli sopraindicati I l0l [20.0 f.1 l.l Art. (Pre.strr: Lr ditta è tenuta ad ùs$ervare le seguentt prescrlzlollr: I ] DuraÌlle il trappcno i rifiuti dcvono es$er$ ascompagnati da *-pi- Jtf provvfàimento coffedala dalla ttichiarazione di conl *eir:tji-*r" +? rlel D.P.F ' 28 dicembre 2t)Ú0' n' 445: :i:r-'*tti"i* di tfesporto rjei rifì$ri deve sssere.svol* ""01: -. T-te e g-xe reialíve norlilr regolatnentari e tecniths di *:*d!ìklie e intqgrazì o*il opia autentica deì presente pruvvedinrento d'iscriziqne o rrirìtà all'originale resa dal legale rappresenfante al sensl deile disposizir:ni del decrcto legislarivo-3 aprile?00é, uazi,jne, e del D'M. 17 dicerrrbre 2009e successive

3 Albo Nazion*le {ìestori Arnhientali - Albo Cestcri Amhientali - Sezione Canrpartia istiturrl ti*:r^r :a f airrera di Conlrnerciu lndustria Artigianato e Agricoltura di NAPOLI Corso Meridionale cicl Bùrsa Merci - Dlgs 152'0ó jì L,itioneirà tecnica ilei rr:azsi. afièitata clalla perizia giurnta, deve e's$ère garantila con inlsrvcnti periodici di nranutenzione orclinaria e sri;i*rdi*xria. ln particcilare, duraùe ìl trasporto ciei rifiuti dqve essercr irnpedìta la dispersione, lo sgacciolarnento dei rrliuri. ll lìt*rìu-irita di esalazioni ntoleste q deve esstre garantita la protezione dei rifiuti rrasportati da agenti atmoslèriri. I nrezzi tlevono Èssere sottoposti a bonifiche. prima di e*sere adil'iti ad altri tipi di traspofto e, co'lur,'que. a lroniiirh* p*ri*dìche. Deve essere garantìto il conetto finzionanrento dei recipienti mobili clestinati a contenerc i rilìtrii: 4) E, fatto obbligo al traspor.lalr)r* di sìncer:rrsi dell'accetrazìone dei rjfiuti da parte clel ciestinatariù pritna di iniziare il rl.asporto e. cùuìilnque, di riportare ì1 riìiutri ali'ìnse<jianrento cli provenienza se il destinatario non lo riceve: di accenarsi che il ciestinatario sia rnuniio dellr autorlzzazioni o iscrizioni previste ai sensi del decreto legislativo 3 aprile 2006' n' Li2 e successive lnodificazioni e lìltsgrii3lùnl: j) Durante il rrasporlo dei rif'iuti saniiari de*-{rno essere rispettare le prescrizioni stabilite dalle specifiche disptlsizioni che disciplinano la gestiuner tli questa cat*goria di rifiuti ion particolare riferiniento alle norue di tutela sanitaria e anrbie.ntaie sulla gesti'ne dei rifiuli sanitarí a r"ischio ìnftnivol 6l Irecipienti, trssi e nrobili, utiliz.zari prr il rraspor-t<i di rifiuti pericolosi devono esscre sùttoposti a trattamenti di Lronifica ogni volta che siano destinati ad esserc ieirnpiegati per tasportare alffi tipi rji rifiuti: tale traltamenlo deve esserc apprupriato alle lruove utilìzzazioni; 7) E'in ogni caso vretatcì utiliz-zare nrezzi e recìpienti che harrno contelluto rìtrutì pericolosi per il traspol-to di prodolti alirnentari. lnoltre i recipienti nrohili clesrrnati a contener( i ritiuti devono prissedere adeguatì requisiti di resistenza in relazione alle proprierà chinric.o-fisiche ed alle caratreristiche di pericolosità tlei ritìuti cotìtenuti e devono essere provvisti di: Aliidoneechìusureperimpedirelallor"iuscitadelc.r11!enufo. lì - accessori e dispositivi à$i ad effettr-iare in condizioni di sicurezz-a le operazioni di rierrpitnent{! e svuolalnento;..,c-nte:zidlpresapcrrenderesicrrreedagevolileclperazionidinrovirnentazir;rte' gì.ìfatto salvo quanro pr*uirro dall'articojo ls7 d;l decreto legislativ.3 aprìle 100ó' è vìetato il rasporto cofilemporaneo su uno stessn veicoro di ritluti f.rlr,:losi o dì rifiuìi pericolosi e rifiuti non pericolosi che tra loro risúltino incornpatibilì ovvero suscettibili di reagire danrlo luogo alla fornraziotre di prodotti esplosivi' infìanirnabili o c0munque Pericolosi: 9f L'inrballaggio ed iì traspol-ro dei ri{ìuti iron pericolosi <jcvono rispettare le trornrc previste daìla disciplina sull'autùtraspclrto nonche, se del caso, quelle previste per il trasporto delle rnerci pericol'rse' L'irnballaggio ed il trasporto dei rifiuti pericoiosi dsvtìno rispettit e le seguerti disposizioni: a) sui veicoli 6eve essere apporta una targa di rnetallo o uri'etichettadesiua di lato cnr 40 a fbndo giallo' recante la lettera..r"'di calore ncro alia cm 20, larga cm 15 con larghezza del segno cii cnt 3' La targa va posla sulla parte pùsferiol'e del veicolo, a destra ed ín nlodo da essere hen visibile' bl sui colli deve sssere apposta un'etichetta c^un marerhio inarnovibile a t'ondo giallo aventi le nisure di cm l5xl5' recante la lettera.,r'di color.c ner.o alta crn 10. larla cnr B. con larghezza dtl segno dì cir l.5 i'e etichette det'ono resistere adeguatalnente all'esposizione atmosferiù setiza subire sostanziaìi alterazioni: in ogni caso la loro collocaziorre cleuc p*r,n*lt"re sellìpre una chiara e inrniediata letlura' Devo*. altresì essere riri*tturr, se elel caso, le disposizioni previste in materia di trasporto delle nrerci periccilose t0) l veicoìi aclibiti al tíasporlo dei rifiuri psricolosi devono essere dolati di nrezzi per provvedere ad una plirna sorrimaria innocuizzazione eio al conreninìento a.ìtu olrp.,.ione <iei rifiuti chc dovessero accidenlaltnente l'uorìuscire cfai contenilor.i, nonche Ji mezzi di protezione incliviriuale per il personale addetto al trasporto' I l.; ln ca:o di spandiuiento accidenrale ilei rilluti i nrateriali utilizzati per la loro raccolta- fecupefo e riassr:rbitnento d*vranno e$$cre srilaltiti secondo le modalirà adottate per irifìuti e insierre agli stessil 11.1 ll presente provvedirnento è rilasciato esclrrsivanrente ai fini e pel glì ettetti ctsl decreto legislatìvo 3 aprile 100é' n' ljl. Resra ferrno l,obblig' dell,impresa osservare rispeftare tutte le prescrizioni cierivanti clalle norrrie e disposiziolti applìcabili al caso. co* particolare riguardo * qr"it. in nrareria rti igicne', di anrbiente e di traspono. che si intendono qui espfessame!1te rict]lunral.. singolarrirente conclizionanti la validità e Ì'eflcacia dell'ìscrizione' Art.5 1l j; l:t'.!ft,'.{\,\er\0 il p:resente prorvedimento. è anlnt!,súl. ùnll'{ -10 grrrrni dal rl0ofsogerarchico irnproprio al,rlcevll'l1l}nto',-,-ri:rìtaì.--,1lsì+naì* drlì'albr: ìr,iazir-rnale Cesturi,\rlbi*nlaii" îìl f iitoforo Colornbo' Rona, od in ;;;#;:"';il *i.**.ltr_ s*ziorx d*i T:.1h*:=.rfe,\nrminisi:.aiivo Re- {ionale. "Ùilplat*nre dì.\ a*. e \ :1,1î:itii T.Il,F{-tRT 5*[if ]'\' 1. 1ì.[!.Íi.r\!:.triLil'{'

4 Albo Nazionalc Ccst*ri Ambientali - Alb,o Cestori Ambienteli - Sezione Canrpania ist,iir;:" i.i.,.i:.i lj fsnrera di Comniercio lni.lustria Artigiana{o e Agricoltura di NApOLt (lorso Meridionale. i8 - cio Borsa \,4erci - Dlgs 15210ó iì Setretar-rl ll Piesidenle - Cerardu P'*pt - - (lonrm. I,ietro Russo - t.tapot.l,04i t0/20t3 lliirm;l rrm*rrrt ri \fr\i {jeli'ir{. J. r.2, l).l.gs. l2l{)2i9.}, n.j1l}

5 Allio Nazionale Gesfori Alrt icntali - Albo Cestori Anrbicntali - Sezione Campania istituita prcsso la C-r*.*- Ai C"nlinercio industia Artigianalo é Agricoltura dj NAPÙLI Corso Meridiorrale;ii;,,íf Borsa Merci - ^ DIMAZIONE T}ELLA DICHIANEZf0T'{E SOSTITUTTVA.' *' NELL'ATTO DI NOTORIETA'. Prot. No 284?3/2013 del 25/l AnrogEqrr AI-LA FRArtcA 'DI L rsclfí:jollp i'{. $411866, prs'ssì{ta'ta IN }}ATA RIFIUtI ALyALboórsrnnt srerr-lìióiùzmn*n NriLL,AMBrro vr$ta LA DIC,HTARAZIONE RELATT\'"A 25/1 1120I3 Ili*tx Csdiee Fiscale S,i S ; : I- A. CO.TEX 1MPOR T-EXFORT S OCIET;\' À. RESFO}'{'SA BII'I'TA' LIMÌ]]ATA 0420: presenlata relaliva ai seguenti mezzi: attestn la ver:ifira della compltlerz-a della <Jocurnentazione Inlerinenio Targa:Dlì946$$ TiPo:r\L I'OCARRO Categorie: l- Ord xlrffiffiffiffiffiffiffiffiffillil NA]2866 SUA.CO TFX f ìvipoiìt.expoki SOCIE]A' A Came.r.li Commercio In<lrstria ;\rtigian't(] c Agilcolttra di SAPOI RES PúNSAB.ILIT,{' LIMITAT,{ I - Àlho G stori Ambienfali - Scziouc Ccrnpunia Pagina 1 di 1

Art.2 (legale/i rappresentante /i)

Art.2 (legale/i rappresentante /i) istituita presso la Camera di Commercio ndustria Artigianale e Agricoltura di MLANO Numero d'iscrizione M02917 Presidente della Sezione regionale della Lombardia dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Dettagli

Numero d'iscrizione FI00075 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Numero d'iscrizione FI00075 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Numero d'iscrizione FI00075 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni e integrazioni

Dettagli

Albo Nazionale Gestori Ambientali. Iscrizione N: NA10736 Il Presidente della Sezione regionale della Campania dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Albo Nazionale Gestori Ambientali. Iscrizione N: NA10736 Il Presidente della Sezione regionale della Campania dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Iscrizione N: NA10736 Il Presidente della Sezione regionale della Campania dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni e integrazioni

Dettagli

S.I.L.C. S.r.l. Via Cascina Secchi, 211-24040 ISSO (BG) TRASPORTO RIFIUTI PERICOLOSI ELENCO AUTORIZZAZIONI (ISCRIZIONI ALBO GESTORI AMBIENTALI)

S.I.L.C. S.r.l. Via Cascina Secchi, 211-24040 ISSO (BG) TRASPORTO RIFIUTI PERICOLOSI ELENCO AUTORIZZAZIONI (ISCRIZIONI ALBO GESTORI AMBIENTALI) S.I.L.C. S.r.l. Via Cascina Secchi, 211-24040 ISSO (BG) TRASPORTO RIFIUTI PERICOLOSI ELENCO AUTORIZZAZIONI (ISCRIZIONI ALBO GESTORI AMBIENTALI) PROVVEDIMENTO DESCRIZIONE RILASCIATO DA SCADENZA Iscrizione

Dettagli

Iscrizione N: FI02041 II Presidente ' della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: FI02041 II Presidente ' della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Iscrizione N: FI02041 II Presidente ' della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto l'articolo 212 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152, e successive modifiche

Dettagli

IiltffiffiffiffiffiH,ÉH{tffiffiffi]t. Art,2 (le g ale/i r ap p r es entante /i) 4-C

IiltffiffiffiffiffiH,ÉH{tffiffiffi]t. Art,2 (le g ale/i r ap p r es entante /i) 4-C Dlgs 152/06 Numero d'iscrizione ve00783 Il Presidente della Sezione regionale del Veneto dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006,n. 152, e successive modificazioni

Dettagli

Art. 2 (legale/i rappresentante /i)

Art. 2 (legale/i rappresentante /i) Numero d iscrizione FI00150 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni e integrazioni

Dettagli

Art. 2 (legale/i rappresentante /i)

Art. 2 (legale/i rappresentante /i) Numero d iscrizione VE00056 Il Presidente della Sezione regionale del Veneto dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni e integrazioni

Dettagli

c. r.. 0043367017\ è iscritta all' Albo Nazionale Gestori Ambientali come segue:

c. r.. 0043367017\ è iscritta all' Albo Nazionale Gestori Ambientali come segue: Albo Nazionale Cestori AmbientaJi SEZIONE REGIONALE DELLA LOMBARDIA Numcro d'iscrizione MJOI052 Il Presidente della Sezione regionale della Lombardia dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 01/ALBO/CN 16 GEN. 2012 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 16 gennaio 2102 Iscrizione all Albo per il solo esercizio

Dettagli

i ilîúiliftflfifiiîírrfiîîtittt

i ilîúiliftflfifiiîírrfiîîtittt i ilîúiliftflfifiiîírrfiîîtittt Albo Nazione Gestori Ambienti la Camera di Commercio Industria Arlrgianato e Agricoltura di TORINO Via S. Francesco dapaola,24 Iscrizione N: TO02258 Il Presidente della

Dettagli

rffi rl rfl irúfl irîiiu ÍÍfi rflr

rffi rl rfl irúfl irîiiu ÍÍfi rflr '' Albo Nazionale Gestori Ambientali istituita presso la camera di Commercio lndustria Artigianato e Agricoltua di MILANO Numero d'iscrizione Mr03473 Il Presidente della Sezione regionale della Lombardia

Dettagli

ffil$1jffiffiffih#ffiffihtrffii I I di 5 Visto VIA REPETTO, 33 R. lilt

ffil$1jffiffiffih#ffiffihtrffii I I di 5 Visto VIA REPETTO, 33 R. lilt AUTORIZZAZIONE L'INTENDENZA DI FINANZA DI c.f.00796640100 B istituita presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Piazza De Ferrari,2 Dlgs 12106 Numero d'iscrizione G80033 Il Presidente

Dettagli

Iscrizione N: FI20219 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: FI20219 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Iscrizione N: FI20219 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni e integrazioni

Dettagli

llllffiffiffiffih$ffitriffiffiffill1 Art.2

llllffiffiffiffih$ffitriffiffiffill1 Art.2 ' Albo Nazionale Gestori Ambientali Via Capitan Bavastro, 116 Numero d'iscrizione RMO1399 Il Presidente della Sezione regionale del Lazio dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo

Dettagli

Art. 2 (lega/eli rappresentante

Art. 2 (lega/eli rappresentante ~ Genova ~ IMPOSTADI BOLLO ASSOL- TA IN MOOO VIRTUALE - AUTORIZZAZIONE DELL'IN- TENDENZA DI FINANZA 01 C.F. 00796640100 \ istituita presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di

Dettagli

Albo Nazionale Gestori Ambientali.SEZIONE REGIONALE LOMBARDIA. di Commercio Industria Artigianato Via Meravigli,9/B Dlss 152/06

Albo Nazionale Gestori Ambientali.SEZIONE REGIONALE LOMBARDIA. di Commercio Industria Artigianato Via Meravigli,9/B Dlss 152/06 istituita presso la Camera Albo Nazionale Gestori Ambientali.SEZIONE REGIONALE LOMBARDIA. di Commercio Industria Artigianato Dlss 152/06 e Agricoltura di Milano Iscrizione N: MI000701/OS Prot. No l{10340221

Dettagli

]ffiffiffiffih$t#ffiffi[#ffilll. Il Presidente della Sezione regionale della Campania dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

]ffiffiffiffih$t#ffiffi[#ffilll. Il Presidente della Sezione regionale della Campania dell'albo Nazionale Gestori Ambientali istituita presso Ia Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di NAPOLI Corso Meridionale" 58 - c/o Borsa Merci - Otgs t SZIOO Numero d'iscrizione NAl4089 Il Presidente della Sezione regionale

Dettagli

'Bari, lì. Spett.le Demolizioni Industriali S.r.l. Via per Oria, Km.0+700 72021 F r ancav illa F ontana lbr) IL SEGRT,TARIO (Dr.

'Bari, lì. Spett.le Demolizioni Industriali S.r.l. Via per Oria, Km.0+700 72021 F r ancav illa F ontana lbr) IL SEGRT,TARIO (Dr. @,/r/ ".;t-./rrnle. n r.1,/1o ALBO NAZIONALE GÉSTOBI AMAIENTALI SEZIONE FEGIONAIE DELLA PUGLIA RACCOMANDATAA.R. Rif. Prot.n.14101/2010 LS l?dí H 145) B4139 'Bari, lì 0.,* FEB t0ll Spett.le Demolizioni

Dettagli

Iscrizione N: FI17305 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: FI17305 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Iscrizione N: FI17305 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152; Visto, in particolare, l articolo 212,

Dettagli

Albo Nazionale Gestori Ambiertali SEZIONE PROVINCTALf, DI TRENTO istituita presso ìa Camera di Commercio lndustria Artigianato e Agricolrura di TRENTO Via Calepina, l3 Dìgs lj2106 --+ a9 Iscrizione N:

Dettagli

Iscrizione N: VE01891 Il Presidente della Sezione regionale del Veneto dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: VE01891 Il Presidente della Sezione regionale del Veneto dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Iscrizione N: VE01891 Il Presidente della Sezione regionale del Veneto dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152; Visto, in particolare, l articolo 212,

Dettagli

Art.2 ( e g ale/í r ap p r e s e nt ant e/í)

Art.2 ( e g ale/í r ap p r e s e nt ant e/í) Albo Nazionale GestorÍ Ambientali - Albo Gestori Ambientali - Sezíone Campania Corso Meridionale, 58 - c/o Borsa Merci - Dlgs 152106 a Iscrizione N: NA00366 Il Presidente della Sezione regionale della

Dettagli

'o/ \n. i:è(@es. ca\rtra,ffi'dr*aiìr Via Emanuele Mola, 1 I - 70121 Bari - Tel. +39 0802174571. , ftrrlré"ir-',//,'./rrl"zr/,' r',/./à.

'o/ \n. i:è(@es. ca\rtra,ffi'dr*aiìr Via Emanuele Mola, 1 I - 70121 Bari - Tel. +39 0802174571. , ftrrlréir-',//,'./rrlzr/,' r',/./à. , ftrrlré"ir-',//,'./rrl"zr/,' r',/./à. ALBO NAZIONALE GESTOFI AMBIENTALI RACCOMANDAT A.R. Bari, lì 03 Dlc 2009 Rif. Prot.n. 1004112009 LS îwr',n bzq ( BAI52 OGGETTO: Trasmissione prorwedimento. Yo- W\

Dettagli

Iscrizione N: FI01273 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: FI01273 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Iscrizione N: FI01273 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni e integrazioni

Dettagli

Iscrizione N: NA00517 II Presidente Della Sezione regionale della Campania dell'albo nazionale Gestori Ambientali. DISPONE Art. I (iscrizíone) Art.

Iscrizione N: NA00517 II Presidente Della Sezione regionale della Campania dell'albo nazionale Gestori Ambientali. DISPONE Art. I (iscrizíone) Art. t, I I Albo Nazionale Gestori Ambientali Corso Meridionale. 58 - c/o Borsa Merci - Dlgs 152106 Iscrizione N: NA00517 II Presidente Della Sezione regionale della Campania dell'albo nazionale Gestori Ambientali

Dettagli

Art.2 (l eg al di r appr esentante/i)

Art.2 (l eg al di r appr esentante/i) Albo NazionaleGestoriAmbientali CAMERA DI COMMERCIO IND USTRI-AARTIGIANATO E SEZIONE REGIONALE EMILIA ROMAGNA i3tituitapiessola Cameradi CommercioIndustriaArtigianatoe AgricolturaAfiB@ÀflURA DI BOLOGNA

Dettagli

Albo Nazionale Gestori Ambientali. Prot. No 21512/2012 d,et 28/1212012 DALLA VISURA DELL'ARCHIVIO DELLA SEZIONE RISULTA CHE L'IMPRESA: 8-n.

Albo Nazionale Gestori Ambientali. Prot. No 21512/2012 d,et 28/1212012 DALLA VISURA DELL'ARCHIVIO DELLA SEZIONE RISULTA CHE L'IMPRESA: 8-n. - Albo cestori Ambientali _ Sezione Campania istituita presso la Camera di Commercio Industria Afligianato ó Agricoltura di NAPOLI Corso Meridionale, 5g _ c/o Borsa Merci - Dlgs 152/06 Prot. No 21512/2012

Dettagli

Iscrizione N: VE00342 Il Presidente della Sezione regionale del Veneto dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: VE00342 Il Presidente della Sezione regionale del Veneto dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Iscrizione N: VE00342 Il Presidente della Sezione regionale del Veneto dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni e integrazioni

Dettagli

www.dirittoambiente.net

www.dirittoambiente.net LE PRESCRIZIONI CHE CONDIZIONANO L EFFICACIA DELL ISCRIZIONE ALL ALBO PER LE IMPRESE DI TRASPORTO RIFIUTI: MEZZI CHE TRASPORTANO RIFIUTI PERICOLOSI E MEZZI CHE TRASPORTANO RIFIUTI E PRODOTTI ALIMENTARI

Dettagli

25/11/2015 IL DEPOSITO TEMPORANEO

25/11/2015 IL DEPOSITO TEMPORANEO IL DEPOSITO TEMPORANEO 1 1 IL DEPOSITO TEMPORANEO È: (ART. 183, CO. 1, LETT. BB) bb) deposito temporaneo : il raggruppamento dei rifiuti effettuato, "e il deposito preliminare alla raccolta ai fini del

Dettagli

AUTORIZZAZIONI TRASPORTO RIFIUTI FI 10335. 1o F 3 bis 4 E 5 F

AUTORIZZAZIONI TRASPORTO RIFIUTI FI 10335. 1o F 3 bis 4 E 5 F AUTORIZZAZIONI TRASPORTO RIFIUTI FI 10335 Categorie 1o F 3 bis 4 E 5 F Aggiornato al 6 marzo 2015 Selin S.r.l. Via Antonino Caponnetto, 1/Int 50041 Calenzano (FI) Tel. 055.318071 Fax. 055.3436770 Codice

Dettagli

Art.2 (leg ale roppresentante /i)

Art.2 (leg ale roppresentante /i) AIbo Nazionale Gestori Ambientali Iscrizione N: CA02876 II Presidente Della Sezione regionale della Sardegna dell'albo nazionale Gestori Ambientali Visto I'articolo 212, del decreto legislativo 3 aprile

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 02/ALBO/CN 16 SETTEMBRE 2015 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 16 settembre 2015. Criteri per l applicazione dell

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 01/ALBO/CN 23 LUGLIO 2014 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 23 Luglio 2014 Modalità per la fruizione telematica dei

Dettagli

Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio Delibera del 30 marzo 2004, n. 1

Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio Delibera del 30 marzo 2004, n. 1 Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio Delibera del 30 marzo 2004, n. 1 Gazzetta Ufficiale 15 aprile 2004, n. 88 Criteri e requisiti per l'iscrizione all'albo nella categoria 10 - Bonifica

Dettagli

ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI

ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI PROT. N. 003/CN/ALBO Deliberazione del 16 luglio 1999, n. 3 - Criteri e modalità di svolgimento dei corsi di formazione per responsabili

Dettagli

AUTORIZZAZIONI BONIFICA BENI CONTENENTI AMIANTO FI 10335 10 - A

AUTORIZZAZIONI BONIFICA BENI CONTENENTI AMIANTO FI 10335 10 - A AUTORIZZAZIONI BONIFICA BENI CONTENENTI AMIANTO FI 10335 Categoria 10 - A Aggiornato al 4 maggio 2016 Selin S.r.l. Via Antonino Caponnetto, 1/Int 50041 Calenzano (FI) Tel. 055.318071 Fax. 055.3436770 Codice

Dettagli

Isel"izione N: AN/15. Il Presidente della Sezione regionale delle Mllrehe dell' Albo Nllzionale Gestori Ambientali

Iselizione N: AN/15. Il Presidente della Sezione regionale delle Mllrehe dell' Albo Nllzionale Gestori Ambientali SO.GE.NU.S. S.p.A. Isel"izione N: AN/15 Il Presidente della Sezione regionale delle Mllrehe dell' Albo Nllzionale Gestori Ambientali Prot.N' 29 MAR, 2313 E3A!A Col._a._fosc._ Visto il decreto legislativo

Dettagli

Dm Ambiente 8 marzo 2010, n. 65 Gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) - Modalità semplificate

Dm Ambiente 8 marzo 2010, n. 65 Gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) - Modalità semplificate Dm Ambiente 8 marzo 2010, n. 65 Gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) - Modalità semplificate Testo vigente oggi 05-11-2010 Ministero dell'ambiente e della tutela del

Dettagli

Decreto ministeriale 05/02/2004 Gazzetta Ufficiale del 14 aprile 2004, n. 87

Decreto ministeriale 05/02/2004 Gazzetta Ufficiale del 14 aprile 2004, n. 87 Legge Decreto ministeriale 05/02/2004 Gazzetta Ufficiale del 14 aprile 2004, n. 87 Modalità ed importi delle garanzie finanziarie che devono essere prestate a favore dello Stato dalle imprese che effettuano

Dettagli

IL COMITATO NAZIONALE DELL'ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI

IL COMITATO NAZIONALE DELL'ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI Tipo: Deliberazione Numero: PROT. N. 003/CN/ALBO Data: 16.07.99 Oggetto: "criteri e modalità di svolgimento dei corsi di formazione per responsabili tecnici" e "integrazione della tabella di cui all'allegato

Dettagli

AUTORIZZAZIONI TRASPORTO RIFIUTI FI 10335. 1o F 3 bis 4 E 5 F

AUTORIZZAZIONI TRASPORTO RIFIUTI FI 10335. 1o F 3 bis 4 E 5 F AUTORIZZAZIONI TRASPORTO RIFIUTI FI 10335 Categorie 1o F 3 bis 4 E 5 F Aggiornato al 6 marzo 2015 Selin S.r.l. Via Antonino Caponnetto, 1/Int 50041 Calenzano (FI) Tel. 055.318071 Fax. 055.3436770 Codice

Dettagli

Iscrizione N: FI00572 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: FI00572 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Iscrizione N: FI00572 Il Presidente della Sezione regionale della Toscana dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni e integrazioni

Dettagli

Master Gestione Rifiuti Modulo 6 Albo Gestori Ambientali. A cura di ing. Francesco Sicilia

Master Gestione Rifiuti Modulo 6 Albo Gestori Ambientali. A cura di ing. Francesco Sicilia Master Gestione Rifiuti Modulo 6 Albo Gestori Ambientali A cura di ing. Francesco Sicilia Organizzazione e struttura Per poter effettuare l attività di trasporto rifiuti occorre iscriversi all Albo Gestori

Dettagli

Garanzie finanziarie da prestare da parte di commercianti e intermediari dei rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi

Garanzie finanziarie da prestare da parte di commercianti e intermediari dei rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi Garanzie finanziarie da prestare da parte di commercianti e intermediari dei rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 20 giugno

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SEZIONE REGIONALE SICILIA DELL'ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI

IL PRESIDENTE DELLA SEZIONE REGIONALE SICILIA DELL'ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI -SEZIONE REGIONALE SICILIAistituita presso 1a Camera di Commercio Industria Arligianato e Agricolrura di Palermo Via E. Amari, 11 Iscrizione N: PA000251/O Prot. N" PA00026512005 del l8/0212005 IL PRESIDENTE

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 02/ALBO/CN 11 SETTEMBRE 2013 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 11 settembre 2013 Regolamento per la gestione telematica

Dettagli

Unione Industriali Pordenone

Unione Industriali Pordenone Unione Industriali Pordenone Decreto Legislativo n 152 del 3 aprile 2006 D.Lgs 152/2006 noto come Testo unico ambientale : è stato pubblicato nel Supplemento Ordinario alla Gazzetta Ufficiale 14 aprile

Dettagli

Iscrizione N: T000629 Il Presidente della Sezione regionale del Piemonte dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: T000629 Il Presidente della Sezione regionale del Piemonte dell'albo Nazionale Gestori Ambientali J Abo Nazionae Gestori Ambientai SE ZIONE REGIONALE DEL PIEMONTE a presso a Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricotura di TORINO Iscrizione N: T000629 I Presidente dea Sezione regionae de Piemonte

Dettagli

ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI

ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI Prot. n. 01/CN/ALBO 30 MARZO 2004 ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI Deliberazione 30 marzo 2004. Criteri e requisiti per l iscrizione all Albo nella categoria 10 - Bonifica

Dettagli

Nota: testo aggiornato con le modifiche apportate dal D.M. 23 aprile 1999

Nota: testo aggiornato con le modifiche apportate dal D.M. 23 aprile 1999 D.M. 8 ottobre 1996 (Gazzetta Ufficiale n. 1 del 2 gennaio 1997) Nota: testo aggiornato con le modifiche apportate dal D.M. 23 aprile 1999 Modalità di prestazione delle garanzie finanziarie a favore dello

Dettagli

Prot. n. 01/CN/ALBO 30 MARZO 2004 ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI

Prot. n. 01/CN/ALBO 30 MARZO 2004 ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI Prot. n. 01/CN/ALBO 30 MARZO 2004 ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI Deliberazione 30 marzo 2004. Criteri e requisiti per l iscrizione all Albo nella categoria 10 - Bonifica

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Apporre marca da bollo valore corrente ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI SEZIONE REGIONALE/PROVINCIALE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA

Dettagli

Deliberazione (naz.) n 02/CN/Albo del 30/03/2004 Modulistica per l'iscrizione all'albo nella categoria 10 - Bonifica dei beni contenenti amianto.

Deliberazione (naz.) n 02/CN/Albo del 30/03/2004 Modulistica per l'iscrizione all'albo nella categoria 10 - Bonifica dei beni contenenti amianto. Deliberazione (naz.) n 02/CN/Albo del 30/03/2004 Modulistica per l'iscrizione all'albo nella categoria 10 - Bonifica dei beni contenenti amianto. Doc. 604G0002.000 di Origine Nazionale emanato/a da: Comitato

Dettagli

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 8 marzo 2010, n. 65 Regolamento recante modalita' semplificate di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 07/ALBO/CN 25 novembre 2014 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 25 novembre 2014. Variazioni dell iscrizione all Albo.

Dettagli

Art.2 (lega.le/i rapprcseníante /ì)

Art.2 (lega.le/i rapprcseníante /ì) ,,.Ì_. Albo Nazionale Gestori Ambientali SEZIONE R.EGIONALE DELLA TOSCANA istituita presso la camera di commercio Industria Artigianato e Agricoltura di FIRENZE. P.zza Dei Giudici. 3 Dlgs 152/06 Nu uero

Dettagli

AMBIENTE - ETICHETTATURA, IMBALLAGGIO E TRASPORTO DEI RIFIUTI DI CEMENTO-AMIANTO

AMBIENTE - ETICHETTATURA, IMBALLAGGIO E TRASPORTO DEI RIFIUTI DI CEMENTO-AMIANTO AMBIENTE ETICHETTATURA, IMBALLAGGIO E TRASPORTO DEI RIFIUTI DI CEMENTOAMIANTO Per informazioni rivolgersi a: dott. Giuliano Iorio ( giulianoiorio@atseco.it ) Reggio Emilia, 29 novembre 2005 L attività

Dettagli

La gestione dei rifiuti prodotti in siti potenzialmente contaminati

La gestione dei rifiuti prodotti in siti potenzialmente contaminati La gestione dei rifiuti prodotti in siti potenzialmente contaminati Pordenone, martedì 26 maggio 2009 Paolo Verardo Settore Tutela Ambientale della Provincia di Pordenone Normativa di riferimento D.Lgs.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL'ALBO- PRETORI O ON LINE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL'ALBO- PRETORI O ON LINE Allegato "A" alla delibera commissariale con i poteri del CC n. ;2 : del ~ { -03-o20H.... :. REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL'ALBO- PRETORI O ON LINE INDICE l.premessa 2.Accesso al servizio 3:Finalità

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 02/ALBO/CN 3 SETTEMBRE 2014 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 3 settembre 2014. Modulistica per l iscrizione all

Dettagli

@ Equitalia. sono convenuti

@ Equitalia. sono convenuti @ Equitalia r"*+, Jt 7 PROTOCOLLO D'INTESA E CONVENZIONE DI EROGAZIONE DI SERVIZI TRA EQUITALIA SUD S.p.A. E CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO PROVINCIALE DELL'ORDINE DI NAPOLI L'anno 2014 il giorno 18 del

Dettagli

ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI

ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI Deliberazione 16 luglio 1999, n. 3 Criteri e modalità di svolgimento dei corsi di formazione per responsabili tecnici. Integrazione della

Dettagli

Iscrizione N: MIOl052 Il Presidente della Sezione regionale della Lombardia dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: MIOl052 Il Presidente della Sezione regionale della Lombardia dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Albo Nazionale Gestori Ambientali Via Meravigli, 9/B Dlgs 152/06 scrizione N: MOl052 l Presidente della Sezione regionale della Lombardia dell'albo Nazionale Gestori Ambientali Visto l'articolo 212 del

Dettagli

Vista la legge 29 dicembre 2000, n. 422, legge comunitaria per l'anno 2000, ed in particolare l'articolo 3 e l'allegato C;

Vista la legge 29 dicembre 2000, n. 422, legge comunitaria per l'anno 2000, ed in particolare l'articolo 3 e l'allegato C; D.P.R. 17 febbraio 2003, n. 84 Regolamento di attuazione della direttiva 1999/94/CE concernente la disponibilità di informazioni sul risparmio di carburante e sulle emissioni di CO 2 da fornire ai consumatori

Dettagli

CONVENZIONE ASIA-COMUNE DI ALBIANO

CONVENZIONE ASIA-COMUNE DI ALBIANO CONVENZIONE ASIA-COMUNE DI ALBIANO OGGETTO: GESTIONE DI UN CENTRO DI RACCOLTA MATERIALI DI RIFIUTI PROVENIENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA NELL AREA RECINTATA DELLE PP.FF. 2864/1 IN C.C. ALBIANO SUL COMUNE

Dettagli

Art. 2 (/egtl/eli "'ppresetll(liile li)

Art. 2 (/egtl/eli 'ppresetll(liile li) SEZIONE I{EGIONALE DELLE MARCHE istituita presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e,agricoltura di ANCONA Numero d'iscrizione AN/15 Il Presidente della Sezione regionale delle Marche dell'

Dettagli

Decreto 8 marzo 2010, n. 65

Decreto 8 marzo 2010, n. 65 Decreto 8 marzo 2010, n. 65 Regolamento recante modalità semplificate di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) da parte dei distributori e degli installatori di apparecchiature

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALLA SEZIONE REGIONALE TOSCANA PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DI FIRENZE

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALLA SEZIONE REGIONALE TOSCANA PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DI FIRENZE ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALLA SEZIONE REGIONALE TOSCANA PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DI FIRENZE DOMANDA DI ISCRIZIONE EX ART. 212 COMMA 8, D. Lgs. 152/06 IMPRESA

Dettagli

ALBO GESTORI AMBIENTALI

ALBO GESTORI AMBIENTALI SEZIONE REGIONALE DEL VENETO ALBO GESTORI AMBIENTALI ISCRIZIONE CATEGORIA 1 GESTORI DEI CENTRI DI RACCOLTA Partner ufficiale 2008 della Camera di Commercio di Venezia Categoria 1 CENTRI DI RACCOLTA Riferimenti

Dettagli

Tel./Fax 081.760.72.23 e-mail: athena@na.camcom.it

Tel./Fax 081.760.72.23 e-mail: athena@na.camcom.it COME FARE PER.. ITER BUROCRATICO PER LA CREAZIONE D IMPRESA Tel./Fax 081.760.72.23 e-mail: athena@na.camcom.it . AVVIARE UN ATTIVITA ARTIGIANALE GUIDA PRATICA La normativa che definisce le caratteristiche

Dettagli

D.M. 1 aprile 1998, n. 145

D.M. 1 aprile 1998, n. 145 D.M. 1 aprile 1998, n. 145 D.M. n.145-01/04/1998: Regolamento recante la definizione del modello e dei contenuti del formulario di accompagnamento dei rifiuti ai sensi degli articoli 15, 18, comma 2, lettera

Dettagli

SISTRI SISTRI 19/11/2015. L obbligo dell uso del SISTRI per le pubbliche amministrazioni

SISTRI SISTRI 19/11/2015. L obbligo dell uso del SISTRI per le pubbliche amministrazioni L obbligo dell uso del SISTRI per le pubbliche amministrazioni Paolo Pipere Responsabile Servizio Ambiente e Ecosostenibilità Camera di Commercio di Milano 30 ottobre 2015 Camera di Commercio di Milano

Dettagli

Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modifiche, ed in particolare la parte quarta relativa alla gestione dei rifiuti;

Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modifiche, ed in particolare la parte quarta relativa alla gestione dei rifiuti; Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Decreto 8 aprile 2008 (pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 99 del 28 aprile 2008) Disciplina dei centri di raccolta dei rifiuti urbani

Dettagli

L'iscrizione nella sezione speciale dell'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi riservata a:

L'iscrizione nella sezione speciale dell'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi riservata a: ISCRIZIONE ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI - SEZIONE SPECIALE RISERVATA ALLE COOPERATIVE A PROPRIETÀ DIVISA E AI CONSORZI (artt. 1, comma 3, e 12, comma 1, della L. 6 giugno

Dettagli

L ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALLA LUCE DEL DECRETO LEGISLATIVO 205/10, DI RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA 2008/98/CE

L ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALLA LUCE DEL DECRETO LEGISLATIVO 205/10, DI RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA 2008/98/CE L ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALLA LUCE DEL DECRETO LEGISLATIVO 205/10, DI RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA 2008/98/CE Eugenio Onori Presidente dell Albo Nazionale Gestori Ambientali Modifiche all art.212

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE

ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE Servizio tutela delle acque dall inquinamento e gestione dei rifiuti MANUALE PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI PRODOTTI DALLE ATTIVITA AGRICOLE Marzo 2014 Il 29 aprile 2006

Dettagli

ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI

ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI Deliberazione 27 settembre 2000, n. 4 Contenuti dell attestazione, a mezzo di perizia giurata, dell idoneità dei mezzi di trasporto di

Dettagli

DECRETO 8 marzo 2010, n. 65

DECRETO 8 marzo 2010, n. 65 DECRETO 8 marzo 2010, n. 65 Regolamento recante modalita' semplificate di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) da parte dei distributori e degli installatori di apparecchiature

Dettagli

COS E E PERCHE NASCE IL SISTEMA SISTRI

COS E E PERCHE NASCE IL SISTEMA SISTRI Bologna 29 gennaio 2010 CIRCOLARE 33 - AREA AMBIENTE SISTRI Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei Rifiuti COS E E PERCHE NASCE IL SISTEMA SISTRI Con il Decreto del 17 dicembre 2010 il

Dettagli

Visto Visto Visto Visto Visto Visto Visto Vista

Visto Visto  Visto Visto Visto Visto Visto Vista Approvazione del formato elettronico dei modelli di certificato tipo inerenti il registro delle imprese di cui al decreto ministeriale 13 luglio 2004, come modificato e integrato dal decreto ministeriale

Dettagli

IMPORTO A OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA A BASE D'ASTA DELLA GARA INFORMALE:

IMPORTO A OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA A BASE D'ASTA DELLA GARA INFORMALE: Prot. n. 1485 AVVISO PER L AVVIO DELLE PROCEDURE PER LA COSTITUZIONE DI UNA LISTA DI ACCREDITAMENTO DI POTENZIALI FORNITORI DA INVITARE A GARA INFORMALE PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE, DISINFEZIONE,

Dettagli

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia Regionale di Trapani

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia Regionale di Trapani CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia Regionale di Trapani III SETTORE UFFICI TECNICI ttttt OGGETTO: Richiesta voltura della concessione edilizia n. 16 del 27.04.2009, per i lavori di demolizione e costruzione

Dettagli

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Visti:

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Visti: Delibera di giunta Numero: 1895 del: 07.11.2000 (Prot.: SSF/00/33292 del: 18/10/2000) Oggetto: DIRETTIVE CONCERNENTI I CRITERI E LE MODALITA' DI SVOLGIMEN TO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO

Dettagli

ISTRUZIONI. Denuncia di inizio attività noleggio veicolo senza conducente

ISTRUZIONI. Denuncia di inizio attività noleggio veicolo senza conducente ISTRUZIONI Denuncia di inizio attività noleggio veicolo senza conducente Si utilizza questo stampato come D.I.A. per il noleggio dei veicoli senza conducente ai sensi del D.P.R. 481/2001 Si presenta al

Dettagli

SISTRI sospeso fino al 30 giugno 2013

SISTRI sospeso fino al 30 giugno 2013 CIRCOLARE A.F. N. 177 14 Dicembre del Ai gentili clienti Loro sedi SISTRI sospeso fino al 30 giugno 2013 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che l art. 52 del DL n. 83/2012 ha sospeso

Dettagli

COMUNE DI CASAMASSIMA (Prov. di BARI) Servizio Affari Generali Ufficio Contenzioso ATTO DI IMPEGNO DI SPESA E DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE

COMUNE DI CASAMASSIMA (Prov. di BARI) Servizio Affari Generali Ufficio Contenzioso ATTO DI IMPEGNO DI SPESA E DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE o.".ruou.*o. ).15 RAcc.cEN.NR. -(ql\ COMUNE DI CASAMASSIMA (Prov. di BARI) Servizio Affari Generali Ufficio Contenzioso Casanrassirna, lì 07.07.20'1.4-2 L'.1c. 20t{ Casamassima,lÌ ATTO DI IMPEGNO DI SPESA

Dettagli

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 77753/07

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 77753/07 Pag. 1/16 Indice 1 Scopo e campo di applicazione... 2 2 Riferimenti... 2 3 Definizioni... 2 4 Modalità operative... 3 4.1 Premessa... 3 4.2 Regole Generali per lo stoccaggio dei rifiuti... 6 4.3 Smaltimento

Dettagli

I Gas Fluorurati ad effetto serra. Obblighi e sanzioni. Lunedì, 18 novembre 2013 Camera di Commercio di Napoli

I Gas Fluorurati ad effetto serra. Obblighi e sanzioni. Lunedì, 18 novembre 2013 Camera di Commercio di Napoli I Gas Fluorurati ad effetto serra Normativa e Registro Telematico Nazionale Obblighi e sanzioni Lunedì, 18 novembre 2013 Camera di Commercio di Napoli La normativa sui FGAS riguarda Le persone che fanno

Dettagli