Virtualizzazione delle applicazioni business critical

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Virtualizzazione delle applicazioni business critical"

Transcript

1 Virtualizzazione delle applicazioni business critical Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali Abstract Più del 75% delle aziende della classifica Fortune 500 ha adottato la virtualizzazione dei server nei data center e il numero sta aumentando tra le organizzazioni di ogni dimensione. Tuttavia, si stima che le aziende che sono passate alla virtualizzazione abbiano eseguito soltanto la migrazione del 20% circa dei server dalle implementazioni fisiche. Il presente white paper esamina le preoccupazioni e le problematiche delle aziende che esitano a virtualizzare le applicazioni business critical suggerendo un percorso per trarre dalla virtualizzazione vantaggi ancora maggiori. Marzo 2010

2 Copyright 2010 EMC Corporation. Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute nel presente documento sono accurate alla data di pubblicazione. Le informazioni sono soggette a modifica senza preavviso. LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA PRESENTE DOCUMENTAZIONE VENGONO FORNITE COME SONO. EMC CORPORATION NON FORNISCE ALCUNA DICHIARAZIONE O GARANZIA IN RELAZIONE ALLE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA PRESENTE PUBBLICAZIONE, IN MODO PARTICOLARE PER QUANTO ATTIENE ALLE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ O IDONEITÀ PER UNO SCOPO SPECIFICO. L utilizzo, la copia e la distribuzione dei prodotti software di EMC descritti in questo documento richiedono una licenza d uso valida per ciascun software. Per un elenco aggiornato dei nomi di prodotti di EMC, vedere i marchi di EMC Corporation sul sito Web di EMC. Tutti gli altri marchi citati nel presente documento appartengono ai rispettivi proprietari. Part Number h6859 Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 2

3 Sommario Sintesi...4 Introduzione...4 Destinatari...4 Aumento dell impiego della virtualizzazione...4 Importanza delle applicazioni business critical per l azienda...5 Preoccupazioni relative alla virtualizzazione delle applicazioni business critical...6 Prestazioni...7 Consolidamento...10 Gestione migliorata...13 High availability e business continuity...14 High availability...14 Business continuity...17 Supporto ISV e Proven Solutions...18 Supporto ISV...18 Proven Solutions...18 Caso aziendale...20 Corporate Express...20 Conclusioni...21 Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 3

4 Sintesi I vantaggi finanziari ed operativi della virtualizzazione, che ha avuto un enorme sviluppo negli ultimi anni, sono stati sperimentati da organizzazioni di ogni dimensione. La maggior parte di queste aziende ha compreso i vantaggi che avrebbe ottenuto virtualizzando le applicazioni di livello inferiore come file server, server web, servizi di rete e server delle infrastrutture. Tuttavia, nonostante i generici esiti positivi dell operazione di virtualizzazione di applicazioni di livello inferiore, le aziende esitano ad estendere la virtualizzazione anche alle applicazioni business critical di livello 1. Le ragioni per non virtualizzare le applicazioni di livello 1 sono diverse. Nella maggior parte dei casi, le aziende esitano a procedere alla virtualizzazione delle applicazioni di livello 1 perché preoccupate dalle prestazioni delle applicazioni, dalle modifiche che devono essere apportate alle procedure di gestione e alle relative operazioni, dai rischi correlati ai tempi di inattività e alla business continuity, nonché dall incertezza su come muoversi. In alcuni casi, non sono stati compresi gli enormi progressi fatti negli ultimi anni nel campo della tecnologia di virtualizzazione. Indipendentemente dai motivi per rimandare la virtualizzazione delle applicazioni di livello 1, è bene tenere presente che i vantaggi realizzati dalle aziende mediante gli investimenti correnti nella virtualizzazione potranno essere ancora maggiori in futuro con la virtualizzazione delle applicazioni di livello 1. Introduzione Il presente white paper prende in esame i problemi e le soluzioni relativi alla virtualizzazione delle applicazioni di livello 1. Vengono inizialmente discussi i motivi per cui le applicazioni di livello 1 sono da considerare a parte rispetto ad altre applicazioni dell infrastruttura o della linea di business e i particolari requisiti delle stesse applicazioni di livello 1. Il documento analizza poi alcune delle preoccupazioni che affliggono le aziende relativamente allo spostamento delle applicazioni business critical in ambiente virtuale. Vengono quindi fornite informazioni, corredate da esempi, su prodotti, tecnologie e soluzioni di servizi VMware ed EMC, in grado di semplificare la virtualizzazione delle applicazioni di livello 1. Destinatari Il white paper è destinato a manager IT che hanno già cominciato un percorso di virtualizzazione del data center, che hanno ottenuto molti dei vantaggi offerti dalla virtualizzazione dei server per le applicazioni di livello inferiore, ma che non hanno intrapreso ancora alcuna iniziativa per virtualizzare le applicazioni di livello 1. Il white paper prende in esame: Requisiti delle applicazioni business critical Preoccupazioni e problemi correlati alla virtualizzazione delle applicazioni di livello 1 Costi della non virtualizzazione in termini di gestione, assistenza ed availability Esempi di aziende che hanno virtualizzato con successo le applicazioni business critical Informazioni sulle EMC Proven Solutions e sui servizi EMC Consulting, che possono essere acquistati per la definizione dell architettura, la progettazione, l implementazione e la gestione della soluzione, oltre che per la formazione del personale IT interno per quanto riguarda implementazione e best practice Aumento dell impiego della virtualizzazione La virtualizzazione ha rivoluzionato il modo in cui le organizzazioni eseguono le applicazioni server nel data center. Più del 75% delle aziende della classifica Fortune 500 ha adottato la virtualizzazione dei server nei data center mentre il numero sta aumentando tra le organizzazioni di ogni dimensione. I vantaggi ottenuti da queste aziende riguardano la diminuzione delle spese di capitale, la riduzione dei costi operativi e del sovraccarico amministrativo, minori interruzioni delle attività, maggiore availability e disaster recovery di livello superiore. Una recente indagine di VMware condotta su clienti, ha rivelato che più del 50% dei partecipanti ha virtualizzato Microsoft SQL Server e Microsoft SharePoint e che metà degli intervistati era in fase di virtualizzazione di IBM WebSphere. Secondo l indagine, inoltre, il 36% del campione ha virtualizzato Microsoft Exchange. Tra gli utenti Oracle, il 34% ha virtualizzato i database Oracle e il 41% il middleware Oracle. Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 4

5 Figura 1. Percentuale di clienti che esegue le applicazioni in produzione su VMware Secondo una recente indagine di Gartner 1 il 73% dei clienti ha dichiarato di utilizzare la virtualizzazione x86 per le applicazioni mission critical in produzione. L indagine, se considerata unitamente all esperienza dei clienti VMware, costituisce un forte indicatore del fatto che la virtualizzazione delle applicazioni business critical è sempre più praticata. Nonostante tali dati, si stima che le aziende che hanno adottato la virtualizzazione abbiano eseguito la migrazione soltanto del 10-20% circa dei server dall ambiente fisico a quello virtuale. I server ospitano in genere applicazioni di livello inferiore, che giocano all interno dell organizzazione un ruolo importante, ma non business critical. Le applicazioni di livello inferiore non provocano l interruzione delle attività aziendali se rimangono off-line per un breve periodo di tempo. Le applicazioni di livello 1 sono invece business critical, costituiscono la linfa vitale di un organizzazione. I tempi di inattività di tali applicazioni hanno un costo e possono danneggiare l azienda. In passato le aziende erano molto perplesse rispetto allo spostamento di tali applicazioni in un nuovo ambiente; le preoccupazioni più comuni erano le seguenti: Peggioramento delle prestazioni Modifiche alla gestione di VM, alla rete e agli accordi sui livelli di servizio (SLA, Service Level Agreement) Rischi correlati ad availability, tempi di inattività e business continuity Incertezza su come muoversi Solo una risposta convincente a questi problemi può indurre i principali responsabili delle decisioni di un azienda a ritenere necessario un ulteriore passo nel percorso della virtualizzazione: prima verso un data center totalmente virtualizzato, quindi verso il cloud privato. Fortunatamente, gli enormi progressi dei moderni hypervisor e del software di gestione della virtualizzazione consentono di affrontare le incertezze sopra descritte. Importanza delle applicazioni business critical per l azienda L importanza delle applicazioni business critical per l azienda è indiscussa. Per definizione, un applicazione business critical deve essere disponibile per consentire ai dipendenti di un azienda di svolgere il proprio lavoro, ai partner di collaborare e ai clienti di acquistare prodotti e servizi. Un applicazione business critical che rimane offline anche solo per pochi minuti comporta per l azienda una perdita di denaro, di immagine e di fiducia da parte dei clienti e dei partner. Ogni azienda possiede un insieme particolare di applicazioni business critical, ma la maggior parte di esse ha implementato una o più delle seguenti applicazioni: Applicazioni di posta elettronica, come Microsoft Exchange 1 Linux and Windows Server Virtualization is Picking Up Steam, numero ID G Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 5

6 Applicazioni CRM (Customer Relationship Management), come ad esempio SAP Applicazioni di database, come Microsoft SQL Server e Oracle Applicazioni per la collaborazione, come Microsoft SharePoint Le applicazioni di livello 1 spesso fanno parte di un ambiente server multilivello e questo rende la gestione più complessa perché i problemi relativi ad availability e prestazioni possono coinvolgere uno o più server. Per soddisfare i requisiti di prestazioni, availability e gestione delle modifiche in un ambiente di server fisici, le aziende hanno creato infrastrutture e processi complessi: Clustering software e hardware sofisticati e costosi, unitamente a metodologie di bilanciamento del carico, garantiscono elevata availability. Server high-end scalabili sono necessari per soddisfare i requisiti delle prestazioni e per gestire i picchi dei carichi di lavoro. Soluzioni software e hardware di terze parti e specifici per le applicazioni sono indispensabili per eseguire il backup di dati, servizi di applicazioni e sistemi operativi. Manuali operativi complessi sul disaster recovery definiscono processi e procedure dello staff IT. I requisiti di disaster recovery e business continuity rendono necessario l hardware duplicato nel sito di ripristino. I centri di test e sviluppo sono separati, in modo che gli sviluppatori possano creare nuovi componenti della soluzione di livello 1 e i tecnici addetti ai test possano risolvere i problemi di hardware e software. Questo tipo di approccio alla gestione delle applicazioni di livello 1 causa un aumento di: Spese: spese di capitale di notevole entità vengono destinate all acquisto di server per la scalabilità verso l alto e l esterno e per la replica dei siti principali sui siti secondari. Complessità: le tradizionali soluzioni di high availability richiedono configurazioni complesse di hardware e software di più fornitori. Rischio: il costo del disaster recovery e della business continuity impedisce a molte aziende di implementare piani adeguati mentre il fatto che risulti indispensabile evitare tempi di inattività trattiene altre aziende dal testare i piani a disposizione. Ovviamente le applicazioni business critical trarrebbero un notevole vantaggio dalla gestione ottimizzata e dal risparmio sui costi consentito dalla virtualizzazione, ma molte aziende tardano ad agire. Preoccupazioni relative alla virtualizzazione delle applicazioni business critical Le preoccupazioni che riguardano le prestazioni sono le prime nella lista dei motivi per i quali le organizzazioni IT esitano a spostare le applicazioni di livello 1 in ambiente virtualizzato. I responsabili e i titolari delle aziende desiderano essere certi che un modello hardware condiviso non causi colli di bottiglia, sia in grado di sostenere il throughput necessario e non introduca limitazioni imposte dall hypervisor o dall infrastruttura di gestione della virtualizzazione. Le soluzioni di virtualizzazione software e hardware di prima generazione non rispondevano adeguatamente a tali esigenze. Tuttavia, negli ultimi anni la tecnologia dei processori, gli hypervisor e il software di gestione della virtualizzazione hanno fatto grandi passi avanti per quel che riguarda potenza e livello di sofisticatezza. Questi progressi rendono possibile la virtualizzazione delle applicazioni di livello 1. La nuova generazione di soluzioni implementate su VMware vsphere risolve il problema delle prestazioni. Le organizzazioni che continuano a utilizzare un insieme di soluzioni e capacità di gestione per l ambiente fisico e un altro per l ambiente virtuale limitano di fatto l efficienza IT. Per tale motivo, la maggior parte delle organizzazioni IT vorrebbe virtualizzare tutte le applicazioni. Ma i rischi impliciti nel tentativo di correggere ciò che funziona sono ancora maggiori. I proprietari delle applicazioni non vogliono correre il rischio di dover gestire errori delle soluzioni di business continuity o di backup e ripristino, una volta spostate nel nuovo ambiente. Vogliono essere certi che vengano soddisfatti i requisiti di high availability e disaster recovery. Le tecnologie di VMware ed EMC, come vmotion, Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 6

7 VMware High Availability, VMware Fault Tolerance, VMware vcenter Site Recovery Manager ed EMC Replication Manager consentono di evitare agevolmente problemi e preoccupazioni. Per eliminare qualsiasi dubbio e procedere con sicurezza alla virtualizzazione delle applicazioni business critical, è essenziale che le organizzazioni comprendano che le soluzioni attuali non solo possono offrire prestazioni e affidabilità eccellenti, ma che sono anche economiche e possono essere implementate correttamente grazie a competenze e procedure collaudate. Nelle sezioni che seguono, il white paper illustrerà l idoneità di queste soluzioni e il modo in cui le nuove tecnologie rendono agevole il passaggio alla virtualizzazione di sempre più applicazioni. Verranno trattati i seguenti argomenti: Prestazioni Consolidamento High availability e business continuity Proven Solutions Prestazioni Le preoccupazioni relative alla virtualizzazione delle applicazioni di livello 1 riguardano principalmente le prestazioni. I colli di bottiglia su qualsiasi livello di una soluzione a più livelli possono causare prestazioni insufficienti delle applicazioni ed avere un impatto negativo sulla produttività dei dipendenti o condurre a un esperienza insoddisfacente del cliente. Le preoccupazioni relative alle prestazioni delle soluzioni di virtualizzazione di prima generazione erano comprensibili. VMware ESX Server 2.0 era limitato a una vcpu e a 3,6 GB di memoria per macchina virtuale, a meno di I/O al secondo con supporto per throughput di rete pari a 380 Mb/s. Questi parametri non avrebbero chiaramente soddisfatto le esigenze di applicazioni business critical. Figura 2. Progressi delle prestazioni ESX nel tempo Tuttavia, come illustrato nella Figura 2, la situazione sul fronte della virtualizzazione è radicalmente cambiata a partire dalla release di ESX 2.0. VMware vsphere (ESX 4.0) supporta ora fino a otto vcpu per macchina virtuale, fino a 255 GB di memoria per macchina virtuale, oltre I/O al secondo e 30 Gb/s di throughput di rete. Parallelamente, sono stati fatti progressi sostanziali con le nuove generazioni di chipset Intel x86 Nehalem, che hanno notevolmente migliorato le prestazioni dell hypervisor. Il risultato è che la maggior parte delle applicazioni di livello 1 che non era adatta alla virtualizzazione con le precedenti versioni di ESX Server può ora essere virtualizzata con VMware vsphere, ottenendo le stesse prestazioni, se non addirittura prestazioni di livello superiore, rispetto alle attuali implementazioni fisiche. Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 7

8 Ad esempio, i tecnici VMware hanno testato Oracle 11g versione 2 in esecuzione su Red Hat Enterprise Linux 5.1 in un server basato su CPU Intel Xeon eight-core, utilizzando un carico di lavoro TPC-C. Figura 3, i tecnici hanno rilevato che la soluzione virtuale dimostrava una scalabilità praticamente perfetta con l aumento del numero di CPU da uno a otto. I test hanno rivelato inoltre: Meno del 15% di sovraccarico per una macchina virtuale con otto vcpu Prestazioni di transazioni di database totali al secondo operazioni di I/O al secondo Figura 3. Confronto delle prestazioni di database su installazioni virtuali e hardware L utilizzo VMware di VMware Capacity Planner per analizzare più di server in ambienti di produzione dei clienti ha mostrato che la maggioranza dei server richiedeva meno di 500 operazioni di I/O al secondo. VMware ha quindi confrontato i requisiti di I/O al secondo dei dischi (IOPS) per tutti i server inclusi nello studio con i requisiti di I/O di SQL Server e la percentuale di server SQL che richiedono un valore di I/O dei dischi specifico. Figura 4, solo una piccola percentuale del totale dei server inclusi nello studio richiedeva quasi IOPS del disco. Se si confrontano questi dati con quelli relativi alle implementazioni SQL Server note, è chiaro che solo il 10% richiede IOPS dei dischi superiori a 100. VMware vsphere può arrivare a IOPS, il che dimostra che vsphere è dotato della scalabilità necessaria per i requisiti di I/O di quasi qualsiasi implementazione di database, anche in caso di applicazioni business critical dai requisiti molto complessi. Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 8

9 Figura 4. Requisiti di I/O di SQL su installazioni server VMware ha utilizzato i benchmark SD (Sales and Distribution) di SAP per testare l entità del sovraccarico verificatasi quando utenti hanno utilizzato un applicazione CRM virtualizzata. Come illustrato nella Figura 5, VMware ha rilevato che in media il sovraccarico era di meno del 10%. Figura 5. Rilevazioni dei benchmark SD di SAP su installazioni virtuali e hardware Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 9

10 Consolidamento Nonostante il consolidamento dei server e i vantaggi da esso derivati in termini di costi costituiscano le ragioni più comuni per la virtualizzazione delle applicazioni di livello inferiore, lo stesso consolidamento non è mai stato uno degli elementi di spinta per la virtualizzazione delle applicazioni business critical. Tuttavia, poiché molte applicazioni business critical sono multilivello e richiedono quindi più server per la creazione di una soluzione completa, anche per le applicazioni di livello 1 è possibile ottenere vantaggi significativi dal consolidamento dei server. Figura 6. A quanti core arriva la scalabilità di un applicazione su server x86 quad socket? Grazie ai progressi nella tecnologia dei chip, i server multicore possono ora offrire prestazioni della CPU sempre migliori. Tuttavia, solo poche applicazioni potranno trarre vantaggio da un ampio numero di core. La tecnologia di virtualizzazione può aiutare le organizzazioni a sfruttare la potenza dei server multicore in modo da supportare una vasto numero di utenti. Ad esempio, la Figura 7 illustra un implementazione SAP tipica. Come in molte complesse applicazioni di livello 1, anche in questa implementazione vi sono oltre 50 server in ambienti di formazione, sviluppo, controllo qualità/test e produzione. È stato dimostrato che in un tipico ambiente fisico con più di 50 server è possibile ottenere un rapporto di consolidamento tra non produzione e produzione di 7 a 1 e che sono molto frequenti i rapporti di consolidamento di 10 a 1. Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 10

11 Figura 7. Rapporti di consolidamento dei server in una tipica implementazione SAP Microsoft Exchange costituisce un altro esempio di applicazione di livello 1 che può beneficiare del consolidamento. Exchange si è evoluto fino a diventare un applicazione robusta, multilivello e business critical che include ruoli del server Edge, Transport Hub, Client Access e del server delle caselle postali. Per preservare l high availability, le organizzazioni hanno utilizzato per il server Exchange il bilanciamento del carico della rete e i server in standby. Utilizzando VMware vsphere, con rapporti di consolidamento fino a 5 a 1, le organizzazioni possono ottenere lo stesso livello o un livello superiore di availability con un numero decisamente inferiore di server fisici, possono consolidare i ruoli del server Exchange ed eliminare i server in standby. Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 11

12 Figura 8. Rapporti di consolidamento dei server in implementazioni tipiche di server Exchange Per quanto riguarda invece i database, gli amministratori di database cercano di consolidarli in modo da ridurre i costi complessivi di gestione e il sovraccarico amministrativo, ma devono affrontare diversi problemi che rendono difficile il consolidamento. Gli amministratori utilizzano in genere due metodi di consolidamento dei database. A istanze multiple A istanza condivisa Figura 9. Metodi di consolidamento SQL: a istanze multiple e a istanza condivisa Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 12

13 Ciascun metodo implica problematiche relative alla sicurezza e alle prestazioni: Nessuno dei due consente l isolamento del sistema operativo. L isolamento delle risorse per le istanze multiple richiede Windows Resource Manager. Non c è alcun bilanciamento del carico sui nodi fisici con entrambi i metodi. L isolamento delle risorse richiede SQL Resource Governor. Non c è alcun isolamento del database per il consolidamento dell istanza condivisa. Queste limitazioni rendono difficile creare un ambiente altamente disponibile e sicuro per la soluzione consolidata. La virtualizzazione fornisce invece una soluzione. Figura 10: fare riferimento a questa figura in cui è rappresentato un ambiente virtualizzato in grado di fornire contemporaneamente consolidamento e miglioramento delle prestazioni. Questa soluzione preserva sia l isolamento dei database che del sistema operativo, poiché ciascun database viene eseguito su una macchina virtuale dedicata. La soluzione virtualizzata consente di fornire risorse per ognuno dei database riservando le macchine virtuali, stabilendo priorità e fissando limiti massimi per le risorse hardware. Figura 10. Utilizzo di P2V per consolidare in modo più efficiente e sicuro SQL Server Grazie a VMware è inoltre possibile utilizzare vmotion e Distributed Resource Scheduler per spostare le macchine virtuali da un server virtuale all altro automaticamente, in modo che i database abbiano disponibili le risorse hardware necessarie per soddisfare gli accordi sui livelli di servizio. In più, il consolidamento dei database sulle macchine virtuali consente di eliminare alcuni costi di licenza dei software. Gestione migliorata Un infrastruttura virtuale di classe enterprise in cui si trovano applicazioni di livello 1 richiede strumenti di gestione solidi. Il set ideale di strumenti di gestione deve consentire la visibilità di più livelli dell implementazione virtuale. Ciò significa fornire le opzioni di configurazione e le informazioni a livello di server virtuale, cluster dei server virtuali, macchina virtuale, storage e applicazioni, in modo che tutti gli aspetti dell implementazione siano visibili agli amministratori delle diverse divisioni IT. La virtualizzazione consente di astrarre, ovvero di rendere le applicazioni indipendenti dall hardware, di conseguenza diventa difficile tenere traccia delle stesse applicazioni Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 13

14 così come delle macchine. Sono necessari strumenti adeguati a questo tipo di assetto, che siano in grado di rappresentare in modo chiaro l architettura, in modo che possano essere facilmente gestiti. La virtualizzazione richiede che i team dedicati a rete, server e applicazioni lavorino a più stretto contatto. I team devono adattarsi e hanno bisogno di strumenti che consentano loro di comunicare e che al contempo offrano visibilità nei domini dei colleghi. Devono essere disponibili plug-in come quelli di EMC vcenter, che consentano un accesso trasparente sia all infrastruttura hardware che software. È importante affrontare la questione della sicurezza con software come VMware VMsafe e plugin di protezione come RSA per la registrazione, l autenticazione e la prevenzione della perdita dei dati. VMware ed EMC collaborano al fine di fornire una soluzione basata su un unica interfaccia per la gestione dell infrastruttura virtuale, degli storage array e dell ambiente di replica. Ad esempio, sono disponibili plug-in di gestione EMC, come EMC Navisphere ed EMC Ionix, che funzionano con la console di VMware vcenter. Inoltre, i team di rete possono utilizzare gli switch virtuali, come Cisco 1000v, che vengono gestiti come qualsiasi altro switch Cisco impiegato sulla rete fisica. High availability e business continuity High availability L high availability è vitale per qualsiasi applicazione di livello 1. Anche brevi tempi di inattività possono costare molto ad un azienda. I gruppi IT possono dedicare molto tempo e molti sforzi per creare un ambiente di high availability per le applicazioni di livello 1 in ambienti non virtualizzati, ma si tratta spesso di sforzi insufficienti, non affidabili e costosi. La virtualizzazione è in grado sia di potenziare che di ottimizzare l infrastruttura di high availability per le applicazioni di livello 1. Tra le funzionalità VMware più importanti, che semplificano e rendono l high availability più affidabile, si hanno: VMware High Availability VMware vmotion VMware Distributed Resource Scheduler VMware Fault Tolerance VMware High Availability VMware High Availability (HA) fornisce high availability di semplice impiego e a costo contenuto per le applicazioni in esecuzione sulle macchine virtuali. In caso di guasto dei server fisici, le macchine virtuali coinvolte vengono automaticamente riavviate su altri server di produzione con capacità libera. Se invece si verifica un errore del sistema operativo, VMware HA esegue il riavvio della macchina virtuale coinvolta sullo stesso server fisico. L associazione di VMware HA e di altre funzionalità disponibili della piattaforma VMware vsphere consente alle organizzazioni di selezionare e fornire senza difficoltà il livello di availability richiesto per tutte le applicazioni importanti. WMware HA consente alle organizzazioni IT di: Ridurre al minimo le interruzioni delle attività non pianificate e le interruzioni di servizio a scopo di manutenzione IT, eliminando anche la necessità di utilizzare hardware in standby dedicato e di installare software aggiuntivo. Fornire high availability, in modo uniforme ed affidabile, per l intero ambiente IT virtualizzato, senza i costi e la complessità di soluzioni di failover legate ai sistemi operativi o ad applicazioni specifiche. VMware HA consente alle aziende di fornire high availability per qualsiasi applicazione in esecuzione su una macchina virtuale. Con VMware HA, le organizzazioni IT possono: Proteggere le applicazioni senza dover impiegare altre opzioni di failover Fornire high availability a un costo contenuto per ogni applicazione in esecuzione su una macchina virtuale è possibile. Le soluzioni di high availability sono spesso piuttosto complesse e costose e di conseguenza vengono riservate alle applicazioni mission critical. VMware HA fornisce una soluzione di high availability a un costo contenuto, che offre high availability alle applicazioni Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 14

15 precedentemente non protette; può inoltre essere utilizzata per fornire high availability di classe enterprise per le applicazioni business critical. Definire una prima linea di difesa coerente per l intero ambiente IT A differenza di altre soluzioni di high availability, che sono legate a specifici sistemi operativi o applicazioni e risultano complesse da utilizzare, VMware HA fornisce una soluzione che può essere implementata in modo semplice e uniforme in ambienti eterogenei. Ridurre costi e complessità Si possono evitare i costi e la complessità delle soluzioni di failover legate sia ai sistemi operativi che a specifiche applicazioni utilizzando VMware HA per fornire protezione con qualsiasi tipo di hardware, sistema operativo o applicazione in esecuzione all interno di un infrastruttura virtuale, con un costo e un carico di gestione minimi. VMware HA consente alle applicazioni di livello 1 di rimanere sempre on-line, in modo da soddisfare le esigenze di operatività continua. VMware vmotion VMware vmotion consente di spostare i carichi di lavoro mission critical tra membri di qualsiasi array ESX senza interruzioni. vmotion permette di prestare assistenza ad hardware e software senza fermare le attività: in questo modo è possibile configurare, gestire, eseguire interventi di manutenzione e aggiornare le applicazioni business critical senza rischiare che rimangano offline e abbiano impatto sugli utili dell azienda. VMware vmotion consente di: Eseguire la manutenzione dell hardware senza interruzioni pianificate delle operazioni Eseguire la migrazione proattiva delle macchine virtuali da server soggetti a guasti o dalle prestazioni insufficienti Ottimizzare ed allocare automaticamente interi pool di risorse per un utilizzo ottimale dell hardware e l allineamento con le priorità aziendali La migrazione in tempo reale dal server fisico da un diverso VMware vmotion è possibile grazie a tre tecnologie sottostanti: Primo, l intero stato di una macchina virtuale è integrato mediante un set di file archiviati su storage condiviso di tipo NAS (Network-Attached Storage) o SAN (Storage Area Network) con protocolli Fibre Channel o iscsi. VMware vstorage VMFS consente installazioni multiple di VMware ESX per accedere agli stessi file delle macchine virtuali simultaneamente. Secondo, lo stato di esecuzione precisa e di memoria attiva della macchina virtuale viene rapidamente trasferito su rete ad elevata velocità, consentendo alla macchina virtuale di passare istantaneamente dall esecuzione sull host ESX di origine all host ESX di destinazione. vmotion consente un trasferimento impercettibile per gli utenti e tiene traccia delle transazioni di memoria in corso all interno di una bitmap. Una volta completata la copia dello stato del sistema e della memoria sull host ESX di destinazione, vmotion sospende l esecuzione della macchina virtuale, esegue la copia della bitmap sull host ESX di destinazione, quindi riprende l esecuzione della macchina virtuale sempre sull host ESX di destinazione. Questo intero processo impiega meno di due secondi su una rete Ethernet da un Gigabit. Terzo, l host ESX sottostante virtualizza anche le reti utilizzate dalla macchina virtuale, garantendo il mantenimento delle connessioni e dell identità di rete della macchina virtuale anche dopo la migrazione. vmotion gestisce l indirizzo MAC virtuale come parte del processo. Una volta attivata la macchina di destinazione, vmotion esegue il comando ping sul router della rete per verificare che la nuova posizione fisica dell indirizzo MAC virtuale sia stata rilevata. Poiché la migrazione di una macchina virtuale con vmotion preserva il preciso stato di esecuzione, l identità di rete e le connessioni di rete attive, il risultato è: zero tempi di inattività e nessuna interruzione per l utente; le applicazioni business critical di livello 1 rimangono on-line, anche in condizioni nelle quali un istanza non virtualizzata dell applicazione potrebbe diventare indisponibile. VMware Distributed Resource Scheduler VMware Distributed Resource Scheduler (DRS) esegue il bilanciamento dinamico della capacità di elaborazione in un insieme di risorse hardware aggregate in pool di risorse logici. Procede quindi al monitoraggio continuo dell utilizzo nei pool delle risorse e all allocazione intelligente delle risorse disponibili nelle macchine virtuali, in base a regole predefinite che riflettono le esigenze aziendali e le proprietà in costante mutazione. Quando aumenta il carico nella macchina virtuale, Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 15

16 VMware DRS esegue automaticamente l allocazione di risorse aggiuntive ridistribuendo le macchine virtuali tra i server fisici nel pool delle risorse. VMware DRS consente alle organizzazioni IT di: Stabilire priorità tra le risorse rispetto alle applicazioni di maggior valore allo scopo di allineare le risorse stesse con gli obiettivi aziendali Ottimizzare automaticamente l utilizzo dell hardware e rispondere continuamente alle condizioni che cambiano Fornire risorse dedicate alle unità aziendali sfruttando al contempo un utilizzo dell hardware più intensivo mediante il pooling delle risorse Eseguire operazioni di manutenzione senza interruzioni VMware DRS consente l aggregazione della capacità di elaborazione su un insieme di server in pool logici delle risorse e procede all allocazione delle risorse disponibili nelle macchine virtuali, in base a regole predefinite che riflettono le esigenze aziendali e le priorità in costante mutazione. VMware DRS consente agli utenti di definire le regole e i gruppi di regole che stabiliscono le modalità con cui le macchine virtuali condividono le risorse e come a tali risorse vengono assegnate le priorità tra più macchine virtuali. Quando in una macchina virtuale il carico aumenta, VMware DRS ne valuta prima la priorità rispetto alle regole e ai gruppi di regole stabiliti per l allocazione delle risorse e, se opportuno, passa all allocazione di ulteriori risorse. Le risorse vengono allocate nella macchina virtuale grazie allo spostamento della stessa su un altro server, con più risorse disponibili, o facendo più spazio alla macchina sullo stesso server grazie alla migrazione di altre macchine virtuali su server differenti. La migrazione in tempo reale delle macchine virtuali su server fisici differenti viene eseguita in modo completamente trasparente per gli utenti finali mediante VMware vmotion. VMware DRS può essere configurato per operare in modalità sia automatica che manuale. In modalità automatica, VMware DRS determina la distribuzione migliore possibile delle macchine virtuali nei diversi server fisici ed esegue automaticamente la migrazione delle macchine virtuali sui server fisici più adatti. In modalità manuale, VMware DRS fornisce un indicazione per il posizionamento ottimale delle macchine virtuali lasciando all amministratore di sistema la decisione di procedere eventualmente alla modifica. L organizzazione gerarchica e flessibile dei pool delle risorse consente agli amministratori di allineare le risorse IT disponibili con le esigenze dell organizzazione aziendale. Le singole unità aziendali possono disporre di risorse IT dedicate oltre a beneficiare dell efficienza derivata dal pooling delle risorse. Solidi privilegi di accesso rendono possibile delegare l esecuzione di attività di routine, che riguardano l infrastruttura per un pool di risorse di un unità aziendale, all amministratore di sistema dell unità aziendale. VMware DRS garantisce non solo che le applicazioni di livello 1 continuino ad essere eseguite, ma anche che l esecuzione avvenga nell ambiente che consente le migliori prestazioni possibili. VMware Fault Tolerance VMware Fault Tolerance (FT) sfrutta le ben note proprietà di incapsulamento della virtualizzazione generando high availability direttamente nell hypervisor x86 in modo da garantire alle macchine virtuali una fault tolerance assimilabile a quella hardware. Non richiede né hardware né software personalizzato. I sistemi operativi e le applicazioni guest non necessitano di modifiche o di riconfigurazione: non rilevano infatti la presenza della protezione fornita in modo trasparente dall hypervisor di ESX a livello di architettura x86. FT è basato su tecnologia VMware vlockstep in modo da implementare e gestire una macchina virtuale secondaria attiva che viene eseguita in un lockstep virtuale con la macchina virtuale principale. La macchina virtuale secondaria risiede su un diverso host ed esegue esattamente la stessa sequenza di istruzioni virtuali (guest) della macchina virtuale principale. La macchina virtuale secondaria rileva gli stessi input della macchina principale ed è pronta a subentrare a quest ultima in qualsiasi momento, senza alcuna perdita di dati o interruzione di servizio, in caso di errore o guasto della macchina principale. Entrambe le macchine virtuali vengono gestite come singola unità, anche se sono in esecuzione su host fisici differenti (e anche in edifici diversi, se si sceglie questo tipo di configurazione dell installazione). Poiché la soluzione viene implementata direttamente nello stack di virtualizzazione, è possibile proteggere la macchina virtuale con pochi clic, riducendo al minimo i costi di implementazione, configurazione, licenza, nonché i costi operativi. I sistemi operativi e le applicazioni guest non subiscono alcuna modifica. Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 16

17 Backup VMware Infrastructure è la soluzione di virtualizzazione più implementata del settore. Le macchine virtuali implementate nel data center devono essere protette dagli errori. L estensione della protezione dei dati delle macchine virtuali è quindi una funzione importante. In un ambiente virtualizzato con VMware Infrastructure si possono individuare molti modi per migliorare funzionalità e affidabilità della protezione dei dati. Ognuno di questi presenta vantaggi (e rischi) specifici. VMware Consolidated Backup solleva l host ESX Server dal carico di backup, ne elimina la finestra, ne rimuove il traffico dalla LAN e annulla la necessità di eseguire agenti sulle macchine virtuali per eseguire attività di backup a livello di file dei dati in essi contenuti. Consolidated Backup utilizza gli strumenti di VMware per interrompere le attività del file system sulla macchina virtuale in modo da garantire che al momento in cui viene eseguita la snapshot, tutte le modifiche dei dati in sospeso siano state scritte su disco, in modo che la snapshot contenga dati coerenti. Consolidated Backup facilita anche l esecuzione di script prima e dopo il backup, affinché si possano bloccare e interrompere le attività delle applicazioni, per poi riprenderle una volta eseguita la snapshot. EMC Avamar è un software di backup e ripristino che si distingue per un importante caratteristica. La tecnologia di deduplicazione globale dei dati elimina la trasmissione non necessaria in rete e nelle risorse di storage dei dati di backup ridondanti. Questo tipo di deduplicazione rallenta il ritmo di crescita dei dati sia nel data center principale che negli uffici remoti. Avamar è stato progettato per risolvere le criticità nelle situazioni in cui le tradizionali soluzioni di backup non sono sufficienti: macchine virtuali, sedi aziendali remote e file server connessi a LAN di grandi dimensioni. Avamar protegge in modo rapido ed efficiente gli ambienti VMware Infrastructure riducendo le dimensioni dei dati di backup all interno e tra le diverse macchine virtuali, utilizzando agenti nelle stesse macchine virtuali sul server VCB (VMware Consolidated Backup) o in ESX Server Service Console. Nel caso dei backup di macchine virtuali, Avamar elimina i tradizionali colli di bottiglia causati dall eccessiva quantità di dati che deve passare attraverso le stesse risorse condivise quali la CPU del server, la scheda Ethernet, la memoria e lo storage su disco. Avamar riduce il carico tradizionale di backup (che arriva fino al 200% settimanalmente) fino al 2% a settimana, facendo diminuire drasticamente i tempi di backup e l utilizzo delle risorse. Avamar offre inoltre numerosi vantaggi sia che un organizzazione utilizzi VMware Consolidated Backup o che esegua i backup da ESX Server Service Console, come illustrato di seguito. A differenza delle soluzioni di backup tradizionali, Avamar può deduplicare i dati memorizzati in dischi virtuali (file.vmdk). Business continuity VMware Site Recovery Manager è stata una delle prime soluzioni di gestione ed automazione di disaster recovery per VMware vsphere 4. Site Recovery Manager accelera il ripristino automatizzandone il processo e semplifica la gestione dei piani di disaster recovery rendendo lo stesso disaster recovery un elemento integrato della gestione dell infrastruttura virtuale VMware. Site Recovery Manager garantisce inoltre ripristini affidabili, eliminando i complessi passaggi del ripristino manuale e consentendo di eseguire test dei piani di ripristino senza alcuna interruzione delle operazioni. Site Recovery Manager si integra perfettamente con VMware vsphere, VMware vcenter Server e le funzionalità di replica dello storage di fornitori di soluzioni di storage leader del settore, in modo da rendere failover e ripristino rapidi, affidabili, sostenibili e gestibili. Consente alle organizzazioni di ridurre i rischi correlati al disaster recovery estendendo la protezione a tutti i sistemi e a tutte le applicazioni importanti. Site Recovery Manager fornisce alle organizzazioni gli elementi fondamentali per l implementazione, la gestione e l esecuzione dei piani di disaster recovery. La soluzione si inserisce nell interfaccia di gestione di VMware vcenter Server, fornendo gestione integrata per l infrastruttura virtuale e i piani di disaster recovery per tale infrastruttura. Site Recovery Manager si integra inoltre con il software di replica dello storage di fornitori di soluzioni di storage leader del settore, in modo da semplificare l utilizzo del software di replica dello storage con VMware vsphere. Site Recovery Manager fornisce agli utenti gli elementi fondamentali per l implementazione, la gestione e l esecuzione dei piani di disaster recovery. Installazione dell infrastruttura di ripristino: Site Recovery Manager guida gli utenti nel processo di connessione al sito remoto e al software di replica dello storage in uso. Semplifica inoltre il mapping delle risorse di produzione, incluse le risorse di rete e di elaborazione, rispetto alle corrispondenti risorse del sito di ripristino. Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 17

18 Creazione di piani di ripristino: Site Recovery Manager fornisce un interfaccia intuitiva per consentire agli utenti di creare piani di ripristino per diversi scenari di failover e differenti parti dell infrastruttura in uso. Gli utenti possono specificare la sospensione o lo spegnimento delle macchine virtuali per liberare risorse a scopo di ripristino. Possono anche specificare l ordine con cui le macchine virtuali vengono accese, impostare l esecuzione automatica di script definiti dall utente e specificare il punto in cui sospendere il processo di ripristino, se necessario. Test dei piani di ripristino: Site Recovery Manager automatizza la creazione di un ambiente di test isolato e senza interruzioni sul sito di ripristino, sfruttando le funzionalità di snapshot degli storage array e connettendo le macchine virtuali alla rete isolata adibita all esecuzione dei test dell utente. Site Recovery Manager automatizza l esecuzione del piano di ripristino effettivo da usare in situazioni reali di failover ed esegue una pulizia dell ambiente di test una volta completata la fase di testing. I risultati dei test vengono salvati per la visualizzazione e l esportazione in qualsiasi momento. Failover automatizzato: una volta avviato dall amministratore un piano di ripristino da Vmware vcenter Server, Site Recovery Manager automatizza l esecuzione dei passaggi del piano di ripristino in modo da garantire che venga eseguito esattamente come previsto. Gli amministratori hanno completa visibilità dell esecuzione del piano di ripristino mediante vcenter Server e possono sospendere o interrompere l esecuzione in qualsiasi momento. Con VMware Site Recovery Manager e gli storage array EMC si può essere certi che, anche nelle situazioni di disaster recovery più insidiose, il piano di disaster recovery viene definito e testato in modo che possa essere pronto per un implementazione rapida e senza errori. Supporto ISV e Proven Solutions Supporto ISV Il supporto è un elemento cruciale per le applicazioni di livello 1. Anche se l applicazione è stata testata, risulta altamente affidabile e fornisce prestazioni elevate in ambiente virtuale, la mancanza del supporto del fornitore per l applicazione virtualizzata può essere una ragione sufficiente per interrompere lo sforzo di virtualizzazione. Fortunatamente, l ecosistema ISV per VMware si sta espandendo rapidamente. SAP, IBM, Microsoft, Oracle, Adobe e molti altri ISV dichiarano formalmente di supportare le applicazioni virtualizzate. Tutti i maggiori ISV sono consapevoli del fatto che la virtualizzazione rappresenta il futuro dell elaborazione aziendale e stanno lavorando in direzione di un miglioramento del supporto per le applicazioni virtualizzate. Nel tempo, è ragionevole prevedere che vi sarà un supporto ancora maggiore per le applicazioni virtualizzate di livello 1 e che le applicazioni che non offriranno un valido supporto degli ambienti virtuali verranno rapidamente marginalizzate. Proven Solutions EMC ha creato più di 100 guide dettagliate alle Proven Solutions per assistere le aziende nella virtualizzazione delle applicazioni di livello 1. Nella Tabella 1 sono elencati alcuni esempi di tali soluzioni, con l indicazione dei vantaggi quantitativi attesi. Tabella 1. Vantaggi ottenuti dalle EMC Proven Solutions EMC PROVEN SOLUTION EMC Virtual Infrastructure per Microsoft Exchange 2007 EMC Virtual Infrastructure per Microsoft Office SharePoint Server 2007 VANTAGGI OTTENUTI Riduzione dei costi del 40% grazie alla virtualizzazione dei server e riduzione dello storage necessario del 35% con il provisioning virtualizzato. Riduzione dei costi di alimentazione e raffreddamento del 75%. Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 18

19 EMC PROVEN SOLUTION VANTAGGI OTTENUTI EMC Virtual Infrastructure per Microsoft SQL Server 2008 Riduzione del 50% dei requisiti dei server fisici. EMC Integrated Infrastructure per VMware Business continuity EMC Archiving per Microsoft Exchange 2007 Riduzione dei tempi di configurazione del 66% e dei tempi di implementazione del 50% con una soluzione per infrastruttura virtuale standard. Riduzione dei volumi di archiviazione fino all 87% con una soluzione di archiviazione virtuale. Inoltre, EMC mette a disposizione consulenti esperti con vasta esperienza nell implementazione di applicazioni business critical in ambiente virtuale. I consulenti sono in grado di assistere i clienti nella messa a punto di una strategia e nella creazione di un piano adeguato. Applicazioni: virtualizzazione delle applicazioni di livello 1. Razionalizzazione delle applicazioni in base ai requisiti aziendali. Sviluppo di una strategia per la virtualizzazione e la federazione delle applicazioni, per l utilizzo dell architettura delle applicazioni virtuali e delle configurazioni convalidate. Infrastruttura: ottimizzazione dell infrastruttura virtuale e dei livelli di servizio. Sviluppo di una strategia e di una roadmap per le esigenze di rete, storage ed elaborazione; soddisfacimento dei requisiti dei livelli di servizio per il cloud privato; implementazione di soluzioni testate e basate su tecnologie leader di mercato; protezione dell ambiente virtuale con configurazione delle opzioni di protezione, backup e disaster recovery. Governance: gestione del programma, dei processi e dell ambiente virtuale. Coinvolgimento dei responsabili dell azienda nell iniziativa del cloud privato; messa a punto della gestione del programma per il raggiungimento degli obiettivi e del ROI; gestione e automazione dell infrastruttura virtuale dinamica; sviluppo di un modello operativo per il data center virtuale. Quando l azienda è pronta, EMC può assistere nell implementazione e occuparsi della formazione del personale, in modo che l azienda possa trarre il massimo vantaggio dal nuovo ambiente. Mediante la virtualizzazione delle applicazioni di livello 1 è possibile: Ridurre le spese di capitale fino al 50% Ridurre i costi della piattaforma grazie all utilizzo intensivo dei server e alla maggiore densità della piattaforma stessa Limitare gli acquisti di nuovo hardware (piattaforma e componenti) Ridurre i costi legati alla manutenzione e alle licenze software. Limitare le spese correlate alla sede fisica (edificio, generatori, cavi) Tagliare le spese operative anche del 40% L automazione delle attività quotidiane richiede un numero inferiore di dipendenti a tempo pieno che si occupano della gestione. Gli aumentati carichi di lavoro per KW si traducono in costi di alimentazione e raffreddamento inferiori. Ridurre il sovraccarico IT semplificando l ambiente IT Predisposizione di tutte le integrazioni del sistema Standardizzazione dell ambiente software Meno switch, NIC, server ed array significano meno punti di gestione. Accelerare la fornitura di servizi IT che fanno aumentare il profitto dell azienda Riduzione dei tempi di ciclo del provisioning Operazioni ed availability continue significano nessuna interruzione delle attività aziendali. È chiaro che l associazione del consolidamento dei server e la migliore gestione migliorata delle applicazioni di livello 1 possono ridurre la complessità e le spese di capitale e far diminuire le Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 19

20 spese operative e il sovraccarico IT, rendendo la virtualizzazione la soluzione più economica per le applicazioni business critical. Grazie alle EMC Proven Solutions e alla guida e alla formazione di EMC Consulting, la migrazione delle applicazioni di livello 1 in un infrastruttura virtuale si svolgerà senza problemi. Caso aziendale Corporate Express Corporate Express Australia, che offre forniture per ufficio, soluzioni IT, servizi di stampa ed una vasta gamma di servizi aziendali, ha effettuato 72 acquisizioni dal 1995 e dispone di personale in più di 50 sedi in Australia e Nuova Zelanda. A causa della rapida crescita, l azienda ha dovuto trasferirsi in una nuova sede centrale in Australia e il data center esistente è diventato improvvisamente insufficiente. L azienda non voleva collocare i dati in un data center temporaneo prima di spostarsi nella nuova sede centrale. Corporate Express ha risolto il problema virtualizzando l ambiente dei server con tecnologia Vmware, così da ridurre il numero di server fisici nel data center dell azienda. Corporate Express ha lavorato con EMC Consulting per pianificare e implementare una strategia multifase che includeva la virtualizzazione dei server, l implementazione dello storage in rete, il consolidamento migliorato e la suddivisione su più livelli. I consulenti hanno introdotto le librerie a dischi con funzionalità di deduplicazione per sostituire i supporti a nastro e hanno ottimizzato gli ambienti di replica e disaster recovery. Durante il processo le esigenze energetiche e di spazio si sono ridotte dell 80%. Il costo complessivo dei server è diminuito del 40%, mentre l utilizzo è migliorato del 70%. Durante la fase di ottimizzazione dello storage l azienda è stata anche in grado di ridurre la capacità necessaria del 52% grazie alla suddivisione su più livelli, al consolidamento e all ottimizzazione. I principali risultati ottenuti sono: 70-80% in meno di costi di alimentazione, raffreddamento e ingombro dei data center 40% di riduzione del TCO dei server 70% di miglioramento nell utilizzo dei server 52% in meno di capacità di storage richiesta Eliminazione delle soluzioni di backup su nastro In termini di modifiche all infrastruttura, Corporate Express ha realizzato: Una riduzione del numero di server da 200 a 16 Una riduzione del quantitativo di spazio su disco richiesto da DAS da 50 TB a SAN da 20 TB Una riduzione del numero di porte di rete necessario da 600 a 64 Una riduzione del quantitativo di spazio di backup richiesto da 2 TB a 200 GB Una riduzione del numero di rack dei server necessario da 20 a 2 Una riduzione dei requisiti energetici da 100 KVA a 10 KVA In aggiunta ai progetti di consolidamento dei server e dei backup, Corporate Express ha focalizzato la propria attenzione sulla virtualizzazione dell infrastruttura di storage. Il progetto ha consentito all organizzazione di ottenere maggiore efficienza dalla rete e di creare un infrastruttura di storage su più livelli in azienda. Le nostre esigenze di storage stavano aumentando rapidamente e l implementazione di applicazioni e servizi richiedeva troppo tempo ha dichiarato Mark Jones, responsabile dell infrastruttura tecnologica. Inoltre, non avevamo classificato efficacemente lo storage in uso, quindi poteva accadere che un applicazione non critica avesse priorità su un applicazione più critica. Lavorando con EMC siamo stati in grado di risolvere queste problematiche in tempi rapidissimi e di suddividere lo storage su più livelli in modo efficace e rispondente alle nostre necessità. L azienda ora intende intraprendere nuove ed innovative iniziative di storage implementando gateway NAS connessi alla SAN, oltre che potenziare ulteriormente la piattaforma di livello 1 attualmente in uso, per ottenere capacità e livelli di prestazioni migliorati. Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali 20

Panoramica delle funzionalita

Panoramica delle funzionalita Panoramica delle funzionalita Edizioni vsphere 4 Gestione su larga scala di applicazioni di produzione critiche DRS / DPM Storage vmotion Host Profiles Distributed Switch DRS / DPM Storage vmotion Prodotti

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

IBM Tivoli Storage Manager for Virtual Environments

IBM Tivoli Storage Manager for Virtual Environments Scheda tecnica IBM Storage Manager for Virtual Environments Backup senza interruzioni e ripristino immediato: un processo più semplice e lineare Caratteristiche principali Semplificare la gestione del

Dettagli

Come Funziona. Virtualizzare con VMware

Come Funziona. Virtualizzare con VMware Virtualize IT Il Server? Virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente

Dettagli

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center FAMIGLIA EMC VPLEX Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center CONTINUOUS AVAILABILITY E DATA MOBILITY PER APPLICAZIONI MISSION- CRITICAL L'infrastruttura di storage è in evoluzione

Dettagli

Backup e ripristino per ambienti VMware con Avamar 6.0

Backup e ripristino per ambienti VMware con Avamar 6.0 White paper Backup e ripristino per ambienti VMware con Avamar 6.0 Analisi dettagliata Abstract Con l aumento incalzante degli ambienti virtuali implementati nel cloud delle aziende, è facile notare come

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

Una base per l infrastruttura virtuale dell azienda odierna

Una base per l infrastruttura virtuale dell azienda odierna Una base per l infrastruttura virtuale dell azienda odierna Concetti relativi alla tecnologia e considerazioni aziendali Abstract In questo white paper viene affrontato il discorso relativo all apporto

Dettagli

EMC Avamar: soluzioni di backup e ripristino per ambienti VMware

EMC Avamar: soluzioni di backup e ripristino per ambienti VMware EMC Avamar: soluzioni di backup e ripristino per ambienti VMware Tecnologia applicata Abstract In questo white paper sono descritti i componenti degli ambienti VMware vsphere e VMware View e vengono illustrate

Dettagli

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Resoconto commissionato da EMC Corporation Introduzione In breve EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione

Dettagli

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Caratteristiche principali La flessibilità e la scalabilità della

Dettagli

Il ROI del consolidamento dei Server

Il ROI del consolidamento dei Server Il ROI del consolidamento dei Server Sul lungo periodo, un attività di consolidamento dei server è in grado di far scendere i costi IT in modo significativo. Con meno server, le aziende saranno in grado

Dettagli

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Caso di successo Microsoft Virtualizzazione Gruppo Arvedi Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Informazioni generali Settore Education Il Cliente Le

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile IBM i5/os garantisce la continua operatività della vostra azienda IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile Caratteristiche principali Introduzione del software HASM (High Availability

Dettagli

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries Soluzioni innovative per l integrazione dei server Intel IBM iseries Soluzioni integrate per xseries La famiglia iseries, il cui modello più recente è l _` i5, offre due soluzioni che forniscono alternative

Dettagli

Brochure DATA CENTER. www.novell.com. Novell Cloud Manager. Costruite e gestite ambienti cloud privati. (Finalmente è arrivato il cloud)

Brochure DATA CENTER. www.novell.com. Novell Cloud Manager. Costruite e gestite ambienti cloud privati. (Finalmente è arrivato il cloud) Brochure DATA CENTER Novell Cloud Manager Costruite e gestite ambienti cloud privati (Finalmente è arrivato il cloud) Novell Cloud Manager: il modo più semplice per creare e gestire ambienti cloud WorkloadIQ

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

Una delle cose che si apprezza maggiormente del prodotto è proprio la facilità di gestione e la pulizia dell interfaccia.

Una delle cose che si apprezza maggiormente del prodotto è proprio la facilità di gestione e la pulizia dell interfaccia. Nella breve presentazione che segue vedremo le caratteristiche salienti del prodotto Quick- EDD/Open. Innanzi tutto vediamo di definire ciò che non è: non si tratta di un prodotto per il continuos backup

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Efficienza, crescita, risparmi. Esploriamo il pianeta tecnologia VMware VSphere4

Efficienza, crescita, risparmi. Esploriamo il pianeta tecnologia VMware VSphere4 Efficienza, crescita, risparmi. Esploriamo il pianeta tecnologia VMware VSphere4 La piattaforma di virtualizzazione di nuova generazione L infrastruttura Virtuale permette di allocare alle applicazioni

Dettagli

PERCHÉ SCEGLIERE EMC PER LA GESTIONE DEL CICLO DI VITA RACLE

PERCHÉ SCEGLIERE EMC PER LA GESTIONE DEL CICLO DI VITA RACLE PERCHÉ SCEGLIERE EMC PER LA GESTIONE DEL CICLO DI VITA RACLE PUNTI ESSENZIALI Agilità Nella soluzione AppSync sono integrate le best practice delle tecnologie di replica offerte da EMC e Oracle, che consentono

Dettagli

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology Virtualization Strutturare per semplificare la gestione Communication Technology Ottimizzare e consolidare Le organizzazioni tipicamente si sviluppano in maniera non strutturata e ciò può comportare la

Dettagli

Backup e ripristino per VMware con i sistemi di storage con funzionalità di deduplicazione EMC Data Domain

Backup e ripristino per VMware con i sistemi di storage con funzionalità di deduplicazione EMC Data Domain sistemi di storage con funzionalità di deduplicazione EMC Data Domain Considerazioni tecniche per la scelta della soluzione Abstract VMware offre vantaggi straordinari, ma può implicare un aumento dei

Dettagli

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP09-0108, 5 maggio 2009

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP09-0108, 5 maggio 2009 ZP09-0108, 5 maggio 2009 I prodotti aggiuntivi IBM Tivoli Storage Manager 6.1 offrono una protezione dei dati e una gestione dello spazio migliorate per ambienti Microsoft Windows Indice 1 In sintesi 2

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388 VDI IN A BOX Con le soluzioni Citrix e la professionalità di Lansolution, ora puoi: -Ridurre i costi -Garantire la sicurezza -Incrementare la produttività -Lavorare ovunque* La flessibilità del luogo di

Dettagli

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944 Filiale di Verona: Via Polda, 1 37012 - Bussolengo - Verona Tel. 0456700066 Fax. 0456702024 Silverlake S.r.l Sede legale: Via Stazione, 119/r 30035 - Ballò di Mirano - Venezia Tel. 0415130720 Fax. 0415130746

Dettagli

Novità di vsphere 5.1

Novità di vsphere 5.1 Novità di vsphere 5.1 Argomenti vsphere 5.0 - Riepilogo vsphere 5.1 - Panoramica " Elaborazione, storage, rete - Miglioramenti e funzionalità " Disponibilità, sicurezza, automazione - Miglioramenti e funzionalità

Dettagli

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire:

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire: VIRTUAL FARM La server consolidation è un processo che rappresenta ormai il trend principale nel design e re-styling di un sistema ICT. L ottimizzazione delle risorse macchina, degli spazi, il risparmio

Dettagli

Thinking Fast: il sistema di backup più veloce al mondo ora esegue anche l'archiviazione

Thinking Fast: il sistema di backup più veloce al mondo ora esegue anche l'archiviazione Thinking Fast: il sistema di backup più veloce al mondo ora esegue anche l'archiviazione I sistemi di backup più veloci al mondo Il primo sistema al mondo per la conservazione a lungo termine di backup

Dettagli

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC Soluzioni per le PMI Windows Server 2012 e System Center 2012 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente

Dettagli

Licenza di vcloud Suite

Licenza di vcloud Suite vcloud Suite 5.5 Questo documento supporta la versione di ogni prodotto elencato e di tutte le versioni successive finché non è sostituito da una nuova edizione. Per controllare se esistono versioni più

Dettagli

DELL e Project Milano

DELL e Project Milano DELL e Project Milano Premessa DELL non ha bisogno di presentazioni, è un marchio che in 30 anni di attività nella produzione di sistemi informatici, si è imposto a livello mondiale. Solo recentemente

Dettagli

vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente.

vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente. vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente. vshape Spiana la strada verso la virtualizzazione e il cloud Trovo sempre affascinante vedere come riusciamo a raggiungere ogni angolo del globo in

Dettagli

CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE

CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE Sfruttare EMC e VMware per migliorare il ritorno sugli investimenti per Oracle CONCETTI FONDAMENTALI

Dettagli

SOLUTION BRIEF: CA ARCserve R16. Sfruttare il cloud per la business continuity e il disaster recovery

SOLUTION BRIEF: CA ARCserve R16. Sfruttare il cloud per la business continuity e il disaster recovery Sfruttare il cloud per la business continuity e il disaster recovery Ci sono molte ragioni per cui oggi i servizi cloud hanno un valore elevato per le aziende, che si tratti di un cloud privato offerto

Dettagli

Windows Server 2012 R2

Windows Server 2012 R2 Windows Server 2012 R2 Windows Server 2012 R2 La piattaforma server dell'azienda moderna. Come componente fondamentale della visione dell'it ibrido di Microsoft, Windows Server 2012 R2 offre alle piccole

Dettagli

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION IT Consolidation L approccio HP alla IT Consolidation 2 Cosa si intende per IT Consolidation Con IT Consolidation ci riferiamo alla razionalizzazione delle risorse IT per

Dettagli

applicazioni aziendali più eseguire e controllare fondamentali per il business grazie a sofisticate funzioni di auto-gestione

applicazioni aziendali più eseguire e controllare fondamentali per il business grazie a sofisticate funzioni di auto-gestione Semplicità e flessibilità con il primo server con tecnologia IBM i5 520 Le piccole e medie imprese desiderano concentrarsi sul proprio business e non sull infrastruttura IT. IBM _` i5 520 offre non solo

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

Implementazione in sistemi EMC VPLEX di Microsoft Hyper-V e SQL Server con supporto potenziato del clustering di failover

Implementazione in sistemi EMC VPLEX di Microsoft Hyper-V e SQL Server con supporto potenziato del clustering di failover Implementazione in sistemi EMC VPLEX di Microsoft Hyper-V e SQL Server con Tecnologia applicata Riepilogo Questo white paper prende in esame l implementazione e l integrazione delle soluzioni Microsoft

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

Data-sheet: Protezione dei dati Symantec Backup Exec 2010 Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita

Data-sheet: Protezione dei dati Symantec Backup Exec 2010 Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita Panoramica offre protezione di backup e recupero leader di mercato per ogni esigenza, dal server al desktop. Protegge facilmente una maggiore

Dettagli

Il clustering. Sistemi Distribuiti 2002/2003

Il clustering. Sistemi Distribuiti 2002/2003 Il clustering Sistemi Distribuiti 2002/2003 Introduzione In termini generali, un cluster è un gruppo di sistemi indipendenti che funzionano come un sistema unico Un client interagisce con un cluster come

Dettagli

Symantec Backup Exec.cloud

Symantec Backup Exec.cloud Protezione automatica, continua e sicura con il backup dei dati nel cloud o tramite un approccio ibrido che combina il backup on-premise e basato sul cloud. Data-sheet: Symantec.cloud Solo il 21% delle

Dettagli

CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise

CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise SCHEDA PRODOTTO: CA AppLogic CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise agility made possible CA AppLogic è una piattaforma di cloud computing chiavi in mano che consente ai clienti enterprise

Dettagli

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Pavia 15 Marzo 2012 Mauro Bruseghini CTO, R&D B.L.S. Consulting S.r.l. La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Disaster Recovery 2 Cosa di intende per Disaster Recovery? Insieme di soluzioni tecnice

Dettagli

Panoramica della soluzione: Protezione dei dati

Panoramica della soluzione: Protezione dei dati Archiviazione, backup e recupero per realizzare la promessa della virtualizzazione Gestione unificata delle informazioni per ambienti aziendali Windows L'esplosione delle informazioni non strutturate Si

Dettagli

granulare per ambienti Exchange e Active Directory in un ambiente VMware e Hyper-V.

granulare per ambienti Exchange e Active Directory in un ambiente VMware e Hyper-V. Business Server Funzionalità complete di backup e recupero ideate per le piccole aziende in espansione Panoramica Symantec Backup Exec 2010 per Windows Small Business Server è la soluzione per la protezione

Dettagli

Symantec Network Access Control Starter Edition

Symantec Network Access Control Starter Edition Symantec Network Access Control Starter Edition Conformità degli endpoint semplificata Panoramica Con è facile iniziare a implementare una soluzione di controllo dell accesso alla rete. Questa edizione

Dettagli

AFFIDATI ALL ESPERIENZA PER AFFRONTARE LE NECESSITÀ DI OGGI E LE SFIDE DI DOMANI

AFFIDATI ALL ESPERIENZA PER AFFRONTARE LE NECESSITÀ DI OGGI E LE SFIDE DI DOMANI AFFIDATI ALL ESPERIENZA PER AFFRONTARE LE NECESSITÀ DI OGGI E LE SFIDE DI DOMANI Le aziende vivono una fase di trasformazione del data center che promette di assicurare benefici per l IT, in termini di

Dettagli

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni SERVER E VIRTUALIZZAZIONE Windows Server 2012 Guida alle edizioni 1 1 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente documento viene fornito così come

Dettagli

Evoluzione nella protezione dei dati verso la Business Continuity

Evoluzione nella protezione dei dati verso la Business Continuity Evoluzione nella protezione dei dati verso la Business Continuity Data Management CSU Marzo 2011 Causes of Unplanned System Downtime Probability 8 High Low 7 6 5 4 3 2 1 0 Downtime Cause User errors Application

Dettagli

EMC AVAMAR. Sistema e software di backup con deduplicazione

EMC AVAMAR. Sistema e software di backup con deduplicazione EMC AVAMAR Sistema e software di backup con deduplicazione Panoramica Deduplicazione dei dati all origine, prima del loro trasferimento in rete Soluzione ideale per la protezione di ambienti VMware, uffici

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012

REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012 REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012 REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012 Antonio Nale+o Double- Take / Vision Antonio.nale+o@visionsolu9ons.com Tel +39 02 3860 8253 DOUBLE-TAKE! Dal

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra.

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. FASTCLOUD È un dato di fatto che le soluzioni IT tradizionali richiedono investimenti

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

Licenza di vcloud Suite

Licenza di vcloud Suite vcloud Suite 5.1 Questo documento supporta la versione di ogni prodotto elencato e di tutte le versioni successive finché non è sostituito da una nuova edizione. Per controllare se esistono versioni più

Dettagli

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE ALLEGATO B5.3 VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE Situazione alla data 30.6.2011 Pag. 1 di 6 AIX Logical Partitions Database L infrastruttura dell ambiente RISC/AIX viene utilizzata come Data Layer; fornisce

Dettagli

IBM System i 515 Express

IBM System i 515 Express Ottenere il massimo dagli investimenti IT IBM System i 515 Express Caratteristiche principali Sistema operativo e database Tool integrati per ottimizzare le integrati. performance e la gestione via web.

Dettagli

VMware vsphere Data Protection

VMware vsphere Data Protection FAQ VMware Panoramica di Advanced D. Che cos'è VMware? R. VMware vsphere Data Advanced è una soluzione di backup e ripristino con funzionalità integrate di replica dei dati di backup. È progettata per

Dettagli

Mantenere i sistemi IT sempre attivi: una guida alla continuità aziendale per piccole e medie imprese

Mantenere i sistemi IT sempre attivi: una guida alla continuità aziendale per piccole e medie imprese Mantenere i sistemi IT sempre attivi: una guida alla continuità aziendale per piccole e medie imprese Mantenere le applicazioni sempre disponibili: dalla gestione quotidiana al ripristino in caso di guasto

Dettagli

Presentazione. Furaco IT Managing & Consulting

Presentazione. Furaco IT Managing & Consulting www.furaco.it Presentazione Furaco IT Managing & Consulting Furaco IT Managing & Consulting nasce dall attenzione costante alle emergenti tecnologie e dall esperienza decennale nel campo informatico. Furaco

Dettagli

La Soluzione Convergente. L approccio Tradizionale. Nessun Impatto Performance IMPATTI SULLE PERFORMANCE. RPO e RTO ottimale PROTEZIONE DEL DATO

La Soluzione Convergente. L approccio Tradizionale. Nessun Impatto Performance IMPATTI SULLE PERFORMANCE. RPO e RTO ottimale PROTEZIONE DEL DATO L approccio Tradizionale La Soluzione Convergente IMPATTI SULLE PERFORMANCE Backup Process Significant Impact Snapshot Minimal Impact Nessun Impatto Performance PROTEZIONE DEL DATO backup Time (24 Hours)

Dettagli

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business Sistemi IBM _` iseries Caratteristiche principali Fornisce modalità più veloci, estremamente affidabili e sicure

Dettagli

IBM System i5 520 Express

IBM System i5 520 Express Un unico sistema adatto a qualsiasi applicazione, con eccezionale rapporto prezzo/prestazioni IBM System i5 520 Express Caratteristiche principali Sistema operativo, database e Funzioni integrate di tool

Dettagli

Scheda Tecnica. ver. 1.0-2015. NSC s.r.l. Tutti i diritti riservati. Tutti i materiali informativi sono costantemente aggiornati

Scheda Tecnica. ver. 1.0-2015. NSC s.r.l. Tutti i diritti riservati. Tutti i materiali informativi sono costantemente aggiornati Scheda Tecnica ver. 1.0-2015 + Do You Backup Your Invaluable Data? Now You Can with DuBackup! NSC s.r.l. Tutti i diritti riservati. Tutti i materiali informativi sono costantemente aggiornati NSC s.r.l.

Dettagli

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic.

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic. Cloud Service Area Private Cloud Managed Private Cloud Cloud File Sharing Back Up Services Disaster Recovery Outsourcing & Consultancy Web Agency Program Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni

Dettagli

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo Funzionalità EMC Documentum per il settore assicurativo La famiglia di prodotti EMC Documentum consente alle compagnie assicurative di gestire tutti i tipi di contenuto per l intera organizzazione. Un

Dettagli

Prestazioni adattabili all ambiente del business

Prestazioni adattabili all ambiente del business Informazioni sulla tecnologia Prestazioni intelligenti Prestazioni adattabili all ambiente del business Il processore Intel Xeon sequenza 5500 varia in modo intelligente prestazioni e consumo energetico

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Cloud Service Factory

Cloud Service Factory Cloud Service Factory Giuseppe Visaggio Dipartimento di Informatica- Università di Bari DAISY-Net visaggio@di.uniba.it DAISY-Net DRIVING ADVANCES OF ICT IN SOUTH ITALY Net S. c. a r. l. 1 Il Cloud Computing

Dettagli

Domande frequenti: Protezione dei dati Backup Exec 2010 Domande frequenti

Domande frequenti: Protezione dei dati Backup Exec 2010 Domande frequenti Cosa comprende questa famiglia di prodotti Symantec Backup Exec? Symantec Backup Exec 2010 fornisce backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita. Protegge facilmente una maggiore

Dettagli

Anteprima di Hyper V. Windows Server 2008 - Anteprima di Hyper-V

Anteprima di Hyper V. Windows Server 2008 - Anteprima di Hyper-V Windows Server 2008 - Anteprima di Hyper-V Microsoft Corporation Data di pubblicazione: dicembre 2007 Le informazioni contenute in questo documento rappresentano l attuale posizione di Microsoft Corporation

Dettagli

Professional Services per contact center Mitel

Professional Services per contact center Mitel Professional Services per contact center Mitel Una struttura rigorosa per un offerta flessibile Rilevamento Controllo dello stato Requisiti della soluzione Architettura Roadmap strategica Ottimizzazione

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Client e agenti di Symantec NetBackup 7

Client e agenti di Symantec NetBackup 7 Protezione completa per l'azienda basata sulle informazioni Panoramica Symantec NetBackup offre una selezione semplice ma completa di client e agenti innovativi per ottimizzare le prestazioni e l efficienza

Dettagli

IBM PowerHA SystemMirror for IBM i

IBM PowerHA SystemMirror for IBM i IBM PowerHA SystemMirror for IBM i Eliminazione dei tempi di fermo Punti di forza Soluzione hardware IBM per alta disponibilità e disaster recover (DR) Facilità d uso, operazioni automatiche di HA e DR

Dettagli

Symantec NetBackup 7.1 Novità e matrice di confronto versioni

Symantec NetBackup 7.1 Novità e matrice di confronto versioni ymantec 7.1 Novità e matrice di confronto versioni ymantec 7 consente ai clienti di standardizzare le operazioni di backup e recupero in ambienti fisici e virtuali con un minor numero di risorse e meno

Dettagli

WYS. WATCH YOUR SYSTEMS in any condition

WYS. WATCH YOUR SYSTEMS in any condition WYS WATCH YOUR SYSTEMS in any condition WYS WATCH YOUR SYSTEMS La soluzione WYS: prodotto esclusivo e team di esperienza. V-ision, il team di Interlinea che cura la parte Information Technology, è dotato

Dettagli

Virtualizzazione protetta per le PMI con il ReadyDATA 5200

Virtualizzazione protetta per le PMI con il ReadyDATA 5200 Virtualizzazione protetta per le PMI con il ReadyDATA 5200 White Paper Per la maggior parte delle PMI, l'installazione di una soluzione di virtualizzazione che fornisca scalabilità, affidabilità e protezione

Dettagli

Introduzione alla Virtualizzazione

Introduzione alla Virtualizzazione Introduzione alla Virtualizzazione Dott. Luca Tasquier E-mail: luca.tasquier@unina2.it Virtualizzazione - 1 La virtualizzazione è una tecnologia software che sta cambiando il metodo d utilizzo delle risorse

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

STORAGE SU IP I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Powered by

STORAGE SU IP I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Powered by STORAGE SU IP I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Powered by STORAGE SU IP: I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Introduzione

Dettagli

: solution architects, engineers, e project. managers

: solution architects, engineers, e project. managers 1 Familiarità con HP P4000 (Lefthand) Background tecnico su Vmware vsphere in particolare funzionalità di HA e FT Concetti di business-critical applications e soluzioni di Disaster Recovery Buona conoscenza

Dettagli

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a:

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: RELAZIONE E COMUNICAZIONE Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: Microsoft Office System 2007 Windows Vista Microsoft Exchange Server 2007 è ancora più potente ed efficace, grazie

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

Cluster per architetture a componenti

Cluster per architetture a componenti Luca Cabibbo Architetture Software Cluster per architetture a componenti Dispensa ASW 442 ottobre 2014 Un buon progetto produce benefici in più aree. Trudy Benjamin 1 -Fonti [IBM] Clustering Solutions

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

CA ARCserve D2D. Backup e disaster recovery ultrarapidi possono letteralmente mettere al sicuro la vostra posizione lavorativa

CA ARCserve D2D. Backup e disaster recovery ultrarapidi possono letteralmente mettere al sicuro la vostra posizione lavorativa CA ARCserve D2D CA ARCserve D2D è un prodotto di ripristino basato su disco pensato per offrire la perfetta combinazione tra protezione e ripristino semplici, rapidi e affidabili di tutte le informazioni

Dettagli

Vi presentiamo Arcserve Unified Data Protection

Vi presentiamo Arcserve Unified Data Protection Vi presentiamo Arcserve Unified Data Protection Arcserve UDP è basato su un'architettura unificata di nuova generazione per ambienti fisici e virtuali. La sua ampiezza di funzionalità senza paragoni, la

Dettagli

Migrazione delle soluzioni SAP. a Linux? I tre passaggi per una strategia di successo. Indice dei contenuti

Migrazione delle soluzioni SAP. a Linux? I tre passaggi per una strategia di successo. Indice dei contenuti Migrazione delle soluzioni SAP a Linux? I tre passaggi per una strategia di successo Indice dei contenuti 1. Comprendere a fondo le opzioni Linux a disposizione.................... 2 2. Creare un business

Dettagli

Le soluzioni Cisco di business continuity

Le soluzioni Cisco di business continuity Le soluzioni Cisco di business continuity Un efficace piano di business continuity dovrebbe includere: Analisi del rischio: analisi dei processi produttivi, costi dei downtime e del ripristino Piano di

Dettagli