ASSEMBLEA PRIVATA FEDERALIMENTARE >> bilancio 2011 e prospettive marzo IVA E FOOD TAX >> le preoccupazioni del sistema alimentare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSEMBLEA PRIVATA FEDERALIMENTARE >> bilancio 2011 e prospettive 2012 1 marzo 2012. IVA E FOOD TAX >> le preoccupazioni del sistema alimentare"

Transcript

1 Presidente Filippo Ferrua Magliani Vicepresidenti Alessandro Ambrosoli Gian Domenico Auricchio Lisa Ferrarini Annibale Pancrazio Cesare Ponti Lamberto Vallarino Gancia Consiglieri Incaricati Aurelio Ceresoli Silvio Ferrari Umberto Sacco Luigi Scordamaglia Presidente Giovani Annalisa Sassi Direttore Generale Daniele Rossi In Primo Piano << ASSEMBLEA PRIVATA FEDER >> bilancio 2011 e prospettive marzo 2012 Il 1 marzo si è svolta l Assemblea Privata di Federalimentare nel corso della quale i due candidati alla presidenza di Confindustria, Ing. Giorgio Squinzi e Ing. Alberto Bombassei, hanno illustrato gli obiettive ed i programmi delle rispettive candidature al fine di fornire alle Associazioni di Categoria presenti elementi utili di decisione in vista delle votazioni della Giunta di marzo e dell Assemblea di maggio Al termine dell Assemblea, il Presidente di Federalimentare, Filippo Ferrua Magliani, assieme al Direttore Generale, Daniele Rossi, hanno tenuto la consueta Conferenza Stampa per illustrare il quadro generale dell Industria Alimentare al termine del 2011 e delineare le prime previsioni di andamento del settore per il Il Presidente ha rilevato come, nonostante la crisi generalizzata, l Industria alimentare italiana si è confermato essere anche per il 2011 uno dei pilastri dell economia nazionale con 127 miliardi di euro di fatturato, dei quali ben23 miliardi di export ed un saldo attivo della bilancia commerciale di oltre 4 miliardi di euro. Nonostante questo successo, si è verificata una flessione della produzione del 1,7% rispetto all anno precedente. Nel 2011 i consumi alimentari si sono fermati a 208 miliardi di euro pari a 2,0% in termini reali rispetto al Nel complesso le previsioni 2012 ha dichiarato il Presidente Ferrua non promettono però nulla di buono. La produzione è stimata in calo del 1,2%, mentre i consumi alimentari rischiano di essere ulteriormente penalizzati del 1,6% in termini reali. Per approfondimenti >> Pillole Alimentari IVA E FOOD TAX >> le preoccupazioni del sistema alimentare A conferma di tale quadro economico vi è anche l analisi congiunturale sul quarto trimestre 2011 che Federalimentare ha commissionato a Format Research e che è stata condotta su un campione di imprese dalla quale è emerso, da un lato, che le imprese alimentare avvertono un certo affanno sulle condizioni di concessione del credito e, dall altro, che oltre la metà imprese intervistate intende puntare sull innovazione di prodotto nel biennio Ampio spazio è stato dedicato in Conferenza Stampa alla reiterata ipotesi di introdurre una food tax che, presentata come tassa di scopo per il finanziamento parziale dei capitoli di spesa sanitaria, costituisce di fatto l ennesima riduzione al potere d acquisto del consumatore, già provato dall aumento dell IVA e dalla prospettiva di un nuovo aumento delle aliquote che porterà aggravi per oltre 3 miliardi di euro. Si prospetta una manovra su un comparto caratterizzato da consumi già recessivi, con misure che colpirebbero in modo importante il carrello della spesa dei generi di prima necessità ha affermato il Presidente Ferrua..La presa di posizione di Federalimentare è condivisa da 8 italiani su 10 come dimostra una ricerca IPSOS commissionatada Federalimentare dalla quale emerge che l 85,6% degli italiani si dichiara decisamente contrarioall ipotesi d introduzione di un simile provvedimento. Un provvedimento che trova ancor meno ragione d esistere proprio in questo momento in cui l industria alimentare italiana ha avviato un Protocollo d intesa con il Ministero della Salute che riguarda la riformulazione di oltre prodotti, per non parlare del protocollo siglato con il Miur per promuovere l educazione alimentare nelle scuole col programma Scuola e Cibo che coinvolge oltre 1 milione e 600 mila alunni di scuole primarie e mira ad orientare i ragazzi verso uno stile di vita alimentare sano ed equilibrato. APERTAMENTE 2012 >> Il gusto fa scuola Infine, con il Presidente di Piccola Industria, Vincenzo Boccia e il segretario Luigi Paparoni, sono stati congiuntamente presentati la quinta edizione di Apertamente si svolgerà dal 17 al 26 novembre 2012 e la Terza Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese (PMI DAY Industriamoci, 23 novembre 2012) che si svolgeranno nella terza settimana di novembre, ciascuno secondo le proprie modalità. L edizione di Apertamente quest anno è intitolata Il gusto fa scuola, per sottolineare il tema dell educazione alimentare nelle scuole e della promozione di stili di vita salutari e consapevoli, e sarà realizzata con il coinvolgimento delle Associazioni nazionali di categoria e delle aziende aderenti. Un intera settimana di visite aziendali che coinvolgerà oltre 100 stabilimenti, per un totale di oltre visitatori previsti tra studenti, docenti, famiglie, operatori locali e media. Leggi i nostri comunicati stampa su: Viale Pasteur, ROMA Tel /380 Fax www.

2 SpeciaLe CIBUS 2012 << L INDUSTRIA BUONA Dal 7 al 10 maggio 2012, nel quartiere fieristico di Parma, si svolgerà la 16 edizione di CIBUS, il Salone Internazionale dell'alimentazione, organizzato da FEDER in collaborazione con Fiere di Parma. L'evento biennale è un consolidato riferimento per gli operatori del settore che vogliono incontrare l Industria Alimentare Italiana d'eccellenza. CIBUS, infatti, è una vetrina espositiva di altissimo livello che coniuga l aspetto commerciale con una mirata azione ativa e convegnistica su temi di attualità nazionale e internazionale sui principali aspetti del Food and Drink. Ad oggi, oltre 500 aziende hanno già presentato richiesta di partecipazione. Il successo del salone sta nel fatto di essere esclusivamente riservato ad un pubblico di professionisti del food, del retail e del canale Ho.Re.Ca nazionale ed estero, selezionato attraverso un accurato incoming programme (CIBUS Export Desk) con azione di scouting in oltre 70 Paesi nel mondo. Questa peculiarità di CIBUS permette di potenziare le opportunità di business per tutti i partecipanti! I dati del 2010 sono eloquenti: oltre visitatori qualificati, operatori esteri di cui top buyers esteri da 70 paesi numeri importanti che verranno confermati anche per l edizione di quest anno. Come di consueto, Federalimentare, la Federazione Italiana dell Industria Alimentare, organizza nel pomeriggio della giornata di apertura l Assemblea Pubblica Annuale. Il tema di quest anno riguarderà la reputation dell Industria Alimentare l Industria Buona, evidenziando i virtuosi aspetti produttivi, occupazionali e sociali sovente sottostimati e focalizzando l attenzione contro le ingiustificabili food tax che si intendono istituire in Italia. Uno sguardo attento sarà lanciato anche verso il periodo di crisi che stiamo attraversando, senza tralasciare gli aspetti positivi dell export del settore trainante per l intera economia del Paese e la salvaguardia dell impatto ambientale. Parte del crescente interesse è dovuto anche all alleanza strategica con ANUGA, il salone alimentare tedesco che, attraverso la Fiera di Colonia (Kolnmesse), ha condiviso con Federalimentare un progetto strategico di sviluppo volto a fare di CIBUS e ANUGA ad anni alterni l appuntamento principale di riferimento per la business community mondiale del Food&Drink con l ulteriore obiettivo di andare insieme nel Far East per diventare un nuovo punto di riferimento nelle fiere alimentari in Asia. Successivamente all inaugurazione di CIBUS 2012, il Presidente Filippo Ferrua Magliani di Federalimentare e il Presidente Gerald Böse Koelnmesse terranno una Conferenza Stampa congiunta per promuovere GUSTO ITALIA, la nuova vetrina interamente italiana riservata ai buyer di lingua tedesca (Colonia, giugno 2012). All interno di CIBUS sarà allestita una buyer s loung appositamente dedicata agli operatori invitati tedeschi invitati da ANUGA SALA DEI 300 SALA PAD 7 SALA DEL CONSIGLIO Cerimonia inaugurale Conferenza Stampa Presentazione dell accordo estero Federalimentare/Koelnmesse POMERIGGIO Assemblea annuale Federalimentare Awards Presentazione del network Agrofood Legal Sostenibilità Ambientale: Metodologie & modelli di formazione La Distribuzione Automatica partner del retail: le la vision e le azioni continua esperienziale per le applicazioni del Vending per forme innovative di dell'industria Alimentare Industrie Alimentari Italiane. commercio. italiana EcoTrophelia POMERIGGIO Cibus Global Award Italia e Info Day POMERIGGIO POMERIGGIO Store Brand International Trend & Challenge Dop / Igp: il valore dell'origine geografica Fornire la GDO, Gli standard market driven come requisito di ingresso e sviluppo del business SEMINARI PAESI CINA INDIA Copacker e GD. Standard economici, produttivi e di qualità nei rapporti di filiera Migliorare le Prestazioni dell'industria Alimentare Efficienza energetica: driver della sostenibilità nel settore alimentare A cura di CSQA Federalimentare Per partecipare: Per ulteriori info sul CIBUS 2012: InformAlimentare 2

3 ATTività << MISSIONE IMPRENDITORIALE IN TURCHIA >> visita preliminare ISTANBUL, febbraio 2012 In vista di una Missione Imprenditoriale, dedicata alle Federazioni del Made in Italy e da realizzare nel prossimo 1 3 maggio 2012 (con il Vice Presidente di Federalimentare, Annibale Pancrazio), nei giorni 13 e 14 febbario Confindustria ha organizzato una visita preliminare a Istanbul a cui hanno preso parte i rappresentanti di ANCE (costruzioni), Assocomplast (plastica e gomma), Federmacchine (macchinari), Unipro (industria cosmetica), Federalimentare (industria alimentare) e ABI (sistema bancario). L obiettivo della visita preliminare è stato quello di incontrare le principali Associazione di imprenditori presenti sul territorio turco al fine di verificare le possibilità di reciproca collaborazione e le relativa necessità organizzative. Durante la prima giornata, dopo un incontro con l ISPAT Investment Support e Promotiona Agency, la delegazione ha incontrato S.E. Giammpaolo Scarante, Ambasciatore d Italia in Turchia e il Console Generale a Istanbul Dr Gianluca Alberini, affiancati dal Primo Consigliere d Ambasciata, dagli Addetti Commerciale e Finaziario e dal Direttore di ICE Istanbul. Nel pomeriggio la delegazione ha raggiunto la TUSIAD Turkish Industry and Business Association, la più grande associazione imprenditoriale del paese con circa grandi aziende associate. Per il settore alimentare era presente la TGDF Federation of Food and Drink Asociation, confederata alla Fooddrink Europe. Il giorno seguente la delegazione ha incontrato, nell ordine, la TOBB Union of Chambers and Commodity Exchanges, e il relativo organo affiliato DEIK Foreign Economic Relation Board, rappresentativo di 365 tra Camere di Commercio e Borse merci; la TUSKON Confederation of Businessman and Industrialists, che rappresenta 7 federazioni e 160 associazioni territoriali per un totale di 33 mila imprese turche; il MUSIAD Indipendent Indstrialists and Businessmen Association, rappresentativo di aziende prevalentemente del settore costruzioni e macchinari (anche una piccola parte di aziende food); e, infine, la Camera di Commercio italiana in Turchia. Tutti gli interlocutori si sono dimostrati molto interessati e disponibili a cooperare. Pertanto, la visita preliminare è stata molto utile per sondare le possibilità di collaborazione con tutte le Associazioni sopra elencate e trovare un modus operandi adeguato a mettere a sistema le specifiche competenze di ciascun partner al fine di massimizzare i risultati sperati della futura Missione Imprenditoriale. In particolar modo, per il settore Alimentare, considerando la frammentarietà del sistema distributivo locale, Federalimentare sta lavorando con Confindustria per favorire incontri di carattere commerciale, attraverso l individuazione di top buyer con concreti interessi ad importare prodotti italiani, sia legate agli investimenti in loco attraverso un canale diretto con l ISPAT, omologo della SIMEST italiana (attrazione degli investimenti esteri). Per ulteriori info: Giovanni Delle Donne > > ALIMENFORM 2011 FONDIMPRESA >> incontri per il Piano Formativo Settoriale NAPOLI, 14 marzo 2012 Federalimentare, in collaborazione con il Consorzio Consvip e Cisita Parma, nonchè con le OO.SS.LL. FAI CISL, FLAI CGIL e UILA UIL, organizza due incontri tematici specifici sui temi della formazione continua per le industrie agroalimentari italiane. Il primo incontro si terrà presso l'unione Industriali di Napoli, il prossimo 14 marzo 2012 alle ore 10.00, e verterà sull'action learning. Interverranno all'incontro, moderato dal Direttore Generale di Federalimentare Daniele Rossi, il preside della Facoltà di Agraria dell'università Federico II, professor Masi (anche responsabile scietifico didattico del Piano), l'ing. Trotta reponsabile scientifico del Piano ed esperto in sistemi qualità e certificazioni il dottor Farina, responsabile formazione sindacale della Fondazione Metes ed il dottor Loso, Presidente di AIF Campania. Il secondo incontro si terrà presso la Sala del Consiglio in occasione di Cibus il prossimo 8 maggio 2012 alle ore e sarà focalizzato sui vari aspetti della formazione continua per le aziende agroalimentari italiane. Per ulteriori info: Federica Scotto di Tella > InformAlimentare 3

4 ATTività << Iniziative finanziate dal 7 Programma Quadro CE TeRiFiQ >> più salute nei cibi! DIGIONE, 7 8 febbraio 2012 Alimentazione e salute, gusto e qualità sono al centro della strategia alimentare europea per prevenire il rischio di malattie cardiovascolari, diabete e obesità. Il progetto punta alla riduzione di ingredienti quali sale, grassi, zuccheri e sodio nei prodotti di uso quotidiano senza comprometterne qualità e gusto. In particolare saranno testati e riformulati formaggi, salsicce, dolci, prodotti pronti e salse mantenendo, e se possibile migliorando, le qualità sensoriali per garantire il gradimento e l accettazione del consumatore. Il progetto, coordinato dall INRA (Institut National De La Recherche Agronomique), è ufficialmente iniziato il 1 Gennaio 2012 e la durata prevista è pari 48 mesi. Federalimentare è partner del progetto ed è coinvolta nelle attività di divulgazione e trasferimento dei risultati alle PMI alimentari europee (grazie alla sinergia con il consorzio europeo SPES GEIE). Il meeting di apertura si è svolto presso la sede INRA a Digione (Francia) il 7 e 8 Febbraio u.s NU AGE >> per una popolazione più sana e più a lungo! CLERMONT FERRAND, 7 8 marzo 2012 Nu Age è un progetto europeo iniziato il 1 Maggio 2011 con il coordinato dall Università di Bologna (prof. Claudio Franceschi). L obiettivo principale è lo studio degli effetti dell alimentazione sulla salute e sull invecchiamento umano, per rafforzare la piramide alimentare della fascia di popolazione over 65 anche grazie al supporto di alimenti arricchiti, studiati appositamente per i consumatori appartenenti a questa fascia di età. Se desiderate essere tra i membri privilegiati che otterranno azioni e risultati degli studi ottenuti nell ambito del progetto Nu Age, proponetevi e unitevi alla c.d. Piattaforma Industriale che sarà composta da tutte le PMI, centri di ricerca e stakeholders dell industria alimentare europei, riceverete così una newsletter periodica e sarete ati delle iniziative di formazione e trasferimento dei risultati del progetto. I nominativi dei membri della Piattaforma Industriale saranno inseriti nella sezione dedicata del sito web age.eu che vi invitiamo a visitare. Aderire alla Piattaforma Industriale è facile e rapido: è sufficiente compilare il modulo QUI allegato, scansionarlo all e mail in basso o via fax allo In alternativa potete spedirlo al seguente indirizzo: att. Maurizio Notarfonso FEDER Viale Pasteur, ROMA. FOODMANUFURE >> la tecnologia a servizio dell industria alimentare COPENAGHEN, marzo 2012 Se tecnologia manifatturiera e settore alimentare si incontrano tramite la ricerca infrastrutturale, allora si rafforzano competitività e innovazione. Il nuovo orizzonte produttivo si apre su una piattaforma tecnologica combinata. Dall esperienza di Food for Life e Manifuture nasce il progetto FoodManufuture che sarà avviato al prossimo kick off FoodManufuture, la tecnologia a servizio della fabbrica alimentare del futuro Se tecnologia manifatturiera e settore alimentare si incontrano tramite la ricerca infrastrutturale, allora si rafforzano la competitività e l innovazione delle imprese alimentari europee. Partendo dagli orizzonti strategici combinati delle piattaforme tecnologiche Food for Life e Manufuture, il primo Gennaio 2012 è ufficialmente iniziato il progetto FoodManufuture. Il meeting di apertura del progetto si terrà il 19 e 20 Marzo a Copenaghen presso l Università di Aalborg che coordina il progetto. Gli attori principali dell industria alimentare e delle tecnologie manufatturiere, dell accademia, dei decisori pubblici e privati e produrrà uno studio concettuale che traccerà le linee guida del decision making per la ricerca infrastrutturale dell alimentazione e del manifatturiero europeo. Il Report finale comprenderà anche il trasferimento di competenze tra l esperienza del settore della produzione tecnologica e quello alimentare per rispondere alle esigenze sia delle PMI che delle grandi imprese. Unendo le forze e combinando nuove sfide a nuove soluzioni i settori saranno più efficienti di quanto lo siano stati fin ora. A breve sarà online il sito web del progetto all indirizzo che vi invitiamo a visitare. FRISBEE >> nuove tecnologie per la catena del freddo FRISBEE è un progetto europeo di ricerca, della durata di 4 anni, sul tema della refrigerazione nella catena del freddo coordinato dal Centre National du Machinisme Agricole du Génie Rural, des Eaux et des Forêts (CEMA). Federalimentare, che è impegnata nelle attività di divulgazione e trasferimento dei risultati delle attività progettuali, vi segnala che potete visualizzare il nuovo numero della Newsletter al seguente LINK. Per ulteriori info sulle iniziative finanziate dal 7 Programma Quadro CE: Maurizio Notarfonso > spes > InformAlimentare 4

5 PilloLe AlimenTari << >> WhaT s next Il calo della produzione 2011 sull anno precedente è stato pari a 1,5%, un livello analogo a quello realizzato nell anno più critico, il Alcuni comparti hanno segnato cali marcati come ad esempio lo zucchero ( 28,9%), i gelati ( 8,8%), il pane e i prodotti di pasticceria freschi ( 7,9%), i piatti preparati ( 6,1%), i prodotti da forno ( 5,0%), l alimentazione animale ( 4,1%), i succhi di frutta ( 3,3%), il molitorio ( 2,7%) e l oleario ( 2,6%). In netta controtendenza, invece, la lavorazione del pesce (+4,5%) e poi le bevande: in particolare, il vino (+2,3%), le acque minerali e bibite analcoliche (+2,3%), la birra (+2,0%). Indice andamento della produzione INDUSTRIA Indici Grezzi (medie annue) TOTALE INDUSTRIA Indici Grezzi (medie annue) In pratica, i consumi 2011 hanno registrato un 2% rispetto al 2010 (oltre 4 punti sotto il livello del 2000). Il 2012 dovrebbe recare, secondo attendibili stime, un ulteriore taglio in valori costanti delle vendite di quasi due punti sull anno precedente. Le previsioni per il 2012 indicano un ulteriore assestamento in basso delle vendite. Il forte drenaggio di capacità di acquisto recato dalle recenti misure governative, incentivato dallo specifico effetto Iva sui prezzi (che la filiera non potrà ammortizzare, per mancanza di margini sufficienti) ha prodotto un impatto sulle capacità d acquisto dei consumatori valutato in 30 miliardi di euro. Nel 2011 le esportazioni dell industria alimentare hanno confermato il passo espansivo del 2010, registrando un +10% con una quota pari a 23,1 miliardi di euro su un fatturato di 127 miliardi. Anche le previsioni per il 2012 sembrano, ad ora, confermare il trend positivo sebbene con una lieve flessione lasciando sperare in un +8,7%. INDUSTRIA ITALIANA BILANCIO E PREVISIONI (stime in euro e var. % su anno precedente) miliardi (+2,4%) fatturato (valore) 130 miliardi (+2,3%) 1,7% produzione in quantità 1,2% numero imprese industriali (con oltre addetti) numero addetti ,0 miliardi (+10%) Esportazioni 25 miliardi (+8,7%) 18,6 miliardi (+11%) Importazioni 20 miliardi (+8,1%) 4,4 miliardi (+10%) Saldo 5 miliardi (+13,6%) 208 miliardi ( 2,0%) 2 posto (12%) dopo settore metalmeccanico totale consumi alimentari e var. % in valori costanti posizione all interno dell industria manifatturiera italiana 210 miliardi ( 1,6%) 2 posto (13%) dopo settore metalmeccanico CIBUS Parma, 7 10 maggio 2012 Orario dalle ore 9:30 alle 18:00. Viale delle Esposizioni 393A Parma Ritorna l appuntamento biennale con CIBUS, il principale salone italiano dedicato alimentare italiano e internazionale, organizzato da Federalimentare e Fiere di Parma. L edizione di quest anno sarà incentrata sulla sostenibilità nel settore. ww.cibus.it TROPHELIA ITALIA 2012 Parma, 8 maggio 2012 Nel corso di CIBUS 2012 si confronteranno le squadre di studenti italiani in competizione per la selezione del miglior prodotto ecoinnovativo. Il primo premio è di 5.000,00 euro. Le richieste di partecipazione scadono il 9 marzo Il bando è disponibile sulla homepage di www. GUSTO ITALIA Colonia, giugno 2012 Promossa da CIBUS e ANUGA, sarà la prima vetrina espositiva totalmente italiana che si rivolgerà ad un target specializzato ed altamente selezionato di buyers provenienti da Paesi di lingua tedesca. APERTAMENTE novembre 2012 V edizione Il gusto fa scuola. Federalimentare, con il coinvolgimento delle Associazioni di categoria e delle aziende aderenti, mira a far conoscere l impegno del settore attraverso un intera settimana di visite aziendali, quest anno dedicata al tema dell educazione alimentare e della promozione di stili di vita salutari e consapevoli. PMI Day 23 novembre Promosso da Piccola Industria in collaborazione con le Associazioni territoriali di Confindustria, il PMI DAY nel 2011 ha visto più di 600imprese coinvolteoltre InformAlimentare 5

Leggi il nostro comunicato: http://www.federalimentare.it/news_det.asp?id=571

Leggi il nostro comunicato: http://www.federalimentare.it/news_det.asp?id=571 L InformAlimentare ritorna nel 2012 con una struttura rinnovata, una maggiore ricchezza di contenuti e una grafica attualizzata per migliore la fruizione dei lettori, dando il giusto rilievo alle notizie.

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA IL RUOLO STRATEGICO DELLE AZIENDE COME ACCELERATORI DEL SISTEMA ECONOMICO E DELL OCCUPAZIONE: IL CASO " LA CREAZIONE DI VALORE CONDIVISO SI FOCALIZZA SULL

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

CONFEDERAZIONE ITALIANA DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA PRIVATA. Roma, 6 Febbraio 2008

CONFEDERAZIONE ITALIANA DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA PRIVATA. Roma, 6 Febbraio 2008 CONFEDERAZIONE ITALIANA DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA PRIVATA IL SISTEMA CONFAPI Costituita nel 1947, Confapi è cresciuta insieme alla PMI italiana ed è oggi uno dei protagonisti della vita economica

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Una Crescita Possibile

Una Crescita Possibile Accordo 2014/2015 Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria Una Crescita Possibile INTESA SANPAOLO S.p.A. in seguito denominata Intesa Sanpaolo o "Banca" con sede in Torino, Piazza San Carlo 156,

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014

2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 2014 Indice 1 2 Rapporto sulla competitività dei settori produttivi - Edizione 214 RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI EDIZIONE 214 ISBN 978-88-458-1784-7 214 Istituto nazionale di statistica

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Esportare la dolce vita. Il bello e ben fatto italiano nei nuovi mercati Ostacoli, punti di forza e focus Cina

Esportare la dolce vita. Il bello e ben fatto italiano nei nuovi mercati Ostacoli, punti di forza e focus Cina Esportare la dolce vita Il bello e ben fatto italiano nei nuovi mercati Ostacoli, punti di forza e focus Cina Il rapporto è stato realizzato da: Alessandro Gambini, Manuela Marianera, Luca Paolazzi (Centro

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Le idee di Expo verso la Carta di Milano, Report tavolo tematico 11. La sfida alle indicazioni geografiche. Contributo n 38

Le idee di Expo verso la Carta di Milano, Report tavolo tematico 11. La sfida alle indicazioni geografiche. Contributo n 38 Le idee di Expo verso la Carta di Milano, Report tavolo tematico 11 La sfida alle indicazioni geografiche Contributo n 38 LE IDEE DI EXPO 2015 VERSO LA CARTA DI MILANO Milano, 7 febbraio 2015 TAVOLO N

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

SOGGETTI AMMISSIBILI E CARATTERISTICHE DEI PROGETTI

SOGGETTI AMMISSIBILI E CARATTERISTICHE DEI PROGETTI BANDO SVILUPPO DI RETI LUNGHE PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE DELLE FILIERE TECNOLOGICHE CAMPANE - FAQ Frequent Asked Question : Azioni di sistema per l internazionalizzazione della filiera tecnologica

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali 121 TITOLO III - DELL ATTIVITÀ SINDACALE ART. Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano GO FAR! Comenius Regio Project La matematica ci fa andare lontano MA QUALE DISTANZA? IL PARTERNARIATO ITALIANO USR-EMILIA ROMAGNA DS Rosanna Rossi Coordinator Prof. Annalisa Martini Collaborator Dr. Monica

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA. Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità

DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA. Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA Bologna, 12 settembre 2008 Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità Denis Pantini Coordinatore di Area Agricoltura e Industria alimentare

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

IMPORTARE IN AUSTRALIA

IMPORTARE IN AUSTRALIA IMPORTARE IN AUSTRALIA Superficie Popolazione Densità di Popolaz. Lingua Ufficiale Religione Unità Monetaria Forma Istituzionale Capitale 7,617,930 kmq 23,530,708 (luglio 2014)) 2.9 ab/kmq Inglese Cristiani

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Perugia, Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

5 fondata sul lavoro

5 fondata sul lavoro 5 fondata sul lavoro In Italia abbiamo 700 mila disoccupati tra i 15-24enni, e 4 milioni 355 mila ragazzi che non studiano, non lavorano, non sono in formazione (c.d. NEET), in grossa parte alimentati

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA

GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA GUIDA PRATICA ALLA COSTITUZIONE DI UNO SPIN OFF DA RICERCA Progetto SPIN OVER Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 27 gennaio 2005 progetto Spin Over, a cura del Gruppo iella Nasini e Sandra

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Società e Servizi di IR Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Noi Siamo una società indipendente di consulenza specializzata in Investor Relations e Comunicazione d Impresa. Siamo una giovane realtà,

Dettagli

Economia e finanza dei distretti industriali. Rapporto annuale n. 7

Economia e finanza dei distretti industriali. Rapporto annuale n. 7 Rapporto annuale n. 7 Direzione Studi e Ricerche Dicembre 214 Dicembre 214 Executive Summary 3 Introduzione 5 1. I bilanci dei distretti industriali italiani nel quinquennio 28-13 19 2. Internazionalizzazione,

Dettagli

g"+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014

g+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014 UNIVERSITÀ DI ROMA Consigl io di Amministrazione - 8 APR. 2014 Nell'anno duemilaquattordici, addì 8 aprile alle ore 15.55, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

1. Finalità pag. 2. 2. Definizioni. 3. Proposte. 4. Promotori. 5. Linee di intervento. 6. Dotazione finanziaria

1. Finalità pag. 2. 2. Definizioni. 3. Proposte. 4. Promotori. 5. Linee di intervento. 6. Dotazione finanziaria LE FIERE PER LA COMPETITIVITA E LO SVILUPPO DEL TESSUTO IMPRENDITORIALE LOMBARDO. INVITO A PRESENTARE PROGETTI DI INNOVAZIONE ED INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA FIERISTICO REGIONALE 1. Finalità pag.

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli