a. s. 2014/2015 CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "a. s. 2014/2015 CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO"

Transcript

1 a. s. 2014/2015 CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO La delegazione di parte pubblica Il DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Milla Lacchini La delegazione della rappresentanza sindacale prof. ssa Daniela Casamenti rag. Pier Fausto Verlicchi prof.ssa Silvia Pullini prof. Gabriele Bucchi L'accordo integrativo sull'impiego delle risorse [fondo dell'istituzione scolastica (d ora in poi FIS) di cui alla legge 440/1997 e al CCNL 2006/2009 artt. 82, 83, 85, 86, 87, 88, 89, 90] costituisce parte integrante della contrattazione d'istituto. Il contratto d Istituto trae la sua validità normativa dal CCNL 2002/2005 che, a sua volta, è legittimato dal D.L. 165/01 e dal CCNL 2006/2009 e successive modifiche. Costituiscono parte integrante i seguenti Allegati: Allegato A Prospetto di utilizzo del Fondo di Istituto a.s. 2014/2015 Allegato B Dettaglio organizzazione Allegato C Misure del compenso orario lordo tabellare Pag. 1 di 16

2 1 SEZIONE NORMATIVA NORME PERSONALE DOCENTE Pag. 2 di 16 Art. 1 - Piano dell Offerta Formativa A. A seguito dell'accordo sulla distribuzione del FIS fra il DS e la RSU e dopo l elaborazione e l approvazione, da parte del Collegio docenti, del Piano dell Offerta Formativa (d ora in poi POF), comprensivo anche delle attività del personale ATA, e dei progetti da attuare per il raggiungimento degli obiettivi ivi indicati, la DS informa il personale tramite apposita comunicazione nella quale indica, inoltre, il termine ultimo per la segnalazione delle disponibilità offerte dai docenti sugli specifici compiti, incarichi, attività. B. Gli incarichi avranno durata annuale e saranno attribuiti dal DS sulla base delle disponibilità segnalate e offerte dal personale scolastico per iscritto, tenendo conto, prioritariamente, delle esperienze maturate sul campo, delle competenze documentate e acquisite nelle attività in precedenza svolte sullo specifico oggetto (progetto, gruppo di lavoro, tematica di riferimento), in relazione agli obiettivi indicati dal Collegio dei docenti. Art. 2 Permessi retribuiti (Art. 15 CCNL 2006/2009) Oltre ai permessi per esami, lutto, matrimonio, assistenza a parenti e affini con handicap, il personale a tempo indeterminato e quello a tempo determinato possono richiedere: A) PERMESSI GIORNALIERI fino a nove giorni fruibili durante il periodo di lezione a. per tre giorni, non attinti dalle ferie, per motivi familiari o personali documentati (anche al rientro) o autocertificati; la sostituzione è a carico della Scuola; b. per altri sei giorni, attinti dalle ferie, da utilizzarsi in uno dei seguenti modi: 1) per motivi familiari o personali documentati, anche al rientro, o autocertificati, con sostituzione a carico della scuola; 2) come ferie vere e proprie e quindi non documentati, con sostituzione non a carico della Scuola; in tal caso il docente interessato indicherà, su apposito modulo, i colleghi disposti a sostituirlo. Ciascun docente può depositare a credito ore di insegnamento (svolte intra moenia oppure extra moenia limitatamente ai progetti approvati dal collegio dei docenti), ivi comprese quelle svolte nel proprio "giorno libero" e le sostituzioni effettuate dai docenti di sostegno rivolte ad alunni con gravi disabilità in caso di assenza del docente di sostegno loro assegnato. Il suddetto credito, comunque non superiore a 10 ore, per le quali il docente rinuncia alla retribuzione, può essere utilizzato per effettuare assenze non documentate, anche a completamento di giornate fruite come ferie che prevedano la sostituzione volontaria da parte dei colleghi (punto b2). I docenti impegnati nei seggi delle elezioni politiche e amministrative, durante l attività didattica, in giornate di riposo festivo, dovranno effettuare il recupero previsto preferibilmente entro l anno scolastico in corso o, se ciò non fosse possibile, entro l anno solare in corso ma esclusivamente nei periodi di sospensione didattica. B) PERMESSI BREVI fino a 18 ore annuali (art. 16 CCNL ) Il docente interessato presenterà al DS la richiesta di permesso, redatta su apposito modulo, di norma, con almeno cinque giorni lavorativi di anticipo. In mancanza di risposta entro tre giorni lavorativi, la domanda sarà da intendersi accolta; il diniego

3 dovrà essere comunque motivato, per iscritto, all interessato entro gli stessi termini. L Amministrazione si impegna, nel recupero dei permessi brevi, a non intaccare, di norma, il giorno di riposo settimanale, potendo disporre, per richiedere il recupero, di un arco temporale pari all intero anno scolastico; il suddetto recupero deve essere richiesto con almeno un giorno di anticipo; il docente, limitatamente a una sola richiesta, ha facoltà di dichiarare la propria indisponibilità ad effettuare il recupero richiesto. I vari permessi possono essere usufruiti cumulativamente; in tutti i casi, devono essere autorizzati dal DS. Art. 3 Formazione e aggiornamento Il personale docente ha diritto a partecipare ad iniziative di aggiornamento, con esonero dal servizio, per cinque giorni l anno, secondo le seguenti modalità: l attività di formazione dovrà essere riconosciuta dall amministrazione; gli interessati dovranno farne richiesta scritta e motivata al DS, di norma, almeno cinque giorni prima dello svolgersi dell iniziativa; in mancanza di risposta entro tre giorni, la domanda dovrà intendersi accolta; il diniego dovrà essere comunque motivato, per iscritto, all interessato entro gli stessi termini; nel caso in cui vi siano più richieste per la medesima attività di formazione-aggiornamento, si agirà come segue: a) autorizzando coloro la cui formazione garantisce una maggiore ricaduta nell attività didattica o nella vita della comunità scolastica secondo quanto previsto dal POF; b) autorizzando, se la formazione riguarda una singola disciplina, almeno il coordinatore di materia/area disciplinare o un docente indicato dal coordinatore stesso; c) autorizzando, per tematiche specifiche, i responsabili delle funzioni strumentali o dei vari gruppi di lavoro deliberati dal Collegio. I docenti autorizzati, al termine del corso di formazione, dovranno consegnare alla funzione strumentale di riferimento tutta la documentazione utile per la massima diffusione dell argomento all interno dell Istituto. I corsi di aggiornamento possono essere distinti in due fondamentali categorie: 1) i corsi che alla luce del POF rivestono una fondamentale importanza per l attività didattica 2) i corsi relativi ad argomenti sebbene utili ed interessanti non ritenuti direttamente coinvolgenti le priorità didattiche del POF. Nel primo caso i docenti saranno incaricati dal DS ed avranno le spese di trasporto e di iscrizione rimborsate. Nel secondo caso i docenti saranno autorizzati a partecipare e sostituiti a carico dell Istituto senza altri oneri. Il DS informerà il personale docente delle proposte di aggiornamento che pervengono alla scuola attraverso apposite comunicazioni interne. Nella formulazione del calendario dei corsi organizzati dall Istituto, si avrà cura di non far coincidere le date di detti corsi con quelle dei consigli di classe o dei collegi docenti. Pag. 3 di 16

4 Art. 4 Partecipazione ad esami e concorsi esterni per i quali è richiesta la presenza di uno o più docenti in rappresentanza del MIUR Per la nomina di docenti in rappresentanza del MIUR presso enti esterni si ricorrerà: a. alle graduatorie interne specifiche, se viene richiesto un esperto disciplinare o con competenze specifiche relative alla tipologia dell'esame o concorso; b. a graduatorie opportunamente stilate, a richiesta degli aspiranti, se non viene richiesto un esperto disciplinare. La lista degli interessati, aggiornata entro il 30 settembre di ogni anno, terrà conto dell'anzianità di servizio. Il DS avrà cura, attingendo, a rotazione, alla graduatoria a. o alla lista b., di accogliere il maggior numero di richieste possibili senza alcun onere per l Istituto. I docenti nominati devono necessariamente utilizzare giorni di ferie Pag. 4 di 16 Art. 5 Assenze per malattia La comunicazione di assenza dovuta a malattia dovrà pervenire al DS non più tardi del mattino coincidente con l inizio dell assenza tra le ore 7,35 e le ore 7,50 per i docenti dei corsi diurni, ed entro le ore 8,45 per quelli dei corsi serali. Entro due giorni dovrà pervenire alla scuola il certificato medico a norma del D.M. 112/08. Il giorno precedente la scadenza dell assenza (indicato dal certificato medico) l interessato comunicherà al DS l eventuale prosecuzione dell assenza determinata da un nuovo certificato. Art. 6 Attività individuali e collegiali funzionali all'insegnamento (art. 88 CCNL 2006/2009) a. Attività individuali dovute: correzione dei compiti, preparazione delle lezioni ed esami, rapporti individuali con le famiglie. I criteri e le modalità del ricevimento individuale settimanale sono fissati dal Consiglio d'istituto sulla base delle proposte del Collegio docenti. b. Attività collegiali riguardanti il collegio dei docenti o sue articolazioni: riunioni del Collegio, riunioni per materia o area disciplinare, ricevimento generale delle famiglie in occasione delle valutazioni intermedie, periodiche e finali. Come per il punto a., in merito alle informazioni alle famiglie, il Consiglio di Istituto, sentito il parere del Collegio docenti, fissa i criteri e le modalità. Le attività del Collegio dei docenti o delle sue articolazioni non devono superare le 40 ore annuali. c. Attività collegiali riguardanti i consigli di classe (compresi quelli per gli alunni disabili, per il documento del 15 maggio delle classi quinte e per le classi terze STOPPA, gli scrutini intermedi e finali). Premesso che le riunioni per scrutini ed esami interni sono obbligatorie, le altre attività collegiali di questo punto non devono prevedere un impegno individuale superiore alle 40 ore annuali. Nel caso in cui a qualche docente sia affidato un numero di classi che comporti il superamento delle 40 ore annuali, sia per la tipologia b. che per la tipologia c., l'interessato concorderà con il DS, sulla base della programmazione annuale, l'astensione giustificata da talune sedute, fatti salvi i consigli per gli alunni disabili e quelli, straordinari, indetti nel caso in cui si presentino situazioni problematiche o proposte di sanzioni disciplinari. Qualora l'astensione riguardasse il docente coordinatore di classe, il DS delegherà un altro docente dello stesso consiglio di classe. Nel caso in cui il DS non accolga la richiesta di esonero del docente i cui impegni (per le riunioni di cui alla lettera b. o per i consigli di classe - lettera c.- ) superino, rispettivamente le 40 ore annuali, si ricorrerà alla retribuzione delle ore eccedenti.

5 Art. 7 Orario settimanale dei docenti "a disposizione" totale o parziale I docenti con orario "a disposizione" totale o parziale, oltre alle previste attività in sostituzione dell'insegnamento ex- cathedra, sono tenuti a svolgere due ore settimanali, (se a disposizione totale) o "pro-rata" (se a disposizione parziale), per attività concordate con il DS (attività di cui sarà data informazione alla RSU) fino ad un massimo di 66 ore annue, anche cumulabili. Art. 8 - Sicurezza 1. La RSU d'istituto indica il docente individuato dal collegio dei docenti quale rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS). 2. Al RLS è garantito il diritto all informazione per quanto riguarda tutti gli atti che afferiscono al Sistema di prevenzione e di protezione dell istituto. 3. Al RLS viene assicurato il diritto alla formazione attraverso l opportunità di frequentare un corso di aggiornamento specifico. 4. Il RLS può accedere liberamente ai plessi per verificare le condizioni di sicurezza degli ambienti di lavoro e presentare osservazioni e proposte in merito. 5. Il RLS gode dei diritti sindacali e della facoltà di usufruire dei permessi retribuiti, secondo quanto stabilito nel CCNL all art. 73 e dalle norme successive, ai quali si rimanda. Pag. 5 di 16

6 NORME PERSONALE A.T.A. Art. 9 - Assegnazione del personale alle attività ordinarie L'assegnazione viene effettuata dal DS e dal DSGA secondo i criteri di efficienza e di buon funzionamento del servizio tenendo anche conto di: a. capacità ed attitudini personali b. esperienza nel tipo di funzione da svolgere. c. anzianità di servizio secondo la graduatoria interna Art Assegnazione del personale alle attività intensificate o aggiuntive (retribuite col FIS) L'assegnazione viene effettuata secondo i seguenti criteri: a. capacità ed attitudini personali b. esperienza nel tipo di funzione da svolgere. c. anzianità di servizio secondo la graduatoria interna d. titoli pertinenti all attività da svolgere Art.11 - Attribuzione degli incarichi specifici (retribuiti con finanziamenti specifici in base al CCNL 2006/2009) Essi vengono attribuiti per quei compiti che, nell ambito dei profili professionali, comportano l assunzione di responsabilità ulteriori, e ( ) particolari responsabilità, rischio o disagio, necessari per la realizzazione del POF, come descritto nel Piano delle attività. Tali incarichi sono considerati come facenti parte degli obblighi di servizio conseguenti alle esigenze di funzionamento dell Istituzione scolastica e si caratterizzano come obbligo di servizio. L'assegnazione viene effettuata secondo i seguenti criteri: a. titoli di studio pertinenti all attività da svolgere b. esperienza nel tipo di incarico da svolgere c. anzianità di servizio. Indicatori per a), b), c): a) -per ogni corso di formazione specifica punti 15 -per diploma di Stato o equipollente punti 10 -per laurea punti 15 b) per ogni anno di esperienza maturata nel medesimo incarico punti 15 c) per ogni anno di anzianità di servizio punti 1 In caso di parità di punteggio l'incarico specifico verrà in primo luogo assegnato al personale di ruolo e, in secondo luogo, al personale supplente annuale. Gli incarichi specifici sono assegnati a tutti coloro che sono in grado di svolgere l attività in modo continuativo. Dopo la conclusione della contrattazione interna ogni modifica del piano delle attività deve essere preventivamente concordata con la RSU (in base al CCNL 2006/2009). Pag. 6 di 16

7 Art.12 - Articolazione dell orario di lavoro (CCNL 2006/2009). 1. Vista la complessità dell Istituzione e l apertura continuativa dei locali per più di 10 ore al giorno per cinque giorni la settimana, l organizzazione del lavoro si articolerà secondo le seguenti quattro tipologie: orario ordinario, flessibile, turnazione e, nei periodi di maggiore intensità di lavoro, orario plurisettimanale (vedi piano delle attività allegato). Non sussistono di norma le condizioni per la riduzione oraria a 35 ore settimanali. Situazioni contingenti temporanee verranno valutate ai sensi del CCNL 2006/2009, art. 55 e opportunamente documentate. 2. In base a comprovate esigenze di servizio è prevista un incentivazione per il disagio causato da: attività lavorativa in sede diversa da quella di assegnazione attività lavorativa in settori diversi da quello assegnato Lavoro notturno Art.13 - Programmazione delle ferie Le richieste di ferie e festività soppresse sono autorizzate dal Dirigente Scolastico previo parere del DSGA alle seguenti scadenze: Periodo natalizio: entro il 10 dicembre Periodo pasquale: entro 15 precedenti Periodo estivo: entro il 30 di aprile L amministrazione provvederà a predisporre il piano ferie e festività nei 5 giorni successivi alla scadenza nei primi due casi ed entro 15 giorni successivi nel terzo caso. Art.14 - Servizio minimo garantito in caso di sciopero Considerato che il diritto di sciopero deve essere salvaguardato per tutti, nei periodi di scrutini, pagamento stipendi, esami ed iscrizioni dovrà essere assicurata la presenza di almeno: un collaboratore scolastico per tutta la durata di apertura di ciascuna delle sedi Manfredi e Stoppa, due per la sede Marconi, per garantire le attività connesse all uso dei locali interessati, nonché l apertura e chiusura dei locali medesimi un assistente amministrativo per garantire gli adempimenti di natura amministrativa che si rendano necessari. Per garantire il pagamento degli stipendi al personale con contratto di lavoro a tempo determinato nel caso in cui lo sciopero coincida con eventuali termini perentori il cui mancato rispetto comporti ritardi nella corresponsione dello stipendio, è necessaria inoltre la presenza del Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi. Art.15 - Servizio minimo garantito in caso di assemblea sindacale Il diritto di tutto il personale alla partecipazione alle assemblee d istituto o alle assemblee territoriali richiede, comunque che un collaboratore scolastico per ciascuna sede resti in servizio per garantire la sorveglianza all ingresso e la gestione del centralino. Qualora tutti i collaboratori scolastici volessero partecipare, si adotteranno i seguenti criteri per garantire il servizio minimo in ciascuna delle tre sedi: a) disponibilità Pag. 7 di 16

8 b) disposizione del Dirigente Scolastico secondo un criterio di rotazione Art.16 - Assenze per malattia La comunicazione per assenza dovuta a malattia dovrà pervenire al Dirigente Scolastico entro l orario di inizio del servizio. Pag. 8 di 16

9 NORME COMUNI Art.17 - Verifica Le parti convengono di riesaminare il presente impiego delle risorse durante una verifica di metà anno, prima del consuntivo finale. Art.18 - Assegnazione degli incarichi IL DS assegnerà gli incarichi al personale docente e ATA ed altri conseguenti l'approvazione del POF e la chiusura della contrattazione con incarico agli interessati, indicando il tipo di attività e il compenso forfettario o orario, dandone informazione preventiva alla RSU. Affinché sia possibile effettuare le assegnazioni in tempi brevi, si stabilisce che i responsabili dei progetti indicati nel POF presentino al DS le relative schede identificative entro 30 giorni dalla data di deliberazione dei progetti stessi da parte del Collegio docenti, secondo le modalità stabilite. E fissato, di norma, il limite di 120 ore per il compenso di ciascun docente o ATA per ogni singola attività/progetto e non possono essere affidati, di norma, più di due incarichi alla medesima persona. In accordo con la RSU, il DS, in carenza dei finanziamenti necessari, concordati gli importi per i compensi aggiuntivi contrattati, può ridurre i medesimi adottando il criterio della proporzionalità. Art.19 - Pubblicizzazione dei compensi accessori Le ore delle attività accessorie del personale docente e ATA, retribuite col FIS, saranno pubblicizzate in forma aggregata e distinte per voce e tipologia. I relativi compensi verranno comunicati alla RSU. Il personale dispone di dieci giorni per richiedere eventuali integrazioni e/o rettifiche mediante comunicazione scritta al DS e, per conoscenza, al DSGA. Art.20 - Validità del contratto Il presente contratto è parte integrante del contratto d'istituto ed ha validità per tutto l'a.s Le parti, di comune accordo, possono apportarvi modifiche, rettifiche di eventuali errori ed adeguarlo a situazioni sopraggiunte, anche prima della scadenza prefissata (31 agosto 2015). Il presente testo è comunque valido fino a nuova contrattazione interna. Nel caso di eventuali modifiche apportate da contratti nazionali o regionali le parti si impegnano a riaprire la contrattazione. Art.21 - Controversie interpretative Per risolvere eventuali controversie sull interpretazione delle norme contenute nel presente contratto, le parti che l hanno sottoscritto si incontrano per definire consensualmente il significato della clausola contestata. L accordo di interpretazione autentica ha effetto a decorrere dall inizio della vigenza del contratto. Art.22 - Validità dell accordo Il presente contratto è da ritenersi valido fino a nuova negoziazione. All inizio di ogni anno scolastico le parti si incontreranno per verificare la volontà di confermare o meno le norme contenute nel presente contratto. Pag. 9 di 16

10 2 SEZIONE IMPIEGO DELLE RISORSE Art.23 - Risorse finanziarie di Istituto Le risorse disponibili per l attribuzione del salario accessorio sono costituite da: a. stanziamenti previsti per l attivazione delle funzioni strumentali all offerta formativa b. stanziamenti previsti per l attivazione degli incarichi specifici del personale ATA c. stanziamenti del Fondo dell'istituzione scolastica annualmente stabiliti dal MIUR d. eventuali residui del Fondo non utilizzati negli anni scolastici precedenti e. progetti relativi ad aree a rischio f. attività complementari di educazione fisica g. stanziamenti MIUR per personale docente ore eccedenti. Il totale delle risorse finanziarie disponibili per il presente contratto ammonta ad ,19 (lordo dipendente) Art.24 - Attività finalizzate 1. I fondi finalizzati a specifiche attività possono essere impegnati solo per esse, a meno che non sia esplicitamente previsto che eventuali risparmi possano essere utilizzati per altri fini. 2. Per il presente anno scolastico tali fondi (lordo dipendente) sono pari a: a. Funzioni strumentali al POF 5.055,50 b. Incarichi specifici del personale ATA 3.826,79 c. Ore eccedenti 8.142,31 d. Progetti relativi aree a rischio 19,02 e. Attività complementari di Educazione fisica 0,00 CAPO II UTILIZZAZIONE DEL FIS Art. 25 Finalizzazione delle risorse del FIS Coerentemente con le previsioni di legge, le risorse del FIS devono essere finalizzate a retribuire funzioni ed attività che incrementino la produttività e l efficienza dell istituzione scolastica, riconoscendo l impegno individuale e i risultati conseguiti. Art. 26 Criteri per la suddivisione del Fondo dell istituzione scolastica Le risorse del fondo dell istituzione scolastica, sono suddivise tra le componenti professionali presenti nell istituzione scolastica sulla base delle esigenze organizzative e didattiche che derivano dalle attività curricolari ed extracurricolari previste dal POF, nonché dal Piano annuale delle attività del personale docente, dal Piano annuale di attività del personale ATA. Eventuali somme, impegnate ma non utilizzate, confluiscono nella dotazione contrattuale dell anno scolastico successivo. Pag. 10 di 16

11 Art. 23 Destinazione Fondo del Istituzione Scolastica Si conviene che la quota del Fondo dell Istituzione Scolastica, una volta accantonate le somme relative ai compensi per: Indennità di Direzione al D.s.g.a. ed ai sostituti; Collaboratori del Dirigente scolastico; viene assegnata al lordo dipendente: per il 75% al personale docente, pari ad ,22 più 1.200,81 (economie); per il 25% al personale A.T.A., pari ad ,07 più 161,30 (economie); Al fine di perseguire le finalità di cui all articolo 16, il fondo d istituto destinato al personale docente è finalizzato a retribuire la seguenti attività, oltre a quelle sopra indicate, con priorità per gli obiettivi strategici deliberati dal Collegio docenti tenendo conto delle indicazioni di massima fornite dal Consiglio di Istituto: a. supporto alle attività organizzative; b. supporto all innovazione didattica; c. progetti e attività di arricchimento dell offerta formativa non curricolare; d. attività d insegnamento (corsi di recupero, sportelli didattici, alfabetizzazione alunni stranieri, etc): Allo stesso fine di cui al comma 1 vengono definite le aree di attività riferite al personale ATA: a. assegnazione di incarichi a supporto dell amministrazione o della didattica; b. intensificazione del carico di lavoro per sostituzione di colleghi assenti; c. innovazione tecnologica d. sito web dell Istituto e. riordino degli archivi f. impegni derivanti dall attuazione del P.O.F. g. orientamento h. lavori di manutenzione degli ambienti scolastici (nel rispetto del D.l.vo 81/2008). Art. 24 Eventuali variazioni nell assegnazione dei fondi 1. Nel caso in cui dovessero verificarsi delle variazioni nelle assegnazioni per il fondo d istituto, non sarà necessario ridefinire gli importi assegnati. Mantenendo invariata la ripartizione del fondo (75% ai docenti e 25% al personale ATA), si interverrà aumentando o diminuendo proporzionalmente le quote assegnate. 2. Eventuali economie riscontrabili nell a.s. 2014/2015 verranno prioritariamente attribuite al personale che ha svolto attività di ricerca-azione deliberate dal Collegio dei docenti. 3. Le eventuali economie che dovessero verificarsi dopo aver effettuato il pagamento delle attività svolte, verranno ricontrattate nell anno successivo. ART. 25 Corsi di recupero/sportelli 1.Visto il DM 80/07 e la OM 92/07 si concorda di destinare complessivamente per l.a.s. 2014/2015 le somme seguenti: Per i corsi di recupero durante il periodo estivo un importo massimo complessivo di euro 3.806,84 lordo dipendente. Pag. 11 di 16

12 ART Collaboratori del Dirigente Scolastico (in base al CCNL 2006/2009) Ai collaboratori del DS con incarichi gestionali e organizzativi competono le ore indicate nella tabella Allegato B. ART Docenti che collaborano in via continuativa o parziale con il Dirigente Scolastico 1. Al docente delegato per le firme di uscita anticipata degli studenti, con copertura dell orario della sede Manfredi e della sede Stoppa, viene attribuito il compenso annuo complessivo corrispondente a 20 ore ciascuno. 2. Ai docenti coordinatori di classe vengono attribuite 18 ore 3. Ai docenti coordinatori di dipartimento, incaricati anche di svolgere funzioni di accoglienza e tutoraggio dei docenti di nuovo incarico o supplenti, vengono attribuite 4 ore. 4. Ai docenti sub-consegnatari di laboratori/palestre contenenti materiale inventariato, con obbligo di presentare relazione finale, vengono attribuite 4 ore. 5. A ciascun docente che presti attività di tutoraggio agli studenti universitari che svolgono un periodo di tirocinio didattico presso l Istituzione scolastica (in base al CCNL 2006/2009), inclusi gli assistenti di lingue, vengono attribuite 10 ore. 6. Alla commissione elettorale che si occupa di: a. elezioni annuali dei rappresentanti degli studenti nei consigli di classe e nel consiglio di istituto, e dei genitori nei consigli di classe vengono attribuite complessivamente 20 ore. b. elezioni periodiche dei rappresentanti degli studenti e dei genitori istituto negli altri organi collegiali vengono attribuite ulteriori 20 ore. 7. ai docenti incaricati di redigere ed aggiornare l orario settimanale delle lezioni vengono attribuite 100 ore complessive. 8. al docente con incarico di addetto stampa vengono attribuite 60 ore. 9. al docente con incarico di referente per il corso serale vengono attribuite 40 ore Nota bene: i responsabili di funzioni strumentali/progetti/attività/commissioni sono tenuti a presentare preventivamente i propri progetti, redatti sull apposita scheda descrittiva, entro i termini indicati dal DS con apposita circolare. Pag. 12 di 16

13 ART. 28 Attività didattiche programmate dal Collegio docenti Il compenso forfettario per l attività di tutor negli stages estivi è stabilito nella misura di 15 euro lordo dipendente per studente fino ad un massimo di lordo dipendente. Alle ore 8:30 del giorno 25 marzo dell anno 2015, le parti sottoscrivono il presente contratto definitivo. La delegazione di parte pubblica Il DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Milla Lacchini La delegazione della rappresentanza sindacale prof. ssa Daniela Casamenti rag. Pier Fausto Verlicchi prof.ssa Silvia Pullini prof. Gabriele Bucchi Pag. 13 di 16

14 Allegato A Prospetto di utilizzo del Fondo di Istituto a.s. 2014/2015 DATI PREVISIONALI (lordo Stato) (lordo dipendente) AVANZO COMPETENZA ATA docenti ACCONTO SALDO totale totale (lordo Stato) TOTALE (lordo dipendente) TOTALE F.I.S. 214, , , , , , , ,73 Funzioni strumentali docenti 2.236, , , , , ,50 Incarichi specifici ATA 1.692, , , , , ,79 Aree a Rischio forte proc. Migr. 25,24 25,24 25,24 19,02 Corsi di Recupero 5.051, , ,84 TOTALE GENERALE 214, , , , , , , , Attività complem. educazione fisica Ore eccedenti 4.465, , , , , , ,31 214, , , , , , , ,31 TOTALE , ,19 CALCOLO CONTRATTAZIONE F.I.S. (lordo dipendente) (lordo stato) totale a ripartizione: , ,33 spese comuni: , ,66 riserva 3%: % docenti: , ,50 25% ATA: , ,17 TOTALE QUADRATURA , ,33 (lordo dipendente) (lordo stato) SPESE COMUNI DOCENTI ATA DOCENTI ATA indennità d.s.g.a , ,18 sostituti d.s.g.a. 496,33-658,63 collaboratori D.S , ,85 - Totali parziali , , , ,81 TOTALE spese comuni , ,66 (lordo dipendente) (lordo stato) Docenti per ATA per Docenti per ATA per TOTALI SPESE attività F.I.S. attività F.I.S. attività F.I.S. attività F.I.S. F.I.S , , , ,17 Avanzo F.I.S. netto 1.200,81 161, ,47 214,05 Funzioni strumentali docenti 5.055, ,65 - Incarichi specifici ATA 3.826, ,15 Corsi di Recupero 3.806, ,68 Aree a rischio 19,02 25,24 Attività complem. educazione fisica - - Ore eccedenti 4.776, ,85 Avanzo Ore ecc. e Attività complem. educazione fisica 3.365, ,99 168,24 (lordo dipendente) (lordo stato) Docenti per ATA per Docenti per ATA per TOTALE attività F.I.S. attività F.I.S. attività F.I.S. attività F.I.S. TOTALE DISPONIBILITA' TOTALE , , , , , ,91 fondo riserva - - ore eccedenti 8.142, ,85 attività comuni , ,66 TOTALE GENERALE , ,42 quadratura: - - Pag. 14 di 16

15 Allegato B Dettaglio Organizzazione a.s. 2014/2015 Persone ore pro capite tot ore importo lordo dipendente Tutor neoassunti ,00 Commissione orario ,00 Commissione elettorale ,00 Tutor tirocinanti ,00 Tutor assistente madrelingua francese ,00 Verbali quinte ES ,00 coordinatori di classe ,00 subconsegnatari ,00 coordinatori dipartimenti ,00 vice sostituto DS - sezione Stoppa ,00 sostituzione DS ,00 Addetto stampa ,00 Referente corso serale ,00 Collaboratori DS , ,00 TOTALE organizzazione e supporto DS ,00 Corsi di recupero estivi Assegnati da MIUR iscritti al capitolo P ,84 Pag. 15 di 16

16 Allegato C al CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO a.s. 2014/2015 MISURE DEL COMPENSO ORARIO LORDO TABELLARE SPETTANTE AL PERSONALE DOCENTE PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE ALL ORARIO D OBBLIGO DA LIQUIDARE A CARICO DEL FONDO DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA (espresse in euro) Qualifica Ore aggiuntive di insegnamento Ore aggiuntive non di insegnamento Ore aggiuntive Corsi di recupero estivi DOCENTI DIPLOMATI E 35,00 17,50 50,00 LAUREATI PERSONALE EDUCATIVO - 17,50 MISURE DEL COMPENSO ORARIO LORDO TABELLARE SPETTANTE AL PERSONALE ATA PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE ALL ORARIO D OBBLIGO DA LIQUIDARE A CARICO DEL FONDO DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA (espresse in euro) Qualifica AREA A / A super COLLABORATORI SCOLASTICI E ISTRUTTORI AREA B ASSISTENTI AMMINISTRATIVI ED EQUIPARATI Ore aggiuntive diurne Ore aggiuntive notturne o festive Ore aggiuntive notturne e festive 12,50 14,50 17,00 14,50 16,50 19,00 AREA D DSGA 18,50 20,50 24,50 Pag. 16 di 16

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO LICEO STATALE P. GOBETTI Liceo Linguistico Liceo Musicale e Coreutico sez. Coreutica Liceo Scienze Umane Liceo Scienze Umane Economico Sociale Via Spinola di S.Pietro, 1-16149 Genova - Tel.0106469787 -Fax

Dettagli

TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI. Art. 14 Risorse

TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI. Art. 14 Risorse TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI Art. 14 Risorse 1. Le risorse disponibili per l'attribuzione del salario accessorio sono costituite da: a. stanziamenti previsti

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA Il giorno 31 maggio 2014 alle ore 10,30, nel locale della Presidenza dell Istituto Comprensivo di Palena VIENE STIPULATA la presente

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO G. GALILEI - PASCOLI Scuola dell Infanzia - Primaria - Secondaria di Primo Grado - Sezione Ospedaliera Via D. Bottari, 1 (Piazza

Dettagli

Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte)

Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte) pag. 1 di 6 Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione E. Maggia -Stresa Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte) ANNO SCOLASTICO 2012-2013 TRATTAMENTO ECONOMICO

Dettagli

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 -

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - PREMESSA Al fine di evitare equivoci di sorta, a tutto il personale ATA viene consegnata copia individuale dell

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA Atti preliminari ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA All inizio di ogni anno scolastico e comunque prima dell inizio delle lezioni, sulla base del POF e delle attività ivi previste:?? Il

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15 TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Campo di applicazione, decorrenza e durata Il presente contratto si applica a tutto il personale docente ed

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL CONTRATTO INTEGRATIVO. Premessa

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL CONTRATTO INTEGRATIVO. Premessa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 17 MONTORIO Via Dei Gelsi, 20 37141 Montorio-Verona Sito web: www.scuolemontorio.org e-mail ministeriale: vric88800v@istruzione.it Tel. 045.557507/045.8840944 Fax. 045.8869196

Dettagli

Contrattazione integrativa d Istituto a.s.2012/2013 FRONTESPIZIO DELL INTESA

Contrattazione integrativa d Istituto a.s.2012/2013 FRONTESPIZIO DELL INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Scuola dell INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA di I GRADO Via Milazzo,21-03030

Dettagli

PARTE PUBBLICA. Il Dirigente scolastico reggente pro-tempore Prof.ssa Concetta Spadaro PARTE SINDACALE. Biz Luciana. RSU Cordella Ivana

PARTE PUBBLICA. Il Dirigente scolastico reggente pro-tempore Prof.ssa Concetta Spadaro PARTE SINDACALE. Biz Luciana. RSU Cordella Ivana IPOTESI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DI ISTITUTO IN MATERIA DI IMPIEGO DELLE RISORSE DISPONIBILI DEL FONDO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PER IL PERSONALE DOCENTE ED ATA L anno 2014, il giorno 28 del mese di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ASSISI 1 Via S.Antonio n. 1 06081 Assisi (PG) Tel. 075812360 - Fax 075812159 @-mail certificata: pgic83500t@pec.

ISTITUTO COMPRENSIVO ASSISI 1 Via S.Antonio n. 1 06081 Assisi (PG) Tel. 075812360 - Fax 075812159 @-mail certificata: pgic83500t@pec. ISTITUTO COMPRENSIVO ASSISI 1 Via S.Antonio n. 1 06081 Assisi (PG) Tel. 075812360 - Fax 075812159 @-mail certificata: pgic83500t@pec.it Contratto Integrativo d Istituto sui criteri generali per la ripartizione

Dettagli

Modalità di organizzazione del personale docente e di utilizzazione del personale Ata

Modalità di organizzazione del personale docente e di utilizzazione del personale Ata LICEO CLASSICO STATALE N. FORTEGUERRI LICEO STATALE DELLE SCIENZE UMANE A. VANNUCCI Corso Gramsci, 148 - PISTOIA - Tel. 0573/20302-22328-Fax 0573/24371 Modalità di organizzazione del personale docente

Dettagli

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO G. GAVAZZENI Via Combattenti e Reduci 70 TALAMONA (Sondrio) Tel. e Fax 0342/670755 - e.mail: segreteria@ictalamona.it Anno

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B PERSONALE ATA

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B PERSONALE ATA Sallustio Bandini Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B

Dettagli

Prot. N 4349/A32 Cagliari, 31.07.2014

Prot. N 4349/A32 Cagliari, 31.07.2014 ISTITUTO TECNICO STATALE PER GEOMETRI Ottone Bacaredda Via Grandi - 09131 - Cagliari - ( - 070/494354 - Fax 070/403289 Cod. Fisc. 80016290928 - Email: geometribacaredda@tiscali.it Prot. N 4349/A32 Cagliari,

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno 18 dicembre 2014 alle ore 10.50 nel locale Presidenza viene sottoscritta la presente Ipotesi di accordo, finalizzata alla

Dettagli

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Il passato del futuro LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Viale Maria Luigia, 1-43125 Parma - Tel. 0521.282115 - Fax. 0521.385159 www.liceoromagnosi.org - ssromagn@scuole.pr.it - codice MIUR PRPC010001

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE (SU CARTA INTESTATA DELLA SCUOLA) BOZZA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno alle ore nel locale....viene sottoscritta la presente

Dettagli

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Protocollo n. 1907/B15 del 2 aprile 2014 RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI

Dettagli

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA Art. 1 Criteri di assegnazione del personale docente ai corsi e alle classi 1. Il

Dettagli

VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE NOMINA RLS

VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE NOMINA RLS 1 ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI E SOCIALI E. FALCK Sede: 20099 SESTO SAN GIOVANNI - Via Balilla, 50 Tel. 02/2482512 - Fax 02/26221270 Sede coordinata: 20092 CINISELLO

Dettagli

INTEGRATIVO DI ISTITUTO PER L'IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE RIFERITE AL FONDO D'ISTITUTO PERSONALE A.T.A. ANNO SCOLASTICO 2008/09 (CCNL

INTEGRATIVO DI ISTITUTO PER L'IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE RIFERITE AL FONDO D'ISTITUTO PERSONALE A.T.A. ANNO SCOLASTICO 2008/09 (CCNL ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOLIERA VIA ROMA N. 134 41019 SOLIERA (MO) TEL. 059 567234 FAX 059 567471 C.F. 81001280361 C.M. MOIC808007 Email: ufficio@icsoliera.191.it CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PER

Dettagli

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11 IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11 L'anno 2010, il giorno 14, del mese di dicembre alle ore 11,00 nei locali dell'istituto Statale d Arte Bruno Munari di Vittorio Veneto tra la delegazione

Dettagli

INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DEGLI UFFICI

INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DEGLI UFFICI Prot. n. 4369/A 26 Concordia Sagittaria, 24 novembre 2015 Ai rappresentanti sindacali Al personale dell Istituto All albo dell Istituto INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

Dettagli

GILDA DEGLI INSEGNANTI FEDERAZIONE GILDA-UNAMS. Il fondo d istituto

GILDA DEGLI INSEGNANTI FEDERAZIONE GILDA-UNAMS. Il fondo d istituto Il fondo d istituto Il Fondo è destinato a retribuire le prestazioni rese dal personale docente, educativo ed ata (solo personale interno, sia a tempo determinato che indeterminato) per sostenere il processo

Dettagli

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO Prot. n. 6173 del 20/11/2013 Il Dirigente Scolastico Visto il D.Lgs 297/1994; Vista la Legge 59/1997 art. 21; Visto il DPR 275/1999 art. 14; Visto il D.Lgs 165/201 art. 25; Visto il CCNL 2006/2009; Visto

Dettagli

Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità

Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità Ipotesi di CCNL relativo al personale del comparto scuola per il reperimento delle risorse da destinare per le finalità di cui all art. 8, comma 14,

Dettagli

TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO. Art. 21 Risorse

TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO. Art. 21 Risorse TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO Art. 21 Risorse lordo stato lordo dipendente FONDO ISTITUTO 2013/2014 28.961,54 21.824,82 INDENNITA' D.S.G.A. 4.379,10 3.300,00 INDENNITA' SOSTITUZ. D.S.G.A. 500,00 376,79

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 1 REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO L. PIRANDELLO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado

Dettagli

Bozza a.s. 2012/2013 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Bozza a.s. 2012/2013 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI PROVAGLIO D ISEO Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via Roma - 25050 PROVAGLIO D ISEO (BS) TEL.030/9881247 FAX 030-9839181 C.F.: 98117000178 E-mail bsic85000a@istruzione.it

Dettagli

Relazione illustrativa al contratto INTEGRATIVO a.s.2014/2015 Legittimità giuridica MODULO 1

Relazione illustrativa al contratto INTEGRATIVO a.s.2014/2015 Legittimità giuridica MODULO 1 Prot.1897/A26 Relazione illustrativa al contratto INTEGRATIVO a.s.2014/2015 Legittimità giuridica (art. 40bis, comma 5, D.Lgs 165/2001 come modificato dal D.Lgs 150/2009, circ. MEF n. 25 del 19/07/2012)

Dettagli

Titolo 1 Utilizzo del personale

Titolo 1 Utilizzo del personale CONTRATTAZIONE D ISTITUTO sull utilizzo del personale in applicazione del POF e sull impiego delle risorse finanziarie a.s. 2014-15 Il giorno 1 ottobre, 8 ottobre 2014 e 14 gennaio 2015 presso l Istituto

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI " G. G A L I L E I " http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI  G. G A L I L E I  http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI " G. G A L I L E I " Via G.B. Nicol, 35-10051 AVIGLIANA (TO) - TEL. 011-9328042 - FAX 0119320988 http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it Relazione

Dettagli

Proposta CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Proposta CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOLANO Via dei Castagni, 10 Ceparana (SP) C.F. 90016620115 Tel. 0187933789 Tel./Fax 0187934603 E-mail spic80400g@istruzione.it Proposta CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno 17 febbraio 2012 alle ore 13,15 nel locale di Presidenza viene sottoscritta la presente Ipotesi di accordo, finalizzata alla

Dettagli

Prot. N. 1551/C14 Abbiategrasso, 18 settembre 2015. Il Dirigente Scolastico

Prot. N. 1551/C14 Abbiategrasso, 18 settembre 2015. Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1551/C14 Abbiategrasso, 18 settembre 2015 Oggetto: Piano di lavoro personale A.T.A. a.s. 2015/16 Agli interessati e p.c. Alla RSU Atti Albo Il Dirigente Scolastico VISTO il CCNL 2006/09, con riferimento

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO COLLETTIVO DI ISTITUTO

CONTRATTO INTEGRATIVO COLLETTIVO DI ISTITUTO CONTRATTO INTEGRATIVO COLLETTIVO DI ISTITUTO TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Campo di applicazione, decorrenza e durata 1. Il presente contratto si applica a tutto il personale docente ed ATA

Dettagli

MCM INFORMATICA DI Marsico Massimo - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA)

MCM INFORMATICA DI Marsico Massimo - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA) MCM INFORMATICA DI Marsico Massimo - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA) RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO A.S. 2012/2013 Prot. / li IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI

Dettagli

Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015. Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A.

Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015. Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A. Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015 Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A. VISTO il CCNL 2006/2009 e successive modificazioni ed integrazioni Art.1 Riunione

Dettagli

Prot. n 7032 /I20 Ai Revisori dei Conti AMBITO PE068 Bucci Gabriella_ membro MEF Palombo Lucio_ membro MIUR

Prot. n 7032 /I20 Ai Revisori dei Conti AMBITO PE068 Bucci Gabriella_ membro MEF Palombo Lucio_ membro MIUR Prot. n 7032 /I20 Ai Revisori dei Conti AMBITO PE068 Bucci Gabriella_ membro MEF Palombo Lucio_ membro MIUR OGGETTO: relazione tecnico-finanziaria inerente l ipotesi di contrattazione integrativa di istituto

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Sallustio Bandini Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato A

Dettagli

PARTE TERZA MISURAZIONE VALUTAZIONE E TRASPARENZA DELLE PERFORMANCE INVIDUALI E COLLETTIVE. VALUTAZIONE AREE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

PARTE TERZA MISURAZIONE VALUTAZIONE E TRASPARENZA DELLE PERFORMANCE INVIDUALI E COLLETTIVE. VALUTAZIONE AREE POSIZIONI ORGANIZZATIVE ALLEGATO A PARTE TERZA MISURAZIONE VALUTAZIONE E TRASPARENZA DELLE PERFORMANCE INVIDUALI E COLLETTIVE. VALUTAZIONE AREE POSIZIONI ORGANIZZATIVE CAPO I NUCLEO DI VALUTAZIONE ART. 92 - NUCLEO DI VALUTAZIONE

Dettagli

20 SCHEDE. i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto

20 SCHEDE. i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto 20 SCHEDE riguardanti i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto aggiornate al CCNL 2006-2009 Le 20 schede che seguono riguardano i compiti e i diritti delle RSU, le competenze degli Organi collegiali,

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI E SOCIALI GAETANO PESSINA COMO Via Milano, 182 - Tel. 031/2765511 - Fax 031/302461

Dettagli

prot. 1246 A03 Bisuschio 18.05.2013

prot. 1246 A03 Bisuschio 18.05.2013 Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Istituto Comprensivo Don Milani via Ugo Foscolo 13 21050 Bisuschio Tel. 0332/471213 Fax. 0332/473798 e-mail uffici: vaic815003@istruzione.it e-mail certificata:

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LENTINI VIA ROMA, 102 85045 LAURIA (PZ) Tel. 0973/2823292 FAX 0973823292

ISTITUTO COMPRENSIVO LENTINI VIA ROMA, 102 85045 LAURIA (PZ) Tel. 0973/2823292 FAX 0973823292 Prot. N.588/C22c Lauria 28/02/2014 RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA ALL 'ACCORDO SIGLATO IN DATA 27/02/2014 IN SEDE DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO SULLE MODALITA DI GESTIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore PIETRO SCALCERLE Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Chimica, materiali e biotecnologie

Istituto di Istruzione Superiore PIETRO SCALCERLE Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Chimica, materiali e biotecnologie Prot. n. 3631/C16 Istituto di Istruzione Superiore PIETRO SCALCERLE Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Chimica, materiali e biotecnologie 35136 PADOVA - Via delle Cave, 174 Tel. 049/720744 - Fax 049/8685112

Dettagli

SERVIZIO PRESSO L ISTITUZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO PRESSO L ISTITUZIONE SCOLASTICA CONTRATTO INTEGRATIVO SULL IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE RIFERITE AL FONDO D ISTITUTO E AD OGNI ALTRA RISORSA IMPIEGATA PER CORRISPONDERE COMPENSI E INDENNITA AL PERSONALE IN SERVIZIO PRESSO L ISTITUZIONE

Dettagli

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO CIAMPOLI-SPAVENTA

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO CIAMPOLI-SPAVENTA ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO CIAMPOLI-SPAVENTA SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI PRIMO GRADO SECONDARIA DI SECONDO GRADO: ITE - LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO S.A. IST. PROF.LE SOCIO SANITARIO

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale - Ufficio V Ambito Territoriale Provinciale di Cosenza Corso Telesio, n. 17, 87100 - COSENZA - Tel. 0984 894111 Prot. n 8950 Cosenza, lì 20 ottobre 2015 Ai Dirigenti Scolastici di ogni

Dettagli

Prot. n. 1198 A/26 Teggiano, 31/03/2015

Prot. n. 1198 A/26 Teggiano, 31/03/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI TEGGIANO Scuola dell Infanzia Primaria e Secondaria di I Grado Autonomia C. MECC. SAIC89700N C.F. 92012870652 Via Sant Antuono 5-84039- TEGGIANO -SA- tel. 0975/ 79118 fax 0975/

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE RAIMONDO FRANCHETTI VENEZIA-MESTRE

LICEO GINNASIO STATALE RAIMONDO FRANCHETTI VENEZIA-MESTRE LICEO GINNASIO STATALE RAIMONDO FRANCHETTI VENEZIA-MESTRE Corso del Popolo,82 VE-MESTRE 30172 Tel. 041/5315531 Fax 041/5328524 e-mail : segreteria@liceofranchetti.it Cod. fiscale 82007660275 - Cod. Scuola

Dettagli

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2013/2014. PREMESSA

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2013/2014. PREMESSA Ministero dell Istruzione Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Istruzione Superiore F. ORIOLI Via Villanova, s.n.c. 01100 VITERBO Tel. 0761/251194-96 Fax 0761/354358

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. 35020 Albignasego (PD)

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. 35020 Albignasego (PD) I criteri per le determinazioni del dirigente riferiti a l organizzazione degli uffici e le misure inerenti alla gestione dei rapporti di lavoro ex art. 5, comma 2, del Dlgs n. 165/2001 come novellato

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2013/2014, sottoscritto il 12.04.2014.

Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2013/2014, sottoscritto il 12.04.2014. II SS TT II TT UU TT OO PP RR OO FF EE SS SS II OO NN AA LL EE DD II SS TT AA TT OO PP EE RR II SS EE RR VV II ZZ II, LL II NN DD UU SS TT RR II AA EE LL AA RR TT II GG II AA NN AA TT OO F.. ll ll ii TADDIA

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2014/15 PARTE PRIMA NORMATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2014/15 PARTE PRIMA NORMATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo "Dante" Via Rusnati,1 21013 Gallarate (VA) C.F. 91055810120 Cod. Meccanografico VAIC878006 Tel. 0331.792428 - Fax 0331.774924

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALL IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO A.S. 2012/2013

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALL IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO A.S. 2012/2013 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO ANTONIO GRAMSCI con annesso 21 CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE per l istruzione

Dettagli

PARTE GENERALE PROCEDURE PER LA DEFINIZIONE DEL PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA

PARTE GENERALE PROCEDURE PER LA DEFINIZIONE DEL PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE ATA (ai sensi dell art. 3, comma 1, lettera f del CCNL 15/03/2001) L anno 2002 il mese

Dettagli

prot. 469 C1 Bisuschio 25/02/2015

prot. 469 C1 Bisuschio 25/02/2015 Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Istituto Comprensivo Don Milani via Ugo Foscolo 13 21050 Bisuschio Tel. 0332/471213 Fax. 0332/473798 e-mail uffici: vaic815003@istruzione.it e-mail certificata:

Dettagli

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015.

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015. Prot. N 4024/C23 Ariano Irpino 26/08/2015 A tutti i docenti dell IISS Ruggero II Loro sedi Per quanto di competenza alla DSGA Al personale ATA Al sito internet dell Istituto OGGETTO : Comunicato impegni

Dettagli

Le novità nel CCNL 2006/2009 per il personale precario della scuola statale

Le novità nel CCNL 2006/2009 per il personale precario della scuola statale Le novità nel CCNL 2006/2009 per il personale precario della scuola statale Articolo 1: validità delle norme contrattuali per tutto il personale compreso il personale a tempo determinato La prima importante

Dettagli

I.T.S. E.MATTEI DI DECIMOMANNU

I.T.S. E.MATTEI DI DECIMOMANNU I.T.S. E.MATTEI DI DECIMOMANNU ACCORDO A LIVELLO DI ISTITUZIONE SCOLASTICA IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE ATA L anno 2015, nel mese di MAGGIO, il giorno

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PARTE PRIMA: DISPOSIZIONI GENERALI

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PARTE PRIMA: DISPOSIZIONI GENERALI 1 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PARTE PRIMA: DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Campo d'applicazione, decorrenza e durata a) il presente contratto si applica a tutto il personale docente ed

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno 07 marzo 2014, alle ore 10,30, nella Presidenza dell istituto viene sottoscritto il Contratto Collettivo Integrativo dell Istituto di

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO per l'anno scolastico 2011/2012

CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO per l'anno scolastico 2011/2012 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE L.A. G. MISTICONI I.S.A. V. BELLISARIO Sede: Via L. Einaudi, 2 - Tel. 085/51382 - Fax: 085/52055 Sede staccata: V.le Kennedy, 137 Tel. 085/4712759 Fax 085/4712796. 65129

Dettagli

MODULO I COSTITUZIONE DELLA DOTAZIONE PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA 1

MODULO I COSTITUZIONE DELLA DOTAZIONE PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA 1 dal 1888 Prot. n 0003066 3 g 7 Ai Revisori dei Conti AMBITO TO 127 Dott.ssa Monica Budicin membro MEF Dott.ssa Maria Clara ROSSI membro MIUR OGGETTO: relazione tecnico-finanziaria inerente l ipotesi di

Dettagli

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 -

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - ART. 19 Orario 1. All inizio dell anno scolastico vene definito l orario

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DEL PIANO DEL FONDO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/14

RELAZIONE TECNICA DEL PIANO DEL FONDO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/14 RELAZIONE TECNICA DEL PIANO DEL FONDO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/14 Lo stanziamento per l anno scolastico 2013/14 è stato definito dalle CC.MM. prot. n. 8903 del 03/12/2013 e prot.n. 9563 del 13/12/2013

Dettagli

Accordo sulla utilizzazione delle risorse del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività relativo all anno 2009

Accordo sulla utilizzazione delle risorse del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività relativo all anno 2009 Roma, 3 dicembre 2010 Accordo sulla utilizzazione delle risorse del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività relativo all anno 2009 (Testo coordinato con l atto di revisione

Dettagli

Istituto Comprensivo San Giorgio di Mantova. REGOLAMENTO uscite didattiche, visite guidate e viaggi d istruzione. Premessa

Istituto Comprensivo San Giorgio di Mantova. REGOLAMENTO uscite didattiche, visite guidate e viaggi d istruzione. Premessa Istituto Comprensivo San Giorgio di Mantova REGOLAMENTO uscite didattiche, visite guidate e viaggi d istruzione Approvato dal Consiglio di Istituto con delibera n. 4 del 20/12/2012 Premessa Le uscite didattiche,

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO 2015 Relazione della Giunta Esecutiva

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO 2015 Relazione della Giunta Esecutiva ISTITUTO COMPRENSIVO di SAN VENDEMIANO (TV) C. M. TVIC847001 - C.F. 82004230262 Viale De Gasperi, 40 31020 San Vendemiano Tel. 0438/401470 - Fax 0438/402205 e-mail: TVIC847001@istruzione.it - pec: TVIC847001@pec.istruzione.it

Dettagli

Documentazione SGQ SIRQ Lettera Rev. 4 del 01/06/2010

Documentazione SGQ SIRQ Lettera Rev. 4 del 01/06/2010 RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALLEGATA AL CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO DELL ANNO SCOLASTICO 2011/2012 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO il P.O.F. dell Istituzione Scolastica, regolarmente predisposto e deliberato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PERSONALE CONSORTILE

REGOLAMENTO DEL PERSONALE CONSORTILE REGOLAMENTO DEL PERSONALE CONSORTILE Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 15 del 28 marzo 2011 1 Art. 1 - Oggetto del Regolamento 1. Il presente regolamento, in attuazione dello Statuto

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE DOCENTE

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE DOCENTE M i n i s t e r o d e l l I s t r u z i o n e, d e l l U n i v e r s i t à e d e l l a R i c e r c a I. I. S. J. T O R R I A N I I S T I T U T O T E C N I C O - S E T T O R E T E C N O L O G I C O L I

Dettagli

Regolamento Civica Scuola di Lingue

Regolamento Civica Scuola di Lingue Regolamento Civica Scuola di Lingue Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. xx del xx.xx.xxxx In vigore dal xxxxxxxxx I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza, 20 A cura del

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ORAZIO Via Fratelli Bandiera,29 POMEZIA tel./fax 069110163 cod.fiscale

Dettagli

REGOLAMENTO CORSI DI RECUPERO - a.s. 2009/2010

REGOLAMENTO CORSI DI RECUPERO - a.s. 2009/2010 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE FRANCESCO DE SANCTIS SANT ANGELO DEI LOMBARDI (AV) Tel e fax 082723116 E-mail avis014008@istruzione.it C.F. 91003710646 REGOLAMENTO CORSI DI RECUPERO - a.s.

Dettagli

Direzione Generale PREMESSO

Direzione Generale PREMESSO CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO REGIONALE CONCERNENTE I CRITERI PER LA FRUIZIONE DEI PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEL PERSONALE COMPARTO SCUOLA Il giorno 9 dicembre 2008 in Bologna presso l Ufficio

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ARTE F. JUVARA

ISTITUTO STATALE D ARTE F. JUVARA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 Contratto Integrativo d Istituto Impiego delle risorse finanziarie riferite al Fondo d Istituto e Attribuzione dei compensi L anno 2009, il giorno cinque del mese di dicembre,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 SESTO FIORENTINO VIA TOMMASEO,27 50019 SESTO FIORENTINO C.F. N. 94219800482

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 SESTO FIORENTINO VIA TOMMASEO,27 50019 SESTO FIORENTINO C.F. N. 94219800482 ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 SESTO FINTINO VIA TOMMASEO,27 50019 SESTO FINTINO C.F. N. 94219800482 CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO Trattamento economico accessorio Anno Scolastico 2014/2015 Il giorno nove

Dettagli

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO il CCNL Comparto Scuola 2006-2009; VISTA la Sequenza Contrattuale Docenti dell 8.04.2008; VISTA la Sequenza Contrattuale

Dettagli

INFOMAZIONE PREVENTIVA IN RELAZIONE ALL'ART. 6 DEL CCNL 2006-2009 ANNO SCOLASTICO 2011-2012

INFOMAZIONE PREVENTIVA IN RELAZIONE ALL'ART. 6 DEL CCNL 2006-2009 ANNO SCOLASTICO 2011-2012 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORBOLO Via Garibaldi,29 43058 SORBOLO (PR) Tel 0521/697705 Fax 0521/698179 Sito internet: http://icsorbolomezzan.scuolaer.it e-mail: pric81400t@istruzione.it Prot. n. 4918/C14

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011)

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) TITOLO I MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E DI SECONDO LIVELLO

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE GALILEO GALILEI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE GALILEO GALILEI ALILEO ALILEI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. ALILEI Informatica e Telecomunicazioni; C5: rafica e Comunicazione ISTITUTO TECNICO PER EOMETRI R. DI PALO RELAZIONE TECNICO - FINANZIARIA Del Direttore dei

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER CANDIDATURE ALL INCARICO DI ESPERTO SPECIALISTA DI EDUCAZIONE FISICA

AVVISO PUBBLICO PER CANDIDATURE ALL INCARICO DI ESPERTO SPECIALISTA DI EDUCAZIONE FISICA AVVISO PUBBLICO PER CANDIDATURE ALL INCARICO DI ESPERTO SPECIALISTA DI EDUCAZIONE FISICA Avviso pubblico per l assegnazione dell incarico di Esperto specialista di Educazione Fisica nell ambito del Programma

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE PIETRO VERRI CON INDIRIZZO ISTITUTO ECONOMICO E LICEO LINGUISTICO Via Lattanzio, 38 20137 MILANO - Tel. 02.55.11.536 02.55.11.590 FAX 02.55.19.19.91 e-mail: segreteria@itcverri.gov.it

Dettagli

NORME COMUNI. Art. 1 Obiettivi del contratto integrativo

NORME COMUNI. Art. 1 Obiettivi del contratto integrativo MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO III ISTITUTO STATALE D ARTE Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Telefono e fax 067480609 - E-mail: info@terzoisa.org Distretto

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12

Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12 Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12 Lettera c): criteri di attuazione dei progetti nazionali, europei e territoriali Sono inseriti

Dettagli

INFORMATIVA SU MODALITA DELL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ORARIO DI SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA ANNO SCOLASTICO 2011/2012

INFORMATIVA SU MODALITA DELL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ORARIO DI SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE GIUSEPPE PEANO 00142 Roma - Via Francesco Morandini, 38 - XIX Distretto e-mail:

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria ALLEGATO ALLA DELIBERA N 1233/2010 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI PER DIRITTO ALLO STUDIO

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO (UD) Via Friuli, 14 33033 CODROIPO

DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO (UD) Via Friuli, 14 33033 CODROIPO DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO (UD) Via Friuli, 14 33033 CODROIPO E-mail Intranet: UDEE057002@istruzione.it Tel. 0432-906427 Fax 0432-906436 E-mail Internet: cdcodroipo@cdcodroipo.it CONTRATTO INTEGRATIVO

Dettagli

Prot. n 287 A/19 San Pietro In Guarano 06/02/2015 Ai Revisori dei Conti AMBITO CS079

Prot. n 287 A/19 San Pietro In Guarano 06/02/2015 Ai Revisori dei Conti AMBITO CS079 Distretto Scolastico N 28 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Luigi Settino SAN PIETRO IN GUARANO (CS) con Plessi e Sezioni Staccate in Castiglione Cosentino Codice Meccanografico: CSIC857002 - Codice Fiscale:

Dettagli

ART.3 CONDIZIONI PRELIMINARI PER L ATTIVAZIONE DELLA MOBILITÀ ESTERNA BANDO PUBBLICO...3

ART.3 CONDIZIONI PRELIMINARI PER L ATTIVAZIONE DELLA MOBILITÀ ESTERNA BANDO PUBBLICO...3 INDICE DISCIPLINA DEI CRITERI REGOLAMENTARI E PROCEDURALI PER LA MOBILITÀ ESTERNA ED INTERNA DEL PERSONALE Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n.16 del 3.7.2012 ART.1 CRITERI GENERALI E AMBITO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Cittanova-San Giorgio Morgeto Via Galileo Galilei, 5 89022 CITTANOVA (RC) C.F. 82002680807 Codice Meccanografico RCIC80200C

ISTITUTO COMPRENSIVO Cittanova-San Giorgio Morgeto Via Galileo Galilei, 5 89022 CITTANOVA (RC) C.F. 82002680807 Codice Meccanografico RCIC80200C ISTITUTO COMPRENSIVO Cittanova-San Giorgio Morgeto Via Galileo Galilei, 5 89022 CITTANOVA (RC) C.F. 82002680807 Codice Meccanografico RCIC80200C Prot. n. del 25/09/2014 CIRCOLARE N. DOCENTI p.c. DSGA OGGETTO:

Dettagli

IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO

IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO Piazza G.F. degli Atti, 1 06059 Todi (PG) IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO Il giorno 06 del mese di novembre dell anno duemilaquattordici, nell ufficio del Dirigente Scolastico dalla Scuola Secondaria

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE DUCA D AOSTA Via C. Capelli, 51 10146 Torino Telefax 011/724696 C.F. 80090940018 e-mail:segreteria@ddducadaosta.

DIREZIONE DIDATTICA STATALE DUCA D AOSTA Via C. Capelli, 51 10146 Torino Telefax 011/724696 C.F. 80090940018 e-mail:segreteria@ddducadaosta. prot. 1164/A26 del 29 febbraio 2012 DIREZIONE DIDATTICA STATALE DUCA D AOSTA Via C. Capelli, 51 10146 Torino Telefax 011/724696 C.F. 80090940018 e-mail:segreteria@ddducadaosta.it CONTRATTO INTEGRATIVO

Dettagli

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2012/2013, sottoscritto il 30/04/2013 PREMESSA

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2012/2013, sottoscritto il 30/04/2013 PREMESSA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE V. CROCETTI V. CERULLI Tel. 085-8005999 - Fax 085-8027953 - C.F.91041900670

Dettagli