COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs n.58/98

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs n.58/98"

Transcript

1 COMUNICATO STAMPA Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs n.58/98 Milano, 31 ottobre Pierrel S.p.A., con sede in Milano alla Via Palestro n. 6, in ottemperanza alla richiesta di diffusione mensile di informazioni al mercato ai sensi dell art. 114 del D.Lgs. N. 58/98 inviata da Consob il 27 giugno 2012, protocollo n COMUNICA LE INFORMAZIONI RIFERITE ALLA DATA DEL 30 SETTEMBRE 2013 POSIZIONE FINANZIARIA NETTA DEL GRUPPO PIERREL E DI PIERREL S.P.A., CON EVIDENZIAZIONE DELLE COMPONENTI A BREVE SEPARATAMENTE DA QUELLE A MEDIO-LUNGO TERMINE GRUPPO PIERREL PIERREL S.P.A. (Euro migliaia) 30-set ago set ago-13 A. Cassa B. Altre disponibilità liquide C. Titoli detenuti per la negoziazione D. Liquidità (A) + (B) + (C) E. Crediti finanziari correnti F. Debiti bancari correnti (11.399) (11.831) (4.766) (5.185) G. Parte corrente dell'indebitamento non corrente (6.788) (6.789) (4.513) (4.513) Passività direttamente associate alle attività non correnti G bis possedute per la vendita (1.202) (1.237) H. Altri debiti finanziari correnti (4.488) (7.046) (3.924) (5.872) I. Indebitamento finanziario corrente (F) + (G) + (H) (23.877) (26.903) (13.203) (15.570) J. Indebitamento finanziario corrente netto (I) - (E) - (D) (19.599) (20.650) (9.384) (11.350) K. Debiti bancari non correnti (2.350) (2.350) (2.350) (2.350) L. Obbligazioni emesse - M. Altri debiti non correnti (8.933) (8.899) (6.328) (6.304) N. Indebitamento Finanziario non corrente (K) + (L) + (M) (11.283) (11.249) (8.678) (8.654) O. Indebitamento Finanziario Netto (N) + (J) (30.882) (31.899) (18.062) (20.004) Di seguito si fornisce un commento alle principali componenti della posizione finanziaria, sia per la Capogruppo che a livello consolidato.

2 Pierrel S.p.A. La posizione finanziaria netta di Pierrel S.p.A. al 30 settembre 2013 è negativa per Euro migliaia. L indebitamento finanziario corrente netto, al 30 settembre 2013 ammonta ad Euro migliaia, in miglioramento di circa Euro migliaia rispetto al 31 agosto La liquidità passa da Euro migliaia al 31 agosto 2013 ad Euro migliaia al 30 settembre Il decremento pari ad Euro migliaia è dovuto principalmente al pagamento nel corso del mese di settembre delle ritenute operate su redditi di lavoro dipendente ed assimilati relative all anno 2012 pari ad Euro 943 migliaia, comprensivi di sanzioni e interessi, e ritenute operate su redditi di lavoro autonomo per i mesi da gennaio ad agosto 2013 pari ad Euro 70 migliaia, comprensivi di sanzioni e interessi. I crediti finanziari correnti, pari ad Euro 985 migliaia aumentano di Euro 927 migliaia e si riferiscono per Euro 885 migliaia alla Pierrel Research International AG e per Euro 42 migliaia alla controllata Pierrel Pharma S.r.l.. I debiti bancari correnti si decrementano di circa Euro 419 migliaia rispetto al 31 agosto Tale variazione è riconducibile principalmente agli incassi riferiti alle fatture cedute ad Unicredit Factoring S.p.A.. La parte corrente dell indebitamento non corrente, complessivamente pari a Euro migliaia, è invariata rispetto al mese precedente. Il dato include le quote dei finanziamenti concessi da Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. e Banca delle Marche S.p.A. che verranno a scadere nei prossimi 12 mesi, e l intero debito finanziario residuo nei confronti di Unicredit S.p.A., pari ad Euro migliaia, classificato a breve a seguito del mancato rispetto dei covenant finanziari. Si evidenzia che la voce include anche n. 17 rate scadute, per complessivi Euro 450 migliaia (totale quota a breve Euro 642 migliaia), del mutuo chirografario concesso da Banca delle Marche S.p.A. ed Euro 261 migliaia relativi alla rata del mutuo concesso da Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. scaduta il 7 aprile 2013 (totale quota a breve Euro 783 migliaia). Gli altri debiti finanziari correnti sono pari ad Euro migliaia, in diminuzione di circa Euro migliaia rispetto al 31 agosto Il decremento è riconducibile alla diminuzione dei debiti verso soci (circa Euro 274 migliaia) e dei debiti verso terzi (circa Euro migliaia), per effetto delle compensazioni effettuate in esecuzione degli impegni di sottoscrizione precedentemente assunti nei confronti della Società delle azioni rivenienti nell ambito del periodo di offerta in Borsa dell aumento di capitale per massimi Euro 24 milioni deliberato dall Assemblea straordinaria degli azionisti del 15 aprile 2013 e attualmente in fase di esecuzione (l Aumento di Capitale ). L importo complessivo residuo è composto principalmente dal debito per finanziamenti ricevuti dall azionista Fin Posillipo S.p.A. pari ad Euro migliaia, comprensivi di interessi maturati e non pagati alla data di riferimento, dal valore dei contratti derivati intrattenuti con Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. (il cui fair value è pari ad Euro 336 migliaia alla data di chiusura del periodo) e dalla quota a breve del debito verso Dentsply pari ad Euro migliaia, che include le rata di rebate pari a circa USD 335 migliaia scaduta il 15 febbraio

3 2013, la rata pari a circa USD 192 migliaia scaduta il 15 maggio 2013 e la rata di circa USD 107 migliaia scaduta il 15 agosto 2013, non ancora saldate alla data del presente comunicato. L indebitamento finanziario non corrente al 30 settembre 2013 è pari ad Euro e si incrementa di circa Euro 24 migliaia rispetto al dato del 31 agosto La variazione è interamente riconducibile all effetto dell attualizzazione della quota del debito verso Dentsply, con scadenza nel medio-lungo termine. La voce è composta dai debiti bancari non correnti che ammontano ad Euro migliaia, invariati rispetto allo stesso dato al 31 agosto 2013, e si riferisce esclusivamente alle quote a medio-lungo termine del mutuo ipotecario concesso da Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.. La voce altri debiti non correnti si riferisce esclusivamente all attualizzazione del debito finanziario, di originari USD 16,5 milioni, assunto da Pierrel S.p.A. in data 31 agosto 2006 nei confronti di Dentsply per finanziare l acquisto del sito produttivo di Elk Groove, successivamente dismesso nel Come da previsione contrattuale, il rimborso di tale debito avviene in rapporto alle forniture di merce da parte di Pierrel S.p.A. in favore di Dentsply. La durata residua del citato debito è prevista in circa 8 anni e la relativa quota a breve, calcolata in funzione degli ordini di produzione attesi per il 2013, al 30 settembre 2013 è stimata in Euro migliaia ed è classificata tra gli altri debiti finanziari correnti. Gruppo Pierrel In data 13 settembre 2013 Pierrel S.p.A. ha concluso positivamente l operazione di integrazione tra THERAMetrics holding AG ( THERAMetrics ) e la divisione Ricerca del Gruppo Pierrel, partecipando all aumento di capitale di THERAMetrics società svizzera attiva nel settore della ricerca farmaceutica, specializzata in nuove applicazioni di farmaci esistenti per la cura di malattie rare e le cui azioni sono quotate alla SIX Swiss Exchange,, mediante il conferimento, unitamente a Fin Posillipo S.p.A. (azionista di riferimento della Società, nonché alla data azionista di Pierrel Research International AG con una quota del 23,77% del relativo capitale sociale) del 100% del capitale sociale di Pierrel Research International AG, holding della Divisione Research del Gruppo Pierrel. La posizione finanziaria netta del Gruppo risente pertanto al 30 settembre 2013 della citata operazione di integrazione. La posizione finanziaria netta consolidata del Gruppo Pierrel al 30 settembre 2013 è negativa per Euro migliaia, in miglioramento di circa Euro migliaia rispetto al 31 agosto La differenza tra l indebitamento finanziario netto consolidato e quello della Capogruppo Pierrel S.p.A. si riferisce principalmente ai finanziamenti in capo alle società controllate Pierrel Pharma S.r.l. per Euro migliaia, Pierrel Research Italy S.p.A. per Euro migliaia, Pierrel Research Europe GmbH per Euro migliaia e Pierrel Research International AG per circa Euro migliaia. L indebitamento finanziario corrente netto consolidato è passato da Euro migliaia del 31 agosto 2013 ad Euro migliaia al 30 settembre 2013, con un decremento di circa Euro migliaia. La variazione è riconducibile alla Capogruppo per Euro migliaia come descritto in precedenza, ed alla Divisione Pharma per Euro 277 migliaia (per effetto di una maggiore liquidità dovuta agli incassi effettuati nel periodo), parzialmente compensata dall incremento registrato dalla Divisione

4 Ricerca per circa Euro 380 migliaia. A tale variazione contribuisce, inoltre, il gruppo THERAMetrics per circa Euro 115 migliaia positivi. La variazione della Divisione Ricerca deriva principalmente da una minore liquidità (Euro 873 migliaia rispetto allo stesso dato al 31 agosto 2013), da un aumento dei debiti bancari correnti per circa Euro 118 migliaia e da una riduzione degli altri debiti finanziari correnti per circa Euro 610 migliaia, per effetto dell accollo effettuato in data 9 settembre 2013 da parte della Capogruppo Pierrel S.p.A. con conseguente diritto di regresso nei confronti del debitore accollato di debiti finanziari contratti da Pierrel Research Italy S.p.A. nei confronti del dott. Luigi Visani per il medesimo importo di Euro 610 migliaia. Tale debito, unitamente ad ulteriori debiti contratti da alcune società del Gruppo nei confronti di Twiga Europe S.p.A. società controllata dal dott. Visani per un ammontare complessivo di Euro 310 migliaia, anch essi accollati dalla Capogruppo Pierrel S.p.A. in data 9 settembre 2013 (anche in questo caso con conseguente diritto di regresso nei confronti dei debitori accollati), sono stati successivamente estinti per compensazione con il prezzo di sottoscrizione delle azioni Pierrel sottoscritte dal dott. Visani e da Twiga Europe S.p.A. nell ambito dell Aumento di Capitale in esecuzione degli impegni irrevocabili di sottoscrizione precedentemente assunti La liquidità al 30 settembre 2013 è pari ad Euro migliaia. I debiti bancari correnti, oltre a quanto indicato alla medesima voce riferita alla Capogruppo Pierrel S.p.A., sono principalmente riconducibili: (a) al finanziamento concesso da Banca Popolare di Milano S.c.a.r.l. alla controllata Pierrel Pharma S.r.l., il cui importo residuo ammonta ad Euro migliaia, interamente classificato tra le passività a breve, trattandosi di linea di credito a revoca, ma il cui rimborso è previsto nel medio termine, (b) all esposizione della stessa Divisione Pharma verso Unicredit Factoring S.p.A. per Euro 45 migliaia, e (c) alla Divisione Research per Euro 938 migliaia, di cui Euro 823 migliaia riferiti alla controllata Pierrel Research Italy S.p.A.. La parte corrente dell indebitamento non corrente, pari ad Euro migliaia, è sostanzialmente invariata rispetto al mese precedente ed include Euro migliaia riferiti a Pierrel S.p.A., come sopra descritto in dettaglio; i residui Euro migliaia sono invece riferiti alla Divisione Research e, in particolare, alle quote in scadenza nei prossimi 12 mesi del finanziamento a medio-lungo termine sottoscritto da Pierrel Research Italy S.p.A. con Banca Popolare di Milano S.c.a.r.l.. Si segnala che l intero debito finanziario residuo nei confronti di Banca Popolare di Milano S.c.a.r.l. risulta essere classificato a breve a seguito del mancato rispetto dei relativi covenant finanziari. Si segnala che la posizione finanziaria netta del Gruppo al 30 settembre 2013 include il debito finanziario di Euro migliaia dovuto a Sparkasse, classificato come "Passività direttamente associabili alle attività non correnti possedute per la vendita". Tale finanziamento è assistito da ipoteca gravante sull immobile sito in Essen (Germania), per il quale nel mese di maggio 2013 la Pierrel Research Europe GmbH ha conferito ad una agenzia di real estate specifico mandato per la vendita; il rimborso del finanziamento è dovuto in caso di alienazione dell immobile. Il dato rispetto al 31 agosto 2013 si decrementa di Euro 35 migliaia. Gli altri debiti finanziari correnti, pari ad Euro migliaia, si decrementano di circa Euro migliaia rispetto al 31 agosto Tale variazione è riconducibile alla Capogruppo per Euro migliaia, come precedentemente descritto, ed alla Divisione Ricerca per circa Euro 610 migliaia per effetto principalmente dell accollo, sopra descritto, da parte della Capogruppo del debito finanziario maturato da Pierrel Research Italy S.p.A. nei confronti del dott. Luigi Visani.

5 L indebitamento finanziario non corrente a livello consolidato al 30 settembre 2013 è pari ad Euro migliaia, in diminuzione di circa Euro 34 migliaia rispetto al dato del 31 agosto Il decremento è riconducibile alla Capogruppo per Euro 24 migliaia e alla Divisione Ricerca per Euro 10 migliaia, dovuto principalmente alla contabilizzazione di alcuni interessi passivi maturati su finanziamenti in essere. Tale voce include i debiti bancari non correnti e si riferisce unicamente alle quote del mutuo ipotecario concesso da Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. alla Capogruppo (Euro migliaia). La voce altri debiti non correnti si riferisce per Euro migliaia al debito finanziario relativo al contratto Dentsply, già descritto in dettaglio nella parte del presente comunicato riferita a Pierrel S.p.A., e per Euro migliaia ai debiti finanziari della controllata svizzera Pierrel Research International AG nei confronti di Fin Posillipo S.p.A. e per Euro 31 migliaia al debito verso BCC Lease S.p.A.. POSIZIONI DEBITORIE SCADUTE DI PIERREL S.P.A. E DEL GRUPPO PIERREL, RIPARTITE PER NATURA (FINANZIARIA, COMMERCIALE, TRIBUTARIA, PREVIDENZIALE E VERSO DIPENDENTI) E LE CONNESSE EVENTUALI INIZIATIVE DI REAZIONE DEI CREDITORI (SOLLECITI, INGIUNZIONI, SOSPENSIONI NELLA FORNITURA, ETC.) NATURA DEL DEBITO SCADUTO GRUPPO PIERREL PIERREL S.P.A. (Euro migliaia) 30-set ago set ago-13 Debiti finanziari Debiti commerciali Debiti tributari Debiti previdenziali Debiti verso dipendenti TOTALE POSIZIONI DEBITORIE SCADUTE I debiti finanziari scaduti al 30 settembre 2013 relativi a Pierrel S.p.A. ammontano ad Euro migliaia e si riferiscono sostanzialmente a: n. 17 rate scadute del mutuo chirografario con Banca delle Marche S.p.A. per Euro 450 migliaia; n. 1 rata scaduta il 7 aprile 2013 del mutuo concesso da Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. pari a Euro 261 migliaia; n. 3 rate scadute riferite al rebate dovuto a Dentsply, di cui la prima scaduta il 15 febbraio 2013 pari a USD 335 migliaia, la seconda scaduta il 15 maggio 2013 pari a USD 192 migliaia e la terza scaduta il 15 agosto 2013 pari a USD 107 migliaia; n. 2 rate del finanziamento Unicredit pari ad Euro 162 migliaia cadauna e scadute rispettivamente in data 30 aprile 2013 e 31 luglio 2013; n. 2 rate della linea di credito a breve concessa da Unicredit Banca, pari ad Euro 250 migliaia cadauna, e scadute rispettivamente il 30 aprile 2013 ed il 31 luglio L importo residuo si riferisce a scoperti di conto corrente e a debiti originati da anticipi su fatture.

6 La medesima voce al 30 settembre 2013 riferita al Gruppo Pierrel si incrementa di circa Euro 772 migliaia. Tale voce, oltre a quanto sopra evidenziato con riferimento alla Capogruppo, comprende: Euro migliaia relativi a n. 3 rate del finanziamento erogato da Banca Popolare di Milano in favore della controllata Pierrel Pharma S.r.l., scadute il 31 marzo 2013, il 30 giugno 2013 ed il 30 settembre 2013; Euro 887 migliaia riferiti a n. 3 rate del finanziamento concesso da Banca Popolare di Milano S.c.a.r.l. in favore della controllata Pierrel Research Italy S.p.A., scadute il 31 marzo 2013, il 30 giugno 2013 ed il 30 settembre Nel corso del mese di marzo 2013 la Società ha richiesto a tutte le banche finanziatrici del Gruppo Pierrel la concessione di una moratoria sul rimborso dei debiti in essere per favorire la più efficiente esecuzione del Piano Industriale In particolare, Pierrel S.p.A. ha richiesto alle banche finanziatrici del Gruppo di aderire ad una moratoria per la sola quota capitale, scaduta e/o a scadere, fino al prossimo 30 aprile 2015, fermo restando la corresponsione degli interessi medio tempore maturandi, con previsione di rimodulare il rimborso a decorrere dal secondo trimestre 2015 e fino a tutto il secondo trimestre 2020, lasso temporale ritenuto più coerente con le previsioni reddituali e finanziarie del Gruppo. Tale richiesta dovrebbe permettere un ri-scadenziamento del debito bancario al 2015, comprensivo delle quote a lungo termine riclassificate a breve per effetto del mancato rispetto dei covenant finanziari previsti nei relativi contratti di finanziamento. Alla data del presente comunicato la Società non ha ancora ricevuto un riscontro formale dalle banche in quanto tale richiesta è ancora all esame dei massimi organi deliberanti delle stesse banche finanziatrici. Ciò non di meno si evidenzia che la Società sta beneficiando di uno stato di moratoria di fatto in quanto, sulla base di accordi verbali raggiunti da tempo con le banche finanziatrici, attualmente corrisponde al ceto bancario la sola sorta interessi dei finanziamenti, e non anche la sorta capitale. I debiti commerciali scaduti di Pierrel S.p.A. e del Gruppo Pierrel sono stati esposti al netto dei piani di rientro concordati con i fornitori e dei crediti vantati dalle società del Gruppo Pierrel nei confronti dei propri fornitori, mentre includono i debiti oggetto di contestazione con i fornitori e mostrano complessivamente un incremento di Euro 526 migliaia, derivante da un effetto combinato di un incremento di circa Euro 475 migliaia riconducibile alla Capogruppo, di un decremento di Euro 112 migliaia riferito alla Divisione Ricerca, da un decremento di Euro 31migliaia per la Divisione Pharma si e da un incremento pari a circa Euro 194 migliaia riferito al gruppo THERAMetrics. Relativamente alla Divisione Research, l importo dei debiti commerciali scaduti è sostanzialmente attribuibile alle controllate Pierrel Research International AG (Euro 789 migliaia), Pierrel Research Italy S.p.A. (Euro 885 migliaia) e Pierrel Research Europe GmbH (Euro migliaia). I debiti tributari del Gruppo Pierrel includono ritenute IRPEF operate a dipendenti sugli emolumenti corrisposti nel periodo intercorrente da gennaio 2013 ad agosto 2013, per un importo pari ad Euro 364 migliaia di competenza di Pierrel S.p.A., ed Euro 476 migliaia riferiti alla Divisione Ricerca, in diminuzione di circa Euro 698 migliaia rispetto al 31 agosto Tale riduzione è il risultato di un

7 effetto combinato tra la riduzione dei debiti in capo alla Pierrel S.p.A. per circa Euro 896 migliaia e l incremento della medesima voce riferito alla Divisione Ricerca e pari a circa Euro 198 migliaia. Nel corso del mese di settembre 2013, la Capogruppo Pierrel S.p.A. ha provveduto, entro il termine ultimo per avvalersi dell istituto del ravvedimento operoso, a versare le ritenute IRPEF riferite ad emolumenti dell anno 2012, per complessivi Euro 887 migliaia, e tutte le ritenute IRPEF operate su reddito di lavoro autonomo nell anno 2013, per Euro 66 migliaia, entrambi maggiorati di interessi e sanzioni. Gli importi più significativi al 30 settembre 2013 della Divisione Research si riferiscono principalmente a (i) Pierrel Research Italy S.p.A. per Euro 85 migliaia, di cui Euro 57 migliaia relativi al secondo acconto di imposta non versato ed Euro 28 migliaia relativi all IVA non versata da parte della medesima società, (ii) Pierrel Research International AG per Euro 82,30 migliaia relativi principalmente alla tassa sul capitale relativa all anno fiscale 2011 e 2012, e (iii) Pierrel Research Europe GmbH per Euro 308 migliaia (in aumento di circa Euro 219 migliaia, di cui Euro 111 migliaia relative ad imposte sulle retribuzioni ed Euro 118 migliaia relative ad IVA da versare). I debiti previdenziali scaduti del Gruppo Pierrel alla data del 30 settembre 2013 sono pari a Euro migliaia e si riferiscono a Pierrel S.p.A. per Euro migliaia, di cui Euro 999 migliaia relativi a contributi INPS non versati per il periodo da agosto 2012 ad agosto 2013 ed Euro 778 migliaia a contributi da versare a fondi di categoria (FONCHIM, PREVINDAI). Con riferimento ai citati contributi INPS a carico azienda ed in particolare a quelli dovuti per il periodo da agosto 2012 ad agosto 2013, si segnala che in data 11 ottobre 2013, Pierrel S.p.A. ha ricevuto dall agente per la riscossione Equitalia Nord S.p.A., la comunicazione di accoglimento dell istanza di rateizzazione, presentata lo scorso 20 giugno 2013, riferita a contributi INPS a carico azienda dovuti per il periodo da agosto ad ottobre 2012, pari ad Euro 224 migliaia. La rateizzazione è stata concessa in n. 72 rate mensili, di cui la prima con scadenza in data 8 novembre Nel corso del mese di settembre 2013, Pierrel S.p.A. ha provveduto ad estinguere integralmente le proprie posizioni debitorie verso l INAIL, con un versamento di circa Euro 20 migliaia, e verso il FASI, per circa Euro 7 migliaia. La differenza tra lo scaduto attribuibile a Pierrel S.p.A. e l importo riferito al Gruppo Pierrel è riconducibile alla Divisione Ricerca per Euro 103 migliaia, in aumento di circa Euro 36 migliaia rispetto al 31 agosto I debiti verso dipendenti sono pari ad Euro 25 migliaia, di cui Euro 8 migliaia in capo alla Pierrel S.p.A. ed Euro 17 migliaia relativi alla Divisione Ricerca. Il dato si incrementa di Euro 2 migliaia rispetto allo stesso valore al 31 agosto 2013 (la voce in capo alla Pierrel S.p.A. si riduce di Euro 3 migliaia mentre si incrementa di Euro 5 migliaia quella riferita alla Divisione Ricerca). Alla data del 30 settembre 2013 le società del Gruppo Pierrel hanno ricevuto solleciti di pagamento relativi a debiti sorti nell ambito dell ordinaria gestione amministrativa. A tale data, le principali iniziative di reazione dei creditori sono evidenziate nella tabella che segue, che ne riporta l ammontare e la natura:

8 TIPOLOGIA DELLE INZIATIVE DI REAZIONE DEI CREDITORI GRUPPO PIERREL PIERREL S.P.A. (Euro migliaia) 30-set ago set ago-13 Solleciti con messa in mora Decreti ingiuntivi di cui Opposti Assistiti da piano di rientro concordato Pignoramenti presso terzi AMMONTARE COMPLESSIVO Alla data del 30 settembre 2013 Pierrel S.p.A. ha ricevuto richieste per decreti ingiuntivi per complessivi Euro 440 migliaia, tutti oggetto di opposizione e/o trattativa. Non si segnalano sospensioni dei rapporti di fornitura tali da pregiudicare l ordinario svolgimento dell attività aziendale. Alla data del presente comunicato, oltre quanto indicato per la Capogruppo, non sono stati notificati decreti ingiuntivi alla Divisione Ricerca. Alla data del presente comunicato, così come al 30 settembre 2013, le Società del Gruppo non sono state oggetto di alcun pignoramento. I RAPPORTI VERSO PARTI CORRELATE DI PIERREL S.P.A. E DEL GRUPPO PIERREL Il Gruppo Pierrel intrattiene rapporti con parti correlate, avvenute a normali condizioni di mercato, tenuto conto delle caratteristiche dei beni e dei servizi prestati. Nella tabella che segue vengono riepilogati i valori economici e patrimoniali di Pierrel S.p.A. e del Gruppo Pierrel al 30 settembre 2013 derivanti da operazioni intercorse con parti correlate.

9 VALORI ECONOMICI GRUPPO PIERREL al 30 settembre 2013 PIERREL S.P.A. al 30 settembre 2013 (Euro migliaia) COSTI RICAVI COSTI RICAVI Bootes S.r.l Fin Posillipo S.p.A Berger Trust S.r.l. 8 8 International Bar Holding S.p.A Bioera S.p.A Mediolanum Farmaceutici S.p.A Luigi Visani Twiga Europe S.p.A. 2 3 Pierrel Research International AG - Pierrel Pharma S.r.l AMMONTARE COMPLESSIVO VALORI PATRIMONIALI GRUPPO PIERREL al 30 settembre 2013 PIERREL S.P.A. al 30 settembre 2013 (Euro migliaia) CREDITI DEBITI CREDITI DEBITI Ing. Canio Mazzaro M Consulting di Rosa Polosa & C Mazzaro Michele Bootes S.r.l. 6 Fin Posillipo S.p.A Berger Trust S.r.l. 1 1 International Bar Holding S.p.A. Bioera S.p.A Mediolanum Farmaceutici S.p.A. 2 2 Luigi Visani Twiga Europe S.p.A. 12 Pierrel Pharma S.r.l. 760 Pierrel Research International AG 886 Pierrel Research Europe GmbH Pierrel Manufacturing S.r.l. 4 AMMONTARE COMPLESSIVO Nel corso dell esercizio 2012 la società M Consulting S.a.s. di Rosa Polosa & C. e l ing. Canio Giovanni Mazzaro Presidente del Consiglio di Amministrazione della Società, hanno sottoscritto un accordo di reversibilità per effetto del quale i compensi maturati per la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Pierrel S.p.A., devono essere corrisposti alla società M Consulting S.a.s. di Rosa Polosa & C. In data 30 settembre 2013 la M Consulting S.a.s. di Rosa Polosa & C. ha comunicato a Pierrel S.p.A. il subentro in alcune posizioni a debito dell ing. Canio Giovanni Mazzaro e del dott. Michele Mario Mazzaro complessivamente pari ad Euro 28 migliaia, nei cui confronti la Società risultava ancora

10 creditrice. In pari data, Pierrel S.p.A. e M. Consulting S.a.s di Rosa Polosa & C. hanno concordato la compensazione di tutti i crediti e debiti in essere tra le parti al 30 settembre 2013 e di estinguere il residuo debito a carico della Società, per complessivi Euro 46 migliaia, mediante compensazione del relativo ammontare con il prezzo di sottoscrizione (pari ad Euro 0,54 per azione) delle n azioni Pierrel sottoscritte da M. Consulting S.a.s. di Rosa Polosa & C. nell ambito dell Aumento di Capitale. Nel corso dell offerta in opzione dell Aumento di Capitale (iniziata il 22 luglio 2013 e conclusa il 9 agosto 2013) (l Offerta in Opzione), nel corso del quale l azionista Bootes S.r.l., società controllata dal Consigliere ing. Bifulco, ha esercitato n diritti di opzione e, per l effetto, sottoscritto n azioni ordinarie Pierrel di nuova emissione, per un controvalore complessivo di Euro Tale prezzo di sottoscrizione è stato pagato da Bootes S.r.l. (a) quanto ad Euro mediante compensazione automatica con il versamento in conto futuro aumento di capitale già effettuato dall azionista in data 4 marzo 2013 e imputazione automatica a capitale del relativo importo, (b) quanto ad Euro mediante compensazione, per un ammontare corrispondente, con i crediti vantati nei confronti della Società per il finanziamento precedentemente erogato dall azionista a fronte del contratto sottoscritto in data 24 maggio 2013, comprensivi di interessi sugli stessi maturati alla data, per gli emolumenti maturati sino al 30 giugno 2013 dall ing. Bifulco in qualità di consigliere di amministrazione della Società (importi da corrispondersi a Bootes S.r.l. in virtù di un accordo di reversibilità sottoscritto tra l ing. Bifulco e la stessa Bootes S.r.l.) e per alcune attività di consulenza prestate dall azionista in favore della Società nell ambito delle negoziazioni con THERAMetrics, e (c) quanto alla residua parte di Euro , mediante pagamento in denaro. Successivamente, nell ambito dell offerta in Borsa dei diritti di opzione non esercitati dagli azionisti, iniziata il 2 settembre 2013 e conclusasi il 6 settembre 2013, l azionista Bootes S.r.l. ha sottoscritto ulteriori n azioni Pierrel mediante l acquisto di diritti sul mercato e con pagamento in denaro del relativo prezzo di sottoscrizione. Infine, facendo seguito a quanto deliberato in data 27 settembre 2013 dal Consiglio di Amministrazione di Pierrel S.p.A., in data 3 ottobre 2013, durante il periodo di private placement dell Aumento di Capitale, l azionista Bootes S.r.l. ha sottoscritto ulteriori n azioni Pierrel e il relativo prezzo di sottoscrizione è stato pagato mediante compensazione, per un ammontare corrispondente, con i crediti vantati nei confronti della Società per gli emolumenti maturati dall ing. Bifulco nel corso dell esercizio 2009 e nel periodo dal 1 luglio 2013 al 30 settembre 2013 in qualità di consigliere di amministrazione della Società e di membro del Comitato per le Parti Correlate (importi da corrispondersi a Bootes S.r.l. in virtù del predetto accordo di reversibilità sottoscritto tra l ing. Bifulco e la stessa Bootes S.r.l.). Per effetto di quanto indicato in precedenza, l azionista Bootes S.r.l. non vanta più alcun credito nei confronti della Capogruppo alla data del 30 settembre In aggiunta ai rapporti sopra indicati, in data 31 gennaio 2013 il Consiglio di Amministrazione di Pierrel S.p.A. ha approvato un operazione di finanziamento da parte del socio Bootes S.r.l. a favore di Pierrel Research International AG per importo pari ad Euro 250 migliaia erogati, in data 4 febbraio 2013, in anticipo rispetto al perfezionamento del relativo contratto avvenuto in data 10 giugno 2013.

11 In data 31 luglio 2013 Fin Posillipo S.p.A. si è integralmente surrogata nel diritto di credito vantato da Bootes S.r.l. nei confronti di Pierrel Research International AG ai sensi del contratto di finanziamento per Euro 250 migliaia sottoscritto con quest ultima in data 10 giugno Nel corso del periodo di offerta in opzione agli azionisti dell Aumento di Capitale l azionista Società di Partecipazioni Industriali S.r.l., società controllata dal Presidente del Consiglio di Amministrazione ing. Mazzaro, ha esercitato n diritti di opzione e, per l effetto, sottoscritto n azioni ordinarie Pierrel di nuova emissione, per un controvalore complessivo di Euro Il prezzo di sottoscrizione di tali azioni è stato pagato mediante compensazione, per un ammontare corrispondente, con alcuni crediti vantati dall azionista nei confronti della Società. I rapporti al 30 settembre 2013 di Pierrel S.p.A. con l azionista Fin Posillipo S.p.A., società di cui l Amministratore Delegato della Società dott. Raffaele Petrone è socio e amministratore delegato, si riferiscono unicamente al finanziamento soci erogato in più tranche nel corso dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2012 sulla base del contratto sottoscritto con la Capogruppo in data 26 ottobre 2012, per un importo complessivo di Euro migliaia, comprensivi di interessi maturati al 30 settembre Nel corso dell offerta in opzione dell Aumento di Capitale Fin Posillipo S.p.A. ha esercitato n diritti di opzione e, per l effetto, sottoscritto n azioni ordinarie Pierrel di nuova emissione, per un controvalore complessivo di Euro Il prezzo di sottoscrizione di tali azioni è stato pagato dall azionista (a) quanto ad Euro mediante compensazione automatica con il versamento in conto futuro aumento di capitale già effettuato dall azionista in data 5 marzo 2013 e imputazione automatica a capitale del relativo importo, (b) quanto ad Euro mediante compensazione, per un ammontare corrispondente, con alcuni crediti vantati nei confronti della Società per finanziamenti, comprensivi di interessi sugli stessi maturati, precedentemente erogati dall azionista in data 18 settembre 2012, 26 marzo 2013 e 2 maggio 2013, a fronte dei contratti di finanziamento sottoscritti in data 4 ottobre 2012 e 27 maggio 2013 e (c) quanto alla residua parte di Euro , mediante pagamento in denaro, coerentemente all impegno precedentemente comunicato dall azionista a Pierrel S.p.A. in data 1 agosto Si precisa, inoltre, che parte dei compensi spettanti al dott. Petrone per la carica di Amministratore Delegato di Pierrel S.p.A. sono versati in favore della società Petrone Group S.r.l. in virtù di un accordo di reversibilità sottoscritto tra lo stesso dott. Petrone e tale ultima società. In aggiunta ai rapporti sopra descritti, in data 31 gennaio 2013 il Consiglio di Amministrazione della Capogruppo ha approvato, ai sensi della procedura per le operazioni con parti correlate, la sottoscrizione da parte di Pierrel Research International AG di alcuni contratti di finanziamento con azionisti e parti correlate della Società, nonché la concessione di talune garanzie in favore della propria controllata Pierrel Research International AG. Nelle more della definizione dei relativi contratti, avvenuta in data 10 giugno 2013, e in considerazione delle improrogabili esigenze finanziarie di Pierrel Research International AG connesse ad alcuni impegni relativi a spese correnti, Fin Posillipo S.p.A. e Bootes S.r.l. hanno provveduto a versare anticipatamente l intero ammontare dei finanziamenti in favore di Pierrel Research International AG per un ammontare complessivo di Euro migliaia, di cui Euro migliaia concessi da Fin

12 Posillipo ed Euro 250 migliaia concessi da Bootes S.r.l. In particolare (i) Fin Posillipo S.p.A. ha versato Euro migliaia in quattro tranches in data 28 gennaio 2013, 20 febbraio 2013, 5 marzo 2013 e 17 marzo 2013 e (ii) Bootes S.r.l. ha versato Euro 250 migliaia in data 4 febbraio In data 31 luglio 2013 Fin Posillipo S.p.A. si è surrogata nel diritto di credito vantato da Bootes S.r.l. nei confronti di Pierrel Research International AG, come sopra descritto. In data 1 luglio 2013 Fin Posillipo S.p.A. ha integralmente sottoscritto l aumento di capitale di Pierrel Research International AG per complessivi Euro 5,25 milioni, di cui CHF quale valore nominale (corrispondente a circa Euro 190 mila) e la restante parte a titolo di sovrapprezzo azioni. Alla fine dello scorso agosto 2013, l aumento di capitale della controllata svizzera risultava interamente versato da Fin Posillipo che, pertanto, deteneva n azioni del valore nominale di CHF 1,00 cadauna, corrispondenti al 23,77% del capitale sociale della stessa società controllata. In data 13 settembre 2013 è stato eseguito l aumento di capitale di THERAMetrics, deliberato dall assemblea straordinaria degli azionisti di quest ultima lo scorso 20 giugno 2013, mediante conferimento del 100% del capitale sociale di Pierrel Research International AG detenuto da Pierrel S.p.A., per il 76,23%, e da Fin Posillipo S.p.A. per il restante 23,77%, a seguito del predetto aumento di capitale di complessivi Euro 5,25 milioni. A partire dal 16 settembre 2013 le nuove azioni ordinarie THERAMetrics rivenienti da tale ultimo aumento di capitale sono quotate e negoziate sulla SIX Swiss Exchange. I rapporti con l azionista Berger Trust S.r.l. con socio unico al 30 settembre 2013 si riferiscono unicamente agli interessi maturati sul finanziamento soci, a titolo oneroso, concesso in favore di Pierrel S.p.A. in data 30 maggio 2012 per far fronte ad alcuni impegni di spesa di natura corrente. Come già riferito nei precedenti comunicati mensili, i termini e le condizioni di tale contratto di finanziamento sono stati oggetto di una parziale modifica, già comunicata al mercato, in data 12 dicembre 2012 per effetto della quale, tra l altro, nel corso del mese di gennaio 2013 International Bar Holding S.p.A. (società controllata dall ing. Mazzaro) si è surrogata (per un importo di Euro ,09( in parte del diritto di credito vantato da Berger Trust S.r.l. con socio unico nei confronti della Società ai sensi di tale contratto di finanziamento. Con riferimento ai crediti vantati nei confronti di Pierrel S.p.A. da parte di Berger Trust S.r.l. con socio unico e di International Bar Holding S.p.A. per effetto del contratto di finanziamento e della surrogazione parziale sopra descritti, si segnala inoltre che (a) con comunicazione del 4 marzo 2013, il socio Berger Trust S.r.l. con socio unico ha unilateralmente modificato la destinazione del proprio credito di circa Euro 0,56 milioni, trasformandolo in versamento conto futuro aumento di capitale, e (b) con comunicazione del 21 marzo 2013, International Bar Holding S.p.A. si è impegnata per l intero importo del proprio credito vantato verso la Società (alla data pari a circa Euro 0,50 milioni ), a sottoscrivere le azioni rivenienti dall Aumento di Capitale eventualmente rimaste inoptate a seguito del periodo di sottoscrizione riservato agli azionisti. In esecuzione dell impegno di sottoscrizione precedentemente assunto nei confronti della Società, Berger Trust S.r.l. nel corso dell offerta in opzione dell Aumento di Capitale ha esercitato n diritti di opzione e, per l effetto, sottoscritto n azioni ordinarie Pierrel di nuova emissione,

13 per un controvalore complessivo di Euro Tale prezzo di sottoscrizione è stato integralmente pagato dal socio mediante compensazione automatica con il versamento in conto futuro aumento di capitale già effettuato dall azionista in data 4 marzo 2013 e imputazione automatica a capitale del relativo importo. Nel corso dell offerta in Borsa dei diritti inoptati rivenienti dall Aumento d Capitale, International Bar Holding S.p.A. ha sottoscritto n azioni Pierrel di nuova emissione e il relativo prezzo di sottoscrizione è stato pagato mediante la diretta e contestuale compensazione del credito vantato da tale società nei confronti di Pierrel S.p.A. Alla data del presente comunicato, per quanto a conoscenza della Società International Bar Holding S.p.A. detiene n azioni Pierrel. Nell ambito dell offerta in opzione dell Aumento di Capitale e della successiva offerta in Borsa dei diritti rimasti inoptati, in esecuzione del proprio impegno irrevocabile di sottoscrizione dell Aumento di Capitale del 3 giugno 2013, l azionista Mediolanum Farmaceutici S.p.A. ha sottoscritto complessivamente n azioni ordinarie Pierrel di nuova emissione, il cui prezzo di sottoscrizione pari ad Euro 313 migliaia è stato pagato mediante compensazione con il credito vantato nei confronti della Società ai sensi del finanziamento precedentemente erogato in data 23 gennaio 2013, maggiorato degli interessi sullo stesso maturati. Si segnala altresì che nel periodo di offerta in Borsa dei diritti di opzione non esercitati dagli azionisti, il dott. Luigi Visani e Twiga Europe S.p.A., società controllata dallo stesso dott. Visani, hanno sottoscritto complessivamente n azioni Pierrel. Il relativo prezzo di sottoscrizione è stato pagato mediante integrale compensazione dei crediti vantati da tali soggetti nei confronti della Società e/o delle società del Gruppo Pierrel. Alla data del presente comunicato, sulla base delle informazioni in possesso della Società, il dott. Visani detiene, direttamente e per il tramite di Twiga Europe S.r.l., n azioni Pierrel, pari al 4,88% del relativo capitale sociale. I rapporti intercorsi con le società incluse nell area di consolidamento, Pierrel Pharma S.r.l. e Pierrel Research International AG, sono relativi all erogazione di (a) servizi amministrativi e tecnici, (b) finanziamenti e (c) servizi e forniture di beni e merci di natura commerciale. Tali rapporti vengono elisi in sede di predisposizione del bilancio consolidato annuale, del bilancio abbreviato semestrale e dei resoconti intermedi di gestione. In data 27 settembre 2013 il Consiglio di Amministrazione della Società ha deliberato, tra l altro, la messa in liquidazione della controllata Pierrel Manufacturing S.r.l., dopo aver preso atto che tale società è oramai da lungo tempo inattiva e che non si prevede una ripresa della sue attività. Nella medesima seduta del 27 settembre 2013, oltre quanto già indicato in precedenza nel presente comunicato con riferimento al pagamento dei compensi maturati dall ing. Bifulco per la carica di consigliere di amministrazione della Società e di membro del Comitato per le Parti Correlate, previa verifica della disponibilità dei consiglieri interessati, il Consiglio di Amministrazione della Società ha altresì deliberato di compensare tutti o parte dei compensi maturati dai Consiglieri ing. Mazzaro, dott. Berger e avv. Fierro per lo svolgimento della carica con il prezzo di sottoscrizione di azioni Pierrel sottoscritte da tali soggetti nell ambito dell Aumento di Capitale. In particolare, in esecuzione di tale delibera (a) la società M. Consulting S.a.s di Rosa Polosa & C. ha sottoscritto n azioni Pierrel e il relativo prezzo di sottoscrizione (pari ad Euro 0,54 per azione) è stato pagato mediante integrale compensazione, in virtù dell accordo di reversibilità in essere con l ing. Mazzaro, dei crediti maturati

14 dall ing. Mazzaro, (b) il consigliere dott. Berger ha sottoscritto n nuove azioni Pierrel e il relativo prezzo di sottoscrizione (pari ad Euro 0,54 per azione) è stato pagato mediante integrale compensazione dei crediti maturati dal dott. Berger, e (c) il consigliere avv. Fierro ha sottoscritto n azioni Pierrel e il relativo prezzo di sottoscrizione (pari ad Euro 0,54 per azione) è stato pagato mediante parziale compensazione dei crediti maturati dall avv. Fierro. *** Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dr Fulvio Citaredo, dichiara ai sensi dell articolo 154-bis, comma 2 del D.Lgs. n. 58/1998, che l informativa sui dati patrimoniali, economici e finanziari contenuta nel presente comunicato risponde alle risultanze contabili, ai libri ed alle scritture contabili. *** Pierrel S.p.A. Pierrel S.p.A., provider globale nell industria farmaceutica, biofarmaceutica e nel life science, è specializzata nella scoperta di MPCs ( Medicinal Product Candidates ) e nel repositioning di farmaci pre-esistenti in nuove indicazioni terapeutiche (Discovery), nella ricerca clinica (Contract Research), nella produzione farmaceutica (Contract Manufacturing), e nello sviluppo, registrazione e licensing di nuovi farmaci e dispositivi medici (Pierrel Pharma). Pierrel S.p.A. è quotata al mercato MTA organizzato e gestito da Borsa Italiana. La sub-holding svizzera THERAMetrics holding AG è quotata sulla SIX Swiss Exchange. Il Gruppo Pierrel vanta un esperienza di oltre 60 anni nel settore farmaceutico ed è uno dei principali produttori europei di anestetici locali e dentali. La Divisione Discovery effettua ricerche per la scoperta di medicinali destinati alla cura di pazienti affetti da malattie rare, tramite un innovativo modello bio-matematico sviluppato internamente, con il quale gli scienziati della controllata THERAMetrics uniscono la loro specifica conoscenza di talune molecole con soluzioni tecnologiche avanzate per fornire possibili prodotti farmaceutici per la cura di malattie rare ai partner titolari delle relative licenze. La Divisione Ricerca - controllata da Pierrel Research International AG - opera con oltre 20 società controllate sia in Europa sia negli Stati Uniti, fornendo consulenza e servizi integrati per la ricerca e sviluppo di nuove molecole e medicinali. Lo stabilimento produttivo di Capua, nei pressi di Napoli (Italia), ha ricevuto l autorizzazione da parte dell EMA ( European Medicines Agency ) e della FDA ( Food and Drug Administration ) per la produzione in asepsi di farmaci ad uso iniettabile. La controllata Pierrel Pharma S.r.l. ha registrato l anestetico dentale Orabloc in Canada, USA, Russia ed Europa. La sede legale di Pierrel S.p.A. è a Milano, Italia. Per ulteriori informazioni: Pierrel S.p.A. Investor Relator Dott. Raffaele Petrone tel fax Global Consult s.r.l. Media Relations Rossana Del Forno tel

COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs n.58/98

COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs n.58/98 COMUNICATO STAMPA Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs n.58/98 Milano, 31 agosto 2012 Pierrel S.p.A., con sede in Via Palestro n.6, Milano, in ottemperanza alla richiesta di diffusione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs n.58/98

COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs n.58/98 COMUNICATO STAMPA Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs n.58/98 Milano, 30 novembre 2012 Pierrel S.p.A., con sede in Via Palestro n.6, Milano, in ottemperanza alla richiesta di diffusione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs. N. 58/98

COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs. N. 58/98 COMUNICATO STAMPA Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs. N. 58/98 Capua, 31 luglio 2014 Pierrel S.p.A. (la Società ), con sede legale in Capua (CE) alla Strada Statale Appia 7bis -

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs. N. 58/98

COMUNICATO STAMPA. Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs. N. 58/98 COMUNICATO STAMPA Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D.Lgs. N. 58/98 Capua, 28 novembre 2014 Pierrel S.p.A. (la Società ), con sede legale in Capua (CE) alla Strada Statale Appia 7bis

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell articolo 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera 17221 del 12 marzo 2010, e successive

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Comunicazione ai sensi dell art. 114, comma 5, del D. Lgs. n. 58/1998

COMUNICATO STAMPA Comunicazione ai sensi dell art. 114, comma 5, del D. Lgs. n. 58/1998 Milano, 31 luglio 2012 COMUNICATO STAMPA Comunicazione ai sensi dell art. 114, comma 5, del D. Lgs. n. 58/1998 K.R.Energy S.p.A. (o la Società ), con sede in Corso Monforte n. 20, Milano, ai sensi e per

Dettagli

Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D. Lgs. n. 58/1998

Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D. Lgs. n. 58/1998 Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D. Lgs. n. 58/1998 Milano, 31 agosto 2011 Investimenti e Sviluppo S.p.A. (la Società, Capogruppo ), con sede legale in Milano,, ai sensi e per gli effetti

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell articolo 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera 17221 del 12 marzo 2010, e successive

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell articolo 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera 17221 del 12 marzo 2010, e successive

Dettagli

Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2012

Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2012 Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2012 Pierrel S.p.A. Sede Legale: Via Palestro, 6 20121 Milano Capitale Sociale: Euro 16.405.000 i. v. Registro delle Imprese di Milano Codice Fiscale e

Dettagli

INFORMATIVA MENSILE AL MERCATO AI SENSI DELL ART.114, c. 5, D.LGS.N.58/98 PERIODO DI RIFERIMENTO: 30/09/2015

INFORMATIVA MENSILE AL MERCATO AI SENSI DELL ART.114, c. 5, D.LGS.N.58/98 PERIODO DI RIFERIMENTO: 30/09/2015 INFORMATIVA MENSILE AL MERCATO AI SENSI DELL ART.114, c. 5, D.LGS.N.58/98 PERIODO DI RIFERIMENTO: 30/09/2015 Coccaglio, 30 ottobre 2015 Bialetti Industrie S.p.A. (Milano, MTA: BIA), ai sensi e per gli

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell articolo 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera 17221 del 12 marzo 2010, e successive

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0092-2-2016

Informazione Regolamentata n. 0092-2-2016 Informazione Regolamentata n. 0092-2-2016 Data/Ora Ricezione 30 Gennaio 2016 19:14:39 MTA Societa' : INVESTIMENTI E SVILUPPO Identificativo Informazione Regolamentata : 68801 Nome utilizzatore : INVESVIN02

Dettagli

Informativa mensile ai sensi dell art. 114, D.Lgs. n. 58/98

Informativa mensile ai sensi dell art. 114, D.Lgs. n. 58/98 COMUNICATO STAMPA Rozzano (MI) 28 Febbraio 2014 Informativa mensile ai sensi dell art. 114, D.Lgs. n. 58/98 Spa, in ottemperanza alla richiesta trasmessa alla Società dalla Commissione Nazionale per le

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0260-15-2015

Informazione Regolamentata n. 0260-15-2015 Informazione Regolamentata n. 0260-15-2015 Data/Ora Ricezione 27 Febbraio 2015 18:07:07 MTA Societa' : TISCALI Identificativo Informazione Regolamentata : 53665 Nome utilizzatore : TISCALINSS01 - Nonnis

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0260-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0260-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0260-44-2015 Data/Ora Ricezione 31 Luglio 2015 18:28:54 MTA Societa' : TISCALI Identificativo Informazione Regolamentata : 61616 Nome utilizzatore : TISCALIN01 - Nonnis Tipologia

Dettagli

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98 INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98 Milano, 28 settembre 2012 In ottemperanza alla richiesta inviata da Consob il 13 settembre 2012, ai sensi dell art. 114, comma 5,

Dettagli

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014 Semestrale Gruppo Pininfarina Fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura del semestre Valutazione sulla continuità aziendale, evoluzione prevedibile della gestione Cambiano, 30 luglio 2015 Il Consiglio

Dettagli

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, D.LGS. N. 58/98

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, D.LGS. N. 58/98 COMUNICATO STAMPA Milano, 7 settembre 2015 INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, D.LGS. N. 58/98 Industria e Innovazione S.p.A. (di seguito Industria e Innovazione o la Società ), in ottemperanza

Dettagli

Informativa periodica al 31 dicembre 2014

Informativa periodica al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Informativa periodica al 31 dicembre 2014 Milano, 30 gennaio 2015 - In ottemperanza alla richiesta di Consob, ai sensi dell art. 114 del D.Lgs 58/98, relativa agli obblighi di informativa

Dettagli

Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98

Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 In relazione alla richiesta inoltrata alla Società dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa

Dettagli

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, D.LGS. N. 58/98

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, D.LGS. N. 58/98 COMUNICATO STAMPA Milano, 30 dicembre 2015 INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, D.LGS. N. 58/98 Industria e Innovazione S.p.A. (di seguito Industria e Innovazione o la Società ), in ottemperanza

Dettagli

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98 INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98 Milano, 31 marzo 2015 In ottemperanza alla richiesta inviata da Consob il 13 settembre 2012, ai sensi dell art. 114, comma 5, del

Dettagli

Comunicato stampa Gattatico, 29 febbraio 2012

Comunicato stampa Gattatico, 29 febbraio 2012 Comunicato stampa Gattatico, 29 febbraio 2012 Arkimedica S.p.A.: Informativa mensile ai sensi art. 114, comma 5, Decreto Legislativo n. 58/98 In ottemperanza alla richiesta di CONSOB, ai sensi dell art.

Dettagli

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO QUATTROTRETRE SpA Sede legale: Foro Buonaparte, 44 20121 MILANO Capitale sociale: Euro 5.000.000 i.v. Registro Imprese Milano n. 07642730969 Cod. Fisc. e P. IVA 07642730969 BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

Dettagli

Gruppo Ceramiche Ricchetti S.p.A. Rinvio dell approvazione della relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Gruppo Ceramiche Ricchetti S.p.A. Rinvio dell approvazione della relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa (IRAG 02) del 28 agosto 2015 Gruppo Ceramiche Ricchetti S.p.A. Rinvio dell approvazione della relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Il Consiglio di Amministrazione di Gruppo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BEGHELLI: il Consiglio di Amministrazione approva il Progetto di Relazione Finanziaria al 31 dicembre 2014.

COMUNICATO STAMPA BEGHELLI: il Consiglio di Amministrazione approva il Progetto di Relazione Finanziaria al 31 dicembre 2014. COMUNICATO STAMPA BEGHELLI: il Consiglio di Amministrazione approva il Progetto di Relazione Finanziaria al 31 dicembre 2014. Fatturato consolidato a 149,7 milioni di Euro (+6,2% rispetto ai 141 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Pierrel S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Pierrel S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Pierrel S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 30 Settembre 2008 1 : - Ricavi pari a 31,01 milioni di Euro (+84% rispetto al corrispondente

Dettagli

3) Rapporti del Gruppo Prelios e di Prelios S.p.A. verso Parti Correlate:

3) Rapporti del Gruppo Prelios e di Prelios S.p.A. verso Parti Correlate: INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98 Milano, 31 gennaio 2014 In ottemperanza alla richiesta inviata da Consob il 13 settembre 2012, ai sensi dell art. 114, comma 5,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015

COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 Milano, 2 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 Perdita consolidata pari ad euro 27,5 milioni di euro a fronte dell utile di 228,1 milioni di

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

Comunicato stampa Firenze, 31 Marzo 2014

Comunicato stampa Firenze, 31 Marzo 2014 Comunicato stampa Firenze, 31 Marzo 2014 Eukedos S.p.A.: Informativa mensile ai sensi art. 114, comma 5, Decreto Legislativo n. 58/98 In ottemperanza alla richiesta di CONSOB, ai sensi dell art. 114, comma

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

Parte seconda EFFETTI CONTABILI DELLA RISTRUTTURAZIONE

Parte seconda EFFETTI CONTABILI DELLA RISTRUTTURAZIONE S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Convegno OIC 6: Ristrutturazione del debito e informativa di bilancio Parte seconda EFFETTI CONTABILI DELLA RISTRUTTURAZIONE Dott. Luca Magnano San Lio Senior

Dettagli

Comunicato Stampa Firenze (FI), 30 marzo 2016. Eukedos S.p.A. Approvato il progetto di bilancio d esercizio 2015 e il bilancio consolidato 2015

Comunicato Stampa Firenze (FI), 30 marzo 2016. Eukedos S.p.A. Approvato il progetto di bilancio d esercizio 2015 e il bilancio consolidato 2015 Comunicato Stampa Firenze (FI), 30 marzo 2016 Eukedos S.p.A. Approvato il progetto di bilancio d esercizio 2015 e il bilancio consolidato 2015 PFN consolidata in forte calo e utile della Capogruppo a 10,2

Dettagli

SIGLATO UN ACCORDO DI RISANAMENTO DEL DEBITO CON LE BANCHE FINANZIATRICI DEL GRUPPO BIALETTI AUMENTO DI CAPITALE PER MASSIMI EURO 14,2 MILIONI

SIGLATO UN ACCORDO DI RISANAMENTO DEL DEBITO CON LE BANCHE FINANZIATRICI DEL GRUPPO BIALETTI AUMENTO DI CAPITALE PER MASSIMI EURO 14,2 MILIONI SIGLATO UN ACCORDO DI RISANAMENTO DEL DEBITO CON LE BANCHE FINANZIATRICI DEL GRUPPO BIALETTI AUMENTO DI CAPITALE PER MASSIMI EURO 14,2 MILIONI DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

risultato operativo (EBIT) positivo e pari ad euro 58 migliaia; risultato netto di competenza del Gruppo negativo e pari ad euro 448 migliaia.

risultato operativo (EBIT) positivo e pari ad euro 58 migliaia; risultato netto di competenza del Gruppo negativo e pari ad euro 448 migliaia. Il Gruppo Fullsix consolida la crescita e la marginalità industriale. Il Consiglio di Amministrazione di FullSix S.p.A. ha approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015. Nel dettaglio,

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento operazioni con parti correlate approvato dalla Consob con delibera n.

Dettagli

TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011

TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011 Milano, 10 maggio 2011 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011 Ricavi consolidati: 10,3 milioni

Dettagli

Relazione Illustrativa del Consiglio di Amministrazione all Assemblea Straordinaria di Risanamento S.p.A. del 29 30 gennaio 2010

Relazione Illustrativa del Consiglio di Amministrazione all Assemblea Straordinaria di Risanamento S.p.A. del 29 30 gennaio 2010 Signori Azionisti, Relazione Illustrativa del Consiglio di Amministrazione all Assemblea Straordinaria di Risanamento S.p.A. del 29 30 gennaio 2010 siete stati convocati in Assemblea Straordinaria per

Dettagli

5. PIANI DI RISTRUTTURAZIONE DELL'INDEBITAMENTO 12 6. PROPOSTA DI DELIBERA 13 PER IL MANTENIMENTO DELLE CONDIZIONI DI CONTINUITÀ AZIENDALE 10

5. PIANI DI RISTRUTTURAZIONE DELL'INDEBITAMENTO 12 6. PROPOSTA DI DELIBERA 13 PER IL MANTENIMENTO DELLE CONDIZIONI DI CONTINUITÀ AZIENDALE 10 PIERREL S.P.A. Sede legale a Capua, S.S. Appia 7 Bis 46/48 Capitale sociale Euro 11.598.506,75, i.v. Codice fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Caserta n. 04920860964 Relazione

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0134-31-2016

Informazione Regolamentata n. 0134-31-2016 Informazione Regolamentata n. 0134-31-2016 Data/Ora Ricezione 30 Giugno 2016 14:21:23 MTA Societa' : GABETTI PROPERTY SOLUTIONS Identificativo Informazione Regolamentata : 76399 Nome utilizzatore : GABETTIN01

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA:

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA: COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA: - DIVIDENDO DI 0,17 EURO (INVARIATO RISPETTO AL 2013) - AUTORIZZAZIONE ALL

Dettagli

Comunicato Stampa. Meridie S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 ***

Comunicato Stampa. Meridie S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 *** Comunicato Stampa Meridie S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 *** Principali risultati consolidati relativi al primo semestre dell esercizio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA **********

COMUNICATO STAMPA ********** COMUNICATO STAMPA Il consiglio di Amministrazione di Dmail Group Spa approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 Settembre 2014 ********** Milano, 13 Novembre 2014 Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2008

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA GABETTI PROPERTY SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2008 Risultato economico lordo di Gruppo negativo per 9,9 milioni

Dettagli

LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Valore del Portafoglio startup pari a circa Euro 4,0 milioni, +18% rispetto a Euro 3,4 milioni al 31 dicembre 2014 13 operazioni di investimento

Dettagli

I principali dati economici e finanziari del 2015 del gruppo Pininfarina confrontati con quelli al 31 dicembre 2014 sono i seguenti:

I principali dati economici e finanziari del 2015 del gruppo Pininfarina confrontati con quelli al 31 dicembre 2014 sono i seguenti: PROGETTO DI BILANCIO 2015 FATTI DI RILIEVO INTERVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELL ESERCIZIO VALUTAZIONE SULLA CONTINUITA AZIENDALE PREVISIONI 2016 RELAZIONE ANNUALE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Accordo Quadro

COMUNICATO STAMPA. Accordo Quadro COMUNICATO STAMPA FASI CONCLUSIVE DELLA TRATTATIVA RELATIVA ALL ACCORDO QUADRO CON GLI ISTITUTI FINANZIATORI IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE E FINANZIARIO ESPOSIZIONE DEBITORIA E POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BIALETTI INDUSTRIE S.p.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE 1 AL 30 SETTEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BIALETTI INDUSTRIE S.p.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE 1 AL 30 SETTEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BIALETTI INDUSTRIE S.p.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE 1 AL 30 SETTEMBRE 2014 MIGLIORAMENTO DEI RISULTATI ECONOMICI - FATTURATO 2 : 107,3 mln di euro

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010

COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010 COMUNICATO STAMPA Milano, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Cape Listed Investment Vehicle in Equity S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2010 Bilancio consolidato:

Dettagli

Relazione sulla gestione al 31 dicembre 2013

Relazione sulla gestione al 31 dicembre 2013 Relazione sulla gestione al 31 dicembre 2013 Pagina 1 INDICE Relazione sulla gestione Organi sociali Struttura dell Azionariato La struttura del Gruppo Società controllate al 31 dicembre 2013 Il mercato

Dettagli

Giovanni Crespi S.p.A.:

Giovanni Crespi S.p.A.: Comunicato Stampa Legnano, 30 settembre 2009 Giovanni Crespi S.p.A. Informativa mensile al mercato ai sensi dell art.114 comma 5 D.Lgs.n.58/98 Periodo di riferimento : 31-08-09 POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Mittel S.p.A. ha approvato il Resoconto intermedio sulla gestione 1 ottobre 30 giugno 2015

Il Consiglio di Amministrazione di Mittel S.p.A. ha approvato il Resoconto intermedio sulla gestione 1 ottobre 30 giugno 2015 MITTEL S.p.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz n. 7 Capitale Sociale 87.907.017 i.v. Iscritta al Registro Imprese di Milano al n. 00742640154 www.mittel.it *** *** *** *** *** *** *** *** *** COMUNICATO

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ! DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE in merito all operazione di sottoscrizione da parte di TRUE ENERGY SOLAR S.A., società interamente controllata dal

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse COMUNICATO STAMPA ***** Consiglio di Amministrazione del 19 marzo 2013 approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2012 e la Relazione sul Governo Societario; approvate la Relazione sulla Remunerazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 FOGLIO INFORMATIVO Mod.01/07 MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 Sezione 1 - Informazioni sull Intermediario finanziario Denominazione

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento operazioni con parti correlate approvato dalla Consob con delibera n.

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI COMUNICATO STAMPA YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Parte ordinaria: Approva il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 Approva la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione Approva il

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

RECORDATI: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DEL 2014. DIVIDENDO DI 0,50 PER OGNI AZIONE (+51,5% vs 2013)

RECORDATI: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DEL 2014. DIVIDENDO DI 0,50 PER OGNI AZIONE (+51,5% vs 2013) RECORDATI: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DEL 2014. DIVIDENDO DI 0,50 PER OGNI AZIONE (+51,5% vs 2013) L Assemblea approva il bilancio 2014: ricavi netti consolidati 987,4 milioni (+4,9% vs 2013), utile

Dettagli

Be: il CdA approva i risultati al 31 marzo 2013 Migliorano i Margini e la Posizione Finanziaria Netta

Be: il CdA approva i risultati al 31 marzo 2013 Migliorano i Margini e la Posizione Finanziaria Netta Be: il CdA approva i risultati al 31 marzo 2013 Migliorano i Margini e la Posizione Finanziaria Netta Ricavi pari a Euro 19,5 milioni (Euro 20,0 milioni al 31 marzo 2012) EBITDA pari a Euro 1,8 milioni

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 6,958 milioni di euro - EBIT: 7,006 milioni di euro Milano,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MEDIACONTECH APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015

COMUNICATO STAMPA MEDIACONTECH APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 COMUNICATO STAMPA MEDIACONTECH APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 PRINCIPALI INDICATORI RICLASSIFICATI: RICAVI PER 48,7 /MN (50,4 /MN NEL 2014) EBITDA A 5,2 /MN (6,9 /MN NEL

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 13 01.04.2015 Gli accordi di ristrutturazione del debito Concordato preventivo, accordo di ristrutturazione del debito e piano di risanamento attestato

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO G.I.M. GENERALE INDUSTRIE METALLURGICHE S.P.A. Sede legale in Firenze, Via dei Barucci n.2 Capitale sociale 102.543.045,00 Iscritta al Registro delle Imprese di Firenze al n. 00421400482 S.M.I. SOCIETÀ

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell articolo 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni, concernente la sottoscrizione di un accordo

Dettagli

Comunicato stampa. Investimenti e Sviluppo spa. Approvazione della relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2011

Comunicato stampa. Investimenti e Sviluppo spa. Approvazione della relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2011 Comunicato stampa Investimenti e Sviluppo S.p.A. Approvazione della relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2011 Milano, 29 agosto 2011 Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo

Dettagli

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2015

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2015 IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2015 I trimestre I trimestre Variazioni 2015/2016 2014/2015 Importi in milioni di Euro Assolute % Ricavi 105,0 53,3 51,7 +97,0% Costi operativi (76,5) (62,3) (14,2)

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

Principali dati patrimoniali consolidati

Principali dati patrimoniali consolidati MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 70.504.505 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012

B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012 B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012 Valore della Produzione pari a Euro 39,69 milioni (Euro 44,52 milioni nel 1H 2011) EBITDA pari a Euro 4,34 milioni (Euro

Dettagli

TRIBUNALE DI UDINE ATTO DI INTEGRAZIONE AL PIANO E PRODUZIONI DOCUMENTALI EX ART. 162 L.F. p r e m e s s o:

TRIBUNALE DI UDINE ATTO DI INTEGRAZIONE AL PIANO E PRODUZIONI DOCUMENTALI EX ART. 162 L.F. p r e m e s s o: TRIBUNALE DI UDINE ATTO DI INTEGRAZIONE AL PIANO E PRODUZIONI DOCUMENTALI EX ART. 162 L.F. per: COOPCA SOCIETA COOPERATIVA CARNICA DI CONSUMO, con l avv. Giuseppe Campeis (d ora innanzi anche la Società

Dettagli

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Comunicato stampa Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Dati relativi ai primi 3 mesi dell esercizio 2010: Ricavi consolidati pari ad Euro 116,7 milioni (nel 2009

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 3 dicembre 2015 INFORMATIVA AL MERCATO

COMUNICATO STAMPA Milano, 3 dicembre 2015 INFORMATIVA AL MERCATO COMUNICATO STAMPA Milano, 3 dicembre 2015 INFORMATIVA AL MERCATO SOTTOSCRITTO ACCORDO TRA INDUSTRIA E INNOVAZIONE E LA CENTRALE FINANZIARIA GENERALE PER LA TRASFORMAZIONE DI INDUSTRIA E INNOVAZIONE IN

Dettagli

Risultati economici e finanziari in miglioramento

Risultati economici e finanziari in miglioramento COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati economici e finanziari in miglioramento RICAVI pari a 9,6 milioni in crescita

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

- un nuovo piano industriale che tenga conto del deterioramento dell attuale scenario rispetto alle originarie previsioni, entro il 31/5/2016;

- un nuovo piano industriale che tenga conto del deterioramento dell attuale scenario rispetto alle originarie previsioni, entro il 31/5/2016; PRESS RELEASE COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO DELLA BANCA E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2015 APPROVATA LA RELAZIONE SUL GOVERNO

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

Gruppo Zucchi L Assemblea degli Azionisti delibera un aumento di capitale per complessivi 30 mln/, di cui:

Gruppo Zucchi L Assemblea degli Azionisti delibera un aumento di capitale per complessivi 30 mln/, di cui: Comunicato stampa Gruppo Zucchi L Assemblea degli Azionisti delibera un aumento di capitale per complessivi 30 mln/, di cui: 15 mln/ in azioni di nuova emissione del valore di 0,10 ciascuna, offerte in

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre

Dettagli

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845)

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845) parte straordinaria bilancio capogruppo BILANCIO consolidato BILANCIO di sostenibilità RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI NOTIZIE PRELIMINARI 14. Altri crediti Gli altri crediti sono così analizzabili: 368

Dettagli

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Gruppo Mobyt DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Ferrara, 24 febbraio 2015 Dati pro forma Pagina 1 Sommario 1. Premessa...3 2. Dati economici, patrimoniali e finanziari

Dettagli

Nova Re S.p.A. Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Aedes S.p.A.

Nova Re S.p.A. Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Aedes S.p.A. COMUNICATO STAMPA Nova Re: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 Settembre 2010 Milano, 11 novembre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re SpA, riunitosi in data odierna sotto

Dettagli

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2012

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2012 COMUNICATO STAMPA GABETTI PROPERTY SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2012 Ebitda in miglioramento del 40% rispetto a quello del primo trimestre

Dettagli

Dati economico finanziari consolidati

Dati economico finanziari consolidati IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BIALETTI INDUSTRIE S.p.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE 1 AL 30 SETTEMBRE 2010 Fatturato consolidato pari a Euro 129 mln (Euro 135,1 mln nel medesimo

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 20,353 milioni di euro - EBIT: 18,656 milioni di euro

Dettagli

BENI STRUMENTALI GESTIONE DEL PERSONALE

BENI STRUMENTALI GESTIONE DEL PERSONALE BENI STRUMENTALI 1) In data 02/05/n l industriale Federico Pizzetto stipula un contratto di acquisto di un macchinario con la Vortici srl alle seguenti condizioni: costo complessivo 60.000 euro + iva ordinaria

Dettagli

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 COMUNICATO STAMPA BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 Performance commerciale: +20% turnover factoring nei primi nove mesi 2015 a/a Outstanding CQS/CQP al 30 settembre 2015 pari

Dettagli

(A) Crediti verso soci per i versamenti ancora dovuti 0 0. Immobilizzazioni immateriali. Costo 20.445 20.445. Fondi ammortamento -18.501-17.

(A) Crediti verso soci per i versamenti ancora dovuti 0 0. Immobilizzazioni immateriali. Costo 20.445 20.445. Fondi ammortamento -18.501-17. Agestel S.r.l. Capitale sociale 775.000,00 i.v. Sede in Pisa - Via Bellatalla, 1 R.I. di Pisa - Cod. Fisc. 01498860509 C.C.I.A.A. di Pisa - R.E.A. n. 132201 Soggetta ad attività di direzione e coordinamento

Dettagli

Banca Tercas S.p.A. Sede Legale e Amministrativa: Teramo, Corso San Giorgio n.36 Iscritta all albo delle Banche al n.5174 ABI 6060 Capogruppo del

Banca Tercas S.p.A. Sede Legale e Amministrativa: Teramo, Corso San Giorgio n.36 Iscritta all albo delle Banche al n.5174 ABI 6060 Capogruppo del Banca Tercas S.p.A. Sede Legale e Amministrativa: Teramo, Corso San Giorgio n.36 Iscritta all albo delle Banche al n.5174 ABI 6060 Capogruppo del Gruppo bancario Tercas, iscritto all Albo dei Gruppi Bancari

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

CONTROLLI CONTABILI DI BILANCIO

CONTROLLI CONTABILI DI BILANCIO CONTROLLI CONTABILI DI BILANCIO Descrizione Verifiche Sì No Crediti verso soci Sono stati controllati gli importi ancora dovuti da parte dei Versamenti soci relativamente al capitale sottoscritto ma non

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Data/Ora Ricezione 15 Maggio 2015 14:27:30 MTA Societa' : MONRIF Identificativo Informazione Regolamentata : 58492 Nome utilizzatore : MONRIFN01 - NATALI Tipologia

Dettagli