PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA RICERCA DEL CLUB DIGITALE FINANZIATA DAL PROGETTO DELLA CCIAA DI REGGIO EMILIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA RICERCA DEL CLUB DIGITALE FINANZIATA DAL PROGETTO DELLA CCIAA DI REGGIO EMILIA"

Transcript

1 LA CULTURA DIGITALE A REGGIO EMILIA : PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA RICERCA DEL CLUB DIGITALE FINANZIATA DAL PROGETTO DELLA CCIAA DI REGGIO EMILIA RITA CUCCHIARA, LUIGI GOLZIO, MAURO ZAVANI, CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE IN ICT PER L IMPRESE SOFTECH-ICT UNIVERSITÀ DI MODENA E REGGIO EMILIA, ITALY

2 RETE AD ALTA TECNOLOGIA IN EMILIA ROMAGNA 10 Tecnopoli 6 Piattaforme Ricerca in Emilia Romagna 6 Università (UNIBO, UNIMORE, UNIPR, UNIFE, PoliMi, CSC, c.a studenti Centri di Ricerca(CNR, ENEA, NGV..) 9 Centri fi TT ( Centuria, CISI, CITI, CITIMAP, CERMET, CNA Innovazione, Democenter, Innovami, REI) Imprese; 97% con <20 impiegati (dati 2012) EU POR-FESR ( ) High Technology Network

3 TECNOPOLI E PIATTAFORME TECNOLOGICHE CIRI & Labs Centers Emilia Romagna, PTR, Enterprise & Research..

4 TECNOPOLI DI UNIMORE INTERMECH-MORE SOFTECH-ICT MR-SF Meccanica e Mat. ICT e Design Scienze della Vita En&Tech BIOGEST-SITEIA CRPA-LAB INTEREMCH-MORE Costruzioni Agroalimentare Agroalim- Energia-Amb Meccanica e Mat.

5 Labs in Technopoles PIATTAFORMA ICT E DESIGN Softech-ICT ENEA-Cross Tech LEPIDA Cineteca di Bologna RFID&Vision Lab CIRI-ICT

6 SOFTECH-ICT Softech-ICT è un Centro Interdipartimentale di Ricerca in ICT per le Imprese promosso dal Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari e dal Dipartimento di Economia Marco Biagi di UNIMORE. A Softech afferiscono circa 50 docenti e ricercatori di 4 Dipartimenti di Modena e di Reggio Emilia Softech-ICT è un laboratorio accreditato della Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia-Romagna, cofinanziato dall EU FESR , e al tempo stesso uno dei laboratori portanti del Tecnopolo di Modena. Softech-ICT svolge un ruolo di primo piano nell ambito della Piattaforma Tecnologica ICT e Design della Regione. Softech-ICT promuove, coordina e svolge attività di ricerca applicata, industriale e di trasferimento tecnologico nel settore ICT, con competenze in Informatica, Telecomunicazioni, Automatica ed Elettronica e nei relativi modelli economici, organizzativi e di business.

7 SOFTECH-ICT Unità Operative Le attività di Softech-ICT sono organizzate per Unità Operative tematiche. Ciascuna Unità Operativa ha un responsabile e una dotazione di personale strutturato (docenti e ricercatori) e non strutturato (assegnisti, dottorandi, contrattisti, borsisti). Ogni UO rappresenta competenze specifiche, impiegate in progetti con aziende del territorio e in progetti finanziati da enti pubblici e dall estero, rendicontate secondo il modello di accreditamento.. UNITÀ OPERATIVE Automazione Industriale, Robotica e Misure Basi di Dati e Gestione della Conoscenza Sistemi Distribuiti, Mobili e Cloud Visione, Pattern Recognition e Multimedia Elettronica, Microonde e Telecomunicazioni Innovazione di Prodotto e Marketing Management e Innovazione di Processo Organizzazione delle Imprese e delle Reti

8 I SISTEMI ICT NELLA GESTIONE e PRODUZIONE AZIENDALE: ANALISI DELL INVESTIMENTO PRESENTE E FUTURO DELLE IMPRESE REGGIANE Relazione sui risultati della Indagine del Club Digitale di Unindustria Reggio Emilia progetto La cultura digitale a Reggio Emilia A CURA DI Rita Cucchiara, Luigi Golzio Mauro Zavani Professore di Ingegneria informatica, Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Professore di Organizzazione aziendale, Dipartimento di Economia Marco Biagi Professore di Economia aziendale, Dipartimento di Economia Marco Biagi

9 FINALITA vuole saggiare alcuni argomenti (sia tradizionali che nuovi) attinenti alle tecnologie ICT di interesse per le imprese del territorio. E un punto di partenza fondamentale per consolidare un consenso di lavoro e di ricerca sullo sviluppo e sull applicazione dell informatica per le imprese nel nostro territorio. La Pervasività dell ICT [4] licenziato nel 2012 a cura di ASTER e dei Laboratori della Rete in collaborazione con Frost&Sullivan [5]; Le imprese che hanno risposto ai quesiti del questionario sono 46, appartenenti alla provincia di Reggio Emilia. Le opinioni raccolte vertono su 24 tipologie di sistemi ICT (raggruppate in quattro categorie); riguardano il grado di interesse e di investimento verso la situazione in essere (presente) e quella futura (futuro), nonché la volontà di approfondimento della conoscenza in merito. L analisi dei dati raccolti nella prospettiva tecnologica si propone di verificare se: le tecnologie ICT tradizionali e ben consolidate siano fondamentali per lo sviluppo delle imprese: quali e quanto siano impiegate e con che livello di interesse e investimento nella situazione presente e in quella futura; le tecnologie ICT emergenti (ma già disponibili dalla ricerca alla prototipazione), recentemente immesse sul mercato, siano note, impiegate, valutate e di interesse dalle imprese, specie per il prossimo futuro.

10

11 LE IMPRESE OGGETTO DELL INDAGINE. Settore n. imprese Peso n. dipendenti n. medio dipendenti Alimentare 7 15,3 % ,1 Ceramico 1 2,2 % Chimico 1 2,2 % Commercio 2 4,3 % Gomma plastica 4 8,7 % ,7 Ict 13 28,2 % ,6 Metalmeccanico 18 39,1 % ,6 Totale ,5 Tavola 1. Numerosità e composizione settoriale delle imprese indagate.

12 LE DOMANDE E LE RISPOSTE gestione aziendale gestione infrastrutture soluzione per la comunicazione interna ed esterna soluzioni personalizzate per l'azienda gestione aziendale soluzione per la comunicazione interna ed esterna sistemi di gestione magazzino sistemi di e-commerce sistemi di digitalizzazione e dematerializzazione sistemi di augmented reality sistemi sensoriali e RFID sistemi di knowledge management e gestione documentale sistemi di ERP apps per il business business Process e Workflow Management business intelligence per analisi dei dati crm sistemi di gestione qualità gestione infrastrutture soluzioni personalizzate per l'azienda sistemi biometrici di identificazione reti di sensori sistemi di videosorveglianza sistemi di interfacce naturali (speech, video recognition) rete intranet aziendale sistemi di interazione virtuale server farm interna sistemi di telelavoro e presenza remota soluzioni cloud per lo storage e applicazione soluzioni di sicurezza informatica sistemi mobile (tablet e smartphone per la produzione) reti internet veloci su fibra

13 LE RISPOSTE soluzioni ICT per il presente non risponde 19% investimento limitato 34% investimento elevato 28% interesse ed investimento 19% soluzioni ICT per il futuro APPROFONDIM ENTO 12% non risponde 20% investimento elevato 26% interesse ed investimento 16% investimento limitato 26%

14 INVESTIMENTI PRESENTI E FUTURI 70% 60% gestione aziendale 50% 40% 30% 20% 10% 0% Investimento interesse interesse Investimento interesse limitato limitato elevato elevato non Non risponde risponde gestione infrastrutture soluzione per la comunicazione interna ed esterna soluzioni personalizzate per l'azienda PRESENTE Investimento ed interesse 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Investimento limitato Investimento ed interesse Investimento elevato approfon dimento Non risponde gestione aziendale gestione infrastrutture soluzione per la comunicazione interna ed esterna soluzioni personalizzate per l'azienda FUTURO

15 TECNOLOGIE TRADIZIONALI VS EMERGENTI Le tecnologie ICT tradizionali e consolidate, che dovrebbero rappresentare una leva cruciale nella moderna gestione aziendale, spesso non sono ben sfruttate. L incapacità costituisce un emergenza perché non consente di colmare velocemente il divario esistente tra le imprese leader sul mercato globale (che sanno sfruttare al meglio le tecnologie ICT tradizionali) e le imprese del nostro territorio, ritardatarie al riguardo. La parità tecnologica è fattore imprescindibile ed ineludibile per competere con successo e restare stabilmente sul mercato globale. Le tecnologie emergenti costituiscono peraltro una risorsa specifica ed ulteriore per superare la crisi. Ne consegue che l impresa reggiana ha anche la necessità di puntare a queste tecnologie ICT per posizionarsi con successo sul mercato globale di domani.

16 GESTIONE AZIENDALE investimento limitato investimento investimento alto investimento molto alto non risponde investimento limitato investimento investimento alto investimento molto alto non risponde approfondimento

17 GESTIONALE Tecnologie tradizionali

POR FESR EMILIA-ROMAGNA ASSE 1 ATTIVITA I.1.1 TECNOPOLI

POR FESR EMILIA-ROMAGNA ASSE 1 ATTIVITA I.1.1 TECNOPOLI POR FESR 2007-2013 EMILIA-ROMAGNA ASSE 1 ATTIVITA I.1.1 TECNOPOLI ASTER La nuova rete regionale di alta tecnologia: le piattaforme tecnologiche Gli obiettivi - Realizzare sul territorio regionale un insieme

Dettagli

Softech-ICT. Tecnologie ICT per le Imprese. Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale di UNIMORE

Softech-ICT. Tecnologie ICT per le Imprese. Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale di UNIMORE Softech-ICT Tecnologie ICT per le Imprese Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale di UNIMORE Dipartimento di Ingegneria «Enzo Ferrari» Dipartimento di Economia Aziendale Facoltà di Economia «Marco

Dettagli

I SISTEMI ICT NELLA GESTIONE e PRODUZIONE AZIENDALE: ANALISI DELL INVESTIMENTO PRESENTE E FUTURO DELLE IMPRESE REGGIANE

I SISTEMI ICT NELLA GESTIONE e PRODUZIONE AZIENDALE: ANALISI DELL INVESTIMENTO PRESENTE E FUTURO DELLE IMPRESE REGGIANE I SISTEMI ICT NELLA GESTIONE e PRODUZIONE AZIENDALE: ANALISI DELL INVESTIMENTO PRESENTE E FUTURO DELLE IMPRESE REGGIANE Relazione sui risultati della Indagine del Club Digitale di Unindustria Reggio Emilia

Dettagli

LA RETE ALTA TECNOLOGIA 2010 Piattaforma Energia e Ambiente. Impostazione del PER. Francesco Paolo Ausiello Direttore Tecnico ASTER

LA RETE ALTA TECNOLOGIA 2010 Piattaforma Energia e Ambiente. Impostazione del PER. Francesco Paolo Ausiello Direttore Tecnico ASTER LA RETE ALTA TECNOLOGIA 2010 Piattaforma Energia e Ambiente Impostazione del PER Francesco Paolo Ausiello Direttore Tecnico ASTER IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA 2010 Università di Bologna Università

Dettagli

I TECNOPOLI IN EMILIA-ROMAGNA Il caso dell Ex Manifattura Tabacchi a Bologna

I TECNOPOLI IN EMILIA-ROMAGNA Il caso dell Ex Manifattura Tabacchi a Bologna I TECNOPOLI IN EMILIA-ROMAGNA Il caso dell Ex Manifattura Tabacchi a Bologna Barbara Busi Evento Strategie logistiche e tattiche operative per l innovazione esperienze a confronto Bologna 30 aprile 2010

Dettagli

Anna Maria Linsalata

Anna Maria Linsalata Anna Maria Linsalata 2 Io Partecipo+ PROCESSO PARTECIPATO ON-LINE Evento di lancio 15 Maggio FORUM QUESTIONARI SONDAGGI Questionario On-line on-line Indicazioni Per un nuovo programma operativo Fesr 2014-2020

Dettagli

Ricerca e Innovazione in Emilia-Romagna ll POR FESR

Ricerca e Innovazione in Emilia-Romagna ll POR FESR Ricerca e Innovazione in Emilia-Romagna ll POR FESR 2014-2020 Ferrara, 26 febbraio 2015 Giorgio Moretti Regione Emilia-Romagna Servizio Politiche di Sviluppo Economico, Ricerca Industriale e Innovazione

Dettagli

Il Tecnopolo Regionale per la Meccanica della Provincia di Modena. Centro Intermech Mo.Re. PIATTAFORMA MECCANICA E MATERIALI

Il Tecnopolo Regionale per la Meccanica della Provincia di Modena. Centro Intermech Mo.Re. PIATTAFORMA MECCANICA E MATERIALI Il Tecnopolo Regionale per la Meccanica della Provincia di Modena Consiglio scientifico del Centro InterMech Mo.Re. 23 Giugno 2011 ore 9.30 Centro Intermech Mo.Re. PIATTAFORMA MECCANICA E MATERIALI Ordine

Dettagli

Le piattaforme di Ricerca Industriale e la rete regionale dei tecnopoli: quali opportunità per le imprese?

Le piattaforme di Ricerca Industriale e la rete regionale dei tecnopoli: quali opportunità per le imprese? Le piattaforme di Ricerca Industriale e la rete regionale dei tecnopoli: quali opportunità per le imprese? Francesco Paolo Ausiello - Direttore Tecnico ASTER 1 IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università

Dettagli

CAP. VII. Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 120 crediti.

CAP. VII. Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 120 crediti. 4 CAP. VII CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA GESTIONALE Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 0 crediti.

Dettagli

Piano di studi individuale Curriculum del Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica A.A. 2011/2012

Piano di studi individuale Curriculum del Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica A.A. 2011/2012 Curriculum del Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica A.A. 2011/20 Al Presidente del Consiglio di Corsi di Studio di Ingegneria _l_ sottoscritt nat_ a Prov. ( ) il 2011/ al anno ( sotto condizione /

Dettagli

Paolo Bonaretti. Presidente Consorzio Spinner. Giovedì 4 febbraio Oratorio San Filippo Neri, Via Manzoni, 5/7 Bologna (BO)

Paolo Bonaretti. Presidente Consorzio Spinner. Giovedì 4 febbraio Oratorio San Filippo Neri, Via Manzoni, 5/7 Bologna (BO) Paolo Bonaretti Presidente Consorzio Spinner Giovedì 4 febbraio 2010 Oratorio San Filippo Neri, Via Manzoni, 5/7 Bologna (BO) Spinner 2013 è un'azione del Programma Operativo Regionale (POR) 2007-2013

Dettagli

5 LABORATORI FINANZIATI. La navigazione è aperta a tutti senza registrazione

5 LABORATORI FINANZIATI. La navigazione è aperta a tutti senza registrazione ASTER ASTER è la società regionale che, dal 195, promuove e supporta: Rete Alta Tecnologia dell Emilia Romagna e Piattaforma ICT & Design l innovazione del sistema produttivo regionale lo sviluppo di strutture

Dettagli

Camera di Commercio di Parma 8 Aprile 2015

Camera di Commercio di Parma 8 Aprile 2015 Camera di Commercio di Parma 8 Aprile 2015 Sicurezza Alimentare INIZIATIVE e SERVIZI di supporto per leimprese emiliano romagnole nell ambito delle attività SIMPLER/EnterpriseEnterprise Europe Network

Dettagli

EMILIA-ROMAGNA SMART SPECIALIZATION STRATEGY

EMILIA-ROMAGNA SMART SPECIALIZATION STRATEGY S3ER 2014-2020 EMILIA-ROMAGNA SMART SPECIALIZATION STRATEGY Bologna Novembre 2013 ASTER all rights reserved Priorità A. Rafforzare e consolidare la capacità innovativa dei sistemi industriali consolidati

Dettagli

Collaborazioni Università - Aziende: Opportunità di collaborazioni pre-laurea. Modena, 20 gennaio 2010

Collaborazioni Università - Aziende: Opportunità di collaborazioni pre-laurea. Modena, 20 gennaio 2010 1 Collaborazioni Università - Aziende: Opportunità di collaborazioni pre-laurea Modena, 20 gennaio 2010 Prof. Rita Cucchiara Delegato per l Orientamento al Lavoro della Facoltà di Ingegneria e-mail rita.cucchiara@unimore.it

Dettagli

Ricerca Università Bocconi per Assolombarda 2004. Fattori di sostegno e ostacolanti l innovazione nelle imprese lombarde

Ricerca Università Bocconi per Assolombarda 2004. Fattori di sostegno e ostacolanti l innovazione nelle imprese lombarde Ricerca Università Bocconi per Assolombarda 2004 Fattori di sostegno e ostacolanti l innovazione nelle imprese lombarde Il problema e gli obiettivi Siamo entrati nella Economia dell Innovazione Progressiva

Dettagli

L Industria 4.0 in Emilia-Romagna. Marco Padovani Fondazione Democenter

L Industria 4.0 in Emilia-Romagna. Marco Padovani Fondazione Democenter L Industria 4.0 in Emilia-Romagna Marco Padovani Fondazione Democenter Fondazione Democenter Cosa facciamo e dove Favorire i processi di innovazione all'interno delle imprese attraverso progetti di R&S

Dettagli

Design&Consulting. presentazione aziendale / DESIGN & CONSULTING INFORMAZIONI CONFIDENZIALI - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Design&Consulting. presentazione aziendale / DESIGN & CONSULTING INFORMAZIONI CONFIDENZIALI - TUTTI I DIRITTI RISERVATI Design&Consulting presentazione aziendale / CHI SIAMO D. & C. Design and Consulting s.r.l. è uno studio di consulenza e progettazione industriale che nasce nel maggio del 2000 dalla sinergia di alcuni

Dettagli

Corso di laurea triennale interateneo in Ingegneria dei Sistemi Logistici per l agroalimentare

Corso di laurea triennale interateneo in Ingegneria dei Sistemi Logistici per l agroalimentare + Corso di laurea triennale interateneo in Ingegneria dei Sistemi Logistici per l agroalimentare 1 + Ingegneria dei Sistemi Logistici 2 per l agro-alimentare Corso di laurea di nuova attivazione InterAteneo

Dettagli

Competenze e proposte UNIUD Traiettoria S3: Filiera sistema casa

Competenze e proposte UNIUD Traiettoria S3: Filiera sistema casa Progetto HEaD: assegni di ricerca in azienda Competenze e proposte UNIUD Traiettoria S3: Filiera sistema casa Prof. Stefano Mizzaro Dipartimento di Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche Udine 13/01/2017

Dettagli

INDUSTRIA CULTURALE E CREATIVA

INDUSTRIA CULTURALE E CREATIVA INDUSTRIA CULTURALE E CREATIVA value chain CULT_TECH TECNOLOGIE PER LA CULTURA DIGITALE Report: Prof. Rita Cucchiara Imagelab, http://www.imagelab.ing.unimore.it DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA «Enzo Ferrari»,

Dettagli

BIOMEDICALE: INNOVAZIONE E SVILUPPO RISULTATI DELLO STUDIO DI FATTIBILITA PER LA CREAZIONE DI UN CENTRO DI COMPETENZE PER IL BIOMEDICALE MIRANDOLESE

BIOMEDICALE: INNOVAZIONE E SVILUPPO RISULTATI DELLO STUDIO DI FATTIBILITA PER LA CREAZIONE DI UN CENTRO DI COMPETENZE PER IL BIOMEDICALE MIRANDOLESE BIOMEDICALE: INNOVAZIONE E SVILUPPO RISULTATI DELLO STUDIO DI FATTIBILITA PER LA CREAZIONE DI UN CENTRO DI COMPETENZE PER IL BIOMEDICALE MIRANDOLESE Mirandola, 5 dicembre 2011 Creazione di un centro di

Dettagli

Piattaforma ICT e Design

Piattaforma ICT e Design Piattaforma ICT e Design Prof. Rita Cucchiara Università di Modena e Reggio Emilia Referente Scientifico della Piattaforma ICT e Design ICT e Design Platform Intermech-more (Softech) Labs in Technopoles

Dettagli

Realizzazione di un Centro Nazionale per la Ricerca Industriale sul BIOMETANO. Giuseppe Veneri

Realizzazione di un Centro Nazionale per la Ricerca Industriale sul BIOMETANO. Giuseppe Veneri Il DISTRETTO DEL METANO E DELL EFFICIENZA ENERGETICA Realizzazione di un Centro Nazionale per la Ricerca Industriale sul BIOMETANO ( Metano e green economy) Giuseppe Veneri Le origini del progetto Le potenzialità

Dettagli

19 Novembre 2010 CONVEGNO SICUREZZA:DAI SISTEMI AI COMPORTAMENTI. Bologna 27 Marzo 2007

19 Novembre 2010 CONVEGNO SICUREZZA:DAI SISTEMI AI COMPORTAMENTI. Bologna 27 Marzo 2007 CONVEGNO SICUREZZA:DAI SISTEMI AI COMPORTAMENTI PROMOZIONE DELLA CULTURA TECNICA E SCIENTIFICA A LIVELLO REGIONALE 19 Novembre 2010 Bologna 27 Marzo 2007 FONDAZIONE ALDINI VALERIANI Nasce nel 1997 per

Dettagli

INDIRIZZI E PRIORITA TEMATICHE

INDIRIZZI E PRIORITA TEMATICHE INDIRIZZI E PRIORITA TEMATICHE Individuazione delle priorità regionali Lo sviluppo di una economia della conoscenza e di un ambiente altamente innovativo a livello regionale necessita delle seguenti condizioni:

Dettagli

DM 143/ Categorie

DM 143/ Categorie Ing. MARCO FABIANI Ordine degli Ingegneri di Perugia Consigliere referente per la Commissione dell Informazione DM 143/2013 - Categorie Edilizia Strutture Impianti Viabilità Idraulica TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE

Dettagli

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica La sicurezza aziendale a 360 Il problema della sicurezza aziendale

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica  La sicurezza aziendale a 360 Il problema della sicurezza aziendale Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it La sicurezza aziendale a 360 Il problema della sicurezza aziendale Giulio Destri http://www.eleusysgroup.com La sicurezza

Dettagli

Il tuo Partner Tecnologico. Soluzioni per tecnologie Informatiche e Telecomunicazioni facili da gestire, utilizzare e far crescere.

Il tuo Partner Tecnologico. Soluzioni per tecnologie Informatiche e Telecomunicazioni facili da gestire, utilizzare e far crescere. Il tuo Partner Tecnologico Soluzioni per tecnologie Informatiche e Telecomunicazioni facili da gestire, utilizzare e far crescere. Entra nel mondo Fitel Telecomunicazioni 1 Chi siamo 2 Metodologia 3 Un

Dettagli

La Rete Alta tecnologia dell Emilia Romagna

La Rete Alta tecnologia dell Emilia Romagna La Rete Alta tecnologia dell Emilia Romagna Elisabetta Toschi Resp. Integrazione Prodotto HTN ASTER VOLARE ALTO Forlì, 13 giugno 2011 1 IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università di Bologna Consorzi

Dettagli

Scheda di Presentazione della bozza del Bando. Living Labs SmartPuglia 2020

Scheda di Presentazione della bozza del Bando. Living Labs SmartPuglia 2020 Scheda di Presentazione della bozza del Bando Living Labs SmartPuglia 2020 Premessa SmartPuglia 2020 è un percorso promosso dalla Regione Puglia, avviato in vista del prossimo ciclo di programmazione per

Dettagli

R2B - Research to Business Salone Internazionale della Ricerca Industriale e delle competenze per l Innovazione

R2B - Research to Business Salone Internazionale della Ricerca Industriale e delle competenze per l Innovazione R2B - Research to Business 2017 12 Salone Internazionale della Ricerca Industriale e delle competenze per l Innovazione 8-9 Giugno 2017 Bologna Fiere Padiglione 33 Viale Aldo Moro, 20 Arena Live Research

Dettagli

Kelyan SpA Business Presentation. Copyright Kelyan Spa

Kelyan SpA Business Presentation. Copyright Kelyan Spa Kelyan SpA Business Presentation Kelyan Spa da oltre 30 anni leader in Italia nel settore IT, è il risultato vincente di un accordo strategico tra Kelyan SMC, NETTEAM e Micro Consulting. Kelyan History

Dettagli

Dipartimento di Ingegneria Industriale Scuola di Ingegneria ed Architettura Campus di Forlì CIRI Aeronautica

Dipartimento di Ingegneria Industriale Scuola di Ingegneria ed Architettura Campus di Forlì CIRI Aeronautica Dipartimento di Ingegneria Industriale Scuola di Ingegneria ed Architettura Campus di Forlì CIRI Aeronautica Ricerca e Formazione nel Polo Tecnologico Aerospaziale di Forlì Prof. Paolo Tortora Coordinatore

Dettagli

La subfornitura meccanica in Emilia-Romagna fra crisi e riorganizzazione delle filiere

La subfornitura meccanica in Emilia-Romagna fra crisi e riorganizzazione delle filiere R & I s.r.l. Ricerche e Interventi di politica industriale e del lavoro La subfornitura meccanica in Emilia-Romagna fra crisi e riorganizzazione delle filiere Quali strategie per competere A cura di Daniela

Dettagli

Progettazione dell Innovazione e Digitalizzazione per le Macchine Automatiche ed i Beni Strumentali

Progettazione dell Innovazione e Digitalizzazione per le Macchine Automatiche ed i Beni Strumentali MASTER DI I LIVELLO IN Innovazione e Digitalizzazione per le Prima edizione Novembre 06 copyright 06CEFRIEL Milan Italy All rights reserved Faculty Politecnico di Milano Il Dipartimento di Elettronica,

Dettagli

APPARECCHIATURE BIOMEDICALI E MATERIALI PLASTICI

APPARECCHIATURE BIOMEDICALI E MATERIALI PLASTICI Nuova Didactica e Democenter Sipe presentano PERIODO DI SVOLGIMENTO: Novembre 2010 - Aprile 2011 SHORTMASTER DI ALTA SPECIALIZZAZIONE - 4 edizione 116 ore - 6 moduli APPARECCHIATURE BIOMEDICALI E MATERIALI

Dettagli

Le aziende IT in Emilia Romagna Il contributo per l innovazione in Regione

Le aziende IT in Emilia Romagna Il contributo per l innovazione in Regione Modena, 24 Gennaio 2012 Le aziende IT in Emilia Romagna Il contributo per l innovazione in Regione Giancarlo Capitani Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Lo scenario regionale: un confronto

Dettagli

Ingegneria Informatica ed Elettronica A.A Dipartimento di Ingegneria. Università degli Studi di Perugia

Ingegneria Informatica ed Elettronica A.A Dipartimento di Ingegneria. Università degli Studi di Perugia Ingegneria Informatica ed Elettronica A.A. 2017-18 Dipartimento di Ingegneria Università degli Studi di Perugia Laurea in Ingegneria Informatica ed Elettronica Prof. Paolo Valigi paolo.valigi@unipg.it

Dettagli

La subfornitura meccanica in Emilia-Romagna fra crisi e riorganizzazione delle filiere

La subfornitura meccanica in Emilia-Romagna fra crisi e riorganizzazione delle filiere R & I s.r.l. Ricerche e Interventi di politica industriale e del lavoro La subfornitura meccanica in Emilia-Romagna fra crisi e riorganizzazione delle filiere Quali strategie per competere A cura di Daniela

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PANCIROLI BARBARA Indirizzo Via Pedemontana n. 15/A 43029 Vignale di Traversetolo (PR) - Italia Telefono 334-6575879 Fax E-mail barbara.panciroli1@unipr.it

Dettagli

e Innovazione in Toscana #ris3toscana

e Innovazione in Toscana #ris3toscana la Strategia di Ricerca e Innovazione per la Smart Specialisation in Toscana #ris3toscana 3 priorità tecnologiche Priorità Fabbrica Intelligente Priorità ICT E FOTONICA Priorità chimica e nanotecnologie

Dettagli

Tecnologia per connettere le persone e per migliorare le aziende.

Tecnologia per connettere le persone e per migliorare le aziende. Tecnologia per connettere le persone e per migliorare le aziende. COMPANY PROFILE 4 AMT Services rappresenta sul mercato un solido ICT global partner, avendo maturato in più di vent anni di attività le

Dettagli

Finding a way or making one

Finding a way or making one Finding a way or making one Unione Industriali Torino Marzo 2016 Chi siamo Siamo un laboratorio privato di ricerca industriale e dal 1998 supportiamo i nostri Clienti nelle attività di sviluppo tecnologico.

Dettagli

MISSION. Ideas and code!

MISSION. Ideas and code! Ideas and code! MISSION È il partner tecnologico che supporta le aziende nelle scelte e nello sviluppo delle proprie strategie digitali. Nasce dall esperienza di diversi professionisti del web e di internet.

Dettagli

Dipartimento di Ingegneria. Corso di Laurea classe L-8 in Ingegneria Elettronica e Informatica conforme al D.M. 270

Dipartimento di Ingegneria. Corso di Laurea classe L-8 in Ingegneria Elettronica e Informatica conforme al D.M. 270 Dipartimento di Ingegneria Corso di Laurea classe L-8 in Ingegneria Elettronica e Informatica conforme al D.M. 270 Denominazione del corso di studio: Ingegneria Elettronica e Informatica Classe di appartenenza:

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE a.a. 2017/18

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE a.a. 2017/18 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE a.a. 2017/18 Il Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 180 crediti. Sono previsti cinque

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA QUALITÀ ALIMENTARE E ALL OTTIMIZZAZIONE DELL USO DELLE RISORSE IDRICHE: VISITA STUDIO

NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA QUALITÀ ALIMENTARE E ALL OTTIMIZZAZIONE DELL USO DELLE RISORSE IDRICHE: VISITA STUDIO PROGETTO TECNOPOLO ENEA BOLOGNA LABORATORIO di RICERCA INDUSTRIALE TRACCIABILITÀ LABORATORIO di RICERCA INDUSTRIALE LECOP in collaborazione con NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA QUALITÀ ALIMENTARE E ALL

Dettagli

Progetto Tecnopolo -Bologna

Progetto Tecnopolo -Bologna Laboratori ENEA di Ricerca Industriale della RETE dell Alta Tecnologia della Regione Emilia-Romagna Progetto Tecnopolo -Bologna Edi Valpreda Enea - Progetto Tecnopolo Bologna Ricerca e innovazione ENEA

Dettagli

Catalogo Offerta Formativa

Catalogo Offerta Formativa Catalogo Offerta Formativa 1 cod AREA TEMATICA titolo ore 1 A) QUALIFICAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI E DEI PRODOTTI NUOVE TECNOLOGIE NELL'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE 24 2 A) QUALIFICAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI

Dettagli

CREARE VALORE DAGLI OPEN DATA Open Data Integration per le aziende. Mirko Orsini, CEO & Co-Founder

CREARE VALORE DAGLI OPEN DATA Open Data Integration per le aziende. Mirko Orsini, CEO & Co-Founder CREARE VALORE DAGLI OPEN DATA Open Data Integration per le aziende Mirko Orsini, CEO & Co-Founder DataRiver Team Mirko Orsini, Presidente e Direttore Esecutivo PhD in ICT 10 anni di international research

Dettagli

Ingegneria elettronica e informatica

Ingegneria elettronica e informatica ANNO ACCADEMICO 2017/2018 LAUREA TRIENNALE 3 ANNI elettronica e informatica INGEGNERIA A FERRARA RAPPORTI CON LE IMPRESE ESPERIENZE INTERNAZIONALI FACILITÀ DI OCCUPAZIONE A MISURA DI STUDENTE Il Dipartimento

Dettagli

L'Università di Bologna tra innovazione e cambiamento organizzativo: l'esperienza degli Spazi Virtuali di Collaborazione

L'Università di Bologna tra innovazione e cambiamento organizzativo: l'esperienza degli Spazi Virtuali di Collaborazione Università di Bologna Direzione e Sviluppo Attività Web L'Università di Bologna tra innovazione e cambiamento organizzativo: l'esperienza degli Spazi Virtuali di Collaborazione Imola, 29 maggio 2007 ALMA

Dettagli

CAP. VI CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE

CAP. VI CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE CAP. VI CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE Il Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 180 crediti. Sono previsti sei indirizzi:

Dettagli

Sommario. Prefazione...xi. Capitolo 1 Introduzione...1. Capitolo 2 Basi concettuali... 19

Sommario. Prefazione...xi. Capitolo 1 Introduzione...1. Capitolo 2 Basi concettuali... 19 Prefazione...xi Capitolo 1 Introduzione...1 1.1 Il ruolo dell informazione...1 1.1.1 Gestire informazione...2 1.2 Il sistema informativo...3 1.3 Il ruolo del sistema informativo nell organizzazione...10

Dettagli

a cura dell Ufficio Comunicazione ed Eventi dell Università di Ferrara Mercoledì 25 Maggio 2016

a cura dell Ufficio Comunicazione ed Eventi dell Università di Ferrara Mercoledì 25 Maggio 2016 a cura dell Ufficio Comunicazione ed Eventi dell Università di Ferrara Mercoledì 25 Maggio 2016 1 SOMMARIO Sommario Il Resto del Carlino ed. Ferrara del 25/05/2016 pag.5 Bologna o Romagna Anche la sanità

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Manifesto degli Studi Anno Accademico 07-08 Approvato dal CdDip in data 30.03.07 Denominazione del Corso di Studio INGEGNERIA INFORMATICA Denominazione in inglese

Dettagli

12/09/2017. Costruzioni Idrauliche (12cr) Aula B11. Docente. Dinamica degli Inquinanti (9cr) Aula B11. Docente

12/09/2017. Costruzioni Idrauliche (12cr) Aula B11. Docente. Dinamica degli Inquinanti (9cr) Aula B11. Docente 12/09/2017 UNIVERSITA DI ROMA TOR VERGATA Anno Accademico 2017-2018 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio PRIMO SEMESTRE: I ANNO 9.30-10.15 CI CI CI CI 10.30-11.15 CI

Dettagli

Il futuro delle città digitali

Il futuro delle città digitali Il futuro delle città digitali BOLOGNA, 20 Ottobre 2016 Marco Moretti CIO Group A2A e Presidente A2A Smart City VISION Technology Outlook: il passato remoto.. 2 VISION... ed il passato meno remoto 3 La

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA

LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04 a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse SCHEMA (manifesto) LM D.M. 270/04 Schema su 120 CFU separazione dalla laurea MANIFESTO

Dettagli

a cura dell Ufficio Comunicazione ed Eventi dell Università di Ferrara Lunedì 07 marzo 2016

a cura dell Ufficio Comunicazione ed Eventi dell Università di Ferrara Lunedì 07 marzo 2016 a cura dell Ufficio Comunicazione ed Eventi dell Università di Ferrara Lunedì 07 marzo 2016 1 SOMMARIO Sommario Il Resto del Carlino del 07/03/2016 pag. 18 Ospedali, vigilantes ovunque... 3 Il Resto del

Dettagli

Università di Trento. Un università europea. In Italia.

Università di Trento. Un università europea. In Italia. Università di Trento. Un università europea. In Italia. OFFERTA FORMATIVA 2016-2017 Università di Trento Un università europea. In Italia. Fondata nel 1962, l Università di Trento è un università dinamica,

Dettagli

SCHEDA DI MANIFESTAZIONE INTERESSE

SCHEDA DI MANIFESTAZIONE INTERESSE SCHEDA DI MANIFESTAZIONE INTERESSE Azienda Referente per successivi contatti Tel Email Ruolo La presente scheda di manifestazione di interesse, CHE NON VUOLE ESSERE ESAUSTIVA DELLE POSSIBILI AREE DI INTERVENTO,

Dettagli

Internet of Things. Oggetti intelligenti e utilizzo dei dati come leva di sviluppo delle imprese. Biella, 19 dicembre 2016

Internet of Things. Oggetti intelligenti e utilizzo dei dati come leva di sviluppo delle imprese. Biella, 19 dicembre 2016 Internet of Things Oggetti intelligenti e utilizzo dei dati come leva di sviluppo delle imprese POR FESR PIEMONTE 2014-2020 Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Biella, 19 dicembre 2016 Internet of Things:

Dettagli

Dall analisi del CSC 5 lezioni per le imprese.

Dall analisi del CSC 5 lezioni per le imprese. Dall analisi del CSC 5 lezioni per le imprese. Luca Paolazzi Direttore Centro Studi Confindustria Il sistema manifatturiero italiano è fortemente eterogeneo al suo interno. Da una parte un gruppo minoritario

Dettagli

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì Corso di laurea: Ingegneria informatica - L2 Curriculum: Percorso standard - 1 anno Date di inizio/fine curriculum: lunedì 19 settembre 2016 - venerdì 23 dicembre 2016 Periodo didattico: Primo Semestre

Dettagli

La ricerca a sostegno della trasformazione aziendale Innovatori in azienda DGR n del 23/12/2016

La ricerca a sostegno della trasformazione aziendale Innovatori in azienda DGR n del 23/12/2016 La ricerca a sostegno della trasformazione aziendale Innovatori in azienda DGR n. 2216 del 23/12/2016 Dott. Santo Romano Direttore Area Capitale Umano e Cultura Assessorato alla Istruzione, alla Formazione,

Dettagli

Elena Calzolaio. Consulente di Direzione ATTUALMENTE PROGETTI DI CONSULENZA

Elena Calzolaio. Consulente di Direzione ATTUALMENTE PROGETTI DI CONSULENZA Elena Calzolaio Consulente di Direzione ATTUALMENTE Svolgo attività di consulenza direzionale e formazione per aziende di vari settori con competenze nelle aree Marketing e Business Planning. I miei attuali

Dettagli

Informatica I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE) PER SINGOLI INDIRIZZI O CURRICULA CONSULTARE L INDIRIZZO INTERNET DELLE SINGOLE UNIVERSITA

Informatica I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE) PER SINGOLI INDIRIZZI O CURRICULA CONSULTARE L INDIRIZZO INTERNET DELLE SINGOLE UNIVERSITA Informatica I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE) PER SINGOLI INDIRIZZI O CURRICULA CONSULTARE L INDIRIZZO INTERNET DELLE SINGOLE UNIVERSITA CLASSE DELLE LAUREE L-31 - SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE

Dettagli

Università di Trento. Un università europea. In Italia.

Università di Trento. Un università europea. In Italia. Università di Trento. Un università europea. In Italia. OFFERTA FORMATIVA 2015-2016 Università di Trento Un università europea. In Italia. Fondata nel 1962, l Università di Trento è un università dinamica,

Dettagli

Gli interventi della Regione Emilia-Romagna per la competitività delle imprese

Gli interventi della Regione Emilia-Romagna per la competitività delle imprese Gli interventi della Regione Emilia-Romagna per la competitività delle imprese Morena Diazzi Direttore Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo Regione Emilia-Romagna Quali prospettive per il Distretto

Dettagli

Questionario Ridefinizione del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale

Questionario Ridefinizione del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale Consultazione delle organizzazioni rappresentative della produzione e delle professioni Questionario Ridefinizione del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale INTRODUZIONE Il Consiglio di Corso

Dettagli

PIATTAFORMA AGRO-ALIMENTARE

PIATTAFORMA AGRO-ALIMENTARE CNA Emilia Romagna MICRO E PICCOLA IMPRESA.LAB Seconda Convention su Ricerca e Innovazione Strumenti e servizi per avvicinare le imprese all innovazione: le Piattaforme Tecnologiche dell Emilia Romagna

Dettagli

Politecnico di Bari. Struttura di Ricerca. 3 Facoltà: 1^ e 2^ Facoltà di Ingegneria Facoltà di Architettura.

Politecnico di Bari.  Struttura di Ricerca. 3 Facoltà: 1^ e 2^ Facoltà di Ingegneria Facoltà di Architettura. Politecnico di Bari 3 Facoltà: 1^ e 2^ Facoltà di Ingegneria Facoltà di Architettura Struttura di Ricerca 10 Dipartimenti http://www.poliba.it 3 sedi distaccate: Bari, Taranto e Foggia 29 Corsi di Laurea

Dettagli

BIOMASSE : PROSPETTIVE DI USO ENERGETICO IN EMILIA ROMAGNA E - SISTEMI DI CALCOLO E MONITORAGGIO GIS. 25 Novembre 2010

BIOMASSE : PROSPETTIVE DI USO ENERGETICO IN EMILIA ROMAGNA E - SISTEMI DI CALCOLO E MONITORAGGIO GIS. 25 Novembre 2010 BIOMASSE : - PROSPETTIVE DI USO ENERGETICO IN EMILIA ROMAGNA E - SISTEMI DI CALCOLO E MONITORAGGIO GIS 25 Novembre 2010 1 SINTESI PROBLEMATICHE PER MACRO AREE DI RICERCA FONTI USI FER Quota su tot consumi

Dettagli

La Sovvenzione Globale Spinner 2013 e i Dottorati di Ricerca

La Sovvenzione Globale Spinner 2013 e i Dottorati di Ricerca Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e della innovazione tecnologica La Sovvenzione Globale Spinner 2013 e i Dottorati di Ricerca Paolo Bonaretti Direttore Generale

Dettagli

10/10/2016. Costruzioni Idrauliche (12cr) Docente. Dinamica degli Inquinanti (9cr) Docente

10/10/2016. Costruzioni Idrauliche (12cr) Docente. Dinamica degli Inquinanti (9cr) Docente 10/10/2016 UNIVERSITA DI ROMA TOR VERGATA Anno Accademico 2016-2017 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio PRIMO SEMESTRE: I ANNO 9.30-10.15 CI CI CI CI 10.30-11.15 CI

Dettagli

Executive Dinner. Modelli, regole e tecnologie per l azienda collaborativa. Riccardo Zanchi, Partner NetConsulting

Executive Dinner. Modelli, regole e tecnologie per l azienda collaborativa. Riccardo Zanchi, Partner NetConsulting Executive Dinner Modelli, regole e tecnologie per l azienda collaborativa Riccardo Zanchi, Partner NetConsulting Il mercato italiano dell ICT (2008-2010) Valori in Milioni di Euro e in % IT Area in controtendenza

Dettagli

TRIENNIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA DI 1 GRADO Giovanni XXIII Monte San Biagio- Lenola (LT)

TRIENNIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA DI 1 GRADO Giovanni XXIII Monte San Biagio- Lenola (LT) I Monte San Biagio- Lenola (LT) TRIENNIO 2016-19 1. Premessa L azione #28 del Piano Nazionale Scuola Digitale prevede la nomina di un docente ad animatore digitale ossia un docente che deve elaborare progetti

Dettagli

PI Meccatronica 014_PI Meccatronica /11/ Pagina 2

PI Meccatronica 014_PI Meccatronica /11/ Pagina 2 PI Meccatronica 014_PI Meccatronica 014 05/11/14 16.52 Pagina 2 Via Toschi 30/A 42121 Reggio Emilia Tel. 0522 409711 Fax 0522 409792 www.unindustriareggioemilia.it PI Meccatronica 014_PI Meccatronica 014

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale (Aprile 2016) Su di noi: viene fondata nel 1993 dai fratelli Piccinini, Ermete e Mauro, soci dal 1979 della Meccanica Stamper (specializzata negli assemblaggi e realizzazione di

Dettagli

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Lucia Mazzoni, ASTER IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE AREA DIDATTICA DI INGEGNERIA ANNO ACCADEMICO 2013 2014 ORARIO DELLE LEZIONI

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE AREA DIDATTICA DI INGEGNERIA ANNO ACCADEMICO 2013 2014 ORARIO DELLE LEZIONI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE: INGEGNERIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO sede 1N.2 1N.2 1N.2 1N.2 1N.2 1N.2 1.2 1.2 1.2 1.2 1N.2 1N.2 1N.2 1N.2 1N.2 Page 1 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE sede

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali VECCHIO ORDINAMENTO Anno Accademico 2004/2005 Matricola Cognome Nome Recapito Tel. Orientamenti: METODI E

Dettagli

La Ricerca Industriale ed il trasferimento Tecnologico come Leva di Competitività per le PMI. ing.vincenzo Capalbo. R&D Managing Director

La Ricerca Industriale ed il trasferimento Tecnologico come Leva di Competitività per le PMI. ing.vincenzo Capalbo. R&D Managing Director La Ricerca Industriale ed il trasferimento Tecnologico come Leva di Competitività per le PMI ing.vincenzo Capalbo R&D Managing Director 1 Indice dell Intervento Ricerca & Sviluppo Nuovi Prodotti Processi

Dettagli

Auditorium Fondazione Marco Biagi, Largo Marco Biagi 10

Auditorium Fondazione Marco Biagi, Largo Marco Biagi 10 Martedì 14 Giugno Auditorium Fondazione Marco Biagi, Largo Marco Biagi 10 Atenei e Fondazioni Universitarie al servizio dell innovazione e dell economia della conoscenza: sinergia per il futuro del paese.

Dettagli

UNIVERSITA' POLITECNICA DELLE MARCHE

UNIVERSITA' POLITECNICA DELLE MARCHE UNIVERSITA' POLITECNICA DELLE MARCHE Elenco insegnamenti per cui si richiede l' attribuzione dell' incarico di Coadiutore didattico per l' A.A. 2006/2007 Sede di Ancona 1 SSD ICAR/02 L Acquedotti e Fognature

Dettagli

DISTRETTI INDUSTRIALI E TECNOLOGIE DI RETE: PROGETTARE LA CONVERGENZA

DISTRETTI INDUSTRIALI E TECNOLOGIE DI RETE: PROGETTARE LA CONVERGENZA DISTRETTI INDUSTRIALI E TECNOLOGIE DI RETE: PROGETTARE LA CONVERGENZA a cura di Stefano Micelli Eleonora Di Maria Istituto Universitario Architettura Venezia ER 225 Servizio Bibliografico Audiovisivo e

Dettagli

Contributo per innovazione tecnologica, infrastrutturale, etc.

Contributo per innovazione tecnologica, infrastrutturale, etc. Contributo per innovazione tecnologica, infrastrutturale, etc. Informiamo che, dal 16 aprile e fino al 29 giugno 2012, le aziende dei settori COMMERCIO - SERVIZI - TURISMO potranno presentare domanda per

Dettagli

Il Digitale in Italia 2017

Il Digitale in Italia 2017 Il Digitale in Italia 2017 Anteprima dati di mercato elaborati da Giancarlo Capitani Milano, 9 Marzo 2017 L'andamento del Mercato Digitale in Italia, 2013-2016 Crescite % anno su anno Spesa GDM PIL 1,0%

Dettagli

VERSO UNASTRATEGIA DI

VERSO UNASTRATEGIA DI VERSO UNASTRATEGIA DI PECIALIZZAZIONEINTELLIGENTE PER LACALABRIA CLAUDIA MICHELA PAESE Dipartimento Cultura, Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione tecnologica, Alta formazione Regione Calabria Claudiamichela.paese@regcal.it

Dettagli

Progettazione dell Innovazione e Digitalizzazione per le Macchine Automatiche ed i Beni Strumentali

Progettazione dell Innovazione e Digitalizzazione per le Macchine Automatiche ed i Beni Strumentali MASTER DI I LIVELLO IN Progettazione dell Innovazione e Digitalizzazione per le Macchine Automatiche ed i Beni Strumentali Prima edizione Novembre 06 FORMAT MASTER del POLITECNICO DI MILANO MASTER UNIVERSITARIO

Dettagli

2014- OGGI CSI Piemonte Consorzio per il Sistema Informativo. Pubblica Amministrazione Information and communication technology

2014- OGGI CSI Piemonte Consorzio per il Sistema Informativo. Pubblica Amministrazione Information and communication technology F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GOLA FRANCO Data di nascita 05/04/1971 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore Tipo

Dettagli

Marco Cinquegrani. Capo della Segreteria Tecnica del Ministro. Roma, 14 aprile 2007

Marco Cinquegrani. Capo della Segreteria Tecnica del Ministro. Roma, 14 aprile 2007 Marco Cinquegrani Capo della del Ministro GLOCUS Sessione e-government Roma, 14 aprile 2007 1 PRINCIPI DI RIFERIMENTO La competitività del paese è strettamente legata alla qualità della Pubblica Amministrazione

Dettagli

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A2_1 V1.3 Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Sistemi Informativi Il contenuto del documento è liberamente

Dettagli

Supporto al Direttore (ChiefTechnologyOfficer) - nell analisi dell evoluzione tecnologica e del relativo potenziale applicato all Amministrazione

Supporto al Direttore (ChiefTechnologyOfficer) - nell analisi dell evoluzione tecnologica e del relativo potenziale applicato all Amministrazione Supporto al Direttore (ChiefTechnologyOfficer) - nell analisi dell evoluzione tecnologica e del relativo potenziale applicato all Amministrazione comunale, nonché nella correlata individuazione dei possibili

Dettagli

Nuovi Modelli di Business: una tendenza da tenere in

Nuovi Modelli di Business: una tendenza da tenere in NUOVI MODELLI DI BUSINESS NEL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI Le prospettive dell integrazione tra il prodotto e il servizio Nuovi Modelli di Business: una tendenza da tenere in considerazione i per la competizione

Dettagli

A CCORDO DI RETE P RO TO COLLO D INTESA

A CCORDO DI RETE P RO TO COLLO D INTESA Fondazione Mondo Digitale Istituto Italiano di Tecnologia, Dipartimento di robotica, scienze cognitive e del cervello Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Scuola Superiore Sant Anna di Pisa Rete

Dettagli

Tecnologia e competenze in ambito aerospaziale: una mappa per la creazione di reti di impresa

Tecnologia e competenze in ambito aerospaziale: una mappa per la creazione di reti di impresa Tecnologia e competenze in ambito aerospaziale: una mappa per la creazione di reti di impresa PREMESSA E DOMANDA DI RICERCA A Forlì,, nel Febbraio 2010, è stato siglato un accordo relativo allo sviluppo

Dettagli