IL RETTORE D E C R E T A

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RETTORE D E C R E T A"

Transcript

1 U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA DIDATTICA E STUDENTI SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R.n 1368 IL RETTORE - Vista la L , n. 127, pubblicata nel supplemento ordinario alla G.U. n. 113 del e successive modifiche, in merito alle misure urgenti per lo snellimento dell attività amministrativa e dei procedimenti di decisione e di controllo; - Visto il Decreto del Ministro dell Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica del 22 ottobre 2004 n 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con decreto del Ministro dell'università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica 3 novembre 1999, n. 509 ed in particolare l art. 3, comma 9; - Vista la nota del Ministero dell Università e della Ricerca prot. n del 24 marzo 2014 relativa alle norme per l accesso degli studenti stranieri ai corsi per l a.a. 2014/2015; - Visto il Regolamento recante la disciplina dei contratti di ricerca e di consulenza, delle convenzioni di ricerca per conto terzi nonché del procedimento di conferimento di incarichi interni retribuiti ai docenti emanato con D.R. n. 417 del ; - Visto il Regolamento dei Corsi di Perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente e dei corsi per Master Universitari di primo e secondo livello dell Università degli Studi di Genova emanato con D.R. n. 551 del ; - Visto la delibera del Consiglio di Dipartimento di Scienze Politiche (DISPO) del con la quale è stata proposta l attivazione del Master Universitario di II livello in Scienze di Polizia ; - Visto la delibera della Scuola di Scienze Sociali del con la quale è stata proposta l attivazione del Master Universitario di II livello in Scienze di Polizia; - Visto il parere favorevole espresso dal Senato Accademico in data ; - Visto il parere favorevole espresso dal Consiglio di Amministrazione in data D E C R E T A Art. 1 Norme generali È istituito per l anno accademico 2014/2015, presso il Dipartimento di Scienze Politiche (DISPO) dell Università degli Studi di Genova, il Master Universitario di II livello in Scienze di Polizia. Il Master è finanziato dalla Regione Liguria nell'ambito delle attività di formazione del personale della Polizia Locale e delle Forze di Polizia. Art. 2 Finalità del Master Il Master in Scienze di Polizia è pensato per fornire gli strumenti operativi e le basi teoriche per accrescere le competenze professionali trasversali dei funzionari quadri e dei dirigenti titolari di comando e di pianificazione delle strutture di Polizia Locale della Regione Liguria e dello Stato in servizio sul territorio della Regione Liguria. É inoltre rivolto a professionisti ed esperti del settore della sicurezza e dell emergenza, rispondenti ai requisiti previsti dal bando, interessati a sviluppare e/o perfezionare una concreta professionalità, richiesta da un complesso contesto lavorativo, in aree come la polizia urbana e le politiche di sicurezza, le emergenze sanitarie, la medicina legale e la medicina del lavoro, la medicina di sanità pubblica e la psicologia applicata, necessarie per sviluppare abilità professionali ed organizzative. Profili funzionali Il master mira a formare profili professionali adeguati all inserimento lavorativo sia nel settore pubblico che in quello privato: 1

2 Settore pubblico: Il Master permette ai candidati la partecipazione a procedure interne di mobilità verticale e orizzontale relative e la preposizione a funzioni superiori nell ambito della Polizia Locale e di Stato, della Protezione civile, degli Enti coinvolti nelle attività di garanzia della sicurezza e della salute dei cittadini. Settore privato: Il Master permette ai candidati la partecipazione a processi di selezione del personale direttivo nell ambito di organizzazioni, enti e imprese operanti nel settore della protezione civile, della sicurezza e della tutela della salute. Sbocchi occupazionali Il titolo di Master in Scienze di Polizia mira all arricchimento professionale e scientifico del personale di Polizia locale, anche non operativo, preposto alle funzioni di comando, di pianificazione e gestione. Art. 3 Organizzazione didattica del Master Il corso della durata di 12 mesi, si svolgerà da aprile 2015 a marzo 2016 e si articola in 1500 ore così suddivise: ore di lezioni frontali; ore di studio individuale; ore di preparazione della tesi finale; - 75 ore di tirocinio. Al Master sono attribuiti 60 CFU. Le attività di aula (lezioni, altre attività formative e verifiche intermedie) saranno ripartite su 2 giorni settimanali (indicativamente giovedì pomeriggio e venerdì l intera giornata) con un numero di ore settimanali pari a 12 per agevolare la partecipazione dei lavoratori. Altre attività seminariali saranno svolte il sabato mattina, una o due volte al mese, in funzione delle esigenze didattiche. SSD Ore lezione frontale Ore studio individuale Studi di genere SPS/12 Teorie e tecniche della comunicazione SPS/11 Sociologia e conflitto sociale SPS/11 Sociologia della mediazione SPS/08 Sociologia della sicurezza I SPS/07 Sociologia della sicurezza II SPS/07 Sociologia della polizia SPS/07 Principi e politiche di sicurezza urbana SPS/04 Elementi di organizzazione e analisi delle politiche CFU SPS/04 pubbliche in protezione civile e soccorso pubblico Medicina legale, criminalistica e tanatologia forense MED/ Tossicologia analitica MED/43 Alcologia: effetti dell'alcol su psiche e soma MED/43 Criminologia clinica MED/43 Criminologia dell emergenza I MED/43 Criminologia dell emergenza II MED/43 Principi di igiene e sanità pubblica MED/42 Psichiatria d'urgenza MED/25 Medicina d urgenza I MED/09 Medicina d urgenza II MED/09 Psicologia dell'organizzazione M-PSI/06 Psicologia della personalità M-PSI/01 Psicologia sociale M-PSI/05 Psicologia del conflitto M-PSI/05 Teoria e tecniche della mediazione familiare M-PSI/05 2

3 Letteratura gialla L-FIL- LET/14 Teorie e tecniche investigative I IUS/18 Teorie e tecniche investigative II IUS/18 Teoria della sanzione e mediazione penale IUS/17 Diritto e procedura penale IUS/ Ordinamento giudiziario IUS/17 Contabilità pubblica e valutazione politiche pubbliche SPS/04 Diritto di polizia: la polizia amministrativa sociale 9 28,5 1,5 Diritto di polizia: la disciplina dell immigrazione Diritto di polizia: la polizia marittima Diritto di polizia: principi e tecniche di analisi sociopolitica Diritto di polizia: governo e gestione dell ordine pubblico Diritto di polizia: elementi di polizia stradale Diritto di polizia locale: polizia locale, funzioni amministrative e livelli di governo 9 28,5 1,5 Diritto di polizia: polizia ambientale, ittica, venatoria, tutela della flora e della fauna Diritto di polizia: anticrime e gestione dei casi di violenza di genere, stalking e allontamento minori Diritto delle sanzioni amministrative: procedimento amministrativo e processualistica Teoria, principi e procedure di giustizia amministrativa Diritto della protezione civile Legislazione, pianificazione sociale e gestione degli interventi Diritto di polizia: la polizia giudiziaria nel processo minorile Diritto di polizia: la polizia giudiziaria nel processo ordinario Diritto e diritti del cittadino, dello straniero e IUS/09 dell immigrato Diritto del conflitto familiare IUS/01 Diritto dei sistemi informativi e telematici ING-INF/05 Totale La didattica e lo studio individuale, con i momenti di approfondimento seminariale e il lavoro di ricerca saranno integrati da un tirocinio formativo di 75 ore (3 CFU) e dall elaborazione di una tesi finale 100 ore di studio individuale (4 CFU). 46 insegnamenti 53 CFU tirocinio 3 CFU tesi finale 4 CFU Verifiche intermedie, prove finali e valutazione competenze in uscita: Il collegio dei docenti, avvalendosi dei curricula dei candidati, predispone un percorso di formazione individuale per ogni singolo partecipante. In esso sono indicati i debiti/crediti per ambito disciplinare, anche in considerazione delle aspettative professionali del partecipante stesso. Al termine di ogni corso, il docente proporrà un test di valutazione delle competenze acquisite, formulando successivamente un giudizio sintetico in trentesimi, una valutazione sui crediti/debiti acquisiti e aggiornando il percorso formativo individuale. I partecipanti al Master potranno recuperare gli eventuali debiti rilevati in questa fase di valutazione sia attraverso uno specifico lavoro di integrazione dello studio individuale, sia nella predisposizione delle relazioni sulle attività seminariali. Gli iscritti che avranno frequentato almeno l 80% delle lezioni e che, a giudizio del collegio dei docenti, avranno svolto le attività ed acquisito i crediti previsti potranno accedere alla prova finale che consisterà 3

4 nella presentazione e discussione di una tesi, con valutazione finale espressa dal collegio stesso in cento decimi. Art. 4 Comitato di Gestione e Presidente Presidente: prof. Giovanni Battista Pittaluga Comitato di Gestione: prof. Giovanni Battista Pittaluga (rappresentante struttura Dispo e Presidente del Comitato), prof. Giorgio Bobbio (Regione Liguria), prof. Mario Amore (Unige), prof. Andrea Pirni (Unige), prof.ssa Arianna Pitino (Unige), dott.ssa Anna Carbone (Unige), dott. Stefano Bonabello (Unige), dott. Sebastiano Salvo (Ministero Interno). Struttura cui è affidata la gestione amministrativa, organizzativa e finanziaria del corso Dipartimento di Scienze Politiche (DISPO), Largo della Zecca 8/16, Genova. Tel Art. 5 Modalità di accesso Sono ammessi un numero massimo di 30 allievi (numero minimo 10 allievi), di cui 10 riservati a candidati in possesso dei requisiti e indicati dalla Regione Liguria. I candidati ai posti riservati, che dovranno in ogni caso essere in possesso di un titolo di studio universitario di secondo livello e presentare regolare domanda di ammissione ai sensi dell art. 7 del presente bando, saranno indicati dalla Regione Liguria e i nominativi saranno comunicati al Comitato di Gestione entro il termine della fase di selezione. Titoli di studio richiesti per l ammissione: Farmacia e farmacia industriale (LM-13), Finanza (LM-16), Medicina e chirurgia (LM-41), Psicologia (LM- 51), Relazioni internazionali (LM-52), Scienze Cognitive (LM-55), Scienze dell'economia (LM-56), Scienze della Politica (LM-62), Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM-63), Scienze economico-aziendali (LM-77), Scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81), Servizio sociale e politiche sociali (LM-87), Sociologia e ricerca sociale (LM-88), Scienze della Difesa e della Sicurezza (LM/DC), Scienze Criminologiche Applicate all'investigazione e alla Sicurezza (LM/SC) secondo l ordinamento vigente o titoli equipollenti; Possono accedere altresì coloro che, in possesso di un titolo di studio universitario di secondo livello diverso da quello specificato, abbiano conoscenze e comprovata esperienza professionale ritenute affini al profilo del Master. Il Comitato di Gestione si riserva di decidere l ammissione sulla base dell analisi del curriculum formativo e professionale dei candidati Altri requisiti richiesti: Conoscenza della lingua inglese Qualora il numero delle domande di ammissione al Master fosse superiore al numero dei posti disponibili, l accesso avverrà secondo la graduatoria risultante dalla valutazione di cui sotto Il Comitato di Gestione provvederà alla valutazione adottando i seguenti criteri: voto di laurea quadriennale o di laurea magistrale, fino ad un massimo di 10 punti; conoscenze documentate nel campo della Polizia Locale e dello Stato, fino ad un massimo di 10 punti, 1 punto per ogni sei mesi di attività formativa documentata; esperienze maturate nel campo della direzione dei servizi e degli uffici, anche in ambito non operativo, della Polizia Locale e dello Stato, fino ad un massimo di 15 punti, con 1 punto per ogni annualità di attività documentata. esperienze maturate nel campo del coordinamento di progetti di miglioramento e/o di innovazione organizzativa, gestionale, amministrativa della Polizia Locale e dello Stato, fino ad un massimo di 15 punti, con 1 punto per ogni progetto documentato. 4

5 Per i candidati che si collocano in graduatoria a pari merito prevale il candidato più giovane di età. Esauriti i candidati proposti dalla Regione Liguria per ricoprire i posti riservati ( pari a 10), tali posti saranno assegnati ai candidati idonei presenti in graduatoria. Eventuali agevolazioni economiche e/o borse Il master, finanziato da Regione Liguria, prevede il pagamento della sola tassa d iscrizione pari a Art. 6 Presentazione delle domande La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata mediante la procedura on-line disponibile all indirizzo entro le ore del 31 marzo La data di presentazione della domanda di partecipazione al concorso è certificata dal sistema informatico che, allo scadere del termine utile per la presentazione, non permetterà più l accesso e l invio della domanda. Nella domanda il candidato deve autocertificare sotto la propria responsabilità, pena l esclusione dal concorso: a. il cognome e il nome, il codice fiscale, la data e il luogo di nascita, la residenza, il telefono ed il recapito eletto agli effetti del concorso. Per quanto riguarda i cittadini stranieri, si richiede l indicazione di un recapito italiano o di quello della propria Ambasciata in Italia, eletta quale proprio domicilio. Può essere omessa l indicazione del codice fiscale se il cittadino straniero non ne sia in possesso, evidenziando tale circostanza; b. la cittadinanza; c. tipo e denominazione della laurea posseduta con l indicazione della data, della votazione e dell Università presso cui è stata conseguita ovvero il titolo equipollente conseguito presso un Università straniera nonché gli estremi dell eventuale provvedimento con cui è stata dichiarata l equipollenza stessa oppure l istanza di richiesta di equipollenza ai soli fini del concorso di cui all art. 5; d. conoscenza della lingua inglese. Alla domanda di ammissione al master devono essere allegati, mediante la procedura online: 1. fotocopia fronte/retro di un documento di identità; 2. curriculum vitae; 3. autocertificazione relativa alla veridicità delle dichiarazioni rese e all autenticità dei documenti allegati alla domanda. Tale dichiarazione dovrà essere resa attraverso il modulo disponibile sulla pagina web della procedura on-line, che dovrà essere stampato, compilato e sottoscritto dall interessato e allegato attraverso la procedura on-line. Tutti gli allegati devono essere inseriti in formato PDF. Nel caso di titolo di studio conseguito all estero, qualora il titolo non sia già stato riconosciuto equipollente, l interessato deve chiederne l equipollenza ai soli fini del concorso, allegando alla domanda i seguenti documenti: titolo di studio tradotto e legalizzato dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana del paese in cui è stato conseguito il titolo; dichiarazione di valore del titolo di studio resa dalla stessa rappresentanza. Il provvedimento di equipollenza sarà adottato ai soli fini dell ammissione al concorso e di iscrizione al corso. Nel caso in cui la competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana non abbia provveduto a rilasciare tale documentazione in tempo utile per la presentazione della domanda di ammissione, è necessario allegare alla domanda tutta la documentazione disponibile. L eventuale provvedimento di equipollenza sarà adottato sotto condizione che la traduzione legalizzata e la dichiarazione di valore siano presentate entro il termine previsto per l iscrizione ai corsi da parte dei candidati ammessi. Il rilascio della suddetta documentazione e dell eventuale permesso di soggiorno per la partecipazione alle prove e per la frequenza del corso ai cittadini stranieri è disciplinato dalla nota del Ministero dell Università e della Ricerca prot. n del 24 marzo 2014 relativa alle norme per l accesso degli studenti stranieri ai corsi per l a.a. 2014/2015, disponibile all indirizzo 5

6 Ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, alle dichiarazioni rese nella domanda di ammissione, nel caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci si applicano le sanzioni penali previste dall art. 76 del decreto n. 445/2000 sopra richiamato. Nei casi in cui non sia applicabile la normativa in materia di dichiarazioni sostitutive (D.P.R. n. 445/2000 e ss.mm.ii), il candidato si assume comunque la responsabilità (civile, amministrativa e penale) delle dichiarazioni rilasciate. L Amministrazione si riserva di effettuare i controlli e gli accertamenti previsti dalle disposizioni in vigore. I candidati che renderanno dichiarazioni mendaci decadranno automaticamente dall iscrizione, fatta comunque salva l applicazione delle ulteriori sanzioni amministrative e/o penali previste dalle norme vigenti. L Amministrazione universitaria non assume alcuna responsabilità per il caso di smarrimento di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni della residenza e del recapito da parte dell aspirante o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento degli stessi, né per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpa dell Amministrazione medesima. La graduatoria degli ammessi al Master, sarà affissa presso la segreteria organizzativa del Master e sul sito internet entro il 7 aprile Non saranno inviate comunicazioni individuali ai candidati. I candidati che non riporteranno nella domanda tutte le indicazioni richieste saranno esclusi dalla graduatoria di ammissione. L Università può adottare, anche successivamente alla pubblicazione della graduatoria di ammissione, provvedimenti di esclusione nei confronti dei candidati privi dei requisiti richiesti. Art. 8 Perfezionamento iscrizione I candidati ammessi al Master Universitario di II livello in Scienze Politiche devono perfezionare l iscrizione entro il 14 aprile 2015 mediante presentazione dei seguenti documenti all Università degli Studi di Genova, Area Didattica e Studenti - Servizio alta formazione Via Bensa, Genova (orario sportello: lunedì mercoledì giovedì - venerdì ore e martedì ore e ore ): 1. domanda di iscrizione master universitario (*); 2. fotocopia fronte/retro del documento di identità; 3. contratto formativo (*); 4. modulo richiesta tesserino magnetico (*); 5. n. 1 fotografia formato tessera; 6. ricevuta comprovante il versamento delle tasse di iscrizione di importo pari a 217,00 da effettuarsi online tramite il servizio bancario disponibile nell area dei servizi online agli studenti, utilizzando una delle carte di credito appartenenti ai circuiti Visa, Visa Electron, CartaSì, MasterCard, Maestro, carte prepagate riunige/ricarige o tramite avviso di pagamento cartaceo (bollettino bancario Freccia). (*)disponibile all indirizzo La domanda di iscrizione e i documenti sopra indicati potranno essere anticipati via fax al numero L invio a mezzo fax non esime dalla presentazione della domanda di iscrizione e della documentazione in originale. Ai sensi dell art. 11 comma 3 del Regolamento per gli Studenti emanato con D.R. 228 del e successive modifiche, lo studente iscritto ad un corso universitario non ha diritto alla restituzione delle tasse e dei contributi versati, anche se interrompe gli studi o si trasferisce ad altra Università. I candidati che non avranno provveduto ad iscriversi entro il termine sopraindicato di fatto sono considerati rinunciatari. Art. 9 Rilascio del Titolo A conclusione del Master agli iscritti, che a giudizio del Comitato di Gestione, abbiano superato con esito positivo le prove, verrà rilasciato il diploma di Master Universitario II livello in Scienze di Polizia come previsto dall art. 19 del Regolamento dei Corsi di Perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente e dei corsi per Master Universitari di primo e secondo livello. 6

7 Art. 10 Trattamento dei dati personali I dati personali forniti dai candidati saranno raccolti dall Università degli Studi di Genova, Area Didattica e Studenti, e trattati per le finalità di gestione della selezione e delle attività procedurali correlate, secondo le disposizioni del D.L.vo n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali. Genova, 6 marzo 2015 IL RETTORE F.to Paolo Comanducci Responsabile del procedimento: Dott. Riccardo D Eredità Tel. 010/

Bando per corso di perfezionamento in Diritto Tributario. "Diritto tributario, accertamento e processo: poteri e garanzie"

Bando per corso di perfezionamento in Diritto Tributario. Diritto tributario, accertamento e processo: poteri e garanzie Bando per corso di perfezionamento in Diritto Tributario "Diritto tributario, accertamento e processo: poteri e garanzie" Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento ordinario alla G.U. n.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA APPRENDIMENTO PERMANENTE, ORIENTAMENTO, E-LEARNING SERVIZIO APPRENDIMENTO PERMANENTE - PERFORM SETTORE APPRENDIMENTO PERMANENTE IL RETTORE D.R. n. 2508 - Vista la

Dettagli

D.R. n. 853 IL RETTORE Ingegneria dei Sistemi Elettronici Complessi D E C R E T A Art. 1 Norme generali

D.R. n. 853 IL RETTORE Ingegneria dei Sistemi Elettronici Complessi D E C R E T A Art. 1 Norme generali U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A DIPARTIMENTO FORMAZIONE POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R. n. 853 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento

Dettagli

D.R.n. 810 IL RETTORE D E C R E T A Art. 1 Norme Generali Political Economy Art. 2 Finalità del corso

D.R.n. 810 IL RETTORE D E C R E T A Art. 1 Norme Generali Political Economy Art. 2 Finalità del corso U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A DIPARTIMENTO FORMAZIONE POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R.n. 810 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA FORMAZIONE PERMANENTE E POST LAUREAM Servizio Formazione permanente e orientamento al lavoro PerForm Settore Formazione del Personale IL RETTORE D.R. n. 1138 - Vista

Dettagli

D.R. n. 9989 IL RETTORE D E C R E T A

D.R. n. 9989 IL RETTORE D E C R E T A - U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA DIDATTICA E STUDENTI SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R. n. 9989 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento ordinario

Dettagli

D.R. n. 1367 IL RETTORE D E C R E T A Art. 1 Norme Generali

D.R. n. 1367 IL RETTORE D E C R E T A Art. 1 Norme Generali U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA FORMAZIONE PERMANENTE E POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R. n. 1367 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento

Dettagli

D E C R E T A Art. 1 Norme Generali Corso di Perfezionamento in Economia del Farmaco e della Salute (AdvancedPharmaco&HealthEconomics APHEC)

D E C R E T A Art. 1 Norme Generali Corso di Perfezionamento in Economia del Farmaco e della Salute (AdvancedPharmaco&HealthEconomics APHEC) - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento ordinario alla G.U. n. 113 del 17.5.1997 e successive modifiche, in merito alle misure urgenti per lo snellimento dell attività amministrativa

Dettagli

Dipartimento di Scienze Politiche

Dipartimento di Scienze Politiche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA Dipartimento di Scienze Politiche Il DIRETTORE Vista la L. 15.5.1997, n.127, pubblicata nel supplemento ordinario alla G.U. n. 113 DEL 17.5.1997 e successive modifiche,

Dettagli

D.R.n. 1197 IL RETTORE

D.R.n. 1197 IL RETTORE U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A DIPARTIMENTO FORMAZIONE POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE SETTORE II D.R.n. 1197 IL RETTORE - Visto l art. 31 dello Statuto dell Università

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A Decreto n. 436 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro; VISTO il Decreto Ministeriale 22.10.2004, n. 270, Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l autonomia

Dettagli

IL DIRETTORE. Foggia, 13.01.2015. Protocollo n. 485 VII.1 REP. DIP. 18/2015. Il Direttore del Dipartimento Marcello Marin

IL DIRETTORE. Foggia, 13.01.2015. Protocollo n. 485 VII.1 REP. DIP. 18/2015. Il Direttore del Dipartimento Marcello Marin Protocollo n. 485 VII.1 REP. DIP. 18/2015 Foggia, 13.01.2015 Il Direttore del Dipartimento Marcello Marin Il Coordinatore Amministrativo Rocco Rosa Settore Ricerca e Alta Formazione Vito Ruberto Oggetto:

Dettagli

D E C R E T A. Profili funzionali: Il corso è rivolto a insegnanti di ruolo della scuola d infanzia, primaria, secondaria di I e II grado.

D E C R E T A. Profili funzionali: Il corso è rivolto a insegnanti di ruolo della scuola d infanzia, primaria, secondaria di I e II grado. U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA FORMAZIONE PERMANENTE E POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R. n. 74 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento

Dettagli

D.R. n. 275 IL RETTORE D E C R E T A Art. 1 Norme Generali

D.R. n. 275 IL RETTORE D E C R E T A Art. 1 Norme Generali U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A DIPARTIMENTO FORMAZIONE POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE SETTORE II D.R. n. 275 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel

Dettagli

DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE PSICOBIOLOGIA E NEUROSCIENZE COGNITIVE (Classe LM-51 - PSICOLOGIA)

DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE PSICOBIOLOGIA E NEUROSCIENZE COGNITIVE (Classe LM-51 - PSICOLOGIA) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE PSICOBIOLOGIA E NEUROSCIENZE COGNITIVE (Classe LM-51 - PSICOLOGIA) BANDO PER L AMMISSIONE AL 1 ANNO ANNO ACCADEMICO 2015/2016 RIFERIMENTI NORMATIVI D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E Università per Stranieri di Siena Decreto n.454.12 Prot. 11753 I L R E T T O R E - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999;

Dettagli

Bando Corso di Perfezionamento in Psicologia dell Emergenza e Psicotraumatologia a.a. 2015-16

Bando Corso di Perfezionamento in Psicologia dell Emergenza e Psicotraumatologia a.a. 2015-16 D.D. n. Bando Corso di Perfezionamento in Psicologia dell Emergenza e Psicotraumatologia a.a. 201516 Il Direttore del Dipartimento Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento ordinario alla

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento Didattico

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA Per l A.A. 2015/2016 è attivato il Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in: -

OFFERTA FORMATIVA Per l A.A. 2015/2016 è attivato il Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in: - DIPARTIMENTO DI FARMACIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (Classe LM-13) BANDO PER L AMMISSIONE AL 1 ANNO ANNO ACCADEMICO 2015/2016 RIFERIMENTI NORMATIVI D.M.

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. AG Decreto n. 877 IL RETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 270 del 22 ottobre 2004; VISTO VISTA VISTE PRESO ATTO CONSIDERATO PRESO ATTO ATTESA VISTO

Dettagli

REGOLAMENTO TRASFERIMENTI DA ALTRI ATENEI AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA

REGOLAMENTO TRASFERIMENTI DA ALTRI ATENEI AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO TRASFERIMENTI DA ALTRI ATENEI AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA Approvato dal Consiglio di corso di laurea in Medicina e Chirurgia nella seduta del 20/07/2015 Approvato

Dettagli

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E INTERNAZIONALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INTERNAZIONALI INTERNATIONAL STUDIES (Classe LM 52 Relazioni

Dettagli

Dipartimento Scienze Giuridiche. Bando di ammissione al MASTER PROCEDIMENTO E PROCESSO AMMINISTRATIVO: TRADIZIONE E NOVITA A.A.

Dipartimento Scienze Giuridiche. Bando di ammissione al MASTER PROCEDIMENTO E PROCESSO AMMINISTRATIVO: TRADIZIONE E NOVITA A.A. Dipartimento Scienze Giuridiche Bando di ammissione al MASTER PROCEDIMENTO E PROCESSO AMMINISTRATIVO: TRADIZIONE E NOVITA A.A. 2011/2012 Art. 1 Corso e posti 1. La Scuola Superiore dell Economia e delle

Dettagli

SEGRETERIA SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE TFA E PAS. Bando di concorso per l ammissione al primo anno delle Scuole di Specializzazione area sanitaria

SEGRETERIA SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE TFA E PAS. Bando di concorso per l ammissione al primo anno delle Scuole di Specializzazione area sanitaria DIV.III-7/ED/GB/mb Il D.P.R. 10.03.1982, n. 162; il D.M. 16.09.1982; SEGRETERIA SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE TFA E PAS Bando di concorso per l ammissione al primo anno delle Scuole di Specializzazione area

Dettagli

Management delle aziende sanitarie

Management delle aziende sanitarie ANNO ACCADEMICO 2009-2010 BANDO DI CONCORSO Hsfhjgh.jvn.xcbvmn-lòkjbfdgjwà

Dettagli

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione Dispositivo n. 29-2010 del 29 novembre 2010 Prot. n. 1949-2010 del 29 novembre 2010 La Preside della VISTO il DPR 11 luglio 1980, n 382, in particolare gli artt. 9, 100 e 114, e successive modificazioni

Dettagli

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia»

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Facoltà di Scienze della Formazione Uniser Pistoia Comune di Pistoia Gruppo Nazionale Nidi-Infanzia Master di 2 Livello «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Coordinatore Prof.

Dettagli

Procedura MASTER 5/2014

Procedura MASTER 5/2014 Prot.: 161/2014 AFFISSIONE: 4 aprile 2014 Pos.: III.15 SCADENZA: 18 aprile 2014 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI DOCENZA A TITOLO ONEROSO Procedura MASTER 5/2014 Vista:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Settore master

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Settore master UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Settore master Rep. n. 733-2014 Prot. n.24108 del 5.08.2014 Allegati / Anno2014 tit.iii cl. 5 fasc.11 DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA Ministero dello Sviluppo Economico D.R. n. 1251 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento ordinario alla G.U. n. 113 del 17.5.1997 e successive

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Istituto Studi Superiori dell Università di Genova - ISSUGE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Istituto Studi Superiori dell Università di Genova - ISSUGE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Istituto Studi Superiori dell Università di Genova - ISSUGE Bando di concorso per ammissione ai percorsi formativi Indirizzo di Eccellenza in Ingegneria ed Architettura

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

tutto ciò premesso REQUISITI PER L AMMISSIONE

tutto ciò premesso REQUISITI PER L AMMISSIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI AMMISSIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE AFFERENTE ALLA CLASSE DELLE LAUREE LM-9 ANNO ACCADEMICO 2013/2014

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA. IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO di Matematica

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA. IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO di Matematica DIPARTIMENTO DI MATEMATICA Largo Bruno Pontecorvo, 5 I - 56127 Pisa Tel. +39 050 2213223 Fax +39 050 2213224 http://www.dm.unipi.it C.F.80003670504 P.I.00286820501 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO di Matematica

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA APPRENDIMENTO PERMANENTE, ORIENTAMENTO, E-LEARNING SERVIZIO APPRENDIMENTO PERMANENTE - PERFORM SETTORE APPRENDIMENTO PERMANENTE IL RETTORE D.R. n. 1152 - Vista la

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo Prot. N. 7446 del 04.02.2010 IL RETTORE VISTA la delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2004; Decreto N. 370/2010 VISTO il D.M. 509 del 3 novembre 1999 ed in particolare

Dettagli

Articolo 2 Periodo di studio all estero

Articolo 2 Periodo di studio all estero BANDO DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE IN ECONOMIA DEL TURISMO DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA (ITALIA) E DELL ACCADEMIA INTERNAZIONALE

Dettagli

I L R E T T O R E. d e c r e t a

I L R E T T O R E. d e c r e t a D. R. n. 3861 REG. XVS I L R E T T O R E VISTO il "Regolamento Recante Norme Concernenti l'autonomia Didattica degli Atenei" approvato con Decreto dal Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2014/15

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2014/15 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2014/15 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 MASTER DI I LIVELLO in TEORIE E TECNICHE DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA II EDIZIONE L Università Telematica San Raffaele Roma ha attivato

Dettagli

BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa.

BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Prot. n. 436 del 05.08.2015 Class. VII/16 BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. IL DIRETTORE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA DIPARTIMENTO di GIURISPRUDENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 BANDO PER CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO MEDIANTE CONTRATTI DI DIRITTO PRIVATO Si rende noto che il Consiglio

Dettagli

Ingegneria dell Emergenza

Ingegneria dell Emergenza FACOLTA DI INGEGNERIA Concorso di ammissione al Master universitario di primo livello in Ingegneria dell Emergenza Anno 2005-2006 (Bando dell 11 Agosto 2005) Codice corso di studio da inserire nel bollettino

Dettagli

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO BANDO DI CONCORSO Ottobre 2009 Ottobre 2010 Art. 1 Istituzione master Presso la Facoltà di Economia dell Università di Pisa è istituito, ai sensi dell art. 4 dello Statuto, e attivato per l anno accademico

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A Decreto n. 439 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro; VISTO il Decreto Ministeriale 22.10.2004, n. 270, Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l autonomia

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A Decreto n.3350 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro; VISTO il Decreto Ministeriale 22.10.2004, n. 270, Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l autonomia

Dettagli

Rep.405/2015 Prot. 29680-VII/16 del 16/6/2015 L UNIVERSITÀ CA FOSCARI VENEZIA - DIPARTIMENTO DI ECONOMIA

Rep.405/2015 Prot. 29680-VII/16 del 16/6/2015 L UNIVERSITÀ CA FOSCARI VENEZIA - DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER L INDIVIDUAZIONE DI UNA RISORSA PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITÀ DI SCRITTURA DI TESTI E RACCOLTA DI MATERIALE PER LO SVILUPPO DI CONTENUTI DI UN APP PER SMARTPHONE

Dettagli

Avviso pubblico per l ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2015/2018. Art.

Avviso pubblico per l ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2015/2018. Art. All. 1 determinazione n. 712 del 09.07.2015 Avviso pubblico per l ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2015/2018 Art. 1 Contingente 1. E indetto avviso

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE N. 19/DIP. ECONOMIA PER N. 1 BORSA DI STUDIO A PROGETTO. presso. Dipartimento di Economia ANNO 2010

BANDO DI SELEZIONE N. 19/DIP. ECONOMIA PER N. 1 BORSA DI STUDIO A PROGETTO. presso. Dipartimento di Economia ANNO 2010 ID 2004949 DD. 18.11.2010 BANDO DI SELEZIONE N. 19/DIP. ECONOMIA PER N. 1 BORSA DI STUDIO A PROGETTO presso Dipartimento di Economia ANNO 2010 Il termine ultimo di presentazione della domanda è: 16 dicembre

Dettagli

30 2013 31 2013. 60 CFU

30 2013 31 2013. 60 CFU U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A DIPARTIMENTO FORMAZIONE POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE SETTORE II D.R. n. 1265 IL RETTORE - Visto l art. 31 dello Statuto dell Università

Dettagli

IL DIRETTORE. Protocollo N 31694 -VII.1 Rep. n 831/2014. Data 18.12.2014. Coordinamento Amministrativo Responsabile Dott.

IL DIRETTORE. Protocollo N 31694 -VII.1 Rep. n 831/2014. Data 18.12.2014. Coordinamento Amministrativo Responsabile Dott. Protocollo N 31694 -VII.1 Rep. n 831/2014 Data 18.12.2014 Coordinamento Amministrativo Responsabile Dott. Matteo Di Trani Settore Alta Formazione, Didattica e Servizi agli Studenti Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 gennaio 2014 e termine il 31 dicembre 2016.

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 gennaio 2014 e termine il 31 dicembre 2016. SERVIZIO FORMAZIONE ALLA RICERCA BANDO DI CONCORSO PER 15 BORSE DI DOTTORATO RISERVATE A CANDIDATI STRANIERI PER L AMMISSIONE AI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA- XXIX CICLO SCADENZA: 19 settembre 2013 Art.

Dettagli

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Master di II livello Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master si propone come un percorso altamente specializzato, finalizzato a formare professionisti

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo Prot. N. 7451 del 04.02.2010 IL RETTORE VISTA la delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2004; Decreto N. 371/2010 VISTO il D.M. 509 del 3 novembre 1999 ed in particolare

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. Tecnologie Farmaceutiche ed Attività Regolatorie

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. Tecnologie Farmaceutiche ed Attività Regolatorie BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Tecnologie Farmaceutiche ed Attività Regolatorie Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNICHE DELLE ATTIVITA' MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATE -CLASSE LM 67- ANNO

Dettagli

Ufficio Mobilità Internazionale Università degli Studi di Milano Bicocca Via Dell Innovazione 10 20126 Milano

Ufficio Mobilità Internazionale Università degli Studi di Milano Bicocca Via Dell Innovazione 10 20126 Milano BANDO DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE INDUSTRIALI E DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO

Dettagli

VISTO il Regolamento Didattico dell Università degli Studi di Palermo;

VISTO il Regolamento Didattico dell Università degli Studi di Palermo; Titolo III Classe 5 Fascicolo N. Del UOR CC U.O.A Master e IFTS RPA L. Mortelliti Decreto n. Il Rettore VISTO l'art. 3 comma 8 del D.M. n. 509 del 3 novembre 1999 recante norme concernenti l'autonomia

Dettagli

Articolo 1 Riferimento normativo e obiettivi formativi

Articolo 1 Riferimento normativo e obiettivi formativi Prot. n. 1002 /D1 Bando per l ammissione al corso biennale di Diploma Accademico di secondo livello in DESIGN DEI SISTEMI Anno Accademico 2011/2012 (Delibera n. 217 del Consiglio Accademico del 30.06.11)

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 In convenzione con Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DIDATTICHE PER IL SOSTEGNO E L INTEGRAZIONE

Dettagli

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 novembre 2014 e termine il 31 ottobre 2017.

La durata dei corsi è di 3 anni, con inizio il 1 novembre 2014 e termine il 31 ottobre 2017. SERVIZIO FORMAZIONE ALLA RICERCA BANDO DI CONCORSO PER 15 BORSE DI DOTTORATO RISERVATE A CANDIDATI STRANIERI PER L AMMISSIONE AI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA- XXX CICLO SCADENZA: 9 GIUGNO 2014 Art. 1

Dettagli

Articolo 2 Periodo di studio all estero

Articolo 2 Periodo di studio all estero BANDO DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE DI ECONOMIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA (ITALIA) E DELL UNIVERSIDAD DE BELGRANO (ARGENTINA),

Dettagli

Area Affari Istituzionali, Internazionali e Formazione Divisione Formazione Universitaria e Formazione Permanente

Area Affari Istituzionali, Internazionali e Formazione Divisione Formazione Universitaria e Formazione Permanente FUFP/3 ET IL RETTORE visto il DPR 10 marzo 1982, n. 162, e in particolare gli artt. 1 (comma 2, lettera c), 16 e 17, relativi ai corsi di perfezionamento; visto l art. 6 della legge 19 novembre 1990, n.

Dettagli

AMMISSIONE AL CORSO DI STUDIO MAGISTRALE ARCHITETTURA (CLASSE LM-4) ANNO ACCADEMICO 2015-16

AMMISSIONE AL CORSO DI STUDIO MAGISTRALE ARCHITETTURA (CLASSE LM-4) ANNO ACCADEMICO 2015-16 AMMISSIONE AL CORSO DI STUDIO MAGISTRALE ARCHITETTURA (CLASSE LM-4) ANNO ACCADEMICO 2015-16 IL DIRETTORE - Vista la legge 2 agosto 1999 n. 264 recante Norme in materia di accessi ai corsi Universitari

Dettagli

U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA FORMAZIONE PERMANENTE E POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE IL RETTORE D E C R E T A

U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA FORMAZIONE PERMANENTE E POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE IL RETTORE D E C R E T A U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA FORMAZIONE PERMANENTE E POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R. n. 630 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI (Master PreviCasse) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F.

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. Art. 1 - Istituzione del Master in Criminologia Forense MA.CRI.F. E istituito presso l Università Carlo

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE e FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in PROTEZIONE DA EVENTI CBRNe (Corso Avanzato) (Modalità

Dettagli

Bando. Corso di Perfezionamento in Pedagogia Clinica, counseling e formazione dell uomo A.A. 2010-2011

Bando. Corso di Perfezionamento in Pedagogia Clinica, counseling e formazione dell uomo A.A. 2010-2011 Bando Corso di Perfezionamento in Pedagogia Clinica, counseling e formazione dell uomo A.A. 2010-2011 - Visto l art. 31 dello Statuto dell Università degli Studi di Genova; - Visto il Regolamento dei Corsi

Dettagli

AVVISO. La durata del presente bando è collegata a quella del progetto regionale, la cui scadenza è prevista per il mese di marzo 2013.

AVVISO. La durata del presente bando è collegata a quella del progetto regionale, la cui scadenza è prevista per il mese di marzo 2013. AVVISO Selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di incarichi professionali per il progetto Disturbi specifici dell apprendimento SEZIONE A N. 1 incarico di 574 ore a consulente psicologo

Dettagli

Master Avanzato in ECONOMIA E POLITICA AGRARIA

Master Avanzato in ECONOMIA E POLITICA AGRARIA BANDO DI CONCORSO ANNO 2016 Master Avanzato in ECONOMIA E POLITICA AGRARIA Direttore: Prof. Pasquale Lombardi Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Direzione generale degli affari

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I P A R M A

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I P A R M A Data pubblicazione dell avviso sul web: 3 NOVEMBRE 2014 Data di scadenza della selezione: 18 NOVEMBRE 2014 AVVISO DI SELEZIONE VISTO il Regolamento per l attribuzione di borse di ricerca emanato con D.R.

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. AG IL RETTORE Decreto n. 425 VISTO VISTO il DM 270/04 ed in particolare l art.3 comma 9 che recita Restano ferme le disposizioni di cui all'articolo 6 della legge 19 novembre 1990, n. 341, in materia

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Milano Bicocca, emanato con D.R. n. 20723 dell 19/12/2007, pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 20 alla G. U., serie generale, n. 19 del 23/01/2008

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione Centrale Area uffici didattica Settore Master IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione Centrale Area uffici didattica Settore Master IL RETTORE Rep. n. 2157 Prot. n.31988 del 21.09.2012 Allegati / Anno 2012 tit. III cl. 5 fasc. 4 Bando Master ad accesso programmato di I Livello in Operatori per la devianza: comunità, carcere e territorio afferente

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA (LM41)

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA (LM41) Page 1 of 5 Facoltà: MEDICINA E CHIRURGIA Corso: 8415 - MEDICINA E CHIRURGIA (LM) Ordinamento: DM270 Titolo: MEDICINA E CHIRURGIA Testo: Scuola di Medicina e Chirurgia REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. B al bando di ammissione pubblicato in data 29/09/2014 Art. 1 - Tipologia L Università degli studi di Pavia attiva, per l a.a. 2014/2015, il Corso di perfezionamento in Scienze per le investigazioni

Dettagli

Bando Corso di Perfezionamento in Difficoltà e disturbi dell apprendimento A.A. 2011-2012. Il Direttore del Dipartimento. Decreta

Bando Corso di Perfezionamento in Difficoltà e disturbi dell apprendimento A.A. 2011-2012. Il Direttore del Dipartimento. Decreta Bando Corso di Perfezionamento in Difficoltà e disturbi dell apprendimento A.A. 2011-2012 Il Direttore del Dipartimento - Visto l art. 31 dello Statuto dell Università degli Studi di Genova; - Visto il

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CUSTOMER EXPERIENCE e SOCIAL MEDIA ANALYTICS modalità didattica in presenza A.A. 2015/2016

Dettagli

Art.2 - Domanda di ammissione -

Art.2 - Domanda di ammissione - Avviso ammissione Master - Anno accademico 2013/2014 Art.1 Ammissione - Per l'anno accademico 2013/2014 è indetta la procedura per l ammissione al master. La scheda, contenente gli elementi utili per l

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. Autorizzato con DRD n. 2817/2015

AVVISO DI SELEZIONE. Autorizzato con DRD n. 2817/2015 Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 26/11/2015 Data di scadenza della selezione: 18/12/2015 AVVISO DI SELEZIONE Autorizzato con DRD n. 2817/2015 - Visto il Regolamento per il conferimento a terzi

Dettagli

DIST Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

DIST Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA DIST Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA Genova, 8 gennaio 2010 AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 (UNO) INCARICO DI COLLABORAZIONE

Dettagli

IL RETTORE. vista la legge 9 maggio 1989, n. 168, concernente l istituzione del Ministero dell Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica;

IL RETTORE. vista la legge 9 maggio 1989, n. 168, concernente l istituzione del Ministero dell Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica; D.R. 27/7/2010 n.125 recante valutazione comparativa per il conferimento di n. 1 assegno per la collaborazione ad attività di ricerca della LUISS Guido Carli, nell area scientifico disciplinare DIRITTO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE EDILE E AMBIENTALE SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE EDILE E AMBIENTALE SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE EDILE E AMBIENTALE SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N. 3 BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL MASTER DEGREE IN TRANSPORT SYSTEMS ENGINEERING

Dettagli

D E C R E T A. Profili funzionali: Il corso è rivolto a insegnanti di ruolo della scuola d infanzia, primaria, secondaria di I e II grado.

D E C R E T A. Profili funzionali: Il corso è rivolto a insegnanti di ruolo della scuola d infanzia, primaria, secondaria di I e II grado. U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A AREA FORMAZIONE PERMANENTE E POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE D.R. n. 488 IL RETTORE - Vista la L. 15.5.1997, n. 127, pubblicata nel supplemento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Foggia, 5 gennaio 2012 Prot. n. 174 VII.1 Rep. n. 10/2012 Il PRESIDE la Legge 30 dicembre, n. 240/2010 Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché

Dettagli

1 CARATTERISTICHE DELL INCARICO

1 CARATTERISTICHE DELL INCARICO AVVISO DI VALUTAZIONE COMPARATIVA INCARICO INDIVIDUALE DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE PER IL MASTER FILIS (FORMATORI INTERCULTURALI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI), V EDIZIONE E FILIS ONLINE (FORMATORI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA -

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Scuola di Lettere e Beni culturali LAUREA MAGISTRALE IN CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE CLASSE LM-65 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Art. 1 Requisiti per l'accesso

Dettagli

Master in Management delle Politiche di Sicurezza Urbana MaPS www.soc.uniurb.it/maps

Master in Management delle Politiche di Sicurezza Urbana MaPS www.soc.uniurb.it/maps UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO Facoltà di Sociologia LaRiCA Laboratorio di Ricerca Comunicazione Avanzata Master in Management delle Politiche di Sicurezza Urbana MaPS www.soc.uniurb.it/maps

Dettagli

III Divisione Studenti Ufficio Scuole di Specializzazione e Dottorati di ricerca. Anno 2010 Titolo III Classe 5 Fascicolo III/5.11

III Divisione Studenti Ufficio Scuole di Specializzazione e Dottorati di ricerca. Anno 2010 Titolo III Classe 5 Fascicolo III/5.11 III Divisione Studenti Ufficio Scuole di Specializzazione e Dottorati di ricerca Decreto n. 2125 del 03/11/2010 Prot. n. 31683 Anno 2010 Titolo III Classe 5 Fascicolo III/5.11 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA E FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI PROFESSIONALI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA

IN COLLABORAZIONE CON UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA E FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI PROFESSIONALI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA BANDO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO TECNICHE E GESTIONE DI RISONANZA MAGNETICA (TSRM con esperienza avanzata in Risonanza Magnetica) 1^ Edizione Anno Accademico 2015/2016 IN COLLABORAZIONE CON

Dettagli

Art. 3 Domanda e modalità per l ammissione Per essere ammesso al Master, il candidato dovrà effettuare online, entro la data 8 luglio 2015:

Art. 3 Domanda e modalità per l ammissione Per essere ammesso al Master, il candidato dovrà effettuare online, entro la data 8 luglio 2015: MODALITÀ DI AMMISSIONE E ISCRIZIONE AL MASTER DI 1 LIVELLO IN CUCINA POPOLARE ITALIANA DI QUALITÀ ANNO ACCADEMICO 2015/2016 Art. 1 Indicazioni di carattere generale L Università degli Studi di Scienze

Dettagli

"TOURISM MANAGEMENT" (1500 h 60 CFU)

TOURISM MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Master di I livello In "TOURISM MANAGEMENT" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 edizione I sessione I Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma, attiva il Master

Dettagli

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006

UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 UNISU UNIVERSITÀ TELEMATICA DELLE SCIENZE UMANE ISTITUITA CON D.M. 10/05/06 G.U. n. 140 SUPPL.ORD. n. 151 DEL 19/06/2006 Master di I livello in "Metodologie didattiche per l'insegnamento delle lingue straniere"

Dettagli

IL DIRETTORE. Foggia, 11/03/2015. Protocollo n. 6649-VII.1 REP. DDIP 146-2015. Il Direttore del Dipartimento Marcello Marin

IL DIRETTORE. Foggia, 11/03/2015. Protocollo n. 6649-VII.1 REP. DDIP 146-2015. Il Direttore del Dipartimento Marcello Marin Protocollo n. 6649-VII.1 REP. DDIP 146-2015 Foggia, 11/03/2015 Il Direttore del Dipartimento Marcello Marin Il Coordinatore Amministrativo Rocco Rosa Settore Ricerca e Alta Formazione Vito Ruberto Oggetto:

Dettagli

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Norme per l ammissione al MASTER INTERNAZIONALE DI PRIMO LIVELLO IN BIOLOGIA MARINA A.A. 2012/13 Art. 1 Indicazioni di carattere generale L Università Politecnica delle

Dettagli

BANDO DI CONCORSO VIII edizione Corso di Alta Formazione Marketing e distribuzione di prodotti assicurativi maggio 2008 ottobre 2008

BANDO DI CONCORSO VIII edizione Corso di Alta Formazione Marketing e distribuzione di prodotti assicurativi maggio 2008 ottobre 2008 BANDO DI CONCORSO VIII edizione Corso di Alta Formazione Marketing e distribuzione di prodotti assicurativi maggio 2008 ottobre 2008 Art. 1 Attivazione del Corso Presso la Scuola Superiore Sant'Anna di

Dettagli

essere di madrelingua italiana,

essere di madrelingua italiana, Bando per la definizione della graduatoria dei candidati che saranno segnalati al MIUR per la selezione nazionale degli studenti iscritti ai corsi di laurea con insegnamenti in lingua cinese a.a. 2013/2014

Dettagli