ROBERTO CORSANO. strategia d ascolto dei desideri domestici extracomunitari. ( a b s t r a c t )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ROBERTO CORSANO. strategia d ascolto dei desideri domestici extracomunitari. ( a b s t r a c t )"

Transcript

1 ROBERTO CORSANO T R A S L O C H I C O N T I N E N T A L I strategia d ascolto dei desideri domestici extracomunitari ( a b s t r a c t ) Cividale del Friuli, luglio

2 S O M M A R I O 1. INTRODUZIONE: MIXITÉ DESCRIZIONE DELLO SPAZIO INVASO STARTEGIA D ASCOLTO: IL QUESTIONARIO BIBLIOGRAFIA ( PARZIALE ) BOZZA DI PROGETTO PER LE SCHEDE DEL QUESTIONARIO ARCHITETTONICO

3 1. INTRODUZIONE: mixité Il problema del rapporto casa / extracomunitari viene sempre affrontato dal lato della locazione, ovvero al fatto che chi si trasferisce nel nostro continente generalmente non trova abitazioni in affitto, questo per diffidenze culturali ed ignoranza ormai note. In realtà, come quasi sempre accade, le dinamiche delle soluzioni al problema stanno diventando altre: l extracomunitario sta tentando di risolvere il problema casa in una maniera diversa: con l acquisto. 1 Si notano sempre più frequentemente casi in cui un gruppo di extracomunitari acquista un immobile, lo sistema, lo abita. Ma come accade tutto ciò? Cosa accade quando un abitante trasloca da un continente ad un altro? Le immagini della memoria incontrano, o si scontrano, con le nuove prassi dell abitare del territorio ospitante, affronta problemi ovviamente socio culturali, che spesso vengono ignorati da chi gestisce politicamente la situazione; ma ancora meno vengono affrontate le riflessioni sui modi e le capacità d adattamento domestico di chi trasloca in una casa cosi diversa da quella d origine, o così inaspettatamente simile per similitudine culturale o per identiche condizioni di disagio. Come vorrebbe vivere, dunque, un individuo che trasloca di continente? Vorrebbe portarsi dietro? Stanze? Cucine? Vorrebbe invece adattarsi al nuovo contesto? Oppure vorrebbe plasmare la casa del nuovo continente con le architetture di quello d origine? Oppure è sufficiente decorare la nuova casa con immagini, colori, materiali, tessuti della sua vecchia casa? Non si ritiene utile, né corretto in questa sede, tentare di costruire un apparato scientifico interdisciplinare che indaghi sui modi d abitare, sulle motivazioni, sugli aspetti storico sociali e culturali, insomma sulla prassi domestica dei contesti di provenienze di chi trasloca, poiché la sintesi sarebbe sicuramente incompleta e fuorviante: chi trasloca non lo fa da una un unica regione specifica, ma da continenti e regioni diversissimi tra loro: la Terra è ( )un immenso deposito di segni consapevolmente lasciati da chi ci ha preceduto: città, villaggi, case e capanne isolate, strade e sentieri, canali, gallerie, dighe, terrazzamenti, disboscamenti, divisione dei campi e loro destinazione a specifiche colture, filari d alberi e piantagioni. 2 Il territorio infatti, anche il nostro, è un palinsesto 3 : non è utile classificare, organizzare, costruire un apparato tassonomico per riconoscere una possibile struttura delle prassi abitative di chi arriva nel nostro continente; forse è più fertile permettere di manipolare nuovamente il nostro palinsesto abitativo a chi ha traslocato da noi, come ha fatto chi ci ha preceduto. Alla base di questo ragionamento c è la convinzione che i modi di insediarsi sono generati proprio dal territorio e dalla sue regole minimali combinati con i modi di abitare che di volta in volta, e nel tempo, cambiano con il cambiare della società. L intento allora è quello di descrivere, di capire, di ascoltare, di aiutare o agevolare, le manipolazioni che chi trasloca vorrebbe introdurre nella sua nuova abitazione; ovvero tentare di disegnare la casa della mixité: la casa e l architettura come blob dei desideri domestici di chi ha traslocato e delle regole minimali di costruzione del palinsesto ospitante. Un blob progettato con la consapevolezza 1 Alessandro Ghisolfi, Casa dolce casa Studi dell'imare Gabetti, (intervista su 2 Bernardo Secchi, Prima lezione di urbanistica, Bari, Laterza, Andrè Corboz, Le territoire comme palimpseste, in Diogène, 121, gen.-marzo (trad. it. Il territorio come palinsesto, in Casabella, 516, sett pp

4 che il risultato non dovrà essere una congerie di stili, materiali e atmosfere ma che aneli ad un nuovo equilibrio domestico e architettonico. 4

5 2. DESCRIZIONE DELLO SPAZIO INVASO Premessa: spazi di rappresentazione e spazi di posizione Qual è lo spazio invaso dagli extracomunitari in cerca di abitazione? Vi sono delle zone notevoli prescelte, e molti studi hanno indagato sulle ragioni di queste scelte, spesso dettate da ovvie esigenze logistiche e/o economiche, altre potrebbero essere indagate come conseguenze di dinamiche sociali interne al gruppo etnico di provenienza. In sintesi significa: <<( ) ragionare sull identità di un territorio, interpretarne le dinamiche, definirne la perimetrazione ed il sistema di relazioni, verificare il livello di coesione sociale economica istituzionale, verificare gli interessi e le strategie degli attori locali, la disponibilità dei soggetti a sedersi attorno ad un tavolo per concertare politiche di territorio, individuare un idea di sviluppo condivisa.>> 4 A tal proposito, sono interessanti le categorie descrittive individuate dal Consorzio A.A.STER del Veneto (?) che, per definire la perimetrazione utile alla costruzione di un PATTO TERRITORIALE, individua due caratteri spaziali preminenti e molto differenti tra loro: lo spazio di rappresentazione e lo spazio di posizione: - lo spazio di rappresentazione risulta dal complesso di azioni che danno forma alle immagini e alle rappresentazioni con le quali quel territorio si definisce in rapporto ad altre aree territoriali facendo racconto di sé, in quest ambito il senso di appartenenza ad una comunità e gli aspetti geografici, sociali, identitari svolgono un ruolo determinante. - lo spazio di posizione considera, invece, non solo la collocazione geografica e culturale di un dato territorio, ma anche tutti i fattori che concorrono a definirne le caratteristiche per così dire materiali, quali la struttura economica, la dotazione infrastrutturale, i tassi di crescita, le relazioni territoriali, economiche, funzionali, amministrative, ecc. Due categorie che trovano una forte utilità anche all interno di questa ricerca, soprattutto per le conseguenze d analisi che evocano e indicano e, tra le due, la definizione di spazio della rappresentazione risulta pertinente sotto molti aspetti. E fondamentale quindi capire come si è costruito lo spazio di rappresentazione all interno del quale si potrebbe insediare il tipo abitativo del nostro traslocatore continentale? All interno del quale forse sono già riconoscibili alcuni luoghi della modificazione conseguenza delle pratiche sociali extracomunitarie Quindi, partendo dallo spazio di rappresentazione ed arrivando ai luoghi della modificazione, si potrebbero capire alcuni dei modi con cui la casa della mixité potrebbe essere progettata: - analisi dello spazio di rappresentazione suscettibile degli insediamenti dei nuovi tipi abitativi - ricerca e descrizione degli eventuali luoghi già plasmati da gruppi extracomunitari (es. via Roma Udine) - materiali della modificazione (pratiche sociali ecc.) - strategia d ascolto (questionario e/o indagini statistiche) - riferimenti - progetti pilota 4 Rapporto di ricerca - azione redatto dal Consorzio A.A.S.TER. per conto della Comunità Montana del Grappa nell ambito del programma Equal Diapason - Febbraio

6 3. STARTEGIA D ASCOLTO: il questionario Un modo per ascoltare le necessità del traslocatore è quello di presentargli un questionario che riguardi le diverse tematiche dell abitare: funzioni; dimensioni; aggregazioni spaziali; materiali ecc. Dunque un questionario per mezzo del quale sia possibile ottenere risposte che possano dare un immaginario progettuale utile all elaborazione di nuovi progetti: non solo progetto d interni, come sistemazioni di appartamenti ma anche, e soprattutto, progetti per nuove costruzioni o ristrutturazioni di im acquisiti da raggruppamenti di più unità familiari. Il questionario è stato quindi elaborato immaginando per livelli d approfondimento: dal generale al particolare; di volta in volta per approssimazioni successive si è tentato di elaborare temi d indagine sempre più specifici. Partendo dalle esigenze base (distinzioni delle funzioni abitative che si ritengono essenziali) passando per caratteri distributivi (possibili aggregazioni funzionali) fino ad arrivare al particolare architettonico (materiali di finitura). Il questionario è stato diviso in due sezioni: A) che indaga sui tagli abitativi e le dimensioni di un abitazione tipo desiderata B) che indaga sulle funzioni e sui materiali che chi trasloca vorrebbe introdurre nella sua abitazione Ogni sezione dà comunque la possibilità di inserire considerazioni personali, con l intenzione di ottenere idee, suggestioni, problematiche non note e quindi inserite nel questionario stesso. Sarà dunque possibile, ed è ciò che si spera ottenere, scoprire prassi abitative nuove, inconsuete, che finora non trovavano spazio o che semplicemente non erano ancora diventate tema progettuale. 6

7 4. BIBLIOGRAFIA ( parziale ) Bernardo Secchi, Prima lezione di urbanistica Bari Laterza 2000 Andrè Corboz, Le territoire comme palimpseste, in Diogène, 121, gen.- marzo (trad. it. Il territorio come palinsesto, in Casabella, 516, sett pp. 22. Consorzio A.A.S.TER., Dare qualità allo sviluppo - Rapporto sul potenziale coalizionale nell area della Pedemontana del Grappa Febbraio 2003 associazione ISOLE NELLA RETE, Autorecupero a Firenze: promemoria del movimento di lotta per la casa ad uso della nuova giunta comunale e dell'assessore alla casa tea albini CESTIM CENTRO STUDI IMMIGRAZIONE ONLUS, Commissione per le politiche di integrazione degli immigrati, Secondo rapporto sull'integrazione degli immigrati in Italia seconda parte inserimento ed esclusione Comune di Genova Università di Genova Université di Ancona Centre National de la Recherche Scientifique SEMINARIO SU: IMMIGRATION ET MIXITE: Nouvelles formes d'urbanité et de convivialité Genova 2000 AISRe XXIII CONFERENZA DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI SCIENZE REGIONALI, Città e territori tra identità e globalità Facoltà di Architettura - Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria Reggio Calabria 2002 Fondazione Giovanni Michelucci, Immigrati nel Veneto: avoratori senza casa? Regione Toscana Venezia 1995 Max Mauro, La mia casa è dove sono felice. Storie di emigrati e immigrati Kappa Vu Edizioni 1999 Munarin Stefano, Tosi Maria Chiara, Tracce di città. Esplorazioni di un territorio abitato: l'area veneta Collana: Urbanistica FrancoAngeli 2001 ALEF CGIL FVG - SUNIA ATER, Abitare. Insieme per la casa: ( ) nel territorio di Gorizia 7

8 5. BOZZA DI PROGETTO PER LE SCHEDE DEL QUESTIONARIO ARCHITETTONICO QUESTIONARIO A: tagli abitativi barrare il tipo funzionale preferito: abitazione ipotetica, composta da 4 persone ( 2 adulti e 2 figli ) N. B. elaborato con minimi funzionali ai sensi della L.R. 34/97 A1 " MENO GIORNO PIU' NOTTE " G N C S Zona Giorno Zona Notte Cucina Area Servizi totale m 2 m risultato: soggiorno - cucina molto abitabile - bagno grande - bagno piccolo - ripostiglio - una camera letto grande - due camera letto piccolo m2 per zona Zona Giorno G Zona Notte N Cucina C Area Servizi S A2 " PIU' GIORNO MENO NOTTE " G N C S Zona Giorno Zona Notte Cucina Area Servizi totale m 2 m risultato: soggiorno grande - zona cottura - una camera letto grande - una camera 2 letti piccoli - due bagni piccoli m2 per zona Zona Giorno G Zona Notte N Cucina C Area Servizi S 8

9 QUESTIONARIO B: funzioni e materiali B1 barrare le funzioni che si ritengono necessarie FUNZIONI ingresso cucina soggiorno sala pranzo camere letto grandi camere letto piccole bagno grande servizio lavanderia ripostiglio autorimessa cantina N. ALTRE FUNZIONI scrivere le eventuali funzioni mancan B2 barrare i diversi schemi di aggregazione funzionale desiderati AGGREGAZIONI ZONA NOTTE camere letto separate camere letto "mescolate" cabine armadio armadi in camera da letto ZONA SERVIZI bagno grande con vasca bagno piccolo con doccia ripostiglio cantina autorimessa N. scrivere altre aggregazioni spaziali e/o funzionali non menzionate e che vorreste introdurre nella vostra abitazione ALTRE AGGREGAZION ZONA GIORNO sogg. e cucina separati sogg. e cucina uniti grande cucina abitabile grande sogg. + ang.cottura terrazzo grande terrazzino 9

10 B3 barrare, per ogni ambito, i materiali per le finture preferiti AMBITI MATERIALE FINTURE AMBITI MATERIALE FINTURE soggiorno tavoli/sedie sale pranzo AMBITI MATERIALE FINTURE AMBITI MATERIALE FINTURE cucina tavoli/sedie camere letto AMBITI MATERIALE FINTURE AMBITI MATERIALE FINTURE bagno tavoli/sedie studi/altri spazi 10

villa degli arieti Appartamento 1 piano terra 770.000 171 Mq 455 mq 70 mq 4,5 mq 22 mq trilocale vista lago

villa degli arieti Appartamento 1 piano terra 770.000 171 Mq 455 mq 70 mq 4,5 mq 22 mq trilocale vista lago Appartamento 1 piano terra 770.000 171 Mq Giardino 455 mq 70 mq bagno padronale finestrato con doccia seconda camera matrimoniale ripostiglio Ampio giardino di pertinenza terrazzamento lastricato coperto

Dettagli

Milano, Attico Conciliazione

Milano, Attico Conciliazione Foro Buonaparte, 67-20121 Milano Tel. +39 02 8900772 Fax +39 02 72097917 www.immobilidipregio.com Conciliazione Attico di rappresentanza con box doppio Composizione. Appartamento di Ampia Metratura con

Dettagli

Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in Sardegna

Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in Sardegna Provincia di Olbia Tempio Politiche abitative e Housing Sociale. Olbia, 13-14 Febbraio 2013 Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in

Dettagli

AFFITTO > VIA BARTOLOMEO GIULIANO, MM 1 LIMA > APPARTAMENTO 121 MQ, TERZO PIANO

AFFITTO > VIA BARTOLOMEO GIULIANO, MM 1 LIMA > APPARTAMENTO 121 MQ, TERZO PIANO AFFITTO > VIA BARTOLOMEO GIULIANO, MM 1 LIMA > APPARTAMENTO 121 MQ, TERZO PIANO > IN OTTIMO STATO, COMPOSTO DA AMPIO INGRESSO, SOGGIORNO DOPPIO, DUE CAMERE, DUE BAGNI, CUCINA ABITABILE ARREDATA, CABINA

Dettagli

Sommario. Introduzione. Home Sweet Home. Le immagini dell arredo. Lavori in corso. Comprare casa Per ristrutturare Affittare casa I consigli di Paola

Sommario. Introduzione. Home Sweet Home. Le immagini dell arredo. Lavori in corso. Comprare casa Per ristrutturare Affittare casa I consigli di Paola Paola Marella Sommario Introduzione Home Sweet Home Comprare casa Per ristrutturare Affittare casa Le immagini dell arredo Le forme dell arredo Dalla fine dell 800 ai primi del 900 Gli anni 50 Gli anni

Dettagli

MAZZINI - VIA ORETTI

MAZZINI - VIA ORETTI MAZZINI - VIA ORETTI Sono edifici che hanno una tecnologia e una logica costruttiva tese al raggiungimento di un'indipendenza energetica con pompe di calore, per cui ogni aspetto concorre a raggiungere

Dettagli

L'altezza dei vani accessori, quali corridoi, disimpegni, bagni, gabinetti e simili, non può essere inferiore metri 2,40.

L'altezza dei vani accessori, quali corridoi, disimpegni, bagni, gabinetti e simili, non può essere inferiore metri 2,40. Legge Regione Friuli - Venezia Giulia : Legge regionale 23/08/1985 N. 44 Altezze minime e principali requisiti igienico-sanitari dei locali adibiti ad abitazione, uffici pubblici e privati ed alberghi.

Dettagli

GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA OPERE EDILI PORTATA DELLE PARETI

GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA OPERE EDILI PORTATA DELLE PARETI GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA Poiché la nostra figura professionale in questa situazione è solo quella di tecnico-esecutivista e non di consulente progettuale, durante gli incontri che si terranno,

Dettagli

REGOLAMENTO ALBERGO DIFFUSO. Articolo 1 (Ambito di applicazione) Articolo 2 (Definizione tipologica)

REGOLAMENTO ALBERGO DIFFUSO. Articolo 1 (Ambito di applicazione) Articolo 2 (Definizione tipologica) REGOLAMENTO ALBERGO DIFFUSO Articolo 1 (Ambito di applicazione) Il presente regolamento disciplina la forma di ricettività denominata Albergo Diffuso nei centri storici urbani, di cui all articolo 12,

Dettagli

La sostenibilità incontra i paesaggi italiani PTCP di Prato e di Lecce. Chiara Barattucci

La sostenibilità incontra i paesaggi italiani PTCP di Prato e di Lecce. Chiara Barattucci Università IUAV di Venezia Facoltà di Architettura Clasa - AA 2010-2011 Progettazione urbanistica 1G La sostenibilità incontra i paesaggi italiani PTCP di Prato e di Lecce Chiara Barattucci (Sintesi per

Dettagli

ATER ALTO FRIULI - PIANO DI VENDITA 2015

ATER ALTO FRIULI - PIANO DI VENDITA 2015 ATER ALTO FRIULI - PIANO DI VENDITA 2015 MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL'ACQUISTO DI UN ALLOGGIO SFITTO DI EDILIZIA SOVVENZIONATA PER I SOGGETTI C) D) E) F) - Soggetti di cui art 19 comma 1 DPR 0119Pres

Dettagli

SEZIONE 1^ - GENERALITÀ DELL ESERCIZIO. 1. Denominazione della struttura. 2. Via Località. Comune CAP Provincia (sigla) Telefono Fax

SEZIONE 1^ - GENERALITÀ DELL ESERCIZIO. 1. Denominazione della struttura. 2. Via Località. Comune CAP Provincia (sigla) Telefono Fax REGIONE DEL VENETO Amministrazione Provinciale di DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE DI AFFITTACAMERE ATTIVITA RICETTIVE IN ESERCIZI DI RISTORAZIONE (art. 3 L.R. 33/00) SEZIONE

Dettagli

Via Bonaventura Cavalieri, 9 11

Via Bonaventura Cavalieri, 9 11 Via Bonaventura Cavalieri, 9 11 In zona Massarenti, a due passi dall Ospedale S.Orsola, NUOVO contesto residenziale composto da tre palazzine con ampi spazi verdi comuni, architettura dal design moderno,

Dettagli

Housing Sociale in Friuli Venezia Giulia

Housing Sociale in Friuli Venezia Giulia Fare clic per Housing Sociale in Friuli Venezia Giulia Relatore: Prof. Ing. Edino Valcovich Correlatore: Laureando: Introduzione Premessa Social Housing Housing Sociale Edilizia Residenziale Pubblica (ERP)

Dettagli

ARREDAMENTO E DESIGN D INTERNI] XV edizione

ARREDAMENTO E DESIGN D INTERNI] XV edizione Anno formativo 2015 Scuola di formazione KORO STUDIO Via Giuseppe Capruzzi 240 BARI [ Corso di formazione di ARREDAMENTO E DESIGN D INTERNI] XV edizione 1 lezione: EXCURSUS STORICO DELL'ARREDAMENTO E DEL

Dettagli

Bilancio. delle attività 2011

Bilancio. delle attività 2011 Bilancio delle attività 2011 Lettera del Presidente Carissimi, Il terzo bilancio altro non è che una breve sintesi dell'attività svolta, nel corso dl 2011. E il racconto di un viaggio fatto nel 2011 da

Dettagli

Provincia di Reggio Calabria

Provincia di Reggio Calabria Provincia di Reggio Calabria Settore 10 - T urismo DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE Comune di Validità dal 01 gennaio 2010 al 31 dicembre 2014

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO MARCONI

ASSOCIAZIONE PROGETTO MARCONI Elementi di Disegni di Interni Scopo Da solo appassionato di arredamento diventare un esperto. Il nostro scopo è quello di trasferire all'allievo la base delle competenze e fargli acquisire le capacità

Dettagli

Villa Lunaria Costruzione di quattro ville con giardino in via Franzini a Reggio Emilia. E' un intervento edilizio di: www.fllibari.it B&B s.r.l. via Tresinaro, 28/A - 42100 Masone di Reggio Emilia tel.

Dettagli

Caro amico Se stai leggendo forse è perché sei in cerca di una soluzione abitativa innovativa che si chiama co-housing.

Caro amico Se stai leggendo forse è perché sei in cerca di una soluzione abitativa innovativa che si chiama co-housing. Caro amico Se stai leggendo forse è perché sei in cerca di una soluzione abitativa innovativa che si chiama co-housing. Sono importanti le isole di cooperazione nell abitare, ma anche nel lavoro, che trovano

Dettagli

IDEEPERLOSPAZIO. esempio di progetto 3D+

IDEEPERLOSPAZIO. esempio di progetto 3D+ esempio di progetto 3D+ realizzazione 2 soluzioni distributive per la metratura dell abitazione creazione modello in 3D per la zona giorno consegna 3 tavole con arredi 4 immagini fotorealistiche euro 730,00+iva

Dettagli

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE L immobile è ubicato nella primissima periferia cittadina in un contesto di alta qualità, con abitazioni circostanti prevalentemente

Dettagli

Caratteristiche ed entità dei cofinanziamenti massimi. Superfici e Costi riconoscibili di riferimento

Caratteristiche ed entità dei cofinanziamenti massimi. Superfici e Costi riconoscibili di riferimento ALLEGATO F Caratteristiche ed entità dei cofinanziamenti massimi. Superfici e Costi riconoscibili di riferimento 1 - Caratteristiche ed entità del cofinanziamento Di seguito vengono indicate, per le singole

Dettagli

Golf Homes Appartamenti per gli amanti del golf e della natura

Golf Homes Appartamenti per gli amanti del golf e della natura Golf Homes Appartamenti per gli amanti del golf e della natura EAGLE - BIRDIE - PAR - TEE - FAIRWAY - GREEN - DRIVER - PUTTER 335 39 88 39 - info@golfhomes.it - golfhomes.it Il contesto La villa, composta

Dettagli

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO E DI CERTIFICAZIONE RESA DA UN IMPRESA ALBERGHIERA IN RELAZIONE AL POSSESSO DEI REQUISITI PER LA CLASSIFICAZIONE A DUE STELLE NEL PERIODO 1/1/2011 31/12/2015 (L.R.

Dettagli

ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEFINIZIONE DELLE AREE INTERESSATE DAL GLOBAL SERVICE pag.01 EDIFICIO E3 Ardiss, Sede operativa di Trieste 246 CAMERE STANDARD DA: mq 9,5 mq 2337 totali 123

Dettagli

Avviso pubblico. Vice Direzione Generale Servizi Tecnici Divisione Edilizia Residenziale Pubblica

Avviso pubblico. Vice Direzione Generale Servizi Tecnici Divisione Edilizia Residenziale Pubblica Vice Direzione Generale Servizi Tecnici Divisione Edilizia Residenziale Pubblica Avviso pubblico per la selezione di Operatori privati partecipanti alle manifestazioni d interesse riguardanti le aree/immobili

Dettagli

ASCOLTO, COMPRENSIONE, PRODUZIONE ORALE E SCRITTA PARLIAMO DI CASA dal laboratorio IP Marignoni Polo Milano

ASCOLTO, COMPRENSIONE, PRODUZIONE ORALE E SCRITTA PARLIAMO DI CASA dal laboratorio IP Marignoni Polo Milano ASCOLTO, COMPRENSIONE, PRODUZIONE ORALE E SCRITTA PARLIAMO DI CASA dal laboratorio IP Marignoni Polo Milano Destinatari Studenti stranieri inseriti nel biennio della scuola secondaria di II grado di diverse

Dettagli

SOLIDITA'- SOBRIETA'-SPAZIO

SOLIDITA'- SOBRIETA'-SPAZIO 33053 Latisana UD FRIULI VENEZIA GIULIA SOLIDITA'- SOBRIETA'-SPAZIO Totale Locali: 10 N. Camere da Letto: 3 N. Bagni: 2 Toilet: 1 Superficie Commerciale circa (m²): 430 Superficie totale (m²): 1500 Piani:

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN URBANISTICA Classe delle lauree in scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale

CORSO DI LAUREA IN URBANISTICA Classe delle lauree in scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale CORSO DI LAUREA IN URBANISTICA Classe delle lauree in scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale CORSO DI FONDAMENTI DI ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO A.A. 2009_2010

Dettagli

VENDITA DEL COMPLESSO IMMOBILIARE EX FATTORIA SANTA CHIARA

VENDITA DEL COMPLESSO IMMOBILIARE EX FATTORIA SANTA CHIARA VENDITA DEL COMPLESSO IMMOBILIARE EX FATTORIA SANTA CHIARA La Fondazione Conservatorio Santa Chiara intende procedere alla vendita del complesso immobiliare denominato EX FATTORIA posto in Comune di San

Dettagli

PROVINCIA DI PAVIA SETTORE TURISMO ALBERGHI. Allegato A

PROVINCIA DI PAVIA SETTORE TURISMO ALBERGHI. Allegato A PROVINCIA DI PAVIA SETTORE TURISMO ALBERGHI Allegato A Standard qualitativi obbligatori minimi per gli alberghi di prima classificazione rispetto alla data in vigore del Regolamento Regionale 7 dicembre

Dettagli

I NOSTRI SERVIZI. Home Staging ( Prova il nostro esclusivo servizio gratuito per vendere o affittare con più facilità il tuo immobile )

I NOSTRI SERVIZI. Home Staging ( Prova il nostro esclusivo servizio gratuito per vendere o affittare con più facilità il tuo immobile ) INDICE : pag. 2 I NOSTRI SERVIZI pag. 3-4 I NOSTRI IMMOBILI IN LOCAZIONE pag. 5 I NOSTRI IMMOBILI IN VENDITA pag. 6 NUOVE COSTRUZIONI pag. 7 STANCO DI PAGARE L AFFITTO? pag. 8-9 NUOVA TASSAZIONE IMMOBILI

Dettagli

AGENZIA IMMOBILIARE Ethika S.a.s. di Conte Franco & C. Corso Guà Dea Piccini, 42 37044 Cologna Veneta (Vr)

AGENZIA IMMOBILIARE Ethika S.a.s. di Conte Franco & C. Corso Guà Dea Piccini, 42 37044 Cologna Veneta (Vr) AGENZIA IMMOBILIARE Ethika S.a.s. di Conte Franco & C. Corso Guà Dea Piccini, 42 37044 Cologna Veneta (Vr) Tel. 0442 412525 Fax 0442 412518 info@ethika.pro Maggio Giugno 2011 Periodico di informazione

Dettagli

Corso residenziale di orientamento universitario e metodologia della scelta

Corso residenziale di orientamento universitario e metodologia della scelta Corso residenziale di orientamento universitario e metodologia della scelta CAMPUS ORIENTIAMOCI VII edizione 2011 Beneficiari dell intervento Il progetto è destinato a alunni delle classi IV e V delle

Dettagli

l Osservatorio nazionale sul turismo di Federconsumatori.

l Osservatorio nazionale sul turismo di Federconsumatori. !! " 1 L indagine nazionale 2008, sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane rappresenta il proseguimento del percorso di analisi avviato

Dettagli

Via Mazzini 331/1 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 882059 Viale XX Settembre 21 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 884484 info@ilventaglio.it www.ilventaglio.

Via Mazzini 331/1 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 882059 Viale XX Settembre 21 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 884484 info@ilventaglio.it www.ilventaglio. Via Mazzini 331/1 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 882059 Viale XX Settembre 21 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 884484 info@ilventaglio.it www.ilventaglio.it VENDESI A CASTELLARANO In piccola palazzina di recente

Dettagli

AGENZIA IMMOBILIARE. info@ethika.pro. Novembre-Dicembre 2011 Periodico di informazione immobiliare

AGENZIA IMMOBILIARE. info@ethika.pro. Novembre-Dicembre 2011 Periodico di informazione immobiliare Novembre-Dicembre 2011 Periodico di informazione immobiliare AGENZIA IMMOBILIARE Corso Guà Dea Piccini, 42 37044 Cologna Veneta (Vr) Tel. 0442 412525 info@ethika.pro P r o v i n c i a d i V i c e n z a

Dettagli

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus OSTELLO INTEGRATO VITA AUTONOMA CURATA PER PERSONE CON SINDROME DI DOWN L OSTELLO Totale 380 mq I NOSTRI tot. 8 camere PARTNER da letto tot. 22-24 posti

Dettagli

Prestigioso palazzo fronte mare a Viareggio

Prestigioso palazzo fronte mare a Viareggio RIF. 11012 Località: Viareggio Prezzo: 9.500.000 (arredamento escluso) Prestigioso palazzo fronte mare a Viareggio VERSILIA In zona esclusiva, a pochi metri dalla spiaggia e ad 1 km dal porto di attracco

Dettagli

Viva gli Anziani! Viva gli Anziani! Progetto di coabitazione tra anziani fragili a Milano. Via Mario Bianco 20. Referente per il progetto

Viva gli Anziani! Viva gli Anziani! Progetto di coabitazione tra anziani fragili a Milano. Via Mario Bianco 20. Referente per il progetto Progetto di coabitazione tra anziani fragili a Via Progetto di coabitazione tra anziani fragili a Referente per il progetto Comunità di Sant Egidio ONLUS Via Lanzone 13 20123 cf 97549060156 tel 0286451309

Dettagli

6. Dati dimensionali degli alloggi

6. Dati dimensionali degli alloggi 10 I Una Comunità per Crescere - Milano 6. Dati dimensionali degli alloggi La superficie residenziale deve essere così distribuita in base alla slp: alloggi tipo A: quadri-trilocali da 100 mq di slp, max

Dettagli

STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE REGOLAMENTO COMUNALE L. R. 16 GENNAIO 2002 ART. 64 E SEGUENTI ALBERGO DIFFUSO

STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE REGOLAMENTO COMUNALE L. R. 16 GENNAIO 2002 ART. 64 E SEGUENTI ALBERGO DIFFUSO STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE REGOLAMENTO COMUNALE L. R. 6 GENNAIO 2002 ART. 64 E SEGUENTI ALBERGO DIFFUSO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 44 del 07.2.2002 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA

Dettagli

ALTEREGO IMMOBILIARE GENNAIO/FEBBRAIO 2016 PROPOSTE IMMOBILIARI ZONE DI: PROFESSIONISTI IMMOBILIARI

ALTEREGO IMMOBILIARE GENNAIO/FEBBRAIO 2016 PROPOSTE IMMOBILIARI ZONE DI: PROFESSIONISTI IMMOBILIARI ALTEREGO IMMOBILIARE r PROFESSIONISTI IMMOBILIARI GENNAIO/FEBBRAIO 2016 PROPOSTE IMMOBILIARI ZONE DI: Concesio Villa Carcina Sarezzo Gardone Val Trompia Alta Val Trompia Lumezzane Bione Agnosine www.immobiliarealterego.it

Dettagli

LUGANO. Airport, la vicinanza. Malpensa.

LUGANO. Airport, la vicinanza. Malpensa. LUGANO La regione di Lugano, ossia quella parte di Ticino a sud del Monte Ceneri che si allunga come un cuneo nella Lombardia, propone un ventaglio ampio e articolato di motivi per dimorarvi. Sul piano

Dettagli

LE NOSTRE PROPOSTE IMMOBILIARI DELLA SETTIMANA

LE NOSTRE PROPOSTE IMMOBILIARI DELLA SETTIMANA LE NOSTRE PROPOSTE IMMOBILIARI DELLA SETTIMANA MINIAPPARTAMENTI Udine (centro) PROPOSTA N.2009 MINI ALL'ULTIMO PIANO. In signorile condominio, al 7 ed ultimo piano, dotato di ascensore, disponiamo di un

Dettagli

Residenza Al Riale C - Gordola

Residenza Al Riale C - Gordola Il nostro impegno per rendere la vostra più confortevole Residenza Al Riale Gordola - BLOCCO C / 2½ C, 3½ abitazione Residenza Al Riale C - Gordola Appartamenti per anziani autosufficienti vieni a trovarci

Dettagli

ACCORDO TERRITORIALE PER IL COMUNE DI NONANTOLA

ACCORDO TERRITORIALE PER IL COMUNE DI NONANTOLA ACCORDO TERRITORIALE PER IL COMUNE DI NONANTOLA (Firmato e depositato il 26 novembre 2004) IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 9 DICEMBRE 1998 N. 431 E DEL DECRETO DEL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI,

Dettagli

Documento di Proposta Partecipata (DocPP)

Documento di Proposta Partecipata (DocPP) Documento di Proposta Partecipata (DocPP) Titolo del processo Superare le barriere mentali: l'accessibilità come chiave della qualità del turismo sulle colline piacentine Responsabile del processo e curatore

Dettagli

Progettiamo insieme S. Eusebio, Mermi, Montesignano

Progettiamo insieme S. Eusebio, Mermi, Montesignano Progettiamo insieme S. Eusebio, Mermi, Montesignano Intreccio tra il Forum di Agenda 21 locale ed un esperienza sul territorio genovese Contesto geografico e socio-economico della IV Circoscrizione Valbisagno

Dettagli

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LECCE

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LECCE CONSULTAZIONE PUBBLICA Pianificazione Urbanistica Partecipata La Città non è fatta di soli edifici e piazze, ma è fatta di memoria, di segni, di linguaggi, di desideri, che sono a loro volta l espressione

Dettagli

Relazione sulle modifiche ed integrazioni dell Allegato C della legge regionale 4 novembre 2002, n. 33

Relazione sulle modifiche ed integrazioni dell Allegato C della legge regionale 4 novembre 2002, n. 33 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. 2879 del 30 nov. 2010 pag. 1/6 Relazione sulle modifiche ed integrazioni dell Allegato C della legge regionale 4 novembre 2002, n. 33 1. Il contesto statistico

Dettagli

ALTEREGO IMMOBILIARE PROFESSIONISTI IMMOBILIARI. Visita il nostro sito dal tuo smartphone ADESSO!

ALTEREGO IMMOBILIARE PROFESSIONISTI IMMOBILIARI. Visita il nostro sito dal tuo smartphone ADESSO! ALTEREGO IMMOBILIARE r PROFESSIONISTI IMMOBILIARI PROPOSTE IMMOBILIARI ZONE DI: Concesio Villa Carcina Sarezzo Gardone Val Trompia Alta Val Trompia Lumezzane Bione Agnosine GENNAIO/FEBBRAIO 2015 Visita

Dettagli

Prefettura di Firenze Area V Diritti Civili, Cittadinanza, Immigrazione, Diritto d Asilo Consiglio Territoriale per l Immigrazione

Prefettura di Firenze Area V Diritti Civili, Cittadinanza, Immigrazione, Diritto d Asilo Consiglio Territoriale per l Immigrazione Relazione sull attività svolta nell anno 2003 L attività in sintesi Dal mese di aprile 2002 ad oggi, aprile 2004 si sono svolte sette sedute plenarie del durante le quali sono state esaminate numerose

Dettagli

PROGRAMMA IMMIGRAZIONE 2009

PROGRAMMA IMMIGRAZIONE 2009 PROGRAMMA IMMIGRAZIONE 2009 Indice 1. Premessa 2. Riferimenti normativi 3. Ambiti di intervento 4. Modalità di attuazione 5. Risorse 6. Azioni 7. Riepilogo 1. Premessa La Regione Friuli Venezia Giulia

Dettagli

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO E DI CERTIFICAZIONE RESA DA UN IMPRESA ALBERGHIERA IN RELAZIONE AL POSSESSO DEI REQUISITI PER LA CLASSIFICAZIONE A QUATTRO STELLE NEL PERIODO 1/1/2011 31/12/2015

Dettagli

SCHEDA PROGETTO Anno di Volontariato Sociale

SCHEDA PROGETTO Anno di Volontariato Sociale SCHEDA PROGETTO Anno di Volontariato Sociale TITOLO DEL PROGETTO: GIOVANI CAPACI DI FUTURO AN 2006/2007 CARITAS DIOCESANE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Giovani capaci di futuro Indice PARTE PRIMA: CHI 1. Caritas

Dettagli

VENDITA ALL ASTA DI 5 ALLOGGI NEL CENTRO STORICO DI CAMPAGNOLA EMILIA, PALAZZO BACCARINI

VENDITA ALL ASTA DI 5 ALLOGGI NEL CENTRO STORICO DI CAMPAGNOLA EMILIA, PALAZZO BACCARINI VENDITA ALL ASTA DI 5 ALLOGGI NEL CENTRO STORICO DI CAMPAGNOLA EMILIA, PALAZZO BACCARINI Per informazioni rivolgersi a: ACER ing. Croxatto 0522-236641, sig.ra Agostini 0522-236605 COMUNE DI CAMPAGNOLA

Dettagli

Il sottoscritto: Cognome Nome C.F. Sesso M _ F _

Il sottoscritto: Cognome Nome C.F. Sesso M _ F _ SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI VARIAZIONI NELL ATTIVITA DI AFFITTACAMERE (da comunicare entro 15 giorni dalla variazione) Il presente modello può essere presentato con le seguenti

Dettagli

RIMESSE IN GIOCO I DEPOSITI DI IDEE

RIMESSE IN GIOCO I DEPOSITI DI IDEE Dipartimento VI - Politiche della programmazione e pianificazione del territorio U.O. 11 Interventi di Qualità RIMESSE IN GIOCO I DEPOSITI DI IDEE Concorso internazionale di architettura per la trasformazione

Dettagli

gabetti Varigotti - Appartamento angolare di 120 mq fronte mare

gabetti Varigotti - Appartamento angolare di 120 mq fronte mare Varigotti - Appartamento angolare di 120 mq fronte mare Agenzia Gabetti di Loano - v.trento Trieste 4 - tel.019677307 loano@gabetti.it www.gabetti.it gabetti FRANCHISING AGENCY Appartamento al terzo piano

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI AFFITTACAMERE

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI AFFITTACAMERE SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI AFFITTACAMERE Il presente modello può essere presentato con le seguenti modalità: tramite PEC all indirizzo suape@pec.comune.perugia.it, a mezzo posta

Dettagli

Benvenuti a Frontelago

Benvenuti a Frontelago Benvenuti a Frontelago Ville e appartamenti direttamente affacciati sul lago di Lugano. L eccezionale bellezza del luogo e l unicità di una costruzione letteralmente fronte lago hanno permeato ed influenzato

Dettagli

Le nuove tendenze dell abitare

Le nuove tendenze dell abitare mercoledì, 25 giugno 2014 Le nuove tendenze dell abitare O s s e r v a t o r i o H o u s i n g E v o l u t i o n Mario Abis Campione e iodo di rilevamento L IMPIANTO METODOLOGICO CAMPIONE 1.200 casi età

Dettagli

REGOLAMENTO PER MINI ALLOGGI PROTETTI

REGOLAMENTO PER MINI ALLOGGI PROTETTI FONDAZIONE CONTE C.BUSI ONLUS Via Formis, 4 26041 Casalmaggiore (CR) REGOLAMENTO PER MINI ALLOGGI PROTETTI Art. 1 Definizione e finalità I mini alloggi protetti, definiti come insieme di alloggi aventi

Dettagli

IL QUARTIERE A COLORI: UN PROGETTO CONDIVISO PER UNA CITTADINANZA ATTIVA

IL QUARTIERE A COLORI: UN PROGETTO CONDIVISO PER UNA CITTADINANZA ATTIVA IL QUARTIERE A COLORI: UN PROGETTO CONDIVISO PER UNA CITTADINANZA ATTIVA PREMESSA Abitare "un quartiere a colori" significa vivere in una dimensione multietnica nella quale ogni individuo ha a disposizione

Dettagli

I.I.S. A. VOLTA FROSINONE. Seconda prova scritta - Simulazione COSTRUZIONI,AMBIENTE E TERRITORIO

I.I.S. A. VOLTA FROSINONE. Seconda prova scritta - Simulazione COSTRUZIONI,AMBIENTE E TERRITORIO Progetto Formazione personale docente per gli Esami di Stato (Interventi formativi di cui al D.M. n. 23/2013 e al D.M. n. 351/2014 USR Lazio) A.S. 2014/2015 Seconda prova scritta - Simulazione Codice e

Dettagli

AGENZIA IMMOBILIARE. info@ethika.pro. Settembre -Ottobre 2011 Periodico di informazione immobiliare

AGENZIA IMMOBILIARE. info@ethika.pro. Settembre -Ottobre 2011 Periodico di informazione immobiliare AGENZIA IMMOBILIARE Corso Guà Dea Piccini, 42 37044 Cologna Veneta (Vr) Tel. 0442 412525 info@ethika.pro Settembre -Ottobre 2011 Periodico di informazione immobiliare L o n i g o - A l o n t e - O r g

Dettagli

PROGETTAZIONE ONLINE. Per qualsiasi informazione: visita il sito STAR * invia una mail a STAR * visita la pagina facebook

PROGETTAZIONE ONLINE. Per qualsiasi informazione: visita il sito STAR * invia una mail a STAR * visita la pagina facebook PROGETTAZIONE ONLINE star*online è un servizio di consulenza di progettazione interamente online, utile per richiedere un progetto architettonico di qualità in breve tempo e senza alcun impegno vincolante,

Dettagli

Le nuove tendenze dell abitare

Le nuove tendenze dell abitare mercoledì, 18 giugno 2014 Le nuove tendenze dell abitare O s s e r v a t o r i o H o u s i n g E v o l u t i o n Mario Abis URBAN CENTER, MONZA Campione e iodo di rilevamento L IMPIANTO METODOLOGICO CAMPIONE

Dettagli

Villa di lusso in vendita a Prato. www.villecasalirealestate.com/immobile/417/villa-di-lusso-in-vendita-a-prato. Area Comune Provincia Regione Nazione

Villa di lusso in vendita a Prato. www.villecasalirealestate.com/immobile/417/villa-di-lusso-in-vendita-a-prato. Area Comune Provincia Regione Nazione Rif 0417 Villa di lusso in vendita a Prato www.villecasalirealestate.com/immobile/417/villa-di-lusso-in-vendita-a-prato Trattativa Riservata Area Comune Provincia Regione Nazione La Calvana Prato Toscana

Dettagli

AOSTA Regione Saraillon. SAINT PIERRE Fr. La Croix. POLLEIN Località Chenieres. SAINT PIERRE Località Seez. SARRE Condemine. AOSTA Via Federico Chabod

AOSTA Regione Saraillon. SAINT PIERRE Fr. La Croix. POLLEIN Località Chenieres. SAINT PIERRE Località Seez. SARRE Condemine. AOSTA Via Federico Chabod Fr. La Croix POLLEIN Località Chenieres Regione Saraillon Località Seez CASA INDIPENDENTE - 170 MQ CA VILLA SINGOLA - 270 MQ CA VILLA TRIFAMILIARE - 150 MQ CA TRILOCALE - 156 MQ CA Al piano terra soggiorno,

Dettagli

MODULO DI DENUNCIA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE (L.R. 03.05.1985, n 26)

MODULO DI DENUNCIA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE (L.R. 03.05.1985, n 26) MODULO DI DENUNCIA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE (L.R. 03.05.1985, n 26) Comune di SEZIONE 1 - GENERALITA DELL ESERCIZIO 1. Denominazione dell esercizio 2. Indirizzo Frazione o Località

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CLASSIFICAZIONE DEGLI ALBERGHI DIFFUSI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CLASSIFICAZIONE DEGLI ALBERGHI DIFFUSI COMUNE DI PAULARO Provincia di Udine * * * Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 09 di data 02/03/2007 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CLASSIFICAZIONE DEGLI ALBERGHI DIFFUSI Gli alberghi diffusi

Dettagli

SAN MICHELE AL TAGLAIAMENTO - VILLA SINGOLA. Totale Locali: 7 N. Camere da Letto: 4 N. Bagni 3 Superficie Commerciale circa (m²): 240

SAN MICHELE AL TAGLAIAMENTO - VILLA SINGOLA. Totale Locali: 7 N. Camere da Letto: 4 N. Bagni 3 Superficie Commerciale circa (m²): 240 30028 San Michele al Tagliamento VE VENETO SAN MICHELE AL TAGLAIAMENTO - VILLA SINGOLA Totale Locali: 7 N. Camere da Letto: 4 N. Bagni 3 Superficie Commerciale circa (m²): 240 RE/MAX File via Rocca, 19

Dettagli

Rif.: 10869 - Le Bandite, Avigliano Umbro, Umbria Elegante tenuta di campagna immersa nel magnifico panorama a sud di Todi

Rif.: 10869 - Le Bandite, Avigliano Umbro, Umbria Elegante tenuta di campagna immersa nel magnifico panorama a sud di Todi Rif.: 10869 - Le Bandite, Avigliano Umbro, Umbria Elegante tenuta di campagna immersa nel magnifico panorama a sud di Todi 3.500.000 Un perfetto rifugio in un'incantevole campagna lontano dalla calca cittadina,

Dettagli

POCHE MA ONESTE RIFLESSIONI SULLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI AFFILIATE ALLE ACLI DI PADOVA

POCHE MA ONESTE RIFLESSIONI SULLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI AFFILIATE ALLE ACLI DI PADOVA POCHE MA ONESTE RIFLESSIONI SULLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI AFFILIATE ALLE ACLI DI PADOVA Le Acli di Padova hanno una rete di 22 associazioni di famiglie che promuovono servizi per l infanzia e la famiglia.

Dettagli

Appartamento ristrutturato con finiture di pregio

Appartamento ristrutturato con finiture di pregio RIF. 11103 Località: Carrara Prezzo: 420.000 (trattabili) Appartamento ristrutturato con finiture di pregio Caratteristiche Tipologia: Appartamento Stato: Ristrutturato Distanza mare: 7 km Aeroporto: 55

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA per la ricerca di immobili in Torino da adibire a residenzialità universitaria

DISCIPLINARE DI GARA per la ricerca di immobili in Torino da adibire a residenzialità universitaria DISCIPLINARE DI GARA per la ricerca di immobili in Torino da adibire a residenzialità universitaria ART. 1 Oggetto L oggetto della presente procedura è la ricerca in locazione immobili o appartamenti aggregati

Dettagli

C1) PROGRAMMA OPERATIVO DEI SERVIZI AI PROGETTI

C1) PROGRAMMA OPERATIVO DEI SERVIZI AI PROGETTI C1) PROGRAMMA OPERATIVO DEI SERVIZI AI PROGETTI Denominazione del progetto: ANche tu Puoi Aiutare Se vuoi Promozione e formazione Pubbliche Assistenze Reggio Emilia 1. Tipologia del progetto che si intende

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato a (prov. ) il / /, residente in (prov. ) via n. int., cittadinanza, C.F. tel. cell. fax e-mail PEC

Il/La sottoscritto/a nato a (prov. ) il / /, residente in (prov. ) via n. int., cittadinanza, C.F. tel. cell. fax e-mail PEC SCIA TURISMO CLASSIFICAZIONE N. /20 Spazio riservato al protocollo Al III DIPARTIMENTO - 2 SERVIZIO POLITICHE CULTURALI DEL TURISMO E DELLO SPORT della PROVINCIA REGIONALE di CATANIA Via Nuovaluce 67/A

Dettagli

IL QUADRO NORMATIVO implicazioni progettuali per il rispetto della normativa sulla protezione acustica degli edifici

IL QUADRO NORMATIVO implicazioni progettuali per il rispetto della normativa sulla protezione acustica degli edifici IL QUADRO NORMATIVO implicazioni progettuali per il rispetto della normativa sulla protezione acustica degli edifici Laboratorio di Fsica Ambientale per la Qualità Edilizia Università di Firenze Il quadro

Dettagli

HOUSING SOCIALE, RIQUALIFICAZIONE URBANA E QUALITÀ DELL ABITARE

HOUSING SOCIALE, RIQUALIFICAZIONE URBANA E QUALITÀ DELL ABITARE HOUSING SOCIALE, RIQUALIFICAZIONE URBANA E QUALITÀ DELL ABITARE a cura degli architetti Roberta Prampolini Daniela Rimondi F/01_FASCICOLO 1_DESCRIZIONE DELLA RICERCA Indice 1. La ricerca 2. Gli obiettivi

Dettagli

CLASSIFICAZIONE ALBERGHI DENUNCIA DELLA CLASSIFICA

CLASSIFICAZIONE ALBERGHI DENUNCIA DELLA CLASSIFICA Mod 5/Alb CLASSIFICAZIONE ALBERGHI DENUNCIA DELLA CLASSIFICA SEZIONE 1 GENERALITA DELL ESERCIZIO Denominazione dell esercizio Comune.Frazione/località... Indirizzo.. Telefono.. Telex Telefax. www..e-mail

Dettagli

DESCRIZIONE. RICHIESTA Euro 445.000,00 + I.V.A. RIF. LEV. A-1

DESCRIZIONE. RICHIESTA Euro 445.000,00 + I.V.A. RIF. LEV. A-1 RIF. LEV. A-1 Portoghesi, luminoso appartamento di 100 mq. circa, posto al piano terreno e composto da: ampio soggiorno con zona pranzo e cottura, camera matrimoniale con bagno interno, camera, bagno,

Dettagli

Libretto d accoglienza.

Libretto d accoglienza. Ecole Nationale Supérieure d'ingénieurs de CAEN & Centre de Recherche Libretto d accoglienza. 6, Boulevard du Maréchal Juin - F - 14 050 CAEN Cedex 4 International 00 33 (0) 2 31 45 27 72 - Fax International

Dettagli

Istanza per il rilascio del certificato di agibilità

Istanza per il rilascio del certificato di agibilità Modello CA (01/02/2013) Allo Sportello Unico per l Edilizia Pagina 1 di 5 C O M U N E D I C A N D E L A (Provincia di Foggia) SETTORE TECNICO - URBANISTICO AMBIENTE - PATRIMONIO Protocollo Cod. Fisc. 80035910712

Dettagli

TRIBUNALE DI CUNEO (Ex Mondovì) AVVISO DI NUOVA VENDITA a seguito di prima vendita andata deserta

TRIBUNALE DI CUNEO (Ex Mondovì) AVVISO DI NUOVA VENDITA a seguito di prima vendita andata deserta IL PROFESSIONISTA DELEGATO Dott. Giovanni Imberti Via Mazzini, 15 12061 Carrù (CN) Tel.0173-759301 Fax 0171-1900216 email: giovanni@studioimberti.net PEC: giovanni.imberti@odcec.cuneo.legalmail.it TRIBUNALE

Dettagli

PROPOSTA IMMOBILIARE APPARTAMENTI sul LAGO DI VELDEN

PROPOSTA IMMOBILIARE APPARTAMENTI sul LAGO DI VELDEN Short Memorandum NAZIONE Austria PROPOSTA IMMOBILIARE APPARTAMENTI sul LAGO DI VELDEN REGIONE Carinzia PROVINCIA Villach Land COMUNE Velden am Whortersee ZONA Vicinanze Lago Referente: dott. Michele Savoia

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

STRUTTURE RICETTIVE EXTRALBERGHIERE CASE E APPARTAMENTI PER VACANZA

STRUTTURE RICETTIVE EXTRALBERGHIERE CASE E APPARTAMENTI PER VACANZA STRUTTURE RICETTIVE EXTRALBERGHIERE CASE E APPARTAMENTI PER VACANZA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (art. 52 L.R. 27 dicembre 2006,n. 18 Legislazione turistica regionale modificata con L.R.

Dettagli

VERSATILITÀ DI LUCE E COLORE

VERSATILITÀ DI LUCE E COLORE VERSATILITÀ DI LUCE E COLORE Unitarietà e contemporaneità rappresentano le linee guida del progetto di ristrutturazione totale di un appartamento a Roma, nel quale convivono colori chiari e scuri, superfici

Dettagli

PLANIMETRIA GENERALE - Scala 1:500. di ingegneria e architettura EX SCUDERIE DI VILLA BANFI: Cortile interno. Recupero, risanamento conservativo e

PLANIMETRIA GENERALE - Scala 1:500. di ingegneria e architettura EX SCUDERIE DI VILLA BANFI: Cortile interno. Recupero, risanamento conservativo e 01 LOTTO OGGETTO DI RISTRUTTURAZIONE IN ATTO EX SCUDERIE VILLA BANFI Edicio oggetto di intervento DEMOLITO DEMOLITO LOTTO OGGETTO DI RISTRUTTURAZIONE IN ATTO PLANIMETRIA GENERALE - Scala 1:500 Cortile

Dettagli

Magnifica proprietà con una elegante villa, grande giardino (2 132 m2) e strepitosa vista panoramica sul Mendrisiotto

Magnifica proprietà con una elegante villa, grande giardino (2 132 m2) e strepitosa vista panoramica sul Mendrisiotto Magnifica proprietà con una elegante villa, grande giardino (2 132 m2) e strepitosa vista panoramica sul Mendrisiotto Vacallo è un comune a vocazione residenziale. Il valore primario di queste zone periferiche,

Dettagli

Presiede la seduta il sig. Avv. Marco CAVICCHIOLI nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri:

Presiede la seduta il sig. Avv. Marco CAVICCHIOLI nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri: C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 234 DEL 13.07.2015 OGGETTO: PATRIMONIO - LEGGE REGIONALE N. 3/2010 E S.M.I. ART. 2 COMMA 5 ESCLUSIONE DALL AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO Terza indagine nazionale sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane. Stagione estiva 2008 a cura della

Dettagli

M.I.B.AR. MASTER INTERNAZIONALE DI BIOARCHITETTURA

M.I.B.AR. MASTER INTERNAZIONALE DI BIOARCHITETTURA M.I.B.AR. MASTER INTERNAZIONALE DI BIOARCHITETTURA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E URBANISTICA La pianificazione sostenibile IV Modulo: Linee guida della Regione Toscana per la promozione della bioedilizia

Dettagli

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA NOTA ANCAb SUL PIANO CASA Il Piano Casa del Governo, istituito dall art. 11 della legge n 133 del 2008, rivolto all incremento del patrimonio immobiliare ad uso abitativo attraverso l offerta di abitazioni

Dettagli

Oggetto Regolamento della consulta permanente nel settore dei problemi sociali e diversamente abili. Art. 1 ISTITUZIONE

Oggetto Regolamento della consulta permanente nel settore dei problemi sociali e diversamente abili. Art. 1 ISTITUZIONE COMUNE DI TRABIA REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PERMANENTE DEI PROBLEMI SOCIALI E DIVERSAMENTE ABILI Approvato con deliberazione di Consiglio n. 64 del 15/09/2011 Oggetto Regolamento della consulta

Dettagli

COMUNE DI BERGAMO ALLEGATO 5 - PROPOSTA TECNICA DI CONTRODEDUZIONE AREA POLITICHE DEL TERRITORIO DIREZIONE PIANIFICAZIONE URBANISTICA

COMUNE DI BERGAMO ALLEGATO 5 - PROPOSTA TECNICA DI CONTRODEDUZIONE AREA POLITICHE DEL TERRITORIO DIREZIONE PIANIFICAZIONE URBANISTICA COMUNE DI BERGAMO BE RGAMO AREA POLITICHE DEL TERRITORIO DIREZIONE PIANIFICAZIONE URBANISTICA CI E TT A DEI MILL DIRIGENTE RESPONSABILE DI DIREZIONE ARCH. DARIO TADE GRUPPO DI LAVORO ARCH. DARIO TADE ARCH.

Dettagli