L opposizione: «L Ausl faccia subito chiarezza sulla Cittadella

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L opposizione: «L Ausl faccia subito chiarezza sulla Cittadella"

Transcript

1 7 maggio 2013 Il Resto del Carlino «Cona, col trasloco è peggiorato tutto» «AD UN ANNO dal trasferimento emergono due importanti criticità: il peggioramento della qualità dei servizi, come la logistica, e problematiche inerenti la manutenzione». Dopo l assemblea generale di Funzione Pubblica Cgil, indetta ieri mattina nell aula magna dell azienda ospedaliera, a cui hanno aderito 300 persone tra infermieri, amministrativi, tecnici di laboratorio, dipendenti e medici, Marco Blanzieri, segretario Cgil, non usa mezze misure: «Dopo aver chiesto ai lavoratori un atto di solidarietà per i dipendenti di Aimeri, è stata colta l occasione per presentare richiesta di firma del protocollo provinciale degli appalti poiché questo non vede la firma dell azienda ospedaliera che crediamo non possa continuare a rimanerne fuori spiega. Le criticità riguardano il peggioramento della qualità dei servizi e la manutenzione. I trasporti non vengono eseguiti in tutti i reparti e l ampia metratura incide sulle tempistiche. Probabile una nuova causa tra l azienda e il consorzio Prog.Este, relativa all accompagnamento dei pazienti dal pronto soccorso ai vari reparti incalza. Quello che si rompe non sempre si aggiusta, come la porta della camera calda del pronto soccorso, rotta da sei mesi, e alcuni tubi di plastica usati in anatomia patologica». Non solo, ci sarebbero problematiche anche sull organizzazione del nuovo Polo: «E calata, se non peggiorata, l offerta all utenza continua Blanzieri. Alcuni lavoratori spiegano che nel caos organizzativo rischia di saltare la tutela della privacy e il personale non viene consultato prima delle decisioni. C è la mancanza di procedure, si fatica a scrivere o spiegare come devono essere fatte le cose. Problematiche anche per il regolamento di piastra, l uso delle sale operatorie, che sembra poco seguito o applicato». «L impressione generale è che la dirigenza del Sant Anna navighi a vista», commenta Cristiano Zagatti, segretario provinciale, sottolineando la mancanza di confronto e collaborazione tra la parte amministrativa e il personale operativo. Michela Venturi, Rsu, aggiunge: «Siamo prima utenti e poi lavoratori. Crediamo nel nuovo Polo e siamo i primi fruitori. Tra un mese ci saranno degli accorpamenti di reparto. Abbiamo chiesto un incontro per capire se ci sarà un aumento del personale ma attendiamo ancora una risposta». IL 3 GIUGNO infatti, la neurochirurgia sarà accorpata alla chirurgia clinica, plastica e d urgenza mentre ginecologia e urologia saranno unite alla chirurgia generale e vascolare. «Si creeranno così due reparti da 40 posti ciascuno sottolinea Venturi. Vogliamo sapere quante persone lavoreranno lì o come saranno gestiti». Durante l assemblea proposta anche una mobilitazione generale attraverso la distribuzione di volantini dove saranno spiegati i disservizi, la convocazione di un assemblea cittadina per parlare di sanità, anche dal punto di vista di chi ci lavora, un incontro con le direzioni generali e la realizzazione di uno strumento informativo settimanale. L opposizione: «L Ausl faccia subito chiarezza sulla Cittadella DA MESI i gruppi consiliari Progetto per Ferrara, Liberi e Forti, Futuro e Libertà, Lega Nord chiedono formalmente, al presidente del Consiglio e al presidente della commissione deputata, un incontro con la direzione dell azienda sanitaria territoriale per esaminare la situazione del progetto Cittadella della Salute, alla luce delle difficoltà finanziarie, dei danni conseguenti al sisma subiti dai fabbricati in corso Giovecca, «nonché della inesauribile

2 domanda di denaro pubblico, da parte di quello che sembra essere il pozzo senza fondo di Cona». I gruppi sono preoccupati del destino di servizi sanitari essenziali che le amministrazioni «da anni promettono ai cittadini, all interno di una nuova struttura in corso Giovecca». Questa infatti, oltre ad ospitare le attività di assistenza ambulatoriale diagnostica, terapeutica, avrebbe dovuto garantire assistenza sanitaria di base h24 alla città e dall assenza di adeguati servizi pubblici per la mobilità dei pazienti, dei loro familiari e del personale medico/paramedico operante nel nuovo ospedale. «Nulla di quanto promesso dicono i consiglieri, appare fruibile da parte dei cittadini in tempi umani, con gravi ripercussioni per la credibilità politica di chi tali promesse ha fatto». I gruppi firmatari ribadiscono l urgenza di un incontro con la direzione dell azienda sanitaria territoriale, nel quale vengano esposti i piani operativi, le fonti di finanziamento, le prestazioni che saranno garantite in corso Giovecca, «anche alla luce del fatto che gli immobili deputati sono già stati acquistati e pagati dall azienda». Tiroide, screening con Ant LA MISSION di Ant prosegue sulla linea della prevenzione e solidarietà. Parte oggi la tre giorni di maratona per lo screening della tiroide, visite gratuite per la prevenzione di malattie e tumori alla ghiandola. Dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 sul bus della solidarietà Ant (in via Roma), i volontari accoglieranno la cittadinanza. Sono disponibili 90 ecografie e già 60 sono i prenotati. È ancora possibile prenotare al per giovedì. Con oltre euro raccolti grazie ad iniziative durante l anno, l Ant Martina Finessi, anche quest anno ha garantito il progetto, portando a Copparo il camper attrezzato di Ant Bologna. La presidente Ivonetta Bini conferma l importanza di sfruttare occasione come questa: «In tempi di sanità precaria va colta l opportunità e siamo orgogliosi di vedere come la cittadinanza ci sostenga». La Nuova Ferrara «La sanità al Sant Anna? Una catena di montaggio» Il sindacato medico Anaao lancia un nuovo sondaggio interno sul clima aziendale. E la quarta rilevazione effettuata tra i medici dopo quelle, sempre promosse dall Anaao, del 2001, 2005 e Numerose le domande che puntano a valutare il livello di gratificazione, i carichi di lavoro, l adeguatezza dello stipendio, la disponibilità a lasciare il lavoro per la pensione, il livello di coinvolgimento nelle decisioni e nelle dinamiche aziendali (dipartimento, budget), l attaccamento all azienda, l atteggiamentodella direzione generale, la valutazione delle iniziative del sindacato e il giudizio sull ospedale e sulla viabilità a un anno dall apertura. Alla fine si sono ritrovati sotto la finestra della direzione del Sant Anna per cantargliene quattro. Un corteo improvvisato (e indignato) di dipendenti in divisa, preceduto da uno striscione e contrassegnato dalle bandiere della Fp-Cgil. Nella vicina aula magna il sindacato aveva incontrato gli iscritti per fare il punto ad un anno dall apertura (l 8 maggio scorso), dodici mesi in cui si è spesso registrata la soddisfazione dei ricoverati per la situazione logistica, migliorata rispetto al vecchio S. Anna, assieme al malcontento però di visitatori e dipendenti. «La sanità non è una catena di montaggio. Qui purtroppo si naviga a vista», ha esordito Marco Blanzieri (Cgil-Sanità), sintetizzando le lamentele emerse in assemblea. Situazioni, talvolta paradossali, che sono state riassunte in una successiva conferenza stampa. «Intanto chiediamo all azienda ospedaliera - ha detto Blanzieri - di sottoscrivere il protocollo degli appalti, che contiene precisi riferimenti

3 alle condotte da tenere in materia di subappalti e di etica amministrativa». Ma è solo il primo assaggio amaro sul tavolo delle questioni irrisolte. Sotto accusa è finito di nuovo il contratto di affidamento dei servizi in project financing al consorzio Prog.Este. «Quelle attività sono gestite in maniera diversa rispetto al passato - ha ricordato Blanzieri - La percezione di un peggioramento della qualità, in particolare rispetto ai grandi comparti di logistica e manutenzione, è chiara. I trasporti interni sono gestiti in parte dai privati e in parte da personale ospedaliero che così viene sottratto alle funzioni di assistenza. Sappiamo che il S. Anna ha avviato cause legali. Oggi in ospedale quello che si rompe o non funziona (come le porte della camera calda del pronto soccorso) frequentemente non viene sostituito». Senza contare le perdite d acqua, la rottura dei pannelli del controsoffitto, la caduta di liquami in pronto soccorso. «In anatomia patologica i tubi dove scorre un reagente si sono fusi e ora sono i lavoratori a dovere trasportare la sostanza», ha aggiunto Blanzieri. Il disagio accomuna «tutte le professioni sanitarie»: infermieri, fisioterapisti, ostetriche, tecnici di radiologia e laboratorio, oss, un blocco da 1400 addetti. Tra i dipendenti e la direzione «non c è confronto». Come è accaduto con il progetto di trasferimento di 110 posti letto per gli accorpamenti estivi, «poi ridotti a 40 - ha ricordato Blanzieri - sulla base di una proposta delle Rsu che coinvolge nei movimenti un numero inferiore di unità operative». Ma, ha ricordato Michela Venturi, della Rsu-Cgil, «non sono ancora state definite le addizioni di personale necessarie per lavorare in sicurezza nei reparti (chirurgie) dove crescerà il numero dei ricoverati». Patrizia Nardini (Rsu-Cgil) ha sottolineato che con il trasloco «ci siamo portati dietro aspettative positive che poi hanno trovato poco riscontro. Nella piastra operatoria è stato adottato un regolamento mai applicato e i problemi organizzativi si riflettono sull attività di tutto il personale». Davide Cavedagna, Rsu-Cgil, aggiunge che «per snellire i tempi di attesa avevamo anche proposto il raddoppio notturno dei tecnici di radiologia». Cristiano Zagatti (Fp-Cgil) ha annunciato che «stiamo cercando di portare le questioni sul tavolo delle istituzioni, compreso quello del sindaco». Presto saranno distribuiti volantini nei mercatini e sarà indetta un assemblea cittadina. «Tra i nodi ancora non sciolti - ha concluso Blanzieri - c è la tutela della privacy». De Franceschi: Cona, un pozzo senza fondo «Ormai è ufficiale: l ospedale di Cona è un pozzo senza fondo, che continua a succhiare risorse al S. Anna, struttura ormai abbandonata a se stessa nonostante le promesse. A beneficio di chi? Pur di giustificare il più grande investimento fallimentare della sanità emiliano romagnola, Cona continua a erodere i già pochi fondi giacenti per l adeguamento dell ex ospedale di Ferrara a struttura operativa». Un altro colpo, commenta il consigliere regionale del M5S Andrea De Franceschi, per il progetto della Città della Salute, poliambulatorio che avrebbe dovuto insediarsi nell ex anello del S. Anna, in corso Giovecca. Notizia di ieri, spiega De Franceschi, «è che ,44 euro è stato sottratto dalla voce adeguamento spazi per attività sanitaria, per coprire le spese di trasferimento server ( completamento sala server ospedale di Cona ). Alla mia domanda sul perché non fosse stata preventivata questa spesa, mi sono sentito rispondere (in commissione, ndr) semplicemente che la costruzione del nuovo polo sta costando più del previsto». La conclusione di De Franceschi è che «55 mila mq e 10 milioni di euro sono stati buttati al vento. O meglio: lasciati alla mercé della speculazione edilizia. Una parte dell ex ospedale infatti, è già stata ceduta a una riconversione ad uso residenziale. Non mi riesce difficile immaginare che la stessa sorte toccherà all area dell ex edificio, soprattutto considerando

4 che il costo complessivo della riqualificazione sarebbe di 35 milioni (25 se togliamo il già avvenuto acquisto dell edificio) che la Regione non ha». Soldi necessari anche per sanare, nell ex S. Anna, i danni del sisma. Intanto in consiglio comunale Ppf, Lef, Fli e Lega chiedono un incontro con la direzione dell azienda territoriale per chiarire il destino del sito. Cura Zamboni, per Comi chiesto il processo Una battuta al veleno pronunciata davanti ai microfoni della trasmissione Report, condotta su Rai3 da Milena Gabanelli. Un attacco alla professionalità del dottor Fabrizio Salvi, uno dei medici più attivi nel lancio della sperimentazione sul legame fra Ccsvi (insufficienza venosa cronica cerebro-spinale) e sclerosi multipla, coordinata a livello nazionale dal professore ferrarese Paolo Zamboni. Salvi ha reagito querelando e ora la procura di Bologna ha chiesto il rinvio a giudizio per Giancarlo Comi, professore del San Raffaele di Milano e presidente della Società italiana di neurologia, accusato di aver diffamato durante una puntata di Report proprio Fabrizio Salvi, suo collega medico e neurologo come lui. La cura sperimentale, legata al nome del chirurgo ferrarese Paolo Zamboni suscita da tempo un vivace e spigoloso dibattito in ambito scientifico. Questo era il tema del servizio di Report. Comi espresse la propria contrarietà al metodo proposto da Zamboni e Salvi dicendo tra l altro: «Salvi non è un neurologo, è un pervertito a quest idea e non è un neurologo». E proseguì, tra il dialetto e l inglese: «È un brav fiol, that s all (un bravo figlio, tutto qui), scientificamente inesistente». Per quell attacco Salvi ha ottenuto, il 19 aprile, l esclusione del professor Comi dalla commissione ministeriale per l abilitazione alle funzioni di professore universitario di prima e seconda fascia, per la quale è candidato. Nel frattempo è scattata la querela. Il pm Claudio Santangelo nei giorni scorsi ha inviato la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di Comi per diffamazione aggravata da mezzo stampa. Pinelli e Ricciarelli, incarichi cessati Non lavorano più al S. Anna. Lui, Marino Pinelli, è stato il responsabile del progetto Cona, lei, Anna Ricciarelli, l architetto coinvolto nella sua progettazione. Lei era stata contestata per i compensi (90mila euro l anno), lui è stato condannato in primo grado nel processo sugli appalti dell ospedale. Ospedale, il Comune si muova» BONDENO Dopo il terremoto del maggio 2012, la gente di Bondeno è costretta a fare mezza provincia per una banale visita di controllo. Del referto della verifica strutturale dell immobile, da parte della commissione tecnica regionale, non vi è traccia. «E l amministrazione comunale? Pensa a fare campagna elettorale afferma Giovanni Nardini del Pd raccoglie firme, pensa a manifestare davanti alla Regione. È in questo modo che si pensa di garantire il diritto alla salute dei cittadini di Bondeno?». Secondo il consigliere Pd esistono tre grandi temi da affrontare. «Il primo è che dal terremoto la gente di Bondeno e di buona parte dell Alto Ferrarese spesso deve fare il giro di mezza provincia per fare un esame o una visita di controllo: qualche pensionato è dovuto andare all ospedale del Delta per una banale visita specialistica. Il secondo problema osserva Nardini è che, dopo la verifica, a fine novembre, da parte della commissione tecnica

5 regionale incaricata di verificare le condizioni del Borselli, a distanza di cinque mesi non vi è ancora un rapporto ufficiale sulle condizioni dell immobile e sulla possibilità del suo pieno recupero. Cosa si sta aspettando? In questi mesi, tutti noi abbiamo bisogno di certezze per il futuro: se sarà necessaria una nuova struttura bisogna attivarsi immediatamente e non perdere altro tempo. Infine, vi è ciò che vuole fare il Comune. Il sindaco vuole fare polemiche o ragionare seriamente su quali servizi dovranno essere presenti al Borselli? Aspettiamo di capire cosa uscirà dalla conferenza socio-sanitaria, che a febbraio 2012 aveva stabilito la riqualificazione del plesso mantenendo i servizi in essere e introducendo la casa della salute. Molto di più di quanto presente prima del terremoto. Perché, allora, il sindaco, che ora accoglie con favore l ipotesi di una nuova struttura, afferma che la casa della salute rappresenta una perdita di servizi rispetto al passato? Non si può aspettare oltre. Spero che sul tema della salute non vi siano posizioni fuori dalla realtà da spot elettorale, ma si pensi esclusivamente, in base a dati tecnici e sanitari, al diritto alla salute dei cittadini».

CHE CHI DICE NO: PAOLO ZAMBONI di Bernardo Iovene

CHE CHI DICE NO: PAOLO ZAMBONI di Bernardo Iovene CHE CHI DICE NO: PAOLO ZAMBONI di Bernardo Iovene Abbiamo chiesto di poter fare uno studio pilota, cioè iniziale per capire se trattare queste ostruzioni con un intervento mini invasivo che consiste nel

Dettagli

Sale parto in sciopero ma all ospedale Sant Anna nessun disagio. Vasco Errani convochi un tavolo per discutere dell ospedale del Delta»

Sale parto in sciopero ma all ospedale Sant Anna nessun disagio. Vasco Errani convochi un tavolo per discutere dell ospedale del Delta» 13 febbraio 2013 Il Resto del Carlino Sale parto in sciopero ma all ospedale Sant Anna nessun disagio NONOSTANTE lo sciopero nazionale delle sale parto, indetto dai sindacati di categoria per l intera

Dettagli

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK a cura di Sara Ferrari volontaria del Servizio Civile Nazionale Garanzia Giovani progetto ed elaborazione grafica

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 13 Novembre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 13 Novembre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 13 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Pronto soccorso radiologico all ospedale Domani mattina si inaugurerà il Pulmino alao per gli ammalati Faremo gli esami Dna ai pazienti

Dettagli

SANITA': E-R; SINDACATI, 500 POSTI IN MENO NEL

SANITA': E-R; SINDACATI, 500 POSTI IN MENO NEL Ansa SANITA': E-R; SINDACATI, 500 POSTI IN MENO NEL 2012 'EFFETTO BLOCCO DEL TURN-OVER, TAGLIO DEI COSTI PER 25 MILIONI' BOLOGNA, 28 GIU - A fine 2012, come effetto del blocco del turn-over, il sistema

Dettagli

L ospedale del futuro: siamo preparati? Massimo Laus Bologna

L ospedale del futuro: siamo preparati? Massimo Laus Bologna L ospedale del futuro: siamo preparati? Massimo Laus Bologna L ospedale del futuro Edilizia/tecnologia Logistica ( intensità di cura) Percorsi dei Pazienti Le nuove professioni sanitarie Responsabilità

Dettagli

Check Up del Pronto Soccorso

Check Up del Pronto Soccorso Check Up del Pronto Soccorso INDICE 1. Premessa... 3 2. Obiettivo... 4 3. Metodologia di intervento... 5 3.1 I principali contenuti del Check Up... 6 3.2 Joint Commission International... 10 4. Output

Dettagli

Sant Anna, raddoppiano i costi E la Casa della Salute ora è in forse

Sant Anna, raddoppiano i costi E la Casa della Salute ora è in forse 19 dicembre 2012 Il Resto del Carlino Sant Anna, raddoppiano i costi E la Casa della Salute ora è in forse «CASA DELLA SALUTE»: il progetto è confermato e, al tempo stesso, stravolto. La ristrutturazione

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015 Pagina 1 di 6 rassegna stampa 4/5/6/7 Aprile 2015 IL CITTADINO Lodi In ospedale cantieri avanti tutta (04/04/2015) Foroni respinge il matrimonio con pavia: «lodi autonoma» (04/04/2015) Lettere & opinioni

Dettagli

Dott Enzo CONTENTI Referente Provinciale dell Associazione Italiana Fisioterapisti AIFI di

Dott Enzo CONTENTI Referente Provinciale dell Associazione Italiana Fisioterapisti AIFI di Verbale 5 Pag. n. 1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FERRARA ATTI della Riunione di consultazione del Comitato di indirizzo della Facoltà di Medicina e Chirurgia L anno 2010 (Duemiladieci) in questo giorno di

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 5 Novembre 2014. Le contraddizioni della sanità pubblica lodigiana

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 5 Novembre 2014. Le contraddizioni della sanità pubblica lodigiana Pagina 1 di 7 rassegna stampa Data 5 Novembre 2014 IL CITTADINO Lodi Le contraddizioni della sanità pubblica lodigiana Lettere & opinioni Rossi proprio come Renzi non si confronta con il sindacato Codogno

Dettagli

OSPEDALI E PUNTI MEDICI AVANZATI (PMA)

OSPEDALI E PUNTI MEDICI AVANZATI (PMA) Assessorato politiche per la salute Situazione terremoto 31 maggio 2012 ore 17 Provincia di Modena Ospedale di Mirandola OSPEDALI E PUNTI MEDICI AVANZATI (PMA) Evacuato dopo la prima scossa del 20 maggio.

Dettagli

Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale - Mammella

Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale - Mammella Opuscolo informativo Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale PDTA Mammella 1 Gentilissima Signora, lei è stata invitata ad eseguire esami di accertamento perché dopo aver visto l ultima mammografia

Dettagli

Day Hospital Psichiatrico

Day Hospital Psichiatrico Day Hospital Psichiatrico Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

Informazione per pazienti. Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per tumore alla mammella

Informazione per pazienti. Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per tumore alla mammella Informazione per pazienti Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per tumore alla mammella Questo opuscolo è stato realizzato per fornire alcune utili informazioni sul percorso seguito

Dettagli

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 Odg Fondi contrattuali, varie ed eventuali. Per l'azienda sono presenti: dott.ssa Valori, dott.ssa Biancheri, dott.ssa Battistoni, dott.ssa Pellegrini, dott. Orlando Valori

Dettagli

4. IL PUNTO DI VISTA DEL VOLONTARIATO

4. IL PUNTO DI VISTA DEL VOLONTARIATO 12949_09 Disparità nell accesso dei malati oncologici ai trattamenti terapeutici e assistenziali 4. IL PUNTO DI VISTA DEL VOLONTARIATO ONCOLOGICO: ASSISTENZA DOMICILIARE, SOSTEGNO PSICOLOGICO E INFORMAZIONE

Dettagli

Servizio Specialistico Ambulatoriale

Servizio Specialistico Ambulatoriale Servizio Specialistico Ambulatoriale Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure,

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

LA VALUTAZIONE CLINICA E IL RUOLO DEI COMITATI ETICI

LA VALUTAZIONE CLINICA E IL RUOLO DEI COMITATI ETICI II CONFERENZA NAZIONALE SUI DISPOSITIVI MEDICI Direttiva 47/07 Monitoraggio e controllo dei costi LA VALUTAZIONE CLINICA E IL RUOLO DEI COMITATI ETICI Giacomo Chiabrando Segreteria Tecnico-Scientifica

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

EURES NO. 5-0818-837

EURES NO. 5-0818-837 3 posto per Medici Specialisti (Consultant) in Anatomia Patologica 3 posto per Medici Specialisti (Consultant) in Geriatria 1 posto per Dirigente Medico (Consultant) in Neurologia 1 posto per Medic Specialista

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino

Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino DISTRETTO SANITARIO 17 RIVIERA VAL DI VARA Per informazioni sui servizi 0187/533842 giorni feriali ore 08.00-12.00 Redatto dalla funzione Comunicazione S.C. Sistema

Dettagli

Settore Sanità. Negoziati tariffali con santésuisse. Struttura tariffaria. Raccolta dati 2010. Articolo 52a OAMal, organizzazioni di fisioterapia

Settore Sanità. Negoziati tariffali con santésuisse. Struttura tariffaria. Raccolta dati 2010. Articolo 52a OAMal, organizzazioni di fisioterapia Ai membri di physioswiss Sursee, gennaio 2011 Il nostro servizio muove tutti! Caro membro, Questa lettera riassume un bilancio dello scorso anno e, alla fine, troverà anche un riassunto delle principali

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 10/11/12 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Indagini sul concorsone, i carabinieri anche al Ced (10/10/2015) Ospedali, Rossi venga in audizione in consiglio (10/10/2015) Lettere

Dettagli

Ospedale privato Villa Igea

Ospedale privato Villa Igea Residenza psichiatrica il Borgo Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative.

ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative. ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative. Il modello di cure domiciliari integrate in sperimentazione all

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 12 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Lettere & opinioni Un trattamento del paziente attento e dignitoso

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 12 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Lettere & opinioni Un trattamento del paziente attento e dignitoso Pagina 1 di 6 rassegna stampa 12 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Un trattamento del paziente attento e dignitoso Tre reparti formati da persone di qualità Codogno Medici di talento, premio ganelli a laura

Dettagli

Il Progetto di sviluppo del Sistema di Gestione per la

Il Progetto di sviluppo del Sistema di Gestione per la Il Progetto di sviluppo del Sistema di Gestione per la Qualità dell ASL 2 Savonese Presentazione Convegno Regionale 30 marzo 2006 Gli strumenti del governo clinico: l auditl clinico, il risk management,

Dettagli

PRESENTAZIONE OPUSCOLO. Patologie oncologiche e invalidanti. Quello che è importante sapere per le lavoratrici e i lavoratori.

PRESENTAZIONE OPUSCOLO. Patologie oncologiche e invalidanti. Quello che è importante sapere per le lavoratrici e i lavoratori. PRESENTAZIONE OPUSCOLO Patologie oncologiche e invalidanti. Quello che è importante sapere per le lavoratrici e i lavoratori Roma 19 aprile 2012 Sala D Antona Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Dettagli

CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014

CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014 A.G.I. Medica srl Poliambulatorio A.G.I. Medica Viale Toselli 94 Siena CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014 Pagina 1 di 6 Chi siamo Il POLIAMBULATORIO A.G.I. Medica, gestito dalla società A.G.I. Medica srl,

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA Cod.: PGA.GR.1-IO.2.M1 Rev. 1 Data: 02-01-2014 Ufficio Relazioni con il Pubblico Pagina 1 di 5 Data 12 Novembre 2014

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA Cod.: PGA.GR.1-IO.2.M1 Rev. 1 Data: 02-01-2014 Ufficio Relazioni con il Pubblico Pagina 1 di 5 Data 12 Novembre 2014 Pagina 1 di 5 rassegna stampa Data 12 Novembre 2014 IL CITTADINO Lodi Codogno Dopo il rifiuto di Rossi, non si placa la polemica Casale Sant Angelo Lodigiano L Asl dice addio a Villa Cortese: gli uffici

Dettagli

Autore: Anna Messia Milano Finanza

Autore: Anna Messia Milano Finanza Autore: Anna Messia Milano Finanza Compagnie in perdita e medici che hanno il terrore di operare per non pagare di tasca propria eventuali indennizzi. Intanto scoppia il caso di AmTrust, che ha assicurato

Dettagli

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI Il mio programma elettorale è frutto della voce delle persone che ho incontrato lungo il mio cammino e che sto incontrando nel corso della mia campagna elettorale SANITA Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE

Dettagli

RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2012

RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2012 RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2012 .. 1 1. Presentazione La Relazione sulla Performance 2012 riassume la valutazione annuale del Ciclo di gestione della performance. In particolare la Relazione è lo strumento

Dettagli

Posizione Organizzativa - Ostretricia. Titolo di studio Diploma di ostetrica con la votazione di 50/50 Altri titoli di studio e professionali

Posizione Organizzativa - Ostretricia. Titolo di studio Diploma di ostetrica con la votazione di 50/50 Altri titoli di studio e professionali INFORMAZIONI PERSONALI Nome CATALDI PATRIZIA Data di nascita 30/09/1962 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio POSIZIONE ORGANIZZATIVA ASL DI SPEZZINO Posizione Organizzativa

Dettagli

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini E VERSO I CITTADINI RICONOSCERE IL PERSONALE ASPETTI RELAZIONALI UMANIZZAZIONE Garantire la riconoscibilità del personale che svolge servizio al pubblico Garantire il miglioramento dei rapporti tra gli

Dettagli

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE DOVE ANDARE PER cominciare un percorso oncologico, prenotare una visita CENTRO ACCOGLIENZA E SERVIZI (CAS): Ospedale U. Parini, blocco D, piano -1 È la struttura dedicata

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

16/02/1992 a tutt ora Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana via Roma,67 56100 PISA

16/02/1992 a tutt ora Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana via Roma,67 56100 PISA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARCHETTI FEDERICA Indirizzo PIAZZA DELLE VETTOVAGLIE, 35 56126 PISA Telefono cell. 347/3658099 ufficio 050/995751

Dettagli

VALUTAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA OSTETRICA: L ESPERIENZA DI INDAGINI DI SODDISFAZIONE DELLA PERSONA ASSISTITA

VALUTAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA OSTETRICA: L ESPERIENZA DI INDAGINI DI SODDISFAZIONE DELLA PERSONA ASSISTITA VALUTAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA OSTETRICA: L ESPERIENZA DI INDAGINI DI SODDISFAZIONE DELLA PERSONA ASSISTITA Torino 22 febbraio 2011 Grace Rabacchi Direttore Sanitario P.O. S. ANNA 1 Direttiva del

Dettagli

Oggetto: RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFATION DELLE PERSONE

Oggetto: RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFATION DELLE PERSONE Pag. 1 / 10 STRUTTURA EMITTENTE: Laboratorio Analisi Ospedale San Paolo DATA 06 giugno 2008 Oggetto: RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFATION DELLE PERSONE AFFERENTI AL CENTRO PRELIEVI DELL OSPEDALE SAN

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010

Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010 Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010 Il Consiglio Comunale di Noto, riunito in seduta urgente permanente con all ordine del giorno Atto indirizzo per contrastare il provvedimento

Dettagli

Tenersi per mano nella società dell incertezza.

Tenersi per mano nella società dell incertezza. Tenersi per mano nella società dell incertezza. Ricerca Spi Cgil Lombardia-AASter, settembre 2004 Discorsi sugli anziani. Viviamo, anziani e non anziani, nel postmoderno. Che in prima approssimazione si

Dettagli

Ostetricia Foligno. Tavola rotonda su Realtà umbra in perinatologia. Le garanzie assistenziali pre e postnatali

Ostetricia Foligno. Tavola rotonda su Realtà umbra in perinatologia. Le garanzie assistenziali pre e postnatali Congresso congiunto AOGOI-SIP-SIN EVENTO PARTO NASCITA Foligno 25-26 novembre 2013 Tavola rotonda su Realtà umbra in perinatologia Le garanzie assistenziali pre e postnatali Ostetricia Foligno SC Ostetricia

Dettagli

Il documento di seguito presentato è il risultato di

Il documento di seguito presentato è il risultato di Gli indicatori macrostrutturali di qualità dei servizi e delle prestazioni sanitarie GLI INDICATORI MACROSTRUTTURALI DI QUALITÀ DEI SERVIZI E DELLE PRESTAZIONI SANITARIE Prima rilevazione regionale Il

Dettagli

relazione a quanto pubblicato a pg. 8 nell edizione odierna del Il Nuovo Molise (Malasanità al Cardarelli, un paziente) il dott.

relazione a quanto pubblicato a pg. 8 nell edizione odierna del Il Nuovo Molise (Malasanità al Cardarelli, un paziente) il dott. 10 Venerdì 2 settembre 2011 CAMPOBASSO LA REPLICA Malasanità, l Asrem si difende Lʼospedale Cardarelli di Campobasso CAMPOBASSO. In relazione a quanto pubblicato a pg. 8 nell edizione odierna del Il Nuovo

Dettagli

Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido.

Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido. Torino 16 ottobre 2013 Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido. CENTRO ACCOGLIENZA LA RUPE Dott.ssa Piera Poli Pubblico, privato

Dettagli

www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it

www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it 1 La Mutua per la Maremma La Banca della Maremma che, coerentemente con i propri principi ispiratori, valorizza la centralità della persona, ha deli berato

Dettagli

Servizio di Pronto Soccorso - Accettazione IRCCS, Policlinico San Matteo, PAVIA. Corso interno Base di Formazione di Triage in Pronto Soccorso Pavia

Servizio di Pronto Soccorso - Accettazione IRCCS, Policlinico San Matteo, PAVIA. Corso interno Base di Formazione di Triage in Pronto Soccorso Pavia Corso interno Base di Formazione di Triage in Pronto Soccorso Pavia Servizio di Pronto Soccorso e Accettazione IRCCS Policlinico San Matteo, PAVIA Corso Base di Formazione di Triage in Pronto Soccorso

Dettagli

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI Settembre/Ottobre 2009 QUESTIONARIO: Analisi della soddisfazione del paziente sul servizio. U.O. coinvolte

Dettagli

Accoglienza in Pronto Soccorso P.O. Belcolle

Accoglienza in Pronto Soccorso P.O. Belcolle Pagina 1 di 9 P.O. Belcolle REV. DATA REDATTO VERIFICATO APPROVATO 0 31/3/2010 Martini Paola Fronteddu Antonietta Schirra Giulietta Direttore U.O.C. P.S. Direttore Sanitario P.O.C Gallina Linda Ginebri

Dettagli

Assemblea degli iscritti

Assemblea degli iscritti Assemblea degli iscritti Una svolta politica LA VALORIZZAZIONE DELLE COMPETENZE INFERMIERISTICHE È INDISPENSABILE PER LA SOPRAVVIVENZA E IL MIGLIORAMENTO DELL INTERO SISTEMA SANITARIO NAZIONALE. ASSEMBLEA

Dettagli

Aggiornamento terremoto 04 giugno 2012 ore 17

Aggiornamento terremoto 04 giugno 2012 ore 17 Assessorato politiche per la salute Provincia di Modena Ospedali e Punti Medici Avanzati Aggiornamento terremoto 04 giugno 2012 ore 17 Confermata la situazione pre-esistente sia per le strutture della

Dettagli

n. 166 del 01.12.2010 periodico (Parte Terza)

n. 166 del 01.12.2010 periodico (Parte Terza) Page 1 of 10 Bollettino Ufficiale - Inserzioni BURERT on-line Ufficio Relazioni con il Pubblico, Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna, numero verde 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Dettagli

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N.19 DI ADRIA MIGLIORARE LA QUALITA' DELL'ACCOGLIENZA INFERMIERISTICA IN OSPEDALE

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N.19 DI ADRIA MIGLIORARE LA QUALITA' DELL'ACCOGLIENZA INFERMIERISTICA IN OSPEDALE REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N.19 DI ADRIA MIGLIORARE LA QUALITA' DELL'ACCOGLIENZA INFERMIERISTICA IN OSPEDALE SINTESI del PROGETTO INTRODUZIONE Nell Azienda ULSS 19, la qualità all accoglienza

Dettagli

APPROVAZIONE INTERVENTI DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA PER IL SETTORE DEGLI INVESTIMENTI SANITARI ART. 20 L. 67/1988 - IV FASE 2 STRALCIO.

APPROVAZIONE INTERVENTI DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA PER IL SETTORE DEGLI INVESTIMENTI SANITARI ART. 20 L. 67/1988 - IV FASE 2 STRALCIO. Progr.Num. 625/2013 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno martedì 21 del mese di maggio dell' anno 2013 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

Ospedale di Comunità

Ospedale di Comunità Casa della Salute di San Secondo Parmense Ospedale di Comunità Liguria DALL OSPEDALE AL TERRITORIO Genova 18 marzo 2014 Remo Piroli Il contesto normativo Delibera 14/03/2013 N.159 Oggetto : CASA DELLA

Dettagli

per i cittadini non comunitari

per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi GUIDA AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE per i cittadini non comunitari INDICE Glossario 4 Informazioni

Dettagli

ANAAO TOSCANA Lunedì, 03 novembre 2014

ANAAO TOSCANA Lunedì, 03 novembre 2014 ANAAO TOSCANA Lunedì, 03 novembre 2014 ANAAO TOSCANA Lunedì, 03 novembre 2014 03/11/2014 Il Tirreno (ed. Grosseto) Pagina 15 La soddisfazione dell' Anaao 1 03/11/2014 Il Tirreno (ed. Lucca) Pagina 18 CORSO

Dettagli

Gentile Signore / Signora,

Gentile Signore / Signora, Gentile Signore / Signora, il documento che Lei sta leggendo è la nostra Carta dei Servizi. Si tratta di un documento importante che Le permette di conoscere la nostra struttura, i servizi che forniamo,

Dettagli

LE SFIDE DELLA SANITÀ AMERICANA

LE SFIDE DELLA SANITÀ AMERICANA INTRODUZIONE Di norma gli autori di un libro evitano di spiegare ai lettori com è nata l idea della loro creatura, come questa si è sviluppata e si è trasformata in un prodotto editoriale. Non lo fanno

Dettagli

L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA. Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma

L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA. Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma 1 L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA I Cittadini debbono

Dettagli

ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI ULSS 20

ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI ULSS 20 PROGETTO POSTI SOLLIEVO ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI ULSS 20 Responsabile del progetto: dott.ssa Pia Poppini -ULSS 20 Responsabile gestione operativa Istituto Assistenza Anziani: Dott.Roberto De Mori Referente

Dettagli

ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2

ASL TO2 Torino Nord Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2 ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE Direzione Sanitaria Macro livello Distretti Circ. 4,5,6,7 Direzione distretto 4 Circoscr. 4 Direzione distretto 5 Circoscr. 5 Direzione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria in prima convocazione - Seduta pubblica -

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria in prima convocazione - Seduta pubblica - COMUNE DI SAVIGNO Provincia di Bologna COPIA DELIBERAZIONE N 110 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria in prima convocazione - Seduta pubblica - OGGETTO: ADOZIONE SCHEMA DI

Dettagli

Tratto da Prospettive assistenziali n. 175, luglio settembre 2011 www.fondazionepromozionesociale.it

Tratto da Prospettive assistenziali n. 175, luglio settembre 2011 www.fondazionepromozionesociale.it Tratto da Prospettive assistenziali n. 175, luglio settembre 2011 www.fondazionepromozionesociale.it ALLUCINANTI LE DICHIARAZIONI DEL MINISTRO SACCONI SULLA SOCIAL CARD E SULLE ESIGENZE DEI SOGGETTI DEBOLI

Dettagli

La sanità in Lombardia tra tagli e nuovi ticket

La sanità in Lombardia tra tagli e nuovi ticket La sanità in Lombardia tra tagli e nuovi ticket Risorse 2012: I fondi destinati al finanziamento del Ssr sono 17 miliardi e 450 milioni di euro circa, di cui 8,6 miliardi per l'assistenza distrettuale,

Dettagli

Parere n. 35/2010 Autorizzazioni sanitarie. Ambulatori e Poliambulatori medici e dentistici

Parere n. 35/2010 Autorizzazioni sanitarie. Ambulatori e Poliambulatori medici e dentistici Parere n. 35/2010 Autorizzazioni sanitarie. Ambulatori e Poliambulatori medici e dentistici Viene chiesto un parere in merito alla procedura di rilascio delle autorizzazioni sanitarie agli ambulatori e

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Ospedale San Martino - Belluno Salute della donna e del bambino Ostetricia e Ginecologia

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Ospedale San Martino - Belluno Salute della donna e del bambino Ostetricia e Ginecologia CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA COMPLESSA DI OSTERICIA E GINECOLOGIA Ospedale San Martino - BELLUNO Struttura Dipartimento Unità operativa/servizio Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI Area Funzionale Chirurgica del Presidio Ospedaliero S.S. Cosma e Damiano di Pescia ON-LINE www.usl3.toscana.it SISTEMA CARTA DEI SERVIZI Gentile Signore, Gentile Signora, l Area Funzionale Chirurgica dell

Dettagli

III Convegno Nazionale SPES Il sovraffollamento dei servizi di emergenza Ospedale Cardarelli Napoli

III Convegno Nazionale SPES Il sovraffollamento dei servizi di emergenza Ospedale Cardarelli Napoli III Convegno Nazionale SPES Il sovraffollamento dei servizi di emergenza Ospedale Cardarelli Napoli Dott.ssa Maria Carla Attilia Pisano Medicina D Urgenza PS-AMC Primario Dott V. Piedimonte .. un unità

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III 2 Rapporto Nazionale sull utilizzo

Dettagli

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Tribunale per i diritti del malato Cittadinanzattiva Francesca Moccia Benevento, 20 ottobre 2006 Cittadinanzattiva - Movimento di partecipazione civica che

Dettagli

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni.

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni. Lo Sciopero della Polizia Locale di Roma Capitale Oltre 1.000 vigili hanno sfilato per la città Il Deputato Europeo Roberta Angelilli inoltra al Parlamento Europeo interrogazione A testa alta gli uomini

Dettagli

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI MEDICINA INTERNA Ospedale di Santa Margherita Ligure Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI Capo Sala : Sig.ra Giulia PARETI DOVE SIAMO La struttura è situata al TERZO piano dell Ospedale di Santa Margherita

Dettagli

ALLEGATO A AL N. 21233 DI RACCOLTA NORME DI FUNZIONAMENTO - - - TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA SCOPI

ALLEGATO A AL N. 21233 DI RACCOLTA NORME DI FUNZIONAMENTO - - - TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA SCOPI ALLEGATO A AL N. 21233 DI RACCOLTA MUTUA ETICA PER LA SALUTE - SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO" NORME DI FUNZIONAMENTO - - - TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA SCOPI ARTICOLO 1 È costituita una Società di mutuo

Dettagli

Programma di screening della Provincia di Reggio Emilia. Sonia Prandi

Programma di screening della Provincia di Reggio Emilia. Sonia Prandi Programma di screening della Provincia di Reggio Emilia Sonia Prandi Che cos è un programma di screening? E un intervento programmato di prevenzione secondaria - diagnosi precoce effettuato dal Servizio

Dettagli

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA Progetto co-finanziato da UNIONE EUROPEA MINISTERO DELL INTERNO Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi H L OSPEDALE IN TASCA 1 INDICE Il Pronto Soccorso Il ricovero in ospedale Le

Dettagli

Cliniche Universitarie Tübingen

Cliniche Universitarie Tübingen italienisch Cliniche Universitarie Tübingen CLINICA PER CHIRURGIA GENERALE, VISCERALE E DEL TRAPIANTO CLINICA PER ANESTESIOLOGIA E MEDICINA INTENSIVA DIPARTIMENTO DI OCULISTICA CLINICA GINECOLOGICA CLINICA

Dettagli

Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia

Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia Dr. Alberto Carrera Responsabile Sistema Informativo Aziendale ASL1 Imperiese Dr. Roberto

Dettagli

PROGETTO SANITA SANA

PROGETTO SANITA SANA CENTRO PER I DIRITTI DEL MALATO E PER IL DIRITTO ALLA SALUTE Via M. D Azeglio, 27 a - 37123 VERONA Tel/fax 045 8000220 info@centroperidirittidelmalato.it PROGETTO SANITA SANA Il Centro per i diritti del

Dettagli

PROPOSTA per la REALIZZAZIONE di un SERVIZIO DI ACCOGLIENZA per FAMIGLIE di MINORI con CARDIOPATIE CONGENITE

PROPOSTA per la REALIZZAZIONE di un SERVIZIO DI ACCOGLIENZA per FAMIGLIE di MINORI con CARDIOPATIE CONGENITE PROGETTO : LA CASA DEI CUORI PROPOSTA per la REALIZZAZIONE di un SERVIZIO DI ACCOGLIENZA per FAMIGLIE di MINORI con CARDIOPATIE CONGENITE Richiesta al Comune di Bologna dell assegnazione di immobile di

Dettagli

LINEE GUIDA CONDIVISE AZIENDA USL DI BOLOGNA E COMUNE DI BOLOGNA SISTEMA DI SORVEGLIANZA ED ALLERTA IN OCCASIONE DI ONDATE DI CALORE ESTATE 2007

LINEE GUIDA CONDIVISE AZIENDA USL DI BOLOGNA E COMUNE DI BOLOGNA SISTEMA DI SORVEGLIANZA ED ALLERTA IN OCCASIONE DI ONDATE DI CALORE ESTATE 2007 LINEE GUIDA CONDIVISE AZIENDA USL DI BOLOGNA E COMUNE DI BOLOGNA SISTEMA DI SORVEGLIANZA ED ALLERTA IN OCCASIONE DI ONDATE DI CALORE ESTATE 2007 (15 MAGGIO- 30 SETTEMBRE) Premessa L Azienda USL di Bologna

Dettagli

pag. 7 SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE AMMINISTRATIVE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA UNITA OPERATIVA

pag. 7 SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE AMMINISTRATIVE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA UNITA OPERATIVA pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE AMMINISTRATIVE UNITA OPERATIVA SERVIZIO LOGISTICA ECONOMATO E GESTIONE CLIENTI Ultimo aggiornamento 31/12/2011

Dettagli

FREQUENZA DEGLI STUDENTI DEL QUINTO MEDICINA E CHIRURGIA DELL UNIVERSITÀ E SESTO ANNO DELLA FACOLTÀ DI

FREQUENZA DEGLI STUDENTI DEL QUINTO MEDICINA E CHIRURGIA DELL UNIVERSITÀ E SESTO ANNO DELLA FACOLTÀ DI Formazione FREQUENZA DEGLI STUDENTI DEL QUINTO E SESTO ANNO DELLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA DELL UNIVERSITÀ DI GENOVA PRESSO GLI STUDI DEI MMG: IMPRESSIONI E COMMENTI ANDREA STIMAMIGLIO, RICCARDO

Dettagli

VERBALE DI CONTRATTAZIONE COLLETTIVA INTEGRATIVA

VERBALE DI CONTRATTAZIONE COLLETTIVA INTEGRATIVA VERBALE DI CONTRATTAZIONE COLLETTIVA INTEGRATIVA Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro -Comparto Sanità- 19 aprile 2004 5 giugno 2006 10 aprile 2008 7 CRITERI PER ATTRIBUZIONE INDENNITA DI COORDINAMENTO

Dettagli

Fase 0 L AVVIO DEL PROGETTO

Fase 0 L AVVIO DEL PROGETTO Diario di viaggio In questo spazio è riportata una breve cronologia di tutti gli eventi organizzati/svolti (fino ad oggi) riguardanti la redazione del nuovo piano urbanistico comunale ed il percorso di

Dettagli

Cota: Lamiagiunta. Èl oradiresistere. Tosi accorre da Verona e attacca la magistratura

Cota: Lamiagiunta. Èl oradiresistere. Tosi accorre da Verona e attacca la magistratura Cota: Lamiagiunta nontraballa Èl oradiresistere Tosi accorre da Verona e attacca la magistratura Retroscena «La mia giunta non traballa. Nei m o m e n t i difficili bisogna saper resistere». Roberto Cota,

Dettagli

UNIVERSITA DI PISA CONFERENZA DI SERVIZI

UNIVERSITA DI PISA CONFERENZA DI SERVIZI UNIVERSITA DI PISA CONFERENZA DI SERVIZI Il giorno 4 giugno 2012 alle ore 12.00 presso la Sala Cherubini del Rettorato si è riunita la Conferenza di Servizi nella seguente composizione: P A.g. A AUGELLO

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

Premessa. Il Presidente della Federazione Nazionale ALICE Dr. Giuseppe D Alessandro

Premessa. Il Presidente della Federazione Nazionale ALICE Dr. Giuseppe D Alessandro Premessa L Ictus Cerebrale, pur essendo in Italia la prima causa di invalidità, la seconda di demenza e la terza di morte, non ha ricevuto finora, a differenza di altre malattie altrettanto gravi per l

Dettagli

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Allegato A) MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Attività di ospedalizzazione presso il domicilio Si definisce attività di ospedalizzazione

Dettagli

Dal 1 gennaio Ferrara perde la quinta ambulanza

Dal 1 gennaio Ferrara perde la quinta ambulanza 29 dicembre 2012 Il Resto del Carlino «Tra sprechi e orticelli la nostra sanità rischia il caos» Dalla vulnerabilità di Cona ai rischi per la Facoltà di Medicina («entro cinque anni ci troveremo di fronte

Dettagli

ANDAMENTO E COSTO DEL CONTENZIOSO A LIVELLO NAZIONALE

ANDAMENTO E COSTO DEL CONTENZIOSO A LIVELLO NAZIONALE ANDAMENTO E COSTO DEL CONTENZIOSO A LIVELLO NAZIONALE QUARTA EDIZIONE MEDMAL CLAIMS ANALYSIS Emanuele Patrini Healthcare Practice Leader Marsh Risk Consulting Healthcare Risk Manager - Marsh Spa Milano

Dettagli

5^ Green Globe Banking Conference. 14 giugno 2011. Touring Club Italiano Palazzo Bertarelli

5^ Green Globe Banking Conference. 14 giugno 2011. Touring Club Italiano Palazzo Bertarelli Since 2006 Approved by 5^ Green Globe Banking Conference 14 giugno 2011 Touring Club Italiano Palazzo Bertarelli Il ruolo del sistema bancario italiano nell era della Green Economy: cosa chiedono Famiglie,

Dettagli

TIPOLOGIA VALUTAZIONE DEGLI STANDARD TOTALE PRESENTI RICHIESTA CHIARIMENTI

TIPOLOGIA VALUTAZIONE DEGLI STANDARD TOTALE PRESENTI RICHIESTA CHIARIMENTI TIPOLOGIA VALUTAZIONE DEGLI STANDARD TOTALE PRESENTI RICHIESTA CHIARIMENTI CARENZE DI RILIEVO CHIRURGIA 28 7 4 39 GENERALE CHIRURGIA 18 7 6 31 TORACICA CARDIOCHIRURGIA 10 18 1 29 CHIRURGIA 13 7 4 24 APPARATO

Dettagli

Il 2007 Un anno di scelte importanti

Il 2007 Un anno di scelte importanti Il 2007 Un anno di scelte importanti Liberalizzazione, rinnovo contrattuale, elezioni RSU e previdenza complementare. Queste le sfide che impegneranno l Slp Cisl nell anno appena cominciato. Molte le decisioni

Dettagli