L Assessore all Economia e Finanze Avv. Giovanni Giannini, sulla base dell istruttoria condotta dal Direttore della Ripartizione Tributi riferisce:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Assessore all Economia e Finanze Avv. Giovanni Giannini, sulla base dell istruttoria condotta dal Direttore della Ripartizione Tributi riferisce:"

Transcript

1 L Assessore all Economia e Finanze Avv. Giovanni Giannini, sulla base dell istruttoria condotta dal Direttore della Ripartizione Tributi riferisce: PREMESSO CHE: il D.Lgs. n. 14/03/2011 n. 23 recante disposizioni in materia di federalismo fiscale municipale ha istituito l Imposta Municipale Propria; il D.L. n. 201 del 06/12/2011 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 284 del 06/12/2011 Suppl. Ord. N. 251, convertito con modificazioni nella legge 22 dicembre 2011 n. 214 successivamente modificata con legge 26 aprile 2012 n. 44) ha previsto l anticipazione dell istituzione dell Imposta Municipale Propria, in via sperimentale a decorrere dall anno 2012, con conseguente applicazione in tutti i comuni del territorio nazionale in base ai citati artt. 8 e 9 del suindicato D.Lgs. n. 23/2011; il suindicato D.L. n. 201/2011 rinvia al D.Lgs. 30/12/1992 n. 504, istitutivo dell Imposta Comunale sugli Immobili, in ordine a specifiche previsioni normative; per effetto del suindicato D.L. n. 201/2011, come sopra convertito e modificato, all art. 13, comma 6, l aliquota base dell imposta è pari allo 0,76 per cento e i Comuni, con deliberazione del Consiglio Comunale, adottata ai sensi dell art. 52 del D.Lgs. n. 446 del 15/12/1997, possono modificare in aumento o in diminuzione detta aliquota sino a 0,3 punti percentuali; i commi 7 e 8 del medesimo art. 13 del D.L. n. 201/2011 fissano le aliquote rispettivamente allo 0,4 per cento per l abitazione principale e relative pertinenze (con possibilità di modifica da parte dei comuni in aumento o in diminuzione di 0,2 punti percentuali) e allo 0,2 per cento per i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all art. 9 comma 3-bis del D.L. 30/12/1993, n. 557, convertito con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 1994, n. 133, (con possibilità di riduzione dell aliquota da parte dei comuni fino allo 0,1 per cento); l art. 1, comma 380, L. 228/2012 elimina la quota statale del tributo prevista nel 2012 e prevede la riserva a favore dello Stato del gettito, calcolato all aliquota standard dello 0,76 per cento, sui fabbricati produttivi appartenenti alla categoria catastale D e la possibilità per i Comuni di aumentare sino a 0,3 punti percentuali l aliquota standard sui medesimi immobili; CONSIDERATO CHE: ai sensi dell art. 13 d.l. 201/2011, convertito, con modificazioni, dalla l. 214/2011 e modificato dal co. 4 dell art. 10 del d. l. 35/2013, a decorrere dall anno d imposta 2013, tutte le deliberazioni di approvazione delle aliquote e delle detrazioni nonché i regolamenti dell imposta municipale propria per trovare applicazione nell anno in corso dovranno essere inviati telematicamente al MEF entro il 21 ottobre 2013; per effetto delle previsioni normative di cui al suindicato D.L. 201/2011 e dei provvedimenti di finanza pubblica intervenuti a partire dal 2010, occorre stabilire quanto segue ai sensi del Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214 e s.m.i., approvando le seguenti aliquote e disposizioni ai fini dell Imposta Municipale Propria per il territorio di questo Comune a partire dall 1/01/2013:

2 ALIQUOTA BASE (comma 6, art D.L. n. 201/2011) 1,06% ABITAZIONE PRINCIPALE (comma 2, art D.L. n. 201/2011) ALIQUOTA 0,40% Per abitazione principale si intende l immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Viene considerata adibita ad abitazione principale, con riconoscimento dell aliquota dello 0,40%, anche l unità immobiliare posseduta da: a) anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente; b) cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato, a condizione che la stessa unità immobiliare non sia locata (comma 10, art D.L. n. DETRAZIONI PER L ABITAZIONE PRINCIPALE (comma 10, art D.L. n. 201 del 2011): a) detrazione base 200,00; b) per ogni figlio convivente di età inferiore a 26 anni, 50,00, con il limite massimo annuo pari ad 400,00. AGEVOLAZIONI: 1) Aliquota agevolata dello 0,76%: per gli immobili abitativi (dalla cat. A1 alla cat. A9) concessi in comodato ad un parente, entro il 1 grado, il quale stabilisce la propria residenza anagrafica nella stessa unità immobiliare. Si precisano i seguenti criteri applicativi ai fini del riconoscimento dell agevolazione in argomento: - l agevolazione viene riconosciuta per una sola unità immobiliare; - sono comprese nell agevolazione anche le pertinenze dell unità immobiliare concessa in comodato, secondo gli stessi criteri adottati alle pertinenze delle abitazioni principali (massimo n. 1 pertinenza per ognuna delle cat. C2, C6 e C7 ex art. 13 del D.L. 2) Aliquota dello 0,40%, per le unità immobiliari locate con contratti agevolati della seguente tipologia: a) locazione con il c.d. canale convenzionato ai sensi dell art. 2 commi 3 e 4 della Legge n.431/1998 e s.m.i.; b) locazione a studenti ai sensi dell art. 5 comma 2 della Legge n. 431/1998 e s.m.i.

3 3) Aliquota 0,40% (comma 9 art. 13 del D.L. 201/2011) per gli alloggi regolarmente assegnati dall IACP e per le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale dai soci assegnatari con riconoscimento della detrazione di 200,00 (comma 10 art. 13 del D.L. 4) Aliquota 0,46%, per unità immobiliari realizzate da cooperative edilizie, assegnate ai soci delle stesse, per le quali non sono ancora ultimate le procedure per il rilascio del certificato di agibilità e non è pertanto possibile l utilizzo come abitazione principale (comma 6 art. 13 del D.L. 5) Aliquota 0,1% per i fabbricati rurali strumentali (comma 8 art. 13 D.L. 6) Aliquota dello 0,38% per i fabbricati, non locati, delle imprese costruttrici, e destinati alla vendita fintanto che permanga tale destinazione e, comunque, per un periodo non superiore a tre anni dall ultimazione dei lavori (comma 9-bis art. 13 D.L. 7) Per il riconoscimento delle ulteriori agevolazioni istituite dal Comune, il contribuente dovrà presentare alla Ripartizione Tributi, apposita istanza corredata da autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 e succ. mod. ed integrazioni, entro il 30 giugno dell anno successivo a quello d imposta. IL CONSIGLIO COMUNALE UDITA la relazione dell Assessore all Economia e Finanze Avv. Giovanni Giannini sulla base dell istruttoria condotta dal Direttore della Ripartizione Tributi; VISTO il TUEL approvato con D.Lgs. 267/2000; PRESO ATTO che sulla presente proposta di deliberazione è stato formulato il parere di regolarità tecnica in atti, espresso dal Direttore della Ripartizione Tributi, ai sensi dall art. 49 del D. Lgs. n. 267 del 18/08/2000 e s.m.i.; Acquisito il parere di regolarità contabile, in relazione al contenuto della presente proposta, dal Direttore di Ragioneria ACQUISITO, ai sensi dell art. 239, comma 1, lettera b, del D.Lgs 267/2000, come modificato dall art. 3, comma 2-bis, del D.L. 174/2012, il parere dell organo di revisione economicofinanziaria; VISTO, altresì, la scheda di consulenza del Segretario Generale che forma parte integrante del presente atto; VISTI i pareri espressi dalle Circoscrizioni Comunali; VISTO il parere espresso dalla Commissione Consiliare competente; CON VOTAZIONE espressa nei modi e nelle forme di legge;

4 DELIBERA APPROVARE le seguenti aliquote e disposizioni ai fini dell Imposta Municipale Propria I.M.U. a decorrere dal 1 gennaio 2013: ALIQUOTA BASE (comma 6, art D.L. n. 201/2011) 1,06% ABITAZIONE PRINCIPALE (comma 2, art D.L. n. 201/2011) ALIQUOTA 0,40% Per abitazione principale si intende l immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Viene considerata adibita ad abitazione principale, con riconoscimento dell aliquota dello 0,40%, anche l unità immobiliare posseduta da: a) anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente; b) cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato, a condizione che la stessa unità immobiliare non sia locata (comma 10, art D.L. n. DETRAZIONI PER L ABITAZIONE PRINCIPALE (comma 10, art D.L. n. 201 del 2011): a) detrazione base 200,00; b) per ogni figlio convivente di età inferiore a 26 anni, 50,00, con il limite massimo annuo pari ad 400,00. AGEVOLAZIONI: 1) Aliquota agevolata dello 0,76%: per gli immobili abitativi (dalla cat. A1 alla cat. A9) concessi in comodato ad un parente, entro il 1 grado, il quale stabilisce la propria residenza anagrafica nella stessa unità immobiliare. Si precisano i seguenti criteri applicativi ai fini del riconoscimento dell agevolazione in argomento: - l agevolazione viene riconosciuta per una sola unità immobiliare; - sono comprese nell agevolazione anche le pertinenze dell unità immobiliare concessa in comodato, secondo gli stessi criteri adottati alle pertinenze delle abitazioni principali (massimo n. 1 pertinenza per ognuna delle cat. C2, C6 e C7 ex art. 13 del D.L. 2) Aliquota dello 0,40%, per le unità immobiliari locate con contratti agevolati della seguente tipologia: a) locazione con il c.d. canale convenzionato ai sensi dell art. 2 commi 3 e 4 della Legge n.431/1998 e s.m.i.; b) locazione a studenti ai sensi dell art. 5 comma 2 della Legge n. 431/1998 e s.m.i.

5 3) Aliquota 0,40% (comma 9 art. 13 del D.L. 201/2011) per gli alloggi regolarmente assegnati dall IACP e per le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale dai soci assegnatari con riconoscimento della detrazione di 200,00 (comma 10 art. 13 del D.L. 4) Aliquota 0,46%, per unità immobiliari realizzate da cooperative edilizie, assegnate ai soci delle stesse, per le quali non sono ancora ultimate le procedure per il rilascio del certificato di agibilità e non è pertanto possibile l utilizzo come abitazione principale (comma 6 art. 13 del D.L. 5) Aliquota 0,1% per i fabbricati rurali strumentali (comma 8 art. 13 D.L. 6) Aliquota dello 0,38% per i fabbricati, non locati, delle imprese costruttrici, e destinati alla vendita fintanto che permanga tale destinazione e, comunque, per un periodo non superiore a tre anni dall ultimazione dei lavori (comma 9-bis art. 13 D.L. 201/2011); 7) Per il riconoscimento delle ulteriori agevolazioni istituite dal Comune, il contribuente dovrà presentare alla Ripartizione Tributi apposita istanza corredata da autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 e succ. mod. ed integrazioni, entro il 30 giugno dell anno successivo a quello d imposta. DARE ATTO che le premesse sono parte integrante e sostanziale del dispositivo del presente provvedimento; INVIARE la presente deliberazione di determinazione di aliquote e detrazioni, relativa all Imposta Municipale Propria, al Ministero dell economia e delle finanze, Dipartimento delle finanze, entro il termine di cui all art. 13 d.l. 201/2011, convertito, con modificazioni, dalla l. 214/2011 e modificato dal co. 4 dell art. 10 del d. l. 35/2013.

COMUNE DI SAN BONIFACIO

COMUNE DI SAN BONIFACIO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO (con i poteri del Consiglio Comunale) NUMERO 12 DEL 06/11/2013 OGGETTO: IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - APPROVAZIONE DELLE ALIQUOTE E DELLE

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 149 DEL 17 MAGGIO 2012

DELIBERAZIONE N. 149 DEL 17 MAGGIO 2012 DELIBERAZIONE N. 149 DEL 17 MAGGIO 2012 SETTORE RAGIONERIA OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) APPROVAZIONE REGOLAMENTO E ALIQUOTE ANNO 2012 - PROPOSTA DI DELIBERAZIONE CONSILIARE. Premesse: LA

Dettagli

TENUTO CONTO che l applicazione a regime dell imposta municipale propria è fissata all anno 2015;

TENUTO CONTO che l applicazione a regime dell imposta municipale propria è fissata all anno 2015; VISTI agli articoli 8 e 9 del decreto legislativo 14 marzo 2011 n.23, e art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011 n. 201, convertito con modificazioni con la legge 22 dicembre 2011 n. 214, con i quali viene istituita

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE ALIQUOTE E DETRAZIONI IMU ANNO 2012. IL CONSIGLIO COMUNALE - visto l art. 13 del D.L. 6.12.2011 n. 201, convertito con modificazioni dalla Legge 22.12.2011 n. 214, che istituisce l Imposta Municipale Propria

Dettagli

PROVINCIA DI TERAMO REGISTRO DI CONSIGLIO DEL COMMISSARIO

PROVINCIA DI TERAMO REGISTRO DI CONSIGLIO DEL COMMISSARIO COMUNE DI SILVI PROVINCIA DI TERAMO Copia REGISTRO DI CONSIGLIO DEL COMMISSARIO Atto n. 27 del 16/05/2014 OGGETTO: CONFERMA ALIQUOTE E DETRAZIONI I.M.U. 2014 E ADEGUAMENTO VALORI MERCATO AREE EDIFICABILI

Dettagli

INFORMATIVA I.M.U IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012

INFORMATIVA I.M.U IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012 INFORMATIVA I.M.U. 2013 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Ai sensi dell articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, a partire dal 1.01.2012 è stata anticipata,

Dettagli

COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA PER IL TRIENNIO 2014/2016 E

COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA PER IL TRIENNIO 2014/2016 E COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA PER IL TRIENNIO 2014/2016 E DELLA DETRAZIONE PER L ABITAZIONE PRINCIPALE ( SE A/1,

Dettagli

Comune di Ozzano dell Emilia Provincia di Bologna ALLEGATO A DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 01 MARZO 2017, OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - COMPONENTE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

Dettagli

1. ABITAZIONE PRINCIPALE

1. ABITAZIONE PRINCIPALE ALLEGATO G DELIBERA DI C.C. N. 15 DEL 28/06/2012 1. ABITAZIONE PRINCIPALE DI 2012 Unità immobiliari adibite ad abitazione principale (ad esclusione delle unità classificate nelle categorie catastali A/1,

Dettagli

COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI-IUC) RELATIVE AL

COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI-IUC) RELATIVE AL COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI-IUC) RELATIVE AL TRIENNIO 2014/2016 AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 639 E SS.

Dettagli

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari COPIA Deliberazione del Commissario Straordinario n. 14 (assunta con i poteri del Consiglio) OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - DETERMINAZIONE ALIQUOTE

Dettagli

PROVINCIA DI MILANO Via Colombo Pozzo d Adda (Mi) IMU ANNO 2013

PROVINCIA DI MILANO Via Colombo Pozzo d Adda (Mi) IMU ANNO 2013 PROVINCIA DI MILANO Via Colombo 17 20060 Pozzo d Adda (Mi) IMU ANNO 2013 Il Decreto legge 54/2013, il cosiddetto blocca IMU, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 21/05/2013, ha stabilito che per l anno

Dettagli

CITTA PIEDIMONTE SAN GERMANO

CITTA PIEDIMONTE SAN GERMANO CITTA PIEDIMONTE SAN GERMANO (Provincia di Frosinone) Medaglia d argento al merito civile CAP 03030 * Sede Piazza Municipio, n. 1* C.F.81000290601*Partita IVA 00340200609*Tel 0776/4029/216-207-213-214

Dettagli

ALIQUOTE IMU ABITAZIONI DI LUSSO

ALIQUOTE IMU ABITAZIONI DI LUSSO ALIQUOTE IMU ABITAZIONI DI LUSSO Abitazione principale categorie di lusso A1, A8, A9 e relative pertinenze nel limite di uno per categoria tra C2, C6, C7 Detrazione 200,00 (ai sensi dell art. 13 c. 2 D.L.

Dettagli

C O M U N E D I B A R I

C O M U N E D I B A R I C O M U N E D I B A R I N. 2012/00041 D ORDINE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE SEDUTA DEL 31 LUGLIO 2012 O G G E T T O APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE

Dettagli

CITTA PIEDIMONTE SAN GERMANO

CITTA PIEDIMONTE SAN GERMANO CITTA PIEDIMONTE SAN GERMANO (Provincia di Frosinone) Medaglia d argento al merito civile CAP 03030 * Sede Piazza Municipio, n. 1* C.F.81000290601*Partita IVA 00340200609*Tel 0776/4029/216-207-213-214

Dettagli

INFORMATIVA I.M.U. 2013 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012

INFORMATIVA I.M.U. 2013 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012 INFORMATIVA I.M.U. 2013 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Ai sensi dell articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, a partire dal 1.01.2012 è stata anticipata,

Dettagli

COMUNE DI PADOVA SEGRETERIA GENERALE

COMUNE DI PADOVA SEGRETERIA GENERALE COPIA AD USO INTERNO PRODOTTA IN DATA 30/10/2012 COMUNE DI PADOVA SEGRETERIA GENERALE PROPOSTA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2012/0544 DEL 23/10/2012 L anno 2012, il giorno ventitre del mese di

Dettagli

C O M U N E DI O D E R Z O Città Archeologica (Provincia di Treviso)

C O M U N E DI O D E R Z O Città Archeologica (Provincia di Treviso) C O M U N E DI O D E R Z O Città Archeologica (Provincia di Treviso) Proposta di Deliberazione del Consiglio Comunale N /2014 del Oggetto: IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO

Dettagli

C I T T À D I P O T E N Z A

C I T T À D I P O T E N Z A C I T T À D I P O T E N Z A UNITA DI DIREZIONE FISCALITÀ LOCALE ED ENTRATE PER SERVIZI Ufficio ICI Oggetto: Imposta Municipale Propria - Aliquote da applicare per l anno 2012. Relazione istruttoria/illustrativa

Dettagli

COMUNE DI PEVERAGNO Provincia di Cuneo

COMUNE DI PEVERAGNO Provincia di Cuneo COMUNE DI PEVERAGNO Provincia di Cuneo TASI 2014 Il Servizio Calcolo TASI permette di calcolare l imposta applicando la rendita catastale, l aliquota in vigore per ciascuna tipologia; è possibile altresì

Dettagli

categorie catastali A/1, A/8 e A/9) nel quale il possessore e il suo

categorie catastali A/1, A/8 e A/9) nel quale il possessore e il suo ALIQUOTE IMU PER IL PAGAMENTO DEL SALDO 2013 (scadenza versamento 16/12/2013) CASISTICA DEGLI IMMOBILI ALIQUOTA % DETRAZIONE (in euro) CODICI TRIBUTO PER F24 Unità immobiliari adibite ad abitazione principale

Dettagli

COMUNE DI CAPO D ORLANDO

COMUNE DI CAPO D ORLANDO COMUNE DI CAPO D ORLANDO Imposta Municipale Propria ANNO 2013 Art.13 del Decreto Legge 6 dicembre 2011 n. 201 (convertito con Legge 22 dicembre 2011 n. 214) Decreto Legislativo 14 marzo 2011 n. 23 Decreto

Dettagli

COMUNE DI LEGNANO ACCONTO IMU Si rendono note ai cittadini le informazioni in merito al pagamento della rata di acconto IMU 2014.

COMUNE DI LEGNANO ACCONTO IMU Si rendono note ai cittadini le informazioni in merito al pagamento della rata di acconto IMU 2014. COMUNE DI LEGNANO ACCONTO IMU 2014 Si rendono note ai cittadini le informazioni in merito al pagamento della rata di acconto IMU 2014. SCADENZA 16 GIUGNO 2014 MISURA 50% dell imposta applicando le aliquote

Dettagli

RICHIAMATI in particolare i seguenti commi dell art. 13 del D.L. 201/2011:

RICHIAMATI in particolare i seguenti commi dell art. 13 del D.L. 201/2011: VISTO l art. 13 del D.L. 06/12/2011, n. 201, istitutivo, a decorrere dal 01/01/2012 e fino al 2014, dell imposta municipale propria di cui agli articoli 8 e 9 del D.Lgs. 23/2011 in forma sperimentale,

Dettagli

IMU TASI 2016 NOTE INFORMATIVE

IMU TASI 2016 NOTE INFORMATIVE IMU TASI 2016 NOTE INFORMATIVE (aggiornamento a seguito dell entrata in vigore dal 1 gennaio 2016 della Legge 28 dicembre 2015 n. 208 (in G.U. n. 302 del 30.12.2015 Suppl. ordinario n. 70) Le sotto elencate

Dettagli

COMUNE DI ADRO IMU 2017 (PROVINCIA DI BRESCIA)

COMUNE DI ADRO IMU 2017 (PROVINCIA DI BRESCIA) SOGGETTI TENUTI AL PAGAMENTO L imposta deve essere versata da tutti coloro che detengono a titolo di proprietà o altro diritto reale (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) fabbricati, aree

Dettagli

C I T T À D I P O T E N Z A

C I T T À D I P O T E N Z A C I T T À D I P O T E N Z A UNITÀ DI DIREZIONE FISCALITÀ LOCALE ED ENTRATE PER SERVIZI Unità Organizzativa IUC Oggetto: Attivazione delle entrate proprie a seguito della dichiarazione di dissesto Aliquote

Dettagli

COMUNE DI LETTOMANOPPELLO

COMUNE DI LETTOMANOPPELLO COMUNE DI LETTOMANOPPELLO C.F. e P.IVA 00254240682 PROVINCIA DI PESCARA AREA FINANZIARIA-TRIBUTI-PERSONALE e-mail: ufficio.finanziario@comune.lettomanoppello.pe.it AVVISO ACCONTO IMU ANNO 2013 Gentile

Dettagli

ACCONTO IMU ANNO 2016

ACCONTO IMU ANNO 2016 ACCONTO IMU ANNO 2016 NOTA INFORMATIVA PER L ACCONTO 2016 SONO CONFERMATE ALIQUOTE E DETRAZIONI GIA APPLICATE PER L ANNO DI IMPOSTA PRECEDENTE ABITAZIONI PRINCIPALI E RELATIVE PERTINENZE DELLE SOLE CATEGORIE

Dettagli

INFORMATIVA IMU 2013

INFORMATIVA IMU 2013 Comune di Mandela Provincia di Roma Piazza Europa Unita 1 INFORMATIVA IMU 2013 Imposta Municipale Propria (testo aggiornato al-dl n. 35 del 8 aprile 2013 ed al -Decreto Legge n.54/2013) a cura di : Geom.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI MONTAURO (CZ) Via Santa Caterina 88060 MONTAURO originale DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 8 del Reg. Data 01/06/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE ED APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU PER L ANNO 2015

Dettagli

INFORMATIVA - IMU 2014 Imposta Municipale Propria

INFORMATIVA - IMU 2014 Imposta Municipale Propria INFORMATIVA - IMU Imposta Municipale Propria Dal l IMU per ABITAZIONE PRINCIPALE E PERTINENZE continua ad applicarsi per le unità immobiliari classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. L'ACCONTO

Dettagli

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR) Partita Iva Codice Fiscale

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR)  Partita Iva Codice Fiscale IL COMUNE DI SCARLINO - PER L'ACCONTO IMU 2014 - INFORMA: che ai sensi dell art. 1, comma 639, della legge 27/12/2013 n. 147, dall 1/1/2014, è istituita l imposta unica comunale (IUC) di cui l imposta

Dettagli

COMUNE DI CITTADELLA Provincia di Padova

COMUNE DI CITTADELLA Provincia di Padova C O P I A COMUNE DI CITTADELLA Provincia di Padova DELIBERAZIONE N. 151 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ALIQUOTE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) - ANNO 2012. L anno duemiladodici

Dettagli

COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2013

COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2013 COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2013 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTO il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504 e successive modificazioni ed integrazioni; VISTO

Dettagli

COMUNE DI PAVIA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI PAVIA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI PAVIA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE SETTORE: SERVIZIO: DIRIGENTE: Programmazione e Servizi Finanziari Tributi Dr.ssa Daniela Diani Reg. Interna di Settore n. 1 del 6/02/2012

Dettagli

INFORMATIVA I.U.C IMPOSTA UNICA COMUNALE. Soggetti passivi

INFORMATIVA I.U.C IMPOSTA UNICA COMUNALE. Soggetti passivi INFORMATIVA I.U.C. 2014 IMPOSTA UNICA COMUNALE La Legge di Stabilità 2014 n. 147 del 27 dicembre 2013 (articolo 1 commi da 639 a 731) ha istituito, a partire dal 1/01/2014, l Imposta Unica Comunale (I.U.C.)

Dettagli

INFORMATIVA I.U.C IMPOSTA UNICA COMUNALE

INFORMATIVA I.U.C IMPOSTA UNICA COMUNALE INFORMATIVA I.U.C. 2014 IMPOSTA UNICA COMUNALE La Legge di Stabilità 2014 n. 147 del 27 dicembre 2013 (articolo 1 commi da 639 a 731) ha istituito, a partire dal 1/01/2014, l Imposta Unica Comunale (I.U.C.)

Dettagli

Comune di Gualdo Tadino Provincia di Perugia

Comune di Gualdo Tadino Provincia di Perugia ALIQUOTE E DETRAZIONI IMU 2016 COSI COME APPROVATE DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE n. 6 del 30-04-2016. Tipologia di immobile Aliquote IMU 2016 Abitazione principale e pertinenze (escluse categorie

Dettagli

COMUNE DI ZEME Provincia di Pavia --- ///--- DELIBERAZIONE DELCONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ZEME Provincia di Pavia --- ///--- DELIBERAZIONE DELCONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI ZEME Provincia di Pavia --- ///--- DELIBERAZIONE DELCONSIGLIO COMUNALE Numero 14 del 28/11/2013 OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE UNICA (I.M.U.)

Dettagli

COMUNE DI PISTICCI PROVINCIA DI MATERA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2012 IMU IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

COMUNE DI PISTICCI PROVINCIA DI MATERA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2012 IMU IL FUNZIONARIO RESPONSABILE COMUNE DI PISTICCI PROVINCIA DI MATERA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2012 IMU IL FUNZIONARIO RESPONSABILE Visto l art. 13 del D.L. 06.12.2011, n. 201, convertito in L. 22.12.2011, n. 214 e successive

Dettagli

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA C O P I A COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA PROCESSO VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Atto n. 9 del 10-05-2016 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA -

Dettagli

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU GUIDA ALL ACCONTO 2013

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU GUIDA ALL ACCONTO 2013 COMUNE DI CAPRAIA E LIMITE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU GUIDA ALL ACCONTO 2013 La disciplina dell Imposta Municipale Propria (IMU), introdotta in via sperimentale dal 01 gennaio 2012 dal Decreto Legge

Dettagli

C I T T À D I P O T E N Z A

C I T T À D I P O T E N Z A C I T T À D I P O T E N Z A UNITÀ DI DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE Unità Organizzativa Gestione Entrate Tributarie Oggetto: Aliquote IMU e TASI 2016 a seguito della dichiarazione di dissesto - Mantenimento

Dettagli

$57,&2/2 2**(772 $57,&2/2 35( '(//,03267$ $57,&2/2 (6&/86,21, $57,&2/2 (6(1=,21,

$57,&2/2 2**(772 $57,&2/2 35( '(//,03267$ $57,&2/2 (6&/86,21, $57,&2/2 (6(1=,21, 1 2 di natura patrimoniale dell imposta comunale unica (IUC), istituita dall articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in legge 22 dicembre 2011, n. 214, e disciplinata dal citato

Dettagli

COMUNE DI RODIGO PROVINCIA DI MANTOVA

COMUNE DI RODIGO PROVINCIA DI MANTOVA COMUNE DI RODIGO PROVINCIA DI MANTOVA IMU TASI INFORMATIVA 2017 ACCONTO SCADENZA 16/06/2017 SALDO SCADENZA 16/12/2017 IMU SOGGETTI PASSIVI E OGGETTO DELL IMPOSTA Proprietari di immobili Titolari dei diritti

Dettagli

COMUNE DI RIVAROLO DEL RE ED UNITI

COMUNE DI RIVAROLO DEL RE ED UNITI COMUNE DI RIVAROLO DEL RE ED UNITI PROVINCIA DI CREMONA Tel. 0375/534032 Fax 0375/534061 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA Delibera N 5 del 30/03/2017 OGGETTO: CONFERMA ALIQUOTE E DETRAZIONE

Dettagli

Cos'è la TASI? Chi paga la TASI? Base Imponibile. Scadenze TASI (Per l'anno 2014): Versamento del tributo

Cos'è la TASI? Chi paga la TASI? Base Imponibile. Scadenze TASI (Per l'anno 2014): Versamento del tributo Cos'è la TASI? La Tasi, Tassa sui Servizi Indivisibili, è la nuova imposta comunale istituita dalla legge di stabilità 2014. Essa riguarda i servizi comunali rivolti alla collettività, come ad esempio

Dettagli

Comune di Noicàttaro

Comune di Noicàttaro Comune di Noicàttaro ( Provincia di Bari ) COPIA N. 5/2016 del 15/04/2016 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO ADOTTATA CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: MODIFICA AL REGOLAMENTO PER LA

Dettagli

INFORMATIVA I.M.U. Imposta Municipale Propria Acconti anno 2012

INFORMATIVA I.M.U. Imposta Municipale Propria Acconti anno 2012 INFORMATIVA I.M.U. Imposta Municipale Propria Acconti anno 2012 Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 41 del 31 luglio 2012, il Comune ha approvato le aliquote e le detrazioni per l applicazione

Dettagli

Aliquote e detrazioni IMU Modifica della deliberazione del Consiglio Comunale n.22 del IL CONSIGLIO COMUNALE

Aliquote e detrazioni IMU Modifica della deliberazione del Consiglio Comunale n.22 del IL CONSIGLIO COMUNALE Aliquote e detrazioni IMU 2012. Modifica della deliberazione del Consiglio Comunale n.22 del 24.04.2012. IL CONSIGLIO COMUNALE - Visto l art. 13 del D.Lgs. 201/2011, convertito con modificazioni dalla

Dettagli

COMUNE DI CAFASSE CITTA METROPOLITANA DI TORINO DEL CONSIGLIO COMUNALE N.5

COMUNE DI CAFASSE CITTA METROPOLITANA DI TORINO DEL CONSIGLIO COMUNALE N.5 COMUNE DI CAFASSE CITTA METROPOLITANA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.5 OGGETTO: Imposta Municipale Propria I.M.U. Approvazione aliquote e detrazioni anno 2017. L anno DUEMILADICIASSETTE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 33 Del 22-10-13 DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE UNICA (IMU) ANNO 2013 L'anno duemilatredici il giorno ventidue del mese di ottobre

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N 9 del 23/04/2012 OGGETTO: Imposta municipale propria (IMU)\: determinazione delle aliquote e detrazioni per l'anno 2012 L'anno DUEMILADODICI, addì

Dettagli

Comune di Pagazzano Provincia di Bergamo IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA SALDO 2013

Comune di Pagazzano Provincia di Bergamo IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA SALDO 2013 Comune di Pagazzano Provincia di Bergamo IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA SALDO 2013 Il D.L. n. 133 del 30/11/2013 abolisce il pagamento della seconda rata per le seguenti tipologie di immobili: Abitazione

Dettagli

COMUNE DI CASALE MARITTIMO (Provincia di Pisa)

COMUNE DI CASALE MARITTIMO (Provincia di Pisa) COMUNE DI CASALE MARITTIMO (Provincia di Pisa) Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 1 del 25.0.2012 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA 1 INDICE Art. 1 Art. 2 Art.

Dettagli

Ai sensi del comma 703 dell articolo 1 della Legge 147/2013, l istituzione della IUC lascia salva la disciplina per l applicazione dell IMU.

Ai sensi del comma 703 dell articolo 1 della Legge 147/2013, l istituzione della IUC lascia salva la disciplina per l applicazione dell IMU. I.M.U. 2015 INTRODUZIONE L' Imposta Municipale Propria (I.M.U.) è stata istituita in via sperimentale a decorrere dal 2012 ai sensi dell art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni,

Dettagli

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR) Partita Iva Codice Fiscale

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR)  Partita Iva Codice Fiscale IL COMUNE DI SCARLINO - PER L'ACCONTO IMU 2013 - INFORMA: che il versamento della rata di acconto deve essere calcolata sulla base delle aliquote e delle detrazioni fissate con atto di C.C. n. 33 del 28.09.2012,

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI PIANORO Deliberazione Consiglio Comunale n. 11/2016 IL CONSIGLIO COMUNALE Vista la legge di stabilità n.147 del 27/12/2013 e successive modificazioni con la quale è stato stabilito che: - a decorrere

Dettagli

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR) Partita Iva Codice Fiscale

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR)  Partita Iva Codice Fiscale IL COMUNE DI SCARLINO - PER L'IMU 2012 - INFORMA: che, l'art. 13 del D.L. n. 201/2011 ha introdotto in via sperimentale l IMU (Imposta municipale propria). In attesa della delibera comunale di approvazione

Dettagli

COMUNE DI ROSASCO PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI ROSASCO PROVINCIA DI PAVIA COPIA COMUNE DI ROSASCO PROVINCIA DI PAVIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 21 DEL 18/10/2013 OGGETTO: Determinazione aliquote per l applicazione dell Imposta Municipale Unica (I.M.U.) per l anno

Dettagli

INFORMATIVA Imposta Municipale Propria Anno PREMESSA novità 2013 rispetto al 2012

INFORMATIVA Imposta Municipale Propria Anno PREMESSA novità 2013 rispetto al 2012 INFORMATIVA Imposta Municipale Propria Anno 2013 A decorrere dal 1 Gennaio 2012 viene istituita l imposta municipale propria IMU, in tutti i comuni del territorio nazionale ; - novita 2013 in sintesi :

Dettagli

COMUNE DI VERNASCA INFORMATIVA ACCONTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013

COMUNE DI VERNASCA INFORMATIVA ACCONTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013 COMUNE DI VERNASCA INFORMATIVA ACCONTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013 Entro il prossimo 17 giugno deve essere effettuato il versamento della prima rata dell imposta municipale propria (IMU) dovuta

Dettagli

ESCLUSA 2,2 per mille ESCLUSA 2,2 per mille 3958

ESCLUSA 2,2 per mille ESCLUSA 2,2 per mille 3958 1 Unità immobiliare (categorie catastali da A/2 ad A/7 ) adibita ad abitazione principale e relative pertinenze limitatamente ad una unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6

Dettagli

IMU SALDO INFORMAZIONI PER I CONTRIBUENTI

IMU SALDO INFORMAZIONI PER I CONTRIBUENTI COMUNE DI PRATOVECCHIO STIA IMU SALDO 2016 - INFORMAZIONI PER I CONTRIBUENTI La Legge Regionale Toscana n. 70 del 22.11.2013 ha istituito il Comune di Pratovecchio Stia, per fusione dei Comuni di Pratovecchio

Dettagli

CITTA DI CAPRIATE SAN GERVASIO

CITTA DI CAPRIATE SAN GERVASIO CITTA DI CAPRIATE SAN GERVASIO PREMESSA novità 2013 rispetto al 2012 - novita 2013 in sintesi : 1) per l anno 2013 il versamento della prima rata dell imposta municipale propria di cui all articolo 13

Dettagli

COMUNE DI PARMA Servizio Tributi A L I Q U O T E I.M.U ACCONTO

COMUNE DI PARMA Servizio Tributi A L I Q U O T E I.M.U ACCONTO COMUNE DI PARMA Servizio Tributi A L I Q U O T E I.M.U. 2 0 1 2 ACCONTO Il decreto legge n. 16/2012, convertito nella legge n. 44/2012, ha introdotto le seguenti aliquote in vigore dal 1 gennaio 2012 e

Dettagli

C O M U N E DI P I A N O R O

C O M U N E DI P I A N O R O C O M U N E DI P I A N O R O IMU (Imposta Municipale Propria) Art. 8 e 9 del Decreto legislativo n.23 del 14 marzo 2011 e Art.13 del Decreto Legge n.201 del 6 dicembre 2011 convertito in Legge n.214 del

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO N. 24 DEL 26/04/2013 Oggetto: DETERMINAZIONE ALIQUOTE/DETRAZIONI IMPOSTA MUNICIPALE UNICA (IMU) ANNO 2013. L anno

Dettagli

COMUNE DI GAZZANIGA Provincia di Bergamo

COMUNE DI GAZZANIGA Provincia di Bergamo Ufficio Tributi 18.05.2016 ACCONTO IMU 2016 PER IL COMUNE DI GAZZANIGA L IMPOSTA NON SI APPLICA PER I SEGUENTI CASI: 1. possesso dell'abitazione principale e delle pertinenze della stessa, ad eccezione

Dettagli

Visto l art. 13 del D.L , n. 201, convertito in L , n. 214 e successive modificazioni ed integrazioni;

Visto l art. 13 del D.L , n. 201, convertito in L , n. 214 e successive modificazioni ed integrazioni; COMUNE DI PISTICCI PROVINCIA DI MATERA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2012 IMU IL FUNZIONARIO RESPONSABILE Visto l art. 13 del D.L. 06.12.2011, n. 201, convertito in L. 22.12.2011, n. 214 e successive

Dettagli

COMUNE DI MANSUÈ PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MANSUÈ PROVINCIA DI TREVISO Sospensione della prima rata per alcune tipologie di immobili Ai sensi del D. L. n. 54/2013, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 117 del 21 maggio 2013 il pagamento della prima rata dell IMU, che scade

Dettagli

INFORMATIVA I.M.U IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012

INFORMATIVA I.M.U IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012 INFORMATIVA I.M.U. 2013 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Ai sensi dell articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, a partire dal 1.01.2012 è stata anticipata,

Dettagli

ALIQUOTE E DETRAZIONI IMU 2016 COSI COME APPROVATE DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE n. 6 del

ALIQUOTE E DETRAZIONI IMU 2016 COSI COME APPROVATE DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE n. 6 del Si informa che con deliberazioni del Consiglio Comunale nn. 6 e 7 del 30.04.2016 sono state approvate le aliquote IMU e TASI per l anno 2016. Si sottolinea che da quest anno l abitazione principale (escluse

Dettagli

-seconda rata a saldo/conguaglio entro 16 dicembre

-seconda rata a saldo/conguaglio entro 16 dicembre News SP.0.087.023 del 23.05.2013 Riservata agli associati Breve guida alle novità dell Imposta Municipale Propria ANNO 2013 Art.13 del Decreto Legge 6 dicembre 2011 n. 201 (convertito con Legge 22 dicembre

Dettagli

Città di Minerbio Provincia di Bologna

Città di Minerbio Provincia di Bologna ANNO 2012 ALIQUOTE IMU ED ISTRUZIONI DI PAGAMENTO GIUGNO/SETTEMBRE DICEMBRE ALIQUOTA ORDINARIA PER MILLE 9,8PER MILLE ALIQUOTA PRIMA CASA 4 PER MILLE 4,8 PER MILLE DETRAZIONE PRIMA CASA. 200,00 +. 50,00

Dettagli

INDICAZIONI GENERALI

INDICAZIONI GENERALI COMUNE DI UGENTO Imposta Municipale Propria ANNO 2013 Art.13 del Decreto Legge 6 dicembre 2011 n. 201 (convertito con Legge 22 dicembre 2011 n. 214) Decreto Legislativo 14 marzo 2011 n. 23 1 PRINCIPALI

Dettagli

INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2012

INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2012 INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2012 A decorrere dal 1 Gennaio 2012 viene istituita l imposta municipale propria IMU, in tutti i comuni del territorio nazionale ; L'imposta municipale propria

Dettagli

TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI TASI 2014 COMUNE DI VEGLIE

TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI TASI 2014 COMUNE DI VEGLIE TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI TASI 2014 COMUNE DI VEGLIE Nel Comune Di Veglie il tributo è disciplinato dal: 1. Regolamento IUC approvato con deliberazione del Commissario straordinario n. 24 del

Dettagli

C O M U N E D I Z A N E PROVINCIA DI VICENZA

C O M U N E D I Z A N E PROVINCIA DI VICENZA C O M U N E D I Z A N E PROVINCIA DI VICENZA Verbale di deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE I convocazione pubblica seduta REG. N. 24 PROT. N. 7794 Oggetto: MODIFICA DELIBERAZIONE C.C. N. 18/2012 AVENTE

Dettagli

ABOLIZIONE DELLA SECONDA RATA IMU

ABOLIZIONE DELLA SECONDA RATA IMU Con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza del fatto che in materia di ACCONTI IMPOSTE È stata disposta la proroga (come preannunciato) del pagamento delle imposte

Dettagli

COMUNE DI PLESIO Provincia di Como DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI PLESIO Provincia di Como DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI PLESIO Provincia di Como DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 7 del 25-07-2015 C O P I A OGGETTO: CONFERMA DELLE ALIQUOTE E DELLA DETRAZIONE IMU PER L'ANNO 2015. L anno duemilaquindici il

Dettagli

Il CONSIGLIO COMUNALE

Il CONSIGLIO COMUNALE Il CONSIGLIO COMUNALE Visto l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito dalla Legge 22 dicembre 2011, n. 214, che ha anticipato in via sperimentale l istituzione dell imposta municipale propria

Dettagli

IUC/IMU - Imposta municipale propria

IUC/IMU - Imposta municipale propria IUC/IMU - Imposta municipale propria Dal 1 gennaio 2014 è stata istituita in tutti i Comuni del territorio nazionale l'imposta Unica Comunale - IUC. La IUC si compone dell'imu (Imposta Municipale Propria),

Dettagli

COMUNE DI LESIGNANO DE BAGNI PROVINCIA DI PARMA Ufficio Tributi Tel Fax

COMUNE DI LESIGNANO DE BAGNI PROVINCIA DI PARMA Ufficio Tributi Tel Fax COMUNE DI LESIGNANO DE BAGNI PROVINCIA DI PARMA Ufficio Tributi Tel. 0521 850217 - Fax 0521 850228 tributi@comune.lesignano-debagni.pr.it IMU 2013 - INFORMAZIONI RATA DI ACCONTO 50% CODICE COMUNE DA UTILIZZARE

Dettagli

Comune di Alonte PROVINCIA DI VICENZA

Comune di Alonte PROVINCIA DI VICENZA Comune di Alonte PROVINCIA DI VICENZA COPIA Deliberazione n. 20 In data 02-07-15 Verbale Di Deliberazione Del Consiglio Comunale Sessione Ordinaria - Convocazione Prima - Seduta Pubblica Oggetto: CONFERMA

Dettagli

COMUNE DI BORGHI Provincia di Forlì-Cesena

COMUNE DI BORGHI Provincia di Forlì-Cesena COMUNE DI BORGHI Provincia di Forlì-Cesena ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 25 del 28/11/2013 OGGETTO : Modifica al Regolamento IMU, approvato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

( IUC) IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014

( IUC) IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 ( IUC) IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 AVVISO ALLA CITTADINANZA Dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale (IUC) che si compone: dell imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale,

Dettagli

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti, 9 C.A.P cod Fisc: Partita IVA

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti, 9 C.A.P cod Fisc: Partita IVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO Delibera n. 22 del 17/01/2013 Oggetto: Determinazione aliquote per l applicazione dell imposta municipale propria IMU Anno 2013. L anno 2013 il giorno

Dettagli

COMUNE DI RONCOFREDDO INFORMATIVA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU Anno 2012

COMUNE DI RONCOFREDDO INFORMATIVA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU Anno 2012 COMUNE DI RONCOFREDDO INFORMATIVA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU Anno 2012 A decorrere dal 1 Gennaio 2012 viene istituita in via sperimentale l imposta municipale propria IMU, in tutti i comuni del territorio

Dettagli

Aliquote e detrazioni IMU Modifica della deliberazione del Consiglio Comunale n.22 del IL CONSIGLIO COMUNALE

Aliquote e detrazioni IMU Modifica della deliberazione del Consiglio Comunale n.22 del IL CONSIGLIO COMUNALE Aliquote e detrazioni IMU 2012. Modifica della deliberazione del Consiglio Comunale n.22 del 24.04.2012. IL CONSIGLIO COMUNALE - Visto l art. 13 del D.Lgs. 201/2011, convertito con modificazioni dalla

Dettagli

COMUNE DI AVETRANA Provincia di Taranto

COMUNE DI AVETRANA Provincia di Taranto N. 13 del Reg. delib COPIA COMUNE DI AVETRANA Provincia di Taranto DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Approvazione aliquote IMU 2014. L'anno duemilaquattordici il giorno Sette del mese di Settembre

Dettagli

COMUNE DI TEOLO PROVINCIA DI PADOVA

COMUNE DI TEOLO PROVINCIA DI PADOVA COMUNE DI TEOLO PROVINCIA DI PADOVA DELIBERAZIONE N 27 in data 29/05/2014 ORIGINALE Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE IMU E DETRAZIONI ANNO 2014. L'anno 2014,

Dettagli

COMUNE DI CASOLA VALSENIO Provincia di Ravenna

COMUNE DI CASOLA VALSENIO Provincia di Ravenna VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione n. 26 del 28/07/2015 OGGETTO: IMU 2015: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI L anno duemilaquindici il giorno ventotto del mese di luglio alle

Dettagli

AVVISO AI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL ESTERO ISCRITTI ALL AIRE DEL COMUNE DI VILLAFRANCA IN LUNIGIANA

AVVISO AI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL ESTERO ISCRITTI ALL AIRE DEL COMUNE DI VILLAFRANCA IN LUNIGIANA AVVISO AI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL ESTERO ISCRITTI ALL AIRE DEL COMUNE DI VILLAFRANCA IN LUNIGIANA Si comunica che l art. 9-bis della Legge n. 80 del 23/05/2014 (di conversione del D.L. 28/03/2014

Dettagli

COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova

COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova N. 021 di reg. del 14.03.2012 COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. ALIQUOTE, DETRAZIONI ED ULTERIORI DETRAZIONI PER

Dettagli

INFORMATIVA - IMU 2015 Imposta Municipale Propria

INFORMATIVA - IMU 2015 Imposta Municipale Propria INFORMATIVA - IMU 2015 Imposta Municipale Propria ALIQUOTE E DETRAZIONI ANNO 2015 Con deliberazione n. 88 del 23/12/2014, il Consiglio Comunale ha stabilito le seguenti aliquote da applicare nel 2015:

Dettagli

C O M U N E D I C A R D I T O (Provincia di Napoli)

C O M U N E D I C A R D I T O (Provincia di Napoli) C O M U N E D I C A R D I T O (Provincia di Napoli) Verbale N. 44 del 30.7.2014 ORIGINALE di Deliberazione del Commissario Straordinario ( Nominato con decreto del Presidente della Repubblica del 08/07/2014)

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE COMUNE DI SCARMAGNO Provincia di Torino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE N. 21 Del 16/07/2015 ======================================================================= OGGETTO: IMPOSTA

Dettagli