Le scadenze in sintesi. NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Comunicazioni periodica dati contabili

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le scadenze in sintesi. NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Comunicazioni periodica dati contabili"

Transcript

1 Scadenzario Le scadenze del mese N. 01 Gennaio 2013 Le scadenze in sintesi DATA Giovedì 10 Gennaio ADEMPIMENTI NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Comunicazioni periodica dati contabili ACCONTO IVA Ravvedimento entro i quindici giorni IVA FATTURAZIONE DIFFERITA Emissione e registrazione della fattura IVA Operazioni per le quali sono state rilasciate le ricevute o gli scontrini fiscali Annotazione cumulativa nel registro dei corrispettivi Martedì 15 Gennaio ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE Registrazioni contabili CHE CORRISPONDONO PENSIONI Comunicazione al pensionato ENTI E ORGANISMI PUBBLICI CHE CORRISPONDO PENSIONI Comunicazione al pensionato ASSISTENZA FISCALE Comunicazione della disponibilità a prestare l assistenza Mercoledì 16 Gennaio CONTRIBUENTI Ravvedimento - Omessi versamenti di imposte e ritenute ENTI PUBBLICI - Ravvedimento - Omessi versamenti di imposte e ritenute ENTI E ORGANISMI PUBBLICI Versamento ritenute SOSTITUTI D IMPOSTA Versamento ritenute operate alla fonte Versamento ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente ed assimilati corrisposti nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su rendite AVS corrisposte nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su cessione titoli e valute corrisposti o maturati nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su interessi e redditi di capitale vari corrisposti o maturati nel mese precedente. 1

2 Lunedì 21 Gennaio Martedì 22 Gennaio Venerdì 25 Gennaio Versamento ritenute alla fonte su redditi di capitale diversi corrisposti o maturati nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su provvigioni corrisposte nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su indennità di cessazione del rapporto di agenzia corrisposte nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su indennità di cessazione del rapporto di collaborazione a progetto corrisposte nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su redditi derivanti da perdita di avviamento commerciale corrisposti nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su contributi, indennità e premi vari corrisposti nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su premi e vincite corrisposti o maturati nel mese precedente. Versamento ritenute alla fonte su redditi derivanti da riscatti di polizze vita corrisposti nel mese precedente. Versamento ritenute operate dai condomini sui corrispettivi corrisposti nel mese precedente per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi effettuate nell esercizio di impresa. Versamento addizionali regionale e comunale all IRPEF sui redditi di lavoro dipendente e assimilati. SOSTITUTI D IMPOSTA Versamento imposta sostitutiva sulle somme erogate ai dipendenti per incrementi di produttività IMPOSTE SUI REDDITI Ritenute relative ai proventi derivanti da partecipazioni ad organismi di investimento collettivo del risparmio (O.I.C.R.) BANCHE E POSTE ITALIANE Versamento ritenute su bonifici (Beneficio oneri deducibili) IMPRESE DI ASSICURAZIONE - Versamento ritenute IVA Liquidazione e versamento mensile IVA Versamento mensile (contribuenti che hanno affidato a terzi la contabilità) IVA Comunicazione delle dichiarazioni d intento ricevute - Mensili IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI Versamento RISPARMIO AMMINISTRATO Versamento imposta sostitutiva RISPARMIO GESTITO Versamento imposta sostitutiva (revoca del mandato) IMPOSTA FABBRICAZIONE E CONSUMO Versamento PROPRIETARI DI IMMOBILI - Imposta municipale propria IMU Ravvedimento ENTI PUBBLICI - Imposta municipale propria IMU Ravvedimento EREDI Versamento imposte con maggiorazione ENTI E ORGANISMI PUBBLICI CHE CORRISPONDO PENSIONI Comunicazione all Agenzia delle Entrate per rateizzazione Canone RAI CHE CORRISPONDONO PENSIONI Comunicazione all Agenzia delle Entrate per rateizzazione Canone RAI FABBRICANTI DI MISURATORI FISCALI Trasmissione dati COMMERCIO ELETTRONICO Trasmissione dati GESTORI DI PUBBLICA UTILITA Comunicazione anagrafe tributaria IVA Scambi Intracomunitari - Elenchi INTRASTAT- Mensili IVA Scambi Intracomunitari - Elenchi INTRASTAT- Trimestrale (4 trimestre 2012) 2

3 Lunedì 28 Gennaio Mercoledì 30 Gennaio Giovedì 31 Gennaio ACCONTO IVA - Versamento - Ravvedimento Ravvedimento sprint omessi versamenti di imposte e ritenute CONTRATTI DI LOCAZIONE Registrazione e versamento NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Presentazione richiesta assistenza fiscale ASSEGNI CIRCOLARI Presentazione dichiarazione AREE DEMANIALI MARITTIME Comunicazione Anagrafe tributaria IVA Comunicazione dati Black list mensile/trimestrale IVA Acquisti intracomunitari Modello INTRA-12 IVA Acquisti intracomunitari Liquidazione e versamento INTERMEDIARI FINANZIARI Comunicazione anagrafe tributaria IMPRESE DI ASSICURAZIONE Versamento imposta sui premi IMPRESE DI ASSICURAZIONE ESTERE Presentazione denuncia BOLLO VIRTUALE Presentazione della dichiarazione CONCESSIONI GOVERNATIVE Versamento CANONE ABBONAMENTO RADIO TELEVISIVO Versamento BOLLO AUTO Versamento ADDIZIONALE ERARIALE BOLLO AUTO Versamento SPESOMETRO- Comunicazione operazioni rilevanti ai fini IVA COMUNICAZIONE IMPRONTA RELATIVA AI DOCUMENTI INFORMATICI RILEVANTI AI FINI TRIBUTARI BENI CULTURALI Comunicazione per le erogazioni liberali IMBALLAGGI NON RESTITUTITI - Emissione fattura REDDITI FONDIARI Denuncia variazione TOSAP Versamento IVA Adempimenti di fine mese 3

4 Le scadenze commentate 10 Giovedì NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Comunicazioni periodica dati contabili Categoria:Regimi speciali Sottocategoria: Nuove iniziative produttive Soggetti che si avvalgono del regime fiscale agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo e che abbiano chiesto l'assistenza fiscale dell'agenzia delle Entrate per l'adempimento degli obblighi tributari. Trasmissione telematica dei dati contabili delle operazioni effettuate, relative al trimestre solare precedente. Il Trasmissione telematica mediante lo strumento RFA WEB attivabile dopo aver COME SI TRASMETTE effettuato la procedura (inserimento utente e password) di accesso ai servizi telematici dell Agenzia nell area STRUMENTI. Scade il termine per i soggetti che si avvalgono del regime fiscale agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo e che abbiano chiesto l'assistenza fiscale dell'agenzia delle Entrate per l'adempimento degli obblighi tributari, per la trasmissione telematica dei dati contabili delle operazioni effettuate, relative al trimestre solare precedente. 10 Giovedì ACCONTO IVA Ravvedimento entro i quindici giorni Sottocategoria: Ravvedimento COME SI EFFETTUA Imprese ed esercenti arti e professioni soggetti IVA. Ultimo giorno utile per la regolarizzazione, mediante ravvedimento, del versamento dell'acconto IVA non effettuato (o effettuato in misura insufficiente) entro il 27 dicembre 2012 usufruendo della riduzione della sanzione in misura pari allo 0,2% per ogni giorno di ritardo sino al quattordicesimo. Il versamento va fatto, utilizzando il Modello F24, esclusivamente in via telematica. Il ravvedimento comporta il versamento di sanzioni ridotte pari allo 0,2% per ogni giorno di ritardo (oltre agli interessi legali), a condizione che le violazioni oggetto della regolarizzazione non siano state già constatate e comunque non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività amministrative di accertamento (inviti di comparizione, questionari, richiesta di documenti, ecc.) delle quali l'autore ed i soggetti solidalmente obbligati abbiano avuto formale conoscenza. CODICI TRIBUTO sanzione IVA per ravvedimento operoso; interessi sul ravvedimento IVA. Scade il termine per la regolarizzazione, mediante ravvedimento Sprint del versamento dell acconto IVA, non effettuato o effettuato in misura insufficiente entro il 27 dicembre Martedì COME SI EMETTE IVA FATTURAZIONE DIFFERITA Emissione e registrazione della fattura Soggetti IVA. Categoria: IVA Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti tra i quali è effettuata l operazione. La fattura deve contenere la data e il numero dei documenti cui si riferisce. Per tutte le cessioni effettuate nel mese precedente fra gli stessi soggetti è possibile emettere una sola fattura riepilogativa. 4

5 Sanzione amministrativa Violazione obblighi di fatturazione/registrazione per operazioni imponibili: sanzione dal 100% al 200% dell'iva relativa al corrispettivo non documentato/registrato con un minimo di euro 516; violazione obblighi di fatturazione/registrazione per operazioni non imponibili o esenti; sanzione dal 5% al 100% dei corrispettivi non documentati/registrati con un SANZIONI minimo di euro 516. Registrazione con indicazione di un'imposta inferiore a quella dovuta: sanzione dal 100% al 200% dell'imposta non documentata, con un minimo di euro 516; Omesso o insufficiente versamento periodico: sanzione pari al 30% dell'importo non versato. Sanzione penale Emissione di fatture per operazioni inesistenti: reclusione da 1 anno e 6 mesi a 6 anni. Se l'importo è inferiore a euro ,07 per periodo d'imposta, si applica la reclusione da 6 mesi a 2 anni. Scade il termine per l emissione e la registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese precedente, risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti contraenti. Le fatture devono contenere la data e il numero dei documenti cui si riferiscono. 15 Martedì IVA Operazioni per le quali sono state rilasciate le ricevute o gli scontrini fiscali Annotazione cumulativa nel registro dei corrispettivi Categoria: IVA Soggetti esercenti il commercio al minuto e assimilati. Soggetti che operano nella grande distribuzione e che possono adottare in via opzionale la trasmissione telematica dei corrispettivi. Registrazione anche cumulativa delle operazioni effettuate nel mese precedente per le quali sono stati rilasciati lo scontrino o la ricevuta fiscale. MODALITA Annotazione nel registro dei corrispettivi di cui all articolo 24 del D.P.R. 26 ottobre 1972 n Sanzione amministrativa Violazione obblighi di fatturazione/registrazione per operazioni imponibili: sanzione dal 100% al 200% dell'iva relativa al corrispettivo non documentato/registrato con un minimo di euro 516. Registrazione con indicazione di un'imposta inferiore a quella dovuta: sanzione dal SANZIONI 100% al 200% dell'imposta non documentata, con un minimo di euro 516. Omesso o insufficiente versamento periodico: sanzione pari al 30% dell'importo non versato. Sanzione penale Emissione di fatture per operazioni inesistenti: reclusione da 1 e 6 mesi a 6 anni. Se l'importo è inferiore a euro ,07 per periodo d'imposta, si applica la reclusione da 6 mesi a 2 anni. Scade il termine per i commercianti al minuto e assimilati, per procedere alla registrazione, anche cumulativa, delle operazioni effettuate nel mese precedente per le quali è stato rilasciato lo scontrino o la ricevuta fiscale. 15 Martedì ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE Registrazioni contabili Categoria: Associazioni Associazioni sportive dilettantistiche, associazioni senza scopo di lucro e associazioni pro-loco che hanno optato per il regime fiscale agevolato di cui all'art. 1 della legge 16 dicembre 1991, n

6 Annotazione, anche con un'unica registrazione, dell'ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell'esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente. MODALITA Annotazione nel prospetto approvato con D.M. 11/02/1997, opportunamente integrato. Scade il termine per le associazioni sportive dilettantistiche, le associazioni senza scopo di lucro, e le associazioni pro-loco che hanno optato per il regime fiscale agevolato previsto dall articolo 1 della legge 398/1991, di effettuare le previste annotazioni nel prospetto individuato dal decreto ministeriale dell 11 febbraio 1997, opportunamente integrato. Si tratta di annotare, anche con un'unica registrazione, l ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell esercizio di attività commerciale, con riferimento al mese precedente. 15 Martedì CHE CORRISPONDONO PENSIONI Comunicazione al pensionato Categoria: Società Soggetti che corrispondono redditi di pensione di cui all'art. 49, comma 2, lett. a) del D.P.R. n. 917/1986 di importo non superiore a euro ,00 annui. Comunicazione al pensionato dell'accoglimento o del mancato accoglimento della richiesta di effettuazione del pagamento rateale del canone Rai. Scade il termine per i soggetti che corrispondono redditi da pensione di importo non superiore a ,00 euro annui, per comunicare al pensionato l accoglimento o meno della richiesta di effettuazione del pagamento rateale del canone Rai. 15 Martedì ENTI E ORGANISMI PUBBLICI CHE CORRISPONDONO PENSIONI Comunicazione al pensionato Categoria: Società Enti ed organismi pubblici nonché le Amministrazioni Centrali dello Stato che corrispondono redditi di pensione di cui all articolo 49 comma 2 lett. a) del D.P.R. n. 917/1986 di importo non superiore a euro ,00 annui. Comunicazione al pensionato dell'accoglimento o del mancato accoglimento della richiesta di effettuazione del pagamento rateale del canone Rai. Scade il termine per gli enti ed organismi pubblici, che corrispondono redditi di pensione di importo non superiore a ,00 euro annui, per comunicare al pensionato l accoglimento o meno della richiesta di effettuazione del pagamento rateale del canone Rai. 15 Martedì COME SI COMUNICA ASSISTENZA FISCALE Comunicazione della disponibilità a prestare l assistenza Sostituti d'imposta che intendono prestare assistenza fiscale. Categoria: Sostituti d imposta Sottocategoria: Assistenza fiscale Comunicazione ai propri sostituiti di voler prestare assistenza fiscale. Mediante comunicazione diretta ai dipendenti o ai pensionati. Scade il termine per sostituti d'imposta che intendono prestare assistenza fiscale, per la comunicazione ai propri sostituiti di voler prestare tale assistenza. 6

7 16 Mercoledì CONTRIBUENTI Ravvedimento - Omessi versamenti di imposte e ritenute Contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Sottocategoria: Ravvedimento CODICI TRIBUTO Ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 17 dicembre 2012 (ravvedimento). Versamento delle imposte e delle ritenute, maggiorate di interessi legali e della sanzione ridotta al 3% con modello F24 con modalità telematiche per i titolari di partita Iva, ovvero, modello F24 presso Banche, Agenzie Postali, Agenti della riscossione, per i non titolari di partita Iva Sanzione pecuniaria Irpef; Interessi sul ravvedimento Irpef; 8902 Sanzione pecuniaria addizionale regionale Irpef; Interessi sul ravvedimento Addizionale regionale; 8926 Sanzione pecuniaria addizionale comunale Irpef; Interessi sul ravvedimento Addizionale Comunale all'irpef - Autotassazione - art. 13 del D.lgs. N. 472 del 18/12/1997; 8904 Sanzione pecuniaria Iva; Interessi sul ravvedimento Iva; Ires Sanzione pecuniaria; Interessi sul ravvedimento Ires; 8907 Sanzione pecuniaria Irap; Interessi sul ravvedimento Irap; 8906 Sanzione pecuniaria sostituti d'imposta. Ultimo giorno utile per la regolarizzazione, mediante ravvedimento, dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 17 dicembre 2012, con pagamento della sanzione ridotta del 3% più gli interessi legali. 16 Mercoledì CODICI TRIBUTO ENTI PUBBLICI Ravvedimento - Omessi versamenti di imposte e ritenute Sottocategoria: Ravvedimento Enti ed organismi pubblici nonché Amministrazioni Centrali dello Stato individuate dal D.M. 5 ottobre 2007 e dal D.M. 22 ottobre 2008 tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 17 dicembre 2012 (ravvedimento). Versamento delle imposte e delle ritenute, maggiorate di interessi legali e della sanzione ridotta al 3% con modello F24 EP con modalità telematiche. 890E - Sanzioni per ravvedimento su ritenute erariali; 891E - Sanzioni per ravvedimento su addizionale comunale Irpef trattenuta dai sostituti d'imposta; 892E - Sanzioni per ravvedimento su Irap; 893E - Sanzioni per ravvedimento addizionale regionale Irpef trattenuta dai sostituti d'imposta; 801E Sanzione pecuniaria Iva; 802E Sanzione pecuniaria Ires 137E - Interessi sul ravvedimento Ires; 138E Interessi ravvedimento Iva; 7

8 139E - Interessi sul ravvedimento imposte sostitutive; 140E - Interessi sul ravvedimento Irap. Ultimo giorno utile per gli Enti e gli Organismi pubblici e le Amministrazioni centrali dello Stato, per la regolarizzazione, mediante ravvedimento, dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 17 dicembre 2012, con pagamento della sanzione ridotta del 3% più gli interessi legali. 16 Mercoledì ENTI E ORGANISMI PUBBLICI Versamento ritenute Sottocategoria: Ritenute CODICI TRIBUTO Enti ed organismi pubblici nonché le Amministrazioni Centrali dello Stato tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Versamento ritenute alla fonte sui redditi di lavoro dipendente e assimilati nonché sui redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente. Modello F24 EP con modalità telematiche. 100E Ritenute su redditi da lavoro dipendente ed assimilati; 104E Ritenute su redditi da lavoro autonomo. Scade il termine per le Amministrazioni dello Stato e gli Enti Pubblici, per provvedere al versamento delle ritenute alla fonte sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, nonché sui redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente. Il versamento va effettuato utilizzando il modello F24 EP telematico. 380E Irap. Enti ed organismi pubblici nonché le Amministrazioni Centrali dello Stato tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Versamento dell'acconto mensile Irap dovuto sulle retribuzioni, sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e sui compensi corrisposti nel mese precedente. Modello F24 EP con modalità telematiche. Scade il termine per gli Enti pubblici, per il versamento dell Acconto mensile Irap dovuto sulle retribuzioni sui redditi assimilati e sui compensi corrisposti nel mese precedente. Enti ed organismi pubblici nonché le Amministrazioni Centrali dello Stato tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Versamento della rata dell'addizionale regionale dell'irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e pensionati sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di conguaglio di fine anno. Versamento in unica soluzione dell'addizionale regionale dell'irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e pensionati sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro. Modello F24 EP con modalità telematiche. 381E Addizionale regionale Irpef trattenuta dai sostituti d'imposta. Scade il termine per gli Enti pubblici, per il versamento dell addizionale regionale dell Irpef sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di conguaglio di fine anno e delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro. Enti ed organismi pubblici nonché le Amministrazioni Centrali dello Stato tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Versamento in unica soluzione dell'addizionale comunale all'irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e pensionati sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro. 8

9 Versamento della rata dell acconto dell addizionale comunale all Irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e pensionati sulle competenze del mese precedente. Modello F24 EP con modalità telematiche. CODICI TRIBUTO 384E Addizionale comunale Irpef trattenuta dai sostituti d'imposta saldo; Scade il termine per gli Enti pubblici, per il versamento in unica soluzione dell addizionale comunale all Irpef sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro. Enti ed organismi pubblici nonché le Amministrazioni Centrali dello Stato tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Versamento ritenute alla fonte sui pignoramenti presso terzi riferite al mese precedente. Modello F24 EP con modalità telematiche. 112E - Ritenuta operata a titolo d'acconto Irpef dovuta dal creditore CODICI TRIBUTO pignoratizio, su somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi - Art. 21, c. 15 L. n. 449/1997, come modificato dall'art. 15, comma 2, D.L. n. 78/2009 Scade il termine per gli Enti pubblici, per il versamento ritenute alla fonte sui pignoramenti presso terzi riferite al mese precedente. Enti ed organismi pubblici nonché le Amministrazioni Centrali dello Stato tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Liquidazione e versamento mensile IVA. Modello F24 EP con modalità telematiche. 612E - Versamento Iva mensile dicembre. Scade il termine per gli Enti pubblici, per il versamento per la liquidazione e il versamento dell Iva mensile. 16 Mercoledì SOSTITUTI D IMPOSTA - Versamento ritenute operate alla fonte Sottocategoria: Ritenute Scade il termine per il versamento delle ritenute operate nel mese precedente su: redditi di lavoro dipendente; redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, compresi quelli derivanti da collaborazione coordinata e continuativa; redditi di lavoro autonomo; redditi derivanti da utilizzazione di marchi ed opere dell ingegno, e partecipazione ad associazioni in partecipazione; provvigioni inerenti a rapporti di commissioni, agenzia, mediazione e rappresentanza di commercio; corrispettivi corrisposti dai condomini per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi effettuati nell esercizio di impresa; indennità, compensi e rimborsi correlati all esercizio diretto dell attività sportiva dilettantistica; compensi per la perdita di avviamento commerciale e sui contributi degli enti pubblici ad imprese; indennità di esproprio, di occupazione, ecc.; obbligazioni e titoli similari; interessi, premi ed altri frutti corrisposti sui depositi; redditi di capitali diversi dai dividendi e da quelli indicati in precedenza; proventi da cessione a termine di obbligazioni e titoli similari; plusvalenze realizzate mediante cessioni a termine di valute estere; proventi derivanti da depositi in garanzia di finanziamenti; premi delle lotterie, tombole, pesche o banchi di beneficenza; premi per giochi di abilità in spettacoli radiotelevisivi e competizioni sportive; 9

10 altre vincite e premi; addizionale regionale Irpef; addizionale comunale Irpef; ritenute alla fonte AVS. CODICI TRIBUTO Sostituti d imposta Versamento delle ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente ed assimilati corrisposti nel mese precedente. Con Modello F24 telematico 1001 Ritenute su retribuzioni, pensioni, trasferte, mensilità aggiuntive e relativo conguaglio; 1002 ritenute su emolumenti arretrati; 1012 ritenute su indennità per cessazione di rapporto di lavoro; 1004 ritenute sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente. CODICI TRIBUTO Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su cessione titoli e valuta corrisposti o maturati nel mese precedente Ritenute su proventi da cessione a termine di obbligazioni e titoli similari; 1058 ritenute su plusvalenze cessioni a termine valute estere. CODICI TRIBUTO Sostituti d imposta Versamento ritenute alla fonte su interessi e redditi di capitale vari corrisposti o maturati nel mese precedente Ritenute su obbligazioni e titoli similari emessi dai soggetti indicati nella fonte normativa; 1029 interessi e redditi di capitale diversi dai dividendi dovuti da soggetti non residenti; 1031 redditi di capitale di cui al codice 1030 e interessi Soggetti non residenti; 1243 proventi soggetti a ritenuta di imposta corrisposti da organizzazioni estere di imprese residenti; 1245 proventi derivanti da depositi a garanzia di finanziamenti. CODICI TRIBUTO Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su redditi di capitale diversi corrisposti o maturati nel mese precedente Ritenute su proventi indicati sulle cambiali; 1030 altri redditi di capitale diversi dai dividendi. Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su provvigioni corrisposte nel mese precedente. 10

11 CODICE TRIBUTO 1038 Provvigioni per rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione e di rappresentanza. Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente Ritenute su redditi di lavoro autonomo: compensi per l esercizio di arti e professioni. Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su indennità di cessazione del rapporto di agenzia corrisposte nel mese precedente Ritenute su redditi di lavoro autonomo: compensi per l esercizio di arti e professioni. Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su indennità di cessazione del rapporto di collaborazione a progetto corrisposte nel mese precedente Ritenute su redditi di lavoro assimilati a quelli di lavoro dipendente. Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su redditi derivanti da perdita di avviamento commerciale corrisposti nel mese precedente Ritenute su redditi di lavoro autonomo: compensi per l esercizio di arti e professioni. CODICI TRIBUTO Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su contributi, indennità e premi vari corrisposti nel mese precedente Ritenute su contributi corrisposti a imprese da regioni, province, comuni e altri enti pubblici; 1051 premi e contributi corrisposti dall Unire e premi corrisposti dalla Fise; Indennità di esproprio, occupazione. Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su premi e vincite corrisposti o maturati nel mese precedente. 11

12 CODICI TRIBUTO 1046 Ritenute su premi delle lotterie, tombole, pesche o banchi di beneficenza; 1047 ritenute su premi per giuochi di abilità in spettacoli radiotelevisivi e in altre manifestazioni; 1048 ritenute su altre vincite e premi. CODICI TRIBUTO Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su redditi derivanti da riscatti di polizze vita corrisposti nel mese precedente Ritenute su premi riscossi in caso di riscatto di assicurazioni sulla vita. Sostituti d imposta. Versamento in unica soluzione dell'addizionale regionale all'irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e pensionati sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro Addizionale regionale all'imposta sul reddito delle persone fisiche - Sostituti d'imposta. CODICI TRIBUTO Sostituti d imposta. Versamento in unica soluzione dell'addizionale comunale all'irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e pensionati sulle competenze del mese precedente a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro Addizionale comunale all'irpef trattenuta dal sostituto d'imposta Saldo. Sostituti d imposta. Versamento ritenute alla fonte su rendite AVS corrisposte nel mese precedente Ritenute su retribuzioni, pensioni, trasferte, mensilità aggiuntive e relativo conguaglio. CODICI TRIBUTO Condomini in qualità di sostituti d imposta. Versamento ritenute operate dai condomini sui corrispettivi corrisposti nel mese precedente per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi effettuate nell esercizio di impresa Ritenute del 4% operate dal condominio quale sostituto d imposta a titolo di acconto dell IRPEF dovuta dal percipiente; 1020 ritenute del 4% operate all atto del pagamento da parte del condominio quale sostituto d imposta a titolo di acconto dell IRES dovuta dal percipiente. Sostituti d imposta. 12

13 CODICI TRIBUTO Versamento addizionale sui compensi a titolo di bonus e stock options trattenuta dal sostituto d imposta Addizionale operata dal sostituto d'imposta su compensi erogati a titolo di bonus e stock options; 1054 Addizionale operata dal sostituto d'imposta su compensi erogati a titolo di bonus e stock options maturati in Sicilia e versata fuori regione; 1055 Addizionale operata dal sostituto d'imposta su compensi erogati a titolo di bonus e stock options maturati in Sardegna e versata fuori regione; 1056 Addizionale operata dal sostituto d'imposta su compensi erogati a titolo di bonus e stock options maturati in Valle d'aosta e versata fuori regione; 1059 Addizionale operata dal sostituto d'imposta su compensi erogati a titolo di bonus e stock options versati in Sicilia, Sardegna e Valle d'aosta e maturati fuori dalle predette regioni. Sostituti d imposta Versamento ritenute alla fonte sui pignoramenti presso terzi riferite al mese precedente Ritenuta operata a titolo d acconto Irpef dovuta dal creditore pignoratizio su somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi Art. 21,c.15 L.n. 449/1997 come modificato dall art. 15, comma 2, D.L. n. 78/ Mercoledì CODICI TRIBUTO SOSTITUTI D IMPOSTA Versamento imposta sostitutiva sulle somme erogate ai dipendenti per incrementi di produttività Sottocategoria: D imposta Sostituti d imposta. Versamento imposta sostitutiva sulle somme erogate, nel mese precedente, ai dipendenti in relazione ad incrementi di produttività, innovazione ed efficienza legati all andamento economico dell impresa Imposta sostitutiva dell IRPEF e delle addizionali regionali e comunali sui compensi accessori del reddito da lavoro dipendente; 1604 imposta sostitutiva dell IRPEF e delle addizionali regionali e comunali sui compensi accessori del reddito da lavoro dipendente, maturati in Sicilia e versata fuori regione; imposta sostitutiva dell IRPEF e delle addizionali regionali e comunali sui compensi accessori del reddito da lavoro dipendente, maturati in Sardegna e versata fuori regione; imposta sostitutiva dell IRPEF e delle addizionali regionali e comunali sui compensi accessori del reddito da lavoro dipendente, maturati in Valle d Aosta e versata fuori regione; imposta sostitutiva dell IRPEF e delle addizionali regionali e comunali sui compensi accessori del reddito da lavoro dipendente, versata in Sicilia, Sardegna e Valle d Aosta e maturata fuori dalle predette regioni. 13

14 Sanzione amministrativa Omesso o insufficiente versamento di ritenute: sanzione pari al 30% dell'ammontare non versato. Omessa o insufficiente effettuazione di ritenute: sanzione pari al 20% dell importo SANZIONI non trattenuto. Sanzione penale Mancato versamento, entro il termine per presentare il mod. 770, di ritenute risultanti dalla certificazione dei sostituti d imposta, per un ammontare superiore a euro per ogni periodo d imposta: reclusione da 6 mesi a 9 anni. Per i sostituti d imposta dei lavoratori dipendenti e assimilati, scade il termine per il versamento dell imposta sostitutiva sulle somme erogate, nel mese precedente, ai dipendenti in relazione ad incrementi di produttività, innovazione ed efficienza legati all andamento economico dell impresa (art. 5 del D.L. n. 185/2008). 16 Mercoledì IMPOSTE SUI REDDITI Ritenute relative ai proventi derivanti da partecipazioni ad organismi di investimento collettivo del risparmio (O.I.C.R.) Sottocategoria: Ritenute CODICI TRIBUTO Soggetti incaricati al pagamento dei proventi o alla negoziazione di quote relative agli O.I.C.R. Versamento ritenute sui proventi derivanti da O.I.C.R. effettuate nel mese precedente. Mediante Modello F24 con modalità telematiche Ritenute sui proventi derivanti dalla partecipazione ad organismi di investimento Collettivo in Valori Mobiliari di diritto estero; 1706 Ritenute sui titoli atipici emessi da soggetti residenti; 1707 Ritenute sui titoli atipici emessi da soggetti non residenti; 1061 Ritenute sui redditi di capitale derivanti dalla partecipazione ad OICR italiani e lussemburghesi storici, ai sensi dell art. 26-quinquies del D.P.R. n. 600/1973. Scade il termine per il versamento delle ritenute effettuate nel mese precedente sui proventi derivanti dalla partecipazione agli organismi di investimento collettivo in valori mobiliari di diritto estero. 16 Mercoledì CODICE TRIBUTO SANZIONI BANCHE E POSTE ITALIANE Versamento ritenute sui bonifici Banche e poste italiane. Sottocategoria: Ritenute Versamento delle ritenute sui bonifici effettuati nel mese precedente dai contribuenti che intendono beneficiare di oneri deducibili o per i quali spetta la detrazione d imposta. Mediante Modello F24 con modalità telematiche Ritenuta operata da Banche e Poste Italiane Spa all'atto dell'accredito dei pagamenti relativi a bonifici disposti per beneficiare di oneri deducibili e detrazioni d'imposta. Sanzione amministrativa Omesso o insufficiente versamento di ritenute: sanzione pari al 30% dell'ammontare non versato; 14

15 Omessa o insufficiente effettuazione di ritenute: sanzione pari al 20% dell'importo non trattenuto. Sanzione penale Mancato versamento, entro il termine per presentare il mod. 770, di ritenute risultanti dalla certificazione dei sostituti d'imposta, per un ammontare superiore a euro per ogni periodo d'imposta: reclusione da 6 mesi a 9 anni. Scade il termine per le Banche e le Poste Italiane, per il versamento delle ritenute sui bonifici effettuati nel mese precedente dai contribuenti che intendono beneficiare degli oneri deducibili e detraibili. 16 Mercoledì IMPRESE DI ASSICURAZIONE Versamento ritenute Imprese di assicurazione. Sottocategoria: Ritenute Versamento ritenute alla fonte su redditi di capitale derivanti da riscatti o scadenze di polizze vita stipulate entro il , escluso l'evento morte, corrisposti o maturati nel mese precedente. Mediante Modello F24 con modalità telematiche. CODICE TRIBUTO 1680 Ritenute operate sui capitali corrisposti in dipendenza di assicurazione sulla vita. Scade il termine per il versamento delle ritenute alla fonte su redditi di capitale derivanti da riscatti o scadenze di polizze vita stipulate entro il , escluso l'evento morte, corrisposti o maturati nel mese precedente. 16 Mercoledì IVA Liquidazione e versamento mensile Contribuenti mensili IVA. Categoria: IVA Liquidazione e versamento dell'iva dovuta per il mese precedente. Mediante Modello F24 con modalità telematiche Versamento Iva mensile Dicembre. SANZIONI Sanzione amministrativa Omesso o insufficiente versamento di imposte: sanzione pari al 30% dell'ammontare non versato. Scade il termine per i contribuenti mensili Iva per la liquidazione e del versamento dell Iva dovuta per il mese precedente. 16 Mercoledì IVA Versamento mensile - (contribuenti che hanno affidato a terzi la contabilità) Categoria: IVA Contribuenti Iva mensili che hanno affidato a terzi la tenuta della contabilità optando per il regime previsto dall'art. 1, comma 3, del D.P.R. n. 100/

16 CODICE TRIBUTO Liquidazione e versamento dell'iva relativa al secondo mese precedente al netto dell acconto versato. Mediante Modello F24 con modalità telematiche Versamento Iva mensile Dicembre. Sanzione amministrativa SANZIONI Omesso o insufficiente versamento di imposte: sanzione pari al 30% dell'ammontare non versato. Scade il termine per i contribuenti che hanno affidato a terzi la contabilità, per effettuare il versamento relativo alla liquidazione IVA relativa al secondo mese precedente. 16 Mercoledì IVA Comunicazioni delle dichiarazioni d intento ricevute Mensili Categoria: IVA Contribuenti Iva con obbligo di liquidazione mensile che hanno ricevuto le dichiarazioni d'intento rilasciate da esportatori abituali nonché intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni. Presentazione della comunicazione dei dati contenuti nelle dichiarazioni d'intento ricevute per le quali le operazioni effettuate senza applicazione di imposta sono confluite nella liquidazione con scadenza 16 gennaio. La comunicazione è effettuata esclusivamente in via telematica, direttamente o COME SI EFFETTUA tramite intermediari abilitati, utilizzando il modello disponibile sul sito internet dell'agenzia delle Entrate. Sanzione amministrativa SANZIONI Tardiva od omessa trasmissione delle dichiarazioni in via telematica: sanzione amministrativa dal 100% al 200% dell'iva non applicata. Scade il termine per i contribuenti Iva (mensili) che hanno ricevuto le dichiarazioni d'intento rilasciate da esportatori abituali, nonché intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni, per presentazione la comunicazione dei dati contenuti nelle dichiarazioni d'intento ricevute. La presentazione deve avvenire esclusivamente mediante invio telematico. 16 Mercoledì IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI Versamento Sottocategoria: D imposta Soggetti che esercitano attività di intrattenimento o altre attività indicate nella Tariffa allegata al D.P.R. n. 640/1972 in modo continuativo. Versamento dell'imposta sugli intrattenimenti per le attività di carattere continuativo svolte nel mese precedente. Il versamento va fatto, utilizzando il Modello F24, esclusivamente in via telematica Imposta sugli intrattenimenti. Sanzione amministrativa SANZIONI Omesso o insufficiente versamento di imposte: sanzione pari al 30% dell'ammontare non versato. Scade il termine per i soggetti che esercitano attività di intrattenimento o altre attività indicate nella tariffa allegata al D.P.R. n. 640/1972 in modo continuativo, del versamento della imposta sugli intrattenimenti. 16

17 16 Mercoledì RISPARMIO AMMINISTRATO Versamento imposta sostitutiva Sottocategoria: D imposta Banche, SIM, Società di gestione del risparmio, Società fiduciarie ed altri intermediari autorizzati. Versamento dell'imposta sostitutiva applicata nel secondo mese precedente sulle plusvalenze (regime del risparmio amministrato). Il versamento va fatto, utilizzando il Modello F24, esclusivamente in via telematica imposta sostitutiva su plusvalenze per cessione a titolo oneroso di partecipazioni da parte degli intermediari. Sanzione amministrativa SANZIONI Omesso o insufficiente versamento di imposte: sanzione pari al 30% dell'ammontare non versato. Scade per le banche, SIM, società di gestione del risparmio, società fiduciarie ed altri intermediari autorizzati, il termine per il versamento dell'imposta sostitutiva sulle plusvalenze realizzate per cessione a titolo oneroso di partecipazioni, e percepite dal contribuente entro il secondo mese precedente. 16 Mercoledì RISPARMIO GESTITO Versamento Imposta Sostitutiva (revoca del mandato) Banche, SIM, Società fiduciarie. Sottocategoria: D imposta Versamento dell'imposta sostitutiva sul risultato maturato della gestione in caso di revoca del mandato nel corso del secondo mese precedente. Il versamento va fatto utilizzando il Modello F imposta sostitutiva sui risultati da gestione patrimoniale. SANZIONI Sanzione amministrativa Omesso o insufficiente versamento di imposte: sanzione pari al 30% dell'ammontare non versato. Scade per le banche, SIM, società fiduciarie, il termine per il versamento dell'imposta sostitutiva sui risultati della gestione patrimoniale (risparmio gestito) in caso di revoca del mandato di gestione avvenuta nel secondo mese precedente. 16 Mercoledì CODICI TRIBUTO IMPOSTA FABBRICAZIONE E CONSUMO Versamento Categoria: Imposte Indirette Sottocategoria: Accise Soggetti obbligati al versamento delle accise (titolari dei depositi fiscali e, in solido, i soggetti garanti di tale pagamento o soggetti nei cui confronti si verificano i presupposti per l'esigibilità dell'imposta). Versamento delle accise sui prodotti immessi in consumo nel mese precedente al netto dell'acconto versato. Il versamento va fatto, utilizzando il Modello F24, esclusivamente in via telematica Quota accise benzine riservata alle Regioni a statuto ordinario; Accisa spiriti; Accisa birra; Accisa sui prodotti energetici, loro derivati e prodotti analoghi; 17

18 Accisa gas petroliferi liquefatti; Accisa sull'energia elettrica; Addizionale energia elettrica D.L , n. 511; Addizionale energia elettrica D.L , n. 332; Accisa sul gas naturale per autotrazione; Maggiori proventi addizionali energia elettrica D.L ; Maggiori proventi addizionali energia elettrica D.L , n.511; Denaturanti e prodotti soggetti a I.F. - Contrassegni di Stato; Diritti di licenza sulle accise e imposte di consumo; Accisa sul gas naturale per combustione; Imposta di fabbricazione sui sacchetti di plastica; Imposta di consumo su oli lubrificanti e bitumi; Tassa emissione di anidride solforosa e ossido di azoto; Entrate accise eventuali e diverse; Imposta sui consumi di carbone, coke di petrolio e bitumi; Accisa sul carbone, lignite e coke di carbon fossile utilizzati per carburazione o combustione; Accisa sugli oli e grassi animali e vegetali utilizzati per carburazione o combustione; Accisa sull'alcol metilico utilizzato per carburazione o combustione. Sanzione amministrativa SANZIONI Omesso o insufficiente versamento di imposte: sanzione pari al 30% dell'ammontare non versato. Scade il termine per i soggetti obbligati al versamento delle accise sui prodotti immessi in consumo nel mese precedente al netto dell'acconto versato. 16 Mercoledì PROPIETARI DI IMMOBILI - Imposta municipale propria IMU Ravvedimento Proprietari o titolari di altro diritto reale di godimento su beni immobili. Versamento del saldo dell'imposta Municipale Propria (Imu). Categoria: Imposte locali Sottocategoria: IMU Ultimo giorno utile per la regolarizzazione del versamento del saldo IMU per il 2012 non effettuato (o effettuato in misura insufficiente) entro il 17 dicembre 2012 (ravvedimento), con la maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3%. N.B. Le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all'imposta dovuta IMU su abitazione principale e relative pertinenze Art. 13, c. 7, D.L. 201/2011 COMUNE; 3913 IMU per fabbricati rurali ad uso strumentale COMUNE; 3914 IMU per i terreni COMUNE; CODICI TRIBUTO 3915 IMU per i terreni STATO; 3916 IMU per le aree fabbricabili COMUNE; 3917 IMU per le aree fabbricabili STATO; 3918 IMU per gli altri fabbricati COMUNE; 3919 IMU per gli altri fabbricati STATO. Scade il termine per i proprietari o titolari di altro diritto reale di godimento su beni immobili, per la regolarizzazione del versamento del saldo IMU per il 2012 non effettuato (o effettuato in misura insufficiente) entro il 17 dicembre 2012 (ravvedimento), con la maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3%. N.B. Le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all'imposta dovuta. 18

19 16 Mercoledì ENTI PUBBLICI - Imposta municipale propria IMU Ravvedimento Categoria: Imposte locali Sottocategoria: IMU Enti pubblici, proprietari o titolari di altro diritto reale di godimento su beni immobili, tenuti al pagamento dell'imu. CODICI TRIBUTO Versamento del saldo dell'imposta Municipale Propria (Imu). Ultimo giorno utile per la regolarizzazione del versamento del saldo IMU per il 2012 non effettuato (o effettuato in misura insufficiente) entro il 17 dicembre 2012 (ravvedimento), con la maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3%. N.B. Le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all'imposta dovuta. 350E - IMU per fabbricati rurali ad uso strumentale COMUNE; 351E - IMU per i terreni COMUNE; 352E - IMU per i terreni STATO; 353E - IMU per le aree fabbricabili COMUNE; 354E - IMU per le aree fabbricabili STATO; 355E - IMU per gli altri fabbricati COMUNE; 356E - IMU per gli altri fabbricati STATO. Scade il termine per gli enti pubblici, per la regolarizzazione del versamento del saldo IMU per il 2012 non effettuato (o effettuato in misura insufficiente) entro il 17 dicembre 2012 (ravvedimento), con la maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3%. N.B. Le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all'imposta dovuta 16 Mercoledì EREDI Versamento imposte con maggiorazione Sottocategoria: D imposta Eredi delle persone decedute successivamente al 16 febbraio 2012 che presentano la dichiarazione dei redditi per conto del de cuius e che si avvalgono della facoltà di effettuare i versamenti entro il trentesimo giorno successivo al termine previsto, maggiorando le somme dovute dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo ai sensi dell'art. 17, comma 2, del D.P.R. n. 435/2001. Versamento dell Irpef, dell Irap, dell addizionale regionale e comunale dovuti a titolo di saldo per il 2011 e del contributo di solidarietà risultanti dalla dichiarazione Unico 2012, con la maggiorazione dello 0.40%. Il versamento va fatto utilizzando il Modello F24. CODICI TRIBUTO Irpef - Saldo Art. 65, D.p.r. 29 settembre 1973, n. 600; 3800 Imposta regionale sulle attività produttive Saldo; 3801 Addizionale regionale all'imposta sul reddito delle persone fisiche; 3844 Addizionale comunale all'irpef - autotassazione Saldo; Contributo di solidarietà di cui all'art. 2, comma 2, del D.L. 138/2011 determinato in sede di dichiarazione annuale dei redditi. Versamento dell'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati, risultante dalla dichiarazione Unico 2012, dovuta dal soggetto deceduto per l'anno d'imposta 2011, con la maggiorazione dello 0.40% Imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato. Versamento dell'imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all'estero, risultante dalla dichiarazione Unico 2012, dovuta dal soggetto deceduto per l'anno d'imposta 2011, con la maggiorazione dello 0.40% Imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all'estero dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato. 19

20 Versamento dell'acconto di imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata e non assoggettati a ritenuta d'acconto, dovuto in base alla dichiarazione dei redditi (Unico 2012) dal soggetto deceduto, con la maggiorazione dello 0.40% Acconto imposte sui redditi soggetti a tassazione separata. Versamento dell'imposta sostitutiva sulle plusvalenze conseguite a partire dal 1/7/1998 dovuta in base alla dichiarazione dei redditi (Unico 2012) del soggetto deceduto, con la maggiorazione dello 0.40% Imposta sostitutiva su plusvalenze per cessione a titolo oneroso di partecipazioni qualificate. Versamento del saldo IVA relativa al 2011 risultante dalla dichiarazione annuale del soggetto deceduto, maggiorata dello 0,4% per mese o frazione di mese per il periodo 16/3/ /6/2012, con l ulteriore maggiorazione dello 0.40% Versamento IVA sulla base della dichiarazione annuale. Versamento dell'imposta sui redditi a tassazione separata, a ritenuta a titolo d'imposta o a imposta sostitutiva derivanti da pignoramento presso terzi dovuta dal creditore pignoratizio deceduto, con la maggiorazione dello 0.40% Imposta sui redditi a tassazione separata, a ritenuta a titolo d'imposta o a imposta sostitutiva derivanti da pignoramento presso terzi dovuta dal creditore pignoratizio. Versamento della "cedolare secca", dovuta a titolo di saldo per l'anno 2011 dal deceduto locatore, persona fisica, titolare del diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento su unità immobiliari abitative locate, per finalità abitative, che abbia esercitato l'opzione per il regime della cedolare secca, con la maggiorazione dello 0.40% Imposta sostitutiva dell'irpef e delle relative addizionali, nonché delle imposte di registro e di bollo, sul canone di locazione relativo ai contratti aventi ad oggetto immobili ad uso abitativo e le relative pertinenze locate congiuntamente all'abitazione - Art. 3, D.Lgs. n. 23/2011 SALDO. Versamento dell'imposta sostitutiva dell'irpef e delle addizionali regionali e comunali dovuta a titolo di saldo per il 2011, dal soggetto deceduto che si era avvalso del regime agevolato dei "contribuenti minimi", con la maggiorazione dello 0.40% Imposta sostitutiva per i contribuenti minimi - saldo - art. 1, commi da 96 a 117, L. n. 244/2007. Versamento dell'imposta sostitutiva dell'irpef dovuta in base alla dichiarazione dei redditi Unico 2012, dal soggetto deceduto che si era avvalso del regime agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo (c.d. forfettino), con la maggiorazione dello 0.40% Imposta sostitutiva dell'irpef per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo. Modello F24 presso Banche, Agenzie Postali o Agenti della Riscossione o con modalità telematiche. Gli eredi delle persone decedute successivamente al 16 febbraio 2012 che presentano le dichiarazioni per conto del de cuius devono provvedere al versamento delle imposte risultanti dai modelli Unico e Irap 2012, con la maggiorazione dello 0.40%, e dell Iva relativa al 2011 risultante dalla dichiarazione annuale, maggiorata dello 0,4% per mese o frazione di mese per il periodo 16 marzo 16 giugno Va utilizzato il modello F24 presso banche, agenzie postali e agenti della riscossione, oppure in via telematica. 20

21 21 Lunedì ENTI E ORGANISMI PUBBLICI CHE CORRISPONDONO PENSIONI Comunicazione all Agenzia delle Entrate per la rateizzazione del canone RAI Categoria: Società Enti ed organismi pubblici nonché le amministrazioni centrali dello Stato individuate dal D.M. 5 ottobre 2007 e dal D.M. 22 ottobre 2008 che corrispondono redditi di pensione di cui all'art. 49, comma 2, lett. a) del D.P.R. n. 917/1986 di importo non superiore a euro ,00 annui. Comunicazione all'agenzia delle Entrate dei dati anagrafici dei soggetti per i quali è stato predisposto il pagamento rateale del canone Rai. COME SI COMUNICA Mediante invio telematico. Scade il termine per gli enti pubblici che corrispondono redditi da pensione di importo non superiore a ,00 euro annui, per la comunicazione all Agenzia delle Entrate dei dati relativi ai soggetti per cui è stato predisposto il pagamento rateale del canone RAI. 21 Lunedì CHE CORRISPONDONO PENSIONI Comunicazione all Agenzia delle Entrate per la rateizzazione del canone RAI Categoria: Società Soggetti che corrispondono redditi di pensione di cui all'art. 49, comma 2, lett. a) del D.P.R. n. 917/1986 di importo non superiore a euro ,00 annui. Comunicazione all'agenzia delle Entrate dei dati anagrafici dei soggetti per i quali è stato predisposto il pagamento rateale del canone Rai. COME SI COMUNICA Mediante invio telematico. Scade il termine per i soggetti che corrispondono redditi da pensione di importo non superiore a ,00 euro annui, per la comunicazione all Agenzia delle Entrate dei dati relativi ai soggetti per cui è stato predisposto il pagamento rateale del canone RAI. 21 Lunedì COME SI COMUNICA FABBRICANTI DI MISURATORI FISCALI Trasmissione dati Fabbricanti di misuratori fiscali e laboratori di verificazione. Categoria: Società Trasmissione dei dati identificativi delle operazioni di verificazione periodica effettuate nel trimestre solare precedente. Mediante invio telematico. Scade il termine per i fabbricanti di misuratori fiscali e i laboratori di verificazione periodica abilitati, per trasmettere telematicamente i dati identificativi delle operazioni di verifica periodica effettuate nel trimestre precedente. 21 Lunedì COMMERCIO ELETTRONICO Trasmissione dati Categoria: Società Soggetti domiciliati o residenti fuori della Comunità europea (c.d. operatori extracomunitari) identificati in Italia ai fini Iva, ai sensi del comma 1 dell'art. 74- quinquies del D.P.R. n. 633/1972, che effettuano prestazioni di servizi tramite mezzi elettronici (c.d. servizi di e-commerce) nei confronti di committenti comunitari non soggetti passivi d'imposta. 21

SCADENZIARIO GENNAIO 2010 IMPRENDITORI, ARTIGIANI, COMMERCIANTI, AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

SCADENZIARIO GENNAIO 2010 IMPRENDITORI, ARTIGIANI, COMMERCIANTI, AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO SCADENZIARIO GENNAIO 2010 IMPRENDITORI, ARTIGIANI, COMMERCIANTI, AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Entro il: 27-01-2010 Chi: Contribuenti IVA mensili e trimestrali Che cosa: Ultimo giorno utile per

Dettagli

SCADENZARIO GENNAIO 2010. 15 gennaio 2010

SCADENZARIO GENNAIO 2010. 15 gennaio 2010 SCADENZARIO GENNAIO 2010 15 gennaio 2010 IMPOSTA SOSTITUTIVA SU PLUSVALENZE - EREDI Versamento, da parte degli eredi delle persone decedute successivamente al 16 febbraio 2009 che presentano Unico 2009

Dettagli

3 Lunedì ENTRO IL CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO CHI CHE COSA COME MARZO 2008. Titolari di contratti di locazione

3 Lunedì ENTRO IL CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO CHI CHE COSA COME MARZO 2008. Titolari di contratti di locazione 3 Titolari di contratti di locazione Versamento imposta di registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 1/2/2008 Modello F23 presso 115T - Imposta di registro per Banche,

Dettagli

SCADENZIARIO FISCALE MESE DI GENNAIO 2015

SCADENZIARIO FISCALE MESE DI GENNAIO 2015 SCADENZIARIO FISCALE MESE DI GENNAIO 2015 15 Giovedì Soggetti Iva Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare e risultanti da documento di trasporto

Dettagli

01/03/2012 COMUNICAZIONE DELL'OPZIONE PER DETERMINARE IL VALORE DELLA PRODUZIONE NETTA AI FINI IRAP

01/03/2012 COMUNICAZIONE DELL'OPZIONE PER DETERMINARE IL VALORE DELLA PRODUZIONE NETTA AI FINI IRAP SCADENZE MARZO 2012 Giovedì 01/03/2012 COMUNICAZIONE DELL'OPZIONE PER DETERMINARE IL VALORE DELLA PRODUZIONE NETTA AI FINI IRAP Comunicazione, da parte delle società di persone e imprese individuali in

Dettagli

Versamento in modo virtuale dell'imposta di bollo relativa agli assegni circolari in circolazione alla fine del 1 trimestre 2008

Versamento in modo virtuale dell'imposta di bollo relativa agli assegni circolari in circolazione alla fine del 1 trimestre 2008 ENTRO IL CHI CHE COSA COME 12 Lunedì Banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolari Versamento in modo virtuale dell'imposta di bollo relativa agli assegni circolari in circolazione

Dettagli

Scadenze dal 16 al 30 novembre 2009

Scadenze dal 16 al 30 novembre 2009 Scadenze dal 16 al 30 novembre 2009 16 novembre 2009 RITENUTE SU REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE alla fonte sui redditi di lavoro dipendente ed assimilati corrisposti nel mese precedente, da effettuare con

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Ottobre 2014

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Ottobre 2014 OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Ottobre 2014 ADEMPIMENTI Mercoledì 1 Ottobre CONTRATTI DI LOCAZIONE Registrazione e versamento Venerdì 10 Ottobre NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE - Invio telematico

Dettagli

CIRCOLARE N. 11/2012 del 27 aprile 2012

CIRCOLARE N. 11/2012 del 27 aprile 2012 CIRCOLARE N. 11/2012 del 27 aprile 2012 SCADENZARIO FISCALE MAGGIO 2012 Con la presente riportiamo lo Scadenzario in cui sono indicate le principali scadenze fiscali del mese di Maggio 2012, pregandovi

Dettagli

Le principali scadenze Fiscali di Novembre 2015

Le principali scadenze Fiscali di Novembre 2015 Periodico informativo n. 142/2015 Le principali scadenze Fiscali di Novembre 2015 Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, delle principali scadenze Fiscali

Dettagli

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO 14 Giovedì

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO 14 Giovedì 14 Giovedì Enti ed organismi pubblici nonché le Amministrazioni centrali dello Stato individuate dal D.M. 5 ottobre 2007 e dal D.M. 22 ottobre 2008 tenuti al versamento unitario di imposte e contributi

Dettagli

Versamento dell'imposta. registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 1/8/2008

Versamento dell'imposta. registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 1/8/2008 1 Lunedì Titolari di contratti di locazione Versamento imposta di registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 1/8/2008 Modello F23 presso Banche, Agenzie Postali o

Dettagli

SCADENZE Novembre 2011

SCADENZE Novembre 2011 SCADENZE Novembre 2011 Mercoledì 09/11/2011 VERSAMENTO IMPOSTA DI BOLLO SU ASSEGNI CIRCOLARI Versamento in modo virtuale, da parte di banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolari,

Dettagli

SCADENZE APRILE 2011. 1001 - Ritenute su retribuzioni, pensioni, trasferte, mensilità aggiuntive e relativo conguaglio

SCADENZE APRILE 2011. 1001 - Ritenute su retribuzioni, pensioni, trasferte, mensilità aggiuntive e relativo conguaglio SCADENZE APRILE 2011 Venerdì 15/04/2011 EMISSIONE FATTURE DIFFERITE Emissione e registrazione, da parte dei soggetti Iva, delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente

Dettagli

SCADENZARIO Le principali scadenze del mese di dicembre 2014

SCADENZARIO Le principali scadenze del mese di dicembre 2014 SCADENZARIO Le principali scadenze del mese di dicembre 2014 AGENDA FISCALE DICEMBRE 2014 Le scadenze di lunedì 01 dicembre 14 ASD, Pro-loco e altre associazioni: adempimenti contabili Adempimenti Contabili

Dettagli

SCADENZIARIO TRIBUTARIO Memorandum Gennaio 2012

SCADENZIARIO TRIBUTARIO Memorandum Gennaio 2012 SCADENZIARIO TRIBUTARIO Memorandum Gennaio 2012 2 Lunedì CALAMITÀ ED EVENTI ECCEZIONALI - Imposte e tasse - Termini di adempimento Sintesi delle disposizioni relative alla sospensione dei termini a favore

Dettagli

Registrazione, anche cumulativa, delle operazioni nel mese solare precedente

Registrazione, anche cumulativa, delle operazioni nel mese solare precedente 15 Martedì Sostituti d'imposta che prestano assistenza fiscale Soggetti IVA Richiesta ai lavoratori dipendenti e pensionati di comunicare preventivamente al proprio sostituto di imposta di volersi avvalere

Dettagli

SCADENZE AGOSTO 2011

SCADENZE AGOSTO 2011 SCADENZE AGOSTO 2011 Lunedì 01/08/2011 ABBONAMENTO RADIO/TV - 3^ RATA Versamento della 3^ rata trimestrale o della 2^ rata semestrale del canone annuo da parte dei titolari di abbonamento alla radio o

Dettagli

SCADENZARIO GENNAIO 2015

SCADENZARIO GENNAIO 2015 SCADENZARIO GENNAIO 2015 Lunedì 5 Gennaio 2015 IVA - Provvigioni ai rivenditori autorizzati di documenti di viaggio relativi al trasporto pubblico urbano di persone - Emissione della fattura Per gli esercenti

Dettagli

Scadenze fiscali: DICEMBRE 2015

Scadenze fiscali: DICEMBRE 2015 Scadenze fiscali: DICEMBRE 2015 1 DICEMBRE 2015 PARTI CONTRAENTI DI CONTRATTI DI LOCAZIONE E AFFITTO CHE NON ABBIANO OPTATO PER IL REGIME DELLA "CEDOLARE SECCA " Versamento dell'imposta di registro sui

Dettagli

Registrazione, anche cumulativa, delle operazioni nel mese solare precedente

Registrazione, anche cumulativa, delle operazioni nel mese solare precedente 15 Martedì Sostituti d'imposta che prestano assistenza fiscale Soggetti IVA Richiesta ai lavoratori dipendenti e pensionati di comunicare preventivamente al proprio sostituto di imposta di volersi avvalere

Dettagli

SETTEMBRE 2008 CHI CHE COSA COME. Versamento dell'imposta. registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 1/8/2008

SETTEMBRE 2008 CHI CHE COSA COME. Versamento dell'imposta. registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 1/8/2008 1 Lunedì Titolari di contratti di locazione Proprietari di autoveicoli fino a 35 Kw con bollo scadente a luglio 2008 residenti in Regioni che non hanno stabilito termini diversi Versamento imposta di registro

Dettagli

Scadenze fiscali: APRILE 2015 10 APRILE 2015

Scadenze fiscali: APRILE 2015 10 APRILE 2015 Scadenze fiscali: APRILE 2015 10 APRILE 2015 SOGGETTI PASSIVI IVA CHE EFFETTUANO LA LIQUIDAZIONE MENSILE AI FINI DELL'IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO (CONTRIBUENTI IVA MENSILI) Esclusivamente in via telematica,

Dettagli

SCADENZARIO GENNAIO 2014 CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO

SCADENZARIO GENNAIO 2014 CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO 2 Giovedì Persone fisiche tenute ai versamenti risultanti dalla dichiarazioni dei redditi, da quelle in materia di Irap e dalla dichiarazione unificata annuale (UNICO PF) Ultimo giorno utile per la regolarizzazione,

Dettagli

GENNAIO 2015. Annotazione nel registro dei corrispettivi di cui all'art. 24 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633

GENNAIO 2015. Annotazione nel registro dei corrispettivi di cui all'art. 24 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 12 Lunedì 15 Giovedì Soggetti che hanno corrisposto compensi e retribuzioni non aventi carattere fisso e continuativo a "dipendenti delle pubbliche amministrazioni" Soggetti Iva Comunicazione agli uffici

Dettagli

Le principali scadenze fiscali di Aprile 2013

Le principali scadenze fiscali di Aprile 2013 Periodico informativo n. 37/2013 Le principali scadenze fiscali di Aprile 2013 Gentile cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali

Dettagli

Scadenze fiscali: DICEMBRE 2014

Scadenze fiscali: DICEMBRE 2014 Scadenze fiscali: DICEMBRE 2014 1 DICEMBRE 2014 SOGGETTI PASSIVI IVA CHE ABBIANO EFFETTUATO OPERAZIONI CON OPERATORI ECONOMICI AVENTI SEDE, RESIDENZA O DOMICILIO NEGLI STATI O TERRITORI A REGIME FISCALE

Dettagli

Scadenzario Febbraio 2014

Scadenzario Febbraio 2014 Numero 11/2014 Pagina 1 di 16 Scadenzario Febbraio 2014 Numero : 11/2014 Gruppo : SCADENZARIO Oggetto : SCADENZE FISCALI MESE DI FEBBRAIO 2014 SABATO 1 Soggetti IVA che presentano la dichiarazione Iva

Dettagli

Versamento dei contributi relativi alle Colf riferiti al 1 trimestre 2003

Versamento dei contributi relativi alle Colf riferiti al 1 trimestre 2003 10 Giovedì Datori di lavoro domestico relativi alle Colf riferiti al 1 trimestre 2003 Bollettino di c/c/p rilasciato dall'inps presso le Agenzie Postali Aziende di commercio, spedizione e trasporto relativi

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Luglio 2013

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Luglio 2013 Informativa per la clientela di studio Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Luglio 2013 Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento

Dettagli

Scadenziario Fiscale Settembre 2014

Scadenziario Fiscale Settembre 2014 Scadenziario Fiscale Settembre 2014 DATA 1 Settembre 15 Settembre ADEMPIMENTI CONTRATTI DI LOCAZIONE Registrazione e versamento IVA Comunicazione dati Black list IVA Comunicazione dati acquisti San Marino

Dettagli

ADEMPIMENTI. Mercoledì 16

ADEMPIMENTI. Mercoledì 16 ADEMPIMENTI Giovedì 3 RAVVEDIMENTO Ravvedimento sprint imposte di Unico Martedì 15 IVA FATTURAZIONE DIFFERITA Emissione e registrazione della fattura IVA Operazioni per le quali sono state rilasciate le

Dettagli

Presentazione della dichiarazione dei redditi 2004 - Unico 2005 - relativa alle persone decedute dopo il 31/03/2005

Presentazione della dichiarazione dei redditi 2004 - Unico 2005 - relativa alle persone decedute dopo il 31/03/2005 1 Mercoledì Eredi delle persone decedute successivamente al 31 marzo 2005 che presentano Unico 2005 per conto del de cuius Presentazione della dichiarazione dei redditi 2004 - Unico 2005 - relativa alle

Dettagli

SCADENZE Agosto 2011

SCADENZE Agosto 2011 1 Titolari di abbonamento alla radio o alla televisione Versamento della 3^ rata trimestrale o della 2^ rata semestrale del canone annuo Presso le Agenzie postali con apposito bollettino di c/c/p intestato

Dettagli

Presentazione elenchi intrastat delle cessioni intracomunitarie effettuate nel 1 trimestre 2006. Versamento della 2^ rata trimestrale del canone annuo

Presentazione elenchi intrastat delle cessioni intracomunitarie effettuate nel 1 trimestre 2006. Versamento della 2^ rata trimestrale del canone annuo 2 Contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Presentazione al datore di lavoro od ente pensionistico del mod. 730 e della busta contenente la scelta della destinazione dell'otto e del cinque

Dettagli

SCADENZIARIO GENNAIO 2015

SCADENZIARIO GENNAIO 2015 ei SCADENZIARIO GENNAIO 2015 FISCALE 10 Sabato NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Comunicazione periodica dati contabili Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Nuove iniziative produttive COME SI TRASMETTE

Dettagli

Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali di Settembre 2014.

Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali di Settembre 2014. Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali di Settembre 2014. ADEMPIMENTI 1 Settembre CONTRATTI DI LOCAZIONE Registrazione

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Novembre 2014

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Novembre 2014 Informativa per la clientela di studio N. 002 del 26.10.2014 OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Novembre 2014 Gentile Cliente, Ai gentili Clienti Loro sedi è nostra cura metterla al corrente, con

Dettagli

6 Giovedì. Operatori intracomunitari con obbligo mensile

6 Giovedì. Operatori intracomunitari con obbligo mensile 6 Giovedì Operatori intracomunitari con obbligo mensile Presentazione elenchi intrastat delle cessioni e/o acquisti intracomunitari effettuati nel mese di luglio 2007 Mediante raccomandata o presentazione

Dettagli

Versamenti Iva mensili Scade oggi il termine di versamento dell'iva a debito eventualmente dovuta per il mese di giugno (codice tributo 6006).

Versamenti Iva mensili Scade oggi il termine di versamento dell'iva a debito eventualmente dovuta per il mese di giugno (codice tributo 6006). PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 agosto 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala che

Dettagli

2 Lunedì. Modello F24 presso Banche, Agenzie Postali o Concessionari. 6099 - Versamento IVA sulla base della dichiarazione annuale

2 Lunedì. Modello F24 presso Banche, Agenzie Postali o Concessionari. 6099 - Versamento IVA sulla base della dichiarazione annuale 2 Enti non commerciali Versamento dell'iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese di marzo 2005 6099 - Versamento IVA sulla base della dichiarazione annuale Imprese di assicurazione

Dettagli

ENTRO IL CHI CHE COSA COME. Presentazione della comunicazione relativa al regime di "tonnage tax"

ENTRO IL CHI CHE COSA COME. Presentazione della comunicazione relativa al regime di tonnage tax 2 Imprese marittime ed intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni Presentazione della comunicazione relativa al regime di "tonnage tax" Mediante invio telematico Enti non commerciali

Dettagli

IVA Operazioni per le quali sono rilasciate le ricevute o gli scontrini fiscali Annotazione cumulativa nel registro dei corrispettivi

IVA Operazioni per le quali sono rilasciate le ricevute o gli scontrini fiscali Annotazione cumulativa nel registro dei corrispettivi IVA Fatturazione differita Emissione della fattura SOGGETTI OBBLIGATI: SOGGETTI CON PARTITA IVA Scade il termine per l emissione delle fatture relative alle cessioni di beni, comprovate da documenti di

Dettagli

SCADENZE NOVEMBRE 2014

SCADENZE NOVEMBRE 2014 SCADENZE NOVEMBRE 2014 LUNEDì 17 NOVEMBRE RAVVEDIMENTO OPEROSO BREVE Scade il termine per regolarizzare gli adempimenti (omessi, tardivi o insufficienti versamenti di imposte o ritenute) non effettuati

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 ottobre 2013, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

MARZO 2011 CHI CHE COSA COME

MARZO 2011 CHI CHE COSA COME 1 Martedì Società di persone e imprese individuali in regime di contabilità ordinaria Comunicazione dell'opzione per determinare il valore della produzione netta ai fini IRAP con le stesse modalità utilizzate

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 ottobre 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Dettagli

SCADENZE DEL MESE DI DICEMBRE 2014

SCADENZE DEL MESE DI DICEMBRE 2014 SCADENZE DEL MESE DI DICEMBRE 2014 Entro lunedì 1 dicembre (il 30 novembre è festivo) LAVORO/COMMITTENTI. DICHIARAZIONI E 1. Invio Modello EMens all INPS. Entro oggi gli enti associativi che abbiano instaurato

Dettagli

SCADENZE MAGGIO 2012

SCADENZE MAGGIO 2012 SCADENZE MAGGIO 2012 Mercoledì 02/05/2012 IMPOSTA DI REGISTRO SU CONTRATTI DI LOCAZIONE Versamento, da parte delle parti contraenti di contratti di locazione e affitto che non abbiano optato per il regime

Dettagli

Torino, 10/09/2015 SCADENZARIO TRIBUTARIO: SETTEMBRE 2015. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di settembre 2015.

Torino, 10/09/2015 SCADENZARIO TRIBUTARIO: SETTEMBRE 2015. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di settembre 2015. Torino, 10/09/2015 SCADENZARIO TRIBUTARIO: SETTEMBRE 2015 Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di settembre 2015. 15 Martedì IVA Fatturazione differita: scade il termine per l emissione

Dettagli

Studio Aldrovandi. Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2013 AL 15 MARZO 2013

Studio Aldrovandi. Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2013 AL 15 MARZO 2013 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2013 AL 15 MARZO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 marzo 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

11 Lunedì. 15 Venerdì FEBBRAIO. CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO 456T - Imposta di bollo - tassa sui contratti di borsa ENTRO IL CHI CHE COSA COME

11 Lunedì. 15 Venerdì FEBBRAIO. CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO 456T - Imposta di bollo - tassa sui contratti di borsa ENTRO IL CHI CHE COSA COME 11 15 Venerdì Banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolari Amministrazioni dello Stato ed Enti Pubblici Versamento in modo virtuale dell'imposta di bollo relativa agli assegni

Dettagli

Rag. VITO MAURIZIO CULICCHIA - Commercialista - Revisore dei Conti

Rag. VITO MAURIZIO CULICCHIA - Commercialista - Revisore dei Conti Occhio alle scadenze Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2014 AL 15 MARZO 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2014 al 15 2014, con il commento

Dettagli

STUDIO BARTUCCIO. Scadenzario Le scadenze del mese. N. 04 Aprile 2013. Le scadenze in sintesi DATA. Martedì 2 Aprile. Mercoledì 10 Aprile

STUDIO BARTUCCIO. Scadenzario Le scadenze del mese. N. 04 Aprile 2013. Le scadenze in sintesi DATA. Martedì 2 Aprile. Mercoledì 10 Aprile STUDIO BARTUCCIO Scadenzario Le scadenze del mese N. 04 Aprile 2013 Le scadenze in sintesi DATA Martedì 2 Aprile Mercoledì 10 Aprile Lunedì 15 Aprile ADEMPIMENTI IVA Comunicazione dati Black list mensile

Dettagli

6 Lunedì. Operatori intracomunitari con obbligo mensile

6 Lunedì. Operatori intracomunitari con obbligo mensile 6 Lunedì Operatori intracomunitari con obbligo mensile Presentazione elenchi intrastat delle cessioni e/o acquisti intracomunitari effettuati nel mese di luglio 2004 Mediante raccomandata, invio telematico

Dettagli

SCADENZE SETTEMBRE 2014

SCADENZE SETTEMBRE 2014 SCADENZE SETTEMBRE 2014 LUNEDì 1 SETTEMBRE REGISTRO - Scade il termine per la registrazione dei nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza 1 a- gosto 2014 e per il versamento dell imposta

Dettagli

MARZO 2011 CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO ENTRO IL CHI CHE COSA COME. ordinaria. capitali. sul sito internet dell'agenzia delle Entrate

MARZO 2011 CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO ENTRO IL CHI CHE COSA COME. ordinaria. capitali. sul sito internet dell'agenzia delle Entrate ENTRO 1 Martedì Società di persone e Comunicazione dell'opzione L'opzione e la revoca vanno imprese individuali in per determinare il valore della esercitate presentando in via regime di contabilità produzione

Dettagli

SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014

SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014 Modena, 12 2014 SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014 Si segnala ai Signori clienti che tutti gli adempimenti sono stati inseriti, prudenzialmente, con le loro scadenze naturali, nonostante

Dettagli

SCADENZE MAGGIO 2011

SCADENZE MAGGIO 2011 SCADENZE MAGGIO 2011 Lunedì 02/05/2011 IMPOSTA SU PREMI E ACCESSORI Versamento, da parte delle imprese di assicurazione, dell'imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di marzo 2011 nonché

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali e Previdenziali di Febbraio 2015

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali e Previdenziali di Febbraio 2015 Scadenziario Fiscale e Previdenziale - Febbraio 2015 - N. 08 21 gennaio 15 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali e Previdenziali di Febbraio 2015 Gentile Cliente, è nostra

Dettagli

Scadenze fiscali Maggio 2012 Econ test.it. Di seguito elenco le scadenze fiscali e non del mese di Maggio 2012.

Scadenze fiscali Maggio 2012 Econ test.it. Di seguito elenco le scadenze fiscali e non del mese di Maggio 2012. Scadenze fiscali Maggio 2012 Econ test.it Di seguito elenco le scadenze fiscali e non del mese di Maggio 2012. Ricordiamo che per qualsiasi difficoltà o chiarimento diamo assistenza gratuita attraverso

Dettagli

S C A D E N Z A R I O A P R I L E 2 0 1 5

S C A D E N Z A R I O A P R I L E 2 0 1 5 S C A D E N Z A R I O A P R I L E 2 0 1 5 01.04.15 SETTORI: TESSILE, ABBIGLIAMENTO, MODA, CALZATURE, PELLI E CUOIO (PICCOLA INDUSTRIA) AUMENTO MINIMI CONTRATTUALI: seguiranno apposite circolari con nuovi

Dettagli

MAGGIO 2012 ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO RIFERIMENTI NORMATIVI

MAGGIO 2012 ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO RIFERIMENTI NORMATIVI 2 Mercoledì Parti contraenti di contratti di locazione e affitto che non abbiano optato per il regime della "cedolare secca" Versamento dell'imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013 Martedì 15 ottobre Fatture e autofatture di importo inferiore a euro 300,00 Annotazione dell'eventuale documento cumulativo delle fatture

Dettagli

SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014

SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Modena, 08 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 ottobre 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 GIUGNO AL 15 LUGLIO 2015

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 GIUGNO AL 15 LUGLIO 2015 Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL GIUGNO AL 15 LUGLIO 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 luglio 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO RIFERIMENTI NORMATIVI 31 Martedì

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO RIFERIMENTI NORMATIVI 31 Martedì 31 Martedì Contribuenti (non titolari di partita IVA) possessori di strumenti finanziari in "regime dichiarativo" che abbiano optato per l'affrancamento dei valori degli strumenti finanziari posseduti

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali e Previdenziali di Marzo 2015

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali e Previdenziali di Marzo 2015 Scadenziario Fiscale e Previdenziale - Marzo 2015 - N. 10 18 Febbraio 15 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali e Previdenziali di Marzo 2015 Gentile Cliente, è nostra cura

Dettagli

SCADENZE FEBBRAIO 2015

SCADENZE FEBBRAIO 2015 SCADENZE FEBBRAIO 2015 MARTEDì 10 FEBBRAIO IMU TERRENI Scade il termine per il versamento dell IMU sui terreni; l imposta è calcolata in base alle aliquote standard (7,6 per mille) tranne quando i Comuni

Dettagli

SCADENZARIO FISCALE DI GIUGNO 2015

SCADENZARIO FISCALE DI GIUGNO 2015 1 Lunedì Parti contraenti di contratti di locazione e affitto che non abbiano optato per il regime della "cedolare secca" Versamento dell'imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati

Dettagli

Scadenziario Febbraio 2015

Scadenziario Febbraio 2015 Studio Creanza & Partners Creanza rag. Flavio D Onofrio rag. Loredana Stramazzo dott.ssa Caterina Scadenziario Febbraio 2015 1 Domenica Soggetti con partita Termine iniziale per la presentazione telematica

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Occhio alle scadenze Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2011, con il commento

Dettagli

MARZO 2015. Liquidazione e versamento dell'iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese precedente (gennaio 2015)

MARZO 2015. Liquidazione e versamento dell'iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese precedente (gennaio 2015) 2 Lunedì Soggetti passivi italiani che abbiano effettuato operazioni di acquisto da operatori economici aventi sede, residenza o domicilio nella Repubblica di San Marino Comunicazione mensile delle operazioni

Dettagli

DICEMBRE 2003 ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO

DICEMBRE 2003 ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO 1 Lunedì Contribuenti che hanno aderito al condono tombale ed hanno optato per il versamento rateale (Definizione automatica per gli anni pregressi - Art. 9 della L. 289/02) Versamento della 1^ rata dell'eccedenza

Dettagli

MERCOLEDI 14 DICEMBRE 2011

MERCOLEDI 14 DICEMBRE 2011 MERCOLEDI 14 DICEMBRE 2011 UNICO PF E SP RAVVEDIMENTO SECONDO ACCONTO regolarizzare, mediante il ravvedimento, il versamento del 2 acconto di IRPEF e IRAP dovuto in base alla dichiarazione Unico Persone

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014 CIRCOLARE Aprile 2014 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014 Gentili clienti! Con la presente circolare vorremmo portarla a conoscenza delle ultime novità. Si segnala ai Signori

Dettagli

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2014 DATORI DI LAVORO/COMMITTENTI. Entro martedì 3 giugno (il 31 maggio cade di sabato ed il 2 giugno è festivo)

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2014 DATORI DI LAVORO/COMMITTENTI. Entro martedì 3 giugno (il 31 maggio cade di sabato ed il 2 giugno è festivo) SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2014 Entro martedì 3 (il 31 maggio cade di sabato ed il 2 è festivo) DATORI DI LAVORO/COMMITTENTI. 1. Invio Modello EMens all INPS. Entro oggi gli enti associativi che abbiano

Dettagli

SCADENZE FISCALI di Luglio

SCADENZE FISCALI di Luglio SCADENZE FISCALI di Lunedì 6 UNICO 2009 Chi applica gli studi di settore (per esempio, professionisti, imprese, ecc.), entro oggi può pagare le imposte di Unico 2009 (saldi 2008 e acconti per il 2009)

Dettagli

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO AGENTI DI COMMERCIO, MEDIATORI E SPEDIZIONIERI Gli adempimenti previsti entro tale data ed indicati all interno della nostra circolare 10.2013 (http://www.contrino.it/?p=1555)

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 2015

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 2015 Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 settembre 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Dettagli

Periodico informativo n. 83/2014. Le principali scadenze fiscali di Giugno 2014

Periodico informativo n. 83/2014. Le principali scadenze fiscali di Giugno 2014 Periodico informativo n. 83/2014 Le principali scadenze fiscali di Giugno 2014 Gentile cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, sulle principali scadenze Fiscali

Dettagli

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO. 2 Giovedì MAGGIO 2013

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO. 2 Giovedì MAGGIO 2013 2 Giovedì Parti contraenti di contratti di locazione e affitto che non abbiano optato per il regime della "cedolare secca" Versamento dell'imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati

Dettagli

SCADENZE FISCALI di Giugno

SCADENZE FISCALI di Giugno SCADENZE FISCALI di Giugno Martedì 16 Giugno IVA MENSILE Ultimo giorno utile per versare l eventuale imposta a debito relativa al mese di maggio (contribuenti mensili). Il codice tributo da utilizzare

Dettagli

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE SCADENZARIO PER LE ASD Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così come stabilito dall art.7

Dettagli

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ Scadenzario fiscale FEBBRAIO 2009 Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ 6 VENERDÌ IMPOSTE DIRETTE E Soggetti con partita e cessioni intra-ue relative all anno precedente > 40.000,00

Dettagli

Sostituti di imposta che prestano assistenza fiscale diretta, CAF e intermediari abilitati

Sostituti di imposta che prestano assistenza fiscale diretta, CAF e intermediari abilitati Scadenza Tributo/Contribu to Soggetti Descrizione 10 GIOVEDI IRPEF Sostituti di imposta Termine per la trasmissione in via telematica all Amministrazione Finanziaria tramite intermediario abilitato della

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013 I versamenti di ritenute, imposte, contributi, ecc., contemplati dall art. 17, D.Lgs. 241/1997 e gli adempimenti fiscali che cadono

Dettagli

Ultimo giorno utile per la regolarizzazione del versamento dell' acconto ICI. delle imposte risultanti dal

Ultimo giorno utile per la regolarizzazione del versamento dell' acconto ICI. delle imposte risultanti dal 1 Proprietari di beni immobili o titolari di diritti reali di godimento sugli stessi Ultimo giorno utile per la regolarizzazione del versamento dell' acconto ICI Versamento dell'imposta, 3901 Imposta comunale

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Giugno 2016

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Giugno 2016 Informativa per la clientela di studio N. 26 del 26.05.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Giugno 2016 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

LAVORI USURANTI RICHIESTA BENEFICIO PREPENSIONAMENTO

LAVORI USURANTI RICHIESTA BENEFICIO PREPENSIONAMENTO SCADENZE MARZO 2016 MARTEDì 1 MARZO REGISTRO Scade il termine per registrare i nuovi contratti di locazione di immobili stipulati il 1 febbraio 2016 e per pagare l imposta di registro (2% o 1% per alcune

Dettagli

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014 INFORMAT N. 329 29 DICEMBRE 2014 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2015. A seguito dell entrata in vigore delle semplificazioni contenute nel D.Lgs. n. 175/2014 alcuni

Dettagli

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 novembre al 15 dicembre 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 novembre al 15 dicembre 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza. FABIO BETTONI LAURA LOCATELLI RACHELE DENEGRI Circolare n. 23 del 11 Novembre 2015 PRINCIPALI SCADENZE DAL NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 dicembre

Dettagli

Roma, 28 aprile 2015

Roma, 28 aprile 2015 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 42/E Roma, 28 aprile 2015 Oggetto: Estensione alla modalità di versamento F24 Enti pubblici dei codici tributo utilizzati con il modello F24 per

Dettagli

CIRCOLARE N. 30 2011/2012 DEL 10 GENNAIO 2012

CIRCOLARE N. 30 2011/2012 DEL 10 GENNAIO 2012 CIRCOLARE N. 30 2011/2012 DEL 10 GENNAIO 2012 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 1 2012 dell Ufficio

Dettagli

ENTRO IL CHI CHE COSA COME. Consegna al dipendente o pensionato de modello 730 e del prospetto di liquidazione mod. 730/3

ENTRO IL CHI CHE COSA COME. Consegna al dipendente o pensionato de modello 730 e del prospetto di liquidazione mod. 730/3 15 Martedì Datori di lavoro o Enti pensionistici Consegna al dipendente o pensionato de modello 730 e del prospetto di liquidazione mod. 730/3 Consegna diretta al dipendente o pensionato Contribuenti che

Dettagli

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2015

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2015 SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2015 Entro lunedì 1 giugno (il 31 è festivo) LAVORO/COMMITTENTI. DICHIARAZIONI E COMUNICAZIONI. IMPOSTE E TARIFFE. Entro venerdì 5 1. Invio Modello EMens all INPS. Entro oggi

Dettagli

SCADENZE SETTEMBRE 2013

SCADENZE SETTEMBRE 2013 SCADENZE SETTEMBRE 2013 LUNEDì 2 SETTEMBRE IMPOSTE RATEIZZATE - Ultimo giorno utile per effettuare il versamento della rata delle imposte rateizzate da parte dei contribuenti non titolari di partita Iva.

Dettagli

Roma, 28 aprile 2015

Roma, 28 aprile 2015 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 42/E Roma, 28 aprile 2015 Oggetto: Estensione alla modalità di versamento F24 Enti pubblici dei codici tributo utilizzati con il modello F24 per

Dettagli