L'IMPATTO DI INTERNET SUL MARKETING: L' MARKETING. Anna Maggi. In collaborazione con

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L'IMPATTO DI INTERNET SUL MARKETING: L'EMAIL MARKETING. Anna Maggi. In collaborazione con"

Transcript

1 L'IMPATTO DI INTERNET SUL MARKETING: L' MARKETING Anna Maggi In collaborazione con

2 Tavola dei contenuti 1. Premessa marketing: una definizione Obiettivi perseguibili con l marketing La pianificazione dell attività di marketing Ideazione della campagna Chi fa che cosa Target Database Struttura del messaggio Tecnologia I vantaggi dell marketing Come misurare i risultati delle azioni di marketing I servizi di marketing La newsletter Le mailing list Newsgroup marketing interno vs esterno Lo spamming e il permesso Glossario Pagina 2 di 30

3 1. Premessa L' sta aumentando la propria rilevanza tra gli strumenti di comunicazione commerciale tra l'azienda e i propri clienti. La velocità della comunicazione, il basso costo e la possibilità di personalizzare la comunicazione rappresentano tre fattori chiave che giustificano tale diffusione. A questo si aggiunge la maggiore efficacia (redemption), la verificabilità delle campagne in termini di risposta dell utente e la loro misurabilità. L è il mezzo che intrinsecamente supera il problema della passività dell utente sul Web, avendo a proprio favore la logica del call for action". Infine è il mezzo rispetto al quale l utente ha un rapporto emotivo riconducibile ai meccanismi di attesa ed attenzione rispetto ai messaggi. In virtù di tale rapporto, l diventa una killer application di tutti i processi aziendali che hanno una componente di comunicazione. 2. marketing: una definizione Il dialogo continuo con il cliente, impossibile da mantenere mediante i mezzi tradizionali per questioni di costo, è favorito dall marketing che consente di parlare con il proprio cliente in modo immediato e personalizzato. Se l azione è fatta poi con discrezione, la comunicazione diventa bidirezionale. Fare marketing significa quindi realizzare una strategia di marketing utilizzando la posta elettronica come canale di comunicazione con il cliente attuale e/o potenziale. L è inoltre l applicazione Internet maggiormente diffusa: è il prodotto entry level, ma contemporaneamente è evoluto per chi non ha tempo per navigare in Rete e desidera ricevere solo informazioni mirate. Pagina 3 di 30

4 Da una ricerca condotta da Forrester Research nel 2002 risulta che il 46% degli utenti italiani ha almeno un indirizzo di posta elettronica, il 23% due, contro un 10% che non ne ha nessuno. Nel mercato inglese il 51,2% degli utenti Internet utilizza l quotidianamente e circa l 80% regolarmente 1. L viene usata principalmente per ragioni di lavoro nel 6,9% dei casi e in particolare il 4,6% la utilizza per far marketing e attività commerciale 2. In Italia, le aree di maggior diffusione dell sono il Nord-Ovest (27,65%) ed il Sud (29,51%). Se il 68% degli utenti è costituito da uomini, le donne tendono a leggere maggiormente i messaggi ricevuti (+0,48%), mentre la fascia di età che più utilizza l è quella dai 18 ai 30 anni Obiettivi perseguibili con l marketing Da una ricerca condotta sul mercato inglese, si rileva che delle 24 mediamente ricevute quotidianamente dagli utenti, 5 sono messaggi di tipo commerciale e di marketing 4. Il 61% degli utenti Internet inglesi richiedono soprattutto per avere informazioni sui prodotti 5. La particolare attenzione rivolta dal marketing e dal commerciale nei confronti di questo strumento è condivisa da più ricerche. Si pensi infatti che nel mercato statunitense, si è rilevato che coloro che sviluppano le attività di marketing diretto la utilizzano come strumento di fidelizzazione nel 90% dei casi e come strumento di acquisizione di nuovi clienti nel 57%. Questi dati sono stati confermati anche dalla Direct Marketing Association: i due terzi delle aziende intervistate nel corso di una ricerca, ha affermato di Fonte: Forrester Research Fonte: Forrester Research Fonte: Kiwari Fonte: Forrester Research Fonte: Forrester Research, The Design Manual, March 2003 Pagina 4 di 30

5 ritenere l' il miglior strumento per l'attività di fidelizzazione, mentre il 37% la considera soprattutto per l'attività di acquisizione. Le campagne di marketing hanno peraltro una vita media di circa 12 giorni dall invio. In questo periodo viene aperto il 90% dei messaggi non cestinati. Da un punto di vista settoriale, il miglior tasso d apertura è relativo ai prodotti e servizi in ambito B2B (41,2% nel quarto trimestre 2002), seguito da quello relativo alle su viaggi (40,9%). In ambito Retail il tasso è passato dal 6.9% del terzo trimestre 2002 al 7.1% del quarto trimestre Il tasso di apertura ha però delle variazioni nel corso di una stessa giornata: i picchi maggiori vengono registrati nelle prime ore del mattino e nel tardo pomeriggio. Per quanto riguarda invece la distribuzione degli invii di messaggi relativi ad una campagna, la concentrazione si attesta in corrispondenza dei giorni centrali della settimana. L 86% delle aperture avviene nei giorni feriali, con incidenza massima nella giornata di giovedì 7. In questo giorno infatti abbiamo la percentuale più elevata di invio delle il range varia dal 19% per l ambito consumer, al 28% per prodotti e servizi B2B. L invio invece delle nel corso del week end resta a livelli bassi: nullo la domenica per i prodotti B2B, all 11% il sabato in ambito Retail 8. In linea generale, attraverso le campagne di marketing si possono perseguire obiettivi diversi, quali: Fonte: DoubleClick Fonte: Kiwari. Secondo una ricerca realizzata da DoubleClick sull' marketing, si raggiunge una maggiore efficacia il martedì e il giovedì: in questi due giorni le campagne di marketing riescono a raggiungere dei tassi medi di click-through fino al 6,5% (la media nazionale non supera il 2-3 %). In particolare, il momento migliore per raggiungere i consumatori è durante l'orario lavorativo. Se le campagne di marketing sono effettuate tramite siti informativi o newsletter, i migliori risultati si ottengono durante il week-end, giorni in cui gli utenti hanno più tempo per dedicarsi alla lettura di notizie extra-lavorative. Il click-through, in questo caso, arriva anche al 9,4%. Fonte : DoubleClick Pagina 5 di 30

6 acquisire nuovi clienti: l intento è quello di trasformare i prospect in clienti, oppure portare ad acquistare coloro che precedentemente si erano rivolti all'azienda per avere informazioni; fidelizzare i clienti: l'obiettivo è quello di generare vendite ripetute tramite la costruzione di una relazione diretta con il cliente; consolidare il brand: lo scopo in questo caso è di pianificare e realizzare una serie di attività per differenziare il nome/il marchio della propria azienda da quello dei concorrenti rispetto al proprio target; personalizzare le comunicazioni per il cliente: attraverso l' è possibile sviluppare una comunicazione one-to-one ed instaurare così una relazione dedicata con ogni singolo cliente, sia attuale sia potenziale; ridurre i costi di marketing: un operazione di marketing consente di abbattere il costo di gestione del materiale cartaceo, stampa e spedizione che tipicamente in una campagna di direct marketing rappresenta circa il 60% di quello totale. Questi obiettivi possono essere conseguiti costruendo delle vere e proprie campagne commerciali per le quali l marketing diventa lo strumento di comunicazione e realizzazione. Si tenga presente che circa il 69% degli utenti Internet U.S.A. ha acquistato online a seguito di un azione di marketing permission based La pianificazione dell attività di marketing Per ottenere i migliori risultati dalle attività di marketing è importante pianificarne le modalità di realizzazione. Il successo di una campagna di marketing è soprattutto il risultato di un'attenta pianificazione. Un messaggio di posta elettronica può infatti essere 9 Fonte: DoubleClick. Pagina 6 di 30

7 inviato con un click di mouse ad un vasto pubblico, altrettanto facilmente può essere poi cancellato dal destinatario. Ma quali sono gli elementi strategici della pianificazione? Fondamentalmente dobbiamo riferirci ai seguenti elementi: a. Ideazione della campagna b. Chi fa che cosa c. Target d. Database e. Struttura del messaggio f. Tecnologia g. Valutazione dei risultati 4.1. Ideazione della campagna La progettazione della campagna da realizzare dipende dagli obiettivi che ci si prefigge di conseguire. E necessario quindi stabilire come l marketing debba contribuire al raggiungimento degli obiettivi generali di marketing dell'azienda e come possa supplire od integrare i mezzi tradizionali. Ad esempio, se lo scopo è quello di acquisire nuovi clienti, necessariamente si dovranno invitare i prospect ad iscriversi alla propria newsletter. Se invece il focus è la fidelizzazione del cliente, l obiettivo della campagna potrebbe essere fare azioni di upselling e/o cross-selling. Queste due tecniche consentono di: cross-selling: aumentare il numero di prodotti/servizi venduti al cliente, attraverso l offerta di un prodotto/servizio complementare a quello per il quale il cliente ha manifestato un intenzione all acquisto. Pagina 7 di 30

8 up-selling: offrire un prodotto di maggiore qualità e costo, ma con il medesimo valore d uso di quello scelto dal cliente. In entrambe i casi citati, la riuscita non può che scaturire da una perfetta conoscenza del cliente, attraverso la quale l impresa può capire quali sono l offerta e il momento adatti per indurlo ad acquistare. Le principali ricerche condotte negli Stati Uniti sull'utilizzo dell' concordano sul fatto che per l'acquisizione di nuovi clienti è molto costoso ed ha dei ritorni modesti, mentre ha un costo estremamente interessante se utilizzato verso i propri clienti. Sulla base di questo presupposto, si può affermare che: quando il mercato è in crescita, l' marketing, insieme agli altri strumenti, può essere utilizzato per acquisire nuovi clienti e/o per diffondere la conoscenza del marchio. Quando il mercato si contrae, è di gran lunga lo strumento più conveniente per fidelizzare e aumentare il valore di ogni singolo cliente Chi fa che cosa In sede di pianificazione delle attività, è necessario stabilire ed organizzare le procedure con le quali si risponderà alle richieste del cliente scaturite dalla campagna di marketing. Ricevuta l il cliente potrebbe richiedere ulteriori informazioni o la visita di un commerciale, inviare un ordine, telefonare oppure domandare di essere cancellato dalla lista dei contatti. E quindi essenziale definire i tempi di risposta e i ruoli delle persone preposte a rispondere per garantire la massima efficienza Target Il target di un azione di marketing è costituito essenzialmente da chiunque utilizzi l quotidianamente. Chi usa l vuole avere il vantaggio di ottenere solo i messaggi richiesti, o relativi ad argomenti attinenti ai propri interessi, risparmiando il tempo necessario per svolgere una ricerca diretta in Internet. Pagina 8 di 30

9 Il presupposto è quindi che la comunicazione via sia trasparente: lo spamming, ossia l'invio in modo indiscriminato e senza il consenso del destinatario di messaggi di posta elettronica è inopportuna. Alla base di un operazione di marketing c è il concetto di Permission Marketing. Gli utenti sono esposti ad un numero crescente di messaggi e chiederne il permesso significa poter ottenere maggior attenzione. La volontarietà espressa dall utente infatti fa sì che questi sia più attento e reattivo ai messaggi che ha scelto di ricevere. Il consenso del destinatario a ricevere un messaggio, la procedura che gli consenta di cancellarsi immediatamente, la chiarezza sull utilizzo dell indirizzo al momento della richiesta del consenso sono i fondamenti del Permission Marketing. Quest ultimo è peraltro insufficiente ad assicurare il successo di una campagna di marketing. Allo scopo è necessario comunicare con precisione in relazione agli interessi del cliente, ovvero fare one-to-one marketing. Questo significa sapere quali sono le tipologie di informazioni, promozioni, eventi, ecc. a cui il cliente è interessato e dal momento che gli interessi possono variare nel tempo, fare one-to-one marketing significa anche instaurare un dialogo continuo con il destinatario del messaggio per essere sempre aggiornati sull evoluzione dei suoi interessi. Avviare un'attività di marketing è quindi più complesso e costoso di quanto si creda comunemente, ma se ben condotta, a parità di costi, garantisce maggiori ritorni degli altri strumenti di marketing diretto Database Il primo passo nella formulazione di una strategia di marketing è procurarsi gli indirizzi degli utenti target. Costruire un database ad hoc è infatti di fondamentale importanza. La definizione e l individuazione del target permette di personalizzare i messaggi e di costruire delle relazioni interpersonali. Il database è l elemento critico per poter programmare una campagna di marketing. In esso sono racchiuse tutte le informazioni relative al cliente: chi è, cosa fa, le sue aree di interessi, progetti, abitudini di acquisto, modalità di pagamento, ecc. Tutti questi elementi sono determinanti per profilare e segmentare il target, affinché la Pagina 9 di 30

10 comunicazione e la campagna sia realmente mirata ed adeguata. Ad esempio, dall analisi del ciclo d acquisto del cliente è possibile pianificare una newsletter ad hoc che pubblicizzi promozioni aggressive sui prodotti/servizi quando il cliente si trova nella fase della prevendita. Il database contiene quindi informazioni utili per segmentare il target dei destinatari. Questo oltre a consentire di formulare le proposte più idonee, permette di evitare la duplicazioni degli indirizzi e rende più semplice per l utente - e automatica per il gestore dei dati - l eventuale cancellazione degli stessi. I risultati dell azione sono proporzionali al numero delle inviate: incrementare e qualificare il database degli iscritti è quindi un obiettivo fondamentale. La riqualificazione e l aggiornamento del database può essere conseguito, ad esempio, invitando gli utenti del proprio sito a compilare un web form di iscrizione ad una newsletter, oppure tramite un azione pubblicitaria relativa a concorsi, oppure durante fiere o eventi promozionali, ecc. Necessariamente il web form dovrà contenere campi obbligatori ed essenziali come il nome e cognome, l'indirizzo e il numero di telefono. Ogni iniziativa promozionale costituisce quindi un occasione per trasformare un potenziale cliente in un lettore della newsletter aziendale e in prospettiva in un cliente futuro Struttura del messaggio Un particolare accento deve essere posto poi sulla struttura e il contenuto del messaggio. Questo può avere effetti importanti sull'apertura del messaggio e la successiva lettura. In particolare, l'azienda deve capire com è e quali sono gli interessi del proprio target. Nel momento in cui l utente riceve il messaggio la sua attenzione si focalizza sul mittente (from) e l oggetto (subject) dell . Pagina 10 di 30

11 Se l utente non riconosce il mittente, può presumere che si tratti di spamming 10 e cancellare automaticamente il messaggio. Per questo motivo la scelta del nominativo che comparirà nel from del messaggio è cruciale. L oggetto è la prima cosa che il destinatario legge del messaggio e quindi è indispensabile che ne catturi l attenzione. È essenziale riuscire ad essere incisivi, interessare subito il cliente dando un indirizzo sul contenuto. L oggetto deve enfatizzare come l impresa possa aiutare il destinatario nel raggiungere i suoi obiettivi. In questo modo aumentano le possibilità che venga aperto e letto. Esempio: From:"ClubMilleMiglia" To: Mario Rossi Subject: MilleMiglia e-news Date: Wed, 02 Apr :43: Una cautela ulteriore deve essere utilizzata nello scrivere il testo dell oggetto. A seguito dell attività di spamming, sono stati creati dei filtri anti spam predisposti dai provider e dagli utenti stessi. Vi sono parole che vengono considerate quale campanello d allarme per indicare che il messaggio è spam. Esempi sono l uso di free, win all interno dell oggetto, oppure l uso di frasi enfatiche contenenti dei punti esclamativi, ecc. Scrivere un di qualità non è automatico: il messaggio deve essere originale, credibile e coerente. Originale: la ripetizione di schemi già adottati dai concorrenti può risentire del fatto che è già stato proposto e visto. Credibile: quanto comunicato deve corrispondere a realtà. Si pensi agli effetti dannosi derivanti dalla correlazione tra un immagine di prestigio e un prodotto di scarsa qualità. Coerente: i contenuti devono essere coerenti nel tempo e con l'immagine aziendale e, contemporaneamente, diversificarsi per ogni occasione di contatto. Il testo deve inoltre riportare con chiarezza il perché, o a seguito di quale azione, l utente riceve il messaggio e dargli la possibilità di cancellarsi. Molto spesso viene dimenticato 10 A tal proposito si veda pag. 26. Pagina 11 di 30

12 dall utente il fatto di aver aderito spontaneamente ad una newsletter, oppure, a seguito di un acquisto, di aver lasciato i propri riferimenti, ecc. Questo elemento deve essere evidenziato nelle prime righe del testo affinché l utente non consideri spamming il messaggio. Esempio di messaggio From: To: Date: Thu, 3 Apr :00: del 4/3/03 The daily newsletter of XXX. ==================================================================== Mario Rossi, questi sono i comunicati di oggi corrispondenti al profilo da te definito. Si tenga presente che, in generale, gli utenti non leggono le , ma tendono a scorrerle. Per questo il testo deve essere conciso, concreto e in grado di dare immediatamente un idea precisa dei contenuti, senza rendere obbligatorio leggere tutto il messaggio nel suo complesso. Per raggiungere questo obiettivo, è possibile creare un indice degli argomenti e porlo in evidenza così da riassumere i contenuti proposti. A livello di struttura, il testo può essere segmentato in paragrafi, o sezioni facilitando di fatto la lettura. Ogni altra informazione aggiuntiva può essere fornita al cliente per mezzo di link al sito aziendale. Se un messaggio viene inviato con cadenza periodica, è importante che abbia una testata riconoscibile comprendente titolo, sottotitoli, data, redazione. Pagina 12 di 30

13 Esempio Date: Thu, 03 Apr :26: From: WebWireLess Organization: INTERWEB To: Subject: [WWL] Speciale "WebWireLess" n.25 Edizione Speciale n.25 Allegato al numero 27 di WebWireLess (marzo/2003) "W E B W I R E L E S S" -Technology&Marketinghttp://www.webwireless.it "La Newsletter sulle nuove tecnologie wireless applicate al Web" ============================================= Archivio arretrati: ============================================= MOBILE PROJECT Questo numero e' dedicato ad un'offerta speciale sul "Work Force Automation": Ricordiamo che la precedente offerta e' stata dedicata al "Sales Force Automation" e che periodicamente stiamo presentando un progetto relativo ai seguenti settori wireless di applicazione aziendale: - Mobile Office (Mobilita') - Business to Employee (Rapporti interni all'azienda) - Work Force Automation (Automazione del lavoro) - Sales Force Automation (Automazione delle vendite) - Customer Relationship Management (Rapporto con i clienti) - Mobile Learning (Assistenza sul campo e risoluzione problemi online) - Logistics (Gestione del magazzino e distribuzione) - Advertising (Promozioni commerciali e marketing) - Remote Control (Telecontrollo) - Il progetto del mese Il progetto di questo mese riguarda il "Work Force Automation": N.B.: l'offerta scade il 30 aprile ed e' riservata agli iscritti della lista. ============================================= INFORMAZIONI SULLA NEWSLETTER WEBWIRELESS COME CANCELLARSI In qualsiasi momento potete cancellarvi dalla lista (in conformita' alla legge 675/96) inviando un messaggio a: PASSA PAROLA Se volete segnalare la newsletter ad un amico indicategli il sito: da cui potra' iscriversi. Grazie! INFORMAZIONI&COLLABORAZIONI Per informazioni, suggerimenti o proposte di collaborazione potete scrivere alla redazione: DIRITTI Pagina 13 di 30

14 Studio e realizzazione "WebWireLess" a cura di Interweb: Copyright Interweb: tutti i diritti sono riservati. DISCLAIMER Interweb declina ogni responsabilita' per errori, imprecisioni od omissioni contenute nella presente newsletter. ============================================= Un altra variabile critica è la frequenza con la quale l viene inviata. Circa la metà degli utenti europei della Rete ha disdetto la sottoscrizione perché i messaggi erano troppo frequenti 11. Per questo motivo è anche essenziale che l opzione relativa alla disdetta del servizio sia chiara e presente nel piè di pagina di ogni . La personalizzazione del testo è fondamentale: dato che il target a cui si ci si rivolge è conosciuto, occorre adeguare il contenuto a chi lo riceverà. Uno stesso prodotto dovrà essere presentato in modo differente se rivolto ad un azienda o ad un privato. Inoltre è necessario tener presente che gli interessi variano nel tempo. Ciò significa che è essenziale in ogni , dare la possibilità all utente di modificare le scelte in base alle quali ha richiesto di ricevere il messaggio. Per evitare che il ricevente si senta oggetto di una comunicazione a senso unico da parte dell azienda, è utile rendere il testo interattivo. Link al sito, frasi cliccabili, oltre snellire il messaggio, sollecitano il cliente a compiere scelte operative dandogli modo di sentirsi parte attiva nel processo di comunicazione (call for action). Il contatto diretto è importante perché l utente in tal modo può fornire suggerimenti, fare richieste o anche reclami Tecnologia Dal punto di vista della tecnologia, nell ambito della pianificazione dell attività, un ruolo rilevante è giocato dal mailer, ossia dall uso di uno strumento per l invio della posta elettronica che integra la spedizione delle con i dati contenuti nel database. Attraverso il mailer è possibile estrarre con semplicità un elenco di destinatari dal 11 Fonte: Forrester Research Pagina 14 di 30

15 database e inviare il messaggio a tutti oppure solo a coloro che soddisfano determinati criteri scelti dall azienda. I software disponibili sul mercato (numerosi anche open source, almeno nella versione base) favoriscono l'automatizzazione di alcuni processi quali la sottoscrizione, la cancellazione, l invio ricorrente di messaggi e newsletter. Permettono inoltre di dare risposte in tempi brevi e di acquisire informazioni su ogni singolo contatto. Possono monitorare in tempo reale i ritorni mediante l inserimento nel messaggio (in formato html) di un codice per l'identificazione dell'utente. Inoltre, se sufficientemente flessibili consentono di integrare i dati con eventuali applicazioni interne di CRM, Business Intelligence e Geomarketing. Si tratta quindi di realizzare tutte le operazioni per costruire relazioni durature e proficue con i clienti, per promuovere azioni di comunicazione personalizzate, per aumentare le conoscenze sui propri clienti e sui prospect partendo dalle informazioni raccolte nel database. Questo è peraltro possibile nella misura in cui quest ultimo contenga le informazioni rilevanti ed aggiornate per procedere con la segmentazione stessa. 5. I vantaggi dell marketing I vantaggi ottenibili da un impresa che intraprende un azione di marketing sono riconducibili a: facilità d uso del mezzo Chiunque possieda una connessione alla Rete ed una lista di contatti (mailing list), può inviare messaggi in qualsiasi momento. Ciò è possibile anche senza l ausilio di tecnologie sofisticate e costose, ma utilizzando un qualsiasi programma di posta elettronica di uso quotidiano. Pagina 15 di 30

16 diffusione dell Circa il 90% 12 degli utenti italiani possiede uno o più indirizzi questo sottolinea la potenzialità di questo strumento e di conseguenza la sua importanza per il marketing. La crescente penetrazione dell ha fatto sì che diventasse sempre più importante per le imprese il censire l indirizzo di posta elettronica di clienti e prospect e il suo inserimento nelle anagrafiche aziendali. riduzione dei tempi di attesa permettendo la comunicazione in asincrono Nella pianificazione di un azione di marketing una delle variabili strategiche è il timing di invio. I tempi di recapito dell sono molto meno variabili rispetto ai sistemi tradizionali: il 91% dei messaggi di posta elettronica arriva a destinazione entro 5 minuti dalla spedizione 13. Inoltre, se il messaggio viene recapitato quando il destinatario è assente, quest ultimo ha sempre la possibilità di leggere il messaggio in un momento successivo rispetto alla spedizione. valutazione in tempo reale del feedback Con l inserimento di link nel testo dell è possibile controllare, in tempo reale, i risultati di una campagna verificando quante e quali persone vi hanno cliccato. Oppure questa valutazione è possibile verificando quanti, di coloro che hanno ricevuto l' , hanno richiesto maggiori informazioni. Prendendo in considerazione quanti hanno aderito alla eventuale proposta, tra coloro che hanno ricevuto il messaggio, costituisce un ulteriore possibilità per valutare il feedback. bassi costi di utilizzo e di invio Un operazione di marketing consente di abbattere il costo di gestione del materiale cartaceo, di stampa e spedizione ossia di quelle voci tipiche di un operazione di direct marketing. 12 Fonte: Forrester Research 13 Fonte: Inverse Network Technology Pagina 16 di 30

17 6. Come misurare i risultati delle azioni di marketing Il monitoraggio dei risultati è necessario per valutare l efficacia della strategia adottata e per attuare azioni correttive qualora si dovessero verificare degli scostamenti dagli obiettivi prestabiliti. Misurare i risultati delle azioni di marketing è facile e veloce: uno dei vantaggi è proprio quello di poter controllare in tempo reale i risultati e questo lo differenzia notevolmente dagli altri strumenti di marketing diretto. Chiaramente la misurabilità dipende da come è stato impostato il messaggio Esistono diversi modi di effettuare tali misurazioni: numero delle persone che hanno cliccato sui singoli link contenuti nel messaggio; numero di coloro che, ricevuto l' , hanno richiesto maggiori informazioni; numerosità di quanti hanno aderito alla eventuale proposta contenuta nel messaggio; numero di inviate; numero di che non sono state consegnate; numero di coloro che hanno comprato in seguito all' ricevuta. Si pensi che il click through raggiunge il 3,8% nei messaggi di posta inviati e il 12,65% in quelli aperti. Il numero di ritorni sulle inviate è pari a circa il 10%. Le motivazioni dei ritorni sono riconducibili da fattori quali l esaurimento dello spazio allocato sul server della casella di posta e all inattività di quest ultima per un 53%, mentre per un 47% dall utilizzo di errate e/o non esistenti 14. Misurare il risultato di una newsletter informativa può essere diverso dal misurare i risultati di una campagna di promozione delle vendite di un determinato prodotto. 14 Fonte: DoubleClick Pagina 17 di 30

18 Supposto che le azioni di marketing abbiano come obiettivo la promozione diretta delle vendite, è indispensabile individuare quali vendite esse generino. Esistono vari modi di farlo nella pratica: ad esempio è possibile fornire al cliente, o al potenziale cliente, un codice identificativo da citare nel caso di acquisto. In realtà questo metodo può essere utilizzato anche per valutare se una newsletter solo informativa possa comunque produrre vendite. Ad esempio, un'impresa che ha come obiettivo di fare branding mediante la neswletter può dotare gli abbonati di un codice e proporgli di utilizzarlo, in cambio di un vantaggio. 7. I servizi di marketing I servizi di comunicazione e promozione tramite più diffusi oggi in Internet sono: - Newsletter; - Newsgroup; - Mailing list La newsletter Si definisce newsletter un messaggio di posta elettronica inviato periodicamente e gratuitamente a tutti coloro che ne abbiano fatto richiesta e contenente informazioni aggiornate su argomenti di interesse dell utente. Normalmente, la newsletter viene ricevuta a seguito di un abbonamento spontaneo da parte del cliente e/o prospect, che compilando un modulo di iscrizione (web form) presente sul sito 15 dell'impresa, richiede spontaneamente di ricevere informazioni da parte della stessa. 15 In realtà, ogni occasione di contatto con il cliente e con il prospect può essere occasione per raccogliere la sua adesione alla newsletter. Pagina 18 di 30

19 Le newsletter hanno trovato un ampia diffusione sia in ambito B2C, sia B2B per promuovere prodotti e servizi e comunicare in merito alle attività dell impresa, sia rispetto ai clienti, sia ai prospect e partner. Tra le modalità di iscrizione possiamo distinguere: Opt-In (Permission Marketing) La modalità Opt-In, prevista dal Permission Marketing, prevede che l'interessato si iscriva alla newsletter fornendo il proprio consenso a ricevere i futuri messaggi. Confirmed Opt-In Oltre a quanto previsto per la modalità Opt-in, prevede che l'abbonato riceva un messaggio via di conferma di avvenuta iscrizione. Double Opt-In L iscrizione viene perfezionata solo dopo che l utente ha risposto al messaggio di posta elettronica con il quale viene comunicato dall impresa la ricezione della domanda di iscrizione. Questa modalità garantisce il massimo rispetto della privacy, ma in genere è sconsigliata perché la maggior parte degli utenti non porta a termine questa operazione. Diverso invece è il caso dell Opt-Out. L'utente è stato abbonato a sua insaputa, quindi non ha fornito un consenso esplicito. Nell che riceve, non ci sono le istruzioni per l'eventuale cancellazione dalla newsletter. Questa modalità in base alle regole della Netiquette, è da considerarsi spamming. La predisposizione di una newsletter crea una forte affiliazione tra l impresa e chi la riceve. La newsletter è uno strumento di promozione online diretto ed efficace. Si rivolge ad un target autoselezionato di utenti, di conseguenza sicuramente interessati in ciò che l impresa propone ed offre. Pagina 19 di 30

20 Può essere utilizzata per comunicare promozioni, variazioni di listini, annunci relativi a nuovi prodotti, partecipazioni a fiere oppure approfondimenti ed aggiornamenti su argomenti editoriali. Può contenere dei link alle pagine del sito aziendale e in tal senso è da considerarsi un potente mezzo per mantenere ed incrementare il traffico del proprio sito. I risultati ottenibili via newsletter sono però influenzati da una molteplicità di fattori: definizione di un piano editoriale; definizione di un layout standard del messaggio; leggibilità dell' ; possibilità di cancellazione dell iscrizione; individuazione degli argomenti di interesse per l utente. A livello strutturale, la scelta che si impone è tra un formato testo oppure un formato html. Il formato testo può essere visualizzato correttamente da tutti i programmi di posta elettronica: non trasmette virus direttamente, ma solo attraverso gli allegati. Dal punto di vista grafico è poco attraente, ma è leggero e quindi può essere scaricato facilmente, qualunque sia la tipologia di connessione posseduta dal destinatario della newsletter. Il formato html non è invece supportato da tutti i programmi di posta elettronica ed utilizzarlo può rendere illeggibile il messaggio. L html rende il messaggio più lento da scaricare e può trasmettere virus, ma permette di realizzare delle migliori impostazioni grafiche e soprattutto di verificare se il messaggio è stato aperto. È quindi opportuno, al momento dell'iscrizione, offrire la possibilità di scegliere tra il ricevere la newsletter in formato testo o in formato html. Sempre a livello strutturale, una valutazione ulteriore deve essere fatta considerando l opportunità di allegare o meno file. E necessario infatti considerare che: non si può avere la certezza che il PC del destinatario legga il formato e supporti le dimensioni dell allegato inviato; Pagina 20 di 30

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro. Dispensa

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro. Dispensa DISPENSA I.C.T. POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14 Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro Dispensa ORGANIZZAZIONE E LANCIO DI UNA NEWSLETTER INDICE E-MAIL MARKETING...

Dettagli

e-mail marketing mail marketing Maurizio Fionda

e-mail marketing mail marketing Maurizio Fionda e-mail marketing mail marketing Maurizio Fionda Schema generale SEO SEM AD Word Banner Business Intelligence Promo Off-Line E-mail Web Site Landing - Page Web Analitica Action Email marketing è marketing

Dettagli

Come fare Email Marketing con successo per vendere, fidelizzare i clienti e i rivenditori, acquisirne di nuovi e aumentare il ROI

Come fare Email Marketing con successo per vendere, fidelizzare i clienti e i rivenditori, acquisirne di nuovi e aumentare il ROI Come fare Email Marketing con successo per vendere, fidelizzare i clienti e i rivenditori, acquisirne di nuovi e aumentare il ROI 1. Introduzione 2. Definizione 3. Vantaggi 4. Come usarlo per vendere,

Dettagli

Internet e il Direct Marketing

Internet e il Direct Marketing 1 Internet e il Direct Marketing Obiettivi...1 Introduzione...2 Interattività...2 Misurabilità...2 Multimedialità...3 Le opportunità che Internet offre al Direct marketing...3 Raccolta informazioni...3

Dettagli

DIRECT MARKETING: COME- QUANDO-PERCHE UTILIZZARLO

DIRECT MARKETING: COME- QUANDO-PERCHE UTILIZZARLO DIRECT MARKETING: COME- QUANDO-PERCHE UTILIZZARLO Definire il Direct Marketing, riportando la definizione tratta da Wikipedia, l enciclopedia libera nata grazie ai contributi degli utenti della rete internet:

Dettagli

Introduzione al B2B Web Marketing

Introduzione al B2B Web Marketing Introduzione al B2B Web Marketing (continua) Corso di Marketing dei beni e servizi industriali Fulvio Cerutti cerutti@econ.unito.it B2B e-mail marketing descrizione Fare E-mail Marketing significa realizzare

Dettagli

Marketing nel Business to Business

Marketing nel Business to Business L Email Marketing nel Business to Business Strategia, pianificazione e strumenti: newsletter, direct emailing e permission marketing Nazzareno Gorni Business Development 1 La complessità dell Email Marketing

Dettagli

Come trovare nuovi clienti in 5 mosse

Come trovare nuovi clienti in 5 mosse Come trovare nuovi clienti in 5 mosse Validità: Febbraio 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita od implicita, sul contenuto. I marchi e le denominazioni

Dettagli

, pr omozione siti web e posizionamento sui motori di ricerca e smart site.

, pr omozione siti web e posizionamento sui motori di ricerca e smart site. TELEVAS, nell'ottica di seguire il suo Cliente nello sviluppo di una propria strategia marketing basata sul WEB, ha predisposto alcune soluzioni per diffondere l'immagine e rendere più popolare la presenza

Dettagli

European E-mail Marketing Consumer Report 2009

European E-mail Marketing Consumer Report 2009 ContactLab European E-mail Marketing Consumer Report 2009 Abitudini e comportamenti nell'uso di e-mail e newsletter: confronti tra Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito ContactLab E-mail & e-marketing

Dettagli

Analisi sullo strumento direct per eccellenza. Email Marketing Check up

Analisi sullo strumento direct per eccellenza. Email Marketing Check up Analisi sullo strumento direct per eccellenza Email Marketing Check up Workshop 26 Novembre 2014 26 Novembre 2014, Iab Forum, Milano Agenda Workshop Email Marketing Check up Analisi sullo strumento direct

Dettagli

diretto al cliente Email Marketing con Inxmail Professional La strada migliore per il vostro successo!

diretto al cliente Email Marketing con Inxmail Professional La strada migliore per il vostro successo! diretto al cliente Email Marketing con Inxmail Professional La strada migliore per il vostro successo! Marketing efficace basato sul dialogo Negli ultimi anni l'email marketing è diventato una delle più

Dettagli

Customer Relationship Management (Gestione Rapporto con i Clienti): cos'è e cosa può fare per aumentare la fedeltà dei Clienti

Customer Relationship Management (Gestione Rapporto con i Clienti): cos'è e cosa può fare per aumentare la fedeltà dei Clienti Customer Relationship Management (Gestione Rapporto con i Clienti): cos'è e cosa può fare per aumentare la fedeltà dei Clienti I profondi e rapidi cambiamenti che in questi anni si sono manifestati in

Dettagli

DIFFERENZIARE LE CAMPAGNE DI MARKETING La scelta del canale adeguato

DIFFERENZIARE LE CAMPAGNE DI MARKETING La scelta del canale adeguato Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it DIFFERENZIARE

Dettagli

IL CRM di Platinumdata

IL CRM di Platinumdata IL CRM di Platinumdata Cos è un CRM? Il Customer relationship management (CRM) o Gestione delle Relazioni coi Clienti è legato al concetto di fidelizzazione e gestione dei clienti. Attualmente il mercato

Dettagli

PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE?

PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE? PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE? INDICE OPEN SOURCE PER IL CRM DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE 2. Lista dei bisogni 4. Modalità di utilizzo 5. La nostra proposta PREMESSA Cosa

Dettagli

DEM. Direct Email Marketing. Comunicazioni mail mirate agli utenti della community di Image Line

DEM. Direct Email Marketing. Comunicazioni mail mirate agli utenti della community di Image Line DEM Direct Email Marketing Comunicazioni mail mirate agli utenti della community di Image Line SommariINDICE Il tuo messaggio alla nostra community 5 Il profilo è sempre aggiornato 7 I target 9 Le profilazioni

Dettagli

Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti

Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti Privacy Policy di www.studioilgranello.it Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Titolare del Trattamento dei Dati STUDIO IL GRANELLO s.c.s. - Via S.Prospero, 24-42015 Correggio

Dettagli

EMAIL MARKETING E NEWSLETTER

EMAIL MARKETING E NEWSLETTER Registro 5 EMAIL MARKETING E NEWSLETTER Consigli sull uso strategico della posta elettronica TIPS&TRICKS DI ALESSANDRA FARABEGOLI INDEX 3 5 9 13 19 Introduzione Email marketing e dominio Il contenuto è

Dettagli

Ideare e gestire una newsletter

Ideare e gestire una newsletter Ideare e gestire una newsletter Se correttamente gestita, una newsletter può diventare uno strumento davvero utile per tenere informati i visitatori di un sito e conquistare la fiducia e la fedeltà, dei

Dettagli

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON GESTIONE FIERE CON INTRODUZIONE Ad ognuno la giusta azione di Marketing All interno del cosiddetto Customer Acquisition Funnel 1, la gestione di una fiera si rivolge, come nel caso del telemarketing, ai

Dettagli

MARKETING AUTOMATION CAMPAIGN

MARKETING AUTOMATION CAMPAIGN MARKETING AUTOMATION CAMPAIGN PIATTAFORMA PROFESSIONALE PER IL DIRECT MARKETING Validità: Dicembre 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. 24 ORE SOFTWARE non offre alcuna garanzia, esplicita

Dettagli

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro. Dispensa

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro. Dispensa DISPENSA I.C.T. POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14 Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro Dispensa WEB ADVERTISING: PRINCIPI E TECNICHE PER LA PUBBLICITA ON LINE INDICE

Dettagli

EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF

EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF ==> Download: EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF - Are you searching for Email Marketing Che Funziona Books? Now, you will be happy that

Dettagli

Email ilmarketing nel Turismo. Quali strategie attuare e quali errori non commettere

Email ilmarketing nel Turismo. Quali strategie attuare e quali errori non commettere Email ilmarketing nel Turismo Quali strategie attuare e quali errori non commettere Perchè sono qui? 1. Hai costruito (e stai continuando a farlo) una base dati dtididi utenti ti? 2. Hai una proposta interessante

Dettagli

DIGITAL COMMUNICATION RICERCHE DI MERCATO WEB PLATFORM GIFTING & GADGETING

DIGITAL COMMUNICATION RICERCHE DI MERCATO WEB PLATFORM GIFTING & GADGETING DIGITAL COMMUNICATION RICERCHE DI MERCATO WEB PLATFORM GIFTING & GADGETING II IV VI VIII Indolceattesa Marketing Solutions è una struttura specializzata nella realizzazione di servizi di marketing per

Dettagli

IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON

IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON INTRODUZIONE Ad ognuno la giusta azione di Marketing All interno del cosiddetto Customer Acquisition Funnel 1, le attività di Direct Marketing si posizionano

Dettagli

Human Highway per Tomato / Contactlab E-MAIL MARKETING 2008 CONSUMER REPORT

Human Highway per Tomato / Contactlab E-MAIL MARKETING 2008 CONSUMER REPORT Human Highway per Tomato / Contactlab 1 ContactLab L evoluzione dell e-mail marketing ContactLab è la Business Unit di Tomato Interactive specializzata in servizi e soluzioni di e-mail e digital marketing.

Dettagli

PRIVACY POLICY DI WWW.EDESSEREDONNA.IT. Titolare del Trattamento dei Dati. Tipologie di Dati raccolti

PRIVACY POLICY DI WWW.EDESSEREDONNA.IT. Titolare del Trattamento dei Dati. Tipologie di Dati raccolti PRIVACY POLICY DI WWW.EDESSEREDONNA.IT Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Titolare del Trattamento dei Dati Alga Madia- Via Ufente, 8-04100 Latina (Italia), algamadia@gmail.com

Dettagli

NEWSLETTER a cura di Pg. Rossi La newsletter nelle comunità di pratica.

NEWSLETTER a cura di Pg. Rossi La newsletter nelle comunità di pratica. NEWSLETTER a cura di Pg. Rossi La newsletter nelle comunità di pratica. SCHERMATA Molte associazioni e molti portali hanno una propria newsletter (NL) che inviano, quasi sempre gratuitamente, ai propri

Dettagli

e-commerce approfondimento B2C

e-commerce approfondimento B2C e-commerce approfondimento B2C Revisione 01 Anno 2013 A chi si rivolge Vendere sulla rete non è solo avere un sito con un catalogo e la possibilità di pagare online, richiede un progetto aziendale a tutto

Dettagli

INTERNET CONSULTING COMPANY WEB APPLICATION E MARKETING TRIDIMENSIONALE

INTERNET CONSULTING COMPANY WEB APPLICATION E MARKETING TRIDIMENSIONALE web applications e marketing tridimensionale COMPANY PROFILE INTERNET CONSULTING COMPANY WEB APPLICATION E MARKETING TRIDIMENSIONALE Il successo non è un obiettivo programmabile bensì la conseguenza delle

Dettagli

1.1. Descrizione del progetto: riassumete con chiarezza, in poche righe, in cosa consiste il progetto da

1.1. Descrizione del progetto: riassumete con chiarezza, in poche righe, in cosa consiste il progetto da GUIDA AL BRIEFING DI PROGETTI WEB Utilizzate la stessa struttura dei paragrafi elencati in questa guida, come traccia per la compilazione del brief da trasmettere ad De'Sign SC Se utile ai fini di un briefing

Dettagli

In generale possiamo affermare che dobbiamo indirizzare tre tipi di strategie:

In generale possiamo affermare che dobbiamo indirizzare tre tipi di strategie: Abstract: come costruire un dialogo e favorire l engagement Senza dubbio l interazione è una delle caratteristiche più differenzianti del mezzo internet rispetto a tutti gli altri media di comunicazione

Dettagli

Privacy policy della newsletter

Privacy policy della newsletter Privacy policy della newsletter Le presenti linee programmatiche di condotta relative alla privacy (la "Privacy Policy") si applica alla newsletter del sito web di ATTIMIWEB srl (il "Sito") e si riferisce

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

AUTORE: Marco Carovana SITO WEB: www.obbiettivobusiness.it

AUTORE: Marco Carovana SITO WEB: www.obbiettivobusiness.it AUTORE: Marco Carovana SITO WEB: www.obbiettivobusiness.it ------------------------------------------------------------------------ ATTENZIONE! Puoi condividere questo report con i tuoi amici, Puoi citarne

Dettagli

buoni motivi per diventare

buoni motivi per diventare buoni motivi per diventare CHI SIAMO Symbolic: da più di 10 anni protagonista della Network Security Symbolic è una azienda focalizzata nell'ambito della Network Security. Da oltre 10 anni, e tra i primi

Dettagli

CRM: fidelizzazione e gratificazione per i vostri clienti

CRM: fidelizzazione e gratificazione per i vostri clienti CRM: fidelizzazione e gratificazione per i vostri clienti I. Il CRM Il Customer Relationship Management (CRM) punta a costruire, estendere ed approfondire le relazioni esistenti tra un'azienda ed i suoi

Dettagli

Area Commerciale. Giuseppe Trianti Stefano Carloni Ufficio Commerciale

Area Commerciale. Giuseppe Trianti Stefano Carloni Ufficio Commerciale Area Commerciale Giuseppe Trianti Stefano Carloni Ufficio Commerciale Documentazione Commerciale Nuovi Depliant Nethesis 1. Riportano in sintesi le caratteristiche delle funzionalità dei prodotti 2. Permettono

Dettagli

cosa occorre conoscere per gestire correttamente le campagne di email marketing nel rispetto della legge

cosa occorre conoscere per gestire correttamente le campagne di email marketing nel rispetto della legge Il Marketing e la Legge le regole da conoscere le linee guida del Garante del 4 luglio 2013 Il Codice del Consumo le norme sulle manifestazioni a premi cosa occorre conoscere per gestire correttamente

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

Lezione 8: Direct Marketing. Stella Romagnoli

Lezione 8: Direct Marketing. Stella Romagnoli Lezione 8: Direct Marketing Direct Marketing Definizione Obiettivi Misurazione dell efficacia 2 Obiettivo fondamentale del Direct Marketing (DM) è quello di realizzare un rapporto diretto ed interattivo

Dettagli

TRANSACTIONAL EMAIL: tutti le usano ma quanti le curano? Roberto Ghislandi

TRANSACTIONAL EMAIL: tutti le usano ma quanti le curano? Roberto Ghislandi TRANSACTIONAL EMAIL: tutti le usano ma quanti le curano? Roberto Ghislandi WHITE PAPER / Novembre 2008 Tutte le aziende inviano email legate all operatività quotidiana come, ad esempio, le conferme d ordine,

Dettagli

Privacy Policy di FORMAZIONE MANTOVA FOR.MA Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti.

Privacy Policy di FORMAZIONE MANTOVA FOR.MA Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Privacy Policy di FORMAZIONE MANTOVA FOR.MA Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Titolare del Trattamento dei Dati FORMAZIONE MANTOVA FOR.MA Azienda Speciale della Provincia

Dettagli

OPPORTUNITÀ DI DIALOGO E VENDITA Il potere delle email transazionali

OPPORTUNITÀ DI DIALOGO E VENDITA Il potere delle email transazionali OPPORTUNITÀ DI DIALOGO E VENDITA Il potere delle email transazionali Lisa Molteni Digital Strategist lisa.molteni@contactlab.com 21 aprile 2015 @anikagenny @contactlab #ecommerceforum 1 CONTACTLAB IN BREVE

Dettagli

TS-AZ-STD-TUS-OFF-1.0

TS-AZ-STD-TUS-OFF-1.0 Il Customer Relationship Management serve a mantenersi costantemente in contatto con i clienti acquisiti e potenziali e individuare e comprendere i loro bisogni per sviluppare servizi e prodotti e così

Dettagli

MEDIO PADANA SERVICE Rea.297022 Related Services Railway Station

MEDIO PADANA SERVICE Rea.297022 Related Services Railway Station MEDIO PADANA SERVICE Rea.297022 Reggio Emilia 09/01/2015 Register. Prot.0010051.15. Privacy e Cookie La tua privacy è importante per noi. Apprezziamo molto la fiducia che hai in noi e ci impegniamo a proteggere

Dettagli

SMS - MMS - VMS - DEM ADVERTISING

SMS - MMS - VMS - DEM ADVERTISING SMS - MMS - VMS - DEM ADVERTISING Vuoi promuovere la tua azienda tramite messaggi SMS, MMS, video SMS o DEM? Nulla di più facile con rdcom.it Scegli i nostri servizi Advertising Invia promozioni, sconti,

Dettagli

marketing 19/36 Un filo diretto, utente per utente

marketing 19/36 Un filo diretto, utente per utente direct marketing Un filo diretto, utente per utente implementazione data base gestione data base aziendale riqualificazione data base newsletter dem telemarketing gestione numero verde 19/36 Un DB aziendale

Dettagli

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it SOLUZIONI WEB per il BUSINESS Italiainfiera, società di consulenza per il marketing e la comunicazione on line, opera professionalmente dal 1999 fornendo competenze altamente qualificate alle aziende interessate

Dettagli

50 cose da sapere sull email marketing Nicholas Di Maggio INTRODUZIONE

50 cose da sapere sull email marketing Nicholas Di Maggio INTRODUZIONE INDICE INTRODUZIONE.. 3 I VANTAGGI DELL EMAIL MARKETING... 4 PROGETTARE UNA CAMPAGNA DI EMAIL MARKETING. 6 COME SCRIVERE UN MESSAGGIO. 10 GLI ERRORI DA EVITARE 16 PER APPROFONDIRE 20 CONCLUSIONE...23 LICENZA

Dettagli

Glossario CRM - Customer Relationship Management -

Glossario CRM - Customer Relationship Management - Glossario CRM - Customer Relationship Management - 1 Account Management Account Management offre un approccio strategico per mantenere clienti ad alto valore aggiunto e trasformarli in clienti soddisfatti

Dettagli

h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica

h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica 1 S O M M A R I O CORSO DI POSTA ELETTRONICA...1 SOMMARIO...2 1 COS È L E-MAIL...3 2 I CLIENT DI POSTA...4 3 OUTLOOK EXPRESS...5

Dettagli

E-commerce e strategie di webmarketing

E-commerce e strategie di webmarketing Spamming Disturbo intenso continuato e fastidioso di ostacolo alla comunicazione 16/06/2002 M.C. De Vivo - Copyfree (*) 1 (*) Chiunque può copiare e distribuire questo documento per uso personale con l

Dettagli

Pubblicità sul web. Giulia Pizzolato

Pubblicità sul web. Giulia Pizzolato Pubblicità sul web Giulia Pizzolato Principali forme pubblicitarie sul web Pay-per-view Pay-per-click Mailing-list 1) Pay-per-view Si intende il classico acquisto da parte di un inserzionista di uno spazio

Dettagli

Utilizzare i paradigmi dei social network per sviluppare un processo strutturale all'interno del CRM

Utilizzare i paradigmi dei social network per sviluppare un processo strutturale all'interno del CRM Utilizzare i paradigmi dei social network per sviluppare un processo strutturale all'interno del CRM 1.1 CRM e Social CRM Dal momento del suo sviluppo, il CRM è sempre stato utilizzato da molte aziende

Dettagli

LinkMail, comunica facile!

LinkMail, comunica facile! LinkMail, comunica facile! DEM IL DIRECT EMAIL MARKETING L Email è uno strumento conosciuto, ma probabilmente ancora non ne viene riconosciuto e compreso appieno l elevato potenziale. Un attenta pianificazione

Dettagli

28 Febbraio 2007. Come creare una proficua relazione con il cliente utilizzando la leva del Mobile Marketing.

28 Febbraio 2007. Come creare una proficua relazione con il cliente utilizzando la leva del Mobile Marketing. 28 Febbraio 2007 Come creare una proficua relazione con il cliente utilizzando la leva del Mobile Marketing. Il Relationship Marketing e l aborigeno di Guzzanti Se io ho questo nuovo media, la possibilità

Dettagli

OPEN B2B OPENCLUB BY ARCADELPHI HOLDING S.R.L. www.vacanzeopenclub.com booking@vacanzeopenclub.com

OPEN B2B OPENCLUB BY ARCADELPHI HOLDING S.R.L. www.vacanzeopenclub.com booking@vacanzeopenclub.com OPENCLUB BY ARCADELPHI HOLDING S.R.L. www.vacanzeopenclub.com booking@vacanzeopenclub.com OPEN B2B L OFFERTA DEDICATA A TUTTI I PARTNER COMMERCIALI DI OPENCLUB BY ARCADELPHI HOLDING S.R.L. La nostra parola

Dettagli

SMS Marketing. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

SMS Marketing. Copyright 2015 VOLA S.p.A. SMS Marketing Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Marketing. 1 Mobile Messaging SMS.. 3 Come può essere usato l SMS?.. 3 Esempi di utilizzo dell SMS Marketing. 5 Creare un proprio database di clienti..

Dettagli

E-mail Marketing. E la mail non è morta! Cos è l e-mail marketing. Relatore: Andrea Baioni. abaioni@andreabaioni.it www.andreabaioni.

E-mail Marketing. E la mail non è morta! Cos è l e-mail marketing. Relatore: Andrea Baioni. abaioni@andreabaioni.it www.andreabaioni. E-mail Marketing Relatore: Andrea Baioni abaioni@andreabaioni.it www.andreabaioni.it E la mail non è morta! Cos è l e-mail marketing E una strategia di comunicazione che utilizza l e-mail per inviare comunicazioni

Dettagli

2008 Spam Scuola e ICT

2008 Spam Scuola e ICT Spam 2008 Scuola e ICT Avvertenze legali Editore educa.ch Autore Redazione educa.ch educa.ch CC BY-NC-ND (creativecommons.org) Agosto 2003, attualizzato: 2008, 2011 Indice Spam: come prevenire e reagire?

Dettagli

Canali di web marketing

Canali di web marketing Canali di web marketing Canali web 2/12 Per canali si intendono i mezzi usati per raggiungere gli obiettivi preposti. Questi possono essere sincroni (in tempo reale, abbreviati con S) o asincroni (in differita,

Dettagli

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 ALL-IN GENERATION

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 ALL-IN GENERATION Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 ALL-IN GENERATION H3G S.p.A. (di seguito 3 ) è Titolare di Sue informazioni qualificate come dati personali,

Dettagli

GAT.crm Customer Solution Case Study

GAT.crm Customer Solution Case Study GAT.crm Customer Solution Case Study NETSI e GAT.crm danno voce alla tua azienda IN BREVE Profilo aziendale NETSI è attiva da diversi anni sul molti fronti: ad esempio, è infatti uno dei maggiori partner

Dettagli

Le tue email arrivano nella casella giusta?

Le tue email arrivano nella casella giusta? EMAIL MARKETING GURU Le tue email arrivano nella casella giusta? 01 1 Le tue email arrivano nella casella giusta? 5 passi per ottimizzare la tua campagna di comunicazione 2 Intro Hai mai sentito parlare

Dettagli

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Luca Molteni Elena Feltrinelli Università Bocconi Milano Convegno ABI Dimensione Cliente Roma, 13 febbraio

Dettagli

Nuovi Media, strumenti di condivisione. Prof. Roberto Maldacea

Nuovi Media, strumenti di condivisione. Prof. Roberto Maldacea Coordinamento CARITAS Operatori comunicazione NUOVI MEDIA Megafono di solidarietà Nuovi Media, strumenti di condivisione Prof. Roberto Maldacea Premessa Per raggiungere 1 Miliardo di utenti il telefono

Dettagli

Alla scoperta del più innovativo sistema di contatto

Alla scoperta del più innovativo sistema di contatto Alla scoperta del più innovativo sistema di contatto C ustomer Relationship Management. Rotta al centro dei desideri. "Il CRM è la creazione, lo sviluppo, il mantenimento e l ottimizzazione delle relazioni

Dettagli

Nazzareno Gorni. 2. Costruire un DB. 4. L invio 5. L analisi Lanalisi

Nazzareno Gorni. 2. Costruire un DB. 4. L invio 5. L analisi Lanalisi Nazzareno Gorni 1. La Strategia 2. Costruire un DB 3. Il Messaggio 4. L invio 5. L analisi Lanalisi La regola del 30 / 60 / 90 * 30% sono (circa) i navigatori Internet sul totale della popolazione 60%

Dettagli

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 for Business Club

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 for Business Club Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 for Business Club H3G S.p.A. (di seguito 3 ) è Titolare di Sue informazioni qualificate come dati personali,

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA. Come funziona l e-mail

LA POSTA ELETTRONICA. Come funziona l e-mail LA POSTA ELETTRONICA Come funziona l e-mail La posta elettronica consente lo scambio di messaggi fra utenti di uno stesso computer o di computer diversi ed è stata storicamente uno dei primi servizi forniti

Dettagli

Creare un rapporto duraturo con i clienti. Realizzare una completa integrazione. Investire nel futuro. CRM. Customer Relationship Management

Creare un rapporto duraturo con i clienti. Realizzare una completa integrazione. Investire nel futuro. CRM. Customer Relationship Management Creare un rapporto duraturo con i clienti. Realizzare una completa integrazione. Investire nel futuro. CRM Customer Relationship Management Cosa vuol dire CRM? L espressione significa letteralmente gestione

Dettagli

Informazioni ai sensi del d.lgs. 9 aprile 2003. n. 70

Informazioni ai sensi del d.lgs. 9 aprile 2003. n. 70 Informazioni ai sensi del d.lgs. 9 aprile 2003. n. 70 Il nome a dominio www.albertplaza.it è registrato dalla ditta Plaza Group di Alberto Piazza, corrente in Via Padule n 153 (81034) Mondragone. Per ogni

Dettagli

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano Guida al CRM White Paper FrontRange Solutions Pagina 1 di 18 SOMMARIO 1. Il CRM: come può migliorare il business aziendale... 3 1.1 Il CRM... 3 1.2 Quali sono i vantaggi di avere una strategia CRM?...

Dettagli

ROTARY MILANO PORTA VITTORIA

ROTARY MILANO PORTA VITTORIA ROTARY MILANO PORTA VITTORIA INFORMATIVA SULLA PRIVACY Sito web del Rotary Milano Porta Vittoria - Informativa sulla privacy INTRODUZIONE Il Rotary Milano Porta Vittoria (di seguito "Rotary") rispetta

Dettagli

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 Social Care

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 Social Care Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 Social Care H3G S.p.A. (di seguito 3 ) è titolare di Sue informazioni qualificate come dati personali,

Dettagli

LA PRIVACY POLICY DI QUESTO SITO

LA PRIVACY POLICY DI QUESTO SITO PERCHE QUESTO AVVISO LA PRIVACY POLICY DI QUESTO SITO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si

Dettagli

CRM: Come le PMI possono organizzare la loro attività senza costi di licenza

CRM: Come le PMI possono organizzare la loro attività senza costi di licenza CRM: Come le PMI possono organizzare la loro attività senza costi di licenza Il Customer Relationship Management (CRM) punta a costruire, estendere ed approfondire le relazioni esistenti tra un'azienda

Dettagli

coockie.txt - Il sito Internet da cui è stata richiamata la nostra pagina (c.d. referral );

coockie.txt - Il sito Internet da cui è stata richiamata la nostra pagina (c.d. referral ); Titolare del Trattamento coockie.txt La Romano Trudu ditta individuale con sede in Via Caboni 44-09030 Samassi (VS) è il Titolare del trattamento dei dati personali raccolti su questo sito ai sensi e per

Dettagli

Human Highway per Tomato / Contactlab E-MAIL MARKETING 2008 CONSUMER REPORT

Human Highway per Tomato / Contactlab E-MAIL MARKETING 2008 CONSUMER REPORT Human Highway per Tomato / Contactlab 1 ContactLab L evoluzione dell e-mail marketing ContactLab è la Business Unit di Tomato Interactive specializzata in servizi e soluzioni di e-mail e digital marketing.

Dettagli

Lezione. 1) Ancora Search Engine Marketing (parte page rank, link building, struttura link... 2) Plaxo. 3) Open Social, Myspace Platform.

Lezione. 1) Ancora Search Engine Marketing (parte page rank, link building, struttura link... 2) Plaxo. 3) Open Social, Myspace Platform. Lezione 1) Ancora Search Engine Marketing (parte page rank, link building, struttura link... 2) Plaxo 3) Open Social, Myspace Platform 4) weebly 2) Email Marketing Temi Facebook Che cos'è? definzione di

Dettagli

Basic Standard Suite WEB. Contatto. fidelizzare

Basic Standard Suite WEB. Contatto. fidelizzare Basic Standard Suite WEB organizzare collaborazione Memorizzare Comunicare CONDIVISIONE QuALSIASI Contatto fidelizzare Dovunque Gestione ricerca Attività File è la soluzione software di nuova concezione

Dettagli

www.lafranchezza.com INFORMATIVA RICHIEDENTI INFORMAZIONI IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 D. lgs. 30.06.2003, n.

www.lafranchezza.com INFORMATIVA RICHIEDENTI INFORMAZIONI IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 D. lgs. 30.06.2003, n. INFORMATIVA RICHIEDENTI INFORMAZIONI IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 D. lgs. 30.06.2003, n. 196 In osservanza di quanto previsto ai sensi e per gli effetti dell'art. 13

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

LABWORLD è un portale che parla del mercato del laboratorio in tutti i suoi aspetti.

LABWORLD è un portale che parla del mercato del laboratorio in tutti i suoi aspetti. LABWORLD è un portale che parla del mercato del laboratorio in tutti i suoi aspetti. E' una guida completa agli acquisiti, organizzata in categorie di prodotti. Per ciascuna categoria sono visibili le

Dettagli

COME VALUTARE LA PROFITTABILITA DI CLIENTI E PROSPECT: STRATEGIE PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI E ACCRESCERE IL VALORE DI QUELLI ESISTENTI.

COME VALUTARE LA PROFITTABILITA DI CLIENTI E PROSPECT: STRATEGIE PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI E ACCRESCERE IL VALORE DI QUELLI ESISTENTI. COME VALUTARE LA PROFITTABILITA DI CLIENTI E PROSPECT: STRATEGIE PER ACQUISIRE NUOVI CLIENTI E ACCRESCERE IL VALORE DI QUELLI ESISTENTI. 1. Introduzione: Gli obiettivi dell implementazione di un sistema

Dettagli

Il Gruppo H2biz è nato da un'idea dell'imprenditore Luigi De Falco e controlla 4 brand: H2biz, MotorSponsor, FashionBiz e OutsiderNews.

Il Gruppo H2biz è nato da un'idea dell'imprenditore Luigi De Falco e controlla 4 brand: H2biz, MotorSponsor, FashionBiz e OutsiderNews. G U I D A 2 0 1 0 1 Il Gruppo H2biz è nato da un'idea dell'imprenditore Luigi De Falco e controlla 4 brand: H2biz, MotorSponsor, FashionBiz e OutsiderNews. 2 H2biz è il primo Business Hub italiano, un

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CRM DELLA PIATTAFORMA SMARTPLANNER

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CRM DELLA PIATTAFORMA SMARTPLANNER LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CRM DELLA PIATTAFORMA SMARTPLANNER Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata su processi, controllo,

Dettagli

PRIVACY POLICY Semplificata

PRIVACY POLICY Semplificata PRIVACY POLICY Semplificata Privacy Policy di www.sipeoutdoor.it Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i

Dettagli

FORYOU Passione per la comunicazione. Direct Marketing I nostri prodotti

FORYOU Passione per la comunicazione. Direct Marketing I nostri prodotti FORYOU Passione per la comunicazione Direct Marketing I nostri prodotti Indice Comunicazione via SMS - Strumenti - Reportistica & Flusso Controlli - Redemption Comunicazione via Email - Strumenti - Reportistica

Dettagli

Il Cliente al centro della nostra missione

Il Cliente al centro della nostra missione Il Cliente al centro della nostra missione SOLUZIONI CRM COMPLETE Agicoom propone e progetta soluzioni CRM complete utilizzando VTE software tra i più innovativi e all avangardia presenti sul mercato che

Dettagli

Strumenti operativi Open Source e servizi Intranet dell'assemblea Codice corso: R26/2009 Settembre Ottobre 2009

Strumenti operativi Open Source e servizi Intranet dell'assemblea Codice corso: R26/2009 Settembre Ottobre 2009 Ufficio Informatica DIREZIONE GENERALE Strumenti operativi Open Source e servizi Intranet dell'assemblea Codice corso: R26/2009 Settembre Ottobre 2009 Obiettivi del corso Conoscenza dei criteri e delle

Dettagli

Ai sensi dell'art.13 Decreto legislativo 30/6/2003 n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") si informa che:

Ai sensi dell'art.13 Decreto legislativo 30/6/2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) si informa che: INFORMATIVA AI SENSI DEL D. LGS. 30.06.2003 N 196 Ai sensi dell'art.13 Decreto legislativo 30/6/2003 n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") si informa che: I dati personali verranno

Dettagli

la felicità con Internet

la felicità con Internet la felicità con Internet Quando il mercato è lento e diminuisce l afflusso di clienti nel negozio, allora bisogna tornare alle origini del commercio andando a visitare i clienti (clicca) per questo è utile

Dettagli

SendMiner. Il servizio di spedizione E-mail semplice da usare

SendMiner. Il servizio di spedizione E-mail semplice da usare SendMiner Il servizio di spedizione E-mail semplice da usare 1 Indice Referenze Pag. 2 Presentazione 4 SendMiner: perché utilizzarlo 6 Sistema SendMiner 8 Struttura del prodotto 9 Login Area 10 Home 11

Dettagli