Executive Summary. Metodologia EMC PRIVACY INDEX EXECUTIVE SUMMARY

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Executive Summary. Metodologia EMC PRIVACY INDEX EXECUTIVE SUMMARY"

Transcript

1 Privacy vs Vantaggi Executive Summary Le ultime notizie sulla privacy in Internet stanno alimentando il dibattito su fino a che punto la pubblica amministrazione e le aziende possano avere accesso ad attività private, comunicazioni e comportamenti di cittadini e clienti. L'EMC Privacy Index rappresenta un contributo a questa importante discussione sulla privacy in Internet. È stato commissionato da EMC per comprendere meglio l'opinione dei consumatori sulla privacy e capire perché la necessità di proteggere la privacy individuale sia considerata una priorità dai consumatori, rispetto ai vantaggi pratici del commercio online e dei social media o alla necessità di prevenire attacchi terroristici e proteggere la sicurezza nazionale. Si propone inoltre di individuare i soggetti cui è demandata la protezione della privacy digitale dei consumatori in un'epoca in cui l'uso di nuove tecnologie informative, quali cloud computing, dispositivi mobili e Big Data, diventa sempre più veloce. Esamina l'atteggiamento dei consumatori in materia di privacy digitale e in che misura le prospettive cambiano in base all'area geografica e ai molteplici ambiti richiamati quando le persone operano online, vale a dire: "soggetto social (Social Me)", "soggetto cittadino (Citizen Me)", "soggetto consumatore (Consumer Me)", "soggetto finanziario (Financial Me)", "soggetto paziente sanitario (Medical Me)" e "soggetto dipendente (Employee Me)". L'EMC Privacy Index ha evidenziato che quello della privacy è un problema complesso, in quanto i consumatori mostrano alcuni comportamenti in evidente contrasto con le opinioni dichiarate. Metodologia Questo studio è stato condotto online tramite una survey quantitativa che ha coinvolto intervistati in tutto il mondo, in cui ogni campione è stato designato come rappresentativo a livello nazionale e ponderato per sesso ed età. Il margine di errore per ogni paese è stato del +/- 3,1% e a livello globale del +/- 1%. L'EMC Privacy Index è stato sviluppato utilizzando metriche per valutare "la propensione dei consumatori a rinunciare a parte della privacy in favore di una maggiore semplicità d'uso e dei vantaggi associati alla tecnologia digitale".

2 Ambiti della privacy I risultati dell'emc Privacy Index evidenziano che, in base al tipo di attività in cui sono impegnate, le persone si comportano in modo diverso, dando vita ad ambiti online (o "soggetti"), ognuno dei quali ha abitudini diverse in materia di privacy. I sei ambiti valutati includono: > Social Me Interazione con siti di social media, programmi , SMS e altri servizi per le comunicazioni. > Financial Me Interazione con banche e altri istituti finanziari. > Citizen Me Interazione con enti locali e pubblica amministrazione. > Medical Me Interazione con medici, strutture sanitarie e compagnie assicurative del settore sanitario. > Employee Me Interazioni con sistemi e siti web correlati all'impiego. > Consumer Me Interazione con negozi online. I punti di vista sulla privacy sono molto diversi a seconda di ciò a cui è interessato l'ambito online. Gli intervistati, ad esempio, hanno riferito che, in ambito "cittadino", sono estremamente propensi a rinunciare alla privacy a favore della protezione da terroristi o attività criminale. Contemporaneamente, in ambito "social" affermano di essere solo minimamente propensi a rinunciare alla privacy per una maggiore connettività ai social network. Paradossi della privacy Sono stati identificati tre importanti paradossi distinti, anche se collegati tra loro, in materia di privacy, ognuno dei quali ha implicazioni considerevoli per i consumatori, le aziende e i provider di tecnologie nel momento in cui prendono in esame il problema della privacy digitale. Innanzitutto, il paradosso "Vogliamo tutto": in tutto il mondo le persone ricorrono frequentemente alla tecnologia e attribuiscono un valore considerevole ai vantaggi offerti dalla tecnologia digitale, eppure in pochi dicono di essere propensi a rinunciare a PARTE della privacy in cambio della possibilità di continuare a godere di questi vantaggi. Questo paradosso è valido non solo per i vantaggi di cui i consumatori usufruiscono ogni giorno, ad esempio cercare i negozi più vicini immettendo la propria ubicazione, ma anche per vantaggi più cruciali per i cittadini come la protezione da attività terroristica e/o criminale. Alcune mentalità sono più radicate in alcune parti del mondo. In India, ad esempio, i consumatori sono più inclini a rinunciare alla privacy a favore della praticità, mentre i cittadini tedeschi si posizionano all'estremo opposto, essendosi opposti in maniera molto decisa all'idea di fare a meno della privacy. In altre aree geografiche si nota invece una maggiore riluttanza ad abbandonare la privacy, nonostante il valore riconosciuto ai vantaggi di un mondo in cui regna la connessione. Ciò costituisce una sfida sia per le aziende che per la pubblica amministrazione, che devono conciliare la protezione della privacy individuale con l'erogazione di servizi di natura molto diversa tra loro, quali l'accertamento di reati e l'applicazione di sanzioni e l'e-commerce mirato.

3 In secondo luogo, il paradosso "Nessun intervento" indica che più della metà dei consumatori, sebbene abbia subito una violazione dei dati in cui la privacy è stata potenzialmente compromessa, non adotta misure di base per proteggere le informazioni, come cambiare periodicamente le password e utilizzare la protezione tramite password sui dispositivi mobili. La maggior parte dei consumatori ritiene che sia responsabilità del governo, non del singolo, proteggere la privacy dei consumatori tramite la creazione dileggi e normative. L'EMC Privacy Index ha rivelato una diffusa mancanza di fiducia nelle organizzazioni incaricate di proteggere la privacy, siano esse aziende o la pubblica amministrazione, aggravando ulteriormente questo dilemma. Anche se i consumatori ritengono che queste istituzioni siano in possesso delle competenze adeguate per proteggere la privacy, credono tuttavia che siano prive dell'etica e della trasparenza necessarie per salvaguardare la privacy degli individui, rivelando un forte calo di fiducia nelle istituzioni e nelle aziende. In terzo luogo, il paradosso "Social sharing" conferma che la maggior parte dei consumatori in tutto il mondo condivide attivamente informazioni tramite i canali di social media. Nel 2012 sono stati condivisi più di 400 milioni di tweet al giorno e più di 1 miliardo di persone condivide informazioni personali su Facebook. Nonostante questo, gli intervistati assegnano un basso punteggio alle capacità e all'etica delle istituzioni in materia di protezione dell'ambito social. Risultati principali Paradosso "Vogliamo tutto" Indipendentemente dall'ambito e dal tipo di vantaggio, le persone sono molto poco propense a rinunciare alla privacy a favore dei vantaggi della tecnologia digitale: > Il 91% degli intervistati considera importante il vantaggio di un "accesso più facile a informazioni e conoscenze" offerto dalla tecnologia digitale. Eppure solo il 45% sarebbe disposto a rinunciare a parte della privacy per un accesso più facile. > Alla luce delle novità associate alla sorveglianza, è interessante notare che l'85% degli intervistati considera importante "l'uso della tecnologia digitale per la protezione da attività terroristica e/o criminale"; tuttavia, solo il 54% sarebbe disposto a rinunciare in parte alla privacy per una maggiore protezione. Se paragonati a quelli di altri paesi, i consumatori in India sono i più disposti a rinunciare alla privacy per servizi migliori, con una percentuale favorevole del 48%. Come era invece prevedibile, i cittadini in Germania, un popolo molto geloso della propria privacy, sono i meno disposti a rinunciarvi: il 78% dei tedeschi non è infatti disposto al compromesso. Vantaggi e disponibilità a rinunciare alla privacy per tali vantaggi Campione mondiale

4 Paradosso "Nessun intervento" Sebbene più della metà degli intervistati segnali di aver subito una violazione dei dati (account o di social media oggetto di attacco, dispositivo mobile smarrito o rubato e altro ancora), molti affermano di non adottare alcuna misura per proteggersi: > Il 62% afferma di non cambiare le password periodicamente. > Il 33% afferma di non personalizzare le impostazioni della privacy sui social network. > Il 39% afferma di non utilizzare protezione tramite password sui dispositivi mobile. Gli intervistati hanno indicato le aziende che utilizzano, vendono o scambiano dati personali per un beneficio economico (51%) e la mancanza di attenzione da parte dei governi (31%) come alcuni dei rischi principali per il futuro della privacy, mentre "una mancanza di supervisione e di attenzione personali da parte delle persone normali come me" ha avuto un punteggio molto basso (11%). Contemporaneamente, resta bassa la convinzione nei consumatori che pubblica amministrazione e aziende possiedano le competenze e l'etica per salvaguardare la privacy dei dati in modo adeguato. > In media, solo il 58% degli intervistati ritiene che pubblica amministrazione e aziende abbiano le competenze necessarie per proteggere la privacy degli individui e solo il 49% pensa che le organizzazioni agiscano con un livello di etica e trasparenza tale da proteggere la privacy degli individui. L'87% ritiene che dovrebbero esistere leggi che impediscano alle aziende di acquistare e vendere dati senza il consenso esplicito dei consumatori. Paradosso "Social sharing" La maggior parte dei consumatori (84%) dichiara di desiderare che nessuno sappia nulla di loro o delle loro abitudini, a meno che non decidano personalmente di condividere tali informazioni. Considerato che almeno un quinto degli intervistati ha dichiarato che il proprio account di social media è stato oggetto di attacco (17%), sarebbe ragionevole pensare che gli utenti dei social media prestino la massima attenzione. Eppure è proprio qui che gli utenti di Internet caricano senza limiti informazioni personali e fotografie più volte al giorno. > Ad esempio, in base allo studio EMC Digital Universe, nel 2012 gli utenti di Facebook erano più di 1 miliardo e ogni giorno sono stati postati più di 400 milioni di tweet. > L'utilizzo dei social media per contattare altre persone è stato indicato dal 68% degli intervistati come una delle cinque principali attività online in tutto il mondo. Contribuendo al paradosso, gli utenti condividono i dati personali anche se: > Gli intervistati prevedono che nei prossimi 5 anni sarà molto più difficile mantenere la privacy sui social media. > I consumatori ritengono che le competenze e l'etica delle istituzioni nella salvaguardia delle informazioni sui social media siano assurdamente scarse; + Solo il 51% dichiara di avere fiducia nelle competenze di questi provider per proteggere i dati e solo il 39% dichiara di avere fiducia nell'etica di tali organizzazioni. Previsioni negative per la privacy globale La fiducia delle persone nei livelli di privacy diventa sempre più bassa. > Rispetto a un anno fa, il 59% degli intervistati in tutto il mondo ritiene che il livello attuale della privacy sia più basso, forse in relazione al fatto che il dibattito sulla privacy nell'ultimo anno si è fatto incandescente in tutto il mondo. + In Brasile e negli Stati Uniti è stata registrata la percentuale più elevata di intervistati che ritengono di avere ora meno privacy, rispettivamente il 71% e il 70%. + La Francia è il solo paese con una maggioranza (56%) in disaccordo con l'affermazione di avere meno privacy ora che un anno fa.

5 Domanda: "Oggi il livello di privacy è più basso rispetto a un anno fa" % di intervistati d'accordo > Il 74% degli intervistati prevede che nei prossimi cinque anni sarà più difficile mantenere la privacy. > Tra i rischi principali avvertiti per il futuro della privacy ci sono le frodi finanziarie (64%) e la vendita di dati da parte delle aziende (51%), ma c'è anche preoccupazione nei confronti di coloro che sono considerati responsabili della protezione dei dati. + Il 35% considera uno dei rischi maggiori "l'incompetenza da parte di coloro che dovrebbero proteggere la privacy e i dati personali". + Il 31% indica la "mancanza di attenzione da parte dei governi" (leggi, normative, finanziamenti, applicazione della legge) quando si parla di privacy dei dati personali. Le prospettive per la privacy per tutti i tipi di dati sono negative. + Gli intervistati indicano un alto livello di preoccupazione futura per tutti i tipi di dati digitali, in particolare per quanto riguarda i dati di social networking. + Il 78% è preoccupato per il futuro della privacy dei dati di social networking (Social Me). + Il 76% è preoccupato per il futuro della privacy dei dati di cittadino (Citizen Me) e finanziari (Financial Me). + Il 75% è preoccupato per il futuro dei dati di consumatore (Consumer Me). > Anche se ancora preoccupanti, le prospettive per la privacy sono un po' meno pessimistiche per il "Medical Me" e l'"employee Me". + Il 72% è preoccupato per il futuro della privacy dei dati sanitari. + Il 66% è preoccupato per il futuro della privacy dei dati di dipendente. Dettagli relativi ai singoli paesi Gli abitanti del Nord America (americani e canadesi) ritengono di avere meno privacy oggi di un anno fa e prevedono che questa tendenza continuerà nei prossimi cinque anni. Gli Stati Uniti e il Canada si trovano nella fascia bassa dello spettro se si considera la propensione a rinunciare alla privacy per una maggiore praticità, con gli USA al 10 posto e il Canada al 14 posto su 15 paesi intervistati. In entrambi i paesi, la fiducia generale nella privacy è bassa: > Il 70% degli americani e il 64% dei canadesi ritiene di avere meno privacy ora di un anno fa. > L'85% degli americani e dei canadesi prevede che nei prossimi cinque anni sarà più difficile mantenere la privacy. I consumatori sia negli USA che in Canada hanno meno fiducia nell'etica delle organizzazioni che nelle loro competenze nella protezione della privacy.

6 La propensione a rinunciare ai vantaggi di Internet per la privacy è molto diversa nei paesi EMEA Esiste una grande differenza tra i paesi EMEA se si considera la propensione a rinunciare alla privacy per una maggiore praticità. I paesi EMEA intervistati nell'emc Privacy Index, classificati in base alla propensione a rinunciare alla privacy per una maggiore praticità, includono: > Italia (6 su 15) > Russia (7 su 15) > Francia (8 su 15) > Regno Unito (12 su 15) > Pesi Bassi (13 su 15) > Germania (15 su 15) Una percentuale molto alta di tedeschi, il 77%, ha affermato che non sarebbe disposta a rinunciare alla privacy per la praticità. Tuttavia, contemporaneamente: > Il 63% afferma di non cambiare le password periodicamente. > Il 27% afferma di non personalizzare le impostazioni della privacy sui social network. > Il 41% afferma di non avere protezioni tramite password sui dispositivi mobili. Quando si tratta degli ambiti "Citizen Me" e "Medical Me", gli italiani sono più disposti rispetto alla media globale a condividere i dati (8% in più per il Citizen Me e il 12% in più per il Medical Me). Il 46% dei francesi afferma di non leggere le informative sulla privacy, mentre il 71% dichiara di non cambiare le password periodicamente. La maggior parte dei paesi APAC (a eccezione del Giappone) ha dimostrato una maggiore disponibilità a rinunciare alla privacy per maggiori vantaggi in Internet A eccezione del Giappone e dell'australia, che si sono posizionati più in basso nello spettro, la maggior parte dei paesi APAC ha dimostrato una disponibilità maggiore rispetto alla media a rinunciare alla privacy per una maggiore praticità. I paesi APAC intervistati nell'emc Privacy Index, classificati in base alla propensione a rinunciare alla privacy per una maggiore praticità, includono: > India (1 su 15) > Medio Oriente (2 su 15) > Cina e Hong Kong (3 su 15) > Giappone (9 su 15) > Australia e Nuova Zelanda (11 su 15) Il 48% delle persone in India ha affermato che sarebbe disponibile a condividere i dati. Ciò ne fa il paese più disposto (sia nell'area APAC che nel resto del mondo) a rinunciare alla privacy per una maggiore praticità. > Quasi il doppio delle persone in India è disponibile a condividere i dati con gli istituti finanziari (il 66% delle persone in India contro il 38% nel resto del mondo); > Il 70% degli indiani (contro una media a livello mondiale del 50%) è disposto a condividere i dati con enti governativi; e > Il 77% degli indiani ha fiducia nelle competenze delle organizzazioni e il 73% ha fiducia nell'etica delle organizzazioni in materia di protezione della privacy.

7 Posizione di EMC sulla privacy EMC favorisce la protezione della privacy e delle libertà civili degli individui e delle aziende su Internet. Riteniamo che il potenziale del cloud computing e l'utilizzo dei Big Data per affrontare le sfide più urgenti della società verranno accelerati dalla protezione degli asset informativi e dalla fiducia nel cloud. EMC si impegna a rispettare le leggi applicabili su privacy e data security. Inoltre, EMC supporta l'applicazione di una serie di leggi in materia di privacy e data security al fine di garantire la riservatezza e la protezione delle informazioni personali. Con oltre dipendenti in 86 paesi al mondo, EMC è favorevole all'armonizzazione delle normative per la privacy e la sicurezza a livello mondiale. EMC fornisce soprattutto tecnologie e servizi ai clienti. Mozy e Syncplicity, due aziende EMC, offrono ai clienti soluzioni per lo storage, la condivisione e la protezione dei dati. EMC dispone di policy interne di privacy e data security che prevedono la protezione delle informazioni raccolte da clienti, dipendenti e partner.

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Introduzione. Si prevede che Internet of Everything generi almeno 613 miliardi di dollari di profitti aziendali globali nell'arco del 2013.

Introduzione. Si prevede che Internet of Everything generi almeno 613 miliardi di dollari di profitti aziendali globali nell'arco del 2013. Internet of Everything (IoE) I 10 risultati principali del sondaggio IoE Value Index di Cisco, condotto su un campione di 7.500 responsabili aziendali in 12 paesi Joseph Bradley Jeff Loucks Andy Noronha

Dettagli

l'impatto della regolamentazione di internet sugli investimenti early stage

l'impatto della regolamentazione di internet sugli investimenti early stage l'impatto della regolamentazione di internet sugli investimenti early stage riepilogo esecutivo nel 2014 abbiamo condotto sondaggi coinvolgendo 330 investitori in otto paesi di tutto il mondo (australia,

Dettagli

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010,

Dettagli

Newsletter. Notiziario settimanale 13-19 maggio 2002. Stop del Garante allo spamming. Condannata società. Privacy e informazione. Convegno ad Imperia

Newsletter. Notiziario settimanale 13-19 maggio 2002. Stop del Garante allo spamming. Condannata società. Privacy e informazione. Convegno ad Imperia Newsletter Notiziario settimanale Stop del Garante allo spamming. Condannata società Privacy e informazione. Convegno ad Imperia Privacy e imprese: sondaggi mostrano un crescente bisogno di regole 1 Newsletter

Dettagli

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010, Forbes

Dettagli

PICCOLA? MEDIA? GRANDE!

PICCOLA? MEDIA? GRANDE! PICCOLA? MEDIA? GRANDE! UNA NUOVA REALTÀ PER LE IMPRESE Il mondo odierno è sempre più guidato dall innovazione, dall importanza delle nuove idee e dallo spirito di iniziativa richiesti dalla moltitudine

Dettagli

Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura

Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura Le imprese comunicano e lo fanno utilizzando alcuni strumenti specifici. La comunicazione si distribuisce in maniera diversa tra imprese

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

CYBERCRIME E CLOUD COMPUTING

CYBERCRIME E CLOUD COMPUTING CYBERCRIME E CLOUD COMPUTING UN RECENTE STUDIO COMUNITARIO TRA EVOLUZIONE NORMATIVA E PROSPETTIVE Luca Di Majo La Direzione Generale sulle politiche interne in seno al Parlamento Europeo ha recentemente

Dettagli

Comunicato stampa. Salute hi-tech: in Italia e nel Mondo la tecnologia ispira ottimismo per l'assistenza sanitaria

Comunicato stampa. Salute hi-tech: in Italia e nel Mondo la tecnologia ispira ottimismo per l'assistenza sanitaria Intel Corporation 2200 Mission College Blvd. Santa Clara, CA 95054-1549 Comunicato stampa BAROMETRO INTEL DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA Salute hi-tech: in Italia e nel Mondo la tecnologia ispira ottimismo

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Addendum Italiano Executive summary

Addendum Italiano Executive summary PwC s 2014 Global Economic Crime Survey Addendum Italiano Executive summary febbraio 2014 Executive Summary The highlights La diffusione del fenomeno delle frodi economico finanziarie in Italia Dall edizione

Dettagli

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013 Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire 1 Anche nel 2013, per il quarto anno consecutivo, Amway l azienda pioniere

Dettagli

Engagement Survey, condotta su un campione di oltre 1.000 pazienti italiani.

Engagement Survey, condotta su un campione di oltre 1.000 pazienti italiani. Insight Driven Health I pazienti affetti da malattie croniche sembrano convinti che la possibilità di poter alle proprie cartelle cliniche digitali valga più delle loro preoccupazioni sui rischi per la

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI:

DIVENTARE GENITORI OGGI: In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI: ASPETTI MEDICO-SANITARI Sintesi della ricerca Roma, 2 aprile 2015 Che il nostro Paese viva un problema di scarsa natalità è un opinione che la grande parte

Dettagli

Sicurezza nel Cloud con le soluzioni Panda. Antonio Falzoni Product & Technical Manager

Sicurezza nel Cloud con le soluzioni Panda. Antonio Falzoni Product & Technical Manager Sicurezza nel Cloud con le soluzioni Panda Antonio Falzoni Product & Technical Manager INDICE 1. Panda Security in breve. 2. Noi siamo Simplexity. 3. L Internet of Things 4. I benefici del modello Cloud.

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione IV trimestre 213 Rapporto in sintesi I consumatori continuano a pensare che l inflazione salirà oltre i livelli attuali, sia nel breve (un anno) che

Dettagli

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO PREMESSE E OBIETTIVI SURVEY DESIGN Periodo di rilevazione: Aprile luglio 2014 Campione: 43.902

Dettagli

DNV GL - BUSINESS ASSURANCE

DNV GL - BUSINESS ASSURANCE Executive summary DNV GL - BUSINESS ASSURANCE SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Sommario Introduzione Metodologia e campione della ricerca Analisi dello scenario attuale Gestione della salute e sicurezza sul

Dettagli

QUANDO I MONDI ENTRANO IN COLLISIONE L ASCESA DEI SOCIAL MEDIA AD USO PROFESSIONALE & PERSONALE

QUANDO I MONDI ENTRANO IN COLLISIONE L ASCESA DEI SOCIAL MEDIA AD USO PROFESSIONALE & PERSONALE kelly Global workforce index QUANDO I MONDI ENTRANO IN COLLISIONE L ASCESA DEI SOCIAL MEDIA AD USO PROFESSIONALE & PERSONALE 168000 persone EDIZIONE: GIUGNO 2012 30 PAESI BUSINESS O PIACERE? I SOCIAL MEDIA

Dettagli

Un futuro eterogeneo:

Un futuro eterogeneo: Un futuro eterogeneo: come sta cambiando la combinazione dei modelli di erogazione e consumo dei servizi IT Sponsorizzato da Un futuro eterogeneo: come sta cambiando la combinazione dei modelli di erogazione

Dettagli

Indici di settore. semestrale. Rivelate le maggiori tendenze dell industria alberghiera

Indici di settore. semestrale. Rivelate le maggiori tendenze dell industria alberghiera Indici di settore TripAdvisor 2012 Rendiconto semestrale Rivelate le maggiori tendenze dell industr alberghiera Il sondaggio sugli Indici di settore TripAdvisor 2012, il più esteso sondaggio sugli hotel

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Tempi incerti per l industria orologiera svizzera

Tempi incerti per l industria orologiera svizzera Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Dario Esposito Barabino & Partners Tel: +39 02 72023535 Mob: +39 380 7360733 Email: d.esposito@barabino.it

Dettagli

Gli europei e le lingue

Gli europei e le lingue Speciale Eurobarometro 386 Gli europei e le lingue SINTESI Rispetto alla popolazione dell'ue, la lingua più parlata come lingua madre è il tedesco (16%), seguita da italiano e inglese (13% ciascuna), francese

Dettagli

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013 Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive summary Febbraio 2013 1 Finalità dell Osservatorio 3 Contenuto e metodologia dell indagine 3 Composizione del campione

Dettagli

Il ruolo della cooperazione pubblicoprivato nella prevenzione e nel contrasto ai crimini d identità SEMINARIO DI FORMAZIONE Elisa Martini

Il ruolo della cooperazione pubblicoprivato nella prevenzione e nel contrasto ai crimini d identità SEMINARIO DI FORMAZIONE Elisa Martini WEB PRO ID - Developing web-based data collection modules to understand, prevent and combat ID related crimes and facilitate their investigation and prosecution With financial support of the Prevention

Dettagli

L INVESTMENT BAROMETER DI J.P. MORGAN PRIVATE BANK RIVELA LE OPINIONI DEGLI INVESTITORI HIGH NET WORTH E LE MINACCE PIÙ TEMUTE NEL 2015

L INVESTMENT BAROMETER DI J.P. MORGAN PRIVATE BANK RIVELA LE OPINIONI DEGLI INVESTITORI HIGH NET WORTH E LE MINACCE PIÙ TEMUTE NEL 2015 COMUNICATO STAMPA L INVESTMENT BAROMETER DI J.P. MORGAN PRIVATE BANK RIVELA LE OPINIONI DEGLI INVESTITORI HIGH NET WORTH E LE MINACCE PIÙ TEMUTE NEL 2015 Le azioni mantengono la fiducia degli investitori

Dettagli

Politica sui cookie. Introduzione Informazioni sui cookie

Politica sui cookie. Introduzione Informazioni sui cookie Introduzione Informazioni sui cookie Politica sui cookie La maggior parte dei siti web che visitate utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente, consentendo al sito di 'ricordarsi' di voi,

Dettagli

DO EAT BETTER - INFORMATIVA SULLA PRIVACY

DO EAT BETTER - INFORMATIVA SULLA PRIVACY DO EAT BETTER - INFORMATIVA SULLA PRIVACY 1.- Premessa 1.1 L applicazione "DoEatBetter" (di seguito, indicata anche come l App ) è di proprietà di Do Eat Better S.r.l.s. (di seguito, indicata anche come

Dettagli

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA Ricerca realizzata in collaborazione con Human HigWay Settembre 2011 LA METODOLOGIA DELLA RICERCA Diennea MagNews ha commissionato a Human Highway nel

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

Social Banking 2.0 La presenza social delle banche e l evoluzione del rapporto banca-cliente

Social Banking 2.0 La presenza social delle banche e l evoluzione del rapporto banca-cliente Social Banking 2.0 La presenza social delle banche e l evoluzione del rapporto banca-cliente Dimensione Social & 2.0 Milano, 1 ottobre 2014 La popolazione di Facebook è più numerosa di quella dell'india,

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

European Payment Report 2015

European Payment Report 2015 European Payment Report 2015 Il Gruppo Intrum Justitia Leader europeo nel settore dei servizi di Credit Management con uffici in 20 paesi europei Fondato nel 1923 Quotato al mercato NASDAQ OMX Stockholm

Dettagli

Sondaggio utenti 2016

Sondaggio utenti 2016 Sondaggio utenti 2016 Babbel presenta i risultati di un sondaggio condotto tra circa 45.000 utenti (44.584 per essere precisi) al fine di scoprire quali metodologie e ragioni si celano dietro l apprendimento

Dettagli

Aggiungere valore al business traveller at-destination. Come individuare le necessità dei business travellers e i servizi mobile a cui aspirano.

Aggiungere valore al business traveller at-destination. Come individuare le necessità dei business travellers e i servizi mobile a cui aspirano. Aggiungere valore al business traveller at-destination Come individuare le necessità dei business travellers e i servizi mobile a cui aspirano. Introduzione TNS ha condotto per conto di Amadeus uno studio

Dettagli

L Italia dei Libri 2011-2013

L Italia dei Libri 2011-2013 L Italia dei Libri 2011-2013 Indagine condotta mensilmente sul panel consumer Nielsen Dott.ssa Rossana Rummo, Direttore Generale per le biblioteche, gli istituti culturali ed il diritto d autore 1 Che

Dettagli

REPUBBLICA - SOMEDIA INDAGINE SU LA DIFFUSIONE E L AFFERMAZIONE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE. Roma, 27/03/2007 2006 117RS.

REPUBBLICA - SOMEDIA INDAGINE SU LA DIFFUSIONE E L AFFERMAZIONE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE. Roma, 27/03/2007 2006 117RS. REPUBBLICA - SOMEDIA INDAGINE SU LA DIFFUSIONE E L AFFERMAZIONE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE Roma, 27/03/2007 2006 117RS Presentazione 02 PRESENTAZIONE DELLA RICERCA Autore: Format Srl - ricerche di mercato

Dettagli

GLBT le tendenze del settore turismo. ottobre 2013

GLBT le tendenze del settore turismo. ottobre 2013 GLBT le tendenze del settore turismo ottobre 2013 Chi siamo AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione che fin dalla nascita ha scelto turismo, trasporti e ospitalità come ambito di

Dettagli

L utenza Internet nei cinque grandi paesi europei Profili per sesso, età e frequenza di connessione

L utenza Internet nei cinque grandi paesi europei Profili per sesso, età e frequenza di connessione L utenza Internet nei cinque grandi paesi europei Profili per sesso, età e frequenza di connessione Uomini 54% Donne 46% 18-24 anni 18% 25-34 anni 25% 35-44 anni 23% 45-54 anni 18% 55+ anni 16% Bassa frequenza

Dettagli

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo II Edizione 3 2 chi siamo p 3 l' INDAGINE p 4 SCENARIO p 6 LA VENDITA previsioni CONCLUSIONI p14 p20 p24 3 Chi siamo AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione

Dettagli

Comunicato stampa. Tel. 02 57544.1 Tel. 02-72023535 Fax 02-57501221 Mob. 340-6462551. Italiani e la tecnologia: un amore contrastato

Comunicato stampa. Tel. 02 57544.1 Tel. 02-72023535 Fax 02-57501221 Mob. 340-6462551. Italiani e la tecnologia: un amore contrastato Intel Corporation 2200 Mission College Blvd. Santa Clara, CA 95054-1549 Comunicato stampa CONTATTI: Nicola Procaccio Marco Catalani Intel Corporation Italia S.p.A. Barabino & Partners Tel. 02 57544.1 Tel.

Dettagli

Politica sui cookie. Introduzione Informazioni sui cookie

Politica sui cookie. Introduzione Informazioni sui cookie Introduzione Informazioni sui cookie Politica sui cookie La maggior parte dei siti web che visitate utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente, consentendo al sito di 'ricordarsi' di voi,

Dettagli

The AR Factor. Il valore economico dell Accounts Receivable Finance (Finanziamento dei crediti commerciali) per le principali economie europee

The AR Factor. Il valore economico dell Accounts Receivable Finance (Finanziamento dei crediti commerciali) per le principali economie europee The AR Factor Il valore economico dell Accounts Receivable Finance (Finanziamento dei crediti commerciali) per le principali economie europee Media Executive Summary Lo scopo di questa ricerca è valutare

Dettagli

INVASIONE DI FALSE BORSE GRIFFATE MA 1 SU 4 NON CI RINUNCIA

INVASIONE DI FALSE BORSE GRIFFATE MA 1 SU 4 NON CI RINUNCIA INVASIONE DI FALSE BORSE GRIFFATE MA 1 SU 4 NON CI RINUNCIA ROMA - Alla borsa griffata 'taroccata' non rinuncia un consumatore italiano su quattro. Emerge da un'indagine Confcommercio- Format. Oltre alle

Dettagli

QUARTO BAROMETRO INTERNAZIONALE SULLA SALUTE. Nota di sintesi

QUARTO BAROMETRO INTERNAZIONALE SULLA SALUTE. Nota di sintesi QUARTO BAROMETRO INTERNAZIONALE SULLA SALUTE Nota di sintesi Milano, 21 Settembre 2010 Per gli italiani poca fiducia nel sistema e nella classe medica. Meglio affidarsi al web per acquisire informazioni

Dettagli

SOCIAL MEDIA E TECNOLOGIA

SOCIAL MEDIA E TECNOLOGIA KELLY GLOBAL WORKFORCE INDEX 120,000 people SOCIAL MEDIA E TECNOLOGIA release: NOV 2013 31 countries IL RECRUITMENT SI FA SOCIAL L avvento dei social media nel mondo del recruitment ha cambiato il modo

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business I risultati della survey Workshop Milano,12 giugno 2012 Il campione 30 SGR aderenti, rappresentative di circa il 75% del patrimonio

Dettagli

PREMESSA. Indagine a cura di RIE e GRMPgroup. 3 a Indagine liberalizzazione mercato energia aprile 2010

PREMESSA. Indagine a cura di RIE e GRMPgroup. 3 a Indagine liberalizzazione mercato energia aprile 2010 PREMESSA L indagine, realizzata tra novembre 2009 e dicembre 2010, rappresenta la naturale prosecuzione del percorso d analisi iniziato nel 2007; anche quest anno l obiettivo principale è stato quello

Dettagli

Our Mobile Planet: Italia

Our Mobile Planet: Italia Our Mobile Planet: Italia Identikit dell utente smartphone Maggio 2013 1 Riepilogo Gli smartphone sono diventati indispensabili nella nostra vita quotidiana. La penetrazione degli smartphone è aumentata

Dettagli

Politica sulla privacy

Politica sulla privacy Politica sulla privacy Kohler ha creato questa informativa sulla privacy con lo scopo di dimostrare il suo grande impegno nei confronti della privacy. Il documento seguente illustra le nostre pratiche

Dettagli

Le piccole e medie imprese danno la giusta importanza al disaster recovery?

Le piccole e medie imprese danno la giusta importanza al disaster recovery? Studio Technology Adoption Profile personalizzato commissionato da Colt Settembre 2014 Le piccole e medie imprese danno la giusta importanza al disaster recovery? Introduzione Le piccole e medie imprese

Dettagli

Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari

Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari Obiettivi di apprendimento Sono sempre di più le aziende interessate ad approfondire la conoscenza degli strumenti di collaborazione per migliorare la propria

Dettagli

RAPPORTO NAZIONALE ITALIA. Eurobarometro Standard 80 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA AUTUNNO 2013

RAPPORTO NAZIONALE ITALIA. Eurobarometro Standard 80 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA AUTUNNO 2013 RAPPORTO NAZIONALE Eurobarometro Standard 80 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA AUTUNNO 2013 ITALIA Rappresentanza della Commissione europea in Italia Eurobarometro Standard 80 / Autunno 2013 TNS Opinion

Dettagli

The retail customer journey. Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader

The retail customer journey. Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader The retail customer journey Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader Chi abbiamo intervistato GENERAZIONE GENERE +480 interviste telefoniche

Dettagli

Corso di Marketing Progredito Scuola di economia Dipartimento di Economia, Società e Politica Anno Accademico 2014/2015

Corso di Marketing Progredito Scuola di economia Dipartimento di Economia, Società e Politica Anno Accademico 2014/2015 A cura di: Amadori Mattia Fraternali Martina Gennaioli Arianna Mosca Martina Ruggiero Agostino Stabili Sara Corso di Marketing Progredito Scuola di economia Dipartimento di Economia, Società e Politica

Dettagli

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori PROGETTO DI RELAZIONE

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2004 2009 Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori 2008/2173(INI) 20.11.2008 PROGETTO DI RELAZIONE sulla protezione dei consumatori, in particolare dei minori,

Dettagli

TRANSATLANTIC TRENDS - ITALY

TRANSATLANTIC TRENDS - ITALY TRANSATLANTIC TRENDS - ITALY D.1 Per il futuro dell Italia Lei ritiene che sia meglio partecipare attivamente agli affari internazionali o rimanerne fuori? - Partecipare attivamente - Rimanerne fuori D.2

Dettagli

Unified Communications: principali tendenze in atto nelle medie imprese

Unified Communications: principali tendenze in atto nelle medie imprese Un profilo personalizzato di adozione della tecnologia commissionato da Cisco Gennaio 2014 Unified Communications: principali tendenze in atto nelle medie imprese 1 Introduzione In un panorama aziendale

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015. Andrea Tozzi

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015. Andrea Tozzi L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015 Andrea Tozzi 12 febbraio 2015 METODOLOGIA DELLA RICERCA Istituto Piepoli realizza per conto di Confturismo-Confcommercio

Dettagli

Meglio i farmaci o i prodotti naturali?

Meglio i farmaci o i prodotti naturali? Meglio i farmaci o i prodotti naturali? Sondaggio Ecoseven / 4 RS 03.11 Giugno 2011 NOTA INFORMATIVA Universo di riferimento Popolazione italiana, maschi e femmine, 18-60 anni, utenti domestici di internet

Dettagli

L Italia è Mobile. Aumentano i pagamenti di beni e servizi effettuati attraverso i cellulari con tecnologia NFC

L Italia è Mobile. Aumentano i pagamenti di beni e servizi effettuati attraverso i cellulari con tecnologia NFC GABBIANO 149 XII OK_Layout 1 28/02/2013 16:53 Pagina 34 PARLIAMO DI L Italia è Mobile di LIVIA REY Aumentano i pagamenti di beni e servizi effettuati attraverso i cellulari con tecnologia NFC è pronta

Dettagli

Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo

Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo Rapporto di ricerca Ottobre 2011 (Rif. 1810v111) Indice 2 Capitolo I - La situazione attuale dei dealer e le previsioni per il prossimo futuro

Dettagli

Notiziario settimanale 8-14 luglio 2002. Borsa: gli ordini telefonici alle banche sono dati personali

Notiziario settimanale 8-14 luglio 2002. Borsa: gli ordini telefonici alle banche sono dati personali Newsletter Notiziario settimanale Borsa: gli ordini telefonici alle banche sono dati personali A Cardiff la Conferenza mondiale dei Garanti per la privacy I siti web inglesi e la privacy 1 Newsletter 2002

Dettagli

per i viaggi d affari

per i viaggi d affari Nuovi scenari per i viaggi d affari FUTURO IN CRESCITA, MA ATTENZIONE ALLE NUOVE TECNOLOGIE: È NECESSARIO IMPLEMENTARE LA GESTIONE IN TEMPO REALE DEI BUSINESS TRAVELLERS E DELLE LORO NECESSITÀ E PROBLEMATICHE

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. Rubrica Sicob Vogliadisalute.it 07/06/2015 OBESIT: UN PERICOLO SOTTOVALUTATO 2 Rubrica Alimentazione e salute 115 Sette (Corriere della Sera) 05/06/2015

Dettagli

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Dettagli

Il valore della pulizia

Il valore della pulizia Il valore della pulizia Indagine tra la popolazione italiana Milano, marzo 01 (Rif. 170v311) Metodologia della ricerca ISPO ha realizzato un indagine ad hoc durante la quale è stato intervistato un campione

Dettagli

Sondaggio di SafeGov rivolto ai genitori italiani. Cosa pensano i genitori italiani dell'uso della tecnologia a scuola

Sondaggio di SafeGov rivolto ai genitori italiani. Cosa pensano i genitori italiani dell'uso della tecnologia a scuola Sondaggio di SafeGov rivolto ai genitori italiani Cosa pensano i genitori italiani dell'uso della tecnologia a scuola Metodologia di ricerca Chi Genitori di ragazzi in età scolare in Italia 500 genitori

Dettagli

Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media

Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media Giuseppe Roma Direttore Generale del Censis Garante per la protezione dei dati personali Sala delle conferenze Roma 7 ottobre 2013 I

Dettagli

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene.

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene. EDIZIONE osservatorio UBI Banca su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Gennaio 2012 con il contributo scientifico di Fare banca

Dettagli

Cloud Computing e Mobility:

Cloud Computing e Mobility: S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Cloud Computing e Mobility: Lo studio professionale agile e sicuro Davide Grassano Membro della Commissione Informatica 4 dicembre 2013 - Milano Agenda 1

Dettagli

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Rapporto di ricerca Luglio 2010 (Rif. 1215v110) Indice 2 Capitolo I - L andamento dell economia e del credito al consumo oggi pag. 3 Capitolo

Dettagli

Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza

Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza 18 Maggio 2016 Press release Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza 16 edizione del barometro Vacanze Europ Assistance - Ipsos Cresce considerevolmente

Dettagli

Comunicato Stampa. Cresce nel mondo il piacere e la voglia di Cucinare. Una ricerca GfK in occasione di Expo.

Comunicato Stampa. Cresce nel mondo il piacere e la voglia di Cucinare. Una ricerca GfK in occasione di Expo. Comunicato Stampa Milano, 20 Maggio 2015 Ufficio Stampa GfK Italia: Vitalba Paesano GfK Italia via Tortona, 33 20144 Milano M +39 338 93.83.436 vitalba.paesano@gfk.com Cresce nel mondo il piacere e la

Dettagli

LA PERFORMANCE SUL LAVORO

LA PERFORMANCE SUL LAVORO kelly Global workforce index LA PERFORMANCE SUL LAVORO 120.000 PERSONE EDIZIONE: GIUGNO 2013 3 1 I P A E S PENSI DI ESSERE PAGATO/A A SUFFICIENZA? (PER COMPETENZE) SÌ 26% Scienze 24% Finanza/ Contabilità

Dettagli

Indagine sulla soddisfazione lavorativa e le condizioni di lavoro dei docenti delle scuole cantonali - 2014

Indagine sulla soddisfazione lavorativa e le condizioni di lavoro dei docenti delle scuole cantonali - 2014 Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Divisione della scuola Indagine sulla soddisfazione lavorativa e le condizioni di lavoro dei docenti delle scuole cantonali - 2014 Giugno 2015

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Carta di credito: il 40% degli svizzeri la usa per acquisti online

Carta di credito: il 40% degli svizzeri la usa per acquisti online Carta di credito: il 4 degli svizzeri la usa per acquisti online La praticità e la semplicità negli acquisti restano i criteri principali alla base dell uso di una carta di credito. È il risultato dell

Dettagli

IT Questionario per formatori di insegnanti di lingue Analisi dei dati

IT Questionario per formatori di insegnanti di lingue Analisi dei dati IT Questionario per formatori di insegnanti di lingue Analisi dei dati Tu 1. Al questionario hanno risposto sette formatori di insegnanti di lingue. 2. Sei formatori parlano l inglese, sei il francese,

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015 30 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 24 e il 28 gennaio 2015 con metodologia

Dettagli

Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013. Seconda edizione

Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013. Seconda edizione Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013 Seconda edizione CONFERENZA STAMPA Indagine presso le famiglie Torino, 13 settembre 2013 (Rif. 1621v112) Partner dell Osservatorio 2 Patrocinio 3 Cap.1 - Il

Dettagli

Italia: opinioni sulle commissioni interbancarie

Italia: opinioni sulle commissioni interbancarie Giugno 2014 Italia: opinioni sulle commissioni interbancarie Per i commercianti italiani American Express e Diners Club dovrebbero essere equiparate a Visa, MasterCard e circuiti nazionali nella proposta

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

Un mercato in divenire

Un mercato in divenire Auto elettriche: le aziende locali e le infrastrutture per la ricarica Un mercato in divenire Sintesi dell indagine realizzata da Un mercato in divenire Il quadro che si delinea attraverso le risposte

Dettagli

Aziende cosmetiche e Internet: indagine on-line sull evoluzione. Relatore: Fabio Rossello Presidente UNIPRO

Aziende cosmetiche e Internet: indagine on-line sull evoluzione. Relatore: Fabio Rossello Presidente UNIPRO Aziende cosmetiche e Internet: indagine on-line sull evoluzione Relatore: Fabio Rossello Presidente UNIPRO Evoluzione industria cosmetica - valori in milioni di Previsioni mercato Italia - variazioni %

Dettagli

Riciclaggio digitale. Documento di sintesi. Analisi delle valute online e del loro uso nel cybercrime

Riciclaggio digitale. Documento di sintesi. Analisi delle valute online e del loro uso nel cybercrime Documento di sintesi Riciclaggio digitale Analisi delle valute online e del loro uso nel cybercrime Di Raj Samani, EMEA, McAfee François Paget e Matthew Hart, McAfee Labs Alcune recenti iniziative delle

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO DI FEDERICA.EU

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO DI FEDERICA.EU TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO DI FEDERICA.EU I seguenti termini e condizioni si applicano all'utilizzo delle informazioni, servizi e materiali veicolati (contenuti online) attraverso il sito Web Federica.eu

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione LUGLIO 2015. 27 luglio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione LUGLIO 2015. 27 luglio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione LUGLIO 2015 27 luglio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 20 e il 25 luglio 2015 con metodologia CATI/CAWI

Dettagli

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO Destinazione Italia I viaggi organizzati verso il nostro Paese mostrano segnali positivi di ripresa. Premiata la qualità e la varietà dell offerta. Meglio se certificate testo e foto di Aura Marcelli Cresce

Dettagli

La qualità. Di Stefano Azzini

La qualità. Di Stefano Azzini . La qualità Di Stefano Azzini Nel settore turisticoalberghiero e nella ristorazione, la parola qualità è molto di moda. E' vero che la maggior parte delle aziende che hanno superato la crisi sono quelle

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

Parere europeo sull'uso e il commercio degli animali Un sondaggio tra 2.407 abitanti di sei paesi europei Aprile 2014

Parere europeo sull'uso e il commercio degli animali Un sondaggio tra 2.407 abitanti di sei paesi europei Aprile 2014 Parere europeo sull'uso e il commercio degli animali Un sondaggio tra 2.407 abitanti di sei paesi europei Aprile 2014 1 Composizione del campione e metodologia Abacus Data ha appena completato un sondaggio

Dettagli

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini Influenza e uso dei social network per il messaggio politico alessandro scartezzini CHI SONO http://www.linkedin.com/pub/alessandro-scartezzini/0/393/721 alessandro@webperformance.it - Dal 2010 fondatore

Dettagli

IL MERCATO M&A NEL 2010: DATI 2003-2010

IL MERCATO M&A NEL 2010: DATI 2003-2010 http://www.sinedi.com ARTICOLO 49 GENNAIO / FEBBRAIO 2011 IL MERCATO M&A NEL 2010: DATI 2003-2010 Il presente lavoro propone una breve analisi del mercato globale M&A (mergers & acquisitions) tra il 2003

Dettagli

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY 1 Quasi dimezzate rispetto al 2009 le imprese che considerano la Corporate Responsibility come parte integrante della

Dettagli