Ristrutturazione Argentina: nessuna trattativa senza modifiche sostanziali. - Cirio: continuano le indagini

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ristrutturazione Argentina: nessuna trattativa senza modifiche sostanziali. - Cirio: continuano le indagini"

Transcript

1 Coordinato da Fabio Picciolini agenzia adiconsum anno XV - n dicembre 2003 Stampato in proprio in dicembre 2003 In questo numero: Ristrutturazione Argentina: nessuna trattativa senza modifiche sostanziali Cirio: continuano le indagini Ultim ora - Ristrutturazione Argentina: nessuna trattativa senza modifiche sostanziali Approfondimenti - Cirio: continuano le indagini Flash - Abitazione - Costi bancari - Fallimenti immobiliari - Investimenti - Mutui - Nuove proposte finanziarie - Patti chiari - Poste - Reclami - Risparmio - Sistema bancario - Vaglia Registrazione Tribunale di Roma n. 350 del Sped. in abb. post. comma 20/c art.2 L.662/96 Filiale di Roma

2 ULTIM ORA Ristrutturazione Argentina: nessuna trattativa senza modifiche sostanziali È unanime la posizione delle associazioni creditori argentini: necessario ricercare altre soluzioni. La ristrutturazione del debito argentino è appesa a un filo. Senza una modifica delle condizioni proposte sarà impossibile qualsiasi trattativa. L incontro tra la delegazione argentina e quella italiana ha visto peggiorare la proposta già dichiarata inaccettabile presentata alla riunione del FMI (Fondo monetario internazionale) di settembre. La nuova offerta dell Argentina è un rimborso quarantennale (2043), con una cedola di interessi dello 0,50%. In sostanza la proposta prevede il rimborso di meno del 10,00% del capitale investito. La posizione italiana, una volta tanto dell Adiconsum e delle altre associazioni di tutela e del sistema bancario, rappresentata dalla Task Force creditori argentini è unanime. Senza un sostanziale cambiamento della proposta, pur con le difficoltà di scontrarsi con uno Stato Sovrano, dovranno essere ricercate tutte le soluzioni, legali o altre, per costringere la Repubblica Argentina a rimborsare i propri debiti. Su questa posizione oltre l Italia sono concordi le associazioni tedesca, svizzera giapponese e francese. L assurdo di tale situazione è che a fronte dell offerta vergognosa fatta ai risparmiatori privati, gli organismi internazionali, come il Fondo Monetario e la Banca Mondiale, non perderanno un solo euro. Infatti, i prestiti concessi da questi organismi all Argentina, al massimo potranno essere rimborsati con qualche (pochi) anno di ritardo, ma senza perdere capitale e interessi. Il (Fondo monetario internazionale) FMI e la Banca Mondiale dovrebbero essere organismi di sostegno alle economie povere e in difficoltà, mentre sembrano essere diventati degli speculatori. Il caso argentino quindi dovrà essere anche lo spunto per ristrutturare il ruolo e le funzioni degli organismi sopranazionali, cui ogni Paese fornisce il proprio contributo per raggiungere gli obiettivi istituzionalmente previsti. Per questo motivo, una prima azione sarà chiedere al Governo di sospendere qualsiasi versamento al Fondo Monetario Internazionale e a tutti gli enti che non stanno aiutando né l Argentina né i risparmiatori. Tutto ciò è molto negativo per i risparmiatori, ma non lo è per la speculazione; per questo è necessario essere molto attenti nel valutare le proposte che possono pervenire. L ultima, in ordine di tempo, viene da una società inglese specializzata in fondi di investimento. La proposta, resa nota in tutti i dettagli il 10 ottobre 2003 prevede la costituzione di un fondo comune d investimento (Patagonia Argentine Recovery Fund) che scambierebbe i titoli argentini, acquistati Test noi consumatori 2

3 al prezzo di mercato (attualmente circa il 27,00% del valore nominale) con quote del fondo stesso. Il Fondo investirà soprattutto in obbligazioni e azioni, pubbliche e private, argentine e la rivalutazione sarà basata sulla scommessa di una forte ripresa economica dell Argentina. Per decidere sull adesione o meno all iniziativa due sono gli aspetti da evidenziare: 1) tutti i creditori hanno respinto la proposta del Governo argentino di emettere dei nuovi titoli basati proprio sulla crescita del Paese; 2) la società che ha proposto la nuova soluzione è di proprietà, oltre che di una società canadese, di una banca argentina, che a sua volta vede presente nell azionariato una società fondata da un ex ministro del tesoro degli Stati Uniti; è utile ricordare che le maggiori differenze sul modo di risolvere la situazione Argentina riguardano i rappresentanti dei risparmiatori europei (e giapponesi) e di quelli statunitensi. Il risparmiatore ora ne sa un po di più e può decidere in maniera più consapevole. Intanto, è giunta a buon fine la ristrutturazione del Banco Hispano. Le proposte di ristrutturazione sono tre ed una prevede il rimborso integrale del capitale investito, con un allungamento della scadenza ed un abbassamento del tasso di interesse. Il Banco ha anche deciso di prorogare fino al 3 dicembre l adesione alla ristrutturazione. Un ulteriore ristrutturazione che dovrebbe essere definita è quella di Telecom Argentina. Una ristrutturazione importante per risparmiatori italiani che hanno investimenti per oltre 600,00 milioni di dollari. Proposte definitive ancora non esistono, ma quelle più accreditate prevedono la conversione delle vecchie obbligazioni in nuove per il 60,00% dell investimento, con scadenza più lunga e tasso di interesse più basso; per il residuo 40,00% la conversione dovrebbe essere un misto di azioni e obbligazioni. Una seconda possibilità, visti anche gli attuali prezzi del mercato, dovrebbe prevedere il rimborso del per cento del valore nominale. Delusione per il mancato ruolo propositivo del nostro Parlamento. APPROFONDIMENTI Cirio: continuano le indagini Dopo essere stato indagato per concorso in truffa e false comunicazioni sociali, Sergio Cragnotti, ancora proprietario del gruppo Cirio, è stato indagato per bancarotta pluriaggravata reiterata (sanzione da 3 a 10 anni) dalla Procura Penale di Roma. I tribunali di Roma e Milano hanno anche ampliato le indagini sulle emissioni obbligazionarie del 2002 ed hanno chiesto (Milano) alla Consob la documentazione relativa alle verifiche effettuate alla Cirio. La decisione è legata alla ricostruzione delle operazioni svolte fin dal 1994 e alle risultanze della relazione dei commissari giudiziali che hanno chiesto l ammissione di quattro società del gruppo alla Amministrazione straordinaria. Test noi consumatori 3

4 L applicazione della legge Prodi Bis (amministrazione straordinaria) è utile anche per i risparmiatori, in quanto consente la revocatoria degli atti compiuti dai creditori per rientrare delle somme prestate al gruppo Cirio, pur sapendo della situazione di crisi. L interpretazione della legge però non è univoca in quanto l azione revocatoria potrebbe riguardare gli atti compiuti nell ultimo anno, negli ultimi due o negli ultimi cinque. È evidente che essendo i prestiti più vecchi di due anni, c è il rischio che l azione revocatoria non possa essere applicata per chiedere alle banche di ricostituire la situazione, creditoria e debitoria, precedente all emissione dei prestiti. Il Parlamento sembra, finalmente, intenzionato a verificare il comportamento delle banche nel collocamento dei titoli Cirio, anche se intende attendere il risultato degli accertamenti in corso. La posizione, per quanto positiva, lascia abbastanza delusi sia per la mancanza di certezze sulla capacità del Parlamento di proporre qualcosa di concreto a favore dei risparmiatori, sia alla luce di alcune dichiarazioni, rilasciate da più di un parlamentare, a proposito dell Argentina, che non è la stessa cosa di Cirio, ma riguarda ugualmente un numero di piccoli risparmiatori ancora più vasto. Dopo che le associazioni di tutela dei risparmiatori e la Task Force dei creditori avevano respinto, completamente, la proposta di ristrutturazione dell Argentina (perdita del 75,00% dell investimento) alcuni parlamentari hanno giudicato la proposta una buona base di partenza. Se il contributo dei nostri rappresentanti deve essere questo, è meglio che non intervengano. Un ulteriore procedimento è stato avviato a Sulmona e a Firenze, portando a sette le Procure che stanno indagando sul caso Cirio. Infine, la difesa delle banche rischia di diventare una barzelletta. Una delle ultime dichiarazioni fa riferimento ad una spasmodica richiesta di titoli Cirio da parte dei risparmiatori. Non è neppure da commentare il tentativo in corso da parte di Sergio Cragnotti di trovare un finanziatore per sostenere il progetto di risanamento del gruppo Cirio. FLASH Abitazione Vendita L Agenzia delle Entrate con la circolare 192/e del 6 ottobre 2003, ha messo ordine in alcuni aspetti fiscali legati all acquisto della prima casa. In caso di vendita della prima casa entro cinque anni dall acquisto, le agevolazioni sono mantenute nel caso che entro un anno dalla cessione sia acquistata una nuova abitazione da adibire in un termine ragionevole a dimora principale. Con ragionevole s intende un periodo massimo non superiore a tre anni (il termine per la decadenza degli accertamenti da parte dell amministrazione finanziaria), nel caso di acquisto di abitazione locata o per la quale sono necessari lavori di ristrutturazione. Ristrutturazione Il cd. Decreto Omnibus (D.L. n. 269 del G.U. del suppl. 157L) ha prorogato al 31 dicembre 2003 l agevolazione IVA (10,00%) per interventi di ristrutturazione edilizia. Test noi consumatori 4

5 Agevolazioni fiscali La Corte di Cassazione (sentenza 13085/03) ha stabilito che per esercitare il diritto alle agevolazioni prima casa non è necessario che entrambi i coniugi, in comunione di beni, abbiano la residenza nello stesso comune; è sufficiente che il requisito sia in possesso di uno solo. La decisione della Corte è basata sul principio che i coniugi fissano la propria residenza sulla base delle esigenze individuali e di quelli preminenti per la famiglia. Costi bancari Ha iniziato Banca Intesa, modificando le condizioni del pacchetto tasso e spese zero, ha proseguito Unicredito, Banca Nazionale del Lavoro, ma riguarda tutte le banche il ritiro dei conti corrente a tasso zero. Questa formula prevede che il cliente non riceva alcuna remunerazione dal proprio conto corrente e allo stesso tempo non debba sostenere alcuna spesa. Le banche hanno scelto di togliere dal mercato tale prodotto in quanto hanno scoperto di guadagnare di più con i normali conti correnti, potendo modificare le commissioni sui vari strumenti previsti all interno del pacchetto (conto corrente, bancomat, utenze, ecc.). Fallimenti immobiliari Oltre famiglie sono attualmente coinvolte nel fallimento di imprese costruttrici, con la conseguenza di perdere la possibilità di essere proprietari di una casa o di pagare i debiti del costruttore. Una legge di tutela è stata presentata da anni in Parlamento, ma dopo l approvazione della Camera dei Deputati (marzo 2003), il Senato ha bloccato l esame e non è neppure possibile sapere se, quando e come la legge sarà approvata. Investimenti Controlli Lo IOSCO, l organo di vigilanza europeo cui partecipa anche la Consob, ha emanato due direttive a tutela degli investitori, cui dovranno adeguarsi tutte le autorità nazionali. La prima riguarda l operato degli analisti. Essi non dovranno: a) operare su titoli di un emittente prima che siano resi di pubblico dominio gli studi relativi a quei titoli; b) partecipare ad attività promozionale di banche d affari; c) legare i propri compensi al successo dell operazione (in caso contrario dovranno essere resi noti gli specifici benefici). Nel caso operassero alle dipendenze di una banca d affari e/o di una società di investimento, dovranno rispettare alcune linee di comportamento per evitare eventuali conflitti. La seconda è relativa al rating. Le società di rating devono operare per: a) ridurre le differenze informative tra emittente e investitore; b) offrire agli investitori trasparenza e informazione. Non condivisibile la previsione della riservatezza di eventuali informazioni societarie rese in base a specifici accordi di confidenzialità. Il rispetto di tale norma rende inapplicabile il superamento delle differenze informative tra emittente e investitore. Rimborsi La Corte di Cassazione, per la prima volta, ha sanzionato la Consob a rimborsare oltre 6 milioni di euro ai risparmiatori. La sentenza riguarda il crack Cultrera avvenuto negli anni ottanta. La decisione della Corte è basata sui mancati controlli effettuati dalla Consob sull emittente i prestiti, e sul conseguente obbligo di risarcimento dei risparmiatori truffati. Test noi consumatori 5

6 Mutui Il Comune di Roma ha stipulato un accordo con sei banche (Banca Antonveneta, Sanpaoloimi, Banca di Roma, Banca di Credito Cooperativo di Roma, Bhw, Beni immobili gestiti BIG) per i propri immobili in vendita. L accordo prevede la concessione di mutui fino al 100,00% del prezzo, comprese le spese legali, durata anche superiore ai 20 anni, tasso di interesse con spread compreso tra lo 0,50% e l 1,00%, secondo la durata del mutuo, confrontabilità delle condizioni proposte tra i sei istituti, prefinanziamento agevolato, concessione del mutuo entro 30 giorni, tasso di mora agevolato, penale per estinzione anticipata dell 1,00% per i mutui a tasso fisso e 0,50% per i mutui a tasso variabile, zero spese di istruttoria. Tasso d usura La Commissione europea ha risposto alla lettera dell Adiconsum sulla procedura di infrazione avviata contro l Italia sulla rinegoziazione dei mutui a tasso usurario. La risposta conferma l utilità per la Commissione delle osservazioni presentate dall Adiconsum per definire meglio il tema. Ciò che preoccupa è la parte finale della lettera ( le giustificazioni che le autorità italiane vorranno presentare alla Commissione in risposta Che fa comprendere come non sia stata data alcuna risposta, su un argomento importante per milioni di cittadini. Nuove proposte finanziarie Notizie Sono presenti in rete alcuni siti che offrono consigli sugli investimenti. Il servizio avviene per . La consulenza è gratuita; nel caso di guadagno, derivante dalla consulenza fornita, la commissione è del 20,00% sui profitti realizzati. Il servizio offre delle analisi finanziarie e degli indici sugli investimenti. Il Credito Emiliano ha creato un nuovo prodotto per i mutui: Verso Casa. Il prodotto è costruito attraverso un piano di accumulo su una polizza unit-linked agganciata ad un mutuo concesso a condizioni agevolate. Con tale modalità il cliente potrà avere un capitale minimo in vista dell acquisto della casa. Il cliente deve fornire informazioni sul costo che intende sostenere per l acquisto e l eventuale capitale già a sua disposizione. Lo Unit linked è di due tipi: Equilibrio con una componente azionaria massima del 60,00% (commissione di gestione 1,00%, diritto fisso annuo 45,00 euro) e Sicurezza con una componente azionaria massima del 20,00% (commissione di gestione 0,60%, diritto fisso annuo 45,00 euro). Terminato il piano di accumulo il cliente può accendere un mutuo fondiario senza alcuna spesa accessoria. La fondazione Sorella Natura entro fine anno porrà, sul mercato bancario e finanziario, alcuni prodotti (obbligazioni, conto corrente, carta di credito, libretti di assegni e di risparmio) contrassegnati dal marchio della Fondazione. All iniziativa, nata ad Assisi, hanno aderito molte banche (Banca Popolare di Lodi, Banca Popolare di Spoleto, Banca Popolare di Vicenza, Banca Sella, Credito Valtellinese, Fondazione Carige, Fondazione Cassa di Risparmio di Roma, Monte dei Paschi di Siena, SanpaoloIMI, Unicredito Italiano). In particolare, per le obbligazioni (valore nominale 1.000,00 euro), è previsto che una parte degli interessi sarà riconosciuta agli investitori, mentre il residuo sarà destinato a finanziare progetti di recupero di alto livello morale. La Banca Popolare di Milano, attraverso il proprio servizio Banca on line, ha avviato il 25 settembre 2003, un atti- Test noi consumatori 6

7 vità senza barriere digitali. Attraverso l indirizzo Internet webank.it/ accessibil potranno essere utilizzati i più moderni mezzi messi a disposizione (sintetizzatori vocali, ingranditori di schermo, braille, dispositivi diversi dalla tastiera e dal mouse, ecc.). I servizi offerti sono anche utili per i meno esperti della Rete o per PC di vecchia generazione. Il Banco di Chiavari (gruppo BPL) ha raggiunto una convenzione con la CNA (Confederazione Nazionale dell Artigianato) della Liguria per l accesso al credito dei lavoratori atipici. Le condizioni concesse dalla Banca: commissione di massimo scoperto, 0,375%; spese movimentazione, 1 euro; utenze pagamento per cassa, 2 euro, bonifici costo zero per clienti e 2 euro per correntisti altre banche; valute assegni bancari e circolari stessa banca, stesso giorno, altre banche, 3 giorni; spese fisse di chiusura, 15 euro; assegni gratis; Riba, 2 euro; insoluti giorni valuta portafoglio 5 giorni effetti stessa banca (7 giorni, altre banche); mutui per investimenti acquisto macchinari, impianti, attrezzature, arredi di durata massima 7 anni (per immobili aziendali 10 anni), tasso di interesse euribor + spread 1,75%. Il gruppo Banche popolari unite BPU (Banca Popolare di Bergamo, Banca Commercio e Industria, Banca Popolare di Luino e Varese) ha deciso che i prelievi Bancomat effettuati presso i Bancomat del gruppo non saranno gravati di commissioni. Il gruppo BPL ha creato i prodotti Credito Università e Credito Scuola. Credito Università, collegato alla carta prepagata Calibra, prevede un finanziamento fino a 3.000,00 euro per coprire le spese universitarie rimborsabili in 10 rate mensili senza spese e interessi. Credito scuola finanzia l acquisto di libri e il pagamento delle tasse di frequenza, per un importo massimo di 500,00 euro, rimborsabile in otto mesi senza interessi, con addebito diretto in conto corrente. La Banca Sella ha avviato il servizio di ricarica del telefono cellulare anche allo sportello (WEB, telefono e ATM già esistono) senza l addebito di spese aggiuntive. La Cassa di Risparmio di Ferrara ha creato il mutuo Tuttochiaro che consente il finanziamento fino al 100,00% del prezzo di acquisto, con un massimale di ,00 euro. La durata del mutuo è fino a 30 anni, il tasso di interesse iniziale del 2,90%, successivamente il tasso euribor più uno spread dell 1,25% per durata fino a 15 anni, dell 1,50% per durata fino a 20 anni, 1,75% per durata fino a 30 anni. L erogazione avviene entro 30 giorni dalla presentazione della documentazione completa. Il mutuo può essere acceso anche per acquisti diversi dalla prima casa. La MICOS Banca in collaborazione con la Ge Mortgage Insurance ha lanciato sul mercato un mutuo che finanzia il 100,00% del prezzo di acquisto dell immobile. Sul sito con registrazione totalmente gratuita, è possibile richiedere un finanziamento mettendo in concorrenza le banche, facendo una vera asta. È sufficiente inserire la richiesta e attendere le risposte delle banche e scegliere quella che si ritiene più conveniente. Patti chiari Il progetto Patti chiari dell ABI, partito il 15 ottobre con FARO (Bancomat), ha il suo punto debole nella parte relativa agli investimenti. Il bollino blu previsto per alcuni titoli (5,00% di rischio massimo), non è sufficiente. Su questo punto, l Adiconsum, pur avendo dato il proprio assenso al progetto, ha già ufficialmente dichiarato che è necessario fare molti passi avanti. Un aiuto per i risparmiatori potrebbe venire dagli investitori istituzionali che hanno chiesto l applicazione di regole molto semplici, ma quasi totalmente inapplicate. In particolare hanno chiesto standard comuni di documentazione, obbligo di almeno due rating per ogni emittente, possibilità di trattare il titolo nei momenti successivi all acquisto (liquidità del mercato secondario), dialogo continuo tra emittenti e investitori e clausole di protezione nel caso Test noi consumatori 7

8 di eventi rischiosi (eventi risk), quali ad esempio cambiamento della proprietà, vendita delle attività, ecc.. Principi che se applicati avrebbero evitato a migliaia di risparmiatori di essere coinvolti nel crack Cirio. Poste Il 5 ottobre 2003 è stata istituita una nuova serie di Buoni Postali Fruttiferi, serie A9 e, contemporaneamente non sono più vendibili alla clientela i BPF serie A8. I nuovi titoli cartacei hanno il taglio da 50, 100, 250, 500, 1.000, 2.500, euro; quelli non cartacei il taglio da 250 euro o multipli. La durata dei BPF è ventennale, l interesse può essere riconosciuto solo dopo il primo anno e il tasso d interesse lordo (ritenuta del 12,50%) è del 2,00% per i primi due anni; 2,70% per il terzo anno; 3,20% per il quarto e quinto anno; 4,45% dal sesto al nono anno; 4,95% dal decimo al quattordicesimo anno; 5,20% dal quindicesimo al ventesimo anno. Alla stessa data, 6 ottobre 2003, è stato posto sul mercato un nuovo Buono postale a termine con interessi basati sull indice DJ (Dow Jones) Eurostoxx 50 (maggiori informazioni sull indice di riferimento sono disponibili sulla G.U. n. 231 del o presso la struttura nazionale dell Adiconsum). Il nuovo BP, distribuito da Poste Italiane S.p.A. garantisce il rimborso integrale del capitale in ogni momento, anche precedente alla scadenza. Il tasso di interesse (lordo) è dell 1,65% per i primi due anni, del 2,35% nel terzo, 2,85% nel quarto e quinto, del 4,10% nel sesto e settimo. Il nuovo titolo (serie BA9), solo non cartaceo (necessaria l apertura di un deposito titoli) e di taglio di 250,00 euro o multipli, avrà durata di 7 anni e produrrà interessi solo se non disinvestito nel primo anno di vita; alla scadenza il risparmiatore riceverà l intero capitale versato, gli interessi maturati e, nel caso di indice positivo, rispetto al momento dell acquisto, un bonus del 10,00% lordo sul capitale. Nel caso di indice negativo il risparmiatore riceverà l intero capitale e un interesse inferiore, fino a zero nel caso di perdita dell indice superiore al 10,00%. Le stesse previsioni sono valide nel caso di estinzione prima della scadenza. L unico rischio per il sottoscrittore è di non ricevere alcun interesse nel caso di perdita dell indice di riferimento. Il nuovo Buono serve a rilanciare la raccolta, dopo l uscita dal mercato ( ) dei Buoni postali a termine. Carta prepagata Poste Italiane sta immettendo sul mercato un nuovo prodotto, Postepay. Si tratta di una carta prepagata ricaricabile presso tutti gli uffici postali. La ricarica massima sarà di 2.000,00 euro per gli adulti e di 1.000,00 euro per i giovani con età inferiore a 18 anni. Il costo della carta è di cinque euro, la ricarica un euro. Reclami L Ombudsman bancario ha deciso di modificare il proprio regolamento. È stato previsto che dal gennaio 2004 l Ombudsman non rifiuterà più i reclami che non siano già passati per l ufficio reclami delle singole banche, ma provvederà egli stesso a trasmetterli. Inoltre, potranno ricorrere all Ombudsdman anche le imprese e i professionisti. Risparmio Il 31 ottobre si è svolta, come ogni anno, la giornata mondiale del risparmio. L incontro svolto dalle Acri sul tema Famiglie e Risparmio può dividersi in due parti. L intervento dei vari oratori (Presidente Test noi consumatori 8

9 dell Associazione delle Casse di Risparmio, Presidente ABI, Governatore Banca d Italia, Ministro dell Economia) e un sondaggio sull andamento del risparmio. Sul primo punto, ampiamente riportato dalla stampa, è sufficiente far presente che i quattro interventi sono stati completamente diversi, quasi che ognuno degli oratori si riferisse a un Italia e a un sistema bancario diverso. Sull indagine invece è utile riportare un breve sunto che conferma le tesi dell Adiconsum sul disorientamento dei risparmiatori. Il sondaggio riporta soprattutto dati statistici: l indice di fiducia dei consumatori è sceso in un anno di 12 punti, in aumento le preoccupazioni per il prossimo futuro, dal 44 al 46% degli intervistati ha manifestato dubbi sulla propria situazione economica per i prossimi tre anni. Negativa la valutazione sull economia nazionale: il 46,00% un peggioramento (31,00% nel 2002 e 13,00% nel 2001), il 20,00% prevede un miglioramento. Il 38,00% degli italiani ha ridotto la propria capacità di risparmio (47,00% nel 2002), il 43,00% ha utilizzato tutto il reddito disponibile, il 15,00% ha utilizzato i risparmi precedenti. Per il futuro le aspettative sono ancora peggiori. Il 75,00% pensa di risparmiare meno in futuro. In tale situazione gli italiani tengono i risparmi liquidi, salvo l investimento immobiliare. In diminuzione gli investitori convinti. Il valore di risparmio è importante o molto importante per circa il 60,00% degli italiani, con punte al 90,00% per i genitori con figli piccoli. In conclusione, gli italiani danno molto valore al risparmio, ma hanno forti dubbi sugli investimenti da effettuare; per la rischiosità dei prodotti, per la scarsa informazione e trasparenza si può affermare che gli italiani sono del tutto insicuri e confusi di fronte alle offerte presentate dagli intermediari. Sistema bancario Una recente indagine di un importante istituto di ricerca, la Boston Consulting Group, ha messo in evidenza che il sistema bancario sta perdendo clientela. Ogni anno viene perso il 7-8 per cento (con punte del 10,00%) di cliente, quando solo negli anni la perdita era del 4-5%. Il recupero è solo di un cliente. Questa situazione obbliga le banche ad aumentare i costi (secondo i piani di impresa è previsto un aumento dell 8,00% annuo per i prossimi dieci anni, mentre attualmente è dell ordine del 4-6 per cento, e un aumento dei ricavi oltre il 20,00% fino al 2006). È un serpente che si morde la coda, perché più aumentano i costi e più i clienti cercano alternative e, conseguentemente, sono effettuati nuovi aumenti per raggiungere in ogni caso gli obiettivi di bilancio fissati. La clientela si riversa sui promotori o sull on-line (alla Posta). Per superare l attuale stato è necessario fermare l emorragia di clienti, migliorare la qualità, promuovere la specializzazione in alcuni settori, scoprire nuove operatività. Vaglia La Corte di Cassazione ha stabilito (sentenza 14329/03) che in caso di vaglia cambiario sottratto e incassato da persona diversa dal beneficiario, l ente pubblico emittente resta debitore. L obbligazione, infatti, si estingue solo con la consegna del titolo al beneficiario, non avendo valore il consenso scritto che consente agli enti di disporre, a richiesta del beneficiario stesso e previa annotazione sul titolo, che i mandati di pagamento sono estinti con la comunicazione del vaglia cambiario o dell assegno circolare. Test noi consumatori 9

10 un click e sei in adiconsum online per te tutte le notizie ed i servizi dell associazione news e attualità dei consumi comunicati stampa eventi (forum, seminari, convegni, corsi) dossier e studi specifici facsimile di reclami, ricorsi, richieste di risarcimento tutte le pubblicazioni (Test noi consumatori, Guide del consumatore, Adibank, CD Rom ecc.) iscrizione e consulenza online Partecipa anche tu alla nostra attività di difesa del consumatore: sei il benvenuto tra noi ADICONSUM, DALLA PARTE DEL CONSUMATORE. Direttore: Paolo Landi Direttore responsabile: Francesco Casula Comitato di redazione: Angelo Motta, Fabio Picciolini Amministrazione: Adiconsum, via Lancisi 25, Roma Registrazione Tribunale di Roma n. 350 del Sped. in abb. post. comma 20/c art.2 L.662/96 Filiale di Roma ADESIONI E ABBONAMENTI Adesione individuale: 31,00 ( 15,00 per gli iscritti Cisl) Abbonamento al settimanale Adiconsum News + mensili Adifinanza, a cura del settore credito e risparmio, Consumi & diritti, a cura del Centro giuridico Adiconsum e Attorno al piatto, a cura del settore sicurezza degli alimenti e nutrizione: 25,00 ( 15,00 per gli iscritti Cisl) Abbonamento al bimestrale La guida del consumatore : 25,00 ( 12,00 per gli iscritti Cisl) Adesione + Abbonamento a La guida del consumatore : 43,00 ( 27,00 per gli iscritti Cisl) I versamenti possono essere effettuati su c.c.p intestato ad Adiconsum Test noi consumatori 10

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo Coordinato da Valeria Lai Agenzia Adiconsum - anno XX - n. 23-2 maggio 2008 Stampato in proprio in maggio 2008 In questo numero: Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

E ALTRI FINANZIAMENTI

E ALTRI FINANZIAMENTI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) E ALTRI FINANZIAMENTI FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo o il numero

Dettagli

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto Guida al Reclamo Indice Premessa 1 La fase del reclamo 3 Il ricorso all Arbitro Bancario Finanziario (ABF) 3 L Associazione Conciliatore BancarioFinanziario 7 L Ombudsman - Giurì bancario 7 La Mediazione

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio N. 165 del 6 Novembre 2013 News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi POS obbligatorio per esercenti di attività di vendita di prodotti e servizi, anche professionali (Articolo 15 commi

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni PROROGA DELLA FIDEIUSSIONE DA PARTE DELL AZIONISTA

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto Dott. Gianluca Odetto ART. 33 DL 83/2012 Novità Inserimento del piano di ristrutturazione del debito tra le procedure concorsuali. Inserimento tra le ipotesi di non sopravvenienza attiva della riduzione

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3 20825 BARLASSINA (MB) Tel.: 036257711 - Fax: 0362564276 Email: info@bccbarlassina.it - Sito internet:

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 15/2014

NOTA OPERATIVA N. 15/2014 NOTA OPERATIVA N. 15/2014 OGGETTO: La crisi di impresa e le possibili soluzioni - Introduzione La crisi economica, che ha investito il nostro Paese, sta avendo effetti devastanti sulle imprese; la presente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Mod. B-109/MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM aggiornamento n. 29 del 01/01/2014 Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA MEDIOLANUM S.p.A. Sede legale e Direzione Generale:

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n.

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 TRIBUNALE DI PORDENONE Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 Il Tribunale, riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati: - dr. Enrico Manzon - Presidente - dr. Francesco

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Conti d ordine Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli