Termoli: il colpo. Sprint&Sport. Gianluca Siazzu. Massimo Temperelli. Campilongo: Ischia? Firicano: è Pro Patria. All interno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Termoli: il colpo. Sprint&Sport. Gianluca Siazzu. Massimo Temperelli. Campilongo: Ischia? Firicano: è Pro Patria. All interno"

Transcript

1 Sped. Abb. postale comma 20/B - Filiale di Roma Legge 23/12/ 96 - Viale Filippo Tommaso Marinetti, Roma IL SETTIMANALE DI A, B, LEGA PRO, D, CALCIO FEMMINILE E CALCIO A 5 ANNO 4 - N giugno Sprint&Sport ISSN Tacchinardi-Pizzighettone: voci infondate 15 Gianluca Siazzu Termoli: il colpo Ingaggiato Domenico Giacomarro Dopo il salto dalla Promozione si sognano i Pro Firicano: è Pro Patria Campilongo: Ischia? All interno Massimo Temperelli Scommetti con noi, La Rubrica di Gasperini Movimento per la liberazione dell AIA, Giù le mani dalla Juve, Dal Campo al Foro

2 2 Pisacreta, Nietzsche e lo sbarco in Normandia di Massimiliano Giacomini Chi canterà i tre versi della Chanson d automne di Paul Verlaine: I lunghi singhiozzi / dei violini / d autunno / mi feriscono il cuore / con un languo- re / monotono, subito dopo l estate? In pratica chi sbarcherà in Normandia? Chi ci metterà la faccia per sfidare nell anno delle elezioni il presidente dell A- IA Marcello Nicchi, il presidente federale Giancarlo Abete, e i numeri uno dei Comitati regionali? Quei tre versi di Verlaine sono, per l appunto, gli stessi che Radio Londra mandò in onda nel 1944, un messag- gio in codice per annunciare lo sbarco in Normandia. Per il momento tutto è statico, fermo, quasi paraliz- zato, se è vero che per il momento l unico ad essere sfidato sembra essere Paolo Cellini presidente del Cr Marche da quello che è stato il suo vice Nicola Sac- cinto che si era fatto da parte nel 2009 ed ora è pron- to a scendere di nuovo nella politica sportiva. Sac- cinto fu praticamente costretto a lasciare dopo che alcuni capoccia, guidati da Luigi Repace, di Comita- ti cercarono di affossare il vicepresidente Vicario del- la Lega Nazionale Dilettanti Alberto Mambelli. Golpe che non riuscì e che costrinse i dissidenti a fare un passo indietro. Ora se in ambito Federcalcio gli Eu- ropei hanno dato respiro al non legato alle logiche della poltrona, nel mondo arbitrale monta la prote- sta di una parte degli iscritti che non ne possono più Narciso Pisacreta del padre- padrone Nicchi. Ma il cacciatore di pira- ti ha lanciato già la sua campagna elettorale e sta mandando in giro per l Italia il suo fedele Pisacreta. Infatti il 19 Giugno 2012, alle ore il presidente del CRA Lombardia Alberto Zaroli, con la scusa della Cena dei presidenti di sezione nuovi e vecchi lan- cia la campagna elettorale del parlo solo io Mar- cello Nicchi in quel del settentrione e lo fa con una gradita sorpresa: la presenza in una serata informale del Narciso Pisacreta, vice del numero uno dell AIA. Il Pisacreta si trovava a passare da quelle parti, così per caso visto che abita dietro l angolo dell agriturismo in questione, che si trova a Pontevecchio di Magen- ta. Infatti, il Narciso uscito dalla sua casa di Salerno per comprare il latte ha percorso 850 km, metro più metro meno, per andare a cenare con i presidenti di sezione. Alberto Zaroli aveva chiesto a tutti, ma proprio a tutti di essere presenti affermando che: È importante che ci siate tutti: ci sarà qualche piccola sorpresa ma soprattutto sarà una serata importan- te per condividere i valori che da sempre guidano il nostro impegno all interno di questa Associazione. Ci tengo davvero molto non mancate. Tutti presenti dunque e la sorpresa si è materializzata con il clas- sico coup de théâtre quando il cinquantunenne ex arbitro si è materializzato tra i commensali. Da quel

3 3 Nicola Saccinto momento la cena informale si è trasformata in un comizio elettorale con venti minuti, cronometrati dai presenti, di orazione (o leggasi auto adorazione- compiacimento) di Narciso Pisacreta riguardo al lavoro svolto dai liberatori di pirati nicchiani. Il car- dinale, così lo chiamano alcuni presidenti di sezione, non riuscendo ad elencare tutto ciò che è stato fatto in questi tre anni (forse perché non è stato fatto qua- si nulla) si è scusato in quanto molti di voi (rivolto ai presenti) non si sono accorti di tutto il lavoro che ab- biamo svolto perché ci è mancata la comunicazione con i comitati.dovevamo essere più comunicativi. In pratica nell epoca della comunicazione globale dove ognuno sa i fatti degli altri solo l AIA non riesce a comunicare con i propri comitati. Quando si dice i potenti mezzi Tutto qui, anzi no, perché Narciso Pisacreta si accoda a Sigmund Freud e analizza, ana- lizza e ragiona (dimenticando, tralasciando, sovver- tendo, ma la colpa sarà degli 850 km o forse anche lui scherzava come il presidente Marcello ho visto un microfono corro a spararla grossa Nicchi quan- do ha dato dei pirati ai suoi predecessori) e nel suo comizio elettorale asserisce che: In questi anni ho analizzato nella fisio- logia e nella patologia (e perché non nella supercazzola) il mondo che ci circonda ed ho capito quan- to noi siamo bravi (qui Friedrich Nietzsche e il suo superuomo sono solo un Fantozzi rivisitato).pen- sate allo sciopero dei calciatori conflitti tra Lega e Assocalciatori il calcio scommesse calciopoli ma noi in tutto questo non ci siamo finiti forse solo in passato (eccoli i pirati) ma adesso noi siamo puliti, cristallini (manca solo cane prodigio o il prode Ro- bin e il supereroe è completo). Condanniamo gli imbroglioni che dall interno riferiscono il male della nostra associazione solo perché non conoscono (o forse conoscono troppo?) Ma noi abbiamo salvato l autonomia (rinunciando a quella economica, e così ogni anno si presentano col piattino, citazione del vice presidente federale e numero uno della Lega Friedrich Nietzsche Nazionale Dilettanti Carlo Tavecchio) Associazioni- smo Squadra Gruppo.(parapapapa- parapapa- pappa). La campagna elettorale è iniziata e chi non brinda con noi belli, cristallini, bravi, puliti, simpatici, carini, pesta lo colga o deferimento lo colpisca, ma chissà chi canterà: I lunghi singhiozzi / dei violini / d autunno / mi feriscono il cuore / con un languore / monotono Reg. del Tribunale di Roma n 1/2009 Amministrazione via F.T. M Tel/Fax Massimiliano Giacomini Flavio Grisoli Redazione Filippo Gherardi Hanno collaborato Mauro Gasperini, Daniele Maggi, Gino Tapinassi Walter Fantauzzi - Aderente a

4

5 A cura di Cristiano Cinotti Qualcuno s è meravigliato nel degli azzurri sull Inghilterra: nulla di strano, siamo l Italia, di calcio ci nu- triamo, è una delle come l arte, il mare e la cucina, che nella nostra storia ci ha permesso di andare all estero a testa alta e vento contro carpen- - a leggere intercet- tazioni e schifezze varie di calcioscommesse, avevamo proprio bisogno di una bella serata di calcio, di una di una nazionale che domina l Inghilterra dopo aver mostrato luccichii all esordio con la Spagna. E chissen- efrega se erano solo i - (quelle legali e divert- poche cose, azzurra la legge dai numeri: l Italia è la più amata, la più giocata e la più pro- - ancora una volta a puntare sull undici di Prandelli. Lo farò anche io, perché è Germania- Italia, classicissima del calcio, una gara con una storia a sé, dove ogni consider- azione rischia di lasciare il tempo che trova. La lavagna propone quote basse per la Germania e alte per l Italia, dall 1X2 ai calci d angolo. Chi non in quotone davvero alte per i nostri. In questo Europeo di sorprese state: Germania e Spagna hanno mostrato i muscoli, con Ronaldo, l Olanda s è allo specchio, la Russia s è suicidata come solo lei sa fare, la Francia ha durante l Europeo mentre prima sui tabloid, perden- do anche un valore aggi- unto come Capello. Nulla di strano, nulla di nuovo. E adesso Ger- mania- Italia

6 di Mauro Gasperini L pallida Albione. Un Italia pimpante, decisa, - truppa di un incartapecorito Roy Hodson. Costui, - ane, ha inculcato nei suoi il verbo che un tempo si usava in Italia. Arroccarsi in due rigide linee difensive, poi palla lunga e pedalate, magari sperando in una qualche giocata dell estroso Rooney. L unica nota stonata, non ce ne voglia il CT, ci sono apparse le due punte, insistendo sulle quali ha messo in gioco la sua reputazione. Il generoso Cassano ha autonomia limitata e ci come un campione di fulgida classe: nelle gare sinora disputate è parso assolutamente - - giocate del nostro centrocampo, il migliore in stato un match di pugilato, sarebbe stato inter- - tasia, sarebbe un suicidio. Contro le Sturmtrup- coi tedeschi le azioni che ci capiteranno. Intanto e, toccando ferro, ve la racconteremo nel pros-

7

8 Se non noi, chi? Movimento per la liberazione dell AIA Ce la fate a sopportare, a digerire, a me- sparata di Nicchi, ossia di Marcello il Ro- domonte, Marcellone il Guascone, il Miles Gloriosus, il soldato spaccone? L uomo che non deve chiedere mai, che impone, minac- muto, e Stefano Palazzi acquiescente, e la Pro- cura federale che esegue i diktat? Quello che prima si lascia andare (per l appunto) a spa- rate (se non a sparate, a cosa?) e poi se le XIX di Genova (si veda sullo scorso numero di Professione Calcio), prima ha mitragliato i pre- Be, preparatevi a digerire. Eccola, l ennesima spaparacchiata di Nicchi (verosimilmente, concordata e concertata - se non concertata, cosa? - con il suo vice, Narci- so Pisacreta, il para- giurista dal pensiero debole). Da una alle sezioni arbitrali:... il pre- sidente federale mi ha fornito rimborsi - (arbitrali per tornei e gare amichevoli) - verranno - lecitazioni è scaturita anche la un tavolo di confronto con L.N.D. e A.I.A. per porre in essere un nuovo protocollo ammini- - - si, intraprenderemo assieme, se necessario, - - la (siamo a pochi mesi dalle elezioni, non si sa - comunista Nicchi (spalleggiato, supportato, sostenuto dall altro post- comunista Pisacreta) che parla mussolinianamente: la ricordate, l ora delle decisioni irrevocabili, del discorso del Duce del 10 giugno 1940? Insomma, Nic- chi ha consegnato (in mancanza di quelli di Narciso Pisacreta Francia e d Inghilterra) all ambasciatore della - nali?) la sua dichiarazione di guerra. Manca- no solo la parola d ordine è una sola, catego- perché, tanta perentorietà, cotanta mancanza - to sommato, miserrimo: rimborsini, niente di parole, le espressioni? Ebbene, Nicchi sarà un Miles gloriosus (se non gloriosus, cosa?), ma non è poi tanto ingenuone. Certo, poteva pen- pochi mesi dalle elezioni. Certo, se non ci fos- se stata la leggiadra ministro Giovanna Melan- - poi avere un rigurgito di memoria, quando le - - ze scatenate: ed era lei, pro- prio lei...), che ha strafacciato per sempre le organizzazioni non avessero lasciato passare, senza un obiezione che fosse una, il più indecoroso regola-

9 9 mento dell A.I.A. che sia mai stato osato, se..., se..., se..., Nicchi non le sparerebbe così gros- - - Cardinal Narciso (come chiamano Pisacreta al Nord: e lasciamo stare come lo appellano al Sud), Nicchi non è riuscito a cavare un sol - promessa celerità assoluta dei rimborsi? Ni- sba. La promessa immediatezza dei rimborsi arbitrali per tornei e gare amichevoli? Nisba. E scaricare sugli altri le proprie manchevolezze, le proprie lacune. Gli altri chi? Federazione ta (se non una sceneggiata, cosa?). Per quel che ci riguarda, sarebbe molto più degno se arbitrali in tempo, anziché con quei ritardi che - - Che ne proponesse la radiazione (lasciamo che non registra la verità, che la violenta, la stupra, non è degno di fare l arbitro. Ma que- sta è l A.I.A. di Nicchi (se non di Nicchi, di chi?). Quella, nella quale la parola Consulta ha riunioni delle Consulte regionali arbitrali? Si - di prendere la parola. Nessuno ha la facoltà di intervenire. Parla, parla, parla solo il cosiddet- to C.R.A. Ma che mirabile forma di democra- grandi maestri della democrazia greca, pregni sulla terra soltanto per abbeverarsi alla fonte sacra della novella democrazia partecipata, un poco, i grandi maestri. Ci sarà di più, tanto elezioni nazionali dell A.I.A. Ne vedremo delle belle. Sarà l esplosione (proprio così), l esalta- zione, la sublimazione della democrazia. Ve le - sognare! E magari, per rievocare Pippo Franco, Fatece ride.

10 di Claudio Verretto Quella che a torto o a ragione viene considerata una nuova cordata (proprio nuova non è op- pure sono almeno due le squadre al lavoro e poi diremo perché) sta mettendo in piedi un progetto condiviso e un nuovo candidato da presentare alle prossime elezioni della Lombardia calcistica. Non troppo nuova dicevamo perché del gruppo fanno parte almeno tre consiglieri e, stando alle prime indis- crezioni, potrebbero rientrare in pista almeno altri tre rappresentanti di quella che fu la gestione pre- Belloli. Solo sussurri per ora ma intanto ci sarebbe da capire perché quel Vecchio Leone, dirigente di lungo corso e dalle qualità dirigenziali indiscusse, che risponde al nome di Giuliano Milesi, negli ultimi tempi sia ricom- parso un po ovunque sui media. Ricordiamo la lunga lettera spedita a Sprint e Sport la settimana succes- siva la morte del povero Piermario Morosini, una lettera che metteva in mostra lo spirito battagliero dell ex presidente, e soprattutto sembrava essere il preludio di una qualche iniziativa dal momento che nemmeno un mese dopo faceva la sua apparizione televisiva a Tele Bergamo nella trasmissione di Lu- cio De Vecchi. Proprio in quella circostanza Giuliano Milesi si sperticò di elogi nei confronti del presidente della Lega Nazionale Dilettanti Carlo Tavecchio e se due indizi fanno una prova, le parole dell ex presi- dente fanno capire che è nuovamente in pista. Dif- ficile dire se in proprio oppure se stia lavorando per la nuova cordata, sta di fatto che i nomi che cir- colano degli altri tre ex consiglieri sono Mario Teti, Adriano Girotto e Giovanni Luvriti. Quello che al momento resta in sospeso è il nome del candidato presidente che fino a questo momento chiamiamo Mister X perché assolutamente indecifrabile. Mister X infatti ha posto una condizione e al momento è difficile capire se si realizzerà in quanto non vuole, o non vorrebbe, diciamo così, entrare in competizione con l attuale vice presidente vicario del Crl e cioè Gi- useppe Baretti. Di questa richiesta si è detto al mo- mento poco se non che tra i due c è un rapporto di stima datato nel tempo. Un rapporto che, stando ai valori di quello che dovrebbe essere il candidato presidente, gli impedirebbe di scendere in campo. E già questo la dice lunga sull alto profilo di questo diri- gente se è pronto a farsi da parte pur di non andare in contrapposizione ad un amico o comunque ad una persona che stima. Una bella differenza, verrebbe da dire, con quanto successo nella passata tornata elettorale dove ad emergere sono stati gli interessi personali e non quelli della Lombardia calcistica. Am- messo e non concesso che i consiglieri della vecchia gestione siano quelli che abbiamo detto ci appare strano una cosa e cioè, qual è la posizione di Stefano Chiari in tutta questa vicenda? È difficile credere che il ds del Palazzolo possa essere nella stessa squadra di Milesi, Girotto, Teti e compagnia dopo quanto suc- cesso nella passata tornata elettorale. E allora viene da farsi una seconda domanda e cioè, quante sono le coalizioni che si preparano a dare battaglia a Bel- loli? Una o, come molti stanno dicendo, due? Cioè, i tre consiglieri dell attuale governo stanno lavorando con i vecchi consiglieri oppure per un progetto tutto nuovo? Se le cordate fossero due allora da una parte ci sarebbe Giuliano Milesi con Luvriti, Teti e Girotto e dall altra i tre consiglieri dell attuale governo e quello che continuiamo a chiamare Mister X. In questa sec- onda squadra starebbe lavorando Stefano Chiari e al- lora e spunta un terzo interrogativo, e cioè che ne è stato dell incontro chiarificatore di due mesi orsono proprio con Belloli? Un incontro che sulla carta avreb- be dovuto riaprire un dialogo per arrivare a formare un unica lista e non andare in contrapposizione. Ma se così non è quali sono i motivi per cui ognuno sta andando per la sua strada? In questo cambio di rotta qualcuno vede il veto imposto da Belloli sul nome di alcuni consiglieri. Se Stefano Chiari vorrebbe andare ad un rinnovamento ridotto dei consiglieri e quindi confermarne il più possibile e non partire dando per scontata la candidatura a presidente di Belloli bensì come uomo organico alla lista, Belloli chiede per sé la presidenza e la possibilità di rinnovare praticamente l intero consiglio ad eccezione di quattro dirigenti. Insomma posizioni quasi diametralmente opposte. Luglio potrebbe però essere un mese importante per definire le strategie. Certamente se Milesi scende in campo e le cordate sono tre Belloli ha gioco facile ma è possibile conciliare Stefano Chiari e Giuliano Milesi nella stessa lista? Certo che no e allora i giochi sono apertissimi.

11 di Paola Cicconofri S norme a garanzia delle difese, non solo è necessa- ria ma è una priorità. Un presidente federale credi- bile non può dichiararsi incompetente se questo qualche amico. Ad un presidente federale non può essere permesso di sfuggire ai suoi doveri - come - - sato senza la necessità di dover provare l eventuale colpevolezza. Tra l altro, rimanendo credibile anche non sono in grado di portare alcunché a sostegno - rizzandoli verso la verità di comodo, non hanno in- teresse a condurre un inchiesta seria che evidenzi - difesa. Se una società rischia di essere cancellata - - to è che, in un paese civile, senza ulteriori prove, le chiacchiere non dovrebbero nemmeno essere fossero oro colato, ma cercano chi, con altre chi- In questo modo oltre ad appoggiare una linea edi- condanne. E ne vanno che chi potrebbe, gra- che abbraccia, essere fautori di una crescita - per intenderci, trover- anno sempre modo di troveranno chi è disposto ad infangare l immagine di un amico, di un conoscente, di una società, pur di avere per qualche tempo gli onori della cronaca. Onori che il campo ha riservato ai più meritevoli. Il discorso diventa ancora più ampio quando, non solo si usa lo spazio e la possibilità di arrivare ad un qualche teorema accusatorio, ma quando per arrivare al risultato desiderato vengono omesse informazioni in modo subdolo e strumentale. Il problema - perché questo è anche un problema di non è in grado, come ha ampiamente dimostrato, di informazioni riservate che poi strumentalizzano, nelle procure. Chi viene colpito dalle strumentaliz- zazioni, quelle vere, dovrebbe iniziare a denunciare volutamente distorte. Se nessuno prende mai po da sia nella sua idea di cultura.

12

13

14 D opo i tanti nomi accostati alla panchina della Pro patria, arriva finalmente la notizia ufficia- le: sarà Aldo Firicano il nuovo allenatore. Spetterà a lui il compito di non far rimpiangere mister Cusatis, protagonista di una brillante stagione con la squa- dra tigrotta, e di levare quel sapore amaro rimasto in bocca alla squadra di Busto Arsizio, dopo un cam- pionato vissuto da regina del campo e terminato a un solo punto dalla zona play- off: «La Pro patria l anno scorso ha fatto davvero tanto - spiega Firica- no - ma bisogna resettare tutto, ogni campionato è a sé ed io non ho nessuna intenzione di guardare al passato, ma al futuro. Per l anno prossimo prima di tutto ci sarà da capire come sarà strutturata la Lega Pro. C è infatti, seppur remota, la possibilità del girone unico, e nel caso bisognerà vedere come collocarsi all interno. Comunque andranno le cose c è la voglia di fare bene e questa squadra ha tutte le potenzialità per farlo». In conferenza stampa, il patron Vavassori ha spiegato le motivazioni che l hanno spinto a scegliere l ex tecnico del Borgo a Buggiano. Tra i vari punti uno sembra essere par- ticolarmente importante: il lavoro che Firicano fa con i giovani. «Ormai la valorizzazione dei giovani è una prerogativa di tutta la Lega Pro - prosegue Fi- ricano - ed è una politica vincente, stiamo vedendo infatti come abbia portato ad ottimi risultati. Forse il fattore determinante è come ci si rapporta con loro, io credo che sia una cosa molto bella, misu- rarsi con dei ragazzi offre molti stimoli. Si possono trasmettere molte cose ai giovani e questo mi en- tusiasma, ma da loro pretendo il massimo impe- gno. E per giovani intendo anche giocatori anagra- ficamente grandi ma con poca esperienza, voglio che diano il massimo e che tentino di imparare il più possibile». di Filippo Gherardi L Tacchinardi non è ancora, e magari nemmeno lo Partendo proprio dall ex centrocampista della - gli Allievi del Pergocrema, lo abbiamo raggiunto telefonicamente durante una breve pausa del corso per allenatori che sta sostenendo a Cover- che lo davano come prossimo allenatore dei biancoazzurri: «Non c è ancora niente di concre- to ed onestamente non so nemmeno se mai ci sarà. Sono rimasto sorpreso anche io delle no- anno, ma le confermo che ancora non è stato. Versione pressoché - da un lato che Tacchinardi rappresenta sicura- mente la prima scelta per il dopo Bertani (passa- stesso non è stato ancora trovato nessun accor- - si è da considerarsi assolutamente infondata: «Non riusciamo a capire chi possa aver messo in giro questa voce, assolutamente non vera. Con Tacchinardi siamo molto amici e c è una grande - to a lui come prossimo allenatore ma non è an- cora stato raggiunto nessun accordo. Alessio ha tante richieste, anche da parte di club importan- per valutare in totale tranquillità. Se decidesse di in caso contrario troveremo un altro allenatore - categorie superiori».

15 di Daniele Maggi 3 reti in 33 incontri, di cui solo 5 su calcio di rigo- re, una media di 1 gol a partita. Nonostante le 37 primavere Gianluca Siazzu è stato protagonista di una stagione fantastica e per certi versi irripetibi- le. Il bomber dell ADS Olbia 1905 ci ha raccontato il suo incredibile campionato (milita in Eccellenza) e i segreti che gli hanno permesso di vivere quel- la che per lui è una seconda giovinezza «Segreti? Credo sia sufficiente fare una vita sana, da atleta, allenarsi costantemente ma soprattutto divertirsi. In tutte le categorie se non ci si diverte non si può rendere al meglio, sia durante gli allenamenti che la domenica». La sua carriera ha avuto un anda- mento simile a quello di un ottovolante: tanti alti e bassi fino ad arrivare alla stagione appena conclu- sa dove ha raggiunto il picco più alto. Ha qualche rimpianto? «Sono maturato e ho ca- pito com è fatto il mondo del calcio troppo tardi. Io sono una persona che dice sempre quello che pensa: non mi interessa chi ho di fronte e la carica che ricopre. non le mando certo a dire. Ecco, questo è stato il motivo principale che ha frenato la mia carriera. Ho pagato a caro prezzo la mia schiettezza e la mia sincerità: in un mondo torbido e di facciata come quello del calcio queste sono qualità che non sarei arrivato almeno in Serie B». Si toglie qualche sassolino dalla scarpa il bomber sardo che ci rac- conta anche la cocente delusione per lo spareggio promozione perso contro la Massese: «La sconfit- ta contro la Massese è ancora una ferita aperta. Loro hanno meritato di vincere quindi mi unisco ai complimenti già fatti dal nostro presidente Sca- nu nel dopopartita: sono stati più bravi di noi e si meritano la Serie D». Con i ripescaggi anche l Olbia potrebbe partecipare al prossimo campionato di Serie D. Si sta già preparando fisicamente e psico- logicamente all eventuale salto di categoria? «Pur- troppo oltre al calcio ho anche un lavoro. Non fac- cio parte di quella categoria di privilegiati, milionari viziati che stanno rovinando la reputazione dello sport più bello del mondo. Di vacanze per quanto mi riguarda non se ne parla ancora. Alla mia età il segreto è rimanere sempre in allenamento quindi ora mi farà assegnare un piccolo programma dal nostro preparatore atletico per mantenermi in forma anche durante l estate: è l unico modo per Torpè e ne esalta le qualità sia come calciatore che come uomo: «Gianluca è unico nel suo genere. Si allena con un impegno e un abnegazione che molti professionisti si sognano. Lo ringrazio pub- blicamente per quanto ha fatto quest anno e per l attaccamento che ha dimostrato alla maglia. Inu- tile parlare delle sue doti tecniche: i gol sono sono la sua carta d identità». Quindi ripartirete anche il prossimo anno da Siazzu? «Direi proprio di sì. Gian- luca non si tocca e fino a quando vorrà e correrà come un ventenne le porte dell Olbia calcio saran- no sempre aperte per lui». Olbia e Siazzu in Serie D: in ottica ripescaggi è un ipotesi plausibile? «Ab- biamo tutte le carte in regola per esser ripescati e vogliamo giocarcele tutte. Nei ripescaggi contano tanti fattori, oltre al blasone, per esempio è impor- tante essere sede di capoluogo di provincia. Quasi tutte le nostre concorrenti hanno avuto vicissitu- dini societarie, l Akragas (17 campionati di C e 19 di D) di Agrigento, quindi anch essa provincia, nel - siamo proprio gli ultimi arrivati. Senza scordare il fatto che anche l Olbia Calcio di Rusconi non è mai fallita e, così come la sua naturale emanazione, ha onorato (seppur in ritardo) tutte le pendenze eco- Se non mi stanno bene alcune cose. Lo stesso presidente Scanu, elogia l attaccante di nomiche, restando semplicemente in stand- by».

16

17 Dopo due promozioni consecutive il Termoli ritrova la Serie D, e la ritrova affidando squa- dra ed ambizioni nelle mani di un tecnico con il curriculum e le capacità di Domenico Giacomar- ro. L ex allenatore, tra le altre, di Vigor Lamezia ed Ebolitana è stato presentato ufficialmente alla stampa nella mattinata di sabato scorso, davanti ad una platea composta per lo più da giornalisti ed addetti ai lavori. Per Giacomarro, quarantano- ve anni compiuti a gennaio, la possibilità di rilan- ciarsi in una piazza giovane, ben organizzata ma anche apparentemente lontana da tutte quelle che sono le consuete pressioni, e tensioni, del mondo calcistico: «Conosco bene l ambiente di Termoli, e so che si tratta di una piazza ambizio- sa ma in cui è anche possibile lavorare bene ed in serenità, a stretto contatto con professionisti validi e di grande esperienza. In tal senso l amicizia che mi lega al direttore sportivo Pinuccio De Filippis ha senza dubbio inciso sulla mia scelta, così come le ultime due strepitose stagioni che hanno visto questa squadra esprimere sempre un gran calcio e vincere, nell ordine, prima il campionato di Pro- mozione e poi quello di Eccellenza. Ora ci aspetta una stagione difficile in un campionato difficilissi- mo come quello della Serie D, non abbiamo i mez- zi onestamente per puntare subito alla promozio- di Filippo Gherardi ne in Lega Pro, ma sono convinto che con questa società alle spalle potremo perlomeno disputare un campionato tranquillo e toglierci anche delle belle soddisfazioni». E per disputare, appunto, una stagione positiva e senza troppi patemi ser- virà innanzitutto ampliare la rosa giallorossa nel prossimo mercato estivo con innesti mirati e di qualità, e Giacomarro, in tal senso, sembra avere le idee assolutamente chiare: «Il primo obiettivo è quello di portare a Termoli almeno un paio di attaccanti in grado di garantire una certa prolifi- cità in fase realizzativa, dopodichè punteremo ad inserire in squadra anche giovani di qualità, l au- Domenico Giacomarro tentica arma in più a mio avviso per una squadra che vuole disputare un campionato di ottimo livel- lo, come hanno dimostrato anche alcune squadre dello scorso campionato di Serie D. Al di là di chi arriverà comunque, voglio una rosa composta da giocatori determinati, che dovranno sempre dare il massimo, senza incappare in possibili cali di con- centrazioni legati, come detto anche in preceden- za, alla tranquillità che una piazza come Termoli può trasmettere». In chiusura, Giacomarro non risparmia una risposta, e qualche stoccata, anche a chi gli chiede come mai un allenatore abituato a categorie superiori come lui abbia deciso di ripar- tire proprio dalla Serie D: «Al di là dell ottima im- pressione che mi ha immediatamente fatto la pro- posta formulatami dal Termoli, il motivo per cui ho accettato di scendere di categoria è legato anche alle numerose difficoltà che di questi tempi riguar- dano la classe degli allenatori italiani. Da anni or- mai Coverciano sforna, ogni stagione, un numero impressionante e spropositato di nuovi ed aspi- ranti tecnici. Se poi consideriamo che ormai molti allenatori vengono assunti più per gli sponsor che hanno alle spalle che per le proprie capacità, capi- sce bene che trovare un impiego stimolante e di buon livello in questi tempi risulta davvero difficilissimo».

18 Sembra essere vicino il matrimonio tra l Ischia calcio e Salvatore Campilongo. Sono settima- ne che sull isola non si parla d altro, fatto del tutto comprensibile se si pensa a quanto insolito sia l ar- rivo su una panchina di serie D di un allenatore con un curriculum del genere. Campilongo ha, infatti, alle spalle diversi anni come tecnico nella serie ca- detta: Empoli, Frosinone, Nocerina, sono solo alcu- ne delle squadre di cui è stato alla guida. Eppure il mister sembra non aver problemi a scendere di categoria, merito dell entusiasmante progetto del presidente Carlino: «L idea di venire ad Ischia na- sce per caso, da un incontro con Carlino - spiega Campilongo - mi ha detto che voleva riportare la squadra ischitana nel calcio che conta e ha insistito affinché facessi parte del suo disegno. Vuole fare un grande progetto sia tecnico che amministrativo teso a raggiungere, il prima possibile, categorie su- periori. Da parte mia - continua l allenatore - non ci sono problemi ad allenare in serie D se le basi sono serietà e ambizione, ma non posso nascondere che è un mondo che non conosco. Non solo non faccio campionato più difficile da vincere, può sembrare assurdo, ma è più facile fare la Lega Pro. In D ci sono molte squadre agguerrite, ci si trova a gioca- re su campi non a norma e, non dimentichiamolo, è un campionato che vince una squadra sola. Altro aspetto fondamentale è indovinare i giovani, credo - nire in questo club solo per il nome dell allenatore e per qualche soldo in più. L Ischia vuole fare la squa- dra per vincere, ma come lo farà lei saranno in mol- te a farlo. Con la possibile riforma dei campionati e la Lega Pro unica, infatti, vincere la serie D varreb- be quanto ottenere due promozioni consecutive, è un occasione ghiotta per tutti». Le difficoltà eviden- ziate da Campilongo non smorzano l entusiasmo degli ischitani che continuano a chiedersi quando ci sarà la firma: «Stiamo ancora valutando le con- dizioni contrattuali - spiega il tecnico - io potrei al- lenare in altre categorie ed è fondamentale per me definire bene alcune clausole. Aspetto comunque - veva avvenire già nei giorni precedenti, ma ci sono stati dei rallentamenti e la data è slittata». Per Car- lino, però, questo matrimonio è ormai cosa fatta: «Non è stato ancora firmato il contratto - spiega il presidente - ma ci siamo stretti la mano e la parola data e, per due gentiluomini, vale più di qualsiasi firma». Il presidente illustra inoltre le linee guida di quel progetto che tanto ha convinto Campilongo: «Voglio creare un oasi felice ad Ischia, il mio obiet- tivo principale è portare un calcio pulito e sano in questa città e in tutta la serie D. Quando mi sono affacciato in questo mondo sono rimasto nau- seato dal livello di corruzione che c è. Ci vuole più lealtà, specialmente nei confronti dei giocatori che sono comunque dei lavoratori e padri di famiglia. Quante volte, quando si arriva a metà stagione e la classifica non rispecchia quelli che erano i piani, le società smettono di pagarli? Sono cose assurde, ma avvengono. Io ho detto queste precise parole al mister: Sasà, noi dobbiamo portare il calcio per- bene a Ischia. Probabilmente sono uno dei pochi che non fa calcio per apparire, per imbrogliare o per avere dei tornaconti politici. Questo è il mio punto di partenza, se poi ci saranno anche i risultati sul campo ben venga, ma il mio ormai è un chiodo fisso: Ischia merita un calcio pulito e corretto».

19

20 dalla Redazione I - ness Unit Scommesse di Sisal Matchpoint. Con - versando il nostro calcio, con la nuova triste pagi- na legata al calcioscommesse, per poi virare de- cisi su quanto sta accadendo in Polonia e Ucraina con Euro 2012 e le novità che Sisal Matchpoint - sta grande manifestazione. Per concludere, uno sguardo al futuro e alle nuove tecnologie. - lese. Sembra un paradosso, ma il sistema conces- all illegalità, tanto da essere preso a modello da ha la capacità di monitorare costantemente i riscontrando in tempo reale qualsiasi anomalia. Non è un caso che sia stato accertato che le in- vincolo». - grammi per contrastare l illegalità. Matchpoint - nitoring System, un sistema di monitoraggio dei - nali». - primis il periodo di crisi economica che il nostro tante false voci che dicono il contrario. Certamen- - - di altri sport come basket, tennis e volley». -

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste L obbedienza non è più una virtù di Lorenzo Milani lavorare per la pace leggere scrivere TESTO INFORMATIVO- ESPOSITIVO livello di difficoltà Lorenzo Milani (Firenze, 1923-1967) Sacerdote ed educatore,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A.

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. Art. 1 - Organi tecnici A. ORGANI TECNICI NAZIONALI Gli Organi Tecnici Nazionali dell A.I.A. composti da un Responsabile e più componenti, sono:

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli