Consorzio Vini del Trentino - Provincia Autonoma di Trento

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consorzio Vini del Trentino - Provincia Autonoma di Trento"

Transcript

1 Superficie vitata ed Aziende viticole della provincia di Trento: risultati dell indagine Consorzio Vini del Trentino - Provincia Autonoma di Trento

2 Sommario: Premessa pag. 3 - Evoluzione della superficie vitata pag. 4 - Superficie vitata in Trentino nel 2005 pag. 5 - Superficie vitata per varietà di vite pag. 7 - Principali varietà di vite coltivate in provincia di Trento pag. 8 - Raffronto con superfici altre colture pag. 9 - Superficie vitata per Comune di ubicazione pag Principali Comuni viticoli della provincia di Trento pag Superficie vitata per Comprensorio pag Superficie vitata per varietà di vite e per Comprensorio - - varietà nere pag varietà bianche pag Forme di allevamento della vite pag Superficie vitata per forma di allevamento pag Superficie vitata per forma di allevamento e Comprensorio pag Superficie vitata per età del vigneto pag Suddivisione delle Aziende per superficie vitata aziendale pag Età dei conduttori dei vigneti e superficie vitata coltivata pag Tipo di conduzione dei vigneti pag. 27 2

3 PREMESSA La viticoltura Trentina rappresenta una componente molto importante dell economia agricola della Provincia. Un settore che va attentamente monitorato per comprenderne le sue dinamiche e per poter elaborare nuovi progetti che consentano di assicurare nel tempo lo sviluppo di una importante fonte di reddito di molte famiglie del Trentino. L esigenza di conoscere le superfici vitate impiantate, le varietà di viti per la produzione di vino, è sancita dal Reg. (CE) n. 1493/99 del Consiglio, del 17 maggio 1999, recante le disposizioni fondamentali della Organizzazione Comune del Mercato vitivinicolo. Ai sensi dell art. 16 del regolamento citato ogni Stato membro della U.E., anche su base regionale, deve fare l inventario del proprio potenziale vitivinicolo. In ottemperanza a questa norma i conduttori di terreni vitati sono tenuti ai sensi dei D.M. 26/07/2000 e 27/03/2001 ed ai sensi dell accordo Stato - Regioni del 25/07/2002 a presentare alle Regioni o alle Province Autonome competenti la dichiarazione generale delle superfici vitate. In queste dichiarazioni sono contenute molte informazioni che possono essere aggregate per tipologie e per zone omogenee al fine di dare un quadro dettagliato utile alla Provincia Autonoma di Trento ed agli operatori del settore. Nelle pagine seguenti, in conformità all incarico ricevuto con determinazione del dirigente dott. F. Dagostin, di data 20 dicembre 2005, si è provveduto a fare delle aggregazioni per conoscere la reale consistenza del vigneto Trentino, nei Comuni e nei comprensori interessati alla viticoltura. Per capire le tipologie di uve coltivate, le loro forme di allevamento, l età degli impianti. Per conoscere l età dei conduttori dei vigneti e le loro dimensioni aziendali. I dati si riferiscono all anno 2005 e riguardano dichiarazioni delle superfici vitate. 3

4 EVOLUZIONE DELLA SUPERFICIE VITATA Negli ultimi quindici anni la composizione varietale della superficie viticola trentina si è costantemente e profondamente modificata a favore dei frutti a bacca bianca. Questo orientamento è stato dettato dalle caratteristiche del nostro territorio e dall esigenza di offrire sui mercati nazionali ed internazionali vini con specificità difficilmente ripetibili in altri contesti. I vitigni a frutto bianco nel 2005 rappresentano il 61,7% della superficie totale. I dati relativi alle superfici oggetto di rinnovo confermano la tendenza ad un aumento delle uve bianche, benché ad un ritmo minore rispetto al passato. Varietà di vite Schiave 34,0 23,6 13,0 5,7 Enantio 12,6 9,3 4,3 0,9 Merlot 9,4 7,9 9,6 9,1 Teroldego 7,0 6,6 6,2 6,7 Cabernets 3,6 3,4 5,1 5,3 Marzemino 1,6 2,1 3,4 3,7 Lagrein 1,2 1,5 2,0 2,4 Pinot nero 0,4 0,9 2,0 2,2 Rebo - - 0,1 0,5 Moscato rosa - 0,1 0,1 0,1 Altre nere 10,2 4,1 2,2 1,7 Totale nere 80,0% 59,4% 48,0% 38,3% Chardonnay 8,7 21,6 26,0 26,2 Pinot grigio 1,6 6,4 13,0 19,5 Müller Thurgau 1,4 3,7 6,0 8,4 Nosiola 1,1 1,3 1,2 1,0 Moscato giallo 0,9 1,2 1,1 1,2 Pinot bianco 0,9 2,0 1,7 1,0 Traminer aromatico 0,5 1,2 0,5 2,3 Riesling italico 0,4 0,4 0,2 0,0 Riesling (renano) 0,3 0,3 0,2 0,4 Sauvignon - 0,7 0,9 1,1 Altre bianche 4,2 2,5 1,2 0,6 Totale bianche 20,0% 40,6% 52,0% 61,7% TOTALE 100% 100% 100% 100% 4

5 SUPERFICIE VITATA IN TRENTINO NEL 2005 La vite è coltivata in Trentino in 104 Comuni e si estende su ettari. Da altre fonti risulta approssimativamente che le superfici vitate sono dislocate per il 39% in fondovalle, per il 41% in collina e per il 20% in montagna. Le varietà coltivate appartengono alla specie Vitis vinifera e sono registrate nel registro nazionale delle varietà di vite. Si tratta di viti per la produzione di uva da vino. I vigneti producono uve che vengono utilizzate soprattutto per realizzare vini a denominazione di origine controllata; oltre l 80% della superficie è interessata alla produzione di uve D.O.C., la rimanente percentuale è per lo più destinata alla produzione di uve I.G.T. Il vigneto del Trentino ha subito un evoluzione in aumento negli ultimi anni. Un aumento che è conseguenza della grande dinamicità delle imprese locali, che in un contesto economico di mercato molto difficile hanno saputo investire e soddisfare le aspettative di molti consumatori nazionali ed esteri. Nel decennio compreso tra il 1970 e il 1980 la viticoltura trentina ha perso, per cause diverse (conversione alla frutticoltura, urbanizzazione, abbandono), quasi ettari di estensione, in questo periodo la superficie coltivata a vite è scesa dagli agli ettari. Poi verso la fine degli anni 90 la tendenza si è capovolta è il vigneto Trentino ha ricominciato a crescere fino ai ettari del Le particolari condizioni orografiche e morfologiche del territorio Trentino rappresentano, peraltro, un limite ad una eccessiva diffusione della coltivazione della vite. In un mercato in continua evoluzione i mutamenti del vigneto Trentino hanno ovviamente riguardato anche le tipologie di vite. Molti Produttori che hanno rinnovato i vigneti hanno anche potuto usufruire di aiuti dell Unione europea. All uopo vale la pena ricordare che la P.A.T. per ripartire le risorse pubbliche fra i produttori interessati, ha adottato nel 2001 un Piano di ristrutturazione e riconversione della viticoltura, redatto ai sensi del Reg. (Ce) 1493/99, nel quale sono stati stabiliti i criteri e le priorità di assegnazione di tali interventi. Di seguito si riportano i dati relativi agli aiuti alla ristrutturazione e riconversione dei vigneti erogati nei sei anni di applicazione del Piano. 5

6 Anno Aiuti alla ristrutturazione e riconversione vigneti (Euro) Superficie a vigneto interessata (ettari) Domande accolte e finanziate n L adozione del Piano di ristrutturazione e riconversione dei vigneti è stato confermato anche per la campagna viticola 2006/2007. Andamento della superficie vitata in provincia di Trento Anno Ettari Evoluzione superficie vitata Ettari

7 SUPERFICIE VITATA PER VARIETÀ DI VITE Varietà di vite Superficie (ettari) % Cabernet franc 98,5519 1,00 Cabernet Sauvignon 427,0251 4,34 Groppello di S. Stefano 12,5728 0,13 Groppello gentile 0,5309 0,00 Lagrein 232,6629 2,36 Lambrusco f.f. - Enantio 88,0685 0,89 Marzemino 360,0509 3,66 Merlot 896,7504 9,11 Meunier 0,6083 0,01 Moscato rosa 7,8426 0,08 Negrara 4,4193 0,04 Pavana 3,1113 0,03 Petit Verdot 0,9955 0,01 Pinot nero 213,4564 2,17 Rebo 49,7437 0,51 Rossara 0,0972 0,00 Schiava 457,6167 4,65 Schiava gentile 95,5701 0,97 Schiava grigia 0,6670 0,01 Schiava grossa 5,6539 0,06 Syrah 6,2051 0,06 Teroldego 656,7669 6,67 Altre nere 156,6421 1,59 Totale varietà nere 3.775, ,35 Chardonnay 2.579, ,20 Kerner 4,5702 0,05 Manzoni bianco 11,1278 0,11 Moscato giallo 116,9445 1,19 Müller Thurgau 827,0465 8,40 Nosiola 97,5134 0,99 Pinot bianco 95,5525 0,97 Pinot grigio 1.918, ,48 Riesling 36,3140 0,37 Riesling italico 2,7463 0,03 Sauvignon 109,0103 1,11 Sylvaner verde 0,7443 0,01 Traminer aromatico 228,2786 2,32 Trebbiano toscano 7,2744 0,07 Veltliner 0,2186 0,00 Altre bianche 34,8961 0,35 Totale varietà bianche 6.069, ,65 TOTALE SUPERFICIE 9.845, ,00 7

8 PRINCIPALI VARIETÀ DI VITE COLTIVATE IN PROVINCIA DI TRENTO Varietà di vite Superficie (ettari) % Chardonnay 2.579, ,20 Pinot grigio 1.918, ,48 Merlot 896,7504 9,11 Müller Thurgau 827,0465 8,40 Teroldego 656,7669 6,67 Schiave 559,5077 5,68 Cabernets 525,5770 5,34 Marzemino 360,0509 3,66 Lagrein 232,6629 2,36 Traminer aromatico 228,2786 2,32 Pinot nero 213,4564 2,17 Moscato giallo 116,9445 1,19 Sauvignon 109,0103 1,11 Nosiola 97,5134 0,99 Pinot bianco 95,5525 0,97 Altre varietà 428,7290 4,35 Totale superficie 9.845, ,00 Principali varietà di vite coltivate in provincia di Trento Lagrein 2,4% Pinot nero 2,2% Cabernets 5,3% Traminer 2,3% Marzemino 3,7% Schiave 5,7% Sauvignon 1,1% Moscato g. 1,2% Nosiola 1,0% Pinot bianco 1,0% Altre varietà 4,4% Chardonnay 26,2% Teroldego 6,7% Müller Thurgau 8,4% Merlot 9,1% Pinot grigio 19,5% 8

9 RAFFRONTO CON SUPERFICI ALTRE COLTURE Di seguito si riporta in tabella l evoluzione delle superfici coltivate con le principali coltivazioni legnose, in provincia di Trento, negli anni dal 1980 al (dati in ettari) Anno Vite Melo Pero Drupacee Actinidia Olivo , Superficie colture legnose Vite 46% Altre colture 4% Melo 50% 9

10 SUPERFICIE VITATA PER COMUNE DI UBICAZIONE Comune Superficie (ettari) ALA 720,7127 ALBIANO 9,6189 ALDENO 176,8519 AMBLAR - ANDALO - ARCO 444,3692 AVIO 564,7192 BASELGA DI PINE' 0,1179 BEDOLLO - BERSONE 0,3024 BESENELLO 184,8533 BEZZECCA - BIENO 0,0650 BLEGGIO INFERIORE 14,9887 BLEGGIO SUPERIORE 10,3888 BOCENAGO - BOLBENO - BONDO - BONDONE - BORGO VALSUGANA 8,3762 BOSENTINO 0,7285 BREGUZZO - BRENTONICO 88,1066 BRESIMO - BREZ - BRIONE 0,0350 CADERZONE - CAGNO' 3,2464 CALAVINO 188,6333 CALCERANICA AL LAGO 0,6293 CALDES 0,2319 CALDONAZZO 8,4947 CALLIANO 93,1794 CAMPITELLO DI FASSA - CAMPODENNO - CANAL SAN BOVO - CANAZEI - CAPRIANA - CARANO - CARISOLO - CARZANO 2,7450 CASTEL CONDINO - CASTELFONDO - CASTELLO MOLINA DI FIEMME - CASTELLO TESINO - CASTELNUOVO 3,

11 Comune Superficie (ettari) CAVALESE - CAVARENO - CAVEDAGO - CAVEDINE 138,0819 CAVIZZANA - CEMBRA 177,8015 CENTA SAN NICOLO' - CIMEGO 0,2715 CIMONE 29,3104 CINTE TESINO - CIS 0,0730 CIVEZZANO 65,2396 CLES 0,2640 CLOZ 5,3215 COMMEZZADURA - CONCEI - CONDINO 3,2921 COREDO - CROVIANA - CUNEVO - DAIANO - DAMBEL - DAONE 0,6849 DARE' - DENNO - DIMARO - DON - DORSINO 0,5289 DRENA 22,4394 DRO 277,6880 FAEDO 230,5066 FAI DELLA PAGANELLA - FAVER 71,2601 FIAVE' 0,5562 FIERA DI PRIMIERO - FIEROZZO - FLAVON - FOLGARIA - FONDO - FORNACE 0,1409 FRASSILONGO - GARNIGA TERME 3,9530 GIOVO 311,4025 GIUSTINO - GRAUNO - GRIGNO 0,7134 GRUMES 26,5552 IMER - 11

12 Comune Superficie (ettari) ISERA 245,7095 IVANO FRACENA 0,1500 LARDARO - LASINO 167,0031 LAVARONE - LAVIS 429,5923 LEVICO TERME 24,9210 LISIGNAGO 73,5661 LIVO - LOMASO 0,1000 LONA LASES 4,1514 LUSERNA - MALE' - MALOSCO - MASSIMENO - MAZZIN - MEZZANA - MEZZANO - MEZZOCORONA 620,4317 MEZZOLOMBARDO 347,8443 MOENA - MOLINA DI LEDRO 7,4592 MOLVENO - MONCLASSICO - MONTAGNE - MORI 440,3489 NAGO TORBOLE 74,5327 NANNO - NAVE SAN ROCCO 51,3505 NOGAREDO 152,4334 NOMI 140,4261 NOVALEDO 14,1001 OSPEDALETTO 5,4779 OSSANA - PADERGNONE 33,7364 PALU' DEL FERSINA - PANCHIA' - PEIO - PELLIZZANO 0,2648 PELUGO - PERGINE VALSUGANA 40,3716 PIEVE DI BONO 0,0578 PIEVE DI LEDRO - PIEVE TESINO - PINZOLO - POMAROLO 127,5517 POZZA DI FASSA - PRASO 0,

13 Comune Superficie (ettari) PREDAZZO - PREORE - PREZZO - RABBI - RAGOLI - REVO' 7,9152 RIVA DEL GARDA 126,6896 ROMALLO 3,9157 ROMENO - RONCEGNO 12,7804 RONCHI VALSUGANA - RONCONE - RONZO CHIENIS - RONZONE - ROVERE' DELLA LUNA 236,7414 ROVERETO 433,8121 RUFFRE' - RUMO - SAGRON MIS - SAMONE 0,2300 SAN LORENZO IN BANALE 0,0122 SAN MICHELE all'adige 256,3119 SANT'ORSOLA - SANZENO 0,0200 SARNONICO - SCURELLE 5,0143 SEGONZANO 55,9274 SFRUZ - SIROR - SMARANO - SORAGA - SOVER - SPERA 1,6068 SPIAZZO - SPORMAGGIORE 7,3038 SPORMINORE 0,7450 STENICO 17,6831 STORO 8,9410 STREMBO - STRIGNO 3,2135 TAIO - TASSULLO - TELVE 28,1971 TELVE DI SOPRA 4,2004 TENNA 1,5331 TENNO 45,6386 TERLAGO 46,4904 TERRAGNOLO 0,

14 Comune Superficie (ettari) TERRES - TERZOLAS - TESERO - TIARNO DI SOPRA - TIARNO DI SOTTO - TIONE DI TRENTO - TON 15,3612 TONADICO - TORCEGNO 0,1279 TRAMBILENO 6,3475 TRANSACQUA - TRENTO 1.031,9581 TRES - TUENNO - VALDA 7,6058 VALFLORIANA - VALLARSA 16,9709 VARENA - VATTARO - VERMIGLIO - VERVO' - VEZZANO 69,9148 VIGNOLA FALESINA - VIGO DI FASSA - VIGOLO VATTARO 8,2126 VIGO RENDENA - VILLA AGNEDO 8,3804 VILLA LAGARINA 139,8373 VILLA RENDENA - VOLANO 294,2285 ZAMBANA 48,2413 ZIANO DI FIEMME - ZUCLO - TOTALE SUPERFICIE VITATA 9.845,4295 Come sopra riferito la coltivazione della vite si estende in 104 Comuni della provincia di Trento. 14

15 PRINCIPALI COMUNI VITICOLI DELLA PROVINCIA DI TRENTO Comune Superficie (ettari) Trento 1.031,9581 Ala 720,7127 Mezzocorona 620,4317 Avio 564,7192 Arco 444,3692 Mori 440,3489 Rovereto 433,8121 Lavis 429,5923 Mezzolombardo 347,8443 Giovo 311,4025 Volano 294,2285 Dro 277,6880 San Michele a/a 256,3119 Isera 245,7095 Roverè della Luna 236,7414 Faedo 230,5066 Calavino 188,6333 Besenello 184,8533 Cembra 177,8015 Aldeno 176,8519 Lasino 167,0031 Nogaredo 152,4334 Nomi 140,4261 Villa Lagarina 139,8373 Cavedine 138,0819 Pomarolo 127,5517 Riva del Garda 126,6896 Altri Comuni 1.238,8895 Totale superficie 9.845,

16 Superficie vitata principali Comuni viticoli TRENTO 1.031,9581 ALA 720,7127 MEZZOCORONA 620,4317 AVIO 564,7192 ARCO 444,3692 MORI 440,3489 ROVERETO 433,8121 LAVIS 429,5923 MEZZOLOMBARDO 347,8443 GIOVO 311,4025 VOLANO 294,2285 DRO 277,6880 SAN MICHELE a/a 256,3119 ISERA 245,7095 ROVERE' DELLA LUNA 236,7414 FAEDO 230,5066 CALAVINO 188,6333 BESENELLO 184,8533 CEMBRA 177,8015 ALDENO 176,8519 LASINO 167,0031 NOGAREDO 152,4334 NOMI 140,4261 VILLA LAGARINA 139,8373 CAVEDINE 138,0819 POMAROLO 127,5517 RIVA DEL GARDA 126,6896 CALLIANO 93,1794 BRENTONICO 88,1066 NAGO TORBOLE 74,5327 LISIGNAGO 73,5661 FAVER 71,2601 VEZZANO 69,9148 CIVEZZANO 65,2396 SEGONZANO 55,9274 NAVE SAN ROCCO 51,3505 ZAMBANA 48,2413 TERLAGO 46,4904 TENNO 45,6386 PERGINE VALSUGANA 40,

17 LA SUPERFICIE VITATA PER COMPRENSORIO I dati relativi alla distribuzione della superficie vitata nei diversi Comprensori della provincia di Trento indicano un consolidamento di tale coltura nelle aree in cui la viticoltura tradizionalmente riveste un importanza preminente. Peraltro si sta registrando l interesse a recuperare alcune superfici a vigneto anche nelle aree così dette marginali. Comprensorio Superficie (ettari) % C1 - Valle di Fiemme - - C2 - Primiero - - C3 - Bassa Valsugana e Tesino 98,5385 1,00 C4 - Alta Valsugana 150,3892 1,53 C5 - Valle dell Adige 4.852, ,28 C6 - Valle di Non 29,9410 0,30 C7 - Valle di Sole 0,4967 0,00 C8 - Giudicarie 58,0482 0,59 C9 - Alto Garda e Ledro 998, ,14 C10 - Vallagarina 3.657, ,14 C11 - Ladino di Fassa - - TOTALE SUPERFICIE VITATA 9.845, ,00 Superfici vitate per Comprensorio C4 - Alta Valsugana 1,5% C9 - Alto Garda e Ledro 10,1% C3 - Bassa Valsugana e Tesino 1,0% C8 - Giudicarie 0,6% C6 - Valle di Non 0,3% C5 - Valle dell Adige 49,3% C10 - Vallagarina 37,1% 17

18 SUPERFICIE VITATA PER VARIETÀ DI VITE E COMPRENSORIO - varietà nere - Varietà di vite C3 C4 C5 C6 C7 C8 C9 C10 Totale Cabernet franc , , , ,5519 Cabernet Sauvignon 0, , , , , ,0251 Groppello di S. Stefano 12,4409 0, ,5728 Groppello gentile 0,3809 0,1500 0,5309 Lagrein - 1, , , , ,6629 Lambrusco f.f./enantio - - 0, , , ,0685 Marzemino , , , ,0509 Merlot 1,0762 3, , , , , ,7504 Meunier - - 0, ,6083 Moscato rosa - - 4,4099 0, ,419 2,9162 7,8426 Negrara 0,0160 0, ,3633 4,4193 Pavana 0,7263 2, ,1113 Petit Verdot ,9955 0,9955 Pinot nero 0,3754 7, ,7996 1,9064-1,0014 7, , ,4564 Rebo - 0, ,6956 0,2880 0,0130 0, , , ,7437 Rossara - - 0, ,0972 Schiava 1,3186 4, , , , , ,6167 Schiava gentile 0,5642 2, , , , ,5701 Schiava grigia 0,3800 0, ,2000-0,6670 Schiava grossa 0,2841 0,3000 1, ,2104 0,5732 2,7669 5,6539 Syrah - 0,3138 3, ,2500 1,9589 6,2051 Teroldego - 0, ,2201 0, , , ,7669 Altre nere 25, , ,1584 1,6418 0,2018 7, , , ,6421

19 - varietà bianche - Varietà di vite C3 C4 C5 C6 C7 C8 C9 C10 Totale Chardonnay 52, , ,0407 2, , , , ,4197 Kerner - 1, , ,5702 Manzoni bianco 1,5400 1,7572 6,5847 0, , ,1278 Moscato giallo - 0, , , , , ,9445 Müller Thurgau 8, , ,2646 2,6703 0, ,6196 7, , ,0465 Nosiola 0,0069 0, , ,9849 9, ,5134 Pinot bianco 0,0300 0, , , , , ,5525 Pinot grigio 0,5817 1, ,4013 1,8408-3, , , ,1628 Riesling - 2, , ,9350 3, Riesling italico - - 1, ,0400-1, Sauvignon 0,4045 1, ,4155 0,0500-0,5589 5, , ,0103 Sylvaner verde 0,5500 0,1531 0, ,7443 Traminer aromatico 0,5816 5, ,8751 4,8154-1, , , ,2786 Trebbiano toscano - 0,0100 0, ,0402 6,7377 7,2744 Veltliner - 0,1156-0, ,0300 0,2186 Altre bianche 4,6560 5, ,9887 0,3612-0,6158 4,9364 8, ,8961 Totale varietà nere 29, , , ,8094 0, , , , ,6095 Totale varietà bianche 68, , , ,1316 0, , , , ,8200 TOTALE SUPERFICIE 98, , , ,9410 0, , , , ,

20 FORME DI ALLEVAMENTO DELLA VITE Il rinnovo di un vigneto o la costruzione di un nuovo impianto rappresentano l investimento più importante del viticoltore. Un investimento che condiziona poi tutta la filiera seguente. La scelta del tipo di impianto dipende dall obiettivo enologico che il viticoltore vuole perseguire. Come riferito nelle pagine precedenti la viticoltura Trentina è orientata a produrre vini D.O.C., ossia vini di qualità e di territorio. Per produrre tali vini come è noto si deve ottenere: - una elevata/adeguata gradazione zuccherina; - una equilibrata gradazione acidica; - una buona colorazione e dotazione fenolica; - ricchezza di sostanze aromatiche varietali; - soprattutto uva sana. Secondo autorevoli operatori del settore per ottenere tali uve è necessario che il sistema di allevamento assicuri: - la migliore captazione dell energia solare; - l ottimizzazione dell attività fotosintetica; - la realizzazione del miglior equilibrio vegeto/produttivo per la produzione del frutto; - l infittimento degli impianti per diminuire la resa per pianta. Nella scelta della forma di allevamento è poi necessario considerare la morfologia della pianta e la fertilità delle sue gemme. Non dobbiamo poi dimenticare che il viticoltore nella gestione della sua impresa deve, se può, ridurre i costi di gestione e che la scelta di una forma di allevamento rispetto ad un'altra può consentire o meno una conveniente meccanizzazione delle operazioni colturali. Il Trentino utilizza, come si può inferire dai dati riportati di seguito, soprattutto la forma di allevamento a pergola semplice o doppia; la prima forma viene utilizzata in collina e nei vigneti in pendenza, la seconda nei fondovalle. Accanto a questa forma di allevamento tradizionale sono stati recentemente introdotti sistemi di allevamento a spalliera, nelle forme guyot, archetto e cordone speronato.

21 SUPERFICIE VITATA PER FORMA DI ALLEVAMENTO Forma di allevamento Superficie (ettari) % Pergola 4.754, ,3 Pergola doppia 3.115, ,7 Guyot 1.029, ,5 Cordone speronato 202,3464 2,0 Archetto 25,8014 0,3 Casarsa 19,6044 0,2 G.D.C. 13,9908 0,1 Altre forme di allevamento 3,0244 0,0 Non specificata 681,5644 6,9 TOTALE SUPERFICIE VITATA 9.845, ,0 Principali forme di allevamento Cordone speronato 2,1% Altre forme 0,6% Non specificato 6,9% Guyot 10,5% Pergola 48,3% Pergola doppia 31,6% 21

22 SUPERFICIE VITATA PER FORMA DI ALLEVAMENTO E COMPRENSORIO Forma di allevamento C3 C4 C5 C6 C7 C8 C9 C10 Totale Pergola 55, , ,3131 4,6404 0, , , , ,1130 Pergola doppia 4,6657 6, ,8279 2,5953-0, , , ,5410 Guyot 25, , , ,2315 0, , , , ,4437 Cordone speronato 4,7206 3, , , , , ,3464 Archetto 7,2964 3,4558-7,7753-0,2959-6,978 25,8014 Casarsa 0,2050 0, , ,6040 G.D.C , ,8957 3, ,9908 Altre forme 0,6450 0,9846 0,4665 0, ,4259 3,0244 Non specificata ,6850 0, , , ,5644 TOTALE SUPERFICIE 98, , , ,9410 0, , , , ,4295

23 SUPERFICIE VITATA PER ETÀ DEL VIGNETO Età del vigneto Superficie (ettari) % fino a 3 anni 1.548, ,7 da 4 a 10 anni 2.336, ,7 da 11 a 20 anni 2.735, ,8 da 21 a 30 anni 1.772, ,0 oltre 30 anni 1.452, ,8 TOTALE SUPERFICIE VITATA 9.845, ,0 Tali dati evidenziano una continua opera di miglioramento delle superfici in parte favorita dagli aiuti comunitari alla ristrutturazione e riconversione dei vigneti, che si auspica vengano anche in futuro confermati dalla nuova O.C.M. del settore vinicolo attualmente in discussione. Età dei vigneti oltre 30 anni 15% fino a 3 anni 16% da 21 a 30 anni 18% da 4 a 10 anni 24% da 11 a 20 anni 27%

24 SUDDIVISIONE DELLE AZIENDE PER SUPERFICIE VITATA AZIENDALE L imprenditore viticolo per esercitate l impresa ha bisogno di un azienda. L art del c.c. la definisce come: il complesso dei beni organizzati dall imprenditore per l esercizio dell impresa. Il principale tra gli elementi dell azienda viticola è rappresentato dal bene terra, o per meglio dire quella porzione di suolo destinata alla coltivazione della vite. Tale destinazione, dipende dall attività programmatoria della pubblica amministrazione, ossia dai piani urbanistici, e dalla volontà del Produttore. E doveroso ricordare che, ai sensi dell ordinamento di settore vigente, il viticoltore per poter piantare o reimpiantare una vite deve possedere un diritto. Il dato che si ricava dalle dichiarazioni di superficie vitata evidenzia un fenomeno di frammentazione e polverizzazione dei fondi vitati in Trentino. Un fenomeno che esiste e che dipende tra l altro, oltre che dall attaccamento alle proprietà di famiglia delle popolazioni rurali, dalle successioni per causa di morte che spezzettano il patrimonio tra i vari figli viticoltori e non e dall elevato costo di acquisto dei terreni. Superficie vitata aziendale Aziende Superficie rappresentata N % Ettari % fino a 0,5 ettari , , ,2 > a 0,5 e a 1 ettaro , , ,2 > a 1 e a 2 ettari , , ,2 > a 2 e a 5 ettari , , ,0 > a 5 e a 10 ettari 205 2, , ,8 > a 10 ettari 65 0, , ,6 TOTALE , , ,0 Superficie media aziendale 1,17 ettari 24

25 Suddivisione delle Aziende per superficie vitata aziendale da 5 a 10 ettari 2,4% da 2 a 5 ettari 11,7% sopra i 10 ettari 0,8% da 1 a 2 ettari 15,7% fino a 0,5 ettari 47,8% da 0,5 a 1 ettaro 21,6% Suddivisione della superficie vitata per dimensione delle Aziende aziende sopra i 10 ettari 12,6% aziende fino a 0,5 ettari 10,2% aziende da 5 a 10 ettari 13,8% da 0,5 a 1 ettaro 13,2% aziende da 1 a 2 ettari 19,1% aziende da 2 a 5 ettari 31,0% 25

26 ETÀ DEI CONDUTTORI DEI VIGNETI E SUPERFICIE VITATA COLTIVATA Età del dichiarante Aziende Superficie coltivata N % Ettari % fino a 30 anni 304 3, ,4 da 31 a 40 anni , ,7 da 41 a 60 anni , ,2 oltre 60 anni , ,7 TOTALE , ,0 Età media dichiarante 58 anni Il dato che si ricava mette in evidenza che, così come sta succedendo nella società civile italiana, esiste un grande problema demografico dovuto all innalzamento dell età dei viticoltori. Se questa tendenza prosegue nell arco di un decennio oltre il 50% dei viticoltori trentini avrà più di 60 anni. La mancanza di giovani impone una attenta riflessione per individuare delle possibili forme di conduzione di terreni che possono essere abbandonati da attuali viticoltori che raggiungono ormai delle età ragguardevoli. Età dei conduttori dei vigneti fino a 30 anni 3,6% da 31 a 40 anni 10,0% oltre 60 anni 44,5% da 41 a 60 anni 41,9% 26

27 TIPO DI CONDUZIONE DEI VIGNETI Tipo di conduzione Superficie (ettari) % In proprietà 7.674, ,0 In affitto 1.096, ,1 A mezzadria 38,8541 0,4 Altre forme 1.033, ,5 Non specificato 2,7704 0,0 TOTALE SUPERFICIE VITATA 9.845, Secondo l ordinamento civile in vigore i modi per i quali il fondo entra a far parte del patrimonio del viticoltore sono quelli dell acquisto a titolo originario (usucapione), della successione mortis causa e del contratto (compravendita, affitto, comodato). Tipo di conduzione dei vigneti Altre forme 10,5% A mezzadria 0,4% In affitto 11,1% In proprietà 78,0% 27

IMPRENDITORI AGRICOLI PER GENERE comunità Comune 1^ sezione 2^ sezione

IMPRENDITORI AGRICOLI PER GENERE comunità Comune 1^ sezione 2^ sezione Anno 2013 IMPRENDITORI AGRICOLI PER GENERE comunità Comune 1^ sezione 2^ sezione Totale cod denominazione cod denominazione M F M F M F 10 DELLA VALLAGARINA 1 ALA 71 5 73 5 144 10 5 DELLA VALLE DI CEMBRA

Dettagli

2011 IMPRENDITORI ISCRITTI PER SEZIONE

2011 IMPRENDITORI ISCRITTI PER SEZIONE Anno 2011 IMPRENDITORI ISCRITTI PER SEZIONE comunità comprensorio Comune Imprenditore singolo Imprenditori associati totale imprenditori cod denominazione cod denominazione cod denominazione Totale 1^

Dettagli

Anno 2014 IMPRESE AGRICOLE PER INDIRIZZO PRODUTTIVO 2 SEZIONE comunità Comune INDIRIZZO PRODUTTIVO cod denominazione cod denominazione fru vit zoo

Anno 2014 IMPRESE AGRICOLE PER INDIRIZZO PRODUTTIVO 2 SEZIONE comunità Comune INDIRIZZO PRODUTTIVO cod denominazione cod denominazione fru vit zoo Anno 2014 IMPRESE AGRICOLE PER INDIRIZZO PRODUTTIVO 2 SEZIONE comunità Comune INDIRIZZO PRODUTTIVO cod denominazione cod denominazione fru vit zoo fru/vit fru/zoo fru/vit/zoo vit/zoo altro TOTALE 10 DELLA

Dettagli

LA POPOLAZIONE STRANIERA, RESIDENTE IN PROVINCIA DI TRENTO, AL 1 GENNAIO 2014

LA POPOLAZIONE STRANIERA, RESIDENTE IN PROVINCIA DI TRENTO, AL 1 GENNAIO 2014 LA POPOLAZIONE STRANIERA, RESIDENTE IN PROVINCIA DI TRENTO, AL 1 GENNAIO 2014 MOVIMENTO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE STRANIERA TOTALE NELL'ANNO 2013, PER COMUNITA' DI VALLE E COMUNE tà Valle cittananza

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 C1 - VALLE DI FIEMME - ZONA A Comuni di: CAPRIANA, CASTELLO MOLINA DI FIEMME (P), VALFLORIANA BOSCO - CLASSE A: BOSCO CEDUO 16000,00 21-BOSCO CEDUO CLASSE A

Dettagli

Comune di Primiero S.Martino di Castrozza dall'1/1/2016. Comune di Castel Ivano dal 1/1/2016

Comune di Primiero S.Martino di Castrozza dall'1/1/2016. Comune di Castel Ivano dal 1/1/2016 1 3 VALLE DI FIEMME 2 PRIMIERO VALSUGANA E TESINO 1.1 1.2 2.1 PREDAZZO 4.539 ZIANO DI FIEMME 1.692 PANCHIA' 813 TESERO 2.943 Totale ambito 1.1 9.987 CAVALESE 4.065 CASTELLO MOLINA DI FIEMME 2.289 CARANO

Dettagli

Avversità Atmosferiche Tariffe

Avversità Atmosferiche Tariffe 21101 ALA 700 ACTINIDIA B FS 5,40 11,90 4,48 2,80 21102 ALDENO 700 ACTINIDIA B FS 7,30 13,60 13,44 8,40 21001 ARCO 700 ACTINIDIA B FS 5,40 11,90 4,48 2,80 21103 AVIO 700 ACTINIDIA B FS 5,40 11,90 4,48

Dettagli

La popolazione straniera residente in provincia di Trento al 1 gennaio 2010

La popolazione straniera residente in provincia di Trento al 1 gennaio 2010 Giugno 2010 La popolazione in provincia di Trento al 1 gennaio 2010 Al 1 gennaio 2010 la popolazione residen te in Trentino ammonta a 46.006 persone 1, con un aumento assoluto rispetto al 2009 di 3.482

Dettagli

La popolazione trentina al 1 gennaio 2013 (dati definitivi)

La popolazione trentina al 1 gennaio 2013 (dati definitivi) Luglio 2013 La popolazione trentina al 1 gennaio 2013 (dati definitivi) Al 1 gennaio 2013 la popolazione residente in Trentino ammonta a 530.308 persone, distribuite in 217 comuni, con un aumento assoluto

Dettagli

La dimensione media delle famiglie è di 2,3 componenti; al Censimento del 1951 il numero medio di componenti per famiglia era pari a 3,9.

La dimensione media delle famiglie è di 2,3 componenti; al Censimento del 1951 il numero medio di componenti per famiglia era pari a 3,9. Giugno 2012 15 Censimento della popolazione e delle abitazioni Rilevazione sulla consistenza e la dislocazione territoriale degli appartenenti alle popolazioni di lingua ladina, mòchena e cimbra (dati

Dettagli

La popolazione trentina al 1 gennaio 2014*

La popolazione trentina al 1 gennaio 2014* Luglio 2014 La popolazione trentina al 1 gennaio 2014* Al 1 gennaio 2014 la popolazione residente in Trentino ammonta a 536.237 persone, distribuita in 217 comuni, con un aumento assoluto rispetto al 1

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento - Servizio Statistica

Provincia Autonoma di Trento - Servizio Statistica Provincia Autonoma di Trento - Servizio Statistica Il Servizio Statistica della Provincia Autonoma di Trento autorizza la riproduzione parziale o totale del presente fascicolo con la citazione della fonte.

Dettagli

CONGRESSO ORDINARIO DEL PATT Domenica 13 marzo 2016 Palarotari Mezzocorona (TN)

CONGRESSO ORDINARIO DEL PATT Domenica 13 marzo 2016 Palarotari Mezzocorona (TN) CONGRESSO ORDINARIO DEL PATT Domenica 13 marzo 2016 Palarotari Mezzocorona (TN) Vista la delibera del Consiglio del Partito di data 19 ottobre 2015 Visti gli artt. 13-14 - 15 dello Statuto del Partito

Dettagli

Luglio La popolazione trentina nell'anno 1997

Luglio La popolazione trentina nell'anno 1997 Luglio 1998 La popolazione trentina nell'anno 1997 MOVIMENTO DELLA POPOLAZIONE CARATTERISTICHE DEMOGRAFICHE GENERALI Alla fine del 1997 la popolazione residente in Trentino risulta pari a 466.911 persone,

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO URBANISTICA E TUTELA DEL PAESAGGIO Ufficio per la pianificazione urbanistica e il paesaggio

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO URBANISTICA E TUTELA DEL PAESAGGIO Ufficio per la pianificazione urbanistica e il paesaggio PROVINCIA AUTOMA DI TRENTO SERVIZIO URBANISTICA E TUTELA DEL PAESAGGIO Ufficio per la pianificazione urbanistica e il paesaggio VERIFICA PRESENZA E AGRICOLE DI PREGIO nei piani in vigore AGGIORNATO AL

Dettagli

La popolazione straniera, residente in provincia di Trento, al 1 gennaio 2013 (dati definitivi)

La popolazione straniera, residente in provincia di Trento, al 1 gennaio 2013 (dati definitivi) Agosto 2013 La popolazione, in provincia Trento, al 1 gennaio 2013 (dati definitivi) Al 1 gennaio 2013 la popolazione in Trentino ammonta a 48.710 persone 1, con un aumento assoluto rispetto al 2012 2.830

Dettagli

Il Patto di stabilità nella Provincia Autonoma di Trento

Il Patto di stabilità nella Provincia Autonoma di Trento Il Patto di stabilità nella Provincia Autonoma di Trento LA FINANZA LOCALE Lo Statuto di Autonomia della Regione Trentino Alto-Adige Adige attribuisce alla Provincia di Trento competenza legislativa in

Dettagli

- 2^ Sezione Ufficio Analisi - ANALISI TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI TRENTO

- 2^ Sezione Ufficio Analisi - ANALISI TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI TRENTO - 2^ Sezione Ufficio Analisi - ANALISI TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI TRENTO DATI RELATIVI AL PERIODO ANNI 2007 2008 DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA CENTRO ELABORAZIONE DATI INTERFORZE IL TERRITORIO

Dettagli

INFORMASALUTE. I Servizi Sanitari della Provincia Autonoma di TRENTO. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i Cittadini stranieri

INFORMASALUTE. I Servizi Sanitari della Provincia Autonoma di TRENTO. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i Cittadini stranieri Progetto co-finanziato dall Unione Europea Istituto Nazionale Salute, Migrazioni e Povertà Ministero della Salute Dipartimento della Prevenzione e Comunicazione Ministero dell Interno Dipartimento per

Dettagli

COLLEGIO ELETTORALE DI TRENTO DATI ELETTORALI DISTINTI PER COMUNE WAHLKREIS TRIENT WAHLERGEBNISSE NACH GEMEINDEN

COLLEGIO ELETTORALE DI TRENTO DATI ELETTORALI DISTINTI PER COMUNE WAHLKREIS TRIENT WAHLERGEBNISSE NACH GEMEINDEN COLLEGIO ELETTORALE DI TRENTO DATI ELETTORALI DISTINTI PER COMUNE WAHLKREIS TRIENT WAHLERGEBNISSE NACH N COMUNE/ ELETTORI ISCRITTI EINGETRA- GENE WÄHLER VOTANTI ABSTIMMENDE 1 ALA 5722 4618 80.71 109 2.57

Dettagli

Allegato parte integrante CRITERI E MODALITA'

Allegato parte integrante CRITERI E MODALITA' Allegato parte integrante CRITERI E MODALITA' DISPOSIZIONI ATTUATIVE DELL ARTICOLO 44 DELLA LEGGE PROVINCIALE 12 SETTEMBRE 2008, N. 16 CONCERNENTE LA CONCESSIONE DI INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO URBANISTICA E TUTELA DEL PAESAGGIO UFFICIO PIANIFICAZIONE

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO URBANISTICA E TUTELA DEL PAESAGGIO UFFICIO PIANIFICAZIONE PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO URBANISTICA E TUTELA DEL PAESAGGIO UFFICIO PIANIFICAZIONE OP OPERE PUBBLICHE AD ADEGUAMENTI AL PUP 2000 PT PATTI TERRITORIALI CO COMMERCIO 1 luglio 2013 VA PE VARIANTE

Dettagli

STATISTICA. un analisi dinamica della popolazione residente in provincia di trento attraverso i censimenti S E R V I Z I O STUDI MONOGRAFICI

STATISTICA. un analisi dinamica della popolazione residente in provincia di trento attraverso i censimenti S E R V I Z I O STUDI MONOGRAFICI STUDI MONOGRAFICI Provincia Autonoma di Trento un analisi dinamica della popolazione residente in provincia di trento attraverso i censimenti S E R V I Z I O STATISTICA Luglio 2007 Provincia Autonoma di

Dettagli

Elezioni Comunità di valle. ottobre come si vota PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Elezioni Comunità di valle. ottobre come si vota PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Elezioni Comunità di valle 24 ottobre 2010 come si vota PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO ELENCO DEI TERRITORI E DEI COMUNI IN ESSI RICOMPRESI 1 Valle di Fiemme Capriana, Carano, Castello-Molina di Fiemme,

Dettagli

Elezioni Comunità di valle. Domenica. ottobre 2010 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Elezioni Comunità di valle. Domenica. ottobre 2010 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Elezioni Comunità di valle Domenica 24 ottobre 2010 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO LE Comunità: COSA SONO Le Comunità sono enti pubblici locali previsti dalla legge provinciale di riforma istituzionale

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento LA POPOLAZIONE TRENTINA NELL ANNO Luglio 2010 S E R V I Z I O STATISTICA N.22

Provincia Autonoma di Trento LA POPOLAZIONE TRENTINA NELL ANNO Luglio 2010 S E R V I Z I O STATISTICA N.22 COMUNICAZIONI Provincia Autonoma di Trento LA POPOLAZIONE TRENTINA NELL ANNO 2009 Luglio 2010 N.22 S E R V I Z I O STATISTICA Provincia Autonoma di Trento - Servizio Statistica Il Servizio Statistica

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO GEOLOGICO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO GEOLOGICO 7 AGGIORNAMENTO CARTA DI SINTESI GEOLOGICA: RELAZI ONE Le disposizioni normative contenute nel nuovo Piano Urbanistico Provinciale approvato con la legge provinciale n. 5 del 27 maggio 2008, all articolo

Dettagli

Elezioni Comunità di valle. Domenica. ottobre 2010 GIPA/NE/0049/2010 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Elezioni Comunità di valle. Domenica. ottobre 2010 GIPA/NE/0049/2010 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Elezioni Comunità di valle Domenica 24 ottobre 2010 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO GIPA/NE/0049/2010 LE Comunità: COSA SONO Le Comunità sono enti pubblici locali previsti dalla legge provinciale di riforma

Dettagli

Recapiti Enti di promozione rilevazione C-59 ISTAT 15/05/2012

Recapiti Enti di promozione rilevazione C-59 ISTAT 15/05/2012 Comune Ente di Promozione Referente C-59 istat e-mail fax Ala Rovereto Michela Barbieri barbieri@visitrovereto.it 0464/435528 Albiano Altopiano di Pine' e Valle di Cembra MariaPia Dall'Agnol infocembra@visitpinecembra.it

Dettagli

tabella Abitazioni 1 di 12 allegato alla deliberazione n dd % abitazioni non occupate 2001 % abitazioni non occupate 1991

tabella Abitazioni 1 di 12 allegato alla deliberazione n dd % abitazioni non occupate 2001 % abitazioni non occupate 1991 tabella 1 di 12 allegato alla deliberazione n. 1281 dd. 23.6.2006 Provincia Autonoma di Trento Dati di base per il dimensionamento residenziale Nota : A: biologica; B Imhoff; *vedi note ; Comprensorio

Dettagli

PAROLE CHIAVE. Democrazia fondata sulla parità: Partecipazione equilibrata di donne e uomini. Quota. Empowerment (Conferimento di responsabilità)

PAROLE CHIAVE. Democrazia fondata sulla parità: Partecipazione equilibrata di donne e uomini. Quota. Empowerment (Conferimento di responsabilità) PAROLE CHIAVE Democrazia fondata sulla parità: Secondo tale concetto, essendo la società composta pariteticamente da donne e da uomini, un pieno ed equo godimento della cittadinanza è legato alla loro

Dettagli

Amministrazioni Separate dei beni di Uso Civico (ASUC) Gestioni associate - Unioni 14 Altri Enti 2 TOTALE 339

Amministrazioni Separate dei beni di Uso Civico (ASUC) Gestioni associate - Unioni 14 Altri Enti 2 TOTALE 339 22/08/2017 Protocollo Informatico Trentino Tipologia Ente n. Comuni 158 Comunità 15 Pubblica amministrazione locale 10 Società pubbliche strumentali 10 Formazione - Istituti scolastici 76 Musei & Fondazioni

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO DECISIONI DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE PER LE ESPROPRIAZIONI DI CUI ALL'ARTICOLO 3 DELLA LEGGE PROVINCIALE 19 FEBBRAIO 1993, n. 6 e s.m. VALIDE PER L'ANNO 2012 (VALORI ESPRESSI

Dettagli

CARTA DI SINTESI GEOLOGICA NORME DI ATTUAZIONE

CARTA DI SINTESI GEOLOGICA NORME DI ATTUAZIONE CARTA DI SINTESI GEOLOGICA NORME DI ATTUAZIONE Le presenti norme disciplinano le indagini e le relazioni da espletare a supporto di progetti per opere ed interventi soggetti a concessione e/o autorizzazione

Dettagli

INVENTARI DEGLI ARCHIVI PARROCCHIALI (aggiornamento gennaio 2014) Agnedo (Villa Agnedo) x x. Ala x x x Albiano Andalo Arco x x

INVENTARI DEGLI ARCHIVI PARROCCHIALI (aggiornamento gennaio 2014) Agnedo (Villa Agnedo) x x. Ala x x x Albiano Andalo Arco x x INVENTARI DEGLI ARCHIVI PARROCCHIALI (aggiornamento gennaio 2014) Parrocchia di Inventari Inventari in sala on line Agnedo (Villa Agnedo) Pergamene on line Ala Albiano Andalo Arco Avio Balbido (Bleggio

Dettagli

F24 IMIS, TARSU/TARIFFA, TOSAP/COSAP,

F24 IMIS, TARSU/TARIFFA, TOSAP/COSAP, CODICE CATASTALE CODICE TRIBUTO DATA ATTIVAZIONE (AAAA/MM/GG) TIPO TRIBUTO DENOMINAZIONE COMUNE A116 3990 2015/06/01 IMIS ALA A116 3991 2015/06/01 IMIS ALA A116 3992 2015/06/01 IMIS ALA A116 3993 2015/06/01

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Bollettino Ufficiale n. 7/I-II del 15/02/2011 / Amtsblatt Nr. 7/I-II vom 15/02/2011 16 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 137 Prot. n. 02/11 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento Bollettino Ufficiale n. 13/I-II del 30/03/2010 / Amtsblatt Nr. 13/I-II vom 30/03/2010 56813 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2010 Provincia Autonoma di Trento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del 29

Dettagli

SOCIETA' A PARTECIPAZIONE PUBBLICA OPERANTI NELLE ATTIVITA' COMMERCIALI, DI TRASPORTO, PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA IN PROVINCIA DI TRENTO

SOCIETA' A PARTECIPAZIONE PUBBLICA OPERANTI NELLE ATTIVITA' COMMERCIALI, DI TRASPORTO, PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA IN PROVINCIA DI TRENTO ETA' A PARTECIPAZIONE PUBBLICA OPERANTI NELLE ATTIVITA' COMMERCIALI, DI TRASPORTO, PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA IN PROVINCIA DI TRENTO PARTECIPAZIONI AZIONARIE (dati della Camera di Commercio

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI VERONA SEDE DI ROVERETO

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI VERONA SEDE DI ROVERETO SEDE DI ROVERETO Sono da considerarsi IN SEDE gli studenti che risiedono nei seguenti comuni: ALA ALDENO ARCO AVIO BESENELLO BEZZECCA BOSENTINO BRENTINO BELLUNO BRENTONICO CASTELLANO CENTA SAN NICOLO'

Dettagli

Bando 2017/ OGGETTO DEL BANDO DESTINATARI INTERVENTI PREVISTI... 2

Bando 2017/ OGGETTO DEL BANDO DESTINATARI INTERVENTI PREVISTI... 2 Bando 2017/2018 per il conferimento del posto alloggio presso il convitto La Collina per gli studenti residenti nei comuni dei B.I.M. trentini: Adige, Brenta, Chiese, Sarca 1. OGGETTO DEL BANDO... 2 2.

Dettagli

Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Dott. Antonio Bontempelli Via dei Baschenis n Pellizzano (TN)

Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Dott. Antonio Bontempelli Via dei Baschenis n Pellizzano (TN) Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Dott. Antonio Bontempelli Via dei Baschenis n. 6 38020 - Pellizzano (TN) OGGETTO: Richiesta di pubblicazione. Prot. 545 /2017 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI

Dettagli

TRENTINO ALTO ADIGE. LEGENDA PR: provincia Z: zona climatica GR-G: gradi-giorno ALT: altitudine

TRENTINO ALTO ADIGE. LEGENDA PR: provincia Z: zona climatica GR-G: gradi-giorno ALT: altitudine TRENTINO ALTO ADIGE LEGENDA PR: provincia Z: zona climatica GR-G: gradi-giorno ALT: altitudine PR Z GR-G ALT COMUNE BZ F 4330 1225 ALDINO BZ E 2809 274 ANDRIANO BZ F 4299 1209 ANTERIVO BZ F 3058 APPIANO

Dettagli

INVENTARI DEGLI ARCHIVI PARROCCHIALI ON-LINE

INVENTARI DEGLI ARCHIVI PARROCCHIALI ON-LINE INVENTARI DEGLI ARCHIVI PARROCCHIALI ON-LINE http://www1.trentinocultura.net/portal/server.pt/community/archivi_storici/955/inventari_dei _fondi_archivistici/46341 Inventario dell'archivio storico della

Dettagli

Premi ctrl+f per cercare il tuo comune. Provincia Località Zona climatica Altitudine

Premi ctrl+f per cercare il tuo comune. Provincia Località Zona climatica Altitudine Premi ctrl+f per cercare il tuo comune Provincia Località Zona climatica Altitudine BOLZANO ALDINO F 1225 ANDRIANO E 274 ANTERIVO F 1209 APPIANO SULLA STRADA DEL VINO F 411 AVELENGO F 1290 BADIA F 1315

Dettagli

IL QUARTO AGGIORNAMENTO DEL PIANO PROVINCIALE DI RISANAMENTO DELLE ACQUE 01. RELAZIONE INTRODUTTIVA

IL QUARTO AGGIORNAMENTO DEL PIANO PROVINCIALE DI RISANAMENTO DELLE ACQUE 01. RELAZIONE INTRODUTTIVA 1. GENERALITÀ. IL QUARTO AGGIORNAMENTO DEL PIANO PROVINCIALE DI RISANAMENTO DELLE ACQUE 01. RELAZIONE INTRODUTTIVA Il piano provinciale di risanamento delle acque è adottato ed aggiornato ai sensi dell

Dettagli

Trento, 08 gennaio 2004 Prot.n. 14/04/D327 Spett.li COMUNI DEL TRENTINO COMPRENSORI ENTI FUNZIONALI P.A.T. CONSORZIO DEI COMUNI UNIVERSITA DI TRENTO

Trento, 08 gennaio 2004 Prot.n. 14/04/D327 Spett.li COMUNI DEL TRENTINO COMPRENSORI ENTI FUNZIONALI P.A.T. CONSORZIO DEI COMUNI UNIVERSITA DI TRENTO Trento, 08 gennaio 2004 Prot.n. 14/04/D327 Spett.li COMUNI DEL TRENTI COMPRENSORI ENTI FUNZIONALI P.A.T. CONSORZIO DEI COMUNI UNIVERSITA DI TRENTO OPERA UNIVERSITARIA ORDINE DEGLI INGEGNERI ORDINE DEGLI

Dettagli

Elenco dei Comuni e delle Comunità di Valle convenzionate al 31 dicembre 2015 COMUNI

Elenco dei Comuni e delle Comunità di Valle convenzionate al 31 dicembre 2015 COMUNI 129 I Elenco dei Comuni e delle Comunità di Valle convenzionate al 31 dicembre 2015 COMUNI 1. ALA 19. CALDES 2. ALBIANO 20. CALDONAZZO 3. ALDENO 21. CALLIANO 4. AMBLAR 22. CAMPITELLO 5. ARCO 23. CAMPODENNO

Dettagli

Art. 1 Disposizioni generali

Art. 1 Disposizioni generali Allegato parte integrante ALLEGATO 3: Spazi di parcheggio SPAZI DI PARCHEGGIO (articolo 59 della legge provinciale 4 marzo 2008, n. 1) Art. 1 Disposizioni generali 1. Ai sensi dell articolo 59 della legge

Dettagli

Tabella B Collegi uninominali Trentino Alto Adige/Südtirol

Tabella B Collegi uninominali Trentino Alto Adige/Südtirol TabellaB CollegiuninominaliTrentinoAltoAdige/Südtirol 4 401 TrentinoAltoAdige/Südtirol 01 Bolzano Laives 4 402 TrentinoAltoAdige/Südtirol 02 Aldino Andriano Anterivo AppianosullaStradadelVino Badia Barbiano

Dettagli

Agritur con marchio Family

Agritur con marchio Family Agritur con marchio Family N. Denominazione Indirizzo Comune Comunità 001 COMUNE DI ARCO Piazza III Novembre, 3 Arco 9 Comunità Alto Garda e Ledro 002 COMUNE DI VILLA LAGARINA Piazza S. Maria Assunta,

Dettagli

Gestioni associate di servizi e fusioni di comuni. 23 settembre 2015

Gestioni associate di servizi e fusioni di comuni. 23 settembre 2015 Gestioni associate di servizi e fusioni di comuni 23 settembre 2015 LE GESTIONI ASSOCIATE DEI SERVIZI COMUNALI L obbligo di gestione associata mediante convenzione è previsto per i comuni con popolazione

Dettagli

Trento, 13 maggio 2013 LM/lb CIRCOLARE N. 12/2013 Agli Enti Soci - LL.SS. -

Trento, 13 maggio 2013 LM/lb CIRCOLARE N. 12/2013 Agli Enti Soci - LL.SS. - CCT_CAL REG_CCT 13/05/2013 0002739 P Trento, 13 maggio 2013 LM/lb CIRCOLARE N. 12/2013 Agli Enti Soci - LL.SS. - e p.c. Spett.le Agenzia delle Entrate Direzione provinciale di Trento Via Brennero, 133

Dettagli

Antigas provincias de Fiurne - Jugoslávia

Antigas provincias de Fiurne - Jugoslávia Antigas provincias de Fiurne - Jugoslávia Abbazia Castel Jablanizza Castelnuovo d'istria Clana Elsane Fiurne Fontana del Conte Laurana Matteria Mattuglie Primano Valsanta Marina (già Moschiena) Villa del

Dettagli

Programma annuale della scuola dell infanzia

Programma annuale della scuola dell infanzia Allegato parte integrante Allegato A) Quadro scuole dell'infanzia e riepilogo dei dati Programma annuale della scuola dell infanzia 2015-2016 Quadro scuole dell infanzia e riepilogo dati Indice a) Mantenimento

Dettagli

58 B. U. lo gennaio 1967 - N. 2 -- Amtsblatt vom lo. Januar 1967 - Nr. 2

58 B. U. lo gennaio 1967 - N. 2 -- Amtsblatt vom lo. Januar 1967 - Nr. 2 58 B. U. lo gennaio 1967 - N. 2 -- Amtsblatt vom lo. Januar 1967 - Nr. 2 - abbiano superato al termine della sessione estiva di esami, oltre i rimanenti esami dell'anno precedente, con una votazione media

Dettagli

Elenco degli enti e delle aziende di credito a carattere regionale aventi sede legale in provincia di Trento (riferito alla data del 31 dicembre 2010)

Elenco degli enti e delle aziende di credito a carattere regionale aventi sede legale in provincia di Trento (riferito alla data del 31 dicembre 2010) Bollettino Ufficiale n. 25/I-II del 21/06/2011 / Amtsblatt Nr. 25/I-II vom 21/06/2011 107 60319 Disposizioni - determinazioni - Parte 1 - Anno 2011 Provincia Autonoma di Trento DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

Dettagli

34 Punto di lettura via Santo Stefano 18 CLOZ TN CLOZ TRENTO 35 Biblioteca di Valle delle Giudicarie esteriori via Prati 1 COMANO TERME TN COMANO TERM

34 Punto di lettura via Santo Stefano 18 CLOZ TN CLOZ TRENTO 35 Biblioteca di Valle delle Giudicarie esteriori via Prati 1 COMANO TERME TN COMANO TERM Elenco denominazione Biblioteca aderente al Sistema Bibliotecario Trentino Allegato A 1 Biblioteca comunale via Roma 40 ALA TN ALA TRENTO 2 Biblioteca comunale via Pisetta 2 ALBIANO TN ALBIANO TRENTO 3

Dettagli

GRUPPO A GRUPPO B. ritiro quotidiano, fatti salvi giorni di chiusura e festivi

GRUPPO A GRUPPO B. ritiro quotidiano, fatti salvi giorni di chiusura e festivi GRUPPO A ritiro quotidiano, fatti salvi giorni di chiusura e festivi 1 Biblioteca civica piazza Garibaldi 5 38066 RIVA DEL GARDA TN RIVA DEL GARDA TRENTO 2 Biblioteca intercomunale via Marco da Cles 1

Dettagli

Agritur con marchio Family

Agritur con marchio Family Agritur con marchio Family N. Denominazione Indirizzo Comune Comunità 001 COMUNE DI ARCO Piazza III Novembre, 3 Arco 9 Comunità Alto Garda e Ledro 002 COMUNE DI VILLA LAGARINA Piazza S. Maria Assunta,

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Bollettino Ufficiale n. 27/I-II del 03/07/2012 / Amtsblatt Nr. 27/I-II vom 03/07/2012 242 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO ENTRATE, FINANZA E CREDITO Prot. n. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 83 DI

Dettagli

Disciplinare di produzione dei vini a denominazione di origine controllata "TRENTO" Decreto 30 ottobre Articolo 1 (Ambito applicazione)

Disciplinare di produzione dei vini a denominazione di origine controllata TRENTO Decreto 30 ottobre Articolo 1 (Ambito applicazione) Disciplinare di produzione dei vini a denominazione di origine controllata "TRENTO" Decreto 30 ottobre 2002 Articolo 1 (Ambito applicazione) La denominazione di origine controllata Trento è riservata al

Dettagli

CARTA DI SINTESI GEOLOGICA NORME DI ATTUAZIONE

CARTA DI SINTESI GEOLOGICA NORME DI ATTUAZIONE CARTA DI SINTESI GEOLOGICA NORME DI ATTUAZIONE Le presenti norme disciplinano le indagini e le relazioni da espletare a supporto di progetti per opere ed interventi soggetti a concessione e/o autorizzazione

Dettagli

F187-0013517-29/12/2014 A - Allegato Utente 2 (A02)

F187-0013517-29/12/2014 A - Allegato Utente 2 (A02) F187-0013517-29/12/2014 A - Allegato Utente 2 (A02) BANDO PER L AMMISSIONE ALLA CONVENZIONE PER LO SCARICO IN FOGNATURA DEI REFLUI DELLE P.M.I. AGROALIMENTARI, secondo quanto previsto dalla deliberazione

Dettagli

Il futuro dei Comuni trentini tra gestioni associate obbligatorie e fusioni

Il futuro dei Comuni trentini tra gestioni associate obbligatorie e fusioni Il futuro dei Comuni trentini tra gestioni associate obbligatorie e fusioni Carlo Daldoss Assessore alla Coesione Territoriale, Urbanistica, Enti Locali, Edilizia Abitativa e Sviluppo Locale Provincia

Dettagli

TRIBUNALE DI TRENTO Sezione distaccata di Borgo Valsugana Sede: Via IV Novembre,1 - C.A.P. 38051 Borgo Valsugana Tel.0461-753004 FAX 0461-753379

TRIBUNALE DI TRENTO Sezione distaccata di Borgo Valsugana Sede: Via IV Novembre,1 - C.A.P. 38051 Borgo Valsugana Tel.0461-753004 FAX 0461-753379 TRIBUNALE DI TRENTO Sezione distaccata di Borgo Valsugana Sede: Via IV Novembre,1 - C.A.P. 38051 Borgo Valsugana Tel.0461-753004 FAX 0461-753379 Orario di apertura al pubblico: nei giorni feriali dalle

Dettagli

CAMPIONATO PULCINI AUTUNNALI

CAMPIONATO PULCINI AUTUNNALI CALENDARIO ORARIO GARE TORNEO PULCINI A 7 FASE AUTUNNALE DI MERCOLEDI CALENDARIO ORARIO GARE DEL 23 SETTEMBRE 2015 Torneo pulcini - GIRONE A - GIORNATA n.1 - ANDATA Ore 18.00 AVIO CALCIO A - BESENELLO

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 12/I-II del 24/03/2015 / Amtsblatt Nr. 12/I-II vom 24/03/

Bollettino Ufficiale n. 12/I-II del 24/03/2015 / Amtsblatt Nr. 12/I-II vom 24/03/ Bollettino Ufficiale n. 12/I-II del 24/03/2015 / Amtsblatt Nr. 12/I-II vom 24/03/2015 239 99424 Disposizioni - determinazioni - Parte 1 - Anno 2015 Provincia Autonoma di Trento DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

Dettagli

Allegato parte integrante Allegato A2)

Allegato parte integrante Allegato A2) ALLEGATO A2) PROSPETTO ASSEGNAZIONE DEFINITIVA PER RISORSE STUDENTI CON BES A.S. 2016-17 PRIMO CICLO D'ISTRUZIONE - SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO PROVINCIALI ISTITUTO COMPRENSIVO ALA "Antonio Bresciani"

Dettagli

Programma annuale della scuola dell infanzia

Programma annuale della scuola dell infanzia Allegato parte integrante Allegato A) Quadro scuole dell'infanzia e riepilogo dei dati Programma annuale della scuola dell infanzia 2016-2017 Quadro scuole dell infanzia e riepilogo dati Indice a) Mantenimento

Dettagli

Rilevazione sulla consistenza e la dislocazione territoriale degli appartenenti alle popolazioni di lingua ladina, mòchena e cimbra*

Rilevazione sulla consistenza e la dislocazione territoriale degli appartenenti alle popolazioni di lingua ladina, mòchena e cimbra* Marzo 2014 Rilevazione sulla consistenza e la dislocazione territoriale degli appartenenti alle popolazioni di lingua ladina, mòchena e cimbra* (15 Censimento generale della e delle abitazioni - dati definitivi)

Dettagli

Elenco degli enti e delle aziende di credito a carattere regionale aventi sede legale in provincia di Trento (riferito alla data del 31 dicembre 2015)

Elenco degli enti e delle aziende di credito a carattere regionale aventi sede legale in provincia di Trento (riferito alla data del 31 dicembre 2015) Bollettino Ufficiale n. 26/I-II del 28/06/2016 / Amtsblatt Nr. 26/I-II vom 28/06/2016 0150 178527 Disposizioni - determinazioni - Parte 1 - Anno 2016 Provincia Autonoma di Trento DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

Dettagli

il Trentino La Giornata dell Autonomia Comunità di valle al voto domenica ottobre Cosa sono e quali competenze hanno

il Trentino La Giornata dell Autonomia Comunità di valle al voto domenica ottobre Cosa sono e quali competenze hanno La Giornata dell Autonomia il Trentino www.provincia.tn.it settembre Mensile della Provincia autonoma di Trento anno XLVI numero 301 2010 Comunità di valle al voto domenica 24 ottobre Cosa sono e quali

Dettagli

SERVIZIO PER IL RECLUTAMENTO E LA GESTIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA - Ufficio Rapporto di lavoro e mobilità del personale scolastico -

SERVIZIO PER IL RECLUTAMENTO E LA GESTIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA - Ufficio Rapporto di lavoro e mobilità del personale scolastico - 58891443 19/04/2017 10:36:08 - Allegato Utente 2 (A02) SERVIZIO PER IL RECLUTAMENTO E LA GESTIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA - Ufficio Rapporto di lavoro e mobilità del personale scolastico - ELENCO CODICI

Dettagli

Sezione B - elenco provinciale del volontariato di protezione civile - art.49 L.P.9/2011. Pagina 1

Sezione B - elenco provinciale del volontariato di protezione civile - art.49 L.P.9/2011. Pagina 1 SEZIONE ELENCO INDIRIZZO SEDE TELEFONO RAGIONE SOCIALE LEGALE CAP CITTÁ CODICE FISCALE SEDE FAX SEDE E-MAIL PEC CORPO DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DEL CONSORZIO DI B PRIMIERO V.LE PIAVE, 85 38054 TRANSACQUA

Dettagli

ELENCO CODICI E DENOMINAZIONI DELLE SCUOLE PRIMARIE ESPRIMIBILI AI FINI DELLA MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE

ELENCO CODICI E DENOMINAZIONI DELLE SCUOLE PRIMARIE ESPRIMIBILI AI FINI DELLA MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE SERVIZIO PERSONALE DELLA SCUOLA E ATTIVITA' CONTABILI - Ufficio Reclutamento e gestione disciplinare personale della scuola - ELENCO CODICI E DENOMINAZIONI DELLE SCUOLE PRIMARIE ESPRIMIBILI AI FINI DELLA

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO DECISIONI DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE PER LE ESPROPRIAZIONI DI CUI ALL'ARTICOLO 3 DELLA LEGGE PROVINCIALE 19 FEBBRAIO 1993, n. 6 e s.m. VALIDE PER L'ANNO 2006 (VALORI ESPRESSI

Dettagli

Borgo Valsugana. Calceranica al Lago. Castelnuovo. Atti amministrativi Certificati al bilancio. Contabilità finanziaria

Borgo Valsugana. Calceranica al Lago. Castelnuovo. Atti amministrativi Certificati al bilancio. Contabilità finanziaria ENTE PROCEDURA Bedollo Bedollo BIM Brenta Calavino Calavino Caldes Campitello di Fassa Campitello di Fassa Castello di Fiemme Castello di Fiemme Castelnuovo Cinte Tesino Controllo di gestione on line Workflow

Dettagli

Servizio per la gestione delle risorse umane della scuola e della formazione - Ufficio Previdenza e mobilità -

Servizio per la gestione delle risorse umane della scuola e della formazione - Ufficio Previdenza e mobilità - Servizio per la gestione delle risorse umane della scuola e della formazione - Ufficio Previdenza e mobilità - ELENCO CODICI E DENOMINAZIONI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO ESPRIMIBILI AI FINI DELLA

Dettagli

Calendario degli orari e dei turni festivi degli impianti stradali di distribuzione carburanti per l anno 2012

Calendario degli orari e dei turni festivi degli impianti stradali di distribuzione carburanti per l anno 2012 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Commercio e Cooperazione Calendario degli orari e dei turni festivi degli impianti stradali di distribuzione carburanti per l anno 2012 CALENDARIO DEGLI ORARI E DEI

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento ANNUARIO DEL TURISMO. Edizione 2006 SERVIZIO STATISTICA

Provincia Autonoma di Trento ANNUARIO DEL TURISMO. Edizione 2006 SERVIZIO STATISTICA Provincia Autonoma di Trento ANNUARIO DEL TURISMO 2005 SERVIZIO STATISTICA Edizione 2006 Provincia Autonoma di Trento ANNUARIO DEL TURISMO 2005 SERVIZIO STATISTICA Edizione 2006 Provincia Autonoma di

Dettagli

ANNO 2009 JAHR 2009 CLASSIFICAZIONE DELLE COLTURE AGRARIE INDICAZIONI PARTICOLARI

ANNO 2009 JAHR 2009 CLASSIFICAZIONE DELLE COLTURE AGRARIE INDICAZIONI PARTICOLARI 44 Supplemento n. 1 al B.U. n. 9/I-II del 24.2.2009 - Beiblatt Nr. 1 zum Amtsblatt vom 24.2.2009 - Nr. 9/I-II ANNO 2009 JAHR 2009 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO AUTONOME PROVINZ TRIENT [S109090154229 E070

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 5/I-II del 31/01/2017 / Amtsblatt Nr. 5/I-II vom 31/01/

Bollettino Ufficiale n. 5/I-II del 31/01/2017 / Amtsblatt Nr. 5/I-II vom 31/01/ Bollettino Ufficiale n. 5/I-II del 31/01/2017 / Amtsblatt Nr. 5/I-II vom 31/01/2017 0125 180349 Disposizioni - determinazioni - Parte 1 - Anno 2017 Provincia Autonoma di Trento DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

Dettagli

Provincia autonoma di Trento

Provincia autonoma di Trento Provincia autonoma di Trento Soprintendenza per i beni culturali Ufficio beni archivistici, librari e Archivio provinciale Lavori conclusi nel 2015 Vigilanza archivi Aggiornamento del Massimario di scarto

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento rento Provincia Autonoma di Trento Costo totale (euro) 19.311.000 di cui Asse I (Strategie Pilota) 16.800.570 di cui Asse II (Cooperazione) 1.931.100 di cui Asse IV (Gestione, sorveglianza e valutazione)

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 7/I-II del 14/02/2012 / Amtsblatt Nr. 7/I-II vom 14/02/

Bollettino Ufficiale n. 7/I-II del 14/02/2012 / Amtsblatt Nr. 7/I-II vom 14/02/ Bollettino Ufficiale n. 7/I-II del 14/02/2012 / Amtsblatt Nr. 7/I-II vom 14/02/2012 38 78819 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2011 Provincia Autonoma di Trento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del

Dettagli

il Trentino Speciale Comuni Fusioni: istruzioni per l uso marzo 2015 Rivista della Provincia autonoma di Trento

il Trentino Speciale Comuni Fusioni: istruzioni per l uso marzo 2015 Rivista della Provincia autonoma di Trento il Trentino marzo 2015 Rivista della Provincia autonoma di Trento www.provincia.tn.it anno LI Speciale Comuni Transacqua e fiera di Primiero, panorama Fusioni: istruzioni per l uso Quando i confini della

Dettagli

SCUOLE MUSICALI TRENTINE Dossier 2008 1

SCUOLE MUSICALI TRENTINE Dossier 2008 1 Servizio Attività culturali SCUOLE MUSICALI TRENTINE Dossier 28 1 CONTENUTI: 1. Il quadro normativo 2. Territorio e Scuole musicali 3. L offerta didattica 3.1 Gli orientamenti didattici 3.2 I corsi 3.3

Dettagli

Art. 1 Disposizioni generali

Art. 1 Disposizioni generali ALLEGATO 3 SPAZI DI PARCHEGGIO (articolo 59 della legge provinciale 4 marzo 2008, n. 1) (Testo coordinato dell'allegato 3 alla deliberazione della Giunta provinciale n. 2023 di data 3 settembre 2010, con

Dettagli

Rione Nord, Amici della scuola-sant Ilario; Besenello, Calliano, Giuseppe Boschetti-Folgaria, Chiesa-Lavarone, Luserna, Nogaredo, Nosellari, don Andrea Rainoldi-Pomarolo. Circolo n. 11 CIRCOLO n. 11 MALÉ

Dettagli

ANNUARIO DEL TURISMO 2007

ANNUARIO DEL TURISMO 2007 Provincia Autonoma di Trento ANNUARIO DEL TURISMO 2007 S E R V I Z I O STATISTICA Edizione 2008 Provincia Autonoma di Trento Servizio Statistica Il Servizio Statistica della Provincia Autonoma di Trento

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento 56483 Disposizioni - determinazioni - Parte 1 - Anno 2010 Provincia Autonoma di Trento DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE del 19 gennaio 2010, n. 10 Integrazione della determinazione n. 332 di data 10 dicembre

Dettagli

Progetto ARCA Archivio Storico degli Eventi calamitosi del Territorio della Provincia Autonoma di Trento

Progetto ARCA Archivio Storico degli Eventi calamitosi del Territorio della Provincia Autonoma di Trento PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Prevenzione Rischi Progetto ARCA Archivio Storico degli Eventi calamitosi del Territorio della Provincia Autonoma di Trento Rapporto conclusivo GEB s.r.l. Via Sant

Dettagli

SPAZI DI PARCHEGGIO (articolo 59 della legge provinciale 4 marzo 2008, n. 1)

SPAZI DI PARCHEGGIO (articolo 59 della legge provinciale 4 marzo 2008, n. 1) ALLEGATO 3 SPAZI DI PARCHEGGIO (articolo 59 della legge provinciale 4 marzo 2008, n. 1) (Testo coordinato dell'allegato 3 alla deliberazione della Giunta provinciale n. 2023 di data 3 settembre 2010, con

Dettagli

Il problema dei parcheggi riservati ai

Il problema dei parcheggi riservati ai 4 AMIC Trento ews archeggi riservati, ma con riserva! di Maria Carla Bonetta archeggiare non deve essere uno stress! Il problema dei parcheggi riservati ai disabili con difficoltà a deambulare sta diventando

Dettagli

Urgenze odontoiatriche

Urgenze odontoiatriche ORANIZZAZIONE AZIENAE E CARTA EI ERIZI Urgenze odontoiatriche ove e 2005 A n n o d e l c it o n i tad al di denti? Ecco OE e QUANO fronteggiare l'emergenza odontoiatrica. Un punto di riferimento per ogni

Dettagli

POSTI DISPONIBILI TEMPO DETERMINATO SS1

POSTI DISPONIBILI TEMPO DETERMINATO SS1 POSTI DISPONIBILI TEMPO DETERMINATO SS1 I.C. TRENTO SM ARGENTARIO COGNOLA (I.C. Trento ) 1 SP Cognola (I.C. Trento ) 4 SP Martignano (I.C. Trento ) Totale ore frontali 7 I.C. TRENTO 4 SM ALIGHIERI (I.C.

Dettagli

L.P. 5 SETTEMBRE 1991, N. 22 ART. 73 SPAZI DI PARCHEGGIO

L.P. 5 SETTEMBRE 1991, N. 22 ART. 73 SPAZI DI PARCHEGGIO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Urbanistica e Tutela del Paesaggio L.P. 5 SETTEMBRE 1991, N. 22 ART. 73 SPAZI DI PARCHEGGIO (testo unico approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 1241

Dettagli

LISTINO 2018 RILEVAZIONE ANNO

LISTINO 2018 RILEVAZIONE ANNO ISSN: 2280-191X LISTINO DEI VALORI IMMOBILIARI DEI TERRENI AGRICOLI PROVINCIA DI TRENTO LISTINO 2018 RILEVAZIONE ANNO 2017 quotazioni dei valori di mercato dei terreni agricoli entro un minimo e un massimo

Dettagli

CALENDARIO DEGLI ORARI E DEI TURNI FESTIVI DEGLI IMPIANTI STRADALI DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI PER L'ANNO 2008

CALENDARIO DEGLI ORARI E DEI TURNI FESTIVI DEGLI IMPIANTI STRADALI DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI PER L'ANNO 2008 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Commercio Calendario degli orari e dei turni festivi degli impianti stradali di distribuzione carburanti per l anno 2008 CALENDARIO DEGLI ORARI E DEI TURNI FESTIVI

Dettagli