PS. 04. LA CENTRALE OPERATIVA Organizzazione e Risorse Tecnologiche

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "118. 32. PS. 04. LA CENTRALE OPERATIVA Organizzazione e Risorse Tecnologiche"

Transcript

1 Pagina 1 di 5 Rev. Data Redazione Verificato Approvato 0 15/03/2012 Resp. Protocolli - S. Dami Coord. Inf. - R. Montalbano UO Assicurazione Qualità Resp. UO EST F. Palumbo Resp. DEU F. Palumbo

2 Pagina 2 di 5 1. Scopo: descrivere l organizzazione e definire le Risorse Tecnologiche della Centrale Operativa. 2. La Centrale Operativa: La Centrale Operativa è ubicata presso il padiglione Chiarugi dell'ex Ospedale Psichiatrico "S. Niccolò", Via Roma, 56 Siena. E suddivisa in cinque aree principali, Area Operativa, Aree Apparati, Area di Coordinamento, Area Dirigenziale/Amministrativa, Strutture di servizio. 2.1 Area Operativa: è costituita da dodici isole di lavoro. L'accesso all'area operativa è riservato di norma agli Operatori di CO in turno e alle persone autorizzate. 2.2 Area Apparati: vi sono ubicati il centralino telefonico, i registratori di chiamate, i server del sistema informatico, il sistema radio. L'accesso all'area operativa è riservato di norma alle persone autorizzate Area apparati radio e gruppo di continuità: vi sono ubicate tutti gli apparati radio portatili, i cellulari manifestazioni, un gruppo di continuità Aziendale e un gruppo di continuità dei server Beta Area di Coordinamento: vi opera lo Staff di Centrale. 2.4 Area di Direzione/Amministrativa: vi operano il Direttore Medico, il Dirigente infermieristico, e il personale amministrativo. 2.5 Strutture di servizio: comprendono un aula riunioni, due aule didattiche, l archivio cartaceo, il magazzino e il garage. 3. Personale Volontario: I Coordinamenti Provinciali, Siena Soccorso e Anpas Zona Senese, collaborano al funzionamento della C.O. 118, con particolare riferimento all attività di coordinamento dei servizi di trasporto ordinario. La C.O. 118 si impegna ad organizzare un corso teorico-pratico almeno una volta all anno. Il personale volontario potrà essere impegnato in Centrale Operativa dopo superamento di apposito test finale di verifica e dopo aver effettuato il previsto periodo di affiancamento. I Coordinamenti Provinciali si impegnano comunque a ridurre al minimo il turn-over del personale volontario per il Servizio di Centrale Operativa. La AUSL 7 garantisce al personale volontario messo a disposizione dai Coordinamenti Provinciali, l accesso al servizio alla mensa aziendale e corrisponde a ciascun Coordinamento Provinciale, a titolo di rimborso spese, un contributo annuo definito da specifici accordi. 4. Codifica del personale di Centrale. l identificativo deve essere fornito all utente all inizio di ogni telefonata entrante ed ogniqualvolta venga richiesto i fornire i propri dati identificativi. Per gli Infermieri l identificativo risulta costituito da due cifre numeriche, attribuito al momento dell assegnazione alla Centrale Operativa Siena 118. Per gli Operatori appartenenti alle Associazioni di Volontariato, l identificativo è costituito da tre cifre. La prima cifra identifica l Associazione di appartenenza (2 per Siena Soccorso; 3 per Associazione Pubbliche Assistenze Riunite). Le ulteriori 2 cifre identificano il singolo operatore. Per il personale in formazione, l identificativo risulta essere uguale a 100 per gli infermieri, a 200 per i volontari appartenenti al Siena Soccorso, a 300 per i volontari appartenenti all Associazione Pubbliche Assistenze Riunite.

3 Pagina 3 di 5 5. Risorse tecnologiche: gli apparati tecnologici implementati nell'ambito del Sistema Siena 118 possono essere classificati secondo sei tipologie: sistema di radiocomunicazioni sistema telefonico (telefonia fissa e mobile) sistema informatico sistema di registrazione sistema di alimentazione elettrica sistema di allarmi 5.1 Sistema Radio. La Centrale Operativa Siena 118 si avvale del sistema radio di proprietà della USL 7 di Siena (UHF) a copertura provinciale. Esiste la possibilità di utilizzare altre frequenze radio qualora necessario o utile. Il Sistema radio viene utilizzato nell operatività ordinaria per la comunicazione tra la Centrale Operativa e le postazioni secondo le modalità indicate nell apposito allegato tecnico. In Centrale Operativa, presso l isola di lavoro Charlie 6, sono predisposti collegamenti radio alternativi. 5.2 Sistema di telefonia fissa: La Centrale Operativa è dotata di un centralino telefonico ubicato nella sala Apparati, al quale confluiscono due Flussi Primari di linee telefoniche. Ogni isola di lavoro è dotata di un pc, tre monitor, un terminale radio e un apparecchio telefonico integrati. E possibile un utilizzo del telefono in modalità manuale bypassando il centralino. Tutte le comunicazioni telefoniche, sia in ingresso che in uscita, sono soggette a registrazione continua e il numero del chiamante è visibile. Per effettuare le chiamate, il trasferimento di chiamata, la conferenza telefonica e per le funzionalità avanzate si richiama l apposito allegato tecnico del Pot (Posto Operatore Telefonico). Il Pot è dotato di una rubrica telefonica. Per quanto riguarda le funzionalità del centralino Aziendale, far riferimento alla pagina intranet specifica. 5.3 Telefonia Mobile: il sistema Siena 118 dispone di telefoni cellulari in dotazione agli equipaggi degli Autoveicoli di Soccorso Avanzato, dei Medici di Continuità Assistenziale, dei mezzi di soccorso in stand by permanente. Sono inoltre attive SIM Aziendali in dotazione ai membri dello Staff, i cui numeri sono contenuti nella rubrica del Pot. La rete cellulare è utilizzata, prevalentemente, come mezzo alternativo alla radiofonia per comunicare con i mezzi di soccorso e con i Medici di Continuità assistenziale. Ciascuna SIM può effettuare chiamate in relazione alla propria classe di abilitazione e sono attivi i tasti di selezione rapida. Ogni defibrillatore Aziendale e alcuni defibrillatori di Associazioni che ne hanno fatto richiesta sono dotati di SIM adibita alla trasmissione di dati ecg.

4 Pagina 4 di Sistema informatico: in data 10 maggio 2010 è stata effettuata la migrazione dal precedente sistema informatico all attuale (sviluppato da Beta 80) che prevede l integrazione nella postazione di lavoro di sistemi radio, telefonico, informatico e cartografico. E prevista anche una progressiva remotizzazione del flusso dei dati con le sedi periferiche.i settori interessati sono l Emergenza, la Continuità Assistenziale e i Trasporti Ordinari. Sia il sistema software che il gruppo di continuità della sala apparati sono sotto continua monitorizzazione e manutenzione in remoto. Esiste anche un sistema di manutenzione/aggiornamento su richiesta degli operatori in remoto. Le istruzioni operative sono contenute nell apposito allegato tecnico e manuale d uso. 5.5 Sistema di registrazione: Tutte le conversazioni da aprile 1997 a maggio 2010 sono state registrate su supporto DAT DDS e rimangono a disposizione fruibili attraverso l'apposita apparecchiatura WORDNET SERIES 2 sita nella sala Apparati, dotato di accesso da display locale per la gestione e controllo dell'attività, sottoposto all'inserimento chiavi Eprom programmate dal Responsabile U.O. EST con profili diversificati. Il sistema consente (solo al personale autorizzato) ricerche per data-ora, canale, numero digitato (DTMF). Da maggio 2010 è operativo un registratore che utilizza Hard disk e DVD. Il sistema di riascolto è utilizzabile via browser da tutti gli operatori entro le prime 24 ore dalla registrazione attraverso l utente Siena 118 e la password fornita. Successivamente è utilizzabile solo dal personale autorizzato. 6 Gestione eventi avversi tecnologici: In caso di anomalie della funzionalità della Centrale Operativa si seguono due procedure distinte a seconda del grado di blocco operativo. 6.1 Crash minori: Se ci sono anomalie funzionali relative alla gestione telefonica informatica (POT) si segue la procedura (vedi IOS.07.PS.04), questo consente l utilizzo del telefono in modo separato dal PC. Se il problema persiste si avvisa l helpdesk di riferimento Helpdesk Beta80 tel Si attiva solo nei casi in cui il problema è legato con certezza al sistema informatico (es. server, DB, lentezza PC ecc.) Helpdesk Telecom (pin 1033). Si attiva in tutti gli altri casi. Telecom provvede a girare a chi di competenza la richiesta di intervento (es. Siemens, Beta80, RES ecc.) 6.2 Crash maggiori (blocco totale operatività). Si attiva sia l helpdesk Beta80 che l helpdesk Telecom. Se il POT è bloccato si utilizza il file pdf rubrica presente sul desktop dei PC delle postazioni. Si predispone l utilizzo dei due telefoni delle manifestazioni presenti sottocarica in sala apparati radio. Contestualmente si attiva il management DEU che a sua volta attiverà le procedure di escalation path di Telecom, Beta80, ESTAV Sud Est, ed Aziendale.

5 Pagina 5 di Scala di chiamate in caso di crash maggiori (bloccanti).

Direzione Servizi Informativi, Sistemi e Tecnologie Informatiche. Servizio Telefonico Integrato di Ateneo

Direzione Servizi Informativi, Sistemi e Tecnologie Informatiche. Servizio Telefonico Integrato di Ateneo Indice Descrizione generale...2 Servizi...2 Chiamate esterne/private...2 Nuovo tono di linea libera...2 Composizione con cornetta giù...2 Visualizzazione del numero chiamante...2 Lista chiamate...3 Rubrica

Dettagli

BcsWeb 3.0. Manuale utente. Rev. 3 (luglio 2012)

BcsWeb 3.0. Manuale utente. Rev. 3 (luglio 2012) BcsWeb 3.0 Manuale utente Rev. 3 (luglio 2012) Alceo Servizi di telematica Santa Croce, 917 30135 Venezia Tel. +39 0415246480 Fax +39 0415246491 www.alceo.com Sommario 1. INTRODUZIONE 3 Convenzioni utilizzate

Dettagli

118. 32. PS. 09. ATTIVAZIONE REPERIBILITA INFERMIERISTICA Adi Adoi - Aid

118. 32. PS. 09. ATTIVAZIONE REPERIBILITA INFERMIERISTICA Adi Adoi - Aid Pagina 1 di 6 Adi Adoi - Aid Rev. Data Redazione Verificato Approvato 0 15/03/2012 Resp. Protocolli - S. Dami Coord. Inf. R. Montalbano UO Assicurazione Qualità Resp. UO EST F. Palumbo Resp. DEU F. Palumbo

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

TalkTalk partecipate e risparmiate!

TalkTalk partecipate e risparmiate! TalkTalk partecipate e risparmiate! Benvenuti a TalkTalk Mobile Complimenti: optando per TalkTalk Mobile avete fatto la scelta giusta! In qualità di operatore di telefonia mobile vi offriamo servizi ottimali

Dettagli

Le Raccomandazioni ministeriali per la prevenzione dei rischi in chirurgia: linee di indirizzo regionali di implementazione a livello aziendale

Le Raccomandazioni ministeriali per la prevenzione dei rischi in chirurgia: linee di indirizzo regionali di implementazione a livello aziendale Le Raccomandazioni ministeriali per la prevenzione dei rischi in chirurgia: linee di indirizzo regionali di implementazione a livello aziendale PREMESSA Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche

Dettagli

Pertanto, la riga della tabella riportata all interno dell Allegato 2 Offerta Tecnica e sottoriportata:

Pertanto, la riga della tabella riportata all interno dell Allegato 2 Offerta Tecnica e sottoriportata: Oggetto: Gara a procedura aperta per l affidamento della fornitura in noleggio e manutenzione fullrisk del sistema informativo e telefonico del servizio di emergenza urgenza sanitaria territoriale 118

Dettagli

FRITZ!Box come centralino telefonico

FRITZ!Box come centralino telefonico FRITZ!Box come centralino telefonico 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo una panoramica su le principali funzionalità del centralino telefonico integrato nel FRITZ!Box 1 : Gestione dei propri

Dettagli

Relazione misure finalizzate al contenimento della spesa per l esercizio 2009 (art. 2 Commi 594-599 della Legge 244/2007 - Legge Finanziaria 2008)

Relazione misure finalizzate al contenimento della spesa per l esercizio 2009 (art. 2 Commi 594-599 della Legge 244/2007 - Legge Finanziaria 2008) Relazione misure finalizzate al contenimento della spesa per l esercizio 2009 (art. 2 Commi 594-599 della Legge 244/2007 - Legge Finanziaria 2008) In esecuzione dell adempimento previsto dall art. 2 commi

Dettagli

Installazione del trasmettitore. ACom6

Installazione del trasmettitore. ACom6 Installazione del trasmettitore CBC (Europe) Ltd. Via E.majorana, 21 20054 Nova Milanese (MI) tel: +39 (0)362 365079 fax: +39 (0)362 40012 1 Precauzioni Il dispositivo non deve essere esposto a pioggia

Dettagli

118. 32. PS. 16 TRASPORTO ORDINARIO

118. 32. PS. 16 TRASPORTO ORDINARIO Pagina 1 di 9 Rev. Data Redazione Verificato Approvato 0 21/11/2011 Resp. prot. S. Dami UO Assicurazione Qualità Coord inf M. Santiccioli Resp. DEU F. Palumbo Pagina 2 di 9 1. Scopo: stabilire le procedure

Dettagli

Accreditamento. Accreditamento delle strutture Soccorso e trasporto infermi

Accreditamento. Accreditamento delle strutture Soccorso e trasporto infermi Accreditamento Accreditamento delle strutture Soccorso e trasporto infermi Riferimenti legislativi Regione Emilia-Romagna Delibera Giunta n. 44 del 26.01.2009 Requisiti per l accreditamenti Determinazione

Dettagli

USO DEL TELEFONO CELLULARE IN DOTAZIONE AI MEZZI DI SOCCORSO REDAZIONE, RESPONSABILE I.O., VERIFICA, APPROVAZIONE

USO DEL TELEFONO CELLULARE IN DOTAZIONE AI MEZZI DI SOCCORSO REDAZIONE, RESPONSABILE I.O., VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE, RESPONSABILE I.O., VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE Francesco Piemontese Coordinatore C.O. Teresa Di Bennardo Infermiera C.O. Bernardini Giulio Infermiere C.O. RESPONSABILE Piemontese Francesco

Dettagli

DIREZIONE AMMINISTRATIVA AZIENDALE SOMMARIO

DIREZIONE AMMINISTRATIVA AZIENDALE SOMMARIO Pagina 1 di 10 DIREZIONE AMMINISTRATIVA AZIENDALE SOMMARIO Sommario...1 1.Scopo/Obiettivo... 2 1.1.Scopo...2 1.2.Obiettivo...2 2.Campo di applicazione...2 3.Modifiche alle revisioni precedenti...2 4.Definizioni...

Dettagli

JOB DESCRIPTION Personale Infermieristico Centrale Operativa SUES 118 Messina

JOB DESCRIPTION Personale Infermieristico Centrale Operativa SUES 118 Messina SUES 118 C.O. Messina Regione Sicilia Azienda Ospedaliera Papardo - Piemonte Rev. 00 del 29/01/2013 JOB DESCRIPTION Personale Infermieristico Centrale Operativa SUES 118 Messina Redazione Coordinatore

Dettagli

Introduzione CLINOS 21

Introduzione CLINOS 21 Introduzione CLINOS 1 Indice Generalità Il sistema CLINOS 1... / I vantaggi del sistema... /3 Struttura della rete di comunicazione... /4 Caratteristiche e criteri operativi... /6 Sicurezza e manutenzione...

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE DI ACCESSO E USO DELLE DOTAZIONI INFORMATICHE

REGOLAMENTO GENERALE DI ACCESSO E USO DELLE DOTAZIONI INFORMATICHE REGOLAMENTO GENERALE DI ACCESSO E USO DELLE DOTAZIONI INFORMATICHE 1. L accesso alle attrezzature avviene solo con account, dopo aver accettato e sottoscritto un patto di corresponsabilità e sostenuto

Dettagli

CONVENZIONE TRA L AZIENDA UNITA SANITARIA DI FORLI ED IL COMANDO PROVINCIALE DEI VIGILI DEL FUOCO DI FORLI -CESENA, PER LO STAZIONAMENTO DI

CONVENZIONE TRA L AZIENDA UNITA SANITARIA DI FORLI ED IL COMANDO PROVINCIALE DEI VIGILI DEL FUOCO DI FORLI -CESENA, PER LO STAZIONAMENTO DI CONVENZIONE TRA L AZIENDA UNITA SANITARIA DI FORLI ED IL COMANDO PROVINCIALE DEI VIGILI DEL FUOCO DI FORLI -CESENA, PER LO STAZIONAMENTO DI MEZZI DELLA CENTRALE OPERATIVA 118 PRESSO IL COMANDO DI FORLI

Dettagli

VOIspeed La nuova Hera della comunicazione

VOIspeed La nuova Hera della comunicazione H E R A INFORMATICA HERA INFORMATICA S.r.l. Via P. Revoltella, 85 00152 Roma Tel. 06.5827401 Fax 06.58201641 P.IVA 07862271009 CCIAA 1058705 Sito web: www.herainformatica.it E-mail: info@herainformatica.it

Dettagli

Euroset 5005 2 ANNI DI GARANZIA. Assistenza Siemens. Interfaccia. Dimensioni e pesi. Caratteristiche tecniche. Identificazione EAN. Colori disponibili

Euroset 5005 2 ANNI DI GARANZIA. Assistenza Siemens. Interfaccia. Dimensioni e pesi. Caratteristiche tecniche. Identificazione EAN. Colori disponibili Euroset 5005 Interfaccia Per installazione su linea analogica sia pubblica che privata (PABX) Dimensioni e pesi Telefono Dimensioni: 202 x 167,5 x 80,1 mm Peso: Kg. 0,4665 Confezione completa: Dimensioni

Dettagli

Oggetto: riepilogo circolare

Oggetto: riepilogo circolare Oggetto: riepilogo circolare Direzione Generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l istruzione e per l innovazione digitale. Avviso pubblico rivolto

Dettagli

PROCEDURA UTILIZZO PORTALE DEI REFERTI LABORATORIO ANALISI AZIENDALE

PROCEDURA UTILIZZO PORTALE DEI REFERTI LABORATORIO ANALISI AZIENDALE SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA PROCEDURA UTILIZZO PORTALE DEI REFERTI LABORATORIO ANALISI AZIENDALE Procedura Dipartimento Servizio Diagnostici di Laboratorio P.DSDL.DOC.01 Em. 0 del 24 agosto 2012

Dettagli

CO118 di Area Omogenea EMILIA EST: cosa cambia a Modena ISTRUZIONI PER L USO

CO118 di Area Omogenea EMILIA EST: cosa cambia a Modena ISTRUZIONI PER L USO CO118 di Area Omogenea EMILIA EST: cosa cambia a Modena ISTRUZIONI PER L USO Aggiornamento 14.05.02014 per infermieri, operatori tecnici, medici 118-PS, MMG/CA integrati 118, soccorritori AAV La CO118

Dettagli

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Reti di telecontrollo per le acque: i vantaggi nella modernizzazione degli impianti Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma

Dettagli

Easy-VoipTel. Centralino telefonico virtuale. Descrizione. Vantaggi

Easy-VoipTel. Centralino telefonico virtuale. Descrizione. Vantaggi Easy-VoipTel Centralino telefonico virtuale Descrizione Easy-VoipTel è un centralino telefonico virtuale installato nel cloud privato di VoipTel in Svizzera. Easy- VoipTel implementa tutte le funzioni

Dettagli

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 3736/08

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 3736/08 (RAEE): pc, server, video e altre periferiche. Pag. 1/8 Indice 1 Scopo e campo di applicazione... 2 2 Riferimenti... 2 3 Definizioni... 2 4 Modalità operative... 4 4.1 Diagramma di flusso gestione... 4

Dettagli

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Oggetto: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante:

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà in ogni caso corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

Roma, 28/03/2014. e, per conoscenza, Circolare n. 45

Roma, 28/03/2014. e, per conoscenza, Circolare n. 45 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Comunicazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione

Dettagli

con l articolo 108 del decreto legislativo n. 112/1998 sono state trasferite ulteriori funzioni alle Regioni, alle Province ed ai Comuni;

con l articolo 108 del decreto legislativo n. 112/1998 sono state trasferite ulteriori funzioni alle Regioni, alle Province ed ai Comuni; REGIONE PIEMONTE BU12 24/03/2011 Codice DB1414 D.D. 17 dicembre 2010, n. 3455 Acquisizione di apparecchiature radio ricetrasmittenti ad integrazione della rete radio regionale di protezione civile Emercom.Net-Piemonte.

Dettagli

SERVIZIO DI ASSISTENZA ABLETECH - ARXIVAR

SERVIZIO DI ASSISTENZA ABLETECH - ARXIVAR SERVIZIO DI ASSISTENZA ABLETECH - ARXIVAR Manutenzione e assistenza La manutenzione annua consentirà di usufruire di tutti gli aggiornamenti del programma che vengono periodicamente rilasciati e di tutti

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB Descrizione Time@Web rappresenta l applicazione per la gestione delle presenze via Web. Nel contesto dell ambiente START, Solari ha destinato questa soluzione

Dettagli

Procedura per la tenuta sotto controllo delle registrazioni PA.AQ.02. Copia in distribuzione controllata. Copia in distribuzione non controllata

Procedura per la tenuta sotto controllo delle registrazioni PA.AQ.02. Copia in distribuzione controllata. Copia in distribuzione non controllata Pag.: 1 di 7 Copia in distribuzione controllata Copia in distribuzione non controllata Referente del documento: Referente Sistema Qualità (Dott. I. Cerretini) Indice delle revisioni Codice Documento Revisione

Dettagli

Portale Web e Archivio FAX

Portale Web e Archivio FAX La gestione manuale dei fax è ormai sorpassata. Un server fax professionale come FaxBox offre un notevole risparmio di tempi e migliora l'immagine dell'azienda ed il servizio alla clientela: la procedura

Dettagli

FLIP.T102. TELEFONO DI SISTEMA VoIP PER IL SISTEMA TELEFONICO FLIP. MANUALE D USO

FLIP.T102. TELEFONO DI SISTEMA VoIP PER IL SISTEMA TELEFONICO FLIP. MANUALE D USO TELEFONO DI SISTEMA VoIP PER IL SISTEMA TELEFONICO FLIP. MANUALE D USO Avvertenze e Sommario FLIP.T102 AVVERTENZE DESTINAZIONE D'USO I telefoni di sistema FLIP.T102 sono apparecchi VoIP progettati per

Dettagli

Contact Center Manuale CC_Contact Center

Contact Center Manuale CC_Contact Center Contact Center Manuale CC_Contact Center Revisione del 05/11/2008 INDICE 1. FUNZIONALITÀ DEL MODULO CONTACT CENTER... 3 1.1 Modalità di interfaccia con il Contact Center... 3 Livelli di servizio... 4 1.2

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

innovazione e genialità

innovazione e genialità innovazione e genialità TELESOCCORSO + COMBINATORE + CONTROLLO + CENTRALE TELEFONICA su GSM e LINEA FISSA in un unico prodotto la DOMOTICA alla portata di TUTTI PER CASA E UFFICIO Operatività sia su GSM

Dettagli

regolamento aziendale utilizzo telefoni cellulari

regolamento aziendale utilizzo telefoni cellulari regolamento aziendale utilizzo telefoni cellulari Regolamento aziendale per l utilizzo dei telefoni cellulari Società Dolce Finalità... 4 Campo di applicazione... 4 Responsabilità... 5 Modalità operative...

Dettagli

C E N T R A L I N I A N A L O G I C I

C E N T R A L I N I A N A L O G I C I Via IV Novembre, 66 20050 Ronco Briantino - MI Tel. +39 039 6815272/3 Fax +39 039 6815274 www.intertel.it intertel@intertel.it CENTRALINI ANALOGICI I D L 1 / 6-2 / 8 S Modem Stampante PC IDL 1/6S 1 a Linea

Dettagli

Modalità di segnalazione al Centro di. Gestione Rete di problematiche riscontrate. nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre

Modalità di segnalazione al Centro di. Gestione Rete di problematiche riscontrate. nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre Modalità di segnalazione al Centro di Gestione Rete di problematiche riscontrate nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre Pagina 1 di 8 Indice 1. Premessa... 3 2. Il Centro di Gestione della Rete

Dettagli

PUBBLICA ASSISTENZA CHIUSI NUMERO UNICO GRATUITO PER LE EMERGENZE SANITARIE

PUBBLICA ASSISTENZA CHIUSI NUMERO UNICO GRATUITO PER LE EMERGENZE SANITARIE PUBBLICA ASSISTENZA CHIUSI 118 NUMERO UNICO GRATUITO PER LE EMERGENZE SANITARIE D.P.R. 27 MARZO 1992 ISTITUISCE LE CENTRALI OPERATIVE 118 UNICHE PER L ALLARME SANITARIO Il sistema di allarme sanitario

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario Inserimento semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli

Dettagli

COMUNE DI CASOREZZO. Provincia di Milano

COMUNE DI CASOREZZO. Provincia di Milano COMUNE DI CASOREZZO Provincia di Milano L. 244/2007 ART. 2 C. 594/598 PIANO TRIENNALE 2011 2013 PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RIDUZIONE DELLE VOCI DI SPESA Approvato con deliberazione

Dettagli

BINGO. Manuale di istruzioni Italiano

BINGO. Manuale di istruzioni Italiano BINGO Manuale di istruzioni Italiano DESCRIZIONE DEL TELEFONO DESCRIZIONE TASTI: Tasto Funzione tasto funzione Sinistro / SIM2 Premere questo tasto per accedere al menu principale in modalità standby;

Dettagli

GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90. Guida Rapida

GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90. Guida Rapida GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90 Guida Rapida 1. Pulsanti e Segnalazioni 1 LED GPS (blu) acceso batteria in carica 1 lampeggio ogni 5 sec dispositivo in sleep 1 sec on - 1 sec

Dettagli

Sostituto abilitato Entratel con più sedi: ricezione diretta e incarico ad intermediario abilitato

Sostituto abilitato Entratel con più sedi: ricezione diretta e incarico ad intermediario abilitato FAQ Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi ai mod.

Dettagli

PIANO TRIENNALE 2012/2014

PIANO TRIENNALE 2012/2014 COMUNE DI SIRONE PROVINCIA DI LECCO PIANO TRIENNALE 2012/2014 PER L'INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO,

Dettagli

Con un click il tuo lavoro diventa semplice e produttivo.

Con un click il tuo lavoro diventa semplice e produttivo. Con un click il tuo lavoro diventa semplice e produttivo. 2 3 Organizza l azienda per avere tutte le informazioni di cui hai bisogno. COME VUOI personalizzando i dati da verificare QUANDO VUOI gestendo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA ED ACCETTAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA ED ACCETTAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA ED ACCETTAZIONE PREMESSA Il presente Regolamento disciplina le modalità di funzionamento del Dipartimento di Emergenza ed Accettazione come previsto

Dettagli

Roma, 08/04/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 71

Roma, 08/04/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 71 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Comunicazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione

Dettagli

FLIP.20. SISTEMA TELEFONICO VoIP GUIDA ALL USO CON TELEFONI BCA

FLIP.20. SISTEMA TELEFONICO VoIP GUIDA ALL USO CON TELEFONI BCA FLIP.20 SISTEMA TELEFONICO VoIP GUIDA ALL USO CON TELEFONI BCA Sommario FLIP.20 - BCA SOMMARIO USO DEI TELEFONI ANALOGICI... 3 RISPONDERE AD UNA CHIAMATA... 3 EFFETTUARE UNA CHIAMATA... 4 SOSPENDERE, PARCHEGGIARE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI AREA INNOVAZIONE TECNOLOGICA SETTORE SISTEMI INFORMATIVI REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

Allegato 3 Sistema per l interscambio dei dati (SID)

Allegato 3 Sistema per l interscambio dei dati (SID) Sistema per l interscambio dei dati (SID) Specifiche dell infrastruttura per la trasmissione delle Comunicazioni previste dall art. 11 comma 2 del decreto legge 6 dicembre 2011 n.201 Sommario Introduzione...

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO DISCIPLINARE PER L ASSEGNAZIONE E L USO DEI TELEFONI CELLULARI Approvato con Deliberazione di G. M. n. 311 del 30.07.2008 1 ART. 1 ART. 2 OGGETTO FINALITÀ ART.3 AMBITO DI

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI

CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI 1 - PREMESSA Il processo di archiviazione e conservazione dei flussi documentali in forma digitale è un fattore fondamentale per

Dettagli

Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON

Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON... 1 Art. 1 - Scopo... 1 Art. 2 - Riferimenti normativi... 2 Art. 3 - Servizi... 2 Art. 3.1 Elenco dei servizi...

Dettagli

Un tecnico in locale macchina. SEMPRE

Un tecnico in locale macchina. SEMPRE Un tecnico in locale macchina. SEMPRE INTERNET & WELIFT WEB SERVER Desktop, Notebook, Tablet, Smartphone dotati Browser Web compatibile MONITORAGGIO DA REMOTO Accesso stato impianto H24 Esecuzione di telecomandi

Dettagli

Centralino telefonico PABX

Centralino telefonico PABX 345829 Centralino telefonico PABX Istruzioni d'uso 08/13-01 PC 2 1 Introduzione 6 1.1 Il Centralino telefonico 6 Descrizione generale 6 2 Utilizzo 8 2.1 Funzioni telefoniche 8 Tasti dedicati presenti sui

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

il tuo lavoro: SEMPLICE E PRODUTTIVO con strumenti e funzioni avanzate a portata di click. la tua azienda: ORGANIZZATA E DINAMICA tutte le informazioni di cui hai bisogno a colpo d occhio. decidi come:

Dettagli

REGOLAMENTO dei DIPARTIMENTI dell AZIENDA OSPEDALIERA della PROVINCIA di LODI

REGOLAMENTO dei DIPARTIMENTI dell AZIENDA OSPEDALIERA della PROVINCIA di LODI REGOLAMENTO dei DIPARTIMENTI dell AZIENDA OSPEDALIERA della PROVINCIA di LODI GENERALITA I Dipartimenti costituiscono una modalità di organizzazione di più strutture complesse e semplici di particolare

Dettagli

Gestione dei documenti e delle registrazioni Rev. 00 del 11.11.08

Gestione dei documenti e delle registrazioni Rev. 00 del 11.11.08 1. DISTRIBUZIONE A tutti i membri dell organizzazione ING. TOMMASO 2. SCOPO Descrivere la gestione della documentazione e delle registrazioni del sistema di gestione 3. APPLICABILITÀ La presente procedura

Dettagli

- MES - Manuale Esterno

- MES - Manuale Esterno LI LI Sistema Informativo Socio Sanitario - MES - Manuale Esterno Gestione Accesso semplificato ai servizi On-line del SISS da parte del Cittadino (GASS) Codice documento: CRS-FORM-MES#484 Versione: 02

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà, in ogni caso, corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

Concento. Chiamata infermiera e sistema di comunicazione. Concento. Descrizione del sistema. Descrizione del sistema

Concento. Chiamata infermiera e sistema di comunicazione. Concento. Descrizione del sistema. Descrizione del sistema Concento Chiamata infermiera e sistema di comunicazione Tunstall Italia s.r.l. 0 1 V07 Generale Concento è un sistema di chiamata infermiera e di comunicazione che può essere utilizzato in strutture quali

Dettagli

ALLEGATO A TERMINI DI CONSEGNA

ALLEGATO A TERMINI DI CONSEGNA TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 01/07/2016. Il canone di locazione verrà corrisposto a far data dal giorno successivo alla consegna. INFORMAZIONI GENERALI Il presente documento

Dettagli

IMPIEGO E GESTIONE DEI DISPOSITIVI DI COMUNICAZIONE DELLE POSTAZIONI E UOM

IMPIEGO E GESTIONE DEI DISPOSITIVI DI COMUNICAZIONE DELLE POSTAZIONI E UOM Il presente documento intende definire le principali modalità d uso e gestione degli strumenti di comunicazione fissi e mobili forniti alle Postazioni, con particolare riguardo a: - criteri essenziali

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI 84 REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI ADOTTATO DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 310/215 PROP.DEL. NELLA SEDUTA

Dettagli

2. Analisi e verifica delle misure attuate dall Ateneo in materia di telefonia mobile per il conseguimento del contenimento dei relativi costi

2. Analisi e verifica delle misure attuate dall Ateneo in materia di telefonia mobile per il conseguimento del contenimento dei relativi costi Al Direttore Amministrativo SEDE Oggetto: Estratto dalla Relazione relativa all incarico conferito con D. D. n. 1365 dell 8.10.2008 in ordine all applicazione dell articolo 2, comma 597, della legge n.

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O Guida rapida per l utilizzo del servizio HDA - Web Versione 1.0 Giugno 2004 SOMMARIO 1 Introduzione... 2 1.1 Scopo... 2 2 Modalità di inoltro di

Dettagli

Accreditamento al SID

Accreditamento al SID Accreditamento al SID v. 3 del 22 ottobre 2013 Guida rapida 1 Sommario Accreditamento al SID... 3 1. Accesso all applicazione... 4 2. Richieste di accreditamento al SID... 6 2.1. Inserimento nuove richieste...

Dettagli

CORSO RADIO EVOLUTE IL SISTEMA RADIO MICOM MOBILE VER. 1.0

CORSO RADIO EVOLUTE IL SISTEMA RADIO MICOM MOBILE VER. 1.0 CORSO RADIO EVOLUTE IL SISTEMA RADIO MICOM MOBILE VER. 1.0 ARTICOLAZIONE AZIENDALE TERRITORIALE VARESE ASPETTI GENERALI DEL SISTEMA COPERTURA RETE RADIO / GPRS RIDUZIONE DEGLI ERRORI INDICAZIONI DIRETTE

Dettagli

DOTE SPORT - DOMANDE FREQUENTI (FAQ) Domanda La Dote Sport sarà liquidata a tutte le famiglie richiedenti?

DOTE SPORT - DOMANDE FREQUENTI (FAQ) Domanda La Dote Sport sarà liquidata a tutte le famiglie richiedenti? DOTE SPORT - DOMANDE FREQUENTI (FAQ) La Dote Sport sarà liquidata a tutte le famiglie richiedenti? L iniziativa Dote Sport è di carattere sperimentale e prevede la disponibilità complessiva di circa euro

Dettagli

ALLEGATO N. 12 REGISTRO DI EMERGENZA

ALLEGATO N. 12 REGISTRO DI EMERGENZA ALLEGATO N. 12 REGISTRO DI EMERGENZA Nel caso di inconvenienti tecnici che dovessero protrarsi oltre le 48 ore sui collegamenti telematici o comunque sul funzionamento del sistema di protocollo, su disposizione

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO ART 2 COMMI 594-598 L. 244/2007

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO ART 2 COMMI 594-598 L. 244/2007 PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO ART 2 COMMI 594-598 L. 244/2007 RELAZIONE CONSUNTIVA ANNI 2010 2011-2012. 1 PARTE GENERALE dotazioni strumentali informatiche

Dettagli

2010-L05-MO-Manuale gestione emergenza telefonica- Rev0.doc

2010-L05-MO-Manuale gestione emergenza telefonica- Rev0.doc Cliente: 2010-L05-MO-Manuale gestione emergenza telefonica- Rev0.doc Commessa: Nome documento: 2010-L05-MO-Manuale gestione emergenza telefonica-rev0.doc Preparato e emesso da: Approvato da Beta80: Massimiliano

Dettagli

COMUNE DI TRECASE MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO

COMUNE DI TRECASE MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO COMUNE DI TRECASE Provincia di Napoli MISURE FINALIZZATE ALLA DELL'UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO PIANO TRIENNALE 2014/2016 La legge 24 dicembre 2007, n. 244 avente

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

Numero telefonico unico di chiamata del Servizio di Continuità Assistenziale 116 117

Numero telefonico unico di chiamata del Servizio di Continuità Assistenziale 116 117 Numero telefonico unico di chiamata del Servizio di Continuità Assistenziale 116 117 Animatore di formazione: dottor Michele Di Paolantonio Docente: dottor Walter Palumbo Il passato prossimo I riferimenti

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 31/10/2015. Il canone di locazione verrà corrisposto a far data dal giorno successivo alla consegna. INFORMAZIONI GENERALI Il presente documento

Dettagli

Città di Nichelino Provincia di Torino REGOLAMENTO TELEFONIA MOBILE

Città di Nichelino Provincia di Torino REGOLAMENTO TELEFONIA MOBILE Città di Nichelino Provincia di Torino REGOLAMENTO TELEFONIA MOBILE Approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 59 del 28.6.2011 ART. 1 OGGETTO ART. 2 FINALITA ART. 3 SOGGETTI AUTORIZZATI ART. 4

Dettagli

Armadi per la gestione delle chiavi

Armadi per la gestione delle chiavi Key Manager Armadi per la gestione delle chiavi Marzo 2009 Key Manager Key Manager consiste in una linea di sistemi di gestione chiavi intelligenti e integrabili in impianti di controllo accessi, anti-intrusione,

Dettagli

Sistema di Refertazione Remota per Esami ECG

Sistema di Refertazione Remota per Esami ECG Sistema di Refertazione Remota per Esami ECG Referti Referti Centro di Refertazione ECG Internet ECG Il sistema ha lo scopo di consentire la refertazione remota di esami ECG acquisiti dalle unità periferiche

Dettagli

20.03.2015. REV. 2015/00 Pag. 1 di 5

20.03.2015. REV. 2015/00 Pag. 1 di 5 REV. 2015/00 Pag. 1 di 5 PROCEDURA 9 GESTIONE DELLE INDICE: 1. OBIETTIVI 2. DESTINATARI 3. PROCESSI AZIENDALI COINVOLTI 4. PROTOCOLLI DI PREVENZIONE 4.1. DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA 4.2. PROCEDURE DA APPLICARE

Dettagli

Le dotazioni strumentali anche informatiche che corredano le stazioni di lavoro degli uffici sono di seguito riportate:

Le dotazioni strumentali anche informatiche che corredano le stazioni di lavoro degli uffici sono di seguito riportate: PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO ART. 2, COMMI 594 E SEGG. LEGGE 244/2007 (Legge Finanziaria 2008). Al fine del contenimento

Dettagli

Assistenza On Line - Guida breve Come registrarsi

Assistenza On Line - Guida breve Come registrarsi 07/05/2015 Il Servizio AOL Assistenza On Line - Guida breve Come registrarsi Servizio di assistenza ARCHIMEDIA SISTEMI SRL Sommario 1. CHE COS E il SISTEMA AOL... 3 2. COME FUNZIONA AOL... 3 3. PERCHE

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

ZETTLER Identificazione delle persone

ZETTLER Identificazione delle persone INFORMAZIONI SUL PRODOTTO ZETTLER Identificazione delle persone Medicall 800 per case per anziani e case di cura Le caratteristiche di ZETTLER Medicall 800 in sintesi: Identificazione delle persone Inoltro

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

PROCEDURE PER ALLACCIAMENTI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SCAMBIO SUL POSTO CON POTENZA 20 kw

PROCEDURE PER ALLACCIAMENTI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SCAMBIO SUL POSTO CON POTENZA 20 kw Comune di Isera AZIENDA SERVIZI COMUNALI ISERA Via A. Ravagni n. 8-38060 ISERA Cod. Fisc. e P. IVA 00203870225 Tel. 0464 487096 / Fax 0464 401430 e-mail aziendaservizi@comune.isera.tn.it PROCEDURE PER

Dettagli

REALIZZAZIONE E GESTIONE DEI PUNTI DI CONSEGNA E RICONSEGNA

REALIZZAZIONE E GESTIONE DEI PUNTI DI CONSEGNA E RICONSEGNA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEI PUNTI DI CONSEGNA E RICONSEGNA 1) PROCEDURA PER LE RICHIESTE DI ALLACCIAMENTO DI NUOVI PUNTI DI CONSEGNA/RICONSEGNA...2 1.1) PREMESSA...2 1.1.1) La richiesta...2 1.1.2) La

Dettagli

Procedura 1-001 PIANO DI PRIMO SOCCORSO

Procedura 1-001 PIANO DI PRIMO SOCCORSO Pag. 1 di 8 Procedura 1-001 PIANO DI PRIMO SOCCORSO Sommario GENERALITÀ... 2 STRUMENTI DI PRIMO SOCCORSO... 2 REQUISITI E FORMAZIONE DEGLI ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO... 3 GESTIONE PROCESSO DI PRIMO SOCCORSO...

Dettagli

Assistenza On Line - Guida breve

Assistenza On Line - Guida breve 07/05/2015 Il Servizio AOL Assistenza On Line - Guida breve Servizio di assistenza ARCHIMEDIA SISTEMI SRL Sommario 1. CHE COS E il SISTEMA AOL... 3 2. COME FUNZIONA AOL... 3 3. PERCHE ARCHIMEDIA HA DECISO

Dettagli

Allegato 1 - ACCESSO WEB/16 Modalità di accreditamento al sistema web e modifica anagrafica

Allegato 1 - ACCESSO WEB/16 Modalità di accreditamento al sistema web e modifica anagrafica Allegato 1 - ACCESSO WEB/16 Modalità di accreditamento al sistema web e modifica anagrafica Ai fini della trasmissione, aggiornamento e visualizzazione dei modelli previsti dalle norme che disciplinano

Dettagli

Disciplinare Organizzativo della Sezione INFN di Bologna

Disciplinare Organizzativo della Sezione INFN di Bologna Allegato alla deliberazione del Consiglio Direttivo n. 12860/2013 Disciplinare Organizzativo della Sezione di Bologna (ai sensi dell art. 23, comma 1, lett. a), dello Statuto dell e dell art.1, comma 4,

Dettagli

PROT. 5340 A/39/d. Manuale di gestione documentale e del protocollo informatico ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE - "CARLO GEMMELLARO"

PROT. 5340 A/39/d. Manuale di gestione documentale e del protocollo informatico ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE - CARLO GEMMELLARO PROT. 5340 A/39/d Manuale di gestione documentale e del protocollo informatico ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE - "CARLO GEMMELLARO" Indice generale 1. Scopo e campo di applicazione del documento

Dettagli

ALLEGATO ACCESSO WEB REGOLE TECNICHE

ALLEGATO ACCESSO WEB REGOLE TECNICHE ALLEGATO ACCESSO WEB REGOLE TECNICHE Ai fini della trasmissione e della visualizzazione delle richieste di prelevamento fondi dai conti correnti aperti presso la Tesoreria centrale, sono state predisposte

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA

COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI ART. 2 commi 594 e seguenti finanziaria 2008 PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE AUTOVETTURE DI SERVIZIO Dotazione: TIPO Fiat Punto 55 3P Fiat Punto 60 Sole Fiat Panda 4x4

Dettagli

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga).

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga). Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Coordinamento Generale Medico Legale Roma, 10-03-2011 Messaggio n. 6143 Allegati n.1 OGGETTO:

Dettagli