A VANTAGGIO. EBiTROMA INFORMA DI AZIENDE E LAVORATORI UN PANORAMA RICCO DI INIZIATIVE N.13 FEBBRAIO2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A VANTAGGIO. EBiTROMA INFORMA DI AZIENDE E LAVORATORI UN PANORAMA RICCO DI INIZIATIVE N.13 FEBBRAIO2015"

Transcript

1 EBiTROMA INFORMA N.13 FEBBRAIO2015 BOLLETTINO INFORMATIVO DELL EBIT -ENTE BILATERALE TERRITORIALE DEL TERZIARIO DELLA DISTRIBUZIONE E DEI SERVIZI DI ROMA E PROVINCIA - POSTE ITALIANE S.P.A. - SPEDIZIONI IN ABBONAMENTO POSTALE - 70% ROMA AUT. N. C/RM/091/2010 I NUOVI IMPEGNI DELL EBIT ROMA A SOSTEGNO DEL SETTORE 1 PRIMA DI TUTTO AIUTARE LE AZIENDE E I LAVORATORI 2 PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE 4 I CORSI DELL EBIT ROMA GRATUITI, VICINI E ATTENTI AL MERCATO 6 LA BILATERALITÀ SBARCA A LATINA 8 CONTENT ANALYSIS MERCATO DEL LAVORO 10 UN PANORAMA RICCO DI INIZIATIVE A VANTAGGIO DI AZIENDE E LAVORATORI

2 GUIDA AL SITO Ente Bilaterale Territoriale del Terziario della Distribuzione e dei Servizi di Roma e Provincia Bollettino informativo dell Ente Bilaterale del Terziario Registrato presso il Tribunale di Roma con il n 318/2010 in data 22/07/2010 EBiTROMA INFORMA DOVE SIAMO Piazza Mazzini, Roma CONTATTI tel fax Il sito polifunzionale dell EBiT Roma permette di avere una panoramica completa delle molteplici attività connesse alla sua struttura. Suddiviso in otto sezioni (chi siamo - adesione - apprendistato - formazione - rapporti e ricerche - news - dove siamo - contatti) e di facile consultazione, consente agli iscritti e ai semplici visitatori di conoscerci in maniera approfondita e di essere quotidianamente a conoscenza delle principali novità proposte. La parte sinistra dell home page consente di analizzare nello specifico tutti i compiti e i servizi affidati al nostro ente dal proprio mandato contrattuale; mentre la parte destra permette di collegarsi, attraverso appositi link, alle associazioni ed alle organizzazioni sindacali di categoria a noi connesse (l EBiT Roma è costituito dall Unione di Roma-Confcommercio e Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil di Roma). CHI SIAMO: Questa sezione analizza ad ampio raggio la nostra storia, la nostra identità ed inquadra il nostro principale compito: quello di assicurare alle aziende e ai lavoratori uno strumento di gestione condivisa delle problematiche e delle opportunità evidenziate dal Contratto collettivo nazionale di lavoro. Inoltre segnala quelli che sono i componenti e i soci del nostro ente. ADESIONE In questa sezione vengono presentate le diverse modalità di adesione all EBiT Roma tramite l area riservata, le quote di contribuzione dovute dai datori di lavoro e dai lavoratori (illustrate nella tabella dei contributi), le scadenze e le modalità di versamento. APPRENDISTATO Questa sezione mostra le varie tipologie, le differenti procedure e i moduli relativi all Apprendistato; un tipo di contratto a cui l EBiT Roma ha sempre riservato particolare attenzione, non soltanto nel rilasciare i pareri di conformità, ma soprattutto proponendo alle aziende e ai lavoratori/lavoratrici il supporto più importante: quello riferito alla formazione professionale dell apprendista. FORMAZIONE In questa sezione viene presentato il catalogo dei corsi di formazione professionale organizzati dall EBiT Roma attraverso la sua rete di agenzie formative accreditate dalla Regione Lazio. Il nostro ente ha da sempre prestato una grande attenzione allo strumento della formazione, investendovi la maggior parte delle proprie risorse e cercando di cogliere i fabbisogni formativi che potessero contribuire alla crescita professionale dei lavoratori e ad uno sviluppo delle aziende sul piano delle competenze e dell innovazione. RAPPORTI E RICERCHE Questa sezione presenta i risultati delle indagini svolte - di volta in volta - sul mercato del lavoro e su tutto ciò che può riguardare il nostro comparto produttivo, in modo da fornirne una panoramica completa ai nostri utenti. NEWS In questa sezione - costantemente aggiornata - vengono segnalate le principali notizie che riguardano il settore terziario, con particolare riferimento alla nostra realtà territoriale e alle categorie da noi rappresentate. DOVE SIAMO Questa sezione fornisce le indicazioni su come raggiungere la nostra sede, permettendo - inoltre - di individuarla sulla cartina stradale. CONTATTI Tramite questa sezione gli utenti possono scrivere direttamente al nostro ente, mediante la compilazione e l invio di un apposito form, per chiederci qualsiasi tipo di informazione. N.13 FEBBRAIO2015 Direttore Responsabile: Antonella FORTEZZA Redazione e Amministrazione: EBiT Ente Bilaterale Territoriale del Terziario della Distribuzione e dei Servizi di Roma e Provincia P.zza Mazzini, Roma (RM) Tel Tel Fax Editore: EBiT Ente Bilaterale Territoriale del Terziario della Distribuzione e dei Servizi di Roma e Provincia Progetto grafico ed impaginazione per Eureka3: Santiago MARADEI Riccardo BROZZOLO Revisione testi per Eureka3: Lodovico BELLÈ Stampa a cura di: Via Val d'aosta, Roma Tel: Fax:

3 I NUOVI IMPEGNI DELL EBIT ROMA A SOSTEGNO DEL SETTORE di Silvana Morini, Vicepresidente dell EBiT Roma Editoriale LA crisi del settore terziario, commercio e servizi continua a colpire duramente le aziende ed i lavoratori del nostro territorio; per questo motivo l EBiT Roma prosegue la sua attività, anche per il 2015, con sempre maggiore determinazione, ampliando, a tal fine, tutte le attività formative e dei servizi, e lavorando incessantemente per nuovi progetti di sviluppo. La scelta strategica dell EBiT Roma è quella di radicarsi sempre di più sul territorio del Lazio, ed è per questo che, attraverso un accordo delle Parti Sociali (Confcommercio Roma e Latina, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs regionali e di Latina) si è costituito uno sportello dell EBiT Roma, anche sul territorio di Latina e provincia. É un progetto che ci vedrà impegnati con un importante campagna informativa sul territorio pontino, per far sapere alle aziende e ai lavoratori dei nostri settori che anche per loro, attraverso un catalogo formativo specifico, ci sarà molta formazione gratuita, sia nell area professionale che in quella della sicurezza. Stiamo continuando a lavorare per rafforzare i rapporti di sinergia con gli altri soggetti del tessuto produttivo ed economico che operano, con diversi ruoli, nei nostri settori. In questo numero del nostro periodico vi illustreremo - infatti - le diverse iniziative che l EBiT Roma ha messo in campo con l Inail e con l Ancl territoriale, in rappresentanza dei Consulenti del Lavoro, con cui da tempo collaboriamo. Per l attività più importante dell EBiT Roma, la formazione gratuita, abbiamo pensato di ampliare ulteriormente la nostra offerta, mantenendo le varie aree, ma inserendo anche diversi seminari e workshop che ci consentono di proporre ai nostri associati, aggiornamenti sia sul versante legislativo che normativo. I corsi previsti nel calendario formativo 2015 saranno, come sempre, articolati in diverse aree tematiche (informatica, linguistica, management, marketing e comunicazione, sicurezza, seminari e workshop), qui brevemente illustrate all interno della rubrica di formazione e analizzate dettagliatamente nel catalogo integrale, allegato a questo numero di EBiT Roma informa. Oltre che al contatto diretto e alla collaborazione con i nostri associati, l EBiT Roma cerca di individuare e soddisfare i concreti fabbisogni formativi, anche attraverso il costante monitoraggio del mercato del lavoro con il proprio Osservatorio di Settore, di cui presenteremo, nelle prossime pagine, i risultati delle ultime indagini, che potete consultare attraverso il nostro sito Abbiamo ampliato ulteriormente la nostra offerta per la formazione gratuita, mantenendo le varie aree, ma inserendo seminari e workshop che ci consentono di proporre ai nostri associati, aggiornamenti sia sul versante legislativo che normativo ˮ Potete aiutarci in questo lavoro di ricerca, compilando il questionario on-line che troverete sul sito, e consentirci di migliorare sempre di più la nostra offerta formativa. In conclusione di questo editoriale, a nome di tutto il personale dell EBiT Roma, vorrei ricordare un caro amico recentemente scomparso: Mario Cesino, che è stato il primo direttore del nostro ente, di cui ha interpretato correttamente, lo spirito bilaterale e di servizio, contribuendo alla sua crescita e a farne la storia. Dedichiamo anche a lui gli importanti traguardi di crescita che l EBiT Roma ha realizzato anche nel Bollettino informativo dell EBiT Roma EBITROMAINFORMA Febbraio

4 Primo Piano PRIMA DI TUTTO AIUTARE LE AZIENDE E I LAVORATORI LO scorso 11 dicembre, l EBiT Roma è stato invitato a partecipare - e ad essere presente con un proprio stand promozionale - ad un convegno organizzato dall unione provinciale romana dell Ancl (Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro) in materia di Jobs Act e Legge di Stabilità. Il nostro intervento all iniziativa ci ha permesso di mettere in evidenza il percorso di collaborazione che, da oltre un Prosegue la collaborazione tra Ancl ed EBiT Roma ˮ anno, stiamo costruendo con l Ancl territoriale e di ribadire che questa sinergia è nata - e si sta sviluppando - senza nessuna sovrapposizione di competenze ma con lo scopo comune di perseguire, ciascuno nella propria sfera d azione, l obiettivo condiviso: ossia quello di aiutare le aziende e i lavoratori a sostenere i costi relativi ad una serie di adempimenti, ad esempio in ambito formativo (tenendo, 2 Febbraio 2015 EBITROMAINFORMA Bollettino informativo dell EBiT Roma

5 Il nostro ente organizza percorsi di formazione gratuita anche sulla sicurezza obbligatoria; ciò significa che abbiamo scelto di investire delle risorse per aiutare le imprese - anche quelle più piccole - a sostenere i costi per rispettare un obbligo di legge soprattutto, conto del momento di crisi che stiamo attraversando). Con i tanti consulenti del lavoro che seguono le imprese iscritte all EBiT Roma, stiamo instaurando un rapporto costante, non soltanto rispetto ai fabbisogni formativi espressi dalle aziende, ma anche in relazione agli adempimenti procedurali che queste ultime devono rispettare in materia di apprendistato; in merito alle attività svolte dalle commissioni di conciliazione, o in tema di sicurezza sul lavoro. Infatti il compito del consulente del lavoro non è solo quello di assistere l impresa nelle procedure da seguire, ma anche quello di proporle adeguati percorsi di crescita professionale, di investimento, innovazione, risparmio e soluzione di eventuali problemi con i lavoratori. Su questi fattori (vista la nostra esperienza decennale) l EBiT Roma può fornire un valido supporto per le aziende seguite dai consulenti del lavoro, soprattutto per quanto riguarda le attività formative. Ad esempio, il nostro ente organizza percorsi di formazione gratuita anche sulla sicurezza obbligatoria; ciò significa che abbiamo scelto di investire delle risorse per aiutare le imprese - anche quelle più piccole - a sostenere i costi per rispettare un obbligo di legge: basti pensare che un corso di formazione obbligatoria sulla sicurezza costerebbe all azienda più di 500 euro per ogni lavoratore; invece noi lo offriamo gratuitamente ai nostri iscritti. In quest ottica di collaborazione reciproca, l EBiT Roma e l Ancl-Su provinciale di Roma organizzeranno - in convenzione - dei corsi gratuiti di aggiornamento professionale di informatica a livello base (per coloro che intendano conoscere le funzioni fondamentali del sistema operativo Windows, utilizzare in modo produttivo Word/Excel e muovere i primi passi su internet), di leadership/ gestione risorse (per coloro che desiderino implementare la propria leadership con le tecniche relazionali e comportamentali più efficaci per la gestione del gruppo di lavoro, tramite un percorso formativo volto a fornire modelli concettuali, metodologie e strumenti utili ad organizzare e gestire le attività, coinvolgendo i collaboratori e guidandoli verso il raggiungimento degli obbiettivi in un clima positivo di fiducia reciproca) e di public speaking (per coloro che abbiano la necessità di parlare a diversi tipi di pubblico - in riunioni, convegni, convention, meeting, corsi di formazione - e che desiderino, tenendo sotto controllo lo stress, acquisire sicurezza, incisività e capacità di convincere gli ascoltatori, utilizzando le regole di un efficace comunicazione per essere disinvolti ed incisivi, facendo ricorso alle proprie capacità espressive, linguistiche e corporee per valorizzare le proprie proposte ed incrementare il prestigio della propria immagine). Usufruendo del nostro stand promozionale, abbiamo potuto proporre questi corsi al convegno dell Ancl (distribuendo un questionario Con i tanti consulenti del lavoro che seguono le imprese iscritte all EBiT Roma, stiamo instaurando un rapporto costante, non solo rispetto ai fabbisogni formativi espressi dalle aziende, ma anche in relazione agli adempimenti procedurali che queste ultime devono rispettare in materia di apprendistato su cui indicare il corso prescelto) e divulgare diverso materiale informativo sulle nostre attività, per farci conoscere maggiormente e radicarci in maniera ancora più capillare sul territorio, grazie alla sinergia sviluppata con l associazione locale dei consulenti del lavoro. Bollettino informativo dell EBiT Roma EBITROMAINFORMA Febbraio

6 Sicurezza PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE Nuove sinergie per diffondere la cultura della sicurezza sul lavoro ˮ LO scorso 27 novembre, l EBiT Roma ha organizzato - presso il Centro Congressi Cavour - un seminario incentrato sul tema della salute e sicurezza sul lavoro, per promuovere la recente attivazione dell Organismo Paritetico Provinciale, nato principalmente con l obbiettivo di diffondere la cultura della sicurezza e svolgere - a tal riguardo - una serie di funzioni in supporto di aziende e lavoratori, anche attraverso diverse consulenze tecniche fornite da figure professionali altamente specializzate: infatti, costruendo questo strumento, abbiamo puntato moltissimo sulla qualità delle competenze, in modo tale da poter rispondere efficacemente alle necessità espresse da aziende e lavoratori in materia di sicurezza. Nel rapporto con i propri utenti, l EBiT Roma affronta continuamente tale argomento (soprattutto mediante il 4 Febbraio 2015 EBITROMAINFORMA Bollettino informativo dell EBiT Roma

7 catalogo formativo annuale), basandolo sul fattore della prevenzione, intesa come il principale obbiettivo da perseguire: infatti il lavoro che l Organismo Paritetico Provinciale sta sviluppando è principalmente incentrato sulla divulgazione della cultura della sicurezza, concepita come necessità di prevenzione dei rischi e non soltanto come obbligo o come onere pecuniario; perché, in un Paese civile, non è possibile preoccuparsi di questi temi solo a tragedie avvenute (e questo vale tanto per gli infortuni, quanto per le malattie professionali) ma Nel rapporto con i propri utenti, l EBiT Roma affronta continuamente il tema della sicurezza sul lavoro basandolo sul fattore della prevenzione, intesa come il principale obbiettivo da perseguire occorre saperle prevenire. A tal fine è necessario che tutti i soggetti coinvolti impieghino, al massimo, le proprie energie ed i propri mezzi, anche sviluppando strategie e collaborazioni reciproche; ed è proprio in quest ottica che si è svolto il seminario del 27 novembre, con lo scopo di creare sinergie tra bilateralità, Inail, Consulenti del Lavoro, Parti Sociali, addetti ai lavori, istituzioni, giuslavoristi, aziende e lavoratori. Infatti, durante l iniziativa, la Dottoressa Nunzia Bovio (responsabile della Comunicazione dell Inail Lazio) ha preannunciato la prossima sottoscrizione di un protocollo di intesa tra l Inail e l EBiT Roma in materia di sicurezza sul lavoro; il Dottor Andrea Parlagreco (Presidente dell Ancl Lazio) ha confermato l impegno dell Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro nel proseguire il rapporto sinergico già avviato (da diversi mesi) con il nostro Ente Bilaterale; i rappresentanti territoriali di Confcommercio, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs hanno ribadito l importanza attribuita dalle Parti Sociali al tema della salute e sicurezza sul lavoro, apprezzando l attività svolta dall Organismo Paritetico Provinciale e l annuncio del protocollo di intesa con l Inail che - tra gli altri vantaggi - consentirà di individuare i rischi peculiari dei diversi sottosettori del terziario (ancora non sufficientemente indagati), proprio grazie alla cospicua banca dati dell Inail e - di conseguenza - permetterà di poter svolgere un attività di informazione, formazione e prevenzione mirata, in base alle specifiche necessità e ai concreti fattori di rischio di ogni singolo comparto. Durante il seminario, l Ingegner Eleonora Mastrominico (coordinatore della Consulenza Tecnica per Rischi e Prevenzione dell Inail) e la Professoressa Silvia Ciucciovino (professore associato di diritto del lavoro alla facoltà di economia all Università degli Studi Roma Tre) hanno sviluppato delle relazioni tecniche molto approfondite sul tema della sicurezza - rispettivamente - in rapporto alle attività dell Inail e alle normative vigenti in materia; mentre il Dottor Brasca, in un Paese civile, non è possibile preoccuparsi di sicurezza solo a tragedie avvenute ˮ componente dell Organismo Paritetico Provinciale, ha puntato l attenzione sulla figura del Rappresentante territoriale dei lavoratori per la sicurezza (Rlst), che non deve essere inteso come uno sceriffo con funzioni coercitive, ma come una risorsa fondamentale (soprattutto in un settore come il terziario, polverizzato in micro e piccole imprese) messa a disposizione dalla bilateralità per individuare ed evitare i rischi sul lavoro e per aiutare le aziende e i lavoratori ad uniformarsi alle norme sulla sicurezza. Bollettino informativo dell EBiT Roma EBITROMAINFORMA Febbraio

8 Formazione I CORSI DELL EBIT ROMA GRATUITI, VICINI E ATTENTI AL MERCATO ANCHE quest anno l EBiT Roma propone ai propri utenti un catalogo formativo molto dettagliato, comprendente una serie di corsi completamente gratuiti, scelti in base alle reali esigenze del mercato del lavoro (monitorato costantemente tramite il nostro osservatorio di settore) e ai concreti fabbisogni formativi di chi opera nel terziario, commercio e servizi del nostro territorio. I corsi, saranno realizzati dalla nostra Panoramica sul nuovo catalogo formativo 2015 dell EBiT Roma ˮ valida rete di agenzie formative accreditate dalla Regione Lazio (Solco Srl., Promo.Ter Roma, Micene Srl. ed Erfap Lazio) e saranno suddivisi per aree tematiche. L area informatica rispecchia la nostra attenzione nei confronti delle nuove tecnologie come mezzo fondamentale per lo sviluppo del comparto e comprende corsi di informatica su programmi di diverso tipo e livello, a seconda degli ambiti e 6 Febbraio 2015 EBITROMAINFORMA Bollettino informativo dell EBiT Roma

9 delle necessità di avanzamento degli utenti; nella fattispecie prevede corsi di Autocad, Software Zucchetti per paghe e contributi, Excel, grafica pubblicitaria a livello base, informatica di base, intermedia e avanzata. L area linguistica comprende l insegnamento delle lingue straniere a diversi livelli, a seconda delle differenti esigenze di avanzamento degli utenti interessati e a seconda delle finalità specifiche d impiego in relazione ai diversi ambiti professionali. Nello specifico prevede corsi di francese a livello base, inglese a livello base e intermedio, business english a livello base, intermedio e avanzato. L area management punta ad aggiornare e perfezionare le competenze di gestione, attraverso la programmazione di efficaci strategie aziendali e la gestione funzionale dei tempi, delle risorse economiche, amministrative ed umane presenti in azienda. Tale area comprende corsi di amministrazione e gestione del personale, di controllo di gestione per l'impresa (con controllo dei costi e accertamenti fiscali), di Ecm per ortottisti e assistenti in oftalmologia, corsi sulla normativa anti corruzione, propedeutica alla certificazione Pmp (Project Management Professional), corsi di gestione amministrativa del personale, gestione dei processi Kpi (Key Performance Indicator), gestione delle risorse umane, leadership e gestione risorse, problem solving e decision making, project management, public speaking, public speaking con simulazioni in lingua inglese, sistemi professionali e modelli di competenze, team building e team working, team bulding per implementare le potenzialità delle risorse, team building e gestione del cambiamento, time management. L area marketing e comunicazione punta a sviluppare le capacità comunicative e le tecniche di marketing (anche quelle non convenzionali), vendita, persuasione, soluzione efficace dei problemi e relazione con le diverse tipologie di cliente. Dunque si tratta di un area particolarmente centrale del nostro settore e prevede corsi di assertività e pensiero positivo, brand marketing communication nell'epoca del web, comunicazione efficace, comunicazione efficace e public speaking, introduzione al Mkt digitale e all uso dei social network (social e media marketing e social Crm), marketing di base, e-commerce, tecniche di ascolto, tecniche di vendita, marketing, comunicazione e relazione con il cliente, visual merchandising, web marketing. L area sicurezza favorisce la cultura della salute e sicurezza sul posto di lavoro, sia fornendo gli strumenti necessari a prevenire i principali fattori di rischio e adottare comportamenti rispettosi delle norme vigenti in materia (compresa quella obbligatoria, prevista dal Decreto Legislativo 81/2008), sia formando i rappresentanti per la sicurezza e gli addetti al primo soccorso. Tale area prevede - infatti - corsi per addetti al primo soccorso, corsi di aggiornamento/formazione e informazione ai lavoratori sui rischi specifici dell'attività lavorativa, aggiornamento al primo soccorso, formazione e aggiornamento per Rls (Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza), antincendio a rischio basso e rischio medio, formazione per carrellisti, formazione per dirigenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro, formazione in materia normativa sul Decreto Legislativo 231, formazione e informazione (generale e specialistica) dei lavoratori sul rischio basso, formazione per preposti sui propri compiti in materia di salute e sicurezza sul lavoro, formazione Oltre alle tradizionali aree formative che investono le principali attività del settore terziario, commercio e servizi, quest anno EBiT Roma prevede anche una serie di seminari e workshop incentrati su ambiti innovativi molto tecnici e attuali di grande utilità pratica e sociale ˮ specifica sul Decreto Legislativo 81/2008 e Haccp in materia di igiene alimentare. Oltre alle tradizionali aree formative che investono le principali attività del settore terziario, commercio e servizi, quest anno il catalogo dell EBiT Roma prevede anche una serie di seminari e workshop incentrati su ambiti innovativi molto tecnici e (normativamente) attuali di grande utilità pratica e sociale: aggiornamento in materia di normativa sul lavoro, interessi bancari/anatocismo e usura, Jobs Act (sui i contenuti della legge di riforma del lavoro e sulle novità introdotte nel 2015), modelli organizzativi delineati nel Decreto Legislativo 231/01, vendita in base alle diversità di genere e di cultura nel fashion retail, Legge di stabilità, Nuovo Testo Unico Regionale del Commercio, formazione e informazione sulla responsabilità sociale per le imprese. Bollettino informativo dell EBiT Roma EBITROMAINFORMA Febbraio

10 Territorio LA BILATERALITÀ SBARCA A LATINA A brevissimo, a Latina e provincia, verrà attivato uno sportello territoriale dell Ente Bilaterale del terziario, commercio e servizi: si tratta di uno strumento che nasce a seguito di un accordo tra l EBiT Roma e le Parti Sociali di settore (Confcommercio di Roma e Latina, Filcams-Cgil, Fisascat- Cisl e Uiltucs regionali e di Latina), con lo scopo di fornire una serie di importanti servizi alle aziende ed ai lavoratori che operano sul territorio, in modo da renderli il più competitivi possibile sul mercato del lavoro e - di conseguenza - per fornire una marcia in più al Al via lo sportello del nostro Ente Bilaterale a Latina e Provincia ˮ tessuto produttivo locale. Nella fattispecie, le principali funzioni dello sportello riguarderanno la formazione professionale, ma avrà anche grande spazio quella obbligatoria sulla sicurezza (sempre molto richiesta dagli utenti). Altrettanto importanti - data la vocazione turistica della zona litoranea - saranno i corsi di lingua. Partiremo con quello di inglese (volto a favorire le attività commerciali delle aziende), ma non escludiamo - qualora ve ne fossero richieste - quello di lingua russa (vista la prevalenza di turisti russi che hanno investito molti soldi nel sud pontino; soprattutto nella zona di Sabaudia, San Felice e Terracina) o quello di lingua italiana per stranieri, data la 8 Febbraio 2015 EBITROMAINFORMA Bollettino informativo dell EBiT Roma

11 loro fortissima presenza sul territorio e dato che stanno aprendo anche delle proprie attività commerciali e puntano ad integrarsi maggiormente nel territorio. Questo tipo di corsi, infatti, - oltre a favorire l economia locale - contribuirà ad agevolare il fenomeno di integrazione sociale, che spesso si scontra con grandi difficoltà, anche dovute alla scarsa conoscenza della lingua italiana. L apertura dello sportello a Latina, ha come primo obiettivo la conoscenza, da parte delle aziende e dei lavoratori del settore, di questo nuovo strumento che è la bilateralità, che deve soddisfare l esigenza di servizi su un territorio molto vasto che conta 33 comuni e che si estende per 120 kilometri lungo la costa tirrenica, tenendo conto delle peculiarità che ne formano il tessuto produttivo. Infatti alcune aziende del territorio si sono già mostrate interessate all avviamento dello sportello e sarà molto importante - da questo punto di vista - la massiccia campagna informativa che verrà effettuata, a livello locale, attraverso tutti i mezzi e i contatti di cui dispongono le Parti Sociali territoriali, anche attraverso un auspicabile rapporto di sinergia con i consulenti del lavoro e con le Istituzioni locali (sperando di poter contare sull appoggio delle giunte comunali più sensibili in tema di formazione). Inizialmente, la principale difficoltà che andrà affrontata - e che l attivazione dello sportello provinciale ha l obiettivo di superare - sarà quella di far comprendere la grande importanza che riveste la formazione professionale anche, e soprattutto, nell ottica della produttività delle aziende; Investire sulla formazione dei dipendenti non deve essere visto come un pesante fardello o come un inutile perdita di tempo e di denaro; bensì come la principale opportunità per rimanere concorrenziali - e al passo con i tempi - su un mercato del lavoro sempre più competitivo. Tanto più che le aziende associate potranno usufruire di corsi completamente gratuiti, direttamente sul proprio territorio: non solo quelli obbligatori sulla sicurezza - che, svolti autonomamente, comporterebbero dei costi molto elevati - ma anche quelli pensati su misura per soddisfare le reali esigenze aziendali. La crescita professionale dei dipendenti (realizzata tramite la formazione) coinciderà necessariamente con la crescita e con lo sviluppo delle aziende per cui essi lavorano, anche in virtù del necessario uso delle nuove tecnologie e dei nuovi sistemi di marketing. Lo stesso discorso riguarda la sicurezza sul lavoro, soprattutto in riferimento alla formazione obbligatoria: la nascita di uno sportello provinciale competente e scrupoloso, non solo farà risparmiare le aziende (attraverso la formazione gratuita), ma garantirà la reale efficacia dei percorsi formativi realizzati in materia; al termine dei quali, i dipendenti iscritti (a cui verranno rilasciati gli attestati di frequenza) - seguiti attentamente dall inizio alla fine - sapranno concretamente riconoscere gli specifici fattori di rischio, sapranno come agire in caso di emergenza e conosceranno tutte le misure previste dalla normativa vigente in materia. Insomma, per le Parti Sociali che hanno sottoscritto l accordo e per l EBiT Roma, si tratta di una grande opportunità per promuovere la cultura della formazione e della sicurezza, non soltanto nella grande città metropolitana, ma anche in altri territori, che hanno le stesse esigenze di servizi, ma con una situazione di crisi economica e produttiva ancora maggiore. La forte crisi, che da anni sta colpendo duramente le imprese pontine, fa da tempo registrare una flessione occupazionale molto accentuata; i costi per le aziende sono rimasti invariati ma gli incassi sono drasticamente diminuiti. Dunque c è una grave perdita del potere di acquisto ed una forte sfiducia, che si ripercuote negativamente su molte tipologie di attività. In questo contesto ha contribuito - drammaticamente - la crisi del polo industriale di Aprilia che dava vita ad un circuito assai ricco di aziende: adesso, L apertura dello sportello a Latina, ha come primo obiettivo la conoscenza, da parte delle aziende e dei lavoratori del settore, di questo nuovo strumento che è la bilateralità, che deve soddisfare l esigenza di servizi su un territorio molto vasto, tenendo conto delle peculiarità che ne formano il tessuto produttivo molte hanno chiuso, o hanno dimezzato la produzione e - di conseguenza - anche il personale impiegato. Quindi l indebolimento del polo industriale di Aprilia ha avuto gravi ripercussioni anche sugli altri settori della zona, come - appunto - quello del terziario, commercio e servizi. A maggior ragione, serve uno strumento territoriale che dia un valido supporto alle aziende del comparto, proprio in un momento di grave difficoltà; e - da questo punto di vista - lo sportello di Latina si avvarrà della competenza e della profonda esperienza maturata negli ultimi dieci anni dall EBiT Roma; in modo da poter fornire ai propri utenti un efficace servizio di alta qualità. Bollettino informativo dell EBiT Roma EBITROMAINFORMA Febbraio

12 Osservatorio CONTENT ANALYSIS MERCATO DEL LAVORO ANCHE in questo numero di EBiT Roma informa presentiamo gli ultimi dati (rilevati tra luglio e settembre 2014) del nostro Osservatorio Territoriale sul mercato del lavoro nel settore dei servizi, terziario innovativo e commercio. Le imprese della provincia di Roma che hanno compilato il questionario dell indagine 2014 sono state 177. La maggioranza di queste su 177 (pari al 59,3%) - è iscritta all EBiT Roma; mentre 72 imprese (pari al 40,7%) non vi sono iscritte. Le aziende che si collocano nel sottosettore dei servizi sono le più rappresentative dell indagine. La maggioranza del campione (quasi 6 su 10) è costituita da micro-imprese con meno di 5 dipendenti. Un significativo 29,8% del campione (quasi 3 su 10 del totale delle aziende) ha intenzione di assumere personale entro l anno successivo alla rilevazione: si tratta di 52 imprese che hanno richiesto, complessivamente, 91 profili professionali. Per dimensione aziendale, si rileva una percentuale più elevata tra le imprese medio-grandi e fra quelle piccole (tra le quali, rispettivamente, il 50,0% ed il 41,2% hanno intenzione di assumere). Le figure professionali Nuova indagine sui fabbisogni professionali e formativi del settore ˮ maggiormente ricercate sono quelle degli impiegati amministrativi ed informatici (figure richieste dal 24,5% delle imprese che hanno intenzione di assumere), seguiti dai commessi 10 Febbraio 2015 EBITROMAINFORMA Bollettino informativo dell EBiT Roma

13 (richiesti dal 17,0%), dagli operatori di call center e dai commerciali (entrambi ricercati dal 13,2% delle aziende). Le figure Le imprese della provincia di Roma che hanno compilato il questionario dell indagine 2014 sono state 177. Di queste (pari al 59,3%) - sono iscritte all EBiT Roma professionali maggiormente richieste variano a seconda del settore di attività: nel commercio al dettaglio e all ingrosso, la figura professionale più ricercata è quella del commesso/addetto alla vendita (richiesta dal 56,3% delle aziende), seguita dall operaio magazziniere (richiesta da un quarto delle aziende) e - ad ex aequo - dall impiegato amministrativo e dal commerciale junior (entrambi ricercati dal 18,8% delle imprese). Nel settore dei servizi al primo posto ci sono gli impiegati amministrativi (richiesti da oltre un terzo delle imprese), seguiti dagli operatori dei call center e receptionist (richiesti dal 27,3% delle aziende). Nel settore del terziario innovativo, la figura professionale maggiormente richiesta è quella degli informatici (cercati da oltre l 85% delle imprese che assumono), seguita da quella dei commerciali (richiesti da un quinto delle aziende). Solo per il 26,4% delle 91 figure professionali, si intende procedere ad una assunzione a tempo indeterminato; mentre per la maggioranza delle assunzioni (il 37,4%) si intende utilizzare il contratto a tempo determinato. Oltre un quinto delle assunzioni verrebbe fatto attraverso il contratto di apprendistato. Delle 53 imprese che hanno intenzione di assumere nuove figure professionali, il 75,5% (40 imprese) ha dichiarato di essere interessato a partecipare o a saperne di più sul progetto Start up lavoro, avviato dall EBiT Roma nell ambito del piano europeo Garanzia giovani (che intende accrescere il knowhow dei giovani in cerca di occupazione, attraverso percorsi di formazione specialistica e di work-experience, progettati e condivisi insieme alle aziende partecipanti). La netta maggioranza delle imprese del campione (il 61,2%) ha svolto corsi di formazione negli ultimi due anni: si tratta di un campione particolarmente virtuoso. Nel 2010 il 55,6% delle imprese italiane con almeno 10 addetti ha svolto attività di formazione professionale per i propri dipendenti. La percentuale di imprese che ha svolto corsi di formazione, cresce al crescere della dimensione delle aziende: è pari al 45,5% tra le micro-imprese, sale al 74,4% tra le piccole, fino a giungere al 96,2% tra le mediograndi; è particolarmente elevata - rispetto al settore - tra le imprese del terziario innovativo (72,2% contro al dato medio, pari a 61,2%). La grande maggioranza delle imprese del campione (il 69,7%; ossia più di due terzi del totale) ha dichiarato che svolgerà attività di formazione per i propri lavoratori nel prossimo anno. La maggioranza delle imprese (il 70,2%) svolgerà corsi in materia di sicurezza sul lavoro, anche per adempiere agli obblighi normativi; al secondo posto troviamo i corsi di informatica (che saranno svolti dal 30,6% delle imprese); al terzo i corsi sulle tecniche di vendita/marketing e sviluppo commerciale (indicati dal 24,2% delle aziende che intendono fare formazione); seguiti dai corsi di lingue straniere (il 22,6%). Nel settore del commercio al dettaglio e all ingrosso, la maggioranza delle imprese (il 68,9%) svolgerà corsi in materia di sicurezza sul lavoro; al secondo posto troviamo i corsi sulle tecniche di vendita/marketing e sviluppo commerciale (che saranno svolti dal 35,6% delle imprese) e al terzo posto i corsi su igiene e Hccp (indicati dal 26,7% delle imprese che intendono fare formazione); seguiti dai corsi di lingue straniere (24,4%). Anche nel settore dei servizi la maggioranza delle aziende (il 71,2%) svolgerà corsi in materia di sicurezza sul lavoro; al secondo posto troviamo i corsi di informatica (che saranno svolti dal 26,9% delle aziende) e al terzo - ad exequo - i corsi sulle caratteristiche di nuovi servizi e prodotti e quelli su amministrazione/finanza e controllo gestione (entrambi indicati dal 25,0% delle imprese La percentuale di imprese che ha svolto corsi di formazione, cresce al crescere della dimensione delle aziende: è pari al 45,5% tra le micro-imprese, al 74,4% tra le piccole e al 96,2% tra le medio-grandi; è particolarmente elevata tra le imprese del terziario innovativo (72,2% contro al dato medio, pari a 61,2%). che intendono fare formazione). Anche nel settore del terziario innovativo la maggioranza delle aziende (il 70,4%) svolgerà corsi in materia di sicurezza sul lavoro; al secondo posto troviamo i corsi di informatica - internet e web marketing - (che saranno svolti dal 59,3% delle imprese) e al terzo posto i corsi di lingue straniere (indicati dal 29,6% delle aziende che intendono fare formazione), seguiti da quelli su qualità e gestione delle relazioni con il cliente (25,9%). Il terziario innovativo ha un particolare interesse per lo sviluppo delle competenze tecnico/ informatiche e di gestione del cliente. Bollettino informativo dell EBiT Roma EBITROMAINFORMA Febbraio

14 AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE MINIMI RETRIBUTIVI DA APRILE 2013 Liv. QUALIFICATI Trattamento economico di riferimento per apprendisti assunti dal 2 luglio 2004 Paga base ( ) Cont. + EDR ( ) Altri elementi ( ) Totale (1) ( ) OPERATORI DI VENDITA Ctg Paga base ( ) Cont. + EDR ( ) Totale (1) ( ) I 951,01 530, ,12 Q 1.749,07 540,37 250, ,44 I 1.575,56 537, ,15 II 1.362,85 532, ,46 III 1.164,87 527, ,84 IV 1.007,46 524, ,75 V 910,18 521, ,19 VI 817,16 519, ,99 VII 699,58 517,51 5, ,16 (1) Importo comprensivo del terzo elemento provinciale pari a 2,07 II 796,80 526, ,98 I livelli di inquadramento professionale e il conseguente trattamento economico degli apprendisti saranno i seguenti: 2 livelli inferiori a quello in cui è inquadrata la mansione professionale per cui è svolto l apprendistato per la prima metà del periodo di apprendistato; 1 livello inferiore a quello in cui è inquadrata la mansione professionale per cui è svolto l apprendistato per la seconda metà del periodo di apprendistato. Alla fine dell apprendistato il livello di inquadramento sarà quello corrispondente alla qualifica eventualmente conseguita. CONTRIBUTI DA VERSARE ALL EBIT ROMA Valori assoluti per dipendente Liv. QUALIFICATI E APPRENDISTI* *Appr. assunti dal 2 luglio 2004 Quota EBiT Roma CO.VE.L.CO Az. (0,15%) ( ) Lav. (0,05%) ( ) Lav (0,10%) ( ) Q 3,43 1,14 2,29 I 3,17 1,06 2,12 II 2,85 0,95 1,90 III 2,54 0,85 1,69 IV 2,30 0,77 1,53 V 2,15 0,72 1,43 VI 2,01 0,67 1,34 VII 1,83 0,61 1,22 OPERATORI DI VENDITA Quota EBiT Roma CO.VE.L.CO Az. (0,15%) ( ) Lav. (0,05%) ( ) Lav. (0,10%) ( ) 2,22 0,74 1,48 1,99 0,66 1,32 La contribuzione dovuta dal mese di 02 per la gestione dell Ente Bilaterale Territoriale è pari a: 0,15% (di paga base+contingenza+3 elemento per 14 mensilità), quale contributo EBiT Roma a carico dell azienda per ciascun lavoratore dipendente; 0,05% (di paga base+contingenza+3 elemento per 14 mensilità), quale contributo EBiT Roma a carico del lavoratore. 0.10% (di paga base+contingenza+3 elemento per 14 mensilità), quale contributo Co.Ve.L.Co. a carico del lavoratore. Il versamento va effettuato con cadenza trimestrale a mezzo bonifico bancario sulle seguenti coordinate: Banca di Credito Cooperativo IBAN: IT 46 I Febbraio 2015 EBITROMAINFORMA Bollettino informativo dell EBiT Roma

15 CONTRIBUTI DA VERSARE A SANIMPRESA - CASSA DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA Valori assoluti per dipendente In applicazione del Contratto integrativo per i dipendenti del Terziario, Distribuzione e Servizi per il territorio di Roma e Provincia, tutte le aziende prive di contrattazione integrativa aziendale versano per ogni anno di vigenza del contratto un erogazione economica pari a 252,00 in ragione d anno per ogni lavoratore dipendente a favore di SANIMPRESA Cassa di Assistenza Sanitaria Integrativa. Il versamento va effettuato entro e non oltre il 31 maggio di ogni anno a mezzo bonifico bancario sulle seguenti coordinate: IT 41Q UniCredit Banca Alla Cassa possono aderire i familiari (con quote a carico del lavoratore definite a secondo del numero di componenti del nucleo familiare) e si può proseguire l iscrizione al momento del pensionamento. Per ogni ulteriore informazione vi invitiamo a visitare il sito: CONTRIBUTI DA VERSARE ALL INPS E CONTRATTUALI DETTAGLIO DELLE ALIQUOTE DI CUI LAVORATORE Tot. IVS DS Ds Art. 25 Tfr Cuaf Cigs Mobilità Malattia Maternità Ascom Ivs - Cigs Tot. L 845/78 (1) (2) TERZIARIO ( ), PROFESSIONI ED ARTI (CSC 7 XX.XX.) Dirigenti 35,73 33,00 1,31 0,30 0,20 0, ,24-9,19 9,19 Operai e impiegati 39,37 33,00 1,31 0,30 0,20 0, ,44 0,24 1,20 9,19 9,19 COMMERCIO INGROSSO E DETTAGLIO FINO A 50 DIPENDENTI CON CUAF INTERA (CSC XX, XX E ) (*) Dirigenti 35,73 33,00 1,31 0,30 0,20 0, ,24-9,19 9,19 Operai e impiegati 39,37 33,00 1,31 0,30 0,20 0, ,44 0,24 1,20 9,19 9,19 Viaggiatori e piazzisti 36,93 33,00 1,31 0,30 0,20 0, ,24 1,20 9,19 9,19 COMMERCIO INGROSSO E DETTAGLIO FINO A 50 DIPENDENTI CON CUAF RIDOTTA (CSC XX, XX E Ca 3V) (*) Dirigenti 33,68 33,00 0,18 0,30 0,20 0, ,19 9,19 Operai e impiegati 37,32 33,00 0,18 0,30 0,20 0, ,44 0,00 1,20 9,19 9,19 Viaggiatori e piazzisti 34,88 33,00 0,18 0,30 0,20 0, ,00 1,20 9,19 9,19 COMMERCIO INGROSSO E DETTAGLIO CON PIU DI 50 FINO A 200 DIPENDENTI CON CUAF INTERA (CSC XX, XX Ca 3X) Dirigenti 36,03 33,00 1,31 0,30 0,20 0,68-0,30-0,24-9,19 9,19 Operai e impiegati 40,57 33,00 1,31 0,30 0,20 0,68 0,90 0,30 2,44 0,24 1,20 8,89 + 0,30 9,19 Viaggiatori e piazzisti 38,13 33,00 1,31 0,30 0,20 0,68 0,90 0,30-0,24 1,20 8,89 + 0,30 9,19 COMMERCIO INGROSSO E DETTAGLIO CON PIU DI 50 FINO A 200 DIPENDENTI CON CUAF RIDOTTA (CSC XX, XX Ca 3X E 3V) Dirigenti 33,98 33,00 0,18 0,30 0,20 0,00-0, ,19 9,19 Operai e impiegati 38,52 33,00 0,18 0,30 0,20 0,00 0,90 0,30 2,44 0,00 1,20 8,89 + 0,30 9,19 Viaggiatori e piazzisti 36,08 33,00 0,18 0,30 0,20 0,00 0,90 0,30-0,00 1,20 8,89 + 0,30 9,19 COMMERCIO INGROSSO E DETTAGLIO CON PIU 200 DIPENDENTI CON CUAF INTERA (CSC XX, XX Ca 3X) Dirigenti 36,03 33,00 1,31 0,30 0,20 0,68-0,30-0,24-9,19 9,19 Operai e impiegati 40,57 33,00 1,31 0,30 0,20 0,68 0,90 0,30 2,44 0,24 1,20 8,89 + 0,30 9,19 Viaggiatori e piazzisti 38,13 33,00 1,31 0,30 0,20 0,68 0,90 0,30-0,24 1,20 8,89 + 0,30 9,19 COMMERCIO INGROSSO E DETTAGLIO CON PIU 200 DIPENDENTI CON CUAF RIDOTTA (CSC XX, XX Ca 3X E 3V) Dirigenti 33,98 33,00 0,18 0,30 0,20 0,00-0, ,19 9,19 Operai e impiegati 38,52 33,00 0,18 0,30 0,20 0,00 0,90 0,30 2,44 0,00 1,20 8,89 + 0,30 9,19 Viaggiatori e piazzisti 36,08 33,00 0,18 0,30 0,20 0,00 0,90 0,30-0,00 1,20 8,89 + 0,30 9,19 LAVORATORI APPRENDISTI (Assunti dal 01/01/2012) 1 anno 2 anno 3 anno dal 4 anno FINO A 9 ADDETTI Datore di lavoro 10% Apprendista 5,84% ALMENO 10 ADDETTI Datore di lavoro 10% Apprendista 5,84% (1) Il contributo è destinato ai Fondi paritetici per la formazione continua FORTE e FONDIR; l adesione, di fatto gratuita, ha validità annuale e si intende tacitamente prorogata. I codici di adesione da indicare nel DM 10/2 sono rispettivamente FITE e FODI. (2) Contributo dovuto anche per contratti di apprendistato e d inserimento. Bollettino informativo dell EBiT Roma EBITROMAINFORMA Febbraio

16 LA FORMAZIONE CON EBIT ROMA IL FUTURO DEL TERZIARIO ENTE BILATERALE TERRITORIALE DEL TERZIARIO DELLA DISTRIBUZIONE E DEI SERVIZI DI ROMA E PROVINCIA Indirizzo P.zza Mazzini, Roma (RM) EBITROMAINFORMA Bollettino informativo dell EBiT Roma Tel Fax mail internet

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI Il giorno 4 Febbraio 2003 presso la sede dell Ascom Provinciale in

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360 Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini Consulenza 360 Do.Ma.Consulting è DO.MA. Consulting s.a.s. nasce come centro elaborazione dati ed opera principalemente nel settore del lavoro; avvalendosi di

Dettagli

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal 1 gennaio 2014 A cura di Leonardo Pascarella Aggiornamento DICEMBRE 2014 Responsabile:

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

STRESS DA LAVORO CORRELATO

STRESS DA LAVORO CORRELATO STRESS DA LAVORO CORRELATO Il presente documento costituisce uno strumento utile per l adempimento dell obbligo di valutazione dei rischi da stress da lavoro correlato sancito dal Testo Unico in materia

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014)

PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014) PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014) CONTRATTI PART TIME ATTIVATI DOPO L 01/01/2011 LIMITI DI ASSUNZIONE Il C.C.N.L. edilizia industria

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 A seguito delle riunioni con le strutture regionali, sono state approfondite le tematiche relative al rinnovo

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

TESSILE E MODA ARTIGIANATO

TESSILE E MODA ARTIGIANATO TABELLA A - CALZATURIERI - TESSILI - STUDI DI DISEGNI TESSILI AGGIORNAMENTI ccnl: Agosto 2014 ccril: aprile 2000 prossimo aumento aprile 2015 IMPIEGATI 6 LIVELLO ex prima categoria 5 LIVELLO ex seconda

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 INDICE Introduzione pag. 3 Il campione di indagine. pag. 4 L'indagine: ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA. EVOLUZIONE,

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali.

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. INFORMATIVA PAGHE N. 1/14 Assago, 23 Gennaio 2014 Alle Aziende Clienti Settore Metalmeccanico Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. Riferimenti: CCNL Metalmeccanico Aziende

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni.

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni. 1. RIF: che cos è Il RIF (Registro dell Impresa Formativa) è lo strumento, approvato dal FORMEDIL e dalla CNCPT, collegato al sito della Banca dati formazione costruzioni (BDFC) del Formedil nel quale

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali 121 TITOLO III - DELL ATTIVITÀ SINDACALE ART. Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

Il nominativo dell RLS riguarda il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.), e non, come

Il nominativo dell RLS riguarda il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.), e non, come Breve riassunto operativo per la notifica: 1. La comunicazione all INAIL riguarda gli RLS in carica alla data del 31/12/2008. 2. Se non vi sono RLS in carica in tale data, non va effettuata alcuna comunicazione.

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Norme attuative del Regolamento per la Formazione Continua della professione di Consulente del Lavoro. Premessa 1. Le presenti norme attuative

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali RESPONSABILITA D IMPRESA D.lgs. 231/01 L EVOLUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI GESTIONE 27 maggio 2014 ore 14.00 Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali Ing. Gennaro

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA Il MERCATO Dipartimento Mercato del Lavoro del LAVORO in LOMBARDIA Legge Regionale 22 approvata il 19 settembre 2006 dal Consiglio Regionale Lombardo ll nuovo testo è migliore rispetto al precedente su

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO.

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO. una sintesi del CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO DATA DI SOTTOSCRIZIONE: 27 DATA DI ENTRATA IN VIGORE: 1 GENNAIO 2014 Pagina 1 di 32

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Prot. 6/cp Vercelli, 11 febbraio 2011

Prot. 6/cp Vercelli, 11 febbraio 2011 Prot. 6/cp Vercelli, 11 febbraio 2011 A TUTTE LE IMPRESE ISCRITTE - LORO SEDI- Oggetto: Lavoro part-time. In seguito alle comunicazioni CNCE n. 433 del 27 luglio 2010, n. 436 del 29 settembre 2010, n.

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

11. Risorse ed aspetti organizzativi dell'agenzia

11. Risorse ed aspetti organizzativi dell'agenzia 11. Risorse ed aspetti organizzativi dell'agenzia 11.1 La nuova organizzazione dell'agenzia L'attuazione del disegno organizzativo delineato dal regolamento sull'organizzazione ed il funzionamento dell'agenzia

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

SalusNet - un iniziativa di Federsanità

SalusNet - un iniziativa di Federsanità ASL Formazione Continua e qualità delle prestazioni sanitarie L esigenza di razionalizzare la Spesa Sanitaria, per contenerne i costi, oggi deve e può coniugarsi con una continua tensione al miglioramento

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Luciana Pomara Giuseppe Scibetta Onorina Zilioli Alessia Carla Vinci Roberto Scibetta Stefania Zilioli Rosaria Marano Sabrina Iannuzzi Your

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli