6 RAPPORTO 2014 UIL (GIUGNO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "6 RAPPORTO 2014 UIL (GIUGNO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE"

Transcript

1 Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 6 RAPPORTO 2014 UIL (GIUGNO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE GIUGNO 2014 dati per regioni e province autonome (confronto con Maggio 2014) ORE AUTORIZZATE GIUGNO 2014 dati per regioni e province autonome (confronto con Giugno 2013) ORE AUTORIZZATE I SEMESTRE 2014 dati per, regioni e province autonome (confronto con I Semestre 2013) STIMA UIL LAVORATORI IN CIG A GIUGNO 2014 dati per regioni e province autonome - (confronto con Maggio 2014) ORE AUTORIZZATE PER RAMO DI ATTIVITA GIUGNO dati per regioni e province autonome - (confronto Maggio 2014) Elaborazione UIL su fonte INPS

2 PRESENTAZIONE Il mese di giugno, con un totale di 74,5 milioni di ore autorizzate, registra una flessione sia rispetto al mese precedente (- 22,7%), sia rispetto allo stesso mese del 2013 (-24,3%). Nei primi 6 mesi del 2014, sono state complessivamente richieste dalle aziende oltre 560 milioni di ore di cassa integrazione, in riduzione del 4,7% sullo stesso periodo del Rispetto a tali contrazioni, il Centro è l unica macro area che registra variazioni in aumento (rispettivamente dello 0,6% tra maggio ne giugno 2014, 29,4% nel confronto giugno 2013/2014 e del 7,1% tra il I semestre 2013 e 2014) Molise e Basilicata, si presentano come le due Regioni che vedono aumentare fortemente le richieste di cassa integrazione. Le ore complessivamente autorizzate nel I semestre di quest anno, mostrano la continua sofferenza della grande industria: su un totale di 560 milioni di ore di cassa integrazione, la straordinaria ne colleziona ben 308 milioni. Non vanno sottovalutati i dati riferiti alla cassa integrazione in deroga in cui le ore richieste nel I semestre di quest anno ammontano a circa 113 milioni. Si tratta, in questo caso, di richieste dovute a crisi aziendali già esplose alla fine del 2013, ma che il fermo delle autorizzazioni ha portato allo sblocco, parziale, solo in queste settimane. GUGLIELMO LOY SEGRETARIO CONFEDERALE UIL Roma, luglio

3 ANALISI DEI DATI CASSA INTEGRAZIONE - GIUGNO DATI NAZIONALI CONFRONTO MAGGIO-GIUGNO 2014 Nel mese di giugno sono state autorizzate 74,5 milioni ore di cassa integrazione, con una diminuzione del 22,7% su maggio. Sono stati salvaguardati nel mese oltre 438 mila posti di lavoro. Diminuzione del 41,4% della cassa integrazione straordinaria (in valori assoluti, nel mese di giugno sono state richieste 36,5 milioni di ore), mentre aumentano del 30,6% le ore di cassa in deroga (sono state autorizzate 15,6 milioni di ore) e dell 1% le ore di ordinaria (22,4 milioni di ore richieste nel mese) CONFRONTO GIUGNO GIUGNO 2014 Dal confronto con lo stesso mese del 2013, a giugno 2014 le ore richieste di cassa integrazione diminuiscono del 24,3% Flessione che riguarda tutte e 3 le gestioni, ma in maniera particolare la deroga che cala del 41,5%, seguita dall ordinaria (-20,3%) e dalla straordinaria (-16,4%). DATI PER MACRO AREE CONFRONTO MAGGIO-GIUGNO 2014 I dati per macro area, evidenziano come la diminuzione della cassa integrazione tra maggio e giugno 2014, abbia investito il Nord (con una flessione del 32,7%) ed il Mezzogiorno (-12%), a fronte dell aumento del Centro (+0,6%). In valori assoluti, nel Nord si concentra il maggior quantitativo di ore di CIG (41,4 milioni), seguito dal Centro (18,6 milioni) e dal Mezzogiorno (14,5 milioni). CONFRONTO GIUGNO GIUGNO 2014 Tra i due mesi considerati, a fronte dell aumento del 29,4% del Centro, sia le ore richieste nel Nord che nel Mezzogiorno diminuiscono (rispettivamente del 34,1% e 31,8%). DATI REGIONALI E DELLE PROVINCE AUTONOME CONFRONTO MAGGIO-GIUGNO 2014 In tutte le Regioni si registra una diminuzione di ore richieste (con la flessione maggiore in Liguria : -76,2%), mentre in 3 Regioni si assiste ad una forte crescita di ore autorizzate: Molise (+601,8%), seguita dalla Basilicata (+116,9%) e Toscana (+115%). In valori assoluti, la Lombardia è la Regione con il maggior numero di ore autorizzate (20,8 milioni). CONFRONTO GIUGNO GIUGNO 2014 Aumenti si registrano in 5 Regioni e nella Prov. Aut. di Trento, con l incrmento maggiore in Toscana (+131,8%). La maggiore flessione nella Prov. Aut. di Bolzano (-89%). 3

4 DATI PROVINCIALI CONFRONTO MAGGIO-GIUGNO 2014 Le richieste di cassa integrazione aumentano in 40 Province. Ad Isernia l incremento più elevato (+1.683%), mentre a Cuneo la più forte contrazione di ore (-91,3%) In valori assoluti, le prime 5 Province che registrano il maggior quantitativo di ore richieste a giugno sono: Milano (5,8 milioni), Roma (4,8 milioni), Varese (4,5 milioni), Torino (4,4 milioni) e Brescia (3,3 milioni). Nuoro, viceversa, la provincia che ha richiesto meno ore di cassa integrazione (circa 13 mila). CONFRONTO GIUGNO GIUGNO 2014 Sono 39 le Province in cui aumentano le ore autorizzate, con il picco più alto ad Isernia (+386%). A Nuoro la maggiore flessione di ore richieste (- 95,9%). ANALISI DEI DATI PER SETTORI PRODUTTIVI CONFRONTO MAGGIO-GIUGNO 2014 In riferimento ai settori produttivi, l industria è il ramo di attività che assorbe il maggior numero di ore richieste (49,3 milioni), seguita dal commercio (10,3 milioni), dall edilizia (10,2 milioni) e dall artigianato (4,5 milioni). Tra maggio e giugno 2014, le richieste di ore di cassa integrazione da parte delle aziende registrano un aumento nell artigianato (+50,2%) e nel commercio (+12,4%). Calo di ore autorizzate, viceversa, nell industria (-32,3%) e nell edilizia (-10,2%). ANALISI DEI DATI CASSA INTEGRAZIONE - I SEMESTRE CONFRONTO I SEMESTRE 2013/2014 Nel 1 semestre del 2014, sono state complessivamente richieste dalle aziende 562,5 milioni di ore, con una diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2013, del 4,7%. Tra i due semestri a confronto, sono aumentate le richieste di cassa integrazione straordinaria (+20,1%), a fronte di una contrazione dell ordinaria (- 28,5%) e deroga (- 16,7%). In valori assoluti, nel I semestre 2014, la maggiore concentrazione di ore complessivamente richieste, sono assorbite dalla cassa integrazione straordinaria (circa 308 milioni di ore), seguita dalle richieste di ordinaria (142 milioni) e deroga (circa 113 milioni di ore). Dall analisi per macro area emerge che nel Nord sono state autorizzate il maggior numero di ore (circa 332 milioni), seguito dal Mezzogiorno (121 milioni) e dal Centro (circa 110 milioni). L unica macro area a registrare un aumento tra il I semestre 2013 e 2014, è il Centro (+7,1%), mentre calano le richieste di cassa integrazione nel Mezzogiorno e nel Nord (rispettivamente dell 8,6% e 6,6%). Tra i due Semestri presi a confronto, le Regioni che registrano un aumento di ore di cassa integrazione sono 8 a cui si aggiunge la Prov. Aut. di Trento. Il maggior aumento di ore autorizzate in Basilicata (+44,6%), mentre la maggior contrazione di ore nella Prov. Aut. di Bolzano (-45,6%). Sono 37 le Province che registrano un aumento di ore autorizzate tra i due periodi. Tra le prime 5 Province troviamo: Mantova (+188,7%), Lodi (+83%), Gorizia (+82,1%), Rieti (+78,6%) ed Isernia (+68,5%). La maggiore contrazione di ore richieste di cassa integrazione, a Messina (-70,1%). 4

5 GIUGNO 2014 (confronto con Maggio 2014) 5

6 REGIONI e PROVINCE AUTONOME: ORE AUTORIZZATE DI CASSA INTEGRAZIONE (MAGGIO-GIUGNO 2014) MAGGIO 2014 GIUGNO 2014 DIFFERENZA % REGIONI E P.AUTONOME Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Piemonte ,1-12,5-85,4-35,9 Valle d'aosta ,1-64,0-30,8-46,0 Liguria ,1-84,9-52,5-76,2 Lombardia ,9-61,7 79,3-25,5 Bolzano ,1-93,1-70,9-47,1 Trento ,8-49,3 8,6-32,7 Veneto ,5-44,0-75,8-36,5 Friuli Venezia Giulia ,6-61,7 63,5-47,3 Emilia Romagna ,1-38,4 22,7-17,1 Toscana ,5 17, ,4 115,0 Umbria ,3-41,3-12,7-21,9 Marche ,1 7,2-67,7-19,5 Lazio ,6-48,3 190,5-28,1 Abruzzo ,2-43,6 105,2-29,9 Molise ,3 907,3 117,6 601,8 Campania ,6-41,3-17,2-31,8 Puglia ,2-46,1 108,2-3,8 Basilicata ,1 233,8-88,5 116,9 Calabria ,9-40,4-68,7-32,8 Sicilia ,3 48,7 27,3-0,8 Sardegna ,0-58,6-83,4-59,7 ITALIA ,0-41,4 30,6-22,7 REGIONI E P.AUTONOME STIME UIL: LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE* (MAGGIO-GIUGNO 2014) MAGGIO 2014 GIUGNO 2014 DIFFERENZA (val.assoluti) Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Piemonte Valle d'aosta Liguria Lombardia Bolzano Trento Veneto Friuli Venezia Giulia Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA * La stima non tiene conto dell effetto del cosiddetto tiraggio (cioè di quante ore sono state effettivamente utilizzate dall impresa) 6

7 REGIONI e PROVINCE AUTONOME VARIAZIONI PERCENTUALI MAGGIO-GIUGNO

8 GIUGNO 2014 (confronto con Giugno 2013) 8

9 REGIONI e PROVINCE AUTONOME: ORE AUTORIZZATE DI CASSA INTEGRAZIONE (GIUGNO 2013/2014) REGIONI E GIUGNO 2013 GIUGNO 2014 DIFFERENZA (in %) P.AUTONOME Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA Totale Piemonte ,3-21,7-74,2-41,4 Valle d'aosta ,2-86,0-7,2-63,5 Liguria ,8-66,0-82,2-66,0 Lombardia ,7-5, ,0 34,9 Bolzano ,5-99,8 263,6-89,0 Trento ,9-62, ,2 7,3 Veneto ,0-19,3-95,9-46,1 Friuli Venezia Giulia ,5-57,6 432,2-54,7 Emilia Romagna ,5-5,1-89,8-72,1 Toscana ,8 52, ,6 131,8 Umbria ,7-47,7-99,0-35,5 Marche ,6 31,1-44,5-10,1 Lazio ,2 45,1-29,5 17,1 Abruzzo ,3-61,4-86,0-68,5 Molise ,3 400,9-44,9 76,4 Campania ,1-49,0-21,1-32,4 Puglia ,1-43,3-57,6-30,2 Basilicata ,0 54,3-50,4 25,1 Calabria ,4 11, ,0-14,0 Sicilia ,1-1,2-39,3-19,4 Sardegna ,8 36,2-98,0-44,6 ITALIA ,3-16,4-41,5-24,3 REGIONI E P.AUTONOME STIME UIL: LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE* (GIUGNO 2013/2014) GIUGNO 2013 GIUGNO 2014 DIFFERENZA (in v.a.) Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Piemonte Valle d'aosta Liguria Lombardia Bolzano Trento Veneto Friuli Venezia Giulia Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA * La stima non tiene conto dell effetto del cosiddetto tiraggio (cioè di quante ore sono state effettivamente utilizzate dall impresa) 9

10 REGIONI e PROVINCE AUTONOME VARIAZIONI PERCENTUALI GIUGNO-GIUGNO

11 La cassa integrazione per RAMO DI ATTIVITA GIUGNO 2014 (confronto con Maggio 2014) REGIONI E PROVINCE AUTONOME: ORE AUTORIZZATE PER SETTORE PRODUTTIVO (MAGGIO-GIUGNO 2014) REGIONI E PROV. AUTONOME Industria Edilizia Artigian. Comm. MAGGIO 2014 GIUGNO 2014 Settori vari totale Industria Edilizia Artigian. Comm. Piemonte Valle d'aosta Liguria Lombardia Bolzano Trento Veneto Friuli V.G Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA Settori vari totale 11

12 DATI REGIONALI: VARIAZIONE % CASSA INTEGRAZIONE PER SETTORE PRODUTTIVO REGIONI E PROV. AUTONOME Diff % Industria MAGGIO-GIUGNO 2014 Diff% Diff % Edilizia Diff % Artigianato Diff % Commercio Diff % Settori vari Piemonte -31,7-20,5-89,6-59,8-98,2-35,9 Valle d'aosta -12,3-74,3-30,6-69,1 0,0-46,0 Liguria -83,5-24,7-39,9-42,7-100,0-76,2 Lombardia -41,5 5,2 101,0 45,3 87,2-25,5 Bolzano -30,4-46,3-89,8-76,9 0,0-47,1 Trento -47,6-29,5-20,2 18,1 0,0-32,7 Veneto -38,3-24,3-81,0-10,8-98,9-36,5 Friuli Venezia Giulia -57,0-30,0 218,4 85,4-14,2-47,3 Emilia Romagna -27,6-47,7 230,9 91,4 60,8-17,1 Toscana 71,6-9, ,4 385,6 845,9 115,0 Umbria -24,8-19, ,5 73,2 0,0-21,9 Marche -3,3 59,2-53,3-70,0-97,2-19,5 Lazio -43,0 58,1 150,0 2,7-60,8-28,1 Abruzzo -42,3 21,3 127,3 47,0 289,2-29,9 Molise 947,9-5,5 119,5-15,1 257,4 601,8 Campania -37,5-7,1 15,9-40, ,2-31,8 Puglia -11,0 20,4 243,6 8,0 0,0-3,8 Basilicata 164,8-5,3-82,6-87,6 0,0 116,9 Calabria -0,2-48,0-15,3-66,9 0,0-32,8 Sicilia -23,6-31,2-48,3 159,5 163,2-0,8 Sardegna -61,4-78,2-79,8-10,5-100,0-59,7 ITALIA -32,3-10,2 50,2 12,4 165,7-22,7 Diff % totale 12

13 I SEMESTRE 2014 (confronto con I Semestre 2013) 13

14 REGIONI e PROVINCE AUTONOME: ORE AUTORIZZATE DI CASSA INTEGRAZIONE (I SEMESTRE ) I SEMESTRE 2013 I SEMESTRE 2014 DIFFERENZA % REGIONI E P.AUTONOME Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Piemonte ,4 20,1-42,6-15,7 Valle d'aosta ,4-15,5 219,0-2,6 Liguria ,0 14,0-58,6-17,8 Lombardia ,6 26,1 90,8 9,4 Bolzano ,1-79,3 204,2-45,6 Trento ,5-1,4 382,1 1,3 Veneto ,8 25,3-72,5-25,7 Friuli V.G ,8 38,0 33,3 17,4 Emilia Romagna ,7 36,1-35,6-12,8 Toscana ,5 43,5-2,9 9,7 Umbria ,6-0,2-45,7-13,8 Marche ,8 60,9 0,5-0,9 Lazio ,4 39,0-28,7 15,1 Abruzzo ,7-8,8-25,6-22,9 Molise ,6 35,9 1,7 16,6 Campania ,4-22,6 129,1 0,2 Puglia ,5 12,3-2,9-9,4 Basilicata ,2 213,8-65,0 44,6 Calabria ,0 23,0 52,9 11,5 Sicilia ,1-32,4-29,6-31,2 Sardegna ,5-0,9-49,6-13,4 ITALIA ,5 20,1-16,7-4,7 STIME UIL: LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE* (I SEMESTRE ) REGIONI E P.AUTONOME I SEMESTRE 2013 I SEMESTRE 2014 DIFFERENZA (val.assoluti) Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Ordinaria Straordinaria DEROGA totale Piemonte Valle d'aosta Liguria Lombardia Bolzano Trento Veneto Friuli Venezia Giulia Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA

15 * La stima non tiene conto dell effetto del cosiddetto tiraggio (cioè di quante ore sono state effettivamente utilizzate dall impresa) REGIONI e PROVINCE AUTONOME VARIAZIONI PERCENTUALI I SEMESTRE 2013/

16 CIG IN DEROGA: LE 10 PROVINCE CON GLI AUMENTI PIU ALTI (VARIAZIONI % I SEMESTRE 2013/2014) CIG IN DEROGA: LE 10 PROVINCE CON LE MAGGIORI DIMINUZIONI (VARIAZIONI % I SEMESTRE 2013/2014) 16

17 17

2 RAPPORTO 2014 UIL (Febbìraio 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER REGIONI E PROVINCE AUTONOME

2 RAPPORTO 2014 UIL (Febbìraio 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER REGIONI E PROVINCE AUTONOME Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 2 RAPPORTO UIL (Febbìraio ) LA CASSA INTEGRAZIONE PER REGIONI E PROVINCE AUTONOME Elaborazione UIL su fonte INPS ORE AUTORIZZATE FEBBRAIO dati per regioni

Dettagli

9 RAPPORTO 2016 UIL (SETTEMBRE 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

9 RAPPORTO 2016 UIL (SETTEMBRE 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 9 RAPPORTO 2016 UIL (SETTEMBRE 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE SETTEMBRE 2016 dati per macro area, regioni

Dettagli

3 RAPPORTO 2014 UIL (MARZO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

3 RAPPORTO 2014 UIL (MARZO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 3 RAPPORTO 2014 UIL (MARZO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE MARZO 2014 dati per macro area, regioni e province

Dettagli

7 e 8 RAPPORTO 2014 UIL (SETTEMBRE 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

7 e 8 RAPPORTO 2014 UIL (SETTEMBRE 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 7 e 8 RAPPORTO 2014 UIL (SETTEMBRE 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE LUGLIO E AGOSTO 2014 dati per macro area,

Dettagli

1 RAPPORTO 2017 UIL (GENNAIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

1 RAPPORTO 2017 UIL (GENNAIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 1 RAPPORTO 2017 UIL (GENNAIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE GENNAIO 2017 dati per macro area, regioni e province-

Dettagli

9 RAPPORTO 2014 UIL (OTTOBRE 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

9 RAPPORTO 2014 UIL (OTTOBRE 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 9 RAPPORTO 2014 UIL (OTTOBRE 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE SETTEMBRE 2014 dati per macro area, regioni

Dettagli

7 RAPPORTO 2016 UIL(LUGLIO 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

7 RAPPORTO 2016 UIL(LUGLIO 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 7 RAPPORTO 2016 UIL(LUGLIO 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE LUGLIO2016 dati per macro area e regioni - (confronto

Dettagli

12 RAPPORTO 2014 UIL (ANNO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

12 RAPPORTO 2014 UIL (ANNO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 12 RAPPORTO 2014 UIL ( 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE 2014 dati per macro area, regioni - (confronto con

Dettagli

6 RAPPORTO 2017 UIL (GIUGNO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

6 RAPPORTO 2017 UIL (GIUGNO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 6 RAPPORTO 2017 UIL (GIUGNO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE GIUGNO 2017 dati per macro area, regioni e province-

Dettagli

2 RAPPORTO 2017 UIL (FEBBRAIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

2 RAPPORTO 2017 UIL (FEBBRAIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 2 RAPPORTO 2017 UIL (FEBBRAIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE FEBBRAIO 2017 dati per macro area, regioni e

Dettagli

7 RAPPORTO 2017 UIL (LUGLIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

7 RAPPORTO 2017 UIL (LUGLIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 7 RAPPORTO 2017 UIL (LUGLIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE LUGLIO 2017 dati per macro area, regioni e province-

Dettagli

6 RAPPORTO 2017 UIL (GIUGNO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

6 RAPPORTO 2017 UIL (GIUGNO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 6 RAPPORTO 2017 UIL (GIUGNO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE GIUGNO 2017 dati per macro area, regioni e province-

Dettagli

11 RAPPORTO 2016 UIL (NOVEMBRE 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

11 RAPPORTO 2016 UIL (NOVEMBRE 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 11 RAPPORTO 2016 UIL (NOVEMBRE 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE NOVEMBRE 2016 dati per macro area, regioni e

Dettagli

1 RAPPORTO 2016 UIL (GENNAIO 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

1 RAPPORTO 2016 UIL (GENNAIO 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 1 RAPPORTO 2016 UIL (GENNAIO 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE GENNAIO 2016 dati per macro area e regioni - (confronto

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

2 RAPPORTO 2015 UIL (MARZO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

2 RAPPORTO 2015 UIL (MARZO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 2 RAPPORTO 2015 UIL (MARZO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE MARZO 2015 dati per macro area, regioni e province

Dettagli

5 RAPPORTO 2017 UIL (MAGGIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

5 RAPPORTO 2017 UIL (MAGGIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 5 RAPPORTO 2017 UIL (MAGGIO 2017) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE MAGGIO 2017 dati per macro area, regioni e province-

Dettagli

DISOCCUPAZIONE, ASPI, MINIASPI E MOBILITÀ SINTESI FOCUS GENNAIO 2014

DISOCCUPAZIONE, ASPI, MINIASPI E MOBILITÀ SINTESI FOCUS GENNAIO 2014 SINTESI FOCUS GENNAIO 2014 CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI Nel mese di gennaio il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 81,4 milioni, in diminuzione del -10,4% rispetto

Dettagli

7 /8 RAPPORTO 2013 UIL (LUGLIO e AGOSTO 2013) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

7 /8 RAPPORTO 2013 UIL (LUGLIO e AGOSTO 2013) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 7 /8 RAPPORTO 2013 UIL (LUGLIO e AGOSTO 2013) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE LUGLIO 2013 dati per macro area,

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

10 RAPPORTO 2014 UIL (NOVEMBRE 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

10 RAPPORTO 2014 UIL (NOVEMBRE 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 10 RAPPORTO 2014 UIL (NOVEMBRE 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE OTTOBRE 2014 dati per macro area, regioni

Dettagli

10 RAPPORTO 2017 UIL CASSA INTEGRAZIONE (dati di ottobre 2017)

10 RAPPORTO 2017 UIL CASSA INTEGRAZIONE (dati di ottobre 2017) Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 10 RAPPORTO 2017 UIL CASSA INTEGRAZIONE (dati di ottobre 2017) ORE AUTORIZZATE PERIODO OTTOBRE 2017 dati per macro area e regioni- (confronto con settembre

Dettagli

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 NORD-ORIENTALE NORD-OCCIDENTALE ITALIA MEZZOGIORNO ITALIA CENTRALE -0,5 0,0 0,5 1,0 1,5

Dettagli

12 RAPPORTO 2016 UIL (DICEMBRE 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

12 RAPPORTO 2016 UIL (DICEMBRE 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 12 RAPPORTO 2016 UIL (DICEMBRE 2016) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE DICEMBRE 2016 dati per macro area, regioni e

Dettagli

8 RAPPORTO 2017 UIL (AGOSTO 2017)

8 RAPPORTO 2017 UIL (AGOSTO 2017) Servizio Politiche Attive e Passive del Lavoro 8 RAPPORTO 2017 UIL (AGOSTO 2017) CIG FIS- FSBA ORE AUTORIZZATE PERIODO GENNAIO-AGOSTO 2017 dati per macro area, regioni e province (confronto con stesso

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni Tabella 1 - Persone (valori assoluti in migliaia e Intervalli di Confidenza al 95%) che nei tre mesi precedenti l intervista hanno subito incidenti in ambiente domestico e tassi di incidenti domestici

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione H02 102 3.244 4.234 prestazioni 106.541,38 39.721,59 Basilicata H03 102 6.820 9.139 183.359,67 103.341,43 Basilicata H04 102 2.243 2.243 150.815,00

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN ABRUZZO

IL MERCATO DEL LAVORO IN ABRUZZO Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione IL MERCATO DEL LAVORO IN ABRUZZO DAL 1993 AL 213 19 giugno 213 ABRUZZO: I PRINCIPALI INDICATORI DEL MERCATO DEL LAVORO ANDAMENTO DAL 1993 AL 212 2 ABRUZZO:

Dettagli

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA AZIENDE RILEVATARIE PER CLASSIFICAZIONE C-Montana Aziende 6.000 B-Svantaggiata A-Non svantaggiata 5.000 4.000 3.000 524 450 499 336 597 305 803 394 629 358 532 413 572 454 609 441 697 592 818 609 627 481

Dettagli

11 RAPPORTO 2015 UIL LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ANNO 2015 DATI DICEMBRE 2015

11 RAPPORTO 2015 UIL LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ANNO 2015 DATI DICEMBRE 2015 Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 11 RAPPORTO 2015 UIL LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ANNO 2015 DATI DICEMBRE 2015 ORE AUTORIZZATE ANNO 2015 dati per macro area,

Dettagli

Ufficio Studi. Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche

Ufficio Studi. Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Ufficio Studi Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Il report è stato

Dettagli

Il ricorso alla Cassa Integrazione Ordinaria, Straordinaria ed in Deroga Anno 2013

Il ricorso alla Cassa Integrazione Ordinaria, Straordinaria ed in Deroga Anno 2013 Il ricorso alla Cassa Integrazione Ordinaria, Straordinaria ed in Deroga Anno CIGO e CIGS e CIG in Deroga CIGO CIGS Il numero di ore di cassa integrazione ordinaria, straordinaria ed in deroga complessivamente

Dettagli

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI: DATI REGIONALI

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI: DATI REGIONALI CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI: DATI REGIONALI P.tta Gasparotto, 8-35131 Padova Tel. 049 8046411 Fax 049 8046444 www.datagiovani.it info@datagiovani.it CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI: DATI REGIONALI Il primo

Dettagli

In base alle ultime stime del sistema informativo CRESME sul mercato delle costruzioni, nel il valore della produzione del settore delle costruzioni

In base alle ultime stime del sistema informativo CRESME sul mercato delle costruzioni, nel il valore della produzione del settore delle costruzioni In base alle ultime stime del sistema informativo CRESME sul mercato delle costruzioni, nel il valore della produzione del settore delle costruzioni in Campania ammonta a miliardi di e ro, di cui relativ

Dettagli

Occupati - Disoccupati 2010 Confronto su Forza Lavoro Tra 2 Trimestre 2010 e Trimestri anni precedenti. Incidenza della CIG sugli occupati

Occupati - Disoccupati 2010 Confronto su Forza Lavoro Tra 2 Trimestre 2010 e Trimestri anni precedenti. Incidenza della CIG sugli occupati Occupati - Disoccupati 2010 Confronto su Forza Lavoro Tra 2 Trimestre 2010 e Trimestri anni precedenti. Incidenza della CIG sugli occupati A Cura dell Dipartimento Settori Produttivi, Industria -Agricoltura

Dettagli

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti Prof. G. d Antonio Comuni e popolazione residente secondo il grado di depurazione delle acque reflue convogliate nella rete fognaria per regione - Anno 2005 (valori assoluti) REGIONI Depurazione completa

Dettagli

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica 1 Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica ripartizione geografica votanti partec. voti validi CGIL CISL UIL ALTRE LISTE AGENZIE FISCALI Nord Ovest 85 12.904 11.248 87,17 10.922

Dettagli

42 RAPPORTO 2012 UIL (GIUGNO 2012) LA CASSA INTEGRAZIONE NELLE MACRO AREE, NELLE REGIONI E NELLE PROVINCE

42 RAPPORTO 2012 UIL (GIUGNO 2012) LA CASSA INTEGRAZIONE NELLE MACRO AREE, NELLE REGIONI E NELLE PROVINCE Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 42 RAPPORTO 2012 UIL (GIUGNO 2012) LA CASSA INTEGRAZIONE NELLE MACRO AREE, NELLE REGIONI E NELLE PROVINCE ORE AUTORIZZATE GIUGNO 2012 (confronto Giugno

Dettagli

OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO

OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO QUALI LE DINAMICHE DAL 2008 AL 2009 STUDIO DELLE DIFFERENZE ASSOLUTE DEGLI OCCUPATI Distinzioni per Posizione nella professione Classi di età Genere Macroarea

Dettagli

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE OTTOBRE 2013

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE OTTOBRE 2013 Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale REPORT MENSILE OTTOBRE 2013 APPENDICE: Aggiornamento del tasso di

Dettagli

Comunicato Stampa. 12 RAPPORTO 2014 UIL (anno 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE NELLA PROVINCIA DI COMO Mese di Dicembre

Comunicato Stampa. 12 RAPPORTO 2014 UIL (anno 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE NELLA PROVINCIA DI COMO Mese di Dicembre Comunicato Stampa 12 RAPPORTO 2014 UIL (anno 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE NELLA PROVINCIA DI COMO Mese di Dicembre Elaborazione UIL su fonte INPS PRESENTAZIONE Con un dicembre in cui sono state autorizzate

Dettagli

Dipartimento Mercato del Lavoro Osservatorio Cassa Integrazione Agosto

Dipartimento Mercato del Lavoro Osservatorio Cassa Integrazione Agosto Dipartimento Mercato del Lavoro Osservatorio Cassa Integrazione Agosto 2009 1 L INPS ha reso noto i dati di luglio e agosto sulle ore di cassa integrazione. Rispetto all ultimo aggiornamento dell osservatorio

Dettagli

I BILANCI PREVENTIVI 2008 DELLE REGIONI. Il 43% DELLA SPESA PUBBLICA E GIA OGGI DI COMPETENZA DELLE REGIONI STUDIO FORMEZ E UIL

I BILANCI PREVENTIVI 2008 DELLE REGIONI. Il 43% DELLA SPESA PUBBLICA E GIA OGGI DI COMPETENZA DELLE REGIONI STUDIO FORMEZ E UIL I BILANCI PREVENTIVI 2008 DELLE REGIONI. Il 43% DELLA SPESA PUBBLICA E GIA OGGI DI COMPETENZA DELLE REGIONI STUDIO FORMEZ E UIL LA SPESA E LE ENTRATE NEI BILANCI PREVENTIVI DELLE REGIONI. LE USCITE LA

Dettagli

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE AGOSTO 2013

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE AGOSTO 2013 Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale REPORT MENSILE AGOSTO 2013 APPENDICE: Aggiornamento del tasso di

Dettagli

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI: DATI REGIONALI E PROVINCIALI

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI: DATI REGIONALI E PROVINCIALI CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI: DATI REGIONALI E PROVINCIALI Confronto 1 semestre 2012 / e focus sulla CIG in deroga P.tta Gasparotto, 8-35131 Padova Tel. 049 8046411 Fax 049 8046444 www.datagiovani.it info@datagiovani.it

Dettagli

Infortuni sul lavoro Anni

Infortuni sul lavoro Anni Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE STATISTICA E OSSERVATORI N. 2 - Luglio 2008 L INAIL produce annualmente un rapporto sulle denunce di infortuni sul lavoro. I dati sono derivati da archivi gestionali

Dettagli

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente)

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente) Le esportazioni delle regioni italiane estre 3 13/6/3 CONGIUNTURA TERRITORIALE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE I Trimestre 3 Giugno 3 La dinamica delle esportazioni in valore nel estre 3 registra un

Dettagli

DIFFERENZE REGIONALI NELLA SPESA TERRITORIALE E NEL CONSUMO DEI FARMACI NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2012

DIFFERENZE REGIONALI NELLA SPESA TERRITORIALE E NEL CONSUMO DEI FARMACI NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2012 DIFFERENZE REGIONALI NELLA SPESA TERRITORIALE E NEL CONSUMO DEI FARMACI NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2012 In calo la spesa farmaceutica convenzionata in tutte le Regioni italiane, le maggiori riduzioni si registrano

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

TASSE E TARIFFE LOCALI: 58,7 MILIARDI DI EURO (PIU 6% DAL 2012 AL 2014)

TASSE E TARIFFE LOCALI: 58,7 MILIARDI DI EURO (PIU 6% DAL 2012 AL 2014) TASSE E TARIFFE LOCALI: 58,7 MILIARDI DI EURO (PIU 6% DAL 2012 AL 2014) TRA ADDIZIONALI IRPEF, IMU, TASI, TARIFFE RIFIUTI, BOLLO AUTO IMPOSTA RC AUTO NEL 2014 UN ESBORSO DI 966 EURO MEDI PRO CAPITE TRA

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali anno scolastico 2012-2013 Abruzzo 5.195 5.124-71 Basilicata 2.898 2.815-83 Calabria 9.859 9.612-247 Campania 23.944 23.430-514 Emilia Romagna 12.801 12.826 25

Dettagli

CASSA INTEGRAZIONE METALMECCANICI GENNAIO 2010 E CONFRONTO TRA VOLUMI TOTALI 2009 E 2008

CASSA INTEGRAZIONE METALMECCANICI GENNAIO 2010 E CONFRONTO TRA VOLUMI TOTALI 2009 E 2008 Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale corso Trieste, 36-00198 Roma - tel. +39 06 852621 - fax +39 06 85303079 www.fiom.cgil.it - e-mail: protocollo@fiom.cgil.it UFFICIO SINDACALE CASSA INTEGRAZIONE

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2013

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2013 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2013 Nota introduttiva - 1 Nel 2013 nel settore della vigilanza privata si è registrato un significativo aumento della CIG straordinaria,

Dettagli

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE GIUGNO 2013

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE GIUGNO 2013 Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale REPORT MENSILE GIUGNO 2013 APPENDICE: Aggiornamento del tasso di

Dettagli

Comunicato Stampa. 11 RAPPORTO UIL Como LA CASSA INTEGRAZIONE NELLA PROVINCIA DI COMO Anno 2015 Dati Dicembre Elaborazione UIL su fonte INPS

Comunicato Stampa. 11 RAPPORTO UIL Como LA CASSA INTEGRAZIONE NELLA PROVINCIA DI COMO Anno 2015 Dati Dicembre Elaborazione UIL su fonte INPS Comunicato Stampa 11 RAPPORTO UIL Como LA CASSA INTEGRAZIONE NELLA PROVINCIA DI COMO Anno 2015 Dati Dicembre 2015 Elaborazione UIL su fonte INPS PRESENTAZIONE Il consuntivo delle ore di Cassa Integrazione

Dettagli

Comunicato Stampa. 2 RAPPORTO UIL Anno 2016 Cassa integrazione Febbraio 2016 LA CASSA INTEGRAZIONE NELLA PROVINCIA DI COMO e LECCO

Comunicato Stampa. 2 RAPPORTO UIL Anno 2016 Cassa integrazione Febbraio 2016 LA CASSA INTEGRAZIONE NELLA PROVINCIA DI COMO e LECCO Comunicato Stampa 2 RAPPORTO UIL Anno 2016 Cassa integrazione Febbraio 2016 LA CASSA INTEGRAZIONE NELLA PROVINCIA DI COMO e LECCO Elaborazione UIL su fonte INPS PRESENTAZIONE Febbraio 2016, riparte la

Dettagli

Dipartimento Mercato del Lavoro Osservatorio Cassa Integrazione, Occupazione, Politiche attive del lavoro

Dipartimento Mercato del Lavoro Osservatorio Cassa Integrazione, Occupazione, Politiche attive del lavoro Dipartimento Mercato del Lavoro Osservatorio Cassa Integrazione, Occupazione, Politiche attive del lavoro Visita il portale dell Osservatorio: www.cisl.it/osservatoriomdl Maggio 2011 1 Indice 1. La Cigo,

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie.

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie. trimestre, pertanto il dato a livello nazionale può non corrispondere alla somma dei lavoratori di ciascuna regione. Fonte dei dati. Ministero del Lavoro. SISCO (Sistema Informativo Statistico Comunicazioni

Dettagli

L economia del Lazio nel 2009

L economia del Lazio nel 2009 L economia del Lazio nel 2009 Evidenza dai conti regionali Istat pubblicati il 28 settembre 2010 Servizio Analisi e Finanza Sviluppo Lazio L economia del Lazio nel 2009 1. Premessa Il 28 settembre, l Istat

Dettagli

Gli infortuni dei lavoratori interinali nel Rapporto INAIL Una prima analisi dei dati a cura dell Osservatorio Centro Studi.

Gli infortuni dei lavoratori interinali nel Rapporto INAIL Una prima analisi dei dati a cura dell Osservatorio Centro Studi. Gli infortuni dei lavoratori interinali nel Rapporto INAIL 2004. Una prima analisi dei dati a cura dell Osservatorio Centro Studi. Il 14 luglio 2005 l INAIL ha pubblicato il Rapporto annuale 2004 che riporta,

Dettagli

Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010)

Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010) Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010) TAV. 1 ARRIVI PRESENZE I T rim e stre II T rim e stre III T rim e stre IV T rim e stre TOTALE 2011 2010

Dettagli

ADDIZIONALI REGIONALI IRPEF a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL

ADDIZIONALI REGIONALI IRPEF a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL ADDIZIONALI REGIONALI IRPEF a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL ADDIZIONALI REGIONALI IRPEF: NEL 2014 BUSTE PAGA PIÚ LEGGERE DI 58 EURO MEDI PER 7,2 MILIONI DI CONTRIBUENTI UN AUMENTO

Dettagli

LE ENTRATE PUBBLICHE NELLA REGIONE UMBRIA

LE ENTRATE PUBBLICHE NELLA REGIONE UMBRIA LE ENTRATE PUBBLICHE NELLA REGIONE UMBRIA SIMONA AZZARELLI Nucleo CPT Regione Umbria 3 ottobre 2008 - Relais Borgo Brufa - Brufa di Torgiano (PG) LE ENTRATE TOTALI DEL SETTORE PUBBLICO ALLARGATO Basilicata

Dettagli

Contiene un Focus sulle Comunicazioni Obbligatorie 2015 e 1 T (fonte: MLPS)

Contiene un Focus sulle Comunicazioni Obbligatorie 2015 e 1 T (fonte: MLPS) Contiene un Focus sulle Comunicazioni Obbligatorie 2015 e 1 T. 2016 (fonte: MLPS) Commercio estero e prezzi all import Maggio: export -0,2% import -1,2%, prezzi all import prodotti industriali +1,0% su

Dettagli

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier Casa I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario... 3 Mercato immobiliare residenziale...

Dettagli

Campagna Solleciti REDITA 2011 Suddivisione per Sede INPS

Campagna Solleciti REDITA 2011 Suddivisione per Sede INPS Campagna Solleciti REDITA 2011 Suddivisione per Sede INPS Cod. Sede INPS Totale per Sede Provincia Regione 0100 7.177 AGRIGENTO SICILIA 0101 2.186 AGRIGENTO SICILIA 0200 6.206 ALESSANDRIA PIEMONTE 0300

Dettagli

Bologna, Quartiere fieristico, Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza.

Bologna, Quartiere fieristico, Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza. Bologna, Quartiere fieristico, 21-24 Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza. > 1) Documentazione (sito esterno) >>> Exposanità, 29 aprile 2014, > Comunicati stampa 1 / 33 In

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: LOMBARDIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: LOMBARDIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: LOMBARDIA Novembre A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA LOMBARDIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 7 PIL... 9 Imprese... 14 Permessi di

Dettagli

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2005

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2005 I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2005 Giugno 2006 Direttore: Gianluigi Bovini Redazione: Antonio Silvestri Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti Le elaborazioni sono state effettuate sui dati

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +24% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 213 +6,1% le presenze; in calo la permanenza media che passa da 2,2 gg/vacanza nel 212 a 1,88 gg/vacanza nel

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA Maggio 2017 A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA CAMPANIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 7 Occupazione... 9 Imprese... 13 Permessi

Dettagli

Mercato immobili non residenziali: compravendite e leasing più 16%

Mercato immobili non residenziali: compravendite e leasing più 16% Pubblicata su FiscoOggi.it (http://www.fiscooggi.it) Dati e statistiche Mercato immobili non residenziali: compravendite e leasing più 16% Piazza in crescente fermento per negozi, uffici e capannoni industriali

Dettagli

FALLIMENTI, PROCEDURE E CHIUSURE DI IMPRESE

FALLIMENTI, PROCEDURE E CHIUSURE DI IMPRESE FALLIMENTI, PROCEDURE E CHIUSURE DI IMPRESE OSSERVATORIO 2 q SETTEMBRE 217 N 32 I FALLIMENTI TORNANO AI LIVELLI PRE-CRISI OSSERVATORIO SU FALLIMENTI, PROCEDURE E CHIUSURE DI IMPRESE - SETTEMBRE 217 / N

Dettagli

La popolazione toscana al 1 gennaio marzo 2014

La popolazione toscana al 1 gennaio marzo 2014 La popolazione toscana al 1 gennaio 2013 marzo 2014 Il contesto nazionale La popolazione residente in Italia nell ultimo decennio è cresciuta sensibilmente. Complessivamente la variazione è stata pari

Dettagli

Tassi di occupazione, disoccupazione e attività. Un confronto territoriale, di genere e di cittadinanza

Tassi di occupazione, disoccupazione e attività. Un confronto territoriale, di genere e di cittadinanza COMUNE DI Tassi di occupazione, disoccupazione e attività. Un confronto territoriale, di genere e di cittadinanza a cura di Francesca Mattioli e Matteo Rinaldini Università di Modena e Reggio Emilia COMUNE

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

SINTESI DEL V RAPPORTO UIL SUGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI OTTOBRE 2016

SINTESI DEL V RAPPORTO UIL SUGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI OTTOBRE 2016 SINTESI DEL V RAPPORTO UIL SUGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI OTTOBRE 2016 NEL 2016 QUASI 1 LAVORATORE SU 5 AIUTATO DA ALMENO UN AMMORTIZZATORE SOCIALE LE PERSONE PROTETTE DAGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI SONO POCO

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE Luca Romano Direttore di Local Area Network Martedi 8 Aprile 2014 Auditorium del Lavoro ROMA L INVECCHIAMENTO DEMOGRAFICO 1/6 65 ANNI E PIU' TOTALE ANDAMENTO

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA Novembre 2017 A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA CAMPANIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 7 Occupazione... 9 Imprese... 13 Permessi

Dettagli

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 30 Giugno 2007

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 30 Giugno 2007 Comunicazioni inviate dai contribuenti al 30 Giugno 2007 Si precisa che dal mese di Marzo 2002 le conteggiate sono comprensive di quelle inviate dai Centri Di Servizio non più competenti. IL DIRETTORE

Dettagli

Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni (valori nominali in migliaia di lire)

Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni (valori nominali in migliaia di lire) Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni -1999 - (valori nominali in migliaia di lire) 35... 3... 25... 2... 15... à montane 1... 5... 1998 1999 Grafico 2 - Enti locali Contributi erariali

Dettagli

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 31 Maggio 2007

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 31 Maggio 2007 Comunicazioni inviate dai contribuenti al 31 Maggio 2007 Si precisa che dal mese di Marzo 2002 le comunicazioni conteggiate sono comprensive di quelle inviate dai Centri Di Servizio non più competenti.

Dettagli

INDICATORI DI DISAGIO ECONOMICO SOCIALE

INDICATORI DI DISAGIO ECONOMICO SOCIALE INDICATORI DI DISAGIO ECONOMICO SOCIALE DISAGIO ECONOMICO: LE REGIONI PIU COLPITE Chi ha il punteggio più alto è stato meno colpito. Dato medio ITALIA = 100 DISAGIO ECONOMICO POSIZIONE REGIONI (punteggio

Dettagli

ADDIZIONALI REGIONALI IRPEF

ADDIZIONALI REGIONALI IRPEF ADDIZIONALI REGIONALI IRPEF NEL 2015 BUSTE PAGA PIU LEGGERE 5,1 MILIONI DI CONTRIBUENTI UN AUMENTO MEDIO DEL 7,5% TRA IL 2013 ED IL 2015 (3,2% NELL ULTIMO ANNO), CON PUNTE DEL 48,1% NEL LAZIO, DEL 30,8%

Dettagli

CIG - Cassa Integrazione Guadagni

CIG - Cassa Integrazione Guadagni Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salaria le FOCUS SETTEMBRE 2011 APPENDICE: Aggiornamento del tasso di utilizzo

Dettagli

INCENTIVO OCCUPAZIONE GIOVANI Nota di aggiornamento 31 ottobre 2017

INCENTIVO OCCUPAZIONE GIOVANI Nota di aggiornamento 31 ottobre 2017 Struttura di ricerca e consulenza tecnico-scientifica I Monitoraggio e valutazione dei servizi per l impiego e delle politiche occupazionali INCENTIVO OCCUPAZIONE GIOVANI Nota di aggiornamento 31 ottobre

Dettagli

MERCATO ITALIANO DEI FARMACI GENERICI MARZO 2017

MERCATO ITALIANO DEI FARMACI GENERICI MARZO 2017 MERCATO ITALIANO DEI FARMACI GENERICI MARZO 2017 CANALE FARMACIA STORICO CANALE FARMACIA 2009-2017 ANDAMENTO MERCATO GENERICI (VOLUMI- VALORI) SU TOTALE MERCATO FARMACEUTICO (CANALE RETAIL - FARMACIE APERTE

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: CAMPANIA Ottobre A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA CAMPANIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 9 Occupazione... 11 Imprese... 15 Permessi

Dettagli

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE APRILE 2015

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE APRILE 2015 Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale REPORT MENSILE APRILE 2015 APPENDICE: Aggiornamento del tasso di

Dettagli

L OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

L OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI L OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Estratto dall Osservatorio Congiunturale sull Industria delle Costruzioni Luglio a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi ESTRATTO DALL'OSSERVATORIO

Dettagli

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE MAGGIO 2015

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE MAGGIO 2015 Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale REPORT MENSILE MAGGIO 2015 APPENDICE: Aggiornamento del tasso di

Dettagli

I principali risultati

I principali risultati FINANZA LOCALE: ENTRATE E SPESE DEI BILANCI CONSUNTIVI (COMUNI, PROVINCE E REGIONI). ANNO 2014 1 I principali risultati 1 Comuni Nel prospetto 1 sono riportati i principali risultati finanziari di competenza

Dettagli

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006)

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) Regioni Ristoranti (U.L.) Bar (U.L.) Piemonte 7.544 12.708 Valle d'aosta 589 646 Lombardia 13.165 27.552 Trentino 2.635

Dettagli

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013)

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013) Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Redditi Irpef e nel 2014 (anno d imposta 2013) SINTESI Redditi Irpef e nel 2014 La seguente presentazione offre una

Dettagli

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE APRILE 2014

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE APRILE 2014 Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale REPORT MENSILE APRILE 2014 APPENDICE: Aggiornamento del tasso di

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE (36%) L ANDAMENTO NEL 2008 E UN BILANCIO DI DIECI ANNI DI APPLICAZIONE

LE AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE (36%) L ANDAMENTO NEL 2008 E UN BILANCIO DI DIECI ANNI DI APPLICAZIONE Direzione Affari Economici e Centro Studi LE AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE (36%) L ANDAMENTO NEL 2008 E UN BILANCIO DI DIECI ANNI DI APPLICAZIONE Aprile 2009 L'andamento delle richieste

Dettagli

FASI - Federazione Italiana Arrampicata Sportiva - 01 Dati provinciali assoluti 2001

FASI - Federazione Italiana Arrampicata Sportiva - 01 Dati provinciali assoluti 2001 PIEMONTE TORINO 12 581 123 12 5 2 7 574 581 60 47 12 59 4 123 8 8 131 VERCELLI 0 7 0 0 0 0 0 7 7 0 0 0 0 0 0 0 0 0 BIELLA 1 27 7 1 0 0 0 27 27 5 2 0 2 0 7 0 0 7 VERBANIA 0 41 2 0 1 0 1 40 41 0 2 0 2 0

Dettagli