IL GIORNO DELLA MEMORIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL GIORNO DELLA MEMORIA"

Transcript

1 IL GIORNO DELLA MEMORIA Il giorno della memoria è celebrato il 27 gennaio di ogni anno ed è il giorno in cui si ricordano gli Ebrei, gli omosessuali, gli zingari e i dissidenti politici al regime nazista tedesco, che sono stati liberati nel campo di Auschwitz dalle truppe sovietiche dell Armata Russa, che seguiva la ritirata dei tedeschi. Gli Ebrei sono stati le vittime principali del nazismo e sono stati sterminati perché si credeva che appartenessero a una razza inferiore, rispetto a quella ariana dei tedeschi e perché, secondo Hitler, rappresentavano una minaccia economica. Da Auschwitz, giorni prima della liberazione, i nazisti si erano ritirati portando con sé i prigionieri più sani, per poter sfruttare le capacità di lavoro; molti però morirono durante la marcia stessa, che è stata per questo definita marcia della morte. L apertura dei cancelli di Auschwitz mostrò le atrocità del campo di concentramento:non solo i sopravvissuti della tragedia stessa, prevalentemente ebrei, ma anche gli strumenti di tortura e di annientamento utilizzati dentro a quel lager nazista. Io mi chiamo Anna Foresti,frequento la I D del liceo artistico A. Volta. A scuola partecipiamo a molti progetti anche con diverse materie, e sono veramente interessanti; uno questi ha come tema La giornata della memoria. A tale proposito abbiamo visto il film Jona che visse nella balena. Questo film parla di un bambino di quattro anni, Jona Oberski che, durante la seconda guerra mondiale, abita ad Amsterdam con i genitori; dopo l occupazione della città da parte dei tedeschi, viene deportato insieme alla famiglia,in quanto Ebrei, nel campo di Bergen-Belsen. Qui Jona passa tutto il periodo della guerra in una baracca insieme alla madre, perché il padre è stato separato da loro. Il bambino subisce maltrattamenti da parte dagli altri ragazzi più grandi, prigionieri come lui. Solo il cuoco del lager e il medico dell ambulatorio erano carini con lui; il cuoco forniva sia a lui sia agli altri ragazzi gli avanzi della mensa dei militari e il dottore faceva in modo di fargli incontrare, ogni tanto, suo padre. Il padre, però, muore stremato nel fisico e la madre, dopo la liberazione dei Russi, muore semidelirante in un ospedale sovietico.

2 Dopo la morte della madre Jona viene seguito da una ragazza di nome Simona. Alcuni anni dopo viene generosamente accolto e adottato dai Daniel (una coppia che viveva ad Amsterdam, amici del padre). Questo film è molto bello perché fa capire come si può vivere in questi posti, anche se nel film viene molto sdrammatizzato, come si viene trattati quando si è privati della libertà della propria identità e della propria dignità. La cosa che mi ha colpito di più di questo film è il modo in cui viene trattato Jona dai ragazzi più grandi ma prigionieri come lui, che lo accettano solo dopo la morte del padre, e gli altri ragazzi lo accettano nel loro gruppo, dopo la morte del padre perché i bambini venivano ritenuti grandi solo dopo aver visto il loro padre morire. Le cartoline che abbiamo realizzato a scuola sono molto carine e, dopo aver visto il film e prendendo spunto da questo, ci fanno lavorare con la fantasia. Mi piace lavorare su questi progetti perché alla fine tutte le materie sono coinvolte per un unico fine, migliorare la nostra sensibilità riguardo problemi che hanno sconvolto il mondo per evitare che si possano ripetere in futuro. Anna Foresti cl. 1DL Liceo artistico A.Volta

3 Il Giorno della Memoria Come ogni 27 gennaio, data in cui è avvenuta la liberazione dei prigionieri del campo di concentramento di Auschwitz, la comunità internazionale si appresta a celebrare solennemente il Giorno della Memoria, in ricordo delle vittime innocenti, consegnate dal folle sogno della purezza della razza, all orrore dei campi di sterminio dei nazisti e anche di quanti coraggiosamente hanno tentato di opporsi alla ferocia del regime. Protagonisti di questo giorno sono gli Ebrei, ma anche gli omosessuali, i Rom, gli avversari politici del nazismo e comunque ogni portatore di diversità. Lo scopo della giornata non è solo ricordare tutto ciò che è avvenuto, ma soprattutto consegnare alla storia il momento più oscuro di quel periodo affinchè i giovani che non l hanno vissuto direttamente possano vegliare perché in futuro non vi sia più spazio per la ripetizione di questi orribili avvenimenti. Dal 2006 nelle scuole, nei teatri, nei luoghi dell Istruzione vengono organizzati incontri di riflessione e di narrazione dei fatti, aperti a tutti i cittadini. Il Giorno della Memoria serve a ricordare ciò che accade. I nazisti amazzavano chiunque fosse diverso. Per loro diversi erano gli Ebrei, omosessuali, handicappati, i Rom e tutti coloro che non erano considerati degni di vivere. Quelli, che non venivano uccisi, dovevano lavorare giorno e notte, mangiavano e bevevano una sola volta al giorno, indossavano sempre la stessa divisa ed erano solo dei numeri. Non possedevano più nome, vestiti, gioielli e nulla di personale, erano solo un numero, quel numero che i loro aguzzini gli incidevano sulla pelle. La gente appena entrava moriva: non solo fisicamente ma soprattutto psicologicamente, ecco perché uomini, donne e bambini che riuscivano a sopravvivere ai campi vissero e vivono tutt ora il trauma della violenza subita. E con i loro racconti consegnano a noi, nuove generazioni, la responsabilità di vegliare affinchè tutto questo non succeda mai più. Isabella Marsano cl. 1DL Liceo artistico A.Volta L Istituto Volta organizza delle iniziative:

4 INIZIATIVE GIORNATA della MEMORIA 27 Gennaio Gennaio -Film In darknees Amministrazione Provinciale-Cinema Politeama Partecipanti: Classi corso geometri 27 Gennaio -Teatro Fraschini_ Rappresentazione teatrale Matricola Partecipanti: Classi: 3AL_3BL_3CL_3DL_4AL_5BG 28 Gennaio -Film Anita B Amministrazione Provinciale- Cinema Politeama Partecipanti: Classi: 1AL_2AL_1BL_2BL_1CL_2CL_1DL_2DL 28 Gennaio -Rappresentazione teatrale Son morto che ero bambino Associazione Demetrio presso l aula Magna dell Istituto Partecipanti: classi: 1AG_2AG_1BG_2BG_1EG_2EG 12 Febbraio -Don Nandino Capovilla incontra le classi del liceo artistico nell aula Magna dell Istituto in un incontro-dibattito dal titolo: Ponti non muri (Argomenti riguardanti il conflitto arabo-isrealiano; situazione attuale) Classe 1DL riguardanti la Shoa Visione film Jona che visse nella balena Commento del film attraverso cartoline illustrate Ecco alcune frasi tratte dalle cartoline Da quando il passato non proietta più la sua luce sul futuro, la mente dell uomo è costretta vagare nelle tenebre Camilla Daprati Uomini, donne e bambini, rinchiusi in una gabbia e privati della libertà di vivere. Costretti a diventare persone vuote, trattate peggio di uno schiavo; il pensiero di un mondo migliore era l unica cosa che li incoraggiava a non perdere la speranza Alessia Guardari

5 Un grande buio pervade il cielo, un immensa oscurità inghiotte qualsiasi cosa, solo dei piccoli puntini colorati cercano di resistere. I colori sono 6: giallo, rosso, rosa, blu, viola e verde. Ognuno ha una storia: il giallo per gli ebrei, il rosso per gli oppositori politici, il rosa per gli omosessuali Tutti cercano di illuminare l oscurità, una nera oscurità chiamata nazismo. Carlotta Milani Il nazismo è stato un enorme ombra a forma di balena che ha inghiottito tutto ciò che poteva, anche la piccola bicicletta rossa che per Jona significava la libertà. Rebecca Piselli Il fuoco rappresenta l inferno, cioè la Soah. Dietro Jona, un bambino seduto su un precipizio, c è la libertà rappresentata dal verde e dall azzurro ma in realtà questo bambino è destinato a morire solo perché ritenuto diverso. La Soah è un fatto da non dimenticare e da non ripetere perché un uomo deve avere una dignità e soprattutto la libertà. Gaia Cassini Il 27 gennaio di ogni anno ricordiamo milioni di persone morte nei campi di concentramento. Oltre ai numero dei morti mi ha colpito l indifferenza di fronte a questo terribile olocausto. Il bambino che corre rappresenta la libertà e l inizio di una nuova vita, avendo dietro una grossa nube oscura che simboleggia il terribile olocausto. Filippo Casotto

Powered by triptofun.altervista.otg Anna Frank

Powered by triptofun.altervista.otg Anna Frank Anna Frank (Francoforte 1929 - Bergen Belsen 1945), vittima ebrea della violenza nazista. Trasferitasi ad Amsterdam con la famiglia nel 1933, a partire dal luglio del 1942 si nascose con altri 7 esuli

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE Ignazio e Vincenzo Florio Erice Casa Santa (TP) La Shoah

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE Ignazio e Vincenzo Florio Erice Casa Santa (TP) La Shoah ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE Ignazio e Vincenzo Florio Erice Casa Santa (TP) Il Senso Della Memoria La Shoah Classi 1 A - 2 A Docenti: Prof. sse G. Librio

Dettagli

27 Gennaio Giornata della Memoria. per non dimenticare, e liberare il nostro mai più

27 Gennaio Giornata della Memoria. per non dimenticare, e liberare il nostro mai più 27 Gennaio Giornata della Memoria per non dimenticare, e liberare il nostro mai più La Giornata della Memoria Il 27 Gennaio si celebra la Giornata della Memoria. È il giorno dedicato al ricordo della Shoah,

Dettagli

LA GIORNATA DELLA MEMORIA

LA GIORNATA DELLA MEMORIA LA GIORNATA DELLA MEMORIA classi quinte Primaria Incisa Nel giorno della memoria, 27 gennaio 2015 noi bambini delle classi quinte di Incisa abbiamo letto una poesia intitolata Se questo è un uomo, di Primo

Dettagli

Giornata della Memoria " 2015

Giornata della Memoria  2015 Giornata della Memoria " 2015 L'articolo 2 della legge n.211 del 20 luglio 2000 così recita: «In occasione del "Giorno della Memoria" di cui all'articolo 1, sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri

Dettagli

OGNI FRANCOBOLLO RACCONTA UNA STORIA E NELLA STORIA TROVIAMO LE GUERRE. DURANTE I CONFLITTI MILITARI IL SISTEMA POSTALE NON SI FERMA E

OGNI FRANCOBOLLO RACCONTA UNA STORIA E NELLA STORIA TROVIAMO LE GUERRE. DURANTE I CONFLITTI MILITARI IL SISTEMA POSTALE NON SI FERMA E OGNI FRANCOBOLLO RACCONTA UNA STORIA E NELLA STORIA TROVIAMO LE GUERRE. DURANTE I CONFLITTI MILITARI IL SISTEMA POSTALE NON SI FERMA E CON QUESTO IL FRANCOBOLLO. IL FRANCOBOLLO SARA UN PICCOLO FOGLIETTO

Dettagli

La vita nell alloggio era molto

La vita nell alloggio era molto Anne Frank nacque nel 1929 a Francoforte, in Germania, da genitori Ebrei. Per sfuggire alle persecuzioni razziali la famiglia si trasferì ad Amsterdam. Nel 1940 la Germania invase l Olanda e anche qui

Dettagli

Direzione Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale Direttore: Luciano Conterno

Direzione Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale Direttore: Luciano Conterno Direzione Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale Direttore: Luciano Conterno Settore Relazioni Esterne e Cerimoniale Dirigente: Alessandra Fassio Rosanna Cauda Maria Salvatore Silvana Bellaluna

Dettagli

Karen Levine. La valigia di Hana. con la versione teatrale di Emil Sher. Traduzione di Roberta Garbarini. Traduzione del testo teatrale di Anna Donato

Karen Levine. La valigia di Hana. con la versione teatrale di Emil Sher. Traduzione di Roberta Garbarini. Traduzione del testo teatrale di Anna Donato Karen Levine La valigia di Hana con la versione teatrale di Emil Sher Traduzione di Roberta Garbarini Traduzione del testo teatrale di Anna Donato Titolo originale: Hana s Suitcase Proprietà letteraria

Dettagli

LA TRAMA l inizio di un amicizia speciale

LA TRAMA l inizio di un amicizia speciale L AMICO RITROVATO L amico ritrovato L amico ritrovato è stato scritto dall autore tedesco Fred Uhlman ed è un romanzo con riferimenti storici e autobiografici. Il libro è stato pubblicato per la prima

Dettagli

Giornata della memoria

Giornata della memoria Giornata della memoria La Repubblica italiana riconosce il 27 Gennaio, data dell abbattimento dei cancelli di Auschwitz, «giorno della memoria», al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico),

Dettagli

Riflettere e problematizzare. Giorno della Memoria La storia di Erika

Riflettere e problematizzare. Giorno della Memoria La storia di Erika La consegna didattica Riflettere e problematizzare Giorno della Memoria 2016 - La storia di Erika Dopo aver ascoltato La storia di Erika scrivi il tuo commento a questa storia. Poi scrivi tutte le domande

Dettagli

IL TRENO DELLA MEMORIA

IL TRENO DELLA MEMORIA IL TRENO DELLA MEMORIA Presentazione del progetto CHE COS È: Il progetto Il Treno della Memoria, ideato e gestito a livello nazionale dall Associazione torinese Terra del Fuoco, è arrivato nel 2010 alla

Dettagli

Egregi Colleghi, il ricordo della SHOAH, come tragedia collettiva dell Europa, ha toccato negli ultimi anni livelli sempre più alti di consapevole

Egregi Colleghi, il ricordo della SHOAH, come tragedia collettiva dell Europa, ha toccato negli ultimi anni livelli sempre più alti di consapevole Egregi Colleghi, il ricordo della SHOAH, come tragedia collettiva dell Europa, ha toccato negli ultimi anni livelli sempre più alti di consapevole partecipazione nelle Comunità nazionali che costituiscono

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Martedì, 26 gennaio 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Martedì, 26 gennaio 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Martedì, 26 gennaio 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Martedì, 26 gennaio 2016 25/01/2016 Bologna Today "Giornata della Memoria": gli eventi per commemorare l'

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE EDOARDO AMALDI Liceo Scientifico Scienze Applicate Liceo Sportivo

LICEO SCIENTIFICO STATALE EDOARDO AMALDI Liceo Scientifico Scienze Applicate Liceo Sportivo LICEO SCIENTIFICO STATALE EDOARDO AMALDI Liceo Scientifico Scienze Applicate Liceo Sportivo Cod. Mecc. BGPS17000D - C.F. 80032770168 Via Locatelli, 16-24022 - ALZANO LOMBARDO (BG) tel. 035-511377 - fax

Dettagli

RIFLESSIONE SULLA SHOAH

RIFLESSIONE SULLA SHOAH RIFLESSIONE SULLA SHOAH Nel mese di Novembre si ricorda la Shoah, che nella lingua ebraica significa desolazione, catastrofe, disastro. Questa parola compare per la prima volta nel 1938 in riferimento

Dettagli

LE PAROLE. Olocausto. Shoah. Untermenschen. Porajamos=! grande divoramento! (Rom)

LE PAROLE. Olocausto. Shoah. Untermenschen. Porajamos=! grande divoramento! (Rom) OLOCAUSTO! SHOAH! LE PAROLE Olocausto Shoah da metà XX sec., indica il genocidio perpetrato dalla Germania nazista e dai suoi alleati nei confronti degli Ebrei d Europa e, per estensione, lo sterminio

Dettagli

Giorno della memoria: Varcare il cancello di Auschwitz, il ricordo ci rende liberi

Giorno della memoria: Varcare il cancello di Auschwitz, il ricordo ci rende liberi Giorno della memoria: Varcare il cancello di Auschwitz, il ricordo ci rende liberi di Katya Maugeri - 27, Gen, 2016 http://www.siciliajournal.it/varcare-il-cancello-di-auschwitz-il-ricordo-ci-rende-liberi/

Dettagli

IL SISTEMA CONCENTRAZIONARIO NAZISTA

IL SISTEMA CONCENTRAZIONARIO NAZISTA IL SISTEMA CONCENTRAZIONARIO NAZISTA LA PURIFICAZIONE DELLA SOCIETA TEDESCA: IL PROGETTO T4 IL PROGETTO T4 Un progetto che programma l eliminazione delle vite non degne di essere vissute Il T4 è il laboratorio

Dettagli

Ogni morte di uomo mi diminuisce perché io son parte vivente del genere umano

Ogni morte di uomo mi diminuisce perché io son parte vivente del genere umano Comune di Tivoli In occasione del Giorno della Memoria, istituito con Legge n. 211 del 20 Luglio 2000 ogni 27 gennaio, data dell abbattimento dei cancelli del campo di sterminio nazista di Auschwitz, l

Dettagli

Per non dimenticare on dimentic

Per non dimenticare on dimentic Per non dimenticare L orrore e le colpe del nazismo e del fascismo sono tutte in questa manciata di foto. Ovviamente si tratta di una piccola parte delle migliaia scattate nei campi di sterminio dagli

Dettagli

Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E?

Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E? Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E? Gli eventi essenziali Nascita ed affermazione del Fascismo Crisi

Dettagli

Io sono andato in comune a vedere la mostra.

Io sono andato in comune a vedere la mostra. OGGI, 25 NOVEMBRE 2010 SIAMO ANDATI A VEDERE UNA MOSTRA... Mi sono sentita in un buco nero come se io fossi dentro a quei fogli a quelle leggi dopo altre leggi. Mi sentivo triste nel cuore, è stato come

Dettagli

Scuola Media di Piancavallo 1

Scuola Media di Piancavallo 1 Scuola Media di Piancavallo 1 LE IDEE DEL NAZI-FASCISMO Alla fine dell Ottocento si diffuse il nazionalismo, una ideologia basata sul desiderio di espansione economica e politica degli stati industrializzati.

Dettagli

Questa mostra fotografica che io e i miei compagni siamo andati ha vedere, mi ha colpito molto. Se devo essere sincera, non mi aspettavo così tanta

Questa mostra fotografica che io e i miei compagni siamo andati ha vedere, mi ha colpito molto. Se devo essere sincera, non mi aspettavo così tanta Questa mostra fotografica che io e i miei compagni siamo andati ha vedere, mi ha colpito molto. Se devo essere sincera, non mi aspettavo così tanta violenza nei confronti quelle persone. Io non avrei avuto

Dettagli

Per non dimenticare. Dal racconto La bambina del treno alla poesia. 27 gennaio Classe 3 B Scuola Primaria Don Milani A.s.

Per non dimenticare. Dal racconto La bambina del treno alla poesia. 27 gennaio Classe 3 B Scuola Primaria Don Milani A.s. Per non dimenticare 27 gennaio 2016 Dal racconto La bambina del treno alla poesia Classe 3 B Scuola Primaria Don Milani A.s. 2015/2016 Ins.te: Beatrice Menegatti Come abbiamo lavorato L anno precedente

Dettagli

Rebirth-day 2013 il giorno della rinascita

Rebirth-day 2013 il giorno della rinascita Rebirth-day 2013 il giorno della rinascita iniziative realizzata dalla cooperative UNOTEATRO in collaborazione con scuole, associazioni ed enti del territorio Le iniziative per il rebirth-day 2013 dal

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 735 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori NIEDDU, ANGIUS, BELLINI e FERRANTE COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 3 LUGLIO 2006 Interventi in favore dei cittadini

Dettagli

Cari bambini di Terezin

Cari bambini di Terezin Cari bambini di Terezin So quello che avete vissuto, le cose belle e le cose brutte. So le cose che facevate insieme nel cortile. So la cosa brutale che ha fatto Hitler, le sofferenze che avete vissuto.

Dettagli

Progetto Crocus Fondazione Irlandese per l insegnamento sull Olocausto. Ricordando la SHOAH

Progetto Crocus Fondazione Irlandese per l insegnamento sull Olocausto. Ricordando la SHOAH Progetto Crocus Fondazione Irlandese per l insegnamento sull Olocausto Ricordando la SHOAH 27 Gennaio 2017 Vespucci Capuana Pirandello Catania Plesso di via Etnea 133 a.s. 2016-2017 La storia di questo

Dettagli

IL GIARDINO DEI GIUSTI

IL GIARDINO DEI GIUSTI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE F. GULLO COSENZA IV Dirigente Scolastico: Prof.ssa Patrizia PASSARELLI SCUOLA PRIMARIA G. E F. FALCONE A. S. 201 5-201 6 CLASSI: IV^A IV^B - V^A- V^B V^C DOCENTI: GIORDANO

Dettagli

REPORT INDICE DI GRADIMENTO* Mostra Anne Frank, una storia attuale 27 gennaio-21 marzo 2010 * su un totale di 103 questionari esaminati

REPORT INDICE DI GRADIMENTO* Mostra Anne Frank, una storia attuale 27 gennaio-21 marzo 2010 * su un totale di 103 questionari esaminati REPORT INDICE DI GRADIMENTO* Mostra Anne Frank, una storia attuale 27 gennaio-21 marzo 2010 * su un totale di 103 questionari esaminati 1. Come è venuto a conoscenza della mostra? Articoli su giornali

Dettagli

Data Germania Italia

Data Germania Italia Cronologia della Shoah Data Germania Italia 15 settembre 1935 5 settembre 1938 9-10 novembre 1938 Leggi di Norimberga: Legge per la protezione del sangue e dell onore tedesco Legge del Reich sulla cittadinanza

Dettagli

Il programma politico di Hitler

Il programma politico di Hitler L Olocausto E un termine di origine greca che significa sacrificio tramite il fuoco. Il termine che nell'antica liturgia ebraica designa il sacrificio levitico, è stato adottato dagli storici per indicare

Dettagli

Bandiere nel vento. Una bianca sfera, il sangue rosso, il verde di un prato

Bandiere nel vento. Una bianca sfera, il sangue rosso, il verde di un prato Bandiere nel vento Una bianca sfera, il sangue rosso, il verde di un prato Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Rose

Dettagli

Dalla repubblica DI WEIMEr alla nascita DEl partito nazista

Dalla repubblica DI WEIMEr alla nascita DEl partito nazista capitolo 8 la germania nazista Dalla repubblica DI WEIMEr alla nascita DEl partito nazista nel 1918 In germania I socialdemocratici SOnO ALLA GUIDA DELLA repubblica DI WEIMEr COnSIDERATA IngIusta E InfaME

Dettagli

cd centro documentazione

cd centro documentazione cd centro documentazione Viaggio studio: Marzabotto/Monte Sole di puccy paleari / elena pollastri Ottobre 1943 costituzione Formazione partigiana Stella Rossa l area di Monte Sole era quindi un

Dettagli

IIS GIULIO COMUNICATI INTERNI. Comunicato n. 205 AI DOCENTI

IIS GIULIO COMUNICATI INTERNI. Comunicato n. 205 AI DOCENTI Documentazione SGQ IIS GIULIO Rev. 1 del 19/11/2010 COMUNICATI INTERNI SALA DOCENTI SEDE SALA DOCENTI JUVARRA SERALE CTP Comunicato n. 205 AI DOCENTI OGGETTO: Celebrazione Giornata della Memoria - 27 gennaio

Dettagli

Giornata della Memoria

Giornata della Memoria S.O.S STUDENTI O SFATICATI? Giornata della Memoria Quest anno gli alunni dell I.T.E. Giannone-Masi hanno commemorato la giornata della Memoria in questo modo: PER NON DIMENTICARE Il giorno 31 Gennaio 2014,

Dettagli

Realizzato da: In collaborazione con: di Francesco Rondoni

Realizzato da: In collaborazione con: di Francesco Rondoni Realizzato da: In collaborazione con: di Francesco Rondoni S. Tommaso: "Tutte le cose appetiscono la pace, tutte appetiscono la vita". Solo i matti e gli incurabili possono desiderare la morte. E la morte

Dettagli

Argomentazione A braccia aperte S. Ferrari. Alice

Argomentazione A braccia aperte S. Ferrari. Alice Argomentazione A braccia aperte S. Ferrari Alice Stefano Ferrari ha preparato un documentario che s intitola A braccia aperte pubblicato nel 2009 che parla di un ragazzo, Christian che è alla ricerca di

Dettagli

24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse Ardeatine

24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse Ardeatine 800 studenti delle scuole romane con il capo dello Stato alla celebrazione delle 66esimo anniversario dell'eccidio nazista che costò la vita a 335 persone. 24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse

Dettagli

Giornata della memoria per non dimenticare

Giornata della memoria per non dimenticare Invito a partecipare a un incontro con alcuni testimoni del campo di concentramento (Giornata della memoria 2016) Sabato 6 febbraio Archivi della Resistenza, il Comune di Castelnuovo Magra e il Museo Audiovivo

Dettagli

MUSICA, FILM E PIZZERIA: DIVERTIRSI IN COMPAGNIA

MUSICA, FILM E PIZZERIA: DIVERTIRSI IN COMPAGNIA Anna Contardi e Monica Berarducci AIPD Associazione Italiana Persone Down MUSICA, FILM E PIZZERIA: DIVERTIRSI IN COMPAGNIA IDEE E CONSIGLI PER IMPARARE A GESTIRE IL TEMPO LIBERO Collana Laboratori per

Dettagli

I ragazzi della Scuola Media ricordano la famiglia SzÖrényi

I ragazzi della Scuola Media ricordano la famiglia SzÖrényi I ragazzi della Scuola Media ricordano la famiglia SzÖrényi Non dimenticare : questo è lo scopo principale della Giornata della memoria, istituita dal Parlamento italiano con la legge 211 del 2000. Non

Dettagli

SEZIONE DI VIBO VALENTIA

SEZIONE DI VIBO VALENTIA SEZIONE DI VIBO VALENTIA 2 PARTE Giornata della Memoria 6 Febbraio 2012 La F.I.D.A.P.A., sezione di Vibo Valentia, che ho l onore di presiedere, vuole ricordare con questo incontro la Shoha, ovvero lo

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale dura dal 1939 al 1945 ed è una guerra totale, cioè coinvolge tutto il mondo. da un lato i regimi nazifascisti, gli STATI DELL ASSE, cioè Germania,

Dettagli

Il genocidio degli ebrei

Il genocidio degli ebrei Il genocidio degli ebrei Unità di apprendimento semplificata A cura di Roberto Roveda* 1. OSSERVA GLI SCHEMI. PUOI USARE IL VOCABOLARIO, SE VUOI. SCHEMA 1 Parole importanti Shoah Olocausto Genocidio Antisemitismo

Dettagli

3.2 Pittore, al, guarda, il, come, cose, ciao, speranza, adesso, notte, con, solo, cielo, luce, che, non, resta, estate, te, e, come.

3.2 Pittore, al, guarda, il, come, cose, ciao, speranza, adesso, notte, con, solo, cielo, luce, che, non, resta, estate, te, e, come. COME UN PITTORE di Modà Camilla Spaliviero, Università ca Foscari La didattizzazione è presente anche nel sito www.itals.it SOLUZIONI ESERCIZI ATTIVITÀ DURANTE L ASCOLTO 2. Chi sono i protagonisti del

Dettagli

GIORNO DELLA MEMORIA La famiglia Zevi a Castelmassa Este

GIORNO DELLA MEMORIA La famiglia Zevi a Castelmassa Este 27 GENNAIO 2014 GIORNO DELLA MEMORIA La famiglia Zevi a Castelmassa Este Un buio nel deposito della memoria collettiva castelmassese: la famiglia Zevi. Ricordare la tragedia vissuta dalla famiglia equivale

Dettagli

27 GENNAIO Scuola Primaria Via Verdi-Classe 4^ Anno Scolastico 2015/2016

27 GENNAIO Scuola Primaria Via Verdi-Classe 4^ Anno Scolastico 2015/2016 27 GENNAIO Scuola Primaria Via Verdi-Classe 4^ Anno Scolastico 2015/2016 In questi giorni, la televisione e i giornali mostrano delle immagini crudeli e le voci fuori campo ripetono continuamente 27 Gennaio,

Dettagli

Nelson Mandela AVANZAMENTO MANUALE

Nelson Mandela AVANZAMENTO MANUALE Nelson Mandela AVANZAMENTO MANUALE Nelson Rolihlahla Mandela nato il 18 luglio 1918 è un politico sudafricano, primo presidente a essere eletto dopo la fine dell'apartheid nel suo Paese e premio Nobel

Dettagli

ISTRIA, FIUME, DALMAZIA QUANTO COSTAVA ESSERE ITALIANI?

ISTRIA, FIUME, DALMAZIA QUANTO COSTAVA ESSERE ITALIANI? A.N.V.G.D. - Delegazione provinciale di Rovigo ISTRIA, FIUME, DALMAZIA QUANTO COSTAVA ESSERE ITALIANI? La Consulta Provinciale di Rovigo incontra gli studenti in occasione della Giornata del Ricordo 3

Dettagli

Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E?

Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E? Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E? Gli eventi essenziali Nascita ed affermazione del Fascismo Crisi

Dettagli

Recensione dello spettacolo Come sorelle Compagnia Teatrale Mattioli

Recensione dello spettacolo Come sorelle Compagnia Teatrale Mattioli Recensione dello spettacolo Come sorelle Compagnia Teatrale Mattioli Classi 3 C e 3 F Scuola secondaria di I grado Carlo Pepoli di Bologna di Giulia, Giorgia, Alessio, Luca, Giacomo Come sorelle è uno

Dettagli

che notte strana ORARIO E APPARSA LA BONTA DI DIO PRO-VOCAZIONE: e voi l avete vista la stella?

che notte strana ORARIO E APPARSA LA BONTA DI DIO PRO-VOCAZIONE: e voi l avete vista la stella? ORARIO 18.00 Ritrovo e accoglienza Provocazione 18.45 Lavoro personale a coppie e di gruppo 20.00 Cena al sacco 21.15 Momento Celebrativo 22.00 Saluti E APPARSA LA BONTA DI DIO Anche noi, per prepararci

Dettagli

IL GIORNO DELLA COSCIENZA

IL GIORNO DELLA COSCIENZA IL GIORNO DELLA COSCIENZA Analisi iconografica (La distinzione razziale) L'immagine di copertina del primo numero della Difesa della razza divenne il simbolo della rivista. Un viso raffigurante la presunta

Dettagli

Progetto Crocus. Classi IIA e IIB a.s Scuola secondaria di primo grado S. D Arrigo Venetico

Progetto Crocus. Classi IIA e IIB a.s Scuola secondaria di primo grado S. D Arrigo Venetico Progetto Crocus Classi IIA e IIB a.s. 2016-2017 Scuola secondaria di primo grado S. D Arrigo Venetico A dicembre abbiamo piantato i bulbi di Crocus gialli, sono giunti da lontano, sono stati inviati dall

Dettagli

domande e risposte sulla guerra (senmpre da evitare)

domande e risposte sulla guerra (senmpre da evitare) domande e risposte sulla guerra (senmpre da evitare) dal sito di FAMIGLIA CRISTIANA http://www.famigliacristiana.it/articolo/sacco-pax-christi-.as px «Quello che è successo in Afghanistan, Iraq e Libia

Dettagli

VERDE Il colore delle nostre pianure BIANCO La neve delle nostre cime ROSSO Il sangue dei caduti

VERDE Il colore delle nostre pianure BIANCO La neve delle nostre cime ROSSO Il sangue dei caduti Con la parola STATO si intende la comunità di uomini e donne che vive in un determinato territorio. Con la stessa parola si indica anche l insieme degli organi che hanno la responsabilità di stabilire

Dettagli

Prefettura di Avellino

Prefettura di Avellino GIORNATA DELLA MEMORIA 27 gennaio 2015 Autorità, Signore e Signori, desidero innanzitutto ringraziare tutti Voi per la partecipazione a questa cerimonia che riveste un altissimo valore commemorativo e

Dettagli

Prot. n del 18/01/2011. Il Sindaco. Ai Sigg.ri DIRIGENTI SCOLASTICI LORO SEDI

Prot. n del 18/01/2011. Il Sindaco. Ai Sigg.ri DIRIGENTI SCOLASTICI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA In occasione della Giornata della Memoria del 27 gennaio 2011, l Amministrazione Comunale sottolinea e porta all attenzione della Città e dei suoi Cittadini, il valore morale e civile

Dettagli

DEDICATA A. Il nonno si sentiva solo (dedicata al mio nonno) Michele A. Polvere come il vento (dedicata ai bambini nei campi di.

DEDICATA A. Il nonno si sentiva solo (dedicata al mio nonno) Michele A. Polvere come il vento (dedicata ai bambini nei campi di. DEDICATA A Il nonno si sentiva solo (dedicata al mio nonno) Michele A. Nonno, hai sofferto una tempesta di sabbia, mentre tu ti sentivi unico nella tua solitudine. Il mondo (dedicata a un sopravvissuto

Dettagli

DACHAU Ombre e fantasmi

DACHAU Ombre e fantasmi DACHAU Ombre e fantasmi Costruito nel 1933 sulle fondamenta di una fabbrica di munizioni in disuso, Dachau è stato il primo campo di concentramento creato ufficialmente dal regime nazista, diventando il

Dettagli

Un muro di bambole: un grande progetto solidale contro la violenza sulle donne

Un muro di bambole: un grande progetto solidale contro la violenza sulle donne Un muro di bambole: un grande progetto solidale contro la violenza sulle donne Wall of Dolls - Milano Il muro delle bambole il simbolo artistico della lotta contro la violenza di genere. L'installazione,

Dettagli

Meninos de rua del Brasile

Meninos de rua del Brasile Meninos de rua del Brasile CHI SONO? Identikit di un bambino di strada Meninos de rua = bambini di strada Con questo termine si indicano i bambini, generalmente brasiliani, costretti a vivere per strada

Dettagli

Olimpia Casarino DIARI DI GUERRE

Olimpia Casarino DIARI DI GUERRE Diari di guerre Olimpia Casarino DIARI DI GUERRE www. booksprintedizioni. it Copyright 2013 Olimpia Casarino Tutti i diritti riservati Questo libricino è dedicato alla memoria di mio padre e del nonno

Dettagli

Poesie e pensieri sulla Shoah

Poesie e pensieri sulla Shoah 27 gennaio 2011 Il Giorno della Memoria Poesie e pensieri sulla Shoah Istituto Comprensivo Statale Antonio Gramsci via Lungolago rotonda Miliscola - Bacoli (Napoli) per non dimenticare Tra gli eventi

Dettagli

SHOAH: LA TRAGEDIA DEGLI EBREI D EUROPA 16/03/13

SHOAH: LA TRAGEDIA DEGLI EBREI D EUROPA 16/03/13 SHOAH: LA TRAGEDIA DEGLI EBREI D EUROPA SHOAH in ebraico significa annientamento Dal 1941 al 1945 circa sei milioni di ebrei vennero trucidati nei campi di sterminio nazisti. Fare clic per modificare

Dettagli

Estratto dal verbale del Consiglio del Municipio Roma 6 (seduta del 26/01/2009)

Estratto dal verbale del Consiglio del Municipio Roma 6 (seduta del 26/01/2009) Municipio Roma 6 Servizio Consiglio Estratto dal verbale del Consiglio del Municipio Roma 6 (seduta del 26/01/2009) L'anno duemilanove il giorno di Lunedì 26 del mese di Gennaio alle ore 17,00 nell'aula

Dettagli

IL TRAMONTO DI FOSSOLI?

IL TRAMONTO DI FOSSOLI? Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle provincie di Biella e Vercelli Elisa Malvestito malveli@libero.it IL TRAMONTO DI FOSSOLI? Borgosesia 29 ottobre 2012 Dopo il

Dettagli

PERCORSO DELLA MEMORIA

PERCORSO DELLA MEMORIA PERCORSO DELLA MEMORIA Quest anno le due terze medie dell Istituto Cena hanno partecipato a degli incontri con altre scuole del territorio chiamati Percorso della Memoria, per ricordare insieme le deportazioni

Dettagli

23 27 ottobre Progetto LIBRIAMOCI. SCUOLA PRIMARIA Padre Giovanni Fausti di BROZZO CLASSE 5 LETTURA E RICORDO

23 27 ottobre Progetto LIBRIAMOCI. SCUOLA PRIMARIA Padre Giovanni Fausti di BROZZO CLASSE 5 LETTURA E RICORDO 23 27 ottobre 2017 Progetto LIBRIAMOCI SCUOLA PRIMARIA Padre Giovanni Fausti di BROZZO CLASSE 5 LETTURA E RICORDO Percorso di ascolto di alcune tra le più significative pagine del Diario di Anna Frank.

Dettagli

Il monitoraggio qualitativo dei progetti finanziati dal CSV. Francesca Carosio Valentina Piaggio progettiste del CSV

Il monitoraggio qualitativo dei progetti finanziati dal CSV. Francesca Carosio Valentina Piaggio progettiste del CSV Il monitoraggio qualitativo dei progetti finanziati dal CSV Francesca Carosio Valentina Piaggio progettiste del CSV per ogni unità di analisi, rappresentata da ciascuno degli 11 progetti finanziati Quali

Dettagli

PROPOSTE BIBLIOGRAFICHE

PROPOSTE BIBLIOGRAFICHE PROPOSTE BIBLIOGRAFICHE John Boyne, Il bambino con il pigiama a righe, Iª ed. 2006, Iª ed. it. Rizzoli, Milano 2007 Il bambino protagonista del libro, Bruno, otto anni, figlio di un uomo di potere, entra

Dettagli

POESIE SULLA GUERRA. OGGI COME IERI LA STESSA SOFFERENZA.

POESIE SULLA GUERRA. OGGI COME IERI LA STESSA SOFFERENZA. LA CLASSE QUINTA DI S. GIORGIO AL T. PRESENTA POESIE SULLA GUERRA. OGGI COME IERI LA STESSA SOFFERENZA. IL CUORE DI PIETRA Ci sarà un fuoco di dolore e di sofferenza che oscurerà tutto e tutti. Ma un giorno

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA BOZZA N. 1457 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore BERGAMO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 MAGGIO 2002 Interventi a favore delle vittime italiane militari

Dettagli

GIORNATA DELLA MEMORIA 2016

GIORNATA DELLA MEMORIA 2016 La società cooperativa Voce Amica possiede la certificazione di qualità ai sensi della norma UNI EN ISO 9001:2008 Residenza Socio-Sanitaria e Assistenziale Madre Teresa di Calcutta Via Campo Sportivo n

Dettagli

IL MONDO DOPO LA SECONDA GUERRA MONDIALE

IL MONDO DOPO LA SECONDA GUERRA MONDIALE IL MONDO DOPO LA SECONDA GUERRA MONDIALE La Guerra Fredda, che vede contrapporsi Usa ed Urss. La nascita della Repubblica italiana e il periodo del boom economico. Dopo la fine della seconda guerra mondiale,

Dettagli

COMUNE DI VILLARICCA PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI VILLARICCA PROVINCIA DI NAPOLI COMUNE DI VILLARICCA PROVINCIA DI NAPOLI ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 2 DEL 01.02.2013 OGGETTO: Ordine del giorno in memoria della Shoah. L Anno duemilatredici il giorno uno del

Dettagli

Anna Cherubini. L amore vero. Rizzoli

Anna Cherubini. L amore vero. Rizzoli Anna Cherubini L amore vero Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2016 Rizzoli/RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08349-2 Prima edizione: marzo 2016 p. 139 Linea d ombra (Lorenzo Cherubini Michele

Dettagli

COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare

COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare presentazione La mostra documentaria il 44 è composta da schede con brevi testi e riproduzioni di materiali documentari che non

Dettagli

KENNETH Cari bambini Poveri Ho un dolore Forte al cuore. Quando vi penso Poveri bambini Piccoli Che possono morire dalla fame

KENNETH Cari bambini Poveri Ho un dolore Forte al cuore. Quando vi penso Poveri bambini Piccoli Che possono morire dalla fame MARIANNA Bambini non liberi Che non hanno felicità Poveri senza mangiare Chiudo gli occhi E vedo tristezza Sento il mio cuore Molto solo Vi guardo, vi ascolto E mi viene più tristezza Amore e gioia non

Dettagli

Offerta formativa a.s. 2013/2014

Offerta formativa a.s. 2013/2014 ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA E DELL ETA CONTEMPORANEA IN PROVINCIA DI LUCCA Piazza Napoleone 32/12, 55100 Lucca - C.F.: 8001256/046/4 Tel. Fax 0583/55540 - e-mail isreclucca@gmail.com Indice delle

Dettagli

PROGETTO: SPORCHIAMOCI LE MANI

PROGETTO: SPORCHIAMOCI LE MANI RESIDENZA DON COMINO LEQUIO TANARO CONCORSO LA PASSIONE DI ASSISTERE 2016. La Fabbrica delle idee AREA RICERCA E SVILUPPO Generazioni a confronto PROGETTO: SPORCHIAMOCI LE MANI INTRODUZIONE Gli esseri

Dettagli

Sebastiano Lo Monaco: Vi racconto il mio Ulisse

Sebastiano Lo Monaco: Vi racconto il mio Ulisse Sebastiano Lo Monaco: Vi racconto il mio Ulisse di Elisa Guccione - 15, Gen, 2016 http://www.siciliajournal.it/sebastiano-lo-monaco/ di Elisa Guccione Foto Servizio Vincenzo Musumeci 1 / 5 CATANIA A poche

Dettagli

Particolare legame nella cultura ebraica tra Memoria Vita quotidina

Particolare legame nella cultura ebraica tra Memoria Vita quotidina Fretta di chiudere con il passato L argomento non attiene al programma Se il male è profondamente insito nel cuore dell uomo, ogni progetto pedagogico è impotente a sradicarlo Occasione per porre i giovani

Dettagli

PROGETTO SCOLASTICO MORBEGNO IN CARTOLINA

PROGETTO SCOLASTICO MORBEGNO IN CARTOLINA PROGETTO SCOLASTICO MORBEGNO IN CARTOLINA Il progetto ha visto partecipare le cinque classi quarte dei due istituti comprensivi di Morbegno. I loro disegni sono stati esposti presso il Polo Fieristico

Dettagli

La tortura è illegale o è permessa?

La tortura è illegale o è permessa? Cos è la tortura? La tortura è un metodo per creare dolore fisico o psicologico, con il fine o di punire o di estorcere delle informazioni importanti o per uccidere una persona in modo molto doloroso.

Dettagli

LA RIVOLUZIONE SOVIETICA

LA RIVOLUZIONE SOVIETICA LA RIVOLUZIONE SOVIETICA Alla fine dell 800 la Russia era un impero grandissimo. Il suo territorio andava dall Europa fino all Oceano Pacifico. In Russia vivevano 100 popoli diversi. La Russia era uno

Dettagli

La rivoluzione russa. Situazione della Russia rispetto agli altri paesi: molto arretrata, difficile da governare per gli zar

La rivoluzione russa. Situazione della Russia rispetto agli altri paesi: molto arretrata, difficile da governare per gli zar La rivoluzione russa Situazione della Russia rispetto agli altri paesi: molto arretrata, difficile da governare per gli zar Grande disparità economica: CONTADINI analfabeti e poverissimi Sono la maggioranza,

Dettagli

Massimo Rendina è un partigiano che fa parte dell Associazione Nazionale Partigiani Italiani (ANPI) e ne è il presidente. In passato è stato

Massimo Rendina è un partigiano che fa parte dell Associazione Nazionale Partigiani Italiani (ANPI) e ne è il presidente. In passato è stato Massimo Rendina è un partigiano che fa parte dell Associazione Nazionale Partigiani Italiani (ANPI) e ne è il presidente. In passato è stato ufficiale, durante la campagna russa, con il compito di controllare

Dettagli

COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare

COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare COMUNE DI NOVA MILANESE Assessorato alla Cultura Biblioteca Civica Popolare presentazione La mostra documentaria il 45 è composta da schede con brevi testi e riproduzioni di materiali documentari che non

Dettagli

La diaspora degli ebrei

La diaspora degli ebrei La diaspora degli ebrei La diaspora degli ebrei o esilio iniziò con la conquista di Gerusalemme da parte dell Impero Romano e conseguente ribellione giudaica soffocata nel sangue; migliaia di sopravvissuti

Dettagli

altre vite umane) anche nelle scuole primarie. Ma, secondo lei, ha senso parlare della shoah e

altre vite umane) anche nelle scuole primarie. Ma, secondo lei, ha senso parlare della shoah e INTERVISTA EFFETTUATA IL GIORNO 20 FEBBRAIO ALLE ORE 19.00 A FABIO DALL'OMO (COGNATO DI CATINO MARIA ROSARIA). SI' E' GIUSTO, PER EVITARE CHE CERTI EPISODI POSSANO RIPROPORSI E CHE GLI ERRORI COMMESSI

Dettagli

dal Podestà e dalle forze nazifasciste in ritirata.

dal Podestà e dalle forze nazifasciste in ritirata. 4 dicembre 2013-69 Anniversario della Liberazione di Ravenna intervento della Presidente del Consiglio comunale di Ravenna, Livia Molducci Buongiorno e Benvenuti a tutti, Autorita, rappresentanti delle

Dettagli

70 ANNIVERSARIO RESISTENZA, LIBERAZIONE E AUTONOMIA PROGRAMMA ATTIVITÀ PER L ANNO e 24 gennaio Saint-Christophe

70 ANNIVERSARIO RESISTENZA, LIBERAZIONE E AUTONOMIA PROGRAMMA ATTIVITÀ PER L ANNO e 24 gennaio Saint-Christophe 70 ANNIVERSARIO RESISTENZA, LIBERAZIONE E AUTONOMIA PROGRAMMA ATTIVITÀ PER L ANNO 2014 Attività Data Referente Giornate della Memoria Conferenza e concerto 17 e 24 gennaio Saint-Christophe Istituto storico

Dettagli

Omelia S. Messa nel 24 anniversario della morte di Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano Cattedrale di Lamezia Terme, 4 gennaio 2016

Omelia S. Messa nel 24 anniversario della morte di Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano Cattedrale di Lamezia Terme, 4 gennaio 2016 Omelia S. Messa nel 24 anniversario della morte di Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano Cattedrale di Lamezia Terme, 4 gennaio 2016 1. «Il popolo che camminava nelle tenebre vide una grande

Dettagli