CE/bs Cuneo, 25 Settembre 2006

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CE/bs Cuneo, 25 Settembre 2006"

Transcript

1 CE/bs Cuneo, 25 Settembre 2006 Circ.n. 5/ENTI/2006 Alle Stazioni Appaltanti Della Provincia di Cuneo LORO SEDI Alla c.a. Responsabile del procedimento LAVORI PRIVATI Alla c.a. Responsabile del procedimento LAVORI PUBBLICI Oggetto: D.U.R.C. A distanza di alcuni mesi dall avvio della procedura telematica di richiesta e rilascio D.U.R.C. tramite il sito sono state diverse le richieste di informazioni ed indicazioni pervenute a questa Cassa Edile dalle stazioni appaltanti. Pertanto, con la presente, in base alle conoscenze in nostro possesso e compatibilmente con le indicazioni a nostra volta ricevute da parte degli organismi centrali preposti, intendiamo fornire alcuni chiarimenti in merito all aspetto operativo legato ai principali problemi rilevati. LAVORI PRIVATI Per ciò che concerne i DURC richiesti e rilasciati per LAVORI PRIVATI, ricordiamo che: È obbligatorio presentare il DURC PRIMA dell inizio dei lavori oggetto del permesso di costruire o DIA (non è necessaria la presentazione del documento nelle fasi intermedie, né a conclusione del lavoro) il DURC deve essere presentato per TUTTE LE IMPRESE CHE INTERVENGONO per l esecuzione del lavoro (anche le subappaltatrici); nel caso di imprese inquadrate in altri settori, diversi da quello edile, gli enti abilitati al rilascio dei rispettivi documenti di regolarità contributiva sono l INPS e l INAIL. il DURC ha una validità di 90 gg. dalla data di rilascio. La mancata presentazione del DURC sospende l efficacia del titolo abitativo per cui si è richiesto il DURC (permesso di costruire e/o DIA).

2 Il controllo di regolarità da parte della Cassa Edile viene effettuato, come previsto dalla normativa vigente, verificando che l impresa abbia versato i contributi e gli accantonamenti dovuti (avendo dichiarato un numero di ore lavorate -e non- non inferiore a quello contrattuale) e che la stessa impresa non sia stata segnalata, a livello nazionale, come irregolare, mediante la consultazione della Banca Nazionale delle Imprese Irregolari. LAVORI PUBBLICI Per ciò che concerne i DURC richiesti e rilasciati per LAVORI PUBBLICI, ricordiamo che: e importante che la richiesta del DURC venga effettuata dalla stazione appaltante in quanto in possesso di tutti i dati da indicare sul quadro A) e B) del modulo. il DURC ha validità per il lavoro specifico, limitatamente alla fase per la quale è stato richiesto (stipula del contratto, pagamento di SAL, collaudo etc.) e pertanto non puo essere utilizzato per altre fasi dell appalto. In caso di richieste di DURC per uno stesso appalto, occorrerà apportare, in ogni richiesta successiva, le modifiche ai dati del quadro B (importo lavori: indicare importo relativo alla stipula, successivamente quello relativo ai SAL, ecc..; date di inizio e fine lavori indicare i dati effettivi per le richieste successive a quella relativa alla stipula contratto..) In caso di lavori NON EDILI e nel caso di imprese inquadrate in altri settori, diversi da quello edile, gli enti abilitati al rilascio dei rispettivi documenti di regolarità contributiva sono l INPS e l INAIL; per l inoltro della richiesta bisognerà procedere con l indicazione dei seguenti dati nel quadro B: - C.C.N.L. applicato: altro non edile - In corrispondenza della posizione Cassa Edile, avendo precedentemente effettuato la selezione del contratto altro non edile, verrà altresì visualizzata una casella da barrare in caso di iscrizione non obbligatoria alla Cassa Edile. Ricordiamo, infatti, che qualora l impresa applichi un contratto diverso da quello edile, non è tenuta all iscrizione presso la Cassa Edile. Qualora il richiedente provveda ed effettuare queste selezioni in sede di richiesta telematica, escluderà in automatico dalla procedura la Cassa Edile. Pertanto il DURC verrà emesso da INPS oppure da INAIL.

3 nella richiesta di DURC per lavori pubblici, in corrispondenza della casella POSIZIONE CASSA EDILE DELL IMPRESA (quadro B, sezione 2 ), è necessario indicare il sia il codice della ditta (i codici delle imprese iscritte presso la Cassa Edile di Cuneo sono costituiti da 3 oppure 4 cifre e non posseggono contro-codici), sia il codice della relativa Cassa Edile (per la Cassa Edile di Cuneo il codice è CN00 ). In caso di imprese SENZA OPERAI O APPRENDISTI alle dipendenze, per l inoltro della richiesta DURC, bisognerà procedere con l indicazione dei seguenti dati nel quadro B: - Tipo Impresa: Lavoratore autonomo - C.C.N.L. applicato: altro non edile - In corrispondenza della posizione Cassa Edile, avendo precedentemente effettuato le selezioni lavoratore autonomo - altro non edile, verrà altresì visualizzata una casella da barrare in caso di iscrizione non obbligatoria alla Cassa Edile. Ricordiamo, infatti, che qualora l impresa non occupi operai o apprendisti, non è tenuta all iscrizione presso la Cassa Edile (i coadiuvanti ed i soci dell impresa stessa non sono da considerare come lavoratori dipendenti). in caso di appalto affidato ad impresa con sede in altra provincia e posizione contributiva presso la Cassa Edile di provenienza: - per VERIFICA AUTODICHIARAZIONE AGGIUDICAZIONE GARA D APPALTO STIPULA CONTRATTO il DURC dovrà essere richiesto e verrà emesso dalla Cassa Edile di provenienza dell impresa appaltatrice; - per SAL e/o CONTO FINALE il DURC dovrà essere richiesto e verrà emesso dalla Cassa Edile della provincia in cui ha sede il cantiere, in applicazione alla clausola sociale in vigore per le opere pubbliche; sarà cura della Cassa competente verificare l eventuale regolarità contributiva per gli operai iscritti presso la Cassa Edile di provenienza. Al fine di un corretto inoltro, ricordiamo che in corrispondenza della posizione Cassa Edile quadro B -, è necessaria l indicazione, oltre che del codice impresa, anche del codice Cassa : selezionare Ricerca in Archivio, poi indicare la provincia nella casella Province (mettere Cuneo in caso di SAL-CONTO FINALE oppure la provincia di provenienza in tutte le altre precedenti fasi dell appalto qualora l impresa abbia mantenuto l iscrizione alla Cassa di provenienza -, cliccare su Ricerca, infine cliccare sulla riga che viene evidenziata in colore grigio). Vi informiamo che in sede di DURC per SAL-CONTO FINALE, in caso di errato inoltro della

4 richiesta, la Cassa Edile a cui è stata erroneamente inviata la stessa richiesta provvederà autonomamente all invio di quest ultima presso la Cassa competente; pertanto, non è necessario inoltrare un ulteriore pratica. in caso di appalto affidato ad un A.T.I. (Associazione Temporanea di Imprese), il DURC deve essere richiesto per ogni impresa facente parte della stessa A.T.I. Precisiamo che la procedura non consente la specificazione dell affidamento ad un a.t.i., pertanto il durc può essere richiesto e viene rilasciato per un unica ditta; è pertanto necessario fare una richiesta per ogni impresa, avendo cura di utilizzare sempre lo stesso cantiere, ma indicando ogni volta il codice fiscale (ed i relativi dati del quadro B ) della ditta della quale si chiede la regolarità. in caso di appalto affidato ad un CONSORZIO, il DURC deve essere richiesto per ogni impresa consorziata incaricata ad eseguire i lavori appaltati. Anche in questo caso, non è stato previsto un campo per la specificazione dell affidamento a più imprese contemporaneamente, pertanto è necessario fare una richiesta per ogni impresa, avendo cura di utilizzare sempre lo stesso cantiere, ma indicando ogni volta il codice fiscale (ed i relativi dati del quadro B ) della ditta della quale si chiede la regolarità. È previsto il DURC anche per ogni impresa IN SUBAPPALTO. Non essendo stata prevista dai gestori del sito una tipologia di richiesta specifica per l AUTORIZZAZIONE AL SUBAPPALTO, Vi invitiamo comunque a voler effettuare la richiesta utilizzando la casistica esistente. Vi ricordiamo, inoltre, che anche in sede di pagamento di S.A.L./LIQUIDAZIONE FINALE, dovrà essere inoltrata richiesta di DURC per le eventuali subappaltatrici. Specifichiamo, inoltre, che nel quadro B dovranno essere indicati tutti i dati relativi al subappaltatore (ad esempio le date di inizio e fine lavori, l importo del subappalto ). Nel caso in cui venga emesso un DURC NON REGOLARE (a tal proposito ricordiamo altresì che qualora anche solo uno degli enti dichiara l impresa irregolare, viene rilasciato un Documento Unico attestante la NON regolarità dell Impresa) e successivamente la ditta regolarizzi la propria posizione, non viene inviato in modalità automatica un DURC segnalante la regolarizzazione contributiva; è necessario inoltrare nuovamente una richiesta al sito dello Sportello Unico Previdenziale. Il controllo di regolarità da parte della Cassa Edile in sede di richiesta DURC per: - VERIFICA AUTODICHIARAZIONE, AGGIUDICAZIONE GARA D APPALTO, STIPULA CONTRATTO viene effettuato verificando che l impresa abbia versato i contributi e gli accantonamenti dovuti (avendo dichiarato un numero di ore lavorate -e non- non inferiore a quello contrattuale) e che la stessa impresa non sia stata segnalata, a livello nazionale, come irregolare, mediante la consultazione della Banca Nazionale delle Imprese Irregolari; - In sede di verifica per STATO AVANZAMENTO LAVORI e LIQUIDAZIONE FINALE la Cassa

5 Edile è tenuta a verificare i requisiti di regolarità di quello specifico lavoro e per l intervallo di tempo indicato nella richiesta. Vi comunichiamo, infine, che, per migliorare il servizio, è in fase di studio presso le Casse Edili l invio dei D.U.R.C. tramite P.E.C. (Posta Elettronica Certificata), consentendo in tal modo una notevole riduzione dei tempi di recapito; sarà nostra premura fornirvi aggiornamenti in merito. Nel ringraziarvi per la collaborazione, restiamo a disposizione per ulteriori informazioni in merito (ufficio DURC tel.0171/488508). Distinti saluti. IL VICE PRESIDENTE (Pennisi Alfio) IL PRESIDENTE (Marisa Tomatis)

Caratteristiche del D.U.R.C. per lavori pubblici e privati in edilizia. CLAUDIA FARINASSO Responsabile ufficio D.U.R.C. Cassa Edile di Cuneo

Caratteristiche del D.U.R.C. per lavori pubblici e privati in edilizia. CLAUDIA FARINASSO Responsabile ufficio D.U.R.C. Cassa Edile di Cuneo Caratteristiche del D.U.R.C. per lavori pubblici e privati in edilizia CLAUDIA FARINASSO Responsabile ufficio D.U.R.C. Cassa Edile di Cuneo 1 D.U.R.C. Documento Unico di Regolarità Contributiva è il certificato

Dettagli

Circolare n.3/enti/2005 Cuneo, 7 Dicembre 2005

Circolare n.3/enti/2005 Cuneo, 7 Dicembre 2005 Circolare n.3/enti/2005 Cuneo, 7 Dicembre 2005 POSTA PRIORITARIA - Alle STAZIONI APPALTANTI della Provincia di Cuneo Alla c.a. Responsabile del Procedimento LAVORI PUBBLICI Alla c.a. Responsabile del Procedimento

Dettagli

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: La normativa DURC

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: La normativa DURC Corso di aggiornamento RSPP aziende edili Lezione: La normativa DURC In questa unità didattica saranno presentati gli aggiornamenti normativi e procedurali relativamente al DURC, il Documento Unico Di

Dettagli

B. Appalti privati soggetti al rilascio di concessione o di denuncia inizio attività (DIA)

B. Appalti privati soggetti al rilascio di concessione o di denuncia inizio attività (DIA) DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva Il DURC è il certificato che, sulla base di un'unica richiesta, attesta contestualmente la regolarità di un'impresa per quanto concerne gli adempimenti INPS,

Dettagli

Cassa Edile SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modulo per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) MODULO UNIFICATO: 1) APPALTI DI LAVORI PUBBLICI Quadri da compilare : "A" + "B" a

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC NORMATIVA Legge N. 266/2002 Decreto Legislativo N. 273/2003 Convenzione 15 aprile

Dettagli

Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Novità riguardanti lo Sportello Unico Previdenziale Versione 4.0. Giugno 2011

Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Novità riguardanti lo Sportello Unico Previdenziale Versione 4.0. Giugno 2011 Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Novità riguardanti lo Sportello Unico Previdenziale Versione 4.0 Giugno 2011 Elenco principali novità Sportello Unico Previdenziale versione 4.0 Nuova

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE. DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE. DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva 1di 40 COSA E Certificato che attesta contestualmente la regolarità degli adempimenti previdenziali assicurativi assistenziali

Dettagli

CASSA EDILE DI MILANO Ente bilaterale costituito da ASSIMPREDIL ANCE e FeNEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL

CASSA EDILE DI MILANO Ente bilaterale costituito da ASSIMPREDIL ANCE e FeNEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL CASSA EDILE DI MILANO Ente bilaterale costituito da ASSIMPREDIL ANCE e FeNEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL Scheda tecnica sul DURC Milano, 15 febbraio 2010 Soggetti obbligati alla richiesta e al possesso

Dettagli

Settimana Europea della Sicurezza 2014 (23 ottobre 2014)

Settimana Europea della Sicurezza 2014 (23 ottobre 2014) Settimana Europea della Sicurezza 2014 (23 ottobre 2014) Sicurezza e regolarità del lavoro nei cantieri edili D.U.R.C. Aspetti normativi e procedurali della regolarità delle imprese (A A cura di Cassa

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del modulo di richiesta

Istruzioni per la compilazione del modulo di richiesta Istruzioni per la compilazione del modulo di richiesta ISTRUZIONI GENERALI Il Documento Unico di Regolarità Contributiva è il certificato che, sulla base di un'unica richiesta, attesta contestualmente

Dettagli

2) E nel caso in cui non sia obbligatorio presentare il DURC, i lavoratori autonomi come dimostrano la loro regolarità contributiva?

2) E nel caso in cui non sia obbligatorio presentare il DURC, i lavoratori autonomi come dimostrano la loro regolarità contributiva? 1) Nel caso di Lavori Pubblici, da svolgersi ad opera di lavoratori autonomi (con o senza dipendenti), è la Stazione Appaltante a dover richiedere il DURC, visto che il Dlgs 494/96 e s.m.i. art. 3 comma

Dettagli

CE/bs CUNEO, 9 aprile Ai CONSULENTI DEL LAVORO Alle ORGANIZZAZIONI SIND. LORO SEDI

CE/bs CUNEO, 9 aprile Ai CONSULENTI DEL LAVORO Alle ORGANIZZAZIONI SIND. LORO SEDI CE/bs 12100 CUNEO, 9 aprile 2013 Circolare n. 2/2013 Alle IMPRESE EDILI Ai CONSULENTI DEL LAVORO Alle ORGANIZZAZIONI SIND. LORO SEDI Oggetto: DENUNCIA PER CANTIERE - ISTRUZIONI E CHIARIMENTI (FAQ) In seguito

Dettagli

Il DURC e il suo funzionamento LEGGE N

Il DURC e il suo funzionamento LEGGE N Il DURC e il suo funzionamento LEGGE 22.11.2002 N. 266 - La Legge n.266/2002, che ha convertito il Decreto Legge n.210/2002, all'art.2 comma 2 ha stabilito che INPS ed INAIL stipulino convenzioni al fine

Dettagli

COMUNE DI PALERMO Ufficio Segreteria Generale Contratti

COMUNE DI PALERMO Ufficio Segreteria Generale Contratti Via S. Biagio n. 4 - c.a.p. 90134 - Fax 091 6112346 e-mail: contratti@cert.comune.palermo.it; e-mail: contratti@comune.palermo.it Palermo 12.09.2013 prot. n. 749533 Responsabile del procedimento: D.ssa

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) Manuale Stazione Appaltante (vers. 3.5.1.11) Sommario

Dettagli

AGGIORNAMENTO DEL SERVIZIO ON-LINE

AGGIORNAMENTO DEL SERVIZIO ON-LINE DURC VERSIONE 4.0 AGGIORNAMENTO DEL SERVIZIO ON-LINE È stata completamente modificata l applicazione www.sportellounicoprevidenziale.it, dedicata alla richiesta ed al rilascio del DURC, con nuove funzionalità

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) Manuale Stazione Appaltante (vers. 3.5) Sommario 1 INTRODUZIONE...

Dettagli

Circolare N.145 del 3 novembre Contratti pubblici. Per importi non superiori a euro, l autocertificazione può sostituire il Durc

Circolare N.145 del 3 novembre Contratti pubblici. Per importi non superiori a euro, l autocertificazione può sostituire il Durc Circolare N.145 del 3 novembre 2011 Contratti pubblici. Per importi non superiori a 20.000 euro, l autocertificazione può sostituire il Durc Contratti pubblici: per importi non superiori a 20.000 euro,

Dettagli

MANUALE DURC Stazione appaltante

MANUALE DURC Stazione appaltante VERSIONE 4.0 MANUALE DURC Stazione appaltante INAIL INPS Casse Edili Tutte le funzioni e i dettagli di tutte le tipologie di richieste di DURC che una Stazione Appaltante può effettuare utilizzando la

Dettagli

che l'indirizzo di posta elettronica certificata della Struttura di appartenenza sia inserito e sia corretto.

che l'indirizzo di posta elettronica certificata della Struttura di appartenenza sia inserito e sia corretto. Al fine di fornire istruzioni ed adeguato supporto all'utenza, è stato predisposto il presente "Manuale per la richiesta di invio del DURC via PEC da parte di una SA/AP". Si precisa che per utilizzare

Dettagli

Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Normativa D.U.R.C. Giugno 2011

Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Normativa D.U.R.C. Giugno 2011 Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Normativa D.U.R.C. Giugno 2011 Premessa Circolare ministeriale n. 230 del 12 luglio 2005 La norma che ha introdotto l obbligo del possesso del DURC è

Dettagli

La dematerializzazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva

La dematerializzazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva La dematerializzazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva Il progetto 23 maggio 2011 Sommario Introduzione Obiettivi del progetto vantaggi Chi è coinvolto La legge regionale Gli atti seguenti

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) Manuale Intermediario (vers. 3.5) Sommario 1 INTRODUZIONE...

Dettagli

La dematerializzazione degli atti amministrativi: primo obiettivo il DURC

La dematerializzazione degli atti amministrativi: primo obiettivo il DURC La dematerializzazione degli atti amministrativi: primo obiettivo il DURC Dott. Leonardo Draghetti 12 Dicembre 2011 Servizio Opere e lavori pubblici. Legalità e sicurezza. Edilizia pubblica e privata Il

Dettagli

MODULISTICA PER APPALTI PUBBLICI

MODULISTICA PER APPALTI PUBBLICI MODULISTICA PER APPALTI PUBBLICI MOD. 3 Schema di lettera da utilizzare - da parte delle imprese - per comunicare alla Cassa Edile di competenza l affidamento di lavori da parte di Enti Pubblici MOD. 3

Dettagli

Vercelli, 17 giugno A tutte le imprese iscritte A tutti gli studi iscritti. Oggetto: Durc on line.

Vercelli, 17 giugno A tutte le imprese iscritte A tutti gli studi iscritti. Oggetto: Durc on line. Vercelli, 17 giugno 2015 A tutte le imprese iscritte A tutti gli studi iscritti Oggetto: Durc on line. Dal 1 luglio 2015 entrerà in funzione il nuovo sistema di DURC on line. Così come previsto dal Decreto

Dettagli

MODULISTICA PER APPALTI PUBBLICI

MODULISTICA PER APPALTI PUBBLICI MODULISTICA PER APPALTI PUBBLICI MODULO 3. Schema di lettera da utilizzare da parte delle imprese per comunicare alla Cassa Edile di competenza l affidamento di lavori da Enti Pubblici. MODULO 3 Bis. Da

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) Manuale Stazione Appaltante (vers. 3.5.1.19) Sommario 1

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 36 21.02.2014 Crediti P.A.: rilascio del DURC via PPC Nasce la nuova funzione "Gestione richiesta DURC" per il rilascio della

Dettagli

VERSIONE 4.0. MANUALE DURC Azienda

VERSIONE 4.0. MANUALE DURC Azienda VERSIONE 4.0 MANUALE DURC Azienda INAIL INPS Casse Edili Tutte le funzioni e i dettagli di tutte le tipologie di richieste di DURC che un azienda può effettuare utilizzando la procedura informatica disponibile

Dettagli

DENUNCIA DELL IMPRESA APPALTATRICE. OGGETTO: Appalto per l esecuzione dei lavori di ENTE COMMITTENTE PRINCIPALE

DENUNCIA DELL IMPRESA APPALTATRICE. OGGETTO: Appalto per l esecuzione dei lavori di ENTE COMMITTENTE PRINCIPALE MODULO N.3 DENUNCIA DELL IMPRESA APPALTATRICE Spettabile ENTE LIVORNESE CASSA EDILE Via Piemonte 62/B 57124 Livorno OGGETTO: Appalto per l esecuzione dei lavori di _ Comunicazione ex art. 118, D.L. 163/2006

Dettagli

CIRC. L DURC e responsabilità solidale tra le imprese

CIRC. L DURC e responsabilità solidale tra le imprese CIRC. L.149 - DURC e responsabilità solidale tra le imprese Eventuali denunce contributive non veritiere da parte delle imprese non influenzano il rilascio del DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva)

Dettagli

OGGETTO: Telematizzato il rilascio del Durc

OGGETTO: Telematizzato il rilascio del Durc Roma,28/8/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Telematizzato il rilascio del Durc Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che dal 2 settembre

Dettagli

Semplificazione. Le novità in tema di DURC

Semplificazione. Le novità in tema di DURC Semplificazione. Le novità in tema di DURC Previste dal Decreto "del fare oggetto semplificare i rapporti contrattuali tra privati e Pubblica Amministrazione. in vigore dal 21 agosto 2013 1 Validita e

Dettagli

ADEMPIMENTI PER L EMISSIONE DI ORDINATIVI SIANO QUESTI PER LAVORI, SERVIZI E/O FORNITURE

ADEMPIMENTI PER L EMISSIONE DI ORDINATIVI SIANO QUESTI PER LAVORI, SERVIZI E/O FORNITURE ADEMPIMENTI PER L EMISSIONE DI ORDINATIVI SIANO QUESTI PER LAVORI, SERVIZI E/O FORNITURE Per l emissione di ordinativi, siano questi per forniture, lavori e/o servizi devono attualmente sottostare ad una

Dettagli

DURC DOCUMENTO UNICO REGOLARITA CONTRIBUTIVA

DURC DOCUMENTO UNICO REGOLARITA CONTRIBUTIVA ATTIVITA DI RAFFORZAMENTO DELLE COMPETENZE IN MATERIA DI FONDI STRUTTURALI Atto Aggiuntivo Convenzione tra la Regione Siciliana e FormezPA del 24 marzo 2012 POR FSE 2007-2013 Regione Siciliana Asse VII

Dettagli

Oggetto Disposizione transitoria per l emersione di lavoratori extracomunitari. Articolo 5 del decreto legislativo n. 109/2012.

Oggetto Disposizione transitoria per l emersione di lavoratori extracomunitari. Articolo 5 del decreto legislativo n. 109/2012. DIREZIONE GENERALE DIREZIONE CENTRALE RISCHI Circolare n. 48 Roma, 2 ottobre 2012 Al Ai Dirigente Generale Responsabili di tutte le Strutture Centrali e Territoriali e p.c. a: Organi Istituzionali Magistrato

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) E Denuncia di Nuovo Lavoro per l Inail (DNL) Manuale Compilazione (vers. 3.4) Sommario 1 INTRODUZIONE...

Dettagli

GUIDA ALLA CORRETTA COMPILAZIONE DELLE RICHIESTE DEL D.U.R.C. Documento Unico Regolarità Contributiva STAZIONI APPALTANTI. Direzione provinciale Lecce

GUIDA ALLA CORRETTA COMPILAZIONE DELLE RICHIESTE DEL D.U.R.C. Documento Unico Regolarità Contributiva STAZIONI APPALTANTI. Direzione provinciale Lecce Documento Unico Regolarità Contributiva GUIDA ALLA CORRETTA COMPILAZIONE DELLE RICHIESTE DEL D.U.R.C. STAZIONI APPALTANTI PREFAZIONE L acronimo DURC è un termine ormai divenuto familiare nell ambito degli

Dettagli

============================================================================

============================================================================ certificato di regolarità contributiva Inviato da nanacarlo - 17/11/2014 13:13 Dando per assodato che per le imprese senza dipendenti e non iscritte all'inail non si debba procedere alla richiesta di DURC,

Dettagli

QUADRO "A" Versione /03/

QUADRO A Versione /03/ QUADRO "A" A1) specificare chi sta richiedendo il DURC; A2) specificare se la richiesta di regolarità contributiva riguarda appalti pubblici di lavori, forniture o servizi; specificare poi il motivo della

Dettagli

Oggetto: Intervento sostitutivo della stazione appaltante - art. 4 D.P.R. n. 207/2010.

Oggetto: Intervento sostitutivo della stazione appaltante - art. 4 D.P.R. n. 207/2010. CIRCOLARE N. 056 Bergamo, 24 febbraio 2011 ALLE IMPRESE ASSOCIATE LORO SEDI Oggetto: Intervento sostitutivo della stazione appaltante - art. 4 D.P.R. n. 207/2010. Sono stati pubblicati, con la circolare

Dettagli

Circolare n.7/2005 A tutte le Imprese Edili - U R G E N T E - della Provincia di Cuneo E, p.c. CONSULENTI DEL LAVORO LORO SEDI

Circolare n.7/2005 A tutte le Imprese Edili - U R G E N T E - della Provincia di Cuneo E, p.c. CONSULENTI DEL LAVORO LORO SEDI CE/bs Cuneo, 13 Dicembre 2005 Circolare n.7/2005 A tutte le Imprese Edili - U R G E N T E - della Provincia di Cuneo E, p.c. CONSULENTI DEL LAVORO LORO SEDI Oggetto: D.U.R.C. Documento Unico di Regolarita'

Dettagli

DENUNCIA DELL IMPRESA APPALTATRICE. OGGETTO: Appalto per l esecuzione dei lavori di

DENUNCIA DELL IMPRESA APPALTATRICE. OGGETTO: Appalto per l esecuzione dei lavori di MODULO N.3 DENUNCIA DELL IMPRESA APPALTATRICE Spettabile CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI FIRENZE Via L. Il Magnifico 8 50129 Firenze OGGETTO: Appalto per l esecuzione dei lavori di Comunicazione ex art.

Dettagli

contenuti rispetto a quanto previsto nei documenti di gara resta a carico dei sottoscrittori. CATANIA

contenuti rispetto a quanto previsto nei documenti di gara resta a carico dei sottoscrittori. CATANIA I presenti modelli costituiscono schemi di riferimento e pertanto la responsabilità di verificarne i contenuti rispetto a quanto previsto nei documenti di gara resta a carico dei sottoscrittori. Alla Soprintendenza

Dettagli

Circolare n.4/enti/2013 Circolare n.7/imprese-cdl/2013

Circolare n.4/enti/2013 Circolare n.7/imprese-cdl/2013 CE/bs Cuneo, 3 Ottobre 2013 Circolare n.4/enti/2013 Circolare n.7/imprese-cdl/2013 Alle STAZIONI APPALTANTI/ AMMINISTRAZIONI PROCEDENTI Alle IMPRESE e ai CONSULENTI DEL LAVORO Loro Sedi Oggetto: chiarimenti

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI DIA ALTERNATIVA AL PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 10, comma 4, l.r. 10 agosto 2016, n.16)

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI DIA ALTERNATIVA AL PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 10, comma 4, l.r. 10 agosto 2016, n.16) A cura dell Ufficio tecnico Pratica edilizia / AL COMUNE DI ISPICA VI SETTORE ASSETTO TERRITORIALE URBANISTICA Timbro Protocollo COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI DIA ALTERNATIVA AL PERMESSO DI COSTRUIRE (art.

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) MODELLO UNIFICATO: 1) APPALTI DI LAVORI PUBBLICI Quadri da compilare : "A" + "B"

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modello per la richiesta telematica del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) MODELLO UNIFICATO: 1) APPALTI DI LAVORI PUBBLICI Quadri da compilare : "A" + "B"

Dettagli

A tal fine è stato necessario aggiornare le diciture sui certificati riguardanti il periodo di validità.

A tal fine è stato necessario aggiornare le diciture sui certificati riguardanti il periodo di validità. INAIL: le novità sul DURC L'INAIL, con la nota del 20 settembre 2013, fornisce alcuni chiarimenti in merito alle modifiche alla disciplina del DURC, con particolare riferimento ai contratti pubblici, apportate

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA Servizio di Assistenza Domiciliare

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA Servizio di Assistenza Domiciliare DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA Servizio di Assistenza Domiciliare Allegato n. 1 Spett.le Comune di SAN BASILIO VIA CROCE DI FERRO 32 09040 SAN BASILIO) OGGETTO: GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLEGAT 1 ISTANZA DI PARTECIPAZINE CUP: escluso CIG: n 68564888E2 Spett.le ASP RIUNITE TERRA DI BARI Via Vaccarella n. 1 70131 Bari Carbonara PRCEDURA APERTA CMUNITARIA PER L AFFIDAMENT DEI SERVIZI SCIASSISTENZIALI

Dettagli

COMUNE DI TORGIANO Provincia di Perugia AREA EDILIZIA

COMUNE DI TORGIANO Provincia di Perugia AREA EDILIZIA PROTOCOLLO COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI (ai sensi del comma 3, art. 121, del comma 6 art. 125 della L.R. 1/2015 e del comma 9, art. 90 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) La presente comunicazione, debitamente

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Regionale della LOMBARDIA

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Regionale della LOMBARDIA ALLEGATO A Direzione Regionale Lombardia Team Risorse Strumentali/Lavori ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Regionale della LOMBARDIA Domanda di partecipazione alla procedura negoziata, ai

Dettagli

CANTIERI NEL MUT Procedura di Inserimento Cantiere e Variazione dati

CANTIERI NEL MUT Procedura di Inserimento Cantiere e Variazione dati CANTIERI NEL MUT Procedura di Inserimento Cantiere e Variazione dati Come indicato nella nostra circolare del 24/09/2013, l inserimento libero dei cantieri all interno del sistema MUT come fino ad ora

Dettagli

AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PROFESSIONISTI

AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PROFESSIONISTI Regione Calabria Riserve naturali regionali Lago di Tarsia Foce del Crati Amici della Terra Italia Ente gestore AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PROFESSIONISTI L Ente gestore Riserve Tarsia-Crati intende

Dettagli

RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA CENTRO DI SOGGIORNO PER ANZIANI

RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA CENTRO DI SOGGIORNO PER ANZIANI SCHEMA DI ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA ALLEGATO A) Il sottoscritto.nato il..a con codice fiscale n in qualità di. dell impresa..con sede in domicilio fiscale..con codice fiscale n con partita IVA n

Dettagli

3) Sul piano economico, viene prevista, in via derogatoria, la possibilità di un anticipazione sul compenso previsto per l appalto di lavori.

3) Sul piano economico, viene prevista, in via derogatoria, la possibilità di un anticipazione sul compenso previsto per l appalto di lavori. Nell ambito dell attività di assistenza in tema di contratti pubblici, si segnalano recenti novità normative introdotte dalla legge n. 98 del 9 agosto 2013 (pubblicata in GU in data 20 agosto 2013), di

Dettagli

A LLA B IBLIOTECA N AZIONALE C ENTRALE DI F IRENZE Piazza Cavalleggeri, 1A Firenze

A LLA B IBLIOTECA N AZIONALE C ENTRALE DI F IRENZE Piazza Cavalleggeri, 1A Firenze A LLA DI F IRENZE Piazza Cavalleggeri, 1A 50122 Firenze OGGETTO: LAVORI DI ADEGUAMENTO FUNZIONALE DEGLI IMPIANTI DI SPEGNIMENTO A NAF SIII IMPORTO A BASE D'ASTA: 362.067,25 iva esclusa * * * * * IL SOTTOSCRITTO

Dettagli

PROCEDURA DI INSERIMENTO DEI DATI DURC NEL PROGRAMMA EASY

PROCEDURA DI INSERIMENTO DEI DATI DURC NEL PROGRAMMA EASY PROCEDURA DI INSERIMENTO DEI DATI DURC NEL PROGRAMMA EASY Come già annunciato, è stato implementato il sistema Durc di Ateneo, che consente la gestione unitaria dei documenti a livello di Ateneo. PRIMA

Dettagli

Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.

Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. PAG. 1 BANDO N 5182/G QUALIFICAZIONE PER PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA PER APPALTI DI LAVORI PUBBLICI PER GLI STABILIMENTI DI ROMA DELL ISTITUTO Questo Istituto intende procedere alla formazione di

Dettagli

VERIFICA DELLA DICHIARAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA PUBBLICA FINO ALLA AGGIUDICAZIONE

VERIFICA DELLA DICHIARAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA PUBBLICA FINO ALLA AGGIUDICAZIONE LAVORI PUBBLICI - SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI Procedure indicative per le Stazioni Appaltanti nei casi di lavori pubblici in relazione alla verifica della regolarità contributiva (si fa comunque riferimento

Dettagli

Morgantina: dalla città di pietra alla sua immagine virtuale CUP G91H10000080006- C.I.G. 5088613848- SI. 1 8859

Morgantina: dalla città di pietra alla sua immagine virtuale CUP G91H10000080006- C.I.G. 5088613848- SI. 1 8859 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato dei Beni Culturali e dell'identità Siciliana Dipartimento dei Beni Culturali e dell'identità Siciliana www.regione.sicilia.it/beniculturali Servizio Soprintendenza

Dettagli

ADEMPIMENTI PER L EMISSIONE DI ORDINATIVI SIANO QUESTI PER LAVORI, SERVIZI E/O FORNITURE

ADEMPIMENTI PER L EMISSIONE DI ORDINATIVI SIANO QUESTI PER LAVORI, SERVIZI E/O FORNITURE ADEMPIMENTI PER L EMISSIONE DI ORDINATIVI SIANO QUESTI PER LAVORI, SERVIZI E/O FORNITURE Per l emissione di ordinativi, siano questi per forniture, lavori e/o servizi devono attualmente sottostare ad una

Dettagli

DICHIARAZIONE DEL COMMITTENTE O DEL RESPONSABILE DEI LAVORI (D.lgs. 9 aprile 2008 N.81 art.90 aggiornato con DL 3 agosto 2009 n.

DICHIARAZIONE DEL COMMITTENTE O DEL RESPONSABILE DEI LAVORI (D.lgs. 9 aprile 2008 N.81 art.90 aggiornato con DL 3 agosto 2009 n. DICHIARAZIONE DEL COMMITTENTE O DEL RESPONSABILE DEI LAVORI (D.lgs. 9 aprile 2008 N.81 art.90 aggiornato con DL 3 agosto 2009 n.106 ) DA TRASMETTERE: con la Segnalazione Certificata di Inizio Lavori (SCIA)

Dettagli

Dichiarazione di assenza delle cause di esclusione e del possesso dei requisiti di idoneità professionale, capacità economicofinanziaria

Dichiarazione di assenza delle cause di esclusione e del possesso dei requisiti di idoneità professionale, capacità economicofinanziaria Pag. 1 di 7 ALLEGATO D OGGETTO: GARA D'APPALTO PER LA PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS 50 DEL 18.04.2016 E S.M.I., PER FORNITURA DI MATERIALE DI CONSUMO NECESSARIO ALLA CENTRALE DI STERILIZZAZIONE

Dettagli

Circolare numero 145 del 17/11/2010

Circolare numero 145 del 17/11/2010 1 di 5 18/11/2010 10:30 Versione Testuale Circolare numero 145 del 17/11/2010 Direzione centrale Entrate Dirigenti centrali e periferici Direttori delle Agenzie Coordinatori generali, centrali e Roma,

Dettagli

Autocertificazioni e dichiarazioni per l ammissione all indagine di mercato SCOLASTICA POLIVALENTE PLURIUSO CUP: D43B CIG: A08

Autocertificazioni e dichiarazioni per l ammissione all indagine di mercato SCOLASTICA POLIVALENTE PLURIUSO CUP: D43B CIG: A08 il sottoscritto Allegato A Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione (in caso di raggruppamento temporaneo: un modello per ciascun componente) Autocertificazioni

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITÁ E DI ASSISTENZA Regione Autonoma Valle d Aosta

CASSA EDILE DI MUTUALITÁ E DI ASSISTENZA Regione Autonoma Valle d Aosta CASSA EDILE DI MUTUALITÁ E DI ASSISTENZA Regione Autonoma Valle d Aosta Ns.Rif.: AM Aosta, 2 luglio 2015 Spettabile I M P R E S A CONSULENTE DEL LAVORO LORO SEDI Oggetto: Procedura Durc on-line 1 luglio

Dettagli

GUIDA GESTIONE CANTIERE Guida per la gestione del cantiere in EdilConnect

GUIDA GESTIONE CANTIERE Guida per la gestione del cantiere in EdilConnect EdilConnect VERIFICA DELLA CONGRUITA dalla parte delle imprese GUIDA GESTIONE CANTIERE Guida per la gestione del cantiere in EdilConnect www.edilconnect.it Sommario Visualizzazione cantiere... 3 Procedura

Dettagli

Giornata di Approfondimento per i Lavori in Edilizia. Pisa, 26 maggio 2016

Giornata di Approfondimento per i Lavori in Edilizia. Pisa, 26 maggio 2016 Giornata di Approfondimento per i Lavori in Edilizia Pisa, 26 maggio 2016 L Intervento Sostitutivo Giornata di Approfondimento per i Lavori in Edilizia Pisa, 26 maggio 2016 L Intervento Sostitutivo Il

Dettagli

ESEMPIO DI INSERIMENTO DI UNA DENUNCIA DI NUOVO LAVORO (DNL)

ESEMPIO DI INSERIMENTO DI UNA DENUNCIA DI NUOVO LAVORO (DNL) ESEMPIO DI INSERIMENTO DI UNA DENUNCIA DI NUOVO LAVORO (DNL) Dal mese di Ottobre 2013 è obbligatorio da parte delle Imprese Appaltatrici dichiarare l apertura di nuovi cantieri tramite l invio alla Cassa

Dettagli

Circolare Prot. 418 del 25/01/1993 ALLEGATI L E G E N D A

Circolare Prot. 418 del 25/01/1993 ALLEGATI L E G E N D A Circolare Prot. 418 del 25/01/1993 ALLEGATI L E G E N D A - Mod.1 - "Comunicazione preventiva " - Mod.2 - "Denuncia Impresa Appaltatrice" - Mod.3 - "Denuncia Impresa Appaltatrice nel caso di impiego di

Dettagli

Oggetto: Documento Unico di Regolarità Contributiva D.U.R.C.

Oggetto: Documento Unico di Regolarità Contributiva D.U.R.C. Roma, 18/11/2008 Prot. N. 65206 Ai Presidenti degli Atenei Federati Ai Direttori degli Atenei Federati Ai Signori Presidi di Facoltà e Scuole Ai Direttori di Dipartimento Ai Direttore Biblioteche Centrali

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Il sottoscritto. con riferimento al Permesso di

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Il sottoscritto. con riferimento al Permesso di ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA COMUNE DI GREGGIO COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Il sottoscritto. con riferimento al Permesso di Costruire rilasciato da codesto Comune in data...

Dettagli

PROTOCOLLO DI LEGALITA. tra. PREFETTURA DI MILANO e STAZIONE APPALTANTE PREMESSO

PROTOCOLLO DI LEGALITA. tra. PREFETTURA DI MILANO e STAZIONE APPALTANTE PREMESSO PROTOCOLLO DI LEGALITA tra PREFETTURA DI MILANO e STAZIONE APPALTANTE L'anno, il giorno del mese di, presso la Prefettura di Milano, PREMESSO 1. che i firmatari del presente Protocollo esprimono la comune

Dettagli

Bollo da 16,00. Al Comune di Bologna SETTORE. Piazza Liber Paradisus BOLOGNA

Bollo da 16,00. Al Comune di Bologna SETTORE. Piazza Liber Paradisus BOLOGNA Bollo da 16,00 Al Comune di Bologna SETTORE Piazza Liber Paradisus BOLOGNA Il/la sottoscritto/a nato/a a, il residente ( ) in via n., in qualità di: titolare legale rappresentante procuratore come da procura

Dettagli

(Allegare fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del firmatario)

(Allegare fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del firmatario) ALLEGATO B - MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE (Allegare fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del firmatario) AUTOCERTIFICAZIONE RESA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000 N 445. Il/la

Dettagli

Centro servizi edili (CSE)

Centro servizi edili (CSE) Centro servizi edili (CSE) Seminario CNA L Idoneità tecnico professionale e il ruolo della formazione professionale per la sicurezza Relatori Fanzini M.(Direttore CSE) Bruni B. (Tecnico CPT) Gherri V.

Dettagli

DETERMINA n. 349/ST del 05 OTTOBRE 2011

DETERMINA n. 349/ST del 05 OTTOBRE 2011 C O P I A DETERMINA n. 349/ST del 05 OTTOBRE 2011 DIVISIONE: TECNICA SERVIZIO: SEGRETERIA UFFICIO TECNICO DETERMINA SENZA IMPEGNO DI SPESA Oggetto: MANUTENZIONE STRAORDINARIA STADIO COMUNALE - Autorizzazione

Dettagli

IL DURC NEI LAVORI PUBBLICI: Normativa e Fac-simili tipologie di documento. Giugno 2012

IL DURC NEI LAVORI PUBBLICI: Normativa e Fac-simili tipologie di documento. Giugno 2012 IL DURC NEI LAVORI PUBBLICI: Normativa e Fac-simili tipologie di documento Giugno 2012 Premessa Art. 2, D.L. n. 210/2002 convertito in Legge n. 266/2002 La norma ha introdotto l obbligo di presentazione

Dettagli

DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva. Istruzioni per la compilazione del modulo unificato di richiesta Versione 3.4

DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva. Istruzioni per la compilazione del modulo unificato di richiesta Versione 3.4 DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva Istruzioni per la compilazione del modulo unificato di richiesta Versione 3.4 Istruzioni per la compilazione del modulo di richiesta ISTRUZIONI GENERALI

Dettagli

Anno 2012 N.RF080 LAVORI PUBBLICI E DURC IRREGOLARE - LA SURROGA

Anno 2012 N.RF080 LAVORI PUBBLICI E DURC IRREGOLARE - LA SURROGA Anno 2012 N.RF080 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 5 OGGETTO LAVORI PUBBLICI E DURC IRREGOLARE - LA SURROGA RIFERIMENTI ART. 4 DPR 207/2010 - NOTA INAIL 2029 DEL

Dettagli

VERIFICA DELLA CONGRUITA dalla parte delle imprese

VERIFICA DELLA CONGRUITA dalla parte delle imprese EdilConnect Scheda operativa VERIFICA DELLA CONGRUITA dalla parte delle imprese GUIDA RAPIDA IMPRESE NON ISCRITTE A CASSE EDILI LOMBARDE Guida per le imprese iscritte a una o più Casse Edili esterne alla

Dettagli

Circolare Informativa n 52/2013 CERTIFICAZIONE DEI CREDITI E RILASCIO DEL DURC

Circolare Informativa n 52/2013 CERTIFICAZIONE DEI CREDITI E RILASCIO DEL DURC Circolare Informativa n 52/2013 CERTIFICAZIONE DEI CREDITI E RILASCIO DEL DURC Pagina 1 di 6 INDICE Premessa pag.3 1) Oggetto e ambito di applicazione pag. 3 2) Modalità di rilascio del DURC pag.3 3) DURC

Dettagli

Durc online: l Inps blocca le richieste

Durc online: l Inps blocca le richieste Durc online: l Inps blocca le richieste Dopo un mese dalle direttive sul cd. Durc on line, l'inps interviene per fornire le prime linee guida operative per le richieste telematiche tramite il nuovo sito

Dettagli

REGOLE DURC PER LE CASSE EDILI (circolare CNCE n.346 del e nota integrativa, circolare CNCE n.373 dell 11 dicembre 2008)

REGOLE DURC PER LE CASSE EDILI (circolare CNCE n.346 del e nota integrativa, circolare CNCE n.373 dell 11 dicembre 2008) REGOLE DURC PER LE CASSE EDILI (circolare CNCE n.346 del 21.3.2008 e nota integrativa, circolare CNCE n.373 dell 11 dicembre 2008) 1.Denuncia e Versamento - L impresa è regolare se ha non solo versato

Dettagli

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA. COPIA DETERMINAZIONE N 51 DEL 12/02/2014 Ufficio Segreteria Area servizi collettivita'

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA. COPIA DETERMINAZIONE N 51 DEL 12/02/2014 Ufficio Segreteria Area servizi collettivita' C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA COPIA DETERMINAZIONE N 51 DEL 12/02/2014 D'IMPERIO ANTONELLA Ufficio Segreteria Area servizi collettivita' OGGETTO: LAVORI DI TUTELA, RESTAURO

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI (art. 21, comma 6, LR 19/2009)

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI (art. 21, comma 6, LR 19/2009) Area Pianificazione Territoriale e Ambiente Pratica edilizia Ufficio Tecnico Comunale Sportello Unico Edilizia Sportello Unico Attività Produttive Altra struttura comunque denominata competente in materia

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI Al Comune di Pratica edilizia Ufficio Tecnico Comunale Sportello Unico Edilizia Sportello Unico Attività Produttive Altra struttura comunque denominata competente in materia edilizia Indirizzo del Protocollo

Dettagli

ISCRIZIONE TELEMATICA IMPRESA

ISCRIZIONE TELEMATICA IMPRESA ISCRIZIONE TELEMATICA IMPRESA 22/03/2017 Manuale utente Manuale utente per l iscrizione telematica dell impresa alla Cassa Edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza Indice Indice... 1 Accesso all area Servizi

Dettagli

Il documento unico di regolarità contributiva

Il documento unico di regolarità contributiva Il documento unico di regolarità contributiva D.U.R.C. A CURA U.O. LAVORO E PREVIDENZA GIUGNO 2008 Riferimenti normativi attuali D.L. 25 settembre 2002, n. 210 convertito nella L. 22.11.2002, n. 266 Art.

Dettagli

DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva Validità temporale - Circolare del Ministero del Lavoro n. 35/2010 del 8 ottobre 2010

DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva Validità temporale - Circolare del Ministero del Lavoro n. 35/2010 del 8 ottobre 2010 DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva Validità temporale - Circolare del Ministero del Lavoro n. 35/2010 del 8 ottobre 2010 Autore: Rapicavoli Carlo In: Diritto amministrativo 1. disposizioni

Dettagli

Utilizzo dello sportello Unico 4.0

Utilizzo dello sportello Unico 4.0 Commissione Nazionale Paritetica per le Casse Edili Utilizzo dello sportello Unico 4.0 Giuseppe Aquilani - CNCE Hotel Hilton Rome Airport Fiumicino (RM) 24 febbaio 2011 http://www.cnce.it e-mail:info@cnce.it

Dettagli

- di applicare il CCNL

- di applicare il CCNL MARCA DA BOLLO EURO 16,00 Al Sindaco del Comune di Ventimiglia Piazza della Libertà, 3 18039 - Ventimiglia IL SOTTOSCRITTO NATO A IL NELLA SUA QUALITÀ DI (eventualmente ) giusta PROCURA GENERALE/SPECIALE

Dettagli

OGGETTO: DURC estero. Aggiornamento Sportello unico previdenziale versione del

OGGETTO: DURC estero. Aggiornamento Sportello unico previdenziale versione del Direzione Centrale Rischi Ufficio Entrate Processo: Aziende Macroattività: Indirizzi normativi/operativi Attività: Indirizzi normativi/operativi Tipologia: Note di istruzioni normative/operative Fascicolo:

Dettagli

IL NUOVO DURC ON LINE

IL NUOVO DURC ON LINE IL NUOVO DURC ON LINE IL NUOVO DURC Semplificazioni in materia di documento unico di regolarità contributiva. Quadro normativo: Decreto legge 34 del 20 marzo 2014 (G.U. 66 del 20 marzo 2014), convertito,

Dettagli

COMUNICA. che la struttura tecnica competente ha rilasciato autorizzazione sismica ai sensi dell art. 11 della L.R. 19/2008, Det. n, Prot. n del.

COMUNICA. che la struttura tecnica competente ha rilasciato autorizzazione sismica ai sensi dell art. 11 della L.R. 19/2008, Det. n, Prot. n del. Comune di Mirandola Protocollo generale S E R V I Z I O U R B A N I S T I C A E D I L I Z I A E A M B I E N T E modulo comunicazione inizio lavori PDC- Maggio 2014.doc al Responsabile dello Sportello Unico

Dettagli