4.1.1 Popolamento combo Titolo nella form di ricerca Ricerca effettiva.5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "4.1.1 Popolamento combo Titolo nella form di ricerca 4 4.1.2 Ricerca effettiva.5"

Transcript

1 Web Services

2 2 1 Sommario 1 GENERALITÀ SCOPO DEFINIZIONI.3 2 REQUISITI FUNZIONALI AUTENTICAZIONE Profili SERVIZI DISPONIBILI 3 3 SERVIZIO AUTENTICAZIONE WEB SERVICE DISPLAYSERVICE 4 4 SERVIZIO AZIONARIO ITALIA WEB SERVICES DISPONIBILI WEB SERVICE SEARCHDISPLAYSERVICE Popolamento combo Titolo nella form di ricerca Ricerca effettiva WEB SERVICE DISPLAYSERVICE MERCATO DIURNO UTILIZZO DEI WEB SERVICES Listino Principale (MTA) Nuovo Mercato (MTAX) ETF Diritti Dettaglio Titolo Listino Principale, Nuovo Mercato, ETF, Diritti Prezzo corrente MERCATO AFTER HOURS UTILIZZO DEI WEB SERVICES Listino Principale Nuovo Mercato Dettaglio Titolo Listino Principale, Nuovo Mercato Prezzo corrente 8 5 SERVIZIO COVERED WARRANT WARRANT WEB SERVICES DISPONIBILI WEB SERVICE BASKETDISPLAYSERVICE WEB SERVICE SEARCHDISPLAYSERVICE Popolamento form di ricerca Ricerca effettiva WEB SERVICE DISPLAYSERVICE WARRANT UTILIZZO DEI WEB SERVICES Ricerca titoli Warrant Dettaglio Titolo Warrant mercato diurno SERVIZIO COVERED WARRANT DIURNO UTILIZZO DEI WEB SERVICES Ricerca titoli Covered Warrant mercato diurno Dettaglio Titolo Covered Warrant mercato diurno SERVIZIO COVERED WARRANT TAH Ricerca titoli Covered Warrant TAH Dettaglio Titolo Covered Warrant mercato TAH 13 6 SERVIZIO OBBLIGAZIONI WEB SERVICES DISPONIBILI WEB SERVICE SEARCHDISPLAYSERVICE Popolamento combo Titolo nella form di ricerca Ricerca effettiva WEB SERVICE DISPLAYSERVICE BOT UTILIZZO DEI WEB SERVICES TITOLI DI STATO UTILIZZO DEI WEB SERVICES OBBLIGAZIONI UTILIZZO DEI WEB SERVICES DETTAGLIO TITOLO BOT, TITOLI DI STATO, OBBLIGAZIONI UTILIZZO DEI WEB SERVICES PREZZO CORRENTE UTILIZZO DEI WEB SERVICES 16 7 SERVIZIO AZIONARIO ESTERO WEB SERVICES DISPONIBILI WEB SERVICE SEARCHDISPLAYSERVICE WEB SERVICE DISPLAYSERVICE LISTINO UTILIZZO DEI WEB SERVICES DETTAGLIO TITOLO UTILIZZO DEI WEB SERVICES PREZZO CORRENTE UTILIZZO DEI WEB SERVICES.18 8 NOTE... 18

3 3 Generalità Scopo Il presente documento ha l obiettivo di illustrare la logica di funzionamento dei Web Services forniti da Borsa Italiana. Definizioni Termine Web Service SOAP Token Definizione Sistema software implementato per consentire l interoperabilità tra sistemi diversi tra loro, posizionati su una stessa rete. Protocollo per lo scambio di messaggi tra componenti software. Stringa criptata e univoca necessaria per l autenticazione di un utente. Requisiti Funzionali Autenticazione Tutta la comunicazione avviene server side, ossia la piattaforma di Home Banking del Cliente effettua richieste dei dati verso i Web Services di Borsa Italiana esposti. L applicazione del cliente provvede, come primo passaggio, ad effettuare chiamata al metodo di Autenticazione inserendo username e password relativi al profilo dell utente che effettua la richiesta. In risposta a tale chiamata, il metodo restituisce un token utilizzato per tutte le richieste successive allo scopo di autenticare l applicazione del Cliente con il profilo dell utente, mediante inclusione in un SOAP Header dei successivi messaggi SOAP. Se l autenticazione non va a buon fine:? il server ritorna un codice http 500;? viene generato un SOAP Fault contenente la descrizione dell errore. Il token ha una durata di 10 minuti (valore attuale) scaduta la quale l applicazione del cliente deve provvedere a riautenticarsi per creare un altro token. Profili Ogni utente del servizio di Home Banking del Cliente ha un profilo di visualizzazione dei dati all interno dell Informativa erogata tramite il Market Connect Web. Il profilo creato all interno dell applicazione Market Connect Web permetterà la visualizzazione dei dati in modo coerente con la profilazione associata al servizio di Informativa (Delay Time vs. Real Time). Servizi disponibili Riportiamo nella tabella di seguito la lista delle funzionalità standard richieste dal cliente. ACCESSO DIRETTO: principali funzionalità Ricerca prezzo corrente titolo Ricerca per stringa descrittiva con opzione "Inizia con " su mercato "Az. Italia" e tipi "listino principale", "nuovo mercato", "ETF" o "diritti" Ricerca per stringa descrittiva con opzione "Contiene " su mercato "Az. Italia" e tipi "listino principale", "nuovo mercato", "ETF" o "diritti" Ricerca per stringa descrittiva con opzione "Esatto" su mercato "Az. Italia" e tipi "listino principale", "nuovo mercato", "ETF" o "diritti" Ricerca per stringa descrittiva con opzione "Inizia con " su mercato "After Hours" e tipi "listino principale" o "nuovo mercato" Ricerca per stringa descrittiva con opzione "Contiene " su mercato "After Hours" e tipi "listino principale" o "nuovo mercato"

4 4 Ricerca per stringa descrittiva con opzione "Esatto" su mercato "After Hours" e tipi "listino principale" o "nuovo mercato" Ricerca su borsa estera selezionato dai listini disponibili (Amsterdam, Bruxelles, ). Ricerca su listino New York NYSE per lettera iniziale Ricerca covered warrant per emittente Ricerca covered warrant per sottostante Ricerca tutti i warrant Ricerca BOT per vita residua da oggi a n mesi Ricerca BOT per codice isin Ricerca tutti i BOT Ricerca Titoli di Stato per tipo (BTP, ) Ricerca Titoli di Stato per anno di scadenza Ricerca Titoli di Stato per codice isin Ricerca tutti i Titoli di Stato Ricerca tutte le obbligazioni Dettaglio titolo di un mercato specifico Nei paragrafi successivi illustreremo nel dettaglio il funzionamento dei Web Services. Servizio Autenticazione Web Service DisplayService Nome del Web Service: DisplayService Metodo da invocare: autenticate(string username, String password) Per chiamare questo servizio è necessario il passaggio di due parametri:? username? password Il servizio restituisce al metodo che l ha invocato un parametro, necessario per il riconoscimento dell utente nelle richieste successive:? token. Servizio Azionario Italia Web Services disponibili La ricerca dei titoli del Mercato Azionario consente al momento di effettuare ricerca degli strumenti del mercato diurno e del mercato serale. All interno delle 2 macro categorie di ricerca è obbligatorio selezionare il mercato di riferimento del titolo ossia:? Listino Principale (mercato MTA);? Nuovo Mercato (mercato MTAX);? ETF (non disponibile nella ricerca TAH);? Diritti (non disponibile nella ricerca TAH). Sempre all interno delle form è obbligatorio inserire la descrizione degli strumenti da ricercare secondo 3 diverse modalità:? Inizia con ;? Contiene ;? Esatto. Web Service SearchDisplayService Nome del Web Service: SearchDisplayService Popolamento combo Titolo nella form di ricerca Metodo da invocare: getlistazioniitalia (Boolean tah)

5 5 Questo metodo è utilizzato per il popolamento della combo Titolo nella pagina Inserimento Ordine di Compravendita del mercato azionario italiano diurno e serale. Restituirà una lista contente le coppie descrizione titolo, isin. Descrizione dei parametri:? tah: è booleano e quindi può assumere i valori: true, false. Ricerca effettiva Metodo da invocare: getazioniitalia(string grp, Boolean tah, String titolo, String tiporicerca) Questo metodo è necessario per la ricerca di uno strumento. Descrizione dei parametri:? grp: può assumere i valori: mta, nm, etf, diritti ;? tah: è booleano e quindi può assumere i valori: true, false.? titolo: corrisponde al nome dello strumento e deve essere almeno di tre caratteri? tiporicerca: può assumere i valori: iniziacon, esatto, contiene. Tutti i parametri sono obbligatori e devono essere valorizzati secondo le condizioni indicate, altrimenti la ricerca non produrrà nessun risultato. Web Service DisplayService Nome del Web Service: DisplayService Invocare uno tra questi metodi:? getmtadisplay(string isin) metodo di default con tah=false;? getmtadisplay(string isin, boolean tah);? getmtadisplay(string isin, boolean tah, String[] params) Per richiedere il prezzo corrente del titolo specificare i seguenti parametri:? String params[] = { ultimoprezzo, oraultimoprezzo }. Questo metodo è necessario per richiedere il dettaglio di un titolo e il prezzo corrente di un titolo. Mercato diurno Utilizzo dei Web Services Listino Principale (MTA) (ws: SearchDisplayService; metodo: getazioniitalia)? grp = mta ;? tah=false; (boolean)? titolo (almeno tre caratteri);? tipologia = iniziacon / contiene / esatto. Nuovo Mercato (MTAX) (ws: SearchDisplayService; metodo: getazioniitalia)

6 6? grp = nm ;? tah=false; (boolean)? titolo (almeno tre caratteri);? tipologia = iniziacon / contiene / esatto. ETF (ws: SearchDisplayService; metodo: getazioniitalia)? grp = etf ;? tah=false; (boolean)? titolo (almeno tre caratteri);? tipologia = iniziacon / contiene / esatto. Diritti (ws: SearchDisplayService; metodo: getazioniitalia)? grp= diritti ;? tah=false; (boolean)? titolo (almeno tre caratteri);? tipologia= iniziacon / contiene / esatto. Dettaglio Titolo Listino Principale, Nuovo Mercato, ETF, Diritti (ws: DisplayService; metodo: getmtadisplay)? codice ISIN;? tah=false; (boolean).

7 7? Dati Ultimo contratto: o Ultimo Prezzo; o Quantità; o Ora; o Variazione %;? Dati Giornalieri: o Pz. Apertura; o Pz. Minimo; o Quantità; o Pz. Ufficiale; o Q.tà apertura; o Pz. Massimo; o Num. Contratti; o Pz. Riferimento;? Dati Seduta Precedente: o Data Seduta; o Pz. Ufficiale; o Pz. Riferimento. Prezzo corrente (ws: DisplayService; metodo: getmtadisplay)? codice ISIN;? tah (boolean: true = tah, false = diurno). Mercato After Hours Utilizzo dei Web Services Listino Principale (ws: SearchDisplayService; metodo: getazioniitalia)? grp = mta ;? tah=true; (boolean)? titolo (almeno tre caratteri);? tipologia = iniziacon / contiene / esatto. Nuovo Mercato (ws: SearchDisplayService; metodo: getazioniitalia)? grp = nm ;? tah=true; (boolean)? titolo (almeno tre caratteri);? tipologia = iniziacon / contiene / esatto.

8 8 Dettaglio Titolo Listino Principale, Nuovo Mercato (ws: DisplayService; metodo: getmtadisplay)? codice ISIN;? tah = true. (boolean)? Dati Ultimo contratto: o Ultimo Prezzo; o Quantità; o Ora; o Variazione %;? Dati Giornalieri: o Pz. Massimo; o Pz. Minimo; o Quantità Totale; o Controvalore; o Pz. Medio; o Pz Medio seduta precedente; o Var.% Pz Medio. Prezzo corrente (ws: DisplayService; metodo: getmtadisplay)? codice ISIN;? tah (boolean: true = tah, false = diurno).

9 9 Servizio Covered Warrant Warrant Web Services disponibili La ricerca dei titoli Warrant consente al momento di effettuare la ricerca degli strumenti Warrant e degli strumenti Covered Warrant, questi ultimi relativi sia al mercato diurno che al mercato serale. Per quanto riguarda, invece, gli strumenti Covered Warrant, la ricerca è suddivisa in due fasi consecutive. La prima fase prevede la restituzione da parte del servizio, di tutti i parametri necessari alla costruzione di una form di ricerca. Il metodo coinvolto è getsedexsearch, il quale, a fronte del passaggio della tipologia dello strumento e del parametro che indica se il mercato è diurno o serale, restituisce un insieme di parametri che il cliente può usare per la costruzione della suddetta form. Di seguito forniamo un immagine di esempio di una form di ricerca. Il cliente sarà comunque libero di gestire i dati restituiti dal servizio e di visualizzare le combo nel modo che ritiene più adeguato. La seconda fase comprende la ricerca effettiva degli strumenti. I metodi coinvolti sono getsedexbasket e getsedexbaskettah. Il primo metodo deve essere invocato nel caso in cui, nella prima fase sia stato passato il parametro che indica mercato diurno. Il secondo metodo deve essere invocato nel caso in cui, nella prima fase sia stato passato il parametro che indica mercato serale. I parametri da passare e quelli restituiti sono dettagliati nei paragrafi successivi. Di seguito forniamo un piccolo schema logico che illustra il funzionamento del servizio.

10 10 Web Service BasketDisplayService Nome del Web Service: BasketDisplayService Metodi da invocare: getwarrant() Il metodo è necessario per visualizzare la lista degli strumenti Warrant. Parametri: nessuno Web Service SearchDisplayService Nome del Web Service: SearchDisplayService Popolamento form di ricerca Metodo da invocare: getsedexsearch(string tipo, Boolean tah) Questo metodo è utilizzato per popolare la form allo scopo di impostare la ricerca effettiva degli strumenti Covered Warrant. Parametri da passare per il popolamento della form di ricerca:? tipo = plainvanilla / lev_cartificates / inv_certificates / esotici ;? tah = true; / tah = false. Parametri restituiti per il popolamento della form di ricerca relative al tipo scelto:

11 11? Lista Tipologia,? Lista Emittente? Lista sottostanti Indici,? Lista sottostanti Azioni Italiane,? Lista sottostanti Azioni Estere,? Lista sottostanti Valute,? Lista sottostanti Altro,? Lista sottostanti Materie Prime,? Lista sottostanti Tassi di Interesse. Ricerca effettiva Metodo da invocare: getsedexbasket(string grp, String alfacode, Date datascad, String codtipoprod, String codemit) Metodo da invocare: getsedexbaskettah(string grp, String alfacode, Date datascad, String codtipoprod, String codemit) Questi metodi sono necessari per effettuare una ricerca tra gli strumenti Covered Warrant. Descrizione dei parametri:? Il parametro codtipoprod corrisponde al valore scelto nella combo Tipologia? Il parametro codemit corrisponde al valore scelto nella combo Emittente? Il parametro datascad corrisponde al valore scelto nella combo Data Scadenza? Il parametro alfacode corrisponde al valore scelto nelle combo Valore del Sottostante, selezionato tra Indici, Azioni Italiane, Azioni Estere, Valute, Altro, Materie Prime? Il parametro grp può assumere i seguenti valori, in base alle scelte effettuate all interno delle combo: Covered Warrant Sottostante Grp Plain Vanilla Indici MTDVanillaIndici Azioni Italiane MTDVanillaAzioniIt Azioni Estere MTDVanillaAzioniEst Valute MTDVanillaValuta Altro MTDVanillaAltro Materie Prime MTDVanillaMateriePrime Tassi di Interesse MTDVanillaTassiInt Leverage Certificates Indici MTDLevCertificatesIndici Azioni Italiane MTDLevCertificatesAzioniIt Azioni Estere MTDLevCertificatesAzioniEst Valute MTDLevCertificatesValuta Altro MTDLevCertificatesAltro Materie Prime MTDLevCertificatesMateriePrime Tassi di Interesse MTDLevCertificatesTassiInt Investment Certificates Indici MTDInvCertificatesIndici Azioni Italiane MTDInvCertificatesAzioniIt Azioni Estere MTDInvCertificatesAzioniEst Valute MTDInvCertificatesValute Altro MTDInvCertificatesAltro Materie Prime MTDInvCertificatesMateriePrime Tassi di Interesse MTDInvCertificatesTassiInt Strutturati/Esotici Indici MTDEsoticiIndici Azioni Italiane MTDEsoticiAzioniIt Azioni Estere MTDEsoticiAzioniEst Valute MTDEsoticiValuta Altro MTDEsoticiAltro Materie Prime MTDEsoticiMateriePrime Tassi di Interesse MTDEsoticiTassiInt Tutti i parametri sono obbligatori a meno della datascad, e devono essere valorizzati secondo le condizioni indicate, altrimenti la ricerca non produrrà nessun risultato. Web Service DisplayService Nome Web Service: DisplayService Invocare uno tra questi metodi:

12 12? getsedexdisplay(string isin) default tah false;? getsedexdisplay (String isin, boolean tah);? getsedexdisplay (String isin, boolean tah, String[] params) Questo metodo è necessario per richiedere il dettaglio di un titolo. Warrant Utilizzo dei Web Services Ricerca titoli Warrant (ws: BasketDisplayService; metodo: getwarrant) Nessun parametro da passare per la richiesta. Dettaglio Titolo Warrant mercato diurno (ws: DisplayService; metodo: getmtadisplay) Parametri da passare per la ricerca:? tah = false; (boolean).? Dati Ultimo contratto: o Ultimo Prezzo; o Quantità; o Ora; o Variazione %;? Dati Giornalieri: o Pz. Apertura; o Pz. Minimo; o Quantità; o Pz. Ufficiale; o Q.tà apertura; o Pz. Massimo; o Num. Contratti; o Pz. Riferimento;? Dati Seduta Precedente: o Data Seduta; o Pz. Ufficiale; o Pz. Riferimento. Servizio Covered Warrant Diurno Utilizzo dei Web Services Ricerca titoli Covered Warrant mercato diurno (ws: SearchDisplayService; metodo: getsedexbasket) Si fa riferimento al sottoparagrafo per la descrizione dei parametri.

13 13 Dettaglio Titolo Covered Warrant mercato diurno (ws: DisplayService; metodo: getsedexdisplay) Parametri da passare per la ricerca:? tah = false (boolean).? Dati Ultimo contratto: o Ultimo Prezzo; o Quantità; o Ora; o Variazione %;? Dati Giornalieri: o Pz. Apertura; o Pz. Minimo; o Quantità; o Pz. Ufficiale; o Q.tà apertura; o Pz. Massimo; o Num. Contratti; o Pz. Riferimento;? Dati Seduta Precedente: o Data Seduta; o Pz. Ufficiale; o Pz. Riferimento. Servizio Covered Warrant TAH Ricerca titoli Covered Warrant TAH (ws: SearchDisplayService; metodo: getsedexbaskettah) Si fa riferimento al sottoparagrafo per la descrizione dei parametri. Dettaglio Titolo Covered Warrant mercato TAH (ws: DisplayService; metodo: getsedexdisplay)? codice ISIN;? tah = true. (boolean)

14 14? Dati Ultimo contratto: o Ultimo Prezzo; o Quantità; o Ora; o Variazione %;? Dati Giornalieri: o Pz. Massimo; o Pz. Minimo; o Qtà. Totale; o Controvalore; o Prezzo Medio; o Prezzo Medio seduta prec.; o Variazione % Prezzo Medio. Servizio Obbligazioni Web Services disponibili Web Service SearchDisplayService La ricerca dei titoli Obbligazionari consente di effettuare ricerca degli strumenti così suddivisi:? Obbligazioni;? BOT;? Titoli di Stato. Nome del Web Service: SearchDisplayService Popolamento combo Titolo nella form di ricerca Metodo da invocare: getlisttitolistato() Questo metodo è necessario per il popolamento della combo Titolo nella pagina Inserimento Ordine di Compravendita del mercato MOT per gli strumenti della categoria Titoli di Stato. Restituirà una lista contente le coppie descrizione titolo, isin. Ricerca effettiva Metodo da invocare: getmot(string grp, Date scadenza, String isin, String emittente) La valorizzazione dei parametri viene descritta nei paragrafi che seguono. Il parametro grp è obbligatorio. Web service DisplayService Nome del Web Service: DisplayService Metodi da invocare:? getmotdisplay(string isin);? getmotdisplay(string isin, String[] params) Questo metodo è necessario per richiedere il dettaglio di un titolo. Per richiedere il prezzo corrente del titolo specificare i seguenti parametri:? String params[] = { ultimoprezzo, oraultimoprezzo }. BOT Utilizzo dei Web Services (ws: SearchDisplayService; metodo: getmot)? grp = bot ;? scadenza = data valorizzato esclusivamente per ricerca su Vita residua, altrimenti nullo;

15 15? codice isin valorizzato esclusivamente per ricerca su ISIN, altrimenti nullo;? codice isin società emittente non applicabile per BOT, quindi nullo; o Descrizione; o Codice ISIN;? Asta o Prezzo; o Fase;? Sottoscrizione o Prezzo; o Ora;? Ul. Prez. Valido o Prezzo; o Data. Titoli di Stato Utilizzo dei Web Services (ws: SearchDisplayService; metodo: getmot)? grp = btp ; cct ; ctz - deve essere passato uno solo tra questi valori;? scadenza = data valorizzato esclusivamente per ricerca su Anno Scadenza (31/12/<anno>), altrimenti nullo;? codice isin valorizzato esclusivamente per ricerca su ISIN, altrimenti nullo;? codice isin società emittente non applicabile per Titolo di Stato, quindi nullo. o Descrizione; o Codice ISIN;? Asta o Prezzo; o Fase;? Sottoscrizione o Prezzo; o Ora;? Ul. Prez. Valido o Prezzo; o Data. Obbligazioni Utilizzo dei Web Services (ws: SearchDisplayService; metodo: getmot)? grp = obbl ;? scadenza = data non applicabile, quindi nullo;? codice isin non applicabile, quindi nullo;? codice isin società emittente. o Descrizione; o Codice ISIN;? Asta o Prezzo; o Fase;? Sottoscrizione o Prezzo; o Ora;? Ul. Prez. Valido o Prezzo; o Data.

16 16 Dettaglio Titolo BOT, Titoli di Stato, Obbligazioni Utilizzo dei Web Services (ws: DisplayService; metodo: getmotdisplay)? Dati Giornalieri: o Pz. Asta, o Fase Asta, o Pz. Sottoscrizione, o Ora Sottoscrizione, o Ultimo Pz. Valido, o Data;? Dati Emissione: o Pz. Emissione; o Data Emissione; o Data Scadenza; o Vita Residua;? Dati Rendimento: o Rend. Immediato; o Rend. Effettivo; o Rateo; (non compare per BOT) o Cedola; (non compare per BOT) o I Stacco; (non compare per BOT) o II Stacco; (non compare per BOT) Prezzo corrente Utilizzo dei Web Services (ws: DisplayService; metodo: getmotdisplay) Parametro da passare per la richiesta: Servizio Azionario Estero Web Services Disponibili All interno di questa sezione è possibile effettuare, sulla base del mercato selezionato all interno del menù a tendina Listino, una ricerca per i titoli appartenenti ai panieri esteri di riferimento, ossia:? Aex;? Bel20;? Dax30;? FTSE100;? Ibex35;? Cac40;? Smi30;? S&P500. Web Service SearchDisplayService Nome del Web Service: SearchDisplayService Metodo da invocare: getazioniestero(string listino, String lettera). Questo metodo è necessario per la ricerca di uno strumento. Parametri da passare per la ricerca:? listino: AEX ; / BEL20 ; / DAX100 ; / FTSE100 ; / IBEX35 ; / CAC40 ; / SMI ; / NASDAQ ; / NYSE. È un parametro obbligatorio? lettera: iniziale del titolo; costituisce un parametro obbligatorio per i titoli del paniere S&P500 quotati sul mercato NYSE.

17 17 Web Service DisplayService Nome del Web Service: DisplayService Invocare uno tra questi metodi:? getdisplayestero(string idint);? getdisplayestero(string idint, String[] params) Questo metodo è necessario per richiedere il dettaglio di un titolo. Per richiedere il prezzo corrente del titolo specificare i seguenti parametri:? String params[] = { ultimoprezzo, oraultimoprezzo }. Listino Utilizzo dei Web Services (ws: SearchDisplayService; metodo: getazioniestero) Si fa riferimento al paragrafo 8.1 per la descrizione dei parametri. Dettaglio Titolo Utilizzo dei Web Services (ws: DisplayService; metodo: getdisplayestero)? Codice IdInt;? Dati Ultimo contratto: o Ultimo Prezzo; o Quantità; o Ora; o Variazione %;? Dati Giornalieri: o Pz. Apertura; o Pz. Massimo; o Pz. Minimo; o Q.tà Totale; o Controvalore; o Num. Contratti; o Pz. Riferimento; o Pz. Riferimento seduta precedente.

18 18 Prezzo corrente Utilizzo dei Web Services (ws: DisplayService; metodo: getdisplayestero) Parametro da passare per la richiesta:? Codice Int. Note È opportuno che il cliente preveda delle politiche di caching dei dati restituiti dai Web Services, al fine di evitare un eccessivo numero di chiamate, con il conseguente sovraccarico dei sistemi.

V1pc Internet Banking

V1pc Internet Banking 2.6 Area Portafoglio In questa area è possibile ottenere informazioni sull'andamento del portafoglio titoli relativa al dossier selezionato tenendo così costantemente aggiornati l utente sul valore degli

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA BITCARD Web

GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA BITCARD Web GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA BITCARD Web La presente guida rapida sintetizza in modo veloce le procedure da seguire per attivare ed utilizzare con estrema semplicità il BITCARD POS Intellect

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

Conoscere la Borsa e gli strumenti finanziari. Una breve guida al ruolo di Borsa Italiana e alle caratteristiche dei principali strumenti finanziari

Conoscere la Borsa e gli strumenti finanziari. Una breve guida al ruolo di Borsa Italiana e alle caratteristiche dei principali strumenti finanziari Conoscere la Borsa e gli strumenti finanziari Una breve guida al ruolo di Borsa Italiana e alle caratteristiche dei principali strumenti finanziari ALETTI VIEW CERTIFICATE Prima dell'adesione leggere il

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE / TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ALLE CONDIZIONI PIU FAVOREVOLI PER IL CLIENTE EDIZIONE GENNAIO 2015

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE / TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ALLE CONDIZIONI PIU FAVOREVOLI PER IL CLIENTE EDIZIONE GENNAIO 2015 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE / TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ALLE CONDIZIONI PIU FAVOREVOLI PER IL CLIENTE EDIZIONE GENNAIO 2015 CODICE DOCUMENTO REG044/I/BIM (Allegato 1) SOCIETA BANCA INTERMOBILIARE

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELL ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A.

INFORMAZIONI SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELL ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A. INFORMAZIONI SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELL ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE S.p.A. EXECUTION POLICY Data decorrenza 09 dicembre 2013 Sede Sociale e Direzione

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop.

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. Revisione del 15/02/11 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di trasmissione

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI Nel rispetto della nuova disciplina comunitaria introdotta dalla direttiva 2004/39/CE

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini

Strategia di Trasmissione degli Ordini Strategia di Trasmissione degli Ordini Revisionato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 1932 del 23 gennaio 2015 Indice 1 PRINCIPI GENERALI... 3 1.1 Principi generali in tema di best execution...

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob Approvato con delibera del consiglio di amministrazione del 26 Novembre 2014 Indice

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); }

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); } import java.util.*; class coda * Questa classe contiene tutti i metodi per la gestione della coda * @author D'Ambrosio Giovanni Classe 4D I.T.I.S. Grottaminarda * @version 26/02/2010 * VETTORE DINAMICO

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

PowerDesk: manuale operativo

PowerDesk: manuale operativo Indice PowerDesk: manuale operativo 1. Introduzione (pagina 2) Presentazione generale, Caratteristiche principali, Attivazione e Costi, Scheda tecnica 2. Funzionalità (pagina 8) Comandi di gestione, Preferenze,

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Ultimo aggiornamento sett13

Ultimo aggiornamento sett13 Ultimo aggiornamento sett13 INDICE 1. Invio singolo SMS tramite richiesta POST/GET HTTP...3 1.1 - Messaggi singoli concatenati...4 2. Invio multiplo SMS tramite richiesta POST/GET HTTP...4 2.1 - Messaggi

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Invio della domanda on line ai sensi

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Interfaccia HTTP enduser Specifiche tecniche 03.10.2013

Interfaccia HTTP enduser Specifiche tecniche 03.10.2013 i-contact srl via Simonetti 48 32100 Belluno info@i-contact.it tel. 0437 30419 fax 0437 1900 125 p.i./c.f. 0101939025 Interfaccia HTTP enduser Specifiche tecniche 03.10.2013 1. Introduzione Il seguente

Dettagli

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT :

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT : OutlookExpress Dallabarradelmenuinalto,selezionare STRUMENTI esuccessivamente ACCOUNT : Siapriràfinestra ACCOUNTINTERNET. Sceglierelascheda POSTAELETTRONICA. Cliccaresulpulsante AGGIUNGI quindilavoce POSTAELETTRONICA

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

MANUALE DI RIFERIMENTO

MANUALE DI RIFERIMENTO - Dominio Provinciale Tecnologia dei Processi UALE DI RIFERIMENTO Procedura COB Import tracciato Ministeriale Preparato da: Paolo.Meyer Firma Data Verificato da: Carlo di Fede Firma Data Approvato da:

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Panasonic. Analog Pbx System KX-TES 824 (NE) e TEA308 (NE) Chiamate senza restrizioni (PIN,Codice Conto e Cambio COS)

Panasonic. Analog Pbx System KX-TES 824 (NE) e TEA308 (NE) Chiamate senza restrizioni (PIN,Codice Conto e Cambio COS) Panasonic Analog Pbx System KX-TES 824 (NE) e TEA308 (NE) Chiamate senza restrizioni (PIN,Codice Conto e Cambio COS) Centrale Telefonica KX-TES 824 e TEA308 Informazione Tecnica N 010 Panasonic Italia

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider Eventi definitivi MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider Eventi definitivi MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua Eventi definitivi MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 18 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3.

Dettagli