CURRICULUM DIDATTICO E SCIENTIFICO DI EMMA GALLI DATI ANAGRAFICI. Emma Galli è nata a Nocera Inferiore (SA) il ed è residente a Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM DIDATTICO E SCIENTIFICO DI EMMA GALLI DATI ANAGRAFICI. Emma Galli è nata a Nocera Inferiore (SA) il 12.4.1964 ed è residente a Roma"

Transcript

1 CURRICULUM DIDATTICO E SCIENTIFICO DI EMMA GALLI DATI ANAGRAFICI Emma Galli è nata a Nocera Inferiore (SA) il ed è residente a Roma ATTUALE POSIZIONE ACCADEMICA Dal 1 marzo 2005 è Professore Associato (confermato dopo il triennio) di Scienza delle Finanze presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell Università di Roma La Sapienza. Ha ottenuto l abilitazione scientifica nazionale di prima fascia nei settori concorsuali di Politica Economica e di Scienza delle Finanze (bando 2012-DD n.222/2012). POSIZIONE PRECEDENTE Dal 1 dicembre 2001 è in servizio presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell Università di Roma La Sapienza in qualità di Ricercatore confermato di Scienza delle Finanze (settore scientifico-disciplinare SECS-P/03) e dal 25 novembre 1998 al 30 novembre 2001 è stata in servizio presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'università di Catanzaro Magna Graecia in qualità di Ricercatore dello stesso settore scientifico-disciplinare. FORMAZIONE 2014: Frequenza del corso di Quantitative Methods for the Evaluation of the Public Policy - Summer School dell ISEG - Lisbona 2008: Frequenza della Microeconometrics Summer presso la Graduate School of Economics di Barcelona (Panel Data Linear Analysis) 2001: Frequenza del XII corso di Econometria del CIDE sui modelli probit, logit e analisi di dati panel (3-14 settembre). 1997: Attività di ricerca post-dottorato per discipline economiche presso la cattedra di Economia Politica del prof. Massimo Finoia, Facoltà di Scienze Politiche, Università di Roma Tre. 1995: Dottorato di ricerca in Analisi Economica, Matematica e Statistica dei Fenomeni Sociali della Facoltà di Scienze Politiche dell'università di Roma "La Sapienza"- VII ciclo. Titolo della tesi: "Politiche di bilancio e ricorso al debito pubblico nel Regno d'italia ( ): ipotesi alternative a confronto".

2 1994: Frequenza del V corso di Econometria del CIDE sull'analisi delle serie storiche (5-16 settembre). 1994: Master of Arts in Economics, di durata biennale (10 corsi) presso la George Mason University di Fairfax, Virginia, USA. Conseguito dopo aver superato i Preliminary Exams di Microeconomic Theory e Macroeconomic Theory. 1989: Diploma con lode di Studi Europei presso la scuola post-universitaria "A. De Gasperi". 1986: Laurea con lode in Scienze Politiche presso la LUISS - Libera Università Internazionale degli Studi Sociali di Roma. Materia: Politica Economica e Finanziaria. BORSE DI STUDIO 1996: Borsa di studio del CNR - Comitato Nazionale per le Scienze Economiche, Sociologiche e Statistiche (bando n ) per lo svolgimento di attività di ricerca all'estero. 1995: Borsa di studio del CNR - Comitato Nazionale per le Scienze Economiche, Sociologiche e Statistiche (bando n ) usufruita presso l'istituto di Studi sulle Strutture Finanziarie e lo Sviluppo Economico di Napoli. Titolo della ricerca realizzata: "Progressività fiscale e crescita economica: un'analisi time series". 1989: Borsa di studio per l'estero offerta dalla Fondazione Luigi Einaudi per Studi di Politica e Economia. Usufruita presso la George Mason University, Fairfax, Va, USA. 1987: Borsa di studio del Ministero degli Affari Esteri per la frequenza di un seminario di Relazioni Economiche Internazionali presso l'institut Universitaire International di Lussemburgo : Titolare di un contributo di studi e ricerche della Facoltà di Scienze Politiche della LUISS.

3 ATTIVITA' SCIENTIFICA L attività di ricerca si concentra su quattro aree principali: 1) L analisi empirica dell impatto delle istituzioni, dei processi decisionali politici e delle regole fiscali sulle finanze pubbliche nazionali e regionali. 2) L analisi teorica ed empirica della politica economica della tassazione, con particolare interesse per i temi della progressività e della complessità in Italia. 3) Il decentramento fiscale e le politiche di spesa pubblica. 4) L analisi economica della corruzione: cause ed effetti. In agosto 2013 è stata Visiting Scholar presso la School of Economic and Business Sciences, University of the Witwatersrand (Sudafrica) dove ha svolto un ciclo di lezioni su Economics of Corruption. Nel 2011 è stata Visiting Scholar presso la Facultè d Economie de Rennes Francia (30 maggio- 11 giugno). Nel 2002 è stata Visiting Scholar presso l'eurolab - Central Archive for Empirical Social Research di Colonia - Germania (luglio). Nel 1997 è stata Visiting Scholar presso il Department of Economics dell'università di Durham - Gran Bretagna (luglio-settembre). PROGETTI DI RICERCA Ha partecipato ai progetti di ricerca The walk-talk project on policy speech and fiscal outcome e The veil of ignorance project diretti dal prof. Louis Imbeau dell Université Laval (Québec Canada). E stata responsabile scientifico dei seguenti progetti di ricerca finanziati dal C.N.R.: 1) L'economia dell'arte e della cultura: la normativa tributaria in Italia 2) La gestione dei musei in Italia tra pubblico e privato 3) Concertazione, coalizioni di governo e crescita economica E stata responsabile scientifico dei seguenti progetti di ricerca di Facoltà: 4) Turismo culturale e sviluppo economico in Turchia (2005) 5) Politiche sociali, decentramento e partecipazione politica femminile (2006) 6) Medicina difensiva e spesa sanitaria in Italia (2007)

4 E stata componente di vari progetti di ricerca di Ateneo e di Facoltà, tra cui: The governance of "wide areas" in the European dimension (anno finanziario 2012) The impact of tax federalism on Italian multi-level governance in the new European framework (anno finanziario 2011) Architetture di calcolo distribuite per la stima di modelli e la simulazione di processi stocastici (anno finanziario 2012) Il fenomeno dell'immigrazione in Italia: analisi degli effetti economici e fiscali (anno finanziario 2010) L'attuazione dell'art. 119 della Costituzione: profili costituzionali, tributari ed economici (anno finanziario 2008) La complessa germinazione del federalismo italiano: un'analisi politico-economica (anno finanziario ) ATTIVITÀ DIDATTICA - Corso di Scienza delle Finanze (Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione, Università di Roma Sapienza) dall anno accademico ad oggi. - Corso di Sistemi Fiscali Comparati (laurea magistrale di Analisi Economica delle Istituzioni Internazionali, Università di Roma Sapienza) dall anno accademico ad oggi, in collaborazione con il prof. Pietro Selicato. - Corso di Diritto ed Economia dell Ambiente (laurea magistrale di Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, Università di Roma Sapienza) dall anno accademico ad oggi, in collaborazione con il prof. Alessandro Sterpa. - Corso di Public Finance presso il Trinity College Campus di Roma dall anno accademico 2010 ad oggi. PRECEDENTI ESPERIENZE DIDATTICHE 2013: Ciclo di lezioni sul tema Analisi economica della corruzione: cause e conseguenze nell ambito del corso Spe.S 2013 Legalità e Trasparenza organizzato presso la Scuola Superiore dell Amministrazione dell Interno Roma : Cicli di giornate di formazione sul tema Analisi economica della corruzione: cause e conseguenze organizzate dalla Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze (SSEF)

5 sia per il Corso di Etica nella Pubblica Amministrazione che per il Master di Etica nella Pubblica Amministrazione e Contrasto alla Corruzione. 2009: Cicli di lezioni sul tema Le regole fiscali e l Unione Europea presso la SSEF nell ambito del Master di Finanza Pubblica : Ciclo di lezioni di Relazioni economiche internazionali e Politiche dell Unione Europea organizzato dal Rome Study Center of Richmond University dall anno accademico : Corso di Finanza degli Enti Locali (laurea magistrale di Scienze delle Pubbliche Amministrazioni) Università di Roma Sapienza : Corso di Scienza delle Finanze presso la Facoltà di Scienze Politiche dell Università di Roma Sapienza sede di Pomezia : Supplenza di Finanza degli Enti Locali presso la Facoltà di Scienze Politiche dell Università di Roma Sapienza : Supplenza di Economia dell Informazione presso la Facoltà di Scienze Politiche dell Università La Tuscia di Viterbo. 2002: Modulo di 20 ore di lezione sul tema Le relazioni finanziarie tra i diversi livelli di governo nell ambito del corso di Finanza degli Enti Locali del prof. D.da Empoli presso la Facoltà di Scienze Politiche dell Università di Roma Sapienza. 2000: Ciclo di lezioni di Finanza Pubblica nell'ambito del progetto Tempus presso il Central Tax Directorate of the Slovak Republic (20-23 giugno) : Supplenza di Politica Economica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'università degli Studi di Catanzaro "Magna Graecia" : Supplenza di Economia Industriale nell'ambito del Diploma Universitario in "Economia ed amministrazione delle imprese" della Facoltà di Economia dell'università degli Studi de L'Aquila : Contratto di Politica Economica nell'ambito del Diploma Universitario in "Economia e gestione dei servizi turistici" della Facoltà di Economia dell'università degli Studi de L'Aquila : Corso di Microeconomia del Dottorato di ricerca in Analisi Economica, Matematica e Statistica dei Fenomeni Sociali della Facoltà di Scienze Politiche dell' Università di Roma "La Sapienza" : Contratto di Economia Pubblica presso la Facoltà di Economia dell'università degli Studi de L'Aquila.

6 1994: Ciclo di lezioni sul tema: "La valutazione economica degli investimenti pubblici" nell'ambito del Corso di Formazione Etica e Manageriale per Dirigenti dei Servizi Sanitari presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma (11-15 aprile) : Attività didattica presso la cattedra di Politica Economica e Finanziaria del prof. Domenico da Empoli, Facoltà di Scienze Politiche della LUISS-Libera Università Internazionale degli Studi Sociali di Roma. INCARICHI ISTITUZIONALI Dal 12 aprile 2012 ricopre l incarico di Vice Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali Università di Roma La Sapienza. Dal 7 maggio 2013 al 6 ottobre 2013 ha collaborato come esperto alla CiVIT-Autorità Nazionale Anticorruzione (ambito di ricerca: Problematiche di misurazione della corruzione in Italia). E attualmente revisore dei conti della Società Italiana di Economia Pubblica (terzo mandato). E stato membro della Commissione didattica della Facoltà di Scienze Politiche e del Consiglio dell Ateneo Federato dell'università di Roma La Sapienza. E stato membro del Board dell European Public Choice Society nel triennio APPARTENENZE E socia della EPCS (European Public Choice Society), della SIEP (Società Italiana di Economia Pubblica), della SIE (Società Italiana degli Economisti. Dal 2011 è membro dell IPEG S International Advisory Board (the Institutions and Political Economy Group della School of Economic and Business Sciences), University of Witwatersrand (Sudafrica) CONFERENZE Ha partecipato sia come relatore che come discussant in workshops e convegni nazionali e internazionali, tra cui quelli della European Public Choice Society (EPCS), della Public Choice Society, dell'european Association of Law and Economics (EALE), del CESIfo, dell INFER,

7 della Société Québecoise de Science Politiques, della Società Italiana di Economia Pubblica (SIEP), della Società Italiana degli Economisti. REFEREE E' referee per l European Journal of Political Economy, l European Journal of Law and Economics, il Journal of Public Policy, Rivista di Politica Economica, il Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, l'international Tax Law Review, European Journal of Government and Economics. Dal 2009 ad oggi è esaminatrice esterna delle tesi per il Master in Economics, il Master in Economic Science e il PhD in Economics presso la School of Economic and Business Sciences, University of the Witwatersrand (Sudafrica). LINGUE STRANIERE Ottima conoscenza dell'inglese e buona conoscenza del francese.

8 Pubblicazioni Libri 2013, La corruzione in Italia. Un analisi economica, Bologna, Il Mulino, 2013 (con Nadia Fiorino). Articoli pubblicati su Riviste internazionali 2013, Assessing types of fiscal rules, in European Economy, Economic Papers 501/2013, Fiscal relations across government levels in times of crisis making compatible fiscal decentralization and budgetary discipline (con Veronica Grembi). 2012, Decentralization as a constraint to Leviathan: a panel cointegration analysis, Public Choice, (con John Ashworth and Fabio Padovano). 2012, Corruption and Growth: Evidence from the Italian Regions, European Journal of Government and Economics, 1(2) (con Nadia Fiorino and Ilaria Petrarca). 2010, Public spending and budget cycles in the Italian regions: an empirical analysis Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 2-3 (con Marianicola Villani). 2009, Tax complexity with heterogeneous voters, Public Finance and Management, (con Paola Profeta). 2004, Sustainability and determinants of Italian public deficits before and after Maastricht, CESifo working Paper n reprinted in R. Neck - I. E. Sturm (eds.) Sustainability of Public Debt, MIT Press (con Fabio Padovano). 2003, Corporatism, Policies and Growth, Economics of Governance, 82 (con Fabio Padovano). 2002, Tax Rates and Economic Growth in OECD Countries, Economic Inquiry, 39 (con Fabio Padovano). 2002, Political Budget Cycles: the Case of the Western German Laender, Public Choice, 110 (with Stefania Rossi). Partially reprinted in L.M.Imbeau and F.Petry (ed.), Politics, Institutions and Fiscal Policy: Public Deficits and Surpluses in Federated States, a cura di Lexington Books, , A Comparative Test of Alternative Theories of the Determinants of Public Deficits, Public Choice, 113 (con Fabio Padovano).

9 2002, "Comparing the Growth Effects of Marginal versus Average Tax Rates and Tax Progressivity", European Journal of Political Economy", 18 (con Fabio Padovano). 1999, "Corporatist vs. Decentralized Governance and Economic Growth", Journal for Institutional Innovation, Development and Transition, 3 (con Fabio Padovano). 1998, "The Main Determinants of Public Deficits in Italy ( ): Testing Three Alternative Explanations", Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 2-3 (con Fabio Padovano). 1992, "Methodological Individualism: A Comment on Professor Hodgson's 'Economics and Institutions'", Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/1992, pp , "Costituzione fiscale e spesa pubblica: una rassegna", Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 3/1988, pp Contributi in libri pubblicati da case editrici internazionali 2013, Do fiscal decentralization and government fragmentation affect corruption in different ways? Evidence from a panel data analysis, in S.Lago-Penas and J.Martinez- Vasquez (eds), The challenge of local government size, Edward Elgar Publishing (con Nadia Fiorino and Fabio Padovano). 2009, Would you trust an Italian politician? Evidence from Italian regional politics, in L.Imbeau (ed.), Do They Walk Like They Talk? Speech and Action in Policy Processes, Springer (con Veronica Grembi and Fabio Padovano). 2008, Sustainability and determinants of Italian public deficits before and after Maastricht, in R. Neck, I. E. Sturm (eds.) Sustainability of Public Debt, MIT Press (con Fabio Padovano). 2007, Did the Italian public finances converge to the European standards after the EMU?, in F.Padovano e R.Ricciuti, (ed.) Italian Institutional Reforms: A Public Choice Perspective, New York, Springer (con Nadia Fiorino). 2007, Public deficits and the Domestic Stability Pact: Some evidence from the Italian Regions ( ), in J.G. Backhaus (ed.), Fiscal Sociology, Finanzsociologie 2, Frankfurt, Peter Lang (con Nadia Fiorino). 2004, How does corporatism affect economic growth?, in P.Bini e C.Mazziotta (eds), Sviluppo economico e istituzioni: la prospettiva storica e l attualità. Scritti in memoria di Massimo Finoia, Milano, Franco Angeli (con Fabio Padovano).

10 Articoli pubblicati su Riviste italiane 2012, Regole fiscali e finanza decentrata: la disciplina del Patto di Stabilità Interno in Italia, Rivista di Diritto Tributario internazionale, 3, pp (tradotto in inglese Fiscal Rules and Decentralized Systems: The discipline of the Domestic Stability Pact in Italy, pp , Sulla political economy della spesa pubblica nell Italia liberale, Rivista di Politica Economica (con Roberto Ricciuti). 2010, An Analysis of the Determinants of Corruption: Evidence from the Italian Regions, POLIS Working Papers (con Nadia Fiorino). 2003, Commento to the article of R.Ricciuti, Trading Interests: Legislative Size, Constituency Size and Government Spending in a Panel of Countries, Rivista di Politica Economica, , "Direct and Indirect Effects of Corporatism on Economic Growth", Rivista di Politica Economica, 91 (con Fabio Padovano). 1996, "Aliquote fiscali e crescita economica: un'analisi cross-section e time series", Rivista di Diritto Finanziario e Scienza delle Finanze, 55, pp (con Fabio Padovano). 1996, "Riforma fiscale e crescita economica: una rassegna analitica", Economia, Società e Istituzioni, 8, pp (con Fabio Padovano). Contributi in libri pubblicati da case editrici italiane 2014, il Rapporto sulla corruzione in Europa, in Il Libro dell Anno 2014, Treccani (con Nadia Fiorino). 2005, An analysis of the determinants of Italian public deficits before and after Maastricht, in B. Bosco G. Pisauro (ed.), Politiche pubbliche, sviluppo e crescita, Milano, Franco Angeli (con Fabio Padovano). 2004, Turismo culturale e sviluppo economico in Libia: il caso delle missioni archeologiche italiane, in G. Ancona R. Pace (ed.), Mobilità, Sviluppo e Integrazione, Quaderno n. 31, Dipartimento per lo Studio delle Società Mediterranee, Università degli Studi di Bari, Cacucci, Bari (con Domenico da Empoli e Marianicola Villani).

11 2002, Tax Progressivity and Economic and Political Determinants: An Empirical Analysis for the Oecd Countries, in Il futuro dei sistemi di welfare nazionali tra integrazione europea e decentramento regionale, Atti del Convegno della SIEP, Pavia. 2002, "Federalismo sostenibile? Tecnologia e processi decisionali nella fornitura dei servizi pubblici locali", in P. Catanoso, E. Galli, M. Trimarchi (ed.), Processi decisionali del federalismo fiscale, Milano, Franco Angeli (con Pasquale Catanoso e Michele Trimarchi). 2002, "Federalismo fiscale, decisioni di spesa e ciclo politico-economico nei Laender tedeschi", in P. Catanoso, E. Galli, M. Trimarchi (ed.), Processi decisionali del federalismo fiscale, Milano, Franco Angeli (con Stefania Rossi). 2002, "Introduzione", in P. Catanoso, E. Galli, M. Trimarchi (ed.), Processi decisionali del federalismo fiscale, Milano, Franco Angeli (con Pasquale Catanoso e Michele Trimarchi). 2002, "Postfazione" alla traduzione italiana di G.P. O'Driscoll, Jr e M.J. Rizzo, The Economics of Time and Ignorance, Biblioteca Austriaca, Soveria Mannelli, Rubbettino Editore. 2000, "Il federalismo fiscale in Australia", in D.Fausto e F.Pica (ed.), Teoria e fatti del federalismo fiscale, Bologna, Il Mulino, Collana Svimez. 1996, "Redistribuzione dei redditi tra regioni e convergenza in Italia", in G. Trupiano (ed.), Attualità del federalismo fiscale: effetti economici e sociali, Università degli Studi di Cassino, Dipartimento di Economia e Territorio, pp (con Fabio Padovano). Libro didattico 2012, Contabilità di stato e finanza decentrata. Teorie e sviluppi recenti, Roma, Aracne, (con Marianicola Villani). Mimeo recenti 2013, Different Veils for Different Levels of Governments: The Veil of Ignorance in Shaping the Italian Decentralization (con Veronica. Grembi) - contributo al progetto editoriale The veil of ignorance diretto dal prof. Louis Imbeau dell Université Laval (Québec Canada). 2014, How long does it take for government decentralization to affect corruption?, revised submission to Economics of Governance (con Nadia Fiorino e Fabio Padovano). 2014, Press and corruption in the Italian Regions: an empirical contribution (con Nadia Fiorino e Ilaria Petrarca), presentato al convegno annuale della Società Italiana di

12 Economia pubblica (SIEP), settembre 2013 e alla European Public Choice Society (EPCS) meeting, Cambridge 3-6 aprile. Recensioni 1) Kahneman, D., Thinking, fast and slow, Straus and Giroux, 2011, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, single issue, ) Veld In t, R.J. (ed.), Knowledge Democracy. Consequences for Science, Politics, and Media, Springer-Velag, 2010, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/ ) Benson, L.B Zimmermann, P.R. (eds), Handbook on the Economics of Crime, Edward Elgar, Cheltenham, UK, 2010, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/ ) Congleton, R.D. - Hillman, A.L. - Konrad, K. (eds), 40 Years of Research on Rent Seeking 1 and 2, Springer, 2008, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/ ) Blaake, P. Borck, R. (eds), Public Economics and Public Choice, Springer, 2007, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, n.2-3/ ) Andersson, K. Eberhartinger, E. Oxelheim, L. (eds), National Tax Policy in Europe, Springer, 2007, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/ ) Peart, S. - Levy, D., The Vanity of the Philosopher': From Equality' to Hierarchy in Post-Classical Economics, University of Michigan Press, 2005, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 2-3/ ) Nurmi, H., Models of Political Economy, Routledge, 2006, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/ ) Layard, R, Happiness: Lessons from a New Science, London, Penguin Books, 2005, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 3/ ) Tullock, G., Public Goods, Redistribution and Rent-Seeking, Cheltenham, Edward El-gar, 2005, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pub-bliche, 1-2/ ) Fausto, D. De Bonis, V., The Theory of Public Finance in Italy from the Origins to the 1940s, Pisa-Roma, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali, 2003, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1-2/ ) Niskanen, W.A., Autocratic, Democratic and Optimal Government, The Locke Institute, Cheltenam, UK, Edward Elgar, 2003, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 2-3/ ) Tanzi, V. Schuknect L., Public Spending in the 20th Century. A Global Perspective, Cambridge, Cambridge University Press, 2000, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 2-3/ ) Heckelman, J.C. Moorhouse, J.C. Whaples, R.M., (ed.), Public Choice Interpretations of American Economic History, Kluwer Academic Publishers, Dordrecht,

13 2000, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 2-3/ ) Dworkin, R., "Sovereign Virtue - The Theory and Practice of Equality", Cambridge, Harvard University Press, 2000, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/ ) Voigt, S., "Explaining Constitutional Change", Cambridge, Cambridge University Press, 1999, in Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/ ) Hettich, W. - Winer, S.L., "Democratic Choice and Taxation - A Theoretical and Empirical Analysis", Cambridge, Cambridge University Press, 1999, in Journal of Public Fi-nance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 2-3/ ) Greaves, B.B. (ed.), "Austrian Economics: An Anthology", Irvington-on-Hudson, NY, Foundation for Economic Education, 1996, Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/ ) Mueller, D.C. (ed.), "Perspectives on Public Choice. A Handbook", Cambridge, Cambridge University Press, 1997, Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1/ ) Infantino, L., "L'ordine senza piano. Le ragioni dell'individualismo metodologico", Roma, NIS, 1995, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 2-3/ ) Lafay, J.D. - Lecaillon, J., "The Political Dimension of Economic Adjustment", Paris, OECD, 1993, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 1/ ) Bulckaen, F., "Beni Pubblici", Torino, Giappicchelli, 1994, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 1/ ) Chiancone, A. - Osculati, F. (a cura di), "Il merito della spesa pubblica", Milano, Franco Angeli, 1993, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 2-3/ ) Milone, L.M., "Libero scambio, protezionismo e cooperazione internazionale nel pensiero di Keynes", Urbino, NIS, 1993, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 1/ ) Scotto, A., "Scritti di finanza pubblica", Milano, Franco Angeli, 1991, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 2-3/ ) De Nova et al. (a cura di), "Dalle res alle new properties", Milano, Franco Angeli, 1991, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 3/ ) Fusco, A.M. (a cura di), "Analisi economica e politica economica nel pensiero degli economisti d'oggi", Incontri, Guida Editori, 1990, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 2/ ) Castellino, O. - Fornero, E. (a cura di), "Economia del risparmio e della ricchezza", Bologna, Il Mulino, 1990, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 2/ ) Leccisotti, M. (a cura di), "Per un'imposta sul reddito normale", Bologna, Il Mulino, 1990, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 2-3/1990.

14 30) Rusconi, G.E. (a cura di), "Giochi e paradossi in politica", Torino, Einaudi, 1989, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 1/ ) Lepage, H. (ed.), "La nouvelle économie industrielle", Paris, Hachette/Pluriel, 1989, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 3/ ) Barry, N. (ed.), "Invisible Hand in Economics and Politics", London, Institute of Economic Affairs, 1988, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 3/ ) Pistone, A. (a cura di), "L'ordinamento tributario", Padova, Cedam, 1988, Economia delle Scelte Pubbliche/ Journal of Public Finance and Public Choice, 2/ ) Minford, P. (ed.), "Monetarism and Macroeconomics. Contributions on the Current Poli-cy Debate", London, Institute of Economic Affairs, 1987, Economia delle Scelte Pubbli-che/ Journal of Public Finance and Public Choice, 3/1987.

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Chiara Saraceno Università di Torino Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo 1. Modelli

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Andrea Delogu. Beni pubblici, beni privati e privatizzazioni

Andrea Delogu. Beni pubblici, beni privati e privatizzazioni 160 Andrea Delogu Beni pubblici, beni privati e privatizzazioni Sommario: I - Le origini della teoria dei beni pubblici. II - Sistemi di distribuzione alternativi dei beni pubblici. III - Considerazioni

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014 Cognome Nome Qualifica Dipartimento Ha usufruito di un periodo di congedo per motivi di studio

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

La tesi secondo cui la democrazia sarebbe il frutto maturo dello sviluppo economico

La tesi secondo cui la democrazia sarebbe il frutto maturo dello sviluppo economico Vien prima la democrazia o lo sviluppo? di Stefano Zamagni La tesi secondo cui la democrazia sarebbe il frutto maturo dello sviluppo economico nota come tesi della modernizzazione è stata rinverdita in

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Michele Pellizzari, Gaetano Basso, Andrea Catania, Giovanna Labartino, Davide Malacrino e Paola Monti 1 Premessa Questo rapporto analizza il settore

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1

L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1 L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1 Al contrario di quanto spesso si ritenga, il vento dell internazionalizzazione è iniziato presto

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

TOMMASO BONETTI *** 7 ottobre 2002 - Laurea in Giurisprudenza conseguita presso la Facoltà eli

TOMMASO BONETTI *** 7 ottobre 2002 - Laurea in Giurisprudenza conseguita presso la Facoltà eli CURRICULUM VIT AB TOMMASO BONETTI Università IUA V eli Venezia Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in Ambienti Complessi S. Croce 1957 30135 - Venezia (VE) e-mai!: tbonetti@iuav.it cell.~ ***

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi. 40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015 Prof. Alessandro Minichilli Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.it Descrizione del corso. Obiettivi: il corso intende fornire

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale Guida dello studente A.A. 2014/2015 Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO CHIETI-PESCARA GUIDA DELLO STUDENTEE OFFERTA FORMATIVAA e PROGRAMMI di INSEGNAMENTO

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale.

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale. PROCEDUM VALUTATIVA DI CHIAMATA RISERVATA PER I.A COPERTUM DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO AI SENSI DELL',ART. 24 CO. 6 DEL -A LEGGE N.240l2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/G1, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli