PROJECT FINANCING SERVIZI ENERGETICI INTEGRATI - COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO (PI)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROJECT FINANCING SERVIZI ENERGETICI INTEGRATI - COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO (PI)"

Transcript

1 Sommario 1. Canone per attività manutentive e gestionali: Canone per quota assistenza, gestione e manutenzione impianti di climatizzazione e FER Canone per quota assistenza, gestione e manutenzione impianti di pubblica illuminazione Canone per quota assistenza, gestione e manutenzione impianti elettrici interni Canone per i servizi energetici e risparmi minimi per eff. ener IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE E FER % riduzione consumi per efficienza energetica Canone per servizi energetici Adeguamento canone per servizi energetici Modalità di fatturazione del canone IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE % riduzione consumi per efficienza energetica Canone per servizi energetici Adeguamento canone per servizi energetici Modalità di fatturazione del canone Manutenzioni straordinarie Ribasso % sui prezziari di riferimento (Opere Pubbliche R.T. e DEI) Sconto % sui listini... 11

2 PARTE II DETERMINAZIONE OFFERTA

3 1. Canone per attività manutentive e gestionali: 1.1. Canone per quota assistenza, gestione e manutenzione impianti di climatizzazione e FER Il Concessionario percepirà un importo a canone quale quota assistenza, gestione e manutenzione impianti per ogni tipologia di impianto. Il canone complessivo iniziale è determinato sulla base della consistenza impiantistica conseguente agli interventi previsti. Il canone offerto in sede di gara comprensivo degli oneri per la sicurezza è pari a,.. oltre IVA. Tale canone si riferisce alla consistenza impiantistica (numero impianti, utilizzo, potenza) risultante dall allegato ELENCO IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE In caso di variazione di tale elenco, si procederà ad aggiornare il canone. TIPOLOGIA IMPIANTI Tipologia Potenza Importo Impianto per riscaldamento e produzione ACS (impianti termici) Fino a 35 kw Oltre 35 e inferiore a 350 kw Oltre 350 e inferiore a kw.,00.,00 fisso e.,00 per ogni generatore.,00 fisso e..,00 per ogni generatore Tipologia Carica gas Importo Impianto per il condizionamento e riscaldamento elettrico (pompe di calore) Impianto per il condizionamento elettrico (gruppi calore) Fino a 3 kg Oltre 3 kg e fino a 50 kg Oltre 50 kg e fino a kg Fino a 3 kg Oltre 3 kg e fino a 50 kg Oltre 50 kg e fino a kg.,00..,00,00.,00..,00,00 Tipologia Potenza Importo Impianti fotovoltaici Fino a 20 kwp Fino a 100 kwp Fino a 200 kwp.,00..,00..,00

4 A partire dal secondo anno di gestione e fino al termine della durata della concessione, l ultima fattura emessa dell anno riporterà il conguaglio dovuto: - alle variazioni dell indice ISTAT dei prezzi al consumo per l intera collettività, al netto dei tabacchi - e della variazione degli impianti gestiti. Il canone aggiornato verrà applicato in via definitiva all anno cui si riferisce l aggiornamento ed in via provvisoria all anno successivo, finché non saranno disponibili le nuove variazioni, in conformità alle quali seguirà conguaglio Canone per quota assistenza, gestione e manutenzione impianti di pubblica illuminazione Il Concessionario percepirà un importo a canone quale quota assistenza, gestione e manutenzione impianti di pubblica illuminazione. Il canone complessivo iniziale è determinato sulla base della consistenza dei PL pari a Il canone offerto in sede di gara comprensivo degli oneri per la sicurezza è pari a,.. oltre IVA. Per la presa in consegna di un numero superiore di PL o per la dismissione di alcuni, il Canone sarà adeguato di conseguenza considerando un importo per i servizi indicati pari a 20,00/PL comprensivo degli oneri per la sicurezza. A partire dal secondo anno di gestione e fino al termine della durata dell appalto, l ultima fattura emessa dell anno riporterà il conguaglio dovuto alle variazioni dell indice ISTAT dei prezzi al consumo per l intera collettività, al netto dei tabacchi, e del numero totale dei punti luce. Il canone aggiornato verrà applicato in via definitiva all anno cui si riferisce l aggiornamento ed in via provvisoria all anno successivo, finché non saranno disponibili le nuove variazioni, in conformità alle quali seguirà conguaglio Canone per quota assistenza, gestione e manutenzione impianti elettrici interni Per lo svolgimento del servizio viene offerto, per il primo anno di gestione, un importo complessivo del Canone pari a.,. oltre IVA comprensivo degli oneri per la sicurezza. In caso di nuovi Punti Luce (PL) si aggiornerà il Canone applicando un importo pari a 4,00/PL.

5 Incluso nel canone di gestione vi è la sostituzione delle lampade negli edifici, tale intervento genererà dei risparmi nell ordine del 10% dei consumi elettrici per illuminazione interna. A partire dal secondo anno di gestione e fino al termine della durata dell appalto, l ultima fattura emessa dell anno riporterà il conguaglio dovuto: - alle variazioni dell indice ISTAT dei prezzi al consumo per l intera collettività, al netto dei tabacchi - e del numero totale dei punti luce. Il canone aggiornato verrà applicato in via definitiva all anno cui si riferisce l aggiornamento ed in via provvisoria all anno successivo, finché non saranno disponibili le nuove variazioni, in conformità alle quali seguirà conguaglio. 2. Canone per i servizi energetici e risparmi minimi per eff. ener IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE E FER % riduzione consumi per efficienza energetica Partendo dai consumi storici (alcuni sono stati stimati) considerati pari a mc di gas, il Concessionario garantisce una riduzione dei consumi energetici Rid % pari al.. % come da offerta economica. Si determina quindi il consumo normalizzato massimo a carico dell Ente V NMAX pari a.. mc/annui, il costo dei mc eccedenti sarà interamente a carico del Concessionario Canone per servizi energetici Il Canone annuo destagionalizzato C 0 offerto per l approvvigionamento di combustibile, progettazione, finanziamento ed esecuzione dei lavori finalizzati alla riduzione dei consumi termici è pari a.. oltre IVA Adeguamento canone per servizi energetici Alla fine di ogni anno di esercizio, il canone sarà adeguato in funzione di tre aspetti: - l indice di variazione del prezzo di fornitura del combustibile; - le variazioni climatiche stagionali; - l importo del canone da detrarre in favore dell A.C. in caso di efficientamento superiore a Rid. %.

6 a) INDICE DI VARIAZIONE DEL PREZZO DI FORNITURA In occasione del conguaglio di fine di anno, il canone sarà aggiornato in funzione della variazione del prezzo di fornitura del combustibile rispetto all anno 0 attraverso la determinazione dell indice di variazione del prezzo: I v = P x /P 0 C V = C 0 * I v I v = Indice di variazione P x = tariffa media anno in corso P o = tariffa media primo anno di gestione La determinazione della tariffa media avverrà prendendo a riferimento: - Per i servizi di vendita le tariffe medie applicate dal fornitore in essere 1 per la fornitura di Gas Naturale - Per i Servizi di rete le tariffe medie stabilite dall AEEG - Per Imposte e addizionali quelle previste dalla normativa vigente (IVA esclusa) La tariffa media dell anno 0, sarà quella determinata prendendo a riferimento le tariffe applicate dal fornitore di energia dell Amministrazione e dalla media dei costi tariffari stabiliti dall AEEG e le imposte previste dalla normativa vigente in vigore al momento della pubblicazione del Bando. b) VARIAZIONI CLIMATICHE STAGIONALI In funzione del rapporto tra i gradi-giorno effettivi e i gradi-giorno convenzionali, sarà calcolato l aggiornamento del canone che tenga conto delle variazioni climatiche registrate nell anno (più o meno freddo). Vengono presi a riferimento: - V R, consumi reali dell anno; - V SMAX, consumo massimo stagionalizzato a carico dell Ente; - GG 412 = Gradi Giorno convenzionali, previsti dal D.P.R. 412/ 93 e s.m.i.. - GG RR = Gradi Giorno reali, tra la data di prima accensione e quella di ultimo spegnimento rilevati sulla base dei dati dei contatori dei gradi giorno. V SMAX = V NMAX * GG RR / GG 412 C GG = Px * (Min(V R ; V SMAX ) - V NMAX ) c) BENEFICIO PER AMMINISTRAZIONE 1 Fornitore scelto dall Amministrazione secondo quanto stabilito dalla normativa vigente (attraverso Consip o altra centrale di committenza)

7 In caso di consumi V R superiori a quelli dichiarati in sede di offerta (storico al netto della riduzione dichiarata) opportunamente stagionalizzati, sarà il solo Concessionario a farsi carico del combustibile consumato in eccesso. In caso di consumi V R inferiori a quelli dichiarati in sede di offerta (storico al netto della riduzione dichiarata) opportunamente stagionalizzati, i benefici saranno suddivisi fra le Parti in misura percentuale: - 70% Amministrazione Comunale - 30% Concessionario Tale risparmio sarà valorizzato al costo di fornitura del combustibile P x. - V R <= V SMAX C E = (V SMAX V R ) * P x * 70% - V R > V SMAX C E = 0,00 Eventuali variazioni del numero delle componenti tariffarie, in seguito a modifica od evoluzione della normativa vigente in materia da parte dell AEEG, dovranno automaticamente essere integrate nel calcolo dell indice. d) CANONE FINALE Canone finale adeguato anno X C X = C V + C GG - C E LEGENDA SIMBOLO DESCRIZIONE V NMAX Consumo normalizzato massimo a carico dell A.C. V SMAX Consumo stagionalizzato massimo a carico dell A.C. V R Consumo reale dell anno x Rid % Riduzione % consumi garantita P 0 tariffa media di approvvigionamento anno 0 P X tariffa media di approvvigionamento anno x GG 412 Gradi Giorno convenzionali, previsti dal D.P.R. 412/ 93 e s.m.i. GG RR Gradi Giorno reali C 0 Canone annuo offerto C V Adeguamento canone all indice di variazione tariffaria C GG Adeguamento canone variazioni climatiche stagionali C E Canone da scontare all A.C. Canone finale adeguato anno x C X Modalità di fatturazione del canone Il Concessionario provvederà a emettere note di rimborso trimestrali a fronte del pagamento delle utenze per conto dell Amministrazione Comunale, a fine anno si procederà a emettere fattura per

8 il Canone, calcolato come nei paragrafi precedenti, decurtato delle somme anticipate così come di seguito evidenziato: Canone finale Cx + Iva di legge su canone Cx - Pagamento utenze (Iva inclusa) Tot Importo fattura comprensiva di IVA 2.2. IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE % riduzione consumi per efficienza energetica Sulla base dei consumi storici considerati pari a kwh, il Concessionario garantisce una riduzione dei consumi energetici Rid % pari al.. % come da offerta economica. Si determina quindi il consumo massimo a carico dell Ente V MAX pari a. kwh/annui, il costo sostenuto per approvvigionare kwh eccedenti sarà interamente a carico del Concessionario Canone per servizi energetici Il Canone annuo C 0 offerto per l approvvigionamento di combustibile, progettazione, finanziamento ed esecuzione dei lavori finalizzati alla riduzione dei consumi elettrici inerenti la pubblica illuminazione è pari a. oltre IVA Adeguamento canone per servizi energetici Alla fine di ogni anno di esercizio, il canone sarà adeguato in funzione di due aspetti: - l indice di variazione del prezzo di fornitura del combustibile; - l importo del canone da detrarre in favore dell A.C. a) INDICE DI VARIAZIONE DEL PREZZO DI FORNITURA In occasione del conguaglio di fine di anno, il canone sarà aggiornato in funzione della variazione del prezzo di fornitura dell energia rispetto all anno 0 attraverso la determinazione dell indice di variazione del prezzo: I v = P x /P 0 C V = C 0 * I v I v = Indice di variazione

9 P x = tariffa media anno in corso P o = tariffa media primo anno di gestione La determinazione della tariffa media avverrà prendendo a riferimento: - Per il prezzo dell energia il corrispettivo per la fornitura di energia elettrica corrisposto al fornitore in essere 2 al lordo delle perdite di rete di utenze in bassa tensione di illuminazione pubblica - Per il Servizio di Dispacciamento - Per il Servizio di Trasporto (trasm. e distrib.) - Per il Servizio di Misura secondo quanto previsto dall AEEG - Per i Servizi di rete - Per gli Oneri di Sistema - Per Imposte e addizionali previste dalla normativa vigente La tariffa media del primo anno di gestione sarà quella determinata prendendo a riferimento il corrispettivo per la fornitura di energia elettrica del fornitore in essere e le tariffe di cui sopra in vigore al momento della pubblicazione del Bando. In caso di consumi superiori a quelli dichiarati in sede di offerta (storico al netto della riduzione dichiarata), sarà il solo Concessionario a farsi carico dell energia consumata in eccesso. b) BENEFICIO PER AMMINISTRAZIONE In caso di consumi V R superiori a quelli dichiarati in sede di offerta (storico al netto della riduzione dichiarata) opportunamente stagionalizzati, sarà il solo Concessionario a farsi carico dell energia consumata in eccesso. In caso di consumi V R inferiori a quelli dichiarati in sede di offerta (storico al netto della riduzione dichiarata) opportunamente stagionalizzati, i benefici saranno suddivisi fra le Parti in misura percentuale: - 50% Amministrazione Comunale - 50% Concessionario Tale risparmio sarà valorizzato al costo di fornitura del combustibile P x. - V R <= V MAX C E = (V MAX V R ) * P x * 50% - V R > V MAX C E = 0,00 2 Fornitore scelto dall Amministrazione secondo quanto stabilito dalla normativa vigente (attraverso Consip o altra centrale di committenza)

10 Eventuali variazioni del numero delle componenti tariffarie, in seguito a modifica od evoluzione della normativa vigente in materia da parte dell AEEG, dovranno automaticamente essere integrate nel calcolo dell indice. In caso di nuove forniture, per tali nuovi consumi elettrici, il canone sarà aggiornato sulla base della tariffa elettrica media nazionale dell anno in corso (P x ) moltiplicata per il consumo stimato annuo dei nuovi punti luce (kwh ac ) concordato con l A.C. c) CANONE FINALE Canone finale adeguato anno X C X = C V - C E LEGENDA SIMBOLO DESCRIZIONE V MAX Consumo massimo a carico dell A.C. V R Consumo reale dell anno x Rid % Riduzione % consumi garantita P 0 tariffa media di approvvigionamento anno 0 P X tariffa media di approvvigionamento anno x C 0 Canone annuo offerto C V Adeguamento canone all indice di variazione tariffaria C E Canone da scontare all A.C. Canone finale adeguato anno x C X Modalità di fatturazione del canone Il Concessionario provvederà a emettere note di rimborso trimestrali a fronte del pagamento delle utenze per conto dell Amministrazione Comunale, a fine anno si procederà a emettere fattura per il Canone, calcolato come nei paragrafi precedenti, decurtato delle somme anticipate così come di seguito evidenziato: Canone finale Cx + Iva di legge su canone Cx - Pagamento utenze (Iva inclusa) Tot Importo fattura comprensiva di IVA 3. Manutenzioni straordinarie Per l esecuzione di eventuali interventi di: - riparazione/guasto necessari su impianti non oggetto di intervento nel presente studio di fattibilità

11 - messa a norma impianti per sopraggiunti obblighi, la determinazione dell importo avverrà attraverso l applicazione degli importi, al netto della scontistica applicata, previsti sui prezziari e listini di riferimento. È previsto un importo complessivo annuo presunto pari a ,00 e comunque nei limiti del 10% del valore complessivo del canone. Ove l importo non fosse raggiunto, il Concessionario nulla potrà pretendere Ribasso % sui prezziari di riferimento (Opere Pubbliche R.T. e DEI) Ribasso offerto in sede di gara 3.2. Sconto % sui listini Ribasso offerto in sede di gara

AVVISO DI RETTIFICA : Capitolato speciale d appalto (file capitolato formato pdf) pag. 35 a pag. 38 di 78, i seguenti punti vengono così rettificati.

AVVISO DI RETTIFICA : Capitolato speciale d appalto (file capitolato formato pdf) pag. 35 a pag. 38 di 78, i seguenti punti vengono così rettificati. AVVISO DI RETTIFICA : Capitolato speciale d appalto (file capitolato formato pdf) pag. 35 a pag. 38 di 78, i seguenti punti vengono così rettificati. Vista la determina dirigenziale n. 370 del 02/09/2010

Dettagli

L applicazione nel settore pubblico

L applicazione nel settore pubblico L applicazione nel settore pubblico Gli obiettivi di efficienza energetica nel settore pubblico sono individuati dal capo IV del Decreto Legislativo 115/2208 che all art.12 individua nella persona del

Dettagli

AREZZO. La gestione energetica del patrimonio immobiliare della AUSL 8 di Arezzo VALDARNO CORTONA BIBBIENA SANSEPOLCRO

AREZZO. La gestione energetica del patrimonio immobiliare della AUSL 8 di Arezzo VALDARNO CORTONA BIBBIENA SANSEPOLCRO AREZZO VALDARNO CORTONA BIBBIENA SANSEPOLCRO (Nelle foto i 5 stabilimenti ospedalieri dell Azienda USL 8 di Arezzo) L Azienda U.S.L. n 8 di Arezzo n 5 Ospedali Arezzo Bibbiena Cortona Valdarno Sansepolcro

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

TARIFFA D1. Tariffa elettrica speciale per pompe di calore

TARIFFA D1. Tariffa elettrica speciale per pompe di calore TARIFFA D1 Tariffa elettrica speciale per pompe di calore DELIBERA AEEG 607/2013/R/EEL Lo scorso 23/12 l AEEG ha emesso una delibera relativa al rilascio di una nuova tariffa di rete per la fornitura di

Dettagli

COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA

COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DI FORNITURA E INSTALLAZIONE DI OPERE ED IMPIANTI A COMPLETAMENTO DELLA SALA POLIVALENTE, NELL AMBITO DEL FINANZIAMENTO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE BANDO FONTI

Dettagli

EVENTI EFFICIENZA E FER NEL COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA (TO)

EVENTI EFFICIENZA E FER NEL COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA (TO) EVENTI EFFICIENZA E FER NEL COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA (TO) AMMINISTRAZIONIN PUBBLICHE - Usi energetici significativi INPUT COMUNE DI OUTPUT BUTTIGLIERA ALTA ENERGIA ELETTRICA ENERGIA ELETTRICA GAS ILLUMINAZIONE

Dettagli

Fornitura di gas naturale sui punti di riconsegna situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A.

Fornitura di gas naturale sui punti di riconsegna situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. Allegato A Capitolato Tecnico Fornitura di gas naturale sui punti di riconsegna situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. 1 1. OGGETTO. 1.1. Il presente Capitolato

Dettagli

Fornitura di gas naturale sui punti di riconsegna situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A.

Fornitura di gas naturale sui punti di riconsegna situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. Allegato A Capitolato Tecnico Fornitura di gas naturale sui punti di riconsegna situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. 1 1. OGGETTO. 1.1. Il presente Capitolato

Dettagli

Fornitura di energia elettrica sui punti di prelievo situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A.

Fornitura di energia elettrica sui punti di prelievo situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. Allegato A Capitolato Tecnico Fornitura di energia elettrica sui punti di prelievo situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. 1 1. OGGETTO. 1.1. Il presente Capitolato

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COMUNE DI ROSSANO VENETO P.zza Marconi, 4-36028 ROSSANO VENETO (Vicenza) tel. 0424-547124-5-6- e-mail: llpp@comune.rossano.vi.it C.F. 00261630248 * * * * * * * * * * SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI E

Dettagli

COMUNE DI MELISSANO. prov. di Lecce LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL ENERGIA PROCEDURA DI CONFRONTO FRA OFFERTE ECONOMICHE INDAGINE DI MERCATO

COMUNE DI MELISSANO. prov. di Lecce LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL ENERGIA PROCEDURA DI CONFRONTO FRA OFFERTE ECONOMICHE INDAGINE DI MERCATO COMUNE DI MELISSANO prov. di Lecce LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL ENERGIA PROCEDURA DI CONFRONTO FRA OFFERTE ECONOMICHE INDAGINE DI MERCATO In esecuzione della Determina del Responsabile n.76 del 05/02/2014

Dettagli

PACCHETTO SISTEMI A SUPPORTO PA PER ANALISI E AZIONI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA

PACCHETTO SISTEMI A SUPPORTO PA PER ANALISI E AZIONI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA PACCHETTO SISTEMI A SUPPORTO PA PER ANALISI E AZIONI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati, sistemi di controllo e assistenza per qualità gestionale, analisi

Dettagli

COMUNE DI MENTANA Città Metropolitana di Roma Capitale

COMUNE DI MENTANA Città Metropolitana di Roma Capitale COMUNE DI MENTANA Città Metropolitana di Roma Capitale RELAZIONE PROGETTO PRELIMINARE E ANALISI ECONOMICA PER LA GESTIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E SEMAFORICI

Dettagli

SCHEDA DISTRIBUZIONE GAS NEL TERRITORIO DELLA CAPITALE

SCHEDA DISTRIBUZIONE GAS NEL TERRITORIO DELLA CAPITALE SCHEDA Roma Capitale, Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana, il 10 settembre 2012, un anno dopo la pubblicazione del bando di gara, ha assegnato il contratto di concessione del servizio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Gara per la fornitura di gas metano per il periodo 1 dicembre 2008 30 novembre 2009 ed energia elettrica per l anno solare 2009 all Università degli Studi di Perugia 1. OGGETTO DELLA GARA CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Per ulteriori informazioni e consigli

Per ulteriori informazioni e consigli Per ulteriori informazioni e consigli Alcuni siti presso i quali è possibile visionare e scaricare consigli utili a risparmiare energia sia nell uso quotidiano sia nel corretto acquisto di determinati

Dettagli

Quesito n. 1 Chiarimento n. 1 Chiarimento n. 1 RETTIFICA del 5/11/2013 - Art. 35.2 Variazione del prezzo unitario per la Quota Energia

Quesito n. 1 Chiarimento n. 1 Chiarimento n. 1 RETTIFICA del 5/11/2013 - Art. 35.2 Variazione del prezzo unitario per la Quota Energia Quesito n. 1 Con riferimento all art. 35.2 del Capitolato Speciale (Variazione del prezzo unitario per quota energia), si chiede di confermare che le variazioni del costo dell energia dovute alle componenti

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA : LA SOLA STRATEGIA INTELLIGIENTE PER MINIMIZZARE L INQUINAMENTO E MASSIMIZZARE IL RISPARMIO.

EFFICIENZA ENERGETICA : LA SOLA STRATEGIA INTELLIGIENTE PER MINIMIZZARE L INQUINAMENTO E MASSIMIZZARE IL RISPARMIO. EFFICIENZA ENERGETICA : LA SOLA STRATEGIA INTELLIGIENTE PER MINIMIZZARE L INQUINAMENTO E MASSIMIZZARE IL RISPARMIO. Domenico DELLAROLE Responsabile Vendite Italia WIT Italia srl Forum Telecontrollo Reti

Dettagli

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 1 Il progetto Il progetto acquisti centralizzati è stato studiato da e-globalservice per offrire ai consorziati del Consorzio

Dettagli

Comune di Prato Servizi Tecnici Cultura e Sport Servizio Politiche Energetiche

Comune di Prato Servizi Tecnici Cultura e Sport Servizio Politiche Energetiche Comune di Prato Servizi Tecnici Cultura e Sport Servizio Politiche Energetiche CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE A TUTTI GLI EDIFICI COMUNALI E

Dettagli

Tensione. (ConsumiMT) altri usi in Media. Tensione 9.478.709 3.876.717 6.537.862 19.893.288. Totale 10.744.818 4.228.100 7.293.399 22.266.

Tensione. (ConsumiMT) altri usi in Media. Tensione 9.478.709 3.876.717 6.537.862 19.893.288. Totale 10.744.818 4.228.100 7.293.399 22.266. Capitolato speciale ART. 1 - Oggetto dell appalto 1. L'appalto ha per oggetto la somministrazione di energia elettrica a libero mercato ai sensi del D.Lgs. n 79/99 e s.m.i., per il periodo dal 01.03.2011

Dettagli

Nome Cognome ID Lyoness Telefono Email Città Provincia

Nome Cognome ID Lyoness Telefono Email Città Provincia in partnership con Nome Cognome ID Lyoness Telefono Email Città Provincia Modulo richiesta contatto BLUENERGY GROUP S.p.A. Sede Legale ed amministrativa Via Roma 39 33030 Campoformido (UD) Tel.: 0432 632911

Dettagli

Quanto consuma la nostra casa?

Quanto consuma la nostra casa? Quanto consuma la nostra casa? La bolletta del gas naturale 1 SINTESI 2 DETTAGLIO 3 COMUNICAZIONI LA BOLLETTA PREVALENTEMENTE E COMPOSTA DA TRE PARTI TIPO DI MERCATO POTERE CALORIFICO = Quanto calore contiene

Dettagli

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L impianto fotovoltaico è un impianto che consente di generare energia elettrica direttamente dalla radiazione del sole. L impianto fotovoltaico

Dettagli

Comune di Prato SERVIZIO MOBILITA, POLITICHE ENERGETICHE E GRANDI OPERE

Comune di Prato SERVIZIO MOBILITA, POLITICHE ENERGETICHE E GRANDI OPERE Comune di Prato SERVIZIO MOBILITA, POLITICHE ENERGETICHE E GRANDI OPERE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE A TUTTI GLI EDIFICI COMUNALI E STRUTTURE

Dettagli

IL CAPO DEL SETT. ECONOMICO-FINANZIARIO GABRIELE NUNZIATA

IL CAPO DEL SETT. ECONOMICO-FINANZIARIO GABRIELE NUNZIATA SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO DETERMINA N. 15 ANNO 2014 DEL 23-01-2014 NUMERO DETERMINA DI SETTORE: 5 OGGETTO: TRAPANI IACP SEF FORNITURA ANNUALE DI ENERGIA ELETTRICA PER LA SEDE IACP

Dettagli

L esperienza dell Agenzia per l Energia e lo Sviluppo. Comuni per la predisposizione dei bandi di gara

L esperienza dell Agenzia per l Energia e lo Sviluppo. Comuni per la predisposizione dei bandi di gara L esperienza dell Agenzia per l Energia e lo Sviluppo Sostenibile della Provincia i di Modena nell assistenza ai Comuni per la predisposizione dei bandi di gara (Marcello Antinucci - AESS) Il Patto dei

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI 2014 CON SCAMBIO SUL POSTO E DETRAZIONE FISCALE

IMPIANTI FOTOVOLTAICI 2014 CON SCAMBIO SUL POSTO E DETRAZIONE FISCALE AmBios Srl V. J. Gagarin, 3 06073 CORCIANO (PG) info@ambios.eu mail@pec.ambios.eu www.ambios.eu P. IVA 03121950541 Cap. Soc. 20.000,00 i.v. Tel. +39.075.7826856 Fax. +39.075.7823717 IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Dettagli

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA Nell ambito del processo di completa liberalizzazione del mercato dell energia elettrica

Dettagli

Cosa è il Conto energia? Come funziona il quarto Conto energia? Cosa devo fare per ottenere la tariffa incentivante del Conto energia?

Cosa è il Conto energia? Come funziona il quarto Conto energia? Cosa devo fare per ottenere la tariffa incentivante del Conto energia? FAQ Cosa è il Conto energia? Con il Decreto Ministeriale del 05 Maggio 2011 è stato introdotto il nuovo Quarto Conto Energia per il riconoscimento degli incentivi Statali ai proprietari di impianti fotovoltaici.

Dettagli

DECISIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DELLA COMMISSIONE 9.6.2007 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 148/11 DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 7 giugno 2007 che modifica la direttiva 90/377/CEE del Consiglio concernente una procedura comunitaria sulla trasparenza

Dettagli

Contratti per finanziare investimenti energetici sul patrimonio comunale

Contratti per finanziare investimenti energetici sul patrimonio comunale Contratti per finanziare investimenti energetici sul patrimonio comunale L esperienza di Modena Piergabriele Andreoli gandreoli@aess-modena.it Roma, 7 8 / 07 / 2011 Provincia di Modena - 2004 Ispirazione

Dettagli

POSIZIONE DI AiCARR SUL REGIME TARIFFARIO PER LE POMPE DI CALORE ELETTRICHE

POSIZIONE DI AiCARR SUL REGIME TARIFFARIO PER LE POMPE DI CALORE ELETTRICHE POSIZIONE DI AiCARR SUL REGIME TARIFFARIO PER LE POMPE DI CALORE ELETTRICHE I POSITION PAPER DI AiCARR AiCARR, associazione culturale senza scopo di lucro, crea e promuove cultura e tecnica per il benessere

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

COMUNE DI COLLEFERRO Provincia di Roma

COMUNE DI COLLEFERRO Provincia di Roma COMUNE DI COLLEFERRO Provincia di Roma PROGETTO PRELIMINARE E ANALISI ECONOMICA PER LA MESSA A NORMA E LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE DEL COMUNE DI COLLEFERRO (RM)

Dettagli

Soluzioni impiantistiche per le strutture ricettive: dall audit energetico alle scelte strategiche. Incontro ISNART Varese Aprile 2010

Soluzioni impiantistiche per le strutture ricettive: dall audit energetico alle scelte strategiche. Incontro ISNART Varese Aprile 2010 Soluzioni impiantistiche per le strutture ricettive: dall audit energetico alle scelte strategiche Incontro ISNART Varese Aprile 2010 Martedì 27.04.2010 OBIETTIVO della presentazione: Esistenza di un percorso

Dettagli

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero: è il mercato in cui

Dettagli

Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente. Prima di spiegare cosa sono e quanto valgono, servono due premesse:

Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente. Prima di spiegare cosa sono e quanto valgono, servono due premesse: INFORMA Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente Premessa Attualmente il contributo di scambio sul posto e il pagamento dell eccedenza (oltre le detrazioni di costi

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

IL PROGETTO ENERCLOUD 08/05/2012

IL PROGETTO ENERCLOUD 08/05/2012 IL PROGETTO ENERCLOUD 08/05/2012 Cos è Enercloud? Enercloud è un software in grado di monitorare e valutare, sulla base dei dati reperibili dalle bollette energetiche, i consumi di energia elettrica e

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2014 31/12/2014 PER LA SOCIETA COMODEPUR S.P.A. http://www.comodepur.it/

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2014 31/12/2014 PER LA SOCIETA COMODEPUR S.P.A. http://www.comodepur.it/ FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2014 31/12/2014 PER LA SOCIETA COMODEPUR S.P.A. http://www.comodepur.it/ CAPITOLATO FORNITURA ASTA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA GARA... 3 1) Oggetto

Dettagli

Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro pluriuso di Storo. Piano Economico e Finanziario Caso Base Iniziale

Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro pluriuso di Storo. Piano Economico e Finanziario Caso Base Iniziale Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro pluriuso di Storo Piano Economico e Finanziario Caso Base Iniziale Giugno 2009 Introduzione 1) Nell ambito degli impegni assunti

Dettagli

Giampiero Colli Anima/Coaer. Logo associazione nello schema

Giampiero Colli Anima/Coaer. Logo associazione nello schema Work shop tecnico: Edifici Impianti a pompa di calore per la climatizzazione annuale e la produzione di acqua calda sanitaria: soluzioni per edifici polifunzionali, residenziali, uffici. Giampiero Colli

Dettagli

Gara a procedura aperta. per la fornitura. di energia elettrica. ******************** Capitolato. Speciale

Gara a procedura aperta. per la fornitura. di energia elettrica. ******************** Capitolato. Speciale Gara a procedura aperta per la fornitura di energia elettrica C.I.G.: 5528884369 ******************** Capitolato Speciale Pagina 1 di 10 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la fornitura

Dettagli

Capitolato fornitura di energia elettrica per il periodo 01/01/2016 31/12/2016 per le società Lura Ambiente S.p.A. e Antiga S.p.A.

Capitolato fornitura di energia elettrica per il periodo 01/01/2016 31/12/2016 per le società Lura Ambiente S.p.A. e Antiga S.p.A. FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LE SOCIETA LURA AMBIENTE S.P.A. E ANTIGA S.P.A. http://www.lura-ambiente.it/ http://www.antigaspa.it/ CAPITOLATO FORNITURA 1 CARATTERISTICHE

Dettagli

Il futuro della distribuzione del gas naturale in Italia: Le gare d ambito. 04 Dicembre 2012

Il futuro della distribuzione del gas naturale in Italia: Le gare d ambito. 04 Dicembre 2012 Il futuro della distribuzione del gas naturale in Italia: Le gare d ambito Uno sforzo comune per un servizio migliore 04 Dicembre 2012 Focus Quadro normativo Procedura di gara Preparazione Svolgimento

Dettagli

C O M U N E D I V E C C H I A N O

C O M U N E D I V E C C H I A N O C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa II Settore: Pianificazione, Sviluppo e Servizi sul Territorio U.O. Gare e Contratti BANDO DI GARA Procedura aperta di project financing per l affidamento

Dettagli

Scambio sul posto e vendita dell'energia

Scambio sul posto e vendita dell'energia Scambio sul posto e vendita dell'energia Contenuti 1 2 3 4 Principi e regole dello Scambio sul Posto (SSP) Regole del ritiro dedicato (vendita) Prezzi zonali Confronto ritiro dedicato vs SSP 1. Principi

Dettagli

DETERMINAZIONE RISPARMI E CANONE IN SEGUITO A LAVORI DI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA

DETERMINAZIONE RISPARMI E CANONE IN SEGUITO A LAVORI DI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA COMUNE DI MOTTA VISCONTI Allegato sub F) Servizio Affari Sociali Educativi - Ricreativi DETERMINAZIONE RISPARMI E CANONE IN SEGUITO A LAVORI DI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA Tale allegato al Capitolato

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITA PER LA CONCESSIONE DI AREE DI PERTINENZA STRUTTURA SPORTIVA PALALIXIUS

STUDIO DI FATTIBILITA PER LA CONCESSIONE DI AREE DI PERTINENZA STRUTTURA SPORTIVA PALALIXIUS STUDIO DI FATTIBILITA PER LA CONCESSIONE DI AREE DI PERTINENZA STRUTTURA SPORTIVA PALALIXIUS Premessa: La struttura denominata di Palalixius è oggi adoperata da differenti società per lo svolgimento delle

Dettagli

Lo schema di connessione dell impianto fotovoltaico

Lo schema di connessione dell impianto fotovoltaico Il Conto Energia fotovoltaico : quali forme di incentivazione Con il meccanismo di incentivazione del conto energia, oltre al riconoscimento ed all emissione delle tariffe incentivanti per tutta la quantità

Dettagli

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 1128 del 29/05/2014 OGGETTO: AGGIUDICAZIONE PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI GAS METANO PER TUTTE LE UTENZE A CARICO DEL COMUNE DI SESTRI LEVANTE PER IL PERIODO DAL 01/09/2014

Dettagli

GAS METANO USO DOMESTICO INDIVIDUALE * - Stima della spesa annua ( ) escluse IVA e imposte II trimestre 2011

GAS METANO USO DOMESTICO INDIVIDUALE * - Stima della spesa annua ( ) escluse IVA e imposte II trimestre 2011 GAS METANO USO DOMESTICO INDIVIDUALE * - Stima della spesa annua ( ) escluse IVA e imposte II trimestre 2011 * Gas per riscaldamento, produzione acqua calda e cottura cibi CONSUMO ANNUO (mc) FORNITORI

Dettagli

Il ritorno dell investimento energetico. Gli strumenti di incentivazione della Regione Piemonte nel settore energetico

Il ritorno dell investimento energetico. Gli strumenti di incentivazione della Regione Piemonte nel settore energetico Il ritorno dell investimento energetico Torino 17 Novembre 2008 Gli strumenti di incentivazione della Regione Piemonte nel settore energetico Arch. Aurelia VINCI L ENERGIA IN PIEMONTE: LE PRIORITÀ Le priorità

Dettagli

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 1. PREMESSA CAPITOLATO TECNICO Il presente Capitolato Tecnico descrive le condizioni minime che il Fornitore deve rispettare nel corso dello svolgimento delle

Dettagli

FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Mercato libero Validità offerta: fino al 25 gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA CASA Codice: ATFDC/2015 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

Il presente progetto viene elaborato ai sensi dell art. 279 del D.P.R. 207/2010.

Il presente progetto viene elaborato ai sensi dell art. 279 del D.P.R. 207/2010. PROGETTO PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA E UTENZE RELATIVE A TUTTI GLI EDIFICI/STRUTTURE DI COMPETENZA DELLE AMMINISTRAZIONI DEI SEGUENTI COMUNI:

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2014 31/01/2015 PER LA SOCIETA ACAOP S.P.A. http://www.acaop.it

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2014 31/01/2015 PER LA SOCIETA ACAOP S.P.A. http://www.acaop.it FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2014 31/01/2015 PER LA SOCIETA ACAOP S.P.A. http://www.acaop.it CAPITOLATO FORNITURA ASTA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA GARA... 3 1) Oggetto della gara...

Dettagli

COMUNE DI TORRI IN SABINA UTENZE ELETTRICHE COMUNALI

COMUNE DI TORRI IN SABINA UTENZE ELETTRICHE COMUNALI COMUNE DI TORRI IN SABINA UTENZE ELETTRICHE COMUNALI PREMESSA Con riferimento a quanto concordato nel corso del consiglio Comunale del 29/9/12 ho eseguito una prima analisi di massima sulle utenze elettriche

Dettagli

CHIARIMENTI - n.2 RISPOSTE A DOMANDE PERVENUTE

CHIARIMENTI - n.2 RISPOSTE A DOMANDE PERVENUTE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ENERGIA E TECNOLOGICO PER GLI IMPIANTI DI PERTINENZA DEL COMUNE DI PISTOIA CHIARIMENTI - n.2 1. Nonostante siano state ricevute alcune richieste di proroga

Dettagli

Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro scolastico Lodrone di Storo. Piano Economico e Finanziario

Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro scolastico Lodrone di Storo. Piano Economico e Finanziario Comune di Storo ESCO BIM e Comuni del Chiese Spa Impianto fotovoltaico Centro scolastico Lodrone di Storo Piano Economico e Finanziario Ottobre 2010 Introduzione 1) Nell ambito degli impegni assunti dalle

Dettagli

GARA EUROPEA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE PER I SOGGETTI DI CUI ALL ART. 3 L.R. 19/2007 e s.m.i. (gara 42/2014) CAPITOLATO TECNICO

GARA EUROPEA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE PER I SOGGETTI DI CUI ALL ART. 3 L.R. 19/2007 e s.m.i. (gara 42/2014) CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE PER I SOGGETTI DI CUI ALL ART. 3 L.R. 19/2007 e s.m.i. (gara 42/2014) CAPITOLATO TECNICO INDICE Articolo 1. Premessa e Definizioni... 3 Articolo 2. Oggetto

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo Workshop 1 Quadro normativo Con legge n. 481 del 14 novembre 1995 è stata istituita l Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (www.autorita.energia.it) che ha il compito di tutelare gli interessi dei

Dettagli

ENGIM VENETO. Formazione professionale orientamento

ENGIM VENETO. Formazione professionale orientamento ENGIM VENETO Formazione professionale orientamento ENGIM VENETO C.F.P. Patronato Leone XIII Contra Vittorio Veneto n. 1-30600 Vicenza Tel: 0444.322.903 - Fax: 0444.322.361 mail: amm@engimvi.it - web www.engimvicenza.it

Dettagli

Lo scambio sul posto (SSP)

Lo scambio sul posto (SSP) Lo scambio sul posto (SSP) Il modulo approfondisce le caratteristiche e le condizioni relative al regime di "Scambio su posto", presentandone definizioni, procedure, modalità e regole tecniche. Il meccanismo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TERAMO APPALTO SERVIZI GESTIONE INTEGRATA DISCIPLINARE DI GARA ELABORATO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TERAMO CON LA CONSULENZA DI: Prof. Ing. Mauro Strada (Steam s.r.l.) e Ing.

Dettagli

Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati

Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA Programma 2009-2014 Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati (progetto pilota per eventuale estensione a altri comuni del Patto zona ( Ovest 1 Consigliere incaricato

Dettagli

Sicurezza e risparmio energetico

Sicurezza e risparmio energetico Sicurezza e risparmio energetico nell'edilizia edilizia residenziale pubblica Anna Maria Pozzo Federcasa Milano, 25 marzo 2010 Il contesto residenziale il settore residenziale vale il 40% dei consumi europei

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto BRUNELLESCHI AG L impianto, denominato Impianto BRUNELLESCHI AG, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio è: trifase in media tensione.

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto KING - FAVARA L impianto, denominato Impianto KING - FAVARA, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio è: trifase in media tensione. Ha

Dettagli

allegato A) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

allegato A) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Progetto per l affidamento della Fornitura di energia elettrica per impianti di illuminazione pubblica e utenze relative a tutti gli edifici/strutture di competenza delle amministrazioni dei seguenti comuni:

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto GALLO - SCIASCIA P. EMPEDOCLE L impianto, denominato Impianto GALLO - SCIASCIA P. EMPEDOCLE, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio

Dettagli

Risparmiare si può. Energy. Service COmpany. con un Progetto Integrato di Efficientamento Energetico. Imperia, 11 luglio 2014

Risparmiare si può. Energy. Service COmpany. con un Progetto Integrato di Efficientamento Energetico. Imperia, 11 luglio 2014 Risparmiare si può con un Progetto Integrato di Efficientamento Energetico Energy Imperia, 11 luglio 2014 Service COmpany CORE BUSINESS DI AURA ENERGY Nuova mission Nel 2012 Aura Energy, conseguentemente

Dettagli

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523 Facile Il prezzo della fornitura di energia elettrica, al netto delle imposte e di quanto espressamente previsto nelle condizioni generali di fornitura (CGF) per tutti i punti di prelievo indicati nell

Dettagli

Relazione tecnica alla deliberazione 24 novembre 2011, EEN 12/11

Relazione tecnica alla deliberazione 24 novembre 2011, EEN 12/11 Presupposti e fondamenti per la determinazione del valore del contributo tariffario per il conseguimento degli obiettivi di risparmio energetico per l anno 2012 di cui ai decreti ministeriali 20 luglio

Dettagli

COMUNE di VIGANO OGGETTO: CONCESSIONE RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA CIG.: 5187791C8D.

COMUNE di VIGANO OGGETTO: CONCESSIONE RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA CIG.: 5187791C8D. Marca da bollo da 16,00 Comune di Viganò COMUNE di VIGANO OGGETTO: CONCESSIONE RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA CIG.: 5187791C8D. OFFERTA ECONOMICA Il concorrente con sede

Dettagli

Ing. Michele Lauritano

Ing. Michele Lauritano Ing. Michele Lauritano Prima Conto Capitale Programma Tetti fotovoltaici (2001) Oggi Conto Energia Vecchio Conto Energia (DM 28/07/2005 e integrazione con DM 6/02/2006) Nuovo Conto Energia (DM 19/02/2007)

Dettagli

COMUNE DI PIANORO Provincia di Bologna

COMUNE DI PIANORO Provincia di Bologna COMUNE DI PIANORO Provincia di Bologna PIANO ENERGETICO REGIONALE REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI QUALIFICAZIONE ENERGETICA MISURA 4.1 DEL P.T.A. DEL P.E.R. 2011-2013 PROGETTO PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

Dettagli

TARIFFA DEL SERVIZIO ELETTRICO

TARIFFA DEL SERVIZIO ELETTRICO All. A TARIFFA DEL SERVIZIO ELETTRICO Le Tariffe del servizio elettrico prestato da Port Utilities S.p.A. per le utenze elettriche allacciate alla rete di proprietà dell Autorità Portuale di Civitavecchia

Dettagli

RICHIESTA INFORMAZIONI (riferimento paragrafo 5.4 Disciplinare di gara) ERRATA CORRIGE n.1

RICHIESTA INFORMAZIONI (riferimento paragrafo 5.4 Disciplinare di gara) ERRATA CORRIGE n.1 Oggetto: Gara a procedura aperta per l affidamento di un Multiservizio Tecnologico Integrato con Fornitura di Energia per gli Edifici, in uso, a qualsiasi titolo, alle Pubbliche Amministrazioni Sanitarie,

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

BENVENUTI. sono l ing. Massimo Bolognesi libero professionista con studio in Riolo Terme

BENVENUTI. sono l ing. Massimo Bolognesi libero professionista con studio in Riolo Terme BENVENUTI A TUTTI sono l ing. Massimo Bolognesi libero professionista con studio in Riolo Terme SISTEMA CALDAIA A CONDENSAZIONE IL CONDOMINIO Quartiere Cappuccini, Zona Arcella, Costruzione anni 70; 9

Dettagli

LA QUESTIONE ENERGETICA NELL EDILIZIA POPOLARE RICCARDO VALZ GRIS

LA QUESTIONE ENERGETICA NELL EDILIZIA POPOLARE RICCARDO VALZ GRIS LA QUESTIONE ENERGETICA NELL EDILIZIA POPOLARE RICCARDO VALZ GRIS RESPONSABILE ENERGIA - Giunta Esecutiva FEDERCASA I COSTI ENERGETICI UNA QUESTIONE SOCIALE Costo medio per locazione 70 /mese Costo indicativo

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Mercato libero OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre 2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB small Codice: ATFDWS/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

La normativa è regolamentata dal Decreto Ministeriale del 19 febbraio 2007 e dalla Delibera AEEG del 13 aprile 2007.

La normativa è regolamentata dal Decreto Ministeriale del 19 febbraio 2007 e dalla Delibera AEEG del 13 aprile 2007. 1. GENERALITA Tariffe incentivanti e periodo di diritto (DM 19/02/207 art.6) La normativa è regolamentata dal Decreto Ministeriale del 19 febbraio 2007 e dalla Delibera AEEG del 13 aprile 2007. L impianto

Dettagli

Smart Up. CORSO DI FORMAZIONE L AQUILA 23 Novembre 2015

Smart Up. CORSO DI FORMAZIONE L AQUILA 23 Novembre 2015 Smart Up Vulnerable Consumer Empowerment in a Smart Meter World CORSO DI FORMAZIONE L AQUILA 23 Novembre 2015 Università dell Aquila 23 Novembre 2015 Seminario Tirocinio Indiretto «La povertà energetica:

Dettagli

referente per richiesta dati... ubicazione sito... tipo di attività......... ore di lavoro giornaliero... giorni lavorativi settimanali...

referente per richiesta dati... ubicazione sito... tipo di attività......... ore di lavoro giornaliero... giorni lavorativi settimanali... DATI RICHIEDENTE Ragione Sociale Titolare Sig. Indirizzo CAP Prov. Telefono Fax e-mail (ALLEGARE SEMPRE E COMUNQUE COPIA BOLLETTE ELETTRICHE E TERMICHE COMPLETE IN OGNI PARTE E RIQUADRO) referente per

Dettagli

Termotecnica Pompe di Industriale

Termotecnica Pompe di Industriale Termotecnica Pompe di Industriale Calore QUARTA CONFERENZA SULL EFFICIENZA ENERGETICA Milano, 24/05/2012 Il ruolo delle pompe di calore alla luce degli obiettivi al 2020 e dell attuale situazione economica

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA Potenza = 2 715.840 kw Relazione economica Ipotesi con finanziamento (tasso 6% con finanziamento di

Dettagli

1. Cenni sul Nuovo Conto Energia. Incentivazione. Premi incentivanti

1. Cenni sul Nuovo Conto Energia. Incentivazione. Premi incentivanti Impianti fotovoltaici su immobili pubblici e risparmio energetico nella pubblica amministrazione: Un opportunità per il riequilibrio dei conti (A cura dell Ing. Gianluca Toso) 1. Cenni sul Nuovo Conto

Dettagli

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL ENERGIA PROCEDURA DI CONFRONTO FRA OFFERTE ECONOMICHE

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL ENERGIA PROCEDURA DI CONFRONTO FRA OFFERTE ECONOMICHE LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL ENERGIA PROCEDURA DI CONFRONTO FRA OFFERTE ECONOMICHE INDAGINE DI MERCATO In considerazione della liberalizzazione del mercato per l energia elettrica (decreto legislativo

Dettagli

1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico

1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico 1. Valutazione produzione impianto fotovoltaico 1.1 Posizione ed orientamento del campo fotovoltaico Località (provincia) co Como (a) Latitudine 45,77 (b) Azimut (- est / + ovest) 0 (c) Tilt - Angolo inclinazione

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup. FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.it/ CAPITOLATO FORNITURA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2016 31/01/2017 PER LA SOCIETA PAVIA ACQUE http://www.paviaacque.it

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2016 31/01/2017 PER LA SOCIETA PAVIA ACQUE http://www.paviaacque.it FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2016 31/01/2017 PER LA SOCIETA PAVIA ACQUE http://www.paviaacque.it CAPITOLATO FORNITURA ASTA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA GARA... 3 1) Oggetto della

Dettagli

OFFERTA AMMAZZA LA BOLLETTA UTENZE DOMESTICHE Gas e Energia Elettrica verde

OFFERTA AMMAZZA LA BOLLETTA UTENZE DOMESTICHE Gas e Energia Elettrica verde OFFERTA AMMAZZA LA BOLLETTA UTENZE DOMESTICHE Gas e Energia Elettrica verde Valida per adesioni entro il 28/02/2016 REQUISITI PER LA FORNITURA DI GAS KILL THE BILL Domestico Dual è l offerta per i siti

Dettagli