CONTROLLO DEL TERRITORIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTROLLO DEL TERRITORIO"

Transcript

1 PROGETTO Nuvolento VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana Relazione Tecnica di gara

2 Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:... 4 Architettura generale:... 4 Localizzazione:... 5 P.zza Roma (fronte Municipio)... 6 p.zza Roma (via Carera)... 8 Isola ecologica... 0 Parco Pubblico via XX settembre... 2 Via Don Orione/via Guareschi... 4 Cimitero... 6 Scuole Medie... 8 Retro Oratorio Via Garibaldi/viale Vittorio Emanuele... 2 Chiesa degli alpini Comando Polizia Locale... 25

3 Relazione tecnica di gara Videosorveglianza Urbana Introduzione: I sistemi di videosorveglianza rappresentano un valido strumento d ausilio per le forze dell ordine nelle attività di controllo del territorio urbano. L applicazione di sistemi di ripresa introduce nuovi metodi di interevento fornendo differenti possibilità di utilizzo, tra le quali riportiamo: Controllo e visualizzazione da remoto di un evento Ricostruzione del evento tramite l analisi delle immagini archiviate Deterrenza contro atti vandalici Analisi selettiva e rilevamento di un evento con segnalazione automatica in remoto Controllo del traffico Rilevamento meteorologico Ecc. L utilizzo di sistemi di videosorveglianza ha garantito negli ultimi anni differenti e decisivi risultati nelle attività di prevenzione degli eventi di microcriminalità nei territori urbani. Il livello di prestazione di questi sistemi si è evoluto nel tempo con l introduzione di nuove tecnologie sia dal punto di vista delle unità di ripresa delle immagini che da quello di trasmissione ed archiviazione delle stesse. Le modalità di utilizzo e le prestazioni di questi sistemi dipendo direttamente dalla corretta analisi delle esigenze rilevate e da un approfondito studio tecnico sulle tecnologie applicabili. Infatti esistono differenti architetture per la realizzazione dei sistemi di videosorveglianza e saper identificare quella più corretta rappresenta un punto fondamentale. Questa analisi deve essere effettuata sia a livello generale, per l intero tessuto urbano, sia per le singole realtà che all interno del territorio vengono individuate come aree sensibili. La scelta della tipologia di telecamera e il corretto posizionamento è uno dei passi fondamentali della attività di progettazione di un sistema di videosorveglianza ma non è il solo! Infatti, in funzione delle modalità di gestione con cui le forze dell ordine interagiranno con il sistema, assume notevole importanza la soluzione adottata per l archiviazione delle immagini e la conseguente consultazione. Infine è necessario considerare che nella maggior parte dei casi i sistemi di videosorveglianza vengono calati in realtà urbanistiche già definite che mostrano forti vincoli sulle possibilità di installazione e su quelle di realizzazione di un infrastruttura di comunicazione tra le unità di ripresa e i sistemi di archiviazione e gestione. Da tutto questo si deduce la necessità di uno studio approfondito che consenta all amministrazione di affrontare l argomento videosorveglianza urbana pianificando correttamente gli investimenti e gli interventi necessari.

4 Analisi delle esigenze: L esigenza espressa del Comune di Nuvolento si articola su: Creazione di una rete di trasmissione delle Immagini Ampliamento dei siti sottoposti al video controllo Architettura generale: L analisi e la realizzazione è stata individuata in una soluzione architettonica composta da: - Unità di ripresa in campo - Sistema di trasmissione locale - Sistema di centralizzazione e supervisione comunale L attuale sistema di videosorveglianza si compone di un insieme di apparati atti al controllo di alcune aree e di un sistema di registrazione locale delle immagini tramite apparati di campo. L architettura richiesta e progettata prevede più link radio che collegano l area della Chiesa degli Alpini (definito centro Stella) con i singoli siti videocontrollati e con la centrale operativa del Comando della Polizia Locale presso la sede del Comune. L intervento prevede l ampliamento dei singoli siti video controllati e la realizzazione delle strutture di comunicazione al fine di incrementare il livello di servizio del sistema. Si prevede la riconfigurazione e l utilizzo, ove possibile, del parco telecamere già presente, con l integrazione di nuovi sistemi di ripresa. Il sistema progettato e descritto prevede l utilizzo dei seguenti punti di concentrazione,definiti anche centro stella: area Chiesa degli alpini torre faro campo sportivo

5 Localizzazione: Nella tabella che riportiamo, vengono indicati i siti videoripresi divisi tra quelli già realizzati e quelli previsti nell ampliamento Sito Sito del punto di ripresa Tipologia Q.tàtelecamere telecamere p.zza Roma (fronte Municipio) Dome 2 p.zza Roma (via Carera) Dome 3 Isola Ecologica Dome + Fissa 3 4 Parco Pubblico via XX Settembre Fissa 5 Via Don Orione/via Guareschi Dome 6 Cimitero Fisse 2 7 Scuole medie Fisse 8 Retro Oratorio Fisse 9 Via Garibaldi/via Vittorio Emanuele fisse 2 Di seguito riportiamo lo studio puntuale delle installazioni previste per la fase di ampliamento. Per ciascun sito sono state identificate le apparecchiature necessarie per il sistema di videosorveglianza. Le immagini rappresentano solamente delle ipotetiche modalità di installazione atte a fornire un idea della volontà dell amministrazione. I reali posizionamenti e/o altezze e forma dei pali potrebbe variare in funzione della relazione progettuale definitiva. Inoltre si precisa che il progetto è basato sull'utilizzo dei seguenti siti come punti di raccolta del segnale wireless: Palo illuminazione Chiesetta degli Alpini Torre Faro Campo Sportivo Inoltre si prevede la possibilità di utilizzare alcuni cavidotti esistenti, come ampliamente descritto nella relazione.

6 Sito n P.zza Roma (fronte Municipio) Finalità: Presidio a controllo di atti criminosi o di natura vandalica e controllo della viabilità. Analisi dell area: L area di controllo concentrata nella zona della piazza antistante l ingresso del Municipio. Apparati di ripresa: si prevede l installazione di n Telecamere a brandeggio veloce di tipo Dome, a controllo dell area. Modalità di trasmissione Le immagini riprese dalla telecamera saranno trasmesse via cavo verso la centrale operativa Opere accessorie nel caso, durante le verifiche esecutive, non se ne rilevi la presenza, si ritiene necessaria la realizzazione di un cavidotto di collegamento tra il punto di posa della telecamera e il municipio Modalità di installazione La telecamera è posizionata a palo, su un palo dell illuminazione esistente.

7 quantità Componenti tecnologici principali Descrizione telecamera Dome da esterno night&day, risoluzione minima 460 linee, Sensore CCD da /4, Zoom ottico 26X, zoom digitale lineare 2X, funzione di oscuramento di settore e maschera privacy, Autoiris e messa a fuoco automatica, Sensibilità minima di 0,5 lux per riprese a Colori e 0,03 lux per riprese in B/N, Rotazione orizzontale continua a 360 e verticale a 80, velocità di rotazione max 360 /sec., Uscita video PAL Vpp. composito / 75 Ohm. Minimo 64 preset di posizione con titolazione di 6 caratteri, 2 tour impostabili, Alimentazione 230Vac DVD Quality Ethernet video server Encoder Mpeg4 e audio - ingresso video - porta audio bidirezionale, ingresso di allarme, uscita a relé, porta RS422/485, gestisce risoluzioni da qcif a 4CIF, supporta risoluzione 4CIF a 25 fps, range di temperatura esteso da -30 C a + 60 C, web server integrato, alimentazione 2 VDC

8 Sito n 2 p.zza Roma (via Carera) Finalità: Presidio a controllo di atti criminosi o di natura vandalica Analisi dell area: l area presenta più punti di ripresa come l ingresso delle scuole e dell oratorio. Apparati di ripresa: si prevede l installazione di brandeggio veloce di tipo Dome Telecamera a Modalità di trasmissione Le immagini riprese dalla telecamera saranno trasmesse tramite ponte radio wireless verso il centro stella e da qui verso la centrale operativa Opere accessorie Oltre alle opere destinate all installazione delle singole apparecchiature, si prevede la realizzazione di un cavidotto all interno del parco della scuola per il collegamento alla rete di alimentazione Modalità di installazione A palo esistente (illuminazione pubblica)

9 quantità Componenti tecnologici principali Descrizione telecamera Dome da esterno night&day, risoluzione minima 460 linee, Sensore CCD da /4, Zoom ottico 26X, zoom digitale lineare 2X, funzione di oscuramento di settore e maschera privacy, Autoiris e messa a fuoco automatica, Sensibilità minima di 0,5 lux per riprese a Colori e 0,03 lux per riprese in B/N, Rotazione orizzontale continua a 360 e verticale a 80, velocità di rotazione max 360 /sec., Uscita video PAL Vpp. composito / 75 Ohm. Minimo 64 preset di posizione con titolazione di 6 caratteri, 2 tour impostabili, Alimentazione 230Vac DVD Quality Ethernet video server Encoder Mpeg4 e audio - ingresso video - porta audio bidirezionale, ingresso di allarme, uscita a relé, porta RS422/485, gestisce risoluzioni da qcif a 4CIF, supporta risoluzione 4CIF a 25 fps, range di temperatura esteso da -30 C a + 60 C, web server integrato, alimentazione 2 VDC OUTDOOR MULTI-BAND WIRELESS: sistema di trasmissione punto a punto, su frequenze a 2.4 e 5.4 GHz, da minimo 6 Mbps di banda garantita con antenna Integrata, comprensiva di staffe di fissaggio su palo/lampione/muro

10 Sito n 3 Isola ecologica Finalità: Presidio a controllo di atti criminosi o di natura vandalica e abbandono abusivo di rifiuti Analisi dell area: L area è già soggetta ad un videocontrollo tramite telecamere fisse che non consentono una corretta visione dell area esterna e, soprattutto, interna alla recinzione. Apparati di ripresa: si prevede, in aggiunta a quanto già esistente l installazione di Telecamera a brandeggio veloce di tipo Dome, a controllo dell area (vedi note a seguito) Modalità di trasmissione Le immagini riprese dalla telecamera saranno trasmesse tramite ponte radio wireless verso la centrale operativa, utilizzando le antenne posizionate presso la chiesa degli alpini come punto di ripetizione del segnale. Opere accessorie Non sono previste opere oltre a quelle strettamente necessarie all installazione degli apparati. Modalità di installazione A palo, su palo esistente. L area dispone già di alcune telecamere fisse le cui funzioni non soddisfano le aspettative del progetto. Si prevede quindi un intervento articolato con l aggiunta di una telecamera Dome e la riqualifica delle telecamere esistenti. In particolare si ipotizza la sostituzione dell obbiettivo di una delle telecamere fisse al fine di limitare l inquadratura all imbocco della strada al fine di consentire una corretta ripresa della targa dei veicoli in transito. Se non si dovesse ottenere il risultato voluto si prevede la sostituzione di una delle telecamere fisse con una telecamera Mega Pixel, in grado di fornire un immagine più ricca d informazioni.

11 quantità 3 Componenti tecnologici principali Descrizione telecamera Dome da esterno night&day, risoluzione minima 460 linee, Sensore CCD da /4, Zoom ottico 26X, zoom digitale lineare 2X, funzione di oscuramento di settore e maschera privacy, Autoiris e messa a fuoco automatica, Sensibilità minima di 0,5 lux per riprese a Colori e 0,03 lux per riprese in B/N, Rotazione orizzontale continua a 360 e verticale a 80, velocità di rotazione max 360 /sec., Uscita video PAL Vpp. composito / 75 Ohm. Minimo 64 preset di posizione con titolazione di 6 caratteri, 2 tour impostabili, Alimentazione 230Vac DVD Quality Ethernet video server Encoder Mpeg4 e audio - ingresso video - porta audio bidirezionale, ingresso di allarme, uscita a relé, porta RS422/485, gestisce risoluzioni da qcif a 4CIF, supporta risoluzione 4CIF a 25 fps, range di temperatura esteso da -30 C a + 60 C, web server integrato, alimentazione 2 VDC OUTDOOR MULTI-BAND WIRELESS: apparato di ripetizione wireless composto da apparato di radio con due antenne operante sulle frequenze a 2.4 e 5.4 GHz. Con banda garantita di minimo 36 Mbps.

12 Sito n 4 Parco Pubblico via XX settembre Finalità: Presidio a controllo di atti criminosi o di natura vandalica. Analisi dell area: L area oggetto del controllo è un parco di limitate dimensioni. Il posizionamento della telecamera tiene conto di un compromesso tra la funzionalità e l economicità dell intervento. Apparati di ripresa: si prevede l installazione di Telecamera fissa per esterno, a controllo dell area Modalità di trasmissione Le immagini riprese saranno trasmesse via cavo al centro sportivo e da qui convertite ed inviate via wireless alla centrale operativa. Opere accessorie Si prevede la fornitura ed installazione di un palo di sostegno, compreso di plinto, e la realizzazione di un raccordo al cavidotto esistente che collega il sito al centro sportivo Modalità di installazione A palo, di nuova installazione

13 quantità Componenti tecnologici principali Descrizione telecamera Fissa da esterno night&day, risoluzione minima 460 linee, Sensore CCD da /3, Autoiris e messa a fuoco automatica, Sensibilità minima di 0,5 lux per riprese a Colori e 0,03 lux per riprese in B/N, completa di custodia da esterno e staffa di supporto, Alimentazione 230Vac DVD Quality Ethernet video server Encoder Mpeg4 e audio - ingresso video - porta audio bidirezionale, ingresso di allarme, uscita a relé, porta RS422/485, gestisce risoluzioni da qcif a 4CIF, supporta risoluzione 4CIF a 25 fps, range di temperatura esteso da -30 C a + 60 C, web server integrato, alimentazione 2 VDC

14 Sito n 5 Via Don Orione/via Guareschi Finalità: Presidio a controllo di atti criminosi o di natura vandalica e controllo viabilità Analisi dell area: l area sottoposta al controllo è rappresentata dal parco adiacente al campo sportivo Apparati di ripresa: si prevede l installazione di Telecamera a brandeggio veloce di tipo Dome, a controllo dell area Modalità di trasmissione Le immagini riprese dalla telecamera saranno trasmesse tramite una rete wireless alla centrale operativa Opere accessorie Non si prevedono opere accessorie se non quelle strettamente necessarie all installazione del sistema Modalità di installazione A palo, su palo esistente Al fine di utilizzare al meglio le infrastrutture presenti la telecamera sarà installata all interno del Campo Sportivo, utilizzando una delle torri Faro presenti. Il campo sportivo ha anche la funzione di punto di raccolta dei segnali video provenienti dal sito n 4 (parco via XX settembre), della loro digitalizzazione e dell invio tramite la rete wireless.

15 quantità 2 Componenti tecnologici principali Descrizione telecamera Dome da esterno night&day, risoluzione minima 460 linee, Sensore CCD da /4, Zoom ottico 26X, zoom digitale lineare 2X, funzione di oscuramento di settore e maschera privacy, Autoiris e messa a fuoco automatica, Sensibilità minima di 0,5 lux per riprese a Colori e 0,03 lux per riprese in B/N, Rotazione orizzontale continua a 360 e verticale a 80, velocità di rotazione max 360 /sec., Uscita video PAL Vpp. composito / 75 Ohm. Minimo 64 preset di posizione con titolazione di 6 caratteri, 2 tour impostabili, Alimentazione 230Vac DVD Quality Ethernet video server Encoder Mpeg4 e audio - ingresso video - porta audio bidirezionale, ingresso di allarme, uscita a relé, porta RS422/485, gestisce risoluzioni da qcif a 4CIF, supporta risoluzione 4CIF a 25 fps, range di temperatura esteso da -30 C a + 60 C, web server integrato, alimentazione 2 VDC OUTDOOR MULTI-BAND WIRELESS: sistema di trasmissione punto a punto, su frequenze a 2.4 e 5.4 GHz, da minimo 6 Mbps di banda garantita con antenna Integrata, comprensiva di staffe di fissaggio su palo/lampione/muro

16 Sito n 6 Cimitero Finalità: Presidio a controllo di atti criminosi o di natura vandalica Analisi dell area: All ingresso dell area cimiteriale sono già presenti due unità di ripresa. L intervento si limita a una riconfigurazione delle telecamere esistenti e la realizzazione del ponte radio necessario alla trasmissione delle immagini Apparati di ripresa: si prevede l installazione di 2 convertitori video digitali e l installazione di un ponte radio wireless. Modalità di trasmissione Le immagini riprese dalla telecamera saranno trasmesse tramite una rete wireless, utilizzando come punto di rilancio la chiesa degli alpini. Opere accessorie Non sono previste opere oltre a quelle strettamente necessarie all installazione degli apparati. Modalità di installazione L antenna wireless sarà installata sulla struttura del cimitero

17 Componenti tecnologici principali quantità 2 Descrizione DVD Quality Ethernet video server Encoder Mpeg4 e audio - ingresso video - porta audio bidirezionale, ingresso di allarme, uscita a relé, porta RS422/485, gestisce risoluzioni da qcif a 4CIF, supporta risoluzione 4CIF a 25 fps, range di temperatura esteso da -30 C a + 60 C, web server integrato, alimentazione 2 VDC OUTDOOR MULTI-BAND WIRELESS: sistema di trasmissione punto a punto, su frequenze a 2.4 e 5.4 GHz, da minimo 6 Mbps di banda garantita con antenna Integrata, comprensiva di staffe di fissaggio su palo/lampione/muro Nell ipotesi che durante le attività installative si riscontrasse l impossibilità di riqualificare le telecamere esistenti, a causa di incompatibilità o non corretto funzionamento, si ritiene necessaria e compresa l attività di sostituzione o riparazione delle stesse.

18 Sito n 7 Scuole Medie Finalità: Presidio a controllo di atti criminosi o di natura vandalica Analisi dell area: si vuole controllare il parcheggio antistante le scuole medie Apparati di ripresa: si prevede l installazione di una telecamera fissa Modalità di trasmissione Le immagini riprese dalla telecamera saranno trasmesse alla centrale operativa tramite un ponte radio verso il centro stella Opere accessorie Non sono previste opere oltre a quelle strettamente necessarie all installazione degli apparati. Modalità di installazione La telecamera sarà installata a muro il posizionamento della telecamera e indicativo, la corretta posizione verra definita al fine di garantire la visione dell area di parcheggio e di transito esterna. quantità Componenti tecnologici principali Descrizione telecamera Fissa da esterno night&day, risoluzione minima 460 linee, Sensore CCD da /3, Autoiris e messa a fuoco automatica, Sensibilità minima di 0,5 lux per riprese a Colori e 0,03 lux per riprese in B/N, completa di custodia da esterno e staffa di supporto, Alimentazione 230Vac DVD Quality Ethernet video server Encoder Mpeg4 e audio - ingresso video - porta

19 audio bidirezionale, ingresso di allarme, uscita a relé, porta RS422/485, gestisce risoluzioni da qcif a 4CIF, supporta risoluzione 4CIF a 25 fps, range di temperatura esteso da -30 C a + 60 C, web server integrato, alimentazione 2 VDC OUTDOOR MULTI-BAND WIRELESS: sistema di trasmissione punto a punto, su frequenze a 2.4 e 5.4 GHz, da minimo 6 Mbps di banda garantita con antenna Integrata, comprensiva di staffe di fissaggio su palo/lampione/muro

20 Sito n 8 Retro Oratorio Finalità: Presidio a controllo di atti criminosi o di natura vandalica Analisi dell area: l area è quella compresa tra la struttura del municipio e l oratorio. Si prevede un controllo globale con funzioni di deterrenza Apparati di ripresa: Modalità di trasmissione Le immagini riprese dalla telecamera saranno trasmesse alla centrale operativa direttamente via cavo. Opere accessorie Non sono previste opere oltre a quelle strettamente necessarie all installazione degli apparati. Modalità di installazione quantità si prevede l installazione di una telecamera fissa La telecamera sarà installata a muro Componenti tecnologici principali Descrizione telecamera Fissa da esterno night&day, risoluzione minima 460 linee, Sensore CCD da /3, Autoiris e messa a fuoco automatica, Sensibilità minima di 0,5 lux per riprese a Colori e 0,03 lux per riprese in B/N, completa di custodia da esterno e staffa di supporto, Alimentazione 230Vac DVD Quality Ethernet video server Encoder Mpeg4 e audio - ingresso video - porta audio bidirezionale, ingresso di allarme, uscita a relé, porta RS422/485, gestisce

21 risoluzioni da qcif a 4CIF, supporta risoluzione 4CIF a 25 fps, range di temperatura esteso da -30 C a + 60 C, web server integrato, alimentazione 2 VDC Sito n 9 Via Garibaldi/viale Vittorio Emanuele Finalità: Presidio a controllo di atti criminosi o di natura vandalica Analisi dell area: All incrocio tra le due vie sono già presenti 2 unità di ripresa. L intervento si limita a una riconfigurazione delle telecamere esistenti e la realizzazione del ponte radio necessario alla trasmissione delle immagini Apparati di ripresa: si prevede l installazione di 2 convertitori video digitali e l installazione di un ponte radio wireless. Modalità di trasmissione Le immagini riprese dalla telecamera trasmesse tramite una rete wireless. saranno Opere accessorie Non sono previste opere oltre a quelle strettamente necessarie all installazione degli apparati. Modalità di installazione L antenna wireless sarà installata sul palo esistente o su palo adiacente in funzione delle prestazioni del ponte radio wireless.

22 Componenti tecnologici principali quantità 2 Descrizione DVD Quality Ethernet video server Encoder Mpeg4 e audio - ingresso video - porta audio bidirezionale, ingresso di allarme, uscita a relé, porta RS422/485, gestisce risoluzioni da qcif a 4CIF, supporta risoluzione 4CIF a 25 fps, range di temperatura esteso da -30 C a + 60 C, web server integrato, alimentazione 2 VDC OUTDOOR MULTI-BAND WIRELESS: sistema di trasmissione punto a punto, su frequenze a 2.4 e 5.4 GHz, da minimo 6 Mbps di banda garantita con antenna Integrata, comprensiva di staffe di fissaggio su palo/lampione/muro Nell ipotesi che durante le attivita installative si riscontrasse l impossibilita di riqualificare le telecamere esistenti, a causa di incompatibilita o non corretto funzionamento, si ritiene necessaria e compresa l attivita di sostituzione o riparazione delle stesse.

23 Centro stella Chiesa degli alpini Oltre alla torre faro del campo sportivo si prevede l utilizzo di un centro stella per la raccolta e rinvio dei flussi video provenienti dai sistemi wireless posizionati in campo. È stato individuato come sito possibile l area della chiesa degli alpini. In particolare si prevede l utilizzo od eventualmente la sostituzione di uno dei pali di illuminazione per l installazione delle antenne necessarie. A titolo di esempio si può vedere nell immagine il palo selezionato per l installazione delle antenne. Si ricorda che la possibilità di utilizzo va verificata in funzione della tipologia di antenne scelte per la realizzazione del lavoro.

24 Planimetria generale e tipologico dei collegamenti:

25 Centrale Operativa Comando Polizia Locale Presso la centrale operativa si dovrà prevedere : - Sistema di archiviazione composto da una stazione PC Server, alloggiata in armadio rack completa di unità di Storage in grado di consentire l archiviazione di tutti i segnali video provenienti dalla periferia per una settimana (considerando un frame rate medio di 6 fps per telecamera). L unità server sarà dotata di opportuno software di centralizzazione ed archiviazione. - Sistema di visualizzazione composto da stazione PC client con opportuna interfaccia software per la visualizzazione su monitor LCD da 24 delle immagini live o archiviate.

PROGETTO TORTOLÌ SICURA

PROGETTO TORTOLÌ SICURA PROGETTO TORTOLÌ SICURA VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA DI GARA Progetto Sicurezza Urbana del territorio Comunale di Tortolì Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:...

Dettagli

Santhià. VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana. Relazione tecnica di GARA -

Santhià. VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana. Relazione tecnica di GARA - Santhià VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana Relazione tecnica di GARA - Indice Santhià Sicura...3 Introduzione:...3 Analisi delle esigenze:...4 Architettura generale:...4 Localizzazione:...5

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INDICE 1. PREMESSA 4 2. TELECAMERE 4 3. UNITA' DI STORAGE

Dettagli

Piattaforma di Videosorveglianza

Piattaforma di Videosorveglianza Piattaforma di Videosorveglianza Avigilon Control Center 4.10 Avigilon Control Center Core Avigilon Control Center Standard Avigilon Control Center Enterprise Supporto Streaming in HDSM L architettura

Dettagli

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE. Sistema SAFECAM

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE. Sistema SAFECAM SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE Sistema SAFECAM Il sistema per video sorveglianza SafeCam consente di effettuare il controllo e la video registrazione, in remoto, costantemente ed in tempo

Dettagli

AREA POLIZIA LOCALE Tel. 039 791893 Fax 039 2709306 email: polizia.locale@comune.muggio.mb.it

AREA POLIZIA LOCALE Tel. 039 791893 Fax 039 2709306 email: polizia.locale@comune.muggio.mb.it Procedura negoziata per l'affidamento in cottimo fiduciario della fornitura relativa all'adeguamento tecnologico, all'ampliamento ed alla manutenzione in sede ed a campo del sistema di videosorveglianza

Dettagli

Allegato A CAPITOLATO TECNICO SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA

Allegato A CAPITOLATO TECNICO SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA Allegato A CAPITOLATO TECNICO SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA Il sistema di videosorveglianza urbana è un impianto asservito a sorveglianza del territorio costituito da telecamere installate opportunamente

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE

PROGETTO PRELIMINARE Comune di Bruino Provincia di Torino OGGETTO: PROGETTO PRELIMINARE Intervento di installazione telecamere per la videosorveglianza presso il centro cittadino, l area ecologica e cimitero comunale.. DESCRIZIONE:

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

Videosorveglianza Utilizzo e gestione Il sistema del Comune di Bologna

Videosorveglianza Utilizzo e gestione Il sistema del Comune di Bologna Videosorveglianza Utilizzo e gestione Il sistema del Comune di Bologna 25 Giugno 2013 Il sistema del Comune di Bologna: come nasce Il processo che porta alla situazione attuale ha ufficialmente inizio

Dettagli

COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE

COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE RELAZIONE ILLUSTRATIVA con QUADRO ECONOMICO 15 giugno 2015 Pagina 1 di 11 Sommario

Dettagli

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E Versione 01/10 - In vigore dal 1 GIUGNO 2010 L INNOVATIVO SISTEMA VIDEO E TVCC POWERLINE EzyDrive è l innovativa soluzione per la realizzazione di sistemi

Dettagli

ELENCO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E DELLA FORNITURA (ALLEGATO A)

ELENCO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E DELLA FORNITURA (ALLEGATO A) REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA Direzione generale Servizio tecnico e della prevenzione ELENCO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E DELLA FORNITURA (ALLEGATO A) Pubblico Incanto Det.

Dettagli

Telecamera Speed Dome Full HD Super Dynamic Weather Resistant WV-SW598

Telecamera Speed Dome Full HD Super Dynamic Weather Resistant WV-SW598 Telecamera Speed Dome Full HD Super Dynamic Weather Resistant WV-SW598 Telecamera Speed Dome Full HD / 1920x1080 H.264 Weather Proof con ottica 30x di zoom e Super Dynamic Caratteristiche Principali Full

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa... INDICE INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4 2 Altezza della telecamera...5 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...6 4 Puntamento dell illuminatore IR...7 5 Installazione...8 6 Parametri

Dettagli

Comune di Boscotrecase (prov. di Napoli) - Cap: 80042 - Indirizzo: Via Rio, 2 Tel 081/5373838 - Fax 081/8587201

Comune di Boscotrecase (prov. di Napoli) - Cap: 80042 - Indirizzo: Via Rio, 2 Tel 081/5373838 - Fax 081/8587201 FORNITURA E POSA IN OPERA DI APPARECCHIATURE ELETTRONICHE PER IL RIPRISTINO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO PUBBLICO DI VIDEOSORVEGLIANZA RELAZIONE TECNICA Sul territorio comunale è installato un impianto

Dettagli

Versione Data Redatto Verificato

Versione Data Redatto Verificato - 30/04/2012 GL Dro Versione Data Redatto Verificato Lombardi SA Ingénieurs Conseils Via R. Simen 19, C.P. 1535, CH-6648 Minusio Téléphone +41(0)91 735 31 00, Fax +41 (0)91 743 97 37 www.lombardi.ch, info@lombardi.ch

Dettagli

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto.

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto. INDICE INDICE...1 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...2 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...6 2.1 Apparati video...6 2.2 Apparati di videoregistrazione...6 2.3 Apparati di rete wireless...7 2.4 Sistema di centralizzazione

Dettagli

DVR H.264 960H Real Time

DVR H.264 960H Real Time Videoregistratori Digitali serie DR-FX 03/10/2014- G296/3/I Caratteristiche principali Disponibili nelle versioni a 4, 8 o 16 canali Compressione H.264 efficiente Registrazione ad alta risoluzione, fino

Dettagli

Brand Descrizione Codice Listino ( )

Brand Descrizione Codice Listino ( ) DISTRIBUZIONE E TRASMISSIONE TRASMISSIONE WIRELESS GAMMA COMMERCIALEMT-05TX Trasmettitore radio per segnale video 2,4Ghz Trasmettitore radio per segnale video 2,4Ghz MT-05TX GAMMA COMMERCIALEMTD-RX Ricevitore

Dettagli

Dome motorizzate Serie ZC-PT212P/XT

Dome motorizzate Serie ZC-PT212P/XT Dome motorizzate 12x Dome motorizzate Serie ZC-PT212P/XT 14/04/2014- G228/3/I Dome motorizzate Caratteristiche principali La serie ZC-PT comprende diversi modelli dalle differenti specifiche a seconda

Dettagli

Studio Tecnico Nichele Per. Ind. Tullio

Studio Tecnico Nichele Per. Ind. Tullio 1. Premessa La presente relazione ha lo scopo di indicare in modo generale le principali caratteristiche degli impianti e delle apparecchiature utilizzate per l'installazione dell'impianto di videosorveglianza.

Dettagli

DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO...

DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO... DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO... 2 ELENCO SITI ED ATTIVITÀ... 3 POLIZIA LOCALE... 3 VARCO NORD VIALE PORTA ADIGE... 3 VARCO SUD VIALE PORTA PO... 4 VARCO EST VIALE TRE MARTIRI... 4 CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

EASY VISION - VIDEOREGISTRATORI IBRIDI

EASY VISION - VIDEOREGISTRATORI IBRIDI EASY VISION - VIDEOREGISTRATORI IBRIDI EASY VISION SICEP arrichisce la gamma dei prodotti dedicati alla videosorveglianza presentando la serie EasyVision, un videoregistratore a 4 ingressi video, con sistema

Dettagli

SISTEMI PER LA VIDEO- REGISTRAZIONE DIGITALE

SISTEMI PER LA VIDEO- REGISTRAZIONE DIGITALE SISTEMI PER LA VIDEO- REGISTRAZIONE DIGITALE edition 02 Sistemi per la Videoregistrazione Digitale I DVR stand alone sono la moderna soluzione per l immagazzinamento delle video riprese, essi rappresentano

Dettagli

Dome motorizzate Serie ZC-PT236P/XT-II

Dome motorizzate Serie ZC-PT236P/XT-II Dome motorizzate 36X Dome motorizzate Serie ZC-PT236P/XT-II 28/12/2012- G230/1/I Dome motorizzate Caratteristiche principali La serie ZC-PT comprende diversi modelli dalle differenti specifiche a seconda

Dettagli

TELECAMERE DOME IP. Euklis. Bosch. Dome da esterno D&N Pagina 52. Dome da esterno D&N Pagina 53 7

TELECAMERE DOME IP. Euklis. Bosch. Dome da esterno D&N Pagina 52. Dome da esterno D&N Pagina 53 7 TELECAMERE DOME IP Euklis Dome da esterno D&N Pagina 52 Bosch Dome da esterno D&N Pagina 53 49 TELECAMERE DOME IP KLIS Dome IP D33X e D36X CARATTERISTICHE Telecamera Dome da esterno Custodia in Policarbonato

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA IP

VIDEOSORVEGLIANZA IP OTTIMIZZAZIONE DELLE RISORSE DI RETE VIDEOSORVEGLIANZA IP Ing. Stefano Enea R&D manager Advanced Innovations stefano@ad-in.net L incontro fra due mondi La videosorveglianza IP sottende un incontro di competenze:

Dettagli

PROVINCIA DI CASERTA. UFFICIO TECNICO utc.cales@tiscali.it RELAZIONE TECNICA

PROVINCIA DI CASERTA. UFFICIO TECNICO utc.cales@tiscali.it RELAZIONE TECNICA COMUNE di CALVI RISORTA PROVINCIA DI CASERTA C.A.P. 81042 PIAZZA MUNICIPIO, 1 TEL 0823/651222 13*- FAX 570835 CODICE FISCALE: 80008970610 PARTITA IVA: 01704570611 UFFICIO TECNICO utc.cales@tiscali.it RELAZIONE

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE Assessorato Lavori Pubblici e Infrastrutture - Trasporto e Mobilità - Patrimonio - Sport e Benessere - Personale - Polizia Municipale - Onoranze Funebri FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO

Dettagli

CITTA di PONTIDA. REGOLAMENTO per la DISCIPLINA della VIDEOSORVEGLIANZA

CITTA di PONTIDA. REGOLAMENTO per la DISCIPLINA della VIDEOSORVEGLIANZA CITTA di PONTIDA REGOLAMENTO per la DISCIPLINA della VIDEOSORVEGLIANZA Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 43 del 22.12.2008 Esecutivo dal CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 - Finalità e

Dettagli

PLATEVIEW ZOOM. Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO

PLATEVIEW ZOOM. Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO PLATEVIEW ZOOM Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO Contenuto Prima di procedere all installazione del dispositivo, verificare che il contenuto della confezione sia tutto presente

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio CBCom Sistemi Integrati di Videosorveglianza HD over WLAN Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio Le esigenze dei cittadini e delle aziende soprattutto nei Comuni al di sotto

Dettagli

Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit. Promelit Eox

Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit. Promelit Eox Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit. Promelit Eox Grandi prestazioni, affidabilità, flessibilità totale: i sistemi di videosorveglianza della gamma Promelit Eox

Dettagli

TELECAMERE DI LETTURA TARGHE AUTOMATICA

TELECAMERE DI LETTURA TARGHE AUTOMATICA TELECAMERE DI LETTURA TARGHE AUTOMATICA AutoVu Pagina 116 Tattile Accessori Vega M3 Accessori Vega Plus Accessori Vega 2H Software di gestione telecamere Vega Pagina 117 Pagina 117 Pagina 1 Pagina 1 Pagina

Dettagli

Casper Vision FUNZIONI PRINCIPALI :

Casper Vision FUNZIONI PRINCIPALI : Casper Vision FUNZIONI PRINCIPALI : Professional Motion detection Registrazione 15 giorni (HD 80 Gbyte) Mappa degli eventi e delle registrazioni Allert su evento Invio allarmi via SMS, Email, MODEM, Ftp

Dettagli

ELABORATO TECNICO - ALLEGATO A

ELABORATO TECNICO - ALLEGATO A COMUNE DI SACILE AREA LAVORI PUB REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI PORDENONE COMUNE DI SACILE * * * * * * Oggetto: Affidamento della fornitura, installazione, manutenzione preventiva

Dettagli

Promelit Eox. Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit Eox.

Promelit Eox. Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit Eox. Promelit Eox Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit Eox. Grandi prestazioni, affidabilità, flessibilità totale: i sistemi di videosorveglianza della gamma Promelit

Dettagli

DI BAGNARA CALABRA COMUNE PROGETTO ESECUTIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IP / WIRELESS PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON.

DI BAGNARA CALABRA COMUNE PROGETTO ESECUTIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IP / WIRELESS PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON. COMUNE DI BAGNARA CALABRA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON SICUREZZA PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FESR SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA IN TECNOLOGIA

Dettagli

Sistemi CSD-26DN67-IP. Catalogo VIDEOSORVEGLIANZA. Sistemi IP

Sistemi CSD-26DN67-IP. Catalogo VIDEOSORVEGLIANZA. Sistemi IP Sistemi CSD-26DN67- Telecamera professionale progettata e costruita per soddisfare le crescenti necessità di sicurezza in luoghi sensibili come aeroporti, stazioni, metropolitane ecc. Protetta da un solido

Dettagli

CONVENZIONE TRA I COMUNI DI DUE CARRARE, CARTURA E PERNUMIA Sistema di Videosorveglianza Progetto Esecutivo Relazione Tecnica Illustrativa INDICE

CONVENZIONE TRA I COMUNI DI DUE CARRARE, CARTURA E PERNUMIA Sistema di Videosorveglianza Progetto Esecutivo Relazione Tecnica Illustrativa INDICE INDICE 1 OGGETTO DELLE OPERE E LIMITI DI FORNITURA 2 2 ELABORATI GRAFICI DI PROGETTO 2 3 NORMATIVA DI RIFERIMENTO 2 4 DESCRIZIONE DEI SITI DI RIPRESA 5 4.1 PREMESSA... 5 4.2 SITI DI RIPRESA... 5 4.3 LAYOUT

Dettagli

PLATES. Riconoscimento Targhe

PLATES. Riconoscimento Targhe PLATES Riconoscimento Targhe Plates Che cosa è Plates è un prodotto basato su un algoritmo proprietario di lettura automatica delle targhe che transitano nel campo visivo di una telecamera. Plates A che

Dettagli

Comune di Campofelice di Roccella REGOLAMENTO COMUNALE SULLA VIDEOSORVEGLIANZA

Comune di Campofelice di Roccella REGOLAMENTO COMUNALE SULLA VIDEOSORVEGLIANZA Comune di Campofelice di Roccella REGOLAMENTO COMUNALE SULLA VIDEOSORVEGLIANZA Indice Art. 1 Premessa Art. 2 Finalità Art. 3 Definizioni Art. 4 Modalità di raccolta dei dati Art. 5 Informativa Art. 6 Finalità

Dettagli

GAMMA AHD SI ARRICCHISCE DI DVR

GAMMA AHD SI ARRICCHISCE DI DVR in collaborazione con Sistemi AHD DVR e Telecamere LA GAMMA AHD SI ARRICCHISCE DI DVR e TELECAMERE 1080p e Formati Video La flessibilità degli impianti AHD consente di collegare non solo telecamere AHD

Dettagli

QUESITI TECNICI CHIARIMENTI. Trattasi di un evidente refuso, essendo per altro facile il distinguere tra ambiente interno e spazio esterno.

QUESITI TECNICI CHIARIMENTI. Trattasi di un evidente refuso, essendo per altro facile il distinguere tra ambiente interno e spazio esterno. QUESITI TECNICI Si sono raggruppati i quesiti giunti da soggetti diversi. Per quesiti trattanti lo stesso argomento, sono stati affrontati contemporaneamente dando una unica risposta. Quesito n. 1 CHIARIMENTI

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. Linee guida

ALLEGATO TECNICO. Linee guida ALLEGATO TECNICO Procedura aperta per l appalto del servizio di progettazione, fornitura, posa in opera ed implementazione di un impianto di videosorveglianza urbana ed informazione al cittadino nel Comune

Dettagli

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security Truvision TVR10 VideoRegistratore Digitale in Tempo Reale. Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Videoregistratore Digitale a 4 ingressi della serie Truvision TVR10 con compressione H264

Dettagli

Scheda Tecnica TLC_STD

Scheda Tecnica TLC_STD 5 4 3 2 1 II. L interno del carter sono predisposte delle barre in concentriche al palo per il brandeggio manuale orizzontale e verticale delle telecamere (2). Le barre sono state studiate per garantire

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA 2014

VIDEOSORVEGLIANZA 2014 2014 KIT DI SORVEGLIANZA 74700 806840 CF 1 1 art. 432311 Il kit comprende i seguenti prodotti: A) DVR a 4 canali video, 1 uscita video BNC, 1 uscita video VGA, funzione QUAD (visione contemporanea di 4

Dettagli

LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL

LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL Documento tecnico Autore: Giuseppe Storniolo Sommario LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL 3 GENERALITÀ 3 CARATTERISTICHE TECNICHE RIASSUNTIVE DEL SISTEMA 4 LE TELECAMERE 5 IL

Dettagli

Telecamera BOX network, risoluzione D1, compatibile

Telecamera BOX network, risoluzione D1, compatibile TELECAMERE IP IPCAM500A Telecamera BOX network, risoluzione D1, compatibile ONVIF. Sensore: 1/2.5 CMOS Trasmissione video: dual streaming (H264, MJPEG) IPCAM501A Telecamera BOX network, risoluzione HD

Dettagli

Video Controllo & Spyone - CENTRO ASSISTENZA INFORMATICA COMPUTER PC MAC HP NOTEBOOK D PREMESSA

Video Controllo & Spyone - CENTRO ASSISTENZA INFORMATICA COMPUTER PC MAC HP NOTEBOOK D PREMESSA PREMESSA Nel settore della videosorveglianza vengono attualmente usate molte tipologie di sistemi e dispositivi per il monitoraggio e la protezione di edifici e persone. Per meglio comprendere la portata

Dettagli

FUORI TUTTO!! Ottica fissa

FUORI TUTTO!! Ottica fissa FUORI TUTTO!! Ottica fissa 22,00 Art. 1101 Telecamera a colori completa di ottica fissa, Mini Lens, racchiusa in mini contenitore metallico. Dalle dimensioni molto contenute, con una buona qualità di immagine

Dettagli

D. Si chiede se e possibile usufruire dell istituto giuridico dell avvalimento.

D. Si chiede se e possibile usufruire dell istituto giuridico dell avvalimento. RISPOSTE AI QUESITI D. Si chiede se e possibile usufruire dell istituto giuridico dell avvalimento. R. Si conferma la possibilità di usufruire di tale istituto si rimanda al punto al punto 11 del bando

Dettagli

IP Camera. IP Bullet Camera D&N 1 Megapixel, varifocal 3,3~12 mm IP66

IP Camera. IP Bullet Camera D&N 1 Megapixel, varifocal 3,3~12 mm IP66 INDICE IP Camera Telecamere IP 1-1,3 Megapixel 1 Telecamere IP 2 Megapixel 1 Telecamere IP 3 Megapixel 3 Videoserver IP 3 Obiettivi Megapixel 4 NVR e DVR ibridi analogico/ip 4 ingressi 4 8 ingressi 4 16

Dettagli

Dome motorizzate Colore, Day&Night e WideDynamic

Dome motorizzate Colore, Day&Night e WideDynamic Dome motorizzate Colore, Day&Night e WideDynamic Dome motorizzate Serie ZC-PTxxxP/XT 01/01/2010 - G082/8/I Dome motorizzate Caratteristiche principali La serie ZC-PT comprende diversi modelli dalle differenti

Dettagli

Soluzione per il riconoscimento automatico delle targhe

Soluzione per il riconoscimento automatico delle targhe Soluzione per il riconoscimento automatico delle targhe COME NASCE LA SOLUZIONE L evoluzione tecnologica, l esperienza nell identifi cazione delle migliori soluzioni e l esigenza sempre più forte di potenziare

Dettagli

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1)

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1) COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Via Livorno, 4-30034 Mira (Ve) - Tel. 041/56.28.362 - Fax 041/42.47.77 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - PEC: comune.mira.ve@pecveneto.it Settore Servizi al

Dettagli

VDS - Video Digital System

VDS - Video Digital System VDS - Video Digital System L esperienza acquisita e consolidata nel settore della videosorveglianza ha consentito la realizzazione di una nuova gamma di videoregistratori digitali denominata VDS (VideoDigitalSystem)

Dettagli

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale INNOVARE: COSA? L IDEA Ovunque nel mondo si assiste ad un aumento della densità del traffico veicolare. Il fenomeno porta con sé un enorme

Dettagli

Dome motorizzate Serie ZC-PT212P/XT. intenda fare. Potrete selezionare il modello più adatto potendo disporre delle seguenti funzionalità:

Dome motorizzate Serie ZC-PT212P/XT. intenda fare. Potrete selezionare il modello più adatto potendo disporre delle seguenti funzionalità: Dome motorizzate 12x Dome motorizzate Serie ZC-PT212P/XT 04/02/2015- G228/3/I Dome motorizzate Caratteristiche principali La serie ZC- P T c o m p r e n d e d i v e r s i m o d e l l i d a l l e d i f

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA VIDEOSORVEGLIANZA DEL TERRITORIO COMUNALE

DISCIPLINARE PER LA VIDEOSORVEGLIANZA DEL TERRITORIO COMUNALE DISCIPLINARE PER LA VIDEOSORVEGLIANZA DEL TERRITORIO COMUNALE SOMMARIO Art. 1 - Finalità e definizioni Art. 2 - Ambito di applicazione Art. 3 - Trattamento dei dati personali per le finalità istituzionali

Dettagli

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza PROGETTO PRELIMINARE

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza PROGETTO PRELIMINARE COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza PROGETTO SICUREZZA CASTELL ARQUATO SICURA PROGETTO PRELIMINARE DESCRIZIONE DEL PROGETTO Il Comune di Castell Arquato ha da tempo avviato un percorso volto

Dettagli

scheda wireless 802.11b per una connessione IP senza fili sheda GSM/Gprs per una comunicazione attraverso telefonia cellulare.

scheda wireless 802.11b per una connessione IP senza fili sheda GSM/Gprs per una comunicazione attraverso telefonia cellulare. EVO 410: protagonista di una nuova serie di telecamere Ip in qualità Motion Jpeg. Gioiello della tecnologia all interno della quale Selea ha saputo legare, al made in Italy, un know how di elevatissimo

Dettagli

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA CAPITOLATO SPECIALE

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA CAPITOLATO SPECIALE SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA CAPITOLATO SPECIALE 1/11 1. Oggetto del presente capitolato Il, intende dotare l Area cimiteriale comunale, compresa tra via Rimembranza ad Ovest, via della Centuriazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA COMUNE DI ARENZANO Provincia di Genova REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 22 del 26/02/2015 Indice Art. 1 Oggetto e norme

Dettagli

DOME MOTORIZZATA IP D/N

DOME MOTORIZZATA IP D/N IP camera DOME MOTORIZZATA IP D/N Telecamere dome motorizzate IP 12x ZN-PTZ12VP-XT 08/04/2014- G232/2/I Caratteristiche principali Licenza VCA autotracking inclusa Zoom 12x Codec H.264 25 fps @D1, audio

Dettagli

CODEC IP. Verint. Bosch Pagina 94. Acti Pagina 95. Pagina 92 Pagina 93 Pagina 93 Pagina 93. Codec MPEG-4 Codec H.264 Accessori apparati Verint

CODEC IP. Verint. Bosch Pagina 94. Acti Pagina 95. Pagina 92 Pagina 93 Pagina 93 Pagina 93. Codec MPEG-4 Codec H.264 Accessori apparati Verint Verint Codec MPEG-4 Codec H.264 Accessori apparati Verint Pagina 92 Bosch Pagina 94 Acti Pagina 95 91 Verint Codec MPEG-4 S1950e-T Verint IP video Encoder Mpeg4 e audio, 1 input Ethernet video server Encoder

Dettagli

IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita 1 IL SISTEMA CTP DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO Premessa

Dettagli

SISTEMA DI VISIONE POSTERIORE PER AUTOVEICOLI

SISTEMA DI VISIONE POSTERIORE PER AUTOVEICOLI MANUALE UTENTE CP346 SISTEMA DI VISIONE POSTERIORE PER AUTOVEICOLI (cod. CP346) La ringraziamo per aver acquistato questo sistema di visione posteriore per autoveicoli. Prima di utilizzare l apparecchio,

Dettagli

VIDEO SERVER GV-VS02

VIDEO SERVER GV-VS02 VIDEO SERVER GV-VS02 Il Video Server GV-VS02 è un convertitore a 2 canali audio/video che consente di trasformare qualsiasi telecamera analogica tradizionale in una telecamera di rete compatibile con sistemi

Dettagli

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza.

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. Promelit DiMavision Video OverIP DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision. Il sofware per gestire il sistema di videosorveglianza in modo facile, efficace, distribuito

Dettagli

BUILDING SOLUTIONS. TVCC Sistemi di videosorveglianza

BUILDING SOLUTIONS. TVCC Sistemi di videosorveglianza BUILDING SOLUTIONS TVCC Sistemi di videosorveglianza 2 INDICE CARATTERISTICHE GENERALI Soluzioni per il piccolo e medio terziario 04 Esempi di applicazioni 06 Servizi di supporto pre e post vendita 12

Dettagli

La Videosorveglianza di nuova generazione

La Videosorveglianza di nuova generazione La Videosorveglianza di nuova generazione Configurazioni e caratteristiche tecniche ed estetiche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Salvo errori ed omissioni. Tutti i marchi sono registrati

Dettagli

Tecnologie integrate per la sicurezza

Tecnologie integrate per la sicurezza Tecnologie integrate per la sicurezza Installazione impianti Antintrusione e Videosorveglianza Vendita e noleggio Microtecnologie investigative Controllo satellitare GPS Soluzioni informatiche in ambito

Dettagli

Allegato C) Manutenzione evolutiva del sistema di Videosorveglianza Introduzione e descrizione generale

Allegato C) Manutenzione evolutiva del sistema di Videosorveglianza Introduzione e descrizione generale Allegato C) Manutenzione evolutiva del sistema di Videosorveglianza Introduzione e descrizione generale Il Comune di Trieste intende ampliare e potenziare l attuale sistema di Videosorveglianza urbana,

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA. Via Ghisleri, 24/A 26100 CREMONA Tel. +39 0372 22511 Fax +39 0372 537864 italsinergie@fastpiu.it

VIDEOSORVEGLIANZA. Via Ghisleri, 24/A 26100 CREMONA Tel. +39 0372 22511 Fax +39 0372 537864 italsinergie@fastpiu.it VIDEOSORVEGLIANZA VIDEOSORVEGLIANZA: SPECIFICHE TECNICHE Telecamera bullet per esterno / interno a colori night & day, obbiettivo varifocal 2.8:12 mm, 42 led ad infrarossi, 1/3 Sony CCD S-HAD, 600 linee

Dettagli

DVR H.264 RealTime. Videoregistratori Digitali. Caratteristiche principali

DVR H.264 RealTime. Videoregistratori Digitali. Caratteristiche principali Videoregistratori Digitali 28/10/2010- G184/4/I Caratteristiche principali 4/8/16 canali video per 4 canali audio RealTime Risoluzione massima fino a 704 x 576 Compressione H.264 Interfaccia di rete 10/100

Dettagli

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security DVSR xu Seconda Generazione con Funzionalità Estese. Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Codice Prodotto: DVSR xu è la seconda generazione di Videoregistratore digitale streaming con

Dettagli

La Videosorveglianza di nuova generazione

La Videosorveglianza di nuova generazione La Videosorveglianza di nuova generazione Configurazioni e caratteristiche tecniche ed estetiche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Salvo errori ed omissioni. Tutti i marchi sono registrati

Dettagli

Omnicast Technical Certification

Omnicast Technical Certification Programma Corsi 2012 1 Omnicast Technical Certification - Principi di rete Ethernet/IP - Identificare differenti tipologie di apparati networking - Architettura di sistema Omnicast - Identificare diversi

Dettagli

Comune di Inarzo Provincia di Varese REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO DI INARZO

Comune di Inarzo Provincia di Varese REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO DI INARZO Comune di Inarzo Provincia di Varese REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO DI INARZO Approvato con Deliberazione C.C. n 3 del 14.02.2013 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA

Dettagli

CLIENTE CUSTOMER COMUNE DI ORBETELLO. Provincia di Grosseto PROGETTO DI UN IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA TVCC

CLIENTE CUSTOMER COMUNE DI ORBETELLO. Provincia di Grosseto PROGETTO DI UN IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA TVCC CLIENTE CUSTOMER Dott. Ing. Emiliano Gucci Via Bonghi 32 581 Grosseto Tel. e fax 564 42778 e-mail: emilianogucci@vigilio.it TITOLO TITLE Provincia di Grosseto PROGETTO DI UN IMPIANTO DI TVCC IMPIANTI ELETTRICI

Dettagli

SNC-DF40P SNC-DF70P Telecamere mini dome fisse collegabili in rete. www.sonybiz.net/networkvideo

SNC-DF40P SNC-DF70P Telecamere mini dome fisse collegabili in rete. www.sonybiz.net/networkvideo Telecamere mini dome fisse collegabili in rete www.sonybiz.net/networkvideo Sorveglianza ad elevate prestazioni, in interni e in esterni. Per 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Sony presenta due nuove telecamere

Dettagli

Palazzo di Giustizia "Bruno Caccia" di Torino LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE

Palazzo di Giustizia Bruno Caccia di Torino LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE Città di Torino Settore Grandi Opere Edilizie Palazzo di Giustizia "Bruno Caccia" di Torino Opere di completamento per la sicurezza passiva Progetto definitivo LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE

Dettagli

PROGETTO DI IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA COMUNE DI SAN TAMMARO (CE() ARCHITETTURA DI RETE TAV 1 GENERALE

PROGETTO DI IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA COMUNE DI SAN TAMMARO (CE() ARCHITETTURA DI RETE TAV 1 GENERALE PROGETTO DI IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA COMUNE DI SAN TAMMARO (CE() ARCHITETTURA DI RETE TAV 1 GENERALE TAV 2 ACQUEDOTTO N. 1 IR Camera 3 MP sensore CMOS ½.8 SONY Exmor progressiv scan. Risoluzione:

Dettagli

DANCOM s.r.l. Soluzioni Video Intelligenti

DANCOM s.r.l. Soluzioni Video Intelligenti Pagina 1 di 7 Soluzioni Video Intelligenti Le soluzioni video intelligenti aggiungono ai sistemi di videosorveglianza la caratteristica di essere attivi, cioè la capacità di elaborare le immagini in tempo-reale

Dettagli

Videosorveglianza digitale di alta qualità in ogni angolo

Videosorveglianza digitale di alta qualità in ogni angolo Videosorveglianza digitale di alta qualità in ogni angolo Dopo l 11 settembre l esigenza relativa a progetti di videosorveglianza digitale in qualunque tipo di organizzazione e installazione è aumentata

Dettagli

INDICE INDICE... 1 DESCRIZIONE... 2 CARATTERISTICHE DI PRODOTTO... 2 PANNELLO FRONTALE... 3 PANNELLO RETRO... 5 CARATTERISTICHE TECNICHE...

INDICE INDICE... 1 DESCRIZIONE... 2 CARATTERISTICHE DI PRODOTTO... 2 PANNELLO FRONTALE... 3 PANNELLO RETRO... 5 CARATTERISTICHE TECNICHE... Manuale Generale INDICE INDICE... 1 DESCRIZIONE... 2 CARATTERISTICHE DI PRODOTTO... 2 PANNELLO FRONTALE... 3 PANNELLO RETRO... 5 CARATTERISTICHE TECNICHE... 7 Novembre 2005 1 DESCRIZIONE I Video Codec

Dettagli

Comune di NOVAFELTRIA Provincia di Rimini REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE

Comune di NOVAFELTRIA Provincia di Rimini REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE Comune di NOVAFELTRIA Provincia di Rimini REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE Approvato con deliberazione del C.C. n. 37 del 19/06/2013 INDICE CAPO I - PRINCIPI

Dettagli

Descrizione sintetica del sistema di videosorveglianza

Descrizione sintetica del sistema di videosorveglianza Premessa Il Comune di Cardito ha aderito al VII bando della regione Campania per l assegnazione di contributi agli enti locali per la realizzazione di progetti di sicurezza urbana integrata presentando

Dettagli

Telecamere TD7301. Telecamera WDR Day & Night 960H Effio-P con rimozione del filtro IR. Telecamere Day & Night WDR 960H Effio-P

Telecamere TD7301. Telecamera WDR Day & Night 960H Effio-P con rimozione del filtro IR. Telecamere Day & Night WDR 960H Effio-P Telecamera WDR Day & Night 960H Effio-P con rimozione del filtro IR L eccellente telecamera Day & Night WDR con rimozione del filtro IR, si rinnova tecnologicamente grazie al nuovissimo CCD Sony Super

Dettagli

DVR H.264 Lite. Videoregistratori Digitali serie DRH-Lite. Caratteristiche principali

DVR H.264 Lite. Videoregistratori Digitali serie DRH-Lite. Caratteristiche principali Videoregistratori Digitali serie DRH-Lite 12/02/2014- G200/3/I Caratteristiche principali 4/8/16 canali video per 1/4/4 canali audio Registrazione real-time @CIF Risoluzione massima fino a 704 x 576 Compressione

Dettagli

NeXT NeXT NeXT NeXT NeXTATM BOX CAMERA ATM NeXT

NeXT NeXT NeXT NeXT NeXTATM BOX CAMERA ATM NeXT NeXT è una soluzione software estremamente innovativa. È il primo sistema intelligente di videosorveglianza, monitoraggio e deterrenza installato direttamente sulle telecamere che elimina la necessita

Dettagli

ITALIANO TVK924 / TVK924C. Sistema TVCC b/n e via radio. a colori MANUALE PER L'UTENTE

ITALIANO TVK924 / TVK924C. Sistema TVCC b/n e via radio. a colori MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO TVK924 / TVK924C Sistema TVCC b/n e via radio a colori MANUALE PER L'UTENTE TVK924 - TVK924C - Manuale per l'utente 1 Introduzione Gentile cliente, desideriamo ringraziarla per aver acquistato

Dettagli

TECNOLOGIE HD-CVI TELECAMERE 1160.00 996.00 1046.00 890.00 233.00 206.00 197.00 165.00 136.00 96.00 78.00 135.00 137.00 121.00

TECNOLOGIE HD-CVI TELECAMERE 1160.00 996.00 1046.00 890.00 233.00 206.00 197.00 165.00 136.00 96.00 78.00 135.00 137.00 121.00 TECNOLOGIE HD-CVI TELECAMERE VKD-TCS2201D-IR5 SD59220I-HC 1160.00 1.080P 25Fps 20x + 16x zoom 4.7~94mm Led 100mt 24Vac

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI BRESSA- NONE

SPECIFICHE TECNICHE SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI BRESSA- NONE STADTGEMEINDE BRIXEN Autonome Provinz Bozen CITTÀ DI BRESSANONE Provincia autonoma di Bolzano SPECIFICHE TECNICHE SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI BRESSA- NONE Premessa Il seguente documento

Dettagli

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security FVS Fast Video Server Versione M - UMTS/GPRS TVCC 019 - Aprile 2007 Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Codice Prodotto: Introduzione Prodotto: Disponibilità Prodotto: Documenti Addizionali:

Dettagli